Commenti

commenti su voglioscendere

post: Arrestateci Tutti

l'Unità, 15 giugno 2008 L’altro giorno, fingendo di avanzare un’”ipotesi di dottrina”, Giovanni Sartori ha messo in guardia sulla Stampa dai ” dittatori democratici ” e ha spiegato: “Con Berlusconi il nostro resta un assetto costituzionale in ordine, la Carta della Prima Repubblica non è stata abolita. Perché non c’è più bisogno di rifarla: la si può svuotare dall’interno. Si impacchetta la Corte costituzionale, si paralizza la magistratura… si può lasciare tutto intatto, tutto il meccanismo di pesi e contrappesi. E di fatto impossessarsene, occuparne ogni spazio. Alla fine rimane un potere ‘transitivo’ che traversa tutto il sistema politico e comanda da solo ”. Non poteva ancora sapere quel che sarebbe accaduto l’indomani: il governo non solo paralizza la magistratura, ma ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


quello che trovo immondo in tutta questa storia è come la cosiddetta opposizione si praticamente in silenzio!!! Scusate ma questo film mi sembra di averlo già visto... era poco prima del ventennio fascita.. pochi esponenti dell'opposizione, tra cui Matteotti) che avevano il coraggio di dire come stavano le cose... per il resto silenzio tombale..... Piccola differenza all'epoca avevamo poco, adesso ci stanno facendo perdere TUTTO!!!!! Mi sembra che l'orlo del baratro, di andreottiana memoria, l'abbiamo superato da un bel pezzo!!! Grazie a Tutti i Giornalisti come Marco Travaglio, Roberto Saviano e Antonino Monteleone che a scapito della loro libertà e della loro vita cercano di svegliare la mandria di addormentati che sono gli italiani


Quella di bloccare la possibilità della Class Action è una cosa di una gravità enorme. Vado a documentarmi.




C'è un consigliere comunale del centrosinistra che con il suo cellulare di servizio, quindi pagato dall'amministrazione e quindi dai napoletani, ha fatto in quarantotto ore telefonate per una spesa di 7.500 euro. I suoi colleghi sono dilettanti rispetto a lui, ma comunque si difendono bene: qualcuno porta in bolletta una media di quattromila euro a bimestre, molti stanno sotto i mille. e io pago!


Molti consiglieri lamentavano di essere scarsamente riforniti dal Calcio Napoli di biglietti omaggio e posti in tribuna vip, e fecero mettere la questione all'ordine del giorno. Succedono cose così in quel Consiglio. E nelle stanze di Palazzo San Giacomo succede invece che da una settimana sia stata bloccata per tutti i circa 12.500 dipendenti la libera navigazione in Internet a causa dei troppi collegamenti con siti porno e di scommesse online. e io pago!


Uno in più: sono con te Marco! Continua ad informarci come sai e lotterò per noi e per te.


# 514    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 12:37

@ Marta Inizia a prendere contatti con persone della tua zona! Secondo me è importante capire da subito chi vuole lasciare il monitor e stare in prima linea. frada79@hotmail.it


# 515    commento di   Pape Satan Aleppe - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 12:39

Che razza di paese che siamo: arriveremo al paradosso di vedere giornalisti e magistrati in galera e truffatori liberi ed indaffaratissimi nei loro traffici?
http://papesatanaleppe.blogspot.com/


GRANDEEEEEEEEEEEE!!!!GRANDE CAXXO TU, IL TUO TEAM E I TUOI COLLEGHI (veri) SIETE L'ULTIMA SPERANZA CHE ABBIAMO! P.S Mercoledì nel locale a Milano mi scuso IO per le domande inutili che ti hanno fatto dal pubblico...sembravano tutti giornalisti di Studio Aperto...tipo "Ora che è finito Anno zero cosa farai?"....:| vabbè la prossima volta se mi guardano quando alzo la mano proverò io a chiedere qlc! Vittorio


Io sono all'estero ma se c'e' da firmare qui firmiamo e ci mobilitiamo in tanti, MANIFESTIAMO


# 518    commento di   carla c. - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 12:50

Caro Marco, dopo aver letto questo post, sono rimasta attonita, senza parole, mi sono sentita impotente... Dicci Marco, oltre a stare dietro ad un video del pc a commentare la nostra indignazione, cosa possiamo fare di concreto???? questa è la domanda chiave, e dovremmo iniziare a darci una risposta concreta, tutti insieme, aiutaci Marco, dacci qualche indicazione, non possiamo subire e basta, dobbiamo trovare un modo per levare concretamente la nostra voce a sfavore di questo scempio che TUTTA LA COSCA ci sta perpetuando a nostro danno e a suo favore, perchè sia chiaro, che sono tutti d'accordo, così come fu per l'indulto, VELTRONI e il suo governo ombra, non stanno facendo NULLA per ostacolare il cainano, xchè sono nella merda anche loro, solo Tonino protesta, ma sappiamo bene che non basta... Marco, bisogna cominciare ad agire, non basta più indignarsi, tu lo farai facendo disobbedienza civile continuando ad informarci rischiando in prima persona, ma noi che cosa siamo disposti a rischiare?????? io voglio rischiare con te Marco, voglio esserti vicina concretamente, dobbiamo uscire dal virtuale, xchè non ci caga nessuno!!!! continueranno a farsi i caxxi loro, e noi qui a piangere... basta Marco, aiutaci a capire cosa possiamo veramente fare per tentare di bloccare questa limitazione alla libertà di informazione sancita dalla costituzione italiana... SEMPRE CON TE, RISPONDI, TI PREGO, TI ABBRACCIO FORTE.. CARLA - TORINO


Secondo me wikileaks non è adatto a quello che si dovrebbe fare. Si deve fare un wiki monotematico, in Italiano e con qualche traduzione in Inglese. Ma deve essere monotematico. Wikileaks invece è una raccolta di quello che succede nel mondo, ed ha un'interfaccia in inglese. La classica "casalinga di Vogera" non saprebbe dove mettere le mani. Il sito deve essere in parte un exposé e in parte un serissimo libro di storia, con tanto di raccolta di fonti e che segua il vero "metodo Travaglio" (non il metodo Filippo Facci). Per quanto riguarda la posizione all'estero, si può chiedere ad un giornalista estero (penso che Travaglio ne conosca, eccome) di essere il direttore responsabile, Voglio vedere se hanno il coraggio di fare una rogatoria internazionale su un reato di opinione contro un giornalista del Times, per esempio. Però svelti o veloci, mi raccomando. Per l'anonimato si può usare "tor" on proxy di anonimato.


# 520    commento di   Hawkeye - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 13:3

dal mio blog: MATRIX Io sono “all’erta” oramai da decenni, ma visitando i blog di Travaglio e Grillo mi rendo conto che tantissime persone (in quei blog gli interventi si contano a migliaia al giorno, gli ingressi a decine di migliaia) leggendoli si svegliano in un incubo.Escono fuori da quel falso torpore che l’informazione dei TG ci provoca edulcorando, falsificando, tacendo, mistificando le notizie e si risvegliano in una realtà orrenda dove nulla è lasciato al caso, tutto è manovrato dai politici che ci raggirando spremendoci come limoni.Certo la sensazione che qualcosa “non andasse” l’abbiamo avuta sempre tutti… (incarichi assegnati a persone chiaramente inadeguate, cosa da fare che non si fanno mai, cose da non fare che trovano subito i fondi, ecc.) ma che la realtà potesse essere cosi ORRENDA da mascherare dietro ogni “piccola piega” situazioni talmente mostruose veramente in pochi l’avevamo capito.Di fronte a spiegazioni “dei fatti” limpide e semplici i lettori appaiono sconcertati, ammutoliti, frastornati… sino a cadere nell’angoscia.Il “valore” della persona viene annullato ed assoggettato agli interessi di pochi… sempre più miliardari.Non si rispetta nulla, non la salute pubblica, né il benessere comune,…non parliamo poi dei diritti e le necessità dei deboli.Come detto in post precedente… siamo solo “carne da macello” … aspettiamo soltanto il nostro turno per essere massacrati in onore del “dio denaro”… e guai a noi se ci scordiamo di pagar le tasse… quelle tasse che i nostri politici si spartiranno come meglio credono concedendo finanziamenti clientelari che rientreranno da una strada periferica alle persone giuste.Sono stati scoperti scandali di miliardi di euro (cifre per noi impensabili) che vengono soffocati nel silenzio e per cui nessuno pagherà mai. Invece di incazzarci fino a ribaltare tutti i politici noi ci rassegniamo e continuiamo a votali… anzi… li applaudiamo se vengono a visitare il paese.INCREDIBILE.Siamo “animali da


# 521    commento di   Hawkeye - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 13:6

Siamo “animali da macello” felici di “essere macellati”. Il nostro paese è un malato grave ed i motivi li sapete: Non soltanto appare particolarmente “sordo” a tante sensibilità ed argomenti(che pure erano stati inseriti nella battaglia elettorale permettendo di vincere),non solo tira via per la sua strada tra il malumore generale e con un consenso che crolla definitivamente, non solo alle ultime elezioni hanno avuto un crollo di consensi (dovuto al malumore che questa amministrazione ha saputo crearsi attorno) ma, tra le tante altre osservazioni che si potrebbero fare, notiamo che nessuno ha sentito l’esigenza di fare il “mea culpa”, un minimo di autocritica, un accenno di riflessione del tipo “ma posso esser stato causa anche io di questo malumore?”. Nessun ripensamento, nessun cambiamento di rotta.E’ importante “spremere” sino all’ultimo momento utile il proprio potere… per poi dissociarsi quando oramai la barca cola a picco e sperare in un’altra opportunità. Quello che maggiormente mi meraviglia è che politici oramai esperti (anche se filosoficamente lontani da me) continuino a navigare in un “silenzio sospetto” (figlio di un chiaro malumore) ma che non sortisce effetto alcuno. Mi meraviglia il fatto che compromettano la propria immagine politica quando dissociandosi certamente si otterrebbe quantomeno di preservarla per il futuro. A poco vale la scusa che l’incapacità di uno (o pochi) compromettono l’immagine di tutti: poiché se esistono incompetenze acclarate (ed a mio avviso esistono) si sarebbe dovuto operare in modo tale da sostituirle. Anche il singolo caso di insufficienza non dovrebbe essere tollerato… ma si sa… spesso accade che ognuno dia dell’incompetente al proprio compagno di viaggio e mai a se stessi. Prendiamo atto che le cose funzionano in questo modo ma GIURIAMO TUTTI di non dimenticare ! Nessuno dovrebbe più dimenticarsi di quanto si commette in politica… a tutti i livelli.I politici contano sulla nostra “memoria ballerina” e su


# 522    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 13:6

Dal sito di Beppe Grillo, sulle intercettazioni riguardanti la clinica santa Rita:"le intercettazioni sono state eseguite per “truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche” e per “falso in atto pubblico”. Solo in seguito si sono scoperti i presunti omicidi. Truffa e falso sono puniti con sei anni con la legge Franti (ndr Alfani). Quindi non intercettabili. Cercate di stare sempre bene, dopo questa legge, dovrete fare affidamento solo sulla fisiognomica per cercare di capire se trattate o meno con delinquenti.


# 523    commento di   Hawkeye - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 13:7

I politici contano sulla nostra “memoria ballerina” e sulla scomparsa dei fatti dalle agende che fa in modo di far dimenticare ogni “impresa a noi sgradita”. Non dobbiamo alleggerirci la coscienza e rivotarli un domani. L’unica speranza è che questi blog riaccendano la voglia di credere in una politica nuova, corretta, che invece di affossarci ci protegga… l’unica speranza (nell’orrore dell’operato di questo governo) è che cresca una nuova politica che spazzi via quella attuale. Intervenite : http://tavianolibera.blogspot.com/


Marco, ancora una volta dimostri la grande statura morale di cui sei capace e prima di te Montanelli e Biagi.Ti appoggeremo sempre nelle tue battaglie, che sono anche le nostre. Spero che si associno tantissimi giornalisti che come te hanno a cuore la libertà. CON TE E PER TE...SEMPRE!


Marco, ancora una volta dimostri la grande statura morale di cui sei capace e prima di te Montanelli e Biagi.Ti appoggeremo sempre nelle tue battaglie, che sono anche le nostre. Spero che si associno tantissimi giornalisti che come te hanno a cuore la libertà. CON TE E PER TE...SEMPRE!


Non ho più parole per esprimere il mio disappunto verso il regime. Spero che il tempo faccia rapidamente il suo corso. Marco, io sono con te! Ciao


sono rimasta a bocca aperta, MArco, credevo non ci fossero più eroi in questa Italia martoriata... qualunque giornalista non si comporterà come te, potrà camminare con una maschera sul viso perchè è un venduto e disonesto e questo vale per ogni magistrato e per ogni politico di questo parlamento che non si batterà per l'abrogazione di questa legge SIAMO NELLE MANI DI NESSUNO noi ti sosterremo sempre GRAZIE DI ESISTERE CI DONI UNA SPERANZA


Se la legge passa e tu continui a fare il tuo lavoro diventi un eroe. Magari ci provassero a metterti in galera, potrebbe essere la volta buona che in Italia la gente riesca ad aprire gli occhi e a capire. Io ovviamente sarò sulle barricate a difenderti.




solidarietà e stima. sono pronto a combattere con ogni mezzo necessario, nella speranza che siano sufficienti le parole..ma ho sempre più dubbi a riguardo


Forse il piccolo presidente non ha letto bene la Costituzione, eppure non doveva fare neanche un grande sforzo, perchè all'articolo 15 (nell'ambito quindi dei diritti di libertà nei confronti dello Stato) avrebbe trovato scritto che "La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili" e che "La loro limitazione può avvenire soltanto per atto MOTIVATO dell'autorità giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge". Che c'è da cambiare, che c'è da dissestare in merito? La formula è perfetta. Gente come Umberto Veronesi sta dichiarando in giro dall'alto del suo pulpito senatoriale che le intercettazioni i magistrati le fanno per ogni inezia, come se ti chiama tua madre per la lista della spesa e in realtà state parlando di partite di eroina. Non è così signori, i magistrati non possono assolutamente fare come gli pare, e nessuno ha mai diffuso fatti strettamente privati di nessuno, anche se io non avrei problemi a farmi intercettare anche mentre ansimo al telefono o parlo di prolemi corporali, perchè non ho niente da nascondere. E allora sì, buttiamo tutto sotto il tappeto, tanto nessuno capisce, nessuno si rende conto... Dopo di questo il signor B., purtroppo, potrà veramente tutto... Parlare al telefono sarà finalmente la sua più grande libertà, avendo legato mani e piedi al potere giudiziario e ai giornalisti (eppure lui ha 3 televisioni,tutta l'editoria,giornali...ops,forse è proprio questo il problema?) Allora o si lotta o si scappa, voi che dite?






Io sono a Londra, mi offro volontaria per promuovere iniziative od altro!


grande marco, sempre con te...almeno tu non mi fai vergognare di essere italiano.


Marco siamo con te...che ci arrestino tutti. Non so più se fosse Thoreau, cmq è stato detto che ci sono momenti della storia in cui l'unico posto per un uomo giusto è il carcere...davvero triste pensare che in Italia si sia (di nuovo) arrivati a questo punto. Davvero Marco non sei solo, dietro ognuno di noi che scrive su questo blog ci sono tante altre persone...prima o poi il Paese intero capirà. Certo Beppe Grillo non sbagliava prima delle elezioni quando profetizzava che avrebbero dovuto usare l'esercito...sembrava una boutade, persino per lui...ma perché in questo Paese dobbiamo sempre scoprire che il peggio non ha mai fine?




@tutti e a marco travaglio raga sosteniamo travaglio e i pochi colleghi che hanno le palle per lottare per la libertà e per salva quel che rimane della democrazia in italia io fra qualche giorno affronterò la maturità e in futuro spero di diventare 1 ottima giornalista però se le cose stanno cosi penso che passerò più tempo in carcere che con la mia famiglio il ruolo del giornalista è quello di informare il popolo italiano che un tempo era sovrano il cambiamento e la storia di un paese lo fa il popolo come ci insegna la storia perCui IL PARLAMENTO può fare tutte le leggi e i decreti ad personam che vuole però sta a noi dire(nel momento in cui siamo informati correttamente)NO QUESTO NON MI STA BENE e si fa una cosa piuttosto che 1 altra!!!!!!!SI SONO DIMENTICATI TROPPE VOLTE DEL POPOLO QUESTI GOVERNANTI QUINDI RAFFORZIAMO LA NOSTRA PRWESENZA IN OGNI AMBITO DELLA VITA DEL NOSTRO PAESE CHE PRIMA ERA VERAMENTE UN BEL PAESE......


Prove tecniche di fascismo... ma troppi italiani si preoccupano di Donadoni! Poveri noi. Grazie Marco!


Ciao Marco! Volevo sapere se ci sono delle somiglianze tra la politica di Berlusconi e il piano di rinascita di Licio Gelli. Grazie.


Indovinello Il guardagingilli, che spettacolo raro: come un guanto infilato sulla mano del puparo e maneggiato come un burattino indegno: la testa vuota, per giunta di legno.


# 542    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 13:49

Penso che sarebbe opportuno organizzare una manifestazione a livello nazionale, non un altro V-day perchè verrebbe boicottato dall'informazione per partito preso. Sono disposta a marciare e a portare con me anche i miei bambini. Non voglio che crescano in un paese che permette a delinquenti della peggior specie di fare e disfare le leggi a proprio piacimento. Voglio fare quanto possibile perchè tutto sia come dovrebbe cioè delinquenti in galera e probi viri in parlamento, e non il contrario come si sta cercando di fare attualmente


# 543    commento di   Watty - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 13:51

Roland la tua filastrocca è fantastica! Perchè non ne scrivi altre così? E' un bel modo di fare satira ( che sapete tutti essere un' arte nobilissima...) un saluto


Una piccola percentuale delle persone che conosco si informano, leggono, sanno cosa sta accadendo in Italia. Però tutte le altre, la maggioranza, non solo non sono per niente informate, ma quando uno cerca di colmare le loro enormi lacune, fanno spallucce, non vogliono sentire, se ne fregano. E io mi rodo.


G.le Signor Travaglio, Sarò pronto a sostenerla anche economicamente nel caso dovessero cercare di mandarla in galera solo per aver usufruito del diritto di informare. La biografa di Voltaire scrisse "Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo". Se aggiungiamo pure che io approvo quel che lei dice, signor Travaglio, ha il mio appoggio incondizionato, per quel che vale.


Grazie, Watty, si ride per non piangere




Il referendum abrogativo potrebbe essere la nostra migliore soluzione, anch'io sono disposta a tutto, ma in questo schifo di manipolazioni, manifestazioni o spedizioni punitive in galera sarebbero comunque offuscate e motivate da commenti indegni, ipocriti e falsi; se hanno il coraggio di far simili cose giustificandole con tutt'altro, figuratevi che blindatura nel difernderle e nello stravolgerle ! Inoltre giornalisti degni di questo nome in Italia ce ne son pochi, non parliamo degli editori... potremmo in merito non comprar più giornali salvo limitatissime eccezioni Grazie Marco ! la differenza più grande rispetto agli anni che furono, la fai tu e le tue incredibili ricostruzioni delle verità Ilaria


@ornella si ci sono le somiglianze... almeno a quanto ho capito dal basso della mia ignoranza leggendo "mani sporche" (sempre di chiarelettere, sempre del nostro team di autori preferito). mi appresto ad acoltare l'intervento del lunedì... non so se resisterò fino alla fine, le notizie sono sempre peggiori. come hanno detto in tanti, io mi vergogno del mio paese.


# 550    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 14:18

Michele è uno Studente Italiano in Cina. La sua Storia mi ha colpito subito, un anno di Studio Universitario in Sella al Dragone è già di per sè interessante. Gli ho chiesto di scriverci qualcosa sulla sua esperienza, massima libertà (aspetto i vostri scritti!). Ha accettato, ed ecco il suo articolo:
http://nonleggerlo.blogspot.com/


@ornella Il governo del nano non solo ricalca in pieno il piano Gelli ma lo migliora,anche in considerazione del fatto che quando questo fu elaborato,circa 30 anni fa,alcune situazioni ad esso favorevoli,allora non erano nemmeno immaginabili come ad esempio la proprietà di 3 reti televisive in mano a un singolo soggetto. Fai una ricerca si google con "piano di rinascita democratica" e poi divertiti (per modo di dire)




# 553    commento di   marco protti - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 14:43

scorrendo i titoli del telegiornale delle 13.30 di rai uno, lo so lo so, dovrei smettere... commento di Veltroni alla onda anomala di provvedimenti che il Cavaliere sta praparando con il piccolo chimico: "è a rischio il dialogo" per un attimo sono stato tletrasportato in una dimensione parallela il dialogo? Berlusconi sta facendo scempio del nostro paese, sta imbavagliando la stampa, giocando a guardie e ladri con le pistole truccate con la magistratura, sta affossando i resti di civismo che ancora sopravvivevano in italia e Veltroni mi viene a dire che il dialogo è a rischio? ma dove lo hanno pescato, in un barattolo di nutella? chissenefrega del dialogo! io voglio un paese civile non due farabutti dialoganti!!!


Purtroppo ormai siamo alla dittatura e dobbiamo ringraziare anche qell'intelligentone di Veltroni, uno stratega raffinato che ha ritenuto opportuno affossare il Governo Prodi e praticare la respirazione bocca a bocca ad un Berlusconi politicamente quasi morto. Questo appecoramento nei confronti del Cavaliere da parte degli ex comunisti è incomprensibile quanto rivoltante e la loro assurda complicità concorrerà in tempi ancora più brevi alla dissoluzione della nostra democrazia.


Scusate,ma noi non possiamo fare nulla? Intendo praticamente..OK,difendiamo Marco,gli diamo tutto il sostegno possibile, ma autonomamente non possiamo organizzare qualcosa?? Qui non c'è da difendere Travaglio, almeno non solo. Dobbiamo difendere la nostra libertà, iniziamo a fare qualcosa...anche se non so da dove potremmo cominciare....


compro ogni giorno l'Unità, la leggo da quando avevo 12 anni, 1° media, periodo in cui scese in campo il Cainano. Oggi ne ho 26 e giornalmente leggo gli articoli di Travaglio in primis e dei suoi colleghi. Sono sempre più convinta che in Italia si stia creando un forte "vento illiberale" come lo definiscono i giornalisti europei. quello che sta accadendo è assurdo!!! Compro l'Unità perchè ritengo sia uno degli ultimi giornali LIBERI della nostra penisola e sapere che non potrò più leggere alcunchè sulle inchieste che riguardano i nostri politici mi fa semplicemente RABBRIVIDIRE! Sapere che le più alte cariche dello Stato, presto avranno mano libera di fare ciò che vogliono, quando vogliono e come vogliono (Lodo Schifani 2 in preparazione) senza che nessuno ne possa sapere più nulla (bavaglio all'informazione) mi fa ORRORE! Chi pensa che i nostri politici non abbiamo imparato nulla dalla prima repubblica si sbaglia di grosso: la Casta ha capito bene come deve muoversi, come "svuotare le istituzioni dall'interno" anzichè creare loggie massoniche! Ti prego Marco... Continua a fare il tuo lavoro come l'hai sempre fatto, in fondo la maggior parte delle querele le hai vinte tu, qualche cosa vorrà dire, no?! Ultima cosa: continua a tenerci informati della vicenda Mastella!


Un altro passo in più per allontanarci dalla democrazia... Marco ha dato alcune indicazioni, dicendo anche che qualsiasi iniziativa è ben voluta (quindi anche la raccolta di firme su firmiamo.it). Fra un pò mi sa che finalmente si va in piazza! Penso che non sarebbe una cattiva idea formare un'associazione a livello nazionale (che può comprendere anche cittadini dall'estero) per ottenere e difendere la libera informazione del nostro paese. Una specie di associazione a sostegno di ciò che noi crediamo sia il vero giornalismo, per difendere chi viene attaccato o censurato o per denunciare fatti che meritano rilevanza ma vengono "oscurati" abilmente dai nostri media. In questo modo si avrebbe un'identità un pò più precisa, si potrebbero organizzare più facilmente manifestazioni o azioni di solidarietà verso chi le merita (ovviamente se il numero di cittadini è "elevato", si può avere maggiore influenza). Si potrebbero segnalare inoltre le numerose cazzate che sparano alcuni politici o giornalisti; es. Alfano che parla di Santa Rita, le varie cifre o versioni di alcune leggi o uscite... E' chiaro che non avrebbe bandiere politiche e sarebbe aperta a tutti. Quello che ho presentato è un esempio semplice, magari è una stronzata ma il concetto di associazione è una cosa che si può sviluppare in base alle idee che vengono.


Un altro passo in più per allontanarci dalla democrazia... Marco ha dato alcune indicazioni, dicendo anche che qualsiasi iniziativa è ben voluta (quindi anche la raccolta di firme su firmiamo.it). Fra un pò mi sa che finalmente si va in piazza! Penso che non sarebbe una cattiva idea formare un'associazione a livello nazionale (che può comprendere anche cittadini dall'estero) per ottenere e difendere la libera informazione del nostro paese. Una specie di associazione a sostegno di ciò che noi crediamo sia il vero giornalismo, per difendere chi viene attaccato o censurato o per denunciare fatti che meritano rilevanza ma vengono "oscurati" abilmente dai nostri media. In questo modo si avrebbe un'identità un pò più precisa, si potrebbero organizzare più facilmente manifestazioni o azioni di solidarietà verso chi le merita (ovviamente se il numero di cittadini è "elevato", si può avere maggiore influenza). Si potrebbero inoltre segnalare le numerose cazzate che ogni tanto dicono i nostri politici o alcuni giornalisti. E' chiaro che non avrebbe bandiere politiche e sarebbe aperta a tutti. Quello che ho presentato è un esempio semplice, magari è una stronzata ma il concetto di associazione è una cosa che si può sviluppare in base alle idee che vengono.


ANDREOTTI INSEGNA...In un video del 2002 (poi acquisito dalla Procura di Palermo) Alfano è ripreso mentre bacia Croce Napoli, boss mafioso di Palma di Montechiaro morto poco tempo dopo, alle nozze della figlia. Alfano ha sostenuto di non sapere chi fosse la persona che stava baciando e di essere stato invitato dallo sposo. Il fatto non ha avuto conseguenze giudiziarie...I PICCOLI ANDREOTTI CRESCONO


@ Umberto E' una caratteristica comune quella dei matrimoni di boss o parenti di mafiosi (figli o figlie)... non c'è solo quel pirla di Alfano purtroppo. Se uno può essere un caso, gli altri cosa sono?!?


per m b,se effettivamente tutto ciò è possibile,penso sia arrivato il momento di attivarci...Iniziamo ad informarci per come fare,coinvolgiamo altra gente...non possiamo restare a guardare...faccimo in modo che queste nn restino semplici parole...


# 562    commento di   tgweb - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 15:58

è una gran vergogna. degna del paese italia. grazie marco, ti ringrazio fin d'ora per la battaglia che intendi intraprendere. spero nn sarai solo!!!
http://tgweb.ilcannocchiale.it/


# 563    commento di   tgweb - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 16:0

@ ess-ess-ess - ma questo tizio/a dove vive?? in quale mondo?


Solo una corretta e libera informazione ci rende liberi ed è indice di una sana democrazia. Penso che molti daranno il proprio sostegno ai giornalisti che ,con coraggio, continueranno ad esercitare seriamente la professione e ad informare i cittadini. Non lasciamoci assopire né distrarre da una classe politica sempre meno democratica e premurosa solo dei propri interessi. Marco, hai tutto il mio sostegno. Oriana


Per favore,non stiamo a guardare impassibili quello che stà succedendo, questa volta è davvero in ballo la democrazia nel nostro paese,bisogna reagire,non è possibile che questi da una parte ci sbandierano che vogliono la sicurezza per i cittadini e dall'altra fanno le leggi per bloccare processi e magistratura. Stanno riproponendo ancora il lodo schifani,oggi confindustria chide di posticipare di non so quanti mesi l'entrata in vigore della class ection,il tutto senza capire che cosa faccia l'opposizione,che non c'è. Caro marco io sono con te ,sono sicuro che tu continuerai ad informarci correttamente,come del resto nai sempre fatto. Conta pure sulla mia firma. Un saluto


Ha la mia solidarietà ed avrà il mio personale appoggio a questa battaglia di libertà contro questa e tutte le leggi illiberali e liberticide che il governo si appresta a realizzare.


# 567    commento di   marco protti - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 17:17

cosa aspetta l'austria ad attraversare il brennero ed invaderci? un invito?


Sarò assolutamente al fianco di tutti coloro che si opporranno a questa legge fascista e a quelle che sappiamo verranno!


Ti ho conosciuto di persona alla presentazione del libro 'Se li conosci li eviti' a Grottaminarda e sono venuto per vedere se eri quel che pensavo dal video/internet. Posso dire che non mi hai deluso anzi... Posso dire Grazie per tutto il lavoro che fai per una libera informazione per tutti i cittadini... Posso dire Grazie perchè non hai peli sulla lingua e soprattutto perchè sei una persona molto umile e sincera... DIECI CENTO MILLE GIORNALISTI COME TRAVAGLIO & co.




mi piacerebbe sapere se esiste un modo per noi cittadini di fermare il ddl? un referendum? un appello alla comunità europea? come si può fare? ho paura.


Posso denunciarmi preventivamente anch'io anche se non sono giornalista? Comunque a proposito dei fatti di Rignano Flaminio, non credo ch sia tutto finito nel nulla, io so che ci sono ancora indagini in corso e che nulla è stato archiviato, così dice l'associazione dei genitori di Rignano. A proposito, se ci saeà da marciare io ci sono.


Caro marco sono un ragazzo di 14 anni che vorrebbe una politica migliore... la risposta sarebbe un si se non ci fossero tutte queste "brave persone" che rovinano e interferiscono nel nostro sistema politico e giudiziaro... Sono venuto a una tua conferenza che hai fatto a SanMichele in provincia di Vrona e ascoltandoti ho capito che devo propio ringraziarti per quello che fai ogni giorno facendomi capire e facendoci capire fino a che punto possono arrivare persone che dovrebbero rappresentarci ma che invece fanno solo i loro comodi e fanno passare l'Ialia per una nazione che invece non è di fronte a tutta europa e al mondo intero. Grazie marco!!!


# 574    commento di   diario_estemporaneo - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 17:55

Non è sconcertante (e spaventoso) che non "tutti" i giornalisti stiano insorgendo? Ci vorrebbe uno sciopero, ha ragione Vulpio. Noi lettori vi sosterremmo. Ma, a parte i giornalisti (pochi) dissidenti, tutti gli altri dove sono? Cmq, FORZA con la campagna "ARRTESTATECI TUTTI" e avanti tutta coi nostri blog (finchè non ce li oscureranno).
http://diario_estemporaneo.ilcannocchiale.it


Caro Marco, hai tutto il mio sostegno, tu e tutti i giornalisti liberi che rischiano tutto per informarci. Voglio essere una cittadina libera e orgogliosa di appartenere a questo paese (per ora sono schifata e nauseata ...). Con immensa stima, Archiggia


grazie Marco per non arrenderti, per resistere e per sforzarti affinchè non ci rubino la democrazia. Non sei solo, molti italiani sono con te


Ma cosa aspettiamo a mobilitarci sul serio, nelle piazze? Temo che rilegati nei blog non andremo molto lontano...


Grazie Marco.. se ognuno di noi avesse un decimo del tuo coraggio nella ricerca della verità, forse non saremo arrivati a questo... In molti te l'hanno già detto, non sei solo e siamo tutti con te, e l'unica cosa che posso fare nel mio piccolo è dirti che starò sempre dalla tua parte anche io!!!


infatti ragazzi, facciamo qualcosa!!iniziamo ad organizzarci tra noi.Scendiamo in piazza,raccogliamo firme...ma facciamolo in fretta...BASTA PARLARE!!!!


Marco, TI AMMIRO. Sono ormai un tuo metodico ascoltatore, per informarmi DAVVERO non posso fare a meno delle tue rubriche, delle tue interviste (soprattutto quelle senza "contraddittorio"...), dei tuoi interventi ad Annozero, insomma per rendermi davvero conto di quello che succede è necessario ascoltare te e quelli come te che pensano a fatti al bene di noi cittadini. Forse perchè tu e quelli come te siete tra i pochi a ricordare di essere CITTADINI ITALIANI, e non lacchè dei potenti. Continuate così...arrestateci tutti!


TRAVAGLIO, HO 18 ANNI TI SEGUO DA TRE HO LETTO I TUOI ULTIMI DUE LIBRI MANI SPORCHE E SE CONOSCI LI EVITI, SEGUIVO I TUOI INTERVENTI AD ANNOZERO LEGGO OGNI LUNEDì LA TRASCRIZIONE DI PASSA PAROLA, TI SEGUO SU MICRO MEGA E SULL'ESPRESSO E LEGGO SEMPRE CARTA CANTA... QUELLO CHE VOGLIO DIRE NON è CHE SONO UNA FANATICA MA CHE TI O SEMPRE AMMIRATO E ADORO IL MODO IN CUI FAI INFORMAZIONE. MA OGGI CON QUESTO POST HAI VERAMENTE SUPERATO TE STESSO. IL TUO DOVERE DI GIORNALISTA TI IMPONE DI VIOLARE UNA LEGGE ANTILIBERALE E PUR DI CONTINUARE AD INFORMARE CONTINUERAI A RIPORTARE INTERCETTAZZIONI NONOSTANTE IL RISCHIO DELLA GALERA... COME HO GIA LETTO IN UN COMMENTO NOI SEREMMO DISPOSTI A SOSTENERTI ECONOMICAMENTE IN QUANTO QUANDO L'INFORMAZIONE SARà DEFINITIVAMENTE IMBAVAGLIATA SARAI QUASI L'UNICO A DIRCI LE COSA COME STANNO.. UNA COLLETTA PROPOSTA ED ATTUATA DAI LETTORI SAREBBE UN GRANDE PASSO PER DIMOSTRARE LA VOGLIA DI INFORMAZIONE E IL DISSENSO CHE ANCORA ESISTE


Sostegno ad oltranza!


….poi sarà la volta della ribellione e della rete, dei blog e di tutti i siti liberi creati da uomini liberi, entreranno nei nostri computer per scovarci e poi entreranno nelle nostre case per portarci via davanti agli occhi dei nostri figli….mio Dio….ma come possiamo restare a guardare mentre ci stanno facendo questo..???...hanno distrutto la nostra nazione e adesso inizieranno con i liberi cittadini….perchè glielo stiamo permettendo?......


….poi sarà la volta della ribellione e della rete, dei blog e di tutti i siti liberi creati da uomini liberi, entreranno nei nostri computer per scovarci e poi entreranno nelle nostre case per portarci via davanti agli occhi dei nostri figli….mio Dio….ma come possiamo restare a guardare mentre ci stanno facendo questo..???...hanno distrutto la nostra nazione e adesso inizieranno con i liberi cittadini….perchè glielo stiamo permettendo?......


Il tentativo dell'attuale governo di limitare l'uso delle intercettazioni è veramente deprecabile, a mio parere si dovrebbero anche organizzare delle manifestazioni in varie città e comuni italiani, affinchè si abbia un segno ancora più tangibile che i cittadini onesti e interessati al bene del paese, ci sono e sono contrari a queste schifezze.


# 586    commento di   FrancLoz - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 21:37

Marco non mollare!!!!


per vedere travaglio scaricare VLC dal sito http://www.videolan.org/mirror.html?mirror=http://downloads.videolan.org/pub/videolan/&file=vlc/0.8.6h/win32/vlc-0.8.6h-win32.exe installarlo avviarlo e cliccare su file - apri flusso di rete..mettere ilpallino su http/https/ftp MMS e incollare il seguente indirizzo mms://85.18.78.87/Romauno clikkare su ok e .. .buona visione !!!


Lascio perdere, guardo il calcio e non ne voglio sapere più nulla... Ma come abbiamo fatto a tornare così indietro? mia cugina è fiorentina, musulmana e porta il velo... ero convinto che saremmo andati avanti, che la laicità e l'onestà intellettuale alla fine l'avrebbero spuntata, e invece nulla... Adesso abbiamo anche i soldati in strada nemmeno fossimo in cile con pinochet... e i pochi che vogliono parlare andranno in galera... e i rom rubano i bambini... Non so voi ma io sono impotente, impotente e stupido... e lascio perdere, e guardo gli europei... in questo regno dei prevaricatori benedetti dal papa, magari per qualche prete in meno accusato di pedofilia o per un po' di ici in meno. vorrei vivere in un'altra nazione, magari in svezia o senza chiedere troppo in olanda... ma com'è che a miglior clima corrisponde peggior governo? giustizia divina? o divina distrazione? e a noi tocca ratzinger... scusate la banalità...


La cosa buffa e' che una notizia PUBBLICA non possa essere PUBBLICAta.... solo in Italia


Mi chiedo.... io sono un cittadino italiano e devo obbedire alle leggi italiane.... ma poniamo che io abbia un amico francese che compra per me un dominio francese, può pubblicare al posto mio notizie che possono essere messe su internet e quindi viste anche in Italia senza commettere alcun reato? Può essere un modo per raggirare la legge e far arrivare comunque informazioni a tutti? Ciao








Questa iniziativa ARRESTATECI TUTTI mi piace un sacco!sono assolutamente d'accordo con te caro Marco..siamo tutti con te..siamo pronti a scendere in piazza e a protestare..basta con questo Berlusconi che si fa le leggi per salvarsi il culo dai suoi processi o per salvare i suoi amici..DOBBIAMO DIRE BASTA A TUTTO QUESTO SCHIFO!Marco sei il migliore ti adoro sei mitico!


ho paura amo l'italia, sono legata profondamente alla mia terra tanto quanto sono legata alla mia liberà lacrime, solo lacrime ma fin d'ora mi impegno a diffondere i tuoi blog sperando di incontrarti in cella ;) infinitamente grazie per quello che fai e per l'uomo che sei


# 596    commento di   mene - utente certificato  lasciato il 18/6/2008 alle 8:33

Sono nuovo del blog, seguo i tuoi interventi ogni lunedì alle 14 perchè sono convinto che l'unica vera informazione in questo momento siano le tue parole... Spero che quello che è successo a Giorgio Ambrosoli qualche decennio fa , non succeda anche oggi con questa legge che tappa la bocca all'informazione. Ambrosoli è stato sfortunato perchè ha lottato da solo contro Sindona , il brutale dio delle banche , che non ha avuto alcuna esitazione a distruggergli la vita . Questa situazione oggi mi sembra molto presente: De Magistris , le accuse pesanti nei confronti di tutti quei giornalisti e avvocati che lottano per far emergere la verità dei fatti . Diceva Thoreau nel suo libro "Walden, ovvero vita nei boschi" riguardo alla nostra condotta di vita e all'essenza della vita : "Non l'amore , non i soldi , non la fede , non la fama , non la giustizia , datemi la verità"


# 597    commento di   jediknight - utente certificato  lasciato il 18/6/2008 alle 10:45

"Non condivido la tua opinione ma mi batterò perchè tu possa esprimerla" Voltaire. In ogni democrazia che si definisca tale queste parole andrebbero scolpite a lettere cubitali nei palazzi del governo, ma visto che ci stiamo preparando ad un regime lo psiconano ed il suo governo hanno pesato bene di imbavagliare e impedire la libertà di informazione. Bisogna ribellarsi, è in gioco la libertà. Hasta la victoria, siempre!


Grande Travaglio! Io ci sono! Scendiamo in piazza...Arrestateci tutti!




i fedeli lettori di giornalisti seri come Lei non smetteranno MAI di seguirla e di sostenerla.


Sono con te.....Grazie Marco






Scusate ragazzi volevo un chiarimento. Tutti dicono che con questo ddl non si potrà pubblicare più nulla su un0inchiesta prima che si arrivi al processo, mentre per ora il contenuto degli atti è pubblicabile nel momento in cui ne viene a conoscenza anche l'avvocato dell'indagato. Io però ho letto l'articolo 114 del codice di procedura penale che dice: "E' vietata la pubblicazione, anche parziale, degli atti non più coperti dal segreto fino a che non siano concluse le indagini preliminari ovvero fino al termine dell'udienza preliminare". questo significa, se non ho capito male, che già adesso è vietato pubblicare i contenuti degli atti prima del processo. Allora cosa cambia? Raga, o anche tu Marco (grazie di esistere), potreste spiegarmi meglio questo passaggio?




# 606    commento di   linfa85 - utente certificato  lasciato il 19/6/2008 alle 16:9

Non ho parole.Vorrei tanto fare qualcosa...ma non so cosa.So solo che per l'ignoranza e la disperazione della gente ora abbiamo queste persone,se tali si possono definire,al Governo.


Carissimo Beppe e Carissimi giornalisti liberi non preoccupatevi di ciò che accade prechè come sappiamo FATTA LA LEGGE FATTO L'INGANNO! Avrei una soluzione sul problema di srivere, plubblicare, accusare quello o quest'altro politico.. Una soluzione ispiratami dal Padre Eterno e dai miei fratelli Napoletani: semplicemente utilizzare PARABOLE e SOPRANNOMI per raccontare le cose come stanno. Se Cristo è diventato quello che è grazie alle parabole ...figuriamoci! Tanto chi vuole capire Capisce! Attenzione però, basta ricordare alla fine di scrivere sempre, come frutto di tutte le cose immaginarie "FATTI E PERSONE SONO PURAMENTE CASUALI"!



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti