Commenti

commenti su voglioscendere

post: I cupi schermi della propaganda

La circostanza davvero orribile è che mentre tutti i commenti “da sinistra” iniziano con la più scontata (e condivisibile) delle premesse, la condanna del gesto violento, la pietà per quel volto insanguinato e spaventato del premier, tutti i commenti “da destra” non premettono nulla, addentano l’osso della notizia e accusano . Cercano “i mandanti morali”. Li scovano. Secondo Fabrizio Cicchito sono Eugenio Scalfari, la Repubblica , Annozero. Secondo i senatori della pdl, Marco Travaglio , Di Pietro , Il Fatto . Secondo tutti: “gli odiatori dell’opposizione”, i manifestanti del No B. Day., i fomentatori della campagna d’odio, il quale odio si sarebbe esercitato sfruttando le rivelazioni sessuali sulla vita privata del premier, le inchieste giudiziarie, i fallimenti dell’azione di ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Chi se lo ricorda? (2) Quando D'Antona fu ucciso il premier disse che era stato: "un regolamento dei conti all'interno della sinistra". Nessuna dissociazione, nessun cancan..


Chi se lo ricorda? (3) Bomba al Manifesto: poteva essere una strage. Oggi si decide se rinviare a giudizio Insabato. Il perito del giudice: è semi-infermo di mente. Lui: volevo diventare re d' Italia Gli inquirenti pensano che copra qualcuno, ma non hanno in mano elementi per provarlo Per l' esperto nominato dal gip, l' imputato non è «socialmente pericoloso» Nessuna dissociazione, nessun cancan..


# 291    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 10:40

Impalpabile... ti posso ringraziare dell'ispirazione che sei anche tu per me ,in tutti i tuoi scritti?ti scrivo ciò che provo sulle oscillazioni fra il mio comprendere e non comprendere la realtà: tutto viene falsato ad arte per camuffarla,tutto cosi tanto ma cosi tanto, che essendo ormai troppo,troppo e troppo vivibile e visibile a occhio nudo come truccata, deformata ,storpiata, beh questa seconda realtà sulla prima è di un evidenza schiacciante..emerge e spicca abberrante rispetto alla prima.. quindi chi è rimasto abbastanza adesivo,non ai suoi istinti primitivi e cavernicoli quali quelli violenti di certa parte della natura , ma adesivo alla sua natura pensante,contemplativa,fattiva e anima.le che sempre piu cresce se pensante vuoi rimanere quasi andando "contronatura" e rimanendo coi fatti vicina a quell'iperuranio, "sente"..affonda la coscienza,ogni giorno che passa e sempre più,e sente la colpa, irreparabilmente,la colpa di ogni tipo e categoria esistenziale,politica,sociale,economica, proprio perchè rimasto con occhi di "bambino"..e pur non potendosi assumere colpe gravissime inaudite incontenibili come dolore ( perchè non credo siamo stati fatti con un hardware per contenerle tutte), pur non potendosi far carico della banalità del male con cui hanno rovinato i parametri minimi della vita in italia( cosi con altre specifiche in altri paesi),almeno vuole continuare a vedere sentire pensare che quelle gravissime colpe,prima o poi,toglieranno il velo tramite il quale sono state spacciate all'italia o al mondo per virtù,per il nostro "bene" ..la banalità del male è deve quasi rimanere ,almeno per me, incomprensibile,perche non posso, se voglio rimanere banale in altro "senso", concepire dentro me stessa quel tipo di banalità. ti saluto con tanto affetto di mesi e qusi piu di un anno della nostra ri-conoscenza.viva HOLDEN!..ciao:-)


# 292    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 10:42

ec aberrante


Caro Presidente del Consiglio, le auguro una pronta guarigione, anzi diventeremo la sua scorta perché ci serve in ottima salute, noi che non condividiamo il suo operato pregheremo per Lei per proteggere la sua incolumità fino in fondo, ci serve lucido , ci serve in ottima salute affinchè si possa difendersi NEI processi e non DAI processi!


# 287 commento di mark Io credo che le elezioni anticipate non sono gradite né ai finiani né ai sani di mente del PDL perché vorrebbe dire confermare un fallimento politico su tutta la linea che si ripercuoterebbe anche negli altri partiti "storici" del Parlamento (PD,UDC) con una sfiducia nella classe politica ai massimi storici. Una nuova ed ennesima tornata elettorale, adesso, sarebbe troppo presto per un quadro politico che sta mutando in maniera irreversibile, la gente ha bisogno di tempo per capire cosa sta succedendo e chi sono le persone che ci governano altrimenti rivincerebbe colui che deve cadere con il suo contratto breve con gli italiani; si tirerebbe la corda inutilmente secondo me. Di conseguenza, per me, tardare il più possibile lo strappo finale è essenziale per una futura vittoria e questo lo sanno anche le forze di opposizione. I governi cadono non per una presa di posizione del popolo, ma per una iniziativa di una minoranza che all'interno della società cerca di rivoluzionare il sistema esistente, lasciamoli lavorare ancora un po’.


Ragazzi, sono troppo contento...Ho scoperto or ora che il Movimento a 5 stelle di Grillo si presenterà anche in Lombardia! Chissà che insieme ad IDV non si raggiunga un risultato elettorale importante nella mia regione, feudo dei ciellini e della Lega.


Paso...Smile.


# 297    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 10:59

Le parole vili e sciagurate dell’on. Cicchitto Fabrizio Cicchitto, l'ultrà di Silvio ferito di Paolo Flores d'Arcais Facendosi vilmente scudo dell’immunità di casta, l’on. Cicchitto ha accusato Marco Travaglio, uno dei rari giornalisti-giornalisti ancora in piedi in questo paese, di essere un “terrorista mediatico”, e uno dei mandanti morali, insieme a “Il Fatto Quotidiano” e l’intero gruppo Repubblica-Espresso, dell’aggressione di uno psicolabile a Berlusconi. Con queste ignobili accuse il disonorevole Cicchitto ha fatto compiere alla maggioranza del malgoverno un ulteriore passo nell’imbarbarimento della lotta politica e nella campagna di odio contro la Costituzione repubblicana, le sue istituzioni, i cittadini che la difendono. Se ci abbassassimo alla mostruosa illogica del disonorevole Cicchitto, dovremmo accusarlo di “terrorismo parlamentare”. Cosa che non faremo. Il suo è solo piduismo, dispiegato e di regime. Siamo certi che chi nella maggioranza ha ancora un residuo di rispetto per i valori della democrazia liberale stigmatizzerà “senza se e senza ma” l’inqualificabile gesto che ha disonorato il parlamento italiano. Il resto è complicità.
http://temi.repubblica.it/micromega-online/le-parole-vili-e-sciagurate-dellon-cicchitto/


ANSA-Secondo quanto riferito dai cronisti, il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, appena uscito dall'Aula all'inizio dell'intervento di Di Pietro, si sarebbe rivolto ad un gruppo di suoi colleghi parlamentari della maggioranza, tra questi l'onorevole Osvaldo Napoli, affermando: 'Questo e' pazzo, va condannato a morte!'. Tutto cio' mentre l'onorevole Amedeo Laboccetta continuava ad urlare: 'E' un cialtrone!'. A quel punto i giornalisti rivolgendosi a Tremonti e a Napoli hanno chiesto: 'Ma a chi vi riferite a Massimo Tartaglia o ad Antonio Di Pietro?'. I parlamentari, pur sollecitati piu' volte, non hanno risposto e si sono allontanati. Capito?


# 299    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 11:8

Non sono un sostenitore delle teorie complottistiche e la faccia sgomenta e scioccata del diversamente onesto dopo la "duomata" in faccia e' troppo vera per essere finta ma mi sono appena riguardato il video dell'incidente e l'agente, quello alto, che per primo blocca tartaglia e lo accompagna con il braccio quasi teneramente intorno al collo mentre si fa largo con l'altra mano si fa largo tra la folla quasi sussurrando: calma, calma, siamo della questura e' un pazzo suicida o un incompetente o... Il tartaglia poteva essere armato, poteva avere addosso una bomba, poteva avere complici e manco lo perquisiscono? Una marea di guardie del corpo, agenti, vigili ecc. non riescono a formare un cordone ed assicurarsi che l'aggressore non possa nuocere ulteriormente? No, lo prendono sottobraccio con "nonchalance" e "con calma" lo portano in questura? E le guardie del corpo che spingono berlusconi in macchina un attimo dopo non riescono ad impedire che un vecchio nano di 73 anni esca dalla stessa auto e si rimetta in pericolo visto che, a meno che si sapesse gia' del contrario, il tartaglia poteva non essere solo? Come ho gia' detto l'altro giorno: fortunatamente si trattava di un pazzo. Aggiungo: speriamo che nessun delinquente guardi questo video.


Ragazzi, ci vuole tanto a capirlo? Eppure le tivvì sono sempre state piene di maghi e prestigiatori. Il giochino del drappo nero l'ha preparato il mago Casanova. Fra trent'anni lo mostreranno ai nostri nipoti su scherzi a parte horror.


# 301    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 11:21

Io me la ricordo quella frase del premier sull'omicidio D'Antona, come mi ricordo che venimmo chiamati assassini perchè contestavamo la cosiddetta legge Biagi ( grande paraculata di Maroni dare il nome dello statista alla legge per cercare di evitare le contestazioni). E come mi ricorderò sempre di tutti gli insulti più o meno gravi che ci sono piovuti addosso da parte di queste candide anime pacifiste del centrodestra. Loro ci ritengono ( perchè la penso esattamente come Travaglio e tutti gli altri che sono stati accusati di essere i mandanti di Tartaglia) responsabili di quello che è successo al Premier? Se io fossi come loro li riterrei responsabili di tutte le violenze gratuite che sono state fatte a danno di omosessuali, immigrati clandestini o meno ( non dimentico il pachistano con regolare permesso di soggiorno picchiato a roma nel suo negozio e rimasto in coma per diverso tempo e attualmente invalido a causa delle percosse la cui moglie per lo spavento perse il bambino che portava in grembo), Li riterrei responsabili della morte di Stefano Cucchi, di quella di Aldo Bianzino, di quella di Brenda, di quella di quel ragazzo a Verona ucciso per una sigaretta. Perchè le bianche colombe hanno sempre fomentato odio e se ne sono sempre compiaciute. Ma io non sono come loro e ritengo ognuno responsabile delle proprie azioni, pertanto condanno singolarmente i responsabili di ogni gesto. Condanno ciò che ha fatto Tartaglia, ma questo non mi impedirà di continuare a dissentire rispetto alle scelte politiche del governo e di chiedere delle risposte esaustive rispetto ai punti più o meno oscuri sulla carriera e la vita del premier e di qualunque politico venga pagato con i soldi delle mie tasse.


Sono tutti pesantemente in malafede, le notizie false, le calunnie, la realtà distorta amplificata e diffusa da tutti i media "di stato" è arrivata a livelli che nemmeno le dittature più conclamate hanno mai raggiunto. Pazzesco. e maroni è davvero uno dei peggio, la mala fede e la falsità fatta persona... Girano in rete diverse analisi molto particolareggiate che ipotizzano anche che l'attentato sia un falso, che il duomo era di gomma, era tutto organizzato, e il sangue era nello strano fazzoletto nero (nero?!?) che berlusca si porta subito a coprire il volto... guardando i video su youtube ci sono fasi effettivamente molto strane, appena colpito la testa non subisce il contraccolpo che i danni poi dichiarati avrebbe dovuto subire (tipo un pugno ben assestato per intenderci) e il viso è perfettamente pulito e privo di ferite e sangue, che compaiono dopo l'ingresso in camerino, pardon, nell'auto. Inoltre c'è uno stacco temporale di diversi decimi di secondo fra il colpo e il gesto di ritrarsi del capo... Mah! Qui prodest?!? Le doti di attore non gli mancano e l'unica telexcamera professionale (la sua) era stranamente rivolta altrove al momento del fattaccio
http://seavreistudiato.blogspot.com






Solidarietà a Concita De Gergorio che è stata aggredita in modo menzognero e villano - a parole, ma con facciaccia minacciosa e furibonda - dalla Gelmini, ieri a Ballarò!


Solidarietà a Concita De Gregorio


Inizio ad avere il più cupo dei presentimenti , credo che loro stiano cercando di armare gli animi e le mani, ci stanno gettando in un clima di paura e di guerra civile. Vogliono spazzare via tutti e tutto ciò li contrasta.Hanno fatto i nomi e i cognomi , io non ci stò!!!!!.Hanno capito che stanno per crollare e noi dobbiamo resistere e farli cadere ma non con la violenza che cercano loro ma con i fatti le verità i fatti e la coscienza dell' Itaia vera.FORZA MARCO , PETER , PINO A TUTTA LA REDAZIONE DEL FATTO DI ANNOZERO E DI REPUBBLICA-L'ESPRESSO.


x Luigi Probabilmente nel bannare i numerosi commenti farneticanti dello skyline hanno bannato per sbaglio anche il tuo. Comunque è capitato anche a me.


Cicchitto non accenna a voler abbandonare neanche oggi il suo modo di fare "politica". "Capiamo come dopo quello che è accaduto c'è chi ha la coscienza sporca ed è alla ricerca di un alibi e quindi di un altro bersaglio. Nessuna intimidazione e anche nessun 'fuoco amico' ci chiuderà la bocca - dice il capogruppo - Detto tutto questo, l'evocazione dell'attacco alla libertà di stampa è l'ennesima mistificazione: una catena editoriale sviluppa contro un leader politico una forsennata campagna di stampa, ma se qualcuno osa rispondere allora la medesima catena editoriale grida all'attentato alla libertà di stampa. Sulla base di questa logica 'Repubblica' ha licenza di attacco e coloro che sono oggetto di esso dovrebbero solo accettare, riverenti, insulti e scomuniche e poi ringraziare per l'onore ricevuto". A fianco di Cicchito si schiera uno dei tre coordinatori nazionali del Pdl, Denis Verdini: "Ha solo fotografato la realtà Repubblica non può tirarsi fuori". E' pericoloso ciò che i falchi del pdl stanno facendo strumentalizzando l'accaduto !!! così veramente portano l'Italia sull'orlo di una guerra civile. OCCORRE CHE TUTTI ABBASSINO I TONI !!!!!!!!!!!


@ commento # 261 Il progetto MAFIO-PIDUISTA stà accelererando (i tempi stringono), vedremo chi vincerà. *************** Un buon inizio di commento, ed un DRAMMATICO FINALE...vedremo chi vincera' Un buon ma non ottimo inizio: l'incidente all'omino e la BOLLA MEDIATICA creata, e la data dello stesso, per PURA COINCIDENZA (ovvio...:::))) coincidono con l'anniversario della strage di PIAZZA FONTANA, 40 anni fa...e fu l'inizia della pianificata stagione della STRATEGIA della TENSIONE, anni di piombo etc etc Forzatamente collegare i due EVENTI ad ALTO IMPATTO sarebbe **Berlusconiano per la voce dell On Bonaiuti** Ignorare come gli AFFARI di STATO sono gestiti ed a quali LIMITI ORRENDI il Potere nelle sue pieghe piu' oscure decide di arrivare se il PANICO arriva, anche commettendo STRAGI MONUMENTALI, equivarrebbe a votare per una Statista come la Orietta Berti del Fin che La Barca Va EVENTO # 1 ad alto impatto.. STRAGE di PIAZZA FONTANA..esattamante 40 anni fa EVENTO # 2 Surrogato di minor impatto, al momento, ma indicazione che l'obiettivo conseguito con l'evento # 1 (Strategia della Tensione) lo si vuole continuare a tenere vivo nel gestire gli AFFARI di STATO I Piani gestionali di un Paese o blocchi di Paesi, per la (DIS)informazione sono complotti da fantascienza, sin quando vengono attuati e presentati Ma e' troppo tardi allora per arrestare i virus Buona Navigazione
http://edededed.ilcannocchiale.it/




IL TERRORISTA MEDIATICO, SE LO CONOSCI LO EVITI... FABRIZIO CICCHITTO (*1940) - da Wikipedia: È stato negli anni Settanta segretario della FGSI (Federazione Giovanile Socialista Italiana), membro del PSI, nella corrente di sinistra dei lombardiani da socialista marxista vicino alla politica di compromesso storico perseguita dal Partito Comunista Italiano: in questo periodo è stato molto critico verso la CIA, i servizi segreti italiani (come il SID) e la Democrazia Cristiana, che secondo lui avrebbe approfittato del caso Moro e delle Brigate Rosse per escludere il PCI dal governo. Dopo essersi iscritto (fascicolo n. 945, tessera 2232, data di iniziazione 12 dicembre 1980) alla loggia massonica P2[1], venne estromesso dal PSI. Riammesso nell'ottobre 1987 da Bettino Craxi, seppure in ruoli marginali, ha poi adottato le posizioni del segretario del PSI, fino alla dissoluzione del partito a causa delle inchieste di Mani Pulite. A seguito del congresso di scioglimento del PSI, fonda nel 1994 a Roma insieme ad Enrico Manca, il Partito socialista riformista (PSR). Aderisce poi al Partito Socialista di Gianni De Michelis, quindi nel 1999 la rottura e l'adesione a Forza Italia. Parlamentare del PSI per tre legislature, ha partecipato ai lavori della Commissione Bilancio della Camera e alla Commissione Industria del Senato. Ha inoltre contribuito alla definizione della posizione dell'Italia sul sistema monetario europeo, sul trattato di Maastricht e ha partecipato al dibattito sulle privatizzazioni. Dal 1998 è editorialista de Il Giornale e anche, successivamente membro della direzione de L'Avanti. Nel luglio del 1999 è diventato membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e responsabile del Dipartimento Nazionale Lavoro e relazioni Sindacali. È stato altresì vicepresidente del gruppo parlamentare di Forza Italia alla Camera dei deputati e vicecoordinatore del partito. Nella legislatura 2006-08 è risultato a


PERDETE 2 MIN DEL VOSTRO TEMPO, ANCHE IO COME VOI HO MOLTE RISERVE SUI DUE PERSONAGGI IN QUESTIONE...MA LA SITUAZIONE E' TALMENTE DRAMMATICA CHE NON E' IL MOMENTO DI FARE DISTINGUO.. Lettera aperta a ;Guglielmo Epifani mail ; caracgil@cgil.it Pier Luigi Bersani mail ; http://nuovo.camera.it/29?shadow_deputato=300026 Mobilitiamoci per scongiurare la "NOTTE" della democrazia Domani giovedi 17 dicembre ’09 il consiglio dei ministri si appresta ad approvare delle norme che limiteranno in maniera pesantissima la libertà di espressione in rete e nelle manifestazioni di piazza.Analoghe misure sono previste in Cina, Iran e negli Emirati Arabi…Scrivo a voi perché siete i due massimi dirigenti di organizzazioni che hanno ,nonostante tutto, la capacità e la forza di porre in atto grandi mobilitazioni di massa.E’ evidente che questo governo prende a pretesto il gesto di un malato di mente per imporre una svolta autoritaria, intenzione che covava da tempo, aspettava solo un motivo che ne camuffasse le vere motivazioni; impedire il dissenso e soffocare le tensioni sociali che la politica di questa maggioranza, con la gestione di un potere ad uso degli interessi di pochi, ha messo in atto.Se deciderete di stare in silenzio in osservanza all’ipocrisia di facciata della solidarietà e dell’abbassare i toni… sarete COMPLICI silenti di una “ notte” della democrazia che il governo attuale si appresta a farci vivere, opporsi anche aspramente , utilizzando tutti i mezzi leciti per contrastare la svolta autoritaria che ci attende e’ vostro dovere , non avete scusanti dovete attivarvi a partire da ADESSO senza se e senza ma…Diversamente passata la “bufera” sarete chiamati anche voi a rispondere davanti ai vostri iscritti e al vostro elettorato e non avrete giustificazioni ad un atteggiamento che definire pavido e connivente è fin troppo rispettoso.


Stanno implodendo, mi riferisco ovviamente al porcile delle libertà, e cercano di fomentare l'odio per scatenare una guerra civile. Mentre berlusconi che parla "d'amore" è diventato il presidente HIPPY, dopo essere stato operaio. E anche piduista, aggiungo. Il problema è che gli ingredienti sono già presenti nel tessuto della società civile (razzismo, disoccupazione, fatica ad arrivare alla fine del mese...), loro stanno solo agitando la bottiglietta. Non fatevi e facciamoci fregare (sai che novità poi per un popolo italiano, quella di farsi fregare da berlusconi...). Stanno andando giù, sempre più giù. Non facciamoci trascinare nei bassifondi da questa manica di INCAPACI.


ecco il compagno cicchito da wikipedia È stato negli anni Settanta segretario della FGSI (Federazione Giovanile Socialista Italiana), membro del PSI, nella corrente di sinistra dei lombardiani da socialista marxista vicino alla politica di compromesso storico perseguita dal Partito Comunista Italiano: in questo periodo è stato molto critico verso la CIA, i servizi segreti italiani (come il SID) e la Democrazia Cristiana, che secondo lui avrebbe approfittato del caso Moro e delle Brigate Rosse per escludere il PCI dal governo. Dopo essersi iscritto (fascicolo n. 945, tessera 2232, data di iniziazione 12 dicembre 1980) alla loggia massonica P2[1], venne estromesso dal PSI. Riammesso nell'ottobre 1987 da Bettino Craxi, seppure in ruoli marginali, ha poi adottato le posizioni del segretario del PSI, fino alla dissoluzione del partito a causa delle inchieste di Mani Pulite. A seguito del congresso di scioglimento del PSI, fonda nel 1994 a Roma insieme ad Enrico Manca, il Partito socialista riformista (PSR). Aderisce poi al Partito Socialista di Gianni De Michelis, quindi nel 1999 la rottura e l'adesione a Forza Italia. Parlamentare del PSI per tre legislature, ha partecipato ai lavori della Commissione Bilancio della Camera e alla Commissione Industria del Senato.Ha inoltre contribuito alla definizione della posizione dell'Italia sul sistema monetario europeo, sul trattato di Maastricht e ha partecipato al dibattito sulle privatizzazioni. Dal 1998 è editorialista de Il Giornale e anche, successivamente membro della direzione de L'Avanti. Nel luglio del 1999 è diventato membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e responsabile del Dipartimento Nazionale Lavoro e relazioni Sindacali. È stato altresì vicepresidente del gruppo parlamentare di Forza Italia alla Camera dei deputati e vicecoordinatore del partito. Nella legislatura 2006-08 è risultato assente in 4406 votazioni elettroniche su 4875, pari al 90.4%.Il 18 novembre 2007 viene duramente contestato


Aderisce poi al Partito Socialista di Gianni De Michelis, quindi nel 1999 la rottura e l'adesione a Forza Italia. Parlamentare del PSI per tre legislature, ha partecipato ai lavori della Commissione Bilancio della Camera e alla Commissione Industria del Senato. Ha inoltre contribuito alla definizione della posizione dell'Italia sul sistema monetario europeo, sul trattato di Maastricht e ha partecipato al dibattito sulle privatizzazioni. Dal 1998 è editorialista de Il Giornale e anche, successivamente membro della direzione de L'Avanti. Nel luglio del 1999 è diventato membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e responsabile del Dipartimento Nazionale Lavoro e relazioni Sindacali. È stato altresì vicepresidente del gruppo parlamentare di Forza Italia alla Camera dei deputati e vicecoordinatore del partito. Nella legislatura 2006-08 è risultato assente in 4406 votazioni elettroniche su 4875, pari al 90.4%[2]. Il 18 novembre 2007 viene duramente contestato dalla platea di una festa organizzata ad Assisi (PG) dal partito Alleanza Nazionale, alleato di Forza Italia fin dal 1994. Nel 2008 è stato eletto capogruppo alla Camera del Popolo della Libertà. Nel Giugno 2009 Il capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto è indagato per ricettazione dalla procura di Pescara, in seguito alla pubblicazione del memoriale della ex moglie dell'esponente del Pdl e parlamentare Sabatino Aracu ------------------------------------------------------------------------------ E LA SUA RECENTE AUTOPRENSENTAZIONE Ieri, chiamando Marco Travaglio "terrorista mediatico", ha fornito la pubblica prova che il termine a nessuno - e meno che meno a Travaglio - calza così perfettamente come a lui medesimo!


# 317 mark Abbiamo avuto la stessa curiosità.....






ALCUNE AFFERMAZIONI DI CICCHITTO: * Non ci sembra che tramutare una battuta autoironica in una truculenta e volgare sfida alla piazza sia il massimo della corretta informazione. Purtroppo è quello che fa oggi Enzo Biagi sul Corriere della sera. Il tutto condito anche da una battuta grevemente maschilista nei confronti della coordinatrice provinciale di Bolzano di Forza Italia. Se oggi ci fosse un festival del cattivo gusto e della disinformazione, questa volta Biagi avrebbe vinto il primo premio. (Ansa, 5 giugno 2005; citato in Marco Travaglio, Carta Canta – Il delitto Biagi/4, la Repubblica, 15 novembre 2007) * Non andrete da nessuna parte mettendo in moto piccoli plotoni di esecuzione che a nome del partito unico tirano randellate a Berlusconi. (dall'intervento al convegno di AN ad Assisi, Il tempo delle scelte, del 18 novembre 2007; citato in Mario Stanganelli, AN fischia e contesta Cicchitto Casini: i gazebo aiutano Prodi, Il Messaggero, 19 novembre 2007, p. 4)


Un Pacifista, Un Sofisticato Signore di Altri Tempi, un Vero Rappresentante degli Splendori del Paese, oltre che Genio e Sregolatezza, una condizione dei GRANDI della STORIA Incaricato, si sussurra, per fare l'Ospite d'Onore alle Presentazioni Internazionali, assieme al Ministro Brambilla del MEGLIO del PAESE, Pontifica L'On Bossi, Colonnello Ad Honorem della Brigata LOS DOS MARONES a **fucilini a tappi** dal punto di vista educazione, comportamentale, storico, artistico, culturale Si permette (e per quale altro motivo serve il Buon Vecchio Sgarbi, se non per TRASH SHOW PERENNI), il Gentleman di cui sopra, di attaccare una grande personalita', al Parlamento Europea, figlia di un VERO EROE assassinato dalla CRIMINALITA' ORGANIZZATA La Senatrice SONIA ALFANO Le mistificazioni della Alfano, anti-mafiosa da operetta di Vittorio Sgarbi E trova spazio dal Buon Feltri ed il giornale: Breve addendum: c'e' il P-2-P, peer to peer, e poi c'e' il LITT2LITT, un nuovo format del mondo COMUNICAZIONE e (DIS)informazione TRASH ****Littorio to Littorio**** Il Link http://www.ilgiornale.it/interni/le_mistificazioni_alfano_anti-mafiosa_operetta/16-12-2009/articolo-id=407194-page=0-comments=1 Buona Lettura
http://edededed.ilcannocchiale.it/




# 323    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 12:12

E se questo Tartaglia nei suoi due minuti di lucidità,dopo tanti anni di pazzia,con la botta che ha causato al premier,lo facesse risvegliare con la convinzione che è diventato il più grande comunista degli ultimi 150 anni?


# 324    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 12:17

@ strefano Si, puoi. Quello che non puoi assolutamente fare è ammazzarlo o comunque usargli qualsivoglia violenza. L'odio e l'amore non si programmano a tavolino, vengono su da soli. Con il raziocinio però si riesce a evitare che un sentimanto di odio possa tramutarsi in aggressione. Non penso che al mondo esista nessuno immune dall'odio verso qualcuno, ma le persone intelligenti si limitano a odiare. Quelli meno intelligenti all'odio fanno seguire la violenza verbale ( e in quella non rientrano i fatti riportati ma le minacce si) e fisica.


DON VERZE' (FONDATORE DELL'OSPEDALE) SU BERLUSCONI: "CONOSCE IL VERO INSEGNAMENTO DI GESU' " E GUARDANDO IL CROCEFFISSO AGGIUNGE "PERDONALI PERCHE' NON SANNO QUELLO CHE FANNO"!... (O BERLUSCONI?) "Berlusconi ama tutti, anche i suoi nemici. È INCAPACE DI PENSIERI O PAROLE CATTIVI". E QUESTE NON SONO PAROLE SUE? LINK: http://www.youtube.com/watch?v=l6mqxk-t-Bg Corriere: http://www.corriere.it/politica/09_maggio_07/verze_premier_soffre_f0243150-3ac7-11de-b512-00144f02aabc.shtml


BERSANI Potremmo fermarci qui perché i discorsi sul famoso «clima» nell’immediatezza di questi fatti sono scivolosi, e lo stiamo vedendo anche in questa discussione. Il rischio è che qualcuno si vesta da pompiere per fare l’incendiario e che cominci un gioco di criminalizzazione reciproca fra noi oltre il segno. Respingo tale modo di discutere e non voglio entrare nel merito di affermazioni che non condivido, che adesso ha pronunciato l’onorevole Cicchitto…… Voglio concludere con una riflessione su di noi, qui, nel Parlamento, luogo che riassume la libertà di tutti: abbiamo una responsabilità che riguarda tutti, ma che per definizione è maggiore perché chi è in maggioranza. Davvero la maggioranza pensa di poter lavorare per cinque lunghi anni nel cercare di rendere senza voce, impotente e frustrata la minoranza, l’opposizione? Davvero quello che c’è nel Paese anche in termini di protesta, di difficoltà e di proposta non deve avere mai una risposta, neanche minima? Davvero deve aver sempre ragione chi è d’accordo? Davvero non deve esserci mai niente di accettabile in quello che presentiamo noi? Davvero non deve esserci una parola, un gesto, un atto che dimostri che la pentola a pressione di quel che sempre c’è in un Paese che è in mezzo alle difficoltà abbia comunque una valvola, un qualche esito positivo?
nON RACCOGLIERE IL GUANTO. nON TICURAR DI LORO MA GUARDA E PASSA


Caro Travaglio, facci una cortesia: denunzia e metti in mutande quel piduista. Siamo disposti a fare una colletta per pagarti le spese legali


@ stefano ovvimanete dell'intervento di Travaglio hai preso la parte che ti interessava per fare il Cicchitto, o il Feltri, o il Berlusconi stesso, della situazione CHE ODIANO CHIUNQUE FACCIA UNA MINIMA CRITICA ANCHE APPENA VELATA A QUALUNQUE AZIONE DI GOVERNO O PERSONALE DEL PEGGIOR PRESIDENTE DEL CONSIGLIO D'EUROPA DI TUTTI I TEMPI (vedi caso Boffo), CHE ODIANO TUTTE LE ISTITUZIONI CHE SI COMPORTANO COME SI DEVONO COMPORTARE (magistratura, Corte Costituzionale...) Per la cronaca, nel caso cambiassi idea, se vuoi augurarti la morte di Travaglio devi solo metterti in fila; ci sono tanti amichetti tuoi (sì, quelli che predicano l'amore) che hanno infarcito la rete (gruppi di facebook compresi) di minaccie nei suoi confronti SOLO PERCHE' LA VERITA' DEI FATTI (l'unica arma che usa Travaglio a differenza di quelli come te) VI FA MALE. Quella del partito dell'amore andate a raccontarla in Corea


situazione(non facendo riferimento a mister b): in una piazza aperta al pubblico,c'e'un noto personaggio nel paese famoso per le sue idee razziste (come esempio) che meta' della piazza a forza di sentirlo alla fine ci crede (legittimamente),mentre l'altra meta'lo critica anche pesantemente ricalcando i suoi toni. dopo ore e ore di lotta verbale con toni accesi ma pacifici da entrambi le parti, passa di li per caso ma anche non per caso,il noto matto del paese con qualche problema di comportamento,magari non violento o magari si,che ha la pessima idea di dare una bastonata al razzista. ora io mi chiedo:ho chiesto o ordinato io con il mio dissenso al razzista di compiere l'insano gesto?sono io con la mia ferma idea antirazzista ad armare la mano dell'aggessore? dopo che il fatto e' accaduto e l'autore punito e dopo aver condannato il folle gesto,cosa devo fare?chiedere scusa di qualcosa che non ho fatto e zittirmi oppure dire che anche dopo il brutto episodio comunque io sono antirazzista? ora ricontestualizzando il tutto con la cronaca,vorrei dare un consiglio a mister B: dato che lei e' (purtroppo) il presidente del consiglio, consideri la sua sicurezza come una cosa seria e non un ostacolo ai bagni di folla che lei tanto ama,perche' le posso assicurare che l'italia ha bisogno di verita' e non di finti martiri, oppure faccia una legge che vieti il disagio mentale,sara' votata bipartisan


Da NonCiclopedia Sommario satirico su alcuni dei piu' brillanti personaggi del TEATRO di ARCORE e loro STUPENDI TRATTI CARATTERIALI e PROFESSIONALI L' On. Cicchitto (tante chiese, tante bandiere, tante lealta' accetta OGNI TIPO di COPIONE e MICROCHIP, anche modificata) http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Fabrizio_Cicchitto L'EROE Littorio, Principe Massimo (cacciato da Milano..ndr) del Principato dei Fichi D'India http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Vittorio_Sgarbi Ed occasionalmente, seppellirli con una risata, e' il gesto PIU' POLITICO possibile e l'ARMA MASSIMA Non dimenticare che le RECITE dell'intero NANO-SYSTEM(tm), tali sono e da non confondersi con gli AFFARI di STATO Le RECITE li oscurano, semmai E sono 1-Recite dal vago sapore di impegno politico (vago...molto vago) 2-BOLLE MEDIATICHE (piacque la definizione all' On. D'Alema, grosso frequentatore in incognito di Blogs da cui **prende** idee e parole, tra cui quella sopra) per ***OSCURARE GROSSI PROBLEMI*** non gestibili da un format GESTIONALE di un PAESE usando linguaggio, e comportamento da Squadra di Calcio e Tifoseria in Gradinata.. VEDASI STRISCIONE davanti all'Ospedale... alcuni ******frodi fiscali alla grande, dai Finanzieri Creativi (OMERTARE) ******NIGERGATE.. o fornitura documenti TAROCCO usati nel Discorso alle Nazioni Unite del Gemello Giorgino..inizio GUERRE del tutto INUTILI oltre che capricciose..non di necessita' (OMERTARE) http://it.wikipedia.org/wiki/Nigergate ****** Il Resto prenderebbe troppo spazio Buona Lettura
http://edededed.ilcannocchiale.it/




caro Presidente si rimetta d'ora in avanti nessuno potrà più criticarla o giudicarla in alcun modo senza sperimentare il braccio violento della legge. l'attentato che ha subito è stato il più sanguinoso dal dopoguerra ad oggi e ha macchiato di sangue una democrazia che ora va modificata radicalmente. Berlusconi perdona questi signori che ti insultano qui nel sito perché non sanno quello che fanno. ti sei portato sopra la croce della sopportazione e l'odio dei farisei che osano sputare sulla tua santità. il tuo amore eterno potrà essere un fulgido faro nella notte tempestosa. Augurandoti una veloce guarigione e auspicando l'inizio di un governo autoritario e fermo e la fine della costituzione mi auguro che il tuo eroismo di fronte a quel folle possa far redimere queste persone che oggi ti odiano.


La realtà spesso supera la fantasia... erano giorni che pensavo che l'ometto fosse in una così palese crisi che sarebbe servito solo un miracolo per salvarlo. I nodi svavano venendo tutti al pettine e, soprattutto, il soggetto stava commettendo una serie infinita di errori. Serviva proprio un miracolo per salvarlo, mi dicevo. Un colpo di coda. Poi accade il fattaccio: un disturbato mentale -indisturbato- scaglia un oggetto. Chi, come me, ha giocato a calcio sa bene cosa significhi ricevere una botta al naso: è un dolore fortissimo, micidiale, clamoroso... in quei momenti non riesci a togliere le mani dal naso stesso, è un riflesso istintivo cui non ti puoi opporre; e poi ti lacrimano gli occhi copiosamente, ed il dolore persiste. Non viene granché voglia di tornare indietro, uscire dalla macchina, stare in auto mostrando il sangue. Sempre senza mettere nuovamente le mani sul viso. Poi quelle belle frasi, che non sembrano affatto programmate: "perchè mi odiano?", "l'amore trionfa sempre..."; e questa maggioranza così pronta a fare "leggi-bavaglio" contro internet, ultimo dei canali liberi dal quale è venuto fuori l'unica vera protesta "di popolo" degli ultimi anni. Ci sarebbe quasi da pensar male.


# 334    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 12:36

Notte travagliata, dimissione in forse «Bagarre politica? Lo teniamo fuori» Bonaiuti: «Ha visto Ballarò e non gli è piaciuto. Chissà se gli è piaciuto FORCA A FORCA.


@ Commento # 315 Come suggerisce il Buon Paolo Papillo, il Blog-Guerriero, fa scappare da ridere a tutto il mondo che ruota attorno all'Omino E' un mondo che osserva, prende nota, scippa parole, idee etc etc proprio dalla BlogoSfera.. Ed allora: come suggerisce il PAPILLO, Bloggari Penna, calamaio, un pezzo di carta e preparare e PREPARARE TESTI da inviare individualmente via email ai Palazzi e loro Caselle Postali (sono a carico del Contribuente quelle caselle e sulle pagine Parlamentari, il Cittadino viene invitato a contattare, via email i Deputati ed i Senatori, su su sino al Presidente) Il contattare i Palazzi e' un DOVERE del CITTADINO e chi non lo fa', vorrebbe assistere al CAMBIAMENTO del MONDO, annunciato dalla Rete Per questo tipo di Bloggari, e' preferibile restare con VOYAGER La Rete no puo' aiutare TAM TAM e' un ARMA legale..un buon TESTO qualcuno lo puo' scrivere e postare su vari Blogs per i pigri che lo possono copiare e con la loro email, inviarlo individualmente in ogni dove Buona Navigazione
http://edededed.ilcannocchiale.it/


PERCHE CHI NON CREDE IN LUI SARA' PUNITO. CHI NON SI CONVERTE SARA FATTO CADERE DALLE SCALE IN CARCERE PERCHE' TUA SOLA L'ITALIA TUA SOLA LA GLORIA TUA SOLA LA GRAZIA NEI SECOLI ESISTONO TRE ENTITA' DIO GESU' SILVIO


Trovate normale o comune la tipologia fisica e fisiognomica, caratterizzata da evidente prognatismo ed occhietti infossati, del suo medico personale e soccorritore/curatore ad interim zangrillo, provvidenzialmente/previdentemente già in piazza? Per me è un incrocio tra formigoni e belpietro, e Dio ci scampi, non certo don Verzè, dal ritrovarcelo dopodomani in Parlamento! Ps per # 335 commento di la grande farsa L'ho detto da subito, bisogna cercare l'autore: il mago Casanova o l'illusionista Copperfield?


Maroni, smarona, vorrebbe chiudere internet, tutti coloro che dissentono giornali e giornalisti (i pochi ormai rimasti)e azzerare le intercettazioni, ecc. ecc. Se non è distonico posso credere che l'unica volta che ha espresso un pensiero tutto suo è stato quando ha minacciato di votare contro la finanziaria se non avesse riprevisto fondi sufficienti per le forze di polizia. Forse persino quando recependo il fascicolo del Prefetto di Latina ha avallato la richiesta reiterata al Consiglio dei Ministri di chiudere il Comune di Fondi per provata infiltrazione mafiosa. Strano ma interviene per suo conto solo quando c'è di mezzo la parola "FONDI". Fondi in bilancio per le forze dell'ordine. Fondi comune in provincia di Latina. Coincidenza? Bah!!! Ma poi è intervenuto l'ex cantante Donato a riportarlo tra le riga velatamente minacciandolo: "Maroni, politicamente l'ho cresciuto io e fa quello che dico io!" Da quel momento, solo: Dichiarazioni telecomandate!!! A'vsalut burdellll!!!!!


AZZERATO 'ANNOZERO' - IL CDA RAI, Attualmente in corso, ha appena votato all'unanimità una delibera sulla sospensione delle “docu-fiction” e/o “docu-drama” - che farà santoro domani sera? rincula o raddoppia? - e gianni LETTA AVVISA CALABRÒ: “NON DIGERISCO I PROCESSI IN TV” – L’AGCOM INTERVIENE AL VOLO... www.dagospia.com


ragazzi andatevi a leggere l'articolo di polito sul sito del il riformista ne dice di tutti i colori contro travaglio,secondo me questo polito è un po' fuori di testa.


Ma cosa stiamo qua' a discutere dell'odio e dell'amore lasciate che sela suonino e sela cantino da soli. Tanto tutti i proclami e tutte le emergenze sono sempre serviti solo ed esclusivamente a curare gli interessi di berlusconi e dei suoi complici o a rinforzare la sua coalizione: dallo scudo fiscale al processo breve, dall'italianita' di alitalia all'ampliamento delle cubature, dall'emergenza immigrati alle depenzalizzazioni dei reati... Vediamo piuttosto come continuare a mettergli i bastoni tra le ruote in tutta serenita' ...


# 342    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 12:59

Dal vangelo secondo cicchitto - parabola del salvatore Al terzo giorno l'unto del signore resuscito' dal lettino del S.Raffaele. I suoi apostoli che si erano recati a piangere nella sua stanzetta trovarono la porta aperta ed il letto vuoto con il sudario in cui lo avevano amorosamente avvolto abbandonato su una sedia con la sacra immagine dei suoi denti impressa per l'eternita'. Il messia era gia' al cospetto di adoranti masse sventolanti biglietti da 100 euro e riscaldati dal risotto milanese che l'agnello di Se Stesso aveva moltiplicato per loro usando la ciotola di un terminale ricoverato li accanto. Le telecamere del risorto vanno in presa diretta. Davanti ad una folla tremante si avvicina a tartaglia e lo perdona posandogli la mano santa sul capo e mondandolo da ogni peccato (simpatie idv). tartaglia balbettando gli giura eterno amore e riconoscenza (anche se qualcuno giura di averlo visto infilarsi furtivamente in tasca una riproduzione del s.carlone). Si allontanano assieme nell'oro del tramonto milanese camminando sulle acque del lago formato dalle copiose lacrime dei testimoni dell'ennesimo "miracolo italiano". Il sottofondo musicale del maestro apicella e' struggente. In un angolo bondi piange commosso mentre sul palmo gli appaiono le stigmate, bonaiuti e' pieno di grazia, la d'addario succhia un lembo della sacra sindone (proprio quel lembo li), la santanche' urla che vorrebbe avergliela data, la carfagna guarda la santanche' e sorride maliziosa, la gelmini promette di far appendere in tutte le scuole la foto del duomo in miniatura, casini pensa che forse e' ora di pentirsi,e fini si impicca ad un treppiedi reggi flebo, dalla sua tasca cadono 33 denari.


# 343    commento di   arcibaldomonocolao - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 13:2

# 336 commento di silvioloveyou - lasciato il 16/12/2009 alle 12:32 E questa sarebbe la corazzata mediatica scatenata dal cosiddetto cavaliere...? :D Ma sparatevi.


@ commento # 299 il Buon Pelizzari Non sono un sostenitore delle teorie complottistiche ************* Carissimo, si sono gia' scritte e si sono lette una montagna di versioni del FATTACCIO che per l'aspetto violento, va condannato Va peraltro CONDANNATO l'intero mondo della nostra INFORMAZIONE, per aver oscurato con cio' che e' successo al Premier, un avvenimento storico del giorno PRIMA non oscurabile Strage di Piazza Fontana.. Anniversario 40 anni, dell'inizio di un PERIODO dell'ORRORE nel Paese.. Gli anni di Piombo, Strategia della Tensione e Strage di Stato OMERTA' se non assoluta..ma OMERTA'.. Moralmente, seppellire l'EVENTO del GIORNO PRIMA, e' indicativo della direzione FOLLE verso cui l'Omino viene PILOTATO Sostenere che l'Omino abbia alcun POTERE DECISIONALE, significa volutamente IGNORARE la sua Storia, che parte dall'eredita' di un GUINZAGLIO messo al Padre, il Fu Luigi BANCA RASINI.. Sono certo che una persona come Sgarbi dall'infinita conoscenza, protagonista della Cultura a Milano, potrebbe intrattenere la sua Audience su alcune cosine della suddetta Banca e personaggi con o senza Gobba, visto che e' stato **assegnato** al Sud ed avra' senz'altro il tempo di dedicarsi a conoscere vite e miracoli di quelle parti.. Il Don **Sgarb-Botte** da' la caccia ai Mulini a Vento in perfetto Stile del Toreador.. No, il Quixote o Chisciotte Don, nulla aveva a che fare coi Tori e Don Sgarb-Botte ciancia di lotta alla **mafia**.. Il Falcone del Mondo Trash... Buona Interpretazione
http://edededed.ilcannocchiale.it/


La terza notte e' stata molto dura per i pazienti ricoverati al S. Raffaele , pertanto si e' subito costituito spontaneamente un comitato dei pazienti in cui e' stato deciso per l'esasperazione che , se al piu' presto il presidentedelconsiglio non verra' dimesso , verra' organizzato un NO B DAY ALL'INTERNO DELLE CORSIE OSPEDALIERE !


e' veramente come gesu', mentre lui proclama l'amore i morti di fame lo pregano e lo adorano e non sentono i crampi allo stomaco dalla fame: BANKITALIA: 10% FAMIGLIE DETIENE 44% DELLA RICCHEZZA 2009-12-16 10:34:03.574 GMT (ANSA) - ROMA, 16 DIC - Nel 2008 la meta' piu' povera delle famiglie italiane deteneva il 10% della ricchezza totale, mentre il 10% piu' ricco il 44% della ricchezza complessiva. E' quanto emerge dal supplemento al Bollettino statistico di Bankitalia, secondo cui a fine 2008 la ricchezza netta per famiglia ammontava complessivamente a 348 mila euro. Elevato, dunque, il grado di concentrazione: molte famiglie detengono livelli modesti o nulli di ricchezza, mentre all'opposto poche dispongono di una ricchezza elevata. (ANSA). -0- Dec/16/2009 10:34 GMT


Chi, Polito? Ma no, la testa gli serve solo per la brillantina. E' solo nato servo, e ogni servo trova d'istinto la porta del giornale giusto per la propria statura. Da piccolo sognava di far l'attore e crescendo, con la comparsa dei baffetti, pensava di essere giusto per Zorro, purtroppo per noi nessuno l'ha preso, non lo vogliono nemmeno le ballerine come tanghèro, troppo untuoso. Basta stare attenti a non scivolare dove passa lui.




Bolle e Bufale Mediatiche Nessuna SECURITY nel mondo intero, specialmente un MINI-ESERCITO come l'omino si porta dietro, permette a chi ha appena subito un attacco, un ********MOMENTO HOLLYWOODIANO alla PAPARAZZI...!!!******** 1-Basta guardare gli innumerevoli video disponibili quando venne deciso che il MITO PREDELLINO doveva venir RICREATO (sciabolata Marketing associativo..scienza della comunicazione pagina UNO)) 2-oscurare COMMEMORAZIONE Strage PIAZZA FONTANA...avvenuta il giorno prima 3-GROSSA FIDEIUSSIONE..750 Milioni da Pagare e l'editoria globalmente e' in crisi Grosso GOLPE e BLITZ mediatico, come suggerito da Wanna Marchi dall'Isola di Pianosa, stile TELETHON E Voila'..il TEATRO dei PUPI registra il pieno per circa tre settimane Buona Interpretazione
http://edededed.ilcannocchiale.it/


# 350    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 13:33

Il ritorno del pensiero unico mie considerazioni sugli ultimi accadimenti. L'accaduto di domenica ha confermato definitivamente la natula estremista e ipocrita della classe dirigente attualmente al governo. La strumentalizzazione mediatica e continuativa ha ripercussioni sulle scelte governative e sulla libertà dei singoli individui di questo paese, peccato che in tutto questo una vera opposizione non esista, la politica in italia vive il suo corso in televisione, come tutti saprete il parlamento ormai è chiuso. Naturalmente in televisione un professionista sovrasta l'ignorante in materia. I berluscones, quelli che non vengono direttamente dalla televisione, hanno tutti fatto corsi su come vessare le menti degli italioti utilizzando il mezzo televisivo, gli esponenti del Pd invece hanno fatto un solo corso "non attacchiamo troppo Berlusconi o la magistratura vai a vedere che becca anche noi" relatori D'Alema, Violante, Fassino. In questo clima dove la commiserazione giustifica tutto si è potuto assistere ad una quantità di ingiurie con rilevanza penale rivolte verso stimati professionisti che non hanno mai commesso crimini in vita loro senza che nessuno si sia scandalizzato ma anzi vedendo giustificate quelle calunnie da parte di chi avrebbe dovuto


# 351    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 13:34

quantomeno placare le ire fasciste dei nostri rappresentati parlamentari.(???!!!) Allora accade, alle ore 21 e 30 ,in Italia, di sentir dire al ministro Maria Stella Gelmini di isolare Antonio di Pietro perché violento, oppure ascoltare l'onorevole Castelli (uno di quelli che con la bandiera italiana ci si pulisce il culo tranne quando gli italioni gli sfornano 20 e passa mila euro al mese più benefit) sentenziare che Di Pietro è Un pericolo per l'Italia e che è colui che ha avuto più guai giudiziari di tutti i politici italiani quindi è l'ultimo che puo' parlare in materia di legalità. Ora ricordando a coloro che hanno poca memoria, purtroppo questo paese di smemorati è pieno, che Antonio di Pietro è quel magistrato che ha rischiato la vita per cercare di ripulire l'Italia dalla corruzione e da un sistema di colletti bianchi deviato che avrebbe portato allo sfacelo economico della nostra nazione, mi chiedo come mai il conduttore certo Floris (additato di essere di sinistra) non ha una sola volta ricordato la verità dei fatti che venivano presi a calci da due attendenti al pezzo del presidente del consiglio. La spirale di ipocrisia generata da un folle in 36 ore ha modificato i cardini del lecito e del


# 352    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 13:34

costituzionale se questo è accaduto è per la superficialità di chi doveva vigilare su questi cardini. Che fosse in corso un attacco ai principali diritti dell'uomo era evidente ma molti hanno preferito tacere. Hanno permesso che quel labile filo che teneva in piedi la possibilità di godere dei diritti fondamentali in Italia, indipendentemente dall'orientamento politico, venisse assottigliato ogni giorni di più tanto da permettere ad un pazzo che compie un gesto sconsiderato di autorizzare alcuni gerarchi di spezzarlo definitivamente. Accade allora che in seconda serata avviene un linciaggio spietato di Marco Travaglio e di Annozero. Sorvoliamo sul comportamento del conduttore in questo caso perché trattandosi di Bruno Vespa e non essendo io poeta al livello di Rimbaud e risultando quindi difficile per me descrivere la pochezza di tale persona catodicofascista, prefrisco concentrarmi ad analizzare il comportamento di Marco Travaglio ovvero della principale vittime delle calunnie. Dopo essere stato linciato con dei servizi da ministero della propaganda nazista che oscuravano il vero concetto da lui espresso ha rinunciato ad intervenire in diretta telefonica.


# 353    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 13:35

Comprendendo il gesto, ho compreso che Marco Travaglio preferisce portare il tutto in tribunale e non mettersi a fare confronti impari via telefonica con chi sta mettendo in piedi un regime, però mi chiedo, se l'unico appiglio che un cittadino onesto ha per difendersi dai nuovi fascisti è rivolgersi alla magistratura(a zittire internet e le piazze ci stanno pensando in queste ore tramite Maroni detto anche l'azzannatore di carabinieri) qual'ora anche questa venga depauperata dei propri proteri (cosa che tentano di fare un giorno si e l'altro pure) possiamo limitarci al "non ci resta che piangere" e cambiare paese o a perderci in una spirale senza ritorno che come unica conseguenza può portare alla devastazione morale delle generazioni future?. Mangiamo pane e paura quotidianamente, pazienza direte, ci siamo abituati ma trovate giusto che i nostri figli dovranno mangiare pane, paura e fascismo?. Luca G.


"E' IL NETWORK DELL'ODIO" c'è scritto che hanno detto in Parlamento, occorre intervenire


"voglio scendere" da questa Italia !!!!!!!!!!


basta con REPUBBLICA e L'ESPRESSO


# 357    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 13:49

E' cominciata la caccia alle streghe? Anch'io sono di Pietro, e sono anche Travaglio, Gomez,tutti i giornalisti del Fatto, sono Michele Santoro e la redazione tutta di Annozero, sono i giudici Ingroia e Spataro, sono Beppe Grillo, De Magistris, la Forleo, sono i giornalisti di Repubblica, dell'Unità e quelli dell'Espresso, sono tutto il popolo viola e tutti i contestatori non violenti. Sono qui a disposizione, non scapperò, non smetterò di contestare e continuerò a oppormi alla politica e al malaffare di questi sedicenti dispensanti amore. Paura? Certo, non lo nego. Ma mi serve per rendermi conto che non mi sono ancora assuefatta alla loro barbarie e che non sono disposta a appendere il mio cervello e la mia dignità a un chiodo.


# 358    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 13:51

ANCHE POLITO ATTACCA PESANTEMENTE MARCO TRAVAGLIO c'è la possibilità di inviare un commento personalmente gli ho chiesto quante copi ha venduto oggi e quanti soldi prende da noi cittadini per dire certe stronzate.
http://www.ilriformista.it/stories/Prima%20pagina/144530/


# 359    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 13:54

il potere è in mano a chi mente, spudoratamente , sempre e comunque..è per questo che il potere voleva e vuole i media , mica stupidi SB e quelli dietro lui, che non è che la punta dell'iceberg; beati a noi se fosse solo lui !!! o se fosse stato solo giulio o craxi o forlani o prima ancora benito... e quindi se mentono su tutto per il famoso "controllo sociale" attraverso i media,artiglierie di sterminio per tutti delle più potenti, figurarsi se non potrebbero mentire su una statuetta!!!...ah ah ah uno che lancia una statuetta, ah ah ah questa verità non sta in piedi ...non si regge...fa acqua da tutte le parti , altro che sangue cioò che è seguito...ed anche se fosse stato possibile,che uno passa dal duomo e prende e lancia una statuetta, tutto il seguito è pura fiction ..truman show e horrorpornorealedonpolitik e nessuno vuole organizzare un'azione collettiva di denuncia per reati contro l'umanità


@mark #355 No mark, non bisogna scendere! Bisogna rimanere sulla nave e tentare di arrivare in cabina di comando. La nave affonderà lo stesso? E allora nuoteremo per tentare di arrivare a riva. RESISTENZA RESISTENZA RESISTENZA


BENVENUTI IN CINA A QUESTO PUNTO CI GIOCHIAMO LA PARTITA DELLA LIBERTà DI STAMPA, DI CRITICA, DI MANIFESTARE CON LA CINA E FRA NON MOLTO CON L'IRAN. GIA' MI VEDO maRRoni RISPONDERE ALLE CRITICHE CON UN BEL PARAGONE CON L'IRAN. ORMAI CON LA CINA NON POSSIAMO PIU' ESSERE PARAGONATI PERCHE' RISCHIEREMMO DI PERDERE IN QUANTO A LIBERTA'. MHHHH....popolo delle libertà....ahhh ecco adesso capisco, libertà del piccolo dittatore di fare quel c...o che gli pare. Che scemo per un momento avevo pensato al liberismo.


# 362    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 14:2

x Pasolinante Condivido in pieno se hai letto il mio pensiero sopra potrai specchiartici credo. Cmq la situazione è veramente drammatica, è dovuta la vicinanza a Marco perché questo paese deve mostrargli gratitudine non odio lo stesso vale per Santoro, Peter e per tutti quelli che si impegnano a combattere l'oscurantismo e resistono. p.s. Questa mattina quando ho comprato il fatto in edicola l'edicolante mi ha detto:"eccone un altro"


# 363    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 14:3

x Pasolinante ah un particolare. L'ho sempre comprato li. Tutti i giorni, oggi ha fatto il commentino. Potere dei media?


@drainyou80 la mia edicolante invece quando le chiedo il fatto "mi strizza l'occhio". Ma non ditelo a mia moglie. p.s.I have a dream: Peter Gomez direttore TG1


Messaggio per Travaglio: Domani ad Anno Zero dovresti mostrare al pubblico le copertine del quotidiano "laPadania" del 1998 sui rapporti tra Silvio e la mafia. Una decina di pagine, molto significative ed attualissime, sono anche sul sito dell'Espresso.


Ma come Travaglino, vorrai mica Querelare Cicchitto? tu proprio tu, paladino della libertà di stampa e parola? Tu giri l'Italia dando dello stragista e mafioso a vanvera e qualcuno ha osato dire che fai terrorismo mediatico!!!!!! che villano questo Cicchitto, non bisogna sparare cazzate così, vero "caro" Travaglino? beh allora potresti cominciare tu, oppure la prossima volta che verrai querelato magari eviterai di fare la povera vittima del regime!!!!!ci conto poco.......senza poter sparare cazzate potresti ambire ad una bella rubrica per cuori solitari......quello che ti meriti.


@ lilli 325 Ma Don Verzè conosce la barzelletta su B. sulla sua confessione direttamente a Gesù Cristo in Croce? @paolo papillo 313 Ottima iniziativa: anche se è più probabile che faccia qualcosa Epifani più che Bersani...


# 368    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 14:23

Drain ..è terribile il berlusconismo, come diceva fin da subito nel 2008 anche asor rosa, xkè il berlusconismo non è come il fascismo , è peggio!!!!! è preggio Drain!a livello di morte sociale è peggio! anche senza stato di polizia, è l'elimnazione del pensiero e del fare anima, di cultura e di arricchimento interiore...oltre ogni mascherata inganno e immagine non va mai..nessuna profondità..augura odio e morte fingendo che sia a lui augurato, è questo il berlusconismo, è sterminare l'uomo come animale pensante , è sterminare il valore delle motivazioni della e alla differenza...è nromalizzare ad automi,un uomo macchina contro l'altro siamo spacciati drain..150 anni di disunità di italia con uno stato di diritto per lo piu devastato da uno stato di criminali che si sono fatti spacciare per uomini di virtù...e quando le persone si sono accorte che di virtù non erano,si sono fatte fritte e scapocciate le precedenti per metterne altre più criminali delle precedenti...aiutoooooooooo ps per fortuna gianni il mio edicolante è come un "re filosofo", si parla da gramellini a travaglio da padellaro a robecchi da da milano a eco, da telese a la licata eccetera eccetera ...speriamo che Gianni rimanga così , io credo di si , è una specie di Holden come noi ..e vecchiarello come me .-) eh eh eh


Egregio Travaglio, il direttore Polito sul Riformista ti ha indicato come uomo che ha come obiettivo la chiusura del Riformista. Posso chiedere il motivo di questa sua enorme acredine e villaneria verso di te ? E' vera ? si riferisce ad episodi personali oppure è (solo) una rivalità, diciamo... lavorativa ?


Ma lasciatelo stare sto Polito.... Scusate ma quanti di voi hanno mai visto qualcuno leggere il riformista? Mi ricordo che quando lavoravo in hotel e ordinavo i giornali per gli ospiti non mi è mai capitato di ordinare il riformista!! Polito non esisterebbe se non esistessero i contributi statali. Scrivendo contro Travaglio ha avuto il suo momento di celebrità. Non dimentichiamoci che il riformista insieme a libero appartiene agli Angelucci....


Caro Claudiol, anche il Fatto (magari esagero....) come il Riformista ha iniziato da 0. Questo non significa che non sia un giornale da seguire ed il fatto (perdonatemi la doppia...) che non sia acquistato dai clienti degli Hotel non significa che non abbia dei contenuti interessanti... Detto questo la mia è una domanda legittima da parte di chi chiede la verità, come la esige (e la mostra) Travaglio ed i responsabili del Fatto in ogni loro commento.. Mi sembra solo un esercizio di libertà di pensiero, e non per deviare il blog su un argomento diverso. Buon lavoro.


Ebbene sì, han ragione Cicchitto, Capezzone e Sallusti, con rispetto parlando. Inutile negare l’evidenza, non ci resta che confessare: i mandanti morali del nuovo caso Moro siamo noi di Annozero e del Fatto, in combutta con la Repubblica e le procure rosse. Come dice Pigi Battista sul Corriere, abbiamo creato “un clima avvelenato”, di “odio politico”, roba da “guerra civile”. Le turbe psichiche che da dieci anni affliggono l’attentatore non devono ingannare: erano dieci anni che il nostro uomo, da noi selezionato con la massima cura (da notare le iniziali M.T.), si fingeva pazzo per preparare il colpo. E la poderosa scorta del premier che si è prodigiosamente spalancata per favorire il lancio del souvenir (come già con il cavalletto in piazza Navona) non è che un plotone di attivisti delle Brigate. Il Fatto, colonna milanese Annozero. Siamo stati noi. Abbiamo spacciato per cronaca giudiziaria il racconto dei processi Mills, Mondadori e Dell’Utri, nonché la lettura delle relative sentenze, mentre non era altro che “antiberlusconismo” per aprire la strada ai terroristi annidati nei centri di igiene mentale. Ecco perché non ci siamo dedicati anche noi ai processi di Cogne , Garlasco, Erba e Perugia: per “ridurre l’avversario a bersaglio da annichilire” (sempre Battista, chiedendo scusa alle signore). Ci siamo pure travestiti da leader del centrodestra e abbiamo preso a delirare all’impazzata. Ricordate Berlusconi che dà dei coglioni” alla metà degli italiani che non votano per lui, dei “matti antropologicamente diversi dal resto della razza umana” ai magistrati, dei golpisti” agli ultimi tre presidenti della Repubblica, dei fomentatori di “guerra civile” ai giudici costituzionali e ai pm di Milano e Palermo, dei “criminosi” a Biagi, Santoro e Luttazzi, che minaccia Casini e Follini di “farvi attaccare dalle mie tv” perché “mi avete rotto il cazzo” e invoca “il regicidio” per rovesciare Prodi? Ero io che camminavo in ginocchio sotto mentite spogl


Ero io che camminavo in ginocchio sotto mentite spoglie e tre chili di cerone. Poi, già che ero allenato, mi sono ridotto a Brunettaper dire che questa “sinistra di merda” deve “morire ammazzata”. Ricordate Bossi che annuncia “300 uomini armati dalle valli della Bergamasca”, minaccia di “oliare i kalashnikov” e “drizzare la schiena” a un pm poliomielitico, sventola “fucili e mitra”, organizza bande paramilitari di camicie verdi e ronde padane perché “siamo veloci di mano e di pallottole che da noi costano 300 lire”? Era Santoro che riusciva a stento a coprire il suo accento salernitano con quello varesotto imparato alla scuola di dizione. Ricordate Ignazio La Russa che diceva “dovete morire” ai giudici europei anti-crocifisso? Era Scalfari opportunamente truccato in costume da Mefistofele. E Sgarbi che su Canale5 chiamava “assassini” i pm di Milano e Palermo e Caselli mafioso” e “mandante morale dell’omicidio di don Pino Puglisi”? Era Furio Colombo con la parrucca della Carrà. E chi pedinava il giudice Mesiano dopo la sentenza Mondadori per immortalargli i calzini turchesi? Sandro Ruotolo, naturalmente, camuffato sotto le insegne di Canale5. Chi si è introdotto nel sistema informatico di Libero e poi del Giornale di Feltri e Sallusti per accusare falsamente Dino Boffo di essere gay, Veronica Lario di farsela con la guardia del corpo, Fini di essere un traditore al soldo dei comunisti? Quel diavolo diPeter Gomez. Chi ha seviziato Gianfranco Mascia, animatore dei comitati Boicotta il Biscione? Chi ha polverizzato la villa della vicedirettrice dell’Espresso Chiara Beria dopo una copertina sulla Boccassini? Chi ha spedito a Stefania Ariosto una testa di coniglio mozzata per Natale? Noi, sempre noi. Ora però ci hanno beccati e non ci resta che confessare. Se ci lasciano a piede libero, ci impegniamo a non dire mai più che Berlusconi è un corruttore amico di mafiosi. Lui è come Jessica Rabbit: non è cattivo, è che lo disegnano così. Fantastico Trava


hanno tolto tutte le immagini di tartaglia da google immagini. anche se cercate berlusconi tartaglia non appare più nulla. neanche con berlusconi ferito. namo bbene, proprio bbene.




# 374 In compenso il cinegiornale modello Ist. Luce ci informa che uno psicolabile torinese attravesro un passaggio sotterraneo sarebbe arrivato al sesto piano del S. Raffaele fin davanti alla stanza dell'augusto per avere notizie rassicuranti sulle sue reali condizioni. Avrebbero poi, dopo il giretto liberamente compiuto dal fantomatico psicolabile, provveduto a perquisizione della sua auto da cui sarebbe saltato fuori il classico campionario d'ordinanza in periodo di caccia alle streghe: mazze da baseball, catene, pugni chiodati e chissà quant'altro... Insieme a maroni ontinua a chiamarci coglioni: sta benissimo. NB L'informazione politica nella TV pubblica viene affidata direttanmente ai ministri ed esponenti della maggioranza amorosamente sostenuti ed imbeccati dalla tettona scosciata setta quotidianamente coadiuvata nello sforzo da attricette dichiaratamente berluschine, ex mogli, ex amanti, naname di vario genere ed età spesso, come oggi, degnamente rappresentato dal Malgioglio dei mille servizi che ha riferito di come suoi amici di Malibu gli abbiano telefonicamente manifestato solidarietà e sdegno per come in questo Paese trattino il pres. del. c...


Vorrei solo fare notare una cosa. Studio storia, e come tutti gli storici ricordo molto bene l'uso politico che degli attentati (e dell'emozione pubblica che questi suscitano) si è sempre fatto. Vorrei solo ricordare due esempi, vicini a noi nel tempo e nello spazio e diametralmente opposti (o no?). Il primo è l'incendio al Reichstag, avvenuto agli inizi del 1933: un anarchico olandese, probabilmente psicolabile, probabilmente vero autore del gesto (ma non è certo), tal Marinus van der Lubbe, incendia la sede del Parlamento tedesco. Hitler, che ancora non ha pieni poteri, approfitta dell'attentato per arrestare la dirigenza del Partito Comunista, dichiarare lo stato d'emergenza e spianarsi la strada a diventare il Fuhrer. Inizia veramente il nazionalsocialismo. Alla fine del '34, a Leningrado, viene assassinato Kirov, membro eminente del Partito Comunista Russo, ed unica personalità concorrenziale a Stalin. Stalin, che da questa morte ha tutto da guadagnare e che molti reputano il mandante, utilizzerà l'assassinio per battere cassa sulla tesi del complotto contro lo stato sovietico. Indovinate? Tale fatto è considerato l'avvento della dittatura stalinista. Considerate ora quanto sta avvenendo in queste ore in Italia, dove chi governa, dopo aver avvelenato ogni giorno lo scontro politico addita l'opposizione come "mandante morale" dell'attentato. Io ci vedo molto più di una somiglianza con i due più grandi e sanguinari dittatori del secolo passato. E ho paura.


#371 Paolo Caro Paolo, non voglio fare polemiche sterili e la tua è una giusta domanda che per la verità incuriosisce anche me. Il punto è che dopo aver letto l'articolo di Polito per me lui non è diverso da Belpietro. Se poi aggiungi le caratteristiche dell'editore.... Tutto qua ognuno è libero di leggere qualunque giornale, ma i giornali che non prendono il contributo pubblico sono su un livello decisamente superiore e meritano il rispetto di tutti.


L'ITALIA E'CON BERLUSCONI; PM ELETTI DAL POPOLO >> >>Caro Presidente del Consiglio Cav. Silvio Berlusconi, >>dopo la sentenza ad orologeria di una parte della magistratura >politicizzata >>che non riconosciamo, la netta maggioranza degli italiani è con Lei e Le >>esprime una forte solidarietà. >>Il Popolo Italiano ha deciso da chi farsi amministrare alle precedenti >>elezioni politiche dando una forte fiducia al Centro Destra, ma una parte >della >>Magistratura di sinistra cerca ancora di fare politica con avvisi di >garanzia >>o >>sentenze che puzzano di campagna elettorale. L'Italia non vuole essere >>governata da un centro sinistra fallimentare, ancor meno dalle toghe rosse. >>ORA BASTA! Dobbiamo dare un messaggio forte a questa magistrura politica : >>organizziamo forti dimostrazioni di piazza marciando sotto la Procura di >>Milano, sotto tutte le Procure d'Italia! >>Come ha detto Bossi, i prossimi pubblici ministeri saranno eletti dal >>popolo. >>Corrado Brin > > >ABU OMAR >Il Tribunale di Milano, i seguaci di Beria, con loro grande dispiacere, non >sono riusciti a condannare i capi del SISMI(leggi segreti di Stato). Con >grande >livore, motivati dalla più bieca vendetta hanno condannato agenti della >Cia >che con i Servizi Segreti Italiani hanno svolto una brillante operazione >contro >il terrorismo islamico (l'arresto di Abu Omar) a difesa della nostra nazione >e dell'occidente intero. >Anche se sono contrario alla politica americana,al liberismo senza limiti, >alla >politica del grande capitale interessata ad indebolire gli Stati, alla >politica >della società multiculturale massificante con l'intento di cancellare la >storia, le tradizioni della nostra Patria, mi sento di sottolineare che >questi >marxisti che ricoprono importanti ruoli istituzionali ( leggi giudici, PM >di >Milano ecc) devon


QUESTO SI VA ASSOLUTAMENTE CHIUSO!!! LO SEGNALERO' ALLA POLIZIA POSTALE!!!


TRAVAGLIO, SANTORO E CO. IN GALERA!!!!


# 382    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/12/2009 alle 17:4

Firma in difesa di Marco Travaglio e della libertà di parola http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578 Io sto con Marco Travaglio, dalla parte dei fatti Contro Marco Travaglio è in atto un'aggressione violenta. A un cenno del capogruppo Pdl alla Camera, il piduista Fabrizio Cicchitto, che nel compilare la lista nera comprendente il Fatto, Santoro e il gruppo Repubblica-Espresso, lo ha definito "terrorista mediatico", subito si è scatenata la canea televisiva. Da Porta a Porta, a Canale 5, a Omnibus il pestaggio di Marco si è sviluppato attraverso la falsificazione e la manipolazione di sue dichiarazioni rese dopo il ferimento di Berlusconi a Milano, in totale assenza di contraddittorio o con interventi tardivi quando ormai la scientifica azione diffamatoria era irrimediabile. I diffamatori e i picchiatori a libro paga sappiano che risponderemo colpo su colpo. A difesa della persona di Marco Travaglio a cui tutti i giornalisti del Fatto ribadiscono la loro più totale e affettuosa solidarietà. A difesa del suo diritto di fare giornalismo. A difesa dell'informazione e della democrazia di questo Paese, mai come oggi messa in pericolo dall'assalto dei nuovi squadristi. Antonio Padellaro Barbara Spinelli: Solidarietà a Marco Travaglio Fatto!! ;-))


I FATTI DEVONO ESSERE VERI E PROVATI NON INVENTATI. LA VERITA' E' QUELLO CHE VOI CREDETE UN COMUNISTA COME VOI, STAI FACENDO I SOLDI CON IL VOSTRO CANONE RAI ED I LIBRI CHE VOI GLI COMPRATE. IL TUTTO INFANGANDO ALTRE PERSONE!!!!


MARCO TRAVAGLIO AL GIUDIZIO DEL POPOLO


Adolfo, Marco Travaglio, quando parla è sempre documentato. Non parla mai a vanvera. Io sono contenta di pagare il canone se in tv. c'è Marco e ti dirò che compro pure i suoi libri, tutti. Dovresti leggerne qualcuno anche te, apriresti gli occhi e ti accorgeresti che la realtà è molto diversa da quella falsata da tv. e alcuni giornali di governo. Ciao Barbara


QUESTA SERA CIRCONVENZIONE DI INCAPACI SU RAI DUE. GUARDALO BARBARA. CIAO


Per Adolfo Ti sei reso conto che chi sta con Travaglio ha sempre un perché per spiegare questa sua scelta, mentre tu vai solo ripetendo di default quello che Berlusconi e soci dicono? Non ti è mai venuto nemmeno per un istante il dubbio di controllare, di esercitare quel bene preziosissimo che è la capacità di pensare liberamente? Non ti sei mai chiesto quanti italiani abbiano veramente votato Berlusconi? Non "il popolo", ma poco più del 30% degli aventi diritto, ovvero il 27% degli italiani, una persona su quattro. Se questa è la proclamazione popolare a favore di Berlusconi, l'altro 73% che NON lo ha votato cos'è? Resto spicciolo?


# 388    commento di   Manuel San Benedetto Po - utente certificato  lasciato il 20/12/2009 alle 16:22

http://pari-opportunita.forum-attivo.net E' PARTITO IN QUESTI MINUTI IL PRIMO FORUM NAZIONALE PER LE PARI OPPORTUNITA'. NON FATE MANCARE IL VOSTRO CONTRIBUTO. VISITATELO E PARTECIPATE, PER FAVORE. http://pari-opportunita.forum-attivo.net



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti