Commenti

commenti su voglioscendere

post: Lodo Gibaud

Ora d'Aria l'Unità, 19 settembre 2008 Gli ultimi sviluppi del processo Berlusconi-Mills Oggi, dopo la pausa estiva, riprende nel silenzio generale il processo a Silvio Berlusconi e all’avvocato inglese David Mills , accusati di corruzione giudiziaria , attiva per il primo (presunto corruttore), passiva per il secondo (presunto corrotto). Il processo si basa sulla lettera del 2004 di Mills al suo commercialista Bob Drennan, in cui l’ex consulente Mediaset confessava di aver ricevuto 600 mila dollari in nero da «Mr.B» nel 1999 per due false testimonianze rese al Tribunale di Milano nel 1997-’98 nei processi Guardia di Finanza All Iberian per salvare Mr.B «da un mare di guai». Mr.B, per chi non l’avesse ancora capito (o per chi guardasse i tg), è il nostro presidente ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti




Per Alfredo 101 e altri. Vi chiedo scusa, innanzi tutto, se mi permetto questa piccola invasione ma sento il bisogno di farlo, perdonatemi. C'è qualcuno che visita ed interviene in questo ed in altri blog contestando a priori e senza alcuna logica o lucidità o equilibrio. Fanno affermazioni che da se stessi e senza la necessità di controbattere sono "farneticanti". Un mio Maestro di vita mi ha insegnato che: Per chi comprende non vi è bisogno di spiegazioni ma per chi non comprende nessuna spiegazione è possibile. E ancora, un detto popolare delle mie parti dice: il miglior disprezzo è la NON CURANZA. Si abbia il coraggio della verità e si aspetti gli eventi che presto, molto presto rivolteranno tutto il sistema mondiale che si voglia o no, piaccia o no e malgrado Bush, Berlusca e chiesa compresi. Quando questo avverrà questi signori come Fi e tanti altri qui capiranno che non si può godere se ci si dà una palata sui marro.. da soli e i loro idoli erano: FALSI!!! Ancora scusate, e..... Buon giorno a tutti.


No, Berlusconi presidente della Repubblica no. Non possiamo scendere così in basso, su... E' uno troppo compromesso, non sarebbe il Presidente degli italiani ma solo di *certi* italiani.


Non pensavo che un cervello umano potesse partorire una concentrazione di stronzate come ho letto sopra su Alitalia. Credevo che Travaglio avesse il brevetto Neanche Berlusconi riesce a sparare cosi' tante cazzate. Sapete le previsioni del tempo di oggi? Non mi fido piu' del web.....Qui nei paraggi di dove e' nato Prodi c'e' nuvolo. Mah! Buona Domenica a tutti.


# 114    commento di   lauraorlini - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 10:8

Leggo su Repubblica di oggi che la Bongiorno è a Brescia per difendere la Forleo? Cos'è questa "novità"?


# 115    commento di   Paoletta! - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 10:36

Marco, stanotte ho sognato che si era ad una specie di conferenza dove si ascoltavano le notizie del giorno, e tu eri seduto proprio di fronte a me e ogni tanto, giornale alla mano, commentavi qualcosa; quando questa conferenza è finita mi hai detto che dovevi salutarci perchè te ne stavi andando dall' Italia! Assurdo come mi sono sentita perduta e spaventata, è stata una sensazione stranissima! Sarà mica un sogno premonitore?! Aiutooooo!


ma cosa possiamo fare? Ho appena letto l'articolo di Liana Milella (Repubblica) sulle intercettazioni. uscite non se ne vedono con il centro-sinistra non puoi parlare perchè pare che si offendano a sentire di Berlusconi, è un argomento spiacevole come non esistesse parli con la gente in strada ed è muro, di granito io sono disperata, disperata sul serio persino mio padre ieri ha detto che il fallimento di Alitalia è colpa dei piloti!?! hanno ucciso la mente e il corpo della nostra generazione sono già ricchi e potenti, che cazzo vogliono ancora? perché?


Ed anche per oggi, dopo aver letto un articolo come questo, la giornata è andata in vacca :) La domanda è sempre la stessa: che fare?


@ fi Io noto, però, che un pò si sta ammorbidendo. Forse un pò di luce sta filtrado. Io dico: ma se ti poni questi dubbi, che sono assolutamente leciti ed intelligenti, perchè non ti informi autonomamente. Poi ci fai sapere. Ti poni questa domanda: Può essere che il 75% delle persone in italia sia corrotta? Dipende a che livello poni la corruzione. Allora, Gherardo Colombo cosa disse: "Mani pulite fu un processo di pulizia dalla corruzione e dalla concussione negli enti pubblici" e fin qui nulla di nuovo. Il punto è: " ci eravamo, però, con Mani pulite, spinti troppo in là, mano a mano che proseguivano le indagini scoprivamo che anche le persone più comuni [il popolo per intenderci]ed incensurate potevano essere accusate di corruzione" Ti faccio un esempio: becchi una multa, conosci l'amico di un pulotto e ti fai togliere la multa. Ecco, l'esempio rende l'idea. A questo punto, io dico che se non è il 75% poco ci manca. Ora, di questo 75%, metti 3/4, siamo noi stessi a commetterlo ogni giorno, prova a pensarci. Affermi: Non accadrà mai più un colpo di stato. Informati @fi, te lo dico con il cuore, informati. Lo sai che pochi giorni fa il codice penale è stato modificato. Ed in particolare la parte che riguarda, appunto, il colpo di stato. Oggi, così come prevede la modifica, può essere punita la organizzazione, le persone o le persone che compiono un colpo di stato SOLTANTO se è utilizzata la violenza. Se sono utilizzati altri mezzi non è presa neanche in considerazione. Questi sono fatti, NESSUNO SI E' OPPOSTO (tranne Italia dei valori) e se non ci credi, perchè pensi che sia una interpretazione comunista (I comunisti non esistono, sono tutti parte del disegno P2 che non è comunista, è peggio, apri gli occhi), comprati un codice penale e studia, studia, studia, studia, studia.


Buongiorno. Scusate ma sono allibito dal grado di inciviltà di questo paese che sembra non avere mai fine cavalcato da un sistema di informazione o dis-informazione peggiore della Libia di Gheddafi. Peggiore perchè più subdolo (non ti da le notizie ma lo fa sorridendo e gossippettando). L'altro ieri sono state uccise 7 persone con pistolettate e mitragliate nel territorio tra Caserta e Napoli. 7 PERSONE (non bianchi, neri, gialli). 7 PERSONE (forse ne cercavano uno e gli altri si sono trovati nel posto sbagliato). 7 PERSONE (chi lo dice che non sia solo un "semplice" avvertimento a non alzare la testa e che tutti fossero - tranne l'italiano con precedenti penali - perbene). La dis-informazione parla già di trafficanti e controllo droga (e se invece erano solo dei raccoglitori di pomodori e patate nei campi colpevoli di aver chiesto un aumento ai loro aguzzini ??). La notizia sta subito scendendo nei trafiletti delle informazioni giornalistiche. Altro che spazzatura e sicurezza risolte. Dove sono il Presidente del Consiglio, il Ministro dell'Interno, il Governatore dell Campania, i Presidenti delle 2 Province ?? E' sconcertante. E' una vergogna. 7 PERSONE (una mattanza).


Ho appena letto l'articolo di Liana Milella su Repubblica riguardo alla proposta dell'avvocato Ghedini di allargare lo spettro delle intercettazioni preventive, quindi quelle dipendenti dal controllo della polizia e non del magistrato...sono scioccata...mi sembra impossibile anche solo ventilare un'ipotesi del genere in una democrazia...


Commento solo citando una frase (che poi è un quadro) Il sonno della ragione genera mostri (Goya)


@ fi Ti chiedo un'altra cosa: se 10000 o 100000 o 1000000 di persone volessero organizzare un colpo di stato con la violenza, pensi che, oggi, ci riuscirebbero? La legge così modificata non serve a niente, chi protegge? Esiste già l'esercito, la polizia, le forze dell'ordine. Loro ( e dico tutti ) dicono che serve a proteggere la democrazia...Che cos'è la democrazia? Ci si sporca la bocca con una parola che oggi, nella pratica, vuol dire il diritto al voto. Vuoi proteggere il diritto al voto? Chi votare allora? sempre le stesse facce, da sinistra a destra. Bella modifica, complimenti a tutti.


# 123    commento di   Luther Blisset - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 11:44

@AlessandraBS # 46 Il governo berlusconi c'entra eccome sull'andamento Alitalia. Per 2 motivi: 1) Perche` ha governato anche lui negli anni passati in cui la pratica Alitalia era sempre bella "calda" e problematica, nonche` pronta sulle scrivanie dei governanti per essere trattata/esaminata. 2) Perche` il suo attuale capo, con lo spottone politico "la salvo io" ha partecipato attivamente a mandare all'aria l'accordo con AirFrance che se la sarebbe comprata evitandoci di dover, ora, ripagare di tasca nostra l'enorme debito + tutte le varie casse integrazioni, etc. che PER LEGGE (giustamente!) spettano a molti di coloro che verranno licenziati. Ecco perche`. Se poi vogliamo continuare a negare l'evidenza facciamo pure. P.S.: Dove hai letto che i piloti prendono 170.000E al MESE? Sarei curioso di sapere la fonte. Forse volevi dire all'anno.


@ Lorenzo, ti quoto alla grande Questa non la sapevo, hanno solo parlato dell'avvocato Chiara......NOOOOOO, non ci posso credere. Ora, @ fi, ti chiedi il perchè? Perchè parlano solo dell'avvocato Chiara e non di tutto il resto che c'è dietro? Perchè è un processo che hanno messo in piedi dei comunisti e quindi per non turbare il cittadino dal voto democratico non ne parlano? Prova a rispondere a questa ultima domanda. se non riesci a rispondere, perchè dopo averla letta bene, ti accorgi che è una assurdità, dato che ci sono 2 soli elementi che cozzano fra loro, allora puoi alzarti guardare fuori dalla finestra e, FINALMENTE, respirare. la cura ha funzionato. Bravo, @ fi ora puoi fare 2 cose: cambiarti le mutande oppure assaporare il sentimento della libertà intellettuale ( che non vuol dire io ne so, gli altri non capiscono una sega ), vuol dire sono libero perchè, seppur solo in parte, ho scoperto la verità.


# 125    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 11:52

Ma magari Fi è un troll, tra i più pacati...ma è piacevole vedere cosa si scatena tra occhi critici, non tutti! E se non lo fosse si mettesse a studiare come consiglia accoratamente Daniele al #119e al #124 Deve essere sparito qualche commento...non mi trovo con i numeri a cui si fà riferimento nei commenti di Lupo e di altri...finiscono indirizzati tutti a Watty, che scambiava info tecniche! @ Federico purtroppo la non-informazione si inserisce in un piano ben preciso... non importa che sia stata una mattanza non importa come, quando e perchè! Se non importa il chi!E' il chi che non DEVE esistere! che male che fà! Buon sabato Frà frada79@hotmail.it


Avete letto? Veltroni dice al premier: "RICHIAMI BORGHEZIO" Signori, chiamate chi l'ha visto, Borghezio si è perso, ultimo avvistamento presso il raduno di nazi-fascisti a colonia. E' un bambino alto, grasso, con gli occhiali ed una fascia verde al collo, la quale gli è stata donata dalla mamma. Bene chi lo trovasse è pregato di contattare il consiglio dei ministri che deve fare i compiti di matematica. grazie


In questo paese non sappiamo più a chi credere..chi ci rappresenta ci mente spudoratamente ma la cosa peggiore è che ci sono persone che votano e difendono personaggi come il "caro" presidente,non sono d'accordo con la descrizione del principe di machiavelli perchè lui non diceva propriamente "il fine giustifica i mezzi",ma sono d'ccordo quando si parla di ignoranza.Berlusconi è stato votato per ignoranza popolare.L'Italia è così:prima tutti a sinistra poi tutti a destra "chi offre di più?" Queste decisioni prese dal governo (intercettazioni,bloccaprocessi,ecc.) sono un offesa non solo alla costituzione italiana che per quanto mi riguarda è eccezionale ma un offesa a tutti noi "ci stiamo offendendo da soli?" ringrazio travaglio perchè continua a portare avanti il suo lavoro anche se ostacolato. un saluto


è la solita schifosa vergogna!!!! Non dovrebbero poter esercitare la professione se siedono in parlamento...e lo dico da studentssa di giurisprudenza che crede nella Legge eche spera possa tornare a valere per tutti allo stesso modo! E a chi dice che i processi sono saltati fuori solo da quando è sceso in campo... si informasse prima di sparare cazzate gratis,per quelle bastano i tg1/2/4/5/studio aperto! Intanto speriamo in una condanna per mills và,così da mettere un pò di strizza all'immune!


Dalla lettera di Giovanni Maria Bellu su l'Unità: "Presidente Berlusconi, a lei dispiace sentirsi dire fascista?" quando da Vespa non ha risposto, ho pensato ecco, ora qualcuno, non so, De Bortoli, si alza e protesta...


Ragioniamo...calma ed usiamo la testa...che cosa dice il buon senso, l'onestà e l'educazione a proposito del principio di esemplarità? Il principio di esemplarità è sempre esistito. Il papà che dà il buon esempio al bimbo, il maestro agli scolari, il giudice con la sua condotta ai cittadini, il sindaco ai suoi concittadini.... Mi seguite? Si? Bene. Può un sindaco rimproverare i concittadini che zozzano la strada quando è lui il primo a farlo? Può un giudice ubriacone condannare un suo pari? Estendiamo ora il ragionamento in alto...molto in alto...chessò...per esempio ad un capo di governo, a colui cioè che deve (dovrebbe...in ceri casi fà tutto lui attua e legifera) attuare la politica...


# 131    commento di   maxpaglino - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 12:42

tutto passerà nel silenzio delle TV, speriamo in un tuo ritorno col botto ad annozero per svegliare coloro che, come dice Grillo, sono tenuti in un coma farmacologico dalle televisioni di Berlusconi. Certo sarebbe veramente schifoso se Mills fosse giudicato colpevole e Silvio continuasse a negare l'evidenza che è colpevole anch'egli, ma immunizzato dal vaccino-Alfano, che spero qualche sentenza spazzerà via come il vecchio lodo Maccanico. ps: è vergognoso che , dopo aver firmato il lodo, Napolitano faccia delle conferenze stampa per affermare i valori della Costituzione, almeno evitasse di infierire.


VIdeo chiaro su come Berlusconi("discepolo 1816") stia realizzando in modo impeccabile i "vecchi" piani del suo Maestro della P2 Gelli... http://it.youtube.com/watch?v=31gE3kNtaqQ


# 133    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 13:3

@ Philium #130 Il discorso fila... l'esemplarità però...è non-esemplarità! Purtroppo!


# 134    commento di   Gianluigi24pa - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 13:12

bravo bravo Marco!!! così mi piaci, bell'articolo!!! ciao a tutti, oggi non ho avuto molto tempo per leggere i commenti, per cui non so se sto per introdurre un tema già trattato da qualcuno di voi, e se così fosse,beh...repetita iuvant, no? in calce al mio intervento, c'è il link che vi porterà al sito antimafia2000, di solito, vi rimando direttamente ad un articolo in dettaglio, ma oggi conviene lasciarvi direttamente il link dell'home page, perchè da lì ci son diverse cose che vorrei segnalarvi. tanto per cominciare, in basso a sinistra troverete l'articolo odierno, graffiante ed incisivo di Marco sulla questione Alitalia, che vi consiglio di leggere, perchè è davvero molto interessante! ma la mia attenzione oggi va principalmente all'INTIMIDZIONE RIVOLTA AL P.M. NINO DI MATTEO, che, per chi non lo sapesse, è un P.M. palermitano impegnato nei maggiori processi di mafia degli ultimi anni a fianco dell'altro grandissimo giudice Antonio Ingroia(che fu braccio destro di Borsellino). io vi pregherei di prestare moltissima attenzione al fatto, di non vederlo solo per ciò che appare, ma per xiò che vi sta dentro e soprattutto di non vederlo come una questione circoscritta alla Sicilia, perchè, oggi più che mai, la mafia è una questione nazionale, basti pensare a chi ci governa, al suo background a rigurado e ai nomi dei suoi compari dentro e fuori i palazzi del potere. l'intimidazione a Di Matteo è un fatto grave in se, ma ha diversi risvolti. la mafia, dopo gli anni delle stragi, è rimasta apparentemente silente, ma non perchè si sia rammollita, perchè ha cambiato strategia, è diventata molto più colta, ricca e furba, ieri la mafia era di Totò Riina, contadino e allaevatore di bestiame, che a stento sapeva scrivere tre parole di seguito in italiano, mentre oggi la mafia è fatta di professionisti, di gente colta e accorta, sicché la reazione violenta alle indagini del P.M. assume molteplici significati: significa che Di Matteo è sulla strada
http://www.antimafiaduemila.com/


# 135    commento di   Gianluigi24pa - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 13:13

segue 134 l'intimidazione a Di Matteo è un fatto grave in se, ma ha diversi risvolti. la mafia, dopo gli anni delle stragi, è rimasta apparentemente silente, ma non perchè si sia rammollita, perchè ha cambiato strategia, è diventata molto più colta, ricca e furba, ieri la mafia era di Totò Riina, contadino e allaevatore di bestiame, che a stento sapeva scrivere tre parole di seguito in italiano, mentre oggi la mafia è fatta di professionisti, di gente colta e accorta, sicché la reazione violenta alle indagini del P.M. assume molteplici significati: significa che Di Matteo è sulla strada giusta, perchè viceversa nessuno avrebbe interesse a zittirlo(e questa è una rezione normale e consueta)! ma significa anche, ed è il punto fondamentale su cui dobbiam riflettere, che, nonostante lo strapotere politico acquisito dalla mafia negli ultimi anni, questa ha ancora paura della giustizia, significa che ancora la giustizia può fare tanto, seppur incerottata dai recenti provvedimenti legislativi che vorrebbero mortificarla. questa paura per la giustizia deve essere la nostra speranza, la nostra forza e dobbiam far in modo che cresca ogni giorno di più che diventi paura non di un giudice, di un pool di giudici o di un codice penale, ma di un popolo che crede nel proprio futuro, che crede in futuro migliore, più pulito, un popolo che si impegni affinchè questo su sogno diventi realtà. Paolo Borsellino diceva che "la lotta alla mafia non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento morale e sociale che colpisse tutti, specialmente le giovani generaioni, le più adatte, proprio pechè non appesantite dai condizionamenti e dai ragionamenti utilitaristici che fanno accettare la convivenza col male, le più adatte a sentire subito la BELLEZZA DEL FRESCO PROFUMO DI LIBERTA' CHE FA RIFIUTARE IL PUZZO DEL COMPROMESSO MORALE, DELLA INDIFFERENZA, DELLA CONTIGUITà E QUINI DELLA COMPLICITA'...SE LA GIOVENTU' LE NEGHERA' IL CONSENSO, ACNHE L'ONNIPOTENTE E M


# 136    commento di   Gianluigi24pa - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 13:14

segue 135 ...SE LA GIOVENTU' LE NEGHERA' IL CONSENSO, ACNHE L'ONNIPOTENTE E MISTERIOSA MAFIA SVANIRA' COME UN INCUBO!" è alla luce di tutto questo che dobbiamo sostenere da vicino, per quanto possibile e compatibilmente con gli impegni di ognuno, tutte le prossime manifetsazioni di sostegno all'attività dei magistrati, sostenere le loro battaglie affinchè le prossime riforme della giustizia non la mortifichino ancora di più, affinchè non passi la riforma sulle intercettazioni, affinchè la riforma delle carriere non porti al disastro e il CSM non diventi un giardinetto caro ai partiti, ma resti un organo autonomo, con componenti prevalentemente togati! uniti ce la possiamo fare!!! scusate per la prolissità, ma ho ritenuto necessario questo intervento...buona giornata a tutti :-D


a tutte le mamme di San Giuliano di Puglia: io non avrei mai mandato il mio bambino a ricevere dalle mani di uno strenuo "difensore della Costituzione" quale è il nostro Presidente del C.......l'opuscolo della Costituzione della quale sta facendo strame per proteggere se stesso e i suoi compari! Una cosa così è diseducativa, è come se Totò Riina (insieme ai suoi compari) donasse biografie di Giovanni Falcone.E' credibile? Sinceramente penso di no.......e allora mamme..ribellatevi!


Qualcuno mi sa dire perché da ieri non riesco ad aprire il sito di Sabina Guzzanti? Censura di regime Vaticano? o semplice disguido tecnico?


@ fi Vedi, fi, i comunisti non esistono. Prendi Napolitano, uno a caso, non è stato leader del partito comunista italiano? si, a quato pare si. Però oggi cosa accade, lui è il nostro Presidente della Repubblica e firma qualsiasi cosa gli mettono davanti. Ora, metti il caso che tutti i decreti, che gli mettono davanti, siano costituzionali. Se esistesse una destra o una sinistra, (cioè i buoni e i comunisti), e lui fosse comunista, non dovrebbe firmare, a prescindere (perchè è comunista), tutto ciò che gli presenta la parte buona del nostro parlamento. ma allora perchè statuisce ogni pezzo di carta che gli si propone davanti? Ora, mettiamo il caso che le leggi fossero tutte incostituzionali: il nostro presidente non avrebbe una ragione in più (la incostituzionalità) per non firmare? Allora perchè fa tutto questo: il punto è il fatto di essere comunista o meno che fa un pò di acqua da tutte le parti. Ora, mettiamo il caso che lui firmi perchè è convinto che siano costituzionali, quando lo sono e quando non lo sono, e non prenda neanche in considerazione che sia comunista. la domanda è perchè le firma? bene, se hai studiato, continua tu il paradosso.


Marco ma la cai di cui tratta questa requisitoria è la stessa cai di colaninno? ho sentito in giro che la data di creazione della cai è degli anni 80..... Fonte: dalla requisitoria dei pubblici ministeri Libero Mancuso e Attilio Dardani, 15.3.1986 (Istruttoria dell'autorità giudiziaria di Bologna sulla strage del 2 agosto 1980) Il 16.10.1981 cadeva in un agguato il latitante Balducci Domenico, noto boss della c.d. banda della Magliana, quartiere periferico di Roma. Nell'ambito delle indagini per far luce su tale episodio, emergeva che tale organizzazione criminale, di eccezionale pericolosità, aveva in posizione di vertice tale Pippo Calò, latitante da oltre un decennio, processato in questi giorni a Palermo poiché indicato come componente la "cupola" mafiosa. Dagli accertamenti raccolti in più processi, emergeva che la banda della Magliana aveva rapporti di reciproco scambio di favori con estremisti di destra, nonché con personaggi del mondo economico-finanziario quali, fra gli altri, Flavio Carboni e Roberto Calvi e con personaggi appartenenti ad apparati deviati dello Stato tra i quali Francesco Pazienza ed esponenti del vertice dei Servizi Militari deviati. Tra l'altro, emergeva che Pippo Calò aveva alloggiato, contemporaneamente a Francesco Pazienza, in Porto Rotondo, in ville messe a loro disposizione da Luigi Faldella (ord.-sent. 8.11.1985, G.I. Palermo) e che Balducci, benché latitante, volava anche su tragitti intercontinentali, su aerei gestiti dalla Compagnia Aeronautica Italiana (CAI) di proprietà del SISMI (sent. C. Assise Roma del 29.7.1985).


anch'io non riesco ad accedere al sito di Sabina: la spiegazione non me la so dare, se non quella di probabili interventi di "ristrutturazione" da parte della redazione, almeno così mi auguro. Il Vaticano forse, e dico forse, fino a lì non arriva....(ma io sono una inguaribile ingenua)


Scommetto che in caso di condanna,i nostri media riuscirebbero a dire li corrotto,ma non il corruttore! Bell'articolo,saluti a tutti!


Mi ribolle il sangue nelle vene! Mi domando quale giudice, alla fine della giostra, NON CE L'AVREBBE A MORTE COL PLURIMPUNITO! Ma d'altronde questo fa parte del gioco: il giudice si fa scappare mezza frasetta, del tipo "BERLUSCONI E' UN BIRBACCIONE" ed ecco Ghedini e Pecorella al varco "RICUSIAMO, RICUSIAMO", e si ricomincia tutto d'accapo, quindi nuova prescrizione.


# 144    commento di   Marzia Ottaviani - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 13:55

Io non capisco come questo uomo sia ancora in vita ... politicamente parlando ... sta derubando tutti nessuno escluso facendo finta di governare e oltretutto commettendo reati un giorno sì e l'altro pure, ma rimane sempre lì al suo posto ... nessuno chiede le dimissioni e nessuno lo prende al calci nel di dietro e come se non bastasse usufruisce di una ridicola immunità che gli consente tutto anche di uccidere. Berlusconi è una bomba ad orologeria che potrebbe scoppiare da un momento all'altro, ma anche così senza nemmeno degnarci della sua presenza riesce a danneggiarci come nessuno potrebbe mai!!! E ieri i TG anziché parlare di quanto sia assurda la conseguenza del Lodo hanno fatto un servizio sull’avvocato che d’ufficio hanno assegnato al nano malefico senza parlare, appunto, del perché gli fosse stato assegnato … posso capire che la gente male informata non riesca a capire che l’informazione sia controllata, ma non riesco non solo a comprendere ma anche a tollerare come non si possa riflettere su un aspetto così visibile!!!


Comizio osceno del duce di arcore a porto viro. Da far accapponare la pelle. Il regime è sempre più esplicito e la malattia degli italiani sempre più conclamata, hanno voglia di fascismo, di dittatura, infatti ciò che più mi fa schifo è la claque che seguiva ogni obbrobrio del pregiudicato di arcore. Parla e straparla senza dire nulal di concreto, ma solo propaganda e offese alla democrazia


1000 lavoratori dell'Alitalia esultano al ritiro dei "Banditi". Secondo voi che succede in Italia se si ritira dalla politica Misterpil 0%.


Caro Marco, per favore mi spieghi chi controlla oggi il Corriere della Sera? E' diventato una cosa oscena, a metà strada tra il TG4 e Novella 2000, soprattutto il sito web. Negli anni scorsi era di certo più equilibrato e autorevole. Oggi è praticamente l'ufficio stampa del governo. Ormai ai miei occhi la credibilità della testata è compromessa, forse irrimediabilmente. Peccato rovinare così una delle poche voci autorevoli che avevamo in Italia!


# 148    commento di   sofista g - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 14:18

STATE 'BBONI: LA FACCENDA ALITALIA NON E' FINITA ALL'ULTIMO MINUTO CE LO METTERANNO AR SOLITO POSTO,CON LA COMPLICITA DI EPIFANI E COMPANY, IL SOLITO INCIUCIO PE CAPISSE NUN SAREBBE NE A PRIMA NE L'URTIMA VORTA. PER LA GIOIA DE VERTRUSCONI, E VISSERO TUTTI FELICI E CONTENTI E NOANTRI COJONATI. AUNQUE LA MONA SE VISTA DE SEDA MONA SE QUEDA.


Se il Corriere è andato, Repubblica ancora resiste gagliardamente e oggi ci regala tre ottimi articoli che vi segnalo: Intercettazioni senza controllo: ecco il nuovo piano del premier http://www.repubblica.it/2008/08/sezioni/politica/intercettazioni-prodi/piano-berlusconi/piano-berlusconi.html E' la giustizia creativa, bellezza! http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/politica/giustizia-11/davanzo-mills/davanzo-mills.html Il valore di quelle vite http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/cronaca/caserta-sparatoria/valore-vite/valore-vite.html


DAL BLOG DI GRILLO Ogni anno vengono uccisi 40 milioni di squali dagli uomini. Ogni anno sono uccisi 10 uomini dagli squali. Se uno squalo incontra un uomo dovrebbe darsi alla fuga. Sei immigrati sono stati assassinati in un solo giorno dalla camorra a Castelvolturno. Un italiano di origine africana è stato bastonato a morte a Milano al grido di: “Sporco negro” da padre e figlio per aver rubato dei biscotti. Due ucraine sono state massacrate da un pensionato italiano. Era geloso. Centinaia di extracomunitari muoiono sul lavoro in Italia inghiottiti da un tombino o inceneriti in una fornace. Minorenni extracomunitari, spesso bambini, sono stuprati in massa dagli “Italiani brava gente”. Prezzi modici: 20/30 euro. Stranieri scompaiono nei campi di raccolta dei pomodori in Puglia. Gente della quale non sono state trovate neppure le ossa. L’Italia è la portaerei mondiale della cocaina. Passa tutta di qua, dal porto di Gioia Tauro. Una dose costa 5/10 euro, come un aperitivo. A Milano è così diffusa che si respira nell’aria, è gratis. L’esercito fa la guardia alle discariche della Impregilo e ai cassonetti, mentre all’angolo della strada la camorra ammazza uno dopo l’altro i testimoni di giustizia. Se un extracomunitario onesto incontra un italiano dovrebbe darsi alla fuga. L’italiano è lo squalo bianco d’Europa. In quale Paese ci sono più squali in Parlamento? Dell’Utri e Cuffaro hanno denti affilatissimi. Lo psiconano in bocca ha solo canini, mentre Topo Gigio Veltroni ha la dentiera (è uno squalo di seconda classe). Dove si può trovare una criminalità organizzata del livello di Mafia, Ndrangheta e Camorra? Nessun Paese al mondo ha squali tigre come i nostri. Dal crollo delle Torri il pericolo è il musulmano. Ma dal 2001 non un solo italiano, non UNO, è stato ucciso in Italia da un musulmano per motivi religiosi. La Lega vieta le moschee, luoghi di preghiera, ma non si preoccupa del dilagare della mafia e della droga al Nord. Squalo non m


Squalo non mangia squalo… In Italia sopravvivere e già difficile per un italiano, l’extracomunitario rischia la vita. Arriva e finisce in un Cpt o in galera. Se non paga il pizzo è ammazzato, deve lavorare in nero, se è una donna o un minore è a rischio stupro. Solo se è un delinquente si sente a suo agio. Qui non corre nessun rischio. Si trova meglio che a casa sua. E’ nella patria degli squali


Sì, anche per me la partita Alitalia non è finita. La mossa della CGIL è servita solo ad alzare il prezzo del compromesso. Alla fine indovinate chi sarà il fesso che salverà il Cavaliere? Avete indovinato: Veltroni. Per capire tutti i retroscena leggete questo artocolo apparso oggi sul Corriere e, nel dubbio, seguite il denaro: > http://www.corriere.it/politica/08_settembre_20/cavaliere_alitalia_soccorso_96973e18-86de-11dd-bd39-00144f02aabc.shtml


Dall'articolo del Corriere citato nel post precedente: Il gioco delle «contrapposte convergenze » è però assai complicato e ad alto rischio. Perché il premier è disposto — come spiega il suo portavoce Bonaiuti — «a lasciare uno spazietto alla sinistra». Insomma, senza esagerare. Ma le mire di Veltroni sono più ambiziose, punta a de-berlusconizzare la trattativa su Az, strappandola dalle mani del governo e affidandola al commissario della compagnia aerea, Fantozzi. E c'è un motivo se il leader del Pd vuol giocare la sfida di Az in campo neutro, lo spiegava giorni fa il democratico Ventura: «Dietro la partita su Alitalia si cela una partita economico- finanziaria enorme», che passa da Expo 2015 e arriva agli investimenti in Libia. E non c'è dubbio che se Berlusconi riuscisse nell'impresa, ridisegnerebbe la mappa del potere in Italia, divenendone l'unico regista. «In quel caso — commenta il democratico Carra — ci rivedremmo forse tra venti anni ». Veltroni intende evitare la nascita di «un sistema putiniano», sebbene ieri si sia scoperto troppo appoggiando le scelte di Epifani, e prestando così il fianco all'accusa di esser stato «il regista del niet della Cgil». http://www.corriere.it/politica/08_settembre_20/cavaliere_alitalia_soccorso_96973e18-86de-11dd-bd39-00144f02aabc.shtml


Infatti Letta ha già 'intimato' a Epifani di firmare. Siamo un paese guidato da buffoni


@Paolo Concordo: siamo un paese guidato da buffoni. Ma Veltroni è l'unico pagliaccio che dalla sceneggiata non ci guadagna niente. Si prende solo le pernacchie del pubblico. Poveretto! Qualcuno lo metta su un aereo per lo Zaire prima che Alitalia cancelli tutti i voli per l'Africa.


#88 >PROPAGANDA DI REGIME (e non mi riferisco solo ai TG del nano… cito in ordine sparso: Riotta, Mazza, Vespa, Panebianco, Sergio Romano, Ostellino, Galli della Loggia, D’Avanzo –sic!-)… Ieri c'era un articolo di D'Avanzo sul processo Berlusconi-Mills. Ti invito a leggerlo, di 'servile' io ho un'altra idea... http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/politica/giustizia-11/davanzo-mills/davanzo-mills.html


Ennesima lezione dai tedeschi: annullata la manifestazione dei fascistoni xenofobi. In ogni caso, la contromanifestazione era pronta. Da noi ci sarebbe stata? Buon fine settimana.


Ciao a tutti! Non so se avete sentito,il Ministro Maroni sull'emendamento sui rom ha spedito al parlamento europeo documenti che non corrispondo agli originali. Insomma qua in Italia ha fatto un disegno di legge, e all'europa ha detto di aver fatto tutt'altro. Ecco perchè per il parlamento europeo non si stanno violando i diritti dei rom. Marco facci sapere qualcosa! ciao...


Io credo che Silvietto imbrogli anche il consiglio d'europa. Ma nessuno che lo fa notare a quelli di bruxell? L'opposizione è assente anche lì?


Ragazzi vi segnalo il pezzo di Toni Jop "LA DESTRA ALL'ATTACCO DI BLUNOTTE", sul sito de l'Unità (www.unita.it). L'ennesimo editto bulgaro è alle porte? Pulitura a secco di Raitre? Blunotte non conforme alla 'norma'? Blunotte non funzionale/disfunzionale al sistema politico ovvero mediatico vigente? Blunotte anomalia da estirpare? Questa trasmissione non s'ha da fare? Chissà cosa s'inventeranno per cassarla una volta per tutte... Saluti a tutti Elisabetta


# 161    commento di   pegacecco - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 15:7

CIAO MARCO, è PASSATA MOLTO IN SECONDO PIANO LA SPARATA DI BERLUSCONI SULLA LEGGE ELETTORALE PER LE EUROPEE. PARLARE DI ASSENZA DI PREFERENZE A MIO AVVISO è GRAVISSIMO... HO NOTATO CHE NON NE HAI PARLATO. IO INIZIEREI A SENSIBILIZZARE DA SUBITO SU QUESTO EVENTUALE SCANDALO. ANDARE ALLE EUROPEE SENZA PREFERENZE SAREBBE UNO SCANDALO DI PROPORZIONI ABNORMI. BUON LAVORO
www.pegacecco.ilcannocchiale.it


# 162    commento di   pegacecco - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 15:9

Sul tema che ho appena ricordato vi posto una parte di un mio articolo. “Abbiamo votato con una legge incostituzionale”. Così Beppe Grillo urlava nel suo secondo V-Day. Una legge elettorale che esclude le preferenze è uno dei rospi più difficili da mandar giù agli occhi dell’opinione pubblica che si rivede in loro. Voci di dissenso si sono comunque sollevate da ogni parte dello schieramento politico. Esponenti del PD, l’UDC di Casini e perfino senatori e deputati del PDL, soprattutto durante le manifestazioni del comico ligure, si stringevano attorno all’esigenza di riformare la legge elettorale dandogli una sferzata netta e decisa verso la trasparenza. “Torneremo alle preferenze”. Questo sembrava essere il coro unanime. “Ci vuole più trasparenza, la gente questo chiede e questo noi gli daremo”. In tempo di V-Day si respirava questa aria. Settembre 2008: “alle europee sbarramento al 5% e niente preferenze”. Ipse dixit. Berlusconi ha parlato. Così si farà. Parlare di semplice arroganza fuori luogo sembra quantomeno doveroso, ma il bello proviene dalla criticissima stampa italiana: il nulla, insomma, la norma. Meglio parlare del nulla, meglio perdere tempo con gli annunci su prostitute e clandestini. In un paese normale sarebbe scoppiato il finimondo. Dopo due anni che si parla dello squallore di questa legge elettorale che si fa, si punta esclusivamente sulla parte più avversa all’opinione pubblica: si continuano ad accantonare le preferenze. La cosa che più risalta agli occhi è l’arroganza con la quale tale decisione viene consegnata all’opinione pubblica. Così è stato deciso. Le vostre manifestazioni di protesta non contano. La casta ha deciso. Punto. Così ha parlato. C’è chi si “arricchisce” pur non volendolo. Beppe Grillo raddoppierà il suo seguito, Travaglio & Company incrementeranno le loro vendite e Di Pietro potrebbe aspirare al 10%. Non ringraziano, ma inesorabilmente si rafforzano. Ed il PD p
www.pegacecco.ilcannocchiale.it


@ paolo Si, anche secondo me il consiglio d'europa viene imbrogliato, ci stanno isolando nelle loro leggi retrogade!




Bombardiamolo e votiamo tutti contro il governo :) :)


Quante cazzate, giustificate solo dal fatto che si tratta di un articolo satirico. Il bello è che il fisco inglese non ha creduto alla storia che i soldi a Mills sono stati un regalo di Berlusconi e per questo l'ha obbligato a pagare le tasse. Bene fa Silvio a lottare contro questa magistratura. E voi manettari rosicate.


Prossimo EDITTO BULGARO contro Lucarelli e Blu Notte. Tempi duri, durissimi, da vera dittatura, mentre gli italiani dormono profondamente.


un bombardamento a livello di informazioni come fanno loro, ma di informazioni esatte....dovremo organizzare un corteo e non smettere di fare cortei, magari così chissà, anche una piccola parte dell'opinione pubblica si sveglierà!!


@ fi, n. 43 Che pazienza ci vuole con chi ancora in età adulta, crede alle favole! Ma ci sei, o ci fai? No, ci fi, che è ancora peggio! Suppongo tu sia uno di quelli che va anche in giro a sentenziare che "Indro Montanelli è stato ben felice di prendere i soldi di Berlusconi per 20 anni, poi improvvisamente gli si è rigirato contro". Chiquito bananito (ti spiace se ti chiamo così?), credo tu abbia le idee alquanto confuse. Innanzitutto, è una panzana pazzesca che ci fosse solo ammirazione per il Berlusconi imprenditore prima che egli "scendesse in campo" (come l'hai assimilato bene il linguaggio di regime, eh!). E' altrettanto una fesseria raccontata dal B stesso che nessuna di quelle toghe rosse brutte e cattive si era mai sognato di infastidirlo prima che entrasse in politica. In fin dei conti, se uno dichiara esplicitamente di entrare in politica per non essere arrestato, mi sa tanto che non è poi così universalmente ammirato, nemmeno da "semplice" imprenditore corrotto - che ne dici? Ti consiglierei una letturina veloce de L'Odore dei Soldi di Travaglio & Veltri, anche se dubito che per puro pregiudizio, ti ci avvicineresti anche solo ad un raggio di 50 metri. Peggio per te... In secondo luogo, se Berlusconi era un corrotto di proporzioni XXL prima di entrare in politica, la cosa è diventata 100 volte più grave nel momento in cui ha preso in mano le sorti del paese. Quello che sto per esprimere sarà per te un concetto sconosciuto quanto inconcepibile, ma quanto è maggiore la posizione di potere e privilegio che un individuo ricopre nei confronti della collettività, quanto più sono grandi i suoi obblighi e le sue responsabilità nei confronti della stessa. Se Berlusconi racconta solo balle, come fa quel fantomatico 75% degli italiani a farsi davvero un'idea delle circostanze su cui dovrebbe esprimere un giudizio? Cioè se tu ti trovi su una nave che affonda, ma la voce del capitano dall'altoparlante non ti informa del fatto e anzi, continua


Continua dal n. 169 a dirti che il viaggio procede perfettamente, come fai a farti un'idea di ciò che veramente accade là fuori? In una democrazia vera le magagne legali di un politico di spicco - non parliamo del premier o del presidente, poi! - sono ancora più sotto scrutinio di quelle di un cittadino qualsiasi, proprio perché costui tiene in mano le sorti del paese. E proprio perché un suo eventuale abuso provocherebbe più danni a tutta la collettività di un qualsiasi altro cittadino comune. Non solo racconti una panzana quando dici che il Berlusconi imprenditore corrotto era solo ammirato - ma trascuri di riflettere su questioni pratiche e morali che per un qualsiasi altro paese democratico civile sono scontate. Ma tu credi alle favole che ti racconta lo stesso Berlusconi - quindi davvero non so per chi lo sto scrivendo, questo messaggio... Prima che sbuffi che sono una comunistella invidiosa, ti informo che provengo da una famiglia in prevalenza di destra, più o meno dove si colloca Travaglio e dove si collocava Montanelli. Io mi considero politicamente trasversale - moderata, laica e liberale, e non necessariamente né di destra, né di sinistra. Comunista, poi, meno che mai. Anzi, a mio avviso è ridicolo anche solo il fatto che in Italia si parli ancora di comunisti o fascisti. Ebbene, non un solo membro della mia famiglia prevalentemente di destra moderata è berlusconiano. E' una grottesca favola tutta italiana a cui moltissimi poveri allocchi indottrinati credono, che Berlusconi possa legittimamente chiamarsi non solo di destra, ma liberale. Ma quando mai?! E' l'ultimo vero comunista italiano rimasto!


# 171    commento di   Lyanna Stark - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 16:11

Ma non avete capito che qui noi non siamo più niente? Assolutamente niente? Dobbiamo farci sentire, al parlamento europeo, dal resto del mondo. Questa è una dittatura bella e buona. L'unico modo per salvarci è un colpo di stato dettato dall'informazione e non dalle armi. DALLA VERA INFORMAZIONE


Piccola correzione, Marco: i tg ne hanno parlato, o almeno di sicuro lo ha fatto il fantastico Tg1...peccato che lo hanno fatto, a mio giudizio, per elogiare in modo implicito, viscido ed indiretto (come al solito), il Nano. Infatti hanno intervistato l'avvocatessa d'ufficio chiamata a sostituire i legali del premier...praticamente la notizia non erano i fatti di un processo che sta per andare a puttane, ma che una giovane avvocatessa ha difeso il presidente del consiglio...


@ronald , 87 andreotti a smesso nell'1980 di "drogarsi " berlusconi a DEI SOLDI che NON SAPPIAMO DA CHI LI HA PRESI . PERCHè DEVE TOGLIERE LE INTERCETTAZIONI AGLI INVESTIGATORI ? COSì DIVENTANO NEMICI DI BERLUSCONI E DEL GOVERNO IN CARICA TUTTI GL'ITALIANI PER BENE perchè il berlusconi DEVE togliere le intercettazioni ????????? spero di conoscerti , ciao .


@ Alex, n. 166 Ho vissuto un decennio in Gran Bretagna e sono perfettamente bilingue. Leggo online i quotidiani anglofoni più spesso di quelli italiani. Ti pregherei di citare titoli e date, o postare i link di articoli inglesi e/o di qualsiasi provenienza straniera in cui si mette in dubbio che Berlusconi fosse il corruttore in questione. Oltretutto, una volta per tutte dai una definizione articolata di ciò che intendi quando chiami qualcuno "manettaro". Perché ci ho tanto il sospetto che sia "manettaro" che "giustizialista", come viene inteso da un berlusconiano doc, siano due termini che applicherei a me stessa con grande orgoglio.


# 175    commento di   c.karla - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 16:24

un'altra pagina triste per l'informazione.... Rifiuti, perquisita casa di cronisti 15.54 Perquisizione della Guardia di Finanza nelle case dei giornalisti dell'Espresso, autori di articoli su intrecci tra politica e camorra nel caso dei rifiuti di Napoli.E'la seconda,in pochi giorni. Setacciata anche la sede della testata e la casa d'un collaboratore, al quale sarebbero stati sequestrati pc e portatile.La direzione dell'Espresso assicura che "non si farà intimidire da spettacolari iniziative tese a limitare la libertà d'informazione". Il Cdr esprime "preoccupazione" e Siddi (Fnsi) parla di "azione invasiva e sconcertante". fonte: televideo sono esterefatta!!!! dov'è la libertà di informazione chi osa ancora dire che siamo in democrazia??




# 177    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 16:37

Avete sentito della vicenda Perquisizione Espresso a causa del reportage "Gomorra al Nord"? Ecco il link: http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/cronaca/espresso-inchiesta/espresso-inchiesta/espresso-inchiesta.html
http://nonleggerlo.blogspot.com/


Che notte buia ragazzi,l'alba arriverà, ma dobbiamo darci da fare tutti.Fotocopiamo e distribuiamo ogni volta che possiamo.






# 181    commento di   Gianluigi24pa - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 17:18

#180 Gabriele se il lodo viene giudicato incostituzinale, gli effetti d ta pronuncia saranno retroattivi, sicché la Procura potrà rilevarlo al giudice competente anche dopo la sentenza...ma se la Gandus(giudice del processo Mills), adirà la Corte Costituzionale, sollevando la eccezione di incostituzionalità, la sentenza non c sarà perchè il processo molto probabilemente verrà sospeso, adesso non ricordo precisamente se la sospensione è obbligatoria o discrezionale, ma credo che comunque verrà sospeso in attesa della decisione della Corte buon pomeriggio


Travaglio non ti risponderà, lo faccio io: Gabriele De Luca - lasciato il 20/9/2008 alle 17:13 1) La consulta di stato non esiste, si chiama "corte costituzionale". 2) Se il collegio giudicante solleverà la questione di legittimità costituzionale del lodo Alfano il processo rimane ugualmente sospeso (lo prevede la legge sulla corte costituzionale), poi se la corte dichiarerà l'illegittimità costituzionale del lodo, il processo riprende e ci sarà la relativa sentenza (condanna o assoluzione), altrimenti, aspettate per il 2013.


@cari giornalisti vogliono farvi sentire matti nn hanno più niente da dirci vogliono delinquere ok , ci vediamo in giro , cri


@183 Alex. Secondo me hai detto una boiata. Non sono un esperto, ma da quello che ho letto, il nano ha già vinto. Una volta stralciata la sua posizione, il suo processo dovrà ripartire da zero anche in caso che il lodo venga dichiarato incostituzionale perchè bisogna cambiare collegio giudicante. E essendo ormai prossimi alla prescrizione lui, anche questa volta può professarsi innocente. L'unica suo pensiero è ormai che non condannino Mils, altrimenti una persona normale facendo 1+1.... Ma quante ce ne sono di persone normali??? Penso poche, perchè non mi sembra che nel caso un famoso avvocato (Previti) paga un giudice con i soldi di un famoso cliente (Berlusconi)per prendere una casa editrice. Condannano l'avvocato ma chi paga e beneficia della corruzione è innocente. 1+1= booh!!!






San Gennaro ....pensaci tu.............. salvaci da AL TAPPONE e da tutti i seguaci!!!!!!!!!!!ma che banda di delinquenti chi se lo immaginava.




Gli articoli di legge non li so. Non sono avvocato. Ma per il resto ti assicuro che è così. Per il nano non arriverà mai una sentenza per il processo Mils a meno che non rinunci alla prescrizione. Cosa impossibile. L'unico suo problema è non far condannare Mils prolungando il processo fino alla prescrizione anche per Mils. A questo serve la ricusazione della Gandus. E se non riusciranno c'è la nuova norma sul patteggiamento allargato (Piano B se non si riesce ad andare a prescrizione.)


marco, hai letto l' articolo di Antonelle Randazzo sul gatekeeping, pubblicato sul sito 19 luglio 1992?


Causa mancanza di fondi, tra 25 giorni chiuderà il sito AMMAZZATECITUTTI, dell'omonimo movimento antimafia, libero e per la libertà, slegato da servilismi politici, autofinanziato. Aiutiamoli/ci a resistere!!! Grazie www.ammazzatecitutti.org


Caro Marco, Grazie. Riferendomi a ciò che succede in Italia di settimana in settimana, e a che succede altrove, che riguardi anche l'Italia, tranne che per alcune letture di Micromega, l'abbonamento a Diario (a proposito, ti ci vedrei benissimo nella sua redazione...), Report, Annozero, gli approfondimenti di Rai 3 e qualche altro programma su La7,(lo ammetto: solo qualche volta Repubblica e solo qualche volta l'Unità) la principale fonte di informazione che abbia un qualche senso per me, resti tu. Il vostro Blog. Ma in particolare i tuoi interventi video del lunedì. Perché davvero, tranne lo ripeto le suddette eccezioni che confermano la regola, sei trai i pochissimi che, Verità a parte (chiedo scusa), SPIEGANO le cose. E le spiegano bene. Ma è mai possibile? E poi... Mi chiedevo, appunto: ma come fai a star dietro a tutto? Di continuo su e giù per l'Italia, teatro, presentazioni di libri, conferenze, articoli di qui, articoli di là, video, audio.. Ti dovrebbero clonare. Altro che vacanze, ti meriti. ^____^ Buon tutto.


# 193    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 19:36

"E' impossibile essere trattato così. E' qualcosa di impensabile che venga trattato così chi lavora per il Paese dalla mattina alle 7 alle 2 di notte". ahahaha adesso ricevere mara, concetta, evelina, elena e le altre si chiama lavorare? buffone, FATTI PROCESSARE!


# 194    commento di   marco g - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 19:41

C'è la stanno mettendo tutta per far chiudere il sito di Sabina Guzzanti!! non funziona di nuovo, avete notizie??


# 195    commento di   marco g - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 19:43

aggiungo che sto utilizzando firefox e non riesc a collegarmi


Per chi si fosse perso l'ultima puntata della decennale soap tutt'ora in onda su rai uno tutti i giorni dalle 20 alle 20 e 30 ed ad orari alterni per tutta la durata della giornata,la puntata di ieri(19 settembre 2008)delle 20 è stata ricca di colpi di scena. Innanzitutto c'è da premettere che il regista,tale Gianni Riotta,ha incontrato diverse difficoltà prima di poter dire il primo ciak della serata,poiché gli attori della soap hanno esplicitamente richiesto di non girare certe scene che per loro erano compromettenti o quantomeno imbarazzanti o,perlomeno,cercare di cambiarle in modo tale da metter loro a proprio agio sul set. Una volta appianate le difficoltà,via col primo ciak. Nella prima scena ci sono diversi protagonisti della soap che litigano sul tema "Alitalia". L'Alitalia è la nota compagnia di volo italiana che ormai da anni è in procinto di fallire. Il copione recita che i diversi attori debbano scaricarsi le colpe in modo reciproco,si sa,la rissa fa audience e il nostro regista lo sa. Così,Silvio,il protagonista della soap(qualcuno dice che ne sia anche il produttore esecutivo),dice che è colpa di sindacati e piloti,mentre Walter,suo fedele antagonista,dice è colpa di Silvio,il quale in campagna elettorale rifiutò a suon di slogan patriottici l'accorpamento di Alitalia ad Airfrance portandoci così allo scenario odierno. Il regista,tuttavia,non si cura di dirci che i piloti hanno rifiutato un contratto pari a 600 euro al mese,starà agli spettatori più appassionati cercare i trivia su internet in qualche sito di fans ben documentato(questa è di sicuro una scelta tecnica,è come nel finale de "Le iene",non si capisce chi ha ragione o come vada a finire la questione). Passata la scena dell'azzuffamento ci si trova immediatamente catapultati in un nuovo scenario. Siamo stavolta alla procura di Milano. Protagonisti della scena sono un'avvocato d'ufficio,Chiara Zardi(28 anni),ed un giovane staggista dotato di telecamera,microfono e la possibilità di porre solo


la prima domanda. Costui infatti chiede alla giovane avvocato -Come ha preso la notizia di avere un cliente...-(direi IL cliente)...-così particolare?- e lei risponde emozionata è un po' confusa -Non mi sembra vero!- o qualcosa di simile,la scena è stata più meno questa. Anche qui il regista,per richiesta della guest star,ha dovuto omettere qualcosa,ovvero il fatto che la guest star non sarebbe stata mai condannata per il reato commesso grazie a un Lodo apposito approvato nelle precedenti puntate. E' per questo che l'avvocato del multimiliardario interprete è un avvocato d'ufficio. La puntata finiva con Max Biaggi che provava un aliante e altre scene irrilevanti per la trama principale. Ecco il resoconto della soap di iersera.


@ marco g. pochi giorni fa sabina aveva annunciato l'allestimento imminente del sito rinnovato. credo che dipenda da questo. fino all'una della scorsa notte era accessibile. attendiamo con fiducia e pazienza... :) p.s.: forse questa pausa non viene per nuocere, con tutti gli infriltrati dell'ultim'ora che stavano rendendo quell'oasi una clocaca... non credi?


Caro Marco, Francamente mi ha impressionato molto di più il tono del tuo articolo su Sofri,dove ho scoperto l'altra faccetta della tua "monolitica" figura di acchiappa Tapponi.E questo fatto getta finalmente una luce più chiara sulle tue idee personali in tema di politica. Non so quanti anni avevi negli anni '60-70,nè tantomeno da che parte stavi ma, a giudicare da quello che scrivi in proposito, mi sembra di capire che ti occupavi di ben altro. Ti consiglio di leggerti qualche testo dell'epoca, come ad esempio "Le bombe di Milano" "Strage di Stato" etc.,anche se sono convinto che non basterebbe a farti respirare le atmosfere e la sofferenza di chi ha vissuto quel macabro periodo sulla propria pelle. Alberto Gangalanti


Io vorrei sapere da chi è competente perchè il Presidente della Repubblica firma subito e immediatamente tutte le leggi vergogna che questo esecutivo gli propina. Anche se, comunque, alla fine, deve per forza firmarle, ma non può almeno aspettare i 30 giorni che gli riserva la legge??? grazie. Anna Maria


# 201    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 20/9/2008 alle 20:44

@ Chiare Lettere Sinceramente vorrei spiegazioni su cancellazione commenti... una serie di commenti cancellati oltre ai miei! Possibile che si perda di vista l'essere umano? Provate a chiedervi dietro a un commento, di qualsiasi tipo, mai offensivo peraltro, oltre alle mani e al cervello, cosa c'è. Siamo uomini e donne, molto piccoli o molto grandi anagraficamente, ma con una storia, che ci ha portato qui su questo blog... Avevo peraltro chiesto scusa di spazioccupato "impropriamente"... Non si tratta di troll, mi sembra chiaro.... Vorrei spiegazioni! Grazie, Francesca


una precisazione: dire che i piloti alitalia sono poco pagati è sbagliato. bisogna distinguere 2 categorie di piloti. I piloti "nuovi", che non hanno raggiunto un certo numero di anni di servizio, forse non sono pagati molto, ma i piloti dei voli intercontinentali sono molto ben pagati. attualmente comunque il problema di alitalia non è tanto lo stipendio, quanto l'altissimo numero di addetti da pagare. rayan air, airfrance e altri hanno equipaggi ridotti anche del 50% rispetto ad alitalia (per volo). poi bisogna considerare che i piloti alitalia sono pagati molto meglio degli altri _per_numero_di_ore_di_volo. in alitalia infatti il lavoro di un pilota finiva circa 1-1.5 ore _dopo_ l'atterraggio, il che è molto se consideriamo i 15-30 minuti di ryan air. ...ci sarebbe molto da parlare, penso si potrebbe farci un libro sulla gestione orrenda dell'alitalia :/


Il nostro caro P.d.R. poteva anche non firmare il lodo..ma perchè l'ha fatto??Non è la seconda volta che non può rimandare il testo?Ahhhh...POVERA ITALIA!


Scusa Marco, ma io ho sentito al GR1, che, vista l'assenza dei legali di Psiconano, gli è stato assegnato un legale d'ufficio. Naturalmente l'unico approfondimento è stata l'intervista alla avvocatessa emozionata, che pensava a uno scherzo e balle di questo genere. Può significare qualcosa questa notizia? Saluti.


Sta volta non sono d' accordo al 100% come di solito succede. La frase che non condivido e' questa : un colpevole impunito per legge. Il che, per uno che studia da presidente della Repubblica, sarebbe poco igienico persino in Italia Passera' inosservata anche quest'altra porcata e Mr. B diventera' presidente. Che schifo.


SOGNO O SON DESTA? Grande notizia qualche giorno fa nei Tiggì di tutta Italia: Chiara Zardi, 28 anni, avvocato da due, è stata chiamata a difendere Silvio Berlusconi. Finalmente in Italia le cose stanno girando per il verso giusto. Il nostro Presidente del Consiglio ha deciso di prendersi le proprie responsabilità e affrontare a testa alta le calunniose accuse di corruzione. Il mondo del lavoro alla fine si è aperto ai giovani e per dimostrarlo, a difendere una delle alte cariche dello Stato che ha deciso di rinunciare all’immunità per affrontare il giusto processo, è stata chiamata una giovane avvocatessa. …e poi ci svegliamo tutti sudati… Niente di tutto ciò: nessun processo, nessun giovane rampante avvocato, donna, a difendere il nostro amato Presidente. Come recita maestosa “La Repubblica” «quanto accaduto stamane a palazzo di giustizia di Milano non è solo materia per la cronaca di colore. La vicenda ha infatti anche un risvolto politico ed è altamente polemico». La vicenda ha “anche” un risvolto politico…anche… La grande notizia non è mica quella che l’udienza del processo in cui è indagato (per corruzione avvenuta, secondo l’accusa, nel 1997, cioè 11 anni fa) il Presidente del Consiglio Berlusconi è saltato perché i sui legali erano assenti. No, è più importante la giovane Chiara che credeva “fosse uno scherzo” quando l’hanno chiamata a difendere il Cavaliere. L’informazione in Italia si dimostra sempre più efficiente tanto che è riuscita stavolta a concedere i famosi quindici minuti di gloria alla giovane ragazza. La Zardi è stata chiamata all’ultimo momento dal call-center degli avvocati d’ufficio per sostituire i legali Piero Longo e Niccolò Ghedini assenti per “legittimo impedimento”. In loro rappresentanza, era stato delegato un giovane praticante non abilitato e il Tribunale ha quindi proceduto alla nomina dell’avvocato d’ufficio. Rintracciata tramite il call-center, la giovane avvocatessa incredula si è presentata in aula e ha


Rintracciata tramite il call-center, la giovane avvocatessa incredula si è presentata in aula e ha fatto l’unica cosa che poteva fare: chiedere dei termini a difesa per esaminare la situazione. Dopodichè, si è associata nella richiesta di rinvio dell’udienza per legittimo impedimento dei difensori titolari e se n’è tornata a casa. Ora, per carità, la vita dei senatori e dei deputati è notoriamente cosparsa di impegni improrogabili, niente da discutere, e se uno ha già un impegno, insomma non è che può mollare le cose così a metà: l’efficiente macchina del Governo non può rallentare. Quindi, il senatore Longo doveva assolutamente essere presente a un’audizione delle commissioni Affari costituzionali e Giustizia del Senato. Già i senatori presenti era pochi e non c’erano nemmeno i presidenti delle commissioni, figuriamoci se fosse mancato pure lui. E il deputato Ghedini invece non poteva mancare nella Commissione Giustizia della Camera che si riuniva per discutere sulla fondamentale questione delle intercettazioni telefoniche. E siccome i due storici difensori di Belusconi hanno comunicato per tempo la loro assenza, viene spontaneo pensare: poco male, alla fine l’udienza è spostata solo di qualche giorno, il 27 settembre saranno tutti lì. E invece no. I due avvocati hanno già annunciano un nuovo “legittimo impedimento” alla loro presenza anche per quel giorno. L’avvocato-deputato Ghedini avrà udienza a Rimini e preferisce la gita sull’Adriatico mentre l’avvocato-senatore Longo sarà impegnato in un importantissimo convegno delle Camere penali. Fondamentale. Il PD però questa volta non resta a guardare e denuncia gli avvocati e l’imputato di non aver avuto un comportamento di leale collaborazione con la giustizia. Accusa un’assenza strategica, attuata solo per far slittare il processo e minaccia provvedimenti. Finalmente un’opposizione che si fa sentire e tira fuori i denti per far rispettare la legge. ...e ci svegliamo di nuovo tutti sudati… O


O meglio, il PD è vero che ha accennato una timida accusa contro le azioni dei due legali, ma si è subito zittito alle loro dichiarazioni. Ghedini ha infatti ricordato che "stiamo parlando di un processo sospeso ex lege (in base al Lodo Alfano) ma siccome siamo a Milano, i pm fanno quello che vogliono e quindi l’udienza si deve tenere lo stesso. È il tribunale di Milano a dover avere leale collaborazione...". Quel che giusto è giusto: questi magistrati comunisti farebbero qualsiasi cosa per gettar fango sul Cavaliere, tant’è che quando i legali hanno dato comunicazione del loro impedimento martedì scorso e avevano chiesto di spostare l’udienza a lunedì, non li hanno nemmeno ascoltati. Ghedini e Longo il loro dovere l’hanno fatto: più leale collaborazione di così. Quindi sono i magistrati a far di tutto per mettere i bastoni fra le ruote di questo processo. Lo capirebbe anche un bambino che la soluzione più semplice del mondo è quella di telefonare agli uffici dei due indaffarati legali e chiedere alla segretaria di recuperare un buco per un appuntamento in tribunale: se non sono capaci loro di incastrare colazioni di lavoro, coffee break, meeting in piscina e udienze chi lo può fare? E il Presidente Berlusconi di tutto questo che dice? "E' impossibile essere trattato così. E' qualcosa di impensabile che venga trattato così chi lavora per il Paese dalla mattina alle 7 alle 2 di notte". …e di nuovo tutti svegli e sudati… Debora Aru


# 209    commento di   f.calabria - utente certificato  lasciato il 25/9/2008 alle 8:20

Come al solito Travaglio aveva ragione...il lodo Alfan(g)o non era che l'antipasto...seguendo il link potrete dare un'occhiata alla proposta di legge simpaticamente presentata a maggio (a maggio! non se n'è saputo nulla sinora!) dal brav'uomo Giuseppe Consolo, deputato PDL area AN. Secondo il Nostro, la legge n. 219/1989 (notare: vigente da 19 anni) non sarebbe conforme all'art. 96 della Costituzione, perché i poveri Ministri sono sottoposti direttamente alla giurisdizione penale ordinaria, senza il filtro preventivo della Camera competente (piccolo particolare: e chi l'ha detto che i Ministri siano per forza parlamentari?). Ma come mai sino ad oggi nessuno si era accorto di questa somma ingiustizia? Forse perché viaggia verso un esito infausto il processo che vede coinvolto l'ex ministro dell'ambiente, ora delle infrastrutture, Altero Matteoli, livornese, toh guarda anche lui PDL area AN, indagato per favoreggiamento e rivelazione di segreto d'ufficio in relazione all'inchiesta sul "mostro di Procchio", un complesso in costruzione a Marciana nell'isola d'Elba: inchiesta che ha coinvolto, fra gli altri, un giudice e due prefetti, accusati di corruzione. Ah dimenticavo: naturalmente la legge, ove approvata così come presentata, si applica anche ai processi in corso. Voilà.
http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/stampati/pdf/16PDL0007800.pdf



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti