Commenti

commenti su voglioscendere

post: Per Luca e Davide

Ora d'aria l'Unità, 27 agosto 2008 Gentili presidenti della Repubblica, del Senato, della Camera e del Consiglio , vorrei sottoporvi un piccolo caso che mi è stato segnalato da un gruppo di giovani di Santarcangelo di Romagna (il loro gruppo si chiama come questa rubrica: Ora d'aria ) e che dovrebbe forse suscitare la vostra attenzione, visto che le vostre auguste persone sono da un mese immuni da procedimenti penali in virtù del celebre Lodo Alfano . Il caso riguarda Luca Zanotti e Davide d’Orsi , rispettivamente di 24 e 28 anni ed è raccontato dettagliatamente nel blog http://aiutiamolucaedavide.blogspot.com . Nel 2005, in vacanza in Grecia , vengono trovati con addosso 21 grammi di hashish e incarcerati per quattro giorni. Poi escono su cauzione e rientrano in ... continua



commenti



# 1    commento di   Frattaz - utente certificato  lasciato il 28/8/2008 alle 21:0

Caso interessante per chi come me studia per la carriera diplomatica. Assodato il mio apprezzamento per l'ironia tipica di Marco anche in questo articolo, per quanto riguarda i due poveri ragazzi (che beninteso, era meglio se non si facevano le canne) bisognerebbe capire se è stata loro offerta e ricordata la possibilità di ricorrere alla difesa consolare, al fine di sollevare un vizio di forma. Penso perlomeno che questa possa essere una via percorribile e che dovrebbe essere attivata direttamente dal consolato. Essendo ancora ignorante in materia scrivo tutto nella più totale incertezza. Francesco F. Frattaz
frattaz.ilcannocchiale


Grandissimo Marco.


assurdo....marco cerca di tenerca informati su sta storia che è tremenda...immaaginate capitasse a uno di noi


ops...tenerci


E' assurdo sono sconvolta, completamente perchè sta già succedendo a noi, perchè Luca è ognuno di noi, un cittadino italiano pària Firmate la petizione per Luca, vi raccomando!!! Saluti e a presto!


Sicuramente se non avessero portato droga non sarebbe successo nulla, io ho 19 anni e sono contro la droga, leggera, pesante, legale (nicotina) e via discorrendo, ma sinceramente 10 anni sono esagerati.


Allucinante. L'articolo è splendido, il caso dei due ragazzi è la solita solfa: la legge è uguale per tutti quelli che non possono permettersi Ghedini come difensore. Io la petizione la firmo, ma ormai ne ho già firmate a decine, e i referendum, e firmerò anche con Di Pietro. Volendo posso scrivere anche a Napolitano - tanto, una più una meno, non mi ha mai risposto comunque. Ho già scritto a tutti, a più riprese e su più argomenti: tutti i Deputati, metà dei Senatori; partiti; Parlamento Europeo; giornali italiani ed esteri. Ma non arriviamo da nessuna parte, non gliene frega un accidenti a nessuno. Nè dei due ragazzi sciocchi né della mia amica precaria per 9 anni e ora, paziente oncologica, disoccupata. Né delle altre decine di storie assurde che si sentono tutti i giorni. Né della privatizzazione dell'acqua, della scomparsa delle api, di Alitalia. Noi siamo qui a raccontarcela e firmare e scrivere, e intanto loro se ne strabattono.


vergogna alla grecia e vergogna all'italia che ha dato i due giovani alla grecia!


beh non c'era da aspettarsi altro dalla grecia e dall'italia,gli ultimi nonchè la vergogna dell'UE


Impressionante la leggerezza con cui in Italia accadano certe SCHIFEZZE LEGALIZZATE... Impressionante.


Travaglio, la magistratura (anche quella greca) la devi sempre rispettare, non solo quando incrimina Berlusconi. Se il Grecia il consumo di droga è reato amen. Ignorantia legis non excusat.


# 12    commento di   Marzia Ottaviani - utente certificato  lasciato il 29/8/2008 alle 12:8

@alex E' abbastanza evidente che tu sia contrario ad ogni articolo che scrive Travaglio e sono certa che se un giorno ti dovessi trovare d'accordo con un suo pensiero non lo ammetteresti mai ... ma … caro Alex 10 anni di carcere per 21 grammi di hashish mi sembra un assurdità, specie se in Italia siamo abituati ad altri canoni ... tipo il capo del governo, che in Italia è tra i delinquenti più "perseguitati" dalle toghe rosse che circola liberamente ed indisturbato rinvigorito dall’immunità acquisita e facendo finta addirittura di governare … qua non si tratta né di destra né di sinistra … se in Grecia applicano una legge per detenzione di stupefacenti è un conto, ma se applicano una legge per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti è un altro … usa la testa!!! Se quei ragazzi fossero di nazionalità diversa da quella italiana, stai pur certo che ne avremmo sentito parlare diversamente … un governo che non sa difendere il cittadino intervenendo in casi simili a questo, che governo eh?


L'articolo è molto carino ma purtroppo devo dare ragione ad Alex:"Ignorantia legis non excusat". Non si può pensare che, come dice Marzia, in Italia siamo abituati a ben altri canoni perché ogni Stato ha le leggi che sente di dover attuare per prevenire la delinquenza: ad esempio in Albania si va dai 5 ai 20 anni di reclusione e non è possibile l'estradizione fino all'ultimo grado di giudizio (ma ci sono molti altri Paesi anche europei dove si va in prigione qualche mese se ti beccano anche solo con una "canna"). Evidentemente siamo noi che siamo tolleranti e non gli altri che sono troppo severi e comunque è mia opinione personale che bisognerebbe esserlo doppiamente con chi non è cittadino del tuo Paese. Mi dispiace ma è così. Paese che vai, leggi che trovi. Ed essere ignorante è solo colpa tua. P.S. Andatevi a vedere le leggi per il possesso e lo spaccio di droga nei vari stati dell'europa e poi ne possiamo riparlare.


Caro Marco, ti leggo assiduamente da circa un anno e ritengo che tu sia il miglior giornalista italiano. Da quando ti leggo ho letto solo articoli molto intelligenti, acuti e ironici. Tuttavia, questo tuo articolo non mi sembra degno di te. Il lodo Alfano è indubbiamente contrario ai principi della democrazia, ma criticarlo difendendo chi commette reati è insensato. Non si può accettare questo tipo di ragionamento: "visto che le alte cariche sono immuni, allora chi commette reati poco importanti o senza volerlo deve essere immune". Questo ragionamento, che tu hai applicato per un caso molto particolare, si può applicare in senso molto più vasto. Si può dire che chi ha rubato 50 euro ha fatto molto meno di quelli che sono immuni e quindi è innocente. Ma credo che tu non sostenga che chi ruba poco è innocente. Chi sbaglia paga. Mi sembra che tu dica che siccome c'è chi sbaglia e non paga, allora anche che gli altri che sbagliano non devono pagare. Sono sicuro che tu non pensi questo, ma è quello che si evince dal tuo articolo. O almeno, quello che a me è parso di evincere dal tuo articolo. Cordiali saluti, Davide


# 15    commento di   Frattaz - utente certificato  lasciato il 29/8/2008 alle 15:9

Cort Cost 364/88 e Cort Cost 185/92
frattaz.ilcannocchiale.it


10 anni di galera per pochi grammi di hashish sono una follia! basta il semplice buonsenso per capirlo. ma il buonsenso in italia e in grecia purtroppo scarseggia, è evidente.


Mah…A me sembra che il punto di questo articolo sia sottolineare come, per l’ennesima volta, la legge venga applicata solo a quelli che non si chiamano Toni o Cesare, Silvio o Renato, ecc. @ Davide: a me non sembra che Travaglio critichi il Lodo Alfano “difendendo chi commette reati”: mi sembra invece che sottolinei i due pesi e le due misure utilizzati per dare corso a una “giustizia” per cui ormai le virgolette sono d’obbligo. E la tua frase “visto che le alte cariche sono immuni, allora chi commette reati poco importanti o senza volerlo deve essere immune” mi sembra sia l’esatto contrario di quello che intendeva Marco: “visto che la “giustizia” fa pagare chi commette reati poco importanti o senza volerlo, A MAGGIOR RAGIONE, una giustizia giusta DEVE far pagare chi commette ben altri crimini, di ben diversa rilevanza per l’intera comunità, e con ben diversa cinsapevolezza". Io questo ho inteso. E anche sì, un appello a un po’ di indulgenza. Per finire, il mio parere è che sono ben altri, in questo Paese, quelli che meritano veramente dieci anni di galera, non due ragazzi per qualche spinello. Che qualche carica alta e bassa cominci a darci IL BUON ESEMPIO di come si fa a rispettare la legge, e poi riparliamo dei signori nessuno.


Marco ho bisogno di scriverti una e-mail, ma quì sul blog non trovo il tuo indirizzo, Dove è possibile scriverti?


Mi dispiace, ma 21 grammi sono un po' troppi. Non conosco la vicenda, mi dispiace per i ragazzi, ma la legge è legge almeno fuori dall'italia. Se fossero stati presi in Italia magari se la cavavano, altrove no.


Ogni paese ha le proprie regole, a parte l'Italia che non ne ha praticamente nessuna. Loro hanno commesso un determinato reato in Grecia, che prevede una pena ritenuta giusta dal legislatore di quel paese ed in base a questa devono essere giudicati. Che poi nel loro paese di origine la pena massima per un reato finanziario sia la presidenza del consiglio è un altro paio di maniche. Altrimenti per assurdo basterebbe che uno stato depenalizzasse l'omicidio per diventare la patria ideale per tutti i killer professionisti del mondo.


capirei se fossero trafficanti di droga, ma qui si tratta di uso personale, ergo 10 anni di galera sono una pena decisamente assurda. spero che il giudice greco se ne renda conto...


@Caterinac: Da un punto di vista ideale ci troviamo perfettamente d'accordo. Anche io ritengo che un Paese che punisce perlopiù i poverracci dovrebbe essere molto più severo con i poteri forti. Tu dici di aver inteso questo messaggio nell'articolo. Io, anche rileggendolo, ne intendo un altro. Travaglio narra la vicenda dei due giovani, che (lo preciso per farti capire il mio pensiero) non hanno da parte mia alcuna stima, e poi si chiede:" Non si può fare nulla per loro?" A questo punto motiva la sua richiesta elencando la serie di reati di diversi politici, di cui molti immuni. E conclude dicendo che i due si sono solo fatti una canna, come se moralmente e penalmente (bisogna vedere dove hanno preso quella roba) ciò non fosse rilevante. Io vedo tutto ciò come un tentativo di giustificazione di un comportamento sbagliato e critico il fatto che Travaglio facendo riferimento al lodo Alfano sminuisca (questa è la mia impressione) i reati poco importanti. In particolare, ritengo questa tua frase contraria ai principi e ai valori che noi, credo, condividiamo: "Che qualche carica alta e bassa cominci a darci IL BUON ESEMPIO di come si fa a rispettare la legge, e poi riparliamo dei signori nessuno." Ripeto che ho una grandissima stima di Travaglio, ma ho voluto precisare (sperando magari che mi legga) che questo suo articolo tra le migliaia che ho letto non mi è piaciuto.


@ Davide: L'ho riletto anch'io, ma continuo a vederci solo cose che mi piacciono :) Onde evitare di mettere in bocca a Travaglio pensieri che magari sono solo proiezioni mie, premetto un bel "secondo me": moralmente e penalmente ci sono delle gradazioni, nelle colpe e nelle relative pene. Questi avevano l'occorrente per qualche canna: è illegale ma non mi sembra una tragedia. Che la Grecia voglia che le sue leggi siano rispettate, e quindi commini le pene che ritiene giuste e congrue, lo trovo sacrosanto. Ma che uno Stato, il mio Stato - che consente a ben altri figuri, implicati in ben altri affari (le gradazioni, di cui parlavo prima) di rendersi immuni - a fronte di qualcosa di infinitamente minore, ancorché, ribadisco, illegale, conceda l'estradizione e molli questi al loro destino, lo trovo alquanto paradossale. Se abbiamo così a cuore la Giustizia, perseguiamo con la stessa, o maggiore, solerzia i reati maggiori, non solo quelli minori. Io non credo che il Lodo Alfano sminuisca il resto, e che a fronte di quello qualunque reato debba essere considerato con una scrollata di spalle, ma se, come mera ipotesi e senza alcun riferimento a fatti e personaggi reali, il mio Sindaco ruba 1 milione di euro e io evado 300 euro di tasse, se io finisco in galera e lui non viene neanche processato, io non lo trovo corretto. Secondo me :)


@Caterina: Sono perfettamente d'accordo con te. Purtroppo la situazione assurda e paradossale che stiamo vivendo in Italia produce delle ingiustizie sociali evidenti. Io sinceramente spero che si trovino delle attenuanti per quei ragazzi, che non meritano certo dieci anni di carcere. Certo, è strano che all'interno dell'Unione Europea ci siano leggi tanto diverse e che non ci sia una regolamentazione unica per lo spaccio internazionale ad esempio. In ogni caso, ritengo che chiamare in causa le impunità per giustificare qualcuno sia sbagliato.


@Tommaso Vietina hai dimenticato la droga legale che tutti noi italiani allegramente consumiamo... L'ALCOOL!!!! ta ta taaaaan!! ps vai a vedere le tabelle del ministero della salute (credo) della gran bretagna in quale categoria hanno piazzato l'alcool!! surprise!!! tesa tesa la storia dei 2 ragazzi... molto tesa!


@ Davide: Sì, sono ingiustizie davvero evidenti. Se poi pensi che non so più quale tizia di uno dei vari Grandi fratelli è stata da poco beccata a vendere droga in Sardegna, processata per direttissima e condannata solo a una multa, lo stridore con questi due ragazzi è ancora più acuto. Io ho 43 anni e non sono più così influenzabile, e i due ragazzi, 24 e 28, sono comunque responsabili delle proprie azioni e in grado di decidere con la propria testa. Però, tornando alla questione dell'esempio, che non ti era piaciuta, forse se i miti creati dai media non fossero Corona o altri mentecatti suoi pari, FORSE qualche ragazzo in più potrebbe non sentirsi uno sfigato se va in giro senza droga e (sempre FORSE) realizzare più facilmente che gli sbagli si pagano, anziché essere remunerati con un aumento delle foto sui giornali. Non so se sei d'accordo :)


per Alex, sei molto simpatico a dire quello che Marco DEVE fare. Una voce così autorevole come la tua non resterà certo inascoltata


per Il BARBARO, complimenti per il ragionamento! In Libia anni fa un mio amico è stato tre giorni e tre notti in isolamento al buio, per aver rivolto la parola ad una ragazza del luogo. "Paese che vai, leggi che trovi". Ma gli imbecilli si assomigliano un po' ovunque.


Incredibile, pensiamo a 16 politici su 50 beccati a usare cocaina, chissa quanti sono stati in grecia................ ma che c vuoi fare prima celi mandiamo al potere, se st due ragazzi erano parenti di qualche politico (es. Franzoni......) col cazzo che davano l'estradizione..................


@Caterina: Anche in questo caso sono d'accordo con te.





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti