Commenti

commenti su voglioscendere

post: Un grande Bagaglino culturale

Ora d'aria l'Unità, 19 aprile 2008 Mentre i migliori analisti ed editorialisti del bigoncio continuano a spacciare la favola del Berlusconi “trasformato” , dello “statista che vuol passare alla Storia” con la “rivoluzione liberale” senza ricadere negli “errori del passato”, lui riparte esattamente da dov’era partito nel 1994 (la rissa con Bossi per il ministero dell’Interno è un pezzo di repertorio di 14 anni fa) e da dov’era arrivato nel 2006. In attesa di trasferirsi a Napoli per risolvere da par suo l’emergenza rifiuti, ieri e l’altroieri il Cainano era in una della sue ville, la numero sette, quella in Costa Smeralda , con l’amico Putin . Per sottolineare la gravità della crisi mondiale, ma anche per evidenziare la dura posizione che assumerà il nuovo governo italiano ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Voci di corridoio mormorano che,nonostante l'incertezza sui "papabili" per i vari Ministeri,il Cavaliere abbia già in tasca il consenso degli "alleati" per quanto riguarda i nomi di chi dovrà esaminare e giudicare gli aspiranti magistrati nei test psicoattudinali:Olindo Romano e Rosa Bazzi. Inoltre,a seguito del reintegro nelle sue mansioni della professoressa della provincia di Lecce,filmata mentre veniva palpeggiata dagli alunni,e che ha dichiarato "sono vittima del bullismo",sembra che i legali di Cesare Previti vogliano presentare ricorso per l'esclusione del loro assistito dal Parlamento,forti del precedente appena creatosi,adducendo la stessa motivazione. Dai,cosa sono quelle facce?Poteva anche andare peggio!No?!?Buonanotte


nel post di prima ho dimenticato il link: http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idc=0&idart=6440


Saluti a tutti, l'articolo analizza bene il fatto accaduto (il mimo di Berlusconi) ieri che è un segnale estremamente grave e le parole che sono seguite vanno veramente tenute in considerazione. Non si può dire che il mimo sia stata una burla quando il signor Berlusconi sa benissimo che in Russia i giornalisti che si oppongono al regime vengono ammazzati e le parole che seguono hanno rafforzato l'idea del mimo. Da scherzare c'è ben poco. I TG (Italia 1 e Rai Tre) che ho visto ieri sera hanno dato pochissimo spazio al mimo (1 minuto) e non ha raccontato il fatto nella sua interezza (non hanno detto che la giornalista ha pianto): l'unica differenza è che Italia Uno lo ha fatto vedere come una burla mentre il TG3 non lo ha fatto vedere come una burla e ha fatto vedere le foto del mimo e basta. Se questa si chiama informazione siamo messi bene. Ora per arginare questa degenerazione dello Stato bisogna cercare di cambiare la mentalità che lo sta demolendo. Solo una "rivoluzione culturale" potrà salvarci da questa degenerazione che se non fermata sarà inarrestabile (basta vedere quello che il signor Berlusconi ha fatto ieri) Volevo esprimere le mie solidarietà alla giornalista. Giacomo


a Orwell 1989 Il V-day2 si farà a Torino. Per maggiori informazioni consiglio di andare sul sito www.beppegrillo.it


# 94    commento di   Maurizio Bolognetti - utente certificato  lasciato il 19/4/2008 alle 15:18



"Giovedì ho assistito ad una delle piu' belle puntata di Anno Zero, grazie a Travaglio e a Di Pietro per i loro interventi. PS: Santoro la prossima volta al posto di Facci , Fuchsas o Sartori farebbe meglio ad invitare Davigo." Che dire? Facci talmente ridicolo nel tentare di difendere Berlusconi da insultare la pubblica decenza, Fuksas pieno di sè all'inverosimile, Sartori disgustoso, Di Pietro sgrammaticato e piatto come sempre, e tu, Marcolino, che pure stai nel giusto, talmente imbevuto di veleno da fare tenerezza. Datevi tutti una calmata please, che tanto, e i commenti su questo blog lo confermano, la testa per pensare ce l'hanno ancora parecchie persone Ps: ma la Borromeo, che non sa nemmeno parlare e ha perennemente un'espressione da merluzzo, è lì solo perchè (censura!)?


La maggior parte della gente che commenta su questo blog ha solo un interesse: sostuire un vecchio demente che non la pensa come loro, con altri vecchi dementi che la pensano come loro. Tutto qua. Saluti


Fini solo poco tempo fa praticamente gli aveva dato del guitto..poche, ma sentite parole.. che poi non furono neanche poche


# 98    commento di   melgigi - utente certificato  lasciato il 19/4/2008 alle 15:41



Molto simpatica la poesia...però povero Uolter! Comunque sono nauseata....da lunedì appena accendi la tv c'e' Silvio in tutte le salse....ma tutte salse "buone" s'intende...il Messia ha tanto da fare per rialzare l'Italia......comunque non guarderò più nessun tg...a parte qualcuno di rai 3 ....perchè mi viene da vomitare solo a vedere e a sentire parlare del Berlusca e i suoi alleati schifosi..Mia madre che ha 80 anni da lunedì si rifiuta di guardare la tv: poverina , è dal 1948 che vota , e che vota pci....quest'anno si è rifiutata di andare a votare...oltre che per motivi di salute anche perchè è rimasta delusa dal governo Prodi che aveva votato...però vedersi cancellare il pc l'ha proprio amareggiata....e siccome mia madre ha 80 anni si ma di testa ne ha 20, ha deciso di non guardare anche lei più i tg..preferisce ascoltare la radio e le notizie che le dò io da internet...e poi anche lei Berlusconi non lo ha mai digerito....


Mai quieti! Bertinotti no, Mastella no, Prodi e Veltroni no, Calderoli forse no, Berlusconi si! E mò tenetevelo in silenzio col capo chino. Ciatrony!!!




# 102    commento di   albertos1986 - utente certificato  lasciato il 19/4/2008 alle 16:44

Nico)))la saluti anche te...toglici il disturbo di rispondere alle tue stupide provocazioni! Avanti il prossimo!


ho appena letto la notizia riportata su el pais......gli spagnoli ci deridono.....e a noi non resta ke piangere ma alla fine non si piange neanche più!!..tanto per citare l ultimo vasco...... caro marco quest articolo così come le tue parole di giovedi sono l unico esempio di vera informazione fatta da un pò?..di tempo a questa parte....non smettere mai di cercare di informare la gente come fai....perchè poi alla fine zittendo i "facci" di turno prima o poi la gente capirà....almeno per altre 7 puntate......a presto a napoli






Che orrenda figura facciamo ad essere rappresentati da un personaggio simile. Personalmente ho fatto una campagna d'informazione prima delle elezioni, cercando di far capire ai forzisti o agli uddiccini(mi sembra giusto citare anche loro, l'appoggio di Casini a Cuffaro è oltraggioso) che cosa significava il loro voto. Dalle loro risposte ho capito perchè siamo finiti in questa situazione: siamo un popolo di imbecilli ignoranti. io non smetterò mai di fare "informazione", se non nutriamo la speranza che questa feccia possa cambiare allora non cambierà mai. L'amicizia con Putin è solo l'ennesimo tassello da aggiungere al ritratto di un mafioso vero e proprio, un mistificatore, affabulatore e millantatore al quale purtroppo in molti credono.




# 108    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 19/4/2008 alle 17:58

Nico)))la Certo Nicolino, come no! Infatti, sotto Prodi in questo blog c'erano solo commenti adoranti a Romano, Clemente, Massimo & Piero, Fausto, Oliviero e Alfonso! Mavacc...!!!


E' immorale che un signore possegga 3 reti generaliste e nomini i direttori e dirigenti di altre 2 reti (almeno) Purtroppo il crimine di berlusconci si protrarrà oltre il suo governo, anche chi verrà doop di lui saprà che politica fare per avere l'appoggio di mezzi fidati, anche nell'ipotesi (molto remota) che una rete posa essere venduta possiamo essere certi che berlusconi cercherà di farla avere ad un suo scagnozzo. Non ci sono speranze per europa 7 di di stefano. bella la dittatura vero? Quei cretini stronzi che rinfacciano la presenza di Annozero e tg3 come esempio di pluralsmo televisivo non sanno o fanno finta di non capire che l'opinione la fanno i programmi che sono seguiti costantemente e la cui presenza è costante e diffusa nel palinsensto, come per esempio i tg tutti in mano a berlusconci (tranne il tg3 molto poco di attecco) e per ora il tg1 (ma molto gentile con berlusconci ugualmente)


caro travaglio mi fai crepare dalle risate ma non trovo nessun altro vantaggio alle gaf del berlusca


Bèh però, dobbiamo essere sinceri, guardando la faccia nella foto bisogna riconoscere che è davvero simpatico, si capisce perché le donne lo amano, perché nessuno sa dirgli di no, perchè i colleghi stranieri sono suoi amici e perché nessuno ha tanto successo come lui... ... dipende dal fatto che tutte le altre teste di cazzo non sono altrettanto fotogeniche...




Attento Marco che rischi anche tu!!! per ora si limita ai gestacci ma quando deciderà veramente di imbracciare il fucile contro i giornalisti scomodi come te, imitando il suo amico Putin, dovrai girare con la scorta!!! Sta attento davvero non vorremo perderti!!! La tua voce è importantissima soprattutto ora. E' proprio triste pensare che questo "sant'uomo" che tutto il mondo ci invidia per il suo bon ton, la sua classe ed intelligenza ci governerà per 5 (o 12 anni) anni!!! Chissà che ne sarà di noi, dell'Italia e chissà se riusciremo a rinascere e a quale prezzo!!! Dipenderà molto dalla opposizione in Parlamento, da uomini coraggiosi come te Marco che dicono le cose come stanno e dipenderà anche da noi...se tutti marcheremo stretto il governo potremo resistere e risorgere!!!
http://cid-402b6cb5a8ca50b2.spaces.live.com/


Che tristezza...non vi ricorda un vecchio zio rincoglionito (di suo e peggiorato con l'età)...che però chiunque di noi tenterebbe di nascondere per evitarsi figure di merda,anche solo con il vicino di casa?? ...Non è che i suoi familiari non lo reggevano più e,pur di sbarazzarsene,lo hanno spinto affinchè si trasferisse a Roma per "smantecare" le palle al resto d'Italia e farsi lasciar in pace??? Bell'articolo Marco...e vi ringrazio per i libri "illuminanti"!! Complimenti per la puntata di annozero(nessuno avrà mai fatto presente a Fuksas che:"chi si loda s'imbroda"?)anche se Facci non l'ho mai sopportato molto...Le vignette di Vauro erano davvero da scompisciarsi!!! Tanti saluti da questo splendido angolo di piemonte LEGHISTA: CUNEO(non sapete che culo vivere,in particolare,qui)!!


A Silvio mai (continua) IV Uomo di scena, piccolo pagliaccio, o sventurata e degna dell’Età nostra fatua comparsa, or quelli che non seguono tua insegna vonno veder la fine di tua farsa. (Ma tal sarebbe se non fosse vera l’ascosa tua virtù di manovrar le menti e le coscienze per meglio satisfar tuoi loschi fini). Scese con te su noi la notte nera e quel che peggio fu, costretti a correr dietro a le parvenze, buttammo fuor gli istinti più ferini. Chi adunque amor di patria ha ancor nel petto a Silvio mai non può negar dispetto!


Sarò sentimentale, nella tradizione della sinistra che qualcuno definirebbe lacrimosa... ma che dire, di fronte a tutto questo. Stiamoci vicini.




Rispetto all'ennesimo riferimento al contraddittorio che non c'e' quando parla MARCO,volevo chiedere ai vari "Facci" di turno:PERCHE',OGNI VOLTA,ANZICHE' URLARE E INTERROMPERE IN CONTINUAZIONE NON VI LIMITATE A DIRE COSA NON VA IN QUEL CHE DICE TRAVAGLIO?Sapete io adoro Travaglio e potrei anche essere di parte ma fino a quando vi limiterete a dire:"non e'vero,non e'vero" senza spiegare il perche' mi sa tanto che non cambiero'idea.




ragazzi piantatela di scherzare berlusconi non è un buffone è un criminale perioloso. ultra strapotente come mai lo sono stati alcuni inarestabile d'accordo che non è l'unico, ma certo il più potente. travaglio epr ora nond eve temere fucili , finchè berlu può si limiterà a tenerlo fuori dai media di masa sarebbe peggio se travaglio trascinasse milioni di persone, in altre parole se fosse immeditamente e concre3tamente pericolso ma per ora non lo è, e , psero per marco, non credo che lo posa diventare chi è al potere usa la violenza quanod sa che può farla franca, se no ci sono migliaia di altri metodi apaprentemente "legali"


CHIEDO SCUSA A TUTTI VOI MA CONSIDERATO CHE RITENGO CHE GRILLO LEGGA QUESTO BLOG E DATO CHE NEL SUO VIGE UNA CENSURA IMMOTIVATA E SELVAGGIA CHIEDO OSPITALITA' PER FARGLI PERVENIRE QUESTO MESSAGGIO. LETTERA APERTA A BEPPE GRILLO IO TI SEGUO DA QUANDO TI MANDARONO VIA DALLA RAI. TI HO SEGUITO SEMPRE QUANDO ANCORA NON ERI IL FENOMENO CHE SEI OGGI VENENDO A VEDERE TUTTI GLI SPETTACOLI CHE VENIVANO PUBBLICIZZATI NELLE VICINANZE DI DOVE RISIEDO. PARLI DEL NOSTRO NATURALE DIRITTO DI INFORMAZIONE CHE CI E' STATO FRODATO. PARTECIPERO' ANCHE IL 25 APRILE AL V2 DAY MA UNA VOLTA PER TUTTE E FINALMENTE TU VUOI TOGLIERE LA C-E-N-S-U-R-A CHE SMINUISCE IN QUESTO BLOG PROPRIO QUESTO DIRITTO DI ESPRESSIONE? IO MI SONO VISTO ANNULLARE MOLTISSIMI POST E LI HO ANCORA TUTTI MEMORIZZATI SENZA UNA RAGIONE E SE VORRAI POSSO INVIARTELI PER QUESTO AD UN CERTO PUNTO MI SONO CANCELLATO DAL TUO BLOG PERCHE' VI ERA FORSE UN DIVERSO MODO DI OSSERVARE UN PROBLEMA O DI ANALIZZARLO MOLTE VOLTE NEMMENO C'ERANO DIFFERENZE CON IL TUO PENSIERO ED ALLORA MI CHIEDO PERCHE' DEVO ESSERE LIMITATO NELLA MIA ESPRESSIONE DA QUALCUNO CHE DA QUALCHE PARTE LI' DECIDE CHE IO NON ABBIA IL DIRITTO AD ESPRIMERMI? LO DICO PERCHE' SE PERDERAI SOSTENITORI NEL TUO BLOG PERCHE' NON CONDIVIDONO IL TUO SPIRITO VA BENE MA SE LI PERDERAI PERCHE' NON POSSONO ESPRIMERSI ALLORA SIGNIFICA CHE SE VERRAI ABBANDONATO BEN SAPIAMO CHE SALIRE CI SI METTE TANTO A VOLTE NON BASTA UNA VITA MA A SCENDERE SE NON SI E' IN TANTI A SOSTENERSI A VICENDA SI FA IN UN SOLO ATTIMO. SPERO CHE VORRAI PROVVEDERE SEMPRE ANCHE STAVOLTA NON MI TAGLIANO IL PENSIERO. (MA PURTROPPO ME LO HANNO IMPEDITO ANCORA)


IL NANO è PROPRIO UN BUFFONE


Sarò sentimentale, nella tradizione della sinistra che qualcuno definirebbe lacrimosa... ma che dire, di fronte a tutto questo. Stiamoci vicini.


FUTURO INCERTO FELICITà A MOMENTI. Gentile Travaglio giovedì 17 corrente mese ho assistito allo spettacolo di Marco Paolini " MISERABILI" a Venezia (che consiglio di andare a vedere), dopo l'esito delle elezione è stato l'unico che è riuscito a farmi sorridere, ammetto un sorriso amaro, ma liberatorio e per questo devo ringraziare vivamente lo stesso Paolini che stimo. La situazione a mio avviso è critica se non nera, ha vinto una rappresentanza politica di estrema destra che più estrema non si può. Condivido con Paolini l'opinione che siamo individualisti, miserabili e con questo tutto ciò che ne' deriva, ma orgogliosa di essere anticonformista e nostalgica degli anni '80, di mani pulite,... anche sè i quegli anni ero ancora piccina piccina. Mi auguro che non ci siano nel prossimo futuro editti alla censura(utopia?). Buon lavoro


Miei cari sinistrorsi o sinistroidi come vi definisco io l'invidia del successo altrui è una gran brutta cosa.....odiate tanto Berlusconi perchè nella sua vita è sempre riuscito al contrario della stragrande maggioranza di voi "abili opinionisti" cultori del nulla .Se impiegaste un decimo della fantasia che usate per insultarlo ,a proporre qualcosa di decente E A MANTENERLO magari potreste anche correre il rischio di vincere la prossima volta.Inoltre trovo INDECENTE che dei vostri sedicenti esponenti si permettano deliberatamente e pubblicamente di offendere sulla tv nazionale (trasmissione annozero."Santoro" )tutti gli italiani che hanno votato Berlusconi definedoli CRETINI (il colmo in Italia è pagare il canone per sentirsi offendere in tv) ebbene sappiate che il cretinismo è una malattia ,che sicuramente conoscerete bene avendone diversi esponenti dalla "vostra parte" Inoltre al Signor Travaglio voglio dire che ha una faccia tosta illimitata oltre ad essere un infingardo di prima categoria. La mia unica speranza è che Silvio si comporti da grande uomo mettendo a tacere le tue menzogne e facendo passare alla storia la verità .


A Dionea La verità?quale verità?


Dionea c'è troppo metanolo nel tuo vino, cambia marca DROGATO


a Dionea: il tuo eroico imprenditore "sempre-riuscito-a-fare-quel-che-voleva" ci è riuscito grazie a regali di stato: la costruzione protetta dal potere politico (corrotto) di una posizione da monopolista nel settore mediatico. Tutto qui. Se il sindaco del tuo comune ti mette a capo dell'unico supermercato della città, diventerai milliardario anche tu. Sì, anche uno come te. (E questo vuol dire tanto - tantissimo.) E quando il sindaco verrà arrestato, i tuoi concittadini ti metteranno al suo posto... ecc. ecc. (La storia è nota.) Lascio dire a te se li chiami intelligenti o cosa.


Ci sarà spazio per Santoro e Travaglio nella televisione di Berlusconi del futuro? Per Santoro probabilmente sì: discreta foglia di fico, il salernitano abbaia ma non morde. E' un narciso, le cui analisi politiche sono spesso del tutto sbagliate: ergo è abbastanza innocuo, o comunque abbastanza scaltro da abracciare quel percorso di "neutralizzazione" che il regime metterà in atto. Per Travaglio il discorso è completamente diverso, ed è francamente impossibile immaginare una sua permanenza alla Rai: non è comprabile, non si ammanscisce, rischia di far aprire gli occhi. Piace, è intelligente ma soprattutto è un antiberlusconiano verace per il semplice fatto che ha capito a fondo le regole del berlusconismo. Travaglio sa che il contesto viene prima di tutto, e che quel contesto in cui si muovono i burattini del Csx è quello costruito e sistematicamente manipolato da Berlusconi. E' uno dei pochi che, avendo scoperto metodicamente e scientificamente l'inganno, sa svelarlo: dunque è pericolissismo. Travaglio è uno che puo' sputtanarti il governo alla grande, e questo è tollerabile solo se il governo è di centrosinistra. E' una rotella guasta in un meccanismo perfetto, non si puo' rischiare che lo inceppi o che lo ostacoli. La prossima cacciata di Travaglio avrà tuttavia un risvolto a mio giudizio altamente positivo: lancerà il giornalista alla ribalta nella politica. Travaglio ha un carisma unico e indispensabile: anche se non lo vuole, dovrà assumersi le sue responsabilità di fronte al disastro che incombe. Purtroppo per lui, ce lo deve.




# 131    commento di   LucaOxf - utente certificato  lasciato il 19/4/2008 alle 23:10

Vedete questo è il problema degli elettori di Berlusconi. Prendete per esempio il messaggio di Dionea. Non risponde alle nostre domande sul conflitto d'interessi, sul problema della libera informazione ecc...loro non rispondono alle nostre domande fondamentali, ripetono sollo quello che gli dice Berlusconi, e quello che il bombardmento mediatico degli ultimi 15 anni gli ha ripetuto. Dionea, perchè non ci dici il tuo parere sul fatto che il nostro presidente del consiglio è sotto inchiesta? Ci dici la tua sul fatto che in qualsiasi paese (veramente democratico)una persona che e indagata per corruzione (e tutto il resto) in politica non c'entra mai? Perche non ci dici la tua sul fatto che il partito di Berlusconi, il partito del libero mercato, ha cercato di tutto per far restare italiana Alitalia, quando l'offerta migliore era di Air France, andando contro i propri ideali di libero mercato? Che pena...


A Dionea carissima destrorsa...Ma come? Non sei contenta che ha vinto il tuo mito, che vieni qua da questi sinistrorsi incalliti? Mi dispiace per te..io invidia per Berlusconi non ne provo proprio...casomai nausea...e pena per chi crede in lui!


So che non é inerente l'argomento,ma avrei bisogno di chiedere una cosa.Nel blog di beppe grillo filtrano i commenti? Dalla sera dei risultati elettorali,in un impeto di rabbia,ho scritto al blog di grillo per togliermi dagli aderenti alla marcia del vd2,e non é stato passato,poi da allora ho scritto un paio di cose,ma non compaiono mai...




@Dionea Carissima, tanto per cominciare, purtroppo per te, silvietto il nanetto ha già cercato di far tacere Travaglio in tribunale querelandolo a più non posso (vedi libro L'odore dei soldi e tramissione Satiricon con Luttazzi), e sai come è andata a finire? Che Berlusconi e la Fininvest hanno perso le cause e sono stati anche condannati dal tribunale a ripagare tutte le spese processuali con la seguente motivazione : tutte le cose che ha detto e scritto sono vere e documentate. Fatti una domanda: perchè Travaglio, Gomez e Barbacetto non hanno ricevuto ancora mezza querela (che io sappia) per il libro "Mani Sporche"? Eppure in quel libro vengono scritte un sacco di cose davvero scottanti sun unsacco di gente che se non fossero vere gli autori passerebbero la loro vita a ripagare le querele che gli piomeberebbero addosso. Pensaci. Ma pensa con la tua testa non con quella di emilio fede. Per quanto riguarda gli insulti, mi sembra che tu sia senza memoria, io quelli che hanno votato pdl li chiamo anche lobotomizzati (guardi troppa mafiaset e perdi la memoria): ti ricordi la campagna elettorale 2006? Lo stesso Berlusconi definì "coglioni" tutti coloro che non avrebbero votato per lui, per cui io mi ritengo in diritto di darvi non solo dei coglioni a voi che avete pdl, ma ignoranti e celebrolesi, non degni di vivere in un paese civile. Ma il problema è che purtroppo l'Italia civile non è. E adesso, dopo queste elezioni sciagurate ne pagheremo le conseguenze. Altri 5 anni così e l'Argentina è assicurata. Poi, che cosa intendi per "mettere a tacere"? Visto che non ci è riuscito in tribunale, secondo te il nanetto mafioso dovrebbe procedere in altri modi? Tipo prelevare le persone alle 5 di mattina per poi farle sparire come faceva il Kgb del suo amico putin? E' questo? Quando sento questi ragionamenti mi viene paura, come Montezemolo che oggi butta benzina sul fuoco. Davvero volete il ritorno degli anni di piombo?
http://enterprise.baywords.com


A Max Lo Vedrai che quell'ignorante non ti risponderà neppure.


a Dionea: ma...volete smetterla voi berlusconiani di pensare che tutto questo parlare è accanimento? mi spiegate perchè lui e voi avete le manie di persecuzione? nessuno vi perseguita E soprattutto BASTA BASTA BASTA dire che Berlusconi viene attaccato perchè la gente è invidiosa del suo successo.. veramente PENOSO.. per sintetizzare: chi frequenta questo blog non farebbe mai cambio con lui, perchè la sua posizione "inidiabile"se l'è guadagnata sporcandosi le mani: preferiamo essere poveri ma onesti anzichè miliardari ma stronzi e ladri.. E per concludere, nessuno mette in dubbio il successo di Silvio come imprenditore (...bah...) ma l'omino di cui stiamo parlando non è solo un imprenditore, ma anche il nostro Sig. Presidente del Consiglio, il che rende la sua posizione leggermente più complessa.. ma fa lo stesso, tanto siete irrecuperabili, e complimenti ancora per averci messo nuovamente nella merda e per averci fatto diventare lo zimbello d'Europa e del mondo intero per la terza volta.. io non ho la coscienza pulita, DI PIU'!!! e leggete un pò più di giornali e di libri, fanno bene per combattere il vostro male endemico, l'IGNORANZA!!!chiaramente non solo i giornali e i libri di proprietà di sua Santità...


Ma tu anita scrivevi qualcosa che poteva dare fastidio? Io i primi sì,poi mi sono incarognita per verificare e ne ho scritti di tranquilli,e nemmeno quelli passano.Sembra che mi escludono a priori. buono a sapersi anita,così si ha più chiaro con chi si ha a che fare no?


..altra cosa..come è già stato ricordato, io mi sono sentita dare della cogliona perchè non l'ho votato all'epoca..credo che "cretino" in confronto sia una carezza.. ma certo, è vero, anche quell'episodio è stato frainteso, strumentalizzato da giornalisti cattivoni e comunisti, lui voleva solo scherzare, lo fa sempre, era in gag.. già già...MA LASCIA PERDERE PER FAVORE!!!!


Ciao Marco!!!! Sei strepitoso, ieri notte ti ho visto su La7, giovedi ad Anno Zero!!! Dal vivo sei anche meglio!!!! Ti ricordi Venezia, 26 marzo, Spazio Mondadori? Hai presentato "Mani Sporche" invitato dall'Associazione artigiani di Venezia! Nessuno dei signori seduti vicino a te aveva letto davvero il tuo libro, si capiva noooo!!! Pensa uno era anche condidato del PDL, alla camera credo, lo sapevi? Visto come è andata a finire, credo sia tra gli eletti!!! Avrei altre cose da dirti riguardo a quella simpatica compagnia ma..... lasciamo perdere, alla fine a me interessavi tu e anche alle centinaia di persone che sono venute ad ascoltarti, loro sono tutti dei gran paraculo!!!Hanno anche fatto un "articoletto" benevolo, si fa per dire, sul Gazzettino !!!! Miracolo!!!!Spero tu possa tornare presto a Venezia, magari a teatro, non siamo tutti leghisti e anche qui TONINO HA RADDOPPIATO I CONSENSI!!! CIAO ..........CRISTINA




sig. Travaglio, io l'ammiro molto! lei ha un modo di esprimersi molto efficace, mi colpisce molto sia il suo modo di parlare che di scrivere... finalmente qualcuno che fa discorsi chiari senza giri di parole! Per questioni di lavoro sono spesso su internet, e leggo sempre il suo blog, quello di Grillo e di Di Pietro, e credo sia l'unico modo di sapere qualcosa di vero. Purtroppo, come lei sa, la verità è difficile da raccontare e, soprattutto, da raccontare a tutti. o ai più. io penso che sia una questione di soldi. anche se con internet è possibile dire tutto a tutti, manca qualcosa. e quel qualcosa penso sia la pubblicità. internet non basta ancora, c'è bisogno di uno sforzo maggiore, per contrastare questo regime mediatico che subiamo giornalmente in tv e sui giornali. io penso che ci voglia un grande giornale on-line. magari chiedere ai lettori di pagare una quota minima per leggerlo (caso mai non si dovesse trovare la pubblicità, per qualche ragione!) in modo che lei possa ottenere qualche finanziamento per andare avanti con l'impresa con altri mezzi mediatici. in ogni impresa di successo ci vuole diversificazione. anche io che sono un precario posso permetterni qualche decina di centisimi di euro al giorno, pur di leggere qualcosa di sensato. che però colpisca non solo gli internauti, ma tutti. ad esempio i miei genitori prendono per oro colato quello che dice il nuovo premier in tv, chissà perchè!! sono sicuro che molti lettori avidi di verità saranno disposti a pagare... venerdì andrò a firmare la nuova proposta di Grillo, anche se (purtroppo!!) non credo che avrà fortuna (come l'altra proposta di legge popolare...) le auguro di diventare un modello per tanti giornalisti.




a Dionea Due anni fa il tuo padrone lo psiconano, ci ha chiamati coglioni. Quest'anno invece ha detto che siamo grulli. Ti offendi perchè siete stati definiti cretini. Secondo me sono stati troppo gentili nei vostri confronti, comunque dalle mie parti si dice: "SPUTA IN CIELO CHE IN FACCIA TI VIENE!"


Cmq leggendo gente come dionea sono d'accodo con fucksas e vauro: "gli italiani sono cretini ed ignoranti". Non lo penso solo io ma anche tutti gli italiani come me che sono all'estero, purtoppo gli italiani un pò sopra la media o devono fuggire per i cretini o restare e farsi venire il mal di fegato tutti i giorni. Cmq sono contento di leggere i commenti su questo sito perché vedo che di gente informata ce n'è, poca ma c'è. Ciao Marco, dall'estero ti seguiamo in molti sul sito www.annozero.rai.it (sperando resti come servizio internet) Saluti dall'olanda ps Ma se berlusconi è tanto liberale perché fa filtrare i commente negativi su di lui su www.ilgiornale.it? Io stesso dopo 4 commenti di critica sono stato bannato dal servizio con una mail minacciosa da parte della redazione, credo che Putin sia poco meno liberale de "l'editore più liberale della storia" dell'umanità ma è lui il suo modello vero.


non si può che conocrdare con fuksas e vauro che gli italiani siano cretini ( e stronzi) faccio notare che Berlusconi ha detto che quelli di sinistra sono stronzi e che il senatore della lega , alla sconfitta sul referendum nel 2006 disse che gli italiani erano stronzi inoltre berlusonci possiede tre reti televisive ha (anche durante i governio del csx) due direttori di rete (raiuno e raidue) un durettore di tg (tg2) e che riotta è fintropo accondiscendente con gli interessi berlusonciani inoltre sono cretini gli italiani perchè come si fa a fidarsi di tg che sono in mano ad una sola aprte politica los a solo il buon Dio. Sono cretini pèerchè per quanot la sinistra accia incazzare voglio vedere come farà la lega a tutelare gli itneressi di oeprai, lega che da quanod è nata rappresenta gli imprenditori e di lavoratori autonomi


errata corrige berlusonci non disse che gli italiani sono stronzi, ma coglioni.


# 148    commento di   Neostar - utente certificato  lasciato il 20/4/2008 alle 10:10

Caro Marco. Sull'onda della delusione postelettorale ho riflettuto sulle ragioni che portano una fetta assurdamente rilevante di cittadini di questo strano Paese a votare per un personaggio controverso come Berlusconi. Mi domando infatti come mai in Italia ci sia quasi il 47% (75% se si considerano gli astenuti) di "anestetizzati" che hanno voluto affidare il Paese a questo oscuro personaggio politico. La parte più benevola di me mi porta a credere che il motivo di fondo, che faccia sì che gli Italiani si rendano poco conto di che pericolo rappresenti Berlusconi per la nostra democrazia, sia solo la scarsezza di fonti di informazione non imbrigliate alle regole della par condicio, del politically correct, o peggio non contaminate e piegate alla mistificazione al servilismo nei confronti del potere e che sia contemporanemente, non di nicchia, non necessariamente "di partito", diffusa, capillare, ascoltata davvero da tutti. Infatti, nonostante sforzi di gente come Grillo, di Santoro, Travaglio e, fino a un pò di tempo fa, del compiantissimo Enzo Biagi, credo che il pubblico che vede solo la televisione solo dopo cena, che non legge blog e giornali, che non guarda gli show di Grillo, sia sostanzialmente escluso dalle vicende oscure legate al nome di Berlusconi. Oppure, credo che queste siano "annnacquate" ad arte tramite un universo variegato di giornalismo virtuale, fatto per distogliere l'attenzione degli Italiani ponendola su temi falsamente importanti, come gli scandali calcistici di turno. Per questo esercito di anestetizzati, e per chi sogna una fonte di informazione alternativa a quella dopata dalle leve di potere, ho pensato che si dorvebbe convogliare tutte le forze buone del panorama del giornalismo e della televisione, in un nuovo canale televisivo di controinformazione. Un canale televisivo, libero, dove far lavorare tutte le menti del Paese attualmente imbavagliate. Questo canale t


# 149    commento di   Neostar - utente certificato  lasciato il 20/4/2008 alle 10:12

Questo canale televisivo potrebbe far sviluppare nel nostro tessuto sociale quegli anticorpi che servono ad uscire dal nostro impantanamento politico e culturale. Vorrei che tale televisione sia un posto dove la satira di personaggi come Grillo, Daniele luttazzi, Sabina Guzzanti, e di altri ancora troverebbe il suo spazio ideale, Dove si possano vedere film come "Il Caimano" senza dover aspettare le 2 di notte, e senza che venga programmato lontano da particolari ricorrenze elettorali, per evitare di "turbare la serenità" dei nostri voti. Dove si possa esprimere un giornalismo che ci emancipi da Emilio Fede, Giuliano Ferrara, e Bruno Vespa e che svolga una funzione di controllo autentica sulla classe politica e non solo. Dove vedere alcuni documentari stranamente non diffusi sul nostro territorio nazionale, ma liberamente trasmessi sui canali internazionali, che parlano dei nostri mali italiani senza censure, senza omissis. Capisco che realizzare un simile canale televisivo sia una impresa ardua, specie se lo si fa con la chiara intenzione di creare qualche mal di pancia ai potenti, ma, credo davvero, che il fine giustificherebbe in ogni caso anche un tentativo assolutamente disperato. Massimo da Verona


Caro Marco, Credo che durante l'ultima puntata di Annozero l'abbiate giá detto con altre parole. Lo ribadisco. Alla gente non importa la "cultura", non capisce cosa sia, é un concetto distante dai problemi quotidiani. Direi quasi autoreferenziale per degli intellettuali. Non c'é dubbio che tu o Santoro abbiate la capacitá di analizzare la realtá e cogliere l'essenza della cultura che sta dietro i fatti. Quella del Bagaglino, del presentatore di spettacoli da crociera, dietro i comportamenti di Silvio Berlusconi. Ma Berlusconi va contrastato su un piano diverso. Per concretezza, in Italia Berlusconi puó essere considerato l'indiscusso leader carismatico. Poco importa se abbia raggiunto i suoi obiettivi cambiando il diritto in modo non-democratico. Ecco, la democrazia é un aspetto culturale. Ma con una visione materialista potremmo dire che la cultura é il risultato di fatti reali e che il concetto di democrazia puó essere influenzato. Infatti viviamo nella democrazia secondo Berlusconi, che infrange le regole e cambia la cultura di un popolo per ottenere obiettivi concreti ed individuali. Occorre ripartire dai bisogni primari (quelli della piramide di Maslow). In un Paese come il nostro, in questo tempo, occorre ripartire dai bisogni primari e accompagnare gli italiani nelle loro necessitá. Persino il pragmatico Berlusconi non puó rispondere a tutti i bisogni della gente. Primo fra tutti, la prepotenza di quei criminali che stanno dalla sua parte. Loro nuociono piú degli immigrati che ci aggrediscono in pieno giorno. Occorre mostrare questo e parlare di questo. Saluti cordiali.


...siamo solo all'inizio...consoliamoci,ci faremo delle grasse risate almeno fino a quando il mitico Marco non rientrerà più nella linea "editoriale" della RAI...


Per Albertos1986 e Watchdogs: non sto provocando nessuno, faccio solo una MIA considerazione. Se poi è più che sufficiente per invitarmi ad uscire dal blog o mandarmi affanculo...beh, emigrerò in Svizzera, perchè appena il nano se ne andrà e finirà il suo regime, subentrerà quello di persone come voi. Saluti




Caro Marco, io non so più che cosa pensare. Dice Facci (al quale avrei voluto dare un pugno in faccia la sera di Anno Zero e pensa che sono contro la violenza) che gli italiani non sono stupidi e che non c'è un problema dell'informazione che plasma la percezione della realtà. Ebbene, il sig. Facci dovrebbe sapere che l'uomo, a differenza degli animali, non vive per istinto, ma per esperienze che vengono tramandate da altri individui come lui. Se un bambino lo metti in una foresta, non imparerà nè a parlare, nè a costruirsi una casa etc. Se i telegiornali non sono limpidi nei nostri confronti e, magari, tacciono su certe notizie, io non saprò mai decidere in maniera cosciente cosa è giusto e cosa è sbagliato. Se Berlusocni dice che Mangano era un eroe e gli italiani non sanno tutta la vicenda...nel nostro inconscio rimarrà questa informazione sbagliata.






Caro Neostar,abbiamo capito.Ora,per favore,togli il dito dal tasto "invio".Grazie. Caro/a Dionea:consapevole che la tua è stata solo un' incursione provocatoria e te la stai ridendo di gusto per le reazioni,e non risponderai,comunque una domanda te la pongo. Non ti sembra eccessivo che il Cavaliere,ribadendo quanto dichiarato dal suo fido scudiero,abbia addirittura definito "eroico" l'interprete di un film,seppur bello,come "Riso amaro"?Mancando oltretutto di tatto,nel motivare il suo giudizio al "silenzio" dell'interprete.Non era un film muto,che io ricordi.Grazie comunque per la partecipazione.Buonanotte.


Voto di scambio all'estero Dell'Utri nelle intercettazioni Indagine su 50 mila schede, coinvolti uomini della 'ndrangheta Le intercettazioni: «Si tapperanno gli occhi quando barreremo le schede bianche con il simbolo Pdl» REGGIO CALABRIA — Stando all'inchiesta della procura di Reggio Calabria sui possibili brogli elettorali commissionati all'estero, spunta il nome del senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri. Dalle intercettazioni telefoniche il faccendiere-bancarottiere Aldo Miccichè, calabrese di Maropati, avrebbe affidato il compito di sostenere la lista Berlusconi alla cosca Piromalli di Gioia Tauro, il casato di 'ndrangheta più potente in Calabria. Miccichè, intanto, dal Venezuela dove si è rifugiato per sottrarsi alla condanna definitiva per bancarotta fraudolenta e millantato credito, avrebbe messo a disposizione del senatore di Forza Italia i suoi legami con il cartello di 'ndrangheta sudamericana per favorire il controllo del voto degli italiani all'estero, mobilitando i consoli onorari. Nel dossier di circa 430 pagine consegnato al ministro dell'Interno Amato dal procuratore distrettuale di Reggio Calabria Francesco Scuderi e dal pm Roberto Di Palma, si capisce come le schede bianche, circa 50 mila, sarebbero diventate voto utile per il partito di Berlusconi. Miccichè al telefono con Dell'Utri si dice convinto che l'operazione andrà in porto. «Basterà pagare qualche addetto ai lavori — dice rivolgendosi a Del-l'Utri, chiamandolo per nome —. I responsabili delle votazioni si tapperanno entrambi gli occhi quando qualcuno dei nostri si preoccuperà di recuperare tutte le schede bianche e barrare la casella col simbolo Pdl». Per tutto ciò c'era un prezzo: 200 mila euro. L'esponente politico azzurro però chiede al faccendiere calabrese garanzie anche sul voto in Calabria. «Nessun problema», si affretta a ribadire dal Venezuela, Miccichè. E per sancire un'alleanza strategica con Dell'Utri invia a Milano Antonio Piromalli, reggente d


del casato, figlio di Pino, detto «Facciazza », in carcere con il 41 bis e suo cugino Gioacchino, avvocato, radiato dall'ordine dopo una condanna per mafia. Miccichè gli raccomanda al telefono di essere convincenti con il senatore azzurro, facendo trasparire tutta la potenza della cosca non solo in ambito provinciale, ma nell'intera regione. L'incontro avviene nello studio di Dell'Utri. Il senatore forzista resta entusiasta del colloquio tant'è che al telefono, successivamente, si congratula con Miccichè per avergli fatto conoscere due «bravi picciotti». L'inchiesta della procura di Reggio Calabria nasce per caso e prende spunto da un omicidio. Quello di Salvatore Pellegrino, «l'uomo mitra», assassinato il 5 luglio dello scorso anno a Gioia Tauro. Pellegrino sarebbe stato ammazzato dai Piromalli — è l'ipotesi investigativa — perché ritenuto responsabile dei danneggiamenti alla cooperativa Valle del Marro, un tempo dei Piromalli e oggi, dopo la confisca, passata a Libera di don Ciotti. Le utenze dei Piromalli, in particolare quelle di Antonio e Gioacchino, sono messe sotto controllo. Si scopre così che i due rampolli della famiglia hanno continui scambi con Aldo Miccichè. Il faccendiere parla al telefono con tutti i politici italiani. Per gli inquirenti è un uomo che ha ancora molto potere in Italia. Si sente spesso con Clemente Mastella, allora ministro della Giustizia. In più occasioni parla anche con i suoi più stretti collaboratori. E chiede un favore: bisogna fare in modo che sia tolto il 41 bis a Pino Piromalli. La richiesta viene anche fatta a Dell'Utri, in cambio dell'appoggio elettorale dei Piromalli. L'indagine Why not della procura di Catanzaro coinvolge il ministro della Giustizia. È l'estate del 2007. La richiesta si blocca. Carlo Macrì


Questa notizia è stata riportata l'11 aprile dal sito Internet del Corriere della Sera. Com'è possibile che non abbia avuto la minima risonanza mediatica? E' assurdo, dovrebbero parlarne tutti invece non ne ha parlato più nessuno. Caro Travaglio, mi auguro che tu possa prendere a cuore questa questione e diffonderla il più possibile, io sono davvero scandalizzato sia per la notizia sia per il mutismo giornalistico a proposito. Grazie


DA LNEDI' SONO DIVENTATA PIU' CATTIVA E DISNCANTATA: MI SPIEGO MEGLIO : GLI ATTI DI VIOLENZA ACCADUTI IN QUESTI GIORNI A ROMA CONTRO LE DONNE SECONDO ME SONO STATI PILOTATI...LA PROSSIMA SETTIMANA CI SARANNO I BALLOTTAGGI PER L'ELEZIONE DEL SINDACO...LA DESTRA NON VUOL RISCHIARE DI PERDERE ROMA ...VUOLE AVERE IL CONTROLLO TOTALE DELLE GRANDI CITTA'...CHI MI DICE CHE QUESTI ATTI VIOLENTI NON SIANO STATI COMMISSIONATI? ANCHE A MILANO, DIRETE VOI, CI SONO STATI CASI DI STUPRO IN QUESTI ULTIMI GIORNI...E A MILANO C'E' LA MORATTI CHE NON HA PERSO L'OCCASIONE DI INCOLPARE IL GOVERNO PRECEDENTE PER QUESTI ATTI VIOLENTI...INSOMMA..IO MI ASPETTO DI TUTTO, MA PRORIO TUTTO DI PEGGIO, DA QUESTI STRONZI CHE HANNO VINTO LE ELEZIONI....


Certo Mary che Rutelli,come ha detto al tg oggi,propone come soluzione che ci mettiamo dei bracciali...o vengano potenziate nei pressi delle stazioni le bande per i cell. Ha detto questo Mary capito? Suggerisce provvedimenti per le vittime e non per i colpevoli,come dire:loro ce stanno a pravà ma noi furboni ci mettiamo il bracciale segnaletico!Tiè.Che coglione...e quindi Mary se si perde roma di chi é la colpa?


# 163    commento di   Tisiphones - utente certificato  lasciato il 20/4/2008 alle 15:24

Ciao a tutti. Mi scuso in anticipo per l'off topic, ma ritengo importante farvi conoscere ciò che il "mio" sindaco ha ordinato, seguendo molto probabilmente la linea dettata da Ma(r)cello Dell'Utri pochi giorni prima del voto. Ieri un mio amico mi ha segnalato questo articolo: "Il sindaco di Alghero vieta "Bella Ciao" per il 25 Aprile" http://notizie.alguer.it/n?id=17200




LO SO HO DETTO UNA GROSSA CATTIVERIA E RUTELLI SI STA, COME SI SUOL DIRE, TIRANDO LA ZAPPA SUI PIEDI.....MA A ME SAPERE CHE ANCHE ROMA SARA' IN MANO A BERLUSCONI MI SCONVOLGE ...... ED E' VERO CIO' CHE DICE MAXPOETA E CIOE' CHE QUESTI ULTIMI FATTI DI STUPRI STANNO AVENDO UNA RISONANZA MEDIATICA ENORME....VEDRETE CHE NEI PROSSIMI MESI ANCHE SE CI SARANNO ULTERIORI FATTI DI VIOLENZA IN QUALSIASI CITTA' ITALIANA VERRANNO MENZIONATI DAI MEDIA IN MODO MOLTO RIDOTTO O PER NIENTE...VEDI LE FAMIGLIE CHE NON ARRIVANO ALLA FINE DEL MESE CHE IN QUEST'ULTIMA SETTIMANA SONO QUASI SCOMPARSE...E' TORNATO IL MESSIA CON IL SUO SEGUITO!!!!!!GLI ITALIANI NON AVRANNO PIU' PROBLEMI!




Perchè assalite Dionea? Finalmente uno/a che ha il coraggio di dire he ha votato Berlusconi. Di solito tutti dicono di no! Magari ci spiega perchè! Sarebbe bello capire le cose chiare che dice e noi sistematicamente non capiamo(tranne la signora di Napoli ovvio). Magari ci apre gli occhi anche sulle gaffe che fa appena esce dai discorsetti che gli hanno scritto, o sulle cose che fraintendiamo, che sbaglia in buonafede. Magari ci spiega anche quali sono le cose che fa per il Paese ( non vale il bonus per il secondo figlio). Questa è democrazia e civiltà, ascoltare le ragioni dell'altro caro/a Dionea, cose che non sono contemplate nel berlusconismo-pensiero. Per me è e rimarrà sempre un pericoloso cabarettista.


Sai Mary che sono arrivata a pensare anche io le tue stesse cose. AlTG5 delle 13 lo stupro di Roma viene dato come prima notizia. Ieri sera al TGcom su Italia1: prima notizia violenza di Roma, seconda notizia stupro di Milano, terza notizia la FACCIA DI CALDEROLI CHE ANNUNCIA ENTRO DUE MESI IL LORO PACCHETTO SICUREZZA. Sono meccanismi talmente evidenti e prevedibili che tutti coloro che non li notano, come definirli se non stupidi e ignoranti??????


# 169    commento di   AnnaSerenity - utente certificato  lasciato il 20/4/2008 alle 19:14

Una rivisitazione in chiave attuale di una favola l'ho scritta anch'io nel mio blog. Su Le Monde del 12/04 c'era un articolo riguardante il possibile prossimo rientro del « "Cavaliere", l'homme le plus riche d'Italie » a Palazzo Chigi, e si sosteneva che : « .. Ce n'est une bonne nouvelle ni pour l'Italie ni pour l'Europe. Chaque fois qu'il a occupé le Palazzo Chigi, a fait honte à ses concitoyens et entravé l'intégration européenne. .. »(Trad : non è una buona notizia nè per l’Italia nè per l’Europa. Ogni volta che ha occupato Palazzo Chigi, ha creato imbarazzo ai suoi concittadini e ha ostacolato l’integrazione europea ). Mah! Anna
http://dalmiopuntodivistacon.ilcannocchiale.it


@ Nico)))la ...non prendertela eccessivamente per quisquilie: è chiaro che venire a rappresentare una certa parte politica in questo blog, dove credo la maggioranza sia invece più favorevole ad un'altra parte politica, possa apparire come una provocazione per alcuni, specialmente ora dopo le elezioni gradirei quindi che tu rittrattassi le tue accuse, poichè questo spazio è frequentato da sole persone civili, in cui di discute anche con termini forti, ma mai superando i limiti delle parole


ho sempre creduto ke gli italiani ke adoravano Berlusconi nn fossero a conoscenza delle leggi ad xsonam, del conflitto di interesse, di tutte cause che lo vedono imputato, di Dell'Utri e Mangano, dell'editto bulgaro, degli attacchi alla magistratura. ora ho scoperto ke nn è così ma peggio. e nn solo m dicono ke ne sn a conoscenza ma ke addirittura è normale ke 1al potere faccia i suoi interessi ed è 1suo merito controllare tv, giornali, editoria xkè lui è 1grande imprenditore e 1grande uomo. a qst parole, soprattutto quando pronunciate da ragazzi cm me di 20anni m spavento seriamente.dove sn finite libertà di informazione, legalità, onestà, giustizia? forse all'estero...


Mi sto facendo di Berlusconi!


BELLO IL TG 5 STASERA.....AI BALLOTTAGGI RUTELLI PERDERA' SICURAMENTE.....SERVIZI SU SERVIZI IN TV CI FANNO VEDERE UNA ROMA PIENA DI BRUTTI CEFFI SENZA CONTROLLO PRONTI A STUPRARE E UCCIDERE CHIUNQUE....SONO SEMPRE PIU' CONVINTA CHE GLI ATTI VIOLENTI DI QUESTI GIORNI SONO PROPRIO CADUTI,COME SI SUOL DIRE, A FAGIOLO...COSI' I ROMANI VOTERANNO FELICI ALEMANNO CHE RISOLVERA' TUTTI I LORO PROBLEMI DI SICUREZZA....


Mi arrampico sulle parole scritte e poi macchiate su vergini fogli di carta, ascolto e deduco il morale attento a un cuore fragile con il pericolo sempre all'erta. Mi giro su me stesso ricordo quel richiamo nel rumore del silenzio quasi fermo ad un collasso sgrano gli occhi e di lui mi faccio nell'assenzio.


Per la signora scandalizzata perché De Eccher è diventato parlamentare trentino: cara signora, prima è stato anche Consigliere Provinciale della Regione Trentino A/Adige, votato molto nella zona di Riva del Garda, dove ha lavorato e dove ha la sua basse eletorale, ed è stato, sempre lì,anche consigliere comunale per la destra. Come vede, a mandarlo a Roma non è stato nessun golpe, ma sono stati gli elettori. Questi sono i fatti: che poi la gente abbia dimenticato molto in fretta un passato non troppo luminoso ed i coinvolgimenti con avvenimenti foschi della nostra storia, beh, questo denota solo che noi Italiani abbiamo la memoria corta... e la tendenza ad essere troppo soft nelle valutazioni. Credo che in AN di personaggi di questo calibro ce ne siano altri... Diciamo che mi scandalizza altrettanto la riproposizione del pluriinquisito per questioni finaziarie e maestro del contributo facile a pioggia, ai tempi del suo assessorato al turismo, Malossini. Non ce l'ha fatta, ma potrebbe rientrare... (al peggio non c'è mai fondo!)


confesso,caro marco, che fino a qualche giorno fa non sapevo chi fossi.poi l'illuminazione...sono venuta all'incontro che mercoledi 16aprile hai avuto con gli studenti dell'orientale di napoli(sono una di loro)e sono rimasta semplicemente abbagliata.nel giro di tre giorni ho cominciato a seguirti in tv a leggere i tuoi articoli e a visitare il tuo blog e presto comprerò i tuoi libri.complimenti per il tuo modo di lavorare,per il tuo non essere asservito.finchè ci sono quelli come te c'è sperenza...anche,e soprattutto,con silvio alla presidenza del consiglio!!


Caro Riccardo, nel rispondere alle tue pacate osservazioni (e giuro, il senso non è ironico) ti invito a riflettere su "gradirei quindi che tu rittrattassi le tue accuse, poichè questo spazio è frequentato da sole persone civili..." Quali accuse? quella rivolta alla Borromeo? Oddio, "pesantissima", ma non dissimile da altre che vengono lanciate qua, da altre persone "civili" (né più né meno del sottoscritto) Non ho dato dello stupido a nessuno, mi sembra, ma tant'è...


@Nico)))la ...non sto a difendere nessuno di quelli con cui ti battibecchi: siamo tutti adulti e vaccinati qui dentro, ed ognuno risponde per sé non mi è piaciuto l'ultimo commento che avevi messo, in particolare la seguente frase "appena il nano se ne andrà e finirà il suo regime, subentrerà quello di persone come voi" l'ho trovata eccessiva e spero smentirai, visto che tiri in ballo gli stessi frequentatori di questo blog non ho in ogni caso nessuna voglia di farmi coinvolgere in una discussione complessa su questi temi: mi basta sapere se ritratti oppure no


Maroni, Ministro degli Interni in pectore (sigh!) dichiara che è favorevole all'utilizzo delle "ronde" a integrazione delle forze dell'ordine per controllare il territorio e che saranno contemplate nel pacchetto sicurezza. Andiamo bene! Queste "squadre" vi ricordano qualcosa? Se Montanelli fosse vivo! Quelli della sua generazione (purtroppo sono rimasti in pochi) ricordano molto bene altre ronde!


Caro Riccardo Non preoccuparti che la discussione con me non assumerà mai toni beceri, quindi discuti pure con me quanto ti pare. Non ritratto perchè ritengo che, il giorno dell'uscita (definitiva) di Berlusconi dalla vita politica, subentereranno persone assetate di potere esattamente come lui, e non, necessariamente, della sua parte politica. La metto giù in maniera più educata: credo che, alla fin fine, l'unica cosa che interessa a certa gente è che non ci sia più lui, indipendentemente dalla capacità e/o onestà di chi potrebbe batterlo. Chiedo scusa se ho offeso qualcuno, ma mi sembra di avere usato toni ben diversi da quelli di altre persone. Saluti




"Se Montanelli fosse vivo! Quelli della sua generazione (purtroppo sono rimasti in pochi) ricordano molto bene altre ronde!" Peccato che Montanelli fosse un sostenitore di quelle ronde


Certo Montanelli in gioventù ha aderito al fascismo, questo non ne fa necessariamente uno squadrista. Ma è stato sempre e soprattutto un giornalista. Dalla biografia di Montanelli del sito della Fondazione Montanelli Bassi: 1937 E' in Spagna durante la guerra civile, come corrispondente del "Messaggero" di Roma. Il suo servizio sulla battaglia di Santander ("E' stata una passeggiata militare con un solo nemico: il caldo") è considerato offensivo per l'onore delle forze armate. Viene rimpatriato per ordine personale di Mussolini e sospeso dal Partito Fascista a cui non aderirà più. Nell'impossibilità di svolgere la professione di giornalista, ottiene il posto di direttore dell'Istituto di Cultura di Tallinn e di lettore di letteratura italiana presso l'Università di Dorpat in Estonia, dove resta per circa un anno.




Muoio dalla curiosità di sapere quale sarà la nuova squadra di governo. Pippo Franco agli interni, la Signora Leonida alle pari opportunità, Pamela Prati alla giustizia e la Yespica alla finanza. Meglio una squadra di governo così che quella, che ci verrà presentata dallo psiconano. Comunque c'è da dire che in fatto di pessima comicità sia il Bagaglino che la Pdl sono pari, nessuno dei 2 fa veramente ridere: sempre le solite cose viste e riviste. Maria Francesca




Ma guarda un po'! L'Airfrance se è ritirata!!!! Ma guarda un po'!! Quanto e cosa ha promesso l'omuncolo al russo che a breve lascerà la sedia per far entrare in trattativa l'Aeroflot (una delle compagnie da sempre meno controllate e molto a rischio)? Me la immagino la telefonata: "Ah Nicolas, lascia perdere ci pensa Vladimir, ti mando qualche velina!!"""


"Muoio dalla curiosità di sapere quale sarà la nuova squadra di governo. Pippo Franco agli interni, la Signora Leonida alle pari opportunità, Pamela Prati alla giustizia e la Yespica alla finanza. Meglio una squadra di governo così che quella, che ci verrà presentata dallo psiconano. Comunque c'è da dire che in fatto di pessima comicità sia il Bagaglino che la Pdl sono pari, nessuno dei 2 fa veramente ridere: sempre le solite cose viste e riviste." Maria Francesca, invece Crozza fa sganasciare vero???....





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti