Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il partito azienda

Strano questo 2008. Nasce il il Pd. Nasce il Pdl. E all'improvviso risorge il partito azienda . Ma non quello «monarchico», la definizione è sua, di Silvio Berlusconi. Il nuovo partito azienda è invece il Movimento per l'autonomia (Mpa) di Raffaele Lombardo che, rispetto a Forza Italia delle origini, presenta un'importante differenza: non si basa su un azienda privata (la Fininvest), ma su più aziende pubbliche . La potenza elettorale di Lombardo, che assieme a Totò Cuffaro è stato negli anni '80 il pupillo dell'ex ministro, sotto processo per mafia, Calogero Mannino , si basa infatti sulle prebende che gli enti regionali, provinciali e comunali, più le società da loro controllate o partecipate, riescono ad elargire. Per raccogliere voti Lombardo garantisce posti di ... continua



commenti



Che monnezza!!!!




# 3    commento di   Hawkeye - utente certificato  lasciato il 27/2/2008 alle 19:29

...cosa aggiungere altro ?






# 6    commento di   amberle - utente certificato  lasciato il 27/2/2008 alle 20:24

bella porcata. a volte mi chiedo se riusciremo mai a cambiare qualcosa in tempo utile.


non credo proprio che un Pdl colonizzato dalle truppe di Fini possa diventare una destra normale, né dignitosa.


# 8    commento di   Shia - utente certificato  lasciato il 27/2/2008 alle 20:44

La storia si ripete sempre uguale. Il problema è che il clientelismo fine a se stesso (cioè a scopi elettorali e come macchina di consenso) è ormai più che una prassi....in certi ambienti è addirittura un dato socio-culturale. Del resto poi nn se ne può nemmeno fare una colpa. L'alternativa per chi abita in certe realtà è morire di fame o emigrare, ed io nn me la sento di gettare la croce addosso a chi queste cose le vive sulla propria pelle. e nn posso nn pensare ai tanti miliardi buttati dalla finestra in casse e cassette per il mezzogiorno e finiti in tasca a chissà chi. Che tristezza.....


SONO UN FIGLIO DI SICILIANI, PRECISAMENTE CATANESI. SULL'ISOLA NON E' CAMBIATO NULLA DALL'EPOCA DEI VESPRI SICILIANI. SE ACCUSO, OFFENDO LE MIE ORIGINI E QUESTO NON POSSO FARLO PERCHE SO' CHE VI SONO PERSONE ONESTE. LA SICILIA E' SEMPRE STATA SOTTOMESSA, NON IMPORTA DA CHI' SIA ESSO, NOBILE, GOVERNO O IL CAPOBASTONE. I BORBONI, I SPAGNOLI, LA MONARCHIA, IL FASCISMO, LA DC, VEDI LIMA, CINCIMINO, IL VESCOVO DI PALERMO,RUFFINI CHE DISSE: ... LA MAFIA E' UN'INVENZIONE COMUNISTA, ECT. PROVENZANO, RINA, CUFFARO E MILLE ALTRI CHE CON IL TEMPO HANNO CAMBIATO CASACCA, TENENDO SEMPRE SULLA TESTA LA COPPOLA. QUESTA E' LA MIA SICILIA, MI PIANGE IL CUORE NEL VEDER CHE NON VUOLE CAMBIARE. NON E' IL CIUCCIO CHE SEGUE IL PADRONE E IL PADRONE SE SEGUE IL CIUCCIO. ORA ABBIAMO RISOLTO TUTTO, COMPARUZZO MIO, ARRIVA LA SQUADRA DI BOSSI, ATTENTI PERCHE ESSI HANNO SI' LA CAROTA MA ANCHE IL BASTONE. RICORDATEVI CHE TEMPO FA', SI' AUGURO' CHE L'ETNA, CON LA SUA LAVA SEPPELLISSE LA SICILIA. VI CONSIGLIO DI LEGGERE IL LIBRO DI CAMILLERI, VOI NON SAPETE. SVEGLIATEVI. UN ABBRACCIO, BACIAMO LE MANI, "SABENARIGA"


# 10    commento di   Watty - utente certificato  lasciato il 27/2/2008 alle 22:57

Eh che cavoli! Ora lo fondo anche io un partito azienda: si chiamerà PRB cioè "PARTITO DEL ROTTO BELINO" cioè ci siamo stufati di tutta quasta merda che ci sorregge da nord a sud da ponente a levante passando per il grasso centro... E' ineccepibile che la gente creda ancora a certi individui che baratterebbero anche la madre per i voti... Lombardo candidato a occupare la poltrona che era di Cuffaro? Se vincerà sarà prprio il suo (in)degno sostituto... un saluto
www.lostudiodiwatty.ilcannocchiale.it




# 12    commento di   Irene19.05 - utente certificato  lasciato il 27/2/2008 alle 23:29

@Malpelo Dimentichi Di Pietro... Comunque sul principio sono d'accordo con te




@Malpelo @Irene19.05 infatti, non capisco perché fissarsi su Di Pietro, che ha un partito di impresentabili e posizioni politiche non proprio accettabili (es. TAV e grandi opere), come se fosse l'uomo della provvidenza. La Sinistra Arcobaleno non sarà entusiasmante ma almeno è un po' meno compromessa con certe logiche. Certo potevano scegliere un leader meno logorato, però, ad es., Ferrero è stato un ministro dignitoso, anche se nessuno se ne ricorda perché rende poco "mediaticamente".




Per **Malpelo*** Sebbene la sinistra arcobaleno sia meno peggio della gente che c'e' nel PD (esclusa l'IDV) , ricordiamoci che hanno votato praticamente quasi tutti a favore dell'indulto, tranne i comunisti italiani che si sono astenuti. Astenersi mi pare una posizione un po' da paraculo. Infine ricordiamoci che e' difficile vincere le elezioni da soli. Il PD+IDV ha molte piu' possibilita'.


** x Armando Dupaa ** Travaglio sponsorizza Dipietro probabilmente perche' nonostante le critiche anche gravi che gli si possono fare, rimane il meno-peggio tra tutti i politici. Se non altro ha un minimo di buona volonta', che gli altri non hanno assolutamente.


Cioè, questo qui (Lombardo) vince perché promette e concede posti di lavoro? Puro clientelismo di democristiana memoria (d'altronde, se era pupillo di Mannino...). Leggendo l'articolo (complimenti, Peter!), ho subito pensato ad Alfredo Vito Mister 100.000 Preferenze! Basta!!!! Peter, dici che destra e sinistra devono essere normali. Ma è possibile? Oppure la normalità è quello che sta succedendo adesso? SIGH! :-(. Buon lavoro a tutti e tre voi!


PER SAN COLOMBANO _______________ Ti devo contraddire e me ne dispiace.Si riporta qui di seguito stralcio del link "(...)Su "Panorama" si legge che il MezzoMinistro gestisce il Finanziamento pubblico in modo diretto e personale con la " An.To.Cri Srl" (An come Anna, To come Toto, Cri come Cristiano, i tre figli di Di Pietro, socio e amministratore unico) che acquista nove vani in via Felice Casati 1/A a Milano e altro appartamento a Roma. Valore dichiarato degli immobili 1 milione 788 mila euro. (...) Finalmente si registra ingresso di due nuovi soci: l' ex moglie, Susanna Mazzoleni e l'immancabile Silvana Mura, tesoriera del partito dal 2003 (...) Soldi pubblici -conclude il settimanale- soldi nostri senza un sistematico controllo sul come, a che scopo e da chi verranno spesi".  Non ce ne cale un accidente, se il predicatore, "Panorama", è già "ladro di suo; se la cosa potrebbe non avere rilievo legale, anche se non mancano le denunce nella guerra in corso con Achille Occhietto, ma... sentite cosa dichiara il MezzoMinistro al fianco di Fini il 3 ottobre, uniti nella ennesima presa per il kulo di una proposta di legge per la "Riduzione dei costi della politica e la promozione della trasparenza": " Basta coi bilanci oscuri dei partiti, con le gestioni poco democratiche, con la totale assenza di responsabilità civile e penale (...) Vediamo chi sottoscrive questo documento, chi ci sta e chi no, chi ci fa e chi ci marcia". Il MezzoMinistro è uno e quattrino: è a Destra, è a Sinistra con Grillo nientemeno! è Ministro ed oppositore. Ma come, Grillo non predica "Due legislature e poi a casa", e che c'entra Di Pietro? Quanti abbiamo un caxxo per capello, figurarsi se troviamo il tempo di notare queste sottigliezze ! importante è are "passare" il messaggio in una stampa asservita con i nostri soldi : W Di Pietro, il Diverso ! osanna la massaia, massacrata dalla RAI  dei Partiti . Non ha fatto un cazzo come MezzoMinistro delle Infrastrutture: l'autostrada Salerno-Regg
http://www.ricostruire.it/Fenomenologia_del_Furbacchione.htm


# 20    commento di   Sixpounder - utente certificato  lasciato il 28/2/2008 alle 8:40

Per far crescere l'Italia... ahahah... ma se più che un paese questo sembra un malato terminale in preda ad accanimento terapeutico?!? Ma cosa vogliamo far crescere? Io sono sempre stato un sostenitore (prima) della Democrazia rappresentativa, ma con il passare del tempo mi viene sempre di più da dare ragione a quelli che la politica vogliono che sia fatta dal basso, dalle persone per le persone. Il resto sono specchietti per le allodole.
http://loudersixpounder.blogspot.com/


c'è un vuoto assordante che rimbomba: ai primi incoraggianti timidi segnali d'innovazione e di presa di coscienza seguiti all'inizio della campagna elettorale oggi, a circa 50 giorni dalle elezioni, c'è già stata la naturale sterzata verso tattiche associative in barba a tutto, alla ideologia he evidentemente non c'è da nessuna parte. "Veltroni va bene perchè copia Berlusconi ma dice le stesse cose una settimana prima che le dica lui" - fermo inteso che berlusconi le ha dette al più tardi un paio di anni fa ma chi si ricorda - questo è quello che sento spesso al bar la mattina. Non è falso. Veltroni va bene perchè copia il più fallimentare e peggior politico della storia italiana da Enea a oggi, l'unico che in 14 anni di attività s'è presentato 4 volte alle elezioni in prima persona e due volte ha perso, se perde anche questa volta diventerà il peggior politico della storia del mondo occidentale di sempre,passato presente e futuro. e Veltroni lo copia.




# 23    commento di   pvis - utente certificato  lasciato il 28/2/2008 alle 11:38

In risponda ad Armando Dupaal..Ti chiedi perche' sponsorizza Di Pietro.. A parte che non mi pare che si sia mai schierato esplicitamente a favore dell'IDV.. Ma se anche fosse dicci cosa ci trovi si sbagliato. Mi pare che Di Pietro sia l'unico che si sia distinto per correttezza e trasparenza in un parlamento di corrotti, affaristi e voltagabbana. saluti piero
alziamolavoce.blogspot.com


Il problema di Di Pietro è che non ha una visione della politica a 360 gradi, quindi può prendere grandissimi granchi (vedi la commissione su Genova, il ponte dello stretto, ecc.): personalmente l'idea di ridurre la politica alla fedina penale pulita mi sembra tristissima e totalmente inadeguata alle sfide dei nostri tempi (oltre a non diradare le ombre che gravano su chi se ne fa portatore, vedi le parole di Giulietto Chiesa). La sinistra ha sbagliato di grosso sull'indulto ma penso che adesso possa rinascere, ritrovando una nettezza di posizioni e miscidandosi con i movimenti. Personalmente sostengo il ministro Ferrero e lo trovo tutt'altro che sprovvisto di carisma, infatti nei sondaggi era sempre fra i più graditi, anche fra gli elettori del PD. Non credo proprio che Di Pietro possa arginare la marea del ventronismo, e non mi sembra che candidare la ragazzina bionda che ti fa le rassegne stampa, la figlia acqua e sapone del tuo migliore amico e la precaria estratta a caso con i numerini del lotto (ma che cos'è, marketing delle liste elettorali?) sia più serio e democratico che fare una lista di candidati di partito. Sono tutte persone molto ricattabili che non faranno mai opposizione a Veltroni e al suo bonapartismo arrogante.












"Berlusconi ha assicurato il posto a molti esponenti dei piccoli partiti. Questo più o meno l'elenco dei partiti in orbita Pdl con relativo leader. Democrazia cristiana - GIANFRANCO ROTONDI Azione sociale - ALESSANDRA MUSSOLINI Partito Pensionati - CARLO FATUZZO Partito repubblicano - GIORGIO LA MALFA Riformatori liberali - BENEDETTO DELLA VEDOVA Circoli delle libertà - MICHELA VITTORIA BRAMBILLA Liberaldemocratici - LAMBERTO DINI Italiani nel mondo - SERGIO DE GREGORIO Ex Udc - CARLO GIOVANARDI Udeur - CLEMENTE MASTELLA ... e sicuramente me ne sfuggono alcuni." (da La Stampa di oggi) Difficile accusare Berlusconi di incoerenza no?


# 31    commento di   brunac - utente certificato  lasciato il 28/2/2008 alle 13:49

Politica 27/02/2008 Ecco cosa preparano i “grillini”: Sonia Alfano candidata alla Regione Domani presenterà a Palermo la lista composta dai ragazzi del “Meetup” di Beppe Grillo “Qualcosa sta per accadere…” recitano diversi volantini con il faccione di Beppe Grillo in primo piano, che da un paio di giorni sono sparsi in giro per la città. Ecco cosa sta per accadere: Sonia Alfano sarà la candidata alla presidenza della Regione Sicilia del “Meetup” degli “amici di Beppe Grillo”, il popolo della “rete” che segue il comico (ma si può ancora semplicemente definire tale?) genovese direttamente dal suo blog. Un colpo a sorpresa, per quanto la formazione di una lista civica targata Grillo anche in Sicilia fosse nell’aria da giorni. Domani mattina, nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 a Palermo, sarà ufficializzata la discesa in campo della Alfano, con la presentazione della lista e del programma. Programma che chiaramente sarà incentrato sulla lotta alla mafia e alle infiltrazioni nella politica. Lo stesso Grillo ha apprezzato molto la presenza della Alfano, e per sostenerla organizzerà un tour in tutte le province siciliane.(...) http://www.tempostretto.it/8/index.php?location=articolo&id_articolo=5272 Politica




x **Armando Dupaal** Guarda, le cose che mi segnali su Dipietro le conosco gia'. Ma facciamo un raffronto tra partiti come il Pdl e quello di Dipietro. Ho l'impressione che sia sempre il meno-peggio. Anche se si votasse la sinistra arcobaleno non c'e' speranza di vincere perche' da soli sarebbe impossibile, ricordiamoci anche hanno votato quasi tutti l'indulto. Per quanto riguarda Bertinotti poi e' un ipocrita mai visto, non ha niente di comunista. Chiaro che considerare Dipietro il meno-peggio e' una cosa un po' forzata, pero' sempre meglio di altri personaggi. Ricordiamoci che litigava spesso con Mastella. Se a Berlusconi fa ORRORE o lo spaventa dimostra che il pericolo Dipietro per loro esiste. Per quanto riguarda il ministero delle infrastrutture lo ha gestito discretamente a parte la questione della societa' del ponte sullo stretto e del voler la Tav Torino-Lione. Anche a me certe cose di Dipietro piacciono poco, ma se vogliamo tentare di frenare la deriva totale di questa situazione meglio lui che niente. Credo che qualcosa forse potra' fare. Se ci sono delle cose che ci piacciono poco, possiamo fargliele sempre presente e rinfacciargliele scrivendogli, per es. la gente poco trasparente che candida. Nell'IDV forse ci sara' anche Piero Ricca candidato come indipendente. Io non riesco ad immaginare Berlusconi nuovamente al governo, forse voi siete capaci di accettarlo, io non lo tollero assolutamente.




Un terzo d'Italia (mediamente) è formato da persone "DISONESTE" che non potrebbero nemmeno candidarsi; un altro terzo (sempre mediamente) è composto da gente che aspirerebbe a prendere il posto degli incandidabili per avere i loro "SOLDI"; nell'ultimo terzo (ancora mediamente), nascosti nei recessi di qualche %, ci sono i cosiddetti "ONESTI", altrimenti definiti da ambedue le precedenti categorie come emeriti "IMBECILLI". Purtroppo questo oggi è il quadro del nostro Paese... Il Principe Viola


scusate l'OT ma sulle parole di ieri di Silvio B contro Dipietro e la magistratura mi hanno fatto infervorire.. http://it.youtube.com/watch?v=GkBg9E2TeVw video per evidenziare come LA RETE ha la memoria lunga, cosa che non si puo' dire del nostro candidato premier Berlusconi. Infatti, dopo le sparate su Dipietro (giustizialista, campione di manette ect..) nel lontano '94 Silvio offri' all'ex Pm il Ministero dell'Interno! In chiusura un dibattito tra Dipietro, Travaglio e l'ex senatore Contestabile, moderato dal giornalista Telese..




Provocazione:Ma se invece di andare al voto quel giorno facessimo una bella marcia su Roma?


***X Armando Duppaal*** Il programma lo fa Veltroni, ma non e' detto che non si possa decidere di fare qualcosa anche al di fuori di questo. All'interno della coalizione i rapporti di forza sono a favore di Veltroni: quindi a mio avviso sta cercando di evitare degli scontri. Se noi diamo una marea di voti a Dipietro dovranno cambiare atteggiamento nei suoi confronti. Se Dipietro fosse cosi' allineato con il PD, gli esponenti del PDL (Berlusconi compreso) non se ne uscirebbero con certe esternazioni. Puo' essere la spina nel fianco per i Veltrusconiani. Non votando non ci guardagnamo nulla, almeno in questo modo forse si potra' ottenere qualcosa di positivo.


Purtroppo il lavaggio del cervello coatto e perpetuo, eseguito sistematicamente dagli anni 50 ha prodotto risultati devastanti, la nostra povera nazione viaggia o meglio arranca con una trentina d'anni di ritardo dal resto del mondo civilizzato e consapevole. Me ne accorgo a tavola coi miei, quando provo a ragionare su temi di attualità, qualsiasi argomento è contaminato dalle tv e giornali, come uno strato di morchia tossica avviluppata sulla realtà, chi non accede alla rete vive in uno stato mentale parallelo e deviato, lo scrivo con profonda amarezza perchè il piano ordito dal Potere è micidiale e spietato, una nazione tenuta in stato di coma farmacologico controllato. Personalmente non compro un giornale da mesi, mi basta seguire la rassegna stampa su sky per avere conati di vomito simil post-sbronza. Una quantità industriale di sconcezze che farebbero vergognare il più navigato contafrottole saltimbanco, un esercito di bugiardi armati di tutto punto per raggirare, circuire e imbrogliare un popolo credulone e bigotto. Già, triste ammetterlo ma l'indignazione che proviamo nel vedere vanna marchi e quel cesso di sua figlia alla sbarra con gli occhiali di Chanel, è l'ammissione di una sconfitta, le vittime di quella truffa siamo noi, le nostre zie un pò sempliciotte che ascoltano Julio Iglesias, i nosti amici e conoscenti, guardandoli ci si accorge del danno prodotto da uno scempio simile, un crimine agghiacciante, aver reso una nazione e i suoi cittadini a bancomat lobotomizzati. Finale ilare, il fatto che a scoprire la truffa sia stata stricia la notizia e non i carabinieri. Con affetto Best.


Finalmente il mazzo di carte è stato rimescolato, anzi truccato per bene...la rosa bianca ha appena annunciato l'alleanza con l'Udc...così siamo sicuri che tutti ma proprio tutti ce li ritroveremo al governo della terza Repubblica che nascerà già morta! Ma come facciamo a votare con questi matusalemme e furbetti a oltranza che ci ritroviamo sempre tra i piedi? Si propongono come nuovi...ma forse solo perché quasi tutti sono passati chi più chi meno dal chirurgo estetico? Non mi viene in mente altro motivo visto che, le formazioni cosiddette nuove, a causa della mancanza di numeri e approfittando del diritto al voto degli italiani abrogato ufficiosamente col porcellum hanno fatto alleanze comode per loro e non utili per noi cittadini. Che schifo! Che sconforto! NON CE LA POSSO PROPRIO FARE A VOTARE UNA TERZA REPUBBLICA ZOMBIE!!!!!!!


# 42    commento di   RaffaeleLeo - utente certificato  lasciato il 28/2/2008 alle 19:37

Di fronte a questo desolante quadro politico ritengo che la sola protesta non basta, l'unica speranza è che tutti noi ci riprendiamo il paese "salendo in campo" con le nostre proposte e con le nostre facce di comuni cittadini. Mi sono inventato un sito-blog per oparlare di questo ed altro. Vi aspetto su www.mo-basta.it Raffaele Leo
www.mo-basta.it


per tutti coloro che sostengono la SINISTRA Arcobaleno Caselli è stato fatto fuori dal concorrere per la DIA (Posto per cui era dato per sicuro) perchè Berlusconi ha fatto una legge di fatto contro di lui. Il centro sinistra nel 2005 ha presentato eccezione di costituzionalità. NON è passata per 7 voti indovina chi NON ha appoggiato la eccezione di costituzionalità: RIFONDAZIONE COMUNISTA. Graie a questi trepidi eroi Caselli è stato fatto fuori(la consulta ha annullato la legge, ma ormai era troppo tardi). Gente come Pisapia (rifondazione) e Boato (verdi) sono in tema di giusitizia della stessa idea di Berlusconi e sono, loro a dirlo Grazie a rifondazione non abbiao Caselli a coordinare la lotta alla mafia. Più volte Boato e Pisapia hanno parlato di giustizialismo isnopportabile per esempio epr le intercettazioni.




MA INSOMMA CHE SEGA... QUESTA GENTE FACCIAMO QUALCOSA !!!


profondo oceano leggiti gli atti delal condanna in primo grado per mafia di dell'utri vedi che RIINA LO HANNO RECLUTATO DAVVERO , ANZI E' QUASI RIINA CHE HA RECLUTATO LORO


I giornalisti venduti ogni tanto se ne escono con lo scoop che è stata sequestrata la tal quantità di milioni di euro al tal boss.. ma sono evidenti fandonie alle quali la gente non crede più. Due secondi fa ho visto su repubblica.it le foto del figlio di quel nano obeso di riina che usciva dal carcere per decorrenza dei termini .. che spettacolo, il giovane rampante di cosa nostra, vestito come un lapo cocainomane qualunque, atteso dalla madre e da altri suoi putribondi familiari nel bel macchinone da 100.000 euro.. un'automobile di servizio, chissà quanti altri beni saranno rimasti a loro disposizione alla facciaccia nostra e delle persone che hanno ammazzato. I magistrati e gli investigatori fanno decorrere i tempi.. e i figli di papà mafiosi tornano in libertà, libertà di delinquere ai nostri danni naturalmente. Provo profondo schifo.




# 49    commento di   uno-di-destra - utente certificato  lasciato il 29/2/2008 alle 0:44

E anche questa volta non si andrà a votare (non io)...ma è mai possibile? eppure sono tra queli che lo considera un dovere!!!! Ma come fa uno di destra a votare questa gente? Cvd...in Italia, uno di destra, non si sente minimamente rappresentato da NESSUNO


Sono Catanese e sono siciliano e posso semplicemente dire di vergognarmi di abitare in una regione con un classe politica così scandalosa e connivente con la mafia in tutte le seu forme. Prima ho letto un commento che di uno di destra che diceva di sentirsi poco rappresentato. Be io sono comunista e posso dire esattamente la stessa cosa, soprattutto quì in Sicilia dove per anni politici e mafiosi hanno fatto un campagna mediatica devastante per far credere alla gente che erano i comunisti la causa di tutto il male. Detto questo a livello nazionale non è che le cose vadano meglio, hanno persino sepolto il simbolo storico del comunismo (i vari Bertinotti e compagnia). Ho trovato apprezzabile, come sempre, il grande Marco Travaglio ieri sera nella trasmissione annozero, dove come al suo solito ha messo il difficoltà la signora Santanchè, una dei "mercanti" della politica del nostro paese. Un saluto a tutti.
www.domespace.splinder.com


NEOLOGISMI E SILLOGISMI... Nel post del 6 febbraio scorso (sul nostro blog), elencavamo alcuni termini con i rispettivi significati e oggi lo completiamo. Nel post scrivevamo che: "POLITICA" = scienza e arte di governare le persone organizzate in uno Stato, ma nell'uso familiare corrente viene anche usato con l'accezione di: accortezza, furberia nel fare e nel parlare per arrivare a un preciso "SCOPO" e tutti sapete che generalmente si dice che sia anche l'arte del "COMPROMESSO" = nel linguaggio comune, sta a significare: contratto che due o più persone stipuleranno entro un termine precisato e a prestabilite condizioni; nel linguaggio giuridico si parla più propriamente di "contratto preliminare"; oppure anche accordo, transazione, adattamento, accomodamento; in tono spregiativo, lo si definisce transazione "POCO ONESTA". Ah, scusate, dimenticavamo un termine che non avevamo citato l'altra volta: "INCIUCIO" = termine di origine dialettale, entrato come neologismo nel linguaggio politico e giornalistico italiano, con il significato di "COMPROMESSO" o accordo "POCO CHIARO" e "POCO TRASPARENTE" tra coalizioni politiche in apparrenza (N.B.: in "APPARENZA") contrapposte. Bene, con il post di oggi abbiamo completato le parole e le loro definizioni. Ora rileggetevelo con calma, rileggetevi anche il precedente del 6 febbraio e, dopo aver incastrato a vostro piacimento le definizioni date, costruite i vari sillogismi possibili e tirate voi le conclusioni di tutto il discorso. Buon divertimento...
http://emergenzademocratica.blogspot.com




Non intendo abboccare alla finzione del duopolio di cellulosa giustificato dalla logica del meno peggio. Farò una scelta ETICA: il diritto alla salute innanzitutto, no al business dei cancrovalorizzatori, si alla strategia rifiuti zero, si ad una politica economica della decrescita e della qualità di vita. Voterò il prof. Stefano Montanari e la sua lista "per il bene comune"


ferma tutto VOGLIO SCENDERE....




E la finocchiara? Dove la vogliamo mettere quella là? Una tizia che si scusa con l'avvocato di berlusconi perchè non riesce a tacitare quei comunisti (suoi alleati) che con gli ultimi barlumi di onestà attaccavano il portatore nano di cosa nostra in parlamento dove la piazziamo? Io opterei per un cassonetto della munnezza insieme a bertinotti difensore d'ufficio di previti, lui .. il grande comunista che fa le vacanze in Chapas , che vuole incontrare il subcomandante marcos.. ma che in Italia difende i corrotti come i corruttori, i bancarottieri come altri pregiudicati sparsi qua e là a destra e sinistra. Se solo penso alle volte in cui ho creduto in questo essere.. nel suo partito.. mi viene da tagliarmi le mani!! Stramaledetti venduti!!!!!


# 57    commento di   uno-di-destra - utente certificato  lasciato il 29/2/2008 alle 13:20

per Domenico scusami se mi permetto, ma la situazione a destra è molto più grave di quella a sinistra. Tutto quello che dici sulla sinistra posso condividerlo, ti capisco, ma per uno di destra, semplicemente, non esiste scelta! Non esiste un partito che abbia davvero ideali di destra. Anche se volessi votare un simbolo infischiandomene dei candidati e focalizzandomi solo sul "manifesto", non troverei niente!!! Certo, ammesso e non concesso che uno di destra possa farlo! Il rispetto dello stato, delle istituzioni, sono fondamentali per una persona di destra, sono la prima cosa che uno di destra ti dice quando gli chiedi in cosa crede! Ed io dovrei votare inquisiti o peggio ancora condannati? Ma ti ripeto, anche s volessi, in ogni cso non c'è nessuno, e dico nessuno, che mi rappresenti POLITICAMENTE!! La persona più a destra cche ci sia adesso in italia è Veltroni, ma come faccio io a votare PD? Fosse solo Veltroni, ma c'è il resto dietro....certo, concordo con te che i comunisti in Italia non esistono più!!! (forse ce n'è qualcuno a destra, o meglio, tra quelli che si autodefiniscono di destra!!! Vedi i comunisti nazionalisti e manganellari di "estrema destra"...Storace se ne avvicina....)


x uno-di-destra Be io invece dico che la situazione è uguale se non peggiore. Almeno il partito di storace ha mantenuto il simbolo della fiamma (e i simboli contano moltissimo, almeno in certe situazioni) al contrario invece di Bertnotti e company. Fino a qualche anno fa magari qualcosa si salvava, riuscivano ancora ad essere la sinistra critica e contro i poteri forti che tutti noi comunisti vogliamo, adesso invece sono solo un branco di politici che tentano di sopravvivere all'avvento dei grandi partiti dei padroni. Nel discorso non inserirei i voltagabbana (quelli ci sono a destra, quanto a sinistra, è un vizio della politica italiana, generalizzato purtroppo). Poi non parliamo della situazione politica della mia regione, che è qualcosa di scandaloso e vergognoso. Come il fatto che il sindaco comunista di una delle città con il la più alta densità mafiosa d'Italia (Gela) è stato completamente abbandonato al suo destino. Per chi dovrei votare secondo te? Per Berlusconi non ci penso neppure. Veltroni e il partito democratico fantoccio dei finti-nuovi neppure a parlarne. E per chi allora? Per la sinistra "arlecchina" che non ha più fiatato su temi come il conflitto d'interessi e l'indipendenza della magistratura, scendendo a patti con personaggi lugubri come Mastella? Sono molto combattuto, da un lato vorrei astenermi da dare il mio voto, dall'altro penso che l'astensionisto non faccia altro che favorire Berlusconi e la sua marmaglia oppure Veltroni e quindi i grandi partiti. La cosa più sconfortante è andare in giro e sentire la gente, spesso anche ragazzi, impazzire, quasi omaggiare e idolatrare Berlusconi come fosse quasi un Dio, spesso non conoscendo neppure i disastri che ha causato in 5 anni di governo, perchè la propaganda di regime ovviamente ha messo tutto a tacere. In una regione patria dei conservatori e dei Berlusconiani mi sento quasi sotto assedio e privato "moralmente" della possibilità di votare.
www.domespace.splinder.com


E' assurdo...quando la finiranno? Io andrò a votare perchè credo, nonostante tutto, nella democrazia rappresentativa, nelle lotte dei nostri padri per la conquista dei diritti, per la creazione di una società più giusta.Voterò il partito che più sento vicino a me, come ideali e programmi. Penso che se oggi siamo a questo punto è anche colpa nostra. Dove siamo quando i politici corrompono e sono corrotti? Non ci siamo anche noi adagiati in questo andazzo? Ci sarà sempre chi ci rappresenta,anche se partiamo dalla base, siamo noi che dobbiamo diventare cittadini responsabili, attivi e critici.


da stampare e diffondere.... Candidato premier. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993. • Nel settembre 1988, invece, in un processo per diffamazione da lui intentato contro alcuni giornalisti, Berlusconi dichiara al giudice:"Non ricordo la data esatta della mia iscrizione alla P2, ricordo che è di poco anteriore allo scandalo". Per questa dichiarazione Berlusconi viene denunciato per falsa testimonianza. Il processo per falsa testimonianza si conclude nel 1990: Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per intervenuta amnistia. • Berlusconi fu indagato già dal 1983, nell'ambito di un'inchiesta su droga e riciclaggio: la Guardia di finanza aveva posto sotto controllo i suoi telefoni e scritto nel suo rapporto: «è stato segnalato che il noto Silvio Berlusconi finanzierebbe un intenso traffico di stupefacenti dalla Sicilia, sia in Francia che in altre regioni italiane. Il predetto sarebbe al centro di grosse speculazioni edilizie e opererebbe sulla Costa Smeralda avvalendosi di società di comodo...». L'indagine non accertò nulla di penalmente rilevante e nel 1991 fu archiviata. • Berlusconi è stato accusato di aver pagato tangenti a ufficiali della Guardia di finanza, per ammorbidire i controlli fiscali su quattro delle sue società. In primo grado è stato condannato a 2 anni e 9 mesi per tutte e quattro le tangenti contestate, senza attenuanti generiche. In appello, la Corte concede le attenuanti generiche: così scatta la prescrizione per tre tangenti. Per la quarta (Telepiù), l'assoluzione è concessa con formula dubita
http://blogdellaliberta.wordpress.com/




si ma visto che i programmi sono uguali e entrambi abbastanza ridicoli come scegliere? il lancio della moneta o forse col "bim bum bam"? i diritti sono andati in svendita già da un pò, un bel colpetto di spugna glielo ha dato la legge Biagi (difesa da entrambi i poli). Nessuno sforzo neanche per inventarsi qualcosa di innovativo in campagna elettorale...così mi sembra praticamente impossibile votare.


LE MANI DI UN EDITORE SULLA CITTA’ ________________________________+ CATANIA (ma è già a Bari) _______________________________+ (….) Il cronista querelato da Lombardo era stato licenziato un anno e mezzo fa, insieme ad altri cinque colleghi,dall’editore Mario Ciancio. Il perché di quel licenziamento sono semplici: si è voluto imbavagliare chi si occupava troppo degli affari dei potenti, in una realtà dove il conflitto di interessi tra i padroni dell’informazione(Ciancio, Ndr) e i padroni dell’economia (Ciancio e altri pochissimi eletti,Ndr) si salda in un colossale comitato d’affari del quale i responsabili delle amministrazioni locali, Comune, Provincia e Regione, sono stati e sono i garanti e i referenti. Ciancio ieri ha difeso i suoi affari cacciando i giornalisti che parlavano, scrivevano e pensavano troppo, oggi i potenti della politica usano l’arma dell’intimidazione e del risarcimento milionario contro chi si ostina a raccontare fuori dal coro.Il copione non solo si ripete, ma si arricchisce di nuovi contenuti. Nel mirino però c’è sempre l’informazione. In questa realtà la regola d’oro è stata ed è quella del rispettoso silenzio, della mistificazione e del ricatto.Per spiegarmi meglio racconto un aneddoto poco conosciuto che si inserisce in questo quadro. Un parlamentare in seguito al licenziamento di Sciacca e dei suoi colleghi di Telecolor si prese la briga di portare la questione in Parlamento. Presentò un’interrogazione firmata poi da altri 40 deputati nella quale si chiedeva conto al ministro di quanto avveniva in terra di Sicilia. Ebbene quel parlamentare qualche tempo dopo inviò, come faceva ogni anno, un intervento al giornale di Ciancio. L’articolo non venne pubblicato, al parlamentare arrivò una telefonata dal vertice de La Sicilia con la quale gli si spiegava che se avesse voluto vedere pubblicato qualcosa sul giornale avrebbe dovuto fare una pubblica abiura di quanto affermato nella sua interrogazione e nella sua esposizione nell’au
http://www.ricostruire.it/Fenomenologia_del_Furbacchione.htm


PARTE SECONDA __________________+ Ebbene quel parlamentare qualche tempo dopo inviò, come faceva ogni anno, un intervento al giornale di Ciancio. L'articolo non venne pubblicato, al parlamentare arrivò una telefonata dal vertice de La Sicilia con la quale gli si spiegava che se avesse voluto vedere pubblicato qualcosa sul giornale avrebbe dovuto fare una pubblica abiura di quanto affermato nella sua interrogazione e nella sua esposizione nell'aula di Montecitorio. Una vicenda sulla quale non c'è molto da aggiungere. Per garantirsi la compiacente vicinanza della stampa i padroni della politica hanno generosamente finanziato i padroni dell'informazione. Basta guardare i bilanci per capire quanto pesi la pubblicità nell'equilibrio finanziario dei giornali e delle televisioni siciliane e quanto pesi in quella pubblicità quella cosiddetta "istituzionale". Pagano tutti profumatamente con i soldi pubblici per garantirsi un informazione inginocchiata. Chi non ci sta viene fatto fuori. Tutto ciò è avvenuto, nel corso degli anni nel colpevole silenzio, fatte salve alcune isolate voci, di un'opposizione timida, per non dire altro. Incapace persino di denunciare lo scandalo di un grande giornale come La Repubblica che a Catania stampa le copie dell'edizione siciliana, ma accetta di non venderle nelle edicole catanesi in ossequio ad un patto scellerato con Ciancio. Di fronte a tutto questo avanzo una proposta alla senatrice Finocchiaro che oggi si candida, insieme a Rita Borsellino, alla guida della Regione. Inserisca nel suo programma di governo tre punti: promulgare una legge regionale (usando tutti gli strumenti statutari) per impedire la condizione di monopolio dell'informazione, stabilendo un tetto regionale alla concentrazione di frequenze e di pubblicità; una legge per stabilire che chi controlla i grandi giornali siciliani e le grandi reti televisive regionali non possa essere contemporaneamente soggetto di contrattazione con la pubblica
http://www.ricostruire.it/Fenomenologia_del_Furbacchione.htm


PARTE TERZA _______________+ + Inserisca nel suo programma di governo tre punti: promulgare una legge regionale (usando tutti gli strumenti statutari) per impedire la condizione di monopolio dell'informazione, stabilendo un tetto regionale alla concentrazione di frequenze e di pubblicità; una legge per stabilire che chi controlla i grandi giornali siciliani e le grandi reti televisive regionali non possa essere contemporaneamente soggetto di contrattazione con la pubblica amministrazione locale e regionale ed infine un rigido controllo della pubblicità istituzionale. Tre cose semplici. Vediamo chi ci sta?-----> Walter Rizzo -------------> Aspetta e spera Per cogliere il senso delle vicende di Catania, le sue fortune e le sue sventure, bisogna avere chiaro il ruolo che svolge "La Sicilia" all'interno del Sistema dei partiti. Un ruolo determinate: Lombardo non avrebbe potuto speculare anche su quegli sventurati finiti in mezzo alla strada ( mostrando 100 mila Euro "Per i Nuovi Poveri", mostrati, ma non disponibili) , se "La Sicilia" gli avesse fatto il kulo. I Partiti non avrebbero divorato una Città, se non fossero protetti da "La Sicilia", dalla sua capacità di filtrare le notizie, di ammorbidire la verità, di tenere costantemente basso il livello di tensione nell'opinione pubblica (...).----->Prospero Pirotti - http://www.ricostruire.it/Fenomenologia_del_Furbacchione.htm
http://www.ricostruire.it/Fenomenologia_del_Furbacchione.htm


@ Libero Scusami, ma dopo aver letto tutte le pendenze e procedure penali nei confronti di testa d'asfalto mi è passato l'appetito, cioè, è l'uomo più indagato della storia della criminalità, non esiste giorno in cui non abbia infranto qualche regola del codice penale, tutto questo impunemente?? Tutto questo col tacito consenso di tutto il panorama politico?? Metà degli italiani che gli credono?? Il 13 e 14 aprile sarà per la quinta volta consecutiva candidato premier?? Mi sà che ha ragione, siamo dei coglioni, anzi no, dei grossi coglioni, meno male che fra poco andremo al mare, così' con l'mp3 e una becks ghiacciata non ci penserò, ma che vadano tutti affanculo!!


Io a Veltroni non ci credo. Mi sembra si arrampichi un po' sugli specchi, quelli nostri e della nostra disperazione. Parla e gira l'Italia - che lavora - con un sacco di belle promesse. E poi mi sa che è intrallazzato con quelli di Symbola, quella fondazione degli industriali che ogni tanto si riuniscono per conoscersi un po'... perchè magari non si sa mai. Non rilascia interviste a chi non è di dovere e poi è anche un po' troppo ingrassato. E mia nonna ha sempre detto che chi ingrassa è perchè sta bene, in salute e in ricchezza. E questo un po' mi puzza: di rilassatezza, di egoismo e di lassismo. Ma chissà. Io a Casini non ci credo. Parla e parla e non dice nulla. Quando lo vedo in tv mi viene spontaneamente un leggero mal di testa. Metto anche gli occhiali, perchè credo che la vista si sia abbassata all'improvviso, ma nulla. E solo dopo capisco che la sua voce risuona al mio udito come un cd graffiato, magari dalle stesse unghie veltroniane arrampicate a quello stesso cd incollato ad uno specchio. Che casino. Ma chissà. Io allo Psiconano non ci credo. Non c'ho mai creduto e mi vengono i brividi alla sola idea di rivederlo al comando del nostro governo. Parla tanto di lavoro e giovani, scuola e agevolazioni e pensioni e detrazioni. Ma chi ci crede? Mia nonna di sicuro no, perchè sempre secondo lei si comincia sempre dal dito per prendere la mano, poi il braccio e poi tutto: testa compresa. "Italiani lobotomizzati dallo psiconano malefico": scriveranno gli alieni. E Dio penserà che ci risiamo e che le piaghe d'Egitto sono state una beffa in confronto. Che dovrà rassegnarsi alla compagnia di Ratzinger e agli insulti di noi disillusi. Ce la prendiamo sempre con lui, ma mia nonna dice sempre "aiutati che Dio ti aiuta" e se gli italiani votano Berlusconi vorrà forse dire che della mano di Dio se ne fregano un bel po'? Che casino! Ma chissà! Io a Bertinotti ci credo e non so se sbaglio, ma anche un bel po'. Lo so che dice le stesse cose degli altri, ma mi dà una certa fi
http://ra-shpiaime.blogspot.com




Riporto una proposta che ritengo buona. METODO LEGALE PER SABOTARE LE ELEZIONI! INTASIAMOGLI I SEGGI CON UN METODO INFALLIBILE!! A TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO VOTARE SCHEDA NULLA O BIANCA PERCHÈ NON RAPPRESENTATI DA NESSUNO: Così facendo, in realtà, favorirete il partito con più voti. INFATTI (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIOTRANZA!!) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo, indirettamente chi ha preso più voti. ABBIAMO UNA ARMA LEGALE E LETALE CONTRO QUESTA LEGGE INFAME! ECCO I RIFERIMENTI LEGALI! Tutto si basa su un’uso “PUNTIGLIOSO” della legge: D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104 ….OMISSIS Il segretario dell’Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000. ….OMISSIS) Illustro nei dettagli il sistema DA USARE, che è già stato indicato da altri: 1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA 2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: “Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato!” 3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA 4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO DI AGGIUGERE, IN CALCE AL VERBALE, UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio, ma ognuno decida il suo motivo: “Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta”)(D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104, GIÀ citato) COSì FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO,NULLO O BIANCO, SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIù VOTI!! Se facciamo così in tanti INTASEREMO I SEGGI, E L’INFORMAZIONE SERVA DOVRÀ PARLARNE! Questa è la PRIMA AZIONE LEGALE e DI PROTESTA CONTRO L’INFAME LEGGE ELETTORALE!!!




ADESSO BASTA!!! E mo' "BASTA"! Da un po' di tempo, ancora di più in questi giorni e probabilmente in crescendo continuo fino al 13 aprile, "TUTTI" i politicanti "PARTITICIZZATI" di qualunque parte, ripetiamo "TUTTI" indistintamente, non fanno altro che predicare come se soltanto gli "ALTRI" loro colleghi fossero dei "BUGIARDI" e soltanto gli "ALTRI" appartenessero alla "CASTA". Invece parlano di se stessi come se ne fossero ovviamente, assolutamente, indiscutibilmente al di fuori e lo dicono come supporto per cercare di dimostrare agli elettori di essere ovviamente, assolutamente e indiscutibilmente "SINCERI". Ora "BASTA", a noi 'sta cosa risulta insopportabilmente "OSCENA". Vi sembra che la parola "OSCENA" sia un aggettivo ovviamente, assolutamente e indiscutibilmente "ESAGERATO"? Certo, è "ESAGERATO", esattamente come lo è oscenamente, ovviamente, assolutamente e indiscutibilmente l'"IPOCRISIA" che contraddistingue "TUTTI" questi nostri emeriti racconta-balle "PARTITICIZZATI". Scusate lo sfogo, ma davvero ormai, dopo anni e anni di inutile sopportazione del "MENO PEGGIO", adesso proprio non ce la facciamo più... www.emergenzademocratica.eu
emergenzademocratica.blogspot.com




# 73    commento di   Peppe S. - utente certificato  lasciato il 1/3/2008 alle 13:4

Io voto Rocco Siffredi.
www.sentimentonuevo.blogspot.com


Giovedì scorso si è svolto presso il salone consiliare del Comune di Forlì un interessante incontro su "Mafia e Politica". Ospiti il giornalista ANSA Lirio Abbate, autore del libro "I Complici" e il vice-presidente della Commissione Antimafia Giuseppe Lumia. Come spesso accade in questi incontri organizzati dalla sinistra, ci sono stati parecchi interventi critici del pubblico (cosa che non succede ai convegni di altri partiti dove sventolano solo bandierine e nessuno osa mai fare domande scomode). Gli applausi più scroscianti per Abbate quando il giornalista ha dichiarato che anche il PD ha tra le proprie fila qualche candidato in odore di Mafia e che si rende necessaria un'azione di pulizia rispetto a queste mele marce che si vogliono riciclare nelle nuove formazioni politiche. Interessanti anche le considerazioni di Lumia su come arginare il fenomeno mafioso: maggiore controllo degli appalti e dei cantieri. Ho potuto fare la mia domanda alla quale finalmente ho ottenuto risposta: "perchè è stato indultato l'articolo 416ter sul voto di scambio mafioso e perché è stato bocciato l'emendamento Licandro che prevedeva di non portare in commissione antimafia personaggi con precedenti penali". Mi ha risposto l'Onorevole Lumia il quale ha votato contro l'indulto, definendolo un pessimo provvedimento e definendo altresì pessima la scelta di includere l'art. 416ter nell'indulto, fatto che ha portato notevoli sconti a personaggi mafiosi e in odore di mafia. Per quanto riguarda l'emendamento Licandro, Lumia fu tra i deputati che lo sottoscrisse (doveva essere un'intesa trasversale, proposta da un deputato Pdci, uno DS e uno di AN), ma questo non passò per la forte contrarietà dell'opposizione (che aveva proposto Elio Vito, con precedenti penali) e RC, che si è fortemente battuta contro questo emendamento (il perché, non è dato a sapersi). Lumia è poi andato oltre, dichiarando che a suo avviso i parlamentari, durante il loro mandato, n
www.lineagoticafight.blogspot.com




SIG. TRAVAGLIO! A LEI CHE HA PARTECIPATO AL V-DAY CHIEDO QUESTO: MA SECONDO LEI GRILLO A CHE GIOCO STA GIOCANDO? SEGUO IL SUO BLOG E RIMANGO ALLIBITA DAL NUMERO DI PERSONE CHE INNEGGIA AL NON VOTO SEGUENDO IL SUO IDOLO. HO CAPITO, ABBIAMO UNA LEGGE ELETTORALE DEL CAVOLO. MA QUESTA ABBIAMO PER ORA. NON VOTARE PORTERA' VOTI A BERLUSCONI! E' QUESTO CHE NON CAPISCO. COME PUO' DIRE GRILLO CHE BERLUSCONI E VELTRONI SONO UGUALI? LA COMPAGINE E' DIVERSA (ALMENO NEL PD C'E' DI PIETRO!) IL PASSATO GIUDIZIARIO E' DIVERSO! L'ONESTA' E LA CORRETTEZZA DEI 2 CANDIDATI NON MI SEMBRA LA STESSA! EPPURE GRILLO CONTINUA TRANQUILLAMENTE NEL SUO GIOCO CHE SECONDO ME STA DIVENTANDO DISTRUTTIVO. OK LE IDEE SONO BUONE E SANE MA LE ELEZIONI CI SARANNO E UN VINCITORE CI SARA'. CON QUESTO MODO DI FARE TEMO CHE IL VINCITORE SARA' NUOVAMENTE LUI! BERLUSCONI! CHE DIO CE NE SCAMPI!


Condivido il pensiero di Elena, anche se non credo che il PD sia molto migliore del partito di Berlusconi. Dipietro sicuramente e' il meno peggio, io credo che sia il caso di andare a votare comunque. Dovremmo turarci: naso, occhi e bocca, ma votiamo lo stesso. Ragazzi, non voglio immaginare un nuovo governo Berlusconi e' difficile fare peggio di questa gente. Se si possono fare delle critiche a Dipietro facciamoglie mandandogli delle e-mail, criticando per es. le persone ambigue che candida. Saluti




NON RIESCO A CONTENERMI ________________________+ + Leggo ovunque la stessa solfa: meglio il PD che Berlusconi. E' come scegliere tra un cancro al fegato oppure uno al cervello. Ma come fate a dimenticare che il fondo del fondo si è toccato proprio con i due anni di sProdi? Prima un magistrato si ammazzava, e moriva da eroe, ora si trasferisce,e vive da stronzo. Vi siete mai chiesti come "sProdi", in ben due legislature non ha toccato una che fosse una delle leggi berlusconiane, conflitto di interessi, soprattutto? E tutt'oggi in campagna elettorale si guardano bene dal definire come intendono affrontare la questione Rete4. Questa schifosissima Sinistra avrebbe potuto impallinare a vita Berlusconi con una semplice, banalissima legge: "I N E L E G G I B I L E". - Berlusconi vincerà comunque, e allora di che vi preoccupate? Almeno a Palazzo Chigi ci sarà l' ORIGINALE, ma con una ASTENSIONE di massa avremmo dato un messaggio DELEGITTIMANTE chiaro. Sarà Grillo a VALORIZZARLO, andando all' UE. In ogni caso, essere eletti con XXXX voti è cosa ben diversa dall'essere eletti con X voti.
http://www.ricostruire.it/Fenomenologia_del_Furbacchione.htm


Dipetro offre a Beppe Giulietti una candidatura: http://www.articolo21.info/ OTTIMA MOSSA DI ANTONINO! Forza Beppe!!


Piu' gente vota Dipietro e + possibilita' ci sono che ci siano svolte positive.




Io voterò SONIA ALFANO e basta


# 84    commento di   Laura Di Gigli - utente certificato  lasciato il 3/3/2008 alle 23:0

Davvero brillante l’analisi delle sorti del Pdl, da condividere in pieno. An influenzerà molto la natura di Forza Italia. Ma Berlusconi dal canto suo non rimarrà scalfitto da nulla. Lui è al di sopra di tutto. Al di sopra della morale, della decenza, al di sopra dell’umanità e della legge. Da quando è entrato apertamente in politica è sempre stato al di sopra anche del sistema politico italiano, sotto molti aspetti. Fino ad allora la gente perlopiù era abituata ad una politica giocata sulle grandi bandiere internazionali delle ideologie di partito. Poi arriva Forza Italia che non ha alcuna storia ideologica, nessun pensiero alle spalle – tra quelli dichiarabili, intendiamoci - . L’importante era “scendere in campo” per salvare il salvabile. E così il Cainano, da sempre amico e socio in “affari” di comunisti e socialisti e miglior amico del più socialista di tutti, cioè Craxi, si improvvisa di destra. Si improvvisa addirittura liberale. Praticamente un ossimoro, non che un affronto al liberalismo. Una enorme farsa, fumo insostanziale. FI è sempre stata un’azienda – leggi associazione per delinquere - creata ad hoc per l’ambiente politico. An in tutto questo apporterà certo quelle componenti più ortodosse del sistema partitico che pure le sono in parte ancora proprie.


# 85    commento di   pippop - utente certificato  lasciato il 6/3/2008 alle 1:38

scusate,ma il voto di scambio non è reato in Italia?


Giancarlo Cimoli Roma, 6 mag. - (Adnkronos) - Sara' Giancarlo Cimoli il nuovo Presidente e Amministratore delega di Alitalia. E' stato il vicepremier Gianfranco Fini a confermare nel corso della conferenza stampa a palazzo Chigi le notizie sull'arrivo del numero uno delle Fs ai vertici della Compagnia. ''Sull'ipotesi che Cimoli possa essere nominato presidente e amministratore delegato confermo che questo e' l'orientamento del governo ed e' una decisione da prendere nelle prossime ore''. Alitalia Per il risanamento della compagnia aerea, Cimoli realizza il "Piano industriale 2005-2008", che avrebbe avuto l'obiettivo di riportare in attivo i conti a partire dal bilancio 2006. Pressato dalla Consob che chiede una gestione trasparente durante l'iter della privatizzazione della compagnia, Cimoli all'inizio 2007 stima in circa 380 milioni di euro il rosso per l'esercizio dell'anno precedente. La gestione Cimoli non piace ai sindacati che hanno chiesto ripetutamente al governo il suo avvicendamento. Nel settembre 2006 il Governo Prodi constata la crisi della compagnia aerea prossima al fallimento a cui l'ha condotta Cimoli; decaduto il consiglio di amministrazione, il Ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa non gli rinnova la fiducia, indicando come nuovo presidente della compagnia Berardino Libonati. La sua gestione non ha raggiunto nessuno degli obiettivi prefissati. Emolumenti In una compagnia in profondo rosso come Alitalia, particolare scalpore ha destato la seconda buonuscita che Cimoli si è autoattribuito, di quasi 3 milioni di euro: uno stipendio considerevolmente più alto di quello dei capiazienda delle altre compagnie europee in utile, 6 volte quello di Air France e il triplo di British Airways, aziende decisamente più importanti di Alitalia.


Nel 2001 Silvio Berlusconi, con molta enfasi, firmò dal "notaio" Vespa il contratto con gli italiani, dichiarando che se non avesse rispettato almeno 4 dei 5 punti, non si sarebbe ripresentato alle elezioni successive. I punti non li ha rispettati, però Berlusconi si è ripresentato nuovamente come leader del Centro Destra alle elezioni. Nel 2005 il Presidente di Confindustria Montezemolo dichiarò: "I parametri della competitività del nostro sistema industriale sono i più negativi dal dopoguerra a oggi". Diego Della Valle, a un Berlusconi che girava con dei foglietti vantando fantomatici risultati del suo governo, disse: "Non abbiamo bisogno di qualcuno che gira con dei foglietti e pensa che gli italiani siano tutti analfabeti". I dati riportati da autorevoli analisti mondiali, hanno bocciato sonoramente Berlusconi, ma lui nonostante i fallimenti si ripresenta, con nuove promesse. Nel 2001 il PIL italiano era al 1,7%, nel 2005 si chiuse allo 0,2%, ovvero crescita zero. Il deficit pubblico, dal 3,2% del 2001 con Berlusconi raggiunse il 4,3%, il rapporto debito-Pil raggiunse il 108,5%.
www.lineagoticafight.blogspot.com


Rilancio "azienda Italia"? macché: gli investimenti nella P.A. nel 2001 crescevano del 5,8%, nel 2005 si fermarono all'1,6%. Gli investimenti per le infrastrutture sono diminuiti dai 22.500 milioni del 2001 ai 18.188 del 2005. Secondo l'International institute for management development nel 2001 l'Italia occupava il 32° posto nella classifica mondiale, mentre nel 2005 era scesa al 53°. Per il World economic forum nel 2001 eravamo 24°, nel 2006 47°. La produzione industriale con Berlusconi è crollata: se nel 2001 era diminuita dello 0,6%, con Berlusconi ha perso 1,8 punti percentuali, record negativo dal 1993. Gli investimenti esteri in Italia con il governo Berlusconi sono crollati. I posti di lavoro creati? solo queli degli irregolari regolarizzati. Nel 2001 l'occupazione saliva del 2%, nel 2004 dello 0,9%. Secondo l'Index of economic freedom l'Italia berlusconiana è stato un paese economicamente ingessato: nel 2001 eravamo al 35° posto, nel 2005 al 42°.
www.lineagoticafight.blogspot.com


Mi e´ caduto oggi l´occhio su un vecchio articolo del Corriere, di qualche mese fa, ove si riportava che Franco Frattini aveva richiesto ( DICIAMO IMPOSTO!!!!) a tutti gli ambasciatori italiani nel mondo, di protestare con i giornali esteri alla minimissima critica contro il porco " neo pedofilo" Silvio Berlusconi ( per me, manco Pol Pot e Hitler, raggiunsero mai, tale indegno puzzone infimo livello di antidemocrazia). E che il ridicolo, in quanto, moralmente svertebratissimo, ambasciatore italiano in Inghilterra, aveva scritto al the Guardian, citando, anzi, ragliando: " mai piu´ una critica contro Berlusconi, mai piu´, egli e´stato eletto per tre volte". Il fratello massone di Silvio Berlusconi, l' ex avvocato corrottissimo da Silvio Berlusconi, a Lausanne, ai tempi del Lodo Mondadori, Nikolas Sarkozy, poi, in Francia, aveva detto, circa, altre cose simili, a pro del mega riciclatore di danaro killer e super mandante di assassini, Silvio Berlusconi stesso. PECCATO CHE NON DICONO COSTORO CHE SILVIO BERLUSCONI LE ELEZIONI LE RUBA TUTTE LE VOLTE, SIA FACENDO FRODARE GLI SPOGLI ALLA GRANDISSIMA ( vedi Giuseppe Pisanu scalciato nel di dietro in direzione Palazzo Grazioli, a conta in conto, nel 4/2006; con voto non piu' conteggiato per almeno sei ore, e con ordini ricevuti dal puzzone malavitoso Silvio Berlusconi in questione, di rubare al centro sin italiano, il piu' possibile, come Enrico Deaglio ci provo'; cosa che manco nel vecchio Biafra sarebbe mai accaduta; cosa " bis", che ciulo´ a Romano Prodi almeno 33 senatori; i famosi 33 senatori mancanti, che, infatti, poi, a Romano Prodi stesso, via ribaltatori stimolati da bustarelle ad hoc, alle Bahamas, Lamberto Dini e Clemente Mastella, fecero cadere), MA SPECIALMENTE USANDO LA PORCHISSIMA MAFIOSA E NAZIFASCISTA SCORCIATOIA CHE E´ L´USO E L´ABUSO DI TUTTI I MEDIA ITALIANI, A SEMPRE PROPRIO MERO PRO!! LO STILE CON CUI BERLUSCONI VIN


LO STILE CON CUI BERLUSCONI VINCE LE ELEZIONI E´ LO STESSO CHE USAVANO FRANCO, MUSSOLINI, SALAZAR, CEAUSESCU, TITO. OSSIA QUELLO DEL " UCCIDINE UNO PER EDUCARNE CENTO". CON QUESTO STILE ASSASSINOOOOOOOOOOO ( DI VITE O PROFESSIONI), UNITO ALL 'ABUSO DI TUTTI I MEDIA NAZIONALI, ANCHE LORO VINCEVANO DELLE " ELEZIONI CARNEVALESCHE". LE VINCEVANO, COMA FA', DA " UN ALTRO VENTENNIO", SILVIO BERLUSCONI, CON QUESTI LURIDI E PUZZONI TRUCCHI DA TIRANNI ASSASSINI. ATTRAVERSO IL DISTRUGGERE LA VITA DEI MIGLIORI ANTIBERLUSCONIANI, " PER AVVERTIRE" CHIUNQUE ALTRO. ATTRAVERSO L' AMMAZZA DEMOCRAZIA USO E ABUSO DI TUTTI I MEDIA A PROPRIO PRO! ITALIANI, MASSONI O MENO, CORROTTI E COMPLICI DEL MA..F..ASCISTA DI ARCORLEONE, SILVIO BERLUSCONI, O MENO, NON CAPITE CHE L´ITALIA E´ SULL´ORLO DEL PRECIPIZIO ORMAI? CON LA DITTATURA FORMALISSIMA, LI, DIETRO L´ANGOLO? NON VEDETE CHE VALIAMO MENO DI BOTSWANA, UGANDA, GHANA E RWANDA IN UN MARE DI CLASSIFICHE ECONOMICHE INTERAZIONALI? NON VEDETE CHE IN ITALIA NON VI E' PIU' ORMAI ALCUN TIPO DI LIBERTA' DI ESPRESSIONE, COME CHIARITOCI IN PIENO DA OTTIME AGENZIE INTERNAZIONALI CIO' CITANTI? NON VEDETE CHE GIANNI LETTA E SILVIO BERLUSCONI FANNO UCCIDERE E SPESSO POI SCOMPARIRE, TUTTI I MIGLIORI ANTIBERLUSCONIANI ATTRAVERSO CIO' BENISSIMO SPIEGATO NEL POST " L' OMICIDIO MASSONICO, TUTTI LO VEDONO TRANNE GLI INQUIRENTI"? NON VEDETE CHE LA BORSA ITALIANA E' ANDATA A FINIRE A LONDRA, CHE SIAMO ORMAI UNA COLONIA, ANZI, UNA SPECIE DI WC DEGLI ALTRI PAESI G7, ANZI, G20? NON VEDETE CHE LE FIAT SCAPPA? NON VEDETE CHE LE GENERALI FRA POCO SCAPPERANO? CHE LA PIRELLI, BANCA INTESA E UNICREDIT FRA POCO SCAPPERANNO? CHE TUTTI I MIGLIORI CERVELLI ITALIANI DALL' ITALIA SCAPPANO? CHE CHI VALE, IL SUDDITO DEL PORCO PEDOFILO ASSASSINO, MEGA RICICLATORE DI DANARO MAFIOSO SILVIO BERLUSCONI NON LO FA' ? NON VEDETE CHE L' OTTIMO BRASILE ATTUALE HA CAPITO CHE L' ITALIA E' DIVENUTA UNA ASSAS


NON VEDETE CHE L' OTTIMO BRASILE ATTUALE HA CAPITO CHE L' ITALIA E' DIVENUTA UNA ASSASSINA DITTATURA MA..F..ASCISTA E ACCETTA E PROTEGGE, IDDIO LO BENEDICA, RIFUGIATI POLITICI ITALIANI ( E CON QS NON STO DIFENDENDO CESARE BATTISTI, CHE SE HA UCCISO, HA FATTO COSA GRAVISSIMA COME NESSUN' ALTRA, MA IL BRASILE LO STO DIFENDENDO SI E STRA SI)? NON VEDETE CHE LA RAI E' DIVENTATA LA MUNNEZZA DI MAFIASET NAZISTSET MEDIASET? CHE LA SETTE E' UN NEONATO STRANGOLATO IN CULLA? NON VEDETE CHE IL PEDOFILO SIVLIO BERLUSCONI VA' CON SEDICENNI, LE DENUDA LE PORTA NEL SUO MAFIOSISSIMO HAREM SARDO, E POI, PER STRIZZA, ATTRAVERSO IMPOSIZIONI NEONAZISTISSIME, MANCO CI FA' VEDERE LE FOTO, CHE IN QUALSIASI ALTRO PAESE CIVILE, SI SAREBBE OBBLIGATI A FAR VEDERE? NON VEDETE CHE BLOCCA LE INTERCETTAZIONI, PER FAVORIRE LA SUA MAFIA A CUI RICICLA DANARI KILLER DA SEMPRE, ANZI, A CUI LI RICICLAVA GIA' SUO "PACRI", LUIGI BERLUSCONI, VIA BANCA RASINI, COME COSI' ANCHE PER NON FARCI SAPERE DEI SUOI SCHIFOSISSIMI MERCIMONII CON VENDITORI DI PREZZEMOLO COME IL FRATELLO MASSONE DI SILVIO BERLUSCONI, IL CORROTTISSIMO AGOSTINO' SACCA' ? VE NE VOLETE ACCORGERE DI TUTTO CIO´ E VOLETE FARE CASINO ( NON VIOLENTO) IN PIAZZA, NEI BLOGS, DANDO DEL PAGLIACCIO, DEL CAMORRISTA, DEL NDRANGHETARO, DELLO SCHIFOSO FACENTESI LEGGI APPOSITE PER EVITARE SENTENZE DI SICURA CONDANNA, DEL LADRO, DEL PAPPONE, DEL SEX MANIAC, DEL PORCO, DEL PEDOFILO, DEL MEGA CORRUTTORE, DEL RICICLATORE DI DANARO KILLER, DEL NAZIFASCISTA, A SILVIO BERLUSCONI, QUANDO LO STESSO INFESTA LE STRADE ITALIANE O CHE ? ROCCO SIFFREDI CANDIDEREBBE DONNINE PIU´ DEGNE DI SILVIO BERLUSCONI. MARA CARFAGNA, SAI BENISSIMO CHE SEI TANTISSIMO PIU' ZOCC...OOPS PROSTITUTA DI LUXURIA. LEI LO FACEVA PER FAME, TU PER........( ALTRO CHE PSEUDO INTELLETTUALE, TU SEI ORATRICE SILENZIOSA)





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti