Commenti

commenti su voglioscendere

post: Caro Mastella, scherzare sul terrorismo è da "bamboccioni"

A Clemente Mastella i voli di Stato fanno male, come le mozzarelle calde di Ceppaloni , come la Tv, come i giornali, come le ispezioni ministeriali che comanda qua e là nei tribunali. Scendendo dal volo che l'altro giorno lo ha sbarcato a New York, dove ha passeggiato e ha cenato per festeggiare il Columbus Day , aveva la faccia bianca, la digestione rovinata e l'eloquio nero. Nonostante la lieta circostanza della trasferta con foto, babà e bandierine, si è paragonato ad Aldo Moro, anzi alla intera Dc assediata , nei cupi anni Settanta, dal piombo brigatista, dalle tangenti americane della Lockheed, dal pubblico disdegno. Da laggiù - intesa come lontananza temporale, ma ora anche geografica - ha intravisto " un clima da neo terrorismo ", qui in Italy. Che lo minaccia ... continua



commenti





Marco, il ceppalonico lo sa bene che siamo noi ad aver bisogno di aiuto. Le sue sparate hanno valore mediatico, servono a fare presa su quegli italiani che non solo lo hanno votato, ma che lo rivoteranno. E' una questione di propaganda politica, un metodo utilizzato da chi fa politica per professione. Tale propaganda però fa presa sugli italiani, questo conta e questo mastella sa. Le persone che si informano leggendo buoni libri o tramite internet sono comunque poche e sono insufficienti a far cambiare rotta a questo governo. Ti basterà dare un'occhiata ai risultati del simil referendum dei sindacati sull'accordo sul welfare. Una truffa evidente, che si è perpetrata sotto gli occhi di tutti. Di tutti i dormienti.




PURTROPPO È SEMPRE LA STESSA STORIA, PARLIAMO TRA DI NOI E SFONDIAMO PORTE APERTE. NON È SERVITO NEMMONE IL V-DAY AD APRIRE GLI OCCHI AI CECHI O A CHI NON LI VUOLE APRIRE CHE SIA PER CONVENIENZA CHE PER PAURA. NEL MIO PICCOLO STO SVEGLIANDO LA MIA FAMIGLIA FACENO LEGGERE I LIBRI GIUSTI E CHE IN POCHE RIGHE GLI SCHIARISCA LE IDEE COME 'LA SCOMPARSA DEI FATTI'. SECONDO VOUI CHI GUADA ANNOZERO ESCLUSI NOI? UNA RAGAZZA MIA HA DETTO A PROPOSITO DEL V-DAY:"TROPPA GENTE CHE VOTA, SARÀ QUALCHE PROTESTA COMUNISTA" PERÒ ERA A FAVORE DEL FAMILY-DAY. SONO MULINI A VENTO.


E' la stessa disonesta retorica usata con successo da altri centri di potere (ad es. governo degli USA o di Israele): se le loro vittime non subiscono i loro crimini col sorriso sulle labbra e porgendo l' altra guancia, sono 'anti' qualcosa, anti semiti, anti americani, anti politici, anti mastellici. La dichiarazione di mastella sembra un appello ai servizi segreti. Il problema è che la violenza di stato, da centinaia di anni ad oggi, che io sappia ha sempre funzionato, ha sempre pagato i suoi esecutori. Che non assumono mai le proprie responsabilità.




# 7    commento di   IRRIVERENTE - utente certificato  lasciato il 13/10/2007 alle 10:16

Mastella ministro della Giustizia? Sì... ma la Giustizia dov'è?
http://irriverente.ilcannocchiale.it




Per Marco e Andrea. E' vero, per il momento parliamo tra di noi, ma per fortuna! La differenza è che il nostro strumento di comunicazione (la rete) è inarrestabile ed il nostro numero, già ora consistente - lo ha dimostrato la straordinaria partecipazione al V-Day, taciuto dai media fino all'ultimo - è destinato inevitabilmente a crescere (fate caso al sempre maggiore numero dei commenti su siti come questo o quello di Grillo o tanti altri). Il V-Day è stato un evento di enorme impatto sociale e politico. Lo ha dimostrato l'interesse che i media (loro malgrado) hanno dovuto e drovranno continuare a porre sull'evento e sulle sue conseguenze, già ora chiaramente avvertibili sullo scenario politico. Per ciò che riguarda Annozero la trasmissione è seguita da circa 5 milioni di persone, ti pare poco? E l'influenza mediatica di trasmissioni come questa (o come quelle di Floris e/o Gabanelli) si misura con la allarmata reazione della casta che reagisce attivando immediatamente la commissione di vigilanza RAI, nell'illusorio tentativo di arginare il fenomeno. La storia ci insegna che i popoli per risvegliarsi o ribellarsi alla tirannia hanno bisogno di un evento (o di un individuo) che funga da catalizzatore. Se esistono i presupposti (ed oggi ci sono tutti) la reazione si accende e diviene inarrestabile. Dobbiamo essere ottimisti. Se ci facciamo togliere anche la speranza o la capacità di sognare un mondo migliore alora si che è veramente FINITO TUTTO! Marco e Andrea, la lotta prosegue!


Caro Sig. Corrias, sono d'accordo con le sue osservazioni, ma penso che sia il momento di smetterla di puntare il dito sul solo Ministro della Giustizia (anche se continua a dare spunti per ricevere critiche) e invece iniziare a puntare sull'insieme del governo non meno responsabile. E' un governo che si sta facendo ricattare dalle minacce delle sue stesse fondamenta, che non stanno contribuendo ad attuare il programma sottoscritto. Penso sia importante adesso, oltre che a fermare l'opera di distruzione della Giustizia del Ministro Mastella, spronare in maniera massiccia questo governo che sta andando incontro al linciaggio da parte di una nazione intera. Aiutiamo questi signori a rispettare gli impegni presi ricordando loro che è l'unico motivo per cui hanno potuto sedersi su quelle comode poltrone. Cordiali Saluti Giovanni Longo (Udine)


# 11    commento di   zebra3_71 - utente certificato  lasciato il 13/10/2007 alle 11:13

Vorrei sapere che fine hanno fatto le 3 proposte di legge popolare che chi come me ha firmato al V-day...qui continuano a parlare di antipolitica per farne perdere le tracce!!Oni qualvolta che parlano di antipolitica rispondiamo di quelle leggi di cui non discuteranno mai....


A PROPOSITO DI AMERIKA L'ex alcoolista (ma poi sarà ex?) George Bush ha definito Fidel Castro un "dittatore crudele", aggiungendo che "le nazioni devono insistere affinché i prigionieri siano liberati a Cuba e che vi siano elezioni libere e compeitive". Per lui ovviamente ciò non vale, la base di Guantanamo dove avvengono torure sui prigionieri resta aperta, gli Stati Uniti possono sequestrare le persone, come successo in Italia col caso di Abu Omar, senza subire processi (grazie alla collusione degli Stati amici, tra cui l'Italia), possono uccidere, come avvenuto con l'agente del Sismi Calipari, senza subire alcun processo. Insomma gli americani possono tutto e hanno il coraggio di minacciare gli altri di non fare ciò che loro fanno quotidianamente. L'America ha ancora la pena di morte e si dichiara un paese civile, è uno degli Stati più razzisti al mondo, dove le persone di colore sono trattate come cittadini di serie B, è uno Stato che mantiene una politica estera imperialista, che nell'arco di 50 anni ha fatto più guerre di qualsiasi altra Nazione (mediamente quasi un intervento militare ogni anno). Se facessimo il conto di numero di morti fatte, Bush vincerebbe di certo! Cosa abbiamo da imparare da persone come Bush? Assolutamente nulla.
www.lineagoticafight.blogspot.com




A me quest'uomo fa un pò di tristezza. Sempre lì imparanoiato a cercare un minuto di notorietà anche quando neppure è menzionato. Vede cospirazioni , si sente sotto l'occhio vigile del grande fratello...ed è pure convinto di essere una persona onesta. Questi sono gravi sintomi di una depressione malcurata, altrimenti qualunque persona con un minimo di buon senso al Columbusday non avrebbe mai mandato afffac...o 5 dimostranti muniti di cartello. Li avrebbe ignorati. Il ceppalonico no! lui li insulta vermente arrabbiato ahah !!! Più che altro è possibile che fra tutte le polemiche di questi mesi il buon Prodi ,se non proprio destituirlo dall'incarico (già non si può) non gli abbia fatto una bella tirata d'orecchie?


Gli piacerebbe un bel agguato... cosi il suo progetto di diventare d'essere un martire si compie... se continua su questa strada un giorno di questi lo sentiremo gridare I COMUNISTA I COMUNISTA I COMUNISTA Bondi fai attenzione Mastella ti frega il posto...


# 16    commento di   Domenico Garozzo - utente certificato  lasciato il 13/10/2007 alle 12:7

Mastella con quella percentuale ridicola può fare cadere il governo. Ha iniziato a fare questo gioco già quando si doveva eleggere il presidente del senato, ed ha ottenuto il ministero di giustizia, e continuerà ancora. La speranza e che una volta che si raggiunge il limite per la pensione inizino ad essere più impavidi nei confronti del Magnella.
www.ilfrittomisto.it


attaccare il ministro è come attaccare la croce rossa, del governo e dell'intero parlamento, lui riesce a salvare le poltrone a quelle centinaia di persone. tanto quanto noi tutti, cittadini (dx sx ecc.), siamo arcistufi di una classe politica così invischiata nel torbido e nella disequità sociale. a volte non riesco a capire se sono io un marziano oppure se quelle intelligentissime e colte persone che ci governano non abbiano il benchè minimo contatto con la realtà, bamboccioni è esplicativo.






Grazie Marco e Virgilio per i commenti. Mi associo a Marco quando parla del fatto che la misura è già colma. Sebbene la gran parte degli italiani abbia bisogno di una figura carismatica che dia coraggio e leggittimi la critica al potere politico, alcuni di noi hanno voglia di muoversi da subito. Quindi sembrerebbe sufficiente organizzarsi. Proteste sotto il parlamento per ottenere giustizia sociale e legalità? Io ad esempio piuttosto che una finanziaria, vorrei che venisse imposto ai monopoli la restituzione dei 98 miliardi di euro evasi. Sono circa 9 finanziarie (considerata l'attuale). Che possibilità abbiamo? Facciamo da supporto al girnalismo degno di questo nome e volantiniamo le notizie per aumentarne la diffusione? Ci incateniamo ai cancelli e promuoviamo uno sciopero della fame? Purtroppo non siamo in una polis, dove la partecipazione sarebbe stata sicuramente maggiore e sopratutto più efficace. Mi piacerebbe giocare con questa domanda e invito anche gli autori del blog a rispondere: Cosa possiamo fare di significativo (oltre non votare, che però non è significativo perchè le schede nulle non vengono considerate come "voto di delegittimazione")? P.S. non è lecito per i giornalisti rispondere che il loro impegno è nello scrivere articoli. Anche io nella ricerca scientifica mi do da fare, ma quello è il mio lavoro e si suppone che ognuno di noi sia competente e impegnato nel proprio ambito lavorativo.


# 21    commento di   Domenico Garozzo - utente certificato  lasciato il 13/10/2007 alle 13:46

Rendere i giornali indipendenti dallo stato sarebbe già una gran cosa. Togliere i soldi statali ai giornali per renderli nuovamente liberi di mordere quella che adesso è la mano del padrone. Occorre nuovamente informare! Penso che la stesura di una legge che regolarizzi quanto detto e la raccolta di firme sia essenziale.
www.ilfrittomisto.it


Sono d'accordo con Virgilio che già parlarne tra di noi (che non siamo così pochi) è importante. Io sto cercando di far conoscere questo blog, e anche altri, quanto più mi è possibile e ogni volta che ne ho l'occasione spiego le nostre ragioni al mio interlocutore (credo di aver convinto almeno tre persone a non partecipare alla farsa delle primarie). Secondo me un grande risultato l'abbiamo già ottenuto. Ci siamo liberati dalla schiavitù dell'informazione ufficiale. Adesso parecchie cose le conosciamo e possiamo farle conoscere ad altri. Certo è solo un primo passo ma è quello fondamentale. Continuiamo così.




*********** OT ****************** rubo un po' di spazio, scusatemi... AUGURI MARCO TRAVAGLIO BUON COMPLEANNO!!! leo


A me pare che siamo esattamente di fronte all'uso sfrenato e svergognato di quegli strumenti di "distrazione di massa" già ampiamente svelati da Marco Travaglio in particolare ne "La scomparsa dei fatti". Si denomina (e insistentemente) "antipolitica" ciò che ne è l'esatto contrario. Finalmente gli italiani si scoprono cittadini di un paese democratico anziché sentirsi sudditi di fatto rispetto ad una situazione "che tanto non si cambia”, finalmente si informano (e vengono informati anziché disinformati), si formano un'opinione, PARTECIPANO ALLA VITA POLITCA DEL PAESE con una proposta di legge d'inziativa popolare, manifestazioni, facendo sentire la propria voce, ipotizzando di attivarsi per creare valide alternative ai partiti politici storicamente presenti, e si urla all'ondata antipolitica? Per usare un termine tanto caro ai nostri politici: che vergognosa opera di mistificazione. ANTIpolitica a me pare semmai più adatto a movimenti anarchici od a condotte ispirate all'astensione o all'indifferenza, non certo alla compartecipazione democratica. Mi si corregga se sbaglio.


Mastella si reputa vittima e teme un clima da neo terrorismo? Spero vivamente che il suo pensiero si squalifichi da solo. Le sue affermazioni sono tanto gravi quanto assurde. Una rappresentazione scorretta della realtà fatta da parte di un Ministro della Repubblica che così facendo non dimostra di certo il necessario rispetto per i cittadini di questo paese e che sembra avere non pochi problemi con il fatto di dover svolgere le proprie funzioni in uno Stato di diritto che tra l'altro garantisce quello alla libera manifestazione del proprio pensiero, anche critico. In quanto Ministro (id est un servitore) alle critiche o dovrebbe reagire smentendo fornendo i fatti (documentati) necessari o cercando di trarne spunto per migliorare la proprio azione. Non certo sbeffeggiando, snobbando od, addirittura, criminalizzando tout court chi quelle critiche le esprima nell'esercizio di un proprio diritto. Insomma, si ripete “antipolitica” per non far capire che dell’esatto contrario si tratta, si criminalizza laddove, una volta tanto, ci si trova di fronte al legittimo esercizio di un diritto dei cittadini. Mentre si minimizza quando un reato, invece, è stato realmente commesso. Tutto pur di non dover fronteggiare i fatti, quelli veri. Auguri di buon compleanno a Marco Travaglio anche da parte mia.




madonna è assurdo il fatto del terrorismo alla Moro non lo sapevo.allucinante.martha.


Caro Pino, e intanto Berlusca tace....tutto questo mi preoccupa. Vuol dire che fra poco sferrerà l'attacco. Comunque, la prossima volta che andrò a votare voglio sapere a priori che saranno i probabili ministri etc. Mastella, per quanto mi riguarda, spero abbia chiuso la sua lunga quanto inutile CARRIERA politica.


Sono un compaesano di mastella e vi assicuro ?he non cambiera' nulla perche' la forza di mastella sono quelle persone come i miei genitori che lo votano perche' sono sicuri ?he mastella prima o poi ci trovera' un posto di lavoro come ha fatto con tanti miei compeasani ?he si trovano a lavorare nella pubblica amministrazione. Non riescono a capire che il lavoro bisogna crearselo con le proprie forze e non affidarsi alla politica, ma qui da noi e' forte il richiamo del posto fisso l'importante e' il posto e non il lavoro.






Il post-fascista Storace, ma visto che il fascismo gli piace così tanto... ha oggi reso dichiarazioni indegne nei confronti del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Storace, uomo dalla bassa moralità, coinvolto nel Lazio Gate, indagato per violazione della legge elettorale, accesso abusivo a un sistema informatico, irregolare erogazione di finanziamenti per la ricerca e chi più ne ha più ne metta,ha dichiarato: "Il presidente della Repubblica Napolitano non ha titoli per distribuire patenti etiche. Credo che sia Napolitano, viste le posizioni che ha assunto, a meritarsi la patente di indegnità. Anche perché si muove a sostegno di una senatrice importante" (nda. la Montalcini). Spero che tutti, da destra a sinistra, prendano le distanze da questo personaggio.
www.lineagoticafight.blogspot.com


Il post-fascista Storace, ma visto che il fascismo gli piace così tanto... ha oggi reso dichiarazioni indegne nei confronti del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Storace, uomo dalla bassa moralità, coinvolto nel Lazio Gate, indagato per violazione della legge elettorale, accesso abusivo a un sistema informatico, irregolare erogazione di finanziamenti per la ricerca e chi più ne ha più ne metta,ha dichiarato: "Il presidente della Repubblica Napolitano non ha titoli per distribuire patenti etiche. Credo che sia Napolitano, viste le posizioni che ha assunto, a meritarsi la patente di indegnità. Anche perché si muove a sostegno di una senatrice importante" (nda. la Montalcini). Spero che tutti, da destra a sinistra, prendano le distanze da questo personaggio.
www.lineagoticafight.blogspot.com


Il post-fascista Storace, ma visto che il fascismo gli piace così tanto... ha oggi reso dichiarazioni indegne nei confronti del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Storace, uomo dalla bassa moralità, coinvolto nel Lazio Gate, indagato per violazione della legge elettorale, accesso abusivo a un sistema informatico, irregolare erogazione di finanziamenti per la ricerca e chi più ne ha più ne metta,ha dichiarato: "Il presidente della Repubblica Napolitano non ha titoli per distribuire patenti etiche. Credo che sia Napolitano, viste le posizioni che ha assunto, a meritarsi la patente di indegnità. Anche perché si muove a sostegno di una senatrice importante" (nda. la Montalcini). Spero che tutti, da destra a sinistra, prendano le distanze da questo personaggio.
www.lineagoticafight.blogspot.com


Il post-fascista Storace, ma visto che il fascismo gli piace così tanto... ha oggi reso dichiarazioni indegne nei confronti del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Storace, uomo dalla bassa moralità, coinvolto nel Lazio Gate, indagato per violazione della legge elettorale, accesso abusivo a un sistema informatico, irregolare erogazione di finanziamenti per la ricerca e chi più ne ha più ne metta,ha dichiarato: "Il presidente della Repubblica Napolitano non ha titoli per distribuire patenti etiche. Credo che sia Napolitano, viste le posizioni che ha assunto, a meritarsi la patente di indegnità. Anche perché si muove a sostegno di una senatrice importante" (nda. la Montalcini). Spero che tutti, da destra a sinistra, prendano le distanze da questo personaggio.
www.lineagoticafight.blogspot.com


Il post-fascista Storace, ma visto che il fascismo gli piace così tanto... ha oggi reso dichiarazioni indegne nei confronti del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Storace, uomo dalla bassa moralità, coinvolto nel Lazio Gate, indagato per violazione della legge elettorale, accesso abusivo a un sistema informatico, irregolare erogazione di finanziamenti per la ricerca e chi più ne ha più ne metta,ha dichiarato: "Il presidente della Repubblica Napolitano non ha titoli per distribuire patenti etiche. Credo che sia Napolitano, viste le posizioni che ha assunto, a meritarsi la patente di indegnità. Anche perché si muove a sostegno di una senatrice importante" (nda. la Montalcini). Spero che tutti, da destra a sinistra, prendano le distanze da questo personaggio.
www.lineagoticafight.blogspot.com




La mia più grande paura è che Mastella sia solo la punta dell'icegerg.


Sono quasi le tre e sono di ritorno da una serata al pub irlandese sotto casa. Saranno i fumi dell'alcool ma, se prima avevo deciso di non votare, adesso sono indecisa tra Gawronsky e la Bindi... Di Veltroni non se ne parla neanche. Che dobbiamo fare ragazzi, è una situazione di merda. Se devo dire la verità, la cosa che mi sta più sul gozzo è che abbiano deciso di chiamarsi "Partito Democratico", eliminando la parola "sinistra" così, come se fosse un dettaglio...come se fosse, anzi, qualcosa di cui vergognarsi. Premetto che, insieme ad altri giornali, compro e leggo con piacere "Il Manifesto", pur pensando che la definizione "quotidiano comunista" sia decisamente obsoleta e nostalgica. Ma una cosa è "comunista", una cosa è "di sinistra"... Davvero i signori del PD pensano che essere di sinistra sia così superato e così fuori luogo? O hanno semplicemente smesso di interrogarsi su quale sia il profondo sentire di tutti coloro che vorrebbero richiamare alle urne, nel nome di una logica pubblicitaria e commerciale così biecamente mutuata dal "mostro" che vorrebbero sconfiggere? Io non ci capisco più niente... Aiutatemi. PS: Buon compleanno Marco


PER VIRGILIO. SONO D'ACCORDO CON TE SUL FATTO CHE SERVA UN CATALIZZATORE E CHE ORA CI SONO I MEZZI E PRESUPOSTI PER SEGNARE UNA SVOLTA. IL MIO DISAPPUNTO È MIRATO A QUELLE PERSONE CHE ANCORA DISTINGUONO I LORO DIRITTI IN BASE AL BRACCIO, CHE SIA DX O SX. PERSONE CHE NON HANNO CAPITO CHE SIGNIFICATO ABBIA AVUTO IL V-DAY, A QUESTO MI RIFERIVO RIGUARDO ALLO SFONDARE UNA PORTA APERTA. POI TI VORREI RICORDARE CHE IL POPOLO LOTTA UNITO CONTRO UN'ISTITUZIONE CHHE SIA ESSA POLITICA O MONARCHICA, NON LOTTA CONTRO IL VICINO DI CASA PERCHÈ SEGNEREBBE LA SUA FINE. NON HO PERSO LA SPERANZA E LA VOGLIA DI URLARE. LA LOTTA CONTINUA.


# 42    commento di   grillohannoverano - utente certificato  lasciato il 14/10/2007 alle 12:4

DISASTRO IN SARDEGNA e nessuno ne parla! Correggetemi se sbaglio, ma se leggete i giornali italiani e non ne saprete niente. ln Inghilterra l’Independent pubblica un dettagliato articolo: http://news.independent.co.uk/europe/article3052376.ece Per errori della regione migliaia di contadini sardi sono costretti a vendere all’asta le proprie terre a prezzi ridicoli. Diverse famiglie fanno lo SCIOPERO DELLA FAME da giorni. Chi cerca di opporsi alla vendita riceve MINACCE DI MORTE. Chi sono i compratori? SPECULATORI EDILI che non vedono l’ora di fare una bella gettata di cemento sulla verde Sardegna. Come mai non viene pubblicata questa notizia? Certo, se nessuno ne sa niente gli sciacalli possono comprare a prezzi ancora più ridotti. Non sarà che qualcuno dopo essersi fatto diversi appartamenti a Roma vuole anche investire in Sardegna? Parlatene, fate circolare la notizia! Ulteriori info: http://beppegrillo.meetup.com/430/messages/boards/view/viewthread?thread=3660742 http://www.soccorsocontadino.eu/
http://beppegrillo.meetup.com/430/messages/boards/view/viewthread?thread=3660742


Dal sito "Sardegna Agricoltura" 11.10.07 http://www.sardegnaagricoltura.it/index.php?xsl=443&s=58940&v=2&c=3608 Il ministro delle politiche agricole interviene in prima persona per risolvere la vertenza delle aziende agricole sarde indebitate e all'asta. Già nei prossimi giorni convocherà un incontro con i vertici delle banche interessate. E' il risultato di una riunione a Roma con l'assessore regionale dell'Agricoltura Francesco Foddis. Il ministro De Castro si è impegnato in prima persona ad affrontare la vertenza dell'indebitamento in agricoltura e la vicenda delle aziende sarde all'asta. Nei prossimi giorni convocherà un incontro con i vertici delle banche interessate, tra cui Bper e Banco di Sardegna, per verificare la disponibilità degli istituti di credito a rivedere le proprie posizioni.


.. Mastella .. ma chi ti si .. ehm.. "copre", scusa ? Ma sta' buono che non sei roba da terroristi .. al massimo da qualche pomodoro o uova marce in faccia .. non sarti tanti arie, che ti ca...amo meno di quanto credi ..


Mastella, non ne possiamo più di te e di tutti i tuoi simili. Sei il peggior esempio della peggior politica italiana. Un uomo che fa da testimone di nozze a persone a dir poco chiacchierate, che svolazza a destra e a manca con aerei pagati da noi contribuenti onesti. Un uomo bandieruola, che afferma con sfacciataggine incredibile che se il governo dovesse cadere (il suo governo, ndr) per lui non sarebbe poi un dramma (tanto a passare da un'altra parte mica ci metterebbe più di tanto...). Provo una rabbia enorme nel sapere che abbiamo i costi della politica più alti al mondo, il debito pubblico più alto in Europa e i politici che sbraitano senza dare mai risposte concrete. Ecco, detto questo, io, come tantissimi altre persone, non ne posso più di vedere l'Italia cadere sempre più in basso per colpa di queste caste di "magniauffa". E' ora di tirare fuori gli attributi ragazzi, lottiamo per il nostro futuro, tutti insieme!!!! Dobbiamo reagire, altrimenti siamo fottuti(dove cazzo andiamo con i lavori precari, i mutui alle stelle, il costo della vita elevatissimo e stipendi ridicoli???). Teniamo alta la tensione, prima o poi i risultati arriveranno...


Grandissimi, complimenti per il sito continuate così... Se proseguirete questo blog ha tutte le carte in regola per diventare alla pari (o quasi) di quello di Grillo


Grandissimi, complimenti per il sito continuate così... Se proseguirete questo blog ha tutte le carte in regola per diventare alla pari (o quasi) di quello di Grillo


Grandissimi, complimenti per il sito continuate così... Se proseguirete questo blog ha tutte le carte in regola per diventare alla pari (o quasi) di quello di Grillo


Grandissimi, complimenti per il sito continuate così... Se proseguirete questo blog ha tutte le carte in regola per diventare alla pari (o quasi) di quello di Grillo




Marco, in effetti è una strana dinamica questa. COsa credi abbia spinto tutta questa gente? Ciao Lidia




Avete sentito il "grande sponsor del governo," Scalfari? Grillo andava bene quando denunciava:parmalat,telecom e scandali vari; ma da condannare quando minaccia l'equilibrio dei nostri dipendenti a rischio impopolarità dovuta alla continua presa per il c..o perpretata di continuo nei nostri confronti.(bravo direttore)...mi sarei aspettato da lui visto l'influenza che esercita sul governo, che, avesse impedito l'incarico di Ministro della Giustizia a uno come mastella, privo delle basi fondamentali per poter gestire un dicastero così importante. Come si può avere un dialogo costruttivo, se il ministro non conosce nulla nel merito di giurispudenza, in quanto non l'ha studiata? L'ingiustizia che emerge nel quodidiano, è soprattutto figlia di questo metodo che i nostri dipendenti irresponsabili applicano. Ing.Castelli: Ministrodella Giustizia Maestro mastella: Ministro della Giustizia...grande competenza e si vede... poveri noi!!! P.S. auguri Marco,cordialmente Carmine Carbone
uomo triste e deluso


Avete sentito il "grande sponsor del governo," Scalfari? Grillo andava bene quando denunciava:parmalat,telecom e scandali vari; ma da condannare quando minaccia l'equilibrio dei nostri dipendenti a rischio impopolarità dovuta alla continua presa per il c..o perpretata di continuo nei nostri confronti.(bravo direttore)...mi sarei aspettato da lui visto l'influenza che esercita sul governo, che, avesse impedito l'incarico di Ministro della Giustizia a uno come mastella, privo delle basi fondamentali per poter gestire un dicastero così importante. Come si può avere un dialogo costruttivo, se il ministro non conosce nulla nel merito di giurispudenza, in quanto non l'ha studiata? L'ingiustizia che emerge nel quodidiano, è soprattutto figlia di questo metodo che i nostri dipendenti irresponsabili applicano. Ing.Castelli: Ministrodella Giustizia Maestro mastella: Ministro della Giustizia...grande competenza e si vede... poveri noi!!! P.S. auguri Marco,cordialmente Carmine Carbone
uomo triste e deluso


Avete sentito il "grande sponsor del governo," Scalfari? Grillo andava bene quando denunciava:parmalat,telecom e scandali vari; ma da condannare quando minaccia l'equilibrio dei nostri dipendenti a rischio impopolarità dovuta alla continua presa per il c..o perpretata di continuo nei nostri confronti.(bravo direttore)...mi sarei aspettato da lui visto l'influenza che esercita sul governo, che, avesse impedito l'incarico di Ministro della Giustizia a uno come mastella, privo delle basi fondamentali per poter gestire un dicastero così importante. Come si può avere un dialogo costruttivo, se il ministro non conosce nulla nel merito di giurispudenza, in quanto non l'ha studiata? L'ingiustizia che emerge nel quodidiano, è soprattutto figlia di questo metodo che i nostri dipendenti irresponsabili applicano. Ing.Castelli: Ministrodella Giustizia Maestro mastella: Ministro della Giustizia...grande competenza e si vede... poveri noi!!! P.S. auguri Marco,cordialmente Carmine Carbone
uomo triste e deluso


Avete sentito il "grande sponsor del governo," Scalfari? Grillo andava bene quando denunciava:parmalat,telecom e scandali vari; ma da condannare quando minaccia l'equilibrio dei nostri dipendenti a rischio impopolarità dovuta alla continua presa per il c..o perpretata di continuo nei nostri confronti.(bravo direttore)...mi sarei aspettato da lui visto l'influenza che esercita sul governo, che, avesse impedito l'incarico di Ministro della Giustizia a uno come mastella, privo delle basi fondamentali per poter gestire un dicastero così importante. Come si può avere un dialogo costruttivo, se il ministro non conosce nulla nel merito di giurispudenza, in quanto non l'ha studiata? L'ingiustizia che emerge nel quodidiano, è soprattutto figlia di questo metodo che i nostri dipendenti irresponsabili applicano. Ing.Castelli: Ministrodella Giustizia Maestro mastella: Ministro della Giustizia...grande competenza e si vede... poveri noi!!! P.S. auguri Marco,cordialmente Carmine Carbone
uomo triste e deluso


Anche secondo me Scalfari è stato penoso; la dimostrazione di come si può distorcere la realtà a proprio piacimento. Purtroppo milioni di italiani non riescono o non vogliono aprire gli occhi. Ma avete visto report ieri sera? Roba da far accapponare la pelle. Tra qualche anno ci saranno decine e decine di enti locali sull'orlo del fallimento. Possibile che di queste cose nessuno se ne occupi? E' possibile essere così irresponsabili da fare finta di niente pur di far contenti i propri amici banchieri? Mi viene il sospetto che i tanto pubblicizzati tagli agli enti locali, per ridurre la spesa, siano fatti apposta per costringerli ad indebitarsi in questo modo.


Marco, credo che ci sia qualcosa in più. Non è il potere dei media così grande, specie in questa fase di rabbia generale. Purtroppo, la buon vecchia arma del favoritismo non tradisce mai. I voti sono veicolati da soggetti che promettono in nome dei candidati. Basta promettere ad un solo membro familiare che si possono ottenere diversi voti fra amici e parenti. Le promesse vengono mantenute, perchè figurati, una volta che il politico di riferimento assume la carica hai voglia di posti e posticini da spartire, di bandi e bandini attraverso cui si mantengono i votanti. Queste persone che stanno dietro le quinte agiscono indisturbati perchè non li conosciamo, può cambiare il politico, il partito ma non il burattinaio. Ecco perchè si verifica il paradosso del pd. Però, in fondo, credo che gli italiani se lo meritino. Si vendono per un favore troppo facilemnte, e le persone oneste e che lottano pagano. DOVE SONO I BURATTINAI? Che ne pensi Pino? Lidia


Oggi, io , donna di 33 anni, non posso nemmeno andare a far fare una passeggiata al cane (ed il mio cane è di grossa taglia) senza guardarmi attorno agitata. E non perchè qualche terrorista o presunto tale ha deciso di colpire me, ma per i delinquentelli comuni, quelli che rapinano, quelli che rapiscono, quelli che violentano. Vivo in una piccola cittadina quasi in campagna, non in centro a Milano.Eppure, quando vado a fare la spesa , devo stare attenta a non parcheggiare troppo lontano, troppo al buio. Perchè, non sarebbe la prima volta, che qualche delinquentello, magari fuori grazie all'indulto o magari mai arrestato/carceato perchè tanto la certezza della pena è pura utopia, ti segue, magari a volte si limita commentare, altre volte a palpeggiare, altre volte..va troppo oltre. E non sono terroristi questi. Viviamo con finestre blindate, inferiate, antifurti...siamo carcerati in casa nostra..eppure dobbiamo stare ancora qui a sentire le stupiddagini di colui che dovrebbe essere MINISTRO DELLA GIUSTIZIA? Io l'ho già detto, che venisse con me, sua moglie a farsi un giro, senza scorta..e poi vediamo chi sono i terroristi...L'on. Mastella si offese per Vaf...di Grillo? ma glielo hanno detto, a lui e agli altri, che loro, i signori politici, ci offendono tutti i giorni, con questi atteggiamenti, queste leggi???




Crozza Italia ieri sera ha evidenziato quanto "paghi" avere paura! La "politica" della paura spiana la strada per tutta una serie di controlli, sopprusi e violazione della privacy che senza rendercene conto ci rende tutti assoggettati! Il "ceppalonico" gira questa paura a suo vantaggio per cercare di evitare controlli, per evitare che si stia a grattare troppo negli affari di famiglia. Il Mr Maniinpasta va lasciato stare, insomma!! Ma a livello nazionale e soprattutto internazionale la politica della paura ci rende tutti più deboli e vulnerabili. AN organizza manifestazioni in nome della sicurezza: oggi che i reati, numeri alla mano, sono inferiori a 10 anni fa, epoca in cui nessun ministro parlava di sicurezza, tantomeno si organizzavano manifestazioni in tal senso... In nome della paura si arrestano i lavavetri, con l'unico risultato di aumentare tempi e costi della macchina giudiziaria!! E i lavavetri a norma di legge restano in libertà, ma visto che non potranno più lavare i vetri forse scipperanno qualche vecchietta??!! E così la paura aumenta, magari con maggiore fondamento.


Invito tutti a leggere quest'articolo SCOLVOLGENTE sulla situazione italiana, paese-colonia degli Stati Uniti. http://www.ecplanet.com/canale/varie-5/manipolazioni-147/1/0/31485/it/ecplanet.rxdf Leggete per favore, 5 minuti per avere una consapevolezza delle politiche mondiali che pochi oggi hanno...


sono 30 anni che Mastella gioca col fuoco: speriamo si bruci !


riporto da http://www.xantology.com/ poi regolarmente attribuiti ad altri di a. pagliaro, 18/10/2007 [Ricevo e pubblico un comunicato stampa di Salvatore Borsellino] A seguito della notizia pubblicata oggi dai giornali relativa ai proiettili recapitati ai magistrati Luigi De Magistris e Clementina Forleo, a parte l’ovvia solidarietà nei confronti dei due magistrati, mi sento in dovere soprattutto di ricordare al ministro Mastella quanto ho già detto nel corso della trasmissione Anno Zero. Mi trovo nella necessità di ricordarglielo dato che il signor ministro si trovava al ristorante durante la trasmissione e in seguito, dai messaggi più o meno trasversali che mi ha inviato, debbo dedurre che nessuno gli abbia correttamente riferito le mie parole. Non mi avrebbe infatti altrimenti parlato di concessioni di pensioni o di vitalizi ma avrebbe ribattuto alle mie accuse di avere, con le sue iniziative, provocato l’isolamento del magistrato in un momento particolarmente critico per le indagini in corso e di averlo quindi additato, come la storia passata gli dovrebbe insegnare, alla vendetta della camorra. E’ pur vero che l’improbabile disegno con la stella a cinque punte allegato ai proiettili fa pensare, più che alle Brigate Rosse, a qualcosa di molto più temibile, comunemente noto col nome di “Servizi”, ma anche in questo caso la storia ci dovrebbe insegnare che questi ultimi approfittano sempre di questi particolari momenti per commettere stragi e omicidi che poi vengono regolarmente attribuiti ad altri Salvatore Borsellino Finalmente qualcuno che di ce le cose come stanno ... strategia della tensione ... un sentito grazie a salvatore borsellino per l'impegno e la coerenza che sta sempre più dimostrando
http://www.xantology.com/





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti