Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il Capo e gli adornato

Piacerebbe sapere se dentro al molto agevole (e condonato) condominio di Forza Italia abiti almeno una persona, un uomo o una donna, un giovane, un anziano, un leader o un funzionario, un militante, un onorevole deputato, un senatore, un capo area, un capoufficio, un direttore marketing, un segretario di Circolo non rosso di capelli o addirittura un semplice adornato , che possegga una sua personale (indivisibile, eccentrica, discutibile, diversa) opinione sulle opinioni del Capo . I desideri del Capo. I capricci del Capo.  Se ci sia qualcuno (insomma) che dichiari di NON essere d’accordo (poco, molto, abbastanza) su quello che il Capo ha appena deciso e bontà sua comunicato alle plebi, non esattamente dettagli, ma la chiusura del vecchio partito-condominio per aprirne uno ... continua



commenti









Di Silvio Berlusconi sappiamo tante cose, imprenditore, politico, manager, ma molte persone (troppe...), non conoscono (o si rifutano di voler conoscere) il passato di quest'uomo. Un passato oscuro, che il Cavaliere non ha mai voluto chiarire, neppure davanti ai Giudici, avvalendosi della facoltà di non rispondere (peraltro legittima, ma un Presidente del Consiglio in carica avrebbe dovuto avere la dignità morale di rispondere...), partendo dall'origine delle sue fortune, fino ad arrivare ai giorni nostri. Il noto simpatizzante comunista, Fedele Confalonieri, ha confermato che la discesa in campo di Berlusconi fu fatta per non finire in galera (altro che per il bene degli italiani!!!), all'epoca Fininvest aveva 6000 miliardi di lire di debiti, poi ripianati grazie alle leggi "ad personam".
www.lineagoticafight.blogspot.com


Continuo a sostenere, come nel precedente post di Gomez, che prendere sul ridere la mossa di Berlusconi sia un errore, soprattutto per quanto riguarda le conseguenze. E mi meraviglio che un giornalista come Corrias, cioè intelligente e preparato, si comporti con tale leggerezza nella sua cronaca.E' il classico attegggiamento del gioco delle tre scimmie, che invece di affrontare il problema, fanno finta che non ci sia. Un saluto


Il delirio di onnipotenza è una brutta malattia...




Temo che la pratica sarà questa: 1) Accordo bipartisan su legge elettorale. 2) Annuncio di voto entro il 2008. 3) Campagna elettorale. 4) Voto. 5) Grossa coalizione tra Veltroni e Berlusconi (detto anche Veltrusconi). 6) Niente 7) Ancora niente 8) Gli italiani si sentono un po' presi per il c..o. 9) Ritorna il niente. 10) Ancora niente. . . . . . Continua


@gianluca: secondo me l'ironia di corrias è intrisa di molta preoccupazione, altro che "ridiamoci su!" ...cosa si può fare, ditemi cosa possiamo fare, qualcuno mi aiuti...cosa possiamo fare...




Mai visto, ma neppure osato immaginare in nessun paese civile. Puro spettacolo di celluloide elevato all'ennesima potenza, triste realtà non parla al pubblico di una fiction, vaneggia, di cosa non si capisce davanti a folle ancora più incomprensibili. Corrias ride amaramente perchè il momento è drammatico, anche questa volta non ci resta che riderci su, e se va bene a lui, buona camicia a tutti..


Potrebbe non essere cosi' brutta come sembra... magari con un po' di fortuna questo è l'ultimo rospo che dobbiamo ingoiare prima di vedere il cavaliere "rottamato" politicamente parlato si intende.


# 13    commento di   sonar - utente certificato  lasciato il 21/11/2007 alle 21:32

L'improvvisazione era un'arte, un'abilità di attori e comici che sono nella nostra memoria. Il re di Forza Italia l'ha usata ad uso e consumo soprattutto di tanta gente (me compreso) che hanno creduto nel cambiamento. Di cambiamenti sulla nostra pelle ne abbiamo visti gli effetti. Viviamo in una falsa democrazia, dove quello che conta sono i soldi ed il potere che da ciò deriva. I giovani non hanno più riferimenti, hanno speranza, ma pochissima e chi può fugge via dal Titanic/Italia che è oramai sommersa. Le MAFIE hanno vinto e hanno in mano le nostre vite (anche i cimiteri sono governate dalla mafia, quindi pure da morto vali). Il buonismo della Chiesa (madre delle raccomandazioni) ha contribuito non poco a portare in 40 anni il nostro paese sullo stesso piano di quelli del sudamerica. Non vedo vie di uscita, nel senso democratico e civile del termine, ma solo rassegnazione. In un altro paese ci sarebbero i moti di piazza, la guerra civile, un colpo di stato, i nostri politici penzolerebbero dinanzi a Montecitorio. Noi ITALIANI siamo gente troppo educata, troppo perbene per arrivare a tanto. Ma anche i maiali, quando sono condotti al macello, avuta coscienza o sensazione della loro fine si "ribellano". Fino a quanto noi saremo capaci di tollerare e a sperare?


forza ftalia, non è mai esistita, proprio come la mafia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


REVOLUTION


Ragazzi fate la valigia che tocca scappare!!


Dal mio spazio l'analisi dell'assurda boutade di Napoleone. D'improvviso,inaspettatamente il re del marketing ha sciolto la sua idea primaria, ieri a sorpresa ha tirato fuori dal cilindro magico il neo partito del popolo, saranno stati i gazebo disseminati in tutto il territorio?? ma chissa', in effetti la visibilita' per una dichiarazione del genere era ghiotta, imbarazzante per i partner di coalizione, fossi in Fini e Casini, lasciando perdere il senatur, loro saranno sempre confinati nel celodurismo,spicca la conseguente mancanza di comunicabilita', al posto loro sarei decisamente imbarazzato,la domanda piu' spontanea da porsi, ma gli frega qualcosa di noi??? non e' corretto prendere una decisione del genere senza perlomeno averla discussa con chi appoggia la coalizione, ma del resto lui e' il principale attore del pensiero partito azienda, in un batter d'occhio ha sentenziato o con me o senza di me. Una forma che pone moltissimi interrogativi,mi pare che dalle prime battute non ci siano convergenze a questo progetto, non sono in discussione i milioni di elettori che lo appoggiano, esistono perplessita' sulla implosione della coalizione stessa. Altro aspetto e' la mancanza d'originalita', nel centro sinistra il neo partito democratico e' stato un frutto di programmazione e di vero coinvolgimento popolare, piaccia o non piaccia, fare altrettanto da un giorno all'altro e' assolutamente per nulla democratico,sembrerebbe un ripiego disperato consigliato dalla consultazione dai suoi fidati collaboratori, ma conosciamo la coalizione di centro destra, e' nata con la sua idea e con tutta probabilita' crollera' con lui, considerato che non sia immortale o meglio anche lui un giorno sara' pensionabile, se il futuro immediato e' la rossa Michela Brambilla, mi pare un tantinello improvvisato e certamente molto inconsistente, se dal 1994 non e' nata nessuna figura per poter prendere la sua eredita' , anche su questo aspetto si puo' valutare l'intera esper
http://freedomlibertadiparola.myblog.it


continua anche su questo aspetto si puo' valutare l'intera esperienza deludente. Se il centro sinistra lo si puo' valutare come una discreta armata brancaleone, troppo larga, esistono ai vertici della stessa personaggi che non c'entrano per nulla, considero pero' la coalizione del polo delle liberta', vecchia e nuova che sia, la peggior destra esistente nel panorama democratico occidentale, ma se diffusamente ad una buona parte di italiani piace cosi', mi rimetto al popolo sovrano, magari criticabile, pero'democraticamente si spera, ognuno ha i suoi gusti. Ho inserito la medicina con il logo satirico alla ribalta, poiche' per alcuni vecchi presunti amici, quella di ieri effettivamente e' sembrata una purga..... Sugli interrogativi di Piero,con i vari politologi e media impazziti come la maionese in certi casi, questa e' l'Italia,il piccolo teatrino e' all'ordine del giorno. Saluti, Ivo.
http://freedomlibertadiparola.myblog.it


# 19    commento di   MarcoF - utente certificato  lasciato il 21/11/2007 alle 22:2

si stanno distruggendo da soli..
http://marko787.spaces.live.com/


Il partito della Brambilla?? Scusate ma chi l'ha invitata??


# 21    commento di   *Faith* - utente certificato  lasciato il 21/11/2007 alle 22:49

A me viene da ridere!!! Infatti sto ridendo da 72 ore.. rido per non piangere.


ma io non c'arrivo a capire.. qualcuno mi aiuti! Ma che motivo c'è di distruggere e rifarne un altro.. allo stesso modo? dove sono le novità..? già il nome è diverso e sicuramente ci sarà una nuova bandiera e un nuovo simbolo..ellalà Più che da ridere a me viene da piangere a pensare quanti voti prenderà! :-(


Un dubbio mi assale: Partire o Rimanere in Italia? IL "Partito" e' nuovo, ma chi e' "Rimasto" e' vecchio.






# 26    commento di   Aurora86 - utente certificato  lasciato il 22/11/2007 alle 4:4

CHE MERAVIGLIOSA SENSAZIONE Pannella e Bonino bocciano il Berlustroni e tornano a proporre l’uninominale secco, Bertinotti loda pubblicamente il Cav: "Berlusconi è l'alfa e l'omega della Seconda Repubblica". Lui ne è stato l'inizio con la sua discesa in campo, lui "con un altro colpo di teatro" ne ha decretato la fine con la creazione del Partito della Libertà e l'addio al bipolarismo. Per Bertinotti, Berlusconi "non è solo un giocatore ma decide le regole del gioco. Mentre gli altri giocano a pallacanestro, lui arriva e decide che si gioca a calcio". Di fronte a tutto questo "non posso che dire 'chapeau'", è l’unico leader postmoderno. Capezzone si dice già innamorato del Partito della Libertà, Pecoraro Scanio e Bonelli dei Verdi strepitano perché dicono che non può essere Berlusconi a decretare la fine del bipolarismo. Di Pietro dice che quando si raccolgono milioni e milioni di firme in così poco tempo non si può liquidare tutto questo come populismo perché è un atto di resa di chi non vuole affrontare i problemi,tanto di cappello perché con una fava ha preso tre piccioni creando le premesse per liberarsi di tutti quei parassiti che gli stanno intorno, di “mossa magistrale” parla Lamberto Dini. “Gioco Pericoloso” viene definito dai socialisti Angius e Boselli che dicono no a una legge elettorale su misura per PD e PDL, sulle stesse posizioni anche Mussi, di “trappola” e polpetta avvelenata parla Diliberto dei Comunisti Italiani, Mastella si dice interessato al superamento del bipolarismo,ma nell’ottica di “alleanze di nuovo conio” cerca di aggregarsi a nuovi partner.(segue)
http://Aurora86.ilcannocchiale.it/


# 27    commento di   Aurora86 - utente certificato  lasciato il 22/11/2007 alle 4:5

CHE MERAVIGLIOSA SENSAZIONE Sul versante del centrodestra plaudono all’iniziativa di Berlusconi Storace e Alessandra Mussolini,confermano l’alleanza con il nuovo soggetto il PRI di La Malfa , il Nuovo PSI di Caldoro e Fiamma Tricolore, addirittura entusiasti : “da Berlusconi non si può prescindere” Della Vedova e i liberali riformatori,Cesa e Casini dell’UDC dicono di non aderire,senza molta convinzione perché “un partito nuovo non si fa in un giorno”(Sic), la verità è che il Cav. ispirandosi PPE gli ha tolto anche l’ultima scusa,tanto che colonnelli come D’Onofrio, Giovanardi e altri sono pronti a trasferirsi armi e bagagli nel nuovo partito,la Lega Nord non aderisce ma Bossi conferma la salda alleanza con Berlusconi. In un angolino sono rimasti AN e Fini che sicuramente, stretti tra la destra di Storace e il nuovo partito della libertà, subiranno una consistente emorragia di consensi, forse impareranno a loro spese che è pericoloso fare a cazzotti con un Tyson. Insomma è una “meravigliosa sensazione” è come se Berlusconi,con la nascita del nuovo partito,avesse messo il piede su un formicaio,e le formiche impazzite si mettono a correre da tutte le parti senza soluzione di continuità, a destra come a sinistra. E’ un ulteriore dimostrazione,caso mai ce ne fosse ancora bisogno,che o al governo o all’opposizione,in Italia l’agenda politica la detta Berlusconi.
http://Aurora86.ilcannocchiale.it/


Disgusto totale


io nn rido proprio per niente.la politica italiana fà cagare ed è quella che dovrebbe spartire il pane per i cittadini.io non rido cazzo.io voglio la rivoluzione.e non parlo di comunismo.non me ne fotte nulla capito.voglio la rivoluzione,voglio cambiare quella merda che cè ora che ci prende per il culo da 20 anni.non è solo berlusca.è tutto il resto che lo appoggia uno stronzo così.non so che cazzo debba succedere ancora pe rvedere la rivoluzione in questo paese di merda allo sbando fanculo


L' unico che puo' ridere e' proprio Berlusconi. Quantomeno economicamente (scusate se e' poco)la Rai e la sinistra non riusciranno mai a fare a meno di lui.Ne e' un limpido esempio proprio Corrias che probabilmente non ha letto ( o avra' letto ed ignorato?) alcuni libri di Travaglio e Gomez che ci hanno spiegato in che modo Berlusconi ha acquistato Mondadori e come poi abbia comprato giudici e sentenze varie. Nonostante questo, per il suo ultimo libro di Corrias ha scelto, tra circa 50 case editrici, l'unica che appartiene a Berlusoni :Mondadori. Se lo scoprono Travaglio e Gomez, con tutta la fatica che hanno fatto a denunciare scandali e attacchi alla democrazia, si beccheranno un' ulcera dal nervoso....


A proposito di deleghe del cervello riecco Aurora86. Aurora, con te ho perso le speranze, mi domando perchè ti ostini a venire su questo blog a SENTENZIARE e copiare parole scritte da altri per poi volatilizzarti non appena si fa una domanda a TE. Ma ce l'hai un'opinione?Sai cos'è un'opinione?Vedi mai oltre il tuo orticello messo su e coltivato da qualcun'altro?Suppongo di no... Cmq, ragazzi, io sono un ingegnere e punto alla sintesi, Berlusconi ha fatto qualcosa oltre a cambiare il nome a Forza Italia e inimicarsi tutti i componenti della sua ormai vecchia alleanza? NO. Ma perchè ci crucciamo?Perchè ci preoccupiamo? Da un anno e mezzo a questa parte la fiducia nell'attuale governo era in picchiata, e non a torto.L'unica cosa che doveva fare il 'polo delle libertà' (che ridere...) era sedersi, tacere, stare fermo e aspettare sulla riva del fiume che passasse il cadavere. No.Troppo difficile o troppo facile?Ed ecco che Berlusconi senza chiedere consiglio a nessuno apre bocca e spara l'ennesima bomba.Sciolgo, disfo faccio e rinomino! Il giorno dopo Repubblica e Corriere in prima pagina titolavano : "IL GOVERNO RIACQUISTA FIDUCIA! ULTIMI SONDAGGI DANNO GRADIMENTO PARI A DUE ANNI FA!". Complimenti cavaliere...e grazie.


> M. de Robespierre... e io mi chiedo...che cosa stiamo aspettando????


Caro Pino, Ti sorprendi? L'unico requisito indispensabile per far parte del partito di Berlusconi (Forza Italia o comesichiama) mi sembra proprio l'adesione totale e senza condizioni alla volontà, i capricci, e soprattutto gli interessi privati del capo. A pensarci bene, è una bella comodità. Non richiede riflessioni, opinioni, prese di posizione, esami di coscienza: fa tutto Berlusconi. Pensa che perdita di tempo fare un congresso, ascoltare gli altri ... Berlusconi è un genio: ha fatto da solo il partito che viene dal basso, dal popolo. Sono così entusiasta della sua iniziativa, che ho firmato anch'io "per mandare a casa Prodi", e non una ma quattro o cinque volte!


Sergio Leone lo aveva presentato ne: "Il buono, il brutto e il cattivo". Ora a distanza di tanti anni il famoso Triello si ripresenta, questa volta nella scena politica italiana. Oggi i protagonisti sono Veltroni, Fini e Berlusconi, i quali si giocheranno le sorti della politica italiana del prossimo futuro. Quali saranno i nuovi scenari? Qualche anticipazione l'avevo data in Stategie politiche del PD e sullo sconvolgimento degli equilibri politici che sarebbero (sono!) avvenuti dopo la Finanziaria. Abbiamo ora un partito nuovo, quello di Berlusconi, che ha deciso di sciogliere Forza Italia e creare il Partito Popolare (senza una gran fantasia sul nome). Non è però solo un cambio di nome, Berlusconi ha fatto outing, chiedendo ai suoi alleati di uscire tutti allo scoperto. Casini era insofferente da tempo, Fini scalpitava per la successione come leader della CdL, e allora ecco il colpo di teatro, preparato nei minimi termini già da tempo: Berlusconi ha stretto un'alleanza con "La Destra" di Storace, lo storico nemico di Fini, per cercare di stritolare AN e portare via ad essa i voti. Vedremo se Fini farà lo zerbino o tirerà fuori gli attibuti (tra gli elettori del Centro Destra Fini è (era?) quello più gradito, ma Berlusconi che non accetta "altro dio all'infuori di lui" si è subito preoccupato di tagliargli le gambe). Fini è stato colto di sorpresa e francamente si trova in una posizione di svantaggio (ho il sospetto che il binomio Berlusconi-Storace stesse lavorando già da tempo...), ora dovrà uscire allo scoperto: se si vuole proporre come leader del Centro Destra deve andare all'attacco, senza ripiegare sulle precedenti posizioni. Casini è entrato nell'orbita del gradimento del PD, Berlusconi vorrebbe non perderlo, non tanto lui, quanto i suoi elettori e sta operando un'azione di fagocitamento, sia dell'UDC che di AN. Il partito unico è lui, non gli interessa il parere degli alleati: vivere o morire, d'altronde pure il Cavaliere sa di non essere eterno e ce
www.lineagoticafight.blogspot.com


(2)... Casini è entrato nell'orbita del gradimento del PD, Berlusconi vorrebbe non perderlo, non tanto lui, quanto i suoi elettori e sta operando un'azione di fagocitamento, sia dell'UDC che di AN. Il partito unico è lui, non gli interessa il parere degli alleati: vivere o morire, d'altronde pure il Cavaliere sa di non essere eterno e cerca quindi di giocare l'ultima carta, sperando sia vincente. A sinistra sta per nascere la Cosa Rossa ma vedo un Veltroni molto più interessato al centro. Si creerebbero così 2 poli principali capeggiati da Veltroni e Berlusconi, più un polo di sinistra. Bisognerà ora vedere cosa accadrà in AN. Fini ha dichiarato: "mai più con Berlusconi" ma il Cavaliere è colui che lo ha sdoganato dal fascismo e potrebbe fargliela pagare. Non ha molte alternative il segretario di AN (a differenza di Berlusconi che, in caso di sconfitta elettorale, si è già detto disponibile a una eventuale Grosse Koalition), spodestare Berlusconi, oppure rimanere tagliato fuori dalla politica che conta. La Lega come al solito, fa il compitino, senza Berlusconi non va da nessuna parte. Nei prossimi mesi si stabiliranno le sorti future della politica italiana.
www.lineagoticafight.blogspot.com


Il commento di Davide mi ha gettata nello sconforto. E' la triste ed inequivocabile verita'! Meglio rassegnarsi!!!


No Paola, ci rimane ancora gente come Travaglio, Gomez, Deaglio,Luttazzi, Eco, Ingrao,ecc., gente che non si pieghera' mai e che il piu' grande conflitto d'interessi del Mondo non lo alimenta! Resistere, Resistere, Resistere




@Nicola Andrucci e io che temevo di essere stata troppo dura con Aurora86... 8| ...




Ma scusate..... E' chiaro che non c'è nessuno, dico NESSUNO, di ForzaItalia che sia nemmeno minimamente contrario alle idee del suo capo... Non lo abbiamo ancora capito? Il motivo è semplice. E' che, al di là di tutto, al di là delle singole scelte su famiglia, economia, politica estera, interna, legge elettorale, eccetera eccetera, al di là di tutto questo l'idea è unica ed indiscutibile: NON PAGARE LE TASSE E LEGALIZZARE IL NUOVO SCHIAVISMO. E' questa l'unica idea fissa del 'capo', ed è questo che i suoi elettori vogliono. I suoi elettori sono quella parte di italiani che vogliono assumere nella propria aziendina solo con contratti di massimo due mesi, a vita, ma di due mesi in due mesi. Sono quella parte di italiani che odia le tasse non perchè non gli permettono di arrivare a fine mese, ma perchè non gli permettono di comprarsi lo yacht o la villa in sardegna o la baita in montagna. Questi lo seguiranno ovunque, gli diranno sempre sì, faranno qualsiasi cosa lui faccia, perchè lui è uno di loro.


oltre a Roma ladrona, abbiamo anche Milano pecorona!!! Se le immagini viste nei TG dove c'è Berlusconi sul predellino della macchina che blatera populismo e demagia e la gente che lo acclama sono lo specchio di Milano,altro che capitale economica!! L'economia del pecoraio!!


ci siamo sorbiti il pisello di berlusconi, VOGLIAMO VEDERE LA FIGA DELLA BRAMBILLA!!!


Emanuela C.,correggimi se sbaglio: hai detto che oltre a cambiare nome al partito la mossa di Berlusconi non ha avuto altro effetto...ribadisco per la n volta che bisogna esser cauti nel dire che trattasi SOLO di invenzione burlesca.Di effetti ne ha avuti eccome, carissimi amici del blog.Il primo e pù evidente?C'è un 6% di vetero comunisti che si appresta ad impallinare il governo sul welfare...ma non lo avete capito?Questa mossa ha generato una specie di gioco della pentolaccia in cui tutti e dico tutti stanno tentando di bastonare la pentola Prodi, sia a Destra che a Sinistra.Quanto al sondaggio di Repubblica,mi pare che Floris abbia detto che c'è un 35 per cento di votanti che sarebbe pronto a cacciare Prodi a calci nella mortadella...continuo a sostenere che la mossa sia molto più scaltra di quel che sembra...e fin ora i fatti mi cosano (come direbbe Palmiro Cangini).


PS: Burlesca è l'anagramma di Berlusca, ma non volevo scrivere la seconda, giuro!


Questa è guerra!!


# 47    commento di   oj - utente certificato  lasciato il 22/11/2007 alle 11:43

perchè siamo lo stesso paese dove operano nell'in(disin)formazione: fede belpietro rossella capuozzo giordano socci feltri che soddisfazione, predichi e vai in giro sventolando "la spallata" e invece, ti va letteralmente "a puttane" la coalizione. vedi, fughe negli ultimi mesi/settimane di: storace, santanchè, mussolini, follini.. uha uha uha!!!


Fortuna che non tutti quelli che criticano Bellachioma poi fanno distribuire i propri libri dalla Mondadori come Pino Corrias, altrimenti quello si sarebbe comprato pure Murdock.....


fa un po strano effettivamente che sto qua apra e chiuda partiti manco si trattasse di una pizzeria


# 50    commento di   oj - utente certificato  lasciato il 22/11/2007 alle 12:0

nella (ex) casa della libertà il "padrone" fa quel cazzo che vuole no? uha uha uha!! uha uha uha!! uha uha uha!! peccato che stavolta, forse, gli altri non se ne sstanno tutti zitti e mosca.


@ oj si che staranno tutti zitti... ormai li conosciamo fanno un po di cinema adesso poi quando ci sarà bisogno torneranno tutti nei ranghi da bravi soldatini o magari faranno un riagglomerato spaventoso per restaurare un superpartitone tipo-dc con veltroni berlusconi casini mastella e rutelli che a seconda della necessità del momento si allea con comunisti o fascisti a turno CHE INCUBO!!!!


MI VIENE DA RIDERE! bravo pino, questo dovrebbe essere il titolo in prima di tutti i giornali italiani, seguito da approfondimenti sullo scandale mediaset-rai. Si può sapere come cazzo faccia il corriere di oggi a dedicare un trafiletto di 10 righe allo scandalo, seguito da commenti indignati per la violazione della privacy delle intercettazioni, e invece intere paginate ai retroscena del nuovo partito berlusconiano e a possibili accordi con Veltroni?? che schifo


Non capisco perchè mai qualcuno dovrebbe ridere. Piaccia o meno, nei modi e nella sostanza, qui si discute sul futuro assetto del Parlamento italiano. Proporzionale o meno, alleanze nuove o vecchie, discesa in campo di personaggi finora ai margini (della visibilità) come Pezzotta o Montezemolo. La mossa di Berlusconi, insieme alla creazione del PD, alla dissenteria di AN, all'inquietudine di UDC e della sinistra radicale, comporta inevitabilmente una rivoluzione. E un cittadino che si interessi, anche vagamente, non dico nel concreto, ma vuoi solo per curiosità - chiamiamola - costituzionale, può trovare interesse, disullusione, perplessità, entusiasmo, timore. Ma non certo ridere. Sono contento che la stampa non abbia da ridere, ma che mi offra qualche vago spunto di riflessione. Trovo ridicolo che Gaucci stia spararanzato a Santo Domingo, trovo ridicolo l'arbitro rinchiuso nello spogliatorio da Moggi, trovo ridicola la love story di Fini, trovo ridicolo che Thais (la velina bionda) sia la futura mamma del figlio di Mammuccari, trovo un po' meno ridicolo che stia per iniziare l'ennesimo Grande Fratello. La politica, sarebbe il caso, di non trattarla più come fosse Gossip. Non mi interessa quanto è magro Fassino o di che colore sono i capelli della Brambilla, se Bondi sembra un prete, o se Pecoraro Scanio abbia fatto outing o meno. Vorrei parlare di idee e sinceramente non vedo cosa ci sia da ridere sull'evoluzione (involuzione, a seconda dei punti di vista) della storia politica italiana. La si critichi, la si appoggi, si stia distanti ed indifferenti. Tutto è lecito, salvo poi a misurare il "diritto di critica" in base all'impegno offerto al processo di cambiamento (anche solo con articoli sui blog). Ed in questo caso mi sembra che chi si alza e ride..non può certo lamentarsi dopo. Sui possibili dissenzienti si gioca la partita successiva, vedremo. Gigi


Su www.radiocarcere.com l'articolo di Daria Bignardi è delizioso.


L'operazione svolta dal Cavaliere ha un nome ben definito nell'ambito delle strategie di Marketing . Si chiama "rebranding" e si utilizza quando il "prodotto" ha cominciato la fase calante del suo ciclo di vita per donargli nuova linfa. Il problema è che va tutto benissimo se si trattasse di un dentifricio o di un elettrodomestico...va meno bene se si applica ad un "partito" destinato a governare (o ad opporsi a chi governa) questo nostro benedetto Paese. Pensateci alle prossime elezioni...


commento di tomy - lasciato il 22/11/2007 alle 12:23 MI VIENE DA RIDERE! bravo pino, questo dovrebbe essere il titolo in prima di tutti i giornali italiani, seguito da approfondimenti sullo scandale mediaset-rai. Si può sapere come cazzo faccia il corriere di oggi a dedicare un trafiletto di 10 righe allo scandalo, seguito da commenti indignati per la violazione della privacy delle intercettazioni, e invece intere paginate ai retroscena del nuovo partito berlusconiano e a possibili accordi con Veltroni?? che schifo **************************************************************** Forse perchè anche il Corriere è impastato? E' da tempo ormai che l'ho capito.... quel giornale lì sono secoli che non lo compro più e non ci faccio più affidamento. Abbasso il Corriere


# 57    commento di   oj - utente certificato  lasciato il 22/11/2007 alle 13:36

fa ridere che il berlosca vada sventolando in giro che bisogna cambiare la legge elettorale (vero che bisogna farlo) pensando che siamo tutti scemi e che non ricordiamo che, l'ha LUI modificata 3 settimane prima del voto, sperando di trarne un vantaggio. Invece, è stato proprio il suo boomerang...a prenderlo in pieno viso. che idiota.


Non ci sono parole per commentare l'ultima uscita di bella chioma. Purtroppo gli italiani (compreso me stesso che solo su internet finalmente ho potuto aprire gli occhi su questa politica e su questi politici) usi al video televisivo fatto di pacchi vostri, di treni della felicita', di beuatifull e di marie de filippi, e' talmente rincoglionita, da far passare liscia al cavaliere tutte le sue menzogne e sparate da piazzista truffaldino. Italiani sarebbe ora di svegliarsi, di scendere in piazza, magari per affermare una volta per tutte che LA MAGISTRATURA DEVE RESTARE INDIPENDENTE E NON ASSERVITA A NESSUN POTERE POLITICO NE'INTERNO NE'ESTERNO. Scendere in piazza per esempio per bloccare quello scempio fermo al senato del sig.Mastella che vieta la pubblicazione delle intercettazioini. VOGLIAMO UNA INFORMAZIONE LIBERA, UNA RAI DEI CITTADINI.....insomma un po di STATO DI DIRITTO.


@gianluca No, non ho detto esattamente questo, ho detto che oltre a cambiare nome ha anche disgregato la vecchia, pseudo-solida alleanza. Ma analizziamo i fatti in sequenza : 1 - il cavaliere proclama la fine di forza italia e la nascita del nuovo partitone, il pdl 2 - storace e santachè si dichiarano favorevoli all'alleanza... peccato che... 3 - Fini taglia i ponti con Berlusconi, udc e lega non si dichiarano favorevoli al grande partito 4 - Lega, Udc, An cercano contatti col PD e si dichiarano favorevoli alla riforma elettorale (alla veltroni, tedesco + spagnolo) prima del voto in sintesi, il cavaliere è rimasto solo, e questo spiega l'ultimo voltafaccia e la ricerca disperata del dialogo con veltroni, non si aspettava la fuga degli alleati. Forza Italia (o pdl) potrà essere il partito con più consensi, ma da solo, e soprattutto senza An e udc, non va da nessuna parte. Per quanto riguarda i consensi il 35% di votanti che vogliono mandare prodi a casa è una situazione simile a quella di due anni fa e di gran lunga migliore rispetto a quella di qualche mese fa.E poi, il sondaggio non è completo, il 35% di votanti vuole mandare a casa Prodi ma a favore di chi?Secondo me questo 35% non si butterà tutto su berlusconi&company ma anche e soprattutto sul pd. PS : burlesca va benissimo ;P


Sembra che Adornato abbia seguito il tuo consiglio: http://www.corriere.it/politica/07_novembre_22/adornato_pdl_74a92cec-98f2-11dc-831b-0003ba99c53b.shtml


Oggi ci sara' il caimano da Ferrara ad "8 e meezo" e Formigoni + Belpietro ad Annozero. Avete gia preparato il secchio per vomitare ??? Una domanda : " Qualcuno sa dirmi quando sara' il secondo grado del processo di Dell'Utri ?" Se l'inventore di Forza Italia sara' condannato anche in secondo grado a 9 anni per collusioni mafiose, il caimano potra' dire che Forza Italia fa parte del passato e che bisogna guardare avanti.....




Ragazzi, a parte il fatto che io personalmente ogni volta che mi trovo davanti il nano sento lo stomaco che mi si contorce, qui non c'è proprio niente da ridere! Considerando il fatto che l'ometto sembra patire grandemente la scomparsa dalle scene, penso che la cosa migliore sarebbe, visto che fisicamente non si può, farlo scomparire dalle dissertazioni giornaliere di radio, tv e giornali...almeno da quelli non suoi......sarò forse ancora una volta troppo ottimista ma se tutto l'inciucio Mediaset_Rai (che non mi sembra ci volesse un genio a capirlo già da allora) insegnerà qualcosa a qualcuno...forse potremmo sperare di riottenere un pochino di libertà e soprattutto di correttezza nell'informazione??? Di una cosa dovremmo sicuramente renderci conto..quest'uomo è molto pericoloso e, credo, lo diventa molto di più quando viene messo all'angolo! Ce lo ha già ampiamente dimostrato entrando in politica per non andare al gabbio, e io lo sento come una sanguisuga attaccata al paese, che negli anni del suo governo è riuscito a tirare fuori "sfacciatamente" il peggio di noi italiani..Scusate se non ho la freddezza di un "Marco Travaglio" nell'esprimere ciò che sento, ma quell'essere mi fa uscire dai gangheri!




Sul caso Rai-Mediaset Segnalazione CORRIERE on-line: Rai-Mediaset, Berlusconi: «Sciacalli in azione» Il leader di Fi: «Mi attaccano ma il dialogo resta. Ieri non ho incontrato Veltroni. Vedo iene e sciacalli in azione. Patto Casini-Fini? Non entro in casa d'altri. Inaccettabile intercettare i cittadini» ...QUANTO CHIAGNE, E QUANTO FOTTE!!!!


Eleonora mi hai letto nel pensiero, anchio ho difficolta' a pronunciare il nome dello psico nano. Non riesco ancora a capacitarmi come' che da 15 anni questo ometto ha cosi'condizionato il paese al punto da avere il voto di milioni di italiani. Evidentemente tangentopoli non ha insegnato nulla. Quando lo psico nano per esmpio attacca i magistrati che ''si permettono'' di disturbare il manovratore mi viene il voltastomaco. DOVREBBE ESSERE CHIARO A TUTTI: LA MAGISTRATURA (anche se con molti difetti) E'L'ULTIMO ARGINE ORMAI A QUESTA PSEUDO-AFFARISTICA-ECONOMICA-INFORMATIVA LOBBY POLITICA CHE STA' TENTANDO IN TUTTI I MODI DI CONTROLLARE LA STESSA (CASO MASTELLA-DE MAGISTRIS DOCET).........


Ma non parlano del pdl anche ad Annozero vero? Non dovevano parlare di vittime di mafia e terrorismo?


# 68    commento di   *Faith* - utente certificato  lasciato il 22/11/2007 alle 15:27

Oh, Aurora! Qual buon vento ti porta? Mi mancavi su queste pagine, in effetti... -.-" @ Emanuela C. "Ma ce l'hai un'opinione?Sai cos'è un'opinione?Vedi mai oltre il tuo orticello messo su e coltivato da qualcun'altro?Suppongo di no..." Ma se vai a leggere il suo blog le opinioni ce l'ha! Non capisco come mai qui non le esprima, e si limiti a riportare articoli di giornale e simili... probabilmente è convinta/o che in questo modo qualcuno di noi aprirà gli occhi e non crederà più alle "cazzate" che dicono Corrias, Gomez e Travaglio.. -.-""""" Seconda ipotesi: si diverte a farci incazzare come un qualsiasi troll che si rispetti -.-"""" Ma noi non ci incazziamo, anzi, ridiamo come quando guardiamo Emilio Fede, no? XD @ Davide Ma dai, Corrias sa benissimo di chi è Mondadori ecc, e Travaglio e Gomez sanno benissimo chi Corrias ha pubblicato con Mondadori, ti pare? XD Però voglio dire, anche la Littizzetto e Volo, per fare due nomi a caso, pubblicano con Mondadori, ma qualcosa mi dice che sono tutto fuorchè berlusconiani!! Semplicemente Silvio gli darà più soldi di un'altra casa editrice, tutto qua! Lo so che non è simpatico, ma sempre meglio sapere come stanno le cose piuttosto che come mia zia, 50 anni, non una ragazzina, che ho dovuto dirgli io che è di Silvio, sennò era rimasta che era della famiglia Mondadori!! AIUTO!! ^^"""""


Lo psico-nano purtroppo è un grande imbonitore di folle..è il suo mestiere e una parte del nostro paese è purtroppo molto sensibile alle Vanna Marchi & co...questo lui lo sa, e le sue tv non hanno fatto altro che peggiorare la situazione, grandi fratelli, fattorie, e "vesponi"...complice una pigrizia innata negli italiani che li porta a non informarsi più di tanto alle varie fonti che oggi sono disponibili...per salvarci avremmo una sola strada..spegnere la tv e riaccendere il cervello e soprattutto leggere, leggere leggere, la conoscenza è la sola nostra arma, basta guardare ai paesi in cui questa è privilegio di pochi quale arretratezza questo porti(era questo che, a mio parere, la riforma della scuola della moratti neanche tanto nascostamente intendeva fare) ...e a questo proposito una cosa vedo intorno a me che mi preoccupa molto...i nostri figli non leggono più..sono ipnotizzati dalla play e dalla tv..sono rimasta agghiacciata dalla notizia apparsa qualche giorno fa di alcuni ragazzini che hanno filmato una loro compagna uccisa da un pulmann...questo vuol dire che i nostri figli si sono abituati, non riescono più a distinguere la realtà dal reality...e loro sono il futuro...sono molto avvilita dal mondo che ci aspetta...


Ma ad annozero non parlano del pdl vero? non dovevano parlare di vittime di mafia incatenate alla prefettura e varie ? Non voglio sentir parlare del nano va bene???!!! Ho già un accenno di influenza!!!


@Emanuela sono ASSOLUTAMENTE d'accordo con te, ma guarda che stasera parleranno di entrambe le cose. Guarda la home page del sito (http://www.annozero.rai.it/R2_HPprogramma/0,,1067115,00.html)


@ FAITH, preferisco di gran lunga tua zia cinquantenne che almeno non sa le cose rispetto a chi le conosce bene ( Corrias )e nonostante tutto va a finanziare una politica che dovrebbe farlo star male con il suo libro. Tu dici che non e' simpatico, io dico che e' una delusione. In un periodo di secolarizzazione politica come questo, c'e' bisogno di coerenza. Quando scopri che i tuoi riferimenti si comportano così ti cascano le braccia. Se Luttazzi ad esempio nel 2007 si recasse da Mondadori per pubblicare un libro, io perderei la bussola. Io non ho nulla contro Mondadori, anzi sono felice se Vespa, Allam, Ruini, Giannino, Bondi ecc. scelgono quella casa editrice.Ma quando vedo i vari Corrias, Vergassola, Cugia, Augias ecc. che anch'essi scelgono Mondadori come del resto le riviste "L'Internazionale", "Left" e "Giudizio Universale",pur non perdendo la stima per loro, ci rimango male perche' capisco che non si puo' o non si vuole fare a meno di foraggiare una certa politica.Tutto qui.




@Davide Forse non te ne sei accorto, ma Travaglio ha precisato che Giudizio Universale non è di Berlusconi (commento del 18-11-2007 h. 13:08 al post “Silvio, l’ incolpevole” del 13 Novembre u.s.); per quanto riguarda il libro di Corrias, invece, sono ompletamente d’accordo con te.


prova


Non si capisce come non pubblicare in Mondadori possa costituire un atto di coerenza rispetto alle proprie idee.Credo altresì che manifestare un proprio dissenso dall'interno sia più difficile che altro.E poi, anche se la Mondadori è di proprietà della famiglia Berlusconi,è grazie ad essa se conosciamo scrittori come Rushdie e tanti altri importanti saggisti,italiani e non. Mi sembra che vi stia riprendendo la bava alla bocca,come avevo detto in altri post,per cui tutto ciò che sia legato in un modo o nell'altro ad un personaggio,anche se rappresenta un barlume di luce in una immensa nebbia.Lo dico da presona che, per educazione,cultura,istruzione e lavoro, con i libri (anche Mondadori)ha molto a che fare.Evitiamo banali vomitoria quando non servono.Corrias ha il diritto di scegliere da chi farsi pubblicare senza per questo suscitare il disgusto deei capi d'aglio. Un saluto


No Gianluca, non sono affatto d'accordo: ci sono tante case editrici in Italia... per me è una questione di coerenza e credibilità, prima di ogni altra cosa. Quando ascolto quello che un giornalista mi dice, voglio essere certa che sia la verità (qunatomeno la "sua" verità) e questa "certezza" posso averla solo se quello che dice è coerente con quello che fa. Tutto qui.


Informarsi no, prima di sparare ca**ate? http://ideazione.blogspot.com/2007/11/fateli-scendere.html


@ Nadia, ho risposto a Travaglio con il commento numero 106 del 20/11/2007 alle 15.27 sul post "Silvio l' incolpevole".Magari leggilo e dimmi cosa ne pensi.Secondo me Berlusconi c'entra eccome con la rivista "Giudizio Universale".




@Jack London Il post è di ieri... la notizia è uscita oggi...


ERRATA CORRIGE: Piacerebbe sapere se dentro al molto agevole (e condonato) condominio di Forza Italia abiti almeno una persona, un uomo o una donna, un giovane, un anziano, un leader o un funzionario, un militante, un onorevole deputato, un senatore, un capo area, un capoufficio, un direttore marketing, un segretario di Circolo non rosso di capelli o addirittura un semplice adornato, CHE POSSEGGA UN'OPINIONE.


Nemmeno Travaglio riesce a fare a meno di Brlusconi (Giudizio Universale), nemmeno Beppe Grillo (che quando rilascia interviste a giornali lo fa su "L'Internazionale" di Mondadori)e nemmeno L'Unita' (ieri pubblicizzava un libro Mondadori in prima pagina)e nemmeno "Il manifesto" (che pubblicizza libri e riviste sempre Mondadori).Pecunia not olet. Queste si che sono soddisfazioni per Silvio. Lui se la ride nel vedere che nemmeno i suoi antagonisti riescono a fare a meno di lui e che anzi hanno bisogno di lui per sopravvivere.....


per Nadia: veramente la notizia era anticipata ieri a pagina due del Corriere (sfondo azzurro, si vedeva bene)...


@ Gianluca, certo che Corrias ha il diritto di scegliere da chi farsi pubblicare, come io ho il diritto di non condividere. Bisogna stare zitti? Mi piacerebbe sapere come la pensa Luttazzi.........


…..CONTINUA……E’ propria dei regimi, infatti, la possibilità di adoperare i “liberi”sistemi informativi per, depurare le notizie scomode, ed e’ propia di quei sistemi, che dovremmo aver abbandonato da tempo, il bloccare tutte le notizie che possano nuocere all’immagine governativa. D’altronde e’ di questi giorni, il blocco informativo attuato su nuove formazioni politiche, (vedi LA DESTRA di Storace) blocco che fa si che le stesse non abbiano nessuno spazio nei programmi d’informazione, a scapito delle più normali tattiche di pluralità informativa……..CONTINUA http://spadafora-live.blogspot.com/


# 87    commento di   *Faith* - utente certificato  lasciato il 22/11/2007 alle 19:26

@ Davide Tu cito qua il commento che ho preso dal post Silvio L'Incolpevole, così mi leggi. "Caro Travaglio,pensavo che la rivista "Giudizio Universale" per la quale tu e Corrias scrivete fosse della Mondadori e di conseguenza della famiglia B.E' perche' sul sito della rivista ho letto : Stampa :Mondadori printing, Pomezia (Roma);Distribuzione in edicola:Arnoldo Mondadori Editori,Segrate (Milano); Abbonamenti: Arnoldo Mondadori Editori. Ma se tu dici che "Giudizio Universale" non e' di B.,mi saro' sbagliato. " Io ci ho letto anche: "Torino, 2005. Editore: Edizioni Giudizio Universale". Il fatto che sia stampata da Mondadori e che Mondadori gli gestisca gli abbonamenti non vuol dire che SIA di Silvio la rivista, eh. Sai quante riviste si fanno gestire gli abbonamenti da Mondadori pur non essendo sue?


# 88    commento di   *Faith* - utente certificato  lasciato il 22/11/2007 alle 19:27

Dimenticavo di dire che concordo con Gianluca. E poi ragazzi, se non siete d'accordo che Pino pubblichi per Mondadori non comprate il libro, è così semplice! :P


@Faith ...e infatti non lo comprerò


Se Mondadori stampa le riviste, gestisce le riviste, distribuisce le riviste nelle edicole, guadagna soldi o meno?Piu' riviste distribuisce e piu' guadagna o meno? Se io per leggere Travaglio acquisto "Giudizio Universale", la Mondadori e' contenta o meno? Il concetto non cambia di una virgola. Mondadori guadagna grazie a Giudizio Universale enche grazie agli articoli di Corrias, Travaglio, Beha, Serra ecc...Quindi questa rivista con i suoi corsivisti finanzia una politica che non dovrebbe condividere e ne diventa complice. Corrias invece, tanto per non sbagliarsi, per la prima volta nella sua vita da scrittore, nel 2007 fa pubblicare un suo libro da Mondadori. Affari suoi ma penso sia lecito non condividere. Avra' avuto i suoi buoni motivi, almeno spero.


Vorrei che qualcuno mi spiegasse la genesi del Tal Paolo Guzzanti,vorrei sapere quale congiunzione astrale ha generato un tale individuo,poi mi incuriosisce sapere:ma i figli lo salutano quando e se lo incontrano?poverini sarà dura per loro avere un padre che spara cazzate su commissione,io capisco la pagnotta ma a tutto c'è un limite.


# 92    commento di   *Faith* - utente certificato  lasciato il 23/11/2007 alle 2:4

@ Davide e Nadia Io sono felicissima di non leggere Mondadori sui libri di Travaglio e Gomez, perchè se posso non dare soldi al Nano preferisco (anche se ad esempio vado da Blockbuster, perchè ha più film di altri negozi simili ma più piccoli ^^"), ma montare un caso sul fatto che Corrias abbia scelto quella casa editrice mi pare un po' esagerato... anche se ognuno è libero di dire come la pensa, per carità.







commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti