Commenti

commenti su voglioscendere

post: Dal Loft al Lost

Signornò l'Espresso, 8 agosto 2008 Di Pietro ha depositato il quesito referendario per abrogare il Lodo Alfano : servono 500 mila firme entro il 30 settembre per votare nel 2009 insieme al referendum elettorale, altrimenti tutto slitta al 2010. Intanto il Pd tenta di raccogliere 5 milioni di firme sotto l’appello “Salva l’Italia”. In un paese serio le due opposizioni si aiuterebbero nelle rispettive raccolte . Invece Uòlter ha subito stroncato l’iniziativa dell’(ex?) alleato, che pure nel Pd aveva già riscosso importanti adesioni (Parisi e Monaco) e pre-adesioni (Bersani e Tenaglia). Le spiegazioni del Loft, sempre più Lost , sono curiose. 1) “ Non si deve ridare centralità alla polemica antiberlusconiana ”. Chissà perchè: da novembre, quando scelse il dialogo con ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 71    commento di   Nicomaco - utente certificato  lasciato il 8/8/2008 alle 23:19

Caro Marco, é deprimente constatare gli ematoni da urto violento causati dell'inesorabile spanciata carpiata della balena PD... I giochi sono fatti. L'inconsistenza morale e culturale dei cosidetti leader del governo ombra degli stivali fanno impallidire qualunque democratico degno di tale aggettivo! Premetto di essere apartitico! Detto ciò é doveroso constatare che la povera (in ogni senso) Italia é nelle mani di una ricca borghesia ignorante (in quanto ignora lo stato delle cose) avvezza allo sport preferito del pardone di turno.. Non c'é niente da fare, siamo in un'era della servitú...il nuovo medioevo é tornato, il progresso cede al regresso culturale e ideologico... Gli onesti non occupano posti di potere...ahimé E come scrisse il sommo poeta : vi sono tre politici onesti ma non sono ascoltati.... Combattere per le giuste cause fa bene all'anima, riscatta dal letargo, ma non produce altro che odio, rivalsa, invidia e disperazione... Caro Marco, se quella che dovrebbe fungere da opposizione non lo fa, chi lo fará? Antonio Di Pietro da solo? La vedo durissima e triste... La lotta é ìmpari...si lotta coi coltelli affilati...contro le bombe, quelle vere...due stragi nel 1992 hanno deciso chi comandi in Italia! La sinistra ha troppa paura di qualcosa che noi non sappiamo...loro sí che lo sanno...altrimenti non si spiegherebbe tutta questa ignavia da voltastomaco. I giochi olimpici iniziano all'insegna dell'indifferenza di un mondo


Veltroni andrebbe collocato nel girone degli ignavi. non s'è mai visto un politico così immobile e incapace di una decisione giusta e condivisibile. Una petizione per salvare l'Italia e poi....che ci fa coi suoi cinque milioni di firme...? Le fa vedere a Silvio dicendogli:-Vedi cattivone quanta gente non ti appoggia?__ Siamo all'assurdo!Non ha voluto sostenere Di Pietro perchè lo teme, lo dimostro' ai tempi delle primarie e vuol evidenziare la sua bonarietà e pacatezza per differenziarsi dall'indole troppo giustizialista del magistrato ma non ha capito che ad affrontare il diavolo, solo l'acqua santa gli fa il solletico. Tanto ci penserà presto D'Alema, compagno di merende di Berlusconi, a togliercelo dalla visuale.




@ Tania,Candidus e Gianmario Ho preso l'abitudine di leggere questo blog da qualche settimana. Conosco la questione Barnard,abbastanza bene credo,e ho postato pure dei commenti nei video(che avevo già visto)che Tania ha linkato.Ho visto anche altri video di Paolo Barnard oltre a quello che Tania ha linkato.Di seguito,in breve,spiegherò quali sono le posizioni di Barnard (per gli altri assidui commentatori e frequentatori di questo blog) e poi quali sono le mie riguardo la questione.Sarò breve ma la questione richiederebbe spazio. Dunque.Paolo Barnard,ex dipendente rai,ex staff report e giornalista economico di alto spessore,da quando è stato costretto ad dimettersi a causa di un processo contro la rai per un suo servizio su una casa farmaceutica,ha dato il via ad una crociata contro i vari Santoro,Grillo,Travaglio,Gabanelli,Guzzanti etc. Egli ha idealizzato,o meglio,ha etichettato le figure di tali protagonisti del cosiddetto antisistema come dei gatekeepers,delle valvole di sfogo.Infatti lui riterrebbe che Travaglio e Co. non siano parte del antisistema ma bensì questi facciano parte integrante del sistema stesso,ossia siano delle figure previste dal sistema stesso.A parte questo,Barnard ritiene che le colpe non siano da imputarsi all'effetto Berlusconi ma bensì alla natura degli stessi italiani. Io credo che quello che stanno facendo sia Travaglio che Barnard sia dannoso per entrambi.L'uno(Travaglio)chiama l'altro squinternato,e non lo è,l'altro(Barnard)accusa il primo di far parte del sistema e di avere un guinzaglio riportando stralici di dichiarazioni rilasciate da Travaglio stesso come prove e nient'altro.Io non credo che Travaglio faccia parte di alcun sistema nè tantomeno che Barnard sia uno squinternato,credo invece che questa faida interna tra due buoni giornalisti sia nociva e basta. Dopodichè dò ragione a Barnard quando dice che la colpa dello stato di cose attuali non è per la maggior parte di Berlusconi ma degli italiani s


le opposizioni dovrebbero lavorare insieme ,durante la campagna elettorale l'alleanza con dipietro mi sembrava una cosa ben fatta ; anche se poi di pietro ha voluto la sua autonomia sarebbe stato opportuno mantenere buoni rapporti con lui. essere scavalcati a sinistra da di pietro è il massimo , ma è anche il sintomo di un malessere ,di poca capacità di intercettare il volere della gente ,di scarse capacità strategiche.di pietro ha un blog con il quale sente il polso delle persone , ha un contatto reale con loro e non disdegna la controinformazione di grillo . veltroni si irrigidisce su posizioni che possono essere apprezzate ma non pagano ,la gente vuole che le opposte fazioni siano ben diversificate per scegliere, per distinguere , questo veltroni non l'ha capito e continua ad andare a rimorchio di questo governo ,senza incidere più di tanto. tanto possono fare e dire quello che vogliono ,hanno i numeri ma mettono la fiducia per evitare il dibattito parlamentare .continuare a cercare il dialogo con loro è una cosa penosa e ridicola daniela spero di poter fimare tutti e due i referendum


@Tania.Candidus e Gianmario Dopodichè dò ragione a Barnard quando dice che la colpa dello stato di cose attuali non è per la maggior parte di Berlusconi ma degli italiani stessi,tant'è che le cose non è che andassero benissimo prima,per usare un eufemismo. Infine Barnard etichetta il grandissimo lavoro di Travaglio e Co. come "industria dell'indignazione" inutile a cambiare lo stato attuale delle cose.Quella che Barnard chiama industria dell'indignazione per me ha un'altro nome:giornalismo.


# 78 commento di Salvo Imprevisti - lasciato il 8/8/2008 alle 23:38 @Tania.Candidus e Gianmario Dopodichè dò ragione a Barnard quando dice che la colpa dello stato di cose attuali non è per la maggior parte di Berlusconi ma degli italiani stessi,tant'è che le cose non è che andassero benissimo prima,per usare un eufemismo. Infine Barnard etichetta il grandissimo lavoro di Travaglio e Co. come "industria dell'indignazione" inutile a cambiare lo stato attuale delle cose.Quella che Barnard chiama industria dell'indignazione per me ha un'altro nome:giornalismo. ______________________________________ Mannaggia, ma a noi che ce ne frega di Barnard? Ci mettiamo ora anche a dubitare di Travaglio? In questo blog? E dice una fesseria questo nuovo Mister B., e cioè che la colpa sarebbe in special modo degli italiani. Le masse - TUTTE - sono sempre ignoranti ed imbelli. Prendete gli americani od i tedeschi allora. Ma in Italia c'è un problema UNICO, e si chiama INFORMAZIONE. Provate a fare ragionare la masse quando il candidato Premier ha 5 televisioni su 6 e molti mezzi stampa. Allora scusate, se il popolo italiano è comunque coglione, perché fare l'editto bulgaro a Biagi e Santoro? Vuole dire che costoro sono PERICOLOSI per il regime. Vuole dire che si, incredibile... ... si... ... GLI ITALIANI PENSANO! Chiamatemi Einstein ora. E piantatela ora di parlare di Barnard. Aiutiamo gli italiani piuttosto a pensare liberamente informandoli, invece di seminare nichilismo.
http://oltreconfineonline.blogspot.com/


la raccolta firme è dal 12 settembre al 12 dicembre (letto dal sito di di pietro). il referendum non lo so. ho votato pd, andrò a firmare e voterò al referendum. alla faccia di quello che dice veltroni.


@ Tribuno (sul caso Barnard) Si certo,Andreotti,che è ha ricoperto per 7 volte la carica di Presidente del Consiglio,doveva averne perlomeno 19 di televisioni allora.No il problema è per la maggior parte della mentalità italiana.E' vero Berlusconi detiene pressocché il monopolio dell'informazione con tutti gli squilibri e gli scompensi che questo comporta,ma non credo che sia Emilio Fede che sposta la gran parte del consenso. Gli italiani vogliono uno che gli garantisca il condono edilizio perché hanno la casa abusiva,il condono fiscale perché evadono le tasse,la depenalizzazione del falso in bilancio perché frodano,insomma ad ogni popolo la classe politica che si merita. In ogni caso credo che il fattore informazione,che è senza ombra di dubbio un'informazione da vero e proprio regime,centri ma centra molto meno di quanto pensa Travaglio. In secondo luogo io ho criticato Marco Travaglio per un'uscita che credo sia stata un errore.Io stimo molto Marco Travaglio e lo seguo assiduamente,ma ricordati che chiunque è criticabile da chiunque.Nessuno è paladino di nessuno,e Marco Travaglio stesso non vuole essere etichettato in questo modo,giustamente.Insomma,Travaglio è un ottimo giornalista etc. ma tu sei la riconferma che c'è gente che ha bisogno di seguire ciecamente qualcuno perché non ha voglia di farsi un pensiero proprio.


Qui lo dico e non lo nego: Uolter è una gonade.


@Tribuno Ah,in ogni caso tu dici "E dice una fesseria questo nuovo Mister B., e cioè che la colpa sarebbe in special modo degli italiani. Le masse - TUTTE - sono sempre ignoranti ed imbelli. Prendete gli americani od i tedeschi allora." Infatti prendi gli Americani.E' probabilmente il paese dove vi è l'informazione più slegata dalla pressioni politiche al mondo.Gli Americani hanno visto i documentari di Michael Moore hanno David Letterman la notte che non mi pare un Repubblicano,hanno metabolizzato che quelle sulle armi di distruzione di massa in Iraq è una balla,ebé che fanno?Rieleggono Bush.A dimostrazione che se un popolo è composto per la maggior parte da deficienti a governarlo sarà un deficiente.


si gli americani leggono e vedono micheal moore o il david letterman show ma chomsky non puo scrivere su nessun giornale o andare in TV, può solo insegnare al MIT ed essere considerato dal NY il piu grande intellettuale vivente, però non gli pubblicano neanche un articolo, e le sue critiche al sistema sono molto piu pesanti e colgo nel segno di chiunque altro, perche vanno al centro del problema, non sono superficiali come quelle di moore. micheal moore in america sta alla satira come da noi le iene. cosi c'è gente che pensa che c'è liberta di informazione. In Italia la gente si è abituata a vivere in un paese di farabutti, come per ogni forma di vita vivente che si abitua e cerca di conformarsi con il suo habitat. Serve una rivoluzione culturale per cambiare le teste, ma questo è impossibile, ci sarebbe vietato con la forza, con una nuova strategia della tensione, che gia in parte abbiamo. Adesso per spaventarci usano i rom e bin laden, per addormentarci le veline e sport, tanto sport, gossip e tutte le merdate che ci propinano. La ricerca della verita ha un prezzo, e la gente vuole vivere tranquilla e fa proprie le verita(menzogne) che il sistema le propina. E' inutile stare a parlare di Weltroni o Berlusca o chiunque altro, sono fatti della stessa pasta, è duro da credere, sono come dei giocatori che disputano una partita, con il pubblico che li guarda, una volta vince uno, una volta l'altro, ma tutti pensano a mantenere il potere e i privilegi. Se il potere venisse veramente dal basso smetterebbero di esistere all'istante, perche non fanno parte della comunità, non sono come noi, non vogliono raggiungere il nostro stesso scopo, il bene comune. ''la politica è l'ombra che il potere economico ha posto sulla società'' J.Dewey


@Salvo Imprevisti Sono d'accordo sulla tua analisi. Gli italiani hanno (abbiamo)questa classe politica perchè in fondo, ma mica poi tanto, li rispecchia, per lo meno nella maggioranza dei casi. Quello che fanno Travaglio e Barnard è vero giornalismo e spiace dover dire che sono pochi quelli che seguono la loro strada e ci fanno mancare la pluralità che chiedeva Tania nel suo post. Per tornare in tema, se gli italiani non fossero quello che sono, gente come Uolter l'avrebbero già rispedita al mittente da tempo e non avremmo avuto i due governi Berlusconi 2001/2006 e 2008 (sul primo governo del 1994 sono indulgente perchè siamo stati tutti colti alla sprovvista). Cosa serve per far cambiare qualcosa? Una informazione giornalistica precisa, puntuale e imparziale. Solo così, forse, gli italiani riusciranno a svegliarsi un attimo dal loro torpore naturale.


@ Cecco Ammetto di non conoscere questo Chomsky ma non puoi paragonarmi michael moore alle iene.E' un analogismo del cavolo.Le iene è stato un buon programma fino a qualche anno fa,ora il livello medio dei servizi si è abbassato percchio.No,il paragone non ci sta.Anche perché le iene vai a vedere in che azienda sono.Michael Moore ha documentato i rapporti tra la famiglia Bin Laden e Bush,alludendo al fatto che ci fosse un complotto dietro.Ha documentato la truffa alle elezioni etc. Qui appena deaglio ha avanzato qualche dubbio,legittimo per altro,è stato massacrato.Non puoi dirmi che in america non ci sia una certa libertà di espressione.Gli si può criticare tutto ma credo che questa sia una delle poche cose in cui sono maestri.Detto questo se proprio devo dirla tutta,quando Travaglio prende ad esempio di perfezione gli Stati Uniti mi dà non poco fastidio.Poco abbiamo dai invidiarli forse la pressocché totale inesistenza di evasori fiscali.Fine.




La verità è che i politici italiani sono tutti marci, sono marci fino al midollo.. Non c'è alcuna speranza con questo tipo di gente, bisogna liberarsene al più presto altrimenti c'è il rischio che il paese vada davvero in fumo....


# 87    commento di   campidoglio pulito - utente certificato  lasciato il 9/8/2008 alle 7:58

x Travaglio o per chiunque sappia rispondere: è di ieri la notizia su l'espresso che recita testualmente: Relativamente alla denuncia di mobbing fatta dall'ex marito della sain just: "Dopo lo scandalo, tira aria di accordi, anche perché l'imbarazzante vicenda è finita al Tribunale dei ministri e non è coperta dal lodo Alfano. La Procura aveva chiesto di archiviare, ma il Tribunale ha rinviato tutto a settembre. Forse il premier si starà chiedendo come utilizzare quelle cinque finestre su Campo de' Fiori." Perchè questa denuncia, dice l'espresso, non è coperta dal lodo alfano?
campidogliopulito.ilcannocchiale.it


# 88    commento di   chemako - utente certificato  lasciato il 9/8/2008 alle 9:23

Veltroni vuole rubare il posto a Capezzone come portavoce del partito di proprietà del prescritto fai da te
http://luigirossi.ilcannocchiale.it


Dubito che Walter sia così scemo da non rendersi conto di quello che fà, ad ogni scemità c'è un limite. No, c'è una consapevolezza, ed è dovuta proprio a molte ragioni, alcune delle quali beve evidenziate dai commenti precedenti. La prima, concordo con chi l'ha scritto, che tutta la combriccola ex-PC-exPDS ecc. è sempre la stessa da moltissimi anni, è una dirigenza autoreferenziata che si fà soprattutto gli affari suoi. Che sono quelli che sappiamo tutti quanti.


Salvataggio Capitan Walter non abbandonerà la sua nave fino all'inabissamento totale (anche se rimanesse ultimo e solo), ma l'equipaggio e i passegeri sono ovviamente liberi di scappare sulle scialuppe di salvataggio o a nuoto e farsi imbarcare dalla nave che per loro fortuna passa proprio lì accanto: la nave che naviga sotto il bel nome di ITALIA DEI VALORI e ha posto per accogliere tutti, anche il referendum-messaggio in bottiglia "Salva l'Italia".


Segnalo: http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsId=84713 John Edwards, candidato vicepresidente del Partito democratico è incredibile: ecco un esempio dell'America delle regole, di un'etica anche forse solo di apparenza, ma tant'è. Sbaglia nella sua vita privata e fa pubbliche scuse con toni da noi impensabili. Noi invece abbiamo un presidente del Consiglio che fa di tutto per apparire fedifrago e latrin lover, che continua a massaggiare ed esaltare i bassi istinti e i vizi italici, elevandoli a "marchio" del maschio made in Italy, marchio assolutore delle miserie morali dell'italietta, marchio che serve alla gente per autoassolversi e immedesimarsi nel supremo fedifrago: colui che seduce e tradisce tutto e tutti in balia di una suprema sindrome del Dongiovanni, in una spirale anarco-psichiatrica che speriamo si concluda con l'autotradimento. E speriamo nel conseguente delitto passionale.
assurdognolo.altervistra.org


ormai è chiaro: veltroni è colluso con berlusconi. Quasi quasi inizio quasi a credere che sia sul serio un protagonista del piano di rinascita democratica proposto tempo fa dal gruppo propaganda 2. Lì si parla di soli due partiti con ai vertici membri dello stesso gruppo. E in quest'ottica ovvio che l'unico a dar fastidio è di pietro.


# 93    commento di   LARA 11 - utente certificato  lasciato il 9/8/2008 alle 11:10

Bellissimo articolo, come sempre. Io, ormai ex PD, firmero' sicuramente per il referendom proposto da Di Pietro, convinta al 200% che sia la cosa giusta da fare. Il PD mia ha deluso come di piu' non poteva fare.




# 94 commento di gplinto - lasciato il 9/8/2008 alle 10:44 ormai è chiaro: veltroni è colluso con berlusconi. Quasi quasi inizio quasi a credere che sia sul serio un protagonista del piano di rinascita democratica proposto tempo fa dal gruppo propaganda 2. Lì si parla di soli due partiti con ai vertici membri dello stesso gruppo. E in quest'ottica ovvio che l'unico a dar fastidio è di pietro. ______________________________________ Sicuramente anche nel passato, almeno dal '85 in cui il PCI diede via libera Berlusconi in cambio di Rai 3 al PCI, l'inciucio tra centro-destra e centro-sinistra venne praticato più volte. Perché il centro-sinistra al governo non si è mai deciso a risolvere il problema del conflitto di interessi? Penso anch'io ormai che solo Di Pietro sia l'unica forza parlamentare seria rimasta.
http://oltreconfineonline.blogspot.com/




# 97    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 9/8/2008 alle 11:27

e se paolo barnard, vistosi poco difeso (anzi abbandonato), stia prendendo una posizione strumentale contro travaglio, gabanelli e grillo per fare il gioco di coloro che i 3 combattono? voglio dire, se facciamo del complottismo, se ci accusiamo a vicenda è una spirale che non si ferma, e intanto il cainano prospera


# 98    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 9/8/2008 alle 11:35

@ campidoglio pulito: in base al lodo, per il capo dello Stato e per il premier restano esclusi i reati commessi nell'esercizio della loro funzione. quei fatti ricadono sotto questa voce, immagino...


# 99    commento di   campidoglio pulito - utente certificato  lasciato il 9/8/2008 alle 11:50

x 101 whatchdogs mah,non ne sarei sicuro. se fossero comunque processabili i reati commessi durante l'esercizio della loro funzione, allora non avrebbe senso anche lo scenario prospettatoci qualche giorno fa su questo blog: schifani che uccide napoltiano e il tappone presidente. Però non lo so di preciso. A proposito è online l'appello a napolitano e schifani perchè rinuncino all'impunità, si può firmare qui: ttp://www.firmiamo.it/nolodonapolitanoeschifanirinunciateallimpunita
campidogliopulito.ilcannocchiale.it


# 100    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 9/8/2008 alle 12:19

SOSPENSIONE - Sono sospesi, per tutta la durata della carica, i processi penali nei confronti del presidente della Repubblica, del presidente del Consiglio e dei presidenti di Camera e Senato. I procedimenti giudiziari che restano sospesi possono anche riferirsi a fatti commessi prima della assunzione dell’Alta carica e possono essere già in corso, in ogni fase o grado di giudizio. Per il capo dello Stato e per il premier restano esclusi i reati commessi nell’esercizio della loro funzione. Continuano infatti ad applicarsi gli articoli 90 e 96 della Costituzione, che prevedono che il presidente della Repubblica possa essere posto in stato di accusa per alto tradimento e attentato alla Costituzione e il premier possa essere imputato per ‘reati funzionali’, previa autorizzazione della Camera di appartenenza. l'omicidio non è reato nell'esercizio delle funzioni. piuttosto, non so se il caso saint just vi rientra... a leggere la notizia postata che parla di tribunale dei ministri sembrerebbe di sì




condivido l'articolo di travaglio al 100% ps: da quando possiamo andare a firmare x il referendum?




conoscete il caso Cocilovo? se non mettono le preferenze nella legge elettorale per le europee che stanno riformando ne troveremo molti di Cocilovo mi sa. Nel video,Travaglio ci racconta il caso Cocilovo, esempio pratico per capire come la riforma del Giusto Processo del 1999 è una di quelle leggi che aiutano ad arrivare all'impunità. Luigi Cocilovo nel 2001 è stato processato per aver ricevuto dall'imprenditore Domenico Mollica una tangente da 350 milioni di lire per scongiurare degli scioperi della CISL. Dalla sentenza «Risulta confermato che il contributo fu realmente consegnato». Mollica viene condannato a 3 anni per corruzione. Cocilovo viene assolto perché Mollica, che aveva confessato la vicenda al giudice, si rifiuta di ripeterla in aula in sede di processo. Video di Travaglio dove spiega il caso Cocilovo:
http://it.youtube.com/watch?v=CccQfIKIiqU


Quando inizia la raccolta delle firme per i referenda?




qui nonsi dubita ne' di travaglio ne delle edizioni chiarelettere. Io ponevo all'attenzione ilcaso Barnard, non perchè sia sua partigiana, ma perchè esistono rischi, elencati nei video e nelle lettere aperte, che secondo me sono reali. Davvero non pensate mai che forse si stia strutturando un anti-sistema che mima il sistema? Eppure l'omologazione si verifica anche in gruppi formati da 2 persone... Penso che sia la posizione generalizzante (per certi versi) di Barnard si quella sostenuta qui, dei problemi italiani, siano da integrare. detto questo, è pacifico che io sia in linea con quanto affermato dal blog, referendum e manifestazioni compresi. Altrimenti perchè mi premerebbe discutere coi suoi utenti?:)


sto seguendo la SANITOPOLI d'ABRUZZO .. Prima avevo dei dubbi ..ora ho appena saputo che uno degli indagati-incarcerati sarà difeso dall'AVVOCATO TAORMINA (che stranamente non sta difendendo il criminale di guerra bosniaco appena preso, ma magari mi sbaglio) .. ora ho quindi la certezza che deve essere successo veramente qualcosa di brutto .. Lì dove c'è del losco c'è TAORMINA ...


E' assolutamente (come direbbe il Nano dai relativi talenti...) necessario sostenere la genuinita' dell' On. Antonio Di Pietro ed il suo Team altrettanto genuino, in quanto a mio avviso, urla in Parlamento al **Presidente del Consiglio che non c'e'** cio' che deve essere urlato Il lavoro di Marco e gli altri qui su questo Blog, di Piero Ricca, di Beppe Grillo, di Martinelli e migliaia di altri diffusi in Rete, ha risvegliato alcune aprti del Paese che stavano pericolosamente andando oltre la deriva Io non dimentico che, dove siamo oggi come Paese in generale, e' in fondo la conseguenza di una situazione ben al di fuori del Paese come entita' unica, Sovrana, con Costituzione, Territorio, Popolo etc etc Abbiamo perso la guerra (quella grande, la seconda guerra mondiale) e ci e' stata impiantato nelle nostre coscenze lo SLOGAN **LIBERAZIONE** - Occorre, per chi vuole risalire dal baratro in cui stiamo cadendo, rivedere l'epoca dell'Armistizio (due...) e da li' ricostruire ed analizzare DETTAGLIATAMENTE, con pazienza certosina, i Trattati che furono firmati da FUGGITIVI (Regno e Fascismo): la struttura della **Societa' dei Magnaccioni**, Roma (ex Caput Mundi, in quanto sembra che Brussels abbia preso il ruolo o, perlomeno, siano quelle le intenzioni) La storia contemporanea (ultimi 60/70 anni), a parte qualche episodio di SPLENDORE, terminato con assassini politici ed economici (Enrico Mattei...??) altro non e' stato che una **Commedia e Rappresentazione Grottesca** da parte di PUPI che, del giuramento fatto al momento di assumere incarichi al servizio del bene del Paese, se ne sono altamente fregati: a quella Roma occorre chiedere trasparenza e rimborsi... Politica ed Ideologie..?? Meglio amplessi con bambole e bamboli gonfiabili..sarebbero forse piu' **genuini** nel loro squallore e certamente il danno non sarebbe della magnitudine che vediamo sotto il nostro naso.. Buone letture investigative


@ salvo imprevisti appunto non conosci chomsky, leggiti ''capire il potere'' una raccolta di discorsi tenuti da lui in varie conferenze. Poi paragona le sue analisi con quelle di quel mangia hot dogs e poi mi dirai. Sei convinto della liberta d'informazione in america? allora ti cito proprio moore che ti piace tanto, la prima volta che Bush ''vinse'' contro Gore, c'era rimasta solo la Florida a fare da ago della bilancia, tutti diedero la notizia che in Florida aveva vinto Gore, la Fox di murdoch, l'unica, disse che aveva vinto Bush; come per magia tutti gli altri canali cambiarono la favola a favore di Bush. Poi la Corte Suprema, per la prima e unica volta nella storia degli USA blocco il riconteggio delle schede. Alcuni giornalisti allora del NY times, Washinton post e LA time, si misero a ricontarle da soli, insieme, e scoprirono che aveva vinto in realta Gore, ci misero un anno, e il giorno che dovevano pubblicare la notizia su tutte e tre le testate, sai che giorno era ??? l'11 settembre 2001, a quel punto a nessuno interessava piu sapere chi aveva vinto, anzi si strinsero tutti a corte e si sono fatti privare di tutti gli emendamenti fondamentali della loro liberta,tutti tranne uno, guarda caso, il secondo, quello che permette di possedere un arma. buona lettura


Caro Marco, sto leggendo il tuo ultimo libro "Bavaglio" e lo trovo particolarmente interessante. Sono iscritta al Pd, ma a dirti la verità, preferisco a questo punto essere una "giustizialista" come Di Pietro che un partito con tante belle idee di base ma con persone inefficienti dal punto di vista legislativo e puramente pratico e purtroppo poco pulite. Un partito in cui però ho creduto durante tutta la campagna elettorale e in cui comunque credo fermamente. Il problema sarebbe cambiare le persone che ne fanno parte. E non è poco!


C'è una tecnica per racimolare voti che consiste nel creare finte lievi divergenze nel proprio schieramento, allo scopo di attrarre presso un'altra lista alleata gli elettori che diversamente si potrebbe rischiare di perdere. Tutte le volte che leggete o sentite di parlamentari alleati in disaccordo su qualcosa, nel 99% dei casi il motivo è questo. Quello che Veltroni sta facendo è la stessa cosa, adattata alla situazione di inciucio fra sinistra e destra. Veltroni è il miglior alleato di Berlusconi e sta tentando di far franare l'iniziativa di Di Pietro presentandone una apparentemente simile, ma destinata al fallimento perchè pensata per fallire sin dall'inizio. Invitate quanta più gente possibile a non cadere nella trappola!


In effetti Travaglio con quest'articolo mi ha dato voce, nel senso che anch'io non capisco perchè non si vuole appoggiare il referendum. Mi sono chesto il perché e l’unica motivazione che sono riuscito a trovare fino adesso è questa: Temo purtroppo che per la sinistra fare politica oggi significhi correre dietro ai sondaggi (la vocazione maggioritaria). Come hanno visto fare alla destra del tappo, immagino. Ma c’è una grossa differenza tra la destra e la sinistra; la destra grazie al tappo malefico ha il contollo dei media , la sinistra no. Quindi per la destra i sondaggi sono un mezzo per verificare l’efficacia del controllo mediatico attuato in tutti i modi possibili: trasmissioni faziose, TG propagandistici, messaggi subliminali (ne ho trovato uno personalmente sul settimanale Oggi della sett. scorsa) ecc., ed eventualmente correggere il tiro. Per la sinistra i sondaggi sono il fine. Cioè loro agiscono politicamente solo se ritengono che quell’azione influirà positivamente sui sondaggi (a loro volta già viziati dal controllo mediatico di cui sopra). Quindi, alla fine, non è importante la costituzione, a meno che i sondaggi non dicano il contrario. A questo si aggiunga che Di Pietro viene visto come un avversario politico da lasciare in difficoltà (stupido io a votare PD pensando che tanto c’era un’alleanza tra le due forze) e l’arcano è svelato. Ovviamente spero di sbagliarmi perché sarebbe tutto così triste e stupido. Il rischio è di ritrovarsi con un partito che vuole essere “mediatico” senza averne gli strumenti, tutto fumo e niente arrosto.


Dal dialogo al dialodo, al diavolo Se questi sono i frutti del dialogo, il dialogo è del diavolo. Anche il lodo Infame è del diavolo, pur portando il nome di un angelino (un angelino caduto). Un vero diavolodo, in breve: un dialodo. Dal dialogo al dialodo. D'altronde il Telebano pubblico, in quanto politico e imputato, è fatto di sole parole. Parole parole parole. Unico pregio: un voce ersercitata. E c'è gente che ne rimane incantata. Un team di esperti in comunicazione e di pscicologhi potrebbe smontare questo castello di parole, parola per parola, come un insegnante smonta il bruttissimo tema dell'allievo più asino. E mentre molti dei suoi tirapiedi, collusi, complici, esecutori materiali di gigantesche corruzioni e soci di malaffare, uno ad uno, cadono (l'ultimo: Saccà - prossomo magari Mills): lui, solitario, rimane sempre in piedi come se avesse fatto un patto con il diavolo. Ma sappiamo come poi vanno a finire i patti con il diavolo.


ho appena letto che hanno preso a fischi e gavettoni FEDE e BRIATORE .. l'opposizione esiste ancora!!! (anche se fra cinque minuti faranno le vittime a reti unificate .. ne valeva comunque la pena)


articolo interessante, lascio il link Informazione e tg4: analisi giuridica della conduzione di Emilio Fede http://www.difesadellinformazione.com/ultime_notizie/81/informazione-e-tg4-analisi-giuridica-della-conduzione-di-emilio-fede/


Già da ieri stavo cominciando a leggermi qualcosa.Il fatto che Chomsky faccia determinate denuncie e porti avanti la questione dei media non sminuisce Moore.Apparte che io non sono affatto un suo fan(di Moore),ho fatto giusto due nomi per far capire quanto è assurda la situazione in Italia.Ovvio che il controllo dei media vi sia anche in America ma non puoi dirmi che non si goda di una certa libertà d'espressione.Io non penso che le tv in mano a tanti privati risolvano il problema come dice Travaglio,però scorgi la differanza fra tv in mano ai partiti,e molto spesso(quando va al governo) in mano ad una persona sola,e tv in mano a tanti privati.E con ciò,ripeto,non sto elogiando il sistema americano.


@ cecco il commento di sopra era per Cecco


# 119    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 9/8/2008 alle 17:51

#124 dove l'hai letto?


Sempre da Dagospia ... "Appena inaugurato il Billionaire Rubacuori, nuovo locale della catena di Flavio Briatore in Sardegna, è già bersaglio di contestazioni: un centinaio di persone sulla spiaggia di Capriccioli (una delle più belle della Costa Smeralda) ha protestato per lo sbarco di tre gommoni che portavano a terra Briatore, Elisabetta Gregoraci e alcune decine di vip. Il locale, un ristorante-bar, è vicinissimo alla spiaggia. I gommoni disturbavano i bagnanti, fra i quali molti bambini. Urla, improperi, battibecchi: «Andate via! Vergogna! Cafoni, tornate a casa!»... "


sono contrario a quelli che dicono che l'appoggio di Veltroni sia inutile e possiamo andare avanti lo stesso per il referendum. Io credo che invece il PDmenoelle è ancora, malgrado i consensi calati in questi mesi, un partito grande che potrebbe aituarci con il referendum sul lodo Alfano. Marco


Ma questo è il blog di Travaglio/ Corrias/ o dell'Italia dei Valori? A me sembra un grande spot per l'IDV.. e tutti i blogger che scrivono qui sembrano pecoroni. Non vi accorgete che ENTRAMBE le iniziative, sia quella del PD che quella dell'IDV, sono destinate a fallire?? Perchè anche Di Pietro è come gli altri, sbraita per rubare qualche voto al PD ma poi fa le stesse cose, cioè cerca firme per farne cosa? Un referendum? ma chi andrebbe mai a votarlo, con tutte le tv di Berlusconi (cioè Rai e Mediaset) che bombarderebbero x l'astensione?? E non ditemi poi di Beppe Grillo.. dove sono le firme del V-day 1? Perchè lo stesso di Pietro, ad esempio, non porta in parlamento le leggi di iniziativa popolare del V-day1? Forse perchè anche lui ha già fatto 2 legislature e quindi sarebbe fuori dal Parlamento? E i referendum del V-day 2? Perchè Beppe Grillo le ha depositate prima dell'8 agosto (6 mesi dopo la convocazione dei comizi elettorali) rendendole quindi invalide?? Ma non vi accorgete che vi stanno prendendo per i fondelli?? Meditate..


@Tania Io penso anzi, mi auguro, che si instauri un anti-sistema. Da quel che ho capito del pensiero di Barnard (ma potrei anche sbagliare), il pericolo che lui vede è che il sistema, chiamiamolo così, inglobi e utilizzi a proprio vantaggio la valvola di sfogo datagli dall'anti-sistema. Che manovri cioè le punte di diamante del dissenso per tenere buona quella parte di popolazione che "istintivamente" è contro l'attuale situazione. Ma spero e credo che in questo sbagli. Certo è che ha ragione in un certo senso quando dice che sensibilizzare le persone capillarmente, ma questo non credo possa essere fatto senza il trascinamento mediatico dei grandi nomi. Insomma, quello che propone lui e quello che fanno Travaglio e co. non deve essere alternativo ma deve integrarsi in un tutt'uno. Un sistema differente, l'inti-sistema appunto, ci deve comunque essere, altrimenti in una società come la nostra, le cose non funzionano. Si va all'anarchia totale nel senso più deleterio del termine.


# 131 commento di Lorenzo S - lasciato il 9/8/2008 alle 18:37 Ma questo è il blog di Travaglio/ Corrias/ o dell'Italia dei Valori? A me sembra un grande spot per l'IDV.. e tutti i blogger che scrivono qui sembrano pecoroni. Non vi accorgete che ENTRAMBE le iniziative, sia quella del PD che quella dell'IDV, sono destinate a fallire?? Perchè anche Di Pietro è come gli altri, sbraita per rubare qualche voto al PD ma poi fa le stesse cose, cioè cerca firme per farne cosa? Un referendum? ma chi andrebbe mai a votarlo, con tutte le tv di Berlusconi (cioè Rai e Mediaset) che bombarderebbero x l'astensione?? ....omissis.... Ecco, bravo. Così si fa. Si parte battuti in partenza, che senso ha promuovere certe iniziative? Non è meglio andare tutti al mare, con questo caldo tropicale e lasciar correre? MA PER PIACERE !!!! Parole come "impegno", "onestà intellettuale", "coraggio di provarci", "voglia di cambiare" non ti dicono niente?


# 127 commento di Lorenzo S - lasciato il 9/8/2008 alle 18:37 Ma questo è il blog di Travaglio/ Corrias/ o dell'Italia dei Valori? A me sembra un grande spot per l'IDV.. e tutti i blogger che scrivono qui sembrano pecoroni. Non vi accorgete che ENTRAMBE le iniziative, sia quella del PD che quella dell'IDV, sono destinate a fallire?? Perchè anche Di Pietro è come gli altri, sbraita per rubare qualche voto al PD ma poi fa le stesse cose, cioè cerca firme per farne cosa? Un referendum? ma chi andrebbe mai a votarlo, con tutte le tv di Berlusconi (cioè Rai e Mediaset) che bombarderebbero x l'astensione?? E non ditemi poi di Beppe Grillo.. dove sono le firme del V-day 1? Perchè lo stesso di Pietro, ad esempio, non porta in parlamento le leggi di iniziativa popolare del V-day1? Forse perchè anche lui ha già fatto 2 legislature e quindi sarebbe fuori dal Parlamento? E i referendum del V-day 2? Perchè Beppe Grillo le ha depositate prima dell'8 agosto (6 mesi dopo la convocazione dei comizi elettorali) rendendole quindi invalide?? Ma non vi accorgete che vi stanno prendendo per i fondelli?? Meditate.. _____________________________________ ??? Senti, chiuditi in camera a piangere, o fai quel che ti pare. Questo è il blog DEL FARE, non del PIAGNUCOLARE. Hai dubbi, problemi tuoi? Una raccolta di firme è un DIRITTO POPOLARE, ci mancherebbe altro che non si può fare più nemmeno questo. Un raccolta di firme è un fattore di grande VISIBILITÀ, anche se il Referendum non raggiunge il quorum o poi la gente vota NO, ma bisogna vederlo questo, se veramente accade. Io non capisco se i VERI NEMICI del popolo siano veramente MASSONI di Arcore - beh loro lo sai che sono viscidi e pericolosi - o questa pseudo-opposizione (PD?) che SI ARRENDE prima ancora DI PROVARCI. Ragazzi, dal 16 SETTEMBRE si RACCOLGONO le FIRME! PROVIAMOCI a mettergliela IN QUEL POSTO! Basta con l'opposizione delle chiacchiere -
http://oltreconfineonline.blogspot.com/


in abruzzo : gli zingari che nn lavorano , delinquenti hanno logistica e volontà di tratta degli sfigati per snuff , può essere ci sono persone che sono sempre a piedi che nn si possono controllare che andrebbero pedinate ecc ecc in abruzzo bisogna impedire che arrivi la mafia per affari


per Gianmario e Tribuno ok per il referendum per l'abolizione del lodo Alfano .. proviamoci.. ma rispondetemi su Beppe Grillo.. perchè ha fatto fallire i referendum del V-day 2? e su Di Pietro: perchè non porta in parlamento le leggi di iniziativa popolare del V-day 1? le firme ci sono..


per Gianmario e Tribuno non capisco un'altra cosa: perchè Di Pietro non firma la petizione contro il governo Berlusconi promossa dal PD? Perchè è inutile? Parole come "impegno", "onestà intellettuale", "coraggio di provarci", "voglia di cambiare" non gli dicono niente?? Oppure lo fa x ripicca visto che Veltroni non sostiene il suo referendum? Finchè non capiscono che tutte le sinistre DEVONO essere unite, il Berlusca vincerà sempre, questa è la realtà ragazzi


...scusate, forse mi sbaglio, anzi spero vivamente di sbagliarmi, ma stamattina tra i commenti non c'era anche questo link: http://it.youtube.com/watch?v=k-XRabg3NhM CHE ORA NON TROVO PIU'???? Spero che qualcuno mi smentisca. Renato


Ho trovato il testo che segue in un forum che "copio ed incollo" (non sparate sul pianista per carità). Penso davvero che chi ha scritto il post abbia ragione da vendere (a proposito è il governo ombra di Veltroni?). Il Governo Ombra - 26 - 05 luglio 2008 “Prigionieri del Peccato” Anche questa settimana, inutilmente, continuiamo ad attendere un “decreto” sul ridimensionamento dei privilegi, pardon “giusti diritti”, assegnati in nome del popolo sovrano ai “Nostri” rappresentanti politici. A dire il vero chiacchiere molte, fatti pochi ed il contenuto comunque desolante: è purtroppo evidente come il sistema politico non abbia mai fatto la sintesi tra i problemi e le risorse della gente continuando a parlarsi addosso per risolvere i propri irrisolvibili ed irreali problemi. La sovranità appartiene al popolo, ma il potere è di una corporazione: la Magistratura. Una stridente contraddizione che, al contrario di quanto generalmente si ritiene, non sussiste solo in fatto, ma è prevista e sancita dalla costituzione. Il peccato è stato originato dalla Costituente e da altri fatti noti quali i “togliattini”, migliaia di giudici di parte assunti senza titoli e senza concorso in magistratura, ancora oggi fulgido esempio di modalità di “imboscamento” per indagini e processi. E' decisamente noto, sia pur nella totale e diffusa indifferenza, come alcuni assassini del triangolo della morte trovarono impiego e rifugio nel ministero di grazia e giustizia, alle dipendenze di Togliatti, malgrado le migliaia di morti italiani che gridavano vendetta. Questo “peccato” è cresciuto come un bubbone, grazie alla complice ignoranza dei politici nostrani, democristiani in primis, fino ai nostri giorni, originando la vergogna di un consiglio superiore della magistratura che si permette di sindacare su leggi e decreti, invadendo prepotentemente e consapevolmente competenze improprie. Per una volta siamo con il Premier della


continua... er una volta siamo con il Premier della ns controparte al potere riguardo la comunione. A que­sto proposito constatiamo con amarezza che il Papa fa finta di non aver mai letto il Vangelo, di non conoscere Gesù e, quel che è peggio, di avere un'immagine di Dio del tutto irreale e fuor­viante. Se uno uccide il proprio coniuge e si pente allora può fare la comunione. Se uno, incol­pevolmente, viene abbandonato e tradito dal proprio coniuge non solo non ha il diritto/dovere di provare a rifarsi una famiglia, ma se lo fa, la comunione se la dimentica. Probabilmente è la giusta punizione per non aver ucciso il coniuge, e non parliamo poi degli omosessuali... Come sempre inseguendo le contraddizioni della metafisica si cade nell'autoreferenzialità e quindi si diventa incapaci di distinguere il vero dal falso. Tra Dio e l'uomo la religione sceglie Dio, come quel sacerdote che visto la persona aggredita dai briganti tira dritto per paura di diventare “im­puro”. In questo modo si arriva ad uccidere Gesù in nome di Dio: la chiesa dopo 2000 anni non ha ancora imparato ad amare. Dio per fortuna, così come il “nemico samaritano” sceglie l'uomo. Continuano i banchieri ad inspirare politiche economiche dissennate. L'aumento dei tassi oltre a produrre un incremento degli interessi produrrà un ulteriore rallentamento delle economie e un ulteriore impoverimento dei sudditi, pardon cittadini. E' inconcepibile, in termini strettamente economici, pretendere un rallentamento o l'inversione della stagflazione aumentando il tasso di sconto. Ci si è avviati, senza rimedio, ad un'ulteriore aumento della velocità del declino econo­mico. Dare minor denaro ai sudditi, pardon cittadini, in presenza di un'inflazione galoppante è, come già detto in comunicati precedenti, il miglior veleno per l'economia . E' ora che l'Europa (o meglio quel poco che ne resta) lasci da parte i conti dei banchieri e si interessi un po' di più ai sudditi, pardon cittadini. Per questo siamo d


ok...scusate tutti...e soprattutto, scusa Marco era tra i primi commenti non visualizzati... Colgo l'occasione, pero', di chiedere a Marco (e a tutti quanti) perche' non spende una parola su questo tema - per inciso - la censura che si sta effettuando nei confronti di PAOLO BANARD! ciao Renato


continua... E' ora che l'Europa (o meglio quel poco che ne resta) lasci da parte i conti dei banchieri e si interessi un po' di più ai sudditi, pardon cittadini. Per questo siamo davvero curiosi di scoprire che cosa fino ad ora ha fatto la ns controparte al potere e che cosa intenda fare in futuro. scusate i tre post di seguito


Lorenzo la petizione pidiina è una carnevalata... nemmeno Bassolino e Cacciari la vogliono firmare. Che Di Pietro firmi o no è uguale, non servirà a nulla. Comunque Di Pietro non si è espresso contro che io ne sappia. Firmerei anch'io che sono di centro-destra, qual è il problema? Le firme per i Referendum di Grillo sono stati consegnate a Marini, vecchio presidente del Senato, poi la legislatura finì. Di più non si può fare. Lorenzo sbagli prospettiva. Di Pietro non è sinistra, come non lo sono io. Soltanto facendo un fronte trasversale, da destra a sinistra, si può vincere. Berlusconi bisogna picconarlo prima di tutto a casa sua, giocando sul suo affarismo ed amicizia con i poteri sporchi, dalle cosche alle banche. La sinistra da sola non ce la può fare, si è già visto con Prodi. Troppo litigiosa, troppo inconcludente, troppo collusa (dico solo 3 esempi negativi: indulto, conflitto di interessi non risolto, sistema giudiziario Mastella).
http://oltreconfineonline.blogspot.com/


Gentilissimo Marco, scusa se esco leggermente dal tema (leggermente perchè parlo comunque delle nefandezze di questo governo). Mi farebbe piacere se per caso fosse lo spunto per un altro tuo scritto. Segue. A mio avviso Berlusconi ne ha combinata un'altra..... e stavolta proprio grossa...... Chi rappresentava l'Italia in Tribuna d'Onore alla Cerimonia d'apertura dei Giochi Olimpici di Pechino ? Manuela Di Centa ? Ebbene secondo me questa è la fine della Repubblica Italiana. Questo sgarbo lo pagheremo carissimo con una nazione grande come la Cina. E nessuno mi venga a parlare dei diritti umani (perchè sappiamo benissimo che gli U.S.A. non applicano i diritti per i cittadini non americani - vedi Guantanamo). Una nazione cerca di aprirsi al mondo anche con una cerimonia di alto livello (infatti nessun accenno alla passata storia del comunismo cinese proprio per non urtare gli animi anti-comunisti). Neanche Bush ha avuto l'ardire di non presentarsi alla cerimonia. E noi abbiamo Gasparri e la Meloni con le loro dichiarazioni e naturalmente Berlusconi con la sua assenza (quantomeno poteva mandare il ministro degli esteri) che ci portano dritti dritti all'incidente diplomatico. Abbiamo dei quaqquaraqua da billionaire al governo e il mondo ci schiaccerà nella nostra ignoranza da tg di fido fede. E' la fine.


@Tribuno Ti sbagli. A Marini sono state consegnate le firme della legge di iniziativa popolare (non per un referendum), quelle raccolte nel V-day 1, che sono ancora in Senato, valide per essere portate in parlamento. Basta 1 solo parlamentare che le proponga come testo di legge. Ora mi chiedo, possibile che Di Pietro, che ha anche invitato Grillo a Piazza Navona, non lo faccia anche con uno dei suoi senatori?? Il referendum è quello del V-day 2, che Grillo ha incredibilmente consegnato troppo presto (a luglio 2008) alla Corte di Cassazione (bastava aspettare 10 giorni), col proposito di farli fallire. Non credo in schieramenti trasversali (il governo Prodi era proprio uno schieramento trasversale, con gente di sinistra ma anche di destra, vedi Dini, Mastella e company), e infatti ha fallito. Si può essere d'accordo contro Berlusconi, ma si cade su tutte le altre questioni (salari, pensioni, economia, etc). Non esiste solo la magistratura, non esiste solo il lodo Alfano, esistono tante altre questioni per le quali gente di destra e sinistra non possono trovarsi d'accordo. Gli accordi "contro" hanno già fallito, bisogna fare accordi "per", basati su programmi e obiettivi.




Ciao Lorenzo S, cos'e' la storia che i referendum non sarebbero validi perche' consegnati troppo presto? Puoi spiegare perfavore? Oppure inserire un link a qualche documento... Grazie Renato


Ho speso un sacco di soldi per acquistare degli apparecchi (microfoni da muro, registratori digitali, trasmettitori) per spiare il mio vicino di casa ed arrecargli il maggior danno possibile. Dopo alcuni mesi però ho sentito il bisogno di fargli sapere che era spiato (scrivendo nei forum che frequenta dei messaggi contenenti le frasi da lui dette), ho pensato che in tal modo potevo portarlo ad uno stato depressivo molto forte e forse al suicidio. I primi tempi ha sofferto molto, ha dato in escandescenze, sbatteva le porte, urlava, piangeva. Poi non solo si è rassegnato (perché ha capito che non può in alcun modo difendersi e che non avrà mai più un attimo di privacy), ma si è ripreso, ha cominciato ad usare i microfoni che gli ho piazzato per insultare me e la mia famiglia chiamandoci mafiosi, fascisti, ecc. Quindi, anche se continuo a sapere tutti i fatti suoi, tuttavia ho come rovescio della medaglia di dover ascoltare continui insulti. Vorrei quindi chiedervi come potrei fare per ovviare a tale inconveniente e, possibilmente, farlo soffrire di più. Tenete presente che il ragazzo già se la passa male, esce poco di casa, non ha amici, è spesso depresso. Io quindi ho approfittato di questo suo stato di debolezza per dargli "il colpo di grazia" sperando che si suicidasse, ma fino ad ora non lo ha fatto, anzi, come ho già detto, non sembra più molto abbattuto. Dove ho sbagliato? Cosa potrei fare per procurargli le sofferenze peggiori? Ogni suggerimento è ben accetto. Grazie. Ugo Ristori P.S.: vorrei sapere anche se spiare un vicino per almeno 8 mesi di fila può considerarsi del tutto legale o se rischio di essere denunciato. Ho commesso anche altri abusi nel condominio in cui abito, quindi non vorrei finire in galera.


BERLUSCA SPERNACCHIATO DALLA NBC, passaparola! http://www.corriere.it/esteri/08_agosto_09/NBC_berlusconi_italia_f636fb1c-6648-11dd-9b77-00144f02aabc.shtml


Dico quello che penso: DiPietro é per me l´unico baluardo che ha messo il suo cul* sul tavolo da gioco dai tempi di Mani Pulite; e ha dovuto abbandonare la tonaca per rimanere in vita enon seguire la sorte di Falcone e Borsellino (Eroi "et exempla" InterNazionali). Non mi sono mai fidato di uno che Forza Nuova ha individuato tra le file della Massoneria, che ha fieramente ripudiato un passato da comunista incerto, che ha lasciato la mia Roma alla mercé di uno storico neofascista. Come Rutelli tra i radicali un tempo, Veltroni tra i comunisti un tempo. Passerá alla storia come l´ennesima testa di cazz* che ha gettato la spugna al nemico e l´ascia sugli "alleati". Come colui che non solo ha distrutto l´area filocomunista invece di aggiornarla, ma che ha come Rutelli ancora una volta abbassato le mutande degli italiani e invitato Berlusconi a entrare. La Sinistra fa il frocio con il cul* degli altri, e quegli altri siamo noi. Scusate la sinceritá
http://djpsywalker.giovani.it




Come se non bastasse, il Berlusconismo é uno stile di vita; che Berlusconi ha reso desiderabile e invitante dai tempi della sua metamorfosi in "Sua Emittenza". Ricordo storici personaggi, partigiani, anarchici, che se potessero scegliere di reimbracciare il fucile lo farebbero; perché l´illegalitá ha trovato spazio nella legalitá in Italia, e quindi per distorsione contorta dei significati di bene e male attuata dal plurimputato Berlusconi, eliminare il male é ancora piú male. A meno che non sono poveri, o altre categorie umane di Serie B che non vedono l´ora di mostrarci quanto meritano la punizione berlusconiana-divina. La istruzione genera guadagno. La distruzione della cultura italiana in Italia ha generato il Berlusconismo. Gli italiani non sono piú italiani, sono squallidi arrivisti senza scrupoli, che punterebbero il fucile dalla parte del popolo affamato piuttosto che dalla parte giusta. I partigiani sono stati chiamati terroristi, e Mussolini era un bravo statista, come Craxi. Né le palle, né il fucile. Cosa ci rimane allora? il protagonismo diffuso... L´Italia é culturalmente sepolta. Che peccato. Se n´é andata con le parole di Pasolini... "ci guardiamo intorno, e ci accorgiamo, che non c´é piú niente da fare".
http://djpsywalker.giovani.it


"Italiani vigliacchi" griderei, e io con voi; perché la coscienza ci rende codardi cari compatrioti. E il cattolicesimo ci insegna ad accettare gli eventi, anche i piú funesti, come parte del benevolo e ineluttabile piano divino. "italiani traditori" scriverei su ogni porta, e su ogni muro; perché l´Italia non é piú nostra e non ci accorgiamo che questa non é vita. Materiali radioattivi sepolti sottoterra come concime del nostro cibo, Inceneritori installati assieme ai carriarmati per la sicurezza neofascista antipopolare ma populista, la sindrome di Stoccolma aggravata: amore per il proprio dittatore, l´Italia un laboratorio di mostri travestiti da professionisti dell´informazione, l´Italia un mostro autolesionista come l´interioritá spezzata dei giovani corpi piegati su sé stessi per le strade dove il bel sole non irraggia piú oltre la coltre di metalli pesanti e sottili che avvolgono Roma ispirando i suoi invidiati cittadini come la nuvola di smog Calviniana, un Italia Buzzatiana, sorta dai lati oscuri della saggia preveggenza letteraria che ci ha distinto per anni. Un popolo letterario e letterato ridotto al semianalfabetismo, un popolo rurale che privilegia i fast-food, un popolo storico che ripudia sé stesso, un popolo dalla giovane unitá corrotto dall´egoismo, un popolo familiare separato dalla sua umanitá, una cultura orale silenziata dalla televisione... Non é la peggiore delle ironie? La Realtá é piú tragica delle profezie ansio-paranoiche della societá industriale noi rigettavamo, nei racconti. Nella realtá, il Virus del Capitalismo piú corrotto e sporco ci ha fatto rigettare noi stessi. E quale guadagno ha avuto l´italia(no) da questo baratto?
http://djpsywalker.giovani.it


Mi sono chiesto molte volte come si regolano i VIP per evitare di essere spiati. Immagino che alcuni di essi vivano in normali appartamenti. Cosa succede se il vicino del piano di sotto piazza dei microfoni sotto il suo soffitto che corrisponde al pavimento del VIP? Apparecchi di questo tipo si trovano facilmente su internet e costano relativamente poco. Non so se Travaglio vive in una villa tutta per sé o se possiede tutto lo stabile, ma nell'ipotesi che abbia un normale appartamento, come si regola? Ha un vicino di cui potersi fidare? Insomma se il vicino gli piazza dei microfoni, la sua vita da quel momento sarà sotto il controllo totale del vicino che ascolterà ciò che dice ai familiari e agli amici, ciò che dice al telefono, tutto insomma. E a quel punto che si fa? Come si risolve una situazione simile? In primo luogo non posso credere che un VIP non pensi a tale evenienza. In secondo luogo un VIP avrà certamente più soldi di me per isolare in qualche modo il pavimento e magari anche il soffitto e altre pareti. Ma un povero cristo che ha avuto la disgrazia di avere un vicino matto o mafioso cosa può fare? Deve solo rassegnarsi a subire? Capisco che su questo blog si parla di questioni politiche, ma io pur essendo in totale accordo con Travaglio, non riesco sinceramente a pensare che a questo problema.








# 140 luigi dallafrancia Chi di TV ferisce, di TV perisce - la legge del contrappasso.


Dal blog antoniodipietro.com I "giornalisti" de Il Giornale, di tanto in tanto, ci fanno la gentilezza di venire a visitare questo blog e sarebbe ineducato non restituire la cortesia. E così, oggi ho letto un articolo intitolato "LA RESA DEI FANNULLONI" L'autore parte in quinta con un elogio sperticato a Brunetta. Nelle prime 4 righe dichiara:"Renato Brunetta merita il premio Nobel. Non per l'economia, come qualcuno di voi che leggete è forse indotto a pensare, ma per la medicina." L'autore si inoltra nella storia delle sofferenze ed epidemie che, l'umanità è stata vittima, per dire e "riscontrare" che:" quasi mai si è riscontrato un numero di guarigioni contemporanee paragonabile a quello rilevato adesso nella burocrazia italiana. Imperversa la buona salute. Leggerete le cifre nei servizi che corredano questa nota" Infine, ma in realtà è solo l'inizio, l'editorialista cita il dato (che ormai anche su Marte, tutti sanno) del 37% di guarigioni al confronto dello stesso periodo luglio 2007. Ed è in un "crescendo" cinguettio che, il dott. Mario Cervi, ritiene a proposito di Nobel per la medicina che, FORSE:" neanche scienziati della caratura di Pasteur o di Fleming o di Sabin pensavano di realizzare, oltretutto in breve tempo."Insomma Brunetta economista, per il dott. Cervi, è forse molto più bravo di questi scienziati del passato che, con le loro scoperte, tante vite hanno salvato. Personalmente, attendo un grafico delle vite che ha salvato Brunetta. Però è curiosa la "cosa". Già a maggio 2008, in qualche TG,il min. Brunetta, dichiarava che: "nel mese di maggio sono diminuite del 20% le assenze per malattia nella P.A." La domanda è dott. Cervi, nonchè Cavaliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana — Roma, 15 dicembre 1995 e successivamente su iniziativa del successivo Pres. della Repubblica che, di sua iniziativa l'ha insignita il 26/11/1990, Grand'Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana, POSSIAMO FARE


...POSSIAMO FARE 2 CONTI?? Il 13 e 14 aprile, si sono svolte le elezioni, ma "solo" il 12/5/08 il governo ha giurato. Aggiunga le 2 domeniche rimanenti del mese di maggio e consideri che il primo CdM è avvenuto a Napoli il 22 maggio 2008. Insomma dott. Mario Cervi, il 20% di assenze in meno a maggio è una COLOSSALE BALLA. Inoltre, esiste una brutta malattia, denominata FERIE. C'è chi le prende a LUGLIO ed è impossibile che mandino un certificato medico se si ammalano. Se vuole dare un Nobel a Brunetta c'è sempre quello di veterinaia che, sempre medicina è! Postato da: nicola alberi | 09.08.08 05:13


# 152    commento di   dragoberto - utente certificato  lasciato il 10/8/2008 alle 6:29

A proposito di numeri, dove li ha trovati quei numeri Travaglio?


# 153    commento di   Anna P. - utente certificato  lasciato il 10/8/2008 alle 7:6

# 148 commento di Tribuno. Il nano cainano può raccontare quello che vuole... a noi non ci inganna. Noi siamo svegli. grazie grazie grazie.


# 154    commento di   Giovanni Salvo - utente certificato  lasciato il 10/8/2008 alle 10:40

Se il PD non si sveglia rischiamo di cadere in un monopolio-Berlusconi, serve un partito forte che faccia opposizione come si deve, di questo passo il PD perderà consensi e non tutti finiranno nell'IDV, alcuni si convertiranno al PDL e sarà veramente la fine della democrazia.
www.liberautopia.ilcannocchiale.it


@ cecco Chomsky (sebbene difficile per chi, come me, non è esperto delle testate mediatiche amerikane) rappresenta davvero l'analizzatore (puntualissimo, vista l'esperienza collezionata nell'organica della teoria del linguaggio ) che forse meglio di altri include anche una visione di fondo: rispetto a tante denunce sterile, si vede come vagli le proposte alla ricerca di un obiettivo. Nel libro che ho io, ''la fabbrica del consenso'', è quello che ho percepito. Niente è lasciato a facili fraintendimenti, c'è una voglia di ''braccare'' ogni notizia in maniera inusitata, sconosciuta anche da noi, per quanto le intenzioni siano simili. @ salvo imprevisti bisogna vedere quanto questa libertà di informazione sia, da una parte, dannosa al sistema (informare per dar credito alla valvola di sfogo, appunto) e quanto ''poter dire'' sia effettivamente la piena realizzazione della libertà d'espressione: ovvero se questo ''esprimersi'' porti davvero da qualche parte. Ne dubito.




# 157    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 10/8/2008 alle 11:42

Enrico Letta, il nipote Secchione ed un po' Sfigato di Zio Gianni: "Dobbiamo mettere l'Antiberlusconismo in Cantina ... bisogna diventar Nazionalpopolari ... ci vuole un Pippo Baudo!" ... Povero Gianni ...
http://nonleggerlo.blogspot.com/


# 158    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 10/8/2008 alle 11:43

Enrico Letta, il nipote Secchione ed un po' Sfigato di Zio Gianni: "Dobbiamo mettere l'Antiberlusconismo in Cantina ... bisogna diventar Nazionalpopolari ... ci vuole un Pippo Baudo!" ... Povero Gianni ...
http://nonleggerlo.blogspot.com/


# 159    commento di   ilMaLe - utente certificato  lasciato il 10/8/2008 alle 12:35

Un'opposizione seria, nonostante differenze politiche necessarie, tenterebbe di compattarsi contro la maggioranza. Ma ora abbiamo diverse opposizioni. Il PD che non sa se lavorare con la maggioranza sulle riforme e quindi fare opposizione a tratti; l'IDV che sembra essere l'unico partito di lotta in parlamento; la sinistra radicale che sa solo litigare con se stessa dimentica di chi c'è al governo. Siamo messi male.
http://ilmale.ilcannocchiale.it/


@tribuno n 73 ok .


Dopo aver sefguito il link # 159 de ilMaLe, dedico, replicandolo, a Franceso Storace e alla memoria del suo Mussolini questo mio post di qualche giorno fa. Finalmente cadono gli ultimi veli Non intendo quelli della Verità desnuda imbikinata di recente, ma i veli che per 65 anni coprivano una scomoda verità italiana e che permettevano ad una certa destra (da Berlusconi fin giù giù al Vespa di “Porta a Porta”) di tenere in piedi un monumento mentale alla gloriosa memoria di Mussolini. Ma fateci il piacere! Era cominciato, alcuni mesi fa, con un documentario, forse visto da troppo poche persone, sulla guerra sporca di Mussolini e dei suoi generali: con massacri di civili in Grecia, alla maniera criminale, né più né meno, dei tedeschi. Le SS e la Wehrmacht di Hitler peggiori dei fascisti italiani? Balle! Ma le indagini sul comportamento disumano italiano nei Balcani ordinato da Mussolini e camerati sono state finora insabbiate, e solo ora, finalmente, come ci informa la stampa, si comincia ad indagare sulle orrende malefatte del "grande statista" del Ventennio (quello che secondo il cronico mentitore Berlusconi non ha mai fatto male a nessuno).




Caro Marco, io penso che il referendum contro il "lodo Alfano" sia indispensabile anche se sappiamo tutti quali sono i rischi che si corrono, anche in termini di consenso da parte di chi lo promuove. Ora, se topogigio vuole badare ai "casi" suoi (convinto com'è) "facci", come direbbe Fantozzi; è anche vero però (e +che legittimo), quanto l'onorevole Di Pietro non intenda rinunciare alla ricerca del "suo" consenso. Avrei buone ragioni per credere che tutto cadrà nel vuoto, e una di queste è che le persone in carne ed ossa, quelle più triviali per dir così, hanno reazioni (solitamente) in opposizione ai - buoni - intenti. Ma poi, siamo così sicuri che i problemi della gente che tutte le mattine "smadonna" per i continui rincari abbiano qualcosa a che vedere con quelli dei 2+2 di Berluscandia? Un caro saluto da Luigi.
nessuno


Caro Marco, io penso che il referendum contro il "lodo Alfano" sia indispensabile anche se sappiamo tutti quali sono i rischi che si corrono, anche in termini di consenso da parte di chi lo promuove. Ora, se topogigio vuole badare ai "casi" suoi (convinto com'è) "facci", come direbbe Fantozzi; è anche vero però (e +che legittimo), quanto l'onorevole Di Pietro non intenda rinunciare alla ricerca del "suo" consenso. Avrei buone ragioni per credere che tutto cadrà nel vuoto, e una di queste è che le persone in carne ed ossa, quelle più triviali per dir così, hanno reazioni (solitamente) in opposizione ai - buoni - intenti. Ma poi, siamo così sicuri che i problemi della gente che tutte le mattine "smadonna" per i continui rincari abbiano qualcosa a che vedere con quelli dei 2+2 di Berluscandia? Un caro saluto da Luigi.
nessuno


IL LODO MAIALE Alla faccia del principio di uguaglianza: 1) se io stuprerò una donna andrò subito in galera, se lo farà un'Alta Carica NO; 2) se io spaccerò stupefacenti andrò subito in galera, se lo farà un'Alta Carica NO; 3) se io farò uno scippo andrò subito in galera, se lo farà un'Alta Carica NO; 4) se io guidando ubriaco, ammazzerò qualcuno, andrò subito in galera, se lo farà un'Alta Carica NO; 5) se io farò una strage andrò subito in galera, se lo farà un'Alta Carica NO; 6 se io commetterò comunque un reato grave andrò subito in galera, se lo farà un'Alta Carica NO. Aggiungiamo anche che, non essendo un politico, uno della casta, io non potrò mai essere arrestato per tangenti, mazzette o bustarelle che dir si voglia; nè potrò avvantaggiarmi del mio ruolo pubblico a fini privati. L'Alta Carica, invece, potrà farsi tutti gli affari suoi e potrà ricevere illeciti finanziamenti, farsi corrompere, concutere, malversare, fare atti falsi ecc. ecc. ecc. e NON ANDRA' IN GALERA! Mi sembra proprio la “Fattoria degli Animali” di Orwell, dove tutti gli animali sono uguali, ad eccezione del MAIALE che è più uguale degli altri. Chiamiamo quindi questa legge (?) con il nome che merita: LODO MAIALE!
http://bastaconlacasta.blogspot.com/




@ Tania Ti appoggio.Sono della tua stessa opinine.Anche prima,infatti,dicevo che in america si può dire ci sia una certa libertà d'espressione(sicuramente più che in Italia) eppure gli americani continuano a votare Bush o repubblicano.E' la cultura conservatrice americana,così come in Italia c'è la cultura conservatrice italiana.


I Pm di Roma chiesero a Stefano Ricucci quale Hedge fund facesse l'insider tradings sulla Bnl: Leo fund di Stefano Roma come su Elsag Bailey, Drs Finmeccanica, Pirelli Cornig e in molti altri simili casi. Un collaboratore di qs "insider tradingaro", poi, un genovese noto nella City per gia' tre volte aver cercato di riciclare danari mafiosi, tale Tomaso Spingardi ( massone della Gran Loggia Italiana Massonica di Giuseppe Sabato, ossia la nuova P2, non per niente basata ad Arezzo, con iscritti tutti i Gelli, figli, nipoti, cugini di cugini e anche eventuali cani, gatti e coccodrilli di appartenenza varia..; Gran Maestro Giuseppe Sabato: massonazifascistello, anzi, massonazifascistone napoletano, vicinissimo alla Camorra, grandissimo sobillatore di detti delinquenti assassini "sulla munnezza", prima per far cadere Romano Prodi, poi, per far accreditare il maf..ascista di Arcor..leone, Silvio Berlusconi stesso; infatti, egli, di sera fa' "o capomassone" e di giorno e' dirigente in Banca Esperia, Banca di Berlusconi, oo che caso, ove si dice molti soldi dei Casalesi, via prestanome di prestanome....), dal suo conto alle Bahamas, saldava gli ispiratori di qs insiders e parrebbe, anche Giovanni Consorte, Vittorio Casale di Operae, Nicola La Torre ( per tenere buoni i massoni di centro sin) e Gaetano Pecorella ( per fare lo stesso coi modernazisti di estremissima destra) . Fate qualche ckeck e vedrete.....


"Se non si fa' il quorum..." etc etc. E se il PD non riesce a raccogliere 5 milioni di firme inutili? Non farebbe una figura peggiore? E poi chi non osa non raccoglie mai niente. Speriamo che Veltroni ritrovi il lume della ragione.





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti