Commenti

commenti su voglioscendere

post: Schifani story

Pubblico il profilo di Schifani tratto da Se li conosci li eviti . Schifani Renato Giuseppe (FI) Anagrafe Nato a Palermo l’11 maggio 1950. Curriculum Laurea in Giurisprudenza; avvocato; dal 2001 capogruppo di FI al senato; 3 legislature (1996, 2001, 2006). Soprannome Fronte del Riporto. Segni particolari Porta il suo nome, e quello del senatore dell’Ulivo Antonio Maccanico, la legge approvata nel giugno del 2003 per bloccare i processi in corso contro Silvio Berlusconi : il lodo Maccanico-Schifani con la scusa di rendere immuni le «cinque alte cariche dello Stato» (anche se le altre quattro non avevano processi in corso). La norma è stata però dichiarata incostituzionale dalla consulta il 13 gennaio 2004. L’ex ministro della Giustizia, il palermitano ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


beh anche andreotti è stato indagato mi pare almeno 15 anni dopo le sue frequentazioni mafiose, che magari erano un po' più gravi di quelle di schifani per carità, poi è caduto in prescrizione, è stato riconosciuto colpevole ma non è andato in carcere, nonostante si sia deciso di farlo passare per assolto, senza che il popolo italiano querelasse la bongiorno o si costituisse parte civile per diffamazione ricevuta. Ora sappiamo che per qualche decennio al governo c'era un mafioso, giulio andreotti. a me non fa piacere e non vorrei che si ripetesse. Mettere in luce questo aspetto sul presidente del senato è più che legittimo: ci spieghi serenamente schifani, o il suo grado istituzionale non le permette di andare a porta a porta a spiegare ai milioni di italiani dubbiosi come stanno realmente le cose? Non vuole spiegare? allora si terrà il dubbio sulla sua moralità di almeno un 20% di elettori. non casca il mondo per carità, cosa vuoel che sia, ha vinto le lezioni, i comunisti a casa, e bla bla bla


Caro Travaglio, Innanzitutto ti devo fare i complimenti:voci libere nella nostra televisione,purtroppo,si contano sulle dita di una mano....la verità è sempre scomoda,sopratutto in un paese in cui i politici sono diventati ormai "persone intoccabili" sotto ogni punto di vista(giuridico,satirico,ecc...);dal vespaio di ignoranza che si è alzato dopo il tuo intervento, si è capito che tutto ciò che hai detto era la pura e semplice verità...tutti si sono limitati a prendere le distanze o ad essere indignati,ma nessuno che abbia provato a smentire portando motivazioni concrete!!!!!con questo atteggiamento hanno tappato la bocca ad Enzo Biagi(il quale non ha più parlato in televisione),c'hanno provato e ci proveranno ancora con Santoro e con te,ci tentano tutti i giorni con Grillo(meno male che esiste internet),ma bisogna essere sempre più amici della Verità,una verità con la "V" maiuscola e non minuscola come c'hanno abituato oggigiorno. Chi non ha paura della Verità si faccia avanti dialogando,non si nasconda dietro l'indignazione,ma mostri sempre la faccia e argomentazioni contrarie a quanto affermato(se è possibile dimostrare il contrario..."chi ha la coda di paglia...se la brucia!!!") Nessuno della politica si è indignato quando Mastella ha alzato i tacchi ed è fuggito con la coda tra le gambe durante una puntata di Annozero,rifiutando un confronto pubblico(cosa che i politici non sono più abituati a fare e che non potrebbero reggere per i troppi scheletri nell'armadio che hanno.....); in pochi si sono disgustati dell'atteggiamento di alcuni politici lo scorso 25 Aprile(alcuni dei quali hanno giurato per formare il nuovo governo di fronte alla costituzione,la quale esiste anche grazie all'azione dei partigiani....);e poi la gente non arriva alla fine del mese (le persone anziane con pensione troppo bassa devono rovistare nell'immondizia)e l'opinione pubblica si preoccupa dei commenti su Schifani!? Anche Benigni nel suo speciale aveva, grazie a Dio, fat


# 1237    commento di   Moon81 - utente certificato  lasciato il 13/5/2008 alle 11:9

Rileggiti questo(http://www.noglobal.org/nato/artic/schifani.htm) e capirai che se anche vennero indagata 18 anni dopo,tutta l'indagine e i vari collegamenti risalgoo a molto prima! Si sa che la giustizia italiana è lenta!Troppe cose non quadrano,e come è stato scritto nell'articolo di repubblica di oggi (sopracitato)perche Schifani non ha chiarito tutto invece di tacere durante le inchieste nel 2002? Vi sembra una cosa giusta da parte di questa persona,ora presidente del senato? Perchè non fanno chiarezza,se sono persone pulite? E' questo che chiede Travaglio!




to un po' di sana satira televisiva,e nessuno l'ha citato in giudizio!!!io credo sia perchè(anche in questo caso purtroppo)Benigni riesca a parlare una volta ogni tre anni in televisione(se gli va' bene..altra voce libera,satirica e culturale chiusa),ma tu parlando una volta a settimana....allora devono prendere provvedimenti e farti arrivare alla stessa cadenza di Benigni.... Insomma "Il Fatto"(citando Biagi) è che l'unica cosa che ci è rimasta in questopaese(a meno che non abbiamo subìto una lobectomia cerebrale e culturale)è la libertà di pensiero e parola e niente e nessuno ce la deve togliere!!!! Libera chiesa in libero stato,ma anche Libero pensiero....


Se questo post è riuscito a raccogliere più di 1000 commenti e, ancora oggi, si continua a scrivere in merito a ciò, qualcosa vorrà dire! Non so come andrà a finire questa vicenda, ma una cosa è certa, caro Marco: hai il supporto di tantissime persone che non ti voltano le spalle e che continueranno ad ascoltarti, non - come crede qualcuno - come un branco di capre, ma soppesando tutte le parole e rimanendo scioccate da quanta merda stia girando in quest'Italia.


@sara Ieri quando ho letto l'articolo di cui parli mi è venuto da ridere. Ho pensato la tua stessa identica cosa! Ero al V2 day e ho toccato con mano con quanta spudoratezza hanno raccontato balle su quella giornata. C'ero anch'io domenica, e ho di nuovo constatato quanto l'informazione sia PARZIALE e OMISSIVA, oltretutto, in questo caso, per una questione di rilevanza marginale! Volevano mettere in primo piano i fischi a Marco, sperando magari di confondere (fischiato per cos'ha detto?? o perchè avrebbe sforato???) PECCATO CHE: Non hanno scritto che prima di Marco c'era BORGHEZIO (BORGHEZIO, lo ripeto, che parlava di moschee!). Non hanno scritto che è stato lui a sforare!! Non hanno scritto che BORGHEZIO è stato fischiato MOLTO DI PIù. Non hanno scritto che c'era un sacco di gente che voleva entrare per Marco e gli altri, pur non avendo più trovato il biglietto. Non hanno scritto che Marco & C. sono stati applauditissimi. E si sono dati così tanto fare, affannati, per 2 fischi...Un esempio banale, ma emblematico. NON BISOGNA STUPIRSI!! MARCO, CON TE SEMPRE!!!!! La perla è qui: http://www.lastampa.it/Torino/cmsSezioni/fieradellibro/200805articoli/6868girata.asp


-PINA- Scusa Pina ma visto che la curiosità è femmina che intendi con "ineteresse particolare"??Cioè c'era una che ci stava provando con Travaglio? hahahahahaha!! Un mito questa tizia!Se la incontro le stingo la mano! COMUNQUE NON DISPERIAMO!! ASPETTIAMO CHE I VERTICI RAI DECIDANO LE SORTI DEL DOTT. TRAVAGLIO, POI PERO' SAREMO NOI A DECIDERE LE LORO!! VI RICORCO CHE LA TELEVISIONE DI STATO RIESCE A CAMPARE PERCHE' LO STATO CIOE': NOI NOI NOI NOI NOI NOI COME DEGLI EMERITI COGLIONI OGNI ANNO ANDIAMO A PAGARE IL CANONE. OLTRE A SCENDERE IN PIAZZA ( E VI RICORDO CHE L'APPUNTAMENTO SARA' DAVANTI ALLA RAI DI VIA TEULADA(RM) DOVE HA LUOGO ANNOZERO) SMETTEREMO DI PAGARE IL CANONE(io almeno lo faro'), perchè 3.370.000 persone che guardano annozero non possono e non DEVONO essere ignorate e vanno rispettate!!


Fabio Fazio: un colpo al cerchio e uno alla botte: http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200805articoli/32732girata.asp


COPIO UNO STRALCIO DI UN ARTICOLO SUL GIORNALE CHISSA SE TRAVAGLIO SI E' RESO CONTO DI QUESTO, .... FORSE LUI SI SPERO CHE SI RENDANO CONTO ANCHE QUELLI CHE LO SOSTENGONO, PERCHE' --------- SE TRAVAGLIO DEVE RACCONTARE I FATTI LO FACCIA DA PROFESSIONISTA E ONESTAMENTE ALTRIMENTI TACCIA E SPARISCA PERCHE' DI TRAVISATORI E MISTIFICATORI NOI NON NE ABBIAMO BISOGNO----------------------- SI rendesse noto pure che nella società, messa su grazie ad accordi con autorevoli broker assicurativi del Nord, Schifani era entrato nel ’79 su richiesta dell’avvocato ed onorevole dc, La Loggia, uno che con la mafia non aveva assolutamente nulla a che fare. Aveva anzi cercato di tirarsi indietro dall’invito a partecipare, accampando scuse economiche da giovane di studio qual era. Ma poi fu convinto a farvi ingresso, versando i 3 decimi di quel 3 per cento di cui risultò proprietario: 1 milione e mezzo ( DI LIRE NDR) o poco più. Non solo: appena un anno e mezzo dopo, liquidò la sua quota (dicembre ’80). E all’epoca Mandalà era rispettato e noto concessionario delle benzine Fina, mentre D’Agostino faceva parte di una famiglia ben conosciuta che costruiva porti e banchine in tutta la Sicilia. Entrambi incensurati e senza macchia alcuna. «Potevo sapere io, che 18 anni dopo, i due sarebbero risultati collusi? Avevo forse una sfera di cristallo?» s’è lamentato ieri Schifani con chi - come la Finocchiaro o il suo predecessore Marini - ha voluto fargli pervenire un chiaro segnale di solidarietà. Ma questo Travaglio non l’ha raccontato.


travaglio ....questa volta non ti andrà molto bene il processo ... e io......... GODO come un riccio ahahhahahah hai finito di mangiarpaneatradimento!


Marco, non mollare! Prima o poi girerá il vento!


travaglio ......un (uomo) pieno di boria e di protagonismo. un omino PICCOLO PICCOLO


travaglio.... l'ultima volta che ti ho visto in tv eri spettinato e mi sembravi brutto.... vestiti come quando vieni da me AMORE...stai molto meglio con il reggicalze e gli slip panterati


Nulla da aggiungere. Hai già detto tutto tu. Marco sei un mito! Continua così...


Ora mi aspetto la seconda fase del disegno macchinoso di Travaglio: 1) si autodefinirà la grande vittima, falciato dai poteri forti 2) grande campagna di sostegno e clamore 3) nuovo libro da vendere 4) ottime vendite 5) obiettivo raggiunto conto milionario in banca


Calunniate, calunniate: qualcosa, resterà» predicava Beaumarchais. Passano gli anni, ma non la tentazione.


Qualcuno tra i presenti ricorda chi trasformo' il 41 bis ( carcere duro per i mafiosi) da normativa rinnovabile in legge stabile? Probabilmente gli osannatori di Marcuccio Travaglio non sanno o faranno finta di non sapere.... Ebbene si avete capito bene a trasformare il 41 bis in normativa stabile fu' proprio SCHIFANI. Marcuccio avresti avuto il coraggio di farlo tu magari avendo cari ed affetti familiari in _SIcilia????? ?????????????????????????????? Povero Marcuccio lui le pa... le ha solo quando si tratta di calunniare


Amichetti di Travaglio leggete, leggete ... www.repubblica.it/2008/05/sezioni/politica/insulti-schifani/lezione-schifani/lezione-schifani.html


@ Pina OT Io ti ho risposto volentieri, ma tu non ci hai dato soddisfazione...mi associo ad Eleonora: alleggeriamo l'atmosfera solo un secondo e dicci qualcosa di questa tizia che ci provava con Marco...


a elisa grazie per il tuo intervento Elisa, mi fa piacere che altre persone hannno notato la cosa e sono contenta che l'hai spiegata benissimo!


Per quanto rigurada i fatti citati da Marco Travaglio, nessun problema: nessuna querela, nessun processo per vilipendio potrà mai scalfira la veridicità delle parole di Travaglio, e poi, suvvia: i fatti non sono nemmeno così gravi, se paragonati alla lunga consuetudine della politica con la mafia. Ma il problema sono le parole offensive usate: "parabola disecendente", "precipizio", "muffa, anzi peggio...", "lombrico". Attenzione: sono parole che offendono la mafia e i suoi onorevoli (ex)amici, che non tarderanno a reagire violentemente... e forse non solo a parole. Una bella scorta non guasterebbe.


Risposta commento di Roland - lasciato il 13/5/2008 alle 15:17 veridicita'??????? c'e' ancora qualcuno che parla di veridicita' nelle parole di Travaglio? Insinuare collusioni con la mafia per essere entrati in una societa' con un capitale di circa 750 euro attuali su invito di La Loggia e dopo essersi liquidati un anno e mezzo dopo e solo un ventennio dopo alcuni soci venivano indagati per mafia? e tu la chiamo veridicita'? siamo alla frutta. Vedrete che Travaglio sara' condannato non solo dal comune buon senso ma anche dalla giustizia!!!


Roland ma te per dire queste minkiate sei pagato da Forza Italia quanto? come due elezioni fa quando Forza italia aveva quotato il suo voto come 50 Euro al sud per ogni elettore e 100 Euro al Nord? ma stiamo scherzando.... vabbe libertà di pensiero ma cazzo negare l'evidenza è proprio da coglioni! Fossi inte mi vergognerei di brutto! boia dhè che coraggio!


ora te lo riscrivo come fu scritto e sottoscritto da Idro Montanelli... « No, Travaglio non uccide nessuno. Col coltello. Usa un'arma molto più raffinata e non perseguibile penalmente: l'archivio. » L'archivio...rifletti vai!


E cmq vai Marchino spara su tutti, ti si difende noi.... a costo di datti un'euro ciascuno per sostenerti le spese legali!! tanto lo stato italiano ce n'ha levati dove e come voleva...un'euro in meno per ogni italiano a questo punto ci gioverebbe e basta... vai Marcooooooooooo


ops!! eheheh mi correggo non era per Roland ma per Io!! scusa Roland!!






Perchè Schifani non ha sporto querela quando è uscito il libro? Ve lo immaginate davanti al giudice mentre dichiara che con i mafiosi lui ci andava a cena, veniva invitato ai matrimoni, e ci faceva affari? Non è che il giudice gli presenta il conto? Il mafioso è mafioso ancora prima di essere condannato. Per inciso, ai tempi di questi rapporti amicali, i mafiosi in questione erano già tali. BORSELLINO E FALCONE ricordate? Chi fa affari con la mafia, è esso stesso un mafioso e ha le mani sporche di sangue.


Per fortuna il Lodo Maccanico (oops fatto a quattro mani con Schifani) e' stato dichiarato incostituzionale. Altrimenti ci ritroveremmo con uno Schifani intoccabile. Sento puzza di un nuovo guazzabuglio in arrivo .. per rendere nuovamente intoccabili (fino a diversa disposizione della Corte Costituzionale) "alcune" cariche dello Stato .. tra cui (guarda caso) il presidente del Senato .. Che caso .. che coincidenza .. :D


Grande Marco, sei il mio idolo. Sei riuscito a farli infuriare davvero, ancora una volta dopo Beppe Grillo... Continuate a combattere per la verità!


Ma nessuno è andato a vedere bene la vita di Schifani? Sapete che nella Siculabrokers c'è rimasto 1 anno? E quasi 15 anni prima che venissero indagati D'Agositno e Mandalà? Sapete che Schifani è uno dei padri del 41 bis perenne per i mafiosi? OK, è amico di Berlusconi, ma esserlo (e aver sbagliato col lodo Maccanico) non deve oscurare altre cose positive fatte da quest'uomo. Soldatini, appena vedete il vostro Marchetto in TV applaudite sempre e comunque, ormai pure lui ha capito come dire mezze verità e oscurare le parti che non sostengono le sue invettive. Aprite gli occhi, meglio indagare da soli piuttosto che seguire capipopolo improvvisati.


per favore Travaglio, Gomez, Stella e tanti altri.. duplicatevi. buon lavoro


il 41 bis è stato introdotto dalla l. 663/86, 10 anni prima che Schifani arrivasse in parlamento. Fu Castelli, il leghista, a chiederne l'applicazione perenne. I mafiosi erano già tali all'epoca. Mai sentito parlare di lentezza della giustizia italiana. Borsellino e Falcone all'poca persero la vita.


Viva i fatti.








@Carla ma omonima Se essere di Sinistra vuol dire lottare contro le ingiustizie e i soprusi in difesa dei più deboli...Marco e' decisamente una persona di sinistra...o meglio, lui e' uno cui non interessano le meschinita' della politica, lui sta SOPRA le parti...e dall'alto guarda i piccoli ominidi affannarsi per il loro "posto al sole"... Per me la Sinistra per essere davvero degna di questo nome e non perdere completamente consenso, come è avvenuto, avrebbe dovuto avere almeno un pizzico del coraggio che sta dimostrando il nostro amico Marco...




Grande Marco! Grazie per il tuo coraggio, per non piegarti come gli altri al potere.Per dire la vertità in un paese dove può essere pericoloso. Nello stesso paese in cui è permesso dire di un MAFIOSO come Mangano che è un eroe.Solo qui l'omertà può essere considerata un valore. Solo in un paese dove il popolo decide di farsi governare da un vile-schifoso come Berlusconi. Siamo il paese dell'assurdo. Persone come te rendono questo posto un po' meno feccia.... Continua così


caro travaglio meno male che c'e' silvio ,schifani e company altrimenti cosa avresti da dire? dici la verita' vuoi la scorta ora? ma va' che non sei nessuno addio


# 1278    commento di   onofrio - utente certificato  lasciato il 13/5/2008 alle 22:22

Caro Marco, abbiamo bisogno di più giornalisti come lei, come Montanelli, come Biagi. Ha tutta la mia solidarietà per gli ignobili e antidemocratici attacchi.


Caro Travaglio, non ho parole. La battaglia culturale per un giornalismo serio è tutta da fare in questo disastrato paese. Resista, non è solo! nicgios


Caro Marco, ti ringrazio per quello che fai, mi hai fatto conoscere cose che non sapevo. Voglio sperare che tutti assieme possiamo cambiare. Uno per tutti, tutti per uno...


GRANDE BOSSI!!!!!! IMBRACCIAMO I FUCILI E LIBERIAMO L'ITALIA DAL REGIME COMUNISTA CHE ANCORA DOMINA (MARCO TRAVAGLIO è DAPPERTUTTO A DIRE FREGNACCE!). DICIAMO STOP AL REGIME! VOGLIAMO LA LIBERTà DI IDEE! INCREDIBILE: DOVE LAVORO NON POSSO DIRE CHE ODIO IL COMUNISMO! ED ALLORA IMBRACCIAMO I FUCILI E FACCIAMO LA RIVOLUZIONE E DOPO TUTTI A LAVORARE : TRAVAGLIO, GRILLO, SANTORO, LUTTAZZI, BERLUSCA, FINI, DI PIETRO(non so cosa saprebbe fare...).


PERCHè IL DOTT.TRAVAGLIO PARLA DA SOLO CON FAZIO o SANTORO e NON è QUI A RISPONDERE A NOI COGLIONI CHE PARLIAMO CONTRO UN MURO? PERCHè è PIù COGLIONE DI NOI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


MARCO TRAVAGLIO GUADAGNA 474.000 € ALL'ANNO PER SPARARE CAZZATE!!!!!!.QUESTI SOLDI OVVIAMENTE ARRIVANO DALLA SINISTRA!!!!! QUANTO FA 1+1? IO DEVO MANTENERE UNA FAMIGLIA CON POCO + DI 1000 € AL MESE. IL MIO LAVORO è QUELLO DI AIUTARE LA GENTE IN DIFFICOLTà!!!!! TRAVAGLIO, NON C'è PARAGONE TRA ME E TE! TU NON VALI NIENTE! IO VALGO TANTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! RISPONDIMI SE HAI IL CORAGGIO! DOVE SEI FINITO?????? STAI STUDIANDO CON BERTINOTTI E SANTORO LE PROSSIME CAZZATE!!! VEDIAMO SE INDOVINO....LA PROSSIMA CAZZATA SARà.......FINI AMICO DI MOSLEY (e quindi festini hard!) SCOMMETTIAMO UNA PIZZA


Invito tutti quelli che si lamentano per l'assenza di risposte da parte di Marco Travaglio ad inserire (se ci riuscite) dei commenti agli articoli di Facci su macchianera. Good luck :D


Caro Marco ho letto il tuo libro e sono rimasta "fulminata"! Vai avanti così, siamo in milioni a crederti e a chiederti di raccontarci e tirare fuori le cose "scomode" delle persone che pretendono di governarci, pur essendo state elette antidemocraticamente. Grazie per quello che fai!


@ Eleonora @ Stella Vi capisco la curiosita' è femmina!!!!!!!!!!!! Ero al Salone del Libro Lunedi'per l'incontro con Marco Travaglio(60 minuti per commentare l'articolo 21 della Costituzione) tenendo occupato il posto alla mia sinistra per un'amica che sarebbe arrivata in ritardo.Mi si avvicina una donna chiedendomi se il posto fosse libero; alla mia risposta negativa esclama "Perchè sa io sono interessata" ed io ribatto "Se siamo qui è perchè siamo tutti interessati" "Ma io sono PARTICOLARMENTE interessata".A quel punto le ho chiesto se lei fosse Stella (la tipa che da questo blog lancia proposte erotiche a Marco) e lei ridendo mi ha risposto di no. Comunque a fine incontro un'altra signora ha consegnato un regalo a Marco quindi propongo di unire i nostri risparmi (di noi estimatrici)e magari per Natale regalare al caro Travaglio una cravatta (vista quella che aveva su da Fazio.....) Sperando di aver soddisfatto la vostra curiosita' vi saluto affettuosamente @ Tutti Scusate non è gossip. Io, come Marco, mi limito a raccontare i fatti.


marco continua cosi


hanno bloccato le repliche di CTCF su RAISATEXTRA... che tristezza






# 1291    commento di   GordonCliff - utente certificato  lasciato il 14/5/2008 alle 12:12

TV = è la fonte dalla quale prendi le tue uscite ? (tra l'altro il modo di scrivere, graficamente e stilisticamente parlando suggerisce proprio L'OCCUPAZIONE DI SPAZIO ed il tipico savoir faire quasi di sgarbiana memoria..) Ah. Per i tuoi 1000 euro al mese, potresti sforzarti a guadagnarne un 200.000 all'anno così la finanziaria del tuo beneamato ti faceva risparmiare in IRPEF quanto ne guadagni ora in un anno, uuuh ma certe cose mica ci riguardano, vero ? :D Tanto sono tutte cazzate, vero ? Naturalmente con la trovata dell'ICI e del Bollo Auto, avrai uno stipendio ancora minore grazie all'aumento del prelievo da parte del tuo Comune ed eventualmente della tua Regione. Se da una parte togli dall'altra devi mettere e naturalmente stavolta la "colpa" non se la prenderà il governo centrale secondo l'antico adagio: siamo tutti finocchi col cu*o degli altri. A Travaglio volevo dimostrare ancora una volta tutto il mio sostegno e complimentarmi per la bella risposta su Repubblica.it.


Grande , grandissimo Marco! Perfetta la tua risposta a D'avanzo (di galera?)! Sei l'unico rimasto in cui credere e sperare. Ammiro il tuo coraggio, la tua correttezza ed onestà intellettuale, valori che sono stati il mio pane quotidiano dalla più tenera infanzia grazie al mio adorato papà (ahimè, non più tra noi) che ti ammirava profondamente. Sei un riferimento per chi ancora nutre degli ideali di giustizia. Continua così1 Con tutta la mia stima. P.s. Dimenticavo... sei anche molto sexy! Angie


Carissimi, mi sembra di vedere che pensiate che il signor Schifani abbia avuto contatti con il boss di Villabate solamente attraverso la SiculaBrokers...mi pare non riusciate a vedere con i vostri occhi che Travaglio scrive queste cose, tutte mi pare ben documentabili da documenti che anche voi, schifani Supporters, potete raccogliere Poi, nel 1994, Mandalà fonda uno dei primi club azzurri a Palermo, seguito a ruota da Schifani e La Loggia. Il boss, a Villabate, fa il bello e il cattivo tempo. Il sindaco Giuseppe Navetta è suo parente: infatti, su richiesta di La Loggia, Schifani diventa “consulente urbanistico” del Comune perché - dirà La Loggia ai pm antimafia - aveva “perso molto tempo” col partito e aveva “avuto dei mancati guadagni”. Il pentito Francesco Campanella, braccio destro di Mandalà e Provenzano, all’epoca presidente del consiglio comunale di Villabate in quota Udeur, aggiunge: “Le 4 varianti al piano regolatore… furono tutte concordate con Schifani”. Che “interloquiva anche con Mandalà. Poi si fece il piano regolatore generale… grandi appetiti dalla famiglia mafiosa di Villabate. Mandalà organizzò tutto in prima persona. Mi disse che aveva fatto una riunione con Schifani e La Loggia e aveva trovato un accordo: i due segnalavano il progettista del Prg, incassando anche una parcella di un certo rilievo. L’accordo che Mandalà aveva definito coi suoi amici Schifani e La Loggia era di manipolare il Prg, affinché tutte le sue istanze - variare i terreni dove c’erano gli affari in corso e penalizzare quelli della famiglia mafiosa avversaria - fossero prese in considerazione dal progettista e da Schifani… Il che avvenne: cominciò la stesura del Prg e io partecipai a tutte le riunioni con Schifani” e “a quelle della famiglia mafiosa, in cui Schifani non c’era”. Domanda del pm: “Schifani era al corrente degli interessi di Mandalà nell’urbanistica di Villabate?”. Campanella: ”Assolutamente sì. Mandalà mi disse che aveva fatto questa riunio


Carissimi, mi sembra di vedere che pensiate che il signor Schifani abbia avuto contatti con il boss di Villabate solamente attraverso la SiculaBrokers...mi pare non riusciate a vedere con i vostri occhi che Travaglio scrive queste cose, tutte mi pare ben documentabili da documenti che anche voi, schifani Supporters, potete raccogliere Poi, nel 1994, Mandalà fonda uno dei primi club azzurri a Palermo, seguito a ruota da Schifani e La Loggia. Il boss, a Villabate, fa il bello e il cattivo tempo. Il sindaco Giuseppe Navetta è suo parente: infatti, su richiesta di La Loggia, Schifani diventa “consulente urbanistico” del Comune perché - dirà La Loggia ai pm antimafia - aveva “perso molto tempo” col partito e aveva “avuto dei mancati guadagni”. Il pentito Francesco Campanella, braccio destro di Mandalà e Provenzano, all’epoca presidente del consiglio comunale di Villabate in quota Udeur, aggiunge: “Le 4 varianti al piano regolatore… furono tutte concordate con Schifani”. Che “interloquiva anche con Mandalà. Poi si fece il piano regolatore generale… grandi appetiti dalla famiglia mafiosa di Villabate. Mandalà organizzò tutto in prima persona. Mi disse che aveva fatto una riunione con Schifani e La Loggia e aveva trovato un accordo: i due segnalavano il progettista del Prg, incassando anche una parcella di un certo rilievo. L’accordo che Mandalà aveva definito coi suoi amici Schifani e La Loggia era di manipolare il Prg, affinché tutte le sue istanze - variare i terreni dove c’erano gli affari in corso e penalizzare quelli della famiglia mafiosa avversaria - fossero prese in considerazione dal progettista e da Schifani… Il che avvenne: cominciò la stesura del Prg e io partecipai a tutte le riunioni con Schifani” e “a quelle della famiglia mafiosa, in cui Schifani non c’era”. Domanda del pm: “Schifani era al corrente degli interessi di Mandalà nell’urbanistica di Villabate?”. Campanella: ”Assolutamente sì. Mandalà mi disse che aveva fatto questa riunio


riunione con La Loggia e Schifani”. Il tutto avveniva “dopo l’arresto di Mandalà Nicola”, cioè del figlio di Nino, per mafia. Mandalà padre si allontana da FI per un po’, poi rientra alla grande, membro del direttivo provinciale. E incontra Schifani e La Loggia. Lo dice Campanella, contro cui i due forzisti hanno annunciato querela; ma la cosa risulta anche da intercettazioni. Nulla di penalmente rivelante, secondo la Dda di Palermo. Nel ‘98 però anche Mandalà padre finisce dentro: verrà condannato in primo grado a 8 anni per mafia e a 4 per intestazione fittizia di beni. E nel ‘99 il Prg salta perché il Comune viene sciolto per infiltrazioni mafiose nella giunta che ha nominato consulente Schifani. Miccichè insorge: “E’ una vergognosa pulizia etnica”. Ma ormai Schifani è in Senato dal 1996. Prima capogruppo forzista, ora addirittura presidente. Applausi. Viva il dialogo. Viva l’antimafia" Quindi Marco continua a fare il tuo dovere morale di informarci liberamente e di seguire la nostra costituzione Art. 21. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.


Riflettiamo un attimo su questo tema e su questo putiferio che è scoppiato. Trascuriamo un attimo che sia stato Travaglio a parlare (visto che pare che alcuni proprio non lo sopportino). Pensiamo ad un giornalista x, che dice in un programma televisivo una notizia su un senatore. Pensiamo che questa notizia sia presa da vari libri, che hanno già appurato la veridicità di questa notizia. Normalmente, quando una persona si sente offesa dalle parole dette da un altra persona, usa i metodi a sua disposizione, quali la denuncia per calunnie, per esempio, per difendersi dalla presunta bugia. Mettiamoci che è un deputato; non si nega mai una comparsata in TV ad un onorevole. Che ha tutto lo spazio per controbattere a questa notizia, portando prova della falsità delle affermazioni del giornalista x. Se le prove sono sufficientemente convincenti, e si dimostra la falsità della notizia, gli autori dei libri e il giornalista x vengono condannati per calunnie. Stop. Il problema per quanto riguarda il caso "Travaglio" è proprio questo. Il problema è che Schifani non è comparso in TV, o su un giornale, e ha provato la sua innocenza. Il problema è che Schifani o chi per lui non se l'è presa con tutti quelli che dal 1994 provano queste collusioni, ma solo con Travaglio, perchè ha osato dirlo in TV. Il problema è che in un paese civile, non si esprime solidarietà ad un politico avversario, ma neanche alleato, se prima non si hanno le prove della sua innocenza. Il problema, è quello che se si vanno a contare gli interventi in TV e sui giornali sul caso Travaglio, sono tutti per il linciaggio e la gogna mediatica del giornalista, senza uno straccio di analisi della notizia riportata. Il problema, è che tutti i politici (a parte pochi, ma davvero pochi), di PD PDL e via dicendo, hanno puntualizzato che queste cose, non vanno dette in TV. No che non sono vere, ma che non vanno dette in TV. E allora, si può essere d'accordo con Travaglio, o no. Si possono condividere i suoi metodi,


le sue affermazioni, le sue amicizie, le sue opinioni politiche. Ma quando succede un qualcosa del genere, quando ogni minima voce che si leva contro i "santoni" del nostro Parlamento viene tacciata di anti-politica, e relegata a gentaglia da oscurare da TV e giornali, quando nessuno ti spiega la verità di un fatto, ma ti dice solo che non se ne deve parlare in TV, in generale quando ci si dice che bisogna sciegliere cosa dire in TV, quali verità svelare e quali no, allora si può concludere che in Italia un problema, di democrazia, di libertà di parola, di nuovo regime, chiamatelo come vi pare, ma c'è. E che si sia d'accordo con le posizioni di Marco Travaglio o no.


Grande Marco, e' senz'altro superfluo dirti, di non curarti delle malignita', che hanno tutto il sapore della provenienza di cervelli lobotomizzati, da anni di De Filippi, Costantini, Buone Domeniche...ecc.., volevo solo dirti che spero ritornerai a Cattolica, e nel caso sara' un piacere ritrovarti e soprattutto, aggiornarmi con la tua VERA INFORMAZIONE da VERO GIORNALISTA. A presto e non mollare, siamo in tantissimi e stiamo camminando con te.


Riflettiamo un attimo su questo tema e su questo putiferio che è scoppiato. Trascuriamo un attimo che sia stato Travaglio a parlare (visto che pare che alcuni proprio non lo sopportino). Pensiamo ad un giornalista x, che dice in un programma televisivo una notizia su un senatore. Pensiamo che questa notizia sia presa da vari libri, che hanno già appurato la veridicità di questa notizia. Normalmente, quando una persona si sente offesa dalle parole dette da un altra persona, usa i metodi a sua disposizione, quali la denuncia per calunnie, per esempio, per difendersi dalla presunta bugia. Mettiamoci che è un deputato; non si nega mai una comparsata in TV ad un onorevole. Che ha tutto lo spazio per controbattere a questa notizia, portando prova della falsità delle affermazioni del giornalista x. Se le prove sono sufficientemente convincenti, e si dimostra la falsità della notizia, gli autori dei libri e il giornalista x vengono condannati per calunnie. Stop. Il problema per quanto riguarda il caso "Travaglio" è proprio questo. Il problema è che Schifani non è comparso in TV, o su un giornale, e ha provato la sua innocenza. Il problema è che Schifani o chi per lui non se l'è presa con tutti quelli che dal 1994 provano queste collusioni, ma solo con Travaglio, perchè ha osato dirlo in TV. Il problema è che in un paese civile, non si esprime solidarietà ad un politico avversario, ma neanche alleato, se prima non si hanno le prove della sua innocenza. Il problema, è quello che se si vanno a contare gli interventi in TV e sui giornali sul caso Travaglio, sono tutti per il linciaggio e la gogna mediatica del giornalista, senza uno straccio di analisi della notizia riportata. Il problema, è che tutti i politici (a parte pochi, ma davvero pochi), di PD PDL e via dicendo, hanno puntualizzato che queste cose, non vanno dette in TV. No che non sono vere, ma che non vanno dette in TV.


E allora, si può essere d'accordo con Travaglio, o no. Si possono condividere i suoi metodi, le sue affermazioni, le sue amicizie, le sue posizioni politiche. Ma è inevitabile pensare, analizzata la situazione, che ci sia qualcosa che non va. Che quasi non si voglia far passare una minima voce che arrivi a toccare i santoni in Parlamento. E questo denota come la democrazia in Italia, forse non c'è ancora. Che lo dica Travaglio o no.


x Teddy: Quoto tutto anche la punteggiatura e ti ricordo, il recente caso Mastella, quando quest'ultimo, prese gli applausi da tutti gli onorevoli(?) e senatori presenti nell'aula! Gia' molto tempo prima, Travaglio raccontava di tutte le malefatte del Mastellone; risultato: applausi e solidarieta' da tutti i politici (tranne Di Pietro) e allontanamento di De Magistris, dalla procura, e allora, come oggi, nessun politico ne di dx ne di sx, prima di solidarizzare, si e' preoccupato di verificare se le accuse mosse contro Mastella, erano fondate. Come vedi, la storia si ripete.


# 1302    commento di   Enrico Luschi - utente certificato  lasciato il 14/5/2008 alle 17:33

Caro Marco, per il poco che conta, ti sono vicino con tutto il cuore. Un abbraccio, Enrico Luschi


# 1303    commento di   Michele Betassa - utente certificato  lasciato il 14/5/2008 alle 18:32

Intanto una buona notizia, il presidente dell'ANM Luerti si è dimesso. E' quel simpaticone che aveva mentito dicendo che erano 10 anni che non vedeva tale Saladino indagato nell'inchiesta Why Not di De Magistris e della cui vicenda Travaglio aveva scritto il pezzo in Signornò della scorsa settimana.


# 1304    commento di   Fede_WeeTulip - utente certificato  lasciato il 14/5/2008 alle 18:34

LEGGETE QUI!!!!!!! Ho aperto una mailing list per chiunque voglia passare dai commenti di solidarietà (che come abbiamo letto Marco apprezza) ai FATTI! Come ha detto Marco Travaglio alla Fiera del Libro di Torino domenica scorsa e come ha ribadito Sabina Guzzanti nel video di supporto su Micromega, ci dobbiamo organizzare e fare qualcosa! La mailing list si chiama "Libera_Informazione_toccaAnoi". Chiunque abbia espresso il desiderio di scendere in piazza per difendere Marco, Annozero e più in generale la libertà di espressione, si ISCRIVA!!! Organizzeremo qualcosa INSIEME!! Nessun partito politico, nessun colore, solo la voglia di affermare la libertà di espressione e di informazione!! Basta mandare una mail vuota a questo indirizzo: libera_informazione_toccaAnoi-subscribe@yahoogroups.com
libera_informazione_toccaAnoi-subscribe@yahoogroups.com


Rispetto per Marco Travaglio.


# 1306    commento di   ShakaTheRock - utente certificato  lasciato il 14/5/2008 alle 21:36

Complimenti a Marco Travagli per lo splendido intervento a Che Tempo che Fa, e non solo per il discorso su Schifani.


Grande, grandissimo Marco. Ti stimo sempre di più. L'unica impareggiabile voce del giornalismo italiano non asservilita al potere. Continua sempre così. Per quanto può contare, ti siamo vicini, noi che ancora siamo lucidi. Un GRAZIE IMMENSO, Davide Mastro Battista


Caro Marco, a te vanno i miei complimenti (per la qualità del lavoro svolto), i ringraziamenti (per avere il coraggio di svolgerlo con i tempi che corrono) e solidarietà (per palesare a questi loschi figuri che non sei ne resterai solo e/o ne isolato).


Risposta a Gordon Cliff : NON SO SE TE L'HO GIà DETTO MA ODIO BERLUSCONI E SGARBI! PER IL MODO DI SCRIVERE A MALAPENA HO PRESO LA TERZA MEDIA. DEVO SCURARMI? AH GIà DIMENTICAVO, QUESTA è LA TERRA DEI CACHI!




Leggo dal sito di Repubblica (http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/sport/calcio/serie_a/finale-scudetto/inchiesta-inter/inchiesta-inter.html) "Diversi giocatori nerazzurri risultano aver avuto contatti con Domenico Brescia, titolare di una sartoria nella zona di Saronno, ed ex frequentatore assiduo della Pinetina, indagato dalla procura distrettuale antimafia milanese e dai carabinieri del Ros in un'indagine per associazione a delinquere di stampo mafioso, connessa al traffico di stupefacenti." Prevedo svariate denunce per diffamazione da parte dell'Inter, da parte dei giocatori e forse anche da parte del sarto nei confronti di Repubblica .. Stiamo a vedere ;-) Corro il rischio di ripetermi o di ripetere quanto detto da altri .. Marco hai tutta la mia solidarieta' ed il mio rispetto! GRAZIE per il lavoro di documentazione costante e preciso che fai!


PERCHè IL DOTT.TRAVAGLIO PARLA DA SOLO CON FAZIO o SANTORO e NON è QUI A RISPONDERE A NOI COGLIONI CHE PARLIAMO CONTRO UN MURO? PERCHè è + COGLIONE DI TUTTI NOI!!!!!


PERCHè IL DOTT.TRAVAGLIO PARLA DA SOLO CON FAZIO o SANTORO e NON è QUI A RISPONDERE A NOI COGLIONI CHE PARLIAMO CONTRO UN MURO? PERCHè è + COGLIONE DI TUTTI NOI!!!!!




La Sinistra non sa + a che appiglio reggersi!! Però ora ci prova a riprendere consensi con TRAVAGLIO in TV tutte le sere. Io volevo solo dire una cosa a tutti quelli di sinistra. Ma non vi siete stancati, volete riempirvi la pancia sempre di + sempre di + sempre di + sempre di + sempre di + sempre di + fino a SCHIATTARE! La Grande Abbuffata è finita ma riprenderà tra 5 anni quando Berlusconi finirà il suo mandato (sempre che durerà 5 anni) perchè MARCO TRAVAGLIO è un ottima carta che vi state giocando per ritornare in parlamento. INSOMMA NON SIETE MAI SAZI!! PROPRIO MAI! SIETE PEGGIO DEL PEGGIOR HITLER, STALIN, LENIN.


GRAZIE Sig.TRAVAGLIO PER L'IMMENSO LAVORO DI RACCOLTA E ANALISI MINUZIOSA DI DATI,CASI E SITUAZIONI,LA TUA ONESTA'E LE TUE VERITA' FANNO PAURA A QUESTA CASTA POLITICA,FINTA,IPOCRICA E MAFIOSA!!!!! COME SEMPRE LA CASTA CERCHERA'DI INFANGARE IL TUO LAVORO E IL TUO NOME,MA LA GENTE COMUNE E'CON TE.(..PURTROPPO LA GENTE COMUNE CONTA POCO!!!!) GRAZIE E BUON LAVORO


travaglio sei un povero demente pieno di boria e di protagonismo! vattene fuori dalla rai colgione ...non voglio pagare una cacca come te con il mio canone ,,,,mi raccomando portati dietro iltuo tirapiedi santoro!


# 1318    commento di   Lobelia - utente certificato  lasciato il 15/5/2008 alle 23:48

Ma povera destra, che razza di elettori si ritrova! Così trogloditi da non saper andare oltre l'insulto, così stupidi da chiamare Travaglio e chi solidarizza con lui "di sinistra", così ignoranti da non saper scrivere 2 righe senza un errore d'ortografia!


(Ma povera destra, che razza di elettori si ritrova! Così trogloditi da non saper andare oltre l'insulto, così stupidi da chiamare Travaglio e chi solidarizza con lui "di sinistra", così ignoranti da non saper scrivere 2 righe senza un errore d'ortografia! ) azzo lobelia questa sera un bel piatto di ortografia con contorno di sintassi. poverina ...se non sei una mantenuta sei sicuramente una statale! il portatore scemo di democrazia (travaglio) è un demnte pieno di boria! comunque ...bene cosi ....senza travaglio e compagni di merende ---perche è un MAFIOSO ....non avremmo mai vinto le elezioni! continuate cosi COGLIONI


travaglio non risponderà MAI nel blog è solo un demente pieno di boria. povero CRETINO


# 1321    commento di   Lobelia - utente certificato  lasciato il 16/5/2008 alle 14:9

Nè mantenuta e nè statale.Arrivate a commenti chiusi per poter avere l'ultima parola e non beccarvi legnate dialettiche?Bravi, coraggiosi come i veri mafiosi e razzisti per cui fate il tifo.Filippo, tu o sei Facci o il nipotino di Schifani, sennò non si spiega!Buon appetito con un pò di ortografia e sintassi ( non scordate la grammatica! Ma, già, gli insulti non hanno bisogno di grammatica!).


qua il MAFIOSO è uno solo TRAVAGLIO| amico dei mafiosi dai quali si fa pagare anche le p*******ne


Egregio sig. Travaglio, spiegherò il concetto con un esempio: Lei è di Torino, se a Torino una persona esercita un'attività economica, professionale e/o politica ad un livello elevato sicuramente entra in contatto con la Fiat. La Fiat di Palermo è la Mafia , per far capire al lettore del Nord: se uno è usciere in banca il problema non esiste, ma se uno è direttore con chi deve fare gli affari. Quindi tutti i Siciliani di successo hanno questi incontri ravvicinati, perchè tutto quello che conta gira intorno alla MaFiat, l'incontro non significa nulla, bisogna dimostrare il dolo.


Filippo e a te ki ti paga per venire qui a scrivere insulti?Più in basso cadete e più ci fate un favore,grazie per essere così idiota e volgare!:D


# 1325    commento di   rudycard - utente certificato  lasciato il 17/5/2008 alle 15:18

Ma come è possibile che gente con questo tipo di precedenti ottenga una qualsivoglia mansione politica? Perchè una neocarica politica evita in tutti i modi di dire le cose come stanno rifiutandosi codardamente di esporre la sua posizione su QUEI fatti, ma si limita a girarci intorno? Perchè queste "gaffe" non vengono a galla pubblicamente senza che un povero demente ci metta la bocca di continuo (tra l'altro nel nome della Democrazia!) solo per creare confusione e per disincentivare l'attenzione? So a priori che queste mie domande non avranno risposte, ma prego a chi ne possa avere di scrivermi.




La novella de "Non Sapevo Fosse Mafioso" sbarca anche a MATRIX.Gli illusrti Facci Filippo e Gasparri con molto ardore illustrano la novella .I due,supportati da un incomprensibile Mentana tengono a precisare come tale SCHIFANI non fosse a conoscenza del pedegree mafioso dei suoi ex soci in affari,legati solamente qualche anno dopo alla mafia.La stessa novella raccontata in campagna elettorale da Berlusconi e Dell Utri in merito al noto giardiniere stalliere killer mafioso tale MANGANO.Anche loro sostengono che solamente dopo la collaborazione in villa ad Arcore Mangano fu legato a fatti illeciti.LA Favola e la stessa .Che sfiga non trovate?anzi terribile coincidenza che lega i menbri del PDL.Assumere una persona rivelatasi poi killer della mafia del resto capita a tutti no??Personalmente alla favola "NON SAPEVO FOSSE MAFIOSO " non ci credo.Saluto Marco con affetto ,perche condivido il modo in cui lavora.lo stimo.grazie Marco.




# 1329    commento di   egenoves - utente certificato  lasciato il 19/5/2008 alle 16:4

Avete visto questo commento sul forum del PD?!? http://partitodemocratico.gruppi.ilcannocchiale.it/?t=post&pid=1911210


Non si possono inscenare "trasmissioni" senza contraddittorio.E' come se la difesa mancasse ad un giudicato per reato in Tribunale oppure lo stesso accusato non potesse opporsi ad un verbale,una querela o una sentenza.Annozero,Che tempo...,ecc sono trasmissioni idiote.Non si può condannare chi non si fa parlare o non è presente.La rai è una televisione di stato,non può trasmettere contro la volontà della gente garantendo solo qualcuno.Se Schifani è mafioso,Bassolino è peggio,ma travaglio nomina solo Schifani.Quello di Travaglio non è giornalismo è sopruso giornalistico ed inoltre non si dovrebbero usare parole offensive in maniera massiva come Travaglio fa.


Egregio dott. Travaglio, spero che questo commento non resti un graffito sul muro virtuale del suo blog ma che lei possa leggerlo e rispettare la mia posizione in nome di quella libertà che le consente di esprimere le sue idee e, di cui, mi permetta di dirlo, non sembra così manifesta l'assenza. Io penso che l'attacco da parte sua al Presidente Schifani sia del tutto fuori luogo e sostanzialmente infondato per la semplice ragione che, nonostante la riconosciuta vicinanza di questi, a personaggi discutibili, non esiste nulla che possa mettere in discussione l'onorabilità di tale persona. I fatti restano fatti e le supposizioni non provano nulla. La realtà dei fatti mi porta a solidarizzare con il Presidente e, mi sia concesso, trovo fastidioso che accosti la parola muffa al nome di una persona che lavora, e del quale, lei potrà non aver rispetto, ma, tante persone tengono in considerazione e stimano. Pertanto, quando la critica è costruttiva e dimostra basi solide è un punto di partenza, ma l'offesa personale, rende vano qualsiasi tentativo di chiarezza. Spero che lei abbia sempre la libertà di esprimersi come avviene per ora; ma, mi auguro di non sentire in futuro offese che impoveriscono soltanto il dialogo tra gli esseri umani. la saluto cordialmente.


X Sergio...e lei ad un pezzo di merda del genere scrive una risposta del genere? Accidenti...che uomo che è! Che grinta.La prossima volta vada a leccare il culo al "Dott" Travaglio.Sono quelli come lei che consentono a personaggi simili di privatizzare una rete pubblica. W TRAVAGLIO MORTO!


Immagino il "sig.marco aurelio" pronunciare le sue amabili parole nei confronti di Marco Travaglio, lui sì scritto con lettere maiuscole. Ho sentito, inequivocabile, inconfondibile la voce di un buzurro di nome sgarbi. Era lui che in televisione parlava di merda, sempre merda, esclusivamente merda riferendosi a Travaglio, Santoro e Grillo. Dalle mie parti si dice: "Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei!" Ed io so chi è marco aurelio. Si dice pure:"Il più conosce il meno!" E sicuramente marco aurelio lo è molto di più! Che cosa? Limpido, splendente: merda! Parlando di cose serie, ma davvero ci credono così imbecilli da non aver capito i giochini bipartisan che stanno facendo per non avere più controlli e poter fottere tutti quanti, senza preoccupazioni? Berlusconi, Bossi, D'Alema, Veltroni e, dolorosamente, Fini non vogliono più rendere conto agli italiani, perciò niente magistrati nè magistratura. Ricordo con nostalgia quando Fini rappresentava il baluardo della magistratura, tutta, contro quelli che dalla sinistra la accusavano di essere assolutamente ingiusta. Oggi, pure lui mette il carro dove vuole il padrone. E il padrone d'Italia lo sappiamo chi è! Auguri, Italia! Buona fortuna!


X Marco Aurelio. la civiltà nell'esprimere le proprie idee non si dovrebbe mai contestare. Travaglio potrà essere antipatico e le sue posizioni non condivisibli ma, ricordatevi che viviamo in un paese in cui bisognava avere la tessera di un partito per comprare il pane e che il rispetto per la dignità umana non deve mai essere perso di vista. la volgarità dei giudizi infastidisce. si può esprimere disappunto in vari modi, ciò che conta non è il metodo, ma il contenuto. nessuno vuole arruffianarsi nessuno, Travaglio è in tv, BEN VENGA, quanto meno si parla di cose importanti piuttosto che l'abbronzatura di simona ventura...!!!!



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti