Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il compagno Gianfranco Fini

L'unica certezza è che quando il regno di Silvio Berlusconi sarà caduto, nulla sarà più come prima. La registrazione del colloquio tra il presidente della Camera, Gianfranco Fini e il procuratore di Pescara, Nicola Trifuoggi , e soprattutto la pubblica rivendicazione del suo contenuto, dimostra che anche nel nostro Paese si comincia a capire come le tradizionali divisioni tra destra e sinistra abbiano sempre meno significato. Fini può piacere o non piacere. Può legittimamente dar fastidio il suo passato (recente) da post-fascista. Oggi però a contare è un'altra cosa: in un momento in cui l'Italia appare sempre più smarrita e impaurita, Fini è il solo politico a parlare da uomo delle istituzioni . Dire che governare è diverso da comandare; spiegare che in parlamento può valere ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


COSÌ PARLÒ GIANFRANCO.... Mi sono sorbito 10 minuti di Porta a porta: a parte Padellaro che ha fatto un commento pertinente sulle famose battute rubate di Fini (il gettonatissimo fuorionda con "ricevuta di ritorno" a Ballarò), ho assistito a un ridicolo tentativo, da parte di altri giornalisti, di analizzare ed interpretare queste parole come se si trattasse dell'oracolo di Delfi. E di una cosa inaudita. Secondo me l'unica cosa ragionevole da fare è prendere atto dei concetti semplicissimi, espressi da Fini in modo chiarissimo: mi pare che non c'è motivo per abbandonarsi a dietrologie e divinazioni sulle possibili intenzioni attuali e futuribili di Fini. E le conseguenze, le vedreme presto. E Berlusconi, invece di scattare all'attacco, dovrebbe meditare su quel che hatto Fini e farsi un serio esame di coscienza.


# 80    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 0:18

"Vedo chiaramente nell'eguaglianza due tendenze: una che porta la mente umana verso nuove conquiste e l'altra che la ridurrebbe volentieri a non pensare più. Se in luogo di tutte le varie potenze che impedirono o ritardarono lo slancio della ragione umana, i popoli democratici sostituissero il potere assoluto della maggioranza, il male non avrebbe fatto che cambiare carattere. Gli uomini non avrebbero solo scoperto, cosa invece difficile, un nuovo aspetto della servitù… Per me, quando sento la mano del potere appesantirsi sulla mia fronte, poco m'importa di sapere chi mi opprime, e non sono maggiormente disposto a infilare la testa sotto il giogo solo perché un milione di braccia me lo porge". "Se cerco di immaginare il dispotismo moderno, vedo una folla smisurata di esseri simili ed eguali che volteggiano su se stessi per procurarsi piccoli e meschini piaceri di cui si pasce la loro anima… Al di sopra di questa folla, vedo innalzarsi un immenso potere tutelare, che si occupa da solo di assicurare ai sudditi il benessere e di vegliare sulle loro sorti. È assoluto, minuzioso, metodico, previdente, e persino mite. Assomiglierebbe alla potestà paterna, se avesse per scopo, come quella, di preparare gli uomini alla virilità. Ma, al contrario, non cerca che di tenerli in un'infanzia perpetua. Lavora volentieri alla felicità dei cittadini ma vuole esserne l'unico agente, l'unico arbitro. Provvede alla loro sicurezza, ai loro bisogni, facilita i loro piaceri, dirige gli affari, le industrie, regola le successioni, divide le eredità: non toglierebbe forse loro anche la forza di vivere e di pensare?". Triste e veritiera profezia: la tirranide in nome del popolo-ALEXIS DE TOCQUEVILLE-


'hatto': contrazione involontaria di 'ha detto'


sarà che il signor Gianfranco possa anche ragionare da persona libera e con il senso delle cose. Quello che mi chiedo è però dove mettiamo i 15 precedenti anni di servilismo e trasformismo in perfetta sintonia con il politico di questa Italietta. Se è vero che gli italiani sono sempre molto smemorati e prede del facile dimenticarsi, beh, spero che alle prossime urne non si scordino di chi è Fini. Uno, per esempio, che va a braccetto con un tale Giovanardi. Uno che si esprime in maniera all'apparenza normale ma che in realtà, come i manigoldi con cui va ed è sempre andato a braccetto, non ha idea di cosa siano i contenuti e la realtà delle cose. Servo ora, della miglior posizione da assumere in vista dell'imminente caduta del Tappetto di Arcore, servo prima, del silenzio, quando non aveva spazio per abbaiare. O ringhiare. Ma tanto si sa, can che abbaia non morde.


# 83    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 1:22

Visto che (almeno in teoria) dovremmo essere noi cittadini ad eleggerli, visto che dovrebbero rappresentarci e che gli paghiamo noi lo stipendio sarebbe carino che lor signori politicanti si degnassero di parlare "in privato" anche a noi cittadini comuni.


Peter se mi leggi...domando a gran voce: BELLO CARICO DOMANI SERA COME AD EXIT!!! Con il fenomenale sintetismo e la chiarezza cristallina che ti contraddistinguono irrompi nel coro "BERLUSCONI'S"!!!!!


# 85    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 1:43

Viviamo in un paese dove la disoccupazione giovanile sfiora il 30% e chi lavora è sfruttato ragazzi ma quando ci muoviamo???? quando lo capiremo che i nostri vecchi non ci manterranno in eterno? Basta guardare grandi fratelli e isole dei famosi! SVEGLIA!!!!


# 86    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 1:49

Sabato siamo 5 pulman partiamo alle 5 di notte luogo di incontro davanti al cimitero azz


E ad alimentare il FATTACCIO del Fini parlando con Trifuoggi Fini, “fuorionda” sul premier Il Pdl: ritratti o si dimetta «Certe cose bisognerebbe evitare non solo di dirle, ma perfino di pensarle»: commenta così, Maurizio Gasparri, capogruppo dei senatori del Pdl, il “fuorionda” in cui è stata colta una conversazione tra il presidente della Camera, Gianfranco Fini, e il procuratore della Repubblica di Pescara, Nicola Trifuoggi (in fondo alla pagina, il link per ascoltarla). A una domanda precisa sull’importanza di avere la verità sulle stragi di mafia, Gasparri ha replicato così: «Ma noi questa verità già l’abbiamo! C’è stato un processo con delle condanne. Ora non è che arriva Gaspare Spatuzza, un assassino che ha sciolto dei bambini nell’acido, e si rifà tutto da capo. Oltretutto con un bersaglio politico ben chiaro». Sul premier, il senatore del Pdl ha aggiunto: «Noi pensiamo sia vittima di una persecuzione. Se Fini la pensa diversamente lo dica», perché nelle parole del presidente della Camera «uno come Di Pietro ci si è subito riconosciuto, per non dire di personaggi come Grillo. Questo dovrebbe essere motivo di riflessione, i nostri elettori hanno diritto di sapere Fini da che parte sta». Da Il Secolo XIX Il Link http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/p/italia/2009/12/02/AMUkAPAD-ritratti_fuorionda_premier.shtml Buona Lettura
http://edededed.ilcannocchiale.it/


# 88    commento di   Caramia delle caramie - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 2:25

..i fini non giustificano i nani


# 89    commento di   Edededed - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 2:25

Estratto dalla conversazione di cui al commento precedente # 88 Fini: "Il riscontro delle dichiarazioni di Spatuzza (ndr il pentito Gaspare Spatuzza)... speriamo che lo facciano con uno scrupolo tale da... perché è una bomba atomica" Trifuoggi: "Assolutamente si... non ci si può permettere un errore neanche minimo" Fini: "Si perché non sarebbe solo un errore giudiziario, è una tale bomba che... lei lo saprà .. Spatuzza parla apertamente di Mancino, che è stato ministro degli Interni, e di ... (ndr Berlusconi?)... uno è vice presidente del CSM e l'altro è il Presidente del Consiglio..." Trifuoggi: "Pare che basti, no" Fini: "Pare che basti" Trifuoggi: "Però comunque si devono fare queste indagini" Fini: "E ci mancherebbe altro" Fini: "No ma lui, l'uomo confonde il consenso popolare che ovviamente ha e che lo legittima a governare, con una sorta di immunità nei confronti di... qualsiasi altra autorità di garanzia e di controllo... magistratura, Corte dei Conti, Cassazione, Capo dello Stato, Parlamento... siccome è eletto dal popolo... Trifuoggi: "E' nato con qualche millennio di ritardo, voleva fare l'imperatore romano" Fini: "Ma io gliel'ho detto... confonde la leadership con la monarchia assoluta.... poi in privato gli ho detto... ricordati che gli hanno tagliato la testa a... quindi statte quieto" ********** Ed il video con la discussione completa tra l'On. Fini eed il Procuratore della Repubblica di Pescara Trifuoggi http://iglicinidicetta.blogspot.com/ Buona Lettura
http://edededed.ilcannocchiale.it/


# 90    commento di   Caramia delle caramie - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 2:40

..e comunque anche setcetcetc [..], Berlusconi non si disArcorivescovocostantinopolizzerebbe Mai. (già: non lo disarcionerebbe nessuno .. in effetti forse l'unica, è far fuori il ..destriero)


Dieci anni fa consideravo Fini per quel che era:un fascista sdoganato da Berlusca. Oggi quel che dice, e lo stile placido e pacato in cui lo dice, mi trovano d'accordo. E' diventato un signore politico, come l'Almirante degli ultimi anni. Non so, però, se Feltrusconi abbia un asso nella manica per poterlo incastrare. Intanto, serenamente e pacatamente, Fini contribuisce a vietnamizzare Berlusconi.


Bei tempi quelli in cui i Fascisti erano fascisti, i Comunisti, comunisti ed erano i Platters a cantare "Smoke in Your Eyes". Oggi è tutto più confuso invece. Sciascia diceva : "Ci sono gli uomini, i mezzi uomini, gli ominicchi i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaqquaraqua" e Fini ... di quale categoria sembra far parte ? Grande uomo quel Fini che appoggia il PDL, cioè il Partito Del Leader e gli lascia sfasciare tutto per tre legislature, lasciando che l'intero sistema di garanzia italiano (se mai ce n'è stato veramente uno) si disfasse definitivamente e permettendo che Berlusconi si vantasse col 22% di avere la maggioranza assoluta. E non se ne è stato nemmeno nell'angolino sapete ? L'hanno visto passeggiare in quel di Genova nel 2001, poi per esempio ha scritto la Bossi-Fini e qualche giorno fa si è dato pure dello 'stronzo' da solo. Ora che le favole stanno finendo perchè il mondo si sta svegliando, con la mirabile eccezione del PD che all'ultima festa dell'Unità ha ricevuto in regalo delle mele da una certa Grimilde, e che al signor B si è squagliato insieme al suo lifting come la Malvagia Strega dell'Ovest, arriva Lui ... Vestito di bian.. cioè no ... comunque, come "UOMO NUOVO della politica italiana" che in questi anni non non è mai stato d'accordo ma non poteva proprio fare niente per dircelo (e gli spiace molto). Si fa perfino beccare di nascosto (chissà ...) a dire cose che pensano tutti, perfino Di Pietro, con tanto di torta confezionata per gli elettori. Ci sono 15 candeline ma come dice il suo compagno d'armi: "Gli anni che una sciagura ha sono quelli che si sente" .


Caro Peter, non capisco come mai su voglioscendere debbano spendersi elogi a Fini. (anche Travaglio ha fatto lo stesso in un articolo precedente). Siamo d'accordo sul fatto che le cose dette recentemente da Fini siano giuste ma vogliamo dimenticarci che sono le stesse che diceva sino a metà anni '90 raccogliendo consensi nel periodo post tangentopoli? Vogliamo dimenticarci che per più di 10 anni è stato capace di rimangiarsi tutto e raccontarci il contrario di ciò che diceva 10 anni prima pur di spalleggiare l'alleato? Ora solo perchè lo vede in difficoltà prova a distanziarsi da lui e per questo diventa il paladino della legalità? Vi siete chiesti come mai certe cose per sentirle gliele dobbiamo captare in un fuori onda? Perchè non si esprime in tal modo anche in Parlamento? Sbaglio o qualche settimana fa a "Che tempo che fa" ha sostenuto che i processi al premier siano iniziati appositamente dopo il suo ingresso in politica? La verità è che si evidenzia ancora una volta qual è l'anima del popolo italiano alla stregua della descrizione che ne dava anche Manzoni nei Promessi sposi e sinceramente sono ancora più triste nel riflettere amaramente sul fatto che se un domani Berlusconi dovesse crollare, vedremmo prendere il suo posto altri che non cureranno i veri mali dell'Italia (si tratti di Fini piuttosto che del suo candidato a rappresentante della PESC, fortunatamente trombato in Europa).


Gentile Dott. Gomez, non mi è chiaro se è nascosto nel post un invito agli elettori Pd a dirottare il loro voto alle prossime su Fini. Per prendere forse due piccioni con una fava? Punire il Pd e aiutare Fini a sorpassare Berlusconi? Significativo anche il suo invito a "ragionare con la propria testa", ma diciamo il vero, questo, anche a sinistra, è stato visto da tempo come un peccato, un difetto, un atto di individualismo. Perchè ha sempre fatto comodo all'una come all'altra parte un povero popolo diviso in tifoserie. Un povero popolo forse immaturo per la democrazia, che per questa ragione ha lasciato per venti anni che Berlusconi la stravolgesse.


In questi frangenti mi viene in mente un paragone: Considerare il valore della personalità di un Pertini ricco: identica. Considerare il valore della personalità di un Berlusconi non ricco: sarebbe considerato lo scemo del villaggio. Che la buona sorte ci accompagni!


Grande Gomez!! E' uno dei pochi che quando va nelle varie trasmissioni non si fa problemi a dire ciò che pensa. Ad Annozero Travaglio fa il suo monologo e poi tace, mi piacerebbe che rispondesse alle varie caxxate che dicono i vari leccadores di Berlusca e invece per lui risponde Santoro boh (dipende dalle disposizioni contrattuali? ), Di Pietro sembra uno del PD quando è in tv, poi nel blog si scatena boh! Non tutti navigano in rete, quindi quando hanno la possibilità di dire la loro senza mezze misure a milioni di telespettatori intortati dal potere mediatico delle tv di Berlusconi, perchè non lo fanno???????


Berlusconi furioso con Fini. L'Italia è una repubblica fondata sul livore!


Padellaro oggi sul suo editoriale afferma: "lungi da noi l'idea che esista una centrale di arsenico e pugnali" Non so quale ulteriore prova dell'esistenza di tale centrale, peraltro organica alle cosiddette istituzioni, sia necessaria al buon Padella per cambiare idea..




da un intervento di Luttwack credo di aver capito che, negli Usa,una sentenza diviene esecutiva già al primo grado di giudizio. E’ il motivo per cui Maddoff è già in prigione per scontare la condanna. Successivamente il condannato può avviare il ricorso per il processo di secondo grado, che credo di aver capito sia l’ultimo. Peraltro i ricorsi in appello non sono frequenti. Ciò spiegherebbe perchè la giustizia negli Usa sia rapida e garantisca la certezza della pena. Da noi i processi non finiscono mai, soprattutto per la faragginosità delle leggi e le norme esecutive (parlo per una mia esperienza dopo aver intentato causa ad un imprenditore che, preso l’anticipo per l’acquisto di un appartamento, non ha dato seguito agli impegni), oltre alla fatiscente organizzazione del tribunale (assenza di cancellieri, giudici che seguono migliaia di processi piccoli,poca diffusione di pc, ecc.) Sarebbe utile che il Fatto o voglio scendere, dedicasse una puntata per mettere a confronto, in grandi linee, le peculiarità delle legislature di alcuni paesi europei e degli Usa. Si potrebbe capire perchè il processi breve non è una soluzione,bensì una mazzata per il cittadino e l’imprenditore. Tuttavia c’è la necessità di accorciare i processi che da noi non finiscno mai, con la gioia degli avvocati che sono il triplo, ho sentito dire, rispetto, per es, alla Francia. Inoltre da noi c’è il quarto grado, ancorchè virtuale, dei politici che condannano i giudici. Per es. Craxi fu condannato fino al terzo grado, quindi con sentena passata in giudicato, a 15 anni di reclusione, eppure per molti politici è un eroe che ha subito un’ingiustizia; io penso che l’ingiustizia l’abbiano subita i cittadini per i saccheggio delle casse dello stato perpetrato ripetutamente.
Caro Marco, una proposta.


# 101    commento di   Pierpaolo Buzza - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 10:23

Berlusconi: "se Fini ha dubbi morali su di me, si accomodi alla porta". Ma Fini ormai sa talmente tanto di Berlusconi che non ha PIU' dubbi morali su di lui.
http://professorwoland.ilcannocchiale.it


commento di clint333 inviato il 3 dicembre 2009 Una signora mi disse, anni or sono, che sua figlia (giornalista) aveva avuto l'onore di intervistare Bossi, proprio nella sua dimora. Entrata in casa si trovò un orologio a cucù, e poiché era l'ora esatta, suonò e venne fuori ... un burattino con la faccia di Bossi. Il trenino invece lo abbiamo visto ieri sera in TV sopra una credenza in una intervista fatta all'altro demente di turno: Castelli. Quando dico che sono dei decerebrati non dico per offenderli, lo dico con rammarico ! Sono più decerebrati che venduti, non hanno proprio fondo, poveretti. E quando il popolo che li vota (che demente lo è, ma mai quanto loro) si accorgerà degli errori fatti, sarà una bella carneficina: altro che Roma ladrona ! ci fanno il brodo con questi delinquenti venduti ! Sì, perché l'ipotesi di un regalino di 70 miliardi alla lega per rabbonirsela, che a suo tempo fu fatta, più passa il tempo e più pare confermata dai fatti. I famosi punti della PADANIA in cui si chiedeva a Berlusconi come avesse fatto a mettere in piedi il suo "impero" sono andati a farsi benedire nel giro di qualche mese, cosa davvero poco convincente. Comunque è un piacere sapere che l'idiota del Nord che li vota sta facendo gli interessi delle Mafie, del Vaticano, della finanza, degli amici "ladroni" di berlusconi, di tutti tranne i loro :)
Bossi è finanziato


# 103    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 10:38

Quando l’altra sera ha sentito Gianfranco Fini sostenere che il presidenzialismo «non vuol dire immaginare un premier senza contrappesi negli altri poteri dello Stato», Bruno Tabacci, portavoce dell’Api, ha quasi avuto un brivido. «Perché è esattamente il punto polemico che ho sostenuto io in questi anni, quando dicevo che il presidenzialismo all’italiana rischiava di scivolare nel putinismo», esclama. Già. Del resto, essendo uno che si mette di traverso per natura, Tabacci non può non guardare con attenzione a quel che va dicendo e facendo Fini. Perché, passando dal caratteriale al politico, negli scenari prossimi venturi le loro strade hanno possibilità di intrecciarsi.
Presidenzialismo


STRISCIA LA NOTIZIA NOSTRA Gaspare Spatuzza (ovviamente con beneficio di verifica, visto che il pentito che parla, ora studente di teologia, era un feroce pluri-omicida, fedele braccio armato di Giuseppe e Filippo Graviano); d'altronde anche tra gli "Eletti-dal-Popolo" ci sono bugiardi recidivi, se è per questo): "Potrei riempire pagine e pagine di verbale dell'amore che lega Filippo a Berlusconi e a Dell'Utri, Filippo era attentissimo nel seguire gli scambi, teneva in considerazione la questione Fininvest, gli investimenti pubblicitari. Mi diceva meraviglie di "Striscia la Notizia": minimo investimento, massima raccolta di spot, introiti da paura". Sto pensando a quell'anima candida di un Enzo Iacchetti che ora deve domandarsi preoccupato: ma i soldi che ho preso sono davvero sporchi e insanguinati?


Pare proprio che stia per esplodere quella bomba atomica di cui parla Fini nel fuori-onda, la registrazione rubata ma poi autenticata e firmata dal'interssato, e ben si capisce perché Berlusconi continui a difendersi 'DAI PROCESSI'(*) come quei tremendi draghi dei film fantasy capaci di resistere per un tempo interminabile ai più feroci attacchi di eserciti di umani... fino alla sconfitta finale col botto che prima era sembrata una missione impossibile. (*)'DAI PROCESSI' è una citazione dall'articolo di ieri di Padellaro che a sua volta cita le attuali prese di posizione di un PD piuttosto accomodante.


A proposito dei citati draghi dei fil fantasy: come questi mostri sputano fuoco e lanciano fiammate terrificanti, così Berlusconi vomita attacchi verbali a magistrati, giornalisti e pentiti.


Dimenticavo di scrivere una cosa. Vorrei esprimere la mia solidarietà verso la Mussolini perché la politica sta diventando in questo Paese sempre più nutrita di inciviltà. Anche per questo, vorrei che dessimo un esempio. Io non indago se chi vota Lega è decerebrato, come ho letto alcune righe più sopra. E' una mia opinione, ma se ci mettiamo a fare le pulci su chi è elettore di chi, credo che fisiologicamente a sinistra potremmo trovare il ceto basso e culturalmente più fragile, ed anche molti emarginati e disoccupati che non credo che uniscano il loro consenso a quello della Marcegaglia. Lo scrivo senza alcuna vena polemica. Ed è poi quello che diceva il "compagno" Fini sulla vicenda Boffo. Se non ci si dà un limite, la politica sta scadendo a livelli davvero bassi. Ribadisco la mia solidarietà verso la Mussolini, la politica non è spionaggio in casa o nel partito altrui, è magari demolire il ragionamento ma rispettare sempre l'interlocutore, anche l'avversario.


# 108    commento di   Caramia delle caramie - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 11:51

"Costituzione", neanche la vuol sentire nominare... etticredo! Con tutti i pentiti che ci so' 'ngiro di 'sti tempi!.. Cioè: è virale? .... _ Berlusconi dorme poco _ Berlusconi dorme a palazzo Chigi, blindato.. ..c'ha 'na fifa quello, di Parlare nel sonno! Ma l'inconscio, S., quello non si corrompe, nè lo potrai blindare.. ..Ad esempioesempio, giusto mommo' hai inaugurato la stagione 'barzellette mafiose'... ..vedi? (Non bastava Froid: adesso ci si mette pure Archimede..) Balla >Bolla >Galla ti Bolla, e poi non Balli più -Galletto Bbello-


NAPOLITANO A GIOVANI: NON ANDATEVENE Tradotto dal politichese delle cozze: NON ANDATEVENE, ALTRIMENTI CHI CI PAGA LE PENSIONI?


Purtroppo io credo che in italia non esista una destra normale , vedi i numeri del fù partito liberale e quelli del fù partito repubblicano,ma solo una destra clerico fascista. quindi credo che Fini se uscirà dal partito di lui farà poca strada. la soluzione per noi italioti penso che sarà molto dolorosa,perche questo paese è destinato ad andare in vacca,oppure a diventare (se gia non lo siamo)il secondo paese del terzo mondo aessere ottimisti.


SONO D'ACCORDO CON IL PENSIERO DI FINI. CREDO PURE CHE SE IL GOVERNO CADESSE, IL PDL NON DOVREBBE DORMIRE TANTO TRANQUILLAMENTE. VERREBBE DI SICURO SILURATO, COME LO DIMOSTRERA' IL CORTEO DI SABATO 5 CHE SARA' STRACOLMO DI GENTE PER BENE. VOGLIO ANCORA UNA VOLTA FARE DELLE PROPOSTE: 1) VISTO COME SI SONO ORGANIZZATI VIA INTERNET PER IL "NO BERLUSCONI DAY", PERCHE' NON FARE LA STESSA COSA RIUNENDO TUTTI I DISOCCUPATI D'ITALIA SOTTO MONTECITORIO PER CHIEDERE UNA RIDUZIONE PERMANENTE DEL 40% DELLO STIPENDIO DI TUTTI GLI ONOREVOLI DEPUTATI E SENATORI ED ALTI MAGISTRATI? 2) VISTO CHE BRUNETTA STRILLA COME UN'OCA PER RENDERE VISIBILI GLI STIPENDI DEI GIORNALISTI E DEI CONDUTTORI RAI, PERCHE' NON CI SI RADUNA IN MASSA SEMPRE SOTTO MONTECITORIO PER CHIEDERE LA PUBBLICAZIONE GIORNALIERA DEGLI INTROITI DEI NOSTRI PARLAMENTARI ED AMMINISTRATORI PUBBLICI? 3) VISTO CHE DOVREMMO ESSERE TUTTI UNITI NEL MALE COMUNE DI QUESTO DISASTRO ECONOMICO E MORALE CHE STIAMO VIVENDO, PERCHE' NON UNIRCI COMPATTI PER FAR VALERE I NOSTRI DIRITTI? 4) PERCHE' NON CREDIAMO PIU', ED IN QUESTO INSISTERO' SEMPRE, NELLA FORZA DELL'UNITA' COMUNE DI TUTTO IL POPOLO? PERCHE' FORSE SPERIAMO IN SEGRETO CHE TUTTO PASSERA' PRESTO E CHE OGNUNO DI NOI RIAVRA' IL SUO BELLO STIPENDIUCCIO CHE GLI CONSENTIRA' DI PAGARE LE TANTE TASSE ED IMPOSTE UTILI AL MANTENIMENTO DEL CLUB DEGLI ESCLUSIVI VIVEUR DI PALAZZO? 5) LA FILOSOFIA DEL POPOLO RIUSCIRA' A CAMBIARE O NO? IL POPOLO DOVRA' RESTARE, VITA NATURAL DURANTE, SEMPRE PRONO E GABBATO? L'IGNORANZA LA FARA' SEMPRE DA PADRONE? FATEMI SAPERE, GRAZIE


Non sarà Fini a toglierci dalle palle il mafionano. Se Fini ha iniziato a prendere le distanze significa che qualche altra figura (la Magistratura ? la Mafia ? il Vaticano ? la Finanza che conta ? i Poteri Forti ? ad. lib.) vuole eliminare questo pagliaccio che solo l'insipienza totale del popolo italiota, cotto da decenni di televisone ha voluto innalzare al comando del paese. Nel momnento in cui dovesse anche solo intuire che questo tentativo fallirà, state tranquilli che Gianfranco Fini ritornerà nei ranghi alla velocità della luce e dirà di essere stato frainteso e si scusarà tanto con il Capo. Non riuncerà mai al potere politico guadagnato con fatica in questi anni, anche a costo di lappare ad aeternum le emorroidi del Banana.


'Così Fini si trova all'improvviso a sedere sulla poltrona di capo di un'opposizione che non c'è. Se si andasse oggi ad elezioni buona parte dei suoi consensi verrebbero raccolti nelle file di chi votava Partito Democratico. Non perché Fini sia di sinistra. Ma solo perché in queste settimane pare ragionare da persona normale. E questo, per i cittadini che ancora pensano con la loro testa, è già molto'. E tu ti vanti di quanto scritto, caro dott. Gomez? Ma non ci meravigliamo: siete gente che è sempre pronta a cambiare bandiera. Appena c'è qualcuno che lo fa, sia egli di destra, di centro o di sinistra, voi non potete fare altro che osannarlo in quanto voi stessi siete così: è una questione quasi genetica. Voi siete sempre contro di principio perchè la notorietà l'avete conquistata per questa caratteristica. E poi fate le figuracce come Padellaro ieri sera da Vespa, smembrato distrutto da quest'ultimo sul caso Andreotti. Ecco perchè siete in comunione con Grillo, Guzzanti e tutta l'armata brancaleone, perchè dargli al potere (e al potente di turno) è facile e ci si guadagna. Si fa sempre bella figura e si diventa persino affascinanti! La realtà è che voi capite poco di quello che succede. O volete capire solo quello che vi conviene, il più delle volte, manipolando il tutto! Ma va bene così, tanto c'è chi vi segue, sono in tanti in questo blog, tutti con una caratteristica: prenderselo nel retro! Un po di dignità!


117 hai ragione, gianfranco fini, secondo me, si è, già, messo nella testa l'idea di essere il nuovo Capo della destra, in Italia, al posto di Berlusconi... E lo dà, come è giusto, a vedere, puntando sull'età... Fini forse pensa di costruire una destra europea


Oh parassita Panama dov'è...


# 116    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 12:14

Per chi si fosse perso ieri Exit, segnalo che lo pseudo onorevole Micciché, a Peter Gomez che domandava come mai un mafioso come Mangano fosse stato assunto nel 1993 da Berlusconi tramite Dell'Utri, ha risposto che nessuno poteva sapere a quei tempi che Mangano fosse Mafioso. Peter gli ha fatto notare che tutti avrebbero dovuto saperlo dato che Mangano era uscito dal carcere due anni prima, dopo avere scontato 12 anni di carcere per mafia, e Miccichè non sapendo come uscirne gli ha risposto che lui per esempio non lo sapeva. Per non fare la figura dei collusi preferiscono passare per scemi. Che razza di gente!




Beh, un po quello che accaduto ieri sera da Vespa a Padellaro, torchiato da quest'ultimo, sul caso Andreotti!


Scrive Gomez che, se si andasse alle elezioni oggi, Fini smarcato prenderebbe voti da elettori PD. Non da IDV, dove molti ex elettori di AN si sono rifugiati? Non tornerebbero alla casa madre, con Fini finalmente libero da Berlusconi? È altamente probabile, ma gli elettori IDV non sembrano molto obbiettivi, ultimamente. Nessuna solidarietà alla nipotina del duce, "il nonno qui, il nonno là, che grand'uomo!". Chi di spada ferisce, di spada perisce. In altri Stati non si sarebbe neanche potuta avvicinare al Parlamento. Mentre si parla tanto di Battisti, Fiore gira libero e felice come un riccio, Fiore il fascista, quello che fu invitato da CL a parlare di aborto (al posto loro avrei invitato direttamente Saddam Hussein), l'europarlamentare, il condannato dalla magistratura (ma la Gran Bretagna non concesse l'estradizione e non ricordo tutto il casino che c'è ora per Battisti). La celebre nipotina ha avuto e ha rapporti con Fiore, politici o anche no non interessa, per questo merita tutta la melma che può ricevere. Addio buonismo.




# 121    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 12:30

Chiedo scusa per le imprecisioni ma l'anno di assunzione di Mangano fu il 1973 e le varie condanne precedenti furono per assegni a vuoto, furto, ricettazione, estorsione, lesioni, rapporti con narcotrafficanti e mafiosi. Venne condannato per mafia all'inizio degli anni 80. Praticamente un proboviro quando venne assunto ad Arcore


# 123 commento di Monica66 Mangano duramte i due anni di residenza presso la dimora del Banana è stato arrestato tre volte per varie amenità (porto d'armi abusivo, violenze varie, estorsione)ma il Banana se lo è sempre ripreso con gioia. Poi l'hanno richiamato i padrini ed è mangano che se ne è andato, il Banana NO voleva proprio mollarlo.. Quando dico che gli italiani (me compreso perchè me ne sarei già dovuto andare da un pezzo da questo paese ridicolo) sono dei beoti, capisci quelo che voglio dire...


@@@ commento # 92 del buon Tolomeo Una significante ed altamente SIMBOLICA introduzione che ha spessore, se letta, capita e proiettata, oltre che applicata nel Contemporaneo ********* Bei tempi quelli in cui i Fascisti erano fascisti, i Comunisti, comunisti ed erano i Platters a cantare "Smoke in Your Eyes". ********* E lo **Smoke gets in Your Eyes** decodifica, spiega e traduce quasi tutto della salita al POTERE (il marketing la defini' con un asfissiante SLOGAN..scesa in campo...) Il fumo che ti arriva negli occhi..che poi' consiste nell'inizio di una CAMPAGNA PRO-IPNOTIZZARE ed INDOTTRINARE interi Popoli, generalmente non affetti da IMBECILLISMO ex Tubo Catodico Una lettura della corrente pagina di un copione (della serie..NANO-TELENOVELAS-INFINITA o dicasi del TEATRO POLITICO)indica che ci sono piu' che qualche decina di PATATONI BOLLENTI, prossimi al BRUCIARSI che ovviamente, NON UOMINI di STATO, gestiscono NON gestendoli, ma rifugiandosi trafelati e trafelate, sudaticci ed isterici, nelle braccia e menti di creatori di BOLLE MEDIATICHE a catena... Il mondo dell'OMINO fu una creazione MARKETING con Publitalia come canale PROPAGANDISTICO e di INDOTTRINAMENTO MASSE.. Ed e' pericoloso, se si cerca l'origine di TANTE COSE ORRENDE successe al Paese da decenni, fermarsi ai disseminatori di operazioni MARKETING...c'e' qualcosa al di la' del CASO FINI E quel qualcosa deve stare nell'ombra..ecco che arriva il Brillante **Smoke** che e' anche un GROSSO INVESTIMENTO con IMMEDIATI PROFITTI per la (DIS)informazione, industria della NANO-EDITORIA..e se nel mondo intero l'editoria (sopratutto il cartaceo) ansima con bilanci giu' nella rossa voragine, e se il SOLDONE per la Mondadori deve essere trasferito dal punto B al punto A (si legge di una fidejussione..) l'intera Lobby dell'Editoria si stara' attivando coi PROFESSIONISTI delle BUFALE Simil-Politiche per una intensa produzione di PRODOTTI GOSSIP riciclati per
http://edededed.ilcannocchiale.it/


# 124    commento di   Edededed - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 13:2

Segue Commento # 123 di PRODOTTI GOSSIP riciclati per una Simil-Politica Audience..assuefatta allo SPETTACOLO che ha sostituito da lungo tempo il SANO DIBATTITO su Affari Seri, molto seri, di Stato Buona Navigazione
http://edededed.ilcannocchiale.it/


# 125    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 13:3

Marino e Franceschini sabato ci saranno. Colgo l'occasione per fare un applauso al camerata Bersani (che non ci sarà) e a tutti quelli che l'hanno votato alle primarie.


# 126    commento di   Edededed - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 13:19

Al The CROPPY BOY e commento # 122 Estraggo ******** Quando dico che gli italiani (me compreso perchè me ne sarei già dovuto andare da un pezzo da questo paese ridicolo) sono dei beoti, capisci quello che voglio dire... ******** Carissimo, se fossi un virtual impiegato del GRANDE POTERE, adotterei la stessa comunicazione che tu stai usando, e ne hai tutti i diritti Il GRANDE POTERE, la cui ideologia (e manuali opeativi) fondamentalista ed estrema la si puo' tracciare in epoche non del tutto cosi' remote L'ideologia a cui mi riferisco, era quella dell'ASSE (Germania, Italia e Giappone)...tre protagonisti dei tempi, con la Germania in una posizione del tutto AVANTI un po' in tutto...e con un popolo talmente disciplinato, che l'indottrinamento GOEBBELSIANO e simili, funziono' a meraviglia E Mangano: con una FEROCE e MOLTO VIZIOSA (negli intenti)campagna di (DIS)informazione piu' Marketing, puoi pilotare le masse abbastanza dappertutto Un Buon Link sulla Fammigghia Mangano, offre una idea su chi Mangano era..un nessuno, non uno stalliere...chi Ordino' all' On. Dell'Utri.. ** IDDU e' u PICCIOTTO..piazzalo, Marcello dove sai ** http://it.wikipedia.org/wiki/Mafia Buona Lettura..suggerieri con l'iniziare da Joe Valachi ad oggi..il passo e' breve ed il percorso e' illuminatissimo Indi 1- l'Italiano ed ogni altro gruppo etnico (sono per la GENS UNIVERSALIS) non e' ne beota ne' scemo ne' imbecille..ma una buona somministrazione della Polpetta Diossi-Catodica fa miracoli, anche (e tristemente) da noi) 2- il fuggire dall'Italia (vivo e lavoro il 90% del mio tempo all'estero e dappertutto o quasi) e' una opzione..comoda, e che spesso NON risolve la condizione esistenziale piu' profonda dell'individuo, anzi..ma occorre **toccare di mano** l'esperienza che e' toccabile..alla San Tommaso..io devo sbatterci il Naso...o mi sentieri un INUTILE INTELLETTUALE o POLITICO, o
http://edededed.ilcannocchiale.it/


era ora che cacciavano via queste donnacce... occorrerebbe buttarle nel Water W. C. o toilette


@tipitina's: Riguardo alla Mussolini ringraziamo il pidduista Maurizio Costanzo che ce l'ha sdoganata negli '80, e quelle mezze seghe di sinistra che, per via dei trascorsi cinematografici e parentele in tale ambiente, le hanno dato campo libero. Sul paragone Fiore—Battisti hai ragione da vendere!!!


Non voglio farne un caso ma a tipitina's che si augura tutta la melma possibile per la Mussolini e Fiore vorrei ricordare che c'è melma e melma, che neppure io stimo politicamente quei due soggetti ma la melma di questi giorni si chiama "video hard" e quella di un ancor recente passato si chiamavano "le spie di Storace" (nel partito della Mussolini, il cosiddetto "Laziogate"). Non finisce questo per sporcare la politica (tutta)? E cosa c'entra con la politica (vera)? Perché dobbiamo essere un Paese degli intrighi e delle monnezze? Il fatto invece che tipitina's ricordasse a noi chi sono la Mussolini e Fiore è pregevole, data la disinformazione che corre. Forse è una questione di dove metter gli accenti, o di simpatie, io preferisco le colombe ai falchi. Tanto non li voteremo mai, ma se vanno a letto, sono affari loro. :)


Credo che moltissime cose mi dividano da Fini, o almeno dal Fini che conoscevo fino a qualche mese fa... Ma ora devo ammettere che praticamente tutto quello che dice (sui diritti umani, sulla bioetica, sugli immigrati, sulla cittadinanza, sulla democrazia, sul rispetto della Costituzione e delle istituzioni, ecc.) mi trova pienamente d'accordo. Fra le cose solo apparentemente minori, ho particolarmente apprezzato, lo scorso ottobre (?), la sua rinuncia ad avvalersi del Lodo Alfano nella causa con il p.m. Woodcock (atto di rispetto della magistratura a cui bisogna riconoscere che W. ha risposto benissimo, ritirando immediatamente la querela) e, l'altro ieri, a Ballarò, il fatto di non aver ritenuto di dover "dare spiegazioni" sul video "rubato" e di non aver detto cose del tipo "quel video è un falso costruito per danneggiarmi", "non ho mai detto quelle cose", "sono stato capito male"). In conclusione, anche se le parole "destra" e "sinistra" non mi convincono più da alcuni decenni, credo che Fini possa essere finalmente il rappresentante di una "destra" democratica e liberale di cui l'Italia (e non solo) ha enorme bisogno. Aspetto ora una "sinistra", per poter avere una vera scelta su chi votare. Liberté égalité fraternité.


@Marisa: scrivere in maiuscolo equivale ad urlare sul web, chi usa reader perché non vedente é molto infastidito dalla cosa. Riguardo al tuo punto n°2 io proporrei, invece, di mettere il bilancio delle trasmissioni RAI nei titoli di testa, ovvero quanto costano alla RAI e quanto le portano come introiti pubblicitari, fermo restando che talune trasmissioni saranno sempre in passivo ed é comprensibile per una televisione pubblica che deve anche fornire contenuti non orientati al mercato ma alla qualità/educazione.




# 133    commento di   Edededed - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 13:35

@ Commento # 125 (Concita....) ********** Marino e Franceschini sabato ci saranno. ********** Carissima, seppur l'intervento sia un FUORI TEMA e del tutto d'accordo sulla necessita' di INVIARE un sostanziale messaggio al Povero Omino, trovo he il NO-B-DAY sia del tutto una manifestazione VOLUTA dall'Attore numero DUE del TEATRO dei PUPI che vede il PDL su un immaginario Ring, contro lo sfidante, il PD-meno-L Da un Blog Quanto al NoBDay di sabato, bontà sua, Bersani autorizza “militanti e dirigenti” a partecipare. Magari mascherati da Arlecchino, Brighella e Colombina. http://ilgiornalieri.blogspot.com/2009/12/scendiletta.html E del tutto D'Alemiano un DIKTAT di un ragazzo del BRUTTO e PROFONDO Sud (non quello della Sonia Alfano, De Maagistris, Forleo etc etc) che ORDINA a Beppe Grillo di NON PARLARE Stimo il Buon Beppe per avere il coraggio, dal pre-virtuale, di dire PANE al PANE e VINO al VINO (e pago' un forte prezzo..Baudo/Craxi) e questi BLOGGARI abili in MARKETING, li vedo del tutto utilissimi al PIANO D'Alemiano, che consiste nel continuare in OMBRA le decennali attivita' del GOBBO MAXIMUS Ovvio, si tratta solo ed esclusivamente di una mia opinione FUORI TEMA Buona Navigazione
http://edededed.ilcannocchiale.it/


Ultima cosa poi vado: "corri a casa in tutta fretta, c'è un biscione che ti aspetta." http://www.alfabb.com/bb/forums/attachments/anything-about-alfa-romeos-alfabb-com/93744d1203887623-what-do-you-know-about-biscione-biscione.jpg http://www.redicecreations.com/winterwonderland/berlusconisreptile.jpg http://www.juliusdesign.net/wp-content/uploads/2009/05/logo-alfa-romeo.jpg http://www.interclubvulture.it/FC%20INTER/Gli%20Stemmi/Stemmi.jpg http://www.tifonet.it/eventi/admin/gallery/eventi_796.jpg http://blogcalciatori.com/wp-content/uploads/2008/12/curva-sud-milan.jpg






ormai non e' piu' questione di destra o sinistra, ma di un minimo (MINIMO) di rispetto per le istituzioni. almeno Fini non mi fa vergognare e non mi vengono nemmeno le convulsioni! Comunque penso che la sua uscita ai microfoni sia stata voluta. si sta muovendo per mettere insieme i (suoi) pezzi post-berluskaiser. quello che non capisco e': chi lo segura'? sono rimasti in pochi dalla sua parte nel pdl.


# 138    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 14:6

Fini, un'altra idea di destra Patrizia Rettori, 03-12-2009 "Alla fine è probabile che avrà ragione Bossi: i due troveranno un accordo, o una tregua, o semplicemente il modo di convivere. Perché né Fini né Berlusconi, i duellanti che occupano ormai stabilmente il centro della scena politica, hanno interesse alla rottura. Non adesso, almeno. Il Cavaliere sembra il più forte: ha consenso e potere e se volesse disfarsi dell’avversario riuscirebbe sicuramente a strappargli il grosso delle truppe, lasciandolo pressoché isolato. Ma il suo sarebbe un vantaggio momentaneo. Fini, infatti, pur “espulso” dal Pdl, può restare al suo posto di presidente della Camera. E questo gli offrirebbe una tribuna di tutto rispetto dalla quale sottrarre consensi al premier. Basta pensare all’effetto che avrebbe sull’elettorato di centro destra un Fini che si ponesse come punto di riferimento su temi come il testamento biologico (dove le posizioni cattoliche oltranziste sono in minoranza anche nel popolo berlusconiano) o la mancata riduzione delle tasse. Un’azione politica condotta con sapiente misura su questi terreni, e Fini ne è capace, costerebbe a Berlusconi un’emorragia di voti. Quanto al presidente della Camera, il famoso “fuori onda” è sicuramente un autogol. Non perché i concetti espressi siano dirompenti (“è quel che ho sempre sostenuto”, si è difeso il reo, ed ha ragione) ma perché sentirlo parlare in quel modo, e per di più con un magistrato, apre uno spiraglio da brivido sui rapporti interni al partito e stimola nelle genti berlusconiane una reazione di difesa che le compatta e si traduce nell’accusa di tradimento. Non è dunque il momento per Fini di uscire dal Pdl e avventurarsi in mare aperto. L’ex capo di An ha sicuramente in testa un disegno politico ben diverso da quello berlusconiano. Non che pensi di allearsi col centro sinistra: dargli del “compagno” è una sonora sciocchezza. Fini pensa ad una destra che assomigli a quella di Sarkozy o ai conservatori ingles




# 140    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 14:8

Fini, un'altra idea di destra Patrizia Rettori, 03-12-2009 Fini pensa ad una destra che assomigli a quella di Sarkozy o ai conservatori inglesi: una destra laica, moderna, europea, e dotata di una robusta etica costituzionale. Una destra, perciò, ben lontana da quella attuale. Mercoledì, commemorando alla Camera Nilde Iotti, la giovane Giorgia Meloni si è lanciata in una calda perorazione proprio dell’etica politica: non dimentichiamo mai, ha detto in sintesi, perché abbiamo scelto di fare politica, non dimentichiamo la nostra passione, altrimenti daremo spazio all’individualismo e all’egoismo. Non c’è discorso più antiberlusconiano di questo. Un discorso che dimostra come l’idea che Fini ha della destra possa trovare spazio nell’elettorato. Ma per farla maturare ci vuole tempo e pazienza: una rottura improvvisa potrebbe ucciderla in culla. Ecco perché il presidente della Camera non ha interesse a portare oggi lo scontro col premier alle estreme conseguenze. Allo stato delle cose, dunque, la convivenza tra i due pare destinata a continuare, pur nell’inimicizia crescente. Naturalmente le elezioni anticipate potrebbero troncare il nodo. Ma non è facile arrivarci. Intanto entrerebbero in campo altri attori, da Bossi al presidente della Repubblica. E poi diverrebbe evidente il fallimento del governo sul terreno economico e fiscale, quello che tocca più da vicino i cittadini elettori. Certo Berlusconi potrebbe contare sulla mancanza di un’alternativa, vista l’impreparazione del Pd e delle opposizioni tutte. Ma il rischio è alto ed è tutto da dimostrare che la sua coalizione voglia seguirlo compatta in questa estrema avventura."


# 141    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 14:11

x unoqualunque grazie di aver parlato e diffuso quel documento di saviano ciao :-)))


@ Massimo 129 Era chiaro che tu non stimassi i due soggetti, anche a me dei loro letti non interessa. La melma di cui parlo non è per il fantomatico video hard, ma perché questa è un'occasione per ricordare chi siano i due soggetti in questione. Tu scrivi: "Non finisce questo per sporcare la politica (tutta)? E cosa c'entra con la politica (vera)? Perché dobbiamo essere un Paese degli intrighi e delle monnezze?" Non ci sono intrighi e video e ricatti quando il comportamento rispetta non la morale, sarebbe troppo complesso e discutibile, ma il buon senso. Se hai la trombatina facile, vai a fare altro, non il politico, perché sei ricattabile. Odio anch'io questi ricatti e video e plastici da Vespa, ma la politica si sporca da sola. Le abitudini sessuali non sono importanti entro certi limiti, ma le frequentazioni di fascisti con fascisti che mettono le bombe al Manifesto sono affari nostri. Preferisco anch'io le colombe ai falchi (in natura preferisco i secondi), ma è il momento di tirare fuori il becco, anche da colombe.


# 143    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 14:20

A me, Fini e Berlusconi ricordano tanto Don Camillo e Don Peppone


@ unoqualunque A proposito di "mezze seghe" della sinistra, sai per caso quali sono le giustificazioni - sufficienti per Franceschini - addotte da Enrico Letta per la sua contestabilissima frase?


# 145    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 14:29

eh eh eh concita .-) si! ..è come dire , un genere fantapostmoderno alla don gianchillo e don silvione o papyone ... variazioni selvagge sul tema all'ordine del giorno , anno , decennio e ventennio .-)


Ricordiamoci che Fini è quello del "processo breve", è quello che nella legislatura 2001-2006 ha accettato tutte le leggi ad personam, è quello che ha accettato l'ultima versione della criminale legge sulle intercettazioni... Niente di più ingenuo che pensare che solo perche dimostra ostilità verso berlusconi allora possa essere considerato un grande statista!


Ultimamente Fini è il meno peggio fra i politici. Questo la dice lunga su tutti gli altri... Guarda te se alla fine dovevo parlar bene di uno di AN!


# 117 impalpabile Beh, sempre drago è - ma non pensavo più a quello evocato da Veronica. Forse ora è diventato più cattivo perché magari gli mancano le vergini (sarà anche sempre più difficile trovarle DOC)


# 149    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 14:36

Luce vai oltre la superficie della spettacolarizzazione o di cioò che piu macroscopico emerge dalle superficii..la storia di tutti questi anni ,guarda quella ..scusami x il consiglio da mamma o da zia o da nonna


ancora # 117 Ma quello sul prato verde di villa Macherio non è un drago, bensì il Biscione visconteo, "la vipera che il milanese accampa"


Non ho molto da aggiungere, se non il fatto che Silvio Berlusconi aveva visto giusto. Riconobbe istintivamente un suo pari nel giovane Presidente americano già dal primo incontro, anzi, un suo maestro. Maestro di conflitto di interessi – Obama ha garantito con almeno 5 mila miliardi di dollari rubati ai contribuenti, e anche ai 50 milioni di americani che oggi soffrono la fame (dato Dipartimento dell’Agricultura USA 2009), gli interessi della sua premiata azienda finanziaria, la Rubin-Summers-Paulson-Geithner e Associati, che lo aveva premiato con oltre 38 milioni di dollari pochi mesi prima. Maestro di indebitamento pubblico – con un deficit di 1.400 miliardi di dollari e con un debito pubblico record di 10.600 miliardi di dollari, di cui 1.700 in mano alla Cina, e che Obama sta ora peggiorando con una dissennata nuova avventura militare in Afghanistan al costo di 160 miliardi di dollari all’anno. Maestro di conservatorismo – Obama ha inserito nella sua falsa riforma sanitaria pubblica (che premia con altri 70 miliardi di dollari un altro club che finanzia il Presidente) una clausola, la Stupak, che proibisce a qualsiasi assicurazione sanitaria garantita dallo Stato di fornire servizi per l’aborto, condannando milioni di donne americane all’illegalità o a indebitarsi presso le cliniche private. Insomma, è un obbligo morale riconoscere che la notoria battuta del Cavaliere sull’abbronzato Barak coglieva un punto di grande verità: ci troviamo di fronte a un bianco, di destra e conservatore, solamente un pelo più scuro di pelle. Oggi almeno è chiaro. Il resto della storia della "grande democrazia americana" sicuramente nel prossimo passaparola di Marco Travaglio. Paolo Barnard


@ ideeperlasinistra 136 In parte è condivisibile quanto dice l'articolo da te segnalato; comunque il No B day sottintende per me un rifiuto del "berlusconismo" - come ha giustamente affermato ADP -non solo di Mr.B. Vuol essere una forte denuncia della deriva cotituzionale che hanno preso le varie Istituzioni, non ultima la Presidenza delle Repubblica. Per questo ho proposto sul blog di ADP, direttamente appellandomi a lui, di fare un rimprovero ufficiale a Napolitano, perchè poteva rifiutarsi di assegnare l'incarico ad un soggetto quantomeno prescritto per tre reati e non lo ha fatto.


Pardon..."costituzionale" e non "cotituzionale" (Cota non c'entra!...)


5 Dicembre 2009 fate una protesta simbolica..Bruciate 5 euro davanti bankitalia..stampatele se 5 euro sono troppi per le vostre tasche. MR.B conta 0,05 sulle vostre vite.


# 155    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 14:49

Luce mi associo a Paso,quello non molla la cadrega neanche se gli passano sopra con il trattore.Sta giocando a fare il comunista e il guaio è che la gente gli crede


-ci troviamo di fronte a un bianco, di destra e conservatore, solamente un pelo più scuro di pelle. Oggi almeno è chiaro. Bisogna vedere a chi sia chiaro. Ma Obama bianco? E poi, cosa, WASP? Obama? È possibile criticare la sua politica senza dire idiozie come Berlusconi? C'è bisogno di riferirisi al colore della sua pelle? Cosa c'entra? Razzismo nascosto, il solito. Non è poi così strano sentire ciò da chi pensa che Obama sia uguale-uguale a Bush.


Comandano le lobby, ovvio. Obama non è come Bush, è una semplificazione insensata. Il colore della sua pelle non c'entra nulla.


# 158    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 15:4

dunque la questione afghanistan e lodo afghano letterale di ieri al nostro senato, rende molto grave l'intera problematica...( come mai il fatto non ha dedicato nemmeno una riga????????eppure solo per portare l'acqua al mulino del solito di pietro poteva servire..come mai come mai come mai?) abbiamo poco da andare contro questo o quel pd nostrano, quando quello mondiale rappresentato nel suo massimo occidentale dagli stati uniti, si è comportato come bush, nè di più nè di meno mi spiego con una metafora pratica che faccio sempre finmeccanica ha un'azienda in cui siamo leader mondiali dell mine antiuomo..perche non smettiamo di produrle? perche se noi smettessimo, ce ne sarebbe subito pronta un'altra a prendere il suo posto ..questo raghionamento applicatelo a tappeto a tutto e per tutto..in un mondo in cui gli "affari" criminali rispetto all'intero affare o business, sono sempre più in aumento come proporzione percentuale rispetto a quello legalitari, funziona come l'esempio fatto sopra di finmeccanica , cioè se un gruppo criminale smette di occuparsi del suo business, è subito pronto un altro a prendere il suo posto la guerra in afghanistan che in proporzioni di uomini impegnata è inferiore a quelli della guerra in vietnam, è su un territorio che produce l'80% dell'oppio mondiale, solo questo basta a spiegare tutto ieri al senato italiano solo i radicali e idv si sono opposti allo scempio che di tre mesi in tre mesi ( la prossima verifica è per febbraio) rinnova il nostro impegno nell'impiego di forze e risorse in quel luogo sono stati fatti appelli, di ogni tipo, qui in america ovunque, di smettere completamente e lasciare quel territorio, non per pacifismo sterile a se stesso, ma direttamente come lotta alle narcomafie nulla da fare!!!! obama e anche il pd d'italia, tutti allegramente d'accordo non è sul nobday e le puttanate che sparano bersani o letta o violante dalle superficii delle spettacolar


# 159    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 15:5

non è sul nobday e le puttanate che sparano bersani o letta o violante dalle superficii delle spettacolarizzazioni che si fa la lotta per i diritti civili e un mondo migliore in cui la criminalità stia lontano dalle nostre case, figli, famiglie,strade e diritto alla felicità ...non è su queste stronzate che si fa pratica dei diritti civili, obama ha tradito tutti con questo scempio e cosi anche sia la nostra maggioranza che la nostra non maggioranza escluso idv e radicali, non è sulle stronzate di questo o quel bersani o d'alema ma è su queste cose che si fa PRATICA della difesa dell stato di diritto e e lo stato sociale di qualsiasi paese del mondo prima che il crimine globalizzato ci porti allo stato di sicurezza di un mondo di fantascienza come già siamo.


Su Raisat extra c'è la replica di porta a porta, Padellaro da Vespa sembra un film di fantascienza :)


# 134 + 135 impalpabile Vedo che accosti il Biscione a David Icke - anche se il nesso non mi è chiaro....


# 162    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 15:21

x 163 mister B rappresenta solo la punta dell'iceberg, ma se riusciremo a svegliare gli italiani , gli si potrà far capire che lui e prima di lui giulio e tutti i loro uomini , hanno solo ottemperato allo svuotamento dello stato di diritto e lo stato sociale,lasciandoci nella miseria xkè "battezzati" da pupari del crimine economico sempre piu globalizzato dalle semplici multinazionali alle multizionali del crimine


Mah, solo un idiota voterebbe per Fini... Anzi, solo un idiota potrebbe anche solo prendere in considerazione l'idea di andare a votare, oggi come oggi.


Roland visto i video di BArnard su chi è Il Potere?? Si parla di Fantascienza?? eh,.di ufo?? Obama non era il cambiamento?? oh non è l'uomo più potente della terra eletto dalla RETE?? AH AH AH CERto il temibile MR B è un problema perchè non fa le riforme neoliberal chieste dal vero potere.. Se MR.B fa le riforme diventa un eroe anche per MR.T! AH AH


# 165    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 15:29

dobbiamo sveglairci cacchio!!!!prima che sia troppo tardi !!! tutto porta in italia e negli altri paesi, a uno svuotamento dello stato...lo stato non esisterà più!!! sarà solo quel "sistema" di protezione volto a garantire la sicurezza delle imprese mondiali dove legalità e illegalità interscambiano riflessi da almeno cinquantanni sempre più, fino ai disastri delle miserie attuali


UNO SPAVENTAPASSERI CHIAMATO BILDERBERG un nome che incuote terrore! Repubblica 08.10.2008 Un lettore: "Che cosa ne pensa del gruppo Bilderberg?" Risposta di Zucconi: "Niente. Giocano a governare il mondo e si pavoneggiano. Ha preso il posto della famosa "Trilaterale" ora passata di moda nella collezione delle presunte massonerie gomblottiste del mondo. Quelli che menano davvero il torrone, non hanno bisogno di formare gruppi o commissioni per farlo."


no! ...incute terrore!


# 168    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 15:44

"Sì, badrone!" "Il 28 Ottobre, lo stesso giorno dell’oceanica manifestazione di protesta dei Cocer delle FF.AA e dell’intera galassia delle organizzazioni sindacali di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello Stato a Roma per protestare contro i pesantissimi tagli alla sicurezza pubblica, alle dotazioni ed agli organici, decisi da Tremonti e Brunetta, il Consiglio dei Ministri ha varato con quattro giorni di anticipo sulla scadenza la proroga trimestrale al 31 dicembre 2009 per le “missioni di pace” con uscite autorizzate che arriveranno a fine anno a 1 miliardo e 521 milioni di euro. In realtà, il conto che la Repubblica delle Banane fa pagare alla gente per bene, che paga le tasse alla fonte, per le operazioni di “polizia internazionale“ sfiora i 2 miliardi e 335 milioni di euro compresi i “rilievi“ denunciati dalla Corte dei Conti che risultano omessi nella contabilità, ufficiale, di Palazzo Baracchini. Il Ministero per lo Sviluppo Economico e l’Industria ha contribuito nel 2008 a finanziare la Difesa per 1.8 miliardi, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca per 1 miliardo. Con i “rientri“ di capitale dal gettito dello scudo fiscale La Russa prevede di incassare da Tremonti 1.1 miliardi dei 5 previsti con una destinazione di spesa di 480 milioni di euro per le “missioni di pace“ del 2010 che vedranno un ulteriore aumento di militari italiani impegnati in Afghanistan. Quanti? Per ora il Ministro della Difesa risponde così : “Le illazioni, i numeri e le date apparse sui giornali sono tutte ipotesi perché ho preso impegno con il ministro Frattini e con i Presidenti Napolitano e Berlusconi di fare il punto sulla situazione dopo l’incontro che il Ministro degli Esteri avrà negli Stati Uniti con il Segretario di Stato Clinton. Quello che è sicuro è che guardiamo con grande attenzione alla richiesta che viene dalla NATO e dagli Stati Uniti. La decisione sul numero di uomini (da sbatt
http://byebyeunclesam.wordpress.com/2009/12/03/si-badrone/


Ragazzi sapete se c'è un modo per vedere la deposizione di Spatuzza in diretta?


# 170    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/12/2009 alle 16:10

x sickboy, non credo,forse è sotto sicurezza tutta torino x 4 dicembre spatuzzaday,però se nn lo avessi già fatto(in caso contrario perdonami),leggi articolo di bolzoni su repubblica e di stefano caselli sul fatto


# 24 Nel paese dei ciechi nessuno puo' vedere il guercio, allora per ammazzarlo bisogna veramente alzarsi presto......






Finalmente un sussulto ...di dignità.




4/12/2009 tg1 delle 13: il tg propone l'interrogatorio di spatuzza dopo la quarta notizia e senza che abbia fatto ascoltare il nome di berlusconi che lo stesso pentito ha chiaramente pronunciato. Ma cosa si può fare perchè minzolini vada a fare un altro mestiere? E quando penso che io, con 107 euro l'anno, contribuisco al suo lauto stipendio, divento una bestia. Dal prossimo 1° gennaio non pago più il canone e spero che molti altri facciano.


Ma avete sentito quello che ha detto bossi? Per ciò che ha detto fini, la colpa è........del microfonista che non ha spento il microfono. Se non è delirio questo!





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti