Commenti

commenti su voglioscendere

post: Un uomo chiamato cavallo

da l'Unità del 18 e 19 marzo 2008 Il senatore Paolo Guzzanti è su di giri. L’altro giorno, con grave sprezzo del pericolo, annunciava la nuova missione per la prossima legislatura: smantellare la legge Basaglia che abolì i manicomi. Una mossa autolesionista, ma che gli fa onore, visti gli ultimi sviluppi della commissione Mitrokhin , il cui “superconsulente” Mario Scaramella ha appena patteggiato 4 anni di reclusione per calunnia . Ora poi che la Corte d’appello di Milano ha assolto Guzzanti dall’accusa di aver diffamato tre giornalisti di Rainews24 (Morrione, Ranucci e Ferri) - da lui accusati nel 2001 di aver “manipolato” la famosa intervista di Paolo Borsellino , realizzata nel 1992 da due giornalisti di Canal Plus alla vigilia delle stragi di Capaci e via d’Amelio - ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti




# 23    commento di   Watty - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 11:1

Onore alla famiglia Guzzanti per avere sfornato cotanti comici... Comunque mi dispiace per Corrado, Sabina e Caterina ma il loro adorato padre a raccontare le barzellette se la cava molto meglio!!! Comunque penso sia stato costretto a fare dichiarazioni di questo tipo, penso si senta come un animale braccato, ha la fobia dei complotti e della verità che si sa fa male... molto male... un saluto
www.lostudiodiwatty.ilcannocchiale.it


L'altro giorno ho proprio fatto un giro nel blog di Guzzanti...e ogni volta mi chiedo: ma dice certe cazzate per salvare il culo al "Grande" Capo o ne è convinto veramente?? Se la risposta è la seconda, non voglio nemmeno pensarci a come sarebbe vivere con un padre così idiota. per fortuna i suoi figli non lo ascoltano




# 26    commento di   francesco1956 - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 12:23

Bravo Marco sei grande come al solito,e speriamo che li riaprano i manicomi cosi ci libereremo di tanta gentaglia che gira per strada mettendo in pericolo la vita delle persone perbene.
gastronomiamareemonti.blogspot.com


beh, però quando si parla di Dell'Utri non bisogna dimenticare che deve per forza essere una brava persona: pensate che è anche membro dell'OPUS DEI!!!!


Nota per Travaglio e i momenti magici della giustizia 19 Marzo 2008 Il Foglio Marco Travaglio, in polemica con chi crede che i processi si facciano in tribunale e non in televisione, cioè con le persone normali, da tempo va scrivendo che in America pubblicano tranquillamente le intercettazioni dei politici senza che nessuno si indigni, come dimostrano il caso del governatore di New York Eliot Spitzer coinvolto in un giro di prostituzione e del sindaco di Detroit Kwame Kilpatrick che scambiava sms amorosi con la sua capo di gabinetto. Come sempre, Travaglio la racconta a modo suo. Caso Spitzer. Intanto non è un’inchiesta politica, fatta per abbattere un avversario, ma è cominciata grazie al sistema di controllo automatico che scatta ogni volta che le banche registrano operazioni sospette (Spitzer aveva inviato soldi a una shell company e chiedeva alla banca di non far apparire il suo nome nel bonifico). Durante l’inchiesta, sui giornali non è uscito niente di niente. Idem quando è finita l’indagine. Niente di niente, né le intercettazioni né la notizia. A inchiesta chiusa e quattro persone arrestate, il governatore è stato avvertito dall’Fbi di essere stato identificato come “il cliente n. 9”. Ed è stato avvertito quattro giorni prima dello “scoop” del New York Times. Spitzer ha avuto tutto il tempo di passare il weekend in famiglia e di sistemare per quanto possibile la situazione. Ancora, in questi quattro giorni, sui giornali non è uscito niente di niente. Non solo. Dell’inchiesta sull’Emperor Club si sapeva già da cinque giorni e non con una soffiata dei magistrati a cronisti-buche-delle-lettere, ma con un comunicato stampa ufficiale della procura di New York e dell’Fbi, con tanto di numeri di telefono dei rispettivi uffici per le relazioni pubbliche. Un comunicato che, peraltro, si conclude così: “The charges contained in the Complaint are merely accusations and the defendants are presumed innocent unless and until proven guilty”, “le
http://www.camilloblog.it/archivio/2008/03/19/nota-per-travaglio-e-i-momenti-magici-della-giustizia/


ANCORA?!? OH, MA KE 2 PALLE!!!!!!! scusate amici lo sfogo ma caro il mio marco quando venisti al mondo (noi travaglini nn smetteremmo mai d ringraziare i signori ida e giuseppe, si kiamano cosi' no? x aver rinunciato al cinem...cioe'... x averci fatto dono d cotanta bellezza, in tt i sensi) la natura deve averti dotato d 1 dose spropositata d forza e pazienza.io dopo neanke 1 mese li avevo gia' mandati tt a qll paese, nn so cm fai tu dopo 16 anni d ONORATISSIMA carriera (io all'epoca cominciavo a camminare e parlare avendo 3 anni)a me sembra strano pero' ke il padre d 1 censurata t dia contro. quei poveri falcone e borsellino si staranno rivoltando nella tomba...io qll intervista l'ho dovuta vedere a pezzi su internet poiche' le parole ke uscivano dalla bocca del magistrato mi disgustavano!!!!!!!!!! cmq se si ricordano ancora d tt questo vuol dire ke avete toccato i punti giusti p.s.:ho preso l'espresso: complimenti x cm hai ribattuto ad ando' oltre al tuo articolo naturalmente. 2-0 palla al centro!!!!!
www.myspace.com/gloriette89


____________ Da PARTE DI BERLUSCONI _____________________+ + Le Schede Nulle e Bianche NON possono favorire alcuno, perché lo ZERO non si somma nè si detrae. Quanti stanno divulgando l'ASTENSIONE ATTIVA (ovvero restituzione al Presidente di Seggio della scheda, e annotazione nel verbale del motivo della resytituzione) per essere "convincenti", si sono inventati la bufala del voto nullo, che avvantaggerebbe la maggioranza eletta. Certo, se quelle schede (Nulle & Bianche) fossero votate PD (assumendo Berlusconi vencente)si ridurrebbe la distanza fra i due schieramenti, ma neanche questo, perché con il "premio di maggioranza" i seggi vanno attribuiti a tavolino: 360 ai vincitori "prwemiati" e il resto all'opposizione.Per non sprecarmi in diatribe con i componenti il seggio elettorale, me ne vado a mare e li faccio fessi senza fatica _____________________ http://mignotteria.splinder.com/ ____ AGGIORNAMENTO senzo sconto: a prezzo fisso :))
http://mignotteria.splinder.com/


Nei giorni scorsi Il Giornale e Panorama avevano lanciato pesanti attacchi ad Antonio Di Pietro, per la questione dei rimborsi elettorali. Ora che l’inchiesta è stata archiviata, i giornali di Berlusconi, molto bravi ad insabbiare ciò che è scomodo al padrone, tacciono la notizia. L’inchiesta nacque dalle denunce dell’avvocato Mario Di Domenico che ora, presumibilmente, potrebbe essere a sua volta indagato per calunnia. Di Pietro ha espresso “soddisfazione” per l’avvenuta archiviazione del procedimento, sottolineando “l’amarezza nel constatare come alcuni organi di informazione vicini a Silvio Berlusconi abbiano strumentalizzato questa vicenda per una evidente campagna diffamatoria preelettorale”. Dopo la campagna diffamatoria dei giornali Berlusconiani, arriverà il meaculpa. Sono certo di no.
www.lineagoticafight.blogspot.com


Lo dico io a Guzzanti sul suo Blog... Gli cascherà la barba...




bravo alex noi sinistri aspettiamo sempre che qualcuno ci apra gli occhi, almeno fino al 14 aprile quando ce la prenderemo là dove sai bene. Dopo finalmente non ci saranno più intercettazioni e il buon governo trionferà e potrà finalmente aggiustare la giustizia e tu, con noi, finalmente liberi dai travagli quotidiani, sarai tanto più ricco e felice.


# 35    commento di   Sixpounder - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 14:14

Fantastico, assolutamente fantastico... Nel 2008 ancora esistono questi soggetti... Il problema è che non hanno capito una cosa fondamentale: sulla rete non puoi mentire. Se dici una cavolata, due minuti dopo sei sputtanato dal mondo intero. E noi siamo tenuti sotto scacco da questi soggetti... mah...
http://loudersixpounder.blogspot.com/


Grandissimo, l'articolo di Marco è mitico e serve a dare almeno un minimo di risposta (perchè ne merita almeno un minimo) al fatto che Guzzanti da mesi sta continuando a martellare la sua psico-comunità sul blog con deliri che riguardano Travaglio e le sue presunte falsità. Il nostro cazzaro rivoluzionario si fa bello nascondendosi dentro al suo blog, sputacchiando contro Marco e vaneggiando di pubblici dibattiti per recitare la parte dell'eroe senza macchia e senza paura, sapendo bene che sono irrealizzabili. Il fatto stesso che Guzzanti si auto-definisca portabandiera di verità e libertà e poi abbia il coraggio di accompagnarsi politicamente con la gentaglia immonda che affolla la sua parte politica, ne fa il più grosso CAZZARO che mai abbia calcato le scene politico-giornalistiche d'Italia. A dire il vero una cosa che mi sembra davvero strana è che non abbiano ancora fatto capolino su questo blog gli avvoltoi da guardia che Guzzanti si porta dietro per farsi cyber-difendere. Vuoi vedere che hanno seguito il mio consiglio, dato su Cieli Limpidi, e si sono buttati in un termo-valorizzatore??? Yanez


preso dal blog di Guzzanti.. una risposta ed un blogger che gli chiedeva di fare autocritica su gli attacchi a Travaglio GUZZANTI - CHE GIOIA VEDERE SANGUE FRESCO NEL MIO BLOG. BENVENUTO, CARO FABIO. DUNQUE, IO HO DIMOSTRATO PARECCHI FALSI DI MARCO TRAVAGLIO SU QUESTO BLOG PER I QUALI IO L’HO ANCHE QUERELATO, OLTRE CHE SFIDATO APERTAMENTE AD UN CONFRONTO PUBBLICO, TELEVISIVO O IN UN TEATRO, AD ARMI E TEMPI PARI. TRAVAGLIO E’ SEMPRE FUGGITO. COSI’, GLI HO DATO PUBBLICAMENTE, COME FACCIO ORA, DEL MENTITORE E DEL CODARDO, SPERANDO IN UNA SUA QUERELA PER POTERCI MISURARE ANCHE IN TRIBUNALE. QUELLA NUOVELETTA DI POLVERE CHE VEDE ALL’ORIZZONTE E’ TRAVAGLIO, DETTO QUI MARCONIGLIO. DUNQUE LEI DEVE AVERE LA SANTA PAZIENZA DI SFOGLIARE IL BLOG, SCENDERE E VEDERE TUTTI I TESTI CHE RIGUARDANO TRAVAGLIO. LA MIA CARRIERA E’ ABBASTANZA IMMACOLATA. UN SOLO ERRORE: NEL 1982 SCRISSI CHE ERA MORTO UN ARCIVESCOVO SALVADOREGNO DOPO AVER LETTO CHE ERA STATO STRONCATO DA UN INFARTO. IN REALTA’ L’INFARTO L’AVEVA STRONCATO SI’, MA LASCIATO VIVO. QUESTA E’ LA MIA SOLA MACCHIA SUL MIO ONORE DI GIORNALISTA E DI UOMO POLITICO. sul fatto del confronto pubblico io spero tanto che lo accetti!!


NON POTETE PERDERVI QUESTA STUPENDA INTERVISTA DI PIERO RICCA A DELL'UTRI. E' FENOMENALE. http://www.youtube.com/watch?v=mbkQYskrf3w&eurl=http://www.pieroricca.org/


Marco tu sii na cosa grande!!!Grande assai!!!!






# 42    commento di   StefanoC - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 16:39

Ma perche Travaglio e Guzzanti non si scrivono? O telefonano? Magari vanno a pranzo insieme cosi' si chiariscono.... Sinceramante e' un po fanciullesco l'atteggiameto di entrambi.


Dato che in italia i cosiddetti giornalisti non sanno più cosa significhi "informazione", non possiamo stupirci se lo stesso Guzzanti spara senza il minimo pudore idiozie a raffica. Travaglio, Gomez, Corrias: di giornalisti come voi dovrebbero essercene 1000!


Guzzanti dovrebbe ringraziare la legge Basaglia, altrimenti adesso sarebbe in manicomio. Solo un pazzo avrebbe tirato su 2 commissioni parlamentari utilizzando personaggi di dubbia sanità mentale: Scaramella (in realtà Gargamella, gentilmente concesso a Guzzanti dal grande puffo) e Igor Marini (attore fallito, che ha avuto l'onore di recitare al fianco della Mussolini). Comunque... che fine hanno fatto la strana coppia Asdrubalino ed Enrix? Perchè non difendono il loro prode Guzzanti? Che stiano intervistando Varenne per saperne di più su Mangano e i cavalli? O forse il cane poliziotto Tequila li sta rifornendo di materiale sui i rapporti tra Mangano e i Mastini Napoletani? ;) Maria Francesca


Marco accetta il confronto che LUI dice di averti proposto e mettilo a tacere, sul suo blog ci sono un sacco di attacchi verso di te. Scrive sempre con il tono di uno che professa un unica verità mentre è solo uno che crea commissioni d'inchiesta ascoltando il primo che passa sotto casa sua.




CATANZARO - I carabinieri e la guardia di finanza hanno arrestato il consigliere regionale della Calabria Franco La Rupa, di 49 anni, ex Udeur e attualmente sospeso dal partito, con l'accusa di scambio elettorale politico mafioso. La Rupa, arrestato nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla Dda di Catanzaro, è accusato di avere ottenuto sostegno elettorale dalla cosca di Amantea (Cosenza) capeggiata dal boss Tommaso Gentile, in occasione delle consultazioni regionali del 2005. La Rupa e' stato posto agli arresti domiciliari. Nei confronti del consigliere regionale della Calabria è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Catanzaro Antonio Giglio, su richiesta del procuratore aggiunto della Dda, Mario Spagnuolo, e dei Pm Domenico Fiordalisi e Raffaella Sforza. La Rupa, oltre che di scambio elettorale politico mafioso è accusato anche di avere nascosto, insieme al boss Tommaso Gentile, la reale proprietà di una motonave che, secondo quanto emerso dagli accertamenti della Dda di Catanzaro, era di proprietà degli stessi La Rupa e Gentile. E questo al fine di impedire la confisca dell'imbarcazione utilizzata dalla cosca Gentile per effettuare viaggi da Amantea alle isole Eolie. ARRESTATI CARABINIERE E FINANZIERE Un sottufficiale dei carabinieri, Armando Mendicino, di 46 anni, ed un appuntato della Guardia di finanza, Domenico De Luca (42), sono stati arrestati con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa su disposizione della Dda di Catanzaro. Insieme a Mendicino e De Luca è stata arrestata Concetta Schettini, di 54 anni, dirigente dell'ufficio tecnico del Comune di Amantea, anche lei accusata di concorso esterno in associazione mafiosa. I tre sono sono stati posti gli arresti domiciliari. I tre arresti rientrano nella stessa inchiesta nell'ambito della quale sono stati disposti gli arresti domiciliari nei confronti del consigliere regionale della Calabria Franco La Rupa. L'inchiesta, denominata Nepe


Comunque, se siete d'accordo, io cambierei il titolo dell'articolo in : Un uomo chiamato....CAZZONE !!!! Che ne dite?? Yanez








_______________ Perdete Tempo _________________+ + Che ci stiamo a fare qui, in un blog? IL Grillo ha un bel parlare di “Rivoluzione della rete”, quale rete? Il 9 settembre Grillo quelle piazze le ha riempite perché è Grillo. La rete non dà visibilità, se non a chi la visibilità nel reale ce l’ha già. Se non passi attraverso un tubo catodico, puoi scrivere la Divina Scommedia, resti uno stronzo qualsiasi.Il PC ora è quasi in ogni famiglia, embè?! Ad occuparsi in rete di politica sono solo i portaborse, e quanti in fatto di politica hanno già idee precise. La rete è solo un’illusione, che aiuta a vivere quanti non trovano spazio in alcun organo di *disinformazione* ufficiale.Quanti sono già sprofondati nel baratro dei “Nuovi poveri”. Quanti hanno dovuto chiudere la propria azienda, perchè DIVORATI da:1) Mafia 2) Partiti, la cui ESTORSIONE si chiama “Lotta alla evasione fiscale, finalizzata a permettere a 4 stronzi, fra l’altro di tappezzare il Paese di manifesti 3X6, costoro non si possono permettere di venire qui a digitare, ma la rivoluzione partirà da loro: la sera del 14 aprile saperemo quanti sono, con o senza RICOSTRUIRE ________> pObblicità: un sito http://www.ricostruire.it e DUE blog, a che fine? Ecchecaxxonesò?
http://blog.libero.it/AntiGrillino/




"Comunque, se siete d'accordo, io cambierei il titolo dell'articolo in : Un uomo chiamato....CAZZONE !!!! Che ne dite??" Paolo Guzzanti mi ricorda moltissimo (fisicamente ma non solo) un personaggio chiave del film "La città delle donne" di Fellini. Una figura maniacale ed egocentrica per vocazione. Nel film il personaggio si chiamava appunto "Katzone". Un uomo chiamato Katzone.


# 55    commento di   Irene19.05 - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 19:40

Gloria sei una forza della natura!! :D Continua così... per quanto riguarda i fatti (menar le mani), ti seguo io e tutti gli studenti di Roma ;)






# 58    commento di   areknames - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 20:6

Ma veramente vogliamo consegnare l'Italia dei nostri padri e dei nostri figli ad un vile pluriinquisito, truffatore, corruttore, mafioso e affamatore? Ma stiamo scherzando? Abbiamo ancora un briciolo di amore proprio, se non amor di patria? Allora gridiamo una volta per tutte il nostro NO!!! Il nostro BASTA!!! Gridiamolo, la democrazia è in pericolo, la nostra libertà è in pericolo, il futuro è in pericolo!!! Non possiamo, non dobbiamo far vincere il finto liberalismo di una politica basata sul sopravvento del più forte sul più debole, sprezzante delle regole del mercato e delle istituzioni! Abbiamo la possibilità di mandare questo esecrabile personaggio a casa, adesso, e per sempre. Facciamolo. Non votiamolo. Ma attenzione, non votiamo scheda bianca, abbiamo visto come l'imbroglione riesca facilmente a farle cambiare colore, con i suoi sporchi brogli. Ed inoltre, boicottiamo le aziende di questo criminale, sappiamo tutti i marchi che controlla, non compriamo nulla o il meno possibile dei suoi prodotti. Insomma, iniziamo una crociata anti-berluska, usiamo tutti i mezzi che abbiamo a disposizione per liberarcene, dobbiamo farlo, o questo fuorilegge si prenderà veramente tutto. Chi si unisce a me?
www.ioscendoqui.blogspot.com




E' da un po' che nn vedevo la Tv di mattina. . Per caso, quest oggi,mi sono imbattutto per un nano secondo su Canale 5. Senza parole una volta di più. Il programma che conduce laD'Urso che dovrebbe essere il concorrente di quello di Giurato, si dimostra un programma di partito, natoapposta per raccogliere voti a casalinghe e anziane nonnine... Un esempio del cast: chi fa la "rassegna stampa" FILIPPO FACCI!!!!!!!!!!!!






Perché agitarsi tanto su un’intervista di 14 anni fa quando ci sono a disposizione i fatti? La condanna di Dell’Utri a 9anni per mafia è un Fatto, la sentenza del tribunale di Palermo(‘04). Che Dell’Utri e Berlusconi siano tanto in sintonia da fondare insieme Forza Italia non sorprende, un po’ come trovare acqua calda nel boiler. Di nuovo sulla 180? Ma allora è un’ossessione! già il vecchio governo Forzaitaliota ha tentato di metterci mano: la proposta Burani-Naro fanatica dei successi della psichiatria biologica era talmente inadeguata sul piano della tutela alla salute che non fu mai approvata e ora ci risiamo. Forse che dietro quest’ossessione per la salute mentale c’è il solito businnes stupefacente? Il mercato delle droghe illegali è monopolio della mafia, ma quello delle wonderfull drugs (droghe psicoattive su ricetta) è un mercato abbastanza nuovo e in espansione. In USA dall’80 al 2000 le vendite di farmaci sono triplicate e da allora le farma si classificano di gran lunga come le più redditizie: i primi 10 posti tra le industrie per rendimento, vendita e crescita sul mercato azionario, il 14% delle vendite contro il 7% di qualsiasi altra industria americana(2001).Tra i dieci farmaci più venduti figurano tre psicofarmaci, settore promettente di un mercato in crescita. Che cosa fa un gorilla di 400 chili? Quello che gli pare. In francia al 13% della popolazione scolastica è trattato con metilfenidato, un’anfetamina simile alla cocaina somministrata per l’irrequietezza dei bambini e che dà dipendenza e assuefazione. In Gran Bretagna le prescrizioni dello stimolante sono aumentate del 9.200% tra il 92 e il 2000. Negli USA oltre 1.5 milioni minori prendono antidepressivi. I test clinici per controllare efficiacia e sicurezza del farmaco sono affidati a aziende private pagate dalle stesse Farma: quale sarà l’esito del controllo se controllore e controllato un’altra volta coincidono? (M.Angell nel libro Farma &co: Storie straordinarie di ordinaria corruzione).


Caro Marco, vorrei solo dirti un grosso grazie per quello che fai. Se gli italiani iniziassero a pensare anzichè lasciarsi fare il lavaggio del cervello dai mass media forse oggi le cose sarebbero diverse. In giro c'è molto malcontento ma ormai ci hanno convinti che nulla si può fare, ci hanno abituati al niente. La gente non deve pensare, la gente non deve vedere, ed ecco che in televisione, in edicola alla radio si parla di tutto per non parlare di niente, gossip, grandi fratelli, notizie velate. Se continuano così altro che manicomio, ci stanno portando alla pazzia senza elettrochoc. Ti voglio bene.


premesso che non stimo affatto Guzzanti (padre), trovo molto spiacevole l'atteggiamento di Travaglio nei suoi confronti: anch'egli contribuisce a creare quel clima "da stadio" che Montanelli deprecava, e che a me comincia proprio a non andare più giù. perchè non lo si fa, questo santo confronto "ad armi pari"? travaglio ha degli argomenti fortissimi, che sono le carte dei processi! per quale ragione non si presta ad affrontare Guzzanti, e a farla finita, anzichè mantenere noi, suoi fedelissimi, in questa specie di adorazione incondizionata della sua persona? insomma, questa storia di Mangano, noi che leggiamo e guardiamo Travaglio, la sappiamo a memoria. è ora di metterla a confronto con le altre versioni, e dimostrarla vincente. con profondissima stima, ma sempre vigile Serena




# 67    commento di   paolomorelli - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 22:11

guzzanti è solo un povero miserabile
http://laquestioneitaliana.ilcannocchiale.it


E poi Guzzanti si lamenta che Travaglio non vuole un duello diretto...non c'è partita!


# 69    commento di   Tiziano Natale - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 23:8

Grazie infinite Marco, la tua competenza è a dir poco eccezionale. Questa descrizione dei fatti dimostra veramente cosa significa fare il giornalista. Io mi sorprendo come il sig. Paolo Guzzanti continui imperterrito a farneticare a destra e a manca senza documentare assolutamente nulla e, anzi, autolesionandosi da solo. Non che non l'abbia letto e valutato, sono imparziale su queste cose. E' proprio impazzito, del tutto. Cerca di fare il potente rivoluzionario quando è semplicemente un vecchio decerebrato che viene smontato come un lego al primo confronto. Mi chiedo come abbia fatto un soggetto simile a sfornare 3 figli eccezionali che giorno dopo giorno, soprattutto Sabina, lottano e cooperano ai fini di una vera informazione libera che lui tanto urla e blatera senza, tuttavia, fare nulla perché ciò avvenga. E' una mera immagine smontata di se stesso, con commenti a dir poco aberranti come "grazie senatore che ci dai l'informazione libera" quando è un chiaro psicopatico. Sono allibito, non perché è un senatore, ma perché sta urlando di essere un falso al, probabilmente, miglior giornalista italiano degli ultimi 10 anni. Dopo una sentenza che lo assolve da accuse di Fininvest e soci, insieme a Luttazzi, Veltri, etc. ha il coraggio di dire che non sta dicendo il vero...! Ma siamo arrivati veramente al punto di saturazione... La cosa che mi dispiace è che persone come lui, forse ancora più ignoranti, ce ne sono troppe.


# 70    commento di   Tiziano Natale - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 23:19

Vorrei anch'io rispondere a Serena, che tutti i torti, infondo, non ha. Vogliamo ricordarci che questo "confronto" a colpi di blog comincia con il signor Guzzanti e finisce con lui, per il semplice fatto che è un vocione trasformato in grande verità proprio da lui stesso. Si autodefinisce il nuovo portatore della libertà perché lui "gogliardicamente" si informa e sa le cose. Purtroppo questo tipo di iniziative psicopatiche porta inevitabilmente a qualche lettura di abbocconi ignoranti (alcuni magari creati da egli stesso... chi lo sa!) che non solo vengono mal informati, ma pensano anche di aver trovato sul serio il nuovo idolo. C'è riuscito Berlusconi a creare tanti "papponi" che lo seguissero, tanti poveri italiani colpevoli solo del fatto di aver trovato il momento sbagliato per ascoltare le parole di uno psico-nano con l'immagine da nuovo messia. Quindi, con rispetto per Marco, il cercare almeno di dare un proprio punto di vista "in casa propria" e lasciare all'utente che legge la sua opinione sui fatti, lo trovo producente e serio. L'informazione è anche questo, aprirsi ai confronti e rispondere. E' vero? Non è vero? Abbiamo i mezzi per scoprirlo, se siamo interessati. Se dovessimo fare un raffronto "televisivo" ogni qual volta c'è una questione non occuperemmo tutte le emittenti in una giornata (e voi direte, non le occupiamo mai le emittenti per questioni serie, e do ragione anche a voi!). Precisiamo, poi, che non è Travaglio a decidere gli incontri e gli scontri. Quando la gente viene invitata al programma dove lui ha la sua rubrica (vedi Cuffaro) questi evitano il discorso pretendendo poi di andare quando vogliono, e magari fanno i banchetti a suon di vino e porchetta nell'osteria di Palemino negli alti borghi di Messina. Saluti


# 71    commento di   Jimlm - utente certificato  lasciato il 19/3/2008 alle 23:45

Guzzanti uno di questi giorni dirà che in realtà...lui è Napoleone!!! http://gothic_odyssey.ilcannocchiale.it/








Come volevasi dimostrare.. Un po'la capisco a quella volpe del Paolo Guzzanti, non dev'essere facile essere l'unico in famiglia privo di talento.


Il gentiluomo Paolo Guzzanti, sempre pronto a querelare a destra e manca (soprattutto a manca), sul suo blog commenta gli interventi con questo schema: bacia e abbraccia quelli che lo adorano, da del pezzo di merda a chi lo contesta. Sempre per rimanere in linea con altri colleghi senatori che sputano, mangiano mortadella in parlamento, insultano dando della checca isterica....


# 77    commento di   leletrek - utente certificato  lasciato il 20/3/2008 alle 9:54

Buongiorno a tutti, non è un post pertinente, ma sul sito non trovo dove scrivere a qualcuno... sul sito è segnalato Travaglio il 2 aprile a Cogoleto, visto che è vicino a casa volevo andare, ma non trovo quasi nulla su auditorium Bellini, ma molto su Auditurium Berellini, non è che è un errore? Il programma dell'auditorium non lo trovo.... (possibilissimo che sia io che non sono in grado di trovare l'auditorium giusto..... non sono del posto e non lo conosco, è solo il più vicino a casa..) Grazie a tutti e scusate il post fuori tema


Campa cavalli che i capelli di silvio... crescono




# 80    commento di   Shia - utente certificato  lasciato il 20/3/2008 alle 13:19

Guzzanti è sempre il solito......vorrei dire che è impresentabile ma in realtà è il perfetto esempio di come qlc a destra interpreti la politica (ossia il tifo da stadio; il nemico da abbattere a tutti i costi - peraltro le commissioni telekom serbia (igor marini) e mitrokin (scaramella) le hanno pagate con i ns. soldi). Intanto Clementina Forleo viene messa sotto processo. Dopo De Magistris continua la "normalizzazione" di quella parte di magistratura che nn vuole farsi mettere la museruola.... continuinamo così.....a farci del male


A tutti quelli che si gingillano coi giochini sulla famiglia Guzzanti: e il papà non è certo, e poveri figli, ma da chi avranno preso, l'unico senza talento, e via dicendo. Ma non vi annoiate? Perchè la battuta e le sue infinite varianti è stravecchia, e continuare a ripeterla dà ragione a chi sostiene che a sinistra, nonostante l'anagrafe, gira parecchio vecchiume. Ossia a papà Guzzanti stesso. Eppure argomenti per zittirlo ce ne sono tanti, assai più originali e divertenti. Ogni giorno ne sforna di nuovi, basta farlo parlare. Sempre che abbiate il talento per arrivare a confrontarvi con lui.






Scirocchino, lascia fare. Questo è l'unico blog della rete che riesce a contare un centinaio di post di puri insulti messi in fila indiana, senza un solo argomento ed una sola considerazione logica, e vantare come ultimo della fila il guizzo di chi rileva che "in realtà (Guzzanti, cioè l'oggetto degli insulti - ndr) è il perfetto esempio di come qlc a destra interpreti la politica (ossia il tifo da stadio)." Praticamente come fosse una convention di merdaioli che discute della scarsità di fragranza dell'ultima variante di Eau de Rochas.


Anche noi tangentisti dobbiamo ammetteve che l'onovevole Dell'Utvi è un uomo colto e giuvo sull'Enimont che se pavlava di cavalli pavlava di cavalle: vedi la ex di Paolo Bevlusconi alias Estvada Natalìa, sempve con il popò in sella!!!


Nota per Travaglio e i momenti magici della giustizia 19 Marzo 2008 Il Foglio Marco Travaglio, in polemica con chi crede che i processi si facciano in tribunale e non in televisione, cioè con le persone normali, da tempo va scrivendo che in America pubblicano tranquillamente le intercettazioni dei politici senza che nessuno si indigni, come dimostrano il caso del governatore di New York Eliot Spitzer coinvolto in un giro di prostituzione e del sindaco di Detroit Kwame Kilpatrick che scambiava sms amorosi con la sua capo di gabinetto. Come sempre, Travaglio la racconta a modo suo. Caso Spitzer. Intanto non è un’inchiesta politica, fatta per abbattere un avversario, ma è cominciata grazie al sistema di controllo automatico che scatta ogni volta che le banche registrano operazioni sospette (Spitzer aveva inviato soldi a una shell company e chiedeva alla banca di non far apparire il suo nome nel bonifico). Durante l’inchiesta, sui giornali non è uscito niente di niente. Idem quando è finita l’indagine. Niente di niente, né le intercettazioni né la notizia. A inchiesta chiusa e quattro persone arrestate, il governatore è stato avvertito dall’Fbi di essere stato identificato come “il cliente n. 9”. Ed è stato avvertito quattro giorni prima dello “scoop” del New York Times. Spitzer ha avuto tutto il tempo di passare il weekend in famiglia e di sistemare per quanto possibile la situazione. Ancora, in questi quattro giorni, sui giornali non è uscito niente di niente. Non solo. Dell’inchiesta sull’Emperor Club si sapeva già da cinque giorni e non con una soffiata dei magistrati a cronisti-buche-delle-lettere, ma con un comunicato stampa ufficiale della procura di New York e dell’Fbi, con tanto di numeri di telefono dei rispettivi uffici per le relazioni pubbliche. Un comunicato che, peraltro, si conclude così: “The charges contained in the Complaint are merely accusations and the defendants are presumed innocent unless and until proven guilty”, “le impu


TRAVAGLIO, SPARATI! SEI UN COGLIONE FALLITO CHE CAMPA COME UNA ZECCA MANIPOLANDO INFO SULLA GENTE...


guilty”, “le imputazioni sono mere accuse e gli imputati sono presunti innocenti a meno che, e fino a quando, non sarà provata la loro colpevolezza”. Per gli americani, evidentemente, il momento magico della giustizia non è quello delle manette. Inoltre, fate attenzione, i quattro arrestati erano già apparsi in tribunale alcuni giorni prima dello scoop del Times. E i magistrati avevano già reso pubblici i documenti comprendenti le intercettazioni che coinvolgevano il “cliente numero 9”, cioè il governatore Spitzer. Il New York Sun si era chiesto come mai in tribunale, a seguire un caso di prostituzione ci fossero magistrati specializzati in corruzione di pubblici ufficiali. Così ha chiesto alla procura se per caso tra i clienti ci fosse un politico. La procura ha risposto con un “no comment”. Lo scoop del Times è stato di identificare “il cliente n. 9” con Spitzer. Non si sa come ci sia riuscito, ma si sa che la notizia è comparsa soltanto dopo che l’inchiesta fosse conclusa, gli imputati arrestati, i coinvolti avvertiti, la prima fase del processo cominciata e i documenti pubblici. Il caso del sindaco di Detroit è ancora più lontano dalla visione travagliesca. Il sindaco e la sua capo di gabinetto avevano detto più volte e sotto giuramento, in un processo di cinque anni fa dove erano imputati per aver licenziato due poliziotti, di non avere una relazione sessuale. Gli sms che provano il contrario, pubblicati due mesi fa, non sono atti giudiziari, ma documenti pubblici secondo una direttiva dello stesso sindaco che considera tali tutte le comunicazioni elettroniche inviate con apparecchi del Comune. A consegnare al giornale i testi degli sms non è stata una talpa in procura, ma un dipendente comunale di cui si conosce il nome e il cognome anche perché non ha violato nessuna legge, nessun segreto, nessuna privacy. Ora paragonate questi casi a uno qualsiasi di quelli che mandano in estasi Travaglio.


Risposta a Marco. Premesso che il "coglione fallito" lo puoi tenere per te, perche' fino a prova contraria Marco Travaglio non offende nessuno, capisco che per voi ex Forzisti ora popolisti (perche' sicuramente sei di quell'area) e' quasi impossibile non offendere chi ha opinioni diverse dalle vostre. Detto questo, ammesso anche che quello scritto da Libero sia vero (non ho elementi per dire il contrario), c'e' una certa differenza tra la giustizia americana e quella italiana. Nel primo caso puo' essere che dopo 24 ore c'e' gia' un colpevole in carcere o comunque punito, da noi non bastano anni solo per fare una istruttoria. Quindi gia' solo per questo potrebbe avere un senso portare i processi in televisione o sui giornali. Comunque non sono queste le intenzioni di signori Giornalisti (si con la G maiuscola) come Travaglio, Gomez, Corrias, Barbacetto, Veltri, etc.


@ Marco x carità non ti ci mettere pure tu, a questo blog basta Aurora86, quindi il posto di deficiente di turno è già occupato! Ti consiglio di rivolgere le tue attenzioni a qualche altro blog, oppure di non offendere le persone gratuitamente. Maria Francesca


Le votazioni in Italia ormai sono diventate un ricatto dei partiti e di coloro che erano contro i partiti, ma che adesso sono nelle liste di qualche partito. Per cui tutti a dire: o voti PD o torna Berlusconi, o voti PDL o torna Di Pietro, o voti l'Arcobaleno o torna Veltrusconi, o voti questo o torna quello, o voti quello o torna questo... se invece non voti per nessun partito sei solo uno stronzo per tutti. Bene, allora sono uno stronzo...


@ Maria Francesca Spiegaci una cosa: Marco può allegramente dare del malato di mente a Guzzanti, (vedi riferimento alla legge 180), dare del ritardato a Socci, tutti voi vi spellate le maniad applaudire e rincarate la dose, mentre se uno da del coglione al vostro idolo non va bene?


«Se perdiamo le elezioni me ne vado subito» lo sguattero è in vena di esternazioni! vedremo!


Analizzando Guzzanti, si capisce che il "determinismo genetico" teorizzato anche da Ratzinger sia una scemenza. Appare a tutti evidente che se tale teoria fosse corretta, gli spermatozoi di Guzzanti non avrebbero potuto generare quei tre splendidi figli che ha contribuito a concepire.


# 95    commento di   Shia - utente certificato  lasciato il 20/3/2008 alle 17:44

* enrix: grazie per aver riportato una mia frase: è bello che qlc noti ciò che si scrive. Premetto che nn avevo certamente intenzione di offendere in modo gratuito chi milita a destra; peraltro ho amici e colleghi impegnati anche polticamente nel PDL locale, ed anche se su numerose posizioni nn riesco ad essere d'accordo con loro ciò nn toglie che ci sia stima e rispetto per le rispettive idee. Quello che però stigmatizzo è il comportamento di certuni che scambiano l'agone politico per lo stadio, e Guzzanti, me lo si passi è uno di questi. Le due commissioni presiedute da lui e finanziate con soldi pubblici, sono state dei tentativi di killeraggio politico, che hanno goduto di una potentissima cassa di risonanza da parte di certuni media facenti capo a Berlusconi, e che si sono risolte con un nulla di fatto - e qui posso dirlo senza alcun timore di smentita, dal momento che a seguito di quei lavori camerali nn sono conseguite azioni di alcun tipo. Se poi questo dia fastidio....beh sono problemi di chi si ostina a voler sostendere quelle posizioni; certamente mi aspettavo però delle repliche più "intelligenti" da persone che si professano tali.


# 96    commento di   chiarelettere - utente certificato  lasciato il 20/3/2008 alle 17:55

@ leletrek Ha ragione, l'iniziativa di Travaglio del 2 aprile è all'Auditorium Berellini e non Bellini. Abbiamo provveduto a correggere. Grazie. La redazione


@ Shia: Quale altra commisisone avrebbe presieduto Guzzanti oltre alla Mitrokhin? Quanto alla frase: "e che si sono risolte con un nulla di fatto - e qui posso dirlo senza alcun timore di smentita, dal momento che a seguito di quei lavori camerali nn sono conseguite azioni di alcun tipo." Ti posso smetire subito, visto che presso la Procura della Repubblica di Bologna è aperto un fascicolo per strage, relativo alla bomba alla stazione esplosa il 2 Agosto 1980, aperto in seguito all'acquisizione da parte della procura di nuovi documenti acquisiti dalla Mitrokhin attraverso rogatorie internazionali. Detto questo, quali azioni devono seguire, secondo te, ai lavori di una commissione parlamentare?


"Le due commissioni presiedute da lui e finanziate con soldi pubblici, sono state dei tentativi di killeraggio politico, che hanno goduto di una potentissima cassa di risonanza da parte di certuni media facenti capo a Berlusconi" Come ti ha già fatto capire Asdrubalino, si vedono bene gli effetti di certe casse di risonanza della disinformazione. Si arriva persino a pensare che Guzzanti abbia presieduto la Commissione su Telekom Serbia (penso che tu ti riferissi a quella). Càpita, quando certe trasmissioni della TV del Soviet sopra alla voce di Travaglio fanno scorrere la foto di Guzzanti accostata a quella di Igor Marini, due persone fra le quali non c'è invece nessuna attinenza. Anzi, nessunissima. La cassa di risonanza, appunto.


che efficenza addirittura hanno aperto un fascicolo sulla strage alla stazione di Bologna? rabbrividiamo dall'entusiasmo, si sentiva proprio il bisogno dell'ennesimo incartamento su quell'episodio, siamo certi che approderà a qualcosa stavolta...sarà utile anche per aggiornare i libri di storia e questo è importante. Un consiglio visto l'interesse verso il veteroterrorismo, magari fare una ricerchina anche piccola, anche senza commissioni altisonanti con nomi esotici, per le stragi dal 90 in poi? nrsvp




Miu, non ci crederai, ma c'è anche qualche tuo concittadino interessato alla storia precedente agli anni 90, ed alle stragi precedenti. E non ci crederai di nuovo, ma il dossier Mitrokhin ed i lavori della commissione hanno dato un bel contributo a capire molte cose importanti della nostra storia recente. E non ci crederai ancora, ma c'è una petizione firmata da molti storici illustri di ogni parte politica, presentata a Marini come Presidente del Senato, perchè siano anticipati i tempi di desecretazione di alcuni documenti archiviati dalla Commissione ritenuti importantissimi. Ed infine, so che non crederai anche a questo, ma se credi di poter risolvere i misteri della storia recentissima senza aver meglio capito o chiarito quelli della storia precedente, stai vivendo una pia illusione. Naturalmente, è per te molto più importante credere che i lavori di quella commissione si siano fondati sull'attività di Scaramella, come vuol farti credere Travaglio, mentre l'attività di Scaramella è stata talmente marginale che non compare in nessun atto dei lavori, e Scaramella non si è neppure fatto pagare. Infine, i nomi dei russi, come Mitrokhin, ti suoneranno pure esotici, ma quelli dei loro prezzolati qui da noi avevano nomi molto meno esotici, ed agivano pagati da un paese ostile con un'influenza sulla nostra storia i cui effetti condizionano ancora oggi la mia e la tua vita. Poi, se vogliamo rifiutare l'idea di tutto questo e liquidarla con battute sceme su padri e figli attori, facciamo pure.




Il povero Guzzanti è davvero vittima di tempi e circostanze comiche. Travaglio ha esordito due giorni fa annunciando l’intenzione del Senatore di riaprire i manicomi, definendola con un certo agio una mossa autolesionistica, ma che gli fa onore. E Guzzanti oggi dichiara in pompa magna di volere effettivamente riaprire le cliniche psichiatriche, confermando l’empito autolesionistico onorato da Travaglio: “Una legge (la 180, ndr), passata alla storia per aver ‘chiuso’ i manicomi e istituito al loro posto i centri d’Igiene mentale. Centri che pero’, secondo molte associazioni di PAZIENTI, non assicurano un adeguato sostegno alle famiglie”. (http://www.paologuzzanti.it/?p=675#comments) Pare dunque che i nostri mattacchioni nazionali, variamente associati, giudichino inadeguati i sostegni attuali alle loro famiglie, e dato che son l’ultima categoria sociale che professa coerenza al proprio nome, vorrebbero riaprire i manicomi per potercisi chiudere dentro. Con ammirevole congruenza, hanno anche deciso di mettere Guzzanti a capo della battaglia per le loro istanze. Si dice che i matti non bisogna mai contrariarli. Ma in effetti come si fa, ragionevolmente, a dargli torto?


Mi associo senza meno all'entusiasmo di Scirocco per il fatto che Guzzanti abbia deciso di portare avanti la battaglia contro la legge Basaglia. Finalmente, e sottolineo finalmente, questa è una battaglia del nostro giornalista/senatore che condivido in pieno...e più avanti spiegherò perchè la condivido in pieno. Travaglio l'aveva annunciato addirittura qualche giorno prima che Guzzanti lo "dichiarasse ufficialmente" e ciò dimostra che Marco ha veramente un fiuto eccezionale per le notizie. Guzzanti, per giustificare questa sua mossa, spara cifre all'impazzata (3.550 morti, oltre 200.000 feriti) sui danni che la legge stessa avrebbe prodotto nella società, senza però meglio specificare da dove arrivano queste cifre. Oltre a questo, lo stesso Guzzanti dice che la suddetta legge fu creata da Basaglia (che lo spiegò direttamente a lui) per "disintegrare la famiglia borghese, far esplodere le divisioni di classe, aprire la strada alla rivoluzione...". Quindi, fin qui, tutto in linea con il personaggio : cifre all'impazzata, mistificazioni all'impazzata e farneticazioni all'impazzata. Ora, voi vi chiederete per quale motivo io all'inizio abbia detto che ero d'accordo con Guzzanti? Ma è molto semplice : se dovessero un giorno riaprire i manicomi, finalmente il nostro Guzzantowsky avrebbe un posto sicuro e protetto dove poter stare perchè come dice lui stesso, la sua famiglia deve "essere esentata dalla responsabilita’ di gestire questa situazione”. Yanez


"Detto questo, quali azioni devono seguire, secondo te, ai lavori di una commissione parlamentare?" ma non so, una commissione parlamentare o qualsiasi commissione si apre, indaga, si chiude, espone i risultati, se ha avuto successo bene, se no chi l'ha presieduta spiega nelle sedi opportune i motivi del fallimento. magari è stato seguito questo iter, presumo non abbia avuto successo se no lo si saprebbe senza andare a riesumare avanzi di sentenze e/o accuse in processi o dichiarazioni o intercettazioni di telefonate A molti in Italia piace giocare a James Bond (mi viene in mente oltre a guzzanti iannuzzi farina ferrara cossiga) dire "io so ma non posso dire" o paventare misteri di pubblico interesse senza palesarli non serve assolutamente a nulla, chi vuole continuare a farlo senza chiarire quando ne ha effettivamente la possibilità (se sei in parlamento NE HAI la possibilità) allora deve assumersi la responsabilità di passare per un fratello minore del più celebre James, tipo un Medita-bond, Nausea-Bond, Mori-bond (IIIIH battuta + minaccia di morte!!!! IHHHHHH la polizia postale prenderà il mio ID e mi arresterà! UUUUUUHHHH paura!!! UHHH)


enrix di quella storia è ovvio che non sapremo mai la verità ufficiale, verrà fuori quando non darà più fastiodi a nessuno. Dopo 20 anni di indagini solo uno sciocco può credere che non sia sia arrivati al punto. il punto, per come la vedo io, è che ci sono verita tanto ovvie quanto scomode e in quei casi evitare di nascondersi dietro un dito a volte è il minimo della dignitità che vorremmo ogni tanto vedere. Ed è talmente evidente che mi fa sorridere tutta questa enfasi retorica sulle grandi verità della storia, credimi. Al teatrino che avete imbastito sul blog tra scaramella, guzzanti e travaglio sono del tutto indifferente, quindi sorry ma hai visto male. "Infine, i nomi dei russi, come Mitrokhin, ti suoneranno pure esotici, ma quelli dei loro prezzolati qui da noi avevano nomi molto meno esotici, ed agivano pagati da un paese ostile con un'influenza sulla nostra storia i cui effetti condizionano ancora oggi la mia e la tua vita..." sai che novità!!! mi hai proprio schioccato, da domani non vedrò mai più le cose come prima (-: se invece guzzanti vuole riaprire le cliniche psichiatriche bhè questo è tutto da vedere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Ciao Marco , complimenti sei formidabile! . ci vai a votare ? .


Ciao Pino , complimenti sei formidabile ! . ci vai a votare ? .


Ciao Peter , complimenti sei formidabile ! . ci vai a votare ? .


Guzzanti ha proposto la nuova legge vergogna che dopo Berlusconi e Previti (Cirielli, Cirami, depenalizzaziobi e indulti) sistemerà anche Dell'Utri!!! Dal suo Blog: anonymous scrive: 21 Marzo 2008 alle 15:15 “PUTNO”? “LEININISMO”? Boh dovrò riaggiornare il mio vocabolario. Povero Dell’Utri, mi si stringe il cuore a pensare alle ingiustizie che deve sopportare! Tranquilli: con tutti gli avvocati che Berlusconi ha piazzato in parlamento riuscirà sicuramente a tirarlo fuori dai guai… al limite depenalizzeranno il reato di associazione mafiosa. GUZZANTI - GLI SPIRITOSINI CON LA SCATOLA DEL PICCOLO IMBECILLE SI AFFOLLANO ALLE NOSTRE PORTE, SI METTONO SULLA PIAZZA, TIRANO FUORI IL FAZZOLETTONE E SCIORINANO LA LORO BATTUTINA. BENE, IO PROPONGO DI METTERCI IN LINEA CON I PAESI NORMALI, CON I PAESI CIVILI, CON QUELLI CHE HANNO UNA GIUSTIZIA E UN CODICE PENALE STIMATI. LEI, COME SI CHIAMA, SOR ANONIMUS, FACCIA UNA CORTESIA: PRIMA DI TORNARE A ROMPERE I COGLIONI CERCHI IN TUTTI I CODICI PENALI DEL MONDO, IL REATO DI “CONCORSO ESTERNO AD ASSOCIAZIONE MAFIOSA”. LO CERCHI E QUANDO L’AVRA’ TROVATO CE LO FACCIA SAPERE. INTANTO LEI MI MI HA GIA DATO UN’IDEA: ABROGAZIONE, CON LA LEGGE BASAGLIA, DI QUESTA ABERRAZIONE DEL DIRITTO CHE E’ IL CONCORSO “ESTERNO”, PROPRIO PER IL FASCINO CHE ESERCITA SUGLI IDIOTI. E’ PER IL SUO BENE.. Buona Pasqua a Marco, Peter, Pino e tutte le persone libere e oneste. Gianpaolo


2° puntata Gozzanti Geppo scrive: 21 Marzo 2008 alle 16:59 “BENE, IO PROPONGO DI METTERCI IN LINEA CON I PAESI NORMALI, CON I PAESI CIVILI, CON QUELLI CHE HANNO UNA GIUSTIZIA E UN CODICE PENALE STIMATI”. Guzzanti Dopo questa sua bella proposta suggerirei di cominciare eliminando la Cirielli, la Cirami, bloccando la prescrizione dal momento in cui inizia il processo, condannando a 20 anni di galera i falsificatori di bilanci, ecc. ecc. Non so se il suo “padrone” sarà daccordo. Geppo GUZZANTI - IO NON HO PADRONE. E CAPISCO CHE VI HANNO MANDATO QUI A FROTTE APRENDO LE GABBIE. MA QUI SI PARLA DI UNA COSA PER VOLTA E DI CIRAMI, CIRIELLI ECCETERA ABBIAMO PARLATO PER CENTONAIA DI PAGINE. ADESSO IO HO FATTO UNA DOMANDA. E TU, CHE SEI UN ESEMPLARE DA GUINZAGLIO E DA MUSERUOLA, RISPONDI A QUESTA SEMPLICE DOMANDA. QUESTA E NON ALTRE. E SENZA FARE IL FURBO. LA DOMANDA CHE HO POSTO E SULLA QUALE TU DA CAGNOLINO PARACULESCO CERCHI DI DIROTTARE L’ATTENZIONE E’: IN QUALE PAESE DI CIVILTA’ RICONOSCIUTA, O ANCHE INCIVILE E BARBARO, ESISTE UN REATO COME IL “CONCORSO ESTERNO” IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA? NON SVICOLARE NON SQUAGLIARTELA NON PARLARE D’ALTRO: STAY FOCUSED- CONCORSO “ESTERNO” IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA. TROVAMI UNA FRANCIA UNA GERMANIA UN’INGHILTERRA OLANDA SVIZZERA SVEZIA CANADA DANIMARCA, TROVA QUEL CHE TI PARE DOVE ESISTA UNA PORCATA SIMILE. TU RISPONDI ALLA MIA DOMANDA. E POI - SE E QUANDO AVRAI RISPOSTO - IO RISPONDERO’ ALLA TUA. FATTI AIUTARE DALLA PROTEZIONE ANIMALI.


Gianpaolo, scusa se mi permetto ma ti parlo partendo dall'esperienza di aver frequentato il blog di Guzzanti per qualche mese da accanito antagonista, più volte espulso dallo stesso Guzzanti. Alla fine ti conviene lasciar perdere, è inutile cercare di ragionarci, Guzzanti è da ricovero immediato. Il suo comportamento rientra senza dubbio nei sintomi di un completo depresso cronico, paranoico affetto da megalomania incalzante e da manie di protagonismo e di persecuzione di vario genere. Mi sono fatto l'idea che fondamentalmente Guzzanti si nutra e tragga linfa vitale dall'odio e dal disprezzo che egli prova nei confronti di coloro che considera nemici ed allo stesso modo tragga linfa vitale anche dall'odio che i suoi nemici dimostrano per lui. Questo vuol dire che alla fine, più ti accanisci contro di lui e più il malato in questione ci gode. Personalità disturbate di quella risma, sono votate alla distruzione, nonchè auto-distruzione, di tutto quello che li circonda e sicuramente sono destinati ad una fine miserrima, in completa solitudine ed abbandono. Stammi bene Yanez


"Povero diavolo, che pena mi fa..." (Cocciante) Ci sono rimasto male il senatore mi ha detto che non sono educato. Dovrei forse farmi consigliare da lui sull'uso delle buone maniere???? N.B. Attenzione a comperare il latte, è PERICOLOSISSIMO!!! 3° Puntata sen "Gonz"anti Geppo scrive: 21 Marzo 2008 alle 18:38 Che classe senatore. Fa quasi ridere pensare alle nostre elite che si esprimono con tanto decoro. Le rispondo con un altra domanda. Quale altro paese al mondo “TROVAMI UNA FRANCIA UNA GERMANIA UN’INGHILTERRA OLANDA SVIZZERA SVEZIA CANADA DANIMARCA” ha metà (per esser buoni) del suo territorio controllato da mafia, camorra, andrangheta??? Lei si faccia aiutare da uno “bravo” GUZZANTI - VEDO CHE LEI SI RIVOLGE A ME MANCANDOMI DI RISPETTO. APPENA ARRIVATO. QUI VIGE LA MIA NETIQUETTE, SI CHIAMA GUZZETIQUETTE. NON E’ FACOLTATIVA. E’ OBBLIGATORIA. NATURALMENTE, INSISTENDO (PARLO DEL TONO, I CONTENUTI SONO NULLI) IO LA CANCELLERO’ E LEI ANDRA’ A GRIDARE IN GIRO CHE IO NON AMMETTO CONTRADDITTORIO). TUTTI I PAESI CITATI HANNO AMPLISSIME ZONE DI MALAVITA ORGANIZZATA, PER LO PIU’ IMPORTATA INSIEME AGLI IMMIGRATI ITALIANI IERI E RUSSI, ALBANESI E ARABI OGGI. SOLTANTO L’ITALIA HA LA CAMPANIA AMMINISTRATA DA 14 ANNI DALLA SINISTRA. MA LA REALTA’ E’ CHE MEZZA ITALIA E’ MAFIOSA, INTRINSECAMENTE. E CON QUESTO DATO DI REALTA’ TUTTI POTREBBERO ESSERE ACCUSATI DI CONCORSO ESTERNO, FIN DA QUANDO VANNO A COMPERARE IL LATTE LA MATTINA. USI UN TONO CIVILE NELLA POLEMICA, O LA CACCERO’ SENAA RIMPIANTO ANCHE PERCHE’ NON PORTA NULLA DI NUOVO NEL MIO GIORNALE, DOVE NON SONO OBBLIGATO A TRATTENERE COLLABORATORI MEDIOCRI. @Yanes Non preoccuparti lo faccio solo per divertirmi un pò.


Nuova chicca del Guzzanti! ...e dopo questa mi arrendo. "SIAMO MOLTO SOTTO IL BURUNDI E QUANTO ALLE TELEVISIONI SONO D’ACCORDO: BERLUSCONI HA LASCIATO L’UNICA TELEVISIONE CHE CONTA, CANALE 5, AI COSTANZO E ALLE SINISTRE TUTTE, ED E’ IL QUINTO CANALE DELLA SINISTRA ITALIANA".


Vediamo se risponde anche a questa. "SIAMO MOLTO SOTTO IL BURUNDI E QUANTO ALLE TELEVISIONI SONO D’ACCORDO: BERLUSCONI HA LASCIATO L’UNICA TELEVISIONE CHE CONTA, CANALE 5, AI COSTANZO E ALLE SINISTRE TUTTE, ED E’ IL QUINTO CANALE DELLA SINISTRA ITALIANA".(Guzzanti) Dopo questa mi arrendo, difronte alla disonestà intellettuale. Se non sbaglio Raiot è stato sospeso durante il governo Berlusconi da quella rai tanto ben fotografata dalle telefonete Bergamini e Saccà. Tanto per essere chiari io non sono di sinistra. Per me Dalema, Fassino e La Torre, Crisafuli e C. sono allo stesso livello di Grillo,Dell'Utri, Berruti, Sciacca, Berlusconi, Previti, ecc. ecc. Ormai le contrapposizioni destra -sinistra servono solo ed esclusivamente alla Casta o Cosca. A proposito come mai il Senato non ha concesso l'uso delle intercettazioni a suo carico, e di La Torre e Grillo. Le solite toghe rosse, come è rosso Mimun????


GUZZANTI - LEI SBAGLIA TONO CON ME. LE INTERCETTAZIONI RIGUARDAVANO L’IMPUTATO SCARAMELLA E NON SONO STATE CONCESSE DALLA CORTE COSTITUZIONALE CHE HA RIBADITO I CRITERI DELL’USO E DELL’ABUSO DELLE INTERCETTAZIONI CON UNA SENTENZA CHE FA GIURISPRUDENZA. SABINA E’ STATA SEGATA DALLA DIREZIONE DI RAITRE, FEUDO DELLA SINISTRA SIA CHE GOVERNI LA DESTRA CHE LA SINISTRA. RAI TRE LO SA BENISSIMO CHE NON E’ SOTTO INFLUENZA BERLUSCONIANA E QUINDI NON BARI. INOLTRE SABINA FU ALLONTANATA DALLA PRESIDENTE DELLA SINISTRA LUCIA ANNUNZIATA. E LA SUA POSIZIONE FU POI SANCITA DAL PRESIDENTE DELLA SINISTRA DELLA RAI CLAUDIO PETRUCCIOLI. QUINDI NON FACCIA IL FURBO CON ME. A ME DI QUEL CHE LEI PENSA DI D’ALEMA E ALTRI DELLA SINISTRA O DELLA DESTRA NON IMPORTA UN FICO SECCO. Risposta: A me, da quello che ho letto, risulta che sia stato il Senato, approfittando della caduta del governo a non concedere le intercettazioni a lei, a Grillo e a la Torre (intervento pipartisan) e non la corte costituzionale (se c'è questa sentenza ce la faccia conoscere). la Annunziata era presidente di una giunta a maggioranza berlusconiana. E Petruccioli dovrebbe essere quello che è diventato presidente dopo la visita a palazzo Grazioli da Berlusconi. O sbaglio??? Se ha visto la prima puntata di Raiot penso sia facile capire chi ne ha voluto la soppressione. E non capisco come possa un padre giustificare e tollerare questi trattamenti nei confronti dei suoi talentuosi figli. In quanto al tono, non sono io ad aver cominciato a parlare di "esemplare da guinzaglio e da museruola". Buona pasqua. P.S. Riferito al messaggio precedente (TUTTI I PAESI CITATI HANNO AMPLISSIME ZONE DI MALAVITA ORGANIZZATA, PER LO PIU’ IMPORTATA INSIEME AGLI IMMIGRATI ITALIANI IERI E RUSSI, ALBANESI E ARABI OGGI.) paragonare la loro situazione a quella italiana in cui le mafie sono la maggiore impresa economica radicata e infiltrata nelle istituzioni, non le fa onor


Senza parole. Non riesco a capire, ma lo sa in che partito milita??? GUZZANTI - NON TOCCHI IL MIO ONORE E IO NON MI OCCUPERO’ DEL SUO. IL MIO ONORE E’ IL MIO ONORE ED E’ IMMACOLATO. SE VUOLE METTERLO IN DUBBIO LO FACCIA APERTAMENTE E NE SOPPORTI LE CONSEGUENZE. LEI NON CONOSCE LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE? SE NE E’ SCRITTO SU TUTTI I GIORNALI E SI TROVA ANCHE ON LINE. SE LA CERCHI E SE LA LEGGA. NON SONO IL SUO TUTORE NE’ IL SUO POSTINO. IO SONO POI CONTRARISSIMO ALLE INTERCETTAZIONI ILLEGALI A NORMA DI LEGGE SUI PARLAMENTARI E CONSIDERO UN COLPO DI STATO AVER INTERCETTATO UN GIUDICE NELL’ESRCIZIO DELLE SUE FUNZIONI QUALE ERA SCARAMELLA MENTRE ESEGUIVA COME CONSULENTE DEL PARLAMENTO DELLA REPUBBLICA IL SUO LAVORO PARLANDO CON UNA FIGURA ISTITUZIONALE QUALE IO ERO DA PRESIDENTE DI UN RAMO DEL PARLAMENTO REPUBBLICANO (UNA BOCAMERALE E’ FATTA DI 20 SENATORI E 20 DEPUTATI). ANNUNCIO CHE IL MIO PROSSIMO PASSO SARA’ QUELLO DI PROMUOVERE UN PROCESSO PENALE CONTRO CHI HA COMPIUTO LE INTERCETTAZIONI ILLEGALI (DICHIARATE ILLEGALI, NON INOPPORTUNE) DALLA CORTE COSTITUZIONALE, DALLA COSTITUZIONE E DALLE LEGGI. QUINDI IO SPENDERO’ PARTE DELLA MIA ATTIVITA’ PER SMASCHERARE I TRADITORI DELLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA E FARLI PUNIRE A NORMA DI LEGGE. IO SONO UN PARLAMENTARISTA PATRIOTTICO E INFURIATO, INCAZZATO COME UNA JENA, FURIOSO E PRONTO AD OGNI GENERE DI AZIONE LEGALE CONTRO CHIUNQUE INSULTI, ATTACCHI, DISONORI IL NOME DEL PARLAMENTO DELLA REPUBBLICA E SOSTENGO CHE CHIUNQUE ATTACCHI IL PARLAMENTO DEBBA ANDARE IN GALERA. IN GALERA, NON IN VILLEGGIATURA: SBARRE, BUGLIOLO, PUZZA DI MERDA E SVEGLIA ALLE SETTE CON LA PERQUISIZIONE CORPORALE. QUESTO CHIEDERO’ PER CHI HA VIOLATO LE LEGGI. LEI E’ UN LEGALITARIO, LEI SARA’ CERTAMENTE ENTUSIASTA, VERO? LA ANNUNZIATA HA AGITO IN PROPRIO E HA AVUTO NOTI DIVERBI PUBBLICI PERSONALI CON URLA REGISTRATE IN TELEVISIONE CON SABINA,


LA ANNUNZIATA HA AGITO IN PROPRIO E HA AVUTO NOTI DIVERBI PUBBLICI PERSONALI CON URLA REGISTRATE IN TELEVISIONE CON SABINA, LA QUALE L’HA ANCHE SBEFFEGGIATA IN VIVA ZAPATERO. ANNUNZIATA HA AGITO DA SOLA E NON PER CONTO DI BERLUSCONI. PETRUCCIOLI: FORSE LEI - CHE MI SEMBRA DISCRETAMENTE IGNARO PER NON DIRE IGNORANTE - IGNORA CHE IL POSTO DI PRESIDENTE DELLA RAI, ESSENDO IL PARLAMENTO L’EDITORE DELLA RAI, DEBBA ESSERE DESIGNATO DAI DUE PRESIDENTI DELLE CAMERE IN UNA ROSA DI CANDIDATI DELL’OPPOSIZIONE. CHE E’ ESATTAMENTE QUANTO ACCADDE. CHE PETRUCCIOLI ABBIA VISTO BERLUSCONI PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DELLA REPUBBLICA ITALIANA ERA UN SUO PRECISO DOVERE ISTITUZIONALE E DI CORTESIA POLITICA. LEI FORSE IGNORA CHE PER PRASSI E CORTESIA ISTITUZIONALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, CHIUNQUE SIA, RICEVE IMMEDIATAMENTE IL NUOVO DIRETTORE DEL CORRIERE DELLA SERA QUANDO E’ NOMINATO E LA NOMINA DEL PIU’ IMPORTANTE GIORNALE D’ITALIA E’ PER PRASSI PRECEDUTA DA UNA TELEFONATA AL PRIMO MINISTRO. SI FIGURI IL PRESIDENTE DELLA RAI. IO SPENDERO’ LA MIA INTERA VITA PER RESTAURARE IL RISPETTO PER LA REPUBBLICA E NELLA PULIZIA GENERALE CHE OCCORRE FARE CI SARA’ ANCHE QUELLA CONTRO I DETRATTORI DELLA COSTITUZIONE, DI CUI IL PARLAMENTO DELLA REPUBBLICA E GLI ELETTI DEL POPOLO SONO ESPRESSIONE. MAZZA FERRATA ALLA PORTA, PER COSI’ DIREE PER INTENDERSI, E MANETTE. CI STA?, O E’ GIUSTYIXZIALISTA E MANETTAROLO SOLO QUANDO A LEI VA DI FARE IL TIFO? FACCIA IL TIFO PER ME, E NON SE NE PENTIRA’.


Rinunci a Satana, a tutte le sue opere e a tutte le sue seduzioni? RINUNCIO!!!!!!!!!!!!!


Gianpaolo, non mi dire che non ti avevo avvertito. Comunque devo dire che leggendo le ultimissime cose che scrive, direi che Guzzanti ci ha lasciato...pace all'animaccia sua.... Ormai è da camicia di forza...poveraccio.... Su fai il bravo, caro Gianpaolo, non infierire.... Yanez





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti