Commenti

commenti su voglioscendere

post: Autorizzazione a delinquere

Ora d'aria l'Unità, 25 settembre 2008 Sconvolti dalla classifica di Transparency International sui paesi meno corrotti, che colloca l’Italia in coda al resto d’Europa e alle spalle di mezzo Terzo Mondo , i nostri parlamentari han reagito con uno scatto d’orgoglio contro chi continua a screditare l’immagine della politica italiana nel mondo. Infatti, due giorni fa, il Senato della Repubblica ha respinto la richiesta dei giudici di Roma di autorizzare gli arresti domiciliari per il neosenatore del Pdl Nicola Di Girolamo , accusato di aver falsamente dichiarato di risiedere in Belgio per candidarsi e farsi eleggere nel collegio degli italiani all’estero, mentre in realtà non s’è mai mosso dall’Italia. Gravi i reati contestati: false dichiarazioni, falso ideologico, abuso ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


@ Matteo Pascal A quanto mi risulta, le prove del grave falso ideologico di Di Girolamo sono documentali e non testimoniali, e quindi si tratterebbe di un processo senza storia. Se i documenti in mano ai giudici sono davvero quelli di cui si è letto, è assolutamente legittimo chiedersi con che faccia uno così se ne stia in parlamento. Così come è legittimo girarsi dall'altra parte quando si incrocia per strada. E la condanna sarebbe scontata. Ed anch'io avrei votato per gli arresti domiciliari, se fra le motivazioni della richiesta ci fosse stato il "pericolo di fuga". Ma quella motivazione non c'era, c'erano invece le altre due, che erano assolutamente illogiche, e quindi come spesso accade anche i magistrati hanno un pezzo di responsabilità per questi casìni istituzionali. Quindi tutto, tutto quello che abbiamo scritto, fuorchè un'iniziativa di autodifesa della casta. Definirla così è sobillare (qui sopra c'è uno che vuol prendere il forcone, nell'altro 3d di ieri c'era chi invocava per Vespa un piazzale Loreto). Travaglio si sta prendendo sempre di più delle responsabilità che possono rischiare di portarlo, alla lunga, ad un giudizio storico non molto lusinghiero.
cronachedallimbecillario.splinder.com


# 108    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 14:23

enrix, manca il pericolo di fuga però. i motivi di custodia cautelare sono 3, non 2.


# 109    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 14:24

scusa enrix non ho letto il tuo ultimo messaggio. chiedo venia. davvero non c'era il pericolo di fuga?


# 110    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 14:25

PS: anche se stanno così le cose nel caso concreto, c'è comunque bisogno del forcone. su questo ci sono pochi dubbi


# 111    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 14:31

Nell'ordinanza si fa presente, come esigenza cautelare, il rischio che Di Girolamo possa compiere ogni giorno, nell’esercizio delle prerogative di senatore, attivita’ che non gli competono. enrix, in pratica chi ha chiesto la custodia cautelare pensa che il fatto che di girolamo continui a fare il senatore sia un modo di reiterare il reato. opinabile, certo però che la giunta per le elezioni dovrebbe fare qualcosa.




Quando mi leggo gli appuntamenti di Marco Travaglio nelle varie città il mio cuore si riempe di speranza,speranza che qualcosa possa cambiare ,che alle persone finalmente cadano le tendine dagli occhi e incomincino a difendere i propri diritti ,ma poi vedendo che le cose sono sempre uguali che i corrotti sono sempre al loro posto,i prepotenti sempre più prepotenti ,rete 4 in tv e così via...mi chiedo: ma a cosa serve tutto questo se non c è peggior sordo di chi non vuol sentire?Caro Marco Travaglio ci stanno demoralizzando sempre più,penso che questa sia la loro tattica farci abbattere per non lasciarci pensare e farci credere normale ciò che non lo è....ba!!!!!speriamo che vinca Bettini nel mondiale ciclistico almeno lui è riuscito a chiudere con lo sport con dignità senza leccare .Ciao


@enrix Sbagli a pensare che in un processo in cui le prove siano documentali non ci sia storia. Un esempio lampante è il caso Mills-Berlusconi, in cui abbiamo una chiara testimonianza scritta dell'avvocato inglese, rivolta al suo commercialista. Eppure lo svolgimento del processo non è affatto così semplice come si potrebbe immaginare. Per il caso Di Girolamo forse non varrà nulla di simile, ma comunque nulla mi impedisce di pensare che ora Di Girolamo si stia organizzando per inventarsi qualche testimone positiccio, o altro, atto almeno ad ottenere una diminuzione della pena. Giusta comunque la tua osservazione sulle responsabilità dei magistrati (e sarebbe davvero ironica, la fuga all'estero del senatore). Torno però sul punto fermo del mio precedente post: al paese serviva un forte segno di distacco da parte del Senato, segno che poteva venire da una legittima parificazione del reato di Di Girolamo ai reati considerati "più gravi". I forconi non nascono solo dai post di Travaglio (che certo poteva esporre meglio la situazione), ma anche dal fatto che il PD non è riuscito a spiegare in modo convincente la propria scelta agli italiani.




# 116    commento di   Paoletta! - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 14:53

Che schifo.. buffoni,nani,ignoranti,ministre "da calendario",delinquenti,corrotti,mafiosi.. questa è l' Italia.. Grazie Marco tienici sempre informati, abbiamo bisogno di te..


segnalo una raccolta firme per chiedere le dimissioni di Bassolino. http://www.firmiamo.it/antibassolino


segnalo una raccolta firme per chiedere le DIMISSIONI DI BASSOLINO. http://www.firmiamo.it/antibassolino


Sono disgustata! Ma come possiamo accettare tutto questo? Io propongo una RIVOLTA! RIBELLIAMOCI! Faccciamogli capire che non comandano loro! Che non siamo disposti a sopportare ancora queste schifezze! Cosa ci vorrà mai?!...MANIFESTIAMO! Cmq... @MARCO TRAVAGLIO: PERCHé NON VIENI A BOLOGNA? Uff...


allora aspettiamoci una feroce opposizione da parte di Veltroni con un'altra bella 'letterina' , in cui scriverà:_no, no, un altro Lodo non va bene, cattivoni!.... Berlusconi lo trova 'ridicolo', palesemente ma Topogigio è convinto (o è un attore di second'ordine ben pagato!)che questa è la giusta via per spodestarlo. Mi fanno pena solo coloro che lo seguiranno in questa farsa di infima sceneggiatura che sarà la petizione'salviamo l'Italia'.


Siamo un Paese con SEI MILIONI DI ANALFABETI. ABBIAMO 33 MILIONI DI SEMI-ANALFABETI. Domanda: chie deve difendere i poveri analfabeti e semi-analfabeti? Topo Gigio oppure Di Pietro che dice di avere il cuore a destra?


# 122    commento di   panormo - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 16:22

con Eduardo darò sollievo a molti, ma ringraziate con me RobCor di venerdi scorso. Io confesso ogni tanto lo risento, e mi fa sempre meglio. "O prociess":


# 123    commento di   panormo - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 16:24

... >...


# 124    commento di   panormo - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 16:24

...http://www.robertocorradi.it/2008/09/26/o-prociess/...


ZITTI CHE SI è SVEGLIATO VELTRONI! "Veltroni: con Berlusconi democrazia svuotata come la Russia di Putin" (da Corriere.it) Adesso sì che si inizia a fare opposizione! Succederanno degli strappi terribili! Tipo chessò .. non invitare Berlusconi alle feste del PD .. Ma anche peggio .. tipo non nominarlo durante le elezioni! (va bè .. meglio di niente) W VOGLIOSCENDERE.IT!!


Una domanda. Ma Peter Gomez è l'unico che scrive articoli in modo specifico per il blog? O per i suoi articoli manca semplicemente il riferimento al giornale da cui sono tratti?


Ma per rendersi conto che sono tutti (escluso qualcuno) dei delinquenti cosa dovrebbero fare questi politicanti per gli italiani, organizzarsi e armi in pugno andare casa per casa a stuprare le figlie e rubargli gli averi? Ma che ca..o mai di paese e` diventato questo che non ha piu' una coscenza da esprimere, un moto di orgoglio da manifestare? Destra e sinistra non c`entrano piu' niente quando si arroccano cosi` dietro una poltrona che si sono auto-regalata difendendosi a spada tratta anche e ripeto anche contro ogni legge dello stato sopratutto la Costituzione. Notte, notteeeeee!!!!


L'arresto preventivo? Fortuna che siete in 150.....Arrestiamo Travaglio cosi' preveniamo le sue cazzate.


Il prossimo V-day, la prossima Piazza Navona, ecc...visto che ci si ritrova, noi che leggiamo Marco, piuttosto che Grillo, Micromega, ecc..., compatti soli in quei momenti, dovrà essere qualcosa di diverso, di più alto: "vuoi cacciare a pedate nel culo sta massa di mangiapane a tradimento?". "Si?". "Eccoti un moschetto; aspetta qui cinque minuti che adesso partiamo in caccia". E già sapete che la prima volta che incrocio Enrico Costa a Mondovì due paroline gliele dico. Massimo PS: adesso vuoi vedere che solo perché ho citato la parola moschetto vengono a cercarmi...andassero a cercare Bossi, farebbero meglio...che con sti cacchio di fucili ce l'ha già fatto a fette!


grannde marco, grazie per la tua gentilezza di ieri,quando mi hai autografato il libro , e mi hai invitato alla serata di lunedì sera, anche se ho i miei dubbi che riuscirò ad entrare, visto che le conferenze con te sono sempre strapiene. sei una persona molto dolce e me ne rendo conto quando ho la fortuna di incontrarti. nel tuo lavoro sembri una serpe ritta sulla coda e in questo ti invidio molto , riesci a dire delle cose terribili, chiare a tutti, e soprattutto vere, cosa che vorrei fare anche io . sei ironico e perfido , fai ridere delle cose su cui dovremmo piangere, ti ammiro molto e sono sopratutto convinta che di persone come te, grillo, gomez, dipietro ce ne vorrebbero molte. a domani sera, io ci provo. GRANDE MARCO


# 131    commento di   pegacecco - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 18:21

un altro passo...indietro, verso la trasparenza...
www.pegacecco.ilcannocchiale.it


# 132    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 18:24

Un grosso "complimenti" a Valentino Rossi. Ma chi di voi sapeva che l'Evasione Fiscale in Italia è stata declassata a "Reato non grave" da una sentenza della Cassazione del 1988? Oggi l'8 torna praticamente sempre ... gli 8 titoli di Vale, l'anno 08, la data della Sentenza (88). Ne parliamo su:
http://nonleggerlo.blogspot.com/2008/09/vale-8.html


@amazzone57 113 beh, ha vinto ballan ma va bene uguale. Non mollare amazzone, noi non si molla mai. Ogni tanto ci assale lo sconforto, ogni tanto si perde la pazienza ma mollare non se ne parla. Questi non aspettano altro. Anzi, tutto questo livore, questa ansia di fare in fretta a cambiare leggi, costituzione e via dicendo quando, con la maggioranza che hanno, potrebbero prendersela calma, e' un buon segno. ciao


Dall'indirizzo http://www.lavocedellevoci.it/inchieste1.php?id=176 Il sito in questione fa ottima informazione e vi posto questo estratto: "L'ultimo ad andarsene, sia pur senza rancori, e' stato il deputato Leonard Touadi'. Ma di sicuro ultimo non restera' a lungo. Perche' la porta del partito di Di Pietro e' sempre stata girevole come quella di un Grand Hotel, gente che va, gente che viene. Capita infatti che chi vede da vicino l'ex pm di Mani Pulite lo abbandoni spesso e volentieri. Il leader dell'Italia dei Valori e' descritto come un uomo irascibile, intollerante, umorale, un padroncino che umilia tutti con modi sgarbati e autoritari, un capetto che degrada i collaboratori a dipendenti personali, spesso scelti non in base alle capacita' ma per come sanno chinare il capo. Simile ad un tiranno capriccioso, Di Pietro sui suoi adepti cambia idea repentinamente e in modo opportunistico. Si rimangia promesse di candidature e impegni presi con attivisti che da anni si spezzano la schiena per il partito, preferendo regalare seggi agli ultimi arrivati solo perche' hanno nomi altisonanti o pacchetti di voti in dote. Franca Rame fu uno di questi casi. Un flirt politico durato lo spazio di un mattino. L'attrice annuncio' le dimissioni gia' nel 2007 disgustata dalle sbandate a destra dell'ex pm, che al Senato voto' contro le modifiche della legge Fini-Giovanardi sulle droghe o contro lo scioglimento della societa' “Stretto di Sicilia”. Clamorosa resta la vicenda De Gregorio ma solo per l'opinione pubblica, perche' in realta' Di Pietro aveva previsto tutto. L'allora ministro delle Infrastrutture sapeva benissimo che prima o poi l'ex giornalista napoletano sarebbe tornato da Berlusconi. A lui interessavano solo i circa 10.000 suffragi di Sergio De Gregorio e quelli alla fine ha portato a casa. Stessa storia con Federica Rossi Gasparrini. Prima berlusconiana, poi prodiana, la leader delle casalinghe nel 2006 e' stata candidata accantonando militanti storiche dell'




# 125 Veltroni dovrebbe avere la decenza di parlare solo dopo aver contrastato le iniziative vergognose del Parlamento e del Governo, delle quali invece è sempre complice alla grande, tanto che ha dovuto prendere le distanze dal partito di Di Pietro con il quale si era alleato. Veltroni, sono I FATTI che contano, non LE BELLE PAROLE!!!(Marco sei grande!) Mi sa che dietro il Corriere della Casta, che ha dedicato a Topo Gigio un bell'articolone a tutta pagina, ci sia il S.B., che vuole ricambiare i favori ricevuti dal pacato paraculo e dai suoi compari, tentando di riabilitarne l'immagine agli occhi dell'opinione pubblica; mi sbaglierò?....


@76 , neve ciao , ci sono , ho il tuo blog , ciao , cri


Penso che la NON autorizzazione a procedere è ancora più scandalosa perchè in Italia è PRASSI. Da quando c'è, le volte che Camera o Senato l'hanno negata si contano sulle dita di una mano. Si dirà, anzi si dice: andare in carcere fa schifo, anzi peggio, è inumano; verissimo, eppure non vedo perchè bisogna aver riguardo solo per i potenti, peraltro eletti e perciò investiti di una certa responsabilità. Per i ladruncoli nessuno (o pochissimi) hanno pietà. Certo si dirà, meglio tenerli dentro, visto che i microcriminali creano allarme; beh è vero anche questo, ma diciamo una cosa in più: le carceri sono STRAPIENE di gente in attesa di giudizio. Velociazziamo la giustizia, allora; forse si riuscirebbe a migliorare la situazione di chi dentro ci deve stare, e chi è innocente patirebbe comunque meno. E soprattutto non potrebbe essere STRUMENTALIZZATO da chi vuole farla franca e perciò dice che l'autorizzazione a procedere è sacrosanta (seeeeee .... )


Nel 1492 fu scoperta l'America, nel 2008 stiamo scoprendo l'Italia e stiamo scoprendo che dai diamanti non nasce niente, ma dal letame nascono i fiori??


Mario (commento nº50): " che schifezza...sono contento di avere lasciato l'italia...appena mi daranno la cittadinanza canadese rinuncero' a quella italiana....mi vergogno ogni volta che mi fanno qualche domanda su questo paese di buffoni..." Ciao e buona fortuna. Perché ci tieni cosí tanto a farci sapere che ti vergogni? questo tuo atteggiamento é molto tipico di questo paese "di buffoni". L'emigrante che se ne va e non perde occasione di dire peste e corna del suo paese. Sembri il mugnaio piemontese di "Sull'Oceano" di De Amicis.


è una lodoteca


@Raffaele #140 Concordo in pieno... e sinceramente sono un po' stanco dei cori sul genere "basta, ora emigro" che periodicamente saltano fuori quando si parla dell'ennesimo scandalo riguardo ai nostri governanti. L'unico modo per cambiarli è eleggerne di diversi, cosa che vedo molto più realizzabile rimandendo in Italia che scappando. Che poi, come insegna Di Girolamo, se voti dall'estero non sai neanche bene chi stai votando.......




# 144    commento di   pellescura - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 21:0

Quando finiranno questi scandalosi motivi che ci fanno incazzare e che ci fanno sentire inermi e che tendono a deprimerci?
http://antologiadiunpaesedegradato.blogspot.com/


# 145    commento di   damiano_zito - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 21:4

Il parlamento ormai è diventato un bar...BARlamento...
www.gdzito.wordpress.com


# 146    commento di   papinek - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 21:5

L' INNO DI FORZA ITALIA. Secondo me l'inno è stato copiato dal tema di Jurassic Park di John Williams che uscì nel giugno del '93. Soprattutto per l'enfasi orchestrale. E' probabile che Williams abbia copiato a sua volta da "THis is the moment." Sapete che fine ha fatto l'autore dell'inno, Augusto Martelli? Andate a cercare su Google , ma non è una bella storia...
lacayenna.ilcanocchiale.it


# 147    commento di   panormo - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 21:9

-Chi l'ha detto a chi- "con un individuo cos(c)ì non è pos(c)ibile pallare di dialogo" Oh, finalmente gliel'ha detto!


La "performance" di Vezzali a "Porta a porta" è lo spettacolo più disgustoso del 2008 dopo Fritzl il mostro pedofilo austriaco. Lo scrivo adesso perché l'ho appena vista su Youtube: io non ho mai guardato i programmi dell'insetto e perciò mi ero persa l'exploit della psicolabile Vezzali.


# 149    commento di   piero63 - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 21:18

Proposta : LODO per tutto il popolo italiano. Con questa semplice applicazione del lodo Alfano a tutto il popolo italiano otterremmo due risultati. Il primo per quanto riguarda il principio che la legge è uguale per tutti. Il secondo che potremmo azzerare tutti i processi con relativi avvocati, giudici, commessi ecc..ecc..ottenendo un risparmio notevole per i fondi dello stato. Cavaliere pensi bene a questa mia proposta sicuramente potrà farla sua, le concedo i diritti d'autore.
SvegliaItalia.ilcannocchiale.it


Oh, io non ho dubbi che in un futuro spero non troppo lontano, diciamo fra dieci o quindici anni, fi e tutti quelli come lui sapranno adattarsi alla grande! Quando finalmente sarà emersa tutta la verità su Berlusconi e sarà politicamente morto, posso ben immaginare come fi e compari sapranno miracolosamente voltare la gabbana. Guarda, quanto lo vorrei scovare fi fra tipo 15 o 20 anni, e scoprire su quale carro è saltato! Se non si chiama spirito di adattamento quello... Il berlusconiano di per se non ha ideologia, quindi non ha problemi a vendersi al miglior offerente, creatura prima di dignità quale è...


SCENARIO DEDOTTO DALLA TENDENZA IN ATTO: La destra - con o senza l'attuale leader - alla prossima campagna elettorale, avanti di questo passo, farà incetta di voti come non mai con questa promessa: "Immunità per tutti, tranne per chi viola la privacy mediante pubblicazione di intercettazioni 'a prescindere', e tranne per i giornalisti non graditi ai politici." (anche per recuperare - tranne per i giornalisti critici - il rispetto della Costituzione seconda la quale tutti i cittadini davanti alla legge sarebbero uguali)


Mai perdere "Carta canta"! http://www.repubblica.it/2003/k/rubriche/cartacanta/26-settembre/26-settembre.html?ref=hprub Che stavolta fa vedere come in Italia e in Sudafrica ci sono politici corrotti: in molti politici di ambedue gli Stati torna sempre questa atavica attudine tribale criminosa (ambedue Stati arrivati impreparati alla democrazia e dominati ancora da istinti primitivi); in ambedue gli Stati gli stessi politici corrono ai ripari per garantirsi impunibilità, vanificando una efficiente pratica giudiziaria basata sulla collaborazione tra magistatura e polizia. In ambedue gli Stati un ritorno alla barbarie pre-democratica.


Più la gente si sveglia, più il regìme accelera nella demolizione della Repubblica. Se anche il PD si smuove per davvero le cose potrebbero cambiare, però a questo punto Berlusconi giocherà davvero pesante, o vince lui o vinciamo noi. Meno male che ha 72 anni. Sono convinto che i berluscones più incalliti, quando questa storia finirà, spariranno tutti.Tutti sul carro del vincitore. E' troppo comoda così, finito il berlusconismo voglio creare un sito web con nomi, cognomi, video, testimonianze e testi su tutti i servi e i lacché che hanno sponsorizzato berlusconi, a partire dai presentatori di canale5 che nel 1994 invitarono i telespettatori a votarlo, passando per la Zanicchi nel 2001 da Santoro (proviamolo per 5 anni, poi lo rimandiamo a casa, semmai), per arrivare fino alla Vezzali dal Vespa(siano). Ora no, o perdo il lavoro




IL Corriere, sotto il titol "LA STELLA DI SARAH PALIN AL TRAMONTO, scrive tra l'altro: LO SCANDALO IN ALASKA - Ma la candidata alla vice presidenza è stata altresì danneggiata dal rifiuto di numerosi suoi collaboratori di testimoniare davanti al parlamento dell’Alaska, che l’ha accusata di interessi privati in atti di ufficio. _________________________________________________________________ Ma che cosa vuol dire "interessi privati in atti d'ufficio"? Non è quello che Berlusconi, impunito, anzi incoraggiato dalla maggiornaza degli italiani, da 14 anni fa in continuazione, anzi: fa questo e nient'altro? Non si tratta di conflitti d'interessi? Come fa ad essere male negli USA quello che in Italia e bene (se è bene)? O l'Italia è uno Stato con licenza di deliquere su tutto il fronte? Non contano le regole che valgono per il resto del mondo? L'Italia è uno Stato con statuto d'eccezione? Una isola fuorilegge?


corr: delinquere


Prima di tutto scusate...il mio commento numero 49 era fuori tema...:) come me del resto. Detto cio', ho fatto la brava, letto l'articolo e i commenti(tutti)per cercare di navigare la superficie dei mali del mio paese...e per capirci qualcosa soprattutto. Sono rimasta colpita dal commento numero 59 di Cinzia T.. La disobbedienza e' una prerogativa di ogni popolo che si sente sottomesso e sono pienamente d'accordo con lei. Pero', da uno studio che hanno mostrato in California sull'influenza dei media nelle elezioni Italiane, si e' riscontrato che la maggiorparte dei telespettatori sono stati manipolati tramite i mezzi televisivi di Mediaset a votare per Berlusconi.(Lo studio e anche su you tube), e che, in aggiunta, coloro che guardavano assiduamente RAI hanno invece resistito a questo lavaggio del cervello. Il potere dei Media in Italia fa si che i cittadini non hanno l'informazione giusta e la rassegnazione a quello che il potere gli dice. Come fai a promuovere la disobbedienza civile a un popolo che e' cosi disinformato e I media non permettono la corretta informazione? Io stessa non sapevo quanto deprimibile era la realta Italiana. Per quanto riguarda il fatto che i nostri politici si sentano eterni e che siamo agli ultimi posti in classifica per transparency,non mi sorprende, mi indigna,pero il problema e' a monte. E vero, L'Italia ha sempre avuto problemi di corruzione...tutti lo sanno. Adesso e anche piu grave,perche dirottano l'informazione che porta alla rassegnazione degli individui. Scendere in piazza e parlare il piu possibile con la gente, Come fa Marco, e' il massimo che si possa fare. Ma non si deve smettere un secondo. Perche Mediaset lavora le menti degli Italiani 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana. Scusate per la lunghezza. Power to the people! Annie


Rispondo al commento # 157 (Annie) Molto dettagliata la tua descrizione di cio' che i Media possono fare per creare un consenso attraverso il loro operare: attenzione pero' a non creare involontariamente una sorta di **siamo di fronte ad un POTERE ASSOLUTO, i media** E chi ha la copertura mediatica piu' AGGRESSIVA, vince In termini reali, l'avanzamento del Nano alle ultime elezioni e' stato non del tutto il trionfo dei suoi MEDIA e mezzi di persuasione: la Lega e l'IDV sono veramente avanzate, e non scordiamoci l'affossamento dell'inchoiesta sullo scandalo che stava venendo alla luce in Venezuela (acquisto schede elettorali con l'aiuto di Micicche', un fuggitivo in quel Paese particolare, Dell'Utri e la cara Miss Nassyria, di cui, dopo le elezioni non si sente piu' parlare...stranamente...) Ed il caso Venezuela, sotterrato in qualche Procura nientepopodimeno che in Calabria, potrebbe anche essere la cima di un iceberg per quel che riguarda tutta la Comunita' Italiana votante all'Estero...e sono milioni di voti.. Non sappiamo nemmeno che sistema usino per validare detti voti, e se la trasmissione dei risultati avviene dall'Estero o le schede vengono inviate via aereo al Viminale per il conteggio... Tutti aspetti **oscuri** che mettono il FASCINO dei MEDIA e loro POTERE sotto un aluce diversa...


Risposta al commento 150: "diciamo fra dieci o quindici anni, fi e tutti quelli come lui sapranno adattarsi alla grande! Quando finalmente sarà emersa tutta la verità su Berlusconi e sarà politicamente morto," POLITICAMENTE???!!!! MA FRA 15 ANNI SARÁ MICA SOLO POLITICAMENTE!?!?!? E NO, ALMENO LA SPERANZA CHE FRA 10-15 ANNI L'INNOMINABILE STIA SCONTANDO LA SUA PENA ALL'INFERNO NON TOGLIETEMELA! LÍ NON C'É LODO CHE TENGA, LA SENTENZA É GIÁ SCRITTA!!


# 160    commento di   Ilfiorenero - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 23:6

Ciao a tutti, Grazie come al solito a Marco e ai suoi passaparola... Se continuiamo così non so dove andremo a finire oppure lo so ma non ci voglio pensare... Ma è meglio pensarci e fare qualcosa perchè non accada il peggio. Non si potrebbe manifestare numerosi contro i vari "LODI" che vengono sfornati dal governo? Cambierebbe qualcosa?


# 161    commento di   Ilfiorenero - utente certificato  lasciato il 28/9/2008 alle 23:23

Mi è venuta una grande idea.... Pensiamo ad un bel lodo tipo "LODO TRAVAGLIO" per difendere tutti i cittadini italiani onesti dalla politica "ambigua" Buona serata


Ormai il PD e Veltroni sono una opposizione da operetta, visto che se oggi Veltroni ha attaccato il governo accusandolo di derive in stile Putin, dall'altro ha continuato a sostenere per tempo immemore una linea del dialogo con il centrodestra, invece di opporsi ai tentativi di leggi fatti ad uso e consumo dei vari politici indagati e condannati a vari gradi di giudizio, dei quali il centrosinistra e l'UDC non ne sono privi, per cui tali leggi fanno comodo anche a loro. Non a caso l'IDV è l'unico partito senza condannati ed è l'unico che fa seriamente opposizione contro la politica berlusconiana, consistente nel regalare impunità e privilegi a tutta la Casta politica e non solo ai pregiudicati del suo schieramento.


a Tatami su rai tre c'era un giornalista del Giornale, che stava facendo una figura di merda con le sue idee razziste, ma che è?! è un'invasione! Perchè sono dappertutto?


Valerio, intendi quell'Angelo Melloni? Era un giornalista del Giornale? (Oddio, se scrivi per Il Giornale, "giornalista" diventa una parola grossa!). Ha detto parecchie cose che non condivido, ma non mi è sembrato che fosse razzista. Da una veloce ricerca su Google emerge che sia un "intellettuale di destra". Vien fuori anche una sua interessante citazione: "L'anomalia italiana è che si sia confusa la destra con Silvio Berlusconi". Beh, questo è interessante: tra l'altro è una cosa che ho sempre detto anch'io. Ma io non so nulla di questo Melloni, in realtà. L'ho visto per la prima volta stasera su Tatami. Perché sono dappertutto, scrivi. Intendi gli italioti provinciali razzistelli e furbetti, tendenzialmente forti coi deboli e deboli coi forti? Beh, c'è che la cultura berlusconiana ha gridato "Tana libera tutti!", e loro sono venuti tutti allo scoperto, tutti legittimati e rafforzati, questi italioti piccoli piccoli.


#78 apolide >IO STO PROVANDO A FARE CONTROINFORMAZIONE CON CHI MI CIRCONDA MA E' INUTILE, ANZI MI BECCO PURE PAROLACCE! ho sempre + paura che abbiamo superato il punto di non ritorno... Io non becco parolacce, dato che c'è di peggio che sentirsi dire "ma tu sei di sinistra, sei faziosa!" ;), cosa vuoi dire a gente che (non) ragiona così? Il fatto è che non ottengo neanche una piccola ammissione di fronte a cose ovvie. Il punto di non ritorno è stato superato, secondo me. Ciò che preoccupa non è tanto quando difendono il loro capo quanto quando lo ammirano per ciò che fa. Esempio: illo se ne va nella beauty farm. Crisi di qui e di là, e quello va nella beauty farm. Io commento il fatto con un berlusconiano; risposta: "Se avessi i soldi lo farei anch'io." Questo è il nocciolo della questione, questo il vero problema: il modo di pensare dei berlusconiani, il capo fa ciò che tutti loro vorrebbero fare. Se non si capisce questo, addio lotte.


Mi trovo d'accordo con ciò che ha scritto Enrix più in alto. Ma in parte. In parte perchè ad Enrix non è chiaro, ancora, di chi stiamo parlando, o di chi ha voluto parlare Travaglio: di un senatore. Bene, se l'arresto cautelare non ti piace, guarda, io lo arresterei e basta. Perchè? Guarda, solo perchè fai il senatore. Fai la cazzata, conscio di farla, la paghi e basta. Questo voleva dire Travaglio. Solo perchè ricopri una carica così importante, che dovrebbe essere rivolta ai nostri interessi, le pene per le cazzate che fanno dovrebbero essere doppie. E' inutile che si dica: "ma se non c'era il pericolo di fuga, la reiterazione del reato... non può essere arrestato". Cioè, ci rendiamo conto che la casta esiste e fa di tutto per pararsi il sedere e non fare un secondo della pena che si meriterebbero. Enrix, non so se te ne rendi conto, che hai detto tu stesso: "E' assolutamente incredibile che il parlamento non attivi meccanismi rapidi di autotutela per porre riparo all'illegittima elezione di quel signore". Ma come mai???????? "bisogna battersi su qul punto". Forse non sono collegati????? No, è vero, certo che no.


Daniela Filippin >Il berlusconiano di per se non ha ideologia, quindi non ha problemi a vendersi al miglior offerente, Curioso, si stava parlando proprio di questo stasera a cena con gli amici, stesse parole. Sempre sul pirla nella beauty farm. Anche sull'onda di ciò che scrive Roland sul tramonto politico della Palin- e sottoscrivo il suo commento alla notizia- immaginiamo lo stesso scenario negli States. È facile supporre cosa direbbe Obama e cosa scriverebbero i giornali, se in un momento di difficoltà del Paese McCain andasse in una beauty farm. Un putiferio, una ghiotta occasione di attacchi, i sondaggi si muoverebbero in favore di Obama (gli Americani cambiano opinione veloci come il vento di Chicago), i vignettisti avrebbero materiale per mesi- hanno ottimi vignettisti, ma quello anche noi ;). Se io fossi Veltroni, andrei a farmi intervistare tenendo in una mano un foglio con l'elenchetto bellino bellino di tutte le emergenze economiche del paese, e nell'altra una foto del pirla nella beauty farm, con tanto di capelli finti e faccia che sembra tutta come le labbra della Parietti, dicendo una semplice frase: ecco come il premier si preoccupa della crisi del paese. Banalotto, ma la gente capisce ormai solo quel linguaggio lì, un misto di De Filippi e Pupo. Ma dov'è Veltroni?


#165 SUL PUNTO DI NON RITORNO.. io mi accorgo di questo: chi ha internet, sa. Non c'è molto da aggiungere. Chi vive di Mediaset, di Maria De Filippi, di Circoli parrocchiali di Bigotte e cucito è come se fosse addestrato a certe paranoie e a certi difetti che questi proiettano sugli altri. Parlano di giornalisti faziosi, loro che si bevono i giornalisti dipendenti del capo del governo, parlano di nuovi barbari alle porte, loro che fiancheggiano i peggio cafoni al governo .. insomma, un festival delle ipocrisie ..che SOLO INTERNET può contrastare ..


Fantasma formaggino (ridacchio) Un amico ha un blog e mi dice che i berlusconiani negano, negano, difendono, parlano di propaganda, dicono "Travaglio è un comunista" e " ah sarà bravo Prodi!" e altre amenità (hanno due o tre leit motiv e usano sempre quelli, nessuna speranza che usino parole diverse frutto di un proprio pensiero, in qualche modo). Di fronte al suo commento su Anno Zero, l'unica risposta che ha ottenuto è stata "mamma mia Santoro che fazioso". Sono su un blog, quindi navigano. Eppure...


@ fi Niente, per te noi c'è speranza. Io, fi, mi sto adattando: stasera, ho guardato il "ballo delle debuttanti". Tu, eri sintonizzato? Volevo chiederti, ti senti più chic o più pop? Che ne pensi. Ti prego, risp.


al #170 cancella te.


#153 "Sono convinto che i berluscones più incalliti, quando questa storia finirà, spariranno tutti.Tutti sul carro del vincitore." ------------------- Ho pensato più di una volta che si dovrebbe fare una bella lista dei sostenitori più accesi di questa banda di delinquenti criminali che sta ahimè al governo. Questi sono come delle biscie ed hanno la faccia come il culo, si rischierebbe di ritrovarseli cammuffati di nuovo una volta che il nano bastardo avrà sfasciato definitivamente l'italia e scatenato una piccola guerra civile. Penso che le liste siano un buon promemoria.


#169 su INTERNET però i "berlusconizzati" hanno poco da dire, se non frasi fatte .. perchè qui hanno quello che non hanno in tv .. UNA MEMORIA .. qui su INTERNET c'è l'intervista di Borsellino su Mangano, le intercettazioni di VESPA e il suo "GLI ABBIAMO CUCITO LA PUNTATA ADDOSSO" .. qui tutto lascia una traccia. Poi certo .. il culto del furbo rimane sempre ..e allora dovranno arrampicarsi sugli specchi per elogiare la figura del "mariuolo efficiente" così come certe persone elogiano i dittatori perchè si, in fondo, i treni arrivavano in orario .. un pò come un'elettricista che mi viene in casa, mi stupra la moglie .. ehi, però che bell'impianto! (battuta di Benigni, prima che si bevesse il cervello..) Saluti


#172 A parte che le liste ricordano le liste staliniane, le liste fasciste, le liste di McCarthy e mi fanno venire qualche brividino, non sono necessarie liste se, come scrivi, hanno la faccia come il culo: saranno facili da riconoscere. Guarda Capezzone, quello che da radicale tuonava contro il berluskkka. Da quando è saltato sul carro del vincitore, sulla faccia, che già era da violino del primo banco che fa sempre sì al professore, i lineamenti hanno iniziato a subire dei cambiamenti nel senso che intendi tu. Li riconoscerai. ;)


Fantasma formaggino Vero, c'è la memoria e ci sono i fatti, ma è sul culto del furbo che si deve "lavorare". >così come certe persone elogiano i dittatori perchè si, in fondo, i treni arrivavano in orario Quanto hai ragione. Anche su Benigni. Che gli è successo? Ciao


Hi everyone! Vorrei commentare in risposta a ED no 158. Ciao Ed, sono d'accordo con te nel dire dire che non dobbiamo pensare ai media come entita' assoluta. Pero quella non era la mia opinione, quella era una statistica e uno studio fatto da UCLA dove comparavano il potere dei Media negli Stati Uniti ( e specificamente il caso Fox News) con altre simili situazioni all'estero(L'estero in questo caso e' L'Italia) e hanno visto che L'Italia (oggetto di grande polemica in California soprattutto per il controllo esercitato dal premier sui media)e in una situazione peggiore (se possibile) degli USA (anche se con Bush abbiamo toccato abbastanza il fondo). La mia opinione e':1)gli spettatori che non hanno avuto la fortuna di ricevere una istruzione sono preda di questi sciacalli televisivi come Mediaset.2)Che il bombardamento di notizie e' tale che e' difficile per gli individui trovare la forza di contrattaccare con il proprio pensiero. Di conseguenza, In riferimento alla disobbedienza citata nel commento numero 59, essa diventa difficile in proporzioni gigantesche. La unica maniera di resistere e' supplire continuamente una informazione contrastante. Travaglio, Santoro, Luttazzi...Grillo, ci provano ogni giorno (e meno male). Mediaset agisce sui cittadini 24 al giorno, e' come avere un virus. Si sconfiggera', ma ci vogliono molti sforzi. Sul caso Venezuela ti ho perso scusa :) Ad ogni modo, grazie per aver risposto,mi fa sempre piacere confrontare le mie idee (soprattutto in Italiano) Ciao Annie


Come sempre, Marco, se le cose non le dici tu (o i tuoi colleghi, che fanno informazione e non propaganda), col cavolo che le sentiamo al TG! Questa schifezza di lodo Consolo è solo l'ennesimo passo indietro della democrazia. Leggevo in questi giorni che Veltroni parla di "deriva dittatoriale". Gioia, benvenuto in Italia, eh? In quale iperuranio sei vissuto, finora? Montanelli, Sylos Labini, Galante Garrone, Biagi, parlavano di dittatura fin dal 1994, quando il nano malefico decise di scendere in campo per pagarsi i debiti ed evitare la galera (parole sue, sia a Biagi, che a Montanelli, non invenzioni della stampa comunista!). Il Berluskaiser, dal canto suo, ha gettato il mascherone e ha detto che il dialogo "è inutile". Per forza: se dall'altra parte non annuiscono più come pupazzi a molla, non c'è soddisfazione! L'altra sera, ho visto su YouTube un video di David Letterman: come saprete senz'altro, McCain doveva andare da Letterman, ma ha declinato l'invito, perché, diceva, "doveva andare urgentemente a Washington". Peccato che quel marpione di David lo abbia colto in flagrante intervista in un'altra trasmissione, IN DIRETTA, e abbia trasmesso le immagini. Risultato: tutti i milioni di telespettatori dell'impareggiabile Letterman sanno che McCain ha avuto paura delle domande, e ha preferito battere in ritirata! Se succedesse qui, che un politico rifiutasse un invito in trasmissione, per paura delle domande, non lo sapremmo mai, se non attraverso la Rete. Il presentatore-zerbino di turno farfuglierebbe di "improrogabili impegni in Parlamento", e magari l'ospite mancato è in una beauty-farm...




# 179    commento di   chemako - utente certificato  lasciato il 29/9/2008 alle 8:48

Non basta indignarsi, bisogna reagire. Ci prendono per il culo impunemente e noi assistiamo inermi al declino
http://luigirossi.ilcannocchiale.it


Riguardo all'ultima puntata di Annozero: finalmente ho sentito in televisione delle cifre su Alitalia. Proseguendo sul ragionamento iniziato da Santoro è assolutamente vero che i costi non sono particolarmente elevati: 7,3 eurocent per posto*km contro i 6,9 di Air France-Klm anche se le low cost fanno meglio (poco più di 5 Ryanair). Allora il problema saranno i ricavi? Esatto! Ma non le tariffe infatti il ricavo per posto*km venduto è IDENTICO ad Air France (9,2 cent)! Il problema è che quest'ultima vende più l'82% dei posti contro il 74% di Alitalia. Sembra poco ma è sufficiente a far si che Air France guadagni e Alitalia perda. In conclusione: sui costi si può fare poco anche perchè Alitalia ha sopratutto voli a corto raggio che in proporzione costano di più, il problema da affrontare è commerciale e qui sicuramente avrebbe fatto meglio Air France di CAI.


# 181    commento di   Paoletta! - utente certificato  lasciato il 29/9/2008 alle 9:40

Cinque minuti fa ho messo su Rai1 e c' era mario giordano (bleeee) che "esprimeva le sue idee" sul razzismo dilagante in italia.. ma.. imita berlusconi? non lasciava l' altro replicare (un uomo di colore, non avendo seguito non so se un giornalista o forse un membro di qualche associazione), lo contestava, ma con una superbia incredibile! e cucuzza non ha nemmeno lasciato più replicare l' altro! ma tutti imitano berlusconi.. strillano, urlano, cercano di sopraffare e accusano apertamente i loro "avversari" di dire falsità e cazzate quando i primi "cazzari" sono loro.. Ma roba da pazzi.. 'sta tv non devo proprio più accenderla! (tranne il giovedì sera!) :oP




Vorrei segnalarvi un'illuminante intervista a Bruno Tabacci, della Rosa Bianca, politico le cui posizioni politiche cattoliche non condivido in toto, ma tuttavia stimabilissimo per la sua onestà e coerenza (infatti Marco e Peter ne parlano con stima in Se li conosci li eviti). Tabacci spiega e anticipa in maniera molto realistica le tappe che seguirà Berlusconi per arrivare a una dittatura tipo sudamericana: http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna¤tArticle=JBNHF Quando prima delle elezioni Tabacci aveva parlato di unire le sue forze a Di Pietro, io per un momento avevo esultato, perché mi era sembrato molto bello che due politici del genere potessero allearsi. Tabacci, se non erro, si è tirato indietro nel momento in cui Di Pietro ha deciso di unirsi al PD. Dico bene, Marco e Peter?


PER RISPONDERE A QUESTE MERDATE, ANDATE SUL SITO WWW.LIBERTA'EPERSONA.ORG Santoro è tornato. Teniamocelo stretto. Di Giuliano Guzzo (del 27/09/2008 @ 21:55:03, in Politica, linkato 73 volte) Il tribunale televisivo per antonomasia è tornato, e a presiedere è sempre lui, Michele Santoro, affiancato dal solito pubblico amico e dalla penna più giacobina d’Italia, Marco Travaglio. La prima puntata di Anno Zero, dedicata al caso Alitalia, ha mantenuto le promesse e si è allineata a quanto già visto durante la stagione precedente: stessa conduzione “imparziale”, stessa regia politica e stessa condizione di sfavore per alcuni ospiti mentre ad altri, chissà come mai, le battute vengono servite su un vassoio d’argento. Ebbene, stupirò molti ma a me, in fondo, Santoro e il suo giornalismo d’assalto e unidirezionale contro il grande diavolo di Berlusconi, stanno bene. Mi sta bene che la Rai torni a mettere in onda Anno Zero perché anche di questo, a ben vedere, c’è bisogno: di un rumoroso pugno nello stomaco. C’è bisogno che i telespettatori tornino a pensare, ben più di quanto facciano ora, al significato profondo delle idee, dei progetti politici, anche se nemici. C’è bisogno che il disinteresse di una politica fatta di cartelli elettorali lasci il posto ad una passione ideale da tempo abbandonata. In questo ipotetico disegno di rilancio culturale della televisione, da anni ostaggio della demenza esibita e vantata, Santoro, proprio lui, potrebbe avere una sua importanza; con le sue provocazioni, il suo modo fastidioso e militante di impostare una trasmissione, potrebbe contribuire a scuotere telespettatori altrimenti incantati tra cosce e scollature. Si consideri poi che non di rado le tesi esposte dal conduttore di Anno Zero sono talmente manifeste nella loro tendeziosità che c'è il serio rischio che producano effetti opposti a quelli voluti dal suo autore, e cioè che possano indurre persino l'elettore di centro-sinistra a provar indignazione. Dicendo qu


Dicendo questo non voglio negare l’abuso di cui, di fatto, Santoro si rende autore quando parcheggia sulla prima serata di una televisione pubblica il suo feroce circo. Rabbrividisco ancora, ad esempio, ripensando alla puntata della scorsa stagione dedicata alla pedofilia nella Chiesa: non fosse stato per quel magistrale oratore che è Rino Fisichella e per le sue precise puntualizzazioni, chissà quanti italiani si sarebbero bevuti gli stereotipi generosamente preparati dalla compagnia di Anno Zero, per l’occasione affiancata da quell’ateo di professione che sta diventando Piergiorgio Odifreddi. In sé - si sarà capito - Santoro mi irrita, e molto. Sostengo però che tra l’Isola dei Famosi e il Grande Fratello, anche un giornalista schierato come lui abbia buone possibilità, dopotutto, di rivelarsi terapeutico contro il nichilismo. Soprattutto nel lungo periodo. SCUSATE, IL SITO GIUSTO E' WWW.LIBERTAEPERSONA.ORG


gente ma stiamo scherzando???? manca solo che inizino a riempire le carceri con gente innocente perchè a quanto pare i deliquenti saranno tutti fuori!!!! ora aspetto di non sentire NULLA su qualunque tg di questo lodo!


Da che pulpito Che cos'è "opposizione"? Mi sembra qualcosa che somigli a quella che ora (meglio tardi che mai) ha cominciato fare Veltroni. Per Berlusconi "opposizione" è sottomissione alla maggioranza, e la chiama "dialogo". Ma solo quando all'opposizione sono gli altri. Ora che questo "dialogo" sembra finito, Berlusconi si arrabbia. Fa finta di non ricordarsi (pensando giustamente che gli italiani non si ricordino) che proprio lui, lui più di chiunque altro, quando era in minoranza fece opposizione durissima, a dir posco. Una opposizione ringhiosa. Una opposizione sguaiata con tutti i denti sguainati come uno squalo lanciato all'attacco. Ma da che pulpito! Ci faccia il piacere!


refusi corretti: ha cominciato a fare a dir poco


# 189    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 29/9/2008 alle 10:48

Tanti Auguri Silvio Berlusconi! 100 di questi Governi! (con un occhio alla dichiarazione di Gelli, su Repubblica, di esattamente 5 anni addietro!) Wil
http://nonleggerlo.blogspot.com/


# 190    commento di   Marzia Ottaviani - utente certificato  lasciato il 29/9/2008 alle 10:59

Naturalmente in televisione ora si sente parlare solo della grande svolta Alitalia e lui il nano malefico si vanta pure dicendo che tutti lo prendevano in giro per una cordata inesistente ... che coraggio!!! Ovvio che questi loducci qua sono di poca importanza, tanto da non essere nemmeno discussi qualche minuto nei TG e questi delinquenti protetti dagli striscianti continuano le loro battaglie ... chiaramente intese come battaglie proprie!!!


Sapete quali sono le differenza tra Silvio Berlusconi e Paul Newman? Newman è stato un truffatore per esigenza di copione, in realtà era un persona buona. Ai posteri l'ardua sentenza sull'altro. Newman è morto. In questo punto non ineguagliabile.


# 192    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 29/9/2008 alle 11:3

#187 Roland, ma Berlusconi fa bene a fare opposizione dura, il problema è il PD che se ne dimentica e fa l'opposizione da cagnolino mansueto


Per tutti quelli che pensano ancora che esista una opposizione consiglierei di leggersi l'articolo di oggi di Repubblica in cui i"genio" D'Alema sdogana B. al Quirinale...altro che pericolo e deriva autoritaria!! I giochi sono già fatti:caduta del governo B fra 6 mesi, emergenza parlamentare e relativa nomina governo ampie convergenze!!!


allora 11 ottobre piazza navona Roma.qualcosa si puo fare,servono 500.000 firme per bloccare il lodo alfano!!!basta chiacchiere bisogna agire,perche e gia quasi troppo tardi...


L'odioso privilegio del doppio stipendio per la Granbassi sta per cessare. Almeno così sembra. Santoro, che autogol, che autogol...


@ wil Hai un bel blog, anche se "non l'ho letto" :o)


# 197    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 29/9/2008 alle 12:8

Oggi mi sento cattiva: auguro al nostro premier uno di questi giorni, questo. Da passare possibilmente in macchina nel traffico dell'ora di punta circondato da un corteo di precari imbufaliti. Che tutto quello che sta facendo per l'Italia gli torni indietro con gli interessi e che non muoia prima che ciò avvenga.




Da tempo mi chiedo se esista classifica internazionale, multa europea, o comunque un dato super-partes che possa consentire a questa nostra politica di vergognarsi almeno un pò. Poi però penso che c'è gente nel Parlamento che non sa cos'è la Consob, come si chiama il Papa, o che i comuni sono luoghi pubblici e quindi può benissimo ignorare questa ennesima figuraccia internazionale. E poi, se proprio qualche rompiballe dovesse portare l'argomento all'attenzione generale, c'è un ampio frasario a disposizione ("questa opposizione che...", "dobbiamo cambiare questo clima...", "serve una seria riflessione..." ecc)


Per chi guarda a queste cose: Berlusconi (che compie oggi gli anni, mi pare), Travaglio e Di Pietro hanno tutti lo stesso segno zodiacale, la Bilancia, di cui io ho piena la famiglia e il gruppo di amici (da Ariete, pare che il mio segno sia piuttosto complementare con loro). Lo stereotipo della Bilancia vorrebbe che siano persone molto interessate alla giustizia. Direi che nel caso di questi tre è esattamente così, solo che uno fra loro concentra tutto il suo interesse per la giustizia riducendola ad una questione puramente personale. OK, non ho detto nulla di particolarmente interessante - giusto una frivola osservazione in occasione di una decorrenza così importante per i bananas: il compleanno del loro idolo. Si sa che con Berlusconi, il confine fra pubblico e privato, fra la vita politica del paese e la sua vita personale, è molto sfumato... Non credo che ci mancherà molto prima che le decorrenze personali di Berlusconi diventino giorni speciali, anche se non in maniera del tutto ufficiale, per tutto il paese.


Per chi guarda a queste cose: Berlusconi (che compie oggi gli anni, mi pare), Travaglio e Di Pietro hanno tutti lo stesso segno zodiacale, la Bilancia, di cui io ho piena la famiglia e il gruppo di amici (da Ariete, pare che il mio segno sia piuttosto complementare con loro). Lo stereotipo della Bilancia vorrebbe che siano persone molto interessate alla giustizia. Direi che nel caso di questi tre è esattamente così, solo che uno fra loro concentra tutto il suo interesse per la giustizia riducendola ad una questione puramente personale. OK, non ho detto nulla di particolarmente interessante - giusto una frivola osservazione in occasione di una decorrenza così importante per i bananas: il compleanno del loro idolo. Si sa che con Berlusconi, il confine fra pubblico e privato, fra la vita politica del paese e la sua vita personale, è molto sfumato... Non credo che ci mancherà molto prima che le decorrenze personali di Berlusconi diventino giorni speciali, anche se non in maniera del tutto ufficiale, per tutto il paese.


Oops! Scusate la ripetizione. Mannaggia alla connessione internet che gioca brutti scherzi.


Buongiorno a tutti, vi prego,leggete l'articolo sul Tempo del 28/9 in cui Bondi (ministro dei Beni e delle Attività Culturali!!!!)inneggia al compleanno dell'inquisito tessera P2 numero 1816!!! Rivoltante!!!! Chi ha il suo indirizzo email,please?


Salve a tutti. Per fugare i dubbi di chi ancora pensa che il nostro Magnifico Presidente del Consiglio non sia vittima della Magistratura, un vero perseguitato, riporto quanto da lui stesso dichiarato(fonte Ansa)"...E questo è soltanto l'ultimo dei processi che mi sono stati cuciti addosso. In totale più di cento procedimenti, 900 magistrati che si sono occupati di me e del mio gruppo, 587 visite della polizia giudiziaria e della guardia di finanza, 2500 udienze in quattordici anni, più di 180 milioni di euro per le parcelle di avvocati e consulenti. Dei record davvero impressionanti, di assoluto livello non mondiale ma universale, dei record di tutto il sistema solare". Mi vien quasi da pensare che nella sua megalomania si compiaccia anche di questo, suo malgrado.


Si parla tanto di responsabilità penale dei Magistrati che per Berlusconi sono il male assoluto dell'Italia (ovviamente vede il male dove ne ha interesse personale). La responsabilità penale dei magistrati esiste già e in quanto Pubblici Ufficiali possono essere chiamati a rispondere di reati quali abuso d'ufficio, omissione di atti d'ufficio, corruzione, concussione, ecc.). Il governo vorrebbe dare una stretta ai Magistrati, soffocandone la loro opera. Si parla di togliere l'obbligatorietà dell'azione penale e tenere sotto minaccia i giudici. Insomma, si parla solo di Magistrati e mai di Avvocati. Come la mettiamo della presenza di Avvocati in Parlamento che continuano la loro attività professionale? Come la mettiamo con gli avvocati di Berlusconi, Pecorella e Ghedini che stanno in Parlamento a creare leggi per favorire il proprio assistito? Non è un clamoroso conflitto di interessi? L'accusa e la difesa (lo stato e uomini dello stato) rappresentati dallo stesso soggetto! Come la mettiamo in questo caso? nessuno vuole porsi il problema, tanto sono loro stessi che fanno le leggi. A chi vorrebbe vedere processati i Magistrati per il loro operato io dico: "perché non processiamo anche gli avvocati per il loro operato". Se difendono un delinquente, perché non vengono condannati assieme al loro assistito? Ovviamente è una provocazione, ma ciò che dicono certi politici sui magistrati, non è affatto una provocazione, ma un delirante piano da mettere in opera. Visto che l'obiettivo principale è mettere sotto minaccia giudici e PM, perché non operare anche sugli avvocati? Allora faccio questa proposta: nel caso in cui un avvocato sostenga l'assoluta innocenza del proprio assistito e questi venga riconosciuto colpevole, anche l'avvocato dovrà essere condannato assieme al suo cliente. A minaccia dei giudici segue minaccia per gli avvocati, così sono pari.
www.lineagoticafight.blogspot.com


ciao 205, ti ho risposto sul blog ma non vedo il mio commento. perchè?



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti