Commenti

commenti su voglioscendere

post: Black out sinistra

Vanity Fair, 27 agosto 2008 Il Paese va in malora, Berlusconi accumula denari, potere e immunità, ma i sinistri apparati della sinistra sembrano accorgersi di nulla. Tutti occupati - come ai tempi irosi e lieti del loro ultimo governo - a azzannarsi tra loro . Riassumendo. Il sindaco di Torino Sergio Chiamparino è in guerra con l’altra metà del partito democratico piemontese per via di un grattacielo, di una banca e per incompatibilità di carattere. Renato Soru , governatore della Sardegna, viene trascinato in tribunale da un tale Antonello Cabras , segretario del suo stesso partito, che lo accusa di essere poco meno di un dittatore. Massimo Cacciari , sindaco di Venezia definisce i leader democratici (quando va bene) dilettanti e inconcludenti. Agazio Loiero , altro ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti




Complimenti per l'articolo.


Bell'articolo, complimenti dott. Corrias.


A me pare che la la politica di Prodi e T.Padoa Shioppa sia stata ed é ancora buona ma la pseudomaggioranza che avrebbe dovuto sostenerla era quasi tutta lessa, stufata,e in parte gia stata mangiata, quindi senza vita. Cordialmente. fdm


qualche mese fà quando si parlava di cambiamento istituzionale, si ipotizzava un semipresidenzialismo su cui erano naturalmente daccordo sia berlusconi che veltroni; allora inorridìì all'idea di un berlusconi padre-padrone, ma vista la situazione odierna con un parlamento inutile totalmente, sto quasi riconsiderando la cosa, almeno così a mangiare(perkè sono tutti maiali) sarà il presidente ed i suoi amici, nn gli altri(Lega&C.)e gli amici degli altri. sperando anche in un minimo di stabilità. ITALICHE RIFLESSIONI(a cosa siamo arrivati....)


Una correzione: non è Di Pietro ad essere contro il PD, ma il PD a dissociarsi da IDV con la sua opposizione morbida e pur di mantenere la sua posizione leader. Il problema a sinistra è probabilmente proprio con la figura del leader... AB


Caro Pino, sembra che la Toscana sia immune, oppure te la sei dimenticata? Non vorrei che chiedesse l'indipendenza ....... @ Candidus Alitalia: se non ho capito male nella nuova compagnia ci sono gli amici di Mr. B, ma anche quelli di area PD (incluso il futuro presidente della compagnia) ed il suocero di Casini. Che bel quadretto familiare!


mi pare che certi giornalisti e analisti politici italiani si comportino con Soru esattamente come certi giornalisti stranieri fanno con Berlusconi: con superficialità. Bisogna andare a fondo delle questioni altrimenti si rischia di santificare un bluff. Non è che Cabras sia un matto e Soru un santo. Se analizziamo lo strumento massimo di presunta tutela ambientale messo in atto da Soru (quello che salverebbe le coste dal cemento insomma) vediamo che il cuore del provvedimento è il piano d'intesa che la Regione mette in atto con comune che presenta il progetto del singolo cittadino al vaglio di conformita' del PPR. Cio' significa che Soru puo' decidere (derogare come vuole) quale comune o quale privato cittadino può costruire e dove. Si esatto pure sulle cose che il Governatore vuole. Per non parlare poi delle finte coperture ai buchi del bilancio regionale sardo con soldi che non c'erano: roba che se l'avesse fatta Pili sarebbe caduto il palazzo della Regione dalle urla; il caso Satchi&Satchi con Soru che in barba a un concorso pubblico intima alla commissione giudicante di far vincere agli amichetti pubblicitari; per non parlare dei miliardi dei fondi europei non assegnati che in una regione povera come la Sardegna fanno veramente la differenza. Quindi perdonerete tale Antonello Cabras se non accetta un simili tipo di modello dittatoriale e borderline con l'illegalità con stima


x pino corrias , x pulicane ..x gli altri ..x un vero "NOI" ringrazio Pino e ringrazio Pulicane ,ma .. cavoli come posso ringraziare tesi e antitesi? mi spiego..non è mai troppo tardi per iniziare a indignarsi o scrivere , commentare , non dal mio piccolo ma dal vostro grande CERVELLO e canali importanti e firme importanti su cosa? che lo stato delle cose è corrotto degradato e in conflitto con tutto e tutti senza segni di vera costruzione di alternative valide e con segni di corruzione da parte di contaminazioni da destra( che nn è mai stata destra) a sinistra ( che nn è mai stata sinistra) vuoi di sola vanagloria e narcisismo partitico correntifero ( ANTIPOLITICO, QUESTA SI LA VERA ANTIPOLITICA SOCIALE), vuoi di corruzione piu sporca ancora dei soliti affari e politica s empre piu a spolpamento e danno del bene comune e della redistribuzione delle risorse diverse ( reddito e servizi veri ..compreso quello della sanità e suoi controlli) maaaaaaaaaa..ma è ora di finirla con l'indignazione intellettuale , giornalistica , associazionistica civile e anche sostenendo,in pochi CMQ , vi rendete conto che nn è fattibile una vittoria, lo capite???..l'unica opposizione che ci rimarrebbe..iDìVì?e cosa ce ne facciamo anche di un raddoppio? e come la mettiamo prima delle prossime elezioni?quante distruzioni passate per riforme toccherà ancora subire e pure indignarci? a che servirà???????????? non è superficiale Pino , o giustizialista Di Pietro o Travaglio o a detta di un tale Gianni blogger anche Tinti, non è censore Grillo, nè tantomeno è pazzo Demmini(pessimi gli utlimi bloggers di ieri sera, che concludevano in tal senso e giudizio la serata..anche se sostenendo la libertà di pensiero, sostengo sanche la loro libertà di non aver provato a circostanziare, confrontarsi con argomenti!!! e nn con il solito slogan del tipo "che ti sei fumato?" )..i vari citati sopra e tutti gli altri compreso don Ciotti e tutti gli altri che nn elenco sono ormai semplicemente IRRES


..sono ormai semplicemente IRRESPONSABILI!!!denunciano la nion cultura della irrresponsabilità con maggior potere e capacita di milioni di sconosciuti e impotenti come me e vista l'emergenza da secoli ,non si danno generosamente a un fatto nuovo per il loro e nostro paese?altro che grillo censore( che lo è!)! hanno studiato indagato commentato e letto da altri come loro tutti questi SIGNORI DELL'INTELLETTO, DELLA RAGIONE, DELLA SAGGEZZA, DELL'IMPEGNO che ne sanno piu di me, e non sono arcicarichi di storia di regimitruffatori e stufi piu di me e di noi???e se loro non hanno il potere buono di darci un fatto nuovo , ma chi cavolo lo deve avere? grillo o di pietro che men che meno possono averlo?è solo una classe intellettuale e cattedratica vera che puo' avere questo potere buono su tanti come me e peggio ignoranti di me, sono loro che stanno a studiare e denunciare chi in un modo chi in un altro e chi in un altro ancora, DA ANNI!!!!!! in un giornale un tribunale un libro una cattedra un ospedale e un laboratorio che lo stato non è stato STATO, che la politica PARTITi ITALIANI è a danno del cittadino , che il cittadino subisce costi per nn avere servizi che le leggi non sono leggi che le imprese non sono imprese ke insomma la politica non ha contribuito ad alleviare di un pizzico le sofferenze di uomini e conti, ma anzi sia al governo che all'opposizione ne hanno aggiunte a INDECIFRABILI ULTRATONNELLATE!!! OCCORRE UN ALTRO "POLO" MAI NATO FATTO DAGLI UOMINI PULITIIIIII (non ripuliti come anche parte dell'idìvi , figuriamoci quindi il pìdì) DI BUONA VOLONTA' CHE SIETE VOI INTELIGHENTIA !!! E CHE DOVETE METTERVI A GUIDA degli "uomini semplici" e dovete farlo ANCHE con mezzi di penetrazione catodica!!! pari a quelli che hanno distrutto tutto!!!!mi fanno tenerezza(scusa pantera tribuno) quelli che dicono a noi 4gatti che gia lo sappiamo , di spegnere la tv..ma che ce ne puo' fregare di internet e di questo o quel blog,quando sono in milioni gli offesi delle cose su cui


@giuseppe Infatti ho parlato di "amichetti" che dovranno essere molto riconoscenti al nanetto nel momento in cui quest'ultimo abbia bisogno di favori saltando a piè pari le regole base di mercato e concorrenza. Così funziona la corruzione, così funziona la mafia. Addio democrazia, mettetevi in testa che siamo in piena MAFIOCRAZIA.


sono in milioni gli offesi delle cose su cui vi e ci indignamo da tempo che non passeranno mai di qua o da c6tv o da controinformazione ecc ecc..basta prenderci per il culo in 4gatti e in piu sparare a zero a chi critica travaglio o grillo o a chi li appoggia acriticamente..sono anni che leggiamo le cose dette da Pino e anche da Pinotti,tanti come quelli di una sinistra mai nata e comprata anche dalle briciole di potere e affari perchè è evidente che se non fosse stata ricattabile x intero , non saremmo a questo punto(tutti ad avere letto i complici per esempio, ma allora vi rendete conto si o no perche la sicilia e l'italia, si o no???e ancora a stupirci di d'alema o veltroni o la finocchiaro?ma che cavolo!occorre altro ora,lo capite???..non c'è mai stata la sinistra da un certo punto in avanti!!ne tantomeno altri , perche ne basta uno ..solo uno a macchiare tutto e tutti gli altri( vedi verdi e pecoraro e tanti altri esempi) tanto come non sarà mai possibile con un grillo o con di pietro credere a un' "energia" alternativa rifondante il senso dello STATO.I CERVELLI E I CUORI BUONI CHE BATTONO CI SONO ANCORA , UNITEVI !!!!!quante volte abbiamo letto in ordine sparso ognuno di voi pensatori innati per amore della verità e indagatori liberi della stessa?cosa vi trattiene da un progetto PULITO x cambiare la storia?poi per carità , liberi di scrivere di tutto e di più e ripetuto nella sotsanza che non cambia da anni di fronte sempre agli stessi fatti della storia,e liberi quelli che di noi continueranno a credere che questo o quel cambiamento dipenda da una resocontazione piu o meno accesa,indignata o argomentata dello stato delle cose( che sapremo piu o meno sempre fra noi 4 gatti sperando di non perdere anche questi 4 che siamo e di nn finire massiciamente al lastrico peggio di stati da africa o america latina e nn aver piu soldi e voglia per mangiare documentarci ..leggere(letture di sempre maggiore tristezze infinite e mai di un fatto nuovo per alleviare il dolore


..leggere(letture di sempre maggiore tristezze infinite e mai di un fatto nuovo per alleviare il dolore di tutti). non è uno sfogo..il fatto nuovo è l'unica cosa su cui dovete concentrarvi e dico dovete , non per delegare a chi il vostro potere e la vostra intelligenza..il resto è fare un mestiere importante (e anche business) o essere una goccia indignata nell'oceano sporco Cari saluti :-)


ci voleva un genio per fare questo editoriale.... corrias basta ascoltare un radiogiornale al giorno per capire quello che ci hai descritto.poi finiscila e finitela di dire il pd è di sinistra.francamente non mi dispiace se scompaiono...hanno tradito tutto e tutti financo loro stessi.indegni!


CALDAROLA IL MODERNISTA Peppino Caldarola è oggi il vero cuore politico del PD. E' un commentatore politico tra i piu' apprezzati , ambito e ricercato da tutte le radio ,radio 24 in primis. Giuseppe Cruciani de "La zanzara" lo definisce "un lucidissimo analista". Generalmente il canovaccio base dei suoi interventi è il seguente: un sottofondo di voce di bambini (infatti la sua chiusura tipo è "ora vado che mio figlio mi reclama" (figlio bambino di un ultra sessantenne..) , poi il suo mantra ossessivo: " il PD deve diventare un partito moderno". Lo ripete ogni volta, fino allo sfinimento. Caldarola , in gioventu' , avrà sicuramente , almeno un giorno , pensato " oggi mi prendo una chiave beta 36 e spacco la testa ad un fascista". Oggi lui è un modernista. Ma come fa il PD a diventare modernista? Beh, molto semplice: innanzitutto dovrebbe liberarsi dei forcaioli dipietriani e travaglini, poi dovrebbe rimettere al suo posto la magistratura che ha smanie di protagonismo (infatti,se per il PDL i giudici sono toghe rosse, per il PD sono toghe superstars, coi lustrini, questa la sostanziale differenza). Quindi profonde riforme ( perchè l'altro mantra che recita è quello del riformismo) del lavoro ( altre sodomizzazioni dei lavoratori),via alla cultura del sì( sì a tutto , inceneritori,basi nato ecc), ma soprattutto dovrebbe collaborare con il PDL, smettendola con l'anti-berlusconismo e la persecuzione sulla questione dei conflitti di interessi. In estrema sintesi , per il lucido analista politico modernista e riformista il PD dovrebbe essere il PDL. Continuando a definirsi partito di sinistra,ovviamente Un genio, ecco il prossimo leader del PD..


@ # 36 commento di BLACK PANTHER - lasciato il 28/8/2008 alle 9:0 grazie per lo spazio che mi hai dedicato nel tuo blog,purtroppo aumentano le difficoltà a proseguire la mia battaglia,i centralini-filtro riconoscono la mia voce e bloccano le mie telefonate... ma non demordo lascerò passare qualche giorno e ricomincio,intanto continuerò con le trasmissioni che ti mandano in diretta senza passare dal centralino,spero sempre nelòl'aiuto di qualche altro che la pensa come me,insieme possiamo fare molto... contattatemi, 3487359240 mail;maxx113a@yahoo.it






Pino ,bell'articolo.Ha solo un limite;che il centrosx non si definisce di sx e che manca la sinistra-sinistra,che anche se non è in parlamento si sta risvegliando (forse). Ad esempio,Rifondazione inizia il suo nouvo corso col nuovo segretario lanciando una campagna d'autunno contro il carovita su alimentari e mutui/affitti.Così per amor di cronaca,saluti.


mia personale aggiunta a 61.. e mentre l'insonne lavoratore mangia lo stato fino all'ultimo predellino, giù risucchiato e spinto dal tombino a bocca di onorevole e catodica sorgente ..alcuni fanno i guardoni , altri chiudono gli occhi, altri li aprono ad altri che li hanno gia ben aperti, mentre alla moltitudine sempre piu "molta" e meno "colta" , rimane l'unica margherita possibile sbocciata a primavera di ogni primavera e che di bocca in bocca sboccia e risboccia addirittura dal metallo della sua macchina (infernale)


Se Berlusconi, oltre ad avere un potere disumano,accumula montagne di denari, non sarà colpa di chi lo foraggia, scegliendo Mondadori ( tra circa 200 case editrici)come chi ha scritto l'articolo ?????????


Berlusconi ha corrotto quasi tutto il Italia, anche la cosiddetta sinistra, totalmente devastata dalla "politica mediatica" del nano piduista. Quello che c'è sotto è totalmente diverso (peggiore, corrotto) da ciò che vogliono fare apparire per farsi votare. Da quel che ho capito D'Alema sta trafficando per fare fuori Veltroni. Ma D'alema non dovrebbe entrare nel cestino della storia come "quel tipo coi baffetti che avrebbe potuto risolvere il conflitto di interessi in Italia ma non l'ha fatto"?.


ATTENZIONE ANDARE SUL BLOG DI DI PIETRO,MOLTO INTERESSANTE IL SUO ULTIMO POST SU ALITALIA. A PROPOSITO DI ALITALIA CE' LO STANNO METTENDO IN QUEL POSTO E SENZA VASELLINA...SCUSATE LA METAFORA MA E' SENZ'ALTRO MENO VOLGARE DI QUELLO CHE STANNO COMBINANDO. NON FACCIAMO PASSARE IN SILENZIO QUESTA ENNESIMA SODOMIZZAZIONE DEL POPOLO ITALIANO INTERVENIAMO IN TUTTE LE TRASMISSIONI RADIOTELEVISIVE OVE CI E' PERMESSO; ANTENNA3 LOMBARDIA DALLE 12 ALLE13 N.VERDE 800166626 TELELOMBARDIA DALLE 13 ALLE 14 N.VERDE 800166626 ARIA PULITA LA7GOD DALLE 12 ALLLE 13.30 TEL 0245702312 Rassegna stampa di Radio 24 dalle 8 alle 9 tel 800240024 RAI; "Prima pagina",rai radio3.dalle 7 alle 8.45 telefonando al 800050333. RAI;"radio anch'io"rai radio1 dalle 9 alle 10 telefonando al 800050001. RADIO 24;"vivavoce"dalle 9 alle 10 telefonando al 800240024. RADIO 24 "La zanzara" dalle 19 alle 21 telefonando al 800240024.mail: lazanzara@radio24.it. RAI."zapping"radio rai 1 dalle 19 alle 21 telefonare al 800055101. NON DIAMOGLI TREGUA STANIAMOLI NELLE LORO REDAZIONI CHI HA SUGGERIMENTI E SI VUOLE COORDIANRE CON ME PER FARE QUESTA BATTAGLIA PER UNA LIBERA INFORMAZIONE MI SCRIVA O MI CHIAMI.UNITI POSSIAMO FARCELA 3487359240 MAXX113A@YAHOO.IT


Ma,verramente,si po dire che PD e "sinistra"?Anche io sono una menopeggista con il terrore che se non votavo PD arrivava Berlusconi....E arrivato lo stesso e mi vergogno per il mio voto.Al diavolovoto utile!


si Davide 70..se gli ultimi "buoni" rimasti a poter guidare il rinascimento capace a modificare lo stato delle cose non si spicciano a "fare" un fatto nuovo o una cura mai tentata, l'unica speranza che rimane , sembra assurdo ma cosi è , è la distruzione a coltelli fra loro e dalla distruzione e autodistruzione ,la possibilità di rinascita ( che vedremo o vedranno altre generazioni) dopo aver distrutto tutto ed essere addirittura arrivati a rubarci tutto anche l'ultima speranza oltre che soldi e servizi ..finirà tutto quando finiranno a rubarsi fra loro a loro stessi, cosa che è già iniziata..del resto il tumore è stupido, fa morire l'intero corpo ma alla fine ..muore anche lui che volendo dominare sulla parte sana,non poteva essere piu immortale di lei..peccato che di medici ancora buoni ve ne erano, ma lanciati come erano nelle loro mille distrazioni,non se ne sono curati morendo anche loro dello stesso tumore


non mi sento ne di sinistra ne di destra, vorrei solo un opposizione che s'incazzi violentemente quando qualcuno fa danni all'Italia e agli italiani e un opposizione che dia il suo consenso quando il Governo propone delle leggi intelligenti e giuste a favore dell'Italia e degli italiani. Il vero problema non è la destra o la sinistra, il vero problema è la mancanza di legalità, onestà, serietà di molta classe politica e diciamocelo senza timore...anche di molti italiani. In Italia, ci vorranno diversi anni,l'unica soluzione è quella di una grande lista civica con persone che abbiano a cuore il bene della nazione e nient'altro....lavorassero veramente solo con questo scopo sarei disposto anche a pagarli 50.000 euro al mese!!...invece so già che dovrò morire senza poter vedere tutto ciò realizzato, anzi probabilmente dovrò pure combattere una guerra civile. Molto amareggiato.


# 67    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 11:40

Riguardo a Soru premetto non sono sardo e non ho elementi per giudicarlo su ogni questione. La faccenda delle coste però l’ho seguita molto da vicino assieme a quella di altre regioni e (mi rivolgo qui a Luca # 50) non credo proprio che, sul piano fattuale anzitutto, le cose stiano in quel modo. Non è affatto vero che la Regione, una volta che il piano è approvato, possa derogare come vuole rispetto ai progetti. Non c’è nessuna discrezionalità. O sono conformi o no. Se non lo sono non si costruisce, punto e basta. Ciò ha scatenato la reazione furibonda non solo di quanti hanno speculazioni in corso (a cominciare dalla figlia del Presidente del Consiglio), ma anche di molti sindaci (di Forza Italia e non solo), che così vedono limitato il loro potere e le loro pastette. Ma chi se ne frega di loro! In calce do un link dove, per chi volesse approfondire, c’è un dossier ordinato e pressoché completo su tutta questa storia. Ma il punto che sostenevo nel mio intervento più sopra (# 30) è invece un altro, e cioè che non è corretto fare, come fa Corrias, una grande frittata dove stanno tutti insieme, Bassolino e Soru (o chi vi pare), Di Pietro e Del Turco, Parisi e Loiero, come se fossero tutti uguali, lamentando che sono troppo litigiosi, e con il sottinteso che dovrebbero darsi una calmata e non disturbare il manovratore. Che poi è Veltroni, cioè il principale responsabile di tutto questo bordello. Eh no!
http://www.eddyburg.it/article/articleview/9082/0/253/


e di Veltroni vogliamo parlare? di come anche lui ha consegnato Roma al solito gruppo di immobiliaristi- palazzinari trasformandola in un'orrida distesa di cemento vogliamo parlare? sappiamo della sua simpatia per Veltroni: ma una critica del suo operato mi sembra il minimo che si possa fare.Quanti disastri dovrà ancora perpetrare perché lei si decida finalmente ad aprire gli occhi?


DAL SITO DELLA STAMPA; Ma chi non ha imbarazzo a contestare la “leggenda degli imprenditori coraggiosi” è un battitore libero come l’udc Bruno Tabacci, già presidente della Regione Lombardia: «Ora tenteranno di venderla come la salvatrice di Alitalia, ma la cordata “bipartisan” avrà un rischio pari a zero. Il gioco è tutto qui: gli imprenditori prendono il ramo sano (parte della flotta, i voli, un tot di personale), mentre tutto il resto - debiti pregressi e personale eccedente - è a carico dei contribuenti. Più avanti gli “italiani” faranno anche un accordo con una grossa compagnia straniera. Per loro meglio di così non potrebbe andare...». Ma se il progetto decollerà, ognuno dei sedici dovrà mettere sul piatto decine di milioni di euro. Un uomo dalle parole calibrate come Enrico Morando, coordinatore del governo-ombra, scuote la testa: «Il Presidente del Consiglio li ha pregati, loro non rischiano nulla, perché dovrebbero dire di no? Gli imprenditori, magari con simpatie politiche diverse, così si ingraziano il capo del governo e questo gli tornerà utile. Ma presto si capirà: anche stavolta siamo all’eterna storia italiana, privatizzazione degli utili e pubblicizzazione dei debiti». Sostiene Massimo Calearo, il pragmatico imprenditore vicentino eletto nelle file del Pd: «Chapeau per gli imprenditori che ci mettono i soldi, ma i debiti li pagano gli italiani». LA STAMPA NON E' UN PERICOLOSO GIORNALE COMUNISTA E PERFINO QUALCHE ESPONENTE DEL PD-ELL NON PUO' FAR FINTA DI NULLA.E TOPOGIGIOVELTRONI...TACE,E NAPOLITANO DORME... E NOI ITALIANI LA PIGLIAMO NEL C...


a metà degli anni 10 nasce il partito unico. Alla fine degli anni 10 il partito unico diventa realtà, PD=PDL come si era pianificato sin dalla scelta degli acronimi, praticamente uguali. Questo probabilmente si leggerà nei libri di storia. Personalmente mi fa incazzare non poco avergli dato credito. grazie Pino per la tua lucida riflessione.


secondo me al black out sinistra (che non c'è - la sinistra) partecipano attivamente, sentitamente commossi ed in prima persona: - John john colaninno, ministro ombra per lo sviluppo economico mentre il padre ermes colaninno fa parte della cordata salva alitalia, che andrà a prendersi non alitalia bensi' Cai, cioè una compagnia-associazione chiamatela come volete a RISCHIO IMPRENDITORIALE ZERO, a competenza in materia :zero. Se andrà bene, ok. Se andrà male, La Cai sarà immediatamente quotata in borsa, gli imprenditori guadagneranno sulle azioni i primi mesi, poi interverrà lo stato per salvarla quando dopo un annetto starà andando a ramengo. Questo dopo che lo stato pagherà già i debiti alitalia. - Renato Soru, presidente della Sardegna e neo proprietario dell'Unità. Anche qua un bel conflitto d'interessi.


pino, la soluzione ci sarebbe e pure facile. prendere a CALCI IN CULO gli attuali (e passati (e futuri)) dirigenti del partito e nominarne di nuovi, competenti, puliti, non immanicati e giovani


X 72 sempre molto ricco e prezioso di riferimenti dall'eolico siciliano alle coste sarde e tanti altri ..GRAZIE !!!fra l'altro questo sito che non conoscevo ,voluto da una persona che non conoscevo ,parla di città come bene comune che sembra un poeta urbanista della sacre pietre rispetto ai mattoni..infatti c'è anche la poesia nel suo sito..ti copio pulicane? do' agli ignoranti e sbadati come me un articolo che mi era sfuggito perchè ero e non ero in italia..ALBERTO STATERA,in parte o in tutto proprio centrato sulle cose di cui staimo conversando stamane,ieri,un mese fà, anni fà ..apre con Scalfari:" Brandelli d’Italia pullulano sul finire d’agosto nella "poltiglia di massa" ormai incapace di orientamento collettivo, in una società senza più memoria (Walter Veltroni), senza o con più opinioni pubbliche (Eugenio Scalfari e Nanni Moretti), senza più valori (tutti), di fronte a un’offerta politica taroccata che nuota nella banalità.Un’Italia con l’Alzheimer, bulimica soltanto del presente,in crisi civile, forse democratica, con una maggioranza vuotamente arrogante e un’opposizione letargica, di fronte alla perdita di legalità e di verità. Di qui, mestamente, riparte il dibattito che forse scandirà l’autunno di quel che resta dell’opinione di centro e di sinistra riformista, ridotta "allo stato larvale" . www.eddyburg.it/article/articleview/11805/0/1/


# 74    commento di   claudiol - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 12:20

Sinceramente il pd e il pdl non sono assolutamente uguali sono due metastasi della società completamente diverse. Il pdl semplicemente non ha nulla a che fare con la politica è semplicemente Berlusconi che fa i suoi comodi circondato dai suoi dipenddenti. Il PD invece è il figlio della DC pensa di far politica perchè gli hanno insegnato che la politica è occupazione delle cariche pubbliche e voto di scambio. Se chiedete a qualsiasi cervellone del PD quale sia la sua priorità vi risponderà che è rafforzare il partito...Loro non sannno quello che sta succedendo in Italia ma neanche gliene puo fragr di meno!!!


Stavo guardando su internet il congresso del PARTITO DEMOCRATICO AMERICANO, e insomma.. lì pare che è possibile parlare male del governo in carica: addirittura si riuniscono e non invitano nessun ministro .. addirittura nessuno pronuncia parole tipo "dialogo" o "sistema proporzionale alla tedesca", ma vengono spesso pronunciate cose tipo "battaglia", e nessuno si fa p***e mentali sulla "demonizzazione dell'avversario" ... CHE STA SUCCEDENDO??? p.s. (.. ad un certo punto BARACK OBAMA ha baciato una vecchia sulla bocca...)


# 76    commento di   paolettolupetto - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 12:28

Il problema e' che cosa era il PD si sapeva benissimo dalla sua fondazione e non capisco questo tuo stupore adesso... Bentornato nella realta' !! Una accozzaglia di lobby politiche, gruppi di potere che fanno solo i propri interessi ... non certo quelli del paese ... La tragegedia e' che il mio non e' qualunquismo ma la realta' !! L'unica speranza e' che implodano e che dalle ceneri nasca qualcosa di utile che permetta di ricostruire il paese dopo i 5 anni di demolizione dello psiconano ... Servirebbe un catalizzatore intorno a cui costruire qualche cosa ... Ma statisti di un certo spessore con questa casta e il nepotismo imperante e' proprio difficile che riescano ad emergere .... Penso proprio sia un utopia


L'analisi di Claudio non fa una piega, ma le due metastasi si stanno aiutando nel far "morire" il paziente l'Italia.


Certo claudio ma la cosa che sinceramente mi fa piu paura è non vedere la luce in fondo al tunnel!!! Berlusconi lo si conosce benissimo, gli "avversari" (mi vien da ridere a definirli cosi) fanno lo stesso male che fa Berlusconi...come si fa a far sparire un migliaio di persone da Roma? Certo c'è grillo che porta avanti il progetto dei comuni, ma con questi media grillo non avrà mai un seguito politico!! che si fà?


Grazie Lupo, hai espresso anche il mio pensiero. Se le persone che hanno gli attributi e l'onestà per farlo si mettono insieme senza cominciare a storcere il naso perchè uno è verdino quell'altro è verdescuro e l'altro però mi pare più sul giallo...allora riusciremo a fare qualcosa come una RESISTENZA al berlusconismo, perdonate il parallelismo ma non credo i partigiani avessero tutti le medesime spiccicate idee ma avevano alcuni valori di base attorno a cui hanno fatto muro per difenderli. Se ci mettiamo attivamente, anche usando come benzina l'incazzatura, a cercare di coalizzarci per cambiare la situazione (cambiare, non adeguarci) forse riusciremo a diventare più che i soliti 4gatti demoralizzati. Forse è un'utopia ma sono giovane e ho da poco scoperto che partecipare attivamente è una buona cura per ottenere qualcosa e sentirsi meno amareggiati. Grazie per il blog buona giornata


Grazie Marco, La lettura dei tuoi articoli è un ottimo antidoto contro la sindrome di “accerchiamento” da me - e forse ancora da pochi altri in Italia non ancora ipnotizzati - sofferta ogni sera dopo aver visto i TG. Tutti i TG - tranne il TG3 (che non vedo perchè alle 19 non sono in casa) - ormai viscidamente allineati ai voleri del Cainano se non “scalettati” direttamente ad Arcore. E tra poco comincia anche Porta a porta. Si parlerà del caroprezzi, dei salari delle famiglie che non ce la fanno più, degli stupri di Roma e Napoli? NO! Si parlerà degli amori tra Re, Regine e principesse del secolo scorso!!! A proposito, qualcuno dica a Di Pietro che non può utilizzare i “10 secondi 10” che gli riservano i TG per attaccare Veltroni. Lo stesso vale per altri esponenti della sinistra (e.g. Arturo Parisi), spesso anche letteralmente presi per il culo dall’intervistatore che, anzichè lasciar loro dire quello che vorrebbero dire, gli frega lo spazio di tempo anticipandogli una domanda sui “malumori della sinistra”… eccheccazzo, un po’ di scaltrezza diamine!!! oppure facciano almeno il corso accelerato di “politica per gl’idioti” imposto dal Berlusca ai suoi fin dal ’94.. Ciao a tutti.


grazie lo dico io a te Laura gatto 44 :-) hai detto con meno parole di me L' ESSENZA RESISTENTE E RESPONSABILE che i sapientoni competenti e capaci per i destini italiani che commentano o di cui si occupano nei loro scranni politici partitici e non solo , non hanno ancora voluto metabolizzare..di cosa avranno piu bisogno ? quale insulina ci vorrà per loro e i loro finti colori? un abbraccio responsabilmente forte da qui a te :-)


La gente (poco saggia) è convinta di poter giocare con la vita degli altri, giocare con ciò che gli altri hanno di più intimo e privato, giocare coi sentimenti, giocare con la dignità altrui, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare, giocare... MILANO: LITE TRA VICINI, MORTA LA MADRE ANCORA GRAVE LA FIGLIA Milano, 27 ago. (Adnkronos) - E' morta la donna che nel pomeriggio e' stata ferita, a colpi di arma da fuoco, da un vicino di casa che poi si e' suicidato. Lotta per sopravvivere, invece, la figlia, colpita alla testa, al braccio e al petto. Si aggrava cosi' il bilancio della lite condominiale avvenuta a San Donato Milanese e sfociata nel sangue. Nel primo pomeriggio a turbare la quiete del condominio in via Giuseppe di Vittorio sono diversi colpi di pistola calibro 7.65. Proiettili, forse sei, sparati in rapida successione da Wesley Pessoa De Sousa, cittadino brasiliano di 30 anni regolare e incensurato, contro i suoi bersagli: Matilde T., 74 anni, e sua figlia, Sabrina C. 45enne. Vicine di casa troppo rumorose, secondo l'uomo che alla vista dei carabinieri si e' barricato in casa e ha rivolto l'arma contro di se'.
lacaccanelcuore.blogspot.com


# 58 Paolo Papillo *********************************** Riporto un commento dal blog di Oltreconfine. Che è 'sta radio gamma5? Può essere utile? ####################### fenice ha detto... Quanto lo capisco.. Ma è proprio tutta questione di soldi. La rete è l’unico mezzo gratuito e libero che permettere di diffondere informazioni. Il problema pero è lo scarso uso del web, che esclude gia gran parte della popolazione. ( http://www.webnews.it/news/leggi/7530/istat-ancora-scarso-luso-del-web-in-italia/ ) Poi pensiamoci bene…..da quel piccolo numero di visitatori nel web, quanti sono interessati alla politica??... Questa forma d’informazione alla fine è destinata solo a persone che gia sono informati e che gia hanno una visione critica…. Che spreco pero!! L’unica iniziativa veramente di successo che conosco è radio gamma 5..su canale e online. Non ho mai sentito un radio cosi critico e aperto come loro. Gente che lavorano gratuitamente e dedicano il loro tempo libero per informare la gente dei fatti ..forse questo sarebbe per Paolo una possibilità per divulgare al meglio le sue idee.. http://www.radiogammacinque.it/
http://oltreconfineonline.blogspot.com/


Caro Corrias, da ex elettore del pds/ds/pd ho le idee abbastanza chiare. la colpa è solo ed esclusivamente del partito democratico. Un partito ambiguo, amante degli inciuci con Berlusconi e in crisi di identità. Fortunatamente, dopo aver visto il vero volto di Veltroni, oggi abbiamo capito cosa fare. Quando l'IDV sarà il più importante partito di centrosinistra, e si ridiscuteranno i rapporti di forza ne riparleremo. Per adesso ogni giorno è un buon giorno per togliere voti a Veltroni. Vai avanti Di Pietro, tanta gente per bene ha capito, e ti seguirà senza dubbi.


# 85    commento di   fab1979 - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 13:26

Ottimo Pino anche solo per il rifiorir del dibattito politico qui nei commenti ... ;-) Vorrei dire che nessuno di quanti hanno votato PD si faceva molte illusioni. Voto utili significava proprio quello, non voto il migliore ma quello più utile (ai tempi, si sperava, a battere o a far vincere con meno scarto Berlusconi, idee vanificate perlopiù dall'exploit della Lega Nord). Quindi è inutile cianciare di quelli che hanno beatificato o meno Veltroni, perchè penso che tra chi scrive qui non lo abbia beatificato proprio nessuno. Riguardo al che fare, la tabula rasa è sempre e comunque impraticabile a meno di guerre o altre catastrofi che sinceramente non auspicherei (anche se in merito sta facendo del suo meglio l'amico Vladimir, ma per ora è ancora lontano). L'idea sarebbe allora di smettere di scannarsi e accordarsi davvero per battere la destra, non tipo ultimo governo (al riguardo l'intro de "Il bavaglio" a firma proprio di Corrias ne è un'ottima descrizione) ma provandoci almeno con il programma, e sperando magari in un candidato premier con più PALLE (nel senso di attributi maschili) di quelli attuali che ahime latitano.


# 86    commento di   Pape Satan Aleppe - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 13:27

Tutto come sempre, comunque ...
http://papesatanaleppe.blogspot.com/


Scusate, ma che i ds/pd/margherita fossero in questa condizione non lo si sa da oggi e neppure da ieri. Né aggiungere l'ennesima cazzata al mucchio che abbiamo collezionato (grazie soprattutto al lavoro di Travaglio, Gomez, ecc..) fa cambiare le cose. Fa solo mantenere alta l'incazzatura. E credo che questo non sia per niente un bene. Perché non è un bene? Perché l'incazzatura non fa altro che mascherare e coprire il problema che dovremmo affrontare: che non ci sono alternative. Detto in modo brutale: incazzarsi fa vendere, intrattiene, in alcuni casi informa e forma. Tuttavia non permette di governare o di produrre una valida alternativa rispetto a chi governa. Certo, sta bene per chi fa parte del gruppetto dei nobili paladini del bene, ma non a chi è un semplice cittadino.
http://dumbmobs.wordpress.com


CHI DI INTERCETTAZIONI FERISCE, DI INTERCETTAZIONI PERISCE - ECCO GLI INTRALLAZZI DI PRODI: Inchiesta Siemens/ Le intercettazioni di Prodi. Il nipote, i fondi pubblici, i soldi per il Pd... Leggile Caso Siemens. Le mosse per aiutare il nipote alla ricerca di soci tra i big del farmaco. Ma anche i fondi pubblici da assegnare al consuocero, le agevolazioni fiscali per gli amici industriali e i soldi per le primarie del Partito Democratico. Ecco le conversazioni del Professore e di alcuni uomini del suo staff a Palazzo Chigi. Che ora sono al vaglio della procura di Roma. Il settimanale Panorama, diretto da Maurizio Belpietro, pubblica nel numero in edicola venerdì le intercettazioni telefoniche riguardanti l'ex presidente del Consiglio Romano Prodi e un suo stretto collaboratore nell'ambito dell'inchiesta Siemens, avviata dalla Procura della Repubblica di Bolzano. Nell'inchiesta che riguardava la vendita di Italtel ai tedeschi di Siemens i pm di Bolzano ipotizzavano i reati di corruzione, concussione e riciclaggio, dai quali era rimasto escluso l'ex premier. L'inchiesta è stata recentemente trasferita per competenza alla Procura della Repubblica di Roma. ECCO IL TESTO DELLE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE DI ROMANO PRODI (Continua)
http://www.affaritaliani.it/politica/prodisiemensintercettazioni280808.html


Una messa in luce dello stato attuale del PD, erano anni che prendevano in giro le persone spacciandosi come reali antiberlusconiani, ora che hanno gettato la maschera e molte persone lo hanno capito meritano finalmente di "scomparire" dalla scena politica.


# 90    commento di   LARA 11 - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 14:1

Grazie a Corrias per la lucida analisi, da me, molto amaramente, condivisa. Per le prox europee, stando cosi' le cose, votero' Di Pietro, mi auguro che: il PD tocchi il fondo, cadano teste indegne (x es Bassolino), vengano fortemente decimati i vertici PD (Dalema e' ormai impresentabile, Veltroni ormai bruciato), sopravvivano i vari Furio Colombo, ancora presenti...e da li' ripartiamo, almeno a definire le basi minime di una convivenza democratica e civile, libera e giusta (dai ...almeno i due o tre principi della rivoluzione francese!!). Mi auguro tutto cio' da emiliana, nata e cresciuta in un'Emilia, dove, tutto sommato, l'ex pci poi ds poi pd, ha lavorato bene (servizi, OSPEDALI, ASILI, SCUOLE, ed infrastrutture in genere buoni)...ma a livello nazionale una pena infinita.


...non è malaccio come post, questo di Corrias però mi solletica molto poco l'interesse datemi del cinico, ma da quella volta che per curiosità sono andato a sentire Veltroni (discorso pateticoe insulso) non mi preoccupo minimamente del PD anzi, se davvero si scindessero in "riformisti" e "ogni-tanto-vorremmo-fare-qualcosa-di-sinistra-per-davvero" non sarebbe una cattiva idea ho più a cuore Di Pietro, che al momento sta facendo benissimo a non cedere al PD [P.S. attendo ancora le scuse di Valerio, non accetto che insulti la gente mettendo in mezzo la famiglia, vergognati]


Se il PD è di sinistra, io sono una bella donna. del resto il grande Marco Travaglio lo diceva già tre anni fa: "la cosa peggiore di un governo berlusconiano è un governo berlusconiano senza berlusconi". L'abbiamo visto il governo Prodi: Vicenza, il carbone a Civitavecchia, gli omaggi gas a DeBenedetti, Rete 4 difesa dalla Bonino a Bruxelles, i Cip6 di nuovo a Bassolino invece di cacciarlo mentre il governo era già caduto, il segreto di stato su AbuOmar, la farsa del tavolo concertativo per l'idiozia in Val di Susa, l'evasione da 97 miliardi dei monopoli di stato, DeGennaro capo di gabinetto (...) di Amato e Bersani ministro fossile Pedro&Pedro idem di Scajola. Vi basta? Che c'è da rimpiangere? Di tempo da perdere, non ce n'è più. Zero. mentre "aspettate la distruzione totale" (che è? Star trek?) magari vi potreste informare un poco che www.comunivirtuosi.org, stefanomontanari.net perilbenecomune.net esistono e hanno vie di uscita dal delirio sviluppista, immediatamente realizzabili. Su improbabili valori, si invita a leggersi le inchieste de: http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=2702&Itemid=26 Informarsi, rimboccarsi le maniche, e agire. Senza la pretesa di convincere nessuno, ma con la certezza che PD-PDL sono lo stesso identico comitato d'affari. Su IDV si è detto: casa della legalità. Mi spiace anche per Travaglio, che adoro, ma non c'è più neppure Franca Rame come ragione per accettare il presunto meno peggio.


Conferenza stampa Min. Gelmimi, il vero scoop: il ministro ha avuto un'idea!. Elencando le brillanti iniziative sulla scuola all'insegna dell'innovazione (tornare ai voti, tornare al voto in condotta, tornare al maestro unico) il Ministro non mancava di far notare che una di queste notevoli innovazioni è stata "addirittura" una sua inizativa in condivisione però con Tremonti (ci stavamo preoccupando che si fosse troppo sforzata). Questo la dice lunga sulla qualità e autonomia delle prsone che sono chiamate a ricoprire ruoli chiave


Caro pulicane non essendo sardo e non avendo provato sulla tua pelle alcuni degli effetti perniciosi del Piano paesaggistico regionale varato da Soru (padre di tutte le discrezionalità) ti faccio un pratico esempio per farti capire meglio:nel mio paese, S.Antioco, il sindaco del mio comune ha varato un piano d'intesa con la Regione per lottizzare volumi per 200 persone in prossimità e sopra una dei siti fenicio-punici piu' importanti del Mediterraneo. Metti che sotto le elezioni per governatore regionale (putacaso l'anno prossimo) la questione diventi mercimonio elettorale e per ottenere quel tot di voti il Soru decida di far partire il progetto edificatorio. Capisci perche' dico che tale discrezionalità inficia gli indubbi benefici che potrebbe apportare il PPR? con stima...


Cari amicici, volevo scrivere qualcosa..Ma che altro c'è da dire? Siamo di fronte un cupio dissolvi (forse premeditato) da parte della sinistra e il conto dell'acqua lo paga il popolo. Personaggi come Bassolino che (politicamente) fanno schifo sono ancora lì a papparsi le prebende. Noi, statene pur certi, pagheremo più care le tasse della spazzatura.




# 97    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 15:10

Stanotte è la Notte. Obama non può sbagliare, è il momento che aspetta da un anno. E dopo tante chiacchiere, ora si farà sul serio. Vi chiedo, cosa rappresenta per voi Obama? Vi aspetto, venite a dire la vostra.
http://nonleggerlo.blogspot.com/


Caro Pino, è vero che la zizzania pervade tutto il PD, ma secondo me Di Pietro fa bene ad avercela con il PD, perché se c'è una cosa su cui nel PD concordano quasi tutti è il fare un'opposizione di facciata per portare avanti questo teatrino di "dialoganti" finti-incazzati e finti-sdegnati. Immagino che questi signori abbiano a cuore interessi personali e consistenti per comportarsi così... e ZERO DIGNITÀ. Chi non ha senso civico, chi non accetta il mandato degli elettori per spirito di servizio e amore per il paese, deve stare a casa sua e farsi gli affaracci suoi con le sue forze e i suoi soldi, non con i nostri. Stai pur sicuro che quando il referendum di Di Pietro avrà la mia firma. Spero anche la tua. Un abbraccio, Cristina


# 99    commento di   Bigduck - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 15:54

Io credo che con questi dirigenti il PD non può aspettarsi che molti lo rivotino,personalmente penzo che non funziona,non per colpa di Veltroni, ma perche il PD è pieno di persone che invece di fare l'interesse del PD,penzano agli iteressi propri e dei propri maici,tutti parlano di volere il bene di questo paese,in realtà se ne fregano,fingono di fare opposizione dura al nanetto malefico,poi si calano le braghe e gli scodinzolano intorno come dei Kockerini in calore. Alle prossime elezioni mi guarderò bene di votare ancora PD,anche se non è ciò che io ritengo il massimo,il mio voto andrà all'IDV, ce l'hanno messa tutta per farmi cambiare idea,alla fine ci sono riusciti.


x 107 riccardo..mi fai + ke bella rispetto a come sono e quanto vorrei essere ..però ti ringrazio davvero tantissimo, sopratutto di avermi messa insieme a Papillo che ( senza volermene ti prego tribuno pantera nera..anzi ti mando un bacetto :-) ) ritengo la goccia piu cristallina fra noi,don chisciotte di guccini,impegno e sudore mai privato della sua forza,anche di fronte a discorsi amari come certa parte dei miei ke danno possibilità di incidere sulla realtà( sorpattutto quella mediatica a lui cara visto il suo impegno senza confronto con nessunaltro)solo a chi ha potere(libero e pulito) di intervento definitivo e che creerà un controbombardamento mediatico riducendo l'annulamento di dignità identità e memoria prodotti al paese e alla maggioranza dei suoi abitanti cittadini "esseri" passati a non essere. vorrei aggiungere al tuo viva noi da parte mia ..anche viva te,urbano,paola,gatto44,Emergenza democratica,ED e tutti gli altri che non scrivo uno ad uno ,non dimneticando però Pulicane, perchè mi sta dando generosamente molto anzi moltissimo del suo sapere e saper far sapere senza prepotenze come il tuo /nostro valerio che assomiglia a quei ragazzini viziati che poi dicono "ma scherzavo" e intanto però hanno offeso la forza e la delicatezza d'animo dell'universo diverso e uguale in ognuno di noi e nel suo tuttuno.Magari quando riusciremo a fare corrispondenze reciproche a piu voci come in musica,avremo fatto un passo notevole verso ogni inutile divisione umana e anche politica..visto che il bene che ci è comune e una nota non puo' dividerla a metà, al max puoi ottenerla in # o in b.grazie ..un caro saluto a tutti :-)


x valerio così difficile per te lasciar cadere nella buona indifferenza (rispetto a quella malsana e dilagante), visto che inviteresti un altro, diverso da te, nel caso in questione riccardo, ad essere cosi "signore" da non dare retta a qualche battutta di troppo da parte tua? lui ha reagito e tu continui? per giunta costringendoci a renderci conto anche tramite questa inutile diatriba fra voi ,che nessuno ..figurimaoci allora se possono farlo i politici pd o pdl verso noi..possa dire a un altro: "scusa..ti chiedo scusa..ho sbagliato..pensavo non fosse importante , ma non lo era per me , per te e altri come te, lo era..dimmi dove ti ho fatto cosi male,se sento che posso fare tutto questo male ,la prossima volta mi contengo"






@Lupo sei un mito, bella questa tua risposta, così garbata, a Valerio. Non so quale sia la ragione della sua rabbia, ma deve essere molto infelice. Grazie della tua stima, che ricambio! ciao cara e ciao anche a Valerio




# 106    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 16:57

Caro Luca (#99), Intanto grazie per l’attenzione. Scusa però, qui non si tratta di essere sardi o no, oppure pro o contro Soru, ma di considerare come funziona un piano urbanistico, comunale o regionale che sia. Una volta che il piano è approvato (non prima, è ovvio) la discrezionalità, sia tecnica che politica, è finita, e quindi – ripeto – gli uffici possono solo applicarlo, altrimenti l’atto è illegittimo. L’esempio che porti evidentemente è anteriore all’approvazione. Certo le amministrazioni i piani li possono anche modificare, ma intanto motivatamente e non in via amministrativa, ripetendo cioè tutta la procedura. La cosa, già complicata, è più difficile se non impossibile nel caso dei piani paesistici, perché dietro a questi c’è anche il parere di un’altra amministrazione, quella dei BBCC, che andrebbe pure revocato e, almeno finché Berlusconi non avrà abrogato l’art. 9 della Costituzione, questo parere sarà prevalente su tutti gli altri interessi concorrenti (economici, turistici, ecc.). Dal loro punto di vista hanno quindi ragione i sindaci di Forza Italia (e altri) a strillare, perché per loro la festa è finita. Possono solo spargere disinformazione e aizzare i malcontenti, che sono tanti, contro chi gli ha tolto di mano il giocattolo. Ripeto l’invito a scorrere, con calma perché ci vuole tempo, il materiale che è al link che ti ho dato. Per dare un’idea di quanto sia invidiabile il piano sardo, pensa che nella mia regione, la Sicilia, sta succedendo l’esatto contrario, e p. es. sta per essere votata la cosiddetta “legge del golf”, la quale, con la scusa dei green, autorizza interventi nella fascia dei 150 metri!
http://www.eddyburg.it/article/articleview/9082/0/253/


DOV'ERAVAMO RIMASTI? Vi propongo di rinfrescarvi la memoria, e di rendervi conto che siamo rimasti ai piedi della scala da sei anni e mezzo; anzi, siamo scesi; anzi, siamo piombati in basso: ______________________________________________________________ http://www.repubblica.it/online/politica/comme/perdenti/perdenti.html L'ultimo urlo di Nanni "Corteo inutile, siete perdenti" di CONCITA DE GREGORIO (la Repubblica 3 febbraio 2002) _____________________________________________________________ Se allora l'urlo non è servito a niente, chi oggi è capace di lanciare un urlo che abbia un seguito? (dipende sempre da chi emette l'urlo e da chi lo raccoglie).


@Roland Gli urli non bastano più! Qui ci vogliono i CALCI NEL CULO, ma di quelli proprio forti.


oops..volevo dire "le urla"..


NO NO NO ROLAND..scusami se uso questo tono sicuro, non è da me, ma non dipende da chi lo suono e da chi lo ascolta..ma dipende dal MEZZO!!!!..ergo media!!!! fai finta che in una città o un paesello o un villaggio ipotetico alla Borges, che non sono ti raccontano di un paesello in cui c'era solo un teatro..fai conto che in questo teatro ( il mezzo) venissero a sedersi gli abbonati o i paganti o i privilegiati che non pagano o pagano poco il biglietto e che sempre , da sempre quell'unico teatro chiamasse un 'orchestra sgangherata che non era manco un'orchestra ma una banda ( con tutto il rispetto per le band) ..puoi anche pensare che è una banda di ladri di strumenti e che spaccia un pianoforte per un carillon..intanto gli ascoltatori non l'hanno mai sentita una vera filarmonica come fanno a distinguere chi? un solo teatro ..una solo banda ..come minimo riproducono suoni ( prevalenza della società civile) cosi storpiati , cosi cacofonici perche anche certi assoli belissimi di violini struggenti che hanno potuto inserirsi qui e la in quell'unico teatro, non hanno perforato i labirinti del suono in cui peraltro era stato costruito a spirale neanche di conchiglia quel teatro..non occorre chi..occorre prima un altro teatro ..e poi che una filarmonica seria!! faccia ascoltare veramente musica sinfonica (occorre un controbombardamento ..un altro media..non ce ne è di diversa strada chi e come)




Ciao, fa impressione l'incredibile dettagliata precisione di notizie particolareggiate e specifiche che neanche noi indigeni riusciamo a trovare facilmente (almeno non così ben sintetizzate), purtroppo non avevamo bisogno dell'ennesima prova di come un'informazione poco standard per un paese occidentale, possa precipitare il paese stesso verso un quasi-regime che non mancherà di procurare danni impensabili alla società tutta


Il problema che proponi oggi caro Marco apparirebbe un grande problema e se lo si osserva da diverse sfaccettature in effetti tale è. Mi permetto solo di dire che però, per me, non è assolutamente un problema complicato poichè tutto e dico proprio tutto sta nel fatto che la classe dirigente di oggi di lunghissimo corso e di brevissima intelligenza non è proprio capace e non mi riferisco a niente altro al fatto che è assolutamente INCAPACE!!! Tutto e semplicemente qui poichè le segreterie di partito essendosi arrogati INCOSTUZIONALMENTE il diritto di scegliere i candidati essendo essi stessi degli incapaci non ci pensano nemmeno a scegliere una persona con i cosiddetti poichè li sovrasterebbe, così laureati o no, intellettuali o no, esperti o no li scelgono incapaci di nuocere loro ed il risultato è questo. In realtà non fanno POLI-TICA ma solo TAT-TICA. ....... E' tutto uno schifo, è tutto uno sguazzo, l'Italia s'è desta? Ma manco pò cazzo!!!!! Notteeeeeeeee!!!!


DI PIETRO NON E' DI SINISTRA !!! è un ex pm, antiberlusconiano e giustizialista, e fin qui tutto bene; ma le politiche dell'IdV in campo sociale ed economico sono quelle di un partito di DESTRA. attenti, delusi dal pd, la sinistra non è neanche l'IdV...


DI PIETRO NON E' DI SINISTRA !!! è un ex pm, antiberlusconiano e giustizialista, e fin qui tutto bene; ma le politiche dell'IdV in campo sociale ed economico sono quelle di un partito di DESTRA. attenti, delusi dal pd, la sinistra non è neanche l'IdV...


Le Bigie hanno le gambe corte quelle di Silvio B Sputtaniamo!!!!! http://it.youtube.com/watch?v=mBbXVD_CUys


Spero che la nomination democratica di Barack Obama a candidato-presidente getti un’ombra lunga anche sull’Italia. Sono felice con Spike Lee e Forest Whitaker, il regista e l’attore che si sono visto per un attimo al tg3. E mi auguro che vinca Obama, che spazzi via ogni ombra d'un'ombra d'un ombra dell’era Bush e, di riflesso, anche l’era Berlusconi. @ Lupo: sto riflettendo su quanto m'hai detto; m'è venuto in mente l'Urlo di Edvard Munch da usare come logo per creare uno spot TV e on-line, con cui (ri)lanciare l'inevitabile svolta italiana (o come chiamarla). Manderei un commando al Museo Munch di Oslo per rubarlo un'altra volta (come nel 2004): per dare così il necessario clamore all'urlo. Lo so: non basta. Sto SOLO riflettendo, appunto... A proposito di tg: ho appeno sentito una formidabile gaffe: "palle" anziché "pelle". Un lapsus freudiano liberatorio.


Ma Corrias è davvero convinto che quella massa informe del PD,ricompattandosi,possa fare la differenza in meglio rispetto a quello che sta facendo il PDL e il suo leader? Perché se non gli son bastate le due legislature portate avanti da Prodi e "compagni"(le virgolette non sono messe a cazzo,a sottolineare che il passato ormai è remoto) non so quali conferme cerchi.E non si dica che il fallimento è dovuto alla sinistra "radicale"(virgolette come sopra) poiché se c'è qualcuno che ha spinto ad una seria attuazione del programma che l'Unione presentò alle elezioni del 2006 questi erano appunto esponenti di quell'ala del Parlamento(fin quando ci son rimasti).Ricordiamo un po':niente abolizione della legge 30,niente regolamentazione del conflitto d'interessi,niente pacs,nessuna legge vergogna abolita...insomma,niente di niente. Quindi si potrebbe parlare di un meno peggio volendo,infatti forse le porcherie fatte sono quantitativamente e qualitativamente minori(anche se indulto e altre varie cose come la costruzione della base a Vicenza,la Tav etc non son cose da poco). Ergo,chi caspita se ne frega se all'interno del PD c'è ancora qualcuno che capisce,o che comincia a capire in quali acque stia navigando ed in quali lidi voglia approdare il "Partito"(qui le virgolette hanno altro significato) che appoggia? Anzi ben venga!O forse Corrias è uno di quelli che spera ancora nel dialogo tra PD e PDL?Uno di quelli che ha creduto al Berlusconi statista?Forse no.Però in ogni caso chi si dimena con l'obiettivo di rinsavire le coscienze dà brutto spettacolo!E' poco vanity(mi perdoni l'inutile sfottò)!Come al solito devo ribadire-articolo inutile di Corrias-.Mi spiace,non ce l'ho con lei.


E quindi sig. Corrias? Che si fa? I suoi commenti non mi piacciono affatto. Cordiali saluti


@ ZAPATA e sinistroidi a oltranza Di Pietro non è di sinistra? Ecchissenefrega! Io l'ho votato, e ne sono felice. Per anni che mi sono turata il naso per votare PDS-DS-PD perché mi riconoscevo (e mi riconoscerei anche ora) in quell'area politica. Per anni ho dato il mio voto ad un partito che non sa né governare, né fare opposizione. Un partito a 90°, sempre e comunque. A destra sappiamo cosa c'è, il PD ha una classe dirigente da buttare e una base che continua a votarli "per non far vincere Berlusconi" o perché li ritiene "il male minore" (ma a forza di schivare la m...a, ci siamo finiti dentro con tutti e due i piedi), la sinistra "vera" è fatta da "duri e puri" che parlano un linguaggio da Anni Settanta... ma siamo nel 2008, e la loro base non li capisce più e vota Lega. Denominatore comune per la maggioranza dei nostri politici: l'amore scellerato per la poltrona. E chi li schioda, questi??? Io credo che prima di decidere se il Paese lo vogliamo fare gestire dalla destra o dalla sinistra, dobbiamo fare piazza pulita della feccia che sedimenta da anni nelle stanze del potere - a tutti i livelli. Di Pietro non è di sinistra, ma è antiberlusconiano e giustizialista. Va bene, per cominciare. Le mele marce devono aver paura. Ma temo che, con i politici che ci ritroviamo, per spaventarli serva ben altro. Un partito davvero forcaiolo, ad esempio. Se avessero un minimo di dignità, basterebbero anche una gogna e il buon vecchio lancio di pomodori marci... ma non so se ci possiamo contare. Spero che alla prossima tornata elettorale PD e PDL vengano votati solo dagli amici e dai parenti dei candidati. Vorrei vedere un crollo numerico dei voti. E vorrei più persone come Stefano Montanari in Parlamento. Ok... scusate lo sfogo.


# 100 commento di Lupo - lasciato il 28/8/2008 alle 16:4 x 107 riccardo..mi fai + ke bella rispetto a come sono e quanto vorrei essere ..però ti ringrazio davvero tantissimo, sopratutto di avermi messa insieme a Papillo che ( senza volermene ti prego tribuno pantera nera..anzi ti mando un bacetto :-) ) ritengo la goccia piu cristallina fra noi,don chisciotte di guccini,impegno e sudore mai privato della sua forza,anche di fronte a discorsi amari come certa parte dei miei ke danno possibilità di incidere sulla realtà( sorpattutto quella mediatica a lui cara visto il suo impegno senza confronto con nessunaltro)solo a chi ha potere(libero e pulito) di intervento definitivo e che creerà un controbombardamento mediatico riducendo l'annulamento di dignità identità e memoria prodotti al paese e alla maggioranza dei suoi abitanti cittadini "esseri" passati a non essere. *********************************** Cara lupo, vabbè non mi offendo anche se mi poni nella serie B dei bloggers, diversamente da Riccardo... eheh, sto scherzando :D Non ho potuto seguire la diatriba tra Riccardo e Valerio, anche perché vedo che lo staff ha nel frattempo cancellato i post incriminati; vorrei però ricordare a tutti di cercare di mantenere sempre un linguaggio decoroso nel blog, visto che l'ingresso è totalmente libero. Secondariamente ricordiamoci tutti che l'avversario principale è fuori di qui, e mai dovrebbe essere dentro tra noi che vediamo le cose in maniera simile. Un saluto
http://oltreconfineonline.blogspot.com/


Riguardo ai tentativi di Paolo Papillo di battersi per una informazione migliore voglio introdurre un tema. Dal mio blog il seguente commento di fenice: - fenice risponde Quanto lo capisco.. Ma è proprio tutta questione di soldi. La rete è l’unico mezzo gratuito e libero che permettere di diffondere informazioni. Il problema pero è lo scarso uso del web, che esclude gia gran parte della popolazione. ( http://www.webnews.it/news/leggi/7530/istat-ancora-scarso-luso-del-web-in-italia/ ) Poi pensiamoci bene…..da quel piccolo numero di visitatori nel web, quanti sono interessati alla politica??... Questa forma d’informazione alla fine è destinata solo a persone che gia sono informati e che gia hanno una visione critica…. Che spreco pero!! L’unica iniziativa veramente di successo che conosco è radio gamma 5..su canale e online. Non ho mai sentito un radio cosi critico e aperto come loro. Gente che lavorano gratuitamente e dedicano il loro tempo libero per informare la gente dei fatti ..forse questo sarebbe per Paolo una possibilità per divulgare al meglio le sue idee.. http://www.radiogammacinque.it/
http://oltreconfineonline.blogspot.com/


# 123    commento di   Max/9 - utente certificato  lasciato il 29/8/2008 alle 1:26

Fa bene Di Pietro a non voler più avere niente a che fare con questi emeriti CIALTRONI.


I sintomi ci sono tutti i segnali sono chiari la cosiddetta sinistra si sta sfasciando prima succede meglio sarà. A beneficiarne Italia dei Valori e poi chi? Ma non tutti quelli che avranno votato x anni PD o come si chiamava lo faranno, scommetto le palle che ci saranno grosse sorprese del tipo Bassolino che entra in Pdl e giù di li dai parlamentari ai Presidenti di Regione,Provincia,Sindaci al momento si cerca prima dello sfascio definitivo una poltrona anche europea se si può.Di certo ci sarà molta più gente che non voterà e tante schede bianche.E'meglio un nemico dichiarato che un falso amico che vuole il tuo voto x la poltrona


@ 115: già, di pietro non è di sinistra, bella scoperta....ma chi è la sinistra????? poi ci si lamenta di chi è andato al governo... ma ci rendiamo conto di NON-opposizione che fa il PD?!?!?!? asserviti zerbini di berlusconi, capaci di votare leggi VERGOGNA facendole passare come "dialogo"!!! chi si doveva votare per avere un minimo di buon senso e democrazia??? che amarezza gente......e non si vede il fondo...


Ho la sensazione che la sinistra si sia in un certo senso estinta in modo naturale malgrado le apparenze. Il fatto è che il nostro non è più un Paese povero, anche se sussistono preoccupanti fasce di povertà. Quindi la sinistra, quella vera, dura e pura, dagli antichi ideali, quella di Diliberto che vorrebbe ripartire dalla falce e martello, in realtà non esiste più o, se esiste, interessa poco ai cittadini e persino agli stessi politici di sinistra. Il nostro è un Paese sui generis, forse siamo tutti un po' troppo menefreghisti. Negli USA, malgrado la differenza tra democratici e repubblicani non sia così grande (alla fine si comportano in modo assai simile), c'è tuttavia grandissimo entusiasmo soprattutto tra le classi più abbienti (le meno abbienti spesso non vanno neppure a votare perché sanno che tanto per loro non cambia nulla). In Italia il divario tra destra e sinistra è, sul piano degli ideali, decisamente più grande, ma l'entusiasmo scarseggia in modo avvilente. E scarseggia forse proprio perché povertà ce n'è ormai assai poca. Ergo per risollevare le sorti della sinistra occorre produrre molta più povertà. Noi non possiamo che confidare nel Governo Berlusconi. Saremo presto tutti in maniche di mutande... e la sinistra risorgerà :-) (ridere per non piangere).
lacaccanelcuore.blogspot.com


le altre ragioni della sconfitta Tutta la sinistra ha sempre sofferto di un senso d'inferiorità verso il centro moderato e il cosiddetto elettorato cattolico. Si sarebbe dovuto rilanciare perseguendo il laicismo dello Stato e cercare di "catturare" quei cattolici non praticanti che odiano la Chiesa come istituzione. Invece non succede niente e mi chiedo: dove sono gli intellettuali di sinistra che dovrebbero affrontare questi temi tirando in ballo la Chiesa in un confronto dialettico senza timori reverenziali di sorta? Uno spunto? Basterebbe puntare sulla necessità di aderire almeno in parte al vento protestante che in Italia non è mai arrivato, evidenziando quella caratteristica infima della Chiesa d'infrapporsi tra il fedele e Dio, fra il credente e quel sentimento antropologico che possiamo definire: di profusione alla purezza. La Chiesa si intro-mette come mediatrice fra la terra e il cielo creando uno strabismo concettuale, per cui la via verso la Salvezza passa dal prete che diventa un nuovo muro ancora da superare. S'impone, in effetti, una condotta "mondana" ispirata al monachesimo giacché la Chiesa, ponendosi come diaframma che eclissa il vertice della profusione, si trova ad essere essa stessa punto supremo di adorazione ed "esempio da seguire"; per cui, gli individui si trovano a seguire regole comportamentali proprie da convento contravvenendo alle esigenze biologiche e antropologiche che un uomo ha a prescindere di chi volontariamente sceglie di austerizzare la propria esistenza. Le conseguenze di ciò sono molto gravi. Un dio maschio e severo è una concezione fascistoide, ecco perché gli italiani sono tendenzialmente di destra. Un dio di sinistra sarebbe una dea femmina e benevola? La religiosità è un sentimento che non si può personificare come la gioia, la felicità e l'amore. Il problema è culturale: il monoteismo assoluto è verticale, pone tutto sopra e niente sotto. Il fatto è che ci si ritrova sempre sotto! La Chiesa usa un
http://ilblogdimasciullo.blogspot.com/2008/08/le-altre-ragioni-della-sconfitta.html




Ciao BLACK PANTHER, Sono un’entusiasta ascoltatrice di radio gamma 5, perché l’unica mittente che da ampio spazio a persone come Paolo! (alcuni interventi dei ascoltatori nei vari programmi sono quasi pittoreschi perché in dialetto. Ma preferisco uno che mi parla anche in cinese invece di uno che sta zitto come un idiota senza oppinione!!) Il palinsesto comprende una ricchissima rassegna stampa, in quale sono approfonditi tanta informazione che di solito ci sfuggono…ce il programma “Disinformazione quello che i media non dicono” (ww.disinformazione.it ), discussioni filosofiche sui grandi temi…e tanti altri programmi. Ovviamente parliamo di una mittente locale padovana …se vogliamo fare qualcosa dovremmo agire in quel modo..pero a livello nazionale


DiPietro, DiPietro e ancora DiPietro: solo se alle prossima tornata elettorale, europee o amministrative che siano, l'IDV arrivasse intorno al 12-15% allora potremmo sperare in una conversione "senza se e senza ma" sulla linea dipietrista della "parte buona" e illuminata del PD e, di cnseguenza, ad un'emarginazione se non estromissione dei vari Bassolino, D'Alema & Co. Sta solo a noi cittadini di buon senso (ahime sempre più pochi)


di pietro fa bene.... è l'unica speranza... se a sinistra son mongoli non è colpa sua


di pietro fa bene.... è l'unica speranza... se a sinistra son mongoli non è colpa sua


di pietro fa bene.... è l'unica speranza... se a sinistra son mongoli non è colpa sua


di pietro fa bene.... è l'unica speranza... se a sinistra son mongoli non è colpa sua


di pietro fa bene.... è l'unica speranza... se a sinistra son mongoli non è colpa sua


Più seguo la politica del partito di Veltroni che passo dopo passo partecipa ad accellerare la fine dell'Indipendenza della magistratura della Libertà dell.informazione mettendo sotto controllo dei propri uomini quel che lasciano quelli di mister B. più è chiaro che il PD è diventato una corrente minoritaria di sinistra del PdL e che se Veltroni continua cosi'forse ne diventerà il vicepresidente cosi' pacatamente un poco alla volta piano piano magari con un po' di vaselina per non far troppo male


Di Pietro non mi piace. E' un populista con idee di destra che predica bene, ma razzola malissimo. Ha un partito personale esattamente come il cavaliere, solo più piccolo. Amministrato in maniera diciamo naif (minaccia querele a chi parla di questo, perciò non vado avanti sul tema!!). Ricordo che nella passata legislatura è stato uno dei più attivi a mettere in crisi il governo. Esternava dalla mattina alla sera, consiglio dei ministri la mattina, in piazza il giorno dopo contro i provvedimenti a cui aveva partecipato, ha fatto il ministro ombra della giustizia, ha votato contro la commissione di Genova, ha votato per il mantenimento della società del ponte di Messina, affidandone la gestione ad un suo sottoposto dell ' Anas, ha votato contro il consiglio della Rai insieme alla destra, sul tema della sicurezza è in linea con Leghisti e fascisti. Il problema è proprio smetterla con la politica personale, all'americana, dell'one man band...La gente di "sinistra" deve fare politica anche fuori dai partiti, nella società, al supermercato e non sperare nel demiurgo come quelli di destra che si trovano al pappone, se no non s ene esce. pino
http://www.altrestorie.org




per pulicane #106). Grazie per avermi chiarito le idee sul piano paesaggistico della regione Sardegna. Non avevo dubbi che fosse valido ma qui si dice di tutto e di piu (destra e sinistra sono praticamente equivalenti) contro Soru perchè ha toccato gli interessi di tutti (edilizia, sanità, consorzi industriali ecc. ecc.). I vari notabili del Pd che stanno distruggendo il partito a colpi di carte bollate si spera che passeranno presto al centro destra e lascino libera la Barracciu che, ce lo auguriamo, ci porterà in una nuova fase e magari ad una classe dirigente non corrotta


# 140    commento di   GordonCliff - utente certificato  lasciato il 30/8/2008 alle 17:16

Ottima fotografia della situazione, Corrias. Siamo (SONO) proprio messi male. Secondo me la luce la lasciano accesa per incolpare qualcuno di avercela lasciata. p.s. ho letto tra i commenti di questo articolo un ringraziamento fatto a Travaglio :-|



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti