Commenti

commenti su voglioscendere

post: Al cittadino non far sapere

Ora d'aria l'Unità, 31 agosto 2008 Grazie alle intercettazioni giustamente pubblicate da Panorama, sappiamo come si comportava il premier Romano Prodi dinanzi a richieste di raccomandazione . Cioè all'opposto di Berlusconi. Quando il consuocero, primario a Bologna, chiese fondi pubblici per una struttura pubblica di ricerca biomedica, Prodi girò la pratica al ministro competente Mussi, che liberamente decise di no . Idem quando un amico industriale farmaceutico chiese agevolazioni fiscali per una fondazione scientifica: la pratica passò al Tesoro che, avendo già deliberato per il 2007, suggerì di rifarsi vivo nel 2008 (nulla di fatto anche in quel caso). Quando invece un nipote chiedeva consigli privati per una società privata, Prodi privatamente glieli dava. Grazie, poi, alle ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


@ giulia Condivido pienamente il richiamo a valutazioni scevre da adesioni fideistiche, ma consentimi di rilevare che Enrix ha iniziato ieri con un improprio paragone alla vicenda Berlusconi-Saccà ed ha chiuso oggi con un altrettanto improprio riferimento al caso Guzzanti-Scaramella ... due casi dove i protagonisti della Repubblica delle Banane hanno dato il meglio di sè ... c'è altro da aggiungere? Fargli notare la differenza con l'atteggiamento di Prodi verso le intercettazioni e con il contesto delle vicende non mi pare voler censurare nessuno.


# 280 commento di giulia Non sono polemica, ho risposto al tuo post, in cui dici: "Tutti abbiamo,difetti,scheletri nell'armadio,amici poco racomandabili e se nessuno se ne accorge o nessuno celo fa notare, celi teniamo stretti anche se siamo le persone migliori del mondo." Non esiste contraddittorio se è dimostrato che una persona ha rubato capisci o ha "cattive" amicizie! E' come fare polemica sul 2+2. Travaglio dice che fa 4, non si può dire diversamente!!! Ed anche tu fai la piccata se qualcuno ha da ridire su quelo che scrivi tu! E' sempre la stessa storia... pagliuzza nell'occhio altrui trave nel proprio...


# 285    commento di   claudiol - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 15:43

esatto brava simona


simona sei sempre la piu lucida in qst blog-.....travaglio parla di fatti....quale contradditorio dovrebbe esserci???non sono tesi o opinioni


# 281 commento di claudiol - lasciato il 1/9/2008 alle 15:37 Come al solito quoto. Travaglio dà fastidio anche per COME dice le cose. Non ha peli sulla lingua, non ha filtri, è sempre se stesso. In un mondo di moine e lecchinaggi vari è davvero una rara eccezione. La verità va detta così com'è, nuda e cruda.


Non abbassiamo la guardia. Blob da Lunedì prossimo viene oscurato (a quanto pare), se Lucarelli venisse, anche lui, sospeso (dopo ieri e l'annuncio di una prossima puntata su Mangano)? Non dovremo più aspettare inermi la nostra "defenestrazione" di cittadino onesto. Dobbiamo scrollarci di dosso la vergogna dell'indifferenza. Stop a tutti i mafiosi e a tutte le mafie. Evitiamo qualsiasi nostro atteggiamento di accondiscendenza verso ogni sopruso, coercizióne. Essere pronti a difendere un debole è molto più encomiabile che essere "gradito" per il solo fatto di inquietare. Purtroppo la voglia di potere, che in questi ultimi vent'anni è stata profusa in tutte le salse, a reso la maggior parte di noi incapaci di mantenere un sano Senso civico. Quello che i nostri genitori avevano conquistato e ci avevano, per nostra fortuna, donato.


Scusate se mi intrometto nel discorso.... ma Marco non ci aveva dato appuntamento al 1°settembre per il nuovo appuntamento di Passaparola? Io l'attendevo!!!


@simona Cara Simona, mi sembra di capire che non ti sei ancora presa la briga di andare a leggere quel post che ti avevo consigliato..


leggete questa barzelletta....adesso al tappone usa anche i suoi calciatori!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! http://www.gazzetta.it/ultimora/agrnews.jsp?id={749E2531-8E95-4352-83F1-0197A79990FA}&cat=home&sezione=CALCIO


@Enrix Travaglio quando nell'articolo cita 'art. 326 C.P. lo fa sempilicemente per far notare che esiste già una legge che vieta la pubblicazione di materiale segreto. Non mi sembra che chieda l'arresto dei giornalisti di Panorama, anzi, all'inizio dell'articolo dice che hanno fatto benissimo a pubblicare le intercettazioni. Dice testualmente: Dunque è già vietato dalla legge vigente divulgare notizie segrete e non c’è bisogno di farne un’altra per vietarlo di nuovo. Si dirà: ma le notizie segrete continuano a uscire. Vero: il mondo è pure pieno di rapinatori, stupratori, spacciatori, scippatori, omicidi che continuano a delinquere anche se è già vietato rapinare, stuprare, spacciare, scippare, ammazzare. Ma a nessuno salterebbe in mente di fare ogni volta una nuova legge che proibisca comportamenti già proibiti. Ed Ancora: La nuova legge guinzaglio-bavaglio non servirà a impedire l’uscita di atti segreti (già vietata e punita col carcere), ma di atti pubblici. Come quelli che hanno consentito ai cittadini di essere doverosamente e tempestivamente informati sui casi Telecom, Calciopoli, Bancopoli, Sismi, Cuffaro, Del Turco e persino sui delitti nella clinica Santa Rita. Io condivido ogni singola riga di quanto scritto da Travaglio su questo punto e non ci trovo nessuna contraddizione con quanto da lui scritto in passato su altre vicende. E Tu? Sei daccordo con il proprietario di Mediaset che deve essere fatta una legge per vietare la pubblicazione di atti di indagini non più coperti dal segreto? Saludos.


# 281 commento di claudiol - lasciato il 1/9/2008 alle 15:37 Come al solito quoto. Travaglio, che sembra arrogante e saccente, non solo conosce gli eventi, ma sa di conoscerli. Pertanto li sciorina senza tutte quelle moine e lecchinaggi vari che circolano. La verità va detta per quella che è, con crudezza. I suoi modi possono dar fastidio, in realtà è un'isola felice in questo mondo di mezze parole, mezze frasi e mezzi uomini. Sarò di parte, ma è quella giusta.




@ carlo Grazie davvero! Chi gliel'avrà raccontata a Kaladze la favoletta? Io mi gioco Pellegatti ... tu che dici?


# 291 commento di carlo - lasciato il 1/9/2008 alle 15:50 "E' stato Silvio Berlusconi a fermare la guerra in Georgia e per questo voglio dirgli il mio grazie" mi viene il vomito... vi confesso che ero milanista, fino ad alcuni anni fa... ora non ce la faccio più nemmeno a tifare...


per fabrizio ricciardi e simona.... dici pellegatti????mah....secondo me gliel ha raccontato galliani.....cosi a intuito direi galliani anche se forse forse pellegatti......pensiamoci su e che cazzo pero' ora ci si mettono pure i calciatori....che ne so domani seedorf dira che bisogna fare la legge sulle intercettazioni???fermiamolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Vi linko il post, così forse lo leggerete http://antonellarandazzo.blogspot.com/ Adoro Travaglio. E' l'unico giornalista che ancora abbia voce nei media nazionali degno di stima Ma metto in discussione ciò che dice,perchè qui non si combatte una battaglia contro qualcuno per qualcuno ma si cerca la verità per costruire una società un pò migliore. A volte ci distriamo da questo scopo Un saluto a tutti


# 298 commento di giulia - lasciato il 1/9/2008 alle 16:2 Cito: "Ma metto in discussione ciò che dice" 2+2 fa sempre 4, anche se tu lo metti in discussione.


# 300    commento di   claudiol - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 16:6

piccolo commento tecnico... saro' pure inpedito ma non riesco mai a copiare e incollare i link da questo blog. potete metterli per favore ner riquadro destinato ai link??? grazie


ATTENZIONE ATTENZIONE PRESIDIOPERMANENTE.BLOGSPOT.COM LA POLIZIA STA CARICANDO I MANIFESTANTI LA OLIZIA STA CARICANDO I MANIFESTANTI E I VIGILI PER STRADA IMPEDISCONO L ARRIVO DI ALTRA GENTE....TRA UN PO' ANDRO' PORCA MISERIA ORA NON HO MACCHINA ED è LONTANUCCIO..... PRESIDIOPERMANENTE.BLOGSPOT.COM


# 297 commento di carlo - lasciato il 1/9/2008 alle 16:1 Secondo me ora Weah lo ringrazia per le espulsioni degli extracomunitari...


@simona Possibile che mi rispondi su tutto tranne che su post della Randazzo? hai letto il post sui gatekeepers?


# 304    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 16:15

scusi giulia, ma parliamo di queste banalità? "La sua storia (di berlusconi) è stata raccontata da Marco Travaglio e da altri, che però non hanno messo in luce che egli aveva un ruolo preciso nel sistema, che era quello di evitare che in un paese come l’Italia, che da sempre preoccupa i colonizzatori anglo-americani, ci fosse il pericolo del mancato controllo della TV e di altri importanti media. E’ ovvio che se un personaggio come Berlusconi poteva acquisire nel giro di pochi anni un potere talmente elevato da condizionare gli italiani con le sue TV, era perché il sistema glielo permetteva, anzi, traeva dal suo ruolo enormi vantaggi in fatto di controllo della popolazione"?


# 305    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 16:16

più che banalità, superficialità e inesattezze


per simona al 302 si invece dida chiedera' di essere chiuso in un cpt....tanto come dice fini li si sta bene!!!!!!!


# 298 giulia ha perfettamente ragione. Il loro scopo, che del resto è lo scopo del programma p2, non voglio nemmeno sapere di cosa parli il piano, è quello di dividerci e di farci "combattere", insultarci, creare ideali inesistenti, dire che il bianco è meglio del nero, o il nero è meglio del bianco. Questa non è demagogia, è ciò che subliminalmente ci propina la televisione, i giornali ecc... Ad esempio, sulla videata dei commenti vedo un bellissima pubblicità per dimagrire. Questo è quello che voglio dire. La cosa veramente importante è ragionare con la propria testa, poi chissenefrega se uno la pensa leggermente diverso dall'altro.


@watchdogs Si ,in realtà è un pò più lungo e articolato..e sebbene io non lo prenda per oro colato mi ha dato molti spunti di riflessione


# 309    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 16:22

notare che in georgia rapirono e uccisero il fratello di kaladze, immagino sia colpa di berlusconi se non lo hanno rilasciato sano e salvo, non si deve essere impegnato a sufficienza


@daniele Cavolo non l'avevo vista la pubblicità...piuttosto discutibile in effetti.


# 311    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 16:27

@giulia la mia idea è che l'italiano medio è talmente disinformato e rincoglionito che non c'è bisogno di gatekeepers da noi


# 312    commento di   claudiol - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 16:28

@giulia guarda che travaglio e' solo un giornalista che racconta fatti. Non ha nessuna responsabilita' di governo o affine. Pero' se vuoi puoi consigliarci qualche non "gatekeeper"


vado a vedere come caricano i poliziotti sulle persone che difendono la propria terra....PRESIDIOPERMANENTE.BLOGSPOT.COM


@claudiol Caro Claudio, se lo sapessi...a me piace molto Piero Ricca. Comunque di nessuno mi fido ciecamente, li analizzo nel lungo periodo, ecco tutto.


@watchdogs Pensa a cosa possono fare anche solo un milione di persone insieme (ammetendo che quello che tu dici vale per gli altri 59 milioni)


# 307 commento di daniele - lasciato il 1/9/2008 alle 16:17 Creare ideali inesistenti? Non penso che Travaglio abbia un piano, io vedo e sento passione nel suo lavoro e ci credo. E vedo lo schifo che mi circonda, pertanto, lui non crea ideali, uno o ce li ha o no. Non si possono inventare.


# 316 simona Non parlavo, ovviamente, di Travaglio.


# 317 commento di daniele però era nel minestrone del discorso. Ora è chiaro.


(verità ,segreti,di stato,disegni,rinascite?,democratiche?feste?,ex verità unite, nascoste, minestroni, ciucci,bolliti,ribolliti inciucci,feste non democratiche,pettini,dialoghi,pettinar bambole,regole) ..................................... Tutti i nodi vengono al pettine... quando c'è il pettine. Leonardo Sciascia ................ Anche quando avremo messo a posto tutte le regole, ne mancherà sempre una: quella che dall'interno della sua coscienza fa obbligo a ogni cittadino italiano di regolarsi secondo le regole. Indro Montanelli




@ enrix In linea di principio, se venissi da MARTE, non potrei darti tutti i torti. Se rimaniamo sulla superficie il tuo ragionamento avrebbe un senso. Il punto però è contestualizzare: 1. Berlusconi parla a un dirigente pubblico (tra l'altro, diretto concorrente) che in modo prono asseconda in toto le sue richieste. I reati ci sono e pure grossi. 2. Berlusconi vuole bloccare le intercettazioni (c'entrerà il punto 1? Mah!) 3. Un giornale di Berlusconi (guarda caso) pubblica intercettazioni di Prodi, e Berlusconi si scapicolla a solidalizzare (prima addirittura del centro sinistra) 4. In fretta e furia l'avvocato Ghedini annuncia (ingenuo) che la vicenda Prodi richiede un'accelerazione della legge sulle intercettazioni 5. Prodi cordialmente rifiuta la solidarietà, si dice tranquillo e auspica che non avvengano restrizioni sullo strumento delle intercettazioni 6. si potrebbe argomentare anche sul contenuto della intercettazione, ma sarebbe lungo Insomma fermarsi a quel "girare la pratica", mi sembra un pochettino superficiale. No?


AFFARE MORO-INTERVISTA,PARLA LEONARDO SCIASCIA: L’AFFARE MORO E’ UN FANTASMA CHE CAMBIA LA NAZIONE!!! L’ATTEGGIAMENTO DEL PAPA, COME QUELLO DI ZACCAGNINI, FU CURIOSO. COSA SI VUOLE CHE LA GENTE DICA? “IN FONDO COS’ERA? UN LADRO ANCHE LUI!!"


@ enrix In linea di principio, se venissi da MARTE, non potrei darti tutti i torti. Se rimaniamo sulla superficie il tuo ragionamento avrebbe un senso. Il punto però è contestualizzare: 1. Berlusconi parla a un dirigente pubblico (tra l'altro, diretto concorrente) che in modo prono asseconda in toto le sue richieste. I reati ci sono e pure grossi. 2. Berlusconi vuole bloccare le intercettazioni (c'entrerà il punto 1? Mah!) 3. Un giornale di Berlusconi (guarda caso) pubblica intercettazioni di Prodi, e Berlusconi si scapicolla a solidalizzare (prima addirittura del centro sinistra) 4. In fretta e furia l'avvocato Ghedini annuncia (ingenuo) che la vicenda Prodi richiede un'accelerazione della legge sulle intercettazioni 5. Prodi cordialmente rifiuta la solidarietà, si dice tranquillo e auspica che non avvengano restrizioni sullo strumento delle intercettazioni 6. si potrebbe argomentare anche sul contenuto della intercettazione, ma sarebbe lungo Insomma fermarsi a quel "girare la pratica", mi sembra un pochettino superficiale. No?


Qualcuno potrebbe dire ad Enrix che il segreto istruttorio non esiste più dal 1989?! Ma sopratutto, mi potrebbe costui spiegare per quale oscura ragione Travaglio dovrebbe difendere Prodi ad ogni costo?! Prodi non è nemmeno più in politica, per cui non mi si venga a dire che lo fa per una questione elettorale. Ciò che Travaglio tente di dire nel suo ultimo post, e che probabilmente a Enrix sfugge, è che è ridicolo che uno dei tanti giornali dell'attuale Presidente del Consiglio pubblichi delle intercettazioni, peraltro non ancora depositate dalla Procura competente dunque non pubbliche e non pubblicabili, e che poi questo stesso Presidente esprima solidarietà al soggetto di queste intercettazioni e tenti di utilizzare il caso per legittimare l'ennesima legge vergogna. Vorrei poi invitare Enrix a fare un altro ragionamento. In un Paese dove il Parlamento è diventato il rifugio di colletti bianchi, mafiosi e corruttori, credi davvero che se uno avesse la coscienza sporca e sapesse di aver commesso qualche reato lascerebbe la politica per "fare il nonno"?! Non si tratta di difendere Prodi ad ogni costo, ma semplicemente di analizzare i fatti per quello che sono e di utilizzare un minimo di intelligenza. Il problema fondamentale è che non siamo pià abituati a giornalisti senza "padrini" e quando ne troviamo anche solo uno troviamo rimaniamo spiazzati. Ma, Enrix, rassegnati, Travaglio è un giornalista LIBERO.


Carlo Lucarelli nel suo Blunotte di ieri sera, dedicato a "La mafia al Nord", ha dunque accennato brevemente anche al filone Mangano-Dell'Utri-Berlusconi a al relativo epicentro, la villa di Arcore; ha anticipato che tornerà sulla questione. In questa attesa mi sono fatto una domanda, partendo dall'ipotesi - non così campata in aria - che si riesca finalmente a completare il puzzle dell'organigramma delle mafie (cosa nostra, 'ndrangheta, camorra, mafia russa, mafia americana ecc.) che ruotano attorno a Berlusconi. A quel punto che cosa farà il Nostro? Evidentmente il lodo Al Genino, Genio-della-lampada-sempre-pronto-ad-ogni-sfregamento-ad-esaudire-i-desideri-di-Al-Bananino, lo mette in una botte di ferro, meglio: in un bunker di calcestruzzo armato. Prevedo che egli liquiderà tutto con un attacco feroce alle penne rosse e ai microfono rossi che, invece di cantare le sue lodi, osano indagare (giornalisticamente) dove non si deve indagare, e magari con battute tipo: sono un eroe e una vittima come Mangano e Dell'Utri. E passserà tranquillamente alla porcata successiva.


scusate ragazzi, mi postereste un link con la differita del passaparola di oggi per favore? che non sia il blog di beppe o di di pietro che il proxy aziendale me li blocca. grazie mille forza marco continua cosi


Devo dire che trovo Travaglio, a prescindere dalla simpatia o dalla condivisione delle sue analisi dei fatti, sempre molto preciso, lucido e fortemente ironico. La posizione di Prodi è assolutamente irrilevante anche dal punto di vista morale. Chi non risponderebbe ad un parente o amico in quella maniera? La richiesta di raccomandazione, di appropriato consiglio, di aiuto ad un personaggio importante, ad un capo di governo è così ignobile? Cercare dei fondi per una ricerca è così immorale? E l'essere rimandati a le persone competenti è la soluzione più giusta o no? Cosa avrebbe dovuto fare Prodi alla richiesta di aiuto, come i bambini con le mani sulle orecchie, “ahahahahahahaah” e "non sento, non sento"? Vorrei narrarvi un breve aneddoto familiare. Un mio congiunto ricopriva un ruolo di rilievo nell'ambito di un vecchio partito politico ora dissolto e mal sostituito... Un mio conoscente fece una richiesta che inoltrai a Lui per poter ottenere una raccomandazione per l'iscrizione ad una scuola diversa da quella consentita dai regolamenti amministrativi. Il mio parente, amico del Ministro della pubblica istruzione scrissi un biglietto al Ministro se potesse intercedere in tal senso. Nulla di così compromettente o indecente direi, no?! Il Ministro rispose per scritto scusandosi di non poter violare una procedura stabilita dai regolamenti ministeriali. Mi trovai , vi confesso in una certa difficoltà a riportare la cosa all'interessato. A me sembrava una cosa tanto semplice. Beh non ci crederete ma il soggetto in questione mi rispose: "No, ho già fatto" - “A si? e come? " - “Ho parlato col custode dell'istituto e tant'è...”. Quello che non poteva il ministro lo poté fare il custode! A voi l'interpretazione e la morale, se ce n’è.
riuscirannoinostrieori.blogspot.com


Per tutti quelli che non l'hanno ancora letto, sperando di non rovinare loro la serata, di Peter Gomez: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Silvio-riscrive-la-storia/2038993&ref=hpsp Poi un applauso a chi ha postato brani di "Il ritorno del Principe" di Roberto Scarpinato. L'ho letto quest'estate e lo regalerò ad almeno 3 persone con la preghiera di diffonderlo. Deprime, ma insegna.


Per tutti quelli che non l'hanno ancora letto, sperando di non rovinare loro la serata, di Peter Gomez: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Silvio-riscrive-la-storia/2038993&ref=hpsp Poi un applauso a chi ha postato brani di "Il ritorno del Principe" di Roberto Scarpinato. L'ho letto quest'estate e lo regalerò ad almeno 3 persone con la preghiera di diffonderlo. Deprime, ma insegna.


# 327 commento di weed - lasciato il 1/9/2008 alle 17:43 Direi che sei stato chiaro e incisivo. Meglio di coì non si può.


Per tutti quelli che non l'hanno ancora letto, sperando di non rovinare loro la serata, di Peter Gomez: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Silvio-riscrive-la-storia/2038993&ref=hpsp Poi un applauso a chi ha postato brani di "Il ritorno del Principe" di Roberto Scarpinato. L'ho letto quest'estate e lo regalerò ad almeno 3 persone con la preghiera di diffonderlo. Deprime, ma insegna.




"Vedi la scheggia nell'occhio del tuo vicino, ma non vedi la trave nel tuo" si potrebbe far presente a Panorama, se non fosse che la scheggia non c'è nemmeno, al massimo l'ombra dell'ombra dell'ombra di una minuscola scheggia. Torniamo ad occuparci della trave da rimuovere, o meglio della persona che ha la trave nell'occhio.


scusate ragazzi, mi postereste un link con la differita del passaparola di oggi per favore? che non sia il blog di beppe o di di pietro che il proxy aziendale me li blocca. grazie mille forza marco continua cosi


grazie valerio, scusate il disturbo ragazzi


# 333 commento di Roland - lasciato il 1/9/2008 alle 17:55 E' quello che dico io cavolo!


A Napoli, in via Manzoni, è stata smarrita una cagna bastarda che risponde (quando risponde) al nome di CARLETTA. Come tutti sanno, ha il nome tatuato nella parte interna della coscia. Chi la ritrovasse è pregato di NON riportarla assolutamente al suo padrone che nel frattempo si è fatto un bel cagnone maschio coi fiocchi e coi maroni.


antonella randazzo "Anche oggi le sinistre usano lo spauracchio Berlusconi per non far vedere che il sistema partitico, essendo manipolato dall’alto, non può che produrre esiti antidemocratici, a prescindere dal personaggio che vincerà le elezioni. In altre parole, in tutti i casi, non saranno tenuti in gran conto gli interessi dei comuni cittadini, ma soltanto quelli delle banche, delle grandi corporation e delle autorità che controllano il nostro paese." parole sante , il dio denaro comanda. resto dell'idea che se devo scegliere tra Berlusconi o Prodi scelgo lo stesso Prodi, purtroppo sono anni che voto scegliendo il male minore ed è questo il vero problema.


# 339    commento di   marco_daenùgoro - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 18:23

@ 294 gabriele paradisi avrei tante di quelle cose da dirti che nemmeno ho la voglia di perdere altri 25 minuti della mia giornata dopo averti "cercato" su un famoso motore di ricerca e letto tante di quelle fesserie sul blog tuo e dei tuoi amici. per la cronaca, enrix, asdrubalino e gabriele paradisi sono amici e hanno un blog, convinti davvero di star facendo un "lavoro" occulato, profondo ma soprattutto utile. la tecnica è sempre la stessa. non usare "parolacce" per far sembrare i loro contenuti un qualcosa di serio e non una chiacchera da bar. questi signori (gabriele paradisi ha 49 anni è nato il 5 marzo e vive ma non si sa come e da cosa a bologna...brrrrr) poi vengono spesso su voglioscendere.it e attaccano sempre con la stessa minestra del caso mitrokhin. a più riprese, blatterano e perdono e ahimè mi han fatto perdere, tempo su cose FALSE. è da novembre 2007 che questo gabriele paradisi e enrix


# 339 commento di marco_daenùgoro garzie per le info... entrano anche loro di diritto in: NESSUNO TOCCHI CRETINO è un club esclusivo, quello dei "poverini, non hanno cervello"


dio denaro ..banche ..al..al dio denaro..al e ai tapUAN? "Crede che quei banchieri siano in prigione? Nossignore. Sono fra i cittadini più stimati della Florida. Sono feccia, almeno quanto i politici disonesti! Creda, io ne so qualcosa. E’ da tempo che mangiano e si vestono con i miei soldi. Finché non sono entrato nel racket non sapevo quanti imbroglioni indossano abiti costosi e parlano con accento da signori." Al Capone


Vorrei sottolineare la stima che nutro nei confronti di Marco Travaglio. La sua ESEMPLARE azione contro il Mafioso di Arcore è davvero lodevole. Tuttavia devo far presesente la mia amarezza nel constatare la posizione ottusa (caso meno grave in quanto se fosse questa la realtà che sottende la sua ferma posizione e, che quanto meno non comporterebbe malfede) di Marco quando si parla della truffa del signoraggio bancario. Mi stupisco del fatto che una persona così onesta e scrupolosa quele è Marco, almeno cosi lo reputo, si trasformi in un maldestro pagliaccio quando vengono toccati questi argomenti delicati. Personalmente ho consegnato del materiale su supporto elettronico (cd-rom) che descrive nei minimi dettagli legislativi come nel tempo i nostri rappresentanti politici (il nostro legislatore) abbia abdicato alla sovranità monetaria per consegnarla nelle mani di una ristretta cerchia di uomini azionisti di una S.P.A. ovvero Banca d'italia. Tabella n. 1 – Soci e proprietari della Banca Centrale d’Italia Gruppo Intesa (27,2%) INPS (5%) Gruppo San Paolo (17,23%) Banca Carige (3,96%) Gruppo Capitalia (11,15%) BNL (2,83%) Gruppo Unicredito (10,97%) Gruppo La Fondiaria (2%) Assicurazioni Generali (6,33%) Gruppo Premafin (2%) Monte dei Paschi Siena (2,50%) C. Risparmio Firenze (1,85%) RAS (1,33%) Anonimi (5,65%) Ciò che veramente non capisco è la sua posizione inconprensibile difroante a tali argomenti.


SOVRANITA’ MONETARIA Dall’epoca della Rivoluzione americana e francese è principio fermo in ogni democrazia e comune convinzione che la "sovranità" non appartiene al monarca ma esclusivamente al popolo. Così è in tutte le democrazie liberali dell’occidente. L’Italia non fa eccezione infatti l’art.1 della nostra Costituzione stabilisce: "La sovranità appartiene al popolo il quale la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione". Per sovranità popolare si intende il potere politico nella sua radice primigenia, da cui traggono legittimazione il potere legislativo (il Parlamento), quello esecutivo (il Governo) e quello giudiziario (la Magistratura). Derivazione diretta della sovranità popolare è la sovranità monetaria che determina il potere di chi detiene il controllo del credito e della moneta. La moneta dovrebbe nascere di proprietà del cittadino, perché è lui che, accettandola, ne crea il valore. Purtroppo nella realtà non è così, perché il popolo, e quindi lo Stato, non detiene il potere di emettere moneta; potere che è stato delegato ad “altri” in questo caso dei Privati (S.P.A.).


TIPOLOGIE DI SIGNORAGGIO Abbiamo definito il signoraggio come la differenza tra il valore nominale della moneta ed il suo costo di produzione. Esso è un profitto di cui si appropria chi ha il potere di emettere una data moneta. Tale profitto esiste per ogni forma di moneta oggigiorno utilizzata: metallica, cartacea e scritturale. Il signoraggio sulla moneta metallica è solitamente per legge attribuito allo Stato. Quello sulla moneta cartacea è per legge attribuito alla Banca Centrale (solitamente privata). Quello sulla moneta scritturale è invece (seppur senza riferimento legislativo) attribuito al sistema bancario nel suo complesso (Banca Centrale compresa, dato che anch'essa può creare denaro dal nulla prestandolo senza l'emissione di banconote). Il signoraggio sulla moneta metallica è costituito dal valore facciale (nominale) totale di tutte le monete metalliche coniate da un determinato Stato in una determinata valuta, al netto del costo di produzione delle stesse. 60 Il signoraggio sulla moneta cartacea è costituito dal valore facciale totale di tutte le banconote emesse da una Banca Centrale in una determinata valuta, al netto del costo di produzione delle stesse. Il signoraggio sulla moneta scritturale è costituito dal valore nominale (facciale in questo caso non è corretto, non essendo questa moneta fisica) di tutta la moneta prestata dal sistema bancario (credito) sotto forma di deposito (per lo più conto corrente (c/c)), al netto del costo di produzione della stessa (che è nullo: una semplice digitazione su un computer o scrittura su un foglio di carta di cifre numeriche).


Mentre il signoraggio sulla moneta fisica (cartacea e metallica) è solitamente ben identificato, quello sulla moneta scritturale risulta spesso non compreso a causa della non automatica identificazione di quest'ultima come moneta vera e propria: ciò che non è sensorialmente percepibile è di più difficile comprensione. Tale confusione è accentuata ancor più dall'esistenza della Contabilità e del Bilancio: in quanto costituiti della stessa sostanza (cifre numeriche su pc o su carta), si tende a fare confusione tra la moneta scritturale (deposito) ed una generica computazione di cifre monetarie (Contabilità e Bilancio). La prima è moneta, la seconda un semplice conteggio della stessa moneta. Il conto corrente, in altre parole, non è Contabilità, come viene solitamente definito, bensì vera e propria moneta non fisica che gode del suo signoraggio, come ogni moneta il cui valore nominale è superiore a quello intrinseco (nullo in questo caso).


# 346    commento di   marco_daenùgoro - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 18:42

continua da prima.... è da novembre 2007 che questo gabriele paradisi e enrix e chissà chi altro venduto, battono su questo chiodo afflosciato che nemmeno il loro padrone ha mai avuto la voglia di "battere". comunque ripeto, ho tante di quelle cose da dire che non ho il tempo per riuscire a esporre come vorrei quello che ho in testa. e mettiti in testa una cosa che richiama a una delle tante minchiate che hai scritto e che continui a scrivere nel tuo blog ridicolo. io sono un "aficionado" di travaglio ma non da ora che ha il blog, bensì dal 2000. sono 8 anni che lo seguo, prima che uscisse il casino italo bulgaro con luttazzi. se io aficionado non rispondo o come hai scritto tu nel tuo blog "rinuncio a risponderti" non è certo perchè non so come o cosa risponderti per qualsivoglia motivo. le argomentazioni ce le abbiamo, abbiamo i fatti, leggiamo, usiamo il cervello, abbiamo aspirazioni diverse dalle tue, ma sopratutto due cose : 1- non siamo servi di nessuno perchè siamo menti libere; 2- non siamo in malafede e marci come te e i tuoi amichetti del blog che vanno a cercare i problemi dell'italia negli articoli di travaglio quando la merda è da tutt'altra parte. un'ultima cosa : tu hai scritto che una discussione nel forum di travaglio generata da un vostro intervento ha "riempito" 16 pagine e quindi ha riscosso successo. il vostro blog profondo e occulato vedo che va dai 5 ai 31 commenti (di 4 persone diverse) . beh continuate così, siete il successo che diventa persona. ora fatevi il trapianto di capelli, una ventina di lifting, alzate il dito medio durante l'inno di mameli e fatevi succhiare l'uccello da qualche ministra. cazzo, ho perso più di mezz'ora. oggi è l'unico giorno che vi ho dato importanza. scordatevi che vi risponderò in altre situazioni, il giochetto lo capiamo ormai. chiedo scusa se ho usato qualche parolaccia, sono filo guzzantesco. non paolo, la figlia maleducata


@ Giovanni Marco Travaglio vi ha già detto in più di un'occasione di non capire nulla in materia di signoraggio bancario ... per quale ragione vi ostinate ad insistere perché ne parli? Avete provato con l'On.le Tabacci? Lui sì che è esperto in queste materie ...


LA RISERVA FRAZIONARIA Come spiega il Nobel per l’economia Paul Samuelson nel suo testo Economia34 a fronte di un nuovo deposito, la banca può concedere un prestito aggiuntivo per un ammontare massimo pari al nuovo deposito meno la somma trattenuta sotto forma di riserva a qualsiasi titolo. La riserva frazionaria è la percentuale dei depositi bancari che per legge la banca è tenuta a detenere sotto forma di contanti o di attività facilmente liquidabili. Se la percentuale di riserva è pari al 2%, a fronte di 100 euro di nuovi depositi la banca deve tenere 2 euro in attività liquide o facilmente liquidabili, mentre può impiegare (ovvero prestare) i restanti 98 euro.


Secondo Gianfranco Venturi sarebbe l’errata definizione della moneta come unità di conto ( e non come bene reale) che ha generato nella mente umana la possibilità della moneta come “essenza immaginaria”, come bene che non ha bisogno di essere scambiato realmente per svolgere la sua funzione. In base a questo concetto di moneta (come essenza immaginaria) il sistema bancario, tramite la riserva frazionaria, ha creato la moneta virtuale (creata dal nulla e non garantita da alcuna riserva di moneta reale) che rappresenta, insieme al Signoraggio, una colossale truffa ai danni del Popolo.


@ Giovanni Molto interessante, Giovanni, molto interessante ... mi auguro per te che sia un taglia ed incolla ... e comunque ricordo anche a me stesso che i nostri si chiamano "commenti" e come tali dovrebbero trarre uno spunto, per quanto labile, dall'articolo


@ fabrizio ricciardi Giusta osservazione la tua!!! Chiedo scusa a tutti per il mio O.T. Una cosa ancora, come premessa nei miei commenti precedenti ho chiarito nettamente la stima che nutro per Marco e, proprio per questa stima che cerco di capire il perchè del comprtamento strano di Marco quando viene invitato a dire la sua su certi argomenti delicatissimi che, forse inglobano gli stessi argomenti magistralmente trattati in tutti i suoi interventi. Saluti


______________ Catania/ Vogliamo il Dissesto e lo Vogliamo Subito + + I soldi Berlusconi li darà a scomputo. Se li anticipa ora, dovrà darli meno al prossimo trasferimento. Non li attingerà da Mediaset a fondo perduto. Ne deriva inevitabilmente, e lo dico con la morte nell'anima, che dopo pochi mesi, con la mentalità sciacalla che ci ritroviamo, il baratro si ripresenterà con l'aggravio di altri "deficit", tutte spese,che ormai fanno parte del paesaggio (che scommettiamo che il consuntivo 2007 porterà altro deficit?). Che accidenti di credito si vuole che possa dare una Banca a degli sciacalli, che continuano imperterriti sulla china dello scialo? Intanto i fornitori **finalmente** hanno chiuso i cordoni della borsa. Un Miliardo non è una cifra da niente. Il dissesto a Taranto è stato dichiarato per molto meno: 637mln. Viviamo la condizione del malato terminale. I soldi di Berlusconi ci crearanno solo altro danno. Nel dopoguerra leggiamo si registrò una forte tensione ideale, che portò tra l'altro alla Costituzione. Una guerra palingenetica non è nel conto, ma una forte tensione sociale sarà da monito agli sciacalli di destra, di sinistra e di centro.
http://www.ricostruire.it


@ fabrizio ricciardi - lasciato il 1/9/2008 alle 18:43 Marco Travaglio vi ha già detto in più di un'occasione di non capire nulla in materia di signoraggio bancario ... Perchè allora, vsto che non "capisce nulla in materia di signoraggio" poi invece AFFERMA che il signoraggio bancario è solo una fantasia di menti complottistiche che vedono il mondo in maniera occulta ecc.....???? Non ti sembra strana una risposta così da una persona intelligente come Marco???


@ marco_daenùgoro Non ti devi scusare di usare parolacce: forse è la tua natura... Io non sono venduto e chi ci ha provato a dirlo una volta s'è già beccato una querela. Tu dici di essere libero e di avere cervello? Non ne dubito, infatti ti ho proposto un esercizio di logica e di onestà. Non ti ho certo sparato in faccia la mia verità o le mie convinzioni con arroganza. Ti ho invece proposto un confronto serio e pacato, ma basato assolutamente su fatti e su documenti. Se è vero quanto affermi (e non dubito assolutamente che tu sia in malafede), e cioè che colui il quale segui con passione ed intelligenza dal 2000 ad oggi parla solo basandosi su dati inconfutabili, non ci dovrebbe essere nessun problema, o no? Marco non è colui il quale fa "cantare le carte"? Dunque perchè non proviamo ad ascoltare la sua musica insieme... o forse non hai altre mezz'ore da sprecare con me?
www.cielilimpidi.com




@ fabrizio ricciardi - lasciato il 1/9/2008 alle 18:43 Marco Travaglio vi ha già detto in più di un'occasione di non capire nulla in materia di signoraggio bancario ... Perchè allora, vsto che non "capisce nulla in materia di signoraggio" poi invece AFFERMA che il signoraggio bancario è solo una fantasia di menti complottistiche che vedono il mondo in maniera occulta ecc.....???? Non ti sembra strana una risposta così da una persona intelligente come Marco???


@ alessandro80 - messaggio delle 14:4 “Scusa enrix, ma non mi sembra che prodi abbia aiutato in maniera scorretta il suo parente,” Infatti lo ha aiutato in modo corretto. Lo ha raccomandato a Mussi. “ha passato la palla al ministero competente, e a meno che non abbia scritto sul fascicolo"importante, parente del presidente del consiglio", non credo abbia commesso reato. “ Le raccomandazioni col bigliettino erano in uso fra vescovi, preti e cardinali. Da molti anni fra i politici basta la parola. Figurati da un premier ad un suo ministro. “Poi ti dico che qualche libro di Travaglio io l'ho letto e lui cita sempre atti pubblici.” Ti ho citato qui sopra un intercettazione coperta da segreto, pubblicata da lui senza colpo ferire. ”Naturalmente potrei sbagliarmi, se mi dici dove posso trovare PROVE di quello che dici saro' ben lieto di leggere.” Infatti ti sbagliavi.


@ LARA 11 – messaggio dellle 14:38 “@ ENRIX SAI CHE TI DICO: IO (ED ANCHE PRODI) NON CI OPPONIAMO ALLA PUBBLICAZIONE DI NESSUNA INTERCETTAZIONE, MA ORA CHE CONOSCO QUELLE DI PRODI, VOGLIO TUTTE QUELLE DI BERLUSCONI PUBBLICATE E DIFFUSE A RETI UNIFICATE.! “ A me basta vederlo nelle dichiarazioni pubbliche. Non servono quelle private per capire cos’è e chi è Berlusconi.


@ marco_daenùgoro - commenti delle 14:41 e delle 14:42 “@ tutti se non l'avete ancora capito, quel coglione di enrix che non c'ha un cazzo da fare tutto il giorno se non attirare l'attenzione su di sè con un nome fittizio perchè altrimenti non lo cagherebbe nemmeno la madre è filippo facci,il biondo con le meches figlioccio di craxi leccapiedi di berlusca. bravo enrix,cambia ogni volta nome ma il tuo "stile" ( *____* ) lo riconosciamo purtroppo. “ *** se non l'avete ancora capito, sto coglione che non c'ho un cazzo da fare tutto il giorno se non attirare l'attenzione su di me con un nome fittizio (Enrico) perchè altrimenti non mi cagherebbe nemmeno mia madre, sono filippo facci,il biondo con le meches figlioccio di craxi leccapiedi di berlusca. cambio ogni volta nome ma il mio "stile" ( *____* ) lo riconoscete purtroppo. ? Beh, evabbè. Porgo le mie scuse al vero Facci per questo teatrino, ma due minuti di svago servono anche a me.


@claudiol - messagio delle 14:49 “… LA COSA CHE A ME DA FASTIDIO E' VOLER TROVARE I DIFETTUCCI DI TRAVAGLIO QUANDO IL 90% DEI GIORNALISTI DEI SOLITI QUOTIDIANI SONO A DIR POCO SCANDALOSI!!!! Non si puo giudicare una persona per il 10% negativo e non vedere il 90% positivo “ Non è così semplice, ne riparliamo dopo., quando commenterò il messaggio di Sonjuska.


@daniele - commento delle 15:5 “A gente come Enrix ed a Tony Soprano mi piacerebbe accollare i 5 miliardi di dollari che il SUO presidente a dato all'amico libico, per gas "DI OTTIMA QUALITA". Come si fà a dire del genere, ed esserne convinto. "DI OTTIMA QUALITA". Ah, esiste anche quello di bassa qualità.” Scusa, io che c’entro con Berlusconi ed i suoi regali alla Libia? Accollateli pure tu, se vuoi. Fosse dipeso da me io non avrei (questo si, che è senza la “h”) dato un cent. Per quanto riguarda quella del “gas di ottima qualità” fa il pari con quella detta da Prodi nello stipulare con Putin il 5 marzo 2007, a Bari, gli accordi che regolano i rapporti italiani con la Gazprom. Prodi però è molto più furbo di Berlusconi, e non ha illustrato agli italiani il costo di quegli accordi, né il contenuto. Li ha firmati a porte chiuse, e basta. Qualcuno qui li conosce nei contenuti? No. Nessuno. Nella conferenza stampa Prodi ha spiegato solo che “ tra Eni e Gazprom è stato stretto un accordo modello per cui “ENI SALE A MONTE E GAZPROM SCENDE A VALLE” con un partenariato strategico che consentirà una vera e propria integrazione tra il comparto degli idrocarburi italiano e quello russo”. Chiarissimo. Altro che Berlusconi. Capito? Eni sale a monte, e Gazprom scende a valle. E chi non capisce, è un bambinetto deficiente. http://www.comune.bari.it/comune/opencms/sito/Bari/dettaglio.jsp?cdFileName=/sito/Bari/common/index_010307_095947.xml “Poi i 500.000 euro, o molto probabilmente di più (che anche se sono cifre gonfiate ce li becchiamo tutti), dei danni provocati in stazione dagli ultrà del nostro amato calcio. non mi frega che siano napoletani romani, milanisti o intersti. Ecco ve li accollerei perchè il nostro presidente fa grande l'Italia. “ Pure i danni degli ultras? Non è che poi mi vuoi accollare anche i danni ai familiari delle vittime di una certa nave albanese speronata, quelli per rescissione illegittima dei contratti


... dei contratti stracciati dal Ministero delle infrastrutture, e poi chissà che altro…. Minchia, non ho tutti sti soldi.


@ ste - messaggio delle 15:29 “....marco....ma....mica ti avranno sabotato il passaparola?!?! @enrix tu o chi vi paga sapete nulla in proposito??? DIVERTITEVI ANCORA PER POCO, CHE LA PACCHIA È FINITA..PER LA MAGGIOR PARTE SIAMO PACIFISTI, MA QUALCHE CALCIONE NEL CULO NON VE LO LEVA NEANCHE SAN SILVIO! “ Cercherò il modo di farmi raccomandare da Prodi per evitare le vostre pedate nel culo. Lui magari passa la pratica a Marco.


@ marco_daenùgoro – messaggio delle 15:30 “ragazzi cazzo! è sparito enrix perchè ora ci vuole dimostrare che lui nel blog ci entra ogni tanto perchè nella vita ha davvero qualcos'altro da fare piuttosto che rispondere a noi.” Come vedi, sono tornato, piccino mio.


@ fabrizio ricciardi - commento delle 15:38 “@ giulia Condivido pienamente il richiamo a valutazioni scevre da adesioni fideistiche, ma consentimi di rilevare che Enrix ha iniziato ieri con un improprio paragone alla vicenda Berlusconi-Saccà” No, scusa. Io ho iniziato rilevando che Marco ha definito una raccomandazione “il passaggio di una pratica” ovvero che Marco giudica le raccomandazioni in maniera diversa a seconda di chi le promuove. “ed ha chiuso oggi con un altrettanto improprio riferimento al caso Guzzanti-Scaramella ... due casi dove i protagonisti della Repubblica delle Banane hanno dato il meglio di sè ... c'è altro da aggiungere?” Si, che quando ti fan veder la luna tu guardi il dito. Non so se i protagonisti hanno dato il meglio o il peggio. Si trattava di intercettazioni illegali e coperte da segreto, che Marco ed altri hanno pubblicato senza alcuno scrupolo. (senza contare che qualcuno pubblicandole ha fatto dei collage tanto da stravolgerne il senso, ma questa è un’altra storia) Tu mi hai chiesto un esempio, ed io te l’ho fatto. Ovvio che se mi chiedi di farti un esempio di quel tipo, non ti potrò fornire intercettazioni di De Gasperi o di papa Giovanni XXIII, ma di qualche intercettato da un magistrato. ”Fargli notare la differenza con l'atteggiamento di Prodi verso le intercettazioni e con il contesto delle vicende non mi pare voler censurare nessuno. “ No, non censuri, ma sono argomenti che non servono a liquidare i miei dubbi. Anch’io avrei fatto le stesse dichiarazioni di Prodi sulle intercettazioni, al suo posto. Chiunque abbia masticato un po’ di politica in modo attivo ad una certa età, dovrebbe avere imparato a farsi paraculo.


@tequilero - commento delle 15:52 “@Enrix Travaglio quando nell'articolo cita 'art. 326 C.P. lo fa sempilicemente per far notare che esiste già una legge che vieta la pubblicazione di materiale segreto.” Questo è vero, e come pretesto per far capire che si trattava appunto di materiale di cui la legge vietava la pubblicazione, funziona bene e si giustifica. Io ho aggiunto che è la prima volta che vedo Travaglio preoccupato di rilevare l’illegalità della pubblicazione di un’intercettazione. Lo farà per un nobile fine, non lo nego, ma è comunque la prima volta. ”Sei daccordo con il proprietario di Mediaset che deve essere fatta una legge per vietare la pubblicazione di atti di indagini non più coperti dal segreto?” Se le cose sono come nella domanda che mi hai formulato, no non sono d’accordo con il proprietario di Mediaset, in questo caso. Ma sai, le leggi son fatte di commi, codicilli ed emendamenti. Bisogna aspettare di vederla tutta. Anche il lodo Alfano nella sua formulazione iniziale per me era una porcheria. Nella sua versione finale, lo condivido abbastanza. Comunque l’approccio teorico di Berlusconi all’argomento, NO, NON lo condivido.


@Rick - commento delle 17:5 “@ enrix In linea di principio, se venissi da MARTE, non potrei darti tutti i torti. Se rimaniamo sulla superficie il tuo ragionamento avrebbe un senso. Il punto però è contestualizzare: 1. Berlusconi parla a un dirigente pubblico (tra l'altro, diretto concorrente) che in modo prono asseconda in toto le sue richieste. I reati ci sono e pure grossi. “ Scusa, stai andando fuori tema, ma ti rispondo lo stesso: l’ipotesi di reato riguarda la merce di scambio di cui ha parlato Berlusconi per quel favore, non il favore di per sé. Nel caso del consuocero del primo ministro, non si chiede neppure perché il primo ministro intende muovere i propri ministri. La parentela spiega già tutto. Si tratta comunque di una raccomandazione, che per l’appunto di solito si fa coi parenti, coi clienti, con gli elettori, e a volte anche con chi ti ripaga con dolci attenzioni. In quest’ultimo caso il politico pensa di distogliere l’interlocutore da pensate maliziose spiegandogli che il favore serve all’amante della graziosa, che guarda caso è un politico che può votare per uno o l’altro schieramento, e se è intercettato si caccia nei guai. Ma il succo non cambia. E’ una raccomandazione. Come l’altra, che è stata promossa presso “dirigenti pubblici” (ministri e funzionari). ”2. Berlusconi vuole bloccare le intercettazioni (c'entrerà il punto 1? Mah!)” Si.


“3. Un giornale di Berlusconi (guarda caso) pubblica intercettazioni di Prodi, e Berlusconi si scapicolla a solidalizzare (prima addirittura del centro sinistra) 4. In fretta e furia l'avvocato Ghedini annuncia (ingenuo) che la vicenda Prodi richiede un'accelerazione della legge sulle intercettazioni 5. Prodi cordialmente rifiuta la solidarietà, si dice tranquillo e auspica che non avvengano restrizioni sullo strumento delle intercettazioni 6. si potrebbe argomentare anche sul contenuto della intercettazione, ma sarebbe lungo Insomma fermarsi a quel "girare la pratica", mi sembra un pochettino superficiale. No?” No, non è superficiale. Tutto quello che hai scritto va bene, ma Marco avrebbe fatto migliore figura se scriveva che in fondo di trattava di una raccomandazione di un parente , un peccato veniale considerando che non sono state forzate le leggi per accontentare quel parente, pur dimostrando le intercettazioni che una certa attività ed una certa energia, anche oltre le righe, per cercare di aiutarlo da parte degli uomini del governo, è stata impiegata, cosa che da Ministri per il parente del premier, non è bella. Ma Marco non ha scritto quello. Ha scritto una cosa ben diversa. Ha scritto che Prodi, a fronte di una richiesta di raccomandazione del consuocero, ha fatto l’OPPOSTO DI BERLUSCONI. (il che lascia presupporre nel lettore, essendo Berlusconi Satana, che Prodi abbia fatto invece una cosa buona e giusta). E infatti Prodi “ ha girato la pratica al Ministro competente.” Come dire, e così che si fa, non come fa l’altro. E scusami tanto, ma no. Col cazzo che è cosi che si fa. Ci manca ancora che i Ministeri debbano mettersi a disposizione delle pratiche dei consuoceri del premier perché Travaglio dice che è così che si fa, cioè che è buono è giusto che i consuoceri del premier si rivolgano a lui perché così quello passa la pratica ai membri del suo governo i quali poi si debbono inventare convenzioni speciali e statuti consortili


... consortili speciali per assecondare le richieste. Proprio Travaglio poi, mi viene a raccontare che son cose normali. Ma per piacere.


@Sonjuska - commento delle 17:25 Qualcuno potrebbe dire ad Enrix che il segreto istruttorio non esiste più dal 1989?! Me l’hai detto tu adesso. Grazie. Te ne sarà grato anche Travaglio, della notizia, che nell’articolo qui sopra ha scritto che le intercettazioni di Prodi “Sono atti ancora coperti da segreto”. Ma forse non sarà un segreto istruttorio. Che segreto sarà? Forse sarà quello di Fatima. “Ma sopratutto, mi potrebbe costui spiegare per quale oscura ragione Travaglio dovrebbe difendere Prodi ad ogni costo?!” E’ quello che sto cercando di capire da molto tempo, credimi. Non hai letto che me lo domando pure io? Se non lo so, come faccio a spiegartelo? Il fatto è che avviene, punto e basta. E i risultati si vedono, basta leggere questo blog. “Prodi non è nemmeno più in politica, per cui non mi si venga a dire che lo fa per una questione elettorale. “ Infatti non te lo vengo a dire. “Ciò che Travaglio tenta di dire nel suo ultimo post, e che probabilmente a Enrix sfugge, è che è ridicolo che uno dei tanti giornali dell'attuale Presidente del Consiglio pubblichi delle intercettazioni, peraltro non ancora depositate dalla Procura competente dunque non pubbliche e non pubblicabili, e che poi questo stesso Presidente esprima solidarietà al soggetto di queste intercettazioni e tenti di utilizzare il caso per legittimare l'ennesima legge vergogna. “ Infatti Berlusconi è stato penoso. Ma purtroppo Travaglio, mentre intende dire questo, dice anche altre cose che per me non sono accettabili. Dice che Prodi non si è mosso per il consuocero, come farebbero volgarmente i politici della casta per i parenti, ma ha girato la pratica ad un altro ministro. Mecojoni. Davvero una bella difesa d’ufficio. “Vorrei poi invitare Enrix a fare un altro ragionamento. In un Paese dove il Parlamento è diventato il rifugio di colletti bianchi, mafiosi e corruttori, credi davvero che se uno avesse la coscienza sporca e sa


...sporca e sapesse di aver commesso qualche reato lascerebbe la politica per "fare il nonno"?! “ Si, può accadere, mi dispiace. “Non si tratta di difendere Prodi ad ogni costo, ma semplicemente di analizzare i fatti per quello che sono e di utilizzare un minimo di intelligenza. Il problema fondamentale è che non siamo pià abituati a giornalisti senza "padrini" e quando ne troviamo anche solo uno troviamo rimaniamo spiazzati. Ma, Enrix, rassegnati, Travaglio è un giornalista LIBERO.” E’ un giornalista libero, che scrive nei suoi articoli che ci sono verbali di interrogatorio di De Magistris che riportano testimonianze relative ad operazioni di voto di scambio portate avanti da Saladino a favore di “vari politici”. Se poi, mosso da curiosità, vai a leggere quei verbali di interrogatorio per vedere chi sono mai quei “vari politici” che hanno scambiato i voti di Saladino con favori di un certo tipo, scopri che quei “vari politici” sono Romano Prodi, all’epoca Primo Ministro. Secondo quel testimone quei “vari politici” sono Lui, solo Lui. E che fa Marco con quei “vari politici” che secondo quanto scritto nel suo articolo avrebbero fatto scambio di voti con Saladino? Te li mette nell’olimpo dei venti da salvare. Così, tanto per gradire. Permettimi di dubitare dell’effettiva libertà di chi dei fatti da’ versioni del genere. Ricorda che per essere libero devi poterlo essere a 360°. 359, non bastano.


@weed - commento delle 17:43 “Cosa avrebbe dovuto fare Prodi alla richiesta di aiuto, come i bambini con le mani sulle orecchie, “ahahahahahahaah” e "non sento, non sento"? “ Ma no, ma no che non avrebbe dovuto fare quello Prodi. Ti dico io che cosa avrebbe dovuto fare. Avrebbe dovuto muovere i cervelli dei ministeri. Così questi si sarebbero inventati convenzioni apposite con le regioni e modifiche degli statuti consortili per accedere a fondi che altrimenti non sarebbero stati accessibili. Naturalmente pagati da noi. La materia grigia costa. Fortuna che non l’ha fatto. Lui ha solo passato la pratica. Buonanotte a tutti.


enrix, ma quante persone siete ad usare quel nick? in pochi minuti hai scritto paginate di roba :o


# 374    commento di   delfino_libero - utente certificato  lasciato il 1/9/2008 alle 20:44

scusate ma che fine hanno fatto le telefonate con i pompini di berlusconi? ha ragione d'avanzo quando dice che non sono mai esistite?


@ marco_daenùgoro Probabilmente il tuo tempo per me è scaduto, ma se ti restasse ancora qualche minuto e qualche parolaccia, avrei un immenso piacere per capire alcune cose da te dette: "dopo averti 'cercato' su un famoso motore di ricerca e letto tante di quelle fesserie sul blog tuo e dei tuoi amici"... Puoi indicarmi per favore le tante fesserie dette da me e dai miei amici... anche solo qualcuna, ma precisa, affinchè noi si possa approntare, eventualmente, una qualche difesa? Grazie. "gabriele paradisi [e i suoi] amici hanno un blog, convinti davvero di star facendo un 'lavoro' occulato [oculato, ndr], profondo ma soprattutto utile. la tecnica è sempre la stessa. non usare 'parolacce' per far sembrare i loro contenuti un qualcosa di serio e non una chiacchera da bar. questi signori (gabriele paradisi ha 49 anni è nato il 5 marzo e vive ma non si sa come e da cosa [di cosa? ndr] a bologna...brrrrr) poi vengono spesso su voglioscendere.it e attaccano sempre con la stessa minestra del caso mitrokhin. a più riprese, blatterano [blaterano, ndr] e perdono e ahimè mi han fatto perdere, tempo su cose FALSE..." Trovo inquietante che appena si cerca di discutere senza offendere ma solo con argomenti, qualcuno senta il bisogno di attaccare violentemente con insulti. E' preoccupante che qualcuno senta immancabilmente la necessità di prodigarsi ad identificare la persona con nome, cognome, indirizzo e professione... Non è la prima volta che mi accade... Che strano... Io che mi sono sempre presentato con il mio nome e cognome, senza mai nascondermi dietro nick di fantasia o dietro l'anonimato più vigliacco... perchè io non ho mai avuto paura di esporre le mie libere opinioni... Sembra quasi che si voglia attaccare non le mie idee ma la mia persona... che brutta sensazione... Vabbè... non sarà questo a farmi desistere... Tornando a bomba, caro marco_daenùgoro, ti dispiacerebbe ancora una volta spiegare a me e ai miei 'amici' quali
www.cielilimpidi.com




sono appena rierntata dalle mie "povere "vacanze ( per fortuna ho ancora 2 settimane!) sicuramente sono molto indietro in materia di lettura e commenti dei vari post caro marco travaglio ti stai accorgendo solo ora che una profonda linea divide il comportamento di prodi and co da quello dei famigli di berlusconi and co and co and co...ecc ecc


@ marco_daenùgoro – commento dell’ 1/9/2008 alle 18:23 “ la tecnica è sempre la stessa. non usare "parolacce" per far sembrare i loro contenuti un qualcosa di serio e non una chiacchera da bar." Nèspole, che tecnica astuta. Ci hai scoperto. E’ così. Siccome la consuetudine è quella di farcire qualsiasi cosa di insulti e parolacce (basta leggere questo blog), noi abbiamo avuto questa idea grandiosa. Non usarne punto. Così chi perde tempo a leggere, come hai fatto tu, dopo un po’ ci arriva, in modo naturale, e si domanda: “ma… e le parolacce? E le volgarità? Le scorregge, le flatulenze? Dove stanno? Dove le hanno nascoste? Non crederanno mica questi fessacchiotti che noi ci caschiamo! Sicuramente ne hanno un baùle, occultato da qualche parte, puzzolente e ricolmo di escrementi che costoro han ripulito nottetempo per far sembrare i contenuti dei loro scritti, qualcosa di serio. Si vede bene che fra le righe mancano tutta una serie di volgarità, scremate a bella posta. Dei bei “vaffanculo”, “stronzo”, “pezzo di merda” “porcaputtana” e chi pià ne ha più ne metta. Probabilmente lavorano a catena di montaggio. Qualcuno di loro scrive al naturale, e qualcuno ripassa gli articoli prima di pubblicarli, banchettando anche il più innocente “cretinetti” che rischierebbe di far piombare il tutto in quella suadente e naturale atmosfera da osteria che quel blog dovrebbe avere. Ma che si credono? Io ho studiato, sono un appassionato dell’Irlanda (dove il lessico contiene insulti mirabolanti, come è noto), e farò lo scrittore. Son 8 anni che seguo travaglio io, e di insulti me ne intendo. A me non la danno a bere.


@ Enrix commento lasciato il 1/9/2008 alle 20:11 Ho apprezzato lo stile della Tua replica ... la tua posizione è chiara e legittima, per quanto da me non condivisa ... Consentimi però di affermare che faccio fatica a seguirti dove affermi che la luna che non ho visto sia la segretezza dell'indagine ed il dito la trama del Presidente Guzzanti ... quasi tutti i commentatori politici, non solo Travaglio, hanno ritenuto la condotta del Presidente Guzzanti una vera schifezza, se non un tentativo di eversione delle regole democratiche, e lo stesso Berlusconi se n'è tenuto alla larga.




Mi fa piacere ritrovare l'ennesima conferma della signorilità di una persona per bene e capace come Prodi. Nell'ultimo suo governo mi aveva deluso, ma è chiaro che si trovava bersagliato anche dai suoi stessi ministri, tutti parte della stessa feccia che è questa classe politica, solo in cerca di potere e basta. Forse Prodi era davvero l'unico, tra coloro che detengono il potere, a volere davvero che questo Paese si risollevasse. Ma troppi poteri forti non gli permisero di operare incisivamente perché sapevano che questo avrebbe ridotto il loro potere. Ancora di più, onore a Romano Prodi e auguri perché passi una serena vecchiaia. E vergogna, vergogna, vergogna a tutta questa classe politica, compresa ovviamente la pseudopposizione, con l'eccezione del partito di Di Pietro e con un incitamento per lui che continui così! E ovviamente, sempre molta stima nei confronti di Travaglio, un giornalista vero, magari a volte apparentemente troppo aggressivo, ma sempre super obiettivo e attento ai fatti, ai fatti, nient'altro che ai fatti.


@marco alle 13.45 " Forse Prodi era davvero l'unico, tra coloro che detengono il potere, a volere davvero che questo paese si risollevasse..." E' vero, lui voleva che gli italiani si risollevassero, e che i primi a dare a tutti gli altri l'esempio di come ci si risolleva fossero suo consuocero e suo nipote.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti