Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il dottor Mafia

La cagnara intorno alla grazia a Bruno Contrada e alla revisione del suo processo (prim'ancora che siano depositate le motivazioni della condanna in Cassazione!) si è momentaneamente spenta. Ma c'è da giurare che riprenderà presto, anche perchè Contrada è l'unico rappresentante di alto livello dello Stato che sia stato condannato definitivamente per concorso esterno in associazione mafiosa : dunque il partito dell'impunità e della mafia non può tollerare questo precedente, che potrebbe presto "figliarne" altri. Proprio l'altroieri è stato notificato al generale Mario Mori - ex capo del Ros e del Sisde, l'uomo che insieme al capitano Ultimo non perquisì il covo di Riina lasciandolo perquisire dalla mafia - l'avviso di chiusura delle indagini di un'altra inchiesta palermitana su ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Zoltec/Enrix, ma che cazzo farnetichi?? Io SONO stato espulso per TRE volte dal blog di Guzzanti nel senso che dopo ogni espulsione sono rientrato e poi nuovamente espulso...ecc...ecc...e vado molto fiero del fatto che ogni volta riuscivo a trovare un motivo valido per cui Guzzanti mi espellesse. Non pensavo di dover spiegare questi dettagli ad un cervello fino estremamente intelligente (oltre che diligente ed allineato) come il tuo. Guarda ...io penso che la dica lunga su quanto sia squinternato tu il fatto stesso che tu non riesca a distinguere la fragranza estremamente buona, pulita ed onesta che emanano la figura di Marco Travaglio e di altri come lui (Gomez, Montanelli, Biagi...ecc..ecc), confrontata invece con il puzzo nauseabondo di malafede, opportunismo, falsità, odio verso il prossimo, estremismo, egocentrismo e desiderio di guerra che emanano invece figure come Guzzanti e tutti i parassiti come lui. I casi sono due : o sei come Guzzanti oppure sei STIPENDIATO da Guzzanti...da qui non si scappa... Yanez


@ Dott. Travaglio e/o frquentatori del blog Per eliminare i dubbi e le richieste dei post sopra, sarebbe possibile trovare anche sentenza dell'assoluzione in primo grado E motivazioni dell'annullamento da parte della cassazione? E soprattutto...METTIAMOLI IN PDF!!! Travaglio non mi dica che usa windows!Magari anche VISTA!!! Ci dia retta, se ha la possibilità si compri un MAC (SO Leopard)/ brasi windows e metta su UBUNTU (distribuzione Linux) con relativo open office/Faccia una partizione windows|linux /usi almeno open office/se proprio non vuole va bè...converta almeno in pdf...


Questi sondaggi che escono su Repubblica on line sono davvero fenomenali. L'ultimo è stato commissionato dal Sole 24 Ore, e sembra voglia portare in evidenza il fatto che gli italiani riconfermerebbero un tot di Governatori e sindaci nelle più disparate parti d'Italia. Come dire: di quale disaffezione della politica si va parlando? Qui è tutto ok. Non ci credo. Saluti a tutti gli amici del blog


Come si fa a sopportare tutto ciò? Prima o poi perderemo la pazienza.


la sentenza di assolzuione per contrada è in APPELLO (il primo) del 2001. La sentenza di annullamento della cassazione la posso amndare a chi me la chiede in prvato (la fa a pezzi). l'assoluzione non vedeva cose evidenti: le menzogne sui cassina, le intimidazioni a gentile, alla ziino, a montalbano. NON vedeva lo svolgersi dei fatti di tognoli, non vedeva lo svolgersi dei fatti della fuga di Gmabino e della patente (bis) a Bontate. IL GIUDICE AGNELLO CHE ASSOLSE CONTRADA (sentenza annulata)dopo la condanna ACCOLSE NELL'ATRIO DEL TRIBUNALE CONTRADA CON GRANDI PACCHE SULE SPALLE E CON SEGNIO DI INCORAGGIAMENTO C'ERA DI CHE CHIEDERNE IL LEGITTIMO SOSPETTO, MA I GARANTISTI DEI MIEI STIVALI QUESTO NON LO VEDONO (O NON LO SANNO) MARCO HA AVUTO BUON OCCHIO A LEGARE IL CASO CONTRADA A DELL'UTRI. SaDESSO I GIUDICI DI PALERMO DOVRANNO SALVARE DON mARCELLO. qUELLO è IL VERO PROBLEMA. e CREARE SFIDUCIA NELLE SENTENZE è QUELLO CHE PIù FAR COMODO. se FOSSE CONDANNATO SI POTRà ANCORA PARLARE DI PERSECUZIONE, MA SE FOSSE ASSOLTO (COME TEMO SIA PROBABILE) URLERANO ANCORA ALLA PERSECUZIONE PER LE SENTENZE PREDENTI Se don Marcello dovesse essere assolto sarebbe l'atto di servizimo peggiore della storia italiana (o quasi) Sia chiaro ad accusare Dell'utri cio sono intercettazioni telefoniche tra lui e cinà, ci sono le itnercetatzioni di mafiosi come Guttadauro e d'aragona. Ci sono i pedinamenti di mafiosi fin sotto casa di dell'utri a milano, mafiosi fotografafti mentre entrano in casa di dell'utri a condannare dell'utri ci sono le agende di dell'utri con i suoi viaggi insicilia, con i suoi incontri con gente legata alla famiglia graviano (legata alle stragi del 1992)


sul caso Mori son d'accordo con Zoltec sul fatto che il Maggiore RIPOLLINO doveva esser sottoposto ad indagine visto che dalla sua soffiata è saltato tutto! (tra l'altro disobbediendo alla Procura) PS: ho caricato un video moolto interessante tratto da una puntata del RaggioVerde (Santoro-2001) dove, dopo una discussione tra Travaglio e Feltri sulla lite Berlusconi-Montanelli, telefona in diretta Montanelli stesso alla trasmissione, il quale ringrazia Travaglio per aver raccontato la verita' dei fatti! è un bel documento anche se vecchiotto LINK : http://it.youtube.com/watch?v=JAEB64ZF_N8


Il problema è che lo Stato (come istituzione formata sempre e solo dalle stesse persone)realmente dovrebbe ringraziare Contrada e gli altri come lui.Almeno così ammetterebbero la loro omertà o peggio, compartecipazione! Ah, una cosa, Dott. Travaglio, la prossima volta che si trova faccia a faccia con Sgarbi che antepone l'arte (gran bella cosa, fin per carità) alla vita, faccia un piacere all'umanità...usi il suo libro per disintegrargli l'arcata dentaria, così almeno per qualche mese eviterà di dire stronzate!Grazie


Yanez, ma che begli argomentini che ti ritrovi. A leggerli non ci vuole molto a capire le ragioni della tua triplice espulsione. Non è difficile crederti quando dici di essere capace di trovare molte ragioni per fregiarti del titolo di pluriespulso, anzi è molto facile. Così come sei sicuramente sincero quando dichiari di andarne fiero. Resta comunque il fatto che per trovare un motivo valido per farsi espellere da qualcosa, in quella cosa occorre innanzitutto esser presenti, e pertanto continua a restare un mistero, anche per un cervello fino ed allineato come il mio, il come tu sia riuscito a farti espellere da qualcosa da cui eri stato espulso. Sulla fragranza di bontà ed onestà, guarda che la sento, la sento eccome. Ho apprezzato soprattutto l'accostamento di Biagi e Montanelli. Peccato che trent'anni fa tu sia stato ancora in fasce. Quando Montanelli scriveva a caratteri cubitali sul Giornale che occorreva turarsi il naso e votare DC (io invece me lo ricordo bene) avresti potuto suggerirmi dove inseguire la fragranza, se verso Biagi, che diceva di fare il contrario, o verso Montanelli. Sai, in quel periodo la parte del puzzolente di turno, che oggi è di Guzzanti, la faceva Montanelli, e chissà perchè qualcosa mi dice che se tu fossi stato nell'età della ragione me l'avresti fatto anche notare. Ed ora ti saluto. Devo correre a Montecarlo per versare lo cheque milionario che mi passa Guzzanti ogni settimana.


Caro Zoltec/Enrix, sinceramente mi sembra un pò di parlare con mio figlio che ha 8 mesi nel doverti spiegare la questione della triplice espulsione, solo che lui ha la giustificazione del fatto di essere un neonato. Segui bene le mie labbra : sono entrato nel blog di Guzzanti la prima volta e dopo qualche mese sono stato espulso, sono rientrato una seconda volta e dopo qualche settimana sono stato nuovamente espulso, sono rientrato per la terza volta e dopo qualche settimana sono stato nuovamente espulso. Se usi le ditine e conti quante volte sono stato espulso vedrai che il totale fa 3 (tre, three, drei, trois, tres). Tornando ora ad argomenti da adulti, ti pregherei per favore di non voler offendere la tua intelligenza nell'avere l'ardore di accostare Guzzanti a Montanelli oppure a Biagi. Guzzanti non è nemmeno degno di sedersi dove hanno pisciato Montanelli o Biagi. Montanelli e Biagi sono stati dei signori professionisti del giornalismo e ci hanno lasciato splendidi articoli, libri di storia, saggi, libri di sociologia, inchieste giornalistiche sopraffine e chi più ne ha più ne metta. Oltretutto, anche la loro storia personale racconta in maniera molto chiara chi erano Montanelli e Biagi. Il signor Guzzanti è sempre e solo stato una specie di scrivano agitprop, sia quando credeva in Lenin, nel Che Guevara e nella "Revoluciòn", sia adesso che crede in quell'uomo di merda di Berlusconi. Guzzanti non ha mai scritto un cazzo che non fossero i suoi articoli pieni di forzature, idee personali e farneticazioni. Montanelli e Biagi sono morti ma rimangono nei nostri cuori e nelle nostre menti. Quando Guzzanti se ne sarà andato, di lui resterà solo quel puzzo nauseabondo di cui ti parlavo prima. Stammi bene Yanez


OT …..CONTINUA……E intanto il governo nazionale ci tedia, con le intimazioni di sgombero fatte da un Rrodi sempre piu in balia delle onde. La situazione non e’ risolvibile nel breve se non con una attenta programmazione (non come quella che avviene a Spadafora), che tenga conto delle esigenze di tutti, a partire dal cittadino per finire all’ambientalista. Intanto noi Italiani nell’attesa della soluzione, che per la verità sembra abbastanza lunga, assistiamo a scene da guerriglia urbana, quelle scene di cui sono responsabili una classe politica da assimilare al tema trattato……..CONTINUA…….. http://spadafora-live.blogspot.com/


# 126    commento di   StefanoG80 - utente certificato  lasciato il 7/1/2008 alle 18:34

Leggete quello che scrive quel porco di Ferrara..... http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo394100.shtml


# 127    commento di   StefanoG80 - utente certificato  lasciato il 7/1/2008 alle 18:36

e ora ditemi che non bisogna lobotomizzare certa gente quando scrive certa cacca


Caro Yanez cerca perlomeno di non diseducare tuo figlio di 8 mesi con il tuo concetto di "espulsione", che evidentemente tu concepisci come qualcosa di virtuale. Segui bene le mie di labbra: chi entra o rientra in un luogo, non è espulso. Chi è espulso, è espulso. Chi è in un luogo a sbracare nella speranza di farsi espellere, non può essere in quel luogo in quanto espulso. Vuoi che te lo traduca in linguaggio per bambinetti? Tu non sei stato espulso tre volte. Solo una, forse. Le altre due ti hanno semplicemente mandato a farti un bagno. Non vedo nulla di sbagliato in questo, anche dal tuo punto di vista: non aveva alcuna importanza ciò che poteva dirti Guzzanti o chi ti poteva dire qualunque altro, perchè il tuo pregiudizio, come dimostrano i tuoi messaggi, raggiunge livelli che certamente sarebbero stati graditi a Stalin in persona. Ed ora tornando ad argomenti da adulti, lascia perdere gli ardori e le offese all'intelligenza, e rimani ai fatti, che a me piaccion quelli. Fammi un cenno, ed io sommergo il web, in stile "carta canta", di citazioni di quotidiani dell'epoca, che conservo in cartaceo, dove tanti Yanez degli anni 70 ti descrivono gli articoli di Montanelli come robe piene di forzature, stracarichi di idee personali e farneticazioni. Di Montanelli, nei salotti buoni dell'epoca che ora tu hai posto idealmente al suo fianco (e non faccio nomi per ragioni di piètas, rispettando il lutto), si diceva semplicemente che di lui sarebbe restato solo un gran puzzo nauseabondo, e fra i complimenti più raffinati che riceveva quello più simpatico era sporco fascista. Tu non sai nulla di ciò che si diceva di Montanelli quando nel '74 abbandonò il Corriere a causa della sua conduzione orientata a sinistra, e fondò il Giornale Nuovo. Le porcherie che tu oggi hai scritto di Guzzanti, a confronto son complimenti. Fa parte dell'intolleranza ideologica della tua componente politica, purtroppo; come ho già detto, è


come ho già detto, è nel DNA. Tant'è che quand'è stato gambizzato dai compagni che sbagliano mai si vide nel nostro paese solidarietà più ipocrita ed a denti stretti. E la sua vecchia "casa", il Corriere, nel darne la notizia non lo nominò neppure ma si limitò a dedicargli una colonnina con l'indegno titolo di "Gambizzato un giornalista". Lo sapevi questo, pirata? A me non devi spiegare nulla del professionismo di Montanelli, perchè se permetti l'ho saputo apprezzare da molto più tempo di quanto possa avere fatto tu. Ti sto parlando di un periodo dove se un professore di storia ti beccava a studiare su un volume della storia d'Italia di Montanelli, eri fottuto. E indovina un po' come la pensavano i professori di storia. Quindi sveglia Yanez, e non essere ipocrita. Dalle tue parti ci si è tolto il cappello davanti alla grandezza di Indro, solo e soltanto da quando ha litigato col cavaliere, manicheismo ladro. Prima era un demonio. Nient'altro. Io Montanelli l'ho apprezzato, e molto, ho letto la maggior parte dei suoi libri, seguendolo nei suoi scritti, nel suo pensiero, nella sua vita. Vecchiaia inclusa, requiescat in pace.


# 130    commento di   Sympatros - utente certificato  lasciato il 7/1/2008 alle 19:7

Zoltec, e i giocatori di pallone? Certo che nel ruolo di linguista-semeiota sei uno spasso, quindi se uno ti espelle, ufficialmente, coram populo, con tutti gli anatemi di rito e poi, se ti consente di rientrare a distanza di mesi, con account, riconoscibile e dichiarato, l'espulsione precedente non ha valore di espulsione, perché il tuo concetto di espulsione ne prevede una, unica e definitiva, ma allora i giocatori di calcio non vengono mai espulsi, perché prima o poi rientrano. E sì, il tuo concetto di espulsione è netto, stoico e virile, non ci possono essere ripensamenti.


Ahahah Simpy, ci sono un paio di blog dove io sono "espulso", e costì succede che non appena il server sente l'odore del mio indirizzo IP, sguinzaglia due cani feroci.


I PROPRIETARI DELLA BANCA D'ITALIA???????????? Partecipante Quote Voti Banca Intesa S.p.A. 22,0% 50 UniCredito Italiano S.p.A. 11,0% 50 Sanpaolo IMI S.p.A. 8,3% 50 Banco di Sicilia S.p.A. 6,3% 42 Assicurazioni Generali S.p.A. 6,3% 42 Cassa di Risparmio in Bologna S.p.A. 6,2% 41 INPS 5,0% 34 Capitalia S.p.A. 4,8% 32 Banca Carige S.p.A. 4,0% 27 Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. 2,8% 21 Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. 2,5% 19 Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli S.p.A. 2,1% 16 Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A. 2,0% 16 IL DEBITO PUBBLICO LO DOBBIAMO A LORO PERCHE'?


@ StefanoG80 Ferrara ha la stessa credibilità di HappyHippo (quello della pubblicità). Una banderuola!!!! Tranquillo quello è già stato lobotomizzato dalla CIA ed è per questo che ogni tanto gli parte la brocca (es la storia sulla legge 194/78), ossia quei 2 neuroni, che gli rimangono, cercano di incontrarsi disperatamente, ma (ahime) gli sforzi risultano vani. Maria Francesca


Dopo aver letto, e chiaramente condiviso l'articolo, scendendo giù per il blog mi sono imbattuto nel link "chiediamo i danni alla mafia". Va bene, è giusto, chiediamo i danni alla mafia per quello che ha fatto, per i danni causati, per i morti ammazzati gente di valore che credeva in un paese diverso, più giusto. Chiediamo i danni alla mafia per i monumenti fatti saltare, per i negozi bruciati, per il pizzo, per le violenze, per la paura. E' giusto chiediamo i danni alla mafia. Ma, vorrei sapere, quando avremo il coraggio di chiedere i danni allo stato italiano per il signoraggio applicato dalla banca d'italia? Quando avremo il piacere di vedere una trasmissione che dica esattamente come stanno le cose? Quando i nostri Grillo, Travaglio e compagnia, avranno modo e piacere di informare tutti i loro sostenitori, che sono tanti - me compreso -, sulla vergognosa realtà di questa economia strozzata? Quando qualcuno oserà alzare la voce contro un inganno snza fine? Quando si spiegherà al cittadino italiano che il debito pubblico è falso? Quando si spiegherà che non potrà mai essere pagato? Quando si dirà chiaramente che lo stato ha volutamente rinunciato alla sua sovranità? Quando questo? Perché allora, e solo allora, avremo modo e maniera di liberarci, una volta per tutte, della sozzura che fino ad ora abbiamo respirato




ALLARME CIBI AVVELENATI IN TUTTA ITALIA. Guarda tutto il video. http://www.la7.it/blog/post_dettaglio.asp? idblog=ILARIA_DAMICO_-_Exit_15&id=1509


Caro Sympatros, ebbene si...il nostro comune amico Zoltec/Enrix è veramente uno spasso. Se dovessi postare le sue considerazioni sul concetto di espulsione in qualche sito nel quale raccolgono materiale demenziale, gli darebbero senz'altro il premio oscar. Abbi pazienza, Sympatros, ma ormai il delirio Guzzantiano si è completamente impossessato del cervello sopraffino del nostro comune amico. Se tu gli fai presente che i due personaggi, Montanelli e Guzzanti, non sono nemmeno lontanamente paragonabili, e poi gli spieghi anche il perchè, loro ti rispondono "...ma anche VOI dicevate che Montanelli era uno sporco fascista....ma anche VOI facevate questo...ma anche VOI facevate quello...". Caro Zoltec/Enrix, lascia che ti chieda questo : ma VOI chi?? di chi parli?? ma che cazzo c'entra il paragone Montanelli/Guzzanti con le banalissime considerazioni che hai tirato fuori?? Piuttosto rispondimi indicandomi le opere attraverso le quali Guzzanti potrà essere ricordato dai posteri e rispondimi indicandomi quali sono le opere attraverso le quali Guzzanti ha reso e rende un servigio meritevole alla nostra società ed al nostro Paese. Attendo con ansia, caro Zoltec/Enrix, e nel frattempo, se vuoi, ti indico uno psico-farmaco con il quale potrai lentamente cominciare a venire fuori dal delirio di Guzzanti : si chiama TRAVAGLIN...lo trovi in tutte le edicole ed in moltissimi siti internet. Auguroni Yanez


# 138    commento di   Sympatros - utente certificato  lasciato il 8/1/2008 alle 8:10

Comunque, polemica a parte, cari Yanez e Zoltec dovete convenire che la schiera degli "espulsi" del Senatore sta assumendo proporzioni preoccuppanti, tanto che vari blog e forum stanno prendendo le contromisure e stanno promulgando delle norme che prevedano una immigrazione controllata dei suddetti, che a volte sono motivo di disturbo, con le loro polemiche su Guzzanti. Sembra che anche il qui presente blog, a cui chiedo scusa, stia pensando di varare qualcosa, ma reputo che non lo farà. Scherzo!


Buongiorno a tutti. Avete visto 'La storia sono (modestamente) IO' ieri sera? Gomez,Travaglio e Barbacetto hanno presentato 'Mani Sporche' da Funari o almeno ci hanno provato malgrado il filo di egocentrismo del conduttore ;) . Funari era tutto un ioioioioio-mememememe-sonosonosonosono-eroeroeroero-facciofacciofacciofaccio insomma, un conduttore più casinista penso sia difficile trovarlo. :) A parte questo una presentazione gradevole.Mi hanno trascurato un pochino e come al solito Gomez e Barbacetto, Funari di quest'ultimo non riusciva a ricordare praprio il nome...povero Barbacetto... ma se non altro sono riusciti ad affrontare alcuni dei temi proposti nel libro e, finalmente, hanno avuto il tempo di argomentarli un pò (ben un'ora e mezza).




Yanez, è buona l'idea della segnalazione ai siti che raccolgono materiale demenziale. Non mancare di segnalargli il caso del simpaticone tanto abile da riuscire a farsi espellere da un sito dal quale era stato espulso. Voi chi? Di chi parlo? Parlo di coloro che hanno iniziato a parlare di Montanelli come di un grande uomo e giornalista quando l'uomo era ormai al tramonto, dalle stesse colonne dello stesso giornale (L'unità) che il 9 febbraio 1976 invocava invece , per lo stesso Montanelli, esattamente come oggi tu fai per Guzzanti,"previa qualche iniezione, il ricovero immediato, e a titolo definitivo, in manicomio.", ed al quale Montanelli replicava in questo modo: "La cosa non ci stupisce: sappiamo benissimo che di manicomi e di iniezioni nessuno s'intende più dei comunisti: chi c'è passato giura che ci hanno fatto una mano da maestri." E tu oggi pretendi di accomunare la grandezza di questo giornalista, con quella presunta di chi accomuna capziosamente i casi che riguardano servitori dello Stato come il generale Mori a quelli di personaggi come Cuffaro e Dell'Utri? Di gente che si presenta in prima serata RAI a sputtanare chi ha rischiato e rischia la pelle per arrestare Totò Riina inventandosi la rimozione di telecamere su lampioni inesistenti? Di gente che mentre dichiara di temere che il partito dell'impunità si stia muovendo a difesa del Generale Mori, dimentica di spiegare che l'accusatore del generale Mori è un tizio già processato per calunnia (peraltro assolto, certamente, insieme alla calunniata, un raro caso italiano di "nessun colpevole" e "vogliamoci bene") per avere accusato la Boccassini di aver voluto soprassedere su un sequestro di trenta kg di cocaina al clan Fidanzati, nonchè già condannato a nove anni e mezzo di reclusione per robetta da ridere (http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=search¤tArticle=DX6GY)? Vedi Yanez, tu mi parli del profumo di onestà. Io in


Io invece sento puzza di interferenze mediatiche su vicende in cui turbinano lotte politico/giudiziario/massoniche. Nulla a che vedere con Montanelli. Io son qui come cittadino per difendere il capitano Ultimo da attacchi francamente incomprensibili e fondati sul nulla. Mi interessano i fatti. Tutto il resto è fuffa.


# 143    commento di   Sympatros - utente certificato  lasciato il 8/1/2008 alle 10:23

Caro Gabriele come va? Il cielo è sempre più blu, come diceva un cantante meridionale non privo di ingegno. Scusami, ma mi pare che la tua domanda non mi pertiene, La mia espulsione è stata una e unica, nell'accezione perfetta che il nostro Zoltec dà al termine espulsione, perché sia avvenuta ancora non lo so, ma ne ho preso atto e non ne ho fatto un dramma. Poi il mondo è bello, perché è vario, ci sono i poeti e critici letterari, cosi pure ci sono i giornalisti d'inchiesta e i critici degli stessi, tutti devono campare a questo mondo. Per quanto riguarda il Senatore e il nuovo corso che ha dato al suo blog, (sembra tra l'altro che abbia espulso persino Velaspez, un evento storico), riscrivo questo: Il nuovo corso del blog di Guzzanri: "GLI ARTICOLI SONO IN LARGA PARTE VOSTRI E IO LI PUBBLICO O LI CESTINERO’, D’ORA IN POI, SECONDO IL MIO PERSONALISSIMO CRITERIO DI CUI NON INTENDO RENDER CONTO, SALVO PER IL FATTO CHE ESSO E’ ISPIRATO AL RISPETTO RECIPROCO, AL RIFIUTO DELLA BANALITA’, A TUTTO CIO’ CHE E’ OFFENSIVO PER LA RAGIONE, L’ETICA, L’ESTETICA." Letto, a primo acchito, sembra un editto feroce e che non lascia scampo, il monarca sembra essere assoluto, col potere di vita o di morte, ma io penso che, come le grida manzoniane, non verrà applicato ferocemente, perchè, in fondo in fondo, ma proprio in fondo, il senatore è un buono.


# 144    commento di   Sixpounder - utente certificato  lasciato il 8/1/2008 alle 10:29

@Sympatros Quel porco maledetto penso sia di quanto più schifoso la società ha da offrire. Ma questa è una mia opinione, e non sono d'accordo sulla lobotomia per questa gente: il cervello (ahahah) gli va lasciato intero di modo che continuino a dire le loro porcate. Esattamente come non va cancellato il ricordo degli orrori nazisti: affinché nulla di tutto ciò abbia mai più a ripetersi. Fermo restando che se c'è da armarsi e partire, io sono in prima linea. Saluti
http://loudersixpounder.blogspot.com/




# 146    commento di   Sympatros - utente certificato  lasciato il 8/1/2008 alle 11:40

"Senza voler peccare di superbia, mi pare che i documenti da noi portati da un anno a questa parte, abbiano trovato ben scarsa "resistenza"... non solo da voi, ma anche da tanti "grandi" giornalisti d'inchiesta che si sono astenuti dall'entrare nel merito... o sbaglio?" Gabriele, non so se pecchi di superbia, ma senz'altro ci sono discrete probabilità che ti sbagli!!


Un appello e un consiglio per il 2008 a tutti gli "ONESTI" politici (pochissimi) di tutti i partiti (troppi). Voi e i vostri eventuali eletti alla Camera e al Senato, se lo siete rimanete pure in carica nelle istituzioni (Ministri, Deputati o qualsiasi altra carica ricopriate), rinunciando però alla maggior parte dei benefici di cui godete e a cui tiene la maggior parte dei vostri attuali colleghi molto "MENO ONESTI", di maggioranza e di opposizione, devolvendoli "PUBBLICAMENTE" e "DEFINITIVAMENTE" ad iniziative di interesse sociale. Inoltre uscite dalla casta oligarchico-partitocratica, a cui moltissimi italiani, soprattutto quelli che si informano con il web, ormai non credono più, dissociandovi dai vostri rispettivi partiti o addirittura, chi ha il potere di farlo, chiudendoli proprio. Così vedremmo immediatamente chi fa politica in maniera veramente "DISINTERESSATA" a favore dei cittadini e chi invece lo fa per i propri interessi privati. Ritornereste da subito ad essere considerati come noi, semplici cittadini normali, e in questo modo potreste essere davvero coerenti con voi stessi e ancora credibili agli occhi dell'opinione pubblica (perfino di chi non vi ha votato), senza dover sottostare ai ricatti da parte di chicchessia. Secondo me ne acquistereste molto voi (perdendo pochissimo di ciò che avete) ma, soprattutto, ne acquisterebbe tantissimo l'Italia, moralmente, economicamente e in credibilità. Pensateci bene ma subito, cari pochissimi politici "ONESTI", perché credo vi resti poco tempo... Gioma
www.ulissebygioma.net


Sympatros caro, le tue sibilline e sarcarstiche affermazioni, avrebbero necessità di trovar conforto in dati ed argomenti, che, ahimè, continuano a mancare. Tu dici che mi sbaglio... Mi sbaglio forse quando affermo che Bonini e D'Avanzo hanno pubblicato interviste fragorosamente smentite da Oleg Gordievsky e Valdimir Bukovsky? Dico il falso quando affermo che è perlomeno insolito per due agguerriti giornalisti d'inchiesta tenere nel cassetto più di 20 mesi un'agghiacciante intervista "per espressa volontà dell'intervistato interamente on the record", pubblicarla tre giorni dopo la morte dell'intervistato e ammettere che non è "on the record" bensì dattiloscritta? Mi sbaglio quando dico che i commissari di minoranza della Mitrokhin hanno trascritto a modo loro un documento impossibile da mal interpretare dando così un alibi a un noto terrorista? Mi sbaglio quando dico che il conte Igor per aver calunniato ben 3 presidenti del consiglio s'è fatto solo pochi giorni di carcere (dov'è ora, ad esempio, Dott. Travaglio, ci illumini), mentre Scaramella per aver calunniato tal Oleksander Talik (spia ucraina clandestino in Italia) è in carcere da più di un anno? Vedi Sympatros, sono mesi che te lo ripeto... come mi piacerebbe confrontarmi su dati, documenti e testimonianze, invece che dover rintuzzare velleitarie ironie che spesso (non è il tuo caso) sconfinano nell'offesa personale e nel turpiloquio... Comunque noi si continua la ricerca e ben presto sforneremo qualche altra succosa chicca... ci vuole solo un pò di pazienza e un filosofo come te ne ha certo da vendere...
www.cielilimpidi.com


Allora, Gabriele, dato che, quando eravamo nel vecchio blog, non scendevi nella mischia, vedi se riesci tu a spiegarmi questo, visto che altri non l'hanno fatto Limarev non ha incontrato il vero Guzzanti, per stessa ammissione e precisazione dello stesso Limarev, questo è fuori discussione. Ora restano queste due ipotesi: 1 Limarev ha incontrato un falso Guzzanti 2 Limarev non ha incontrato nessuno Per logica, sia nell'un caso che nell'altro, ci potrebbero essere gli estremi per una denuncia, sia, nel primo caso, contro ignoti, contro il falso Guzzanti e i presunti complici; sia nel secondo caso contro Limarev che si sarebbe inventato tutto. La cosa strana secondo me sta nel fatto che 'sto Limarev, che secondo voi, ha avuto un ruolo importante nello spedire Scaramella nella trappola di Londra, viene lasciato tranquillo sia dagli inquirenti italiani, ma specialmente da quelli inglesi, sia infine da quelli francesi, questo potrebbe significare che persino la polizia inglese non dia grande importanza al personaggio Limarev, a differenza di Guzzanti e dei guzzantofili e quindi a tutte le loro tesi sul Prodi our man. Insomma Gabriele ti risulta che Scotland Yard le vostre considerazioni e ricerche le prenda in considerazione? A proposito di pazienza, mi raccomando penso che non mancherai di informarmi, quando sarà la prossima interpellanza parlamentare, perché, da parte mia e voglio sperare anche dalla tua, nonostante tutto, sostanzialmente non c'è risentimento. Comunque il cielo è sempre più blu, ed in verità. oggi, quaggiù, lo è veramente. Non rispondo alle tue domande, perchè, tra l'altro bisognerebbe entrare nel mondo delle masturbazioni mentali, che tra l'altro abbiamo fatto per mesi.


Sympatros, sei già stato pregato più volte dai frequentatori di questo blog di non ammorbarli con discussioni che a loro non interessano. Se vuoi discutere con me o con Gabriele di certe cose conosci la strada (a maggior ragione visto che dici che non c'è risentimento), altrimenti rispetta gli interessi, o meglio in questo caso i non interessi di chi frequenta questo posto.


Asdrubalino sei un animo gentile e premuroso nei confronti dei frequentatori di questo blog, ma vediamo un pò che fa Gabriele, dai, per una volta, adesso lo sai pure tu che le promesse si mantengono!!


Caro Gabriele Paradisi, innanzitutto molto piacere. Finora ti conoscevo solo di cyber-fama e ho molto piacere nel risponderti. Immagino che tu abbia letto tutti i miei post sul blog di Guzzanti prima di pormi la domanda su che cosa abbia io scritto di inconfutabile per meritarmi di essere espulso per ben tre volte. Avrai quindi visto che, seppur con uno stile da elefante in una cristalleria, io ho sempre posto delle questioni precise per cercare di confutare e smascherare il personaggio Guzzanti, ed in risposta ho quasi sempre avuto lezioncine di bon-ton ed atteggiamenti paternalistici e superbi da parte del nostro Senatore/Giornalista. Oltretutto, come avrai notato, questa è stata la sorte di praticamente tutti coloro che hanno postato concetti antagonisti in quel blog, l' ultimo dei quali è stato il buon (veramente TROPPO buono e accomodante) Velaspez. Ma lascia che io ti chieda questo : tu che cosa pensi del modo di scrivere e di porsi di Guzzanti?? Lo trovi "inconfutabile"?? "intelletualmente onesto"?? "corroborato da fatti incontestabili"?? Non posso credere che anche tu, leggendo gli articoli e le idee del Nostro, non scorga tutte le forzature, le idee personali che diventano realtà, il tono da agitprop e l'immensa tracotanza ed estremismo che emanano. Guzzanti, nel suo blog, pretende sempre e comunque che gli antagonisti portino "...contributi intelligenti, sferzanti, estetici..ecc.ecc..." e poi se leggi le minchiate ATOMICHE che vengono scritte dal padrone di casa e dai suoi adepti c'è davvero da scompisciarsi dal ridere, ma solo per non piangere. Che cosa pensi tu, ad esempio, di quel raro esempio di neo-nazismo e di incitamento alla guerra e all'odio razziale che corrisponde alla ode (ode ????) "Oh Israele", scritta dallo stesso Guzzanti?? Davvero te la senti tu di prendere le difese di una persona, di un essere umano, capace di concepire e scrivere una tale offesa al genere umano tutto?? Io


Io penso che una persona che ha la guerra ed il conflitto nel suo cuore non può essere presa ad esempio per alcunchè... Guzzanti, come aveva scritto qualcuno tempo fa sul suo blog (naturlmente poi espulso), è chiaramente una persona piena di se stessa all'inverosimile, accecata e devastata dall'odio e dal risentimento personale verso tutta quella parte dell'umanità che non la pensa come lui. Il suo modo di porsi e di scrivere lo dimostrano chiaramente. Per quanto riguarda la mole di documenti da voi prodotta per dimostrare ciò che volevate dimostrare, non posso fare altro che dire che solo la Storia e solo la Storia dimostrerà chi aveva ragione su tutte le questioni che sono sul tappeto. Personalmente, nella battaglia giornalistica contro i poteri forti di questo Paese, io sto dalla parte di Travaglio e sono convinto che alla fine i giornalisti come Travaglio dimostreranno di avere ragione. Vedremo.... Un saluto Stefano Antonelli (Yanez)


Caro Sympatros Ti confermo che tra noi (così come con tutti gli altri), da parte mia non c'è nessun risentimento. Sul punto Limarev ti rispondo così: 1) nel vecchio blog si sono scritti fiumi di parole su quel personaggio ed è inutile qui riportare ciò che penso di lui (si può andare colà e leggerselo); 2) sulle azioni (dovute?) delle varie polizie nei suoi confronti non so che dirti. Noto solo che le affermazioni che lui fece su Guzzanti (e che poi smentì) comportarono per la loro gravità un'indagine ministeriale. Meriterebbe qualche maggiore attenzione? Io penso di sì… Mi par di vedere comunque che nelle ultime settimane Scotland Yard (o forse è meglio dire gli inglesi) si stiano muovendo… vedremo…; 3) Per qualificare ulteriormente il personaggio, ammesso sia necessario, in quelle famose dichiarazioni a cui ci riferiamo il signor Limarev ebbe la faccia tosta di negare persino la paternità delle email spedite a Scaramella alla vigilia del 1° novembre 2006… ; 4) last but not least, faccio notare che i già citati Bonini e D'Avanzo l'11 gennaio 2007 fecero credere ai loro lettori che nel PC di Scaramella fosse stato trovato un clamoroso dossier fabbricato da Scaramella medesimo per infangare Prodi e la sinistra. Peccato che si sia scoperto, senza ombra di dubbio, che quel dossier era in realtà un documento preparato proprio da Limarev (peraltro informatore pagato anche dai nostri giornalisti di Repubblica che però forse sul dossier s’era dimenticato di avvertire)… Va detto, per la cronaca e per completezza, che B&D non hanno mai rettificato ciò che erroneamente scrissero né dunque comunicato mai la verità ai loro lettori... Capito Sympatros, io, da un certo momento in poi, ho deciso di parlare sui fatti e di meditare solo su questi... Anche perché quando m’è capitato di approfondire ciò che leggevo o ciò che mi dicevano in TV ho scoperto realtà completamente diverse… quasi che ci fosse sì un “potere forte in questo Paese” ma che fosse da tutt’alt
www.cielilimpidi.com




Molti commentatori che mi precedono hanno appreso notizie dai quotidiani e dai TG per cui conoscono poco la situazione in cui sta crepando l'Italia. Il problema rifiuti in Campania è molto più complesso di quanto espresso nelle considerazioni di chi non conosce i fatti o di chi le distorce come Bruno Vespa. Che il popolo campano, come quello del resto d'Italia, fosse un popolo di merda lo dimostrano i fatti. Ognuno di noi deve chiarire con se stesso se è parte integrante di questo produttore di merda oppure è estraneo ad esso. Intanto l'allarme morte per tumori è presente in tutta la nazione. Guarda il video completo. http://www.la7.it/blog/post_dettaglio.asp?idblog=ILARIA_DAMICO_-_Exit_15&id=1509


"...faccio notare che i già citati Bonini e D'Avanzo l'11 gennaio 2007 fecero credere ai loro lettori che nel PC di Scaramella fosse stato trovato un clamoroso dossier fabbricato da Scaramella medesimo per infangare Prodi e la sinistra. Peccato che si sia scoperto, senza ombra di dubbio, che quel dossier era in realtà un documento preparato proprio da Limarev (peraltro informatore pagato anche dai nostri giornalisti di Repubblica che però forse sul dossier s’era dimenticato di avvertire)… Va detto, per la cronaca e per completezza, che B&D non hanno mai rettificato ciò che erroneamente scrissero né dunque comunicato mai la verità ai loro lettori..." Com'è Gabriele, le informazioni di Limarev venivano pagate da Bonini e company, invece erano gratis per Scaramella e company, il dossier su Prodi, a Mitrokhin chiusa, e Scaramella non più consulente, a cosa serviva, chi glielo aveva chiesto, Limarev, lo aveva mandato sua sponte o su commissione? Gratis o a pagamento? Il giornalismo di inchiesta va fatto a 360 gradi. Per non parlare delle bufale e le contraddizioni che vi erano in quel dossier. Comunque, al momento, le cose stanno così, Limarev se ne sta tranquillo in Francia, che io ne sappia, nessuno l'ha denunciato, nessuno lo cerca, mentre per voi è una specie di deus ex machina.


Leggi bene Sympatros, e troverai di chi è stata l'iniziativa di inviare quel dossier. E' uno dei punti fondamentali della vicenda. Dammi la tua mail personale, Sympatros, e te la intaso di dossier farlocchi su Prodi. Occhio però poi a tenerli in memoria, caso mai tu fossi passibile di perquisizioni varie. Pagare un informatore, caro Sympa, non è reato, neppure se le informazioni che ti passa sono farlocche. Il problema è se poi le usi e come le usi, le informazioni, specie se sono farlocche. Le informazioni di Limarev a Scaramella su Prodi non son mai state utilizzate. Quelle "passate" a Bonini su Guzzanti, eccome se sono state usate. By.


@ juvi Not Mi spiace ma ti chiedo di non apostrofare più, in modo qualunquista il popolo campano come popolo di merda. Non è a causa dei napoletani, casertani ecc. se la Campania versa in questa situazione. Caso mai la colpa è dei camorristi di merda, di quei politici di merda, che da 14 anni, invece di sanare la situazione, hanno stretto alleanze con la criminalità organizzata, la colpa è di una parte degli industriali del nord e del sud Italia, anch'essi di merda, che per risparmiare soldi fanno smaltire i propri rifiuti a società gestite dalla camorra di merda. Ecco chi dovresti apostrofare con l'aggettivo merda. Maria Francesca


PER ORA CONTRADA RESTA IN CARCERE da Larepubblica.it: http://www.repubblica.it/2007/12/sezioni/cronaca/caso-contrada/no-differimento-pena/no-differimento-pena.html Ogni tanto una buona notizia!


dal corriere.it Niente pena differita per Contrada Il tribunale di Napoli: niente differimento della pena e niente domiciliari per l'ex dirigente del Sisde NAPOLI - Niente domiciliari e niente pena differita per l'ex dirigente del Sisde Bruno Contrada, condannato a 10 anni di carcere per associazione mafiosa. Il Tribunale di Sorveglianza di Napoli ha rigettato la richiesta di differimento pena o, in subordine, di detenzione domiciliare di Contrada. A confermarlo è stato lo stesso avvocato di Contrada, Giuseppe Lipera. LA CASSAZIONE RENDE NOTE LE MOTIVAZIONI - Contestualmente alla decisione del tribunale di sorveglianza di Napoli sono arrivate le motivazioni della sentenza della Cassazione con la quale è stato condannato in via definitiva l'ex dirigente del Sisde. Per la Suprema Corte sono molte e ricche di riscontri le testimonianze dei pentiti contro Contrada, testimonianze che hanno avuto un peso decisivo sulla sua condanna per concorso esterno in associazione mafiosa, pronunciata dalla Corte d’appello di Palermo a febbraio del 2006 e poi confermata poco più di un anno dopo dalla stessa Cassazione. Non solo. Contro di lui non c’è stata nessuna cospirazione per incastrarlo. Ecco perché il 10 maggio scorso, la sesta sezione penale della Suprema corte ha confermato la condanna all’ex numero due del Sisde. Le motivazioni sono state rese note soltanto oggi con il deposito della sentenza 542.


Della serie quando lo schifo non ha limiti e la decenza anche ... In tre mosse: 1- gianni de gennaro (si proprio lui quello dei randellamenti di genova!) commissario straordinario per i rifiuti (governo di sinistra che blocca le commisioni sul g8 di genova e mette di nuovo in carica de gennaro) 2-intervento dell'esercito per mettere in bocca i rifiuti al popolo (a questo punto eroico) campano. 3-creare i termovalorizzatori (che definizione di merda!) cosi' la spazzatura se la fumano meglio


Non devo darti io spiegazioni su Limarev, ma i signori Bonini e D'Avanzo che l'hanno tirato fuori dal cappello tre giorni dopo la morte di Litvinenko (anche la sua 'intervista' era rimasta solo ventidue mesi nei cassetti della redazione di Repubblica...), come testimone chiave per dimostrare che Guzzanti era un farabutto che aveva messo in piedi una struttura parallela e segreta che coinvolgeva la CIA, i Carabinieri, le Polizie, i Servizi... gli UFO e quant'altro... Per poi rivelarsi tutto falso. Volgarmente falso... Ma intanto un risultato era stato ottenuto. Qualche nuovo "libero pensatore" si sarebbe convinto e sarebbe stato pronto ad "armarsi e partire" contro "quel porco maledetto che è quanto di più schifoso la società ha da offrire"... Limarev non è il mio deux ex machina. Lo trovo viceversa alquanto funzionale a un progetto che non mi riguarda.
www.cielilimpidi.com


Da quel che tu dici, caro Zoltec, ci sarebbe un motivo in più per indagare e eventualmente denunciare Limarev, cosa che non è successo e sembra non succedere. Insomma Limarev è quel che dite voi una mente diabolica, in grado di pilotare, on line, a distanza, le azioni di Scaramella, o è uno qualunque, una aspirante spia che cerca di sbarcare il lunario? E, con questo, per quanto mi riguarda, ho concluso!


@ Gabriele Paradisi, Sympatros, Zoltec, Yanez Mi dovete togliere una curiosita' grande: ma dove trovate il tempo per informarvi in maniera cosi' accurata di certi argomenti? Oppure e' parte del vostro lavoro? Non voglio fare ironia, solo curiosita'... Saluti, Stefano


No non è il nostro lavoro, Stefano. E' però una vicenda che seguiamo da più di un anno. Nel blog cielilimpidi.com converge il lavoro di almeno 5 persone (io, Zoltec, Asdrubalino, Simona e Sextus) + i contatti con alcuni professionisti che invece se ne occupano per mestiere. Sympatros, Yanez e altri sono frequentatori di quel blog che hanno trovato la storia interessante e hanno dato il loro contributo... antagonista. Vedi Stefano, la cosa notevole di tutta questa vicenda è la dimostrazione che un semplice cittadino (quale io sono), oggigiorno grazie alla rete può dare un contributo non indifferente alla ricerca della verità e allo smascheramento/denuncia di menzogne piccole o grandi. Tal Harsanyi pare abbia detto "tra i due fronti in guerra - giornali e Rete - si stanno creando le premesse di una contaminazione reciproca che può far crescere entrambi". Giustamente egli ha parlato di fronti. Infatti, ad esempio, le nostre "scoperte" hanno trovato risalto solo in pubblicazioni non primarie, ma non credo che sia una sconfitta e comunque la contaminazione credo sia ineluttabile. Con le nostre ricerche abbiamo indotto già almeno tre interpellanze parlamentari (sulla vicenda Kram-Strage di Bologna), ma presto, speriamo, noi e chi come noi si occupa con passione e rigore di certi temi, indurremo i giornalisti ad essere più accorti e precisi prima di scrivere. Sarà sempre più difficile cioè raccontare frottole se si instaura un libero sistema di monitoraggio dell’informazione. Questo, certamente, è un progetto su cui lavorare..
www.cielilimpidi.com


@ gabriele paradisi etc. quello che personalmente mi sorprende non è il vostro interesse o competenza rispetto a determinate vicende, ma il fatto che portiate la discussione nei commenti a questo post di Marco dove si parla di tutt'altro, e si tratta di un argomento di per sè di vasta portata e significato per il nostro paese... credo sia opportuno nei commenti limitarsi al post in esame, lasciando le discussioni su Mitrokhin e quant'altro al vostro apprezzabile blog.


http://it.youtube.com/watch?v=uk4Du0onsiI Giuliano Ferrara:"La guerra resta sacrosanta, un percorso giusto contro l'islamismo fondamentalista e il terrorismo"Corriere della sera 30 Ottobre 2005. Giuliano Ferrara:"I suoi nemici ora dovrebbero giudicarlo il più grande statista di tutti i tempi, perché ha tratto il massimo beneficio diplomatico ed economico dalla guerra (gli elicotteri Agusta di chi sono?) pur tirandosi fuori nel momento di massima pressione americana e inglese, e non aderendo all'intervento armato" Ibidem. Giuliano Ferrara:Non starò a dire l’ovvio, cioè che la penso esattamente come Petraeus e Crocker, che scommetto sulla vittoria a Baghdad e sul principio rivoluzionario democratico contro il jihadismo dalle armi e dal valore dell’Occidente. Preferisco chiedermi se, a parte la situazione sul campo iracheno, sarà vinta la battaglia politica di Washington e delle altre capitali occidentali, che è altrettanto importante. E credo proprio di sì. Nessuno avrà la forza di riconsegnare l’Iraq ai nemici dell’Occidente, di annullare questi quattro anni che ci separano dalla caduta di Saddam, di fare marcia indietro.Panorama Venerdì 14 Settembre 2007 . Ferrara ha appoggiato dagli anni '90 tutti gli interventi militari degli Stati Uniti, a partire dalla Prima guerra del Golfo. All'inizio del 2003, in un editoriale del Foglio, appoggiò le iniziative militari USA in Iraq, che culminarono con l'invasione decisa dalla presidenza Bush senza aspettare la votazione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, voce quasi isolata tra gli appelli contrari alla guerra scritti dai direttori dei maggiori quotidiani italiani. Come si fa a sopportare una cosa del genere? Io ho un mio sistema: pensa a Giuliano Ferrara dentro ad una vasca da bagno con Berlusconi e Dell'Utri che gli pisciano addosso, Previti che gli caga in bocca e la Santanchè in completo sadomaso che lo frusta. Va già meglio, no? (Daniele Luttazzi).Ci hai pensato hai bambini
www.alienatamente.blogspot.com


quoto stefano ferullo e aggiungo tecnicamente state spammando... al limite del banning... servirebbe un moderatore...


@ Stefano Ferullo Francamente non devi prendertela con Gabriele, ma con chi lo chiama in causa e gli chiede qui risposte, e fa qui obiezioni alle sue opinioni. E' un brutto vizio di Sympatros, lo fa un po' dappertutto.




# 172    commento di   Velaspez - utente certificato  lasciato il 8/1/2008 alle 19:31

Ciao Sympatros, Io a differenza tua so perchè sono stato espulso dal Blog di Guzzanti: ho semplicemente dato del deficiente ad uno che poco prima aveva potuto impunemente affermare che capivo meno di una scimmia. E' stato detto che gli avevo dato invece del mafioso, ma fortunatamente, carta canta! Purtroppo, come giustamente dice Carlo Asili, a lui ed a me, sul blog di Guzzanti è solo permesso di ricevere gli insulti senza poterli ricambiare. Lo so che non è un granchè come motivo di espulsione, si vede che nonostante tutto davo qualche fastidio. Pazienza.


VOYAGER RAIDUE MASSONERIA, PUNTATA DEL 05-11-2007 http://video.google.it/videoplay?docid=7172736912794064205&hl=it


Le ultime di Mastella e co., con Woodcock di nuovo in azione http://www.zoopolitico.it/italia/forza-woodcock-t139056.html?s=7010d7a3878d1953038a244edc8fa521&t=139056 Per Marco Travaglio : vigiliamo che non partano nuove inizitive contro il PM anglonapoletano.




Consolati, Velaspez, sei comunque riuscito a vincere il premio di più lunga resistenza nel blog Guzzanti!!


Io invece ho vinto il premio di minor resistenza... sono stato il primo a dare del RADICALE-PROGRESSISTA (non sapevo fosse una parolaccia...sic!!!) ad un certo Enrix... al che il buon Guzz si incazzato come una jena strepitando come... un Macaco rosso!!! :-)))


Segnalazione Sull'Unità di oggi, 9, è uscità la seconda e ultima puntata dell'articolo di Travaglio sul caso Contrada (la prima era uscita il 6). Sono state anche rese note le motivazioni della sentenza della Cassazione: se qualcuno ha già un link al testo integrale, potrebbe darlo? A proposito degli OT debordanti Mi associo a quanto detto sopra da altri: guardate che a me, e credo alla maggioranza qui, di Guzzanti e del suo blog non importa proprio niente


Avevo promesso di rispondere a Yanez. Se me lo consentite,lo farò. Poi non interverrò più OT in questo spazio e chiedo agli amici di contattarmi nei luoghi deputati. Grazie Caro Yanez Per quanto riguarda Guzzanti, ti posso solo ricordare che io con lui ho discusso, litigato, forse più ferocemente di quanto abbiate mai fatto tu e tutti gli altri messi insieme. Ho rischiato seriamente una querela e vanto il titolo di primo espulso in assoluto da una sualista di discussione (21 maggio 2006). La storia del mio rapporto con lui è comunque tutta on-line. Puoi trovare anche la sana discussione che avemmo sulla famosa ode a Israele che tu riporti. Un piccolo appunto devo farlo anche a Velaspez, poiché è qui intervenuto sul tema delle espulsioni. Per onestà, e siccome “carta canta”, il messaggio che egli ha rivolto ad un amico del blog e per il quale Guzzanti ha chiesto le scuse pena l’espulsione diceva esattamente: “Caro T. lei è un MAFIOSO O UN DEFICIENTE! (Detto senza voler offendere, semplicemente perchè non trovo altra spiegazione per quanto lei scrive.) Io sono garantista, e anche per questo, propendo per la seconda che ho detto!” Mi pare che la descrizione riportata qui da Velaspez stesso sia leggermente differente. Tant’è. Detto ciò, caro Yanez, mi interessa invece analizzare la parte conclusiva del tuo intervento, quando scrivi: “Per quanto riguarda la mole di documenti da voi prodotta per dimostrare ciò che volevate dimostrare, non posso fare altro che dire che solo la Storia e solo la Storia dimostrerà chi aveva ragione su tutte le questioni che sono sul tappeto. Personalmente, nella battaglia giornalistica contro i poteri forti di questo Paese, io sto dalla parte di Travaglio e sono convinto che alla fine i giornalisti come Travaglio dimostreranno di avere ragione. Vedremo....”. Innanzitutto noi non volevamo dimostrare un bel nulla. Anzi. Pensa, ironia della sorte, che io contattai Bonini proprio perché mett
www.cielilimpidi.com


Innanzitutto noi non volevamo dimostrare un bel nulla. Anzi. Pensa, ironia della sorte, che io contattai Bonini proprio perché mettesse on line l’intervista “on the record” a Litvinenko, che avrebbe tagliato la testa al… toro. Peccato però che quell’intervista non fosse stata registrata… e allora mi si è insinuato un dubbio… ho cominciato a rileggere i vari articoli che massacravano Guzzanti, ho approfondito e man mano che avanzavo scoprivo omissioni, manipolazioni, falsificazioni e via dicendo. I documenti che noi produciamo sono appunto “DOCUMENTI”, non chiacchiere. E parlano da soli. Mi sembra che sia tu che parti da una assioma e riconduci tutto a quella verità che per te è già assodata. Noi troviamo documenti, cerchiamo riscontri e li rendiamo pubblici. Non partiamo da nessuna tesi. Credo che sia questo il metodo più corretto e onesto. Sul tuo concetto di Storia poi dissento totalmente. Il tuo approccio mi sembra un po’ troppo comodo. Quando una serie di articoli di giornali cerca di dimostrare che sono accaduti certi fatti e che alcune persone sono quanto meno dei millantatori per non dire dei criminali, il giudizio è immediato e perentorio. Quando emergono documenti che dimostrano che quegli articoli si reggono su una serie spaventosa di falsi, che le intercettazioni telefoniche sono state manipolate, che i documenti agli atti della commissione sono stati manipolati, che la realtà è quanto meno ben diversa, allora il giudizio viene rinviato alla storia. E’ un po’ comodo così, non ti pare? Ritieni che ciò sia veramente onesto? Se io, ad esempio, scoprissi che il Libro sul dossier Mitrokhin edito da Rizzoli è l’unica versione stampata in un paese occidentale che contiene rispetto a quella originale tagli inverosimili, intieri capitoli tagliati o intere parti omesse, devo attendere che sia la storia a spiegarmi perché? Quando il cavaliere manipola l’informazione con i suoi media, attendo forse la storia per sapere se questo si
www.cielilimpidi.com




Ricordo quando Falcone & Co. prima del maxiprocesso estrapolarono dal loro ampio sillabario la parola CONTIGUITA' per definirire i rapporti mafia/politica. Ricordo che lo stesso Falcone (Dio lo abbia sempre in gloria saeculae seculorum amen)era fiducioso sul fatto che nel giro di un paio di anni avrebbe visto trasformare quella parola in COMPLICITA'. Sono passati vent'anni dal maxiprocesso e nulla s'è mosso. Amarezza ancestrale.


# 183    commento di   Paolo_Cignini - utente certificato  lasciato il 9/1/2008 alle 11:55

Il nostro "padre costituente", nel suo modesto rifugio nelle isole Antigua, annuncia che terrà un discorso alla Camera entro la fin del corrente mese: "un discorso sulla democrazia, sulla giustizia e la libertà in Italia, lo terrò alla Camera prima della fine del mese. Una denuncia forte su cui dovranno riflettere i nostri concittadini e i nostri rappresentanti in Parlamento". Poi chiarisce, da quel buon Berlusconi che è: "Ciò che succede in Italia con le intercettazioni è davvero inammissibile. Più di 100mila persone sono costantemente ascoltate in Italia anche per indagini su reati minori, che non presentano alcun pericolo sociale. Si spendono 500 miliardi delle vecchie lire ogni anno. Se si aggiunge che questa maggioranza ha realizzato una sorta di colpo di Stato in forma democratica, prendendo per sé tutte le istituzioni della Repubblica, si ha un quadro dell'emergenza in cui siamo. Fra l'altro pretendere di continuare a governare con il 17% dei consensi sovverte il concetto stesso di democrazia". Poi parla di interessi della gente (come se il tema delle intercettazioni, per un cittadino onesto, fosse il primo dei suoi pensieri): "E per di più, della legge elettorale, alla gente non importa nulla. Agli italiani importa solo che questo governo vada a casa al più presto e che si torni subito al voto. Oppure interessano situazioni come quella di Napoli: se gli amministratori locali fossero stati dei nostri a quest'ora porteremmo loro le arance. E lei sa dove". E tante altre corbellerie del genere. Che tristezza continua ragazzi. P.S: Quali sarebbero i politici del suo schieramento a cui Berlusconi avrebbe portato le arance? Capisco che i pochi giorni di Previti in carcere siano stati un dramma infinito, però... http://www.corriere.it/politica/08_gennaio_09/berlusconi_riforme_dialogo_veltroni_cf1a06b4-be7d-11dc-bd24-0003ba99c667.shtml


Chiedo scusa per aver dato il via a questa discussione su Guzzanti ed il suo blog. Quando ho visto il velinaro guzzantiano Zoltec aggirarsi da queste parti non ho resistito alla tentazione di impallinarlo e da lì è partito tutto. Oltretutto, parlando qui di Guzzanti, gli stiamo dando MOLTO più spazio e MOLTA più considerazione di quella che merita e quindi anche io dopo questo post mi interromperò, su questo argomento. Paradisi, io non difendo certo i metodi di Bonini, D'avanzo e di Repubblica in genere. Ritengo che a quei livelli ci sia una lotta senza esclusioni di colpi tra i vari giornalisti guidata anche da risentimenti, conflitti e desideri di rivincita personali. Ricordiamoci che stiamo parlando di tutta una serie di pescioloni che sguazzano da sempre in acque torbide o semi-torbide e quindi, conoscendo lo stato dell'informazione in Italia e di quanto sia legata a questo o quel potere politico, riuscire a trovarne uno che possa dirsi degno di essere chiamato giornalista è un impresa titanica. Io penso che alla fine dei conti Guzzanti abbia ricevuto da Repubblica e da tutti i suoi avversari, lo stesso trattamento che avrebbe riservato o che avrebbe voluto riservare agli obiettivi finali delle sue indagini. Non posso credere che tu, Paradisi, non abbia sentito lo stesso odore di mistificazione e di manipolazione che circondava una commissione come quella Mithrokin fatta, secondo me, con il preciso scopo di massacrare la sinistra e Prodi in particolare, il quale era, guarda caso, l'unico candidato accreditato per poter battere patron Berlusconi. Certi alri fattori, tra i quali, ad esempio, la squallida figura di quello Scaramella, l'estremismo e la scarsa qualità etica dimostrata a più riprese dallo stesso Guzzanti (vedi il fiero ed intelligente suggerimento a Berlusconi di iniziare la campagna acquisti di senatori per far cadere Prodi) e le intercettazioni di Guzzanti, che dimostrano oltre ogni dubbio che egli, per la Mithrokin,


faceva riferimento direttamente a Berlusconi, non fanno altro che rafforzare il sospetto che quella commissione avesse finalità tutt'altro che limpide. Insomma...mi sembra chiaro come il sole : Berlusconi voleva una commissione per massacrare Prodi e la sinistra e a chi la danno??...ad una persona obiettiva e moderata??? neanche per idea!!! La danno ad una persona estremista, senza scrupoli e con un odio viscerale nei confronti di Prodi : Paolo Guzzanti...mi pare che sia davvero tutto molto chiaro!!! Per concludere, caro Paradisi, quando dico che solo la Storia dirà chi ha ragione intendo dire che comunque, chiunque di voi o di noi faccia qualcosa per ricercare o dimostrare una verità, sicuramente lo fa per poter mettere un pezzetto di sè all'interno della Storia. Io penso che nella Storia ci sia sempre qualcuno che è stato dalla parte "giusta" e qualcuno che è stato dalla parte "sbagliata" e che alla fine solo il tempo darà modo di capire chi è stato da una parte oppure dall'altra. Tutto qui. Un saluto e buon lavoro Un grazie dell'ospitalità al blog di Marco Travaglio : giornalista realmente ed unicamente LIBERO!!!! Stefano Antonelli (Yanez)


# 186    commento di   Velaspez - utente certificato  lasciato il 9/1/2008 alle 19:55

Caro Paradisi, rimango veramente sorpreso da quanto dici con riferimento alla mia espulsione dal blog di Guzzanti. Sorpreso perchè ti avevo ho sempre considerato una persona estremamente corretta. Però devo dirti che se vuoi fare delle precisazioni è bene che tu stia attento e le faccia per bene, e non parziali. Non tali da poter essere interpretate in modo fuorviante. Questo è ciò che ho detto: ................................................. Caro Torchio lei è un mafioso o un deficiente! (Detto senza voler offendere, semplicemente perchè non trovo altra spiegazione per quanto lei scrive.) Io sono garantista, e anche per questo, propendo per la seconda che ho detto! ................................................... Penso che risulti più che evidente a tutti, come la prima ipotesi sia stata da me fatta, solo per poter mettere in risalto la seconda. Per evidenziare cioè il fatto che è, a mio avviso, da deficiente ( da "persona poco intelligente", di qui la precisazione che il termine non era usato nell'accezione offensiva) ragionare come potrebbe ragionare un mafioso (Anche Riina ce l'aveva con Violante!) Mai pensato e nemmeno lontanamente dubitato che Carlo Torchio potesse essere mafioso, e questo risulta chiaramente da ciò che ho scritto. Quindi sono stato buttato fuori perchè nel blog di Guzzanti si può essere insultati ( a me è stato detto che non capivo ciò che era in grado di capire una scimmia) ma è vietato reagire (e io penso di non aver nemmeno reagito, ma di essermi semplicemente limitato a fare una una constatazione), se si è di sinistra. Tu Gabriele sei onesto riconoscilo.!


Proseguo con l’OT, ritengo di avere diritto di replica. D’altra parte ho postato una decina di messaggi perfettamente On Topic, contestando l’articolo di Travaglio in alcuni punti salienti e con dati documentali, ma vedo che le reazioni sono quelle delle tre scimmiette, non vedo non sento non parlo. Quindi, siccome il post è comunque ormai vecchio, replico a Yanez sulle sue bugie, pur abusando. Yanez, c’è un problema. Quello che hai scritto è FALSO, dall’A alla Z. La storia della lotta senza esclusioni di colpi, è una coglionata pazzesca. L’operazione Mitrokhin è un’operazione di intelligence, che coinvolge grossi pezzi di istituzioni, dello stato e dell’informazione, e che provoca fenomeni abnormi. Fra questi fenomeni ce n’è ad esempio uno che ti ha citato in anteprima Gabriele: una serie di tagli e censure incredibili sulla versione italiana dell’edizione Rizzoli sul “dossier Mitrokhin” di Andrews, che stiamo esaminando uno per uno per capirne cause ed origini. Un capitolo completo è stato fagocitato nell’oceano della censura come il regno di Atlantide. Sarà molto divertente spiegare sul web di cosa si tratta. Gli antagonismi politici di Bonini non c’entrano una fava così come non c’entrano quelli eventuali dell’editore Rizzoli. E’ una pura operazione di potere, quello forte, che evidentemente non coincide con quello che pensi tu. Non c’entrano nulla né il giornalismo né l’antagonismo politico. I giornalisti che hanno avuto parte attiva, hanno fatto qualcosa di più di una mistificazione per finalità politiche. Guzzanti non aveva alcun “obbiettivo finale delle sue indagini” diverso da quello indicato dalla legge istitutiva. Non c’è un atto, un documento, un’intercettazione, nulla, che provi questa stupidaggine. Tutto ciò che esiste tendente a dimostrarla, è un falso oppure il frutto di una manipolazione. La legge del taglione non c’entra niente. Guzzanti può essere anche uno


Guzzanti può essere anche uno che fa politica dalla parte sbagliata e che la fa con totale irragionevolezza. Ma se non tradisce il mandato istituzionale, e lui non l’ha fatto, non merita alcuna rappresaglia istituzionale. Figuriamoci diventare il bersaglio di un’operazione di intelligence pilotata da est. E’ inutile che domandi a Gabriele Paradisi come possa non sentire odore di mistificazione e di manipolazione nella commissione Mithrokin: ti risponderà che non sente nulla perché di quell’odore non c’è nulla. Lui ha cercato, ha scavato, ha letto, ha studiato: e non ha trovato nulla di quanto tu affermi. Nulla di nulla. “Fatta, secondo te, con il preciso scopo di massacrare la sinistra e Prodi in particolare,” una beata fava. Fatta con il preciso scopo di esaminare le ingerenze e le interferenze illegali dei servizi segreti dell’est nel nostro paese, e condotta con brillanti straordinari risultati, questo si. Se ha toccato Prodi, e l’ha fatto ben bene soprattutto nell’esame dell’attività di acquisizione dello schedario condotta dal suo governo, non è per la prospettiva politica di eliminarlo, ma perché doveva esser toccato per ciò che ha fatto, così come era previsto dal mandato. Sostenere il contrario equivale a sostenere che un magistrato agisce contro Berlusconi per ragioni politiche, pur avendo il magistrato degli elementi per agire. Anche Berlusconi è stato per anni, “guarda caso, l’unico candidato accreditato” per potere condurre alla vittoria il centro destra. E i magistrati agivano contro di lui, lo stesso. Non avrebbero dovuto farlo perché era il candidato accreditato? In ogni caso le carte c’erano, se solo Berlusconi o Guzzanti o entrambi avessero voluto, per usare alcuni contenuti o risultati della Commissione per fare bagarre in campagna elettorale. Si poteva cominciare col diffondere il DVD di Litvinenko invece di segretarlo. Ti vuole entrare nella zucca che non è stato fatto? Che è


Ti vuole entrare nella zucca che non è stato fatto? Che è stato segregato? Scaramella non è affatto una figura squallida. E’ un eroe. Uno che per anni ha combattuto la camorra in prima persona, e con grossi rischi. Una persona preparatissima sotto il profilo tecnico che quando partecipava a convegni e conferenze conferiva a fianco di gente del taglio del Magistrato Caselli ed era considerato un tecnico che dava lustro al Ministero ed agli organismi nazionali con cui collaborava. Le demolizioni delle costruzioni abusive sul Vesuvio sono state fatte anche su immobili di camorristi che non erano affatto d’accordo e che a Scaramella l’han giurata. Le ha fatte Scaramella con la sua testata ECPP perché erano anni che gli appalti andavano deserti e non c’era un cane disposto a demolire quelle case. E’ tutto agli atti. Che oggi egli sia accusato di turbativa d’asta e che il dott Bifulco, un onest’uomo che si è costituito a Regina Coeli per dare soddisfazione al suo mandato di cattura, sia tenuto in galera per quegli episodi, è qualcosa di vergognoso e che è stato dipinto alla TV inglese come qualcosa degno del Cile di Pinochet. Tutto quello che è stato scritto sul presunto “curriculum di millantatore” di Scaramella, è falso dall’A alla Z. Lo dimostreremo presto con una documentazione tanto schiacciante che qualche giornalista da strapazzo che sino ad ora avevamo risparmiato, dovrà nascondere la testa sotto la sabbia per la vergogna. Le intercettazioni di Guzzanti dimostrano oltre ogni dubbio esattamente il contrario di ciò che hai detto tu, e cioè che egli non ha mai fatto e non faceva affatto riferimento direttamente a Berlusconi. Dimostrano che Berlusconi non sapeva nulla della Commissione, e che se ne interessava a malapena. Le intercettazioni. Ma non quelle manipolate dai giornali, ovviamente. Quelle originali. Il rafforzamento dei tuoi sospetti e dei tuoi amici disonesti intellettuali deriva semai


Il rafforzamento dei tuoi sospetti e dei tuoi amici disonesti intellettuali deriva semai da una versione manipolata delle intercettazioni, e non dai reali contenuti delle stesse. Se ti risulta chiaro come il sole che Berlsuconi volesse una Commissione per massacrare Prodi, illuminami, e documentami dove e come. Tutte le altre tue considerazioni su Guzzanti, sul suo presunto estremismo, odio viscerale, ecc…ecc.. sono opinioni politiche personali che lascio a te pur non condividendo, ma che non c’entrano nulla con quanto ti ha detto Gabriele e con la gravità dell’operazione di intelligence che è stata messa su contro Guzzanti e la Commissione in generale. Quindi caro Yanez, stai pure seduto tranquillo: se alla fine il tempo darà modo di capire chi stava dalla parte giusta e chi no, Gabriele insieme a noi sta semplicemente cercando di velocizzare il processo. Certo, il tempo da solo non si accorgerà mai che Rizzoli ha tagliato il capitolo 28 del dossier Mitrokhin, tutto completo. Ma sai com’è, ci pensiamo noi. Che vuoi mai, noi del tuo tempo e del tuo giudizio ai posteri non ci fidiamo, nel senso che non ci fidiamo a lasciare che le cose vadano semplicemente secondo “natura” come piace a te. Specie quando è una natura con connotazioni siberiane. Tu dici che Marco Travaglio è un giornalista realmente libero? Me lo auguro. Purtroppo però è un fatto oggettivo che quando un giornalista scrive che Scaramella è stato smascherato da Scotland Yard al bar Itsu mentre Litvinenko veniva avvelenato, scrive DUE GROSSE BUGIE. Allora i casi sono due: se mente sbagliando, cioè non sapendo di mentire, sarebbe corretto che chiedesse scusa, perché la bugia è grossa e gravemente diffamatoria. Ma se sa di mentire, e lo sospetto fortemente, allora mi dispiace ma è oggettivamente dimostrato che libero non è. Chi serve la menzogna anziché la verità, non può dirsi libero. Mai. Neppure quando vittima della menzogna, è il c


Neppure quando vittima della menzogna, è il carcerato Mario Scaramella, e il bugiardo in questione è il coraggioso giornalista Marco Travaglio.


SANTACRUZ!!!, sei nel mondo dei sogni, o delle bevande spinte, vedo. Sogni scambi di messaggi che avresti avuto con Guzzanti, sulla mia appartenenza ai radicali riformisti, che nella realtà non hai mai scritto. Tu hai fatto un solo ed unico messaggio da Guzzanti, ed hai avuto una sola ed unica risposta, prima del banning. Eccoli qui: 1. santacruz scrive: 25 Dicembre 2006 alle 13:25 Enrix… lei è uno spasso! A leggerla mi viene il buonumore… Non demorda e continui così… E permetta un consiglio… copi-incolli tutti i suoi interventi e li conservi, a futura memoria! Spero che fra qualche tempo, a rileggerli, possano mettere di buon umore anche Lei! E… auguri di Buon natale! P.S.: … lo stesso vale per i vari Calcagno, Eliset Leon Contarini e comici vari… auguri a tutti!!! 2. Paolo Guzzanti scrive: 25 Dicembre 2006 alle 13:39 Santacruz, lei non è uno spasso e io mi scuso con i miei amici Calcagno, Eliset, Leon Cantarini e gli altri che lei ha insultato, per aver pubblicato questa piccola lurida volgarità dopo averla letta distrattamente e adesso è troppo tardi per cestinarla. Per essere chiari: lei non ha espresso alcuna forma di critica, ma ha chiamato “comici” dei miei amici con l’intenzione di schernirli. Qui da me è vietato. Sono io che vieto. Il padrone di casa. Lei può divertirsi e ridere come le jene in una infinità di blog molto più comici di questo. Lei, da questo momento, è al bando. Così si farà quattro risate in più e buon Natale a lei e a tutti coloro che non fanno ridere, ma mettono i brividi nella schiena. Bye bye, Santacruz.


La galoppata di Enrix/Zoltec "E’ una pura operazione di potere, quello forte, che evidentemente non coincide con quello che pensi tu. Non c’entrano nulla né il giornalismo né l’antagonismo politico. I giornalisti che hanno avuto parte attiva, hanno fatto qualcosa di più di una mistificazione per finalità politiche." Come se non bastassero i misteri, Enrix, aggiunge mistero a mistero, è operazione di potere, quello "forte", quale?? C'è da accapponare la pelle, uh! I giornalisti che hanno avuto parte attiva, chi? I famigerati Bonini e D'Avanzo? "hanno fatto qualcosa di più di una mistificazione per finalità politiche." Ma che cavolo avranno fatto mai? "Scaramella non è affatto una figura squallida. E’ un eroe."Tutto quello che è stato scritto sul presunto “curriculum di millantatore” di Scaramella, è falso dall’A alla Z." Può darsi, per intanto, nella famosa e per certi aspetti simpatica telefonata, con l'americano Perry, parla di frequentazioni col senatore a vita Andreotti, il quale non solo non conferma, ma dice di non conoscerlo. Vedremo, vedremo. Andreotti; " Ho letto le intercettazioni pubblcate da Repubblica. Mi sono molto divertito. Tre ore con me? Ma io non lo conosco questo Scaramella, mai visto, neanche nella sede della commissione. E non ho mai avuto incontri privati con Gorbaciov. Se tutte le informazioni che ha fornito alla Mitrokhin sono come quelle che mi riguardano, stiamo freschi"". http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=search¤tArticle=CU25X Fate voi. Comunque, d'ora in poi, il sottoscritto Sympatros, scocciatosi della rifrittura sia propria che degli altri, sempre sulle solite cose, non interverrà, nè promuoverà interventi, su questa storia, in assenza di fatti nuovi e di rilievo. Buon lavoro ai magnifici cinque, e vediamo pure che diranno i giudici, quando accadrà e se accadrà, su Scaramella, sulla querel


sulla querelle bonini, d'avanzo, travaglio e guzzanti. Mi son rotto e forse abbiamo pure rotto Sympatros Siete esentati dal rispondere, specialmente se mi volete togliere dalle palle!


cosa ne pensa travaglio della grazia a Contrada? non sembra molto d'accordo... http://it.youtube.com/watch?v=3LMwlwEH3GQ




Sympatros, fatti nuovi e di rilievo sono in arrivo, per cui avremo modo di risentirci. Vedrai. Una volta, in una pionieristica lista di discussione "moderata" da Guzzanti, c'era un pittoresco personaggio che, poichè io mi dichiaravo di sinistra, non si rivolgeva mai direttamente a me, ma interveniva rivolto agli altri per farmi sapere cosa pensava di me e cosa voleva dirmi. Ovviamente quando io gli rispondevo chiamandolo per nome, si arrabbiava terribilmente e mi diffidava dal rivolgermi a lui. Ne uscivano dei siparietti gustosi. Lo "sciopero" che tu, Smart, Giu7, Santacruz, Velaspez, Yanez, Sagra, Iolanda, etc... avete messo in atto contro CIELILIMPIDI, mi ricorda molto quel precedente. Non volete commentare nel blog dove noi pubblichiamo articoli e documenti, e andate in giro per la blogosfera, a fare le vostre osservazioni, provando poi sorpresa se ci sentiamo in dovere di replicare. Sarebbe molto più semplice e meno infantile "scontrarci" e confrontarci in quello spazio. Eviteremmo così di dover continuamente scusarci con gli ospiti delle nostre debordanti personalità...
www.cielilimpidi.com


# 198    commento di   Velaspez - utente certificato  lasciato il 10/1/2008 alle 8:34

Gabriele Paradisi, non avevo di che scusarmi, ma avrei comunque voluto precisare il senso delle mie affermazioni. Guzzanti non me ne ha dato il tempo. Io non vanto un bel niente, ma nemmeno intendo scrivere su qualche blog per "gentile concessione". Comunque vedo che nemmeno tu hai voluto capire,pazienza.


Caro Zoltec/Enrix, mettiamola così, che forse possiamo in qualche modo essere d'accordo : questa è una lotta all'ultimo sangue fra "centri di potere" molto forti. Rimane comunque il fatto che il Sig. Guzzanti non è assolutamente credibile nella parte di colui che, senza macchia e senza paura, affronta i cattivoni per ristabilire la verità per il puro amore per la verità. Il Sig. Guzzanti è un giornalista (???) il quale anni fa ha deciso di mettersi al servizio di uno di questi "centri di potere", uno bello grosso, forse il più grosso d'Italia, che possiede giornali, televisioni, assicurazioni, pubblicità, cinema...ecc...ecc...e quindi è facilmente intuibile il fatto che tutto ciò che il Sig. Guzzanti fa, lo fa per svantaggiare i "centri di potere" avversi e per avvantaggiare il suo. Una persona, un giornalista, il quale si vuole porre come combattente per la verità dovrebbe innanzitutto mettersi al di sopra ed al di fuori di ogni centro di potere. Mi rendo conto che oggi, in Italia, ciò è quasi impossibile, però esistono alcuni giornalisti, tra i quali, secondo me, Marco Travaglio, che cercano proprio di fare giornalismo pulito, disinquinato e con lo scopo di difendere la società italiana. Nel confronto di credibilità tra Travaglio e Guzzanti, secondo me Travaglio stravince per KO tecnico alla prima ripresa ed infatti il popolo italiano gli riconosce proprio questa enorme credibilità. Travaglio è uno che gira tutta Italia ed incontra un'infinità di persone per presentare i suoi libri e per discutere delle questioni che stanno facendo affogare l'Italia. Travaglio è uno che ha il coraggio di andare in televisione a smascherare i poteri corrotti e subdoli di questo Paese. Non è di certo uno che si nasconde dentro il suo blog per auto-incensarsi e crearsi la comunità di adoranti adepti, come fa Guzzanti. Paradossalmente, siete molto più credibili voi di Cieli Limpidi nel vostro lavoro di ricerca della verità. A proposito


A proposito di Cieli Limpidi, volevo dire a Paradisi che io non ho fatto nessuno sciopero contro quel sito anche perchè, semplicemente, non sapevo nemmeno che quesl sito esistesse. Proverò a visionarlo per vedere di che si tratta. Per finire, un saluto a Velaspez, che ho visto che adesso scrive qui. Caro Velaspez, ogni tanto ti leggevo sul blog di Guzzanti e devo tirarti le orecchie perchè secondo me eri davvero troppo buono ed accomodante. Avresti dovuto alzare il tiro e sparare cannonate molto più forti fin da subito. Avresti dovuto farti espellere MOLTO PRIMA !!!!!! Un salutone a tutti Stefano Antonelli (Yanez)


# 201    commento di   Santacruz - utente certificato  lasciato il 10/1/2008 alle 17:11

Cazzo Enrichetto, sei proprio una zecca!!! Era evidente per tutti ( e quando dico tutti voglio dire Gabriele, Sympatros, Velaspez ed altri reduci di Cielilimpidi) che l'aver voluto fare riferimento alla "parolaccia" RADICALEPROGRESSISTA doveva intendersi come una presa per il culo... Certo che, se non sei in grado di sorridere, almeno qualche volta, su te stesso, sei messo assai male!!! :-/


Tanto per non infierire, caro Enrix/Zoltec, beccati la richiesta di processo per il tuo "eroe" Scaramella. Come avrai letto, i suoi legali vogliono patteggiare e questo, come sai, è un'ammissione di colpevolezza. Chiaramente, andando sul blog di Guzzanti, si possono leggere le scuse più incredibili che mente umana possa immaginare per giustificare questa richiesta di patteggiamento, però ho anche letto che qualche piccolo dubbio sul fatto che Scaramella possa essere colpevole comincia ad affiorare anche nelle menti sintonizzate di quei bloggers. Forse è meglio che anche tu cominci a rivedere il tuo concetto di "eroe". Capisci quando ho detto che "...solo la Storia ci dirà chi aveva ragione..." che cosa intendevo dire??? Alla prossima puntata...sicuramente ce ne saranno molte altre. Il tuo amico Yanez


Yanez, bravo non infierire, ma guarda che in http://www.marcotravaglio.it/forum/viewforum.php?f=11 c'è un argomento idoneo, senza disturbare qui su vogliosendere


Certo Santacruz, era evidente per tutti che era una presa per il culo. Specie quando hai scritto "sic!!!" Complimenti per l'onestà e vacci piano con i mullerini.


Grandissimo, immenso Marco! Ho letto l'articolo dell'unità del 10 gennaio. Spettacolare! Forza Marco, continua così! Un tuo ammiratore!


Ho letto, ho letto, Yanez, che i suoi legali vogliono patteggiare, ma che questa sia un'ammissione di colpevolezza, lo sai tu. Io no. E neppure la Cassazione (Sentenza n. 6047 del 16 aprile 2003). Sul blog di Guzzanti, non ho letto alcuna scusa incredibile. Dimmi dove. Scaramella nonostante l'avanzata richiesta di rinvio a giudizio continua ad essere detenuto in forma cautelare, anomalia tutta italiana (e ribadisco: italiana, semplicemente, perchè per me le "toghe rosse", non esistono, ma esistono bensì soltanto comportamenti giudiziari anomali). Io non ricordo un precedente di un caso del genere. Forse può essermi d'aiuto Marco travaglio, che di vicende giudiziarie con risvolti politici è molto esperto, e sicuramente possiede un archivio più completo. Sino a che comunque Scaramella non viene trattato come normale cittadino, ma come somaro bastonato cui si fa vedere la carota, le sue decisioni sono tutte condizionate, e pertanto l'accertamento della verità non può che risultare ben distante. Sul blog di Guzzanti scrive un certo Ryan, persona che so da sempre essere convinta della "non innocenza" di Scaramella, ed idealmente posizionato a sinistra, ma che ho sempre stimato per la sua correttezza. Oggi Ryan ha scritto: "Sul patteggiamento. E’ vero che la legge consente questo tipo di soluzione. I danni che comporta in questo caso sono enormi: da una parte, noi NON potremo MAI sapere se Scaramella abbia davvero architettato e attuato la vicenda delle granate (che secondo me è cosa gravissima, sia che nel caso della “bufala”, sia nell’ipotesi del reale complotto terroristico). Dall’altra, è chiaro che il patteggiamento, pur significando una chiara ammissione delle proprie responsabilità, non cesserà di essere trattato come il solito tema che ruota attorno ad una magistratura (ma anche, all’occorrennza, di organi di polizia) che sempre e comunque opprime e tortura fino allo sfinimento gli imputati." Condivido il pensiero di Ry


Condivido il pensiero di Ryan. Io mi astengo dalla critica diretta ai magistrati o dal pensare a loro eventuali appartenenze politiche. Dico solo che il patteggiamento non significa nulla, se non un altro passo indietro rispetto alla ricerca della verità. Per quanto mi riguarda personalmente, io non "mi becco" proprio niente, perchè da tempo sapevo che i legali di Scaramella martellavano per il patteggiamento, e quindi me l'aspettavo (anche se non proprio su tutti i capi d'imputazione). Sul web ci sono molti miei interventi a dimostrazione di questo. Che cosa comunque tu intendessi dire con ""...solo la Storia ci dirà chi aveva ragione..." l'ho sempre capito, non sono mica fesso. Per te il giudizio della storia coincide con gli episodi di forzatura o comunque di burocrazia giudiziaria che siano in grado di darti ragione senza dimostrare nulla e quindi seppellendo la verità. E questo sta per diventare uno di questi esempi. Salvo che, ovviamente…. salvo che Scaramella renda un'ampia confessione fornendo i dettagli, le circostanze, le complicità, dei suoi presunti reati. In tal caso sono disponibile a rimangiarmi tutto. Ma allo stato attuale, scusami tanto, questi, sono esempi di "Storia" che andranno bene per soddisfare la tua coscienza. Per me invece non dimostrano nulla, e non mi fanno un baffo.


Ieri alla trasmissione "CONFRONTI" su Rai 2 ha parlato l'On.le Di Pietro ed è stato di una onestà e chiarezza senza uguali!!! FORZA ONOREVOLE DI PIETRO!!!






Il commento di Sympatros - lasciato il 6/1/2008 alle 12:49 è pienamente condivisibile. Guzzanti prima insulta (ed altro), poi pretende che gli altri accettino le sue scuse. Carissimo enrix, dopo una discussione e relativa espulsione dal suo blog per un fatto vero, realmente successo ( riguardava Israele) non lo considero assolutamente più attendibile. In quella occasione ha dimostrato di cercare a tutti i costi di mistificare la realtà, almeno per quanto riguarda l'episodio che avevo descritto. Anzi, dopo l'espulsione ha aggiunto qualcosa che non doveva scrivere. Caro enrix, ora dovresti commentare questa bella notizia, apparsa anche sulla stampa italiana nolto tempo fa, ma a cui la nostra informazione non ha dato importanza dopo la morte di Litvinenko e passata nell'oblio anche durante la detenzione di Scaramella. Questo è un link in francese: http://tf1.lci.fr/infos/monde/europe/0,,3361550,00-nouvelles-accusations-espion-russe-.html Nel sito si dice che nell'anno 2000 "Sasha" abbia fatto uscire del materiale radiattivo dalla russia passato per la svizzera: "The Independent réalisé il y a plusieurs jours que Litvinenko avait fait sortir clandestinement de Russie des matières radioactives lorsqu'il appartenait encore au FSB. Le journal britannique, citant Scaramella, écrit que Litvinenko lui aurait confié avoir organisé le transport clandestin de tels produits en 2000 vers la ville suisse de Zurich" Altre fonti giornalistiche parlano di tre barrette di uranio. Chi era Litvinenko? E' vera la dichiarazione di Scaramella?


Il commento di Sympatros - lasciato il 6/1/2008 alle 12:49 è pienamente condivisibile. Guzzanti prima insulta (ed altro), poi pretende che gli altri accettino le sue scuse. Carissimo enrix, dopo una discussione e relativa espulsione dal suo blog per un fatto vero, realmente successo ( riguardava Israele) non lo considero assolutamente più attendibile. In quella occasione ha dimostrato di cercare a tutti i costi di mistificare la realtà, almeno per quanto riguarda l'episodio che avevo descritto. Anzi, dopo l'espulsione ha aggiunto qualcosa che non doveva scrivere. Caro enrix, ora dovresti commentare questa bella notizia, apparsa anche sulla stampa italiana nolto tempo fa, ma a cui la nostra informazione non ha dato importanza dopo la morte di Litvinenko e passata nell'oblio anche durante la detenzione di Scaramella. Questo è un link in francese: http://tf1.lci.fr/infos/monde/europe/0,,3361550,00-nouvelles-accusations-espion-russe-.html Nel sito si dice che nell'anno 2000 "Sasha" abbia fatto uscire del materiale radiattivo dalla russia passato per la svizzera: "The Independent réalisé il y a plusieurs jours que Litvinenko avait fait sortir clandestinement de Russie des matières radioactives lorsqu'il appartenait encore au FSB. Le journal britannique, citant Scaramella, écrit que Litvinenko lui aurait confié avoir organisé le transport clandestin de tels produits en 2000 vers la ville suisse de Zurich" Altre fonti giornalistiche parlano di tre barrette di uranio. Chi era Litvinenko? E' vera la dichiarazione di Scaramella?


Cara Tyi, mi ricordo di te nel blog di Guzzanti e mi pare di ricordare anche l'episodio della tua espulsione. Ti offro la mia solidarietà. Mi pare che ormai Guzzanti abbia ampiamente dimostrato di essere solo un mentitore nonchè un mistificatore professionista. Ha la impressionante capacità, davvero non comune, di piegare la realtà fino a farla coincidere con i suoi deliri. Se esistesse il premio Pulitzer per i mistificatori penso che sarebbe degno di riceverlo tutti gli anni. L'ultima figura miseranda fatta dal nostro agitprop è stata, penso che l'avrai letta, quella sul fatto che Mastella sarebbe stato indagato e la moglie arrestata perchè, secondo lui, stavano per abbandonare la maggioranza di governo. Chiaramente, la realtà (quella vera) gli ha dato ancora una volta contro. Non solo Mastella non aveva alcuna intenzione di lasciare la maggioranza ma addirittura ha deciso di sostenere il Governo dall'esterno anche dopo aver dato le dimissioni. Insomma...l'ennesima disfatta guzzantiana... Cara Tyi...che vuoi che ti dica...stiamo qui ed aspettiamo la prossima con grande divertita... Un saluto Yanez


Yanez, forse Guzzanti è una persona che si fida ciecamente degli altri, almeno verso quelli che lo entusiasmano senza badare alla loro "serietà". Ricordo l'intervento di Simona relativo alla mia espulsione. Bene, avevo appena scritto che non aver mai scritto una e-email in privato a Guzzanti, eppure lei interviene scrivendo che stava cercando una email privata ( che non trovava), dove gli chiedevo di non insultarmi. E' vero che avevo scritto di non offendere il mio nick, ma in pubblico, dove tutti potevano leggere, ma lei con la sua uscita faceva intendere qualcosa che non era vero, cioè che esisteva un privato che non riusciva a trovare. Insomma da una piccola verità, costruiva una bugia, come fanno in tanti attraverso i mass media. Non leggo più quello che scrive Guzzanti. Ho fatto un pò come il papa quando non è andato alla Sapienza, e non ho accettato rametti d'olivo da chi senza ragione mi ha insultata. Ti ringrazio per la solidarietà. Vedremo... Un saluto


Yanez, forse Guzzanti è una persona che si fida ciecamente degli altri, almeno verso quelli che lo entusiasmano senza badare alla loro "serietà". Ricordo l'intervento di Simona relativo alla mia espulsione. Bene, avevo appena scritto che non aver mai scritto una e-email in privato a Guzzanti, eppure lei interviene scrivendo che stava cercando una email privata ( che non trovava), dove gli chiedevo di non insultarmi. E' vero che avevo scritto di non offendere il mio nick, ma in pubblico, dove tutti potevano leggere, ma lei con la sua uscita faceva intendere qualcosa che non era vero, cioè che esisteva un privato che non riusciva a trovare. Insomma da una piccola verità, costruiva una bugia, come fanno in tanti attraverso i mass media. Non leggo più quello che scrive Guzzanti. Ho fatto un pò come il papa quando non è andato alla Sapienza, e non ho accettato rametti d'olivo da chi senza ragione mi ha insultata. Ti ringrazio per la solidarietà. Vedremo... Un saluto



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti