Commenti

commenti su voglioscendere

post: Lettera al presidente del Senato

di Marco Travaglio l'Unità, 26 luglio 2008 Gentile Presidente del Senato, avv. sen. Renato Schifani , chi Le scrive è un modesto giornalista che ha avuto la ventura di occuparsi talvolta di Lei per motivi professionali. L’ultima - forse lo ricorderà - fu nel mese di maggio, quando Lei ascese alla seconda carica dello Stato e io pubblicai una sua breve biografia sull’Unità e nel libro “ Se li conosci li eviti ” (scritto con Peter Gomez) che poi presentai su Rai3 a “Che tempo che fa”. Anzitutto mi consenta di congratularmi con Lei per la Sua recentissima invulnerabilità penale , in virtù del Lodo Alfano , figlio legittimo del Lodo Schifani già dichiarato incostituzionale dalla Consulta nel 2004 e prontamente replicato in questa legislatura, anche grazie alla fulminante ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


MISTERI D' ITALIA Vogliono svendere la Tirrenia agli amici degli amici. A distanza di anni nessuno sa ancora la verità sull'ACHILLE LAURO Atto Camera Interrogazione a risposta scritta 4-10612 presentata da GIOVANNI RUSSO SPENA mercoledì 28 luglio 2004 nella seduta n.500 RUSSO SPENA. - Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti , al Ministro dell'economia e delle finanze. - Per sapere - premesso che: il sistema assicurativo che opera nel settore marittimo e che fa capo principalmente alle grandi compagnie assicurative con sede in Londra è molto complesso; in base a tale complesso sistema può avvenire che taluni gruppi armatoriali abbiano maggiore convenienza a veder affondare alcune delle navi della propria flotta anziché farle continuare a solcare i mari; nel dicembre del '94 la motonave «A. Lauro» affondò a causa di un incendio, dove persero la vita quattro persone; il cammissario di bordo, Costantino Miletti, per aver fatto pubblicamente, dichiarazioni scomode su possibili incendi all'estremità della poppa, i quali potrebbero essere stati dolosi, ha perso il lavoro; la «A. Lauro» era di proprietà dell'armatore Aponte, che l'aveva rilevata nel 1990. In pochissimi anni Aponte ha costruito una flotta che si è posizionata ai primissimi posti nel mondo -: se risulti agli atti della Commissione d'inchiesta costituita dal Ministero dei trasporti quale sia la somma ricevuta da Aponte per l'affondamento della motonave «A. Lauro». (4-10612)


# 574    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 29/7/2008 alle 18:39

Benvenuti al Grande Circo Italia!
http://nonleggerlo.blogspot.com/


Scusa, Lupo, devo aver capito Roma per toma quando ti ho letta a questo punto qua: # 405 commento di Lupo - lasciato il 28/7/2008 alle 15:33 x mary 63 e roland e altri Se lo dici tu, questa non è da prendere come difesa di Napolitano. Amici come prima?




Posso rincarare la dose? Bossi tiro fuori gli attributi....e il dito, ma all'indirizzo giusto.


No! Così invece: Posso rincarare la dose? Bossi tira fuori gli attributi....e il dito, ma all'indirizzo giusto.


# 579    commento di   Frattaz - utente certificato  lasciato il 29/7/2008 alle 19:0

Hahaha, Emilio Fido sul suo bel telegiornale continua a passare il discorso del Ventaglio del presidente e a denunciare l'inestistenza del 'Bavaglio'. Evvai Marco, almeno hai insegnato una parola nuova a Emilio,
frattaz.ilcannocchiale.it




Abbiamo combattuto contro il nazismo e il fascismo, molti hanno dato la vita per la libertà, mai avrei pensato che un giorno nel nostro Paese si tornasse a parlare di epurazione, censura, regime, secessione e si mettesse in discussione la Carta dei Padri della Patria (Enzo Biagi)




ho letto il libro bavaglio. VOGLIO solo pensare che si tratti di un romanzo


Non ti preoccupare, Marco! Anzi, PERDI VOLONTARIAMENTE LA CAUSA: avremo il gusto di fare una colletta (dieci euro a testa durante un V-DAY qualsiasi) che verseremo in monetine da 10 cent, e che recapiteremo al povero Schifani in duecentoventi scatoloni di cartone. Sempre che non si voglia consegnarglieli alla "Craxi Style", con tanto di canzoncina da stadio: «Vuoi pure queste? Renato, vuoi pure queste? Vuoi pure queeeesteeee? Renato vuoi pure queeeste?» Dài, facciamo così! Quell'altro, dopo un trattamento del genere è scappato ad Hammamet. Questo magari si ritira sull'Isola di Sant'Elena, prima di diventare (Dio non può essere così crudele) Presidente della Repubb… ugh… ugh… ho un rigetto, non riesco nemmeno a dirlo!! DAJE! P.S.: casalinghe, pensionati, preti: UNITEVI! Siamo nelle vostre mani! Siete l'ultimo baluardo! :)


x roland xerto che si roland!(amici come prima) anzi di piu di amici come prima! :-) sai perchè? ma chi cacchio sarei io x dirti: " no no no non sfracellatevi cosi, cosi non serve a nessuno tranne che al solito "uno" " !?! gli unici che a questo punto devono rispondere dei danni ECONOMICI E NON MONETIZZABILI diciamo BIOLOGICI x le perdite subite dalla nazione , nella mancanza sotto gli occhi di tutti di beni e servizi MINIMALI per poveri meno poveri, produttivi e pensionati, nati e nascituri , che hanno fatto venire meno uno stato minimale da garantire a tutti di fiducia di vivere e lottare per vivere e poterlo fare senza morire o poterlo fare senza sentirsi continuamente minacciati nelle varie libertà(la prima quella di individuare cosa è libertà!!!la seconda quella di crescere e provvedere a se stessi anche culturalmente parlando e con dosi minimaliste)..beh cacchio Roland vuoi che se protesto perche ti agiti su qualcosa di lontano dall'obiettivo di cui sopra, beh vuoi che non sappia distinguere te dal vero male ?ehehheheheh un tra..con..duttore poeta per giunta?! :-) stai concentrato neh! e segui bene tutto quello che ti dice emrgenza democratica ehehhe e mica perche te lo dico io neh!:-)ehehhehe


RISPONDO A GIANPAOLO non ti arrendere persevera gia come vedi qui siamo in due poi potremmo diventare 3 ,4 ,5 e via crescendo. se vuoi scrivimi che ci coordiniamo meglio. maxx113a@yahoo.it


...Marco... quando la querela la fecero a PAOLO BARNARD non hai etto niente pero'... eppure e' un tuo collega. PAOLO BARNARD, Marco, lo avete censurato, ricordi, io ancora si...


From: Paolo Barnard Date: Mon, 28 May 2007 03:53:42 +0200 Subject: da Paolo Barnard Sono Paolo Barnard. Sapete perché la situazione è disperata? Non perché abbiamo a che fare con la meschinità, corruttela, avidità, vippismo, disonestà del Sistema, ma perché il Movimento che voleva quell'Altro Mondo Possibile è anch'esso miserabilmente meschino, corrotto, avido, Vip, disonesto, e cioè qualitativamente identico al Sistema che vorrebbe contrastare. Non ne posso più di sfasciarmi la faccia tutte le volte che ci sbatto contro, tutte le volte che scopro chi sono veramente le nostre false Star, i Travaglio, Grillo, Gabanelli, Santoro, Lettera 22, Peacereporter, Manifesto e tanti altri. Tutte le volte che vedo replicato al nostro interno il maledetto meccanismo dei Vip, identico a quello dei Vip massmediatici, dove i nostri Vip, quelli della 'nuova Italia pulita, quella giusta', accolgono la delega a pensare, ad agire, a combattere di migliaia di persone che li adorano, e loro quella delega la accettano ingordi di protagonismo invece che aiutare tutte quelle persone ad adorare sé stessi, a divenire i Travaglio e i Santoro di sé stessi, a costruirsi i libri da sé, a farsi i propri telegiornali, a essere assolutamente i Vip di sé stessi, a sentirsi tutti e ognuno lassù sul palco col microfono in mano e capaci di combattere anche da soli e con le proprie idee. Quante volte ancora devo vedere i nostri paladini dell'informazione 'pulita, quella giusta' che censurano le idee scomode, esattamente come fa Vespa, che non tollerano il minimo dissenso, esattamente come fa Ferrara, e che assieme ai loro adoranti seguaci cercano in fondo una sola cosa: santificare sé stessi, a dispetto del nulla dei loro risultati? Storditi dalla girandola delle nostre manifestazioni, dai tripudi nelle serate con le nostre Star, dall'indignazione che ci portiamo a casa dopo le nostre feste colorate e dopo la lettura dei libri scritti dai nuovi 'moralizzatori', continuiamo a diment


http://www.peacelink.it/mediawatch/a/24477.html


ed ora siamo fritti. il cainano pretende Anche di scegliere l'opposizione che vigila sulla maggioranza rai. Non ci resta che piangere. che estate è mai questa? non possiamo stare in panciolle dobbiamo aprire gli occhi e gridare forte alle porcate che ci stanno rifilando pensandoci in vacanza (magari augurandosi che per noi siano le ultime, d'ora in poi, grazie a brunetta, le passeremo al lavoro)


Caro Marco io sono con te!!! Voglio far sentire la mia voce, voglio far sentire che mi sento DISCRIMINATO, VORREI DIRE AL presidente schifani CHE IN CASO DI TUA VITTORIA SAREBBERO QUANTOMENO INDISPENSABILI LE SUE DIMISSIONI, SIA DEL SENATO CHE DAL PANORAMA POLITICO ITALIANO! Marco io ci sono! Giuseppe


le monetine da 1 cent, le stiamo mettendo da parte, ma perchè quando dici la verità su una persona devi pagare? non è stato nulla di strano, è stato dato di porco al porco,di mafioso al mafioso, naturalmente se hanno il potere o i soldi non hanno paura di pagare, vedi craxi,che tra un po lo fanno santo.


SCHIFANI «No all’immunità parlamentare Ora bisogna sminare il campo» «Mancino? Impropria la sua sortita sul lodo Alfano» ROMA- «L’appello del presidente della Repubblica non può né deve cadere nel vuoto, ed è compito della politica individuare il percorso per tornare al clima di dialogo che contrassegnò la campagna elettorale e l’avvio della legislatura». Anche il presidente del Senato si adopera per trovare quel «percorso », e sapendo che «l’ostacolo è la giustizia» indica la soluzione, invita a «escludere dal dibattito politico-parlamentare» la questione dell’immunità, si rivolge a Silvio Berlusconi e a Walter Veltroni, si dice «certo» che il premier e il leader del Pd «raccoglieranno l’invito di Giorgio Napolitano e non si faranno sfuggire l’occasione di dare al Paese le riforme ». ________________________________________ E bravo il nostro Schifani! Dopo che l'immunità se la è beccata lui e gli tre altri soliti noti ci fa schifo l'immunità parlamentare generalizzata. Qual onestà!
http://oltreconfineonline.blogspot.com/


ANCORA UNA VOLTA SONO ANDATO IN DIRETTA ANCORA UNA VOLTA SONO ANDATO IN DIRETTA. È successo questa mattina a radio anch’io,per andare in diretta mi fingo poliziotto e uso il nome di copertura di Vittorio.era presente Mantovano che ovviamente glissa sulle mie considerazioni. Scaricate l’mp3 del 29 c.m. il mio intervento avviene a 27.30 min dall’inizio dell’mp3. http://www.radio.rai.it/radio1/podcast/lista.cfm?id=190 NON GLI DO TREGUA LI INSEGUO IN TUTTE LE TRASMISSIONI. NON LASCIATEMI SOLO IN QUESTA BATTAGLIA,SOLO FACENDO VERA INFORMAZIONE CI PUO’ ESSERE LA POSSIBILITA’ CHE QUALCOSA CAMBI.


From: Paolo Barnard Date: Settembre 2007 Subject: Un appello di Paolo Barnard Miscellanea Cari amici, sono Paolo Barnard, giornalista ex inviato di Report e scrittore (Perché ci Odiano, ecc.), impegnato da molti anni nei temi che ci stanno a cuore. Queste righe sono un appello molto più che accorato, sono piuttosto un grido per ostacolare la rovinosa deriva nella quale la Società Civile Organizzata italiana [per Società Civile Organizzata si intendono sia i pochi attivisti che i tanti simpatizzanti raccoltisi attorno ai Movimenti e ai gruppi di protesta italiani] è franata, e di cui il terribile V-day di Beppe Grillo è solo l'espressione più visibile. Sta accadendo che noi, la Società Civile Organizzata di questo Paese, ci stiamo facendo annullare dai metodi e dalle strutture di rapporto di alcune personalità divenute nostri leader, e dal fumo negli occhi che costoro sono riusciti a soffiarci. Siamo ridotti oggi a poca cosa, ci stiamo auto consegnando all'irrilevanza, nonostante l'apparenza sulla superficie sembri dimostrare l'esatto contrario. Eravamo invece l'unica speranza rimasta a fronteggiare il trionfo internazionale del Sistema massmediatico e neoliberista, davvero l'ultima spiaggia. L'annullamento di quella speranza è per me una tragedia enorme, ma è indicibilmente più tragico che questa rovina si stia consumando per mano dei nostri stessi leader alternativi e con il nostro pieno ed euforico consenso. Questo, mentre il Sistema se ne sta tranquillo a guardare in piacevole stupore (il Sistema, amici, quello vero, quello che non sta a Palazzo Chigi). E' accaduto che noi, gli antagonisti, abbiamo riprodotto al nostro interno le medesime strutture del Sistema che volevamo contrastare.


L'annullamento verticale Anche fra noi dilaga oggi la struttura chiamata Cultura della Visibilità, che è la cultura dei Personaggi, cioè dei Vip, e che nel nostro caso è rigorosamente alternativa, certo, ma sempre identica all'equivalente struttura del Sistema massmediatico. E cioè la nefasta separazione fra pochi onnipresenti famosi, e tanti seguaci. Ne siamo pervasi totalmente. I nostri Personaggi e gli eventi che essi gestiscono (i Grillo, Travaglio, Guzzanti, Strada, Zanotelli, Ciotti, Moretti ecc., con le loro marce, manifestazioni, spettacoli di piazza, film ecc.) producono singolarmente cose (talvolta) egregie, ma collettivamente fomentano quella struttura compiendo un danno devastante, e che pochi ancora comprendono nella sua ampiezza e implicazioni. Quale danno? Essi di fatto svuotano l'Io dei loro seguaci impedendogli di divenire singole entità autonome e potenti, rendendoli (rendendoci) un esercito di anime incapaci, dunque minando la Società Civile Organizzata e la speranza che essa rappresenta. Ecco come: 1) I Personaggi, ponendosi come tali, inevitabilmente ci trasmettono la sensazione di sapere sempre più di noi, di poter fare più di noi, di contare più di noi, di aver sempre più carisma di noi, più coraggio, più visibilità. E più sapere, capacità, importanza, carisma, coraggio e visibilità noi gli attribuiamo meno ne attribuiamo a noi stessi. Il paragone inevitabile fra la nostra (generalmente fragile) autostima e l'immagine di 'grandezza' dei Personaggi, fra il nostro limitato potere e quello invece di chi è famoso, è ciò che finisce per annullarci. Tantissimi di noi infatti pensano "ma da solo cosa posso mai fare? cosa conto? chi mi ascolta?", e in sol colpo ci auto annulliamo. Smettiamo così di pensare e di agire autonomamente e corriamo ad affidarci ai suddetti Personaggi, che prontamente ci forniscono un pensare e un agire preconfezionati, che noi fotocopiamo in un'adesione adorante e acritica. E questa è, insieme, una rovina per noi e


E questa è, insieme, una rovina per noi e la salvezza del Sistema, per le ragioni che esporrò a breve. Riguardatevi la folla del V-day di Bologna e ragionate solamente su tutte quelle mani alzate e sulle ovazioni. Cosa trasmettevano se non una colossale attribuzione di potere a coloro che cavalcavano quel palco? Abbiamo così ricreato una verticalità e nuove Caste. E' tutto lì, la cosa peggiore è proprio questa. La loro imponenza, cultura, e visibilità rimpiccioliscono noi, che deleghiamo loro praticamente tutto. E infatti in assenza dei personaggi, delle loro analisi e delle loro iniziative, la maggioranza di noi diviene inerte, anzi, scompare. Ecco perché le migliaia di noi che si riversano nelle piazze ogni anno sembrano regolarmente sparire nel nulla all'indomani. Ecco perché questa Società Civile non cambierà alcunché.Beppe Grillo, come tutti i trascinatori, fa crescere (o piuttosto fanatizza?) alcuni suoi attivi seguaci ma contemporaneamente svuota centinaia di migliaia, ed ecco il fumo che egli ci getta negli occhi quando ci convince invece che tanto sta accadendo. E non fatevi ingannare dal fatto che i nostri Personaggi denunciano cose spesso sacrosante, o che alcune loro iniziative sono anche benefiche. Questo vi oscura una visione più obiettiva, poiché siete assetati di qualcosa che finalmente spezzi il Sistema e vi gettate con entusiasmo sulla prima offerta disponibile che 'suoni' come giusta. Ma il giusto che costoro invocano e operano è ben poca cosa di fronte al danno che nell'insieme (e più o meno consapevolmente) essi causano attraverso l'annullamento di così tanti. Esattamente come nel caso, a voi noto, dell'ingannevole giustezza e natura benefica dei cosiddetti aiuti al Terzo Mondo: ineccepibili e sacrosanti all'apparenza, ma nella realtà essi sono la vera causa della rovina e della morte di milioni di derelitti nel mondo.


2) Tutti i sopraccitati Personaggi, dai comici ai preti ai giornalisti, hanno dato l'avvio in Italia a una forsennata industria della denuncia e dell'indignazione, ovvero la febbre della denuncia dei misfatti politici a mezzo stampa o editoria, con tanto di pubblici inquisitori che ne sfornano a ritmo incessante, nella incomprensibile convinzione che aggiungere la cinquecentesima denuncia alla quattrocentonovantanove in un martellamento ossessivo serva a cambiare l'Italia. Eppure, che la politica italiana fosse laida, ladra e corrotta, milioni di italiani lo sapevano benissimo già prima che molti di questi industriali dell'indignazione nascessero, e assai poco è cambiato. Allora, a che serve procedere compulsivamente ad aggiungere denuncia e denuncia e indignazione a indignazione? In realtà questo modo di agire serve a giustificare (oltre agli incassi degli autori) l'auto assoluzione di masse enormi di italiani, noi italiani come sempre entusiasti di incolpare qualcun altro, e mai noi stessi e la nostra becera inerzia, per ciò che accade. E badate bene che è proprio questa auto assoluzione scodellataci dai nostri Personaggi che ci annulla ulteriormente, poiché ci impedisce di imbatterci nell'unica verità in grado di farci agire, e cioè che alla fine della strada la responsabilità ultima per tutto quello che accade di sporco e corrotto in questo Paese è nostra. Direbbe Truman: The buck stops here. La vera Casta in Italia sono i milioni di bravi cittadini che evadono più di 270 miliardi di euro all'anno, quelli che fanno politica una volta ogni cinque anni, quelli che ogni cinque anni consegnano masse di potere a pochi rappresentanti e poi si occupano solo dei fatti propri (come affidare a un bambino le chiavi del magazzino della Nutella e non controllarlo più, e poi lamentarsi che il bimbo ha finito col papparsela tutta). Ma anche quelli che, e parlo ora delle adoranti folle del V-day, si sentono 'belle anime' in lotta per Un Mondo Migliore perché si riversano


Ma anche quelli che, e parlo ora delle adoranti folle del V-day, si sentono 'belle anime' in lotta per Un Mondo Migliore perché si riversano nelle piazze ad applaudire l'istrione egomaniacale di turno, ma che chissà perché non compaiono mai nei luoghi del grigio vivere quotidiano a fare il lavoro noioso, paziente, un po' opaco dell'impegno civico, del controllo sui poteri, della partecipazione continua, del reclamo incessante di standard morali e democratici, e della creazione di consenso fra la vera Casta. E invece a braccetto con l'industria della denuncia e dell'indignazione ci auto assolviamo e ci ri-annulliamo. Si doveva fare altro. La struttura orizzontale* Solo Fonti, non Star. Dovevamo invece essere aiutati a crescere per divenire ciascuno singolarmente il Personaggio di se stesso, il Leader di se stesso, il Travaglio-Grillo-Ciotti-Zanotelli ecc. di se stesso. Dovevamo imparare a 'scrivere', ciascuno di noi a suo modo, il 'libro' della propria denuncia dei fatti e della propria analisi accurata dei fatti, dovevamo imparare a fare ogni giorno il nostro personale Tg, ad essere i presidenti del consiglio di noi stessi, i politici di noi stessi, unici e soli referenti di noi stessi, a credere solo nella propria verità, senza mai, mai e mai aderire acriticamente alla verità di alcuno, chiunque esso/a sia, qualunque sia la sua fama, provenienza, carisma o potere. Ciascuno di noi sul proprio palco, sotto i propri riflettori, in prima serata, non importa quanto colti, quanto intelligenti, quanto connessi, poiché l'unico motore del nostro agire doveva essere la fede nell'insostituibile importanza di ciascuno di noi.


Non dovevamo permettere la nascita di Star alternative perennemente citate, adorate, ospitate in tv, inseguite nelle piazze fin al delirio da stadio, e detentori del 'cosa si deve fare', se non addirittura dell'organizzazione nostro futuro. Semmai esse dovevano invece fungere da semplici individui che si mettevano a nostra disposizione unicamente come fonti. Semplici fonti, da consultare con sana distanza, da usare come si usa Google, ovvero pagine fra le tante di una enciclopedia che può esserci utile ma il cui ruolo doveva rimanere più modesto. A scintillare non dovevano essere i Grillo e i Travaglio, doveva essere ogni singola persona comune, per sé, in sé. Tutto ciò, in un rapporto sempre e solo orizzontale. Solo il percorso sopraccitato avrebbe garantito la nascita di un insieme di cittadini capaci di agire sempre, indipendentemente da qualsiasi cosa, capaci di combattere anche da soli, anche in assenza dei trascinatori, per sé e con sé, dunque potenti, affidabili e durevoli, sani in una dialettica sociale sana. Gente in grado di analisi attente e indipendenti di ogni evento, alla ricerca della giusta soluzione, e che mai si farebbe trascinare dall'errore fatale dell'adesione acritica all'analisi di qualcun altro. Questo avrebbe fatto tremare i palazzi, questo li avrebbe spazzati via, questo e solo questo avrebbe cambiato la nostra Italia. * ho preso in prestito il termine 'orizzontale' da uno scritto di Gherardo Colombo, che ringrazio. nda


Il gregge e il precipizio Fra i nostri Vip alternativi si agitano alcuni personaggi meschinamente in malafede, ed è davanti agli occhi di tutti. Altri sono meno equivoci, ma tristemente incapaci di vedere una verità che vale la pena ripetere: non possono incitare le persone ad agire mentre, per i motivi sopraccitati, li svuotano della capacità di agire. Il V-day e i suoi Vip hanno offerto uno spettacolo indecente quando incitavano la cittadinanza a fare politica dopo averla per anni annullata fino all'intontimento. Ed eccolo l'intontimento risultante: sentiamo e accettiamo da costoro cose che solo pochi anni fa ci avrebbero fatto trasecolare e indignare, come le proposte di omologazione culturale degli immigrati che neppure Le Pen ha mai fatto: - l'esaltazione del criminale di guerra Tony Blair come leader illuminato (sic) e della Fallaci come "unica vera giornalista italiana"; - la schedatura del DNA; - l'assoluzione delle condotte disumane e dei crimini internazionali d'Israele perché "sappiamo di cosa sono capaci gli arabi"; - l'inammissibile retorica sull'esistenza di un presunto 'regime' in Italia, che offende la memoria dei milioni che sono morti sotto le vere torture nelle vere carceri dei veri regimi, e che espone la frode di certi nostri attuali 'oppositori del regime' perennemente in prima serata Tv, o nei salotti letterari, o nelle piazze o sui maggiori quotidiani nazionali, quando non mi risulta che Steve Biko o Santiago Consalvi o ancor prima Gramsci o i fratelli Rosselli si siano mai opposti in quel modo ai rispettivi regimi;


- e poi guazzabugli sgangherati di concetti come democrazia e partecipazione, con, solo per citare un esempio recentissimo, sconsolanti assurdità come questa (profferta da una fra i nostri idoli in prima serata): "L'Italia non è una democrazia, lo dimostra il fatto che dopo ogni inchiesta di Report non accade mai nulla!". E' desolante che questa opinion leader alternativa confonda una trasmissione Tv col risultato di un referendum. E' a questo livello di competenza che affidiamo le nostre convinzioni? E non si tratta di bazzecole; immaginate solo come avrebbe ironizzato quella stessa opinion leader se Calderoli avesse detto "L'Italia non è una democrazia, lo dimostra il fatto che dopo ogni denuncia della Padania non accade mai nulla!". - cadute di stile terribili, come l'augurio di morte al politico urlato dal palco e accolto dall'applauso scrosciante (sic) del pubblico dei 'giusti e nuovi cittadini'; - tirate isteriche all'insegna del miglior imperialismo culturale in pieno stile Bush/Huntington spacciate per difesa dei diritti umani e della legalità in Afghanistan; - intolleranza ed esclusione delle opinioni dissidenti espresse dall'interno da parte dei grandi paladini anti-imperialisti come Lettera 22 o PeaceReporter o il Manifesto, o Diario, o Liberazione o Radio Popolare, esattamente come accadrebbe su Libero, il Foglio, Matrix o a Porta a Porta; - il noto programma d'inchiesta "coraggioso" che sopravvive e prospera 4 anni in prima serata Tv sotto il governo Berlusconi, mentre il noto 'oppositore del regime' pontifica che "chi non ha il guinzaglio in televisione in questo momento non lavora e chi ci lavora in un modo o nell'altro un suo guinzaglio ce l'ha...", salvo poi rifiutarsi con spregio e arroganza di spiegare questa contraddizione; - il giornalista moralizzatore che salta dalla RAI a Mediaset alla RAI al parlamento europeo a suon di denaro pubblico e con mandato popolare, per poi dire grazie tante e piantarci in asso per riprendersi il suo


- i preti attivisti che chiedono ai potenti del mondo il ripudio, senza se né ma, dell'imperialismo, del capitale selvaggio, dei mercati di armi, delle mafie, in quanto irriformabili e osceni, ma che non accennano ad alcun ripudio senza se né ma del loro Vaticano, non meno irriformabile e osceno; - gli insulti a raffica come strumento dialettico del nuovo Guru, in totale sintonia con le dialettiche 'celoduriste'; - il pressappochismo delle denunce, le sparate nel mucchio, l'urlo come garante di affidabilità di un'affermazione, che ha rimpiazzato del tutto l'analisi critica con cui dovremmo sezionare ciascuna affermazione prima di promuoverla a verità. E tanto, tristemente, altro. E noi in deliquio per questa roba, la chiamiamo rivoluzione, democrazia, giustizia. Ma proprio più nessuno si sta rendendo conto che il V-day è stato lo scioccante apogeo di questa disastrosa deriva? O che Beppe Grillo è andato fuori di testa, detto come va detto, che si sente e si pone come l'Unto del Signore che salverà l'Italia (vi ricorda qualcuno?). Quell'uomo dilaga e straripa e mescola e pasticcia e spara e si contraddice e impera e fa e disfa, e persino delira di un futuro a sua immagine per tutti, e ce lo sta imponendo a urli e insulti. Noi persone civicamente impegnate siamo finiti a berci tutto questo senza neppure più vederlo. E il pericolo è che un affidamento così sciagurato a figure così ipertrofiche con tali metodi e con quella struttura di relazione verticale ci sta portando tutti insieme nel baratro, al loro seguito.


I sonni tranquilli del Potere Vi prego di riflettere. Credete veramente che il Potere sia così sciocco e impreparato da poter essere, non dico sconfitto, ma anche solo disturbato da questo sgangherato esercito alla deriva? Ma credete veramente che coloro che in soli 35 anni hanno saputo ribaltare due secoli e mezzo di Storia, coloro che hanno reso di nuovo plausibile l'inimmaginabile nella quotidiana vita di 800 milioni di cittadini occidentali, coloro che muovono 1,5 trilioni di dollari di capitale al giorno, coloro che tengono ben salde nelle loro mani tutte le leve della nostra Esistenza Commerciale stiano perdendo anche un singolo secondo di sonno per noi e per i nostri Guru? Ma avete un'idea di come lavorano questi? Dovete capire, proprio visualizzare, il potere di chi è riuscito in un attimo della Storia a compattare migliaia di destre economiche eterogenee sotto un'unica egida e sotto un pugno di semplicissime ma ferree regole, per poi travolgere il pianeta ribaltandolo da cima a fondo. Il Potere è ed è stato coeso, annullando ogni individualismo fra i potenti, è ed è stato disciplinato all'inverosimile, ossessivamente preciso in ogni analisi, immensamente competente, sempre silenzioso, al lavoro 24 ore su 24 senza mai un respiro di pausa, comunicatore raffinato, con a disposizione i cervelli più abili del pianeta e mezzi colossali. Aprite gli occhi. Secondo voi questa immensa macchina infernale può preoccuparsi dell'incedere di un nugolo di personaggi o istrioni più o meno credibili con al seguito una minoranza di adepti/fans/seguaci persi nell'ingenua buona fede quando non già del tutto disattivati dei loro stessi leader? E allora capite la mia disperazione nel vedere che forze già così fragili e sparute come le nostre vengono eviscerate e si fanno eviscerare dall'interno? Vi prego, fermatevi, fermiamoci tutti.


L'unica speranza Dobbiamo fermarci, fermare tutta la nostra macchina di oppositori civici, Movimenti inclusi, e guardarci dentro. Forse non siamo tanto migliori o differenti dal Sistema che vorremmo contrastare, dalle persone che tanto detestiamo. Forse abbiamo replicato il loro sciagurato modello di rapporti, e per alcuni dei nostri leader alternativi vale la considerazione di Brecht che "Il nemico talvolta marcia alla vostra testa". Io ho suggerito una strada, che è quella descritta precedentemente, e cioè il percorso di crescita individuale in consapevolezza e in autostima di ciascuna persona in assenza di Guru e di Vip, e in assoluta orizzontalità critica. Ma con un'aggiunta: è ora di piantarla con questa febbre autoassolutoria nutrita dall'industria della denuncia per nutrire le sue Star e che paralizza noi. Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, e prima di tutto: - farsi carico dei propri talenti, non importo se molti o pochi, con pari dignità rispetto a chiunque altro; - farsi carico delle proprie responsabilità, senza scaricare le colpe solo sui potenti; - e poi accettare ciascuno di noi di pagare ogni prezzo lungo la strada per un mondo migliore; - e infine creare consenso fra la gente sui valori comuni e su quei prezzi da pagare; - divenire in altre parole cittadini adulti che, senza guru e senza vip, sappiano partecipare in orizzontale. Grazie per avermi letto. Paolo Barnard


Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, Lo sappiamo già alla nausea cosa non va, basta. E' ora di farsi carico, viva papilli ovunqueeeeeeeeeeee: -))))))))))))))))




ed ora vanno tutti in vacanza, poverini, non sono abbastanza abbronzati e noi in città a tirare la cinghia e a lavorare. spero ,cari politici,anche quelli di sinistra che ho avuto la stupidità di votare,che queste siano le vacanze peggiori della vostra vita. vi venga mal di pancia, vi assalgano le zecche, vi ustioniate con il sole, vi venga un erphes grande come un cocomero in piena faccia e litighiate con mogli e amanti in continuazione e che vi riempiano di corna! come già fanno. BUONE VACANZE A TUTTI


TAGLIO PENSIONI SOCIALI Il comma che taglia l’assegno sociale (Articolo 20 comma 10 Ddl Senato 949) Pensato e proposto dalla Lega per limitare i ricongiungimenti e gli assegni sociali per extracomunitari con pochi contributi italiani, l’emendamento approvato nella manovra economica ha di fatto tagliato l’assegno sociale a tutti coloro che hanno meno di 10 anni di contributi. Deve essere ben chiaro che la norma non è in vigore e che, per ora, non succede niente: sia perché deve essere votata dal Senato; sia perché entrerebbe in vigore solo dal primo gennaio 2009. Il Governo, attraverso il sottosegretario all’Economia Giuseppe Vegas avverte addirittura che i limiti alla concessione dell’assegno riguardano esclusivamente gli extracomunitari e non gli italiani già nel testo attuale. Nel testo si parla, in effetti, di “soggiorno e lavoro legale” espressione che non si potrebbe applicare ai cittadini italiani. In ogni caso l’Esecutivo intende mettere agli atti questa “interpretazione autentica” che da sola sarebbe sufficiente ad escludere gli italiani e non richiederebbe più nessun intervento. L’emendamento, dunque, divenuto il comma 10 dell’articolo 20 del ddl, potrebbe essere modificato con un successivo disegno di legge, con un emendamento in terza lettura o lasciato così, semplicemente affidandosi all’interpretazione autentica. L’interpretazione restrittiva, invece, cancellerebbe in pratica i 400 euro di pensione per categorie come casalinghe, suore, frati e indigenti che hanno avuto nella loro vita meno di dieci anni di contributi continuativi. (Ludovico Fraia)(29 luglio 2008) __________________________________ Vuole dire che, pensato per gli extracomunitari (dicono loro col solito proclama a reti unificate) toglie circa 400 euro al mese a tutti gli italiani che non hanno versato almeno 10 anni di contributi. Morale della favola: O al governo vogliono tagliare i soldi ai poveri o non sanno scrivere le leggi.
http://oltreconfineonline.blogspot.com/


EMERGENZA DEMOCRATICA, BRAVISSIMA TU! ..BRAVISSIMI "NOI".. NOI UNO NOI NESSUNO NOI CENTOMILA.. :-))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))99


# 611    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 29/7/2008 alle 21:59

Ho paura. Questa è la politica dei Tentativi. Buttarla li, sempre più grossa, per poi eventualmente ritrattare, retrocedere. Magari grazie ad un ricatto. Osare legislativamente, aspettando il momento buono. ___Ne discuto su ... http://nonleggerlo.blogspot.com/ (Parliamone, eventualmente aggiungete un "Tentativo" che ho tralasciato ... ce ne sono molti ...)
http://nonleggerlo.blogspot.com/


Taglio dell'assegno sociale: DIFFONDETE IL COMUNICATO! La Camera ha dato il via libera al decreto legge che compone la manovra economica triennale. Tra i vari articoli citiamo il numero 20, comma 10 Ddl Senato 949: A decorrere dal 1º gennaio 2009, l’assegno sociale di cui all’articolo 3, comma 6, della legge 8 agosto 1995, n. 335, è corrisposto agli aventi diritto a condizione che abbiano soggiornato legalmente e lavorato legalmente con un reddito almeno pari all’importo dell’assegno sociale,in via continuativa, per almeno dieci anni nel territorio nazionale. Una spiegazione del comma 10 viene data da Ludovico Fraia: "Pensato e proposto dalla Lega per limitare i ricongiungimenti e gli assegni sociali per extracomunitari con pochi contributi italiani, l'emendamento approvato nella manovra economica ha di fatto tagliato l'assegno sociale a tutti coloro che hanno meno di 10 anni di contributi. Deve essere ben chiaro che la norma non è in vigore e che, per ora, non succede niente: sia perché deve essere votata dal Senato; sia perché entrerebbe in vigore solo dal primo gennaio 2009. Il Governo, attraverso il sottosegretario all'Economia Giuseppe Vegas avverte addirittura che i limiti alla concessione dell'assegno riguardano esclusivamente gli extracomunitari e non gli italiani già nel testo attuale. Nel testo si parla, in effetti, di "soggiorno e lavoro legale" espressione che non si potrebbe applicare ai cittadini italiani. In ogni caso l'Esecutivo intende mettere agli atti questa "interpretazione autentica" che da sola sarebbe sufficiente ad escludere gli italiani e non richiederebbe più nessun intervento. L'emendamento, dunque, divenuto il comma 10 dell'articolo 20 del ddl, potrebbe essere modificato con un successivo disegno di legge, con un emendamento in terza lettura o lasciato così, semplicemente affidandosi all'interpretazione autentica. L'interpretazione restrittiva, invece, cancellerebbe in pratica i 400 euro di pensione per categori
http://oltreconfineonline.blogspot.com/




# 614    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 29/7/2008 alle 22:38

quindi nella migliore delle ipotesi, ennesimo provvedimento razzista ispirato da un partito xenofobo di merda. lega vergogna


# 613 Tribuno E' questa la "politica di sinistra" che Mugaberlù dice di fare con il "suo" governo? ("suo" perché i minstri PdL sono suoi come le marionette sono del marionettista.) E' l'ennesimo esempio della neo-lingua orwelliana che stravolge le aprole, come fa il Grand Fratello in "1984", mèntore e modello di Licio Gelli e della sua P2. Il fatto che Mugaberlù era partito, oltre che da Gelli, da Craxi, un "socialista", la dice lunga. Quando Craxi era ancora sulla cresta dell'onda, lo vidi un giorno, in tv, con un libro sottobraccio, dal titolo "Socialismo", e mi chiesi: ma che gli fotte del socialismo a questo qua? Qualche tempo dopo prese le monetine.


Ho stravolto anch'io una parola ("aprole" che sigificherebbe "senza prole" - ma non è quello che volevo dire)


@@@@@ VIDEO INCREDIBILE! @@@@@ http://www.youtube.com/watch?v=2DTDQtcgnhw "TIZIANO CASALI, l' uomo che da anni cura la sicurezza personale di MARCO TRONCHETTI PROVERA, era intestatario di uno dei quattro cellulari che la Digos di Milano aveva chiesto di identificare ad Adamo Bove, il manager della sicurezza Telecom morto suicida a Napoli il 21 luglio. Gli inquirenti si erano imbattuti in quelle utenze telefoniche nell' ambito delle indagini sul sequestro di Abu Omar, avvenuto il 17 febbraio 2003 a Milano. Bove ha collaborato ed è risalito agli utenti: tre appartenevano ad alti funzionari del Sismi, il quarto faceva capo invece a Casali. Bove ne era rimasto scosso, come ha confessato poi al fratello Guglielmo, tanto più della circostanza che Casali e una segretaria della Pirelli Re Property, «per ben due volte avevano prenotato delle stanze a MIlano all' hotel Principe di Savoia per conto di Marco Mancini», il capo del controspionaggio del Sismi, arrestato il 5 luglio scorso per lo stesso rapimento dell' imam di Milano." --- Ragazzi questo è da diffondere! Abbiamo degli assassini in libertà!!!




ciao marco, Sto leggendo il bavaglio e vorrei sapere se nel tuo caso si può applicare la giurisprudenza delle corte europea con riguardò ai limiti (pochi) del diritto di cronaca. Grazie Ps perché non metti in line l'atto di citazione? Così ridiamo anche noi Grazie Se posso passò a bassano il 28 agosto mi farebbe piacere conoscerti Giuseppe Costa


# 620    commento di   Frattaz - utente certificato  lasciato il 29/7/2008 alle 23:28

La giurisprudenza della corte europea al riguardo esiste. Il problema è che l'Italia se ne frega pure delle infrazioni della commissione e delle sanzioni. La speranza è che la corte costituzionale si affidi alla giurisprudenza UE, se non ai principi internazionalmente riconosciuti che riconoscono la libertà di stampa, per valutare la legittimità/costituzionalità della legge.
frattaz.ilcannocchiale.it






Pazzesco, davvero. E soprattutto avere il coraggio di chiedere una cifra tale quando si sa di avere ormai il fondoschiena protetto da una legge assolutamente inammissibile. Siamo alla vergogna più totale. Sono assolutamente sdegnata.


Marco, e vabbè il periodo estivo, e vabbè che stai per andare in vacanza, però nell'arco di 24 h: ai precari per legge han certificato di metterglielo in quel posto; ai meno abbienti e di una certa età hanno tolto la pensione 'sociale' ( così, giusto per razzista dispetto verso chi arriva da un altra nazione - testuali parole della razzista lega nord - ) e tu sei ancora fermo alla pubblicazione di un articolo sulla leggiucola palesemente anticostiionale sull'immunità per 4 personaggi politici e ...ops su quello che è - in parte - un tuo caso personale. un pò più di sensibilità sulle schifezze che la feccia fascista e razzista sta facendo passare in italia come leggi non guasterebbe. cordiali distinti - distanti culturalmente - saluti.


vi prego, vi prego, vi prego, non mi dite che il blog è in ferie fino alla fine di agosto!!! mi lancio dal balconeee!


Cari amici, vi consiglio di vedere questo video. E' ancora più attuale adesso di quando non sia stata fatta l'opera: http://it.youtube.com/watch?v=2RncxbVk8b0 Se poi associate Fortebraccio a Di Pietro (il nobile principe che lotta contro tutti), i 20.000 suoi soldati che lottano per un fazzoletto di terra al popolo dell'8 Luglio e Amleto al Veltroni che dovrebbe essere..capirete tutto....




# 628    commento di   Naga86 - utente certificato  lasciato il 30/7/2008 alle 3:59

spero ci sia una corte di giustizia europea anche per questi accadimenti tanto orribili come l'immunità e per i processi imposti al signor Travaglio ...


Marco resisti, la tua battaglia e'quella di milioni di italiani. Sappi che dalla tua parte ci sono moltissime persone pronte anche ad aiutarti economicamente. Non farti intimorire, noi faremo eco alle tue parole, frutto di un duro lavoro giornalistico. un abbraccio


# 624 commento di bambooboy - lasciato il 30/7/2008 alle 1:11 Interessante l'interventi del BAMBOOBOY, che porta alla luce, se ma ce ne fosse stato bisogno, come il Club **Cavallo di Troia** operi in Rete.. Chiaramente esprimere una opinione non e' **ancora** un crimine da **41-bis reparto Editoria**: chiaramente non e' neppure un crimine analizzare la **genuinita** di una opinione.. Il test **genuinita'**, Carissimi BambooBoy, riporta risultati orrendi oltre che **SLOGANISTICI** Io le assegnerei un meno 25, come punteggio, ma puo' sempre ricorrere in Appello.. Grazie... ************* e tu sei ancora fermo alla pubblicazione di un articolo sulla leggiucola palesemente anticostiionale sull'immunità per 4 personaggi politici e ...ops su quello che è - in parte - un tuo caso personale.


Carissime e Carissimi, desidero aggiungere uno spunto di quelli che vengono spontaneamente fuori, dopo aver letto una buona parte degli interventi sui vari Blogs a cui dedico parte del mio tempo: in particolare credo che tutto cio' che sta succedendo al nostro Paese da quando il TEATRO di un NANO qualunque ha sostituito, a gradi, l'**idea nobile e legittima dello Stato** come **ente** giuridico, sovrano, con territorio, GENS, arte, cultura, storia millenaria, altro non sia che uno SHOW TELEVISIVO IMPORTATO, della pessima qualita'. Un TEATRO che commercializza, piu' che produrre, SLOGAN A RIPETIZIONE, dettati da chi, nel denigrare TUTTO cio' che **somiglia** all'Italia, crea un vuoto e il clima di confusione (chaos...si dovrebbe dire) necessario per poi inserire i propri SLOGANS (Contratto con gli Italiani, uno dei tanti da un carissimo in gattabuia o da quelle parti li'...) La stessa definizione della GIUSTIZIA (i NECROFILI LODI...di antica infamia) che e' infangata e ridotta ad un gioco a quiz sul tema...VINCERE o PEREDERE una causa La Legge, una codificazione del VERO SENTIMENTO DELLA GENS attraverso i secoli, si basa ed e' composta di **SPIRITO e LETTERA**, che sono due elementi inscindibili, a meno che lo STUPRO intervenga per mezzo di **Caterpillars Stupratori Noleggiati per Missioni Immorali**, detti anche **non-uomini di leggi, od AD-BOCATI, ABBOCCATI e simili (molti avvocati chiaramente della cosca) Lo SPIRITO e' immortale ed e' come il RE SOLE La LETTERA e' la chiave di **mettere in pratica** lo SPIRITO La LETTERA si tarocca, mettendola nel FRULLATORE, facendone uno SPEZZATINO con l'uso di TRUCCHI da MAGO ZURLI'.. Lo SPIRITO e' STUPRATO da Angelini e Diavoletti, pessimi attori nel TEATRO di cui sopra MARCO vince sempre e con lui ognuno che viaggia, pensa, opera e scrive al di fuori delle PATTUMIERE MORALI tristemente infiltratesi nel MONDO contemporaneo..IDEOLOGIE che ci fanno tornare ad epoche di buio


Scusate,,messaggio troppo lungo... MARCO vince sempre e con lui ognuno che viaggia, pensa, opera e scrive al di fuori delle PATTUMIERE MORALI tristemente infiltratesi nel MONDO contemporaneo.. IDEOLOGIE che ci fanno tornare ad epoche di buio esistenziale, create dalle macerie orribili di fatti disgustosi accaduti sopratutto in Europa negli ultimi 70/80 anni.. L'Asse del **delirio** Germani, Italia, Giappone che vede la RAZZA e la SUPER RAZZA fatti a tavolino da ROBOTS IMMORALI i cui insegnamenti sono qui, vivi e vegeti, cammuffatti con PAROLONI vuoti, **ma che suonano PIENI** Due Diligence... Falso in Bilancio non e' un CRIMINE..pontifica la COSCA FINANZIARIA del RE...un EDITTO nel momento in cui la **tradizionale** struttura del mondo delle Multinazionali viene messa sotto il mirino di organi regolatori, in molti Paesi del mondo che devono ammettere, loro malgrado, il FALLIMENTO delle teorie PAZZOIDI del FREE MARKET... Leggasi a proposito di legislazioni NECESSARIE per il mondo delle GRANDI MULTINAZIONALI http://it.wikipedia.org/wiki/Sarbanes-Oxley_Act ndr Chi **pilota** Silvio il Re, deve chiaramente scappare da certi ambienti finanziari...e da noi sara' ed e' il PARADISO FISCALE e dei BROGLI contrabbandati per ATTI LEGALI .. A chi il COPIONE RECITATO DAL RE sta schiacciando i piedi, e come reagiranno..? Si parla di scontro fra GIGANTI FINANZIARI che influenza l' esistere o no di interi Paesi e loro economie (leggasi bene la storia di Arthur Andersen...bene)


X ED Ed scusa il messaggio troppo breve..e che spesso sono andata a ruota libera ripetendoti..cosa ne diresti di metterti in contatto con e tra mite emrgenza democratica? pensaci ..sei di consapevolezze sopraffine..potresti servire a fare meglio fra noi sensibili..grazie :-) emergenzademocratica.blogspot.com oppure filidimemoria@libero.it ps puoi rimanere cane sciolto cosi come sei, anzi devi


ANCORA UNA VOLTA SONO ANDATO IN DIRETTA ANCORA UNA VOLTA SONO ANDATO IN DIRETTA. È successo questa mattina a radio anch’io,per andare in diretta mi fingo poliziotto e uso il nome di copertura di Vittorio.era presente Mantovano che ovviamente glissa sulle mie considerazioni. Scaricate l’mp3 del 29 c.m. il mio intervento avviene a 27.30 min dall’inizio dell’mp3. http://www.radio.rai.it/radio1/podcast/lista.cfm?id=190 NON GLI DO TREGUA LI INSEGUO IN TUTTE LE TRASMISSIONI. NON LASCIATEMI SOLO IN QUESTA BATTAGLIA,SOLO FACENDO VERA INFORMAZIONE CI PUO’ ESSERE LA POSSIBILITA’ CHE QUALCOSA CAMBI. PS.chi si vuole coordinare con me per iniziative analoghe mi scriva maxx113a@yahoo.it pensate se fossimo in miglia ad inseguire”” questa casta nei giornali e nelle trasmissioni….


INECCEPIBILE!


Caro Marco, visto che c'è tanta gente che ti vuole aiutare, e io sono tra quelle, propongo che tu apra un conto corrente sul tuo blog per tutte le persone che vogliano aiutarti a pagare nel caso tu possa perdere la causa con lo schifoso. Giustamente un certo Leo diceva: 10 euro x 130.000 persone, e queste secondo me, col passaparola, saltano fuori. E ha ragione anche quel ragazzo che vorrebbe le telecamere al processo. Credo che si possa interpretare l'immunità come super partes, in ogni senso, quindi sia ricevere che nell'agire. Se uno non può essere imputato in un processo è perchè è sopra la legge, fuori dala legge, quindi non può essere nemmeno attore. Immunità significa impermeabilità, isolamento dalla legge, ma se uno è isolato non può nemmeno avere contatto. La legge non lo può toccare, quindi nemmeno lui può toccare la legge. Quindi decade ogni azione, sia in difesa che in offesa. Si può ragionare su questo aspetto? Comunque facciamo la colletta, a scanso di equivoci, Ciao. Sandy


Salve signor Travaglio, Mi chiamo Antonio e ho 16 anni.Cavolo leggo i suoi articoli,i suoi libroii,come "L'Odore dei Soldi" e "Bavaglio" e rimango sempre più sconcertato.Sconcertato perchè mi chiedo come abbia fatto ad ingannare milioni di elettori nel 1994,nel 2001 e nel 2008.Ma finalmente ho trovato una risoposta alla mia domanda:la gente non lo sà,non sà che in questi giorni ha approvato "Tre leggi vergogna" come le chiama lei sul suo libro,non sà che lo psiconano manipola le informazioni,non sà che se ne infischia di risanare l'economia Italiana,pensa solo a risanare la sua fedina penale...A volte penso che si sia fatto eleggere apposta. E così giorno dopo giorno non fà altro che far aumentare la mia indignazione e credo anche la sua.Pochi giorni fà scrissi una poesia appunto a proposito di ciò,vorrei che la leggesse con la stessa passione con cui io ho letto le sue parole.Eccola qui allegata: Indignato Indignato Per il risultato elettorale; Indignato per questa favola che non ha morale; Indignato soprattutto per una persona, che continua con le leggi "ad personam"; Indignato per il Conflitto di Interesse; Indignato per il poco interesse; Indignato per le Forze dell'Ordine,che crean soltanto disordine; Indignato per questo mondo che sprofonda o nella povertà o nella ricchezza; Indignato per quest'Italia che invece sprofonda solo nella monnezza; Indignato per il "Lodo Allfano",per l'immunità; Indignato perchè la gente non lo sà; Indignato perchè quasi non si può più parlare; Indignato perchè non scendiamo in piazza a manifestare; Indignato per il Papa,che non muove un dito quando si tratta di contrastare scelte di persone importanti; Indignato perchè una persona come te non può essere importante; Indignato per i libri,i documenti e i programmi censurati; Indignato per la strage di Capaci; Indignato per la voglià che ormai non c'è; Indignato per tutto ciò che è intorno a me...




E' ufficiale: siamo finiti. Lo affermo con rammarico poichè il mio sogno sarebbe diventare una giornalista. Purtroppo, sarebbe molto più semplice se abolissero questo meraviglioso mestiere, considerata la libertà di cui ormai gode l'informazione.Io non mi arrendo e proverò con tutte le mie forze a diventare una giornalista VERA e SERIA. Capisco che questo messaggio probabilmente servirà a poco, ma volevo dimostrare la mia solidarietà al Sig. Travaglio. Spero solo che questo processo si risolva nel migliore dei modi, e soprattutto che Lei possa continuare a raccontarci le notizie come sempre. Nonostante i miei 17 anni mi piace tenermi informata, mi piace dire le cose come stanno e chiamarle con il loro nome. AugurandoLe un sincero "in bocca al lupo", Le rinnovo la mia stima e il mio rispetto. Noi (spero di parlare a nome di tutti) La sosterremo sempre e, almeno io, non vedo l'ora di entrare nel campo del giornalismo per continuare il Suo lavoro! Con stima e affetto (spero di non essermi sbilanciata), Giulia Porzionato


Ciao a tutti! Volevo informarvi che dopo vari mesi finalmente sono riuscito a trovare il tempo per creare uno strumento utile per i simpatizzanti IdV o per coloro interessati ad un confronto. Si tratta di un sito che curo personalmente, in cui è presente un forum che è partito proprio in questo momento. Il sito è costantemente aggiornato, e per partecipare basta creare un nickname ed una password. Il tutto è gratuito, ho pensato che fosse un buon progetto per coinvolgere tutti voi! Se avrà un buon successo vi ringrazio fin da ora! Spero di aver fatto una cosa a voi gradita: è uno strumento in più, da affiancare ai siti ufficiali Idv. Non si tratta di un progetto faraonico, ho solamente creato un luogo di discussione e di confronto. Col tempo e con il vostro aiuto verrà migliorato, ampliato e moderato. Non a caso ho chiamato il dominio del sito "Officina", il luogo da cui partono gli input, il luogo in cui si lavora duramente, il luogo in cui cuore, passione e politica diventano un tutt'uno. Se vi va, partecipate numerosi! Io sono li ad aspettarvi :) Il sito è WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM Un abbraccio, Manuel
www.officina-idv.forumattivo.com


tranquillo Marco, siamo tutti con te. I soldi non sono un problema, li raccogliamo!


Caro signor Travaglio, sono con lei in questa squallida e indegna prova cui è stato sottoposto da parte di chi ha fatto della tracotanza e della prepotenza contro i più deboli lo strumento d'azione abituale. Continui così e non molli! Con stima, Monica, Bologna


Marco in caso avessi bisogno sarei fiero anchio come tanti a versare una mensilita (1200euro sono un operaio) Speriamo di no, ma come causale del versamento si potrebbe mettere LOTTA ALLA MAFIA un saluto ed un grazie x quello che fai


caro marco, in merito alla citazione ricevuta da schifani per il risarcimento danni mi permetto di evidenziarti come questo, non sia per niente collegato al procedimento penale del pentito. tutto ciò perchè l'azione civile mossa nei tuoi confronti dalla seconda carica dello stato trova la sua ragione nel fatto che ciò che hai detto (si presume) abbia leso la sua dignità (!). poichè tu hai semplicemente reso noto dei dati incontrovertibili che riguardano compagini sociali di società private iscritte alla c.c.i.a.a. e per questo veri (almeno fino a querela di falso) non hai assolutamente nulla da temere. è come se rednessi noto in tv che silvio berlusconi è proprietario di tre reti nazionali. costituisciti in giudizio marco, chiedendo la temerarietà della lite ex art. 96 c.p.c.. (secondo me c'è tutta!)spero che non verrai condannato, ma non lo ritengo probabile. nel caso, se vuoi sono disposto a difenderti, GRATIS. vengo a torino in treno. saluti Avv. Emanuele Petracca


Marco Travaglio, hai detto nell'intervista con Fazio ( di fronte a milioni di telespettatori) che,subito dopo il presidente della camera Schifani, si poteva trovare solo la muffa. Come puoi pretendere di fare la vittima e di aver ragione? Si può dire come dici spesso tu : IN NESSUNA PARTE DEL MONDO UNA COSA DEL GENERE... non risulterebbe grave, offensiva ,diffamatoria. Soprattutto perchè era rivolta al lato umano. Nonosatante Schifani sia uno dei tanti "avvocati interessati" di cui si circonda il delinquente a capo del governo, ha ragione a querelarti,purtroppo. Dovevi non scendere a considerazioni del genere,nonostante possano essere in parte tacitamente condivise,se volevi non finire in tribunale. Poi lasciati dire una cosa per me importante , come si può credere ad un tuo sentimento autentico di giustizia, quando scrivi per un giornale che ha come base ideologica una cosa ( il comunismo), che ha fatto decine di milioni di morti e che, a differenza del fascismo che è morto decine di anni fa, è ancora vivo ed uccide (vedi Falun gong)nelle maniere più schifose. Parlare di cose giuste contro Berlusconi vicino alla falce e martello, significa sputare sulla speranza che gli Italiani avevano messo in te,vedendoti come una via finalmente sincera e pulita che potesse portarci a qualcosa di autentico. Parlare con stima di uno Zapatero che,per i danni che sta facendo all'infanzia mettendo bambini orfani nelle mani di omosessuali , risulta per me assai peggio di SChifani Berlusconi Mangano Dell'Utri,mi fa ulteriormente capire che pure sta volta abbiamo messo il cuore su qualcosa, che andava forse visto meglio.Purtroppo.


@ Luca "dopo schifani forse solo la muffa" embe'? non ha detto mica che schifani "è" muffa ha detto solo che la muffa viene (forse) dopo di lui è quasi un complimento è come dire "schifani è migliore della muffa" e poi, scusate, dalla muffa si ricava la pennicillina schifani si arrabbia proprio per un nonnulla, accipicchiolina piripicchiola! chiedere un milione di euro (e rotti) di danni per essere messo in classifica insieme al serbatoio naturale di utilissime cure farmacologiche mi sembra eccessivo ah, i nostri permalosissimi omìni politici....


@ Luca ma come, il fascismo morto? e quello che c'è al governo adesso cos'è, Freddy Crueger? Luca, aggiornati, sei rimasto un filino indietro, sai? E comunque non è il comunismo che ha fatto vittime, ma dei dittatori che lo hanno applicato a rovescio (va' a vedere la radice etimologica di comunismo, già che ci sei). Chi invece fascisteggia o ha fascisteggiato si è sempre basato su ideali umanamente incondivisibili. Dai, va là, non ti arrabbiare. Mangiati un po' di cioccolata, che fa bene all'umore.


GLi ideali socialisti hanno anche portato al fascismo. Mussolini un tempo fu direttore di un settimanale che si chiamava "Lotta di classe",ed era considerato un socialista tutto d'un pezzo. Basta andare a vedere la sua biografia su WIKIPEDIA e troverai che tra le filosofie ispiratrici del fascismo c'era pure il marxismo. Se ci fosse Mussolini al governo, Berlusconi sarebbe in galera da un pezzo. Mussolini,che fu un criminale per le guerre che fece e i sistemi che utilizzava, col prefetto Mori a Palermo arrivò vicino all'eliminazione della mafia, e lo stesso nel napoletano con la camorra. Il Comunismo non è tanto diverso dal Fascismo. E' la dittatura che,in nome di ideali filosoficamente accettabili,COSTRINGE ,con la paura delle armi, la gente in un regime dove l'importanza la ha soprattutto il Sistema, e dove l'individuo non conta poi molto. Ovunque si sia espressa ,la mentalità comunista ha portato ad atrocità. C'è ancora in galera gente in Cina per la protesta di piazza Tiananmen. Questa è la libertà per loro. Se ci fosse il Comunismo in Italia,le varie proteste di piazza Navona contro il governo sarebbero punite severamente. Travaglio può dire ciò che gli pare contro Berlusconi e i suoi amici senza avere paura di finire anni in galera come capita a molti ragazzi a Cuba o in Cina dove c'è ancora il partito comunista che,in maniera meno evidente rispetto a prima , controlla la dittatura. Essere contro il Fascismo ma parlare a favore del Comunismo significa essere falsamente contro le schifezze che fece il Fascismo. Un vero anti fascita ,è colui che oggi parla con ribrezzo del comunismo che, a differnza del fascismo,esite ancora. Gli altri utilizzano l'antifascismo in maniera strumentale,per inneggiare alla squadra apparentemente opposta. Di esempi del genere la tv è piena:Vauro,Santoro,Crozza....(tra l'altro tutti con un portafoglio non certo da compagno). Ti auguro a te,amante della cioccolata che hai detto che il c


Ti auguro a te,amante della cioccolata che hai detto che il comunismo non ha fatto vittime,di non patire mai quello che tanta gente innocente ancora adesso,sta subendo. Dire poi che non è il Comunismo il male,ma i dittatori che l'hanno espresso,è una soluzione di comodo tanto astuta quanto bugiarda. Vatti a vedere su YOUTUBE il filmato :"dimenticate quei compagni", dove si racconta che Togliatti acconsentì alla deportazione nei GulaG sovieti di Italiani antifascisti e comunisti che scappavano dal fascismo. Com'è che non si parla mai di questo schifoso che per non inimicarsi Stalin portò alla morte tanti italiani? Forse perchè per voi faceva parte della squadra giusta , e tutto il resto(la vita umana) viene in secondo piano?


A Marco Travaglio: SE Se puoi conservare la calma quando tutti intorno a te la stanno perdendo e te ne danno la colpa; se puoi aver fiducia in te quando tutti di te dubitano, e trovare anche attenuanti al loro dubbio; se puoi aspettare e non stancarti di aspettare; o, essendo oggetto di menzogne, non mischiarti in menzogne; o, essendo odiato, non abbandonarti all'odio, e nondimeno non apparir troppo buono, né parlare troppo saggio; se puoi sognare e non lasciarti dominare dai sogni; se puoi pensare e non far dei pensieri i tuoi scopi; se puoi incontrarti col trionfo e col disastro e trattare allo stesso modo questi due impostori; se puoi sopportare di udire la verità detta da te, travisata da furfanti per farne trappole per gli sciocchi; o veder distrutte le cose cui dedicasti la vita, e chinarti a ricostruirle con logori arnesi; se puoi fare un mucchio di tutte le tue vincite e rischiarle d'un colpo a testa o croce, e perdere, e ricominciare daccapo, e mai mormorare una parola della tua perdita; se puoi forzare cuore e nervi e muscoli a servirti ancora a lungo dopo che sono esausti, e così tener duro, anche se non vi sia altro in te se non la volontà che comanda ad essi di resistere; se puoi parlare alle folle e mantenere la tua virtù o accompagnarti ai re senza perdere il senso umano; se né i nemici né gli amici più cari possono ferirti; se tutti gli uomini contano per te, ma nessuno troppo; se puoi colmare l'inesorabile minuto con sessanta secondi di lavoro compiuto, tua è la terra e tutto ciò che in essa esiste, e, ciò che più conta, tu sarai un uomo, figlio mio. Rudyard Kipling
http://caramella-fondente.blog.kataweb.it




@ Luca cito: ================================ GLi ideali socialisti hanno anche portato al fascismo. Mussolini un tempo fu direttore di un settimanale che si chiamava "Lotta di classe",ed era considerato un socialista tutto d'un pezzo. ================================ quindi confermi quello che affermo io che i socialismi e i comunismi non hanno niente a che spartire con psicotici deviati come sullo stile di fascistacci come Benito Mussolini (che partendo da sinistra è finito all'estrema destra, facendo i danni che tutti sappiamo) o con le dittature totalitarie 'comuniste' che di comunista non hanno proprio un bel niente sono felice che siamo d'accordo almeno su questo punto in italia, i 'comunisti' hanno lottato per uscire da un regime fascista (fedele cucciolotto scodinzolante del nazismo, ma senza gli attributi necessari) e per far ottenere a tutti quei due o tre diritti civili che prima mancavano, e che i pseudofascistellucoli di oggi provano di nuovo a togliere comunque a me i fascisti sono simpatici, specie quando fanno bungee jumping in Piazzale Loreto :)


Caro Travaglio, potrebbe querelare l'on. Schifani per ingiuria e diffamazione e quindi chiedere al giudice a quo di sollevare questione di legittimità costituzionale del c.d. "lodo" per violazione dell'art. 3 cost.; per questa via si potrebbe forse dare impulso a una prima pronuncia della consulta.


Caro Travaglio, potrebbe querelare l'on. Schifani per ingiuria e diffamazione e quindi chiedere al giudice a quo di sollevare questione di legittimità costituzionale del c.d. "lodo" per violazione dell'art. 3 cost.; per questa via si potrebbe forse dare impulso a una prima pronuncia della consulta.


Caro MArco, Sarò felicissima di contribuire al risarcimento dei 'danni'. Con questo gesto potremo dimostrare quanta solidarietà esiste tra chi è scontento di questa situazione politica. Quanto sdegno e disgusto esiste verso i protagonisti del 'Lodo' vergognoso. Sarebbe bello poterti accompagnare tutti in tribunale il giorno dell' udienza, e gridarti la nostra ammirazione. Gridare lo schifo e la rabbia verso i 4 resi intoccabili con un gesto ignobile e anticostituzionale. Forza Marco!!!! Lo sai che siamo in tanti a credere e sperare in te.


WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM La soddisfazione è tanta: il nostro sito è partito solamente da 3 giorni e già siamo in 50 iscritti! Di questo volevo ringraziarvi, perchè è stata davvero una partenza col botto. A quanto pare di un' "officina" di idee, pensieri, contenuti, emozioni e progetti si sentiva un po il bisogno! E ringrazio anche Antonio Di Pietro, che ha accolto molto bene il lancio di questo nostro progetto, rispondendo nei quesiti pubblici: "Per Manuel - Ho visitato il tuo sito e lo trovo un’interessante officina di idee. Continua a utilizzare internet con costanza, se i contenuti saranno aggiornati e interessanti vedrai che i contatti arriveranno numerosi"; Antonio Di Pietro, 30.07.08 ore 15:44 Grazie davvero a tutti quanti! Aspettiamo ovviamente anche voi! :) Un abbraccio, Manuel WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM
www.officina-idv.forumattivo.com


WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM La soddisfazione è tanta: il nostro sito è partito solamente da 3 giorni e già siamo in 50 iscritti! Di questo volevo ringraziarvi, perchè è stata davvero una partenza col botto. A quanto pare di un' "officina" di idee, pensieri, contenuti, emozioni e progetti si sentiva un po il bisogno! E ringrazio anche Antonio Di Pietro, che ha accolto molto bene il lancio di questo nostro progetto, rispondendo nei quesiti pubblici: "Per Manuel - Ho visitato il tuo sito e lo trovo un’interessante officina di idee. Continua a utilizzare internet con costanza, se i contenuti saranno aggiornati e interessanti vedrai che i contatti arriveranno numerosi"; Antonio Di Pietro, 30.07.08 ore 15:44 Grazie davvero a tutti quanti! Aspettiamo ovviamente anche voi! :) Un abbraccio, Manuel WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM
www.officina-idv.forumattivo.com


WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM La soddisfazione è tanta: il nostro sito è partito solamente da 3 giorni e già siamo in 50 iscritti! Di questo volevo ringraziarvi, perchè è stata davvero una partenza col botto. A quanto pare di un' "officina" di idee, pensieri, contenuti, emozioni e progetti si sentiva un po il bisogno! E ringrazio anche Antonio Di Pietro, che ha accolto molto bene il lancio di questo nostro progetto, rispondendo nei quesiti pubblici: "Per Manuel - Ho visitato il tuo sito e lo trovo un’interessante officina di idee. Continua a utilizzare internet con costanza, se i contenuti saranno aggiornati e interessanti vedrai che i contatti arriveranno numerosi"; Antonio Di Pietro, 30.07.08 ore 15:44 Grazie davvero a tutti quanti! Aspettiamo ovviamente anche voi! :) Un abbraccio, Manuel WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM
www.officina-idv.forumattivo.com


WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM La soddisfazione è tanta: il nostro sito è partito solamente da 3 giorni e già siamo in 50 iscritti! Di questo volevo ringraziarvi, perchè è stata davvero una partenza col botto. A quanto pare di un' "officina" di idee, pensieri, contenuti, emozioni e progetti si sentiva un po il bisogno! E ringrazio anche Antonio Di Pietro, che ha accolto molto bene il lancio di questo nostro progetto, rispondendo nei quesiti pubblici: "Per Manuel - Ho visitato il tuo sito e lo trovo un’interessante officina di idee. Continua a utilizzare internet con costanza, se i contenuti saranno aggiornati e interessanti vedrai che i contatti arriveranno numerosi"; Antonio Di Pietro, 30.07.08 ore 15:44 Grazie davvero a tutti quanti! Aspettiamo ovviamente anche voi! :) Un abbraccio, Manuel WWW.OFFICINA-IDV.FORUMATTIVO.COM
www.officina-idv.forumattivo.com


Forza Marco! Convinci i suoi oppositori che è arrivato il momento di lasciargli godere le sue vacanze in Sardegna, a villa La Certosa! Ora che ha i sabati liberi da impegni giudiziari ( cioè sbrogliare le sue matasse strapagando i suoi avvocati ) perchè non augurargli il ludibrio di qualche puntura di cactus durante un'accidentale scivolone sul prato all'inglese costantemente irrorato? Perchè quando torna in continente, al sabato non si fa qualche passeggiata al mercato rionale (senza scorta) a vedere quanto costa la vita dei comuni mortali? Altro che spina di un cactus su un dito, a volte le "emergenze" richiederebbero per intervento divino capitomboli più..."provanti" !


“L’unico serio errore, fin’ora, di Giorgio Napolitano, ma letalissimo, e il megamiliardesimo, ormai, per me, di Walter Veltroni” Giorgio Napolitano ( che, mai scordiamolo, Silvio Berlusconi voleva smerciare, barattare contro due cipolle e un cavolfiore, ossia, con la Presidenza della Camera, per metter al posto suo, il fantoccio “fintissimoderato” Gianni Letta, anzi Gianniletta, a far da “scribacchino ponifirme yes man, anzi yes ominicchio” sulle sue leggi nazimafiosissime ” fatte in casa”), forse e’ un tocco piu’ comprensibile: deve infatti far la parte del nonno, o, piu’ elegante dire, papa’ ” calma animi”, ma Walter Veltroni e ormai al suo 22.984.786.332mo errore da otto mesi a qs parte….Che errore? Al punto. Entambi han capito esattamente che l’Italia ha il cancro, ma lo vogliono sconfiggere, praticamente, “proteggendolo”. Si e’ mai visto, infatti, uno col cancro che dice: “ok, son in fin di vita, tra qualche mese, o settimana, o giorno, con altissime chances, non ci sono piu’, ma non voglio cadere nell’errore ~dell’anticancrismo~, voglio dialogare col mio cancro”? Dialoga pure, ma andra’ di certo a finire come diceva, se non erro, Bertolt Brecht che ” prima la metastasi prendera’ gli zingari, ma non ti interressera’ perche’ son ladri e sporcano; poi prendera’ gli ebrei, ma non ti interessera’ perche’ son quasi mai gentili, quasi sempre rudi, ricchi e potenti perche’ ( dicono; io penso invece che hai, piu’ probabilmente, de todo en todo) complottardi; poi gli omosessuali, e non ti riinteressera’ perche ti senti con gli ormoni ancora ” old fashion”; quindi i comunisti e non ti importera’ perche’ tu non lo sei, MA POI PRENDERA’ TE!!!!!! SILVIO BERLUSCONI E’ INFATTI CANCRO ASSOLUTO, A LUI E ALLE SUE CORRUZIONI “MAFIOMASSONAZI/CAF” E’ DOVUTO IL DEFICIT ITALIANO, A LUI E’ DOVUTO IL CLIMA DA GUERRA CIVILE ATTUALE, A LUI E ‘ DOVUTO LO SCHIFOSISSIMO NAZIMACCARTISMO CHE VI E’ , ORMAI, OVUNQUE, IN ITALIA, A LUI QS FASCISTISSIME, ODIOSISSIME, USURPANTISSIME, MASSA


PT 2 SILVIO BERLUSCONI E’ INFATTI CANCRO ASSOLUTO, A LUI E ALLE SUE CORRUZIONI “MAFIOMASSONAZI/CAF” E’ DOVUTO IL DEFICIT ITALIANO, A LUI E’ DOVUTO IL CLIMA DA GUERRA CIVILE ATTUALE, A LUI E ‘ DOVUTO LO SCHIFOSISSIMO NAZIMACCARTISMO CHE VI E’ , ORMAI, OVUNQUE, IN ITALIA, A LUI QS FASCISTISSIME, ODIOSISSIME, USURPANTISSIME, MASSACRA DEMOCRAZIA “LEGGI FATTE IN CASA”, A LUI BALLE, CODARDIE, VENDETTE PROFESSIONALI E PERSONALI A PALATE, ABUSI SESSUALI, COMPLOTTI ANCHE ASSASSINI, COME ANCHE DI OGNI! VOLETE SAPERE PERCHE’ I SUOI TITOLI VOLANO IN BORSA? NELLA CITY E A WALL STREET SI DICE CHE CIO’ E’ ( ANCHE) DOVUTO AL FATTO CHE IL PRESIDENTE DELL’ANTITRUST, NOTO BERLUSCONIANONE, PARREBBE CHE PROSSIMA SETTIMANA ANNUNCIERA’ CHE IN ITALIA NON VI E’ ALCUN DUOPOLIO TELEVISIVO, MA PIU’ CHE SUFFICIENTE FRAMMENTAZIONE DEL SETTORE ORMAI, E CHE QUINDI NON VI E’ ALCUN BISOGNO DI LEGGI, ANCHE MOLTO PIU’ “GENTILI” DELLA FAMOSA “GHOST” GENTILONI. E’ VERO, HA PROPRIO RAGIONE ( LO DICO PERCHE’ SO’ CHE NON SOPPORTO L’OLIO DI RICINO, QUINDI…), IN ITALIA VI E’ , CHE DICO SUFFICIENTE, DIREI FORTISSIMA FRAMMENTAZIONE TELEVISIVA: POSSO INFATTI SEMPRE SCEGLIERE TRA LE 7 TV DI CARLO DE BENEDETTI, LE 8 DI PAOLO MIELI, LE 4 DI MARCHIONNE, LE 6 DI ZALESKY, LE 8 DI BAZOLI, LE 3 DI SOROS, LE 2 DI NANNI MORETTI, LE 3 DI MICHELE SANTORO, LE 6 DELL’OTTIMO ATTUALE GRUPPO TELECOM, LE 3 DI MARCO FOSSATI, LE 4 DEI FANTASTICI DEL 8.7.08, LE 9 DI ” IO MAMMT E TU”, AND SO ON….. ANCHE IL FASCISMO, QUANDO DAVVERO INIZIO’ A IMPORSI, ATTORNO AI PRIMI ANNI 30, USO’ LA TATTICA SFACCIATISSIMA DI TIRAR FUORI PUZZONE BALLE E COSTRINGERE LA GENTE A CREDERE E ” BASTAAAAAAA”: OCCHIO GIORGIO NAPOLITANO E WALTER VELTRONI, AVETE CAPITO LA MALATTIA, OSSIA CHE L’ITALIA DITTATURATA DA SILVIO BERLUSCONI E’ SU UNA STRADA DI ASSOLUTA MORTE, MA COME TERAPIA, NE AVETE SCELTA UNA MOLTO SIMILE A CHI HA LA MACCHINA CON DUE RUOTE AL DI LA’ DELLA CIMA DELLA MONTAGNA, IN FACCIA ALLO STRAPIOMBO, E LE ALTRE DUE SUL COCUZZOLO DELLA STESSA


E LE ALTRE DUE SUL COCUZZOLO DELLA STESSA, E PER SALVARSI , DECIDE DI TIRARE VIA IL FRENO A MANO, E QUINDI PRECIPITA! TENERE BUONO IL MAF..ASCISTA SILVIO BERLUSCONI, CHE ADESSO INIZIA ANCHE NAZIVENDICATIVAMENTE E STRATEGICAMENTE A USARE “LE GABBIE”, OSSIA A FAR MANDARE IN GALERA GENTE CHE GLI HA DATO FASTIDIO IN PASSATO, DA POSIZIONI NON BERLUSCONIANE STESSE ( DEL TURCO, CECCHI GORI, THE MASTELLAS, IL FRATELLO MASSONE DI FEDELE CONFALONIERI, COME DA STAMPA DEL 31.12.06, GIULIANO TAVAROLI, NELLA FIGURA DI NEO “IGOR MARINI”), EQUIVALE ESATTAMENTE A TIRARE VIA QUEL FAMOSO FRENO A MANO DI CUI SOPRA. PER ME QS SARA’ UN REGIME PIU’ ABUSANTE E ASSASSINO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA’ DI QUELLO DEL 2001.2006, COSA CHE IMMAGINAVO DIFFICILE, NON ESAGERIAMO, SEMPLICEMENTE IMPROBABILE, E INVECE….. UN PAIO DI ANNI E ME LO DIRETE. BASTA DIVISIONI, TUTTE LE OPPOSIZIONI E CULTURE ANTIBERLUSCONIANE O MEGLIO DIRE, NON BERLUSCONIANE, UNITE, DA CASINI A RUSSO SPENA, DAL GRUPPO RCS AL GRUPPO L’ESPRESSO, DALL’UNITA AGLI OTTIMI DEL 8.7 ( ANCHE SE FORSE NON IN TUTTO): A TESTA BASSA, URLARE COME PAZZISSIMI CONTRO SILVIO BERLUSCONI E I SUOI BERLUSXUXLUXCLONES PER SALVARE L’ITALIA, ORMAI LORO, NON STIVALE, MA CALZINO PUZZOLENTE A LIVELLO INSOPPORTABILE, AVANTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII PS L’EX ALLENATORE DELL’ARGENTINA FASCISTA DEL 78. CESAR LUIS MENOTTI, INVITATO A UN CONVEGNO ITALIANO A PARLARE DEI BERLUSCONIANISSIMI PIDUISTONI VIDELA E MASSERA, HA DETTO PER ME, UNA FRASE FANTASTICA ” ATTENZIONE ITALIANI, LE DITTATURE SON FATTE DA UNO CHE TRAMA, DIRIGE, COMPLOTTA, LADRA, SI VENDICA, AMMAZZA, VIA “SUICIDATE STILE CORSO BOVIO O ROBERTO CALVI”, MA SPECIALMENTE, ANCHE DA META’ POPOLAZIONE CHE GLI FA’ DA COMPLICE”. ESATTO CIO’ CHE STA’ ACCADENDO ORA, TRA ARCORE E CORLEONE, CON IL TUTTO DIRETTO DA SILVIO BERLUSXUXLUXCLONI DALLA NUOVA CAPITALE D’ITALIA, LA BERLUSCONIANISSIMA “ARCOR..LEONE” STESSA.


Schifani fa causa a Travaglio? Anche noi possiamo fare causa agli editori che ci danneggiano con una finta informazione: è un servizio che paghiamo, se il servizio è difettoso ci danneggia e abbiamo diritto a un risarcimento! http://www.sabinaguzzanti.it/?q=node/1125




non demordere.... e nella peggiore delle ipotesi contribuiremo noi, tu vai avanti e non ti voltare mai.








# 670    commento di   ant1988 - utente certificato  lasciato il 3/8/2008 alle 16:35

Caro Marco,mi chiedevo se posso copiare questo tuo post nel mio blog,cosicché tutti sappiano la controversia della situazione Italiana.
antonioconiglio.ilcannocchiale.it


Caro Marco, se mai ti dovessero condannare al risarcimento di Schifani (cosa che non credo), credo sia il caso di autotassarsi. E' il minimo che si può fare per un giornalista libero, indipendentemente dal suo colore politico...apriremo una sottoscrizione


10 e lode !! Affermazioni dimostrate e logiche indiscutibili. Io non son niente per fare simili commenti, ma sono rimasto a bocca aperta da questo articolo, come quando da bambini vedevi in lontananza le giostrine !! Vai di referendum per chiedere l'abrogazione di questa legge anticostituzionale, sempre che non faccia prima l'europa, italianii !!



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti