Commenti

commenti su voglioscendere

post: Viva le tasse

No, non è vero che il governo di centrosinistra stia sbagliando tutto. Certo, ha votato l'indulto , non ha abolito le leggi vergogna , non ha toccato la legge 30 , non ha messo seriamente mano al conflitto d'interessi , e via dicendo. Ma almeno una cosa buona e importante la sta facendo: per la prima volta da 60 anni a questa parte a Roma Foto da flickr.com c'è un esecutivo che si sforza di far pagare a tutti le tasse . Ed il bello è che i risultati si cominciano a vedere. Se poi sia merito di Prodi, di Padoa Schioppa o di Vincenzo Visco, il vice-ministro con condanna per abuso edilizio in allegato, è quasi secondario. Resta il fatto che in Italia sembra di essere all' alba di un evento rivoluzionario . Se la lotta agli evasori fallirà o meno lo capiremo nei prossimi ... continua



commenti



Ma lottare contro l'evasione non dovrebbe significare lottare anche contro quelli che la classificano come uno strumento di lotta democratica? Ad esempio i vari Bossi e Calderoli che invocano lo sciopero fiscale? o lo sciopero del canone RAI (anche se dopo miss italia sembra sacrosanto)? Mai una parola che possa mettere in imbarazzo questa "destra", mai una "frecciatina". Niente. Uno non si aspetta chissà che cosa, ma un minimo di "palle", questo si.




A dir la verita, mi sento un pò stronzo! Nel senso che ho registrato un contratto di affitto e nella dichiarazione dei redditi becco 2000 euro in più di tasse, ma mi sta bene. Ora sono lavoratore dipendende, ma per un periodo sono stato cocoricò anch'io (all'inizio per scelta, poi perchè sono stato costretto), lo Stato mi chiede comunque di versare le tasse per tutto l'anno, anche se il contratto non ce l'ho più... Fatto anche quello 600 euro in più tra irpef, add regionale e add comunale e siamo a 2600 eurini!! Perchè allora mi sento stronzo?!?!? Forse perchè mi si chiede di pagare comunque e a prescindere, forse perchè se pagassero tutti, invece di 2600 eurini, forse sarebbero 1000 eurini!!! Ma va bene così... com'è che si dice? 2 a 2 e palla al centro!
http://quisessendi.splinder.com/


Concordo pienamente : in effetti sembra l'unica cosa davvero buona che esce da questo governo (diciamo che il precedente non era riuscito neanche in questo, anzi faceva l'occhiolino agli evasori). Chi grida allo scandalo perche' in Italia la percentuale di tassazione e' oltre il 42% forse non conosce la realta' europea dove ad esempio in Francia ,Svezia, Danimarca , la percentuale e' superiore alla nostra e infatti godono di servizi migliori dei nostri. Certo il rapporto tra cio' di cui i cittadini italiani beneficiano e il prelievo fiscale e' in molti casi inadeguato , ma figuriamoci quello che sarebbe se si diminuissero senza prima aver debellato il fenomeno dell'evasione. La consapevolezza che uno stato puo' dare ai cittadini in proporzione a cio' che incassa e' un fatto di crescita civile e culturale che comincia a farsi strada o almeno mi auguro che non sia il solito principio della carota e del bastone quello che induce gli italiani a pagare le tasse perchè se cosi fosse saremmo ancora ai livelli delle scimie .






BUUUUUUUUUU!!!! ABBASSO LE TASSE!!!! CHI PUÒ EVADERLE FA BENISSIMO!!!!! NON SI PUÒ CHIEDERE AI POCHI LAVORATORI ONESTI DI SACRIFICARSI SE LO STATO FINGE DI FARE QUALCOSA(1% è lotta all'evasione fiscale? 456 milioni euri???)) E POI I PARLAMENTARI EVADONO BELLAMENTE!!!


Non sono d'accordo! Pendono sulla testa di questo esecutivo, e probabilmente anche sul precedente, ben 98 miliardi di euro. Io voglio sapere dove sono finiti! Mi sento preso per il culo quando sento le parole "far pagare le tasse a tutti". Allora, visto che sino adesso le abbiamo pagate principalmente noi lavoratori dipendenti, che inizino lo Stato, che è il primo che dovrebbe dare il buon esempio. 98 miliardi di euro sono 4 finanziarie "medie", quei soldi potrebbero dare un colpo netto all'indebitamento dello stato, e rilanciare settori del mondo del lavoro e della ricerca che al momento sono allo sbando. Perchè nessuno ne parla? Perchè tg e giornali non ne parlano? Perchè ne parlano solo i comici come Beppe Grillo o tg satirici come Striscia la notizia? Prodi, Padoa Schioppa e Visco ne devono dare conto! Ecco, questi 98 miliardi di euro da recuperare sarebbero veramente una giusta causa per fare uno sciopero fiscale. La vera notizia buona sarebbe se domani il governo mandasse un plotone della gdf all'ente monopolio di stato slot machine per recuperare il malloppo che a quanto si dice è rimasto in mano a società con forti infiltrazioni mafiose (e aggiungerei politiche). Gomez, parlate di questo quando parlate di tasse!!! Ma ne dovete continuare a parlare, non una volta sola, sempre, sino a quando non salta fuori la verità.


Io, che ho votato a sinistra alle ultime elezioni, posso dire di non essere proprio entusiasta di questo governo..sono rimasta abbastanza delusa, proprio perchè alla vigilia delle elezioni la sinistra si è presentata come la salvezza dopo il deprimente governo Berlusconi, ha promesso grandi cose che poi non ha mantenuto. E tuttora lo fa, promette e puntualmente smentisce. Ma un minimo di fiducia in questo governo ce l'ho ancora, lei ha ragione quando dice che se non altro ci si sta impegnando a far pagare le tasse e probabilmente anche tutti questi aumenti di tasse e spese daranno dei frutti, si sta già notando un risanamento. Credo che questo governo potrebbe fare delle cose buone, è l'atteggiamento che non convince. Dovrebbero essere loro, Prodi e compagnia, a mostrarsi sicuri di quello che stanno facendo e invece si occupano soltanto di giustificarsi di fronte agli italiani se aumentano le tasse e di difendersi dagli attacchi della destra. E per tenere buoni tutti finiscono col fare promesse talmente grandi da non riuscire a mantenere, facendo doppiamente una brutta figura. Penso che questo governo abbia delle buone idee e penso anche che ci siano alcuni (e sottolineo alcuni) politici molto validi, ma per risultare credibili basterebbe fare piccole promesse e cominciare col mantenere quelle..


Io credo che ci siano tuttora troppi sprechi e che le tasse siano elevate rispetto al livello miserevole di molti servizi e alla cultura medioevale che pervade ancora una larga parte dell'amministrazione. Pagare le tasse e vedere poi gli assenteisti reintegrati come sta accadendo o i dipendenti pubblici corrotti restare impuniti non è piacevole affatto. Purtroppo a volte pagando le tasse si ha la sensazione di venire truffati ed in qualche modo di finanziare sacche di parassitismo ancora troppo diffuse nella pubblica amministrazione. Aggiungo che la classe politica, composta in maggioranza da persone che hanno a disposizione 4100 euro al mese per i collaboratori e invece gliene pagano 1000 in nero, dà un pessimo esempio. Siamo ancora in un paese dove chi paga le tasse ha la sensazione di essere un animale raro e un po fesso più che un cittadino onesto. Di Pietro però commette un grave errore politico sollevando la questione Visco e dovrebbe concentrarsi di più sulla lotta all'evasione enorme che comunque Visco e il governo stanno meritoriamente portando avanti.
www.gianlucaposcente.splinder.com


allora pagare le tasse si è giusto in inghilterra in america in francia in germania siii dove quando si perde il lavoro c'è uno stato che ti mantiene e te lo trova pure o se un azienda va in perdita l'aiutano sssiii...... ma in italia???? nooooooooooo..... in italia se ti vanno bene le cose e vai con le tasse ma se ti vanno male ci sono gli studi di settore, o in caso di disoccupazione 0 la fame in assoluto. Quindi consiglio per tutti non pagate le tasse intestate tutto alla zietta 80enne e via liberi come l'aria tanto a chi devi pagare le tasse a questi magna magna del governo?? a chi ai magna magna delle ausl??? ai magna magna degli enti statali ???? a chi alla polizia che se non sei nessuno ti chiede prima di intervenire se ci sono morti o feriti???? a chi devi pagare le tasse a chi???
www.pensacitu.it


Bene Gomez!sono d'accordo su tutto,ma ho una domanda:che fine ha fatto Maltese?Ormai non scrive piu' neanche su Repubblica,Maltese se ci sei batti un colpo!!!




In effetti pensare che questa classe politica paghi le tasse che le spettano come ad ogni altra persona è un'utopia, ma non deve essere una giustificazione per noi cittadini. Se qualcuno tra gli italiani ruba, inciucia o uccide allora io sono giustificato se rubo, inciucio o uccido? Non credo proprio..allora lo stesso discorso vale per l'evasione fiscale. E' un mio obbligo pagare le tasse quindi le devo pagare (senza se e senza ma). In questo caso la divisione è netta: o sono un ladro o non lo sono. ...e se poi i politici evadono significa "solo" che sono dei ladri e che non mi rappresentano e che la lista di grillo si allungherà ancora...


fa veramente bollire il sangue ascoltare La Russa a Ballerò che dice che con questa legge elettorale non si può governare e nessuno di sinistra che gli dice che era esattamente ciò che volevano fare quando l'hanno votata ...




e maltese??non c'era anche lui nello staff???


mi associo al commento di Jack! E visto che si fa un gran parlare di governo di centrosinistra, di tasse, di disoccupazione, insomma di aziende e imprenditori MARTORIATI, vogliamo mettere la ciliegina sulla torta e parlare anche degli studi di settore? Chi é congruo alzi la mano!


Diciamolo chiaro e tondo: le tasse vanno pagate! e le dobbiamo pagare tutti! In Italia l'evasione fiscale è stimata tra il 28% e il 48% del PIL, numeri incredibili! Se tutti pagassero le tasse, avremmo servizi ai livelli di quelli scandinavi e potremmo ridurre drasticamente il gettito fiscale. Un tempo si diceva: "lavorare meno, lavorare tutti". Se non ci fosse evasione fiscale, ciò sarebbe possibile. Lo scorso anno sentii in una trasmissione TV i deliri della Brambilla ("miss reggicalze" Circoli della Libertà di fare un po' come cazzo ci pare...) che il problema dell'evasione era dato dai pensionati che facevano lavori a nero! EEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHHH??? A parte il fatto che il suo presidente di riferimento (Berlusconi), quando era Presidente del Consiglio, suggerì a tutti gli italiani di trovarsi un lavoretto a nero per arrotondare (consiglio da professionista del genere...), non credo proprio che i pensionati evadano il 48% del PIL! Ben sappiamo che i lavoratori dipendenti non possono evadere il fisco in quanto dichiarano tutto alla fonte, restano quindi categorie quali i commercianti, i liberi professionisti, gli imprenditori. La lotta all'evasione fiscale deve essere portata in modo fermo e duro, senza alcuno sconto (basta condoni!!!). Abbassare le tasse? Si, ma dopo che saranno stanati e puniti gli evasori (e recuperati i soldi!)! Ciò ha anche un motivo economico. Negli anni '80 il Presidente americano Reagan si fece convincere dall'economista Laffer ad abbassare le tasse, sperando di ottenere un maggiore movimento dell'economia e di conseguenza un incremento globale delle entrate fiscali. L'esperimento fu un clamoroso fiasco (non sempre ciò che funziona sulla carta, funziona pure nell'economia), soprattutto perché, chi evade, continua ad evadere anche se gli vengono abbassate le tasse! Quindi la soluzione al momento è una sola: lotta all'evasione! Gli italiani sono stufi di pagare in pochi e vedere ch
www.lineagoticafight.blogspot.com








# 23    commento di   december_moon - utente certificato  lasciato il 27/9/2007 alle 17:7

lotta all'evasione fiscale significa anche costringere a pagare gli evasori una volta scovati: se a giancarlo fisichella a fronte dei 23 milioni di euro da pagare se ne fanno pagare poco più di 2 e pace fatta; se a pavarotti(mi spiace che è morto ma è stato uno dei di evasori italiani) gli si fa lo sconto; se ogni 2-3 anni si fa un condono sulle tasse in arretrato; come si fa a chiama lotta all'evasione? quello che sta facendo questo governo è gravare di tasse la povera gente che già ha difficoltà ad arrivare a fine mese. non è retorica la mia, ma se chi ha più soldi e quindi dovrebbe pagare più tasse, invece di pagarle le evade(non tutti ovviamente) e poi paga meno di un decimo di quello che gli spetterebbe, è più che logico che a pagare di più, per i vari aumenti di tasse, sia chi guadagna di meno e paga le tasse. lotta all'evasione significa prendersi i soldi degli evasori e se non ne sono in possesso confiscare i beni, così lo stato invece di indebitarsi potrebbe anche arrivare in pari una volta ogni tanto!


allora pagare le tasse si è giusto in inghilterra in america in francia in germania siii dove quando si perde il lavoro c'è uno stato che ti mantiene e te lo trova pure o se un azienda va in perdita l'aiutano sssiii...... ma in italia???? nooooooooooo..... in italia se ti vanno bene le cose e vai con le tasse ma se ti vanno male ci sono gli studi di settore, o in caso di disoccupazione 0 la fame in assoluto. Quindi consiglio per tutti non pagate le tasse intestate tutto alla zietta 80enne e via liberi come l'aria tanto a chi devi pagare le tasse a questi magna magna del governo?? a chi ai magna magna delle ausl??? ai magna magna degli enti statali ???? a chi alla polizia che se non sei nessuno ti chiede prima di intervenire se ci sono morti o feriti???? a chi devi pagare le tasse a chi???
www.forzamarcotravaglio.it


Saranno pure bravi a far pagare le tasse, ma non capisco perchè si ostinano a non rispondere a chi gli chiede che fino hanno fatto 98 MILARDI di euro in tassazioni dovute per le slot machines. mi semra una cifra un po' più cospicua del 'tesoretto'.


# 26    commento di   Tetsuo1980 - utente certificato  lasciato il 27/9/2007 alle 17:33

Duh, finalmente una notizia "buona"... Concordo sul fatto di chiedere spiegazioni al governo sull'evasione di 98 miliardi di euro scoperta da Sansa. ps. Perchè Maltese è...sceso? :D


Per prima cosa voglio ringraziarvi per averci dato uno spazio dove discutere con voi; dove poter scambiare idee. Il mio commento è questo: che senso ha fare la lotta all'evasione fiscale se non si fa nulla di serio contro il conflitto d'interessi? Se (o forse dovrei dire "quando") cadrà Prodi, ci sarà subito il ritorno di Berlusconi che non darà la stessa importanza all'evasione fiscale. E' il conflitto d'interessi la prima cosa da fare, altrimenti tutto sarà perso se permettiamo a Berlusconi di ritornare. Ma forse questa è una cosa che spaventa solo noi cittadini; chissà per quali motivi non spaventa pure i politici!


Far pagare le tasse a tutti? Han detto che c'è ancora tanto da fare, ma perchè solo Prodi si è accorto che c'è tanto sommerso in Italia? Possibile che in 5 anni di governo Berlusconi nessuno abbia capito che in Italia tutti tranne i poveri operai evadono le tasse? E in ogni caso non credo che i nostri politici paghino le tasse fino in fondo...








# 32    commento di   chiarelettere - utente certificato  lasciato il 27/9/2007 alle 20:4

Cari naviganti, Curzio Maltese è temporaneamente "sceso" dal blog "Voglioscendere" a causa dei suoi impegni di lavoro. Curare un blog, come voi sapete, richiede tempo. Lo aspettiamo presto. Buona navigazione. La redazione


Perdonatemi, vorrei capire come può succedere ciò, quando, chi preposto al controllo non ha in cassa, nemmeno i soldi per la benzina. Tutto ciò dovuto ai continui tagli da parte dello stato, di destra, di sinistra, di centro, di sopra e di sotto.


forse non avrò la vostra esperienza(essendo soltanto un 18enne di palermo stufo di dover dubitare sul proprio futuro),ma vorrei dire la mia. fino a qualche mese fa c'è stato il caso di vale rossi,con la sua maxi-evasione fiscale,dovuta al trasferimento della cittadinanza a Londra,ora io mi chiedo,quanti sono i milionari italiani che,allo stesso modo di rossi,usufruiscono di vantaggi fiscali così grandi?perchè la guardia di finanza deve continuare a farsi prendere x il c**o da tutti quelli che hanno la residenza a montecarlo?se non hanno voglia di pagare le tasse italiane,allora fuori dall'italia,espatriamoli!!! io voglio un futuro migliore,ho il diritto di averlo,la stramaggioranza dei miei coetanei non segue la politica,o la reputa una "moda",credo che bisognerebbe dire basta,basta pensare al presente,pensiamo anche a migliorare il futuro,è da quando avevo 5 anni che vedo le stesse facce al governo,e sinceramente non so cosa farò quando sarò all'interno di una cabina elettorale,probabilmente metterò una croce a casaccio,tanto qualche simpatico presidente di seggio che mi cambia il voto si trova sempre... un 18enne con tanta voglia quanta paura di crescere...


Però, proviamo a rovesciare un attimo il discorso di Gomez: basta una piccola quota di evasione recuperata a mitigare il giudizio negativo su un governo così deludente anche per chi l'ha votato senza farsi soverchie illusioni? A mio avviso, no. Non solo perché - mi pare - si faccia molto show e pochi fatti: abbiamo passato l'estate a giocare a freccette sui 25 mln evasi da Valentino Rossi, e poi scopriamo nel silenzio dei media che ci sono 98 miliardi di tasse non pagate dalle concessionarie del lotto, per i quali l'azione di recupero risulta pressoché assente. Non solo per questo, ma anche perché un governo così tristemente in continuità col regime Berlusconi in materia di Giustizia e di Informazione non uò proporre con la minima credibilità una riscossa dell'etica pubblica e del senso civico di ciascuno. Così, il maggior gettito fiscale si tradurrà in un mero accidente, pronto a rinculare alla prima fermata del Pil, o al prossimo cambio di governo.


Non è vero che il centrosinistra ha pareggiato le elezioni. mi meraviglio che un giornalista così bravo e che stimo, creda ancora alla leggenda del 'pareggio'. Come hanno dimostrato le inchieste di Diario, le elezioni sono state rubate. il centrosinistra cveva fino a 5 % di vantaggio, secondo lo stesso viminale, qundo erano già state scrutinate 1/6 delle sezioni. Dove sono finiti? In realtà le prove di tre lunghe interruzioni nella trasmissione dei dati per manipolarli sono chiare. In cabina di regia al viminale c'erano le spie poi finite in carcere del tiger team telecom, responsabili di azioni di hackeraggio e dossieraggio illegali per conto di Berlusconi. Ho lasciato sopra un link aggiornatissimo su tutte le centianaia di prove e numeri pazzeschi che dimostrano la truffa dei voti. Al punto 6 c'è un dettagliato riassunto dei numeri concreti + i grafici delle elezioni. Leggeteli e diffondeteli. E' strano ma vero. carlo
http://www.webalice.it/marisa.pareto/bibliografia.htm


Sono un elettore deluso dal governo del centrosinistra... alla fine comunque era scontato che finisse così, dopo essersi accorti di avere un solo senatore di vantaggio alle elezioni, e difatti il risultato si è ripercosso sulla scelta dei ministri: se ci fosse stata una maggioranza più consistente, credete davvero che Mastella sarebbe finito a fare il ministro della giustizia? Non è un caso che le cose migliori vengono dall'unico tecnico del governo, Padoa-Schioppa, che ha tagliato notevolmente il debito pubblico e finalmente ha iniziato una politica di lotta all'evasione fiscale. Sono stufo di vedere attorno a me gente che si lamenta, con 'ste tasse di qui e 'ste tasse di lì, non pagarle significa avere una mente limitata alla sopravvivenza del giorno successivo, e domani si vedrà... Nella speranza (quasi morta) che anche gli altri ministeri si sveglino...
www.luxintenebra.net


Che l'extragettito sia dovuto alla lotta all'evasione fiscale e alla decisione di chi prima eludeva o evadeva di iniziare a pagare il dovuto, mah, non ne sono convinto. Almeno a sentire le dichiarazioni di contribuenti.it. E poi ancora il mese scorso per avere la ricevuta dal meccanico ho dovuto discutere ed accettare il sovrapresso del 20% per l'iva. Invece dallo sfasciacarrozze la ricevuta non ci ho nemmeno provato a chiederla! P.S. che in italia ci sia una tassazione simile alla germania tutti lo dicono, ma poi si dimenticano che li' gli stipendi sono piu' alti (quindi ci sono piu' soldi da spendere) e probabilmente anche il fatturato dei piccoli imprenditori e' maggiore, quindi al netto delle tasse guadagnano di piu'.


Ciao a tutti, Complimenti a Corrias, Gomez, Maltese e Travaglio, per il nuovo Blog e per continuare a fare informazione libera, sempre più rara in questo Paese... A questo Governo si possono attribuire anche piccoli punti a favore. Resta però il fatto che i suddetti punti, NON compensano le grandi caz....te fatte precedentemente. Capisco l'ironia di Peter... Io però non riesco più a ridere da tempo !!! Come me molti Italiani, che ancora sperano... Nell'ordine: - 120 tra Ministri, Segretari e sottosegretari (devono andare tutti a casa. Perchè no, il primo Mastella)!!! -Mastella (testimone di un collaboratore di mafia) alla Giustizia !!! -Indulto per NON far andare in galera gli amici del nano... - Non hanno minimamente toccato la legge chiamata ingiustamente Biagi... Vederli TUTTI fuori dal Parlamento? Non ha prezzo !!! Grazie a tutti. Beppe Per Marco: sono un tuo ammiratore. Scrivi da Dio e soprattutto in Televisione (Annozero) rendi il doppio... Continua così !!!


Le ultime elezioni, anche se partiva con un vantaggio nei sondaggi di oltre dieci punti, il centrosinistra non le ha vinte. Le ha solo pareggiate. ------------------------------- Tutto vero per carità,però ci sono fortissimi indizi che qualcuno si è pure preso la briga di raccontare con una certa dovizia di particolari,che "il pareggio" possa averlo organizzato a tavolino un noto personaggio ex P2 con ripetute tendenze all'eversione, senza dimenticare chi era l'arbitro della "partita"( quello che telefonava a Moggi per farsi salvare la Torres...)


Ciao a tutti, molto ben fatto il blog. Sarà uno strumento interessante per discutere con persone intelligenti. ho solo una domanda: Tecnicamente cosa ha fatto il governo di centro sinistra per combattere l'evasione fiscale? Quali strumenti sono stati utilizzati finora? Ho letto del nuovo redditometro, sicuramente uno strumento utile, ma che credo debba ancora espletare i suoi effetti, visto che è stato presentato quest'estate. Non capisco come si possa riferire l'extra gettito alla lotta all'evasione e non ad una ripresa economica abbastanza evidente, oltre all'aumento delle aliquote dovuta all'introduzione di maggiori tasse. Riguardo agli sprechi penso che il sistema attuale sia impossibile da smantellare, a meno di mettere in discussione l'intero castello di strutture costruito negli anni. Ma questo francamente mi sembra inattuabile. Saluti Roberto
http://eperilresto.blogspot.com/






Quoto carlo sul fatto che il centrosinistra aveva vinto le elezioni con + di 5 punti, però se questa semi-maggioranza al governo avesse avuto gli attributi, sapendo quello che era successo (e Fassino lo sa di sicuro) avrebbe dovuto fare subito una nuova legge elettorale e tornare alle urne per dimostrare che l' Italia era contro Berlusconi e i partiti di centro sinistra era una coalizione sicura di poter governare. Avrebbe raccolto anche più voti sbugiardando silvio. Ma non l'hanno fatto e oggi non meritano più la fiducia del loro elettorato.


"Curzio Maltese è temporaneamente "sceso" dal blog "Voglioscendere" a causa dei suoi impegni di lavoro. Curare un blog, come voi sapete, richiede tempo. Lo aspettiamo presto. " Si, speriamo che torni presto. A me dispiace molto che una firma del giornalismo come questa se ne sia già andata, oberato dagli impegni. Speriamo che ricompaia presto anche il suo articolo del 22 settembre che se n'è andato dal blog insieme a lui, perchè era carino. Anzi, secondo me si sarebbe potuto anche lasciare dov'era, quell'articolo. Non aveva mica l'obbligo di dargli acqua e crocchette tutti i giorni, Maltese.


Quando uno scende,si sa,porta i bagagli con se...Dunque mi pare tutto nella norma.


Quando uno lascia la famiglia, i bagagli se li porta, è vero. Ma le lettere che aveva scritto a mammà, gliele lascia, a mammà, mica se le porta. Vedi come sta male, quel buchino del 22 settembre, nella sfilza di articoli del blog, uno per giorno.


...a meno che, non si tratti tanto di un temporaneo distacco dalla famiglia per motivi di lavoro, quanto piuttosto, di un divorzio. In questo caso, può accadere che la moglie ti urli dietro: e portati anche la piantina...


Magari si tratta di lettere scritte alla dolce metà,che offesa ti sbatte fuori e ti lancia dietro pure i regali.....Qualcuno ci svelerà il mistero?


...a meno che, non si tratti tanto di un temporaneo distacco dalla famiglia per motivi di lavoro, quanto piuttosto, di un divorzio. In questo caso, può accadere che la moglie ti urli dietro: e portati anche la piantina...


Caro Mr. Tail, ora debbo andare. Ma condivido: è un piccolo mistero. Mah... A più tardi.


Può essere questa la letterina di Maltese misteriosamente scomparsa? Con tutta la stima e l'affetto per il grande comico bisogna avvisare l'ecologista Beppe Grillo che sta imboccando ad alta velocità una strada pericolosa, assai trafficata e inquinante, disseminata di abusi linguistici e discariche emotive, quella di un bolso populismo. L'ultima trovata dell'escalation grillesca è il lancio di una specie di bollino di garanzia o marchio Doc per le liste civiche comunali, a patto che rispettino le regole dettate dall'attore. In primis, la non iscrizione ai partiti dei candidati e la fedina penale immacolata. Il bollino Grillo si chiamerà "certificato di trasparenza". E' una questione di parole e di sostanza. Il "Vaffa day" rimandava a una volgarità reazionaria ma tutto sommato inoffensiva. Il "certificato di trasparenza" suona decisamente sinistro, da piccolo Grande Fratello. Quanto alla sostanza, siamo alla solita attraente sintesi di astratti furori, buonsensismo e inutilità, già sperimentata con successo nel "Vaffa". Le due principali proposte di legge di Grillo erano, lo ricordiamo, il divieto di candidare alle elezioni condannati in primo grado e il limite di due mandati per i parlamentari. La prima proposta, oltre che incostituzionale, ove interessasse, rappresenta una resa avvilente della democrazia. In una democrazia non c'è bisogno di leggi per impedire ai criminali di essere eletti. Dovrebbe bastare la libera volontà del popolo. Questo giornale (Repubblica ndr), prima di Grillo, ha denunciato la presenza di venticinque condannati in via definitiva in parlamento e di due pregiudicati, gli onorevoli Cirino Pomicino e Alfredo Vito, nella commissione antimafia. Ma a quel punto la parola spetta al giudizio di lettori ed elettori. Se gli italiani continuano a eleggere certa gente, la colpa non può essere sempre dei partiti…….


…….E' soltanto dell' effetto di una pessima legge elettorale, il "porcellum", dice Grillo. Sarà. Ma quando c'erano le preferenze o i collegi spesso ha vinto Barabba e i pregiudicati in Parlamento erano il doppio e il triplo. Il limite del secondo mandato è un'altra ricetta facile quanto inutile, se non cambia il costume etico, il seggio tolto all'originale andrebbe ai figli, nipoti e portaborse del medesimo, con dubbio vantaggio. Il "Grillo Doc" sulle liste civiche composte da non iscritti ai partiti e incensurati è un'altra parola d'ordine vecchia come il cucco, la stessa usata, per dire, dai protoleghisti veneti negli anni Ottanta, i padri del Gentilini sindaco sceriffo di Treviso. Beppe Grillo ha grandi meriti da artista e da uomo d'informazione. Ha anticipato lo scandalo Parmalat e raccontato per anni un pezzo di potere che quasi nessuno, sui media, ha saputo o voluto raccontare al pubblico. Per questo la svolta da predicatore è ancora più imbarazzante. Si è messo anche lui in fila a vendere complotti. La vendita di complotti è un'attività semplice e redditizia. Piace molto al pubblico perché; lava i peccati del mondo. E' bello farsi raccontare da Grillo che i motori all'idrogeno sono pronti ed è soltanto la volontà assassina di tre o quattro petrolieri a impedirne il commercio. E' una bufala scientifica ma ci permette di tornare a casa sulla Suv senza sensi di colpa. Il pubblico americano ha arricchito qualsiasi teorico del complotto intorno all' 11 settembre, per quanto ridicole fossero le prove concrete. Michael Moore è diventato un divo spiegando che le guerre in Medioriente sono il frutto di un piano studiato a tavolino da due famiglie, Bush e Bin Laden. Purtroppo il vero complotto è ordito dai due terzi della popolazione statunitense, duecento milioni di persone, che si ostinano a consumare ogni anno un terzo delle merci mondiali, senza neppure riuscire a pagarle, e dieci volte l'energia usata dal miliardo e trecento milioni di cinesi……


……..Hanno enorme successo i romanzi sulla mafia che narrano di spietati padrini e ignobili protettori politici. Ma da Falcone e Borsellino in poi si sa benissimo che il problema della mafia non sono i clan ma la borghesia mafiosa. Nessuna oligarchia, per quanto spietata, può reggere a lungo senza intercettare grandi flussi di consenso. Naturalmente, guai a citare le responsabilità collettive. Dai tempi di Savonarola fino a Mani Pulite, quando lo sguardo morealizzatore si sposta dagli oligarchi ai comportamenti di massa, gli ex piagnoni, indignati o vaffanculanti allestiscono in fretta forche e roghi e vi arrostiscono in allegria gli ex paladini. E' certo una magnifica consolazione constatare che oggi il mercato del complotto stia nelle mani di personaggi dello show business piuttosto che nelle grinfie di leader carismatici. Con la vendita dei complotti oggi Moore o Dan Brown producono ricche royalties. Nel secolo scorso i grandi inventori di trame planetarie, come Mussolini, Hitler, Stalin, Mao o Pol Pot, hanno prodotto decine di milioni di morti. Ma l'etica pubblica è un patto fra cittadini che non s'inventa con uno slogan o una trovata. Si costruisce col lavoro di ogni giorno, con l'informazione, il coraggio, a volte l'ironia. Con tutto ciò che Beppe Grillo ha sparso per l'Italia per anni, prima d'infilare questa brutta, banale scorciatoia.


# 55    commento di   chiarelettere - utente certificato  lasciato il 29/9/2007 alle 20:38

Cari naviganti, possiamo rapidamente svelare il piccolo mistero. Curzio Maltese non ha scritto alcun post su questo blog (non ha fatto in tempo, ahinoi!), tranne quello di apertura a 4 firme, del 20 settembre, e il "buchino" del 22 settembre è semplicemente dovuto al fatto che in quella data non è stato pubblicato nessun post. Buona navigazione, La redazione


Le tasse, certo che bisogna pagarle,la nostra società è basata su questo.Tutti i cittadini italiani dovrebbero pagare tasse comunali,regonali,nazionali.Purtroppo non è così e non mi riferisco agli evasori fiscali,mi riferisco agli statuti speciali delle regioni autonome.La regione sicilia non paga un euro di tasse a Roma se non mi sbaglio,la regione sardegna solo il 10 per cento ecc..Se fossi un giornalista approfondirei questo argomento,ma non lo sono e purtroppo non ho tempo .Se qualcuno si interessasse a questo e ci spiegasse perchè esistono ancora questi statuti?Ringrazio anticipatamente.


Francamente, a tutta questa "efficacia" della lotta alla corruzione di questo governo stento un po' a credere... i commercialisti lo sanno bene: fatta la legge, trovato l'inganno... la possibilità di fare controlli incrociati e simili lo stato ce l'ha da tempo... è solo complicato inibire il pagamento tramite contanti ai professionisti; anzi, è un invito al nero, che rende tutto più semplice... e così come la contabilità da mandare via modem a fine mese... si finisce per danneggiare e complicare la vita a chi le tasse le pagherebbe comunque, mentre chi non le vuole pagare non deve fare altro che evitare di fatturare, o battere lo scontrino. L'idraulico o il dentista lo chieodono sempre: "con fattura o senza?" ed è ovvia la risposta... a meno che non si cominci a rendere CONVENIENTE la fatturazione per il consumatore, permettendondigli di dedurre INTERAMENTE (se lo si fa solo parzialmente, non si otterrà mai risultato: ormai l'evasione è un costume troppo comune) il costo... e bisognerebbe cominciare almeno con interventi mirati sulle categorie che tipicamente evadono... certo, non sarà la panacea di tutti i mali, si dovrà aggiustare il tiro, ma almeno CI SI PROVA... quando non si fa questo, il resto è solletico... come la legge sul conflitto di interessi... come la riforma della rai... come rete4 su satellita fra tipo 4 anni... e potrei andare avanti per ore...


Peccato che i soldi di evasione che si sono recuperati negli ultimi due anni siano frutto di verifiche cominciate ben prima che questa maggioranza vincesse le elezioni...


Purtroppo, le tasse le stanno pagando in molti soprattutto per il fatto che Tremonti ha reso possibil eil blocco amministrativo all'auto o la confisca di mobili, etc. anche per poche decine di Euro. Ecco perchè in molti pagano le tasse. Quando mi è stato spiegato da una decina di commercialisti milanesi una sera a cena, non volevo crederci, pare che la ragione vera sia proprio questa. Toccatemi tutto, ma non l'auto. E poi, fa leva sulla vergogna che si presenti qualcuno a metterti le ganasce e che qualcun altro (che ti conosce) venga a sapere il perchè... ...Italiani, sempre uguali.


ho la netta impressione che tu e la masnada di collaboratori e commentatori leccaivostriculi di questo blog siate veramente fulminati. leggetevi questo e meditate un pochino: In Pensieri & Bamba da poco concluso, Vittorio Feltri ha raccontato del suo scambio d'opinioni con il Presidente della Camera, Fausto Bertinotti, in merito agli articoli pubblicati da Libero sulla questione dei privilegi della Casta. Ebbene, Bertinotti ha scritto a Feltri dicendogli che ha già provveduto ad effettuare dei tagli e, tra questi, ha fatto togliere il ristorante esistente all'interno della Camera. D'ora in poi, per il servizio di ristorazione si serviranno di società di catering esterna, molto meno costosa che non il ristorante interno. Con una precisazione, però. Attenzione! Il personale addetto al ristorante non viene licenziato (figurarsi un comunista che licenzia! tanto mica paga lui! perdonate, ma questa la dovevo dire!), prima di essere ricollocato altrove - e sempre all'interno dell'amministrazione dello Stato - rimane in carico a Montecitorio, e i dipendenti continueranno quindi a percepire stipendi e quantaltro senza però svolgere alcuna effettiva attività. Sembrerebbe quindi, anche in questo caso, come nel caso del post precedente, di essere in presenza di una personalità dal coefficiente intellettivo molto alto. Per poco non gli è stato assegnato il Bamba, Bamba che invece è andato al Presidente (suppongo Presidente del Consiglio) perchè? Sentite questa, anche lei bella! Sappiamo che Alitalia è in stato comatoso/fallimentare da almeno vent'anni, e che per risolvere qualcosa dovrebbe cominciare a snellire l'organico (considerando quanto è in grado di produrre) costituito da ventimila addetti. E invece di snellire? Udite, udite! ha assunto 220 nuovi addetti nel corrente anno. Per questo motivo non si poteva che assegnare al Presidente un Bamba, ribamba, strabamba strameritato.


e io dovrei essere contento di pagare le tasse???? poveri scemi voi e chi vi da credito


Evvai con la propaganda!!! Quindi e' merito del governo Prodi l'aumento del gettito fiscale ???... vi meritate una piccola lezioncina, studentelli distratti (spero inconsciamente). All'arrivo al Governo di Prodi & Co. le entrate fiscali e l'economia era gia' in crescita; queste sono dinamiche economiche che hanno bisogno di tempo (e non settimane) per innescarsi. L'economia italiana e' in crescita (meno degli altri paesi europei) per cui sono in aumento di coseguenza anche i gettiti fiscali. Il risultato delle politiche prodiane sara' un rallentamento dell'economia italiana ed un aumento dell'evasione fiscale. Verificate quanti titolari di partite Iva stanno chiudendo le loro posizioni nel corrente anno perche' stanchi di pagare tasse; una moltitudine di artigiani/professionisti molti in eta' pensionabile che continueranno la loro attivita' in nero. Ci risentiamo tra un po' di tempo (e non qualche settimana) e vediamo chi ha ragione.


Enrix....sei lo stesso che scrive sul blog di Guzzanti?? Pensa...mi è bastato leggere un tuo solito post da professorino per riconoscerti. Ti sei stufato di rincorrere i deliri guzzantiani...vero?? Bè..ti capisco...finalmente puoi scrivere in un blog significativo. Un saluto Yanez







commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti