Commenti

commenti su voglioscendere

post: L’equivalenza

Il giorno dopo i tre milioni e mezzo di votanti alle primarie, “ Il Giornale ” di Paolo Berlusconi titola “Truffa” , e strilla (allegro) sui brogli: “Abbiamo votato in più seggi, ecco le prove”. Con le foto esibite in prima pagina. Il giorno dopo i cinque milioni di operai e di pensionati in fila per il referendum sul Welfare, Marco Rizzo dei Comunisti italiani ha strillato (allegro) sui brogli: “Abbiamo votato in più seggi, ecco le prove”. Con le foto esibite a Porta a Porta. Questa scintillante equivalenza – di metodo, di parole, di meccanismi mentali, di miseria intellettuale – non dirà quasi nulla agli interessati , pazienza, uno e l’altro ci campano, arraffando, con il discredito che riescono a generare sugli avversari, quei passaggi televisivi che li rende lieti e ... continua



commenti



.. no, non si plachera'. Guzzanti, in una memorabile imitazione di Bertinotti, fu profetico nel dire: "favemo un Govevno di opposizione!!"


Invito tutti a leggere quest'articolo SCOLVOLGENTE sulla situazione italiana, paese-colonia degli Stati Uniti. http://www.ecplanet.com/canale/varie-5/manipolazioni-147/1/0/31485/it/ecplanet.rxdf Leggete per favore, 5 minuti per avere una consapevolezza delle politiche mondiali che pochi oggi hanno...


Che Paolo Berlusconi titoli "truffa" e già tutto un dire... in famiglia se ne intedono mi piacerebbe sapere cosa ne pensa sulla Mondadori per esempio.. PAOLO BERLUSCONI SI FACCIA UNA DOMANDA SI DIA UNA RIPOSTA...


E' chiaro che ormai non puo' piu' farci niente nessuno, tantomeno loro... Stanno lì ad arraffare , ormai, tutto cio' che possono, e a scaricarsi le colpe su un PALCOSCENICO che e' la tv e i LORO MEDIA, spargendo notizie false e organizzando veri e propri colpi di scena per distrarre l'attenzione del PUBBLICO. Gente cosi' NON HA FACCIA, NON HA ONORE, NON SI VERGOGNA, continuano imperterriti A STARE SEDUTI LI' E GUAI A CHI PROVA A SCHIODARLI... HANNO TROVATO IL PARADISO, il LORO PARADISO, e se l'ITALIA sta AFFONDANDO a LORO NON FREGA NIENTE!! VERGOGNA!!!


quoto giorgio ... http://www.ecplanet.com/canale/varie-5/manipolazioni-147/1/0/31485/it/ecplanet.rxdf interessante lettura ... non tanto sconvolgente in alcuni punti (fatti e considerazioni più o meno noti a tutte le persone di buon senso) ma una poco comune chiave di lettura degli equilibri politici ed economici della società moderna. Lettura effettivamente consigliabile per quanto riguarda il post, io spero onestamente che il bosco vada in cenere piuttosto che continuare a farmi prendere in giro da questi predoni improvvisati politicanti da quattro soldi ...


Corrias ha ragione, soprattutto sulla sinistra radicale.Si fanno paladini di tante battaglie, salvo poi tenersi avvinghiati alla poltrona in caso di votazione.Vogliamo fare come hanno fatto le Iene con Mastella e contare le minacce all'esecutivo da parte di Giordano e compagni?Finiamo dopodomani sera alla stessa ora. Che l'informazione sia guasta è cosa nota in Italia, ma che la politica, nelle sue ali più protestanti e fintamente mascherate da paladini del popolo vessato è una cosa che francamente qualcuno dovrebbe cominiciare ad ammettere, a partire dal popolo che qua scrive e che non la fa passare liscia a nessuno. Lo dico perchè i commenti di malcelata benevolenza verso la condanna di Caruso li ho letti anche qui e francamente mi sembra che si usi in quei casi il sistema dei due pesi e delle due misure.Visto che non è un reato contro nessuno si accetta...trattavasi di spesa proletaria, lo ricordo, che non è un atto di solidarietà, ma solo un crimine, come molti altri. Un saluto


Forse Corrias non ricorda che era proprio la sinistra "radicale" come la chiama lui, a chiedere di inasprire la battaglia all'evasione fiscale che sta dando i risultati voluti; a chiedere di andare via dall'Iraq perché era un fallimento causato dagli USA (e come un suo ex generale ha dichiarato: http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/topnews/news/2007-10-13_113144372.html ). E' sempre la sx radicale a chiedere meno precariato nel mondo del lavoro cosa che era nel programma dell'Unione che molti italiani hanno approvato con le primarie di Ottobre 2005, e che un "autorevole" esponente dell'Unione stessa, tale Antonio Polito, ad Annozero di Santoro, ha di fatto negato di poter essere rispettato fino in fondo. Travaglio, che non è parte della sx radicale, ha fatto notare la gravità delle parole di Polito perché, di fatto, si erano ingannati gli elettori. Non è la sx radicale ma Gentiloni & co. a non dare la concessione a Europa 7 di trasmettere in chiaro e di mandare Rete 4 sul satellite. E' Bersani che ansima di dare il via alla costruzione di nuovi inceneritori contro il parere dell'Ordine dei medici che avanzano il pericolo per la salute pubblica...potrei continuare ma mi fermo qui. Riporto le parole di Corrias: "Molto dovrebbe dire ai tanti della cosiddetta “sinistra radicale” avviati verso una deriva di propria e di altrui dissoluzione. Così incapaci di condividere le responsabilità di governo da assumersi, giorno per giorno, l’onere di smantellarne un pezzetto. Arrivando a coprire di nero fumo ogni piccolo vantaggio per cancellarlo il più possibile". Caro Corrias, non è forse che è proprio la sinistra riformista alla PD (ma leggasi simil-destra moderata) che vorrebbe che la sx estrema si estinguesse così da non avere un "Grillo" parlane che gli ricordi le cose promesse in campagna elettorale e per fare le cose giuste, per la gente, e non per le solite lobby che spingono dietro i grandi partiti? Distinti saluti Cristiano Marinelli


Caro Cristiano, si possono dire mille cose non opinabili circa le parolone della sinistra radicale, ma niente sul fatto che abbiano effettivamente fatto seguire dei fatti.Quanto alla difesa ad oltranza di una sinistra vecchia, pericolosamente ancorata a retaggi nostalgici che minano il desiderio di sviluppo e modernità di un paese, credo che sia inutile e profondamente sbagliata. perchè tanto a conti fatti non sono migliori di coloro i quali, con marchiana onestà, ammettono di essere i soliti poltici attaccati alla poltrona. la loro è solo una brutta maschera, che imprigiona una verità ben più scomoda per tutti, soprattutto per gli alleati. Un saluto




la cosa che mi sorprende e che nessuno fa notare è che si tratta di espedienti che non dimostrano nulla.ilfatto che ai seggi si possa votare più volte per mancanza di adeguati controlli non significa che tutti lo facciano. perchè minorenni (e ieri erano pochissimi) dovrebbero votare decine di volte?e anche gli extracomunitari che gli frega di perdere tempo da un seggio all'altro? li pagano? ma suvvia... è ben altro il problema : nel nuovo(?) partito democratico era candidata in tutte le regioni la peggior casta, volti nuovi? trombati!


Gentile Dottor Corrias, è dunque anche Lei uno dei praticanti dello sport più in voga del momento, il tiro alla "sinistra radicale"? Non ha lei assistito alla trasmissione della puntata di Annozero in cui il (dis)Onorevole Antonio Polito dichiarava spudoratamente in diretta televisiva, a fianco dell'allibito Dottor Marco Travaglio, che il contenuto del programma di governo dell'Ulivo è trascurabile o quantomeno interpretabile, lasciando intendere che il programma è soltanto un "catalizzatore di voti" e che il suo contenuto non corrisponde alla volontà politica delle formazioni che lo hanno espresso e firmato? Non assiste Lei quotidianamente ai ridicoli capricci di Mastella che pretende di vedere la propria discutibile moralità difesa da Prodi e minaccia la caduta del governo in caso contrario? E' Lei veramente sicuro che la spinta autodistruttiva di cui parla origini dalla "Sinistra Radicale" (per la quale, tanto per evitare fraintendimenti, provo pochissima simpatia)?


Di solito è chi ruba che si sente derubato.Evidentemente la famiglia berlusca ne sa qualcosa di brogli ed imbrogli. Chi non ha la memoria corta si ricorderà che alcune imprese italiane che operavano (ed operano) nell'etere, sull'orlo del fallimento (tra gli anni 80 e 90), per salvarle cosa hanno fatto di (il)lecito?.Oggi fanno la morale,tanto oggi i soldi li hanno fatti ritornare rispettabili, alla faccia delle "prescrizioni".


Tutti che disfano tutto... discreditano tutto... Ma io per chi voto? Davvero non so più a chi dare la mia preferenza se non agli uomini e alle donne che conosco "personalmente", di cui posso vedere concretamente cosa fanno o non fanno, se sono coerenti nella vita con quello che dicono... Ma mi rendo conto che questo a livello nazionale non è possbile... E allora io cosa faccio?




E' una sorta di 'cupio dissolvi', che non si fermerà, temo. Una domanda per tutti: ma l'allarme clima è ecoterrorismo o una minaccia seria ? io ho 70 anni, ma i nipoti dei miei nipoti cosa si troveranno domani ? Un mondo sconvolto e 100 milioni di essere umani, per cominciare, che fuggono all'avanzare dell'acqua del mare ? Cos'è la nostra una specie di "Ultimi giorni a Berlino" alla fine della II^ guerra mondiale ? CI VOGLIAMO FERMARE ?


Invito tutti a leggere quest'articolo SCOLVOLGENTE sulla situazione italiana, paese-colonia degli Stati Uniti. http://www.ecplanet.com/canale/varie-5/manipolazioni-147/1/0/31485/it/ecplanet.rxdf Leggete per favore, 5 minuti per avere una consapevolezza delle politiche mondiali che pochi oggi hanno...


Annuncio a tutti gli elettori/sostenitori del PD con lo stipendio a tempo indeterminato. RASSEGNATEVI. SE VOLETE GOVERNARE DOVRETE FARE I CONTI CON IL PRECARIATO. RIPETO: RASSEGNATEVI. Noi precari vi daremo il tormento, vi romperemo l'anima, vi ricatteremo sul voto, protesteremo ad ogni occasione, appoggeremo tutte le iniziative di Grillo, vi sfiancheremo con ogni mezzo, goccia di sangue e sudore. E non provate a spaventarci con il "bau bau" Berlusconi. Un uomo senza speranza è un uomo senza paura.


Ma cosa pensavate che facesse la sinistra radicale al governo. Non potranno mai essere partiti di governo, di decisioni. Vivono sulle disgrazie della gente facendo finta di raccoglierne i problemi e, ancora peggio, facendo credere di risolverli. Proposte zero ma per differenziarsi sempre contro tutti. Facciano proposte! Serie! Se sei al governo devi governare! Altrimenti devi dimetterti! Io non sto al governo e poi protesto contro il governo! Burattini!


Uolter" ha vinto le Primarie del PD. Il candidato della Sinistra massimalista, Rosy Bindi, è stato sonoramente sconfitto. Ci apprestiamo così a vedere la nascita di una nuova Balena Rosee, che in Europa non entrerà né nei popolari, né nel Pse, insomma, già non li vuole nessuno... A mio avviso la vera svolta nella politica italiana avvenne negli anni '80 con l'ingresso in Parlamento di Cicciolina. Prima di allora erano i Parlamentari ad entrare dentro Cicciolina! In seguito hanno continuato a frequentare mignotte, ed erano le loro migliori frequentazioni! Qualcuno forse si sarà accorto chè P.D. è l'acronimo di una secca bestemmia. Cominciano sotto i migliori auspici... Veltroni ha parlato di parto, Prodi si è autodefinito levatrice. Avete presente cosà c'è durante un parto? merda e sangue... Ancora non si sono decisi, qualcuno dice: "il PD è un partito di centro che guarda a sinistra"; altri sospirano : "è un partito di sinistra che guarda al centro". Insomma è un partito strabico. I critici democristiani hanno detto: "non voglio morire comunista"; i comunisti hanno replicato: "non voglio morire democristiano". Insomma, non vuole morire più nessuno in sto cazzo di paese?!?. I commenti all'elezione di Veltroni non sono mancati, da entrambi gli schieramenti. "Auguri a Walter" ha dichiarato il leader del Centro Destra, Massimo D'Alema.
www.lineagoticafight.blogspot.com


No, per dire il vero i fatti dimostrano che l'analisi di Corrias è veritiera. Per prima cosa sul protocollo del welfare la sinistra radicale ha scaricato la responsabilità sui sindacati. Per poi arrabbiarsi perchè hanno detto si e cercare di prolungare la discussione (bloccando altri provvedimenti urgenti). Sui CIP6, i fondi europei che dovremmo usare per investire sulle energie alternative e che invece servono per far funzionare gli inceneritori, i radicali ed i verdi hanno affossato i provvedimenti dopo averli proposti. Mi ricordo poi di una certa legge Boato (senatore dei Verdi) che impedisce l'utilizzo di telefonate in cui un indagato parla con un parlamentare. Bella questa. Questa è la sinistra radicale, quella a cui piace dare addosso al governo su tutto, minacciando di farlo cadere per un discorso "morale". Quella dei brogli la pagheremo. Prima o poi succede un casino.
www.giv-fc.it


Per Cristiano Marinelli. Premesso che secondo me non ha più senso, a questo punto, parlare di destra o di sinistra, non pensi che proprio perchè la "sinistra radicale" sostiene alcune tesi (contenute tra l'altro nel programma dell'unione) dovrebbe avere la coerenza di lasciare il governo dal momento che queste vengono continuamente disattese. O aspettano metà legislatura per la famosa pensione? E non venitemi a dire che questo governo è comunque meglio dello psiconano perchè io non ci vedo nessuna differenza. - conflitto d'interessi (è stato risolto?) - legge elettorale (la usano addirittura per le primarie) - legge 30 (mi sembra che sia ancora lì) - leggi ad personam (qualcuno ne parla ancora?) - unioni di fatto (chi le ha viste?) Su questi punti hanno incentrato il programma di governo. Qualcuno vede differenze con il precedente?


Il paese è già fallito, solo che fino a quando ci sono le entrate delle nostre tasse, la classe politica se ne guarda bene dal dichiararlo. Siamo falliti economicamente: - l'Italia è il fanalino di coda dell'Europa e il buffone di corte dell'America che con le sue multinazionali ha depredato il nostro paese delle aziende come Telecom; - l'Italia ha un debito pubblico che nessun paese europeo "vanta", è catastrofico; - i centri di potere economici sono i centri di potere politici e questo è il motivo per cui il conflitto di interessi non viene MAI menzionato da nessun deputato una volta eletto; - l'informazione è serva di questi centri, i giornalisti che ne prendono le distanze vengono insultati, perseguitati, come nel terzo mondo. L'ARGENTINA era messa meglio di noi prima che succedesse il PATATRAC!!!!






Marco: ieri sera hanno fatto vedere a Striscia la notizia come un elettore abbia votato più volte nello stesso seggio e altre in seggi diversi..l'equazione è presto fatta..non hanno chiesto documenti a nessuno...hanno votato persino i cani al guinzaglio con la zampa destra..con la sinistra posteriori e anteriori.. Sono dati completamente fasulli...mi fanno pena, esogitano di tutto pur di stare sulle poltrone. Ho letto il post di Grillo stamattina, spero siano tanti a partecipare al prossimo v-day contro l'informazione..e i dati raccolti da Beppe non saranno fasulli..perchè si viene regolarmente registrati con documenti alla mano..








GOLDMAN SACHS ringrazia tutti i generosi elettori del partito democratico per aver versato la modica cifra di 3,4 milioni di euro per sostenere la nostra campagna di acquisizione dell' Italia. Dopo Ciampi, Prodi, Padoa Schioppa, nostri cari e fedeli consulenti, abbiamo capito che gli italiani vogliono qualcuno più giovane, quindi promettiamo che da ora in poì vi forniremo dei politici, sempre nostri consulenti, più moderni e accattivanti, come abbiamo fatto con il nostro Draghi. Comunque per chi volesse saperne di più sul nostro operato, c'è un' articolo interessante: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=3854


Splendido post, veramente bello. Ma dopotutto la così detta sinistra estrema non fa altro che tenersi il suo piccolo pozzo di elettori. Caschi il mondo se li devono tenere stretti, chi se ne frega del paese, basta che c'è un pugno di operai e proletari sempre in guerra con il padrone pronto a votare comunista, che così i finanziamenti dallo stato arrivano pure ai partiti di bertinotti, giordano, rizzo e compagnia bella. Il resto sono balle. Questa è l'Italia.


Per pinocz: concordo con te ma la sx radicale deve governare, è questo l'impegno che si è assunta. Ora che la barca comincia ad imbarcare acqua e si preannuncia un affondamento facciamo il "si salvi chi può" per salvarci la faccia!? L'aria che avrebbe tirato al Governo era ben chiara molto prima delle elezioni politiche di Aprile 2006; sapevamo con chi avremmo avuto a che fare e che saremmo stati il carpo espiatorio della coalizione: infatti, sia la maggioranza che l'opposizione affermano la stessa cosa, cioè che il governo è ricattato dalla sx radicale (ma non parlano delle decine di volte che Mastella ha minacciato di far cadere questo Governo). Si deve mandare giù fino in fondo questo boccone amaro, poi alle prossime elezioni ognuno per la sua strada, PD da una parte e Sinistra Unita dall'altra.


L'editoriale dovrebbe figurare si un rotocalco della famiglia Berlusconi, non certamente qui, tanto il suo contenuto è parziale e privo di fondamenta. Se fosse meno "innamorato" dei paladini al servizio delle lobby che si sono concentrate nelle file dei DL e dei DS, potrebbe avere una più attenta chiave di lettura delle diatribe interne al governo Prodi che, come Corrias pare non sappia, nascono dal progetto di "integrare" nel PD quanti più "democristiani" possibili (compreso lo stesso Totò Cuffaro, amico di Casini), a scapito della sinistra italiana che largamente ha contribuito in Italia e nel mondo, a far vincere questo "governucolo". Mai come in questo preciso frangente politico si è assistito ad una fiumara di vergognosi comportamenti e non certamente da parte di Diliberto e/o di Giordano, bensì di un "riciclato" ad oltranza come Clemente Mastella, il loro degno ministro della giustizia. Si vergogni Corrias per le sue affermazioni nei confronti di un partito, il PdCi, che mai ha insultato nessuno in questo governo, ma ha soprattutto contribuito a mantenerlo saldamente al potere, OB TORTO COLLO!
marisacorazzol.splinder.com


# 33    commento di   pino_corrias - utente certificato  lasciato il 16/10/2007 alle 13:3

Per Cristiano Marinelli. Penso che governare sia un esercizio di mediazione tra le cose che si vogliono e quelle che si possono fare. L'Iraq, la lotta all'evasione fiscale, la lotta al precariato, un decente accordo sindacale sul Welfare, una (timida) riforma della scuola, sono tra le cose possibili. Non voglio sminuire il contributo della sinistra radicale (la chiamo così per capirci, sono tre partiti, e quattro gruppi parlamentari, al momento) ma considero il comportanmento di alcuni suoi esponenti molto più che controproducenti, disastrosi, fonte di una infinita tensione che mette a rischio l'unico governo possibile, se siamo d'accordo nell'escludere quello sempre possibile di Berlusconi. Cordiali saluti.


Gentile Corrias, nel rinnovarle il mio totale accordo sulle parole espresse nel post, devo comunque, ancora una volta notare che è sempre il mostro Brelusconi a tenere unita in ogni occasione la compagine di sinistra nel paese. E la paura non può essere reale, visto e considerato che in 14 mesi questo governo è stato quello che ha raccolto meno consensi, che avuto la maggioranza politica in Senato più bassa, che ha fatto più paura all'italiano meno abbiente. Perchè nella società civile, prima ancora che i fatti (che a dire il vero sono pochini)contano le percezioni, le quali determinano l'acquisto di un etto in più o meno di frutta o pane.Se la percezione rimane quella di non potersi permettere qualcosa in più, il pensionato non uscirà volentieri per andare al mercato. Non si può rispondere alla Destra dicendo che si è meno perggio, bisogna parlare di cose da fare con il giusto coraggio. Come un atleta che non deve pensare solo alla competizione, ma anche alla propria riuscita personale. Un saluto


Che non ci ha creduto neanche Ueltroni alla bufala sull'affluenza era evidente dalla sua faccia.


Caro Marco, se facessimo una manifestazione sotto il parlamento, lo stesso giorno i nostri cari e onesti parlamentari andrebbero con tutti gli aerei di Stato, pagati da noi, a fare una vacanza... QUello che tu proponi lo condivido, ma si può fare anche nelle città di appartenenza... L'alternativa sarebbe farla sotto il parlamento Europeo, almeno finalmente farebbero una grande figura di m....e qualcuno forse si sentirebbe in dovere di fare qualcosa per quegli italiani che ne hanno le scatole piene.


Per pino_corrias. I° Parte Signor Corrias, come avrà capito appartengo a quella sx detta radicale, però mi reputo una persona con molti punti interrogativi e per questo mi reputo di non essere a tenuta stagna rispetto alle critiche o riflessioni; lei dice che: "...considero il comportanmento di alcuni suoi esponenti molto più che controproducenti, disastrosi...", ammetto che alcuni personaggi, come il deputato Francesco Caruso o Marco Rizzo per esempio, hanno fatto dichiarazioni che si potevano risparmiare e che sono stati più che altro "...fonte di una infinita tensione che mette a rischio l'unico governo possibile...". Ora, le mie critiche alla sx radicale, non sono solo in relazione alle solite parole che si sentono sugli stessi temi: precariato, immigrazione e simili, temi che per altro ci vedono sempre in minoranza nell' "esercizio di mediazione". Ma soprattutto per quelle che non si sono mai pronunciate con lo stesso volume: il ddl Mastella con le limitazioni per riportare le intercettazioni; nei confronti dei 98 miliardi di euro che le concessionarie dei Monopoli devono allo Stato; dello strapotere delle banche, che va dall'alto costo dei servizi alle consulenze finanziarie per le imprese che potrei definire...discutibili (ha visto la puntata di Report di Domenica 14 Ottobre?), per non parlare della lotta alla mafia che ormai "tacere è giusto e pietoso".


Per pino_corrias II° Parte Ecco, non crede che la sinistra dovrebbe sollevare anche queste problematiche e mettere in evidenza chi, nella coalizione, causi ostruzionismi o ostacoli nella mediazione, forse per scopi personali o per conto terzi? Sarebbe possibile farlo fuori dal Governo? Non rischieremmo solo di diventare una delle tante voci critiche al Governo che verrebbero annientate nelle salottiere trinceee di Porta a Porta ed epigoni vari? Premesso che il Governo Prodi non ha nulla da invidiare a quello Berlusconi (infatti lei nel post precedente ha ricordato le molte cose che questo governo non ha modificato) non crede però che sia dentro questo Governo e nei tempi della legislatura che dobbiamo PROVARE a cambiare le cose? L'uscita dal Governo della sx sarebbe l'overture della conseguente crisi e sua caduta. Ci aspetterebbero decenni di Berlusconi (nella migliore delle ipotesi). Cordiali saluti Cristiano Marinelli


Ma scusate... qualcuno sa che modifiche propone la sinistra 'radicale'? Sarebbe più semplice discuterne nel merito, no? Probabilmente sono io che sbaglio fonti, ma non sono ancora riuscito a capire cosa propone.




Cristiano capisco il tuo punto di vista, resto però dell'opinione che in questa situazione, con questa maggioranza il governo è destinato all'immobilismo, soggetto al veto di qualcuno ogni volta che l'altro avanza una qualsiasi proposta (per l'accordo sul welfare, negli ultimi tre giorni, Prodi ha cambiato tre volte posizione sfiorando veramente il ridicolo).Vale la pena continuare così? Anch'io ho visto report l'altra sera (roba da non dormire la notte). Qui siamo sull'orlo del baratro e non possiamo più permetterci una classe politica che si preoccupa solo di accapigliarsi nei salotti televisivi anzichè dare risposte concrete ai problemi quotidiani dei cittadini dai quali dista anniluce.


oggi su gazzetta.it si puo' chattare con berlusconi,io pensavo di inondarlo di domande scomode,e anche se ci censurano,chi se ne frega intanto lo facciamo sudare un po'.....ma sudera' come noi?alle 17,45 risponde in video.dai rompiamo un po'.ciao


Premetto che non sono andato a votare alle Primarie del PD. Il nuovo soggetto è sicuramente importante per il Centro Sinistra ma parecchie cose non mi convincevano, quindi ho preferito non votare. Vorrei parlare però, dell’opera di delegittimazione che nelle ultime due elezioni, quelle per il PD e per il Welfare, hanno portato personaggi di schieramenti opposti. Prima Rizzo del Pdci ha parlato di brogli nelle fabbriche, poi il Giornale ha parlato di brogli nelle Primarie. Si prega di assicurarsi che il cervello sia posizionato su ON prima di parlare. Entrambe le votazioni non avevano un carattere politico-istituzionale, ma erano delle consultazioni interne. Seconda cosa, chi parla sempre di brogli, lo fa poiché evidentemente è abituato a commetterli. Il Re di questo resta Berlusconi, che vede brogli ovunque, in quanto lui, conoscendo solo se stesso, pensa che nessuno possa essere onesto. Generalmente chi pensa che tutti gli altri si comportino disonestamente, è perché lui stesso è disonesto. Sicuramente ci saranno stati degli errori (chiamarli brogli mi sembra eccessivo) in entrambe le votazioni, ma attaccarsi a queste cose sa molto di ultima spiaggia: non ho idee, non ho proposte, mi attacco ai brogli. Il Centro Destra parlava di brogli alle scorse elezioni politiche, poi abbiamo visto che, se brogli ci sono stati, sono stati fatti proprio da loro (chi imbroglia, ritiene che tutti lo facciano). La cosiddetta Sinistra radicale non ha voluto accettare il voto del Referendum sul welfare (fatto grave, in democrazia il voto va sempre rispettato).
www.lineagoticafight.blogspot.com




Nicola, le cose gravi sull'azione di questo governo sono due: la prima l'hai detta tu, cioè il non rispetto del voto, ma la seconda è stata quella di tentare un rattoppo per non fare infuriare le teste più rosse. Questo è di una gravità inaudita, tanto più che c'era un popolo di persone che è andato a votare credendo alcune cose e realizzandone altre. Inoltre, pur essendo d'accordo con te sul fatto che vi siano a destra maggiori confluenze di determinate figure discutibili, voglio ricordare non solo a te che il Parlamento non conta solo i corrotti di oggi, ma anche i terroristi abortiti di ieri e qualcuno ancora ci prova con le famose manovre proletarie.Riflettiamo anche sulla gravità di un passato ideologico non ancora del tutto accantonato e guardato da certuni con una certa benevolenza. Per me erano e rimangono criminali come i truffatori dall'altra parte. E non c'è una cosa che sia peggio o meglio dell'altra, c'è solo una serie di crimini.


Postilla: per non equivocare dirò che considero la disobbedienza civile ed il lancio di molotov come atti di terrorismo, ma non credo di poter esser smentito da ragionamenti logici.


L'articolo indicato da Giorgio non sarebbe sconvolgente perchè, come ha sottolineato un altro commentatore, sono cose più o meno intuibili da chi ha il buon senso di guardare il mondo senza prosciutto negli occhi. Sconvolgono sempre, però, anche chi le conosce già, se solo si ripensa alla storia della nostra bella Europa e la si confronta col vomitevole presente. Corrias ha ragione sulla sinistra radicale, ma il problema, secondo me, è che se da un lato i Rizzo, Caruso, Giordano ecc...parlano spesso - sempre - a mò di ricatto, i cosiddetti riformisti non riformano. La sinistra italiana è vittima di sè stessa, della sua pseudo-storia, della sua incapacità di fare. L'altra coalizione sappiamo da chi è composta, per cui credo proprio che le speranze degli uomini in buona fede siano e saranno del tutto vane. L'Italia scomparirà, anzi per me è già scomparsa nel 1940. Dopo due guerre indegne (la seconda soprattutto, ma anche la prima non servì a granchè se non a far morire migliaia di fanti semi-analfabeti con mogli e figli abbandonati), non siamo riusciti a fare altro che scrivere una Carta che puntualmente non rispettiamo; siamo riusciti nell'impresa di vanificare gli sforzi e il supremo sacrificio che alcuni uomini d'onore (vero) hanno donato alla Nazione sperando di salvarla dalla mafia. Siamo arrivati al punto da buttare nel cesso Tangentopoli, riciclando coloro che se ne sarebbero duvuti andare per sempre dal suolo patrio. Godiamo di uno dei peggiori sistemi di giustizia al mondo (occidentale), nonostante il nostro diritto positivo e la nostra tradizione giuridica siano le migliori al mondo. Esaltiamo gli imbroglioni e abbandoniamo gli onesti al loro destino...Come possiamo salvarci? E se una possibilità esiste, quella non è di certo rappresentata da Walter Veltroni e dall'ectoplasma cui, da domenica, è a capo.
www.megliodaleoni.splinder.com


Postilla: per non equivocare dirò che considero la disobbedienza civile ed il lancio di molotov come atti di terrorismo, ma non credo di poter esser smentito da ragionamenti logici. commento di gianluca - lasciato il 16/10/2007 alle 17:53 Non sono per niente d'accordo: la disobbedienza civile consiste nel violare in modo pubblico leggi o comandi amministrativi ritenuti evidentemente e sommamente ingiusti, accettando però le punizioni previste dalla legislazione vigente per le violazioni commesse. Cosa ha a che fare la disobbedienza civile con il terrorismo o il lancio delle molotov? P.S. Lo spunto per la definizione di "Disobbedienza Civile" l'ho trovato qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Mahatma_Gandhi#La_disobbedienza_civile Oggi sarebbe considerato anche lui un terrorista?


Non considero paragonabile la disobbedienza di gandhi, che era la protesta contro un regime coloniale ingiusto e violento, oltre che irrispettoso nei confronti delle tradizioni, con quella che, e sono stato chiarissimo su questo punto, i vari protaginisti della sinistra radicale definiscono disobbedienza civile.Sono loro che usurpano una definizione che a loro non spetta. La spesa proletaria non è atto civile, il manifestare a volto coperto ignorando divieti e assalendo poliziotti non è civile, il piantare droga non è civile, il parlare di rivolta armata non è civile...continuo o mi fermo?Siccome sono ben conscio di ciò che dico, non mi dilungo oltre.Gandhi era un uomo di pace, che applicava la protesta silente verso una ingiustizia. Le persone come caruso (o altri che hanno confessato di aver compiuto atti eufemisticamente definiti di vandalismo) sono della parrocchia che ritiene che due inguistizie facciano giustizia, applicando sul tessuto marcio delle piaghe di una società malata il loro balsamo criminale. Non vi è nessuno spazio per l'ambiguità o per la benevolenza politica in questi atti. Un saluto




non è il posto giusto e forse lo cancelleranno però penso ne valga la pena. Sul link dei city angel di roma http://www.cityangelsroma.it/index.php?pagina=sostienici si può dare un piccolo aiuto per una donna di 53 anni che sta per avere un bambino e vive per strada. A questo link è possibile leggere la sua storia. http://www.acmedelpensiero.blogspot.com/






Beh questa sinistra non mi piace, spesso usa alcuni temi in maniera strumentale per questioni di lotte intestine, o per vedere tra RC e PdCI sia più Comunista. Ma una cosa è certa, chiamare massimalista o radicale questa sinistra ha davvero stufato. Dove sta il massimalismo? Qualcuno ha chiesto l’abolizione della proprietà privata, la collettivizzazione dei mezzi di produzione? Hanno (abbiamo) ingoiato, Mastella e Dini, Fisichella e le missioni di pace (che sono una guerra), i DICO sono andati a puttane per la chiesa, si continua con le politiche iperliberiste. Possibile che Dini con Due senatori ( lui compreso) abbia il diritto di affermare che se non si fa come dice lui cade il governo e la sinistra che conta una settantina di senatori se pone questioni diventa massimalista? Ma scherziamo? Ma perché è cosi sconveniente fare una finanziaria che sia in favore dei precari e faccia strillare Montezemolo? Di fatto la sinistra pare sia massimalista perché chiede il rispetto del programma non come Polito che affermò che era una presa per culo. E nel programma c’è scritto se non superamento, l’abolizione, della legge Biagi, la risoluzione del conflitto di interessi, le unioni civili, il cambio di segno sulla politica estera ( che in parte c’è stato) Per il resto il programma è stato ampiamente disatteso. Ora qualcuno mi spieghi in che cosa consiste questo massimalismo della sinistra? Le critiche ai parti e ai singoli esponenti sono una cosa, ma si vuole rispettare la realtà o anche da queste parti si ragiona per mistificazioni?
httpo://www.altrestorie.it


Ma ci rendiamo conto che ci stanno sottraendo il futuro? L’attacco continuo alle pensioni, la precarizzazione del lavoro e l’esposizione al ricatto dei “padroni”. In questo panorama gli unici che stanno cercando di porre la questione sono quelli della sinistra “massimalista”. Ma a che cazzo serve un governo di centrosinistra che alla fine difende gli interessi dei soliti noti? Qualcuno mi sa dire in che cosa consiste la differenza tra questo governo e quello di Berlusconi per quanto riguarda i contenuti, soprattutto quelli economici? Faccio poi notare a qualcuno sul sito, che è un falso che la sinistra abbia ricattato il governo alla stregua di Mastella. Sono stati posti problemi politici ma sempre dic3endo che non si aveva nessuna intenzione di far cadere il governo, ed ancora oggi alla manifestazione è stato detto in più salse che none ra contro il governo. I Ministri correttamente non ci sono andati…Quindi rispettiamo i fatti, poi le critiche sono tutte legittime, ma senza contar balle.
httpo://www.altrestorie.it





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti