Commenti

commenti su voglioscendere

post: Gelmini, regina d’esami

Da Vanity Fair, 10 settembre 2008 Poveri ingenui. Ancora lì a menare scandalo che una ministra berlusconiana, la molto materna Mariastella Gelmini , dicastero dell’Istruzione, bresciana con l’accento del Lago di Garda, reginetta dei grembiuli e della meritocrazia scolastica, imbrogliasse chilometri e smagliature burocratiche per correre da Brescia a Reggio Calabria a sostenere l’esame di Stato per diventare avvocato . Ovvio che l’ha fatto, dice lei. Laggiù era più facile passare l’esame. Si promuoveva il 93 per cento dei candidati, mentre nel gelido Nord passava solo il 31 per cento (dati dell’anno 2001). “Avevo fretta. E la mia famiglia di poveri agricolotori - aggiunge con tocco di melodramma sociale - non poteva mantenermi ancora a lungo”. Ma come?, sostengono i poveri ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


@ concita la parola chiave è: misificare. la chiesa ne ha fatto una scienza della mistificazione. (E anche il tappo malefico!) e la scienza vera ha sempre dovuto farci i conti, purtroppo. A me, comunque, solo l'idea che chi si attiene a ciò che esiste debba essere limitato da chi si attiene a delle invenzioni mi fa strippare!


x 167 ... i soldi se li intascava lui.




Qualcuno precedentemente ha scritto che d'Avanzo si è lasciato corrompere dal Dio denaro.........Perchè, TRAVAGLIO NO?????


La religione è un po' come la filosofia antica. Alla luce delle attuali conoscenze è piena di contraddizioni e assurdità, pur dicendo però molte cose giuste. Il problema vero è che mentre siamo tutti concordi nel relegare le filosofie antiche nel bagaglio della storia della scienza, non riusciamo a fare altrettanto per le religioni che si dicono dogmatiche, quindi immutabili e rappresentano una forma di potere politico.


x 162 e non solo per lei ?:-) ermanno olmi: "nel giorno del giudizio sarà Dio a dare conto di tutte le sofferenze del mondo..E' quel Dio che abbiamo utilizzato che dovrà rendere conto, quello che invochiamo quando andiamo a compiere atti che Egli giustificherebbe. Questi delitti compiuti in nome di Dio non sono altro che la mascherata dell'umanità, la quale, per giustificare i propri atti, li attribuisce al suo volere. Io voglio il diritto di poter credere in un altro Dio, quello che ci parla quando stiamo zitti. Credo che non ci sia persona al mondo che non abbia rivolto lo sguardo verso Dio anche solo in un momento della propria vita, in quel momento in cui un uomo ha bisogno di un aiuto al di sopra delle forze che possono rispondergli. Questo è il Dio che ci interroga, non che ci risponde.." traduco a mie parole? = dio è la co_scienza =libertà di creazione e/o non distruzione= se ti parla di dio un uomo senza coscienza,non ti sta parlando di dio ed è per questo,illusione visione artificio fede che sia, che x quell'io,il vero D_io risponderà di tutta la sofferenza inferta al mondo..anche da sb gelli andreotti e compari,complici diretti e indiretti,stati stranieri e papa compreso..le prove sono più che scientifiche, in quella sede esiste una matematica pura delle sonde sul passato e dei sondaggi, abbastanza quella che noi umilmente e fermamente sentiamo già ora? :-)


# 182    commento di   monica-holland - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 12:30

Condivido il commento di Daniele Pellizzari. Penso che Marco dovrebbe lasciare perdere una polemica che sta scendendo di livello. Ero solita leggere D'Avanzo e sono rimasta stupita quando usci' quell'articolo. Penso Daniele abbia ragione quando osserva che D'Avanzo ha probabilmente voluo sollevare un vespaio per crearsi una popolarita' che evidentemente non aveva.


"Prostituzione: ok al ddl Carfagna Via le lucciole dalla strada Stessa pena per clienti e per chi si vende" UAO trovato l'inghippo per mandare in galera il berlusca! PS.:geniale l'idea di aggiungere i numerini sotto, come si vede è bastato questo per lebierarsi di Alex




Hai fatto un bel copia e incolla, ma per te la religione è quindi solo una forma di potere politico? Insomma stare con la Chiesa significa stare dalla parte dei potenti? E se poi si rovescia la frittata ;) e tu cadi dall'altra parte, tu o la tua famiglia... che farai? Cambierai bandiera? Io ho il solo torto di guardare in faccia la realtà fregandomene a volte dei miei stessi interessi. Sono un idealista o un coglione? Punti di vista.


Non sono d'accordo con nulla di quanto ha scritto Corrias. L'esame da avvocato, come quello da commercialista e da notaio, ha percentuali di bocciati altissime semplicemente perché la casta degli avvocati non vuole concorrenza. Spesso accade che molte bocciature siano ingiustificate, o pretestuose, al solo scopo di mettere dei limiti che servono a una categoria che non vuole concorrenza. E spesso accade che passino l'esame con maggior facilità gli "amici degli amici" o i figli di papà predestinati a una scrivania nello studio dell'augusto genitore. Conosco avvocati trentenni preparatissimi, che svolgono di fatto la professione, ma - non essendo riusciti a passare questo esame assurdo e corporativo - continuano a venire sfruttati dai titolari dello studio, che li tengono a 800 euro al mese. Mentre assumono i loro parenti/amici/personaggi legati da co-interessenze che, guarda caso l'esame lo passano subito. Del resto, è incredibile che il 93% dei partecipanti - tutti laureati che già lavorano - siano ritenuti indegni. La Gelmini ha fatto benissimo a saltare l'ostacolo. Del resto, quello che ha fatto è perfettamente legale. Al suo posto io mi sarei comportato nello stesso identico modo. Criticarla per questo è sterile moralismo d'accatto.


Ci siamo, ma bene, allora giudichiamo. Ci sono cose che nessuno ti dirà, più che altro c’è qualcosa che non va, ma bisogna capire cosa, Cristo! Oggi, leggendo il corriere, mi è venuta voglia di vomitare. Ma come facciamo a starcene zitti? Sto governo è pieno di pus, lo ascoltiamo tutti i giorni e non capiamo che è tutta una stronzata? La Gelmini, la Gelmini, la Gelmini!!Cristo. Questa pompinara adatta a recitare nei migliori film porno mi sembra che sia giunta al paradosso, da mò, come dicono a Roma. Ma come può pretendere rigore e severità, nonché pretendere di dettare legge in un campo che lei stessa ha disonorato? Cioè, è come se Toto Riina dovesse amministrare le squadre antimafia, chi gli darebbe retta? Credibilità? A questa gente qua? Approvato il DDL Carfagna, multe e carcere per clienti e prostitute! Proprio la Carfagna fa un DDL sulle puttane? Ormai per esperti del settore si intende che abbiano avuto un’esperienza nel settore, ma dalla parte del torto però. E poi, carcere per chi? Per gli ultimi, i poveri sfigati che vanno a puttane perché non scopano mai, o per le prostitute, l’ultimo anello della catena della criminalità? Possibile che a pagare sono sempre i poveri sfigati? Ma andiamo oltre, perché parte della torta da mangiare oggi arriva pure da Morfeo Napoletano, il quale afferma che la Sacra Costituzione non è stata “digerita” da alcune frange politiche, o da alcuni italiani! Digerita, assimilata, come una peperonata, un po’ pesante oserei commentare! Ma come! Morfeo!! Proprio tu hai firmato il lodo Alfano, il quale è incostituzionale, perché afferma che non tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge! Articolo 3 della Costituzione!! Ma non ti vergogni? Neanche un pochino? Poi c’è il caso La Russa e Alemanno, che finalmente tolgono la maschera di cera di moderni uomini della libertà per svelare l’autentica loro vera vede: il Duce ed il fascismo! Bravi, non avevo mai dubitato


Sono un grande ammiratore di tutti quei giornalisti che svolgono il loro lavoro in maniera indipendente, Travaglio in testa. A tutti può capitare di alloggiare in un albergo dove si trova anche un mafioso e sono sicuro che Travaglio non abbia niente a che fare con i personaggi suddetti. Però non riesco a capire perchè debba essere censurata una domanda che potrebbe permettere anche a Travaglio di eliminare qualsiasi dubbio sulla sua onestà. Non credo che a nessuno(neanche a Travaglio) interessi un post dove si tessono solamente elogi agli autori. Se pensate di continuare con questa censura sappiate che avete perso un lettore e anche la sua stima. Cordiali saluti e passateparola


COMPLETAMENTE D'ACCORDO CON CORRIAS Una persona che decide di andare a prendersi un esame di quel genere in un posto dove evidentemente e' piu' facile per collusioni, raccomandazioni, mancanza di professionalita' degli esaminatori e' complice del sistema. Adesso, per fare bella figura con i suoi amici razzisti della Lega e con i benpensanti alla Berlusconi fa la voce con gli insegnanti....Tagliare, tagliare, tagliare Che si tagli lo stipendio lei e tutti i parlamentari e amministratori locali, a cominciare da quelli delle regioni a statuto speciale....vediamo come si risparmia Saluti


Religione, sesso e danaro sono i tre grandi poteri di cui il mondo è schiavo. C'è chi fa il furbo o pensa di esserlo strumentalizzando questi tre poteri, credendo di dominarli e ne è dominato. I suoi figli dovranno fare i conti con gli stessi poteri, saranno schiavi degli stessi padroni. Potremmo vivere tutti in santa pace e invece ci facciamo schiacciare dagli dèi che noi stessi abbiamo creato. Sono poteri di cui non riusciamo a liberarci, ma almeno, se riuscissimo a non potenziarli tanto, forse saremmo tutti un pochino più tranquilli, o no? Vi suggerisco un libretto piccolo piccolo e supereconomico che potete leggere una sera che non c'è la partita e non avete voglia di rompere le scatole a qualcuno. Si intitola "LETTERE DALLA KIRGHISIA" e l'autore è Silvano Agosti.
http://www.azzurroscipioni.com/ita/catalogo_dettaglio.asp


"A che titolo si impanca contro il lassismo, contro gli eccessi del buonismo didattico e dell’utopia egualitarista, tutti veleni del molto odiato Sessantotto?" Forse per porre termine a tutto questo? sarebbe ora, no?


# 192    commento di   monica-holland - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 13:9

Per la serie: Dalemoni (dopo Veltrusconi) la vendemmia!! Per chi avesse ancora dubbi sui motivi per cui il PD fa finta di fare opposizione e intanto approva tutte le porcate portate avanti dal regime del nano, leggete qui: Massimo D'Alema risponde picche anche al Parlamento europeo che lo voleva ascoltare prima di decidere se soddisfare o meno le richieste del tribunale di Milano di utilizzo delle intercettazioni telefoniche con Giovanni Consorte nell'ambito dell'inchiesta sui cosiddetti furbetti del quartierino. A oltre un anno dal deposito delle intercettazioni la resistenza di D'Alema ha costretto gli uffici giudiziari milanesi a congelare la pratica. Dopo avere sollevato eccezione di incompetenza davanti al parlamento italiano, sostenendo che la sua immunità era affare solo di Strasburgo, ora D'Alema scrive al presidente della commissione giuridica del parlamento annunciando la sua intenzione di non presentarsi. Nella sua missiva D'Alema preannuncia l'invio ai commissari del parlamento europeo che dovranno prendere una decisione che non ha precedenti, di una trentina di pagine di memoria difensiva sulla questione Unipol scritte dai suoi legali di fiducia, Guido Calvi e Guido Rossi. Si tratta dello stesso documento dove si attacca il gip Clementina Forleo e si solleva l'ipotesi di fumus persecutionis già distribuito oltre un anno fa ai parlamenti della giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera dei deputati italiani, salvo poi sollevare l'ipotesi di loro incompetenza a giudicare. D'Alema scrive a Giuseppe Gargani, presidente della commissione giuridica, spiegando che non si farà interrogare dai commissari, che sono già presi da tanto lavoro, ma che resterà a disposizione «per qualsiasi necessità o chiarimento che ella ritenga utile, rimettendomi con piena fiducia alla decisione che il Parlamento europeo vorrà assumere». Non è gran figura da parte del leader Pd, visto che da un anno con questo atteggiamento non cons


# 193    commento di   monica-holland - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 13:10

continua Non è gran figura da parte del leader Pd, visto che da un anno con questo atteggiamento non consente l'utilizzo di quella parte delle intercettazioni telefoniche di Consorte. Tanto più che in tutti questi mesi di resistenza anche la sospetta persecutrice dell'uomo politico fra i più rappresentativi della sinistra italiana, e cioé la Forleo, non è più nell'ufficio del gip del tribunale milanese e non rappresenta un pericolo. Per questo ci si sarebbe attesi - invece dell'invio di una memoria ormai priva di senso- un bel gesto e la richiesta di concedere l'autorizzazione all'utilizzo di quelle intercettazioni ormai note anche ai bambini. Ma sulla questione giustizia non sembrano esserci più grandi differenze fra destra e sinistra, ormai portate a regolare i conti con la magistratura sempre per vicende personali Dagospia 11 Settembre 2008


Non posso darti torto, sono di sinistra, ma certi aspetti del '68 non li trovo giusti nemmeno io. Posso capire Don Milani che cercava di aiutare i meno abbienti in modo che avessero pari opportunità, ma il 6 politico credo che abbia prodotto una classe di incompetenti in ogni campo di cui oggi ne vediamo le conseguenze. D'altra parte se diciamo no al clientelismo, al familismo amorale, allora diciamo anche un sì ad una sana meritocrazia che serva non come discrimine sociale, stiamo attenti, ma ad una società che funzioni meglio. Tutto con equilibrio e senza estremismi.


Ne conosco tantissimi che sono andati a prendersi il titolo da avvocato al sud, come quando si va all'outlet a prendersi la maglia firmata a poco prezzo, gente che ha falsificato l'ultimo periodo di pratica forense (altrimenti non puoi sostenere l'esame fuori dal tuo distretto), con firme fittizie e residenze di comodo, gente che è andata a dare l'esame sicura di superarlo e infatti, gente che adesso lavora come tutti gli altri, qualcuno è diventato ministro dell'istruzione, sicuramente qualche altro è diventato parlamentare. E siccome nessuno si scandalizza più per niente, vedrai caro Pino, che anche le chiacchiere sul merito scolastico fatte da una così passeranno come un guizzo di orgoglio di una che ha fatto qualche peccatuccio in passato. Come tutti. Tutti chi?


# 196    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 13:33

Scusate tutti, ma l'ultima di Fede non deve passare inosservata, stavolta l'ha sparata troppo grossa!
http://nonleggerlo.blogspot.com/2008/09/no-questa-no.html


Chi scrive COSE contro Travaglio è pagato e sapete anche da chi,la FREQUENZA dei LORO mesasaggi testimonia QUESTA gente sicuramente sta imboscata dentro le segreterie(fannulloni e raccomandati!) di partito. Non prendo per oro colato tutte le denunce fatte da M.Travaglio ma quando queste sono supportate da fatti riscontrabili non posso che essere d'accordo con lui.QUINDI QUASI SEMPRE. Non rispondete ai servi fareste il loro gioco. MORTI SUL LAVORO SONO PASSATI 33 ANNI DALLA SCRITTURA DI QUESTO BRANO,E' CAMBIATO QUALCOSA?????? SIIIIIII...SI MUORE DI PIU'. TRA L'INDIFFERENZA DI TUTTI!! BRANO SCRITTO DAL GRUPPO OPERAIO 'E ZEZI. Viernarì unnice aprile 'a Sant'Anastasia nu tratto nu rummore sentiett' 'e ch' paura. Je ascevo 'a faticà manc'a forza 'e cammenà p'à via addumandà sta botta che sarrà. 'A Massaria 'e Rumano na fabbrica è scuppiata e 'a ggente ca fujeva e ll'ate ca chiagneva. Chi jeva e chi turnava p'à paura e ll'ati botte ma arrivato nnanz' 'o canciello maronn' e ch' maciello! Din't vuliette trasì me sentiette ' e svenì 'nterr' na capa steva e 'o cuorpo n' 'o teneva. Cammino e ch' tristezza m'avoto e ncopp' 'a rezza dduje pover' operaje cu 'e carne tutt'abbruciat'. Quann' arrivano 'e pariente 'e chilli puverielle chiagnevano disperati pè 'lloro figlie perdute. «'O figlio mio addò stà aiutateme a cercà facitelo pè pietà pè fforza ccà adda stà». «Signò nun alluccate ca forse s'è salvato» e 'a mamma se và avvutà sott' 'a terra ' o vede piglià. Sò state duricie ' e muorte p'è famiglie e ch' scunfuorto ma uno nun s'è trovato povera mamma scunzulata. Sò arrivat' 'e tavule e 'a chiesa simmo jute p'ò l'urdemo saluto p'e cumpagne sfurtunate. P'e mmane nuje pigliammo tutti sti telegrammi sò lettere 'e condoglianze mannate pè crianza. Atterrà l'ajmm' accumpagnat'
www2.europarl.eu.int/assistants,www.societacivile.it,


x 185 "x lupo" ti "percepisco" , te lo dico senza copia e incolla perlatro evidente "ermanno olmi" ..con molta rabbia dentro,umanamanete pensabile in ognuno degli oppressi, italiani poi..nn ne parliamo!..ma sicuramente con un pizzico in eccesso , rispetto a uno stato interiore che dovrebbe rimanere "inalterabile" per stare con altra mitezza rispetto ai violenti che ci dominano e che non hanno a cuore quel calore umano che neanche nelle condizioni peggiori della storia , individuale e/o collettiva, si dovrebbe smarrire o farsi rubare da ninete e nessuno e senza bisogno di appartenere a nessuna bandiera,movimento, gruppo, copiato o reincollato o nuovo..toh!al massimo avvolto in un lenzuolino, puro e nudo cosi come si nasce e ti ci mettono quando muori..uguale per tutti,una sorte di copia e incolla- ciao :-)


@ 180 ...potere politico e economico. ma sai perchè i preti non si possono sposare? il vero motivo? - giuro che questa me l'ha raccontata un ex prete - per non disperdere le proprietà della chiesa, se si sposano fanno dei figli e hanno degli eredi, quindi... Non potendosi sposare la chiesa accumula e basta... A me suona sensato, semplice e efficace!


Lupacchiotto caro, dobbiamo morire tutti, la morte è na livella diceva Totò. Proprio per questo non sarebbe meglio vivere senza romperci le palle a vicenda in continuazione? A meno che ovviamente il "ballscracking" non sia considerato da alcuni uno sport divertente, un sano passatempo senza il quale ci si annoierebbe. Insomma se per dare un senso alla vita devi far del male a qualcuno, accomodati, fa pure, divertiti!!! :-))))) Secondo me di Ermanno Olmi non sai un cazzo. E nemmeno te ne frega :-)))) VAI COSI' LUPACCHIO'!!!! SEI TUTTI NOI!!!! ALEEEEEE OHOOOOOO ALEEEEEE OHOOOOOOOO!!!!!!!! :-))))




Concordo con quanti scrivono del Decreto Legge della Carfagna (chiamarla onorevole è uno sfregio cfr S. Guzzanti)... ma stamani mi si è posto un dubbio.. Se il decreto prevede l'arresto per le prostitute ed i loro clienti..ciò significa che la Carfagna andrà in carcere e Berlusconi rimarrà impunito grazie alla legge sull'immunità dei fantastici4? porca miseria..che mondo ingiusto ;)




Sarà così! Anche nell'Opus Dei è lo stesso... mi pare. Però un tempo si sposavano persino i Papi. Altre volte avevano moglie ma non ufficialmente. Il cristianesimo è buono e caro, ma ci ha rovinati con la sessuofobia. L'impero romano (che oltretutto dovrebbe piacere a molti "nostalgici") non era sessuofobico proprio perché non aveva alcuna religione che si occupasse di sesso. Il sesso era vissuto in modo assai spontaneo e i tabù erano veramente pochi. Inoltre l'impero romano riguardo alle religioni era inclusivo, veniva insomma aggiunta ogni religione dei popoli conquistati. Il cristianesimo invece è esclusivo come ben sappiamo. Io propongo di tornare al paganesimo. In fondo siamo già politeisti, abbiamo decine di madonne, centinaia di santi, una trinità e schiere di angeli, arcangeli, serafini e cherubini :) Il fatto è che la sessuofobia danneggia anche i credenti. C'è sempre questa contrapposizione tra amor sacro e amor profano, tra il sesso e la virtù. Ci siamo creati un sacco di inutili problemi. Siamo nati per soffrire e ci riusciamo benissimo. E' che siamo geneticamente imbecilli, c'è poco da fare :-))


Risposta (basata sulla logica elementare) a D'Avanzo. 1) A proposito del lombrico: il "contesto emozionale" (la gente rideva, Travaglio anche) non ti suggerisce che si trattasse di una battuta? Ovvero di una cosa da non prendere alla lettera? L'accostamento con la Pravda è una tecnica da Giornale/Panorama/Libero. Risparmiaci. 2) Continui a sostenere che la vicenda di Travaglio e quella di Schifani siano analoghe. Ma il buon senso ci dice che se un torinese può, senza saperlo, fare una vacanza in Sicilia con uno che ha aiutato dei mafiosi, un po' più difficile è credere che si possa essere compaesani, soci d'azienda e compagni politici di un CAPO-MANDAMENTO (non di un favoreggiatore occasionale) e non rendersene conto. Cogli la differenza? Riguardo alla scuola: pessima l'idea del maestro unico (e le competenze?) e pessima la Gelmini. Complimenti a Pino per il post.


Un libro proprio interessante che piacerà a tutti noi maniaci sessuali per le scene di sesso selvaggio che contiene. L'autore è Paolo Villaggio. E' un libro semiserio, molto porno, arrapante, ma soprattutto racconta per immagini la società di un tempo, quella greco-romana, attraverso la vita quotidiana di personaggi famosi, filosofi, scrittori, riuniti tutti in uno stesso luogo immaginario dove avvengono orgie di sesso e di... libertà di pensiero. ATTENZIONE: la lettura di tale libro fa diventare gay in pochi secondi, siete avvertiti. Se avete una sessualità già traballante NON LO LEGGETE!!!! :-))) Storia della libertà di pensiero - di Paolo Villaggio - Ed Feltrinelli.




scusate l'ot @ 201 oliver stanfod, sono già un tuo fan! ps. ho messo il tuo link nella mia cartella di "satira"!




DA Repubblica- la verita' sulle mie vacanze -D' Avanzo ecco quello che Travaglio non dice-Ora Travaglio sa -e lo ha ammesso -che con il " criminale " Giuseppe CIURO" - HA trascorso le vacanze nel 2003 - nel leggere tutto cio' mi sovviene una poesia del Giusti - sant 'ambrogio - di manzoniana memoria-ad un ceto punto dice " non tiro quattro paghe per il lesso" -a quanto pare invece il buon Travaglio censore ,perbenista ,incoruttibile , le tira-


#204 non sono d'accordo, non siamo geneticamente imbecilli, è che siamo obnubilati da fattori esterni, che hanno tutto l'interesse per.. obnubilarci. E' una cosa che si sente dire spesso, ma io non sono assolutamente d’accordo con chi dà la colpa agli Italiani, credo invece che I media hanno un potere enorme, non ancora compreso da tutti… E per media potrei intendere anche… la bibbia! :) @206 rendo omaggio a quel genio di Villaggio! Idolo!


"Tensione per il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, accolta in un liceo romano da fischi. Alcuni agenti in borghese identificano i contestatori e chiedono i documenti." Ma non sarà che la polizia, vedendo folla attorno ad una donna, ha fatto confusione con l'ordine di identificare i clienti ecc. ecc.? Con questi nuovi provvedimenti anche le forze dell'ordine devono avere il tempo di capire.


x 200 ti avevo appena scritto come sento la vita non solo come epilogo finale e cioè nel tema in questione il modo piu pacifico per portare e sopportare senza troppe mediazioni il mondo dei violenti/prepotenti che subisco(come tutti) insieme a quello che ho sempre preferito dei non violenti/senza potere/"nudi"..nel tuo mondo interiore,fatto di pensieri e fatti, se vuoi,ti ci autotifi,basta questo..scegli le bellezze del mondo da salvare e te le porti dentro- hai mai visto gli animali costruirsi circhi o stadi o teatri?io no!..è il contrario ed hanno reso problematico , senza risolverlo, pure andare allo stadio, con quelli che continuano ad essere arcibilionari-e le chiese?al max ci saranno entrati con sanfrancesco. e poi,mai vasto un cane abbandonare l'umano?io no,è il contrario ecc ecc però ora che ci penso, fai come mi hai risposto,segui "religiosamente" e "politicamente" il parlamento del tuo pensiero che è sacro come il mio senza bisogno di sorrisi e tifo..tranne alcune specie,anche in natura è cosi. se di olmi me ne può fregare molto e tu lo conosci,saprai che di "chiese",dannose e meno dannose,sette legali o occulte,chiese laiche o civili,ne è pieno il bisogno degli uomini;non sanno tenere il dolore (quindi soffrono e non sanno soffrire?che paradosso!)che ci vuole per arrivare a percepire fino in fondo cosa sia la famosa parola "libertà" dentro se stessi..sesso compreso chiaro,rito vita morte per eccelenza godendo il senso e il non senso,come l'energia che sta alla base di tutto,senza altri riti/moda ,oggi di un altra chiesa da aggiungere alle inutili frustrazioni della prima, business & trasgressione-ciao :-)


Quel che è certo è il continuo rimestare nella fogna del d'avanzo, intervallato da citazioni a sproposito. Più lui denigra lo stile abrasivo di Travaglio, in un articolo da cerusico(avvocaticchio meridionale),maggiore è la mia considerazione per Marco. D'avanzo è un mestierante della diffamazione, attaccato e accecato dai suoi furori menzogneri. LA REPUBBLICA è diventata il giornale dove 'i fatti non sono la verità', perlomeno quando si tratta di Travaglio, Grillo, Sabina Guzzanti, eccetera... Ecco perchè non compro più nè Repubblica nè il Corrierone da maggio. Ed ecco perchè ci vuole un nostro quotidiano per levare le nostre voci contro mafie giornalistiche e conformismi, non solo berlusconiani.


# 215    commento di   Mary 63 - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 15:7

Siamo arrivati al punto che non si può neanche dissentire, vedi fischi alla Gelmini e manifestazione pacifica di Vicenza, che ti bloccano chiedendoti i documenti o addirittura ti manganellano....si questa è una dittatura...ogni giorno la libertà di pensiero viene schiacciata dalle forze di polizia, dalle notizie false dei tg e dei giornali...a proposito di giornali...ma D'Avanzo c'è o ci fa? ....Forse è solo invidioso della popolarità di Marco...non c'è altra spiegazione....Per Lupo e il suo quesito....sai che io Berlusconi lo aiuterei a non affogare...ma solo perchè me lo porterei a casa per dirgliene e dargliene di tutti i colori...sai che bello sfogo!!!


Molti si ostinano a confondere "CRISTIANESIMO" e "CATTOLICESIMO", come se fossero sinonimi. Il "CRISTIANESIMO" è il movimento praticamente "ANARCHICO" che si rifaceva esclusivamente e pedissequamente alle parole che "CRISTO" (uomo o dio poco importa) predicava in Palestina e riportate nelle scritture dei Vangeli "UFFICIALI" e "APOCRIFI" durante i primi decenni dell'impero romano. Il "CATTOLICESIMO" invece è quel complesso di principi e dottrine che costituiscono la religione "CATTOLICA", cioè tutte quelle norme e "DOGMI" insegnati come "VERITA'" assolute dalla "CHIESA DI ROMA", ossia il "VATICANO", uno Stato monarchico assolutista divenuto nei secoli "RICCHISSIMO" e "POTENTISSIMO", retto da persone "VOTATE" al mantenimento del proprio "POTERE" in Terra. L'adorazione di simboli e le pratiche esercitate in altre religioni quasi sempre vengno ritenute dai cattolici assurde credenze o supertizioni: a voi invece sembrano "NORMALI" i riti della liturgia cattolica? Ma l'avete mai seguita una messa cattolica con occhi "LIBERI"? E' plausibile che un'entità come il Vaticano possa essere definita portatrice del "VERBO" di Cristo? Ma l'avete mai letto "DAVVERO" il Vangelo? E' pensabile che ogni qualvolta si prefigura una scoperta o un'innovazione, la Chiesa debba condannare per poi, magari dopo secoli, rimangiarsi tutto? Ma l'avete mai letta la storia? E' ammissibile che il Vaticano predichi ad esempio contro certe ricerche mediche per poi farne usufruire ai propri appartenenti in Ospedali e Cliniche da mille e una notte? Ma li avete mai guardati gli occhi di un alto prelato? Vi sembrano "UMANI"? Ma le avete mai viste certe "RESIDENZE" ecclesiastiche? Vi sembrano "UMILI"? Ma lo sapete quanti "SOLDI" "NON SUOI" il Vaticano "NON" spende nel mondo ogni anno per costruire e mantenere cattedrali, chiese, enti, istituti, alberghi e altre costruzioni "COMMERCIALI" e invece quanti "SOLDI" entrano nelle sue casse e che "NON" vengono certo distri


buiti a chi ne ha bisogno? Vi risulta che altre religioni abbiano tali e tante "RICCHEZZE" come ha la Chiesa cattolica? Vi sembra che quello che c'è scritto nel Vangelo corrisponda davvero a ciò che il "POTERE" vaticano ha esercitato nei secoli e che continua ad esercitare ancora oggi? Ma quelli che sostengono certe fesserie, che c'hanno sugli occhi o nel cuore, la merda?...


x mary.. visto che ha un bel macchinone ,io invece passerei a prendere anche qualche suo compare..pari opportunità quindi anche sua compare..e poi farei una bella foto di gruppo..con qualche sfondo azzurro ma diverso ..e poi li metterei in un bella gabbia a circo..grande eh..perche dentro piano piano ci farei entrare prima un po' di maialini, poi i maiali..poi in un crescendo sempre piu bestie ..se fanno i domatori anche delle bestie e le bestie si rinocglioniscono, allora nieente..devo far entrare i cattivoni della foresta..insomma un kipling contemporaneo..però devo pensarci meglio a questo "sfogo" :-).. poi ci aggiorniamo


P.S.: Lupo, mi manchi, aspetto tue notizie...


# 220    commento di   maxpaglino - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 15:15

oggi mia figlia è tornata a casa da scuola (terza elementare) con l'avviso che da domani tutti gli alunni devono mettersi i grembiuli ................... non vi dico il nervoso che mi attanaglia per il fatto che questa simpaticissima e sorridente "ministra" mi dica come devo vestire mia figlia, per poi non parlare dei tagli che faranno proprio sulla scuola primaria. Stiamo veramente tornando al fascismo .......... sono incazzato come una bestia.


principe mi manchi pure tu :-).. domani rientro e ti chiamo!! :-)




# 223    commento di   Mary 63 - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 15:27

A Lupo: un pò troppo complicato e macchinoso il tuo sfogo....io mi limiterei a cose più semplici, tipo schiaffoni calci nel sedere, insulti vari.....ma mi rendo conto che sarebbe troppo poco, mister B. si merita punizioni ben più efficaci, in grado da togliergli quel sorriso-ghigno da 52 denti che ha sempre stampato un faccia..


# 224    commento di   Marzia Ottaviani - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 15:28

L'istruzione diverrà un bene raro ... diritto allo studio per i soli figli di papà ... che vergogna l'Italia!!! Per quanto riguarda i test di ammissione all'università, devo dire che rafforza molto l'idea di regime!!!




Che campionario di mostri, dopo l'nflessibile maestrina dalla penna d'oca che ha fatto gli esami al sud, adesso pure la "favorita" del berlusca, la carfagna, che ci dà lezioni di moralismo, VI RENDETE CONTO CHE ADESSO L'UNICO CHE POTRA' ANDARE A PUTTANE IMPUNEMENTE E' BERLUSCONI, grazie al lodo alfano e all'iniziativa della sua favorita? Ma cosè, d'ora in poi tutte le prostitute verranno rinchiuse in un serraglio del cavaliere al suo esclusivo servizio? Forse adesso sì che gli italiani cominceranno a incazzarsi sul serio......povere prostitute, finiranno abusate al chiuso di chissà quali stanze.


Messaggio a tutti quelli che mi ascoltano e che non commettono reati (e se fanno qualche "cacchiata" si vergognano come giapponesi). In Italia, ormai, c'è il fascismo. In Italia comanda la Mafia. In Italia vai avanti se sei figlio di o se hai la tessera del partito X. In Italia comandano i pluripregiudicati, i violenti ed arroganti sono sempre impuniti. In Italia non ci vergogniamo più di niente. In Italia non vogliamo pensare, non sappiamo pensare, non sappiamo niente. In Italia c'è corruzione, bigottismo, prostitute al potere che se la prendono con le "colleghe" povere, costrette a battere sul marciapiede. In Italia se dici queste cose sei un "qualunquista". In Italia se dici queste cose i giovani istruiti "perbene" ti guardano e ti dicono, gonfi di rancore ed invidia: "sei il peggio!" In Italia stiamo bene perchè tutti abbiamo il cellulare (parole dello psiconano). Italiani !!!!!!! MI AVETE PROPRIO ROTTO I COGLIONI!


Scusa ma... diamo sempre la colpa agli altri, ma gli altri chi sono? In fin dei conti gli altri siamo noi, cioè tutti noi esseri umani che ci comportiamo da idioti e viviamo male, a volte malissimo, pur potendo vivere bene. La tecnologia, la scienza, il sapere ci offrono una società ideale nella quale vivere, ma noi siamo ancora troppo stupidi, troppo poco evoluti per vivere in pace quel po' che ci è dato di vivere. E quindi ci roviniamo la vita con religioni, smania di potere, desiderio di soldi, nevrosi a sfondo sessuale che poi contagiamo ad altri, ecc. Questo perché evolutivamente siamo ancora imperfetti. E infatti l'uomo sta continuando ad evolversi mentre altri animali come ad esempio lo scarafaggio hanno smesso da tempo. In poche parole non abbiamo ancora imparato a vivere. Tra alcuni milioni di anni avremo un essere umano esteriormente identico a calderoli, ma con un cervello più simile a quello di Rita Levi Montalcini. E avremo la Carfagna a gettone, FINALMENTE!!!!!!


Inconsapevolmente scrivi come James Joyce, complimenti :-))


Scusa, sto visitando dei siti civetta in questo momento e... ti rispondo dopo :-))


Anche io sono andato via dall'Italia. La Gelmini e' un'ipocrita. Quel maledetto esame e' un terno al lotto, che non ha giustificazioni. Un maledetto filtro messo dopo aver studiato anni.. Gelmini perche' non proponi l'abrogazione di quell'esame come in altri paesi Europei? Ora tu l'hai passato con trucchetti e senza alcuna responsabilita' morale fai la predica per la meritocrazia. Bella maestrina del c4zzo. Vai a fare in cul0.


Beh, no... in un primo tempo si pensava fosse morta, poi fortunatamente la Chiesa ha confezionato un dogma AD PERSONAM, anzi AD MADONNAM: la madonna non è morta ma è stata assunta in cielo a tempo indeterminato in corpo e spirito. Lo spirito è evaporato in Paradiso. Dove sia finito il corpo nessuno lo sa. Probabilmente vaga tra i pianeti, orbita intorno ad altri sistemi solari. SPERIAMO CHE NON FINISCA IN UN BUCO NERO!!!!! ODDIO, NOOOOOO!!!!!! (spero non incontri il Bosone di Higgs... non è mai andata d'accordo coi bosoni)


Ascoltare ciò che dice il ministro Gelmini mi crea profonda tristezza e sconforto. Far passare per "riforma" della scuola provvedimenti di facciata come il grembiule o il 5 in condotta è una presa in giro nei confronti dei cittadini. E questo è niente. Nella sua ultima intervista a Radio Anch'io, il ministro ha affermato che "la SIS (il corso di specializzazione universitario che forma i nuovi insegnanti) non serve a niente perchè è tutta teoria e niente pratica". Bene, invito il ministro a frequentare i corsi della SIS di Torino affinchè possa scoprire che esiste anche il tirocinio (300 ore) e possa rendersi conto di quanto sono impegnativi (per frequenza e lavoro di preparazione per gli esami) i corsi SIS. E ripeto la invito a Torino e non a Reggio Calabria dove il ministro è solito partecipare ad esami di abilitazione "facilitati" per chi non ha tempo da perdere. Purtroppo questo succede quando i politici si occupano di cose che non conoscono anziché consultare studiosi (spesso già alle dipendenze dello stato) che della didattica ne hanno fatto il loro mestiere.


La polizia in borghese identifica chi contesta il ministro della pubblica istruzione. Il ministro gelmini (durante la presentazione dell'ultimo libro di Giovanni Floris) è stato interrotto dalle contestazioni di alcuni insegnanti precari presenti in sala. "Distruttori", "state portando allo sfascio la cultura" hanno gridato. Solerti agenti in borghese hanno zittito chi protestava e chiesto loro i documenti: sembra che siano state identificate sette-otto persone. Questa cosa è molto preoccupante. Ma in che paese ci troviamo se ai fischi di qualche contestatore al ministro Gelmini si risponde con l'intervento delle forze di polizia? Pochi fischi e addirittura scatta l'identificazione! Si tratta di un gesto intimidatorio che ricorda il periodo fascista! Di cosa hanno paura, di chi esprime idee diverse? Oggi dà noia anche chi fischia? Domani magari chi scrive o chi la pensa diversamente. Un brutto spettacolo, indegno di un paese democratico. Ma siamo ancora in democrazia noi? Di certo la nostra è una nuova forma di democrazia: la democrazia flessibile. Già sentivo nell’aria pizzette di fascismo, stiamo attenti e allerta sta arrivando di peggio.


Sentito di quella povera vecchietta azzannata da un branco di cani randagi in Puglia? Dopo averla portata in un ospedale "PUBBLICO", non t'è andata a morire a San Giovanni Rotondo, proprio nell'ospedale di Padre Pio? Cazzooo, e mo' il vaticano come lo spiega ai fedeli che non c'è stato "'O MIRACOLO"?... ... Ma andassero a cagare loro e tutti gli idolatri che danno retta a questi imbonitori che da secoli sfruttano le miserie umane per campare da nababbi!...


la Gelmini contestata e i contestatori identificati,1° passo verso la non libertà d'espressione... nel '92 a Craxi tirarono le monetine,cosa aspettiamo adesso per riprenderci quella sovranità che nelle domcrazie è destinata al popolo non ai suoi rappresentanti o ministri non eletti nè alle forze di polizia loro servi...


GIà, si è comportata da classiac perfona furba italiana che pensa a sè e basta. Infatti va al Governo e se la prende con chi in pratica l'aveva aiutata. All'epoca però non le fece schifo scendere in Calabria da quei fannulloni, eh? Che schifo di gente che abbiamo! Come la Carfagna, prima danzava mezza nuda in tv e ora tutta vestita da capo a piedi, vuole multare sia puttane che clienti per strada. Come se facendo le multe si risolvesse lo sfruttamento. Eh no cara mia, se le ragazze sfruttate portano meno soldi al pappone quello s'incazzerà e le picchierà. Perchè anzichè pensare alle cose che vedono, questi cattoliconi, non pensano alle cose che creano queste cose brutte che appunto vedono? Mah cmq ieri un cattolico mi ha detto con sicurezza che l'ateismo è il principio materialistico del comunismo. ok, è vero, e quindi è colpa mia, che sono ateo, se è nato il comunismo??? solo perchè è esistito il comunismo dovrei essere credente? pazzi! ho scritto un articolo abbastanza lungo nel mio blog...venite a leggere e commentare! ciao daniele
http://ideedemocratiche.splinder.com


Tra lei e la Moratti stanno mandando il sistema scolastico allo scatafascio..e giustamente dopo aver usufruito di tutte le "falle" del sistema e ottenuto per meriti soggettivi e non oggettivi diplomi,lauree ed esami di stato, ora rivoluzionano tutto per proteggere non si sa chi...è una vergogna....e questa vergogna deciderà come mio figlio dovrà studiare..sicuramente male...iniziando con un maestro unico che lo esaspererà, continuando con professori con l'acqua alla gola che dovranno seguire più classi, finendo per avere una diploma o una laurea che non serviranno a nulla alla fine..grazie ministro!fai schifo..


x 229-230 soci ,principi e dintorni " Un operaio o un contadino marxista degli anni Quaranta o Cinquanta, nell’ipotesi di una vittoria rivoluzionaria, avrebbe cambiato il mondo: oggi, nella sua stessa ipotesi, lo cambierebbe in un altro modo. Chi ha manipolato e radicalmente (antropologicamente) mutato le grandi masse contadine e operaie italiane è un nuovo potere che mi è difficile definire, il più violento e totalitario che ci sia mai stato: esso cambia la natura della gente, entra nel più profondo delle coscienze". scritti corsari pasolini 1974 ((NON C' E MAI STATA LA DEMOCRAZIA IN ITALIA!TOGLIETEVELO DALLA TESTA PRIMA POSSIBILE!COME SI PUO' AVERE UN PRESENTE CIVILE E DIGNITOSO,SE IL PASSATO E' RIMASTO UN BUCO NERO INSACCATO DI VERITA' MAI RESE AGLI ITALIANI?se io mi sveglio un giorno a 43 anni('48-'91) e non so piu la verità su di me , e so che c'è stato qualcosa, qualcosa di grave,e non torvo la responsabilità di dirmelo, cosa puo' succedermi?che presente posso darmi e quale futuro? ABBIAMO SOLO AVUTO DEGLI SPRAZZI QUI E LA DI MALI MINORI RISPETTO ALL'ATTUALE CHE DURA DA UN BEL PO!..non continuo altrimenti il "signore" che prima mi sfotte e poi mi ama, da esagerato quale è,non mi paragona piu' a joice ehehehheh ..beata a me se incosapevolmente fossi anche solo x un neurone come gli aromi joice..esagerato!.-)..poi non li so prendere i complimenti,reagisco meglio alle cazziate :-)..però grazie:-) ))






Intendi gli aromi artificiali o quelli naturali? Ma tu non ci hai niente da fare tutto il giorno? Io no, ma io sono un privilegiato. Tu sei un umile servo della gleba dovresti andare a zappare la terra. BRACCIA RUBATE ALL'AGRICOLTURA. Tanto non so chi sei, non so cosa fai e non so perché lo fai, perché ti fai del male, perché ce l'hai con te perchéééééééé, perchéééééééééé.....




è da tempo che non acquisto più La Repubblica... è da tempo che l'ho persino tolta dai miei preferiti... ora, leggendo alcuni vs interventi ho voluto ritornare sul 'loro' sito e documentarmi di persona... un articolo in assoluta malafede... non si capisce altrimenti perchè tantissimo spazio a d'avanzo e pochissime righe a travaglio... e quel moltissimo spazio a quel d'avanzo è fatto di fumo, di qualcosa che fa intendere esserci del marcio senza spiegare cosa e come, in perfetto stile mafioso... D'AVANZO... E TU SARESTI UN GIORNALISTA???... DEL TUO ARTICOLO NON HO CAPITO NIENTE... HO CAPITO SOLO CHE INTENDI INFANGARE TRAVAGLIO... MARCO, PRETENDI DA LAREPUBBLICA UNO SPAZIO PARI A QUELLO CHE A PIU' RIPRESE HA RISERVATO ALLA TUA DENIGRAZIONE... ANZI NO... FARESTI LORO COSA GRADITA... AUMENTEREBBERO LA TIRATURA... repubblica... vergognati... se penso che una volta ero il solo a leggere quel giornale... il mattino entravo orgoglioso al bar con la MIA larepubblica... e leggere la repubblica in un bar della Brianza significa essere additato come comunista... ero la mosca bianca... ora invece al solo pensiero di spendere 1 centesimo per quel giornalaccio... mi vergogno... ma come sempre in Italia si vergognano quelli che non dovrebbero... gli altri invece... gli altri D'AVANZANO...


quelli che si vergognano sempre e comunque.... D'IMINUISCONO quelli che non si vergognano di niente........ D'AVANZANO


RADIO 24 CON LA TRASMISSIONE LA "la zanzara" porta avanti tutte le sere un attacco ,continuo indefesso e senza contraddittorio,a Di Pietro Travaglio e Grillo.E costante la delegittimazione di qualunque lotta per i diritti dei lavoratori che secondo il giornalista prezzolato da confindustria dovrebbero accettare qualunque sopruso perpetrato ai propri danni,teoria da vero e proprio padrone delle ferriere. Per andare in diretta radio dobbiamo fare domande che possano fare piacere al conduttore,poi in diretta dire cio che pensiamo veramente.conduce tal Cruciani alter ego di Forbice.la trasmissione và in onda dalle 19,15 alle 21 dal lunedi al venerdi.per intervenire n verde 800240024. mail; lazanzara@radio24.it


# 247    commento di   tubo - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 17:28

Eh, ma insomma nessuno che pensi a tutta la strada che ha dovuto fare la ministra? Nessuno che apprezzi il suo intento di integrare nord e sud con il suo gesto?Che popolo di ignoranti e sfiduciati!Come fate a non capire il momento contingente in cui la ministra ha dovuto, a fatica, prendere la decisione di oltrepassare il Po , il Rubicone e pure il Tevere ed arrivare a pochi passi dai Bronzi ,per poter coronare il suo sogno di diventare la fautrice di una restaurazione, mai pensata nella scuola pubblica? Che donna! Arrivare così in alto e avere l'illuminante idea di far indossare il grembiulino a quelle strane creature che vivono la scuola( eppure nelle nostre scuole, quelle del centro per intenderci, il grembiule alle elementari prima e alla primaria poi,nessuno lo aveva fatto togliere!). Che ministro!Vedere la pedagogia dietro alla restaurazione del maestro unico!(E io che credevo che lo avesse deciso per risparmiare soldi!) Che magnifica apparizione al Tg 1 per elogiare queste grandi innovazioni nella scuola pubblica! Ha spiegato per filo e per segno quale principio pedagogico sia nascosto dietro a queste meravigliose scelte.Come non apprezzarla! Che posso dire per concludere? Beh! Come insegnante di scuola primaria, appassionata per il suo essere insegnante per davvero, fiduciosa nei bambini come forza e crescita per il futuro del Paese; come precaria da otto anni nella scuola pubblica, come formatrice e come pubblica dipendente, come libera pensatrice e come fannullona... ringrazio la nostra ministra per aver dimostrato ancora una volta che questo straordinario governo, sempre lindo e brillante sulle tv e su gran parte della stampa, NON ha a cuore che demolire quanto di buono e pubblico esiste già per costruire sulle sue ceneri il miglior privato che si sia mai pensato. Grazie ministra e... se fossi in lei chiederei allo Stato il rimborso per le spese sostenute per la sua avvocatura.
tubo


# 248    commento di   es-senza - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 17:29

La leghista dovrebbe vergognarsi...non si sputa mai nel piatto in cui si è mangiato! Poveri noi...poveri fessi! Lei figlia di poveri agricoltori è ovviamente giustificata. Ha imparato dal suo capo (il Berlusca), anche lei rivendica candidamente le porcherie fatte! Cosa c'è di male?! Poveri sciocchi che ancora vi indignate e vi vengono i conati di vomito ogni volta che sentite un telegiornale...povera me!


CONTESTATO PESANTEMENTE IL SEGRETARIO DELLA CISL BONANNI,BENE BENISSIMO PECCATO CHE NON L'ABBIANO PRESO A CALCI NEL CULO.SPERIAMO TOCCHI PRESTO STESSA SORTE A EPIFANI E ANGELETTI E TUTTI I SINDACALISTI SERVI DEI PADRONI.SINDACALISMO DI BASE E' L'UNICA RISPOSTA. 50ENNE CAMIONISTA PRECARIO


@228 ahahah la carfagna a gettone :) infili il gettone e spalanca la bocca :) Sono d'accordo con te, abbiamo la scienza, la tecnologia, il sapere, ma sono tutte cose che hanno un difetto, se non si tramandano, (esagero un pò per rendere l'idea) nel giro di una generazione potrebbero scomparire! Nel senso che vanno insegnate. E' evidente che c'è chi ha interessi diversi, magari a tenere I cittadini nell'ignoranza o in una falsa conoscenza (es. la differenza tra nord e sud non è nella scuola? per adesso intendo...) E infatti io per "altri" intenderei chi ha la smania di potere e di soldi, che sono in tanti, ma non tutti noi, spero. Hai parlato dello scarafaggio, noi a differenza del resto del regno animale, abbiamo il linguaggio. E all’interno del linguaggio c’è una tara, perchè è vero che può essere usato bene (come la Carfagna, che "il linguaggio" lo usa benissimo :) ) però può anche essere usato male, per mistificare, magari amplificando il tutto attraverso i media... Per avere la società ideale tutto dovrebbe tendere alla ragione, invece guarda che caos in giro, chi ha il potere fa in modo che tutto tenda al guadagno!


"A me sembra che Travaglio-della realtà-abbia un'immagine artificiale, stretta in un ordine rigido. Tutto il bene da una parte, tutto il male dall'altra".(D'Avanzo, Repubblica 11 settembre 2008). Allora, sig. D'Avanzo, come mai Schifani non ha detto niente per difendersi da accuse documentate riguardo i suoi rapporti di lavoro con il boss di Villabate, Mandalà?? Silenzio totale. Fossi in lei, invece di screditare Travaglio che dice la verità, farei una ricerca approfondita sulla vicenda di Schifani e la società per la quale lavorava, così finalmente sapremo di più anche dal suo punto di vista e non solo da quello di chi, secondo lei, fa giornalismo mettendo tutto il bene da una parte, tutto il male dall'altra.


http://italyanditalians.blogspot.com/ Ciao Marco,ho già "dato" ma i commenti sulla Gelmini si sprecano, sai. Trovo che il problema sia solo che, come tutto in Italia, ogni proposta viene fatta così, a caso o sull'onda del momento (è un'espressione corrente o me la sono inventata io? Onda del momento... credo sia corretta se no consideratela una licenza poetica). La divisa scolastica è pura immaginazione, un esperimento per capire come una legge (in genere è creata per rispondere a dei bisogni) cambi la società al di là dell'interesse della società stessa per la legge. La Gelmini combatte con la Carfagna a colpi di genio e doppie punte. La Mara oggi però vince, l'ho scritto anche sul mio blog, sembra la più competente o, perlomeno, sobria, fate voi. Ciao Marco, ciao a tutti. Dario. ITALY ITALIA - ITALIANO ITALIAN
http://italyanditalians.blogspot.com/






x 242 "perche?perche?perche?" ma non sei credo un bambino e non sei nemmeno l'unico piu "privilegiato" di altri anche perchè l'uso del pc professionale e/o extraprofessionale è diffuso anche se nn ancora abbastanza(rimane però che parola "privilegio",è ancora piu atroce di questi tempi)..però mi trovi d'accordo su una cosa, sto pensando seriamente di ritirarmi a eremo con l'orto stai poeta nèh!(=stammi buuuono!) un lupo quando fà il suo assolo e concerto di ululati,non si chiede perche li emette..però lo stesso concetto, l'ha detto meglio di me su un fiore profumatissimo, il poeta roberto carifi che magari è pure un tuo conterraneo o leggermente piu a nord?piu a sud?.. a proposito di poeti, mi viene in mente ora la risposta al tuo perchè e quindi te lo faccio dire cosi: "Scrivere poesie non è difficile; è difficile viverle." Charles Bukowski ( bondi non docet)


# 256    commento di   Isabella - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 18:15

Il Corriere della Sera non è da meno di Repubblica: titoloni per infangare Travaglio e poche righe sull'edizione di oggi per la sua risposta.. Grande spazio a Travaglio solo per strumentalizzarlo contro le intercettazioni a proposito della vicenda Prodi (tentativo non riuscito) e massimo silenzio su tutte le sue lotte contro le leggi-porcata del governo... E' sempre dalla parte degli eletti dallo psiconano: dovrebbe ribattezzarsi "Il Corriere della Casta"


Sai qual è il problema? Quando uno scrive un msg immagina il proprio interlocutore in un certo modo, sia come aspetto fisico che come modo di essere, di ragionare, ecc. Ma nella maggioranza dei casi non è per niente come lo si immagina. Ne deriva che il dialogo che uno vorrebbe non si crea e ognuno continua il proprio soliloquio. Siamo tante persone che si illudono di comunicare, di scambiarsi idee ed esperienze, in realtà ognuno insegue una sua chimera e non è in grado di capire quel che l'altro dice. Siamo troppo distratti dai nostri chiodi fissi per aprirci agli altri.


# 258    commento di   Isabella - utente certificato  lasciato il 11/9/2008 alle 18:33

for 257 Non ha importanza come siamo fatti, l'importante è sentirsi parte di una comunità che condivide gli stessi valori e lotta per quello in cui crede.. Leggere i commenti di questo blog e parteciparvi, sia pure con piccoli banali interventi, mi fa sentire LIBERA, e questo per me è il massimo!


x 257 dipende! sulla statistica dei rapporti umani , hai indibbiamente ragione , qui come in qualsiasi altro lugo e cosi..come per ogni argomento della vita, non devo convicerti io perche hai piu neuroni di me, a non generalizzare, importante è non adottare proiezioni inutili, idealizzazioni ,ecc ecc.. che sò,pensa a quanto hai capito piu di me di centochiodi :-) ps usiamo sempre charles? "L'anima libera è rara, ma quando la vedi la riconosci, soprattutto perché provi un senso di benessere quando gli sei vicino" ( nn significa che mi sono autoreferenziata, vedi di nn fraintedere e saper ele cose che fa te e punto) Charles Bukowski ( bondi non docet..anche qui non docet)






Caro Travaglio, lascia perdere D'avanzo ci perdi troppo tempo e chi lo ha voluto capire l'ha capito. Si attacca a giochetti da scalzacane e il suo lavoro " giornalista" lo ha dimenticato . Forse è solo invidia per te, eppoi scrive dove scrive basta e avanza. Ex, ma proprio ex, fedele lettore di quel foglio di carta da giornale "Repubblica"




vergogna....basterebbe questo per indicare le riforme della scuola.....bloccare per un anno la formazione docenti eliminando la ssis, ritornare al maestro unico per il bene degli alunni(bugia:è solo un modo per giustificare i tagli)e lei si occupa di voto in condotta, dei grembiuli,del giudizio al posto del voto..Ma io mi chiedo: ma la ministra firma senza leggere ciò che i suoi colleghi hanno scritto??????????so solo che a 24 anni sto a casa a fare la calzetta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Mercoledì non è stato un giorno qualsiasi. Il 10 settembre 2008 infatti ha preso il via al Cern di Ginevra un esperimento di cui fino a qualche giorno fa quasi nessuno parlava, ma la cui portata potrebbe essere dirompente. Un gruppo di scienziati-frankenstein, utilizzando l’acceleratore LHC (Large Handron Collider) lungo 27 chilometri, intenderebbe riprodurre le condizioni immediatamente successive al Big Bang, l’evento generatore - per una parte della scienza - dell’universo. Come denunciamo, ormai da anni, lo scadimento morale tanto della politica quanto dell'economia, occorre mettere in luce l'abbandono da parte della scienza di ogni codice deontologico. Per motivi di "danè", ma anche e soprattutto per il suo volersi ergere a dogma presuntuoso, arrogante e intollerante. Non si tratta per l'esperimento del 10 settembre - ci auguriamo! - di fine del mondo, ma più semplicemente e drammaticamente di un mondo che continua ad essere stuprato da pervertiti di ogni risma. Lasciare a chi viene dopo di noi questo stato di cose deve farci vergognare tutti. Anche chi, come noi, da tempo grida nel deserto che il progresso è divenuto regresso. Eppure basterebbe, in tutte le dimensioni della vita, tornare a riscoprire il senso del limite, saggio patrimonio della cultura greca. Poi, la domanda che nessuno si fa è: ma a chi caz... serve ‘sto esperimento che per qualcuno è sicurissimo per qualcun’altro pericoloso? Ripeto, la vera domanda è: ma a chi caz... gliene importa conoscere i momenti immediatamente successivi al big-bang, quando nel mondo cresce la disoccupazione, il lavoro precario, le guerre, l’inquinamento, le malattie??? Questo esperimento è inoltre costosissimo, crea un buco nero nei fondi che i nostri governi destinano per la ricerca e i risultati avranno concrete ripercussioni solo a livello di armamenti militari. Per tutto questo vanno denunciati e fermati. AMICI DELL'ASSOCIAZIONE FUTURO IERI - http://digilander.libero.it/amici.futuroieri
http://digilander.libero.it/amici.futuroieri


Dire che siamo alla frutta è anche troppo positivo,per quanto mi riguarda. Un giornalista che attacca un collega inventandosi accuse e fantasticando di sana pianta per sentito dire. Voglio dire,evidentemente D'Avanzo gode a mandare avanti il pettegolezzo del giornalismo di servilismo e poco intellettuale. Della serie:Buttiamo lì il titolo di testa cha accusa Travaglio di avere contatti mafiosi,così la fetta di opinione pubblica schiava del potere che giudica leggendo i titoli(e purtroppo ancora ci sono molte persone che preferiscono fingere di non capire e girarsi dall'altra parte per paura o convenienza)pensa che il giornalista Marco Travaglio sia un pregiudicato. Chi si ricorda Castelli ad Annozero? L'ex ministro della giustizia che preferì dare sfoggio(insieme al suo compare leghista,Tosi) della sua incompetenza,ignorando la differenza tra un condannato e un soccombente,pur di mistificare le idee di chi ascolta senza pensare. L'obiettivo è questo.Mistificare e confondere come hanno sempre fatto sinora. La gente non capendoci nulla,crede convenga affidarsi al primo che fa la promessa più conveniente a lui...ed è questo è il loro gioco.Va da sè che il bene dell'Italia per la nostra classe politica è una specie di cartellone pubblicitario,vuoto.Vuoto perchè non è nel programma di nessuno e la il modus operandi della classe politica ha inficiato tutto il sistema. Del resto,quale reazione è più chiara se non la risposta al servizio di informazione di Gomez,Travaglio,Barbacetto..attualmente si spalleggiano l'uno con l'altro,temendo di perdere il potere.Temendo che il popolo italiano mangi seriamente la foglia,ribellandosi. Io rimango preoccupato di fronte al continuare senza ritegno di questi politici e del e sistema incivile e ingolfato che godono a mandare avanti.Senza ripetto del cittadino e della sua dignità. Intanto continuo ad informare e passare parola nel mio piccolo...ma a volte ho paura non serva. Ad ogni modo graz


...e 'sta povera famiglia di agricoltori dove li ha trovati i soldi per la residenza almeno semestrale della futura ministra in quel di Reggio???Eh, già, perché la residenza da almeno sei mesi è NECESSARIA per sostenere l'esame in un certo distretto di corte d'appello, e sono SICURA, anzi, CERTA, che la molto onorevole ministra NON ha neppure pensato ad una residenza solo fittizia, così, giusto per aggirare l'ostacolo...NOOOO!!!


qualunquismo


# 269    commento di   GordonCliff - utente certificato  lasciato il 13/9/2008 alle 1:8

e' bello discutere con un amico e poi leggere un parere e capire di aver pensato le stesse cose. una spiegazione sul ministro ce l'ho. secondo me ha passato anche un altro esame.. visto appunto il curriculum, la memoria corta (o insabbiata?) il senso del "non ho mica tempo da perdere io", nonché il motto "La Legge non e' uguale per tutti".. beh che dire: era perfetta per la "Squadra dei gloriosi" ;-)


@ Francesco, commento n. 68 Ognuno ha il suo stile, la sua voce di scrittore. Pino Corrias non ha la stessa voce scritta, giornalistica che ha Marco Travaglio, né Peter Gomez ha lo stesso stile e tono degli altri due. Per fortuna. Corrias a mio avviso non ha AFFATTO il tono di uno che se la tira.A volte usa termini ricercati ma lo fa con stile e misura e persino un tocco d'ironia. E' un uomo colto e a me pare che si debba essere un pò complessati per sentirsi sminuiti dal suo stile di scrittura.


Salve, sono un'insegnante di scuola primaria con 25 anni di servizio e sarei molto felice di vedere una trasmissione con le facce vicine della Gelmini, di Brunetta, di Tremonti, dei Dirigenti scolastici, di tanti insegnanti semplici che si impegnano tutti i giorni per i propri alunni e di quella specie di casta della scuola che si è venuta a creare negli anni con le figure che hanno incarichi di Referenti dei Progetti, Funzioni Strumentali, membri di commissioni...che organizzano progetti, portano fondi alle scuole economicamente disperate, lavorano per organizzare tutto ciò...Queste persone saranno sicuramente premiate da Brunetta che vede come obiettivo primario solo la riduzione della spesa e dalla Gelmini che ancora non sa che le ore di compresenza nella scuola primaria se ne vanno quasi tutte per la sostituzione dei docenti assenti... Se arriverà il maestro unico si dovrà rimediare il personale per le supplenze, ma tanto ci saranno gli esuberi che magari dopo tanti anni andranno a fare le supplenze... Non si può ridurre la scuola solo a una fonte di risparmio per risollevare l'economia di un paese... A guadagnare da questa impostazione politica saranno sicuramente i membri della “casta scolastica” con delle competenze specifiche spendibili nel mondo della scuola … e non quell'esercito di insegnanti semplici che: • lavorano in classe per i ragazzi … • sostituiscono i colleghi assenti usando le ore di compresenza invece che impiegarle per le attività di recupero per gli alunni svantaggiati... • accolgono gli alunni delle classi divise, perché il docente è assente , non c’è compresenza e neanche si può nominare il supplente … e la scuola diventa sorveglianza e non istruzione … • andranno a scuola anche con la febbre o si faranno il vaccino altrimenti Brunetta decurterà lo stipendio e il loro diritto alla salute... • dovranno insegnare tutte le materie anche se da anni si sono specializzati in alcune discipline … • non posson


Segue il commento precedente... perchè non è finito ...era troppo lungo scusate... • non possono quantificare in denaro il loro lavoro, perché si tratta di risorse umane. Questi nostri rappresentanti su quale pianeta vivono... dove mandano i loro figli e parenti a scuola?...Questi provvedimenti legislativi secondo loro sono a vantaggio degli alunni? Buon lavoro signori... da un’insegnante semplice Emanuela P. Foligno


# 273    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 16/9/2008 alle 18:56

Per Il Principe Viola (216/217) Peccato averti letto solamente ora! é solo da poco tempo che seguo e leggo (con molta ammirazione) questi blog. Avevo scritto due miei commenti il 13/9, intendendo dire proprio ciò che tu avevi già scritto, decisamente bene, due giorni prima!Mi fa molto piacere ugualmente...un rinforzo non fa mai male.


Volevo fare una precisazione. Conosco personalmente quattro avvocatuccoli che hanno dato l'esame in sicilia e sono di Udine. Da loro, che pure se ne vantano, ho saputo che devi trovare un avvocato compiacente (lautamente ricompensato) che ti tenga ufficialmente in studio da lui a fare pretica per almeno sei mesi prima dell'eseme e fare atto di presenza ogni tanto. Avvocato, più viaggi in aereo, più appatamento in affitto (di questo hanno diviso le spese e passato parola a chi ci è andato dopo di loro)...si vanno a spendere dai 10.000€ in su. (il legale compiacente-connivente è la voce che incide maggiormente!!!) Quindi se ne deduce che, la Gelmini, ha pianificato la cosa almeno un anno prima. Altro che famiglia contadina che non può sostenere i costi dei suoi studi!!! CORRIAS, documentati in maniera più approfondita e magari rintraccia il legale che l'ha tenuta come praticantee. Regalaci un post su questo!


Mercoledì 15/10 ho partecipato all'assemblea organizzata dalla scuola elementare di mio figlio per "chiarire le idee" sul Dl Gemini e tutto ciò che ci gira intorno. Ho ascoltato attentamente i tre interventi in programma e ho cominciato seriamente a preoccuparmi del futuro della nostra scuola pubblica. La prima domanda da parte di noi genitori è stata "Ma cosa possiamo fare concretamente noi genitori per aiutare?" La risposta, visto l'allarmante disinformazione che circonda l'argomento, veniva da sé: "informate!". Io non sono una giornalista e la divulgazione non è il mio mestiere, ma nel mio piccolo volevo cercare di dare il mio contributo cercando un modo per provare ad uscire da questa semplicistica comunicazione basata sugli slogan. Ho creato un blog, "Viva la scuola" http://vivalascuolainfo.blogspot.com/ con l'idea che potesse essere un mezzo per informare e anche un punto di aggregazione e e di confronto. Ovviamente ho bisogno della collaborazione di tutti, prima di tutto per diffondere l'indirizzo web del blog, poi proprio in modo diretto postando commenti, le vostre opinioni, articoli (citandone le fonti) , foto o quant'altro si pensi sia utile alla comunità, mandando il materiale da pubblicare all'indirizzo -mail che ho creato appositamente vivalascuolainfo@libero.it . Questa è un'iniziativa mia personale che spero venga accolta positivamente da tutte le persone che hanno a cuore il futuro dei nostri figli. Ringrazio in anticipo tutte le persone che daranno un contributo anche solo a diffondere una piccola informazione. Donatella D'angelo (mamma di un bambino che frequenta la scuola elementare L. Galvani a Milano)
http://vivalascuolainfo.blogspot.com/



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti