Commenti

commenti su voglioscendere

post: Cosa resterà

Lugubre, però anche utile il gioco del cosa resterà di questi 20 mesi , una volta che il tempo comincerà a scolorirli e a farli slittare in un secondo piano sempre più remoto, sempre più impreciso, fino alla sommaria brevità di un solo paragrafo, di una sola immagine da ricordare. Non quella dei conti pubblici rimessi in ordine . Del contratto dei metalmeccanici appena firmato. Dell’ accordo su Welfare e pensioni . Della lotta all’evasione fiscale . Del ritiro dall’Iraq . Delle piccole liberalizzazioni avviate . Del taglio dell’Ici . Del quotidiano miracolo compiuto da Romano Prodi di sopportare Turigliatto e Dini, Diliberto e Mastella, Caruso e la Binetti.  La sola immagine che si tramanderà (è il mio pronostico) sarà quella della sterminata Campania sepolta sotto ai ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


In questi giorni tutti stanno chiedendosi: "... e adesso che il Governo è caduto (anzi è ri-caduto) che si fa?" Ecco la nostra risposta/proposta. Primo, continuare a raccogliere le firme per la legge per il "DIMEZZAMENTO DEGLI STIPENDI DEI PARLAMENTARI"; secondo, smetterla una buona volta di chiacchierare, predicando di voler cambiare la nostra classe dirigente, per poi andare a rivotare sempre i soliti noti “PARTITICIZZATI”; terzo, rimboccarsi le maniche e avere il coraggio di scendere "PERSONALMENTE" in campo. Per cercare di cambiare "DAVVERO" questo Paese non si può soltanto insistere ad elencare i probemi e dire che è necessario togliere i "SIGNORI" che ci stanno, senza però poi dare alternative: bisognerà pur mettere qualcun altro al posto loro! Quindi, invitiamo tutte quelle persone perbene che intendono partecipare a questa decisiva battaglia (perché sarà "DECISIVA", di questo siamo straconvinti) di "CIVILTA’", di "DEMOCRAZIA" e di "GIUSTIZIA", ad andarsi a rileggere pazientemente e "ATTENTAMENTE" tutti i post pubblicati sul nostro blog e le informazioni presenti sul nostro sito ufficiale: coloro che sono d'accordo con quello che c'è scritto contribuiscano insieme a noi alla rinascita del nostro Paese in un'Europa libera e solidale. Grazie... www.emergenzademocratica.eu
http://emergenzademocratica.blogspot.com


A cosa serve non andare a votare? E' un diritto acquisito a fatica. Un modo per esprimere il nostro parere. La scheda bianca o annulata vale molto di più secondo me. Sperare che siano molte sembra un utopia. Un altro governo Berlusconi fa paura. Io sono giovane e adesso come adesso per il mio futuro non vedo strade alternative alla dissocupazione e al precariato a vita (il che implica necessariamente niente famigli e niente figli). Ma cavolo, non voglio arrendermi, ci voglio credere che si possa fare qualcosa. E' impossibile che tutti si facciano bere il cervello dalla falsa informazione e dalla pubblicità deviante. Dobbiamo darci una mano da soli. E siamo tanti ce la possimo fare.


Ma ragazzi la smettete di dire"ho paura?"non dovete lasciarvi abbattere,voi siete giovani,siete il futuro,e ricordate che solo con il voto si può fermare il cdx,reagite,"solo se si conosce l origine si sconfigge la fine",parole dette da Gesù in un vangelo apocrifo ,quindi sappiamo l origine del male italiano cerchiamo di vincerlo,secondo me è inutile non votare vuol dire lasciare porta aperta agli "altri"e questa volta veramente gli daremo la possibilità di portere a termine il loro piano "in tasca mia".Lo so che à dura ma c è ancora mezza speranza pensate a Di Pietro che poverino è l unico (pare)non corrotto,forse si presenterà da solo ed io penso che gli darò il mio voto,sempre che Travaglio non entri in politica come fece berlusca dalla sera alla mattina .purtroppo è ancora troppo presto per scoraggiarsi vediamo chi tra tutti quelli che fanno chiacchiere ha il coraggio di amare di più l ITALIA e GLI Italiani.Ho finito grazie


cosa vuoi che resti? Lo psiconano ha già colpito. Milioni di italiani sono con le pezze al culo, la Campania vomita monnezza ma non c'è problema. La prima legge da approvare, la più urgente (l'ho sentito stamattina al tg) secondo lo psiconano è la legge sulle intercettazioni. La popolazione in Italia è un optional, è più importante zittire la magistratura e quei pochi giornalisti rimasti. E' cominciato il Vaffa Day dello psiconano, contro di noi però!


siamo gia in campagna elettorale e quel pezzo di m..a dello psiconano ha gia pronto un piano...si ricicla meglio del denaro sporco.. Berlusconi, penso di abolire l'Ici E per intercettazioni illegali 5 anni carcere e multe (ANSA) - NAPOLI, 25 GEN - 'Ho in mente 10-12 disegni di legge tra i quali 'uno per l'abolizione dell'Ici', afferma Berlusconi.Il leader di FI pensa anche ad un testo sulle intercettazioni che preveda 'cinque anni di carcere per chi le esegue, 5 anni per chi le usa e 2 milioni di euro di multa per chi le pubblica se sono effettuate al di fuori di indagini per terrorismo, mafia e camorra'.'Mi rendo conto - aggiunge - di aver aperto la campagna elettorale del Popolo della liberta''






restera la consapevolezza che con alcuni personaggi nel centro sinistra non si va da nessuna parte e non mi riferisco ai dini o ai mastella,in quanto la loro storia parla da sola non c'è bisogno di commenti,ma ai veltroni e al baffodalemix,che non capiscono che con alcuni personaggi (berluscao) non si può dialogare,questi personaggi sono scesi in politica solo per salvaguardare i propri interessi!!!!! n.b.ma berluscao fa bene a cercare di salvaguardare il proprio interesse lo faremmo tutti al suo posto,il problema e della sinistra che invece di stare vicino ai lavoratori si avvicina sempre di più ai capitalisti....veltroniiiiiii ora perchè berluscao non vuole più dialogare con te me lo spieghiiiiiiiiiii!!!!!! non si può dialogare con chi pocchi giorni prima di perdere le elezioni ti cambia una legge elettorale...f.s.o




Con riferimento alle liberalizzazioni citate nel post ci preme precisare come l'abolizione dei costi di ricarica dei telefonini (anomalia tutta italiana) non sarebbe mai arrivata senza l'intervento di una petizione che ha raccolto oltre 820mila firme ed è stata inviata alla Commissione Europea. Il Ministro Bersani, vista la popolarità della stessa, ha poi pensato di inserirla nel Decreto 7/2007 ma l'abolizione sarebbe comunque arrivata ad opera delle due Authority (Antitrust-Agcom) che si sono viste praticamente "scippare" la cosa di mano dopo essere intervenute in seguito ad una richiesta di chiarimenti da parte di Bruxelles. Sta di fatto che è stata poi, secondo le rilevazioni e i sondaggi, l'unica operazione che ha riscosso gradimento nella popolazione, ha fatto sì che il costo delle telefonate mobile scendesse (Fonte Istat) e ha liberato la concorrenza tra gli operatori di telefonia mobile che con questo "cartello" incassavano ogni anno 1,7 miliardi di Euro. Questo si doveva per completezza d'informazione ai lettori del Blog. Grazie Generazione Attiva Associazione Nazionale Indipendente in difesa dei Cittadini-Consumatori www.generazioneattiva.it
http://www.generazioneattiva.it




Resterà cari amici,il più grande difetto del nostro popolo:il menefreghismo!purtroppo dovuto alla nostra vigliaccheria e ignoranza.Un popolo che incorona piccoli e grandi mascalzoni può solo fallire.La soluzione di questo marciume non è di votare quello o di non andarci per niente.La soluzione deve essere radicale ,se pensate di risolvere il problema affidandovi ad un santo o peggio ancora elemosinando comprensione dalla casta vi sbagliate.Se non verranno usate le maniere forti nulla cambierà.


Il vero segnale per dire NO a tutte "le volpi finite in pellicceria", come li definisce Travaglio, non è il non votare, ma il VOTARE BIANCO. Non andare a votare indica menefreghismo o qualunquismo, mentre recarsi alle urne e restituire la scheda in bianco o rendendola nulla con uno scarabocchio qualsiasi simboleggia una chiara intenzione di CAMBIARE, significa "Voglio votare ma non voi". BASTA con il votare centro sinistra solo perché non è Berlusconi o centro destra perché non voglio trans in Parlamento. Bisogna votare una coalizione di governo capace di reggersi sopra un programma costruito sulle esigenze basilari e comuni del popolo italiano e non sopra interessi personali condivisi (come ha fatto il centro destra soddisfando Berlusconi con tv e giustizia, Casini con le agevolazioni per la chiesa, Bossi con la devolution e An con la promessa da Pinocchio di guidare un giorno il partito, o il centro sinistra con i Dico o il seppellire i propri guai con la giustizia mantenendo le leggi del centro destra). Ci vuole un governo per l'Italia. Da 60 anni che lo aspettiamo...farlo arrivare il prima possibile dipende solo da noi elettori.


Caro Pino, con tutto la stima che provo per te e i tuoi compagni di ventura, credo sia patetico far passare il messaggio che la crisi di Governo sia colpa di Antonio Bassolino e dei napoletani, terroni, che non posso urlare NO-TAV e demonizzano la munnezza. Se molti, come dici tu, ricorderanno Prodi per le immagini di una Napoli sommersa dai rifiuti, in questa lembo di Paese in tanti lo ricorderemo in quelle ore drammatiche (come sono ancora oggi) mentre si fa intervistare sulla neve e riprendere mentre scia: che tipo sportivo. E con lui, ricordemo il napoletano Capo dello Stato che invece ha scelto Capri (lui che da deputato europeo alloggiava all'Hotel Vesuvio, perché tanto che ama Napoli che non ha case qui). Bene, caro Pino, perdonami ma io proprio non riesco a capire perché mai, oltre che davanti a un Tribunale che lo sta processando, Bassolino debba rispondere anche degli ultimi 4 anni in cui non è stato Commissario e in cui non si è fatto alcun passo in avanti. E mi chiedo perché mai ne debbano rispondere i campani, la maggioranza dei quali ha votato per Prodi e l'Unione nel 2006. Si doveva attendere che la crisi raggiungesse questo livello prima di mandare De Gennaro e l'Esercito? E se è vero come è vero che in 120 giorni si poteva risolvere tutto, non potevano farlo fare a Bertolaso? La verità è che sulla pelle dei campani si è giocata una faida politica tutta interna ai DS, nemmeno al PD. Volevano lasciare Bassolino non col cerino ma con la bomba di Maradona in mano. Forse voi cronisti del nord non lo sapete ma noi che ogni Capodanno non andiamo a dormire per dare un contenuto ad agenzie, gr e tg abbiamo imparato anche questo: bisogna maneggiarli con cura certi strumenti. Cordialmente
http://ilminollo.splinder.com


Resterà ancora una volta la maggior parte degli italiani più confusi che persuasi che continueranno a dare il voto a chi li ha rovinati,distrutti.


Cosa resterà?!? sicuramente resteranno le facce di m**** dei soliti politici ke non cambiano mai!!!Ormai hanno abbandonato la loro vita quotidiana per "dedicarsi" esclusivamente a questo nuovo lavoro!!!la politica oramai è diventata un lavoro!!! Se NON VEDO FACCE VERAMENTE NUOVE... SE NON MI VIENE DATA LA POSSIBILITa di scegliere direttamentw il mio rappresentante con la preferenza...alle prox elezioni la mi skeda sarà NULLA!!!ebbene si!!!la scarabokkierò tutta!!!xkè c'è anke il riskio ke qualke marpione di questi la modifiki a proprio piacimento!!!UN VAFFA A TT LA POLITICA ATTUALE!!!


Di tutte le soluzioni, eventuali, ai problemi dell'Italia, la peggiore dal nostro punto di vista sarebbe quella di non votare, o di annullare la scheda. Non dobbiamo assolutamente farlo. Anch'io sono stato deluso da questo governo, che doveva fare delle cose e che invece non le ha fatte (conflitto d'interessi, riforma radiotv, legge Biagi, ecc), ma perché non le ha fatte? Perché non voleva farle o perché non aveva i numeri per farle? E' facile parlare sempre contro Diliberto o contro la sinistra "radicale", che più che radicale bisognerebbe chiamare "democratica e riformista", al confronto con l'ala che si definisce riformista ma che nei fatti non lo è. Tutte le riforme non fatte sono riconducibili ai vari Polito, Mastella, Dini, Fisichella, ecc. Io non so quando questo csx si renderà conto che bisogna piantarla di continuare ad allearsi con certi individui. Personalmente, invece che vincere le elezioni e andare a governare con Mastella, avrei preferito perdere per 400mila voti lasciandolo fuori dalla coalizione: lo sapevano anche le pietre che sarebbe stato lui a far cadere Prodi. Quanto ai rifiuti, prendersela ora con Pecoraro Scanio è un controsenso: il problema dei rifiuti in Campania esiste da anni e viene fuori almeno due volte all'anno. Se non si fa niente per risolverlo non si può dare la colpa ad un ministro dell'Ambiente in carica da meno di due anni e che è l'unico politico di buon senso che è contro gli inceneritori e a favore delle rinnovabili. Dov'è, invece, Impregilo? Dov'è Matteoli? Se proprio non sappiamo chi votare, andiamo a caso, ma è importante votare per questo csx, perché anche se sappiamo tutti che è gente incapace, è sempre meglio votare gente incapace che gente pericolosa. E le ultime intenzioni di Berlusconi (intercettazioni vietate) fanno ancora più paura dei suoi 5 anni di governo passati.
http://zurlovic.blogspot.com


Leggendo il suo commento sono rimasto sbigottito: Lei parla di risanamento dei conti , ma si e' mai letto il libro la casta ? Si rende conto che tagliando soltanto la meta' dei soldi che lo stato sperpera per comprare voti e per mantenere privilegi avremmo realizzato una manovra finanziaria ? Beh pero' ci vuole un grande statista per finanziare il risanemento dei conti pubblici alzando le tasse , io non ci sarei mai arrivato. Mastella ministro della giustizia ????? uno che stato ospite al matrimonio di un mafioso, uno che ha le mani in pasta da 30 anni , un volta gabbana ..... mentre gli italiani faticano ad arivare alla fine del mese se ne va al gran premio con l' aereo di stato.Un personaggio del genere aveva il compito di migliorare e rendere efficente la giustizia ???? Se dovessi risponderle punto su punto scriverei un libro. Io ho votato questo governo, ma mi sono sentito tradito e preso per il c.lo, sono riusciti a farmi rimpiangere berlusconi ed a farmi capire che alla fine sono tutti uguali, destra e sinistra,fanno tutti schifo !!!!


HO LE LACRIME AGLI OCCHI NEL VEDERE QUANTI GIOVANI SIAMO IN QUESTO BLOG PRONTI A MIGLIORARE QUESTO ITALIA ;-)


L'Italia, politicamente parlando, è divisa in tre poli: Centro, Sinistra e Destra. E' un dato di fatto, per questo il sistema bipolare fatica ad ingranare. I tre poli sono costretti ad allearsi tra loro, spaccando generalmente il Centro che va un po' a Destra, un po' a Sinistra. Il sistema partitocratico della Prima Repubblica, che è stato totalmente fallimentare, prevedeva le coalizioni tra i partiti solo dopo le elezioni, favorendo gli inciuci e gli intrighi di palazzo. Così facendo, tra lottizzazioni, spartizioni e tangenti, hanno affossato il paese economicamente e socialmente. Dopo Tangentopoli e con i Referendum maggioritari di Segni, si cercò di cambiare, ma fu la stessa classe politica, proveniente da quella che è comunemente chiamata Prima Repubblica, a non volere cambiare. Il sistema maggioritario infatti, non è praticamente mai entrato a regime. I vari Parlamenti hanno creato numerose leggi elettorali, ognuna delle quali presentava altrettanti numerosi difetti. La partitocrazia italiana è estremamente frammentaria ed eterogenea (soprattutto nel centro sinistra), per questo è difficile mettere in piedi governi duraturi (a parte l'esperienza CdL che per la prima volta in 60 anni di Repubblica, è riuscita a completare la Legislatura). Prima di allora i Governi duravano un anno o poco più, difficile quindi fare una politica seria ed attiva, tenuto conto poi del fatto che i Ministri rispondevano ai loro partiti e non certo agli elettori. Siamo stati governati per tanti anni (troppi) dalle partitocrazie e dalle loro gerontocrazie (dure a morire ancora oggi). Salto tutta la parti di analisi dei vari sistemi politici, per ragioni di spazio e tempo, arrivando al dunque: Nella società-politica italiana, per potere governare, si deve scendere a compromessi con il Centro. Così facendo nessuno (Destra, Sinistra e pure Centro), non possono attuare in modo completo le proprie politiche. Salto anche l'analisi della democraticità dei sistemi politici, giu
www.lineagoticafight.blogspot.com


Salto anche l'analisi della democraticità dei sistemi politici, giungendo così alla fatidica domanda: quale è il sistema elettorale che permetterebbe la governabilità di questo benedetto paese? Premessa: governabilità e rappresentabilità spesso sono in contrasto tra loro, soprattutto in un paese come l'Italia che presenta una società molto eterogenea. L'Italia ha bisogno di essere governata (mi preme sottolineare che NON cito Montezemolo), affinché ciò possa succedere, devono essere presenti alle elezioni schieramenti con progetti comuni, ideali simili, programmi convergenti e che presentino al loro interno sinergie. Abbiamo 3 poli, fonderli per crearne 2 non è utile al paese, anzi profondamente dannoso, come abbiamo visto. Allora che si candidino 3 poli, ma a questo punto, serve una legge elettorale ad hoc, che certamente avrà caratteristiche di democrazia rappresentativa minori rispetto al sistema proporzionale, ma che permetterebbe al paese di uscire da questa melmosa empasse. La mia idea, che in pratica poi è già attuata per l'elezione dei Sindaci, è questa: I 3 poli (sperando non ce ne siano di più), a seguito di elezioni primarie, indicano il loro candidato premier e, con medesimo meccanismo (primarie), si scelgono i candidati da mandare in Parlamento. Fatte così le liste, ogni elettore avrà il diritto di votare il suo candidato Premier e il suo deputato al Parlamento (che spero abbia un ramo solo, con un numero di deputati molto ridotto, ma questa è una storia di cui parleremo in altro articolo). Sbarramento al 35%, cosicché difficilmente potrà succedere che dalle urne non esca una maggioranza certa (lo so, lo pensate anche voi che riuscirebbero a fare 33, 33, e 33...). A questo punto chi otterrà la maggioranza, anche relativa, otterrà un cospicuo premio di maggioranza che gli permetterà di governare per 5 anni, senza rischio di ribaltoni, di tirate di giacca (e di coca...), senza ricatti, senza inciuci. Questa è la mia proposta di legge
www.lineagoticafight.blogspot.com


Caro Corrias questo governo non ha certamente brillato ma ci aspettano altri 5 anni del nanetto che già promette mari e monti. Ma la cosa più "interessante" è la stretta sulle intercettazioni: "«si potranno ordinare da parte della magistratura solo per indagini su terrorismo, mafia, camorra. Per il resto, a chi le ordinasse 5 anni prigione, a chi le eseguisse 5 anni di prigione, a chi le pubblicasse 2 milioni di multa all'editore». «Noi - ha spiegato il leader di Forza Italia - abbiamo cento motivi per dire no a questa invasione della vita privata». Auguri!


No alla scheda nulla, no alla scheda bianca.La CASTA-COSCA è capace di compiere il miracolo e farle diventare voti validi.L'unica soluzione (secondo me)è quella di disertare le urne.Immaginate se si asterrebbe complessivamente il 20 o 30% degli aventi diritto.Sarebbe un segnale tangibile di quanto la popolazione, di questa classe dirigente (di se stessa),non ne può propio più. Cacciati,dai loro privilegi,dalla loro tracotanza,dall'incapacità di governare anzi della volantà politica a governare solo per se stessi, dal solito teatrino,è colpa del cns no è colpa del cnd e intanto ci inondano di chiacchiere in modo da rincitrullici sempre più.Il giochetto deve finalmente finire e io penso che non andando più a votare questo obbiettivo si potrebbe raggiungere.Ve lo dice uno che fino al 2006 ha votato per il cns Riflettete amici riflettete.


RESTERANNO TANTI LUGUBRI RICORDI COME DICI TU. L'INDULTO CHE NOSSUN ITALIANO VOLEVA IL RIFINANZIAMENTO DELLA MISSIONE IN AFGANISTAN ( RICORDATE QUANDO C'ERA IL GOVERNO BERLUSCONI E LA GUERRA IN IRAQ?QUANDO ERANO ALL'OPPOSIZIONE HANNO MANIFESTATO IN PIAZZA BANDIERE DELLA PACE OVUNQUE E QUANDO CI SONO PASSATI LORO? LA COERENZA ,LA COERENZA!! CI HA AMMAZZATO DI TASSE!PER FAR AVERE I NOSTRI SOLDI AI BANCHIERI. HA SPODESTATO UN AGISTRATO CHE INDAGAVA SULLE MALEFATTE DEI POLITICI. NON HANNO FATTO LA COMMISSIONE D'NCHIESTA SUI FATTI DEL G8 COME PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE. NON HANNO ABROGATO LA RIFORMA BIAGI ,SEMPRE COME PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE. MA ORAMAI LO SAPPIAMO NON ESISTONO LEGGI CHE VINCOLINO I FUTURI GOVERNI AI PROGRAMMI PREESENTATI IN CAMPAGNA ELETTORALE. NON HANNOELIMINATO UNA SOLA DELLE LEGGI VERGOGNA DEL GOVERNO BERLUSCONI. NON HANNO RISOLTO IL CONFLITTO D'INTERESSI SEMPRE COME PROMESSOIN CAMPAGNA ELETTORALE. CERTO POTRANNO USARE LA SCUSA CHE NON HANNO AVUTO IL TEMPO PER FARLO. MA IL TEMPO PER AUMENTARSI DI ALTRI 800 EURO LO STIPENDIO IL TEMPO LO HANNO TROVATO PER FARE LE LIBERALIZZAZIONI E FAVORIRE LE COOPERATIVE ROSSE IL TEMPO LO HANNO TROVATO. MENO MALE CHE QUESTO GOVERNO E' CADUTO ORA SPETTA AL POPOLO ITALIANO UNIRSI E RIBADISCO UNIRSI FARSI UN PROPRIO PROGRAMMA DA REALIZZARE E DARGLI FORZA DI LEGGE. DAI POLITICI NON PUO' VENIRE NULLA DI BUONO.


Votare scheda bianca lo ritengo un grave errore, perché lasciamo agli altri la possibilità di decidere anche per noi. Credo invece sia necessario concentrare, per quanto possibile, la fiducia nelle persone hanno combattuto sia fuori che dentro il parlamento l'illegalità e il malaffare. Il fatto che i conti pubblici siano a posto non interessa a nessuno. Ricordiamoci come erano stati lasciati dalla premiata ditta Berlusconi. Va riconosciuto a Prodi di aver messo in ordine le casse statali, i pratica il lavoro sporco (antipopolare) è toccato a lui. Ora PREPARIAMOCI AL GRANDE RITORNO DEL VIOLENTATORE DI LIBERTA'


# 73    commento di   Shia - utente certificato  lasciato il 26/1/2008 alle 12:41

io mi chiedo invece cosa resti OGGI, adesso. Resta un sistema politico degenerato e condizionato da micro-partiti e da politici senza partito (pallaro, turigliatto, de gregorio, ecc) Resta un sistema costituzionale trabballante ed incoerente grazie alla prassi di scriversi le regole del gioco dal soli Resta una classe politica pessima nella sua totalità, senza ideali e valori che non siano quelli del potere e dell'interesse economico, piena di opportunisti del potere, pronta ad aizzare gli elettori come se fossero la curva nord contro la curva sud; In cui il voto è sempre contro e mai a favore, perchè in fondo si tratta di scegliere il minore dei mali. Resta una società esplosa e spappolata, piena di micro caste che lottano per mantenere ed aumentare i propri privilegi, e chi ne è escluso...ca**i loro. in realtà non resta niente....


Votare o non votare, questo è il problema. Votare, si, ma per chi. Il PD con il rischio che con con il mio voto favorisco la Binetti o qualcun altro dei baciapile che girano intorno a questo pseudo partito? Per uno dei vari partiti comunisti che con i loro veti stanno bloccando qualsiasi accenno di riforma nel mondo del lavoro? Uno dei piccoli dipietro-socialisti-sinistrademocratica ecc ecc per dare potere ad uno stupido qualunque che una mattina arriva in Parlamento con le scatole girate e fa cadere il gooverno. Al momento gli unici votabile restano i radicali, ma se poi a Pannella gli gira di brutto? Purtroppo il problema è che abbiamo una delle classi politiche peggiori d'Europa e anche un giornalismo da pierà. Mi fanno schifo tutte le interviste pubblicate o mandate in TV a quel fascistello orgoglioso di aver dato della checca a Cusumano, dopo aver trasformato il Senato in una stalla è il momento della gloria. Che fare? A voi la risposta




10 considerazioni semi-serie sulla fine del Governo Prodi 1. Alle elezioni del 2006 l'Udeur prese 1,4% dei voti e Prodi nominò Mastella Ministro della Giustizia. Se avesse preso il 5% cosa lo avrebbe nominato Papa? 2. Mastella ha chiuso il suo intervento al Senato citando una poesia di Neruda. Il giorno dopo abbiamo scoperto che quella poesia non era di Neruda ma un brano tratto da un catena che gira su internet, uno di quelle cose tipo “mandala a 7 persone e sarai fortunato”... Figure di merda fino all'ultimo. 3. Tutti dicono che nel Governo dell'Unione c'erano troppi partiti... Nel prossimo eventuale Governo Berlusconi ci sarebbero Forza Italia, AN, Lega, UDC, La Destra, Alternativa Sociale, PSI, Nuova Dc, Udeur, Partito dei Pensionati, Repubblicani, Fiamma Tricolore, Partiti Liberale Italiano, Riformatori Liberali, il Movimento Per l'Autonomia... vabbè mi fermo, avete capito... 4. Non ancora si vota, non ancora è al Governo e Berlusconi ha già tagliato l'ICI e un bel po' di altre tasse. 5. Il 5 ottobre 2007, cioè poco più di due mesi fa, Mastella disse: “A Prodi dico che dal mio gruppo non arriverà nessuno sgarbo. Siamo politici leali”. Poi gli ha fatto cadere il Governo. Se voleva fargli uno sgarbo cosa faceva, gli violentava la moglie? 6. Mastella ha tolto la fiducia al Governo perché i colleghi di Governo non gli hanno solidarietà dopo l'arresto della moglie. Cosa voleva che per soldarietà facessero costituire anche le loro mogli? 7. Alle prossime elezioni vincerà sicuramente Berlusconi. E allora perché cazzo la sinistra vuole cambiare la legge elettorale per rendere più governabile il paese? Visto che vince il nano pelato tanto vale far governare anche lui con 3 senatori di vantaggio... 8. Bossi ha detto: “o il voto o il cannone”. Il cannone da fumare? 9. Ieri Berlusconi ha salutato l'ingresso dell'UDEUR nella CdL e ha detto che siamo già in campagna elettorale. Sempre ieri Italia 1
http://www.bengodi.org






a questo punto anche io credo che NON convenga cambiare la legge elettorale a che scopo? per far governare vebe berlusconi? NO NO che vinca con questa


Scheda bianca? Sono d'accordo con chi suggerisce di non andare a votare... non trovo onesto che sia un partito a decidere, senza dare a nessuno la possibilità di replicare se l'affluenza alle urne è sotto i minimi storici, magari qualcuno comincerebbe a farsi qualche domandina... oppure comincerebbero ad abbaiare nei salotti buoni (naturalmente televisivi) che l'onda di qualunquismo ed antipolitica ha ottenebrato e confuso il giudizio degli elettori...


Viavaddio lo smemorato di cologno mettarà al bando le intercettazioni telefoniche, pene severissime e onerose per chi le pubblicherà, cioè, la polizia e i carabinieri si troveranno sprovvisti di uno strumento fondamentale, chissà se leverà loro pure pistole, palette automobili e distintivi. Premesso che il provvedimento vale solo per la cosca, il fatto non è commentabile, un pazzo che si candida a premier, in campagna elettorale fa propaganda all'illegalità più sfacciata senza vergogna. Questo è il punto, dice chiaro e tondo da che parte sta, getta la maschera anche un pò infantilmente, perchè queste sono dichiarazioni da codice penale, il politico di turno parla al telefono con un pregiudicato per spartirsi i soldoni di un appalto???? Il povero carabiniere che intercetta vedrà il suo lavoro andare in fumo. Motivo??? Ma su, è lampante, proprio il promotore della legge è a sua volta intercettato, indagato, prescritto. Vorrei vedere che si fa scappare l'occasione, troppo ghiotta e servita su un piatto d'argento. Il dato triste e sconfortante è dirlo e ribadirlo, si voglio l'illegalità, l'evasione fiscale, gli scontri di piazza, le molotov, i giudici onesti al confino, i condoni, incendi e saccheggi... Chi mi ama mi segua...


Cito un post "Di tutte le soluzioni, eventuali, ai problemi dell'Italia, la peggiore dal nostro punto di vista sarebbe quella di non votare, o di annullare la scheda. Non dobbiamo assolutamente farlo. Anch'io sono stato deluso da questo governo, che doveva fare delle cose e che invece non le ha fatte (conflitto d'interessi, riforma radiotv, legge Biagi, ecc)". Ne cito un'altro "A cosa serve non andare a votare? E' un diritto acquisito a fatica. Un modo per esprimere il nostro parere. La scheda bianca o annulata vale molto di più secondo me. Sperare che siano molte sembra un utopia". Secondo me stà proprio in quella parola: UTOPIA E NEL SUO SENSO ETIMOLOGICO: BUON LUOGO il senso della mia posizione. Che siamo nella m---a lo si sà da un bel pezzo e a parte la dittatura soft del nano con i tacchi, i restanti sono politici di professione verniciati di volta in volta di un po' di verde di bianco o di rosso (toh! la bandiera italiana, che non rispondono più a chi li ha eletti. Una volta tali sono un corpo a sé che non si cura più di chi gli a dato il voto e sfuggono ad ogni controllo. A me quello del voto ogni morte di papa sembra un controllo moooolto blando. Sono lontani, a Roma, a Milano, a Napoli, a Porta a Porta. Io li vorrei vedere tutti i giorni e parlarci di persona. Ecco la mia UTOPIA.


Solo i morti hanno visto la fine delle guerra. Platone


Certamente ci vorrebbe un giornalista con i c...i che quando è il momento delle domande al leader,gli pone proprio questa sulle intercettazioni al che dovrebbe ribattere(in caso di giustificazioni) che i politici al potere sono i primi a dover essere intercettati perchè sono al servizio del cittadino e se non sono daccordo si devono ritirare dalla campagna elettorale.Prima di candidarsi dovrebbero firmare un contratto dove mettono la loro privacy sociale a disposizione della magistratura.Altrimenti a CASA .Aria netta non ha paura di tuoni.Ma esiste un giornalista così?


Egregio Corrias, vedo che è passata qualche settimana ma Lei ancora non ha ben compreso la tragica situazione campana. Eppure molte persone interessate sono venute personalmente a rendersi conto del rovinoso intreccio, come ad esempio Piero Ricca che ha partecipato come spettatore ad una serie di convegni a Napoli e dintorni. I cittadini campani non lottano solo perchè non vogliono i rifiuti SOTTO LE LORO CASE ma anche per cose ancor più importanti che non tutti vedono. I rifiuti sono la cosa più pulita che abbiamo in Italia e soprattutto in Campania. Dovremmo ringraziare queste persone che con la loro lotta, i loro morti e il loro impegno hanno contribuito in larga misura alla caduta di questo governo di merda. Per entrare nella complessità delle problematiche che attanagliano la Campania, La prego di iniziare con la visione del seguente video. http://www.la7.it/blog/post_dettaglio.asp?idblog=ILARIA_DAMICO_-_Exit_15&id=1509


Speriamo nell'Austria e una prossima(speriamo!) annessione....






Bravi!votate votate e fatevi prendere per il culo da destra e sinistra!!! bravi!!! ancora convinti che ci sia una destra ed una sinistra!!!


Vedo che anche Corrias si unisce al coro dei campioni della disinformazione, capeggiato da Casini, che attribuiscono la colpa del disastro di Napoli a chi ha cercato per anni di difendere inutilmente questa terra dalle lobby economico-politico-camorristiche. Come mai non conclude degnamente dicendoci che un bell'inceneritore sarebbe la risoluzione dei problemi? Forse è meglio che lei si faccia un giro su internet per informarsi meglio! Lì troverà centinaia di materiale non confezionato ad arte dai neorevisionisti ambientali.


per max tepes: ti assicuro che non solo siete tanti giovani, ma anche cinquantenni come me.




A chi nel 2005 mi chiedeva "Perche' votare e per chi, che tanto sono tutti uguali, che tanto il governo cade subito ecc ecc", io rispondevo che a me interessava solo che il nuovo governo di csx facesse la legge sul conflitto di interessi, che poi poteva anche cadere, non mi importava, volevo solo che non si desse piu' ne' a Berlusconi, ne' a nessun altro come lui la possibilita' di stravolgere il Paese come aveva fatto per 5 anni. Ora, eccomi qui, a constatare che il governo e' caduto dopo due anni, che la legge sul conflitto di interessi non e' stata fatta e che se andremo ad elezioni anticipate lo psiconano governera' ancora e sicuramente per 5 anni, perche' lui sa come si fa a non cadere! Allora, la sedicente sinistra adesso si assume la responsabilita' di quanto succedera' nei prossimi mesi. Io andro' a votare e votero' per Beppe Grillo per annullare la scheda e anche perche' chi deve capire capisca. E se questo Paese di merda va finalmeente in malora a me non me ne frega niente, proprio niente!


X mariamecarelli G R A Z I E M I L L E


"Quella sulle intercettazioni sarà la prima legge che approveremo. Le intercettazioni saranno consentite solo per terrorismo, mafia e camorra. Per chi dovesse ordinare intercettazioni al di fuori di questa categoria, cinque anni di prigione per chi le ordina, cinque per chi le esegue e due milioni di multa per chi le usa". SILVIO BERLUSCONI


Ma lo avete visto fini, il maggiordomo della casa circondariale delle libertà o come si chiama adesso, rilasciare le solite fumose e inutili dichiarazioni, ai soliti inutili giornalisti?? Sembrava di cera, forse la vergogna la sta somatizzando nelle rughe del viso, come un juke box pronto a ripetere sa solita litania. Aver detto l'esatto contrario solo qualche settimana fa non lo deve far dormire la notte. Mi chiedo se prenda pastiglie contro l'ulcera, se un po' di coscienza rimasta non lo faccia contorcere fra le lenzuala, conscio del fatto che milioni di italiani lo hanno ascoltato sentenziare categorico e lapidario, giudizi impietosi sul cavaliere nero. Ma forse animo e morale proprio non li ha, e se va bene a lui, buona camicia a tutti...


Le intercettazioni servono ad acquisire prove a carico di presunti soggetti dediti a delinquere, mi chiedo cosa ha da temere una persona onesta contro questo strumento, la risposte è: nessuna... Infatti chi vuole eliminarle non è una perona onesta....


Mamma mia che delusione il suo post, Corrias!! "Come se bastasse caricarli sui treni e spedirli via, sotterrarli lontano, lontanissimo, a infestare altri mondi, chi se ne frega"... è una frase che mi ferisce perchè è pura disinformazione! Quindi prima di emettere il prossimo "verdetto della cassazione", come diceva Totò, lei....s'informi!




Sono offesa e sorpresa da questo post...ho fatto la raccolta differenziata per 4 anni prima di scoprire che tutto veniva rimescolato, che non c'erano siti di conferenza per l'umido, che tutto finiva nelle ecoballe non inceneribili...credevamo in Bassolino e lui ha affidato il ciclo di rifiuti a un'azienda senza competenze ora sotto inchiesta, la stessa per la raccolta differenziata e per la costruzione dell'inceneriitore... ma che interesse può avere uno che guadagna sul quantitativo incenerito a fare la differenziata? e dei siti pieni di rifiuti tossici vogliamo parlare? Qui in Campania tutto ci fa paura perchè niente è gestito a norma di legge ma solo a norma di camorra e politici compiacenti.


# 101    commento di   LeoSer - utente certificato  lasciato il 26/1/2008 alle 19:7

PER FAVORE NO ! sento tantissimo parlare di schede nulle o bianche che purtroppo (anche se magari condivisibili nello spirito) non farebbero altro che dare più potere al nano e alla casta/cosca parlamentare attualmente attiva ... già me li vedo con il 15% di schede nulle o bianche discutere sulla necessità di cambiamento e sul fatto che sia un segnale importante da valutare ...per poi non fare una mazza e andare dritti per la loro maledetta strada infame... Per favore se proprio non sapete chi votare date il vostro voto a DiPietro che almeno si è battuto per la legalità e ha cercato di lavorare per gli italiani e non per se stesso .... Il lusso (se così possiamo chiamarlo)di scegliere tra destra e sinistra noi attualmente non ce lo possiamo permettere dobbiamo prima eliminare il marcio trasversale che infesta il nostro paese ! non buttate il voto fatelo pesare!


MA A NESSUNO DI VOI E' VENUTO IN MENTE,CHE FORSE LA LEGGE ELETTORALE SAREBBE MEGLIO SE CE LA FACESSIMO NOI,COME POPOLO E COME GENTE NON COMPROMESSA DAI PARTITI.? UNA LEGGE CHE LASCI UN TERZO DEI SEGGI A PERSONE QUALUNQUE (OVVIAMENTE DOPO AVER DIMOSTRATO DI AVERE LE CONOSCENZE NECESSARIE IN DIRITTO PUBBLICO PRIVATO,ECONOMIA) NON FACENTI PARTE DI NESSUN PARTITO. UN ALTRO TERZO A INDIVIDUI APPARTENENTI A CATEGORIE BEN DETERMNATE,NON SO RICERCATORI, STUDENTI,PENSIONATI, IMPRENDITORI NON DI MULTINAZIONALI,SCIENZIATI,DOTTORI IN ECONOMIA,INSOMMA LASCIARE DEI SEGGI A GENTE CAPACE NON COMPROMESSI CON IL POTERE POLITICO IN GRADO DI OTTENERE RISULTATI PER IL PAESE. E INFINE LASCIARE UN TERZO DEI SEGGI AGLI UOMINI INUTILI AI DISONOREVOLI INCAPACI FUNZIONALI. SAREBBE GIA' UN SISTEMA PER RENDERE GOVERNABILE IL PAESE DA GENTE RETTA E ONESTA E NON DA FARABUTTI.


I conti pubblici? Troppo poco, caro Corras. Troppo poco. Io annullerò la scheda votando tutti partiti. Io elettore storico del centrosinistra, attraverso la mia non azione, colpirò quella che è di fatto un'accozzaglia di cialtroni identici al signor B. Cosa hanno fatto per i precari? Solo interventi limitati riservati a gruppetti di privilegiati. Io ero precario e resto precario, perché quando il mio contratto scadrà, mi daranno un calcio nel sedere oppure lo rinnoveranno come co.co.pro. Come hanno tutelato l'indipendenza della magistratura? Chiedete a De Magistris! Come hanno risolto il conflitto di interesse? Chiedete Europa 7! Come mai sotto casa mia c'è una tonnellata di immondizia? Chiedete a Bassolino il diossino. DEVONO GUARDARE LE LORO AMATE POLTRONE CON IL CANNOCCHIALE MENTRE QUELLI DEL CENTRODESTRA SE NE IMPOSSESSANO! PERCHE' QUANDO PERDONO ROSICANO. NE SONO SICURO! E ALLORA CHE ROSICASSERO FINO A BECCARSI UN'ULCERA. IO CON LA MIA SCHEDA NULLA NE SARO' PARTECIPE E ME NE FOTTO SE TORNA BERLUSCONI!!! mauro


Come volevasi dimostrare, per essere candidato capolista per le prossime elezioni nell'UDC è necessario almeno una condanna a 5 anni. Sembra che Casini l'abbia già proposto a Cuffaro in cambio delle "ingiuste" dimissioni.Naturalmente i voti li avrà, vuoi che i "beneficati" non ripaghino per i favori ricevuti?


Resteranno tutte le promesse elettorali non mantenute: - il ritiro dall'Iraq e' stato solo finto (in finanziaria ci sono gli stanziamenti per pagare le guardie private che sorvegliano i giacimenti di Nassiria dell'Eni) - la riforma Moratti della scuola e' ancora in vigore - l'universita' e' ancora sottofinanziata - i contratti di lavoro sono ancora tutti precari (e il mandante di questa mattanza e' il Montezemolo che non perde occasione di lamentarsi dei politici... un ingrato), e gli stipendi non sono mai stati cosi' bassi - la legge sul conflitto di interessi non e' stata fatta - la promessa legge sulle unioni civili e i diritti dei conviventi ha subito il veto vaticano - la politica estera e' ancora appiattita sulle priorita' degli Stati Uniti. Le basi militari vengono concesse senza discussione - la giustizia e' trattata allo stesso modo del periodo berlusconiano - tutti i settori della spesa pubblica hanno subito tagli o negazione di finanziamenti ulteriori, tranne che le spese militari (+11% annuo) L'elenco non e' esaustivo. Siamo stati bravi a sopportare per tutto questo tempo un governo guidato dalle priorita' dei Dini, Mastella ecc. Prodi e' stato l'esecutore materiale. Di un governo che di sinistra non aveva nulla.
http://frafilm.blog.kataweb.it/


# 106    commento di   bulma - utente certificato  lasciato il 26/1/2008 alle 19:51

già...scheda nulla.... ma tanto tutti sceglieranno "il male minore" (escludendo i CONVINTISSIMI berlusconiani &co.) e così quei politici del c**** continueranno a ingrassare le loro tasche !!!!!!!!!!!!!


# 107    commento di   Angel_Aol_Master - utente certificato  lasciato il 26/1/2008 alle 20:3

Addio, davvero.


# 108    commento di   Paolo_Cignini - utente certificato  lasciato il 26/1/2008 alle 20:39

Resterà il ritorno al governo di Silvio Berlusconi (molto probabile). Resterà cioè l'immagine di un paese per una parte deluso da un governo in cui aveva creduto per tirarsi fuori dalla melma, ma oggettivamente mai capace di governare con rigore. E resterà l'immagine della maggioranza del nostro paese: disinformata e menefreghista, pronta a ridare il potere alle politiche dei condoni e della distruzione della Magistratura. Capisco la delusione per il Prodi II, ma questa voglia di Berlusconi (se veramente fosse presente) è ancora più drammatica, dopo averlo provato cinque anni.


# 109    commento di   Paolo_Cignini - utente certificato  lasciato il 26/1/2008 alle 20:42

Mi permetto di dire che la scheda nulla rafforzerà il potere del centro destra in maniera esponenziale. Vale il detto del nostro grande Indro Montanelli: votare turandosi il naso (anche se suggerisco Antonio di Pietro, che non è poi così male rispetto a Veltroni). Lo so che è logorante, ma purtroppo è la realtà.


OLTRE LA "COMICA", L'AVANSPETTACOLO NEL SENATO, HO LETTO CHE IL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA SI E' DIMESSO: .. E' STATO UN GESTO D'UMILTA'.... SONO UN FIGLIO DI MERIDIONALI E NE SONO FIERO, PERO' NULLA NEGA CHE CERTE PERSONE, IN MODO PARTICOLARE, I "NOSTRI POLITICI, HANNO LA FACCIA COME IL C-LO,SCUSATE L'ESPRESSIONE VOLGARE. IL BELLO E' CHE AL VERTICE,SONO FIERI D'AVER SIMILI "UOMINI" NEL LORO PARTITO. SU' CORAGGIO,ASPETTIAMOCI QUELLO CHE LA MAGGIORANZA DELL'ITALIANI ARDENTEMENTE DESIDERANO .... COMPLIMENTI, LASCIAMO AI GIOVANI IL NULLA, PAZIENZA.


Vademecum dell'elettore. - L'uomo che vende il suo voto vale quanto la somma ricevuta. - Chi non vuole dare preferenze deve andare a votare e annullare la scheda per evitere brogli elettorali. - E' consigliabile votare liste civiche nazionali dopo averle attentamente studiate e valutato chi c'è dietro. aggiungi altro...


personalmente voterò la prima lista civica nazionale che mi capiterà di incontrare per strada... del tipo: "a letto con la prima che capita"




io e molti di quelli che conosco siamo costernati e basiti dall'idea che il Berlusca e soci possano tornare. Il nostro dovere è votare e bene contro il populismo squadrista e corrotto per la nostra libertà. La democrazia in Italia è in pericolo: siamo in seri guai.


Votare bene è impossibile con questa legge, soave regalino del governo Berlusconi precedente, elargito giusto in extremis, ma che - guarda un po' - hanno tutti accettato di buon grado, salvo poche proteste e poco convinte delle sinistre! Sarebbe bene che noi italiani coltivassimo la memoria, almeno quella recente, con più passione e ci sentissimo più comunità e nazione. Diversamente i risultati saranno quelli di avere un parlamento come quello visto l'altro giorno: sinistre (anche di destra!) figure con gli occhiali scuri che brindano a spumante e pasteggiano a mortadella... Che squallore!


# 116    commento di   MarcoF - utente certificato  lasciato il 27/1/2008 alle 11:52

concordo pienamente con johnny.. soprattutto nel fatto che la nostra democrazia sia in pericolo! ma quello che mi dispiace di più è il fatto che nessuno senta questa paura e anzi tanta gente aspetta con ansia altri 5 anni di regime berlusconiano!
http://marko787.spaces.live.com/


segnalo: il counter di questo blog e' rottoooo aggiustatelo e diamoci la soddisfazione di vedere quanti siamo!


Cosa ricorderemo? La morte della giustizia per quei fessi come me che pensavano che ce ne fosse ancora una. Fessi Che hanno creduto nella giustizia dei pochi De Magistris nonostante l’operato quotidiano dei magistrati che agiscono con perquisizioni illegittime fatte ai danni dei cittadini comuni per sete di successo(x quelle non si interviene mai), nonostante le crociate dei pm contro le persone che infastidivano i signorotti locali per servilismo al potere locale (x difendere i diritti dei perseguitati politici nei piccoli comuni non si interviene mai) , nonostante fossero violate continuamente e sfacciatamente le leggi dai magistrati incapaci incompetenti e fannulloni (in tutte le procure italiane nessuna esclusa ci sono le fughe di notizie ai danni degli inquisiti senza diritto di replica a fine processo assolutorio senza contare la scarsa dedizione al lavoro per interessi personali vedi regate vinte in malattia ). Con la vicenda contro De Magistris della classe politica dei magistrati ( il csm ) è morta definitivamente la fiducia nella magistratura che ha dimostrato di essere DIPENDENTE dalla classe dei potenti succube e serva del malcostume e del degrado di questa classe dirigente italiana. Questo è quello che ricorderemo prego che quei pochi magistrati che si vergognano di appartenere a questa classe e che credono ancora nella giustizia diano un segnale forte e si uniscano nel combattere una battaglia giusta.


# 119    commento di   Claudio Tarsi - utente certificato  lasciato il 27/1/2008 alle 12:24

Penso che abbiano fatto bene a bloccare l'accesso ai rifiuti, non perchè ognuno non debba smaltire ciò che la mondezza che produce, ma perchè non è possibile essere approssimativi con la salute della gente. E una discarica improvvisata ha molte correlazioni con l'aumento dei tumori di chi beve e mangia i frutti del percolamento tossico. Ad un problema creato ad arte per mangiare più soldi pubblici possibili e rimandato per 14 anni, non si può dare una soluzione precipitosa e senza la dovuta progettazione. Al momento meglio i treni di rifiuti smaltiti in posti sicuri che avvelenare la gente per non si sa quanti anni. Cosa ancora più drammatica che con la grande esportazione che la Campania fa tra pomodori e mozzarelle, non si sa quanti siamo a mangiare cibi tossici. E poi si danno i soldi a Telethon per la ricerca sul cancro...speriamo che la trovano presto perchè le nostre aspettative di vita sono tornate intorno ai 65 anni, scarsi!


Andare a votare è un diritto e un dovere che ci siamo conquistati, ma anche non andare a votare è un nostro diritto. il problema è che molto probabilmente si andrà a votare con questa legge elettorale, una legge che non lascia decidere ai cittadini chi lo deve rappresentare in parlamento, sicuramente troveremo capolista in un partito (e quindi eletto) una tale persona che si è beccato 5 anni per uno dei reati più gravi che può commettere un amministratore dello stato; senza dimenticare tutti gli indagati e condannatti (di destra, di sinistra, di centro) che saranno rieletti. Per quel che mi riguarda il non voto è la soluzione migliore, avrebbe efficacia però se si astenessero almeno il 40-50% degli italiani, aprendo così una fase di riflessione critica di tutta la classe dirigente. Il governo prodi ha deluso molti (me compreso), però qualcosa di buono, tra mille difficoltà lo stava facendo, quello chè prevalso all'opinione pubblica è l'eccessiva frammentazione e litigiosità dell'esecutivo, acuita dal sostanziale pareggio in senato, che a mio modesto parere è stato scientificamente ottenuto con questa legge elettorale, ricordiamolo, apporovata negli ultimi mesi dalla precedente legislatura. Cosa dire della Campania, è un emergenza che va avanti da + di 15 anni, quindi dare una colpa specifica è difficile, sicuramente Bassolino che da una vita governa da quelle parti (napoli e regione) ha le sue colpe, ma si può semplicemente dire che la colpa è di tutti, nessuno escluso, quindi compresi i cittadini Campani. io ho una piccola esperienza nel campo dei rifiuti, e posso dire che adesso l'emergenza deve essere affrontata con misure appunto di emergenza, purtroppo bisogna riaprire le discariche chiuse, utilizzare gli inceneritori presenti e trasferire (con costi elevati) parte dei rifiuti in zone, anche l'estero, in grado di smaltirli. Parallelamente a questo bisogna attuare una politica che vada verso la raccolta differenziata, su questo c'è bisogno della pie


.. continua ..na collaborazione dei cittadini onesti (che sono tanti), perchè è l'unica soluzione possibile, gli inceneritori hanno fatto il loro tempo come diomostrano numerose esperienze di paesi che sono anni luce avanti a l'italia. Per chi non lo sapesse, il 7% della bolletta dell'enel, quella che paghiamo tutti, è destinato proprio al finanziamento degli inceneritori, che con un abile mossa (che non è sfuggita alla UE)del governo ha stabilito che i rifiuti, da incenerire, fossero "fonti di energia assimilabili alle energie alternative", il cosiddetto CIP6, togliendo così risorse per lo sviluppo delle VERE fonti alternative (solare, eolico,..). Così facendo ciò che non era economico realizzare, l'inceneritore (impropriamente definito termovalorizzatore), adesso con i contributi di tutti i cittadini è "economicamente" realizzabile (tumori permettendo..). Senza farvi perdere altro tempo, la rete offre molte possibilità per farvi una idea precisa su i pro ed i contro delle varie misure che si possono intraprendere per la gestione dei rifiuti. Un ultima cosa, ho serntito che qualcuno parlava a proposito del debito pubblico Italiano. Il debito pubblico che abbiamo è il risultato di 60 anni di nefandezze compiute dal sistema politico italiano, e dei cittadini che li votavano fregandonese, un governo di qualsiasi colore politico, non può in 5 anni, figuriamoci in 20 mesi, ridurlo sensibilmente, può solo attuare delle politiche di riduzione progressiva (e molto lenta) che intaccano in manera pesante la politica economica di un esecutivo, ringraziamo l'euro che ci protegge dall'elevato costo del petrolio, e di aver evitato la bancarotta (stile argentina) per i casi Ciri Parmalat e via dicendo.


Resterà un nostalgico... Lei. Addio


Il leader UDC Casini, si è distinto negli anni per singolari partecipazioni di stima, nei confronti di personaggi politici a lui vicini (politicamente parlando), i quali presentavano (presentano ancora) al loro attivo condanne penali o assoluzioni per prescrizione di reati commessi. Sono processi nei confronti di politici noti, ma è bene ricordarli, per farsi così un idea di chi sia Casini. Processo Andreotti: la Cassazione nel 2004 ha confermato la sentenza della Corte di Appello, la quale stabiliva che "Andreotti aveva «commesso» il «reato di partecipazione all’associazione per delinquere» (Cosa Nostra), «concretamente ravvisabile fino alla primavera 1980», reatò però «estinto per prescrizione». Per i fatti successivi alla primavera del 1980 Andreotti è stato invece assolto" (con la formula della vecchia insufficienza di prove). Reato quindi commesso fino al 1980. Il giudizio etico-morale su Andreotti, dovrebbe tenere conto di ciò! (come se uno stupra una donna e dopo 20 anni si dica: è passato troppo tempo per essere giudicato, quindi è innocente; però lo stupro lo ha commesso!). Processo Dell'Utri: l'11 Dicembre 2004 il senatore Dell'Utri è stato condannato dal Tribunale di Palermo (in primo grado) a 9 anni di reclusione per il reato di concorso esterno in associazione mafiosa (per approfondimenti vedi libro "Stato a Rovescio"). Processo Cuffaro: Totò Cuffaro, Presidente della Regione Sicilia, è stato recentemente condannato (in primo grado) a 5 anni di reclusione per favoreggiamento nel processo per le "talpe" alla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo. A godere del favoreggiamento furono anche personalità di spicco di Cosa Nostra ma a Cuffaro non è stata contestata l'aggravante, in quanto non si è rilevato un disegno criminoso ben delineato, atto a favorire la mafia. Casini, in tempi diversi, ha fornito la sua massima solidarietà a questi personaggi, attaccando pesantemente i giudici che li avevano messi sotto processo. Prima i
www.lineagoticafight.blogspot.com


Casini, in tempi diversi, ha fornito la sua massima solidarietà a questi personaggi, attaccando pesantemente i giudici che li avevano messi sotto processo. Prima il Dottor Caselli, reo di avere indagato su Andreotti: Casini dichiarò che "doveva essere restituito l'onore politico, oltre ad Andreotti, anche a Craxi e a Forlani". Successivamente manifestò la sua solidarietà all'appena condannato Marcello Dell'Utri, persino Cossiga se ne scandalizzò! Relativamente al processo Cuffaro, anche la siciliana Prestigiacomo (FI) aveva chiesto una discontinuità politica, rispetto a ciò che era successo con Cuffaro. Persino l'onorevole Tabacci (UDC) aveva ammonito: "basta assolverci da soli" (riferendosi ai casi Cuffaro, Mele e Cesa). Casini accoglie? Macché, subito solidarietà totale a Cuffaro, aggiungendo poi: chi chiederà scusa a Cuffaro? Già, voglio proprio vedere chi gli chiederà scusa...
www.lineagoticafight.blogspot.com


IO sono siciliana e mi sono sempre chiesta come mai la maggior parte degli ex ministri del cdx o appartenenti ai loro partiti,sono quasi tutti siciliani.Ci sarà un motivo.Me lo spiegate x favore?E magari ce ne sono anche leghisti.Grazie


Caro Sig. De Franco, il suo breve commento a chi si riferisce? e riguardo a cosa? vorrei rispondere e non rispondere ad Amazzone 57, ho una precisa idea del perchè (credo molto comune), ma non ho voglia di esporla. Vorrei dire al 99% degli abitanti onesti di una splendita terra qual'è la sicilia, combattete contro i poteri forti collusi alla mafia (e la mafia stessa) con tutte le vostre forze, per la vostra libertà, ma forse dovrei espendere questo (che più che un appello, è una speranza) a tutti gli italiani..


commento di TommYes - lasciato il 27/1/2008 alle 12:33 ................... Il governo prodi ha deluso molti (me compreso), però qualcosa di buono, tra mille difficoltà lo stava facendo, quello chè prevalso all'opinione pubblica è l'eccessiva frammentazione e litigiosità dell'esecutivo, acuita dal sostanziale pareggio in senato, che a mio modesto parere è stato scientificamente ottenuto con questa legge elettorale, ricordiamolo, apporovata negli ultimi mesi dalla precedente legislatura. ............................... Capisco che la mistificazione della realtà è un arma assai diffusa a sinistra,affermare quello che scrive il sig. Tommyes è fantascientifico. Vorrei far notare che proprio grazie a questa legge elettorale (premio maggioranza) questo,chiamiamolo governo è riuscito nell’intento vincendo con + 24000 voti alla camera e con -400000 al senato,altro che sostanziale pareggio,o metodo scientifico elettorale.Ma di cosa parla. carlo
carlo


Corrias vada in Ungheria prima di parlare!!!Il governo ungherese ha appeso un cartello davanti a centinaia di discariche che recita così:"RISPEDITE AL MITTENTE!",cioè rispediscono a spese del mittente la spazzatura illegale che la Germania ha fatto arrivare in Ungheria senza permesso e illegalmente!!!La Germania tace e incassa la figura di merda e paga le spese! Caro Corrias,perché non ci aiuti,se ci tieni così tanto a capire qualcosa, a imporre al nostro bel Paese il ritorno a casa propria dei rifiuti speciali industriali e tossici,smaltiti illegalmente dagli imprenditori del ricco e progredito Nord! nell'incontrollato Sud!!!Lo ha detto già lo scrittore-giornalista Saviano di "Gomorra" che: "il Nord si è arricchito con lo smaltimento illegale nel Sud"!!!Allora, ma chi sono gli irresponsabili, privi di amor proprio!!!Hai confuso popolo! In Campania gli amministratori locali,sia di c.dx che di c.sx, sono sotto processo per DISASTRO COLPOSO!!!e lei ha il coraggio di prendersela con la gente comune, tutta schierata da tempo a favore della raccolta differenziata, contro le discariche abusive,contro l'incenerimento,contro la politicamorristica!!! Per noi il 2007 è una conferma di come sia sempre più necessario non riformare la politica,cioè riciclare ma eliminare rifiutare alla radice la POLITICA SPAZZATURA CHE UNISCE TRASVERSALMENTE TUTTO L'ARCO POLITICO ITALIANO!Questi due anni verranno ricordati come il fallimento della politca riformatrice contro l'anomalia italiana.Anomalo è ancora peggio, visto che la regola è quella di Mastella(lo sapevamo già)che è stata ribadita da tutta la politica.Eppoi,semmai,il pressing di Mastella risulta evidente che cercasse di rimediare qualche briciola ai piedi del monarca Bassolindo prenditutto.L'unico obiettivo di questo esecutivo era quello di eliminare lo P


L'operato del governo prodi non è sufficientemente ben venduto, siamo nell'era della pubblicità e non si può vivere al di fuori di essa. Snob, cariatidi, perdenti. Si dice a napoli "uno ciacca (ferisce) e uno medica". Qui chi ciacca è osannato e chi medica è uno che roviona la gente. Ma lo sa che gli "irresponsabili" che frenano le discariche sono persone che vivono la realtà della Campania? In campania si fanno solo cose pezzottate (imitazioni di cose fatte bene). Le istituzioni stanno a capo di questa mentalità. Una su tutte, la falsificazione del buon piano regolatore dell'urbanista piccinato, che ha consentito una bulimica speculazione edilizia. Il piano regolatore pezzottato! cose dell'altro mondo direbbe lei. Cose di questo mondo dico io. Pecora"i"o Scanio paga solo la sua coerenza di campano. Sa cosa succederà. Sente la puzza di pezzotto. Ha solo premuto per un piano rifiuti regolare. Poveraccio!


L'unico obiettivo di questo esecutivo era quello di eliminare lo Psiconano dalla politica italiana,concedendogli di produrre un nuovo partito in cambio dell'impunità e dell'uscita dalla politica!Ora, l'anomalia,il medioevo,l'oscurantismo vero potrebbe ritornare in sella per farci tornare nel buio di una possibile guerra civile."Nessuno si scandalizza se Bossi dice che prenderà armi e cannoni e neanche che gli alleati "presunti democratici" tacciano così come il loro ovattato elettorato, fatto di vallette,massoni,affiliati e stipendiati nelle aziende del nano. Si stanno comprando perfino l'Unità per esacerbare e annichilire le coscienze!!!MASTELLA HA DATO IL VIA ALLA DERIVA ANTIDEMOCRATICA IN QUESTO PAESE, PER ME ANDREBBE INTENTATA UNA CAUSA COLLETTIVA, ACTION-CLASS, CONTRO DI LUI!!!Ha firmato un patto con quegli elettori e ora lo ha rotto causando danni irreparabili alla democrazia.A mio modesto avviso,per quanto ritenga inutile il governo Prodi,ammeto che in due anni Prodi e Co hanno governato molto meglio di tutto quel lerciume che sta per candidarsi all'opposizione. Noi non staremo a guardare, ma ricordatevi che la nostra è e sarà sempre autodifesa contro ogni violenza,ma voi che guardate non fate passare la teoria dominante che: c'era un colpo di pistola che è rimbalzato su una pietra, oppure che la vittima aveva un pò di sabbia in tasca,come Sandri tifoso. Allora, Corrias, se vuoi capire,scrivi che sono stati arrestati,altri tutt'ora indagati, alcuni commissari dell'Emergenza rifiuti,cioè uomini non della Regione ma inviati dal Governo centrale,dei Superpartes arrestati!!!Chi è nel 2007 irresponsabile e privo di amor proprio? Lo capirai pian piano guardando cosa acadrà a Napoli,da qui alle lezioni. Ma, visto che siamo amici di Blog,puoi sempre accettare il mio invito,già valido per Travaglio,per venire a bere un caffè sul balcone di casa mia a Secondigliano,il punto ideale per capire e interpretare dal vivo tutto ciò che sta succedendo, Da quel balcone, Sì c


Da quel balcone, Sì che puoi prendere ispirazione per fare degli ottimi articoli e dedicarli a Giancarlo Siani,giornalista napoletano ammazzato dalla camorra. Ve lo assicura un vostro collega. La domanda giusta è: CHE LEZIONE POSSIAMO TRARRE A LIVELLO NAZIONALE DALLA POLITICA SPAZZATURA?COME FERMARE IL RICICLAGGIO DI QUELLA MELMA POLITICA CHE TEORIZZA LA REALIZZAZIONE DI INCENERITORI?GIà VIETATI IN FRANCIA,PERCHè L'UNIC0 OBIETTIVO DEGNO DI UNA CITTà SANA è RIFIUTI ZERO?Chi vuole le discariche ha bisogno di rifiuti legali e e illegali, chi vuole l'incenerimento ha bisogno di monnezza a volontà e non di raccolta differenziata, altrimenti cosa brucia e come ci guadagna? Ecco, nel 2007 sappiamo che dobbiamo unirci contro la politica spazzatura,quella regolare e quella anomala,quella del nord e quella del sud. Il caffè per noi è arte, parliamone dal balcone di casa mia per capire la politica spazzatura! PS Egregio Corrias, non dimentichi neanche questo messaggino e il link napoletano su www.malussia.org indicato ijn quel precedente simpatico post che non conosco ma intendo bene. -------------------------------------------------------------- anna maria mattiello - lasciato il 26/1/2008 alle 0:49 Ancora una volta il suo pressappochismo e la sua disinformazione per la tragedia che noi campani stiamo vivendo, abbiamo vissuto e, purtroppo, vivremo ancora per molti anni a venire a causa dei rifiuti industriali provenienti dal nord Italia che hanno riempito la nostre discariche autorizzate e non ed avvelenato per sempre le nostre terre con il contributo della malapolitica e di altre lobbies di potere non solo campane , mi lascia amareggiata ed offesa. Non si può tollerare che lei contribuisca a costruire lo stereotipo dei cittadini campani che sanno solo lamentarsi e non vogliono gestire i propri rifiuti. Mi faccia il piacere, sig, Corrias, si informi al riguardo, prima di sparare a zero sul nostro popolo martoriato ed offeso, o altrimenti, sti


o altrimenti, stia zitto, e non ci nomini neanche più. gruppocittadiniattivi.splinder.com


Psyco ha dichiarato che una volta al governo vaglierà di istituire il poliziotto di quartiere nelle città con più di 15000 abitanti. Mio dio, quest'uomo è un genio!!


LA politica fa schifo perchè i politici fanno schifo! discutiamo se grillo è un comico o no, e non delle denuncie fatte!! ormai ogni argomento scivola addosso ai nostri politici.Ci sca dalizziamo di chi denuncia e non degli orrori denunciati. STIAMO ATTENTI AL TESORETTO!!!


e diventi un punto di partenza per chi vuole discutere o scrivere sull'emergenza rifiuti, questa splendida lettera-denuncia scritta da MEDICINA DEMOCRATICA. GRAZIE A LORO. http://www.carta.org/campagne/ambiente/12467


Sono d'accordo sulla strana selettività della memoria che filtrerà solo la parte marcia del Governo Prodi (probabilmente perché è quella più recente e sicuramente quella più evidente). Non sono d'accordo sulla questione "munnezza". Se la Campania è sepolta da rifiuti non è perché produce più spazzatura del resto d'Italia né perché non vuole aprire le discariche. Di discariche ne sono già state aperte troppe, la maggior parte delle quali abusive (proprio come molte abitazioni di quelli che si lamentano a Pianura). Se la munnezza è venuta a galla è perché le ferite aperte nella terra, in modo legale o meno, sono state riempite con i rifiuti di altre città, di altre aziende. In modo illegale, s'intende. Dala camorra, s'intende. Ma con la complicità di quelle città lì, di quelle aziende lì. Che si riprendano la loro parte di catastrofe, quindi, la loro fetta di apocalisse.
http://www.paoloiasevoli.com/


commento numero 139. complimenti per il successo ottenuto. tra gli ultimi tre post recensiti sul blog il suo è stato quello che ha ricevuto più commenti, più commenti del post di travaglio e di quello di peter gomez. bhe, può ritenersi soddisfatto, ha fatto davvero un buon lavoro, ottima la punteggiatura e soprattutto i miei complimenti sull'utilizzo del grassetto. come lo usa lei non lo usa nessuno. è un articolo che non annoia, lungo quanto basta, con appropriate figure retoriche e intelligenti giochi di parola. bravo, davvero molto molto bravo. allora, io sono campano, e quando un campano legge il suo post le posso assicurare che si compiace per la sua capacità di sintesi, suo dono senz'altro indiscusso, ma la sua arroganza, la sua superficialità, la sua irriverenza nei confronti di una comunità avvilita e mortificata non riesce proprio a tollerarla. e così scrivo, per quello che può servire, scrivo tanto per scriverle e per farle leggere quello che un campano scrive... lei non sa cosa significa vedere il proprio territorio mortificato da una politica scellerata che non prende mai pienamente le distanze dalla corruzione. come si fa a non alzare barricate contro chi concepisce il territorio dove vivi come un buco immenso da riempire. nel periodo di commissariamento si riaprono le discariche chiuse, quelle sequestrate, quelle sature, si accumulano disastri a disastri ambientali. voi non siete meglio di noi. e glielo ripeto. lei non è meglio di me, non è meglio di me. lei è messo nella condizione di gestire al meglio il ciclo dei suoi rifiuti. io no. e non si sopporta chi come lei in Italia prende in giro le "pattuglie di umani che transitano verso furibondi posti di blocco (donne, vecchi, bambini, sindaci, megafoni, bandiere) dove impedire discariche, bloccare passaggi, gridare, protestare: “Non qui, andate via!". abbiate rispetto, abbia rispetto.


Capisco che la mistificazione della realtà è un arma assai diffusa a sinistra,affermare quello che scrive il sig. Tommyes è fantascientifico. Vorrei far notare che proprio grazie a questa legge elettorale (premio maggioranza) questo,chiamiamolo governo è riuscito nell’intento vincendo con + 24000 voti alla camera e con -400000 al senato,altro che sostanziale pareggio,o metodo scientifico elettorale.Ma di cosa parla. ................................................................... Carto Carlo "sostanziale pareggio" vuol dire in un paese dove vanno a votare quasi 50 milioni di persone (ma mi correggerai, vedo che tieni i conti molto bene) che le cifre che dici tu sono bazzecole. Da quel che mi risulta in democrazia vince quello che ottiene 1 voto in più dell'avversario e si lascia governare, o attraverso complicati meccanismi elettorali si ottiene meno voti e si vince lo stesso, come l'amico del tuo Berlusa, Georghe W. Bush, un abusivo alla casa bianca da 8 anni (x la questione florida), ma li hanno senso dello stato.. Grazie a questa legge elettorale che ci troviamo in questo stato(stendiamo un velo pietoso sul come è stata approvata e perchè), e.. usa parole del tuo vocabolario personale! "mistificazione della realtà" è un termine ormai inflazionato dalla "casa delle libertà". ultima cosa, se dici ancora che sono di sinistra sei passibile di denuncia..


Purtroppo il danno è stato enorme. Io ricordo ancora le lacrime di quei vecchietti socialisti quando scoprirono che il loro partito non era così diverso dalla DC. Una persona decisionista riuscì a cancellare per sempre l'idea socialista da questo paese. Questi ci hanno posto come in Campania dove l'alternativa era tra vito e rosina. Siccome cani sciolti e con cervello ancora funzionante sembra esistano solo di qua, ci vorranno 10 anni almeno prima di pensionare tutte quelle belle facce che si dichiarano di destra liberale, che però sono state capaci si e no a liberalizzare bene solo i cazzi loro. E' però una leggina a costo zero che ponesse sullo stesso piano querelante e querelato potevano pur farla, non dico di vendere la RAI, ma almeno evitare ogni anno di aumentare il canone per foraggiare assunzioni all'amico silio, e poi vallo a spiegare al pensionato che le tasse sono diminuite..... la 13a di quest'anno è diminuita rispetto a quella dello scorso. Voler raschiare a tutti i costi sempre con le stesse tattiche... Ma perchè non hanno dimezzato subito le spese invece di tartassare... quegli altri sono molto più attrezzati ed ora possono ben gioire con il defici bello e ripianato in 2 anni (ma che fretta c'era??). Se non si poteva fare di più visto la compagnia, meglio era abbandonare da subito
pornodidattica.splinder.com




L'indulto è stata una legge (diciamo ad personam) che sarebbe dovuta servire a pochi, invece grazie ai grandi sconti di pena che Castelli aveva introdotto il risultato è stato catastrofico! 2 anni di sconto sono tanti ma lo sconto di 2 terzi di pena se patteggi sono molto di più (specie per reati gravi).


Cosa resterà?? niente e non perchè il governo Prodi non ha fatto niente (anzi..) ma perchè NESSUNO sa cosa ha fatto!! Il motivo?? semplice!! Il caro silvio detiene il monopolio quasi totale della comunicazione!! Ma l'ignoranza non può e non DEVE oscurare tutto il DURO lavoro fatto da Prodi. Prima di passare ad elencare alcuni dei risultati ottenuti da Prodi,vorrei sottolineare lo sforzo disumano costato al povero ex presidente,ora spiego perchè: immaginatevi di stare al governo e avere contro non solo gli avversari ma anche gli alleati e gli stessi cittadini che essendo all'oscuro del vostro duro lavoro non fanno altro che criticarvi!!! è osceno ricevere le critiche e gli insulti da chi si sta aiutando. Ora fatta questa premessa,passiamo ai fatti: Vorrei ricordarvi il fatto che nel 2006 l'Italia era a crescita 0!!!capite 0!!!con Prodi siamo arrivati a +1,8 IN SOLI 20 MESI!!! cosa avrebbe fatto in 5 anni??? Passiamo all'inflazione: prima del governo Prodi era arrivata al 3%!!!(ringraziamo il caro silvio)ora DOPO SOLI 20 MESI DI GOVERNO siamo arrivati 2,1%!!!! E come dimenticare la lotta all'evasione fiscale che come frutto ha dato il famoso tesoretto.E quel povero Bersani?? quanto ha faticato per le liberalizzazioni.E non è finita qui, pensiamo alla riforma delle pensioni..tanto criticata...che ha aumentato le pensioni minime.E ancora l'abolizione del canone rai x gli ultra65enni.Ha tolto i costi di ricarica dei cellulari e ha consentito la class action ecc ecc... e tutto questo in soli 20 mesi!!! la domanda da porsi è: cosa avrebbe potuto fare in 5 anni?? Ora il futuro di questo bel Paese è nelle nostre mani! Alcuni hanno detto di astenersi, di non votare, io dico che la soluzione all'ingiustizia non è certo non utilizzare l'unica nostra arma. ABBIAMO IL POTERE DI SCEGLIERE!!! IL PROBLEMA è SCEGLIERE BENE!!!!!




Il Presidente del Senato Marini è stato incaricato da Giorgio Napolitano a formare un governo di transizione, finalizzato alla realizzazione di una nuova legge elettorale, per poi tornare alle urne. Avevo segnalato Marini come possibile candidato all'incarico e la mia previsione si è avverata. Alla terza carica dello Stato spetta un compito molto arduo, quello di trovare un consenso bipartisan, per mettere in piedi un governo. Ovviamente cercherà consensi anche nel Centro Destra, ma l'unico disponibile sembra Casini. Dini, rattristato per non essere stato incaricato (ma credo che il "rospo" uscirà definitivamente dalla scena politica, o almeno lo spero), ha detto che Marini non ce la farà. A sostegno di Marini ci sono il Centro Sinistra, Confindustria, che ha chiesto espressamente un governo tecnico di transizione e, forse, Casini. A dire il vero Casini sarebbe più che disponibile al governo di transizione, ma teme di essere trombato poi da Berlusconi nel prossimo esecutivo (sempre che il Cavaliere vinca). Domani Marini comincerà a a cercare un punto di equilibrio tra le varie forze politiche. Il suo è un compito veramente duro, visto il clima che si è creato tra gli schieramenti. Ps. a sostegno della politica di Prodi oggi è intervenuto il Commissario Europeo Almunia che ha dichiarato: "Grandissimo successo del governo italiano nel ridurre il deficit, controllare la spesa pubblica e affrontare il debito".
www.lineagoticafight.blogspot.com


l'alternativa all'astensionismo potrebbe essere il voto contro. non voto per chi voglio che governi ma mi esprimo su chi non vorrei andasse al potere.ogni voto contro ne annullerebbe uno a favore; credo che in questo modo potremmo esprimere la nostra insoddisfazione. ma purtroppo non possiamo far altro che votare chi ci piace o almeno chi sta contro chi non ci piace.


Mi spiace che su questo blog compaiano articoli con un approccio così superficiale al problema campano dei rifiuti. Signor Corrias a volte è difficile scrollarsi di dosso i pregiudizi, sono un filtro comodo che richiede poca fatica. Eppure in questo modo lei fa un torto gravissimo a tutti i cittadini napoletani che pagano con la loro salute - per non parlare del basilare diritto a vivere in un posto dignitoso - la cattiva gestione dei loro amministratori. Nonostante questo c'è una mobilitazione enorme di associazioni, liberi cittadini ecc. persone con idee proposte concrete, volontà ed entusiasmo. La peggiore debolezza dei napoletani è l'ignoranza signor Corrias e purtroppo un'informazione come la sua non contribuisce a spezzare questo giogo. Forse piano piano l'entusiasmo di cui le ho parlato arriverà a contagiare tutta la cittadinanza e allora sia lei che i nostri amministratori dovrete ricredervi e ammettere che i napoletani meritano almeno un'occasione, meritano che si creda in loro, invece di classificarli a priori come casi senza speranza.


tutto giustissimo! pero' sarebbe bene che si dicesse anche che le "deiezioni" di cui abbonda la campania sono , da mezzo secolo, quelle di tutta italia, soprattutto delle grandi fabriche del nordest che per decenni si sono intese con la camorra per scaricare illegalmente rifiuti tossici di ogni genere nella campagna napoletana e campana. adesso sarebbe SAREBBE giusto che ognuno, ma proprio tutti, si prendesse la propria responsabilita'. si puo' risalire, analizzando i rifiuti, alla provenienza industriale di alcuni, perche' non si procede pe via legale e non si obbliga i ricchi signorotti del nord est a riprendersi la propria immondizia?



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti