Commenti

commenti su voglioscendere

post: Io rubo, tu tieni il sacco, lui fa il palo

Sabato ho partecipato a Catanzaro al convegno per la presentazione del numero speciale di MicroMega dedicato al caso Calabria col titolo (tratto da una splendida frase di Vaclav Havel) “ La legalità è il potere dei senza potere ”. C’erano giuristi, avvocati, giornalisti, un sacerdote, Sonia Alfano , i ragazzi di Ammazzatecitutti , tanti cittadini e alcuni magistrati (i pochi che, a Napoli, hanno osato rompere il silenzio della magistratura associata e castale, firmando un appello di Marco Del Gaudio e Raffaello Magi per solidarizzare con De Magistris). C’era anche il pm Luigi De Magistris , che s’è limitato a un saluto, ribadendo che intende continuare a fare il magistrato fino alla pensione, e intende farlo solo in Calabria. Già, perché da questa settimana comparirà, in ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


In effetti il caso Forleo ed il caso De Magisris "non esistono". Ieri sera, durante il programma "chi l'ha visto?", si sono potute ascoltare le dichiarazioni del procuratore capo di Bari, Emilio Marzano che sul caso della scomparsa dei fratelli Pappalardi di Gravina d Puglia, ha parlato dell'ipotesi accusatoria contro il padre Filippo per circa un quarto d'ora. Un quarto d'ora di requisitoria, senza possibilità di contradditorio. Ora, la presunzione di innocenza, dovrebbe valere per tutti i poveri cristi e non solo per i politici e le persone potenti. E se i Magistrati non possono parlare in TV o rilasciare interviste ai giornali specie sulle inchieste in corso e di loro competenza, allora gli ispettori di Mastella dovrebbero già essere in partenza per il capoluogo pugliese e il caso del Procuratore Capo di Bari già giacere sul tavolo del CSM. Senza parlare del indignazione della politica, che dovrebbe, per coerenza al garantismo tanto sbandierato, gridare allo scandalo. Invece tutto tace, la politica, il giornalismo, il Ministro, il CSM. Ma allora delle due l'una: o il caso proprio non esiste, come appunto non esistono i casi Forleo e De Magistris, oppure la legge non é uguale per tutti. La cosa più vergognosa è la spudorata arroganza con la quale certe situazioni vengono trattate e raccontate dai media e solo prendendo atto del teorema di Travaglio può giustifcarsi il delirio di onnipotenza che pervade la "casta".


Il caso vuole che proprio oggi ho inviato il seguente post al Ministro Di Pietro (sul suo blog) sul tema. Il giorno dopo che è stata diramata la notizia, dai mass media, del probabile trasferimento della Forleo ad altra sede, lei Ministro ci viene a fornire una rappresentazione di tutte le belle cose che il governo sta tentando di varare sul capitolo Giustizia e, quindi, sicurezza. Onestà intellettuale vorrebbe che almeno ammettesse, al di là di generici ed indistinti mea culpa, il grave vulnus che la vicenda Forleo e De Magistris sta causando alla credibilità di uno Stato già fortemente minato in tal senso dalle storiche "sconfitte" ad esso inferte da parte di quel grumo di potere costituito dai vari apparati istituzionali-deviati e non (leggasi criminali) che nel suo insieme costituiscono i c.d. poteri occulti che in Italia, ma anche nel mondo, la fanno da PADRONI. Allora, caro Ministro hai voglia ad inventarti norme, hai voglia a proclamare importanti iniziative atte a garntire la sicurezza di uno Stato che non riesce neanche a TUTELARE quei pochi valorosi uomini e donne che stoicamente, ed a rischio della propria pelle, tentano di dare al Paese un minimo di decenza e credibilità. Infatti si possono produrre quante norme si vogliono ma se poi non si è in grado di farle rispettare fino in fondo allora ciò diventa uno sterile esercizio di stile. Egregio Ministro, mi scusi ma questa gliela devo proprio; le voglio dire una cosa che le avrebbe senz'altro detto il grande Antonio De Curtis (in arte Totò) qualora fosse ancora vivo: MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!


ma bella Paolo!


# 44    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 4/12/2007 alle 10:54

davvero una coincidenza eh, che siano sotto inchiesta solo i giudici che stanno indagando su esponenti politici di primo piano... colpirne due per educarne 10000


"Partout où le peuple n’exerce pas son autorité, et ne manifeste pas la volonté par lui-même, mais par des représentants, si le corps représentatif n’est pas pur et presque identifié avec le peuple, la liberté est anéantie." M. de Robespierre a buon intenditore, poche parole....


VOGLIO SCENDERE, e NON SALIRE MAI PIU'! Ma possibile che non si riesca a dire nulla di piu' forte e convincente su questa enorme porcheria dello stop ai giudici? Se fosse successo coi processi di Berlusconi ( e non sono berlusconiano!) sarebbe successa l'ira di dio! Ma quanto altra tempo dovranno questi signori con arroganza spartirsi tutto, incarichi retribuiti dalle tasse, postazioni prestigiose, impunita' sempre e comunque, denari prelevati dalle tasse e confluenti nelle tasche di amici ed amichetti. NON SE NE PUO' PIU'! E noi, spettatori dello scempio di ogni barlume di democrazia. Marco Travaglio batti un colpo! Oggi si deve parlare solo di questo, e delle sconce esternazioni della Prof.ssa VACCA


Spero che non succeda, ma se venisse presa la decisione da parte del CSM favorevole all'apertura del fascicolo per trasferimento per la Dott. Forleo, appena viene data la notizia sulle agenzie, concentriamoci tutti immediatamente in piazza Indipendenza a Roma, davanti al numero 6, dove si trova il CSM, per manifestare il nostro disappunto! Sotto con le email e gli sms! Se succedesse, dobbiamo essere in tanti. Facciamoci sentire, non lasciamo che il tempo annacqui l'indignazione!


# 48    commento di   milena d - utente certificato  lasciato il 4/12/2007 alle 11:11

Una riflessione. Il sistema, la societa', la politica, sono peggiorati, si', ma in contemporanea sono aumentati a dismisura i canali di controinformazione, di visibilita', di confronto, specie internet.Quei dati certi, quelle notizie mai pubblicate, quelle connessioni nascoste, che una volta erano patrimonio di pochi e mai divulgate, oggi escono allo scoperto in tempo reale. Se solo avessimo dei grandi movimenti civili, sindacali, politici come esistevano un tempo, in societa' piu' consapevoli, con valori, meno massificate, egoiste e allo sbando, (e anche con meno poverta' di ritorno, ricatto dei debiti,precarieta', disoccupazione, isolamento... tutte cose che non aiutano a organizzarsi)tutto cio' provocherebbe immediatamente reazioni enormi, dignitose, inca**ate, compatte e coordinate,impossibili da ignorare. Ma nella confusione attuale, nell'abbassamento di qualsiasi livello di decenza e allarme morale che ci pervade, cio' che otteniamo e' per lo piu' di alzare il livello di bile e frustrazione, venendo a sapere cose che prima accadevano ignorate alle nostre spalle. Quindi percepiamo il peggioramento ancor piu' di quanto non ci sia realmente. Al momento e' un vantaggio solo per i produttori di medicine per l'apparato digerente,e il senso di impotenza e' grande. Se non si trovano dei veri punti di forza e di aggregazione, al di la' di piccoli movimenti e comitati, e vale per il locale come per il nazionale, non se ne esce. O se ne uscira' quando il pentolone scoppiera' in malo modo, con autoritarismi o con disordini inutili, come sono gia' adesso quelli degli ultras.


E “Calabria Ora” non si trattiene e spara in prima pagina: «De Magistris cattivo Magistrato» «Creco sia necessario che emerga che siano dei cattivi magistrati, e non perchè fanno i nomi dei politici». La vicepresidente della prima commissione Csm,Letizia Vacca,parla del caso del gip di Milano, Clemetina Forleo, ma anche di quello del pm di Catanzaro, Luigi De Magistris. Questo spara oggi in primissima il quotidiano “Calabria Ora”, refusi ed errori di punteggiatura compresi, per cui “credo” diventa “creco“, “Clementina” si trasforma in “Clemetina“, il testo diventa una fusione unica con virgole ininfluenti in mezzo. Sembra quasi un impeto di gioia incontenibile, un urlo liberatorio e sadico da tifoso che vede entrare per autogol la palla nella porta avversaria, il peto sfrontato di sfregio del villico in faccia al nobiluomo cascato da cavallo, come nelle rappresentazioni cinematografiche del “Decamerone” negli anni settanta, più che una notizia su un giornale. Chi l’avrà scritta? Forse il compagno Pollichieni?


# 50    commento di   milena d - utente certificato  lasciato il 4/12/2007 alle 11:18

Dimenticavo, per buttare li' una nota di ottimismo: percepiamo le cose che non vanno con piu' intensita' emotiva, siamo piu' informati e consapevoli, ma non siamo stati ancora in grado di cogliere del tutto i vantaggi che derivano dall'aggregazione telematica in tempo reale. E' l'unica leva che possiamo sfruttare, per manifestarci con piu' forza. Comunque, domenica 16 a Roma i Meetup di Beppe Grillo organizzano una manifestazione pro- magistratura seria in una piazza da decidersi, secondo autorizzazione, e lunedi' 17 un sit-in (probabilmente non numeroso, per ragioni di ordine pubblico) davanti alla sede csm.


Qui si organizzano per il 16 dicembre. La manifestazione e' apolitica e non riconducibile nemmeno a Grillo FATE GIRARE! http://beppegrillo.meetup.com/264/messages/boards/view/viewthread?thread=3782576


Ecco le parole di Letizia Vacca da il Sole 24ore.com Il voto definitivo è previsto per martedì 4 dicembre, ma in Commissione c'è già «una convergenza di opinioni» a favore dell'avvio della procedura, come ha spiegato la vice presidente Letizia Vacca: «La situazione appare completamente diversa da come è stata rappresentata da Forleo: non risulta nessun complotto e nessuna intimidazione» ... «Le sue( riferito alla Forleo) dichiarazioni, eccessive, forzate e gravissime hanno creato preoccupazione negli ambienti giudiziari e sono state lesive dell' immagine dei magistrati di Milano, che si sono sentiti offesi»... «Il nostro problema - ha commentato ancora Letizia Vacca - è riportare la serenità negli uffici giudiziari di Milano», assicurando che non c'è alcun spirito persecutorio, ma riservando un giudizio fortemente negativo sia al magistrato milanese sia sul pm di Catanzaro Luigi De Magistris, che si prevede sarà anch'egli oggetto di una pronuncia della Prima Commissione: «Sono cattivi magistrati. Dire "ho fatto il nome di D'Alema e per questo mi perseguitano", non è un sillogismo che può valere. Questa non è una magistratura seria - incalza Vacca - e questi comportamenti sono devastanti. I magistrati devono fare le inchieste e non gli eroi; altrimenti sono figure negative». Intanto, mentre Clementina Forleo si trincera dietro un «niente da dire», la sua amica e legale Giulia Bongiorno si dice certa che emergerà «l'assoluta correttezza» della sua assistita.


UNITA'.IT - «Lo spirito che ci muove - puntualizza la vicepresidente - non e` certo persecutorio nei confronti di Forleo. Il nostro problema e` riportare la serenita` negli uffici giudiziari di Milano». POI... «Credo che sia necessario che emerga che sono cattivi magistrati, e non perche` fanno i nomi dei politici». La vicepresidente della prima commissione del Csm, Letizia Vacca, parla con i giornalisti del caso del gip di Milano, Clementina Forleo, ma anche di quello del pm di Catanzaro, Luigi De Magistris. CHE ALTRO DIRE...SOLO RABBRIVIDIRE!


Giulia Bongiorno legale della Forleo???


Letizia Vacca è un'esegeta delle fonti del diritto romano, ma non solo è schierata anche politicamente. Percui quanto può essere valido il giudizio di una persona, che, detto fuori dai denti, ha solo letto e tradotto, e forse interpretato Cicerone e per di più fa parte della maggioranza di governo? Come fa questa professoressa di esegesi a poter giudicare un magistrato, per di più affermando, che si tratta di un cattivo magistrato? Ma sicuramente avrà letto gli atti, li avrà tradotti e poi li ha interpretati, bisogna capire che metodo esegetico ha usato, da quale punto di vista Letizia Vacca ha interpretato i fatti, forse utilizzando il metodo Mastella e il punto di vista di D'Alema Maria Francesca


@ maria del resto da una che di cognome fa VACCA ( ed il Signore certi nomi probabilmente non li da a caso ) cosa ci potevamo aspettare?


X serenate Almeno la Bongiorno è tosta e anche nota femminista! Maria Francesca


'sono cattivi magistrati...' che nervoso...


X Maria Francesca Di questi tempi va molto di moda fra le politiche di destra fare proprio le "toste e femministe". Lo fanno la Mussolini, la Santanchè e la Prestigiacomo, d'altra parte va anche di moda che mafiosi e conniventi partecipino ad organizzazioni e manifestazioni antimafia. Non mi risulta che la Bongiorno sia "nota" femminista (bisognerebbe chiederlo alle femministe militanti), certamente però è quella dell'"assoluzione" di Andreotti.




X serenate ma Andreotti non è stato assolto. La Bongiorno ha un pregio non è nè come la Mussolini, nè come la Santanchè. Ossia non si è mai cimentata come attrice fallita, per poi darsi alla politica e nemmeno rifatta naso e tette, per essere la caricatura di una donna libera e felice come la Santanchè. La Bongiorno è una che come motto ha "Meglio sole che mala accompagnate". Non è una scesa dalla montagna del Sapone (come a volte sembra la Prestigiacomo), nel suo campo, volenti o nolenti dobbiamo dire che è brava. Maria Francesca


@ serenate se la Bongiorno è riuscita a far prescrivere Andreotti (praticamente un miracolo) mi aspetto che con la Forleo sia come bersi un caffè...


X Maria Francesca X Emanuela C. Ragazze sveglia!!! La Bongiorno ha fatto prescrivere Andreotti utilizzando tutti i trucchi e le aberrazioni legislative esistenti in Italia proprio a vantaggi dei grandi criminali (quale miracolo?... è la norma) e poi ha fatto credere a tutto il paese, con un'indegna sceneggiata a reti unificate, che fosse stato "assolto" (notate le virgolette?) Travaglio lo va dicendo in giro da mesi, ma lo ascoltate?.... o vi preoccupate solo del colore dei calzini?




Fra l'altro, sempre per citare Travaglio, non ne vince una. E questa è un'altra dimostrazione!!!


Clementina Forleo trasferita d'ufficio Va bene cosi'? Ho fatto un commento stile repubblica questa volta solo 2 righe o dove ridurre ancora?


Se mi censurate avvertitemi almeno, se no' me ne vado al bar AH! A proposito: Con sentenza n.27966 del luglio 2007, la quinta sezione penale della Corte di Cassazione pronunciandosi su una sentenza, della Corte d'appello dell'Aquila, ritiene insussistente il reato di ingiuria nell'uso della invettiva "vaffanculo" quindi per quale motivo mi avete censurato?


X Serenate E io che ho scritto? Andreotti non è stato assolto! La Bongiorno si è limitata solo a difendere il suo assistito, non la si può criminalizzare x questo. Pensa un pò ha difeso anche Totti! Non si può mica applicare il sillogismo percui se la Bongiorno ha difeso un mafioso (Andreotti) è mafiosa anche lei, oppure dato che ha difeso uno sputatore folle (Totti), in automatico, la Bongiorno diventa sputatrice. Maria Francesca


@ serenate Cara calmati, anch'io se leggi il post ho detto che è stato prescritto, per il resto ho sentito parlare la Bongiorno a Exit e mi è parsa essere una donna assai determinata e intelligente. E poi scusa, se la Forleo, che idiota di certo non è, la scelta come difensore, un buon motivo lo avrà avuto no? Se non ti fidi della Bongiorno fidati di quella gran donna che l'ha scelta!


NON SOLO TRASFERITA!!!!!!!!!!!!!NON POTRA' PIU' SVOLGERE FUNZIONI MONOCRATICHE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! LE HANNO TAPPATO LA BOCCA VITA NATURAL DURANTE!!!!!!!!!!!!Bene,scusate, mi assento, devo cercare l'indirizzo mail della VACCA o una casella qualsiasi del csm per inondarli di insulti.


sigh !!!


Il post di www.radiocarce.com geniale


NO GENTE! NON E' POSSIBILE. E MO' CHE COSA SI FA? X Emanuela C. LA VACCA E' PROF A ROMA3, QUINDI SI CI PUO' RIVOLGERE DIRETTAMENTE AL SUO UFFICO. Adesso hanno proprio toccato il fondo, ma questa pantomima, per di + orchestrata malamente dalla politica, che cosa dovrebbe significare? Ma cosa si credono i signori della politica, che siamo un branco di cretini! Sto facendo violenza su me stessa per cercare di non scrivere qualsiasi tipo di insulto contro la Vacca e compagniabella. Incompatibilità ambiantale! Sì ma quella del cervello dei componenti del CSM, con il resto del mondo. Maria Francesca


https://servizi.quirinale.it/webmail/ ragazzi, cosa dite se spediamo una mail a Napolitano, presidente del csm e quindi responsabile di questa vergogna, un mail di ringraziamento per il suo valido operato?




CARA DOTT.SSA FORLEO, SONO ALLIBITO E INCREDULO, ANCHE SE TUTTO ERA PREVISTO. "LA MAFIA DI STATO" E' ANCORA FORTE, INDIPENDENTEMENTE DA CHI GOVERNA.IL "CAVALIERE" GIORNI FA,SI ERA GIA' SCHIERATO A FAVORE DEI "COMPAGNI"!!! OOGI A TE, DOMANI A ME, QUESTO E' IL MOTTO CHE LI LEGA, DIMOSTRANDO ANCORA UNA VOLTA QUANTO POTERE HA "LA CASTA". RIMPIANGO IL PRESIDENTE PERTINI !! LUI AVREBBE FATTO LA RIVOLUZIONE DA SOLO! IL POTERE SARA'NELLE LORO MANI, FINO A QUANDO GLI ITALIANI NON SI SVEGLIARANNO E NON ALZERANNO PIU' LE MANI A COMANDO COME I RUSSI E I CINESI !! IO SO COSA SIGNIFICA ESSERE TRASFERITO PER INCOMPATIBILITA', PERCHE' L'HO GIA SUBITO DOPO AVERE DENUNCIATO UN CAPO UFFICIO CHE SPERPERAVA DENARO PUBBLICO. SAPPIA COMUNQUE (SE LE PUO' ALLIEVARE L'AMAREZZA CHE PROVA IN QUESTO MOMENTO), CHE GLI ITALIANI ONESTI E NON MAFIOSI, SONO CON LEI E CON TUTTI QUEI MAGISTRATI CHE "OSANO CON CORAGGIO" SCOPERCHIARE I PENTOLONI DELLA POLITICA. OGNI POPOLO HA IL GOVERNO CHE SI MERITA !! CORDIALI SALUTI NAZZARENO
LA MAFIA DI STATO




caro marco, finalmente sento qualche parola sulla magistratura. Tutto da sottoscrivere ma devi fare una piccola critica. Aver sottovalutato o non visto il ruolo che gioca questo potere in italia. Non è possibile che sia tutta colpa dei politici. La violenza che subisce la gente comune dal potere di controllo-vigilanza e giudiziale è enorme. Si fa fatica ad uscire allo scoperto e denunciare o richiedere l'applicazione della legge e si viene stoppati, derisi e umiliati da questo potere. L'umiliazione è grande così come è grande la certezza che non si può niente. Non è un problema di schieramenti o gruppo politico. Il voto non cambia niente. La stessa arroganza la trovi ovunque. Non guardo ne leggo più i media. Mi sembra una macchietta squallida alle spalle dei poveri cristi. L


Siamo scaduti nell'indecenza. Loro sono sicuri che ogni cosa che fanno vada bene tnato ormai chi li ferma più? Certo non noi parlandone su qualche blog. Sembra che i nostri (mi vergogno un pò a dirlo) politici si siano accorti che qualsiasi cosa facciano vada bene tanto noi certo non li possiamo fermare! Anzi, nessuno li può fermare! Ma è ora che si dica BASTA a tutto! Chiudono la bocca ai magistrati,ai giornalisti, a chi fa satira, anche a noi già che ci sono!!Ma adesso è ora di dire basta!! Elisa


scusate l OT non mi si apre il sito www.marcotravaglio.it da stamani capita solo a me o è successo qualcosa? Anche il forum mi da pagina not found


Capite solo a te compà. Pensavi che fosse stato Scaramella? Guarda che quello non sa scrivere..


La signora dini gode la magnanimità dell'indulto, poverina, per un peccatuccio come la bancarotta fraudolenta, il marito come Salomone legifera e non tollera, chi fa il palo?? In ogni caso ci sarà sempre un mastella che dirà liberitutti!!


x Emanuela napolitano sarà molto soddisfatto visto che l'operato del regime funziona benissimo, con le nostre lettere non faremmo che renderlo ancora più orgoglioso!




che presa per il c...o!!! il danno e la beffa di vedere legittimati i sopprusi senza poter fare nulla.CHE NERVI!!! scriviamo tutti al parlamento europeo! napolitano non e' abbastanza serio per accogliere la protesta di noi bloggers, non gliene frega niente . in italia la gerarchia castale non permette nessuna comunicazione costruttiva tra la base della piramide (noi) e il vertice.ne abbiamo quotidiane e puntuali conferme. sicuramente il resto d'europa e' piu' serio. almeno me lo auguro.ormai mi sembra di essere affetta da un delirio persecutorio.


Non so se lo sapete ma l'11 dicembre alle 21 al Teatro Carcano di Milano ci sarà l'incontro Braek the Mafia al quale parteciperanno Sonia Alfano, Luigi De Magistris, Pino Masciari, Salvatore Borsellino, Aldo Pecora NON FACCIAMO MANCAR LORO IL NOSTRO SOSTEGNO!!!


Caro Marco Travaglio, anch'io vorrei scendere. Vorrei scendere dal treno in corsa di un lavoro che non mi lascia il tempo di fare altro. Un lavoro che in cambio non mi dà alcuna sicurezza sul futuro e che proprio per questo mi ricatta e mi costringe a dedicare ad esso tutto - o quasi - il mio tempo. Sarei voluta “scendere” a Potenza (la mia città) per partecipare all’incontro organizzato da MicroMega che c’è stato il 23 novembre scorso (è stato un giorno speciale per la Basilicata, e non solo perché ricorda il terremoto del 1980, ho saputo che il teatro era strapieno); ma non ne ho avuto il tempo… Vorrei scendere in piazza per rivendicare il diritto alla giustizia, all’informazione, all’etica, all’umanità, alla vita. Ma servirebbe ancora? C’è ancora qualcuno al potere che ascolti qualcuno che il potere non ha? Vorrei scendere dall’Italia, da questa terra di “artisti, pazzi e criminali” che neanche in un libro di Soriano farebbero più tenerezza né pena. Vorrei scendere, sì, ma per ora mi tocca restare qui e sopravvivere. Dopo mesi di riflessioni solitarie, da telespettatrice e da lettrice, mi concedo una lettera a chi esprime con le parole, la lucidità e il coraggio che anch’io vorrei avere, quello che penso e quello che non penso ancora perché ancora non so. No, non condivido sempre tutto quello che dici, per fortuna. A volte, per esempio, non capisco perché ti accalori tanto su questioni di costume, come quella che riguarda le “mogli di”. Certo, non piace neanche a me un certo tipo di comportamento. Pensare, però, che quelle persone dovrebbero comportarsi meglio perché “mogli di”, mi fa rabbrividire. Viene da chiedersi cosa imponi a tua moglie… o cosa chiederai ai tuoi figli… per non macchiare il tuo “onore”. Non trovi che sia un discorso un po’ pericoloso? Condivido pienamente, invece, la rabbia e il disprezzo per chi utilizza il proprio potere corrotto per corromperne altri e sfuggire così alla legge che era di tutti, oltre che uguale per


(... continua... ) tutti. Sogno un mondo dove ciascuno risponde delle proprie azioni (ma delle proprie soltanto). Un mondo, appunto, in cui nessuno sfugge dalle proprie responsabilità. Sappiamo che non è questo quel mondo, questo è piuttosto il paradiso dei furbi. E da questo mondo viene, in effetti, la voglia di scendere. Rimane da capire, una volta scesi, dove si va.


veltrusconi e grossee koalition ma andate affanculo!




Marco, abbiamo lo stesso nome visto? Per me sei un mito!!! Ma quando vieni a Roma? vorrei tanto vederti dal vivo e baciarti le mani.....ehehehhe, scherzo naturalmente! Stanno succedendo fatti strani in questi giorni, come mai stanno arrestando così tanti boss li in sicilia? Che cosa sta succedendo con i politici? Marco rispondimi ti prego, vorrei tanto capire!! Grazie 1000




ho provato veramente uno sdegno e una tristezza incredibile guardando i tg di oggi..più degli altri giorni! x me, che sogno di diventare magistrato, è stata veramente una dimostrazione di quanta poca(o meglio niente!) democrazia è rimasta nel nostro paese.. CLEMENTINA FORLEO NN SOLO TRASFERITA MA PURE DECLASSATA!! nn potrà più esercitare le sue funzioni come organo monocratico ma solo facendo parte di organi collegiali!! è più che terribile!! e ora mi chiedo: ma giovedì a De Magistris cosa gli faranno??? qua bisogna muoversi, organizzarsi, manifestare, fare qualcosa insomma!! nn si può continuare a stare zitti dopo fatti del genere... nn devono passare inosservati!! come è successo a Catanzaro anche Milano e tante altre città dovrebbero mobilitarsi in massa per esprimere la massima solidarietà agli unici due magistrati che hanno "osato" indagare i nostri politici invece di girare la testa dall'altra parte! CHE VERGOGNA L'ITALIA!! e che vergogna il CSM!!


IO NN VOGLIO DIVENTARE UN MAGISTRATO PALO!!


per la redazione: il link alla sentenza non funziona...


Voglio aggiungere solo tre cose a quello che è già stato detto: 1. GRAZIE Marco, Peter e Pino per il vostro lavoro...grazie davvero; 2. GRAZIE a quelli di noi che riescono a trasformare la rabbia in derisione e scherno... riuscire a far ridere, in occasioni come queste, credo sia una dote meravigliosa; 3. GRAZIE a tutti voi perchè nel mondo indifferente, superficiale ed "ignorante" che mi circonda, questa è davvero, per me, un'oasi di pace. GRAZIE A TUTTI




ops...scusate, a forza di ridere ho sbagliato il link! http://dementemastella.blogspot.com/2006/11/cari-lettori-segnatevi-sul-calendario.html


E' uno schifo!!!! Non ho parole....... Continuo a ripetere che il 25 aprile 2008 é troppo tardi La situazione sta precipitando a nostro svantaggio Loro stanno vincendo........... Ci vuole una grande manifestazione prima di Natale Roviniamoli le feste a noi le hanno già rovinate da molti anni....... Viva l'Italia, l'Italia che lavora.........




la cosa che più allucinante è che Berlusconi, a confronto di questi, era veramente un dilettante.Fastidiosetto come una zanzara.Questi sono un pesce in faccia, un tonno per la precisione. E' proprio vero che toccato il fondo...si può sempre scavare...


E se ci rivolgessimo ad Amnesty International? Perchè qui si tratta di violazione dei nostri diritti civili, della nascita silenziosa ed inesorabile di una nuova dittatura e, se va avanti così, ci sono i presupposti per una vera guerra civile...


dopo i monaci birmani...i magistrati italiani. Bhè, secondo me il confronto calza, si potrebbe fare una telefonatina ad Amnesty in effetti.


Anche oggi, "basto e D'Avanzo" su Repubblica ci regala una serie di perle di saggezza, citazione dotte e falsità! Vi prego, che Corrias/Gomez/Travaglio, fate qualcosa...




è inutile continuare a parlare. dalle parole bisogna passare ai fatti. è in fretta. altrimenti sarà troppo tardi. forse già lo è. troppo tardi


dopo l'antigiustizia in italia il nostro grande problema e' l'informazione.e lo sapevamo gia'! figuratevi che io, al lavoro ,sento persone che denigrano beppe grillo senza avere la minima idea di quello che dice e perche' lo dice. non sanno niente, non per colpa, ma per condizione. non conoscono niente di quello che e' successo a magistrati onesti come de-magistris e forleo e nemmeno gli interessa. non solo lo prendiamo nel fondoschiena, ma manipolando l'informazione hanno perfino trovato il modo di farci sorridere mentre veniamo sodomizzati! troppe persone non capiscono che certe battaglie vengono fatte anche per le loro liberta' e i loro diritti e ,anzi, le guardano con disprezzo, intorpidite da un ignoranza generalizzata che spaventa. sono chiusa in casa con prole influenzata, ma ho un nervoso dentro che... CORRO a fare 100 flessioni per sbollirmi e poi mi ricollego. buona giornata!


Caro Marco, sarei davvero curioso di vederti rispondere al fondo di Giuseppe D'Avanzo, su Repubblica ( http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/politica/caso-forleo/agenzie-risentimento/agenzie-risentimento.html ) nel quale si parla della vostra opera come di "agenzie del risentimento". In bocca al lupo e buon lavoro. :)


Repubblica è una "sacra famiglia" che fa un giornale con funzioni emollienti, diuretiche e digestive. In questa sacra famiglia Curzio Maltese e Michele Serra sono gli angioletti vispi e bricconcelli, ma nella sostanza assolutamente conformisti, noiosi e allineati.


D'Avanzo è un comico.


semplicemente ridicolo.


Anch'io stamattina sono rimasta piuttosto basita nel leggere l'articolo di D'Avanzo...Marco un tuo commento per favore !!


Ieri 3 persone, di cui un bimbo di pochi mesi, sono morte sulle strade di Bergamo. Una provincia piccola che conta dall'inizio dell'anno 133 vittime sull'asfalto. E' un bollettino di guerra senza fine: in tutta Italia ogni anno si contano più di 6.000 decessi e decine di migliaia di invalidi. Non si può parlare di tragica fatalità, perchè queste cifre sono molto più alte rispetto alla media europea. Le cause? Presto detto. Gli spericolati irresponsabili al volante aumentano, le automobili e le motociclette hanno motori sempre più potenti, le leggi sono blande ed inapplicate e i controlli scarsi. Le altre nazioni insegnano: se si spera che il traffico sempre più intenso si autoregoli in base all'educazione e al senso civico dei cittadini, non smetteremo mai di contare i morti in questa misura. Regole severe, strumenti di dissuasione (telecamere, dossi, autovelox) e controlli puntuali sulle strade (meno uomini negli uffici e più pattuglie agli incroci!) sono l'unica ricetta per non piangere tutti i giorni.
www.fuochidipaglia.it


Cioè, se ho capito bene, D'Avanzo,questo genio di giornalista, attribuisce questa conclusione vergognosa di una vicenda losca alla "rancorosità" e al "risentimento" della giudice Forleo e di chi la sostiene, compresi i lettori di questo e altri simili blog? Sembra di sentire Bellachioma, quando chiamava "invidiosi" Biagi, Bocca e Montanelli! Che tristezza!!!! Se questi sono giornalisti, i suddetti grandi vecchi cos'erano? Edicolanti? Marco, per piacere, ma anche Peter e Pino, dite qualche cosa a questi pennivendoli incapaci! "Repubblica" sta davvero crollando; la compravo, prima, adesso non la vorrei manco in regalo!!!!


Secondo D'Avanzo, la Forleo è una pazzoide, che urla al complotto, solo perchè non viene invitata al ristorante dai colleghi magistrati.Poi, sempre secondo il giornalista, un manipolo di ipocriti cavalca l'onda delle vicende del magistrato, montando un caso giornalistico, solo per scatenare ira e collera nell'opinione pubblica. L'opinione pubblica, di cui faccio parte, è composta da una manica di deficienti, che si lasciano manipolare da queste "agenzie del risentimento" e dai vaneggiamenti di una Forleo pazzoide. Quindi Maria Francesca ringrazia D'Avanzo, perchè adesso ha la consapevolezza di essere una deficiente, che si lascia manipolare da Travaglio, Santoro e da una la Forleo affetta da paranoia. Maria Francesca


@ Monica e Maria Francesca appunto ragazze, D'Avanzo è un buffone. Cmq, se ci avete fatto caso, la repubblica ieri non ha messo titoli sulla forleo fino a sera, quando il csm ha deciso per il trasferimento e la VACCA ha fatto il suo bel discorsetto. Il sole 24 ore aveva il titolo in prima pagina già dalla mattina e teneva l'articolo aggiornato. Quanto mi sta scadendo 'la repubblica'. Ieri sera poi di questo caso nessuno ha parlato. Ferrara parlava di preti e speranza ( a noi che ormai l'abbiamo persa ), a ballarò c'era la brambilla con i soliti capelli tinta uniposca, ai vari tg brevi interventi il cui succo era "La forleo trasferita perchè deficente". Ho spento e guardato un dvd.


# 117    commento di   Maria Francesca - utente certificato  lasciato il 5/12/2007 alle 15:47

@ Emanuela Infatti hai ragione. Ieri la Repubblica.it non si è degnata di titolare nulla sulla Forleo, se non in serata. Ed oggi ci tocca leggere la paternale di D'Avanzo. Oh, ma non siamo mica dei minorenni? Anzi minorati! Ma D'Avanzo crede di poter assurgere al compito di Saggio del giorno, per snocciolare perle di Guttalax? E per di +, questo saggio giornalista, si permette, velatamente e subdolamente (manca infattamente e poi sembro Cetto La Qualunque), di insultare quella parte del paese che si è schierata a favore della Forleo. Maria Francesca


# 118    commento di   Aurora86 - utente certificato  lasciato il 5/12/2007 alle 16:25

TRASFERITELI TUTTI La Forleo e De Magistris sono i classici magistrati in "crisi di autostima" perché non comparivano sulle prime pagine dei media, e si sentivano in colpa perché non avevano fatto nulla per meritarsi le ispezioni ministeriali. E' difficile far carriera nell' ANM o in politica se si indaga sul delinquente o sui reati più comuni,dal punto di vista mediatico il politico rende molto di più,soprattutto se si è magari appoggiati da "guitti&giacobini da operetta"che titillano il peggio del paese,ovvero quelli che scaricano sui noti in generale e sui politici in particolare la loro mediocrità e le loro frustrazioni. Non a caso ci tengono tanto alle loro inchieste e guai a chi gliele toglie,come se gli unici capaci di indagare fossero loro e non le altre centinaia di magistrati che ogni giorno fanno il loro dovere in silenzio. Adesso che hanno raggiunto il loro scopo e anche il CSM se ne è reso conto, li trasferiscano in qualche sperduta procura della Sardegna dove potranno dimostrare la loro abilità indagando sui furti di pecore a danno degli onesti allevatori.
http://Aurora86.ilcannocchiale.it/


@Aurora86 Tu vuoi che qualcuno ti insulti o ti ci mandi? Sei libera di scrivere e dire ciò che pensi, ma almeno cerca di usare la testa. Ti sei resa conto dei commenti prima dei tuoi? Se io o altra gente, volessimo sapere, che cosa ne pensa una ragazzetta, che si atteggia a fare la provocatrice destrorsa, verremo a visitare il tuo blog. Su bella di zia va a giocare con le Barbie. Maria Francesca


Maria è inutile che le rispondi...tanto lei, al solito, sentenzia e se ne va.E no, i post decisamente non li legge.


concordo con Maria Francesca, ma visto che posso immaginare il tipo (Papiiii,mi compri la borsetta Vuitton???) trovo non valga neanche la pena commentarla; con certa gente ignorare è la migliore arma.


Adoro quando due donne litigano per motivi politici. E' uno spasso !!E mi affeziono sempre alla donna più acculturata che è sempre quella di sinistra. Su Aurora 86, prendi il Lexotan e vai a nanna. Una risata ti seppelirà..


Però sicuramente le più belle sono le elettrici di destra...OH, l'ha detto lui che è un gran gnocco...AH AH AH AH AH AH


Con 6 etti di malta e un'estetista che dorme con loro, le tette di gomma e le labbra di plasticone credo ben che sono le più belle! Basta vedere la Bramby ieri a Ballarò.All'inizio era ben costruita ma dalle 23 con il caldo dei riflettori sembrava la sacra sindone..


Vogliamo parlare della Santanchè?...mamma che roba...con tutta la pelle che le levano da dosso ci si sarà fatta fare una borsetta di Hermés personalizzata


A ma - è la Santanchè che è passata da An a la Destra di Storace ?Pensavo fosse Michael Jackson. Vorrei tanto vederla mentre balla a ritroso il moonwalk.Comunque permettimi di correggerti. In questi casi si dice " borsetta di Herpès personalizzata"..






Ho appena mandato una mail a Napolitano. Gli ho detto che sono rimasta sorpresa dalla sua sudditanza al partito, dalla sua ignoranza in merito alla divulgazione delle intercettazioni, dalle sue inadempienze nei confronti del csm e dei magistrati.Soprattuto quelli scomodi. E gli ho ricordato che i magistrati scomodi si sono sempre rivelati l'orgoglio d'italia a differenza di certi poltronari in parlamento. Con quella che sono incavolata di mio, ho le mie cose e sono pure a dieta non vorrei essere stata troppo aggressiva... Un pitbull sarebbe potuto essere più amichevole probabilmente...


E' arrivato il regalo di natale per Marco, Corrias e Gomez (materiale per lavorare per anni): L'ARCHIVIO CRAXI 400.000 documenti che svelano i "misteri" d'Italia. Tra cui leggiamo il biglietto di ringraziamento di Berlusconi per la legge salva TV e sopratutto la rivoltante lettera di Amato: "Caro Segretario, prendo a calci i primi mattoni di un muro di silenzio che non vorrei calasse fra noi. E vorrei chiederti invece di avere fiducia in quel che io sto cercando di fare. Occorre certo che passi qualche giorno, che la situazione delle imprese, e non solo della politica, appaia (come del resto già è) insostenibile. E' inoltre realisticamente utile che la macchia d'olio si allarghi. Neppure a quel punto credo che sarà possibile estinguere reati di codice. Ma credo che l'estensione per essi dei patteggiamenti e delle sospensioni condizionali sia una strada percorribile. Sto conquistando su questo preziosi consensi. E ritengo che si ottengano così procedure non massacranti, che evitano la pubblicità devastante dei dibattimenti e forniscono possibilità di uscita (...). Claudio mi pare ormai in pericolo. Apprendo che, se ci fosse un riscontro a ciò che ha detto Larini, già sarebbe partito un avviso per concorso in bancarotta fraudolenta. Io sono qua. E continuo ad esserti grato ed amico. Giuliano" LEGGETE TUTTI, questo il link: http://www.repubblica.it/2007/12/sezioni/politica/archivio-craxi/archivio-craxi/archivio-craxi.html


Fischia! 400000 documenti! Gomez e Travaglio avranno da leggere per il prossimo anno!


PS : e pure noi...




per tutti coloro che hanno voglia di partecipare: MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA CONTRO IL TRASFERIMENTO DI FORLEO E DE MAGISTRIS DOMENICA 16 ORE 14:30-18:00 E LUNEDI' 17 ORE 9:00-14:00 La manifestazione è organizzata dal meet-up grillino di Roma. al momento si stanno attendendo i permessi, perciò la piazza in cui si svolgerà è ancora da definire. il link del meet-up è http://beppegrillo.meetup.com/2/boards/view/viewthread?thread=3573855&pager.offset=170


sono stata all'estero per un pò, torno qui e ritrovo la stessa situazione tragica di un paio di mesi fa..anzi, peggio di due mesi fa! alla manifestazione, per favore, cerchiamo di essere in tanti! P.S.: anche Aurora86 non è cambiata di una virgola!! scrive gli stessi identici messaggi di allora..non prendertela Maria Francesca, non è colpa sua...e che fare copia-incolla dai pamphlet forzaitalioti dopo un pò diventa un automatismo.


...scusami Agnese, ma, nei post precedenti era stato dato questo link http://beppegrillo.meetup.com/264/messages/boards/view/viewthread?thread=3782576 sempre del MeetUp grillesco, in qui si spiega chiaramente che "la data della manifestazione é domenica 16 DICEMBRE 2007 ore 09.30 AM. Il luogo di incontro é Piazza della Repubblica - ROMA" qual è quello giusto? Io a 'sta manifestazine ci voglio andare, ma... qualcuno può fare chiarezza x favore? GRAZIE!


BELLISSIMO ARTICOLO SU CALDAROLA MARCO stupendo contro i codini del regime e delal dittatura mediatica berlusconiana MA criticavi Mentana (con altri motivi, ti ricordi lo scomodino da NOTTE?) però quando lo hai avuto davanti ad annao zero non hai usato glia rgomenti piàù forti, e così milioni di tlespettatori, NON hano saputo le cazzate servili che ha fatto criticai formigoni ma a anno zero nessuno ha replicato quando hha detto che BERLUSOCNI E' SEMPRE STATO ASOSLTO, tu dici che i telespettatori lo sapevano, ma non è così per tutti sulla annunziata ieri sera NON ha detto inneten. ED ALLORA se non lo fai te chi deve farlo? DICCELO: CI SONO DEI LIMITI PER TE AD ANNO ZERO?


ciao NADIA! sono andata sul link che era stato segnalato. si tratta del meet-up di madrid ed il post è di un mese fa, quando ancora il progetto era in fieri. la manifestazione vera e propria la stanno organizzando i ragazzi di roma. ho letto poco fa sul loro blog che oggi pomeriggio la responsabile ha appuntamento in questura per la questione permessi. appena ho buone (speriamo) nuove ti/vi faccio sapere!! buona giornata!


MANIFESTAZIONE CONTRO TRASFERIMENTO FORLEO/DE MAGISTRIS CONFERMATA!!! 16 DICEMBRE ore 14.30 - 18.00 Presidio in Piazza Madonna di Loreto affianco all'Altare della Patria (Piazza Venezia). Tutti i partecipanti sono invitati a portare una candela per illuminare la piazza in segno di solidarietà. 17 DICEMBRE ore 9.00 - 14.00 Sit in davanti al CSM a piazza Indipendenza (marciapiedi fra Via Goito e Via Castelfidardo). per maggiori informazioni potete consultare http://beppegrillo.meetup.com/2/messages/boards/view/viewthread?thread=3573855&pager.offset=230


Carissimo, immenso Marco, scusa l'OT, ma non posso farne a meno: sono sempre stato un tuo grande estimatore, sul blog di Paolo Guzzanti continua la campagna di quotidiano linciaggio ai tuoi danni, ti chiamano Coniglio, Marconiglio e simili ingiurie, per il fatto che non hai risposto alla cosiddetta sfida lanciatati dal Guzzanti medesimo, e che quindi a loro dire sei fuggito vigliaccamente: cosa aspetti a fargli vedere i sorci verdi? So che ne sei capace perchè sei un Panzer della verità, ti prego, fallo per noi, ma soprattutto per te!! Grazie, un abbraccio fortissimo



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti