Commenti

commenti su voglioscendere

post: La scomparsa dei reati

l'Unità, 8 giugno 2008 Ieri, prima di accusare un lieve malore, dunque ancora nel pieno possesso delle facoltà psicofisiche, il presidente del Consiglio ha annunciato a S. Margherita Ligure che saranno presto vietate le intercettazioni, fuorchè per “criminalità organizzata, mafia, camorra e terrorismo”. E le poche che si potranno ancora disporre non potranno essere pubblicate. Per i trasgressori – magistrati, agenti di polizia giudiziaria e giornalisti – “saranno previsti 5 anni di carcere”. Una pena più alta del falso in bilancio non ancora depenalizazato, per dire. E poi “una forte penalizzazione economica per gli editori che le pubblicano” (per esempio per suo fratello Paolo, il cui Giornale pubblicò una telefonata top secret e priva di rilevanza penale tra Fassino e ... continua



commenti



Che dire...sempre peggio! Certo che se nemmeno l'opposizione (o presunta tale...) fa qualcosa per evitare che il Nano capellone continui a fare dei danni siamo messi bene...


# 2    commento di   Marzia Ottaviani - utente certificato  lasciato il 10/6/2008 alle 0:31

Uno dei problemi più vistosi è che a fare vera opposizione c’è solo l’IDV. Oggi al TG1 (per caso) ho sentito le dichiarazioni dell’uomo ombra, Veltrusconi, il quale affermava con “grande convinzione” di non essere d’accordo con il nano riguardo il ddl intercettazioni. Per un momento ho creduto che stesse facendo opposizione, ma purtroppo non era propriamente così. Infatti, il leader del PD-meno-elle, si dice contrario all’esclusione di determinati reati e quindi è in disaccordo con il cainano, però la fregatura delle sue dichiarazioni scatta nel momento stesso in cui afferma che le intercettazioni devono essere trattate da chi di competenza in fase processuale e non pubblicate dai giornalisti, in tempo reale o quasi, per motivi di privacy … Marco, allora qui entra in ballo la tua premessa, … oggi non potremmo ancora essere a conoscenza dei vari reati che hanno commesso i nostri cari politici e non solo … è sempre più “Italiano” il seguente detto: “ci pisciano addosso e ci fanno credere che piove”! CHE TRISTEZZA!!!


ho lo schifo, il vomito, il mal di pancia! Ma basta!!!


Sarò ottimista, ma questa non credo che riuscirà a farla passare, almeno non in questi termini! Se l'opposizione non si oppone neanche su questo, mi sa che vado ad aspettare Uòlter sotto casa e gliene dico quattro. O.T: ...ma Ora d'Aria non era solo dal martedì al venerdì?




# 6    commento di   Matrix_To - utente certificato  lasciato il 10/6/2008 alle 11:59

quando leggo quello che sta per accadere credo che non possa essere vero, solo nei film trovi tanta impunità per provvedimenti che vanno del tutto contro il cittadino. E' come dice Di Pietro che per evitare che qualcuno ammazzi usando un bisturi togliamo il bisturi anche ai chirurghi. che schifo.


# 7    commento di   Sixpounder - utente certificato  lasciato il 10/6/2008 alle 13:11

Io mi chiedo soltanto cosa pensa il resto dell'europa di noi...
http://loudersixpounder.blogspot.com


# 8    commento di   Watty - utente certificato  lasciato il 10/6/2008 alle 13:47

Sixpounder il resto d' Europa ci prende per il culo!!! E non mi meraviglio...Chi se non noi potevasmo avere il presidente clown? I reati stanno scomparendo.. E allora che cazzo lo studio a fare diritto penale??? un saluto
www.lostudiodiwatty.ilcannocchiale.it


AIUTO!!!!! A volte credo che la soluzione a tutto questo ( per me ) sia scappare da questo Paese; l'idea di continuare a vivere e crescere i miei figli in un Paese dove regna la dittatura, mi fa rabbrividire!! la prego Dottor Travaglio mi aiuti, mi dica come fare...come posso difendermi!! come posso combatterLo..Lui, il mostro!!Io ho paura...


Salve Marco! Salve a tutti! Direi che leggendo gli articoli in merito alla legge anti-intercettazioni mi sono ricordata di un esame di sociologia della devianza.Bene,la nostra classe politica sta attuando al 200%una strategia di DECRIMINALIZZAZIONE DEI REATI.QUESTO PROCESSO TENDE A RENDERE INVISIBILI,NON CONOSCIUTI E NON PUNITI I REATI DEI COLLETTI BIANCHI,CONSENTENDO AGLI STESSI DI CONSERVARE POTERE E RISPETTABILITA'.Come dire occhio non vede, cuore non duole...(dei cittadini).I CRIMINALI SEGRETI HANNO LA LA CAPACITA'DI COSTRUIRE E TRASFORMARE LE IMPUTAZIONI CHE LI RIGUARDANO,COSI'I MARGINI TRA LEGITTIMO E NON LEGITTIMO NON ESISTONO QUASI PIU'.Oltre agli attacchi diretti ai magistrati e l'influenza sulla legislazione, adottano anche strategie di NEGAZIONE PER NASCONDERE I PROPRI REATI.Le strategie di decriminalizzazione dei reati sono diverse ma una mi sembra stare a pennello addosso a questa classe politica, ed è: LA CONDANNA DI CHI TI CONDANNA: IL COLPEVOLE è IL GIUDICE, IL GIORNALISTA ECC. ECC. SI SPOSTA COSì L'ATTENZIONE DAL PROPRIO COPORTAMENTO A QUELLO DI CHI LO SANZIONA PER SCREDITARE E DIMINUIRE L'AUTOREVOLEZZA DEGLI AGENTI DI CONTROLLO. ALLORA POTEVAMO FAR LEGGERE QUALCHE LIBRO DI SOCIOLOGIA AGLI ELETTORI DEL PDL (premesso che sappiano leggere) X FAR CAPIRE LORO CHE BERLUSCONI E' UN CRIMINALE COME TUTTI GLI ALTRI,e più pericoloso dei clandestini di cui hanno tanta paura!





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti