Commenti

commenti su voglioscendere

post: I padrini ricostituenti

Ora d'aria l'Unità, 30 settembre 2008 Al Tappone ha voluto festeggiare il suo 72° compleanno nel solco della tradizione: raccontando balle . Ha fatto la solita lista di processi a suo carico, esagerando un po’ (“100 procedimenti, 900 magistrati che si sono occupati di me e del mio gruppo, 587 visite della polizia giudiziaria, 2500 udienze, 180 milioni di euro per le parcelle di avvocati e consulenti”) e senza rendersi conto che anche un decimo di quelle cifre in qualunque altro paese avrebbe catapultato il premier, se non in galera, almeno fuori da Palazzo Chigi . Ha ripetuto di essere “ sempre stato assolto ”, mentre ha avuto 6 prescrizioni perché lui stesso ha dimezzato i termini di prescrizione (controriforma del falso in bilancio e legge ex-Cirielli) e 2 assoluzioni ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


SCUSATE NON C'ENTRA MA E' TROPPO IMPORTANTE: Dopo la promessa di distruggere la scuola pubblica, ecco l'annuncio della distruzione della sanità pubblica - Il premier ha già dimenticato gli scandali in varie regioni italiane che hanno fatto decuplicare i costi della sanità. Non pensa, il premier, che sarebbe meglio eliminare manager della pubblica amministrazione che si sono macchiati di reati? SIAMO VERAMENTE ALLA FINE.HO PAURA


# 163    commento di   dgsquare - utente certificato  lasciato il 30/9/2008 alle 20:49

PER MARCO TRAVAGLIO: noto che spesso chiedi al pubblico nelle tue presentationi se e` vero che Gasparri abbia detto delle cartelle cliniche e intercettazioni perche` ti viene il dubbio che l'hai sognato. Beh, per confermare che l'ha detto vedi questo video dal sito dell'italia dei valori. C'e` tutto l'intervento di Di Pietro e quel buffone di Gasparri. Spettacolare! http://it.youtube.com/watch?v=ZxNMQKTFKCg Ciao, buon lavoro e grazie.


# 164    commento di   Watty - utente certificato  lasciato il 30/9/2008 alle 21:45

Ormai del "gruppo blog di Torino" manco solo io... Il grazie della serata è scontanto perchè chi vi conosce sa che riuscite a dare sempre il meglio di voi in ogni occasione, ci informate puntualmente su ciò che in questo paese vi è d marcio, ovvero molto nel mondo della politica e dell 'informazione... Mi unisco agli altri nel dire che spero in una nuova occasione di incorntro, ancor più di dialogo, e spero vivamente di potere assistestere ad un incontro con ENTRAMBI nella mia provincia ovvero Alessandria (torinese di "adozone" ormai) e meglio sarebbe nella città di Novi Ligure piuttosto organizzo io stessa... Ringrazio anche Carla Pina e Matrix per la loro gentilezza nei mie confronti e per l' ospitalità un saluto Ps: Ragazze YESSS WEEE CANNNNN!!!!!!!!!
www.lostudiodiwatty.ilcannocchiale.it


Non so voi, ma a me Gasparri dà l'impressione, quando parla, che vi sia 1% di pensiero, 49% di ripetizione del Verbo del Capo mal digerito e 50% di bocca che va per conto suo. Ma non è cattivo.


# 145 Alto tradimento e attentato alla costituzione sono due reati diversi...ma cmq credo che non siano questi i casi. # 150 La mia era solo una provocazione, è ovvio che non giustifico chi per farsi i fatti suoi usa le leggi a proprio piacimento.. Il fatto è che credo sia più opportuno colpire gli elettori di questo tizio (lui oramai già da tempo non lo nomino più) o comunque fermare le sue macchinazioni con metodi preposti alla garanzia dei nostri diritti, no di quelli (e forse credo che ci speravo solo io) era il ruolo che riveste il Presidente della Repubblica. Per il resto sai, però rimango sconcertata quando sento dicorsi come quelli ascoltati da Paolo (#162) e che purtroppo sono senmpre piu frequenti. Gli elettori purtroppo non pensano che gente del genere nuoce alle loro tasche... sai, pensano ke se lui ruba, in tasca finira- anche qlc a noi...MA A CHI RUBA si dovrebbero domandare????!!!!!
zingara


"mal digerito" si riferisce al Verbo, non al Capo.


# 166 " Gasparri..Ma non è cattivo." E' vero.. Povera bestia!!...


LEGHISTI DOVE SIETE A MAGNAR POLENTA E UBRIACARVE ,TONTI E’ DI POCHE ORE FA’ AL NOTIZIA CHE IL COMUNE DI CATANIA VERRA’ “PREMIATO” CON 140 MILIONI DI EURO PER LA SUA DISSENNATA GESTIONE FINANZIARIA…. ARTEFICE DI QUESTO DISSESTO E’ SCAPAGNINI,EX SINDACO DI CATANIA, MEDICO PERSONALE DI BERLUSCONI,VE LO RICORDATE E’ QUELL’IDIOTA CHE HA CERTIFICATO L’IMMORTALITA’ DI BERLUSCONI E PER QUESTO PREMIATO CON UN SEGGIO ALLA CAMERA.SCAPAGNINI A FATTO REGALIE A DESTRA E A MANCA,GUARDA CASO PRIMA DELLE ELEZIONI COMUNALI, VIGILI PROMOSSI DA UN GIORNO ALL’ALTRO ISPETTORI DELLA POLIZIA MUNICIPALE,DIRIGENTI PREMIATI CON 24MILA EURO ANNUI DI AUMENTO,ASSUNZIONIA PIOGGIA SENZA CHE CI SIA LA COPERTURA FINANZIARIA,BASTEREBBE E AVANZEREBBE PER METTERLO IN GALERA SE FOSSIMO UNO STATO SERIO. MI DOMANDO COME LA LEGA NORD POSSA SPIEGARE AL SUO ELETTORATO QUESTO REGALO AL PEGGIO SUD,MI RISULTA CHE ANCHE AL NORD CI SIANO ANZIANI CON PENSIONI DA FAME E LAVORATORI MALPAGATI,SEMPLICEMETE NON GLIELO SPIEGA,LA LEGA TACE,VIGLIACCHI. ALLORA SPEGHIAMOGLIELO NOI,DICIAMOLO A PIU’ GENTE POSSIBILE E INTERVENIAMO IN TUTTE LE TRASMISSIONI RADIOTELEVISIVE CHE CONSENTONO INTERVENTI IN DIRETTA DEL PUBBLICO.FACCIAMO NOI INFORMAZIONE DIVENTIAMO TUTTI GIORNALISTI . Ps,postero subito dopo eleno delle trasmissioni ove si può intervenire


QUESTE SONO TRASMISSIONI DOVE SI PUO’ INTERVENIRE IN DIRETTA TELEFONICA. Attenzione le telefonate vengono filtrate da centralini,per passare in diretta ponete argomentazioni bipartisan-cerchiobottiste in stile dialogo maggioranza-opposizione.una volta in diretta bombardiamoli. TELELOMBARDIA DALLE 13 ALLE 14 N.VERDE 800166626 ARIA PULITA LA7GOD DALLE 12 ALLLE 13.30 TEL 0245702312 Rassegna stampa di Radio 24 dalle 8 alle 9 tel 800240024 RAI; "Prima pagina",rai radio3.dalle 7 alle 8.45 telefonando al 800050333. RAI;"radio anch'io"rai radio1 dalle 9 alle 10 telefonando al 800050001. RADIO 24;"vivavoce"dalle 9 alle 10 telefonando al 800240024 RADIO POPOLARE NETWORK trasmissione “microfono aperto” dalle 10 alle 11,tel 0233001001 RADIO 24 "La zanzara" dalle 19 alle 21 telefonando al 800240024.mail: lazanzara@radio24.it. RAI."zapping"radio rai 1 dalle 19 alle 21 telefonare al 800055101. ONOREVOLE DJ,radio RTL 102.5 dalle 24 alle 2 tel.02251515 NON DIAMOGLI TREGUA STANIAMOLI NELLE LORO REDAZIONI


Caro Marco, ormai bisogna riaggiornare pure gli slogan. Un tempo, parlando di giustizia, esortammo i magistrati a non mollare e a proseguire per la propria strada, che è anche la nostra, quella di tutte le persone oneste che hanno la Costituzione come punto di riferimento (e in particolare il famoso articolo 3 violato dal dolo Alfano), scrivendo sugli striscioni: Resistere, Resistere, Resistere. Adesso bisogna cambiarlo e, in riferimento alla campagna referendaria promossa da Di Pietro per abrogare il dolo Alfano (o Ghedini, che probabilmente ne è l'autore occulto), è bene cominciare a scrivere su tutti i blog: Firmare, Firmare, Firmare. E, se si raccoglieranno le cinquecentomila firme necessarie per celebrare il referendum, bisognerà riaggiornarsi di nuovo e gridare: Votare, Votare, Votare (naturalmente sì). E' in ballo il futuro dell'Italia, il nostro futuro, il futuro dei nostri figli. Accogliamo la proposta di Paolo Flores d'Arcais, costituiamo delle liste civiche e facciamo qualcosa per il nostro Paese perché non possiamo permetterci cinque anni di Berlusconi. Se Al Tappone dura fino al 2013, l'Italia avrà più macerie di Dresda dopo il bombardamento alleato durante la Seconda Guerra Mondiale. Un abbraccio e continuiamo a lottare ciascuno nel suo piccolo.


Ieri sera a TO mi sono gustata uno strepitoso ed esilarante Travaglio e un grandissimo Gomez...Grazie! Peccato non ci sia stato tempo per qualche domanda ... avrei voluto chiederVi qualche approfondimento sulle ipotesi di reato per i due giornalisti Di Feo e Fittipaldi e la Vostra opinione su di Di Pietro perchè non convince tanti italiani? Anche in questo caso gli spot diffamatori funzionano? Speriamo nella raccolta firme per il referendum e che la gente abbia voglia di partecipare,di crederci! Grazie alla magistratura e al pm De Pasquale nel ribadire l'importanza del principio di uguaglianza !


Il mastro unico spiega alla classe: "Tutti devono portare il grembiule, tranne Giorgio, Roberto, Gianfranco e Silvio" (nomi buttati là a casaccio). I ragazzini fanno un casino che fa tremare l'aula. "Non è giusto, proprio loro che hanno zero in condotta!" gridano: sì, perché non hanno smarrito il senso della giustizia come l'hanno smarrito i grandi, diciamo il senso della costituzione. E' elementare, come la scuola.


# 174    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 30/9/2008 alle 22:48

L'Incostituzionalità del Lodo è sotto gli occhi di tutti. Entro primavera 09 dovremmo avere un responso. Sono però preoccupato. Ci sono 3/4 poltrone della Consulta "vaganti", e non vorrei mai che chi ha interesse affinchè il Lodo continui il suo iter riuscisse a collocare persone di fiducia in tale posizione. Forse sto dicendo una sciocchezza. Ma se fossimo francesi anche il Lodo lo sarebbe. Wil.
http://nonleggerlo.blogspot.com/


Visto che Berlusconi oltre al dono della proscrizione (atto coercitivo a lui più congeniale, ultimo caso Leoluca Orlando non eleggibile alla commissione di vigilanza rai perchè... gli sta sulle palle!) gli è stato cucito addosso dall' ex (ex essere umano?) Cirielli l' abito della prescrizione, è bene ricordare che cumulando gli anni di galera che gli spetterebbero dalle condanne per aver fatto falsificare i bilanci (attenuanti generiche dimezzarono i tempi di prescrizione salvandogli il culo) nei 4 dei 6 processi -prescritti- a lui intentati, quest (ex) uomo ora sarebbe dietro le sbarre! Realisticamente parlando crimini commessi ma prescritti! E pazienza se, come per gli altri 2 processi (Squillante a libro paga con gli avvocati Previti e Pacifico come fattorini di tangenti, nei processi Sme - la sentenza SME comprata da Berlusconi fu scritta da avvocati Fininvest- e Mondadori) la corruzione è ormai sport della nazione arcoriana, come Mills conferma con la sua letterina. La corruzione si sa, è uno sport che solo i maiali possono permettersi. Ma si sa, sono più uguali degli altri. Gli agnelli che brucano nel giardino Italia l' hanno capito benissimo. Solo la Costituzione ancora si ostina a non capire...


Ma che brutta trasmissione Ballarò, Alemanno detto "er fascio" che spara balle con la voce a trombetta e le scimmiette dietro che applaudono... -mamma, mamma, dove va stasera il papà? -va a fare la scimmietta che applaude a ballarò, va a fare gli applausi al fascio con la voce a trombetta. -ah, capito... ma che brutta trasmissione....




che vergogna mieli a ballarò...


Siamo alla frutta! Siete alla frutta! Siamo alla frutta! Siete alla frutta! Siamo alla frutta! Siete alla frutta! Vedete, a lungo avete parlato male dei popoli africani circa i loro dittatori, adesso sapere che esiste una riga molto sottile tra la democrazia e la dittatura. A maggiore ragione i popoli africani non l'hanno raggiunta subito, perché troppi poteri oscuri appoggiano e difendono i dittatori. Attenzione con la finanza. Attenzione con i veri proprietari dei media. Attenzione con i giornali, le radio. Vedete, amici miei alla frutta. Quando non sa chi controlla questi mezzi, tutto è possibile. Oggi non ci sarà bisogno di violenza, questa è tecnica mafiosa, meno violenza, meno attiriamo l'attenzione. Comunque non è tutto perso. Dai, ci sono le condizioni per una versa deriva, ma c'è tutto da giocare. Non dimenticate che siamo nel XXI secolo. E POI CONTATE CON LA SOLIDARIETÀ degli altri popoli.... PER QUESTO siate solidari. - Non lasciate che si faccia questa riforma della scuola senza un dibattito che coinvolga anche i professori. - Non lasciate che si riformi il sindacato con decreti leggi. - Non lasciate che si riforma i CSM senza un vero e proprio dibattito parlamentare - Non lasciate MORIRE IL PARLAMENTO. - Non lasciate MORIRE IL PARLAMENTO. - Non lasciate MORIRE IL PARLAMENTO. - Non lasciate MORIRE IL PARLAMENTO. - Non lasciate MORIRE IL PARLAMENTO. Hitler cominciò la sua attività bruciando il PARLAMENTO. La storia si ripete. L'importante è non abbassare mai la guardia. Io personalmente non credo che il Sig. Berlusconi voglia fare la fine di Hitler, neppure che abbia le sue intenzioni, MA PUÒ' ANCHE PERDERE il controllo della situazione; ecco il pericolo degli apprendisti stregoni. Non mollare mai. Siamo alla frutta! Siete alla frutta! Siamo alla frutta! Siete alla frutta! Siamo alla frutta! Siete alla frutta! Prove tecniche
http://liberaldemocritico.ilcannocchiale.it/


DI PIETRO STA MASSACRANDO SULLA GIUSTIZIA GASPARRI A PORTA A PORTA NON C'è PARTITA


SI STANNO SCANNANDO SUI PROCESSI DI BERLUSCONI PUNTATA INCANDESCENTE


VESPA TENTA IN TUTTI I MODO DI DIFENDERE IL NANO


Avete Visto Porta a Porta stasera? Vespa è ormai incontrollabile! Poi se Di Pietro va impreparato sui processi di Berlusconi la frittata è fatta! Insomma ci stanno mettendo sotto! Chiedo a Travaglio di fare chiarezza per l'ennesima volta, nella prossima puntata di Annozero, sulle vicende giudiziarie di Berlusconi e anche sulla vicenda in atto nei confronti di Di Pietro per la gestione dei finanziamenti al suo partito! E prego Di Pietro affinchè si prepari al peggio quando va in televisione in una trasmissione diversa da quella di Santoro, altrimenti rischia il tracollo! Insomma non abbassiamo la guardia perchè la situazione è critica e soprattutto facciamo in modo che le manifestazioni in piazza organizzate siano un successo! In questo modo dimostreremo che i detrattori del berlusconismo non sono solo pochi poveri pazzi, ma al contrario che molti Italiani sono ancora in grado di pensare con la loro testa che non ha ancora assunto la forma di uno schermo piatto con il logo italia1 (o rai1 se preferite).


Ho Visto Porta a Porta... vi dico: leggete fra le righe, mettete insieme i pezzi del mosaico... La cosa da notare NON è che Vespa difende il Nano, ma che ha lasciato fare un grande e lungo discorso alla Bindi e ha lasciato esporre a Di Pietro i temi che ci interessano... e ha chiamato come contraddittorio due nullità... (questo è un favore che CI HA FATTO...mascherato abilmente ma di fatto lo è...) Notate anche che Famiglia Cristiana (poteri forti, Vaticano) ha scritto ultimamente articoli durissimi contro il governo e Berlusconi... e ricordate che senza l'appoggio del Vaticano in italia non si va da nessuna parte...(purtroppo) Ho l'impressione che qualcuno stia muovendo fili sottili per evitare che il Nanetto sia preda di manie di grandezza eccessive... P.S. La verità delle cose è molto piu complessa di come ingenuamente ce la immaginiamo...




Matteo, quelle da te citate saranno anche azioni di disturbo, ma temo abbiano lo stesso effetto di un paio di zanzare all'attacco di un elefante....






Oggi sul Corriere riportano quanto ha detto la Carfagna al Parlamento Europeo, cioè che farà una legge per inasprire le pene per discriminazione, di qualsiasi tipo, con accento particolare su quelle per omosessualità. Giusto, dico io. Poi dice che lo fa per rispetto dell'articolo 3 della Costituzione, e lo cita per intero. RISPETTO DELL'ARTICOLO 3 ?!?!?!? Qualcuno le parli di Alfano e del Nano Unto e Asfaltato perchè mi sa che si è persa qualcosa (e fosse solo quello!). Ah, belli i tempi spensierati dei calendari ...


# 190    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 9:7

Sempre dal corrierone di oggi, Veltroni risponde a pg Battista. Difendendo la sua tesi. Nello sconcerto generale oserei dire, visto che quando c'era da far qualcosa per la democrazia, a Luglio, se n'è infischiato e h attaccato Di Pietro. E ora? Avvicinandosi il 25 Ottobre cerca consensi? Ma per piacere ...


Diciamolo chiaramente che quella dell'articolo 3 della Costituzione è stata una BOIATA pazzesca. Tutti uguali! Ora uno costruisce un impero finanziario partendo dal nulla, acquisendo televisioni e giornali in Italia e all'estero, divenendo per anni un orgoglio per tutti noi suoi connazionali (pure Craxi, che era SOCIALISTA cioè compagno, lo ADORAVA), e dopo tutto questo DOVREBBE ESSERE UGUALE al primo FRUTTAROLO che vive d'espedienti! Ma dico, SIAMO MATTI?!? Ma poi dico, compagni, avete fatto il diavolo a quattro per difendere la categoria "proletaria" dei piloti di Alitalia che (in barba all'articolo 3 a voi tanto caro, manco l'avesse scritto Carlo Marx) VOLEVANO DISTINGUERSI dagli altri dipendenti, e ora rispuntate con questo "tutti uguali"?? Allora Travaglio è uguale a Facci! L'uguaglianza vale all'inizio, nella scuola, quando chi è più capace va avanti. Poi bisogna tenere debito conto dei risultati conseguiti, bisogna distinguere. Per voi anche un barbone sarebbe uguale al Santo Padre. Voi mettereste sotto processo pure il Papa. Voi non avete capito niente di come va governata una società, vi ho scritto in precedenza che la legge è un mezzo, non un fine. Silvio Berlusconi sta in questi anni rendendo un SERVIZIO al Paese e, per il bene di tutta Italia, mentre lo rende NON PUO' ESSERE GIUDICATO. Non possiamo andare alle elezioni ogni anno. Non confondete la democrazia coi campionati di calcio.


# 192    commento di   lauraorlini - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 9:8

OGGI SU REPUBBLICA: Il cavaliere salva Catania con un regalo da 140 milioni. http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/politica/cavaliere-salva-catania/cavaliere-salva-catania/cavaliere-salva-catania.html Sapete chi è il sindaco di Catania? Suo medico personale, Scapagnini, il cui figlio si taccia del titolo di ricercatore e scienziato e fa i suoi bei teatrini a rai1-2 la mattina. Bella pezza.


Peccato che fi# 191 non spieghi come l'"impero finanziario" è stato costruito. Quello che dice è una delirante apologia di reato.


@ FI Non siamo noi "comunisti" ad aver inventato il principio di uguaglianza ... lo dovresti sapere dalla 4^ elementare (libertè, egalitè, fraternitè ... ora ti sovviene qualcosa?). L'uguaglianza "formale" del primo comma è inviolabile ed è il pilastro di tutto il sistema ... se tocchi quello fai un salto indietro di duecento anni con l'aggravante che i mezzi di controllo ed introspezione attuali consentirebbero al principe di non lasciarti solo neppure nella camera da letto ... Non mi sembrano ragionamenti da comunisti i miei ... Il problema vero è che sta passando il tuo modo di ragionare ... e c'è di che rabbrividire ...


Da Repubblica (quotidiano amico dei compagni): "L'ordine è cambiato. L'Arma dei carabinieri non vuole più che Margherita Granbassi, campionessa di fioretto, due bronzi a Pechino, partecipi alla trasmissione "AnnoZero" di Michele Santoro. Il permesso, dato con molte difficoltà, è stato revocato dopo la prima puntata. Ma a questo punto Margherita, appassionata di giornalismo, non obbedisce. E tocca. Andrà lo stesso in trasmissione. Perché le interessa l'esperienza, ed era disposta a farla anche gratis." CHE INDECENZA. UNA VOLTA PER UN CARABINIERE LA FEDELTA' ALL'ARMA VENIVA SOPRA OGNI COSA. COME SIAMO CADUTI IN BASSO. DA SALVO D'ACQUISTO ....ALLA VELINA-ROSSA MARGHERITA GRANBASSI. Complimenti a Santoro. E' riuscito ad infangare un'altra istituzione italiana: l'arma dei Carabinieri. Continuiamo a dare questa pessima immagine dell'Italia.
http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/spettacoli_e_cultura/granbassi-annozero


Prima uno fa una delirante apologia di reato, e un quarto d'ora dopo fa una delirante apologia dei carabinieri. Deve trattarsi di attacco acuto di schizofrenia.


Caro FI, mi spiace dirtelo ma l'uguaglianza sancita dall'articolo 3 della Costituzione è di tutt'altro spessore rispetto a quell'uguaglianza che tu mostri di detestare nel tuo commento. L'art.3 dice testualmente, al primo comma, "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali." Salvaguardando quindi il diritto ad un pari trattamento indipendentemente dalle inevitabili differenze che la storia personale di ognuno crea: davanti alla legge sono (dovrebbero essere) uguali il milionario ed il pezzente, l'onesto ed il disonesto, il simpatico e l'antipatico ecc.ecc. A me questa uguaglianza non mi dà fastidio, e mi auguro che continui a sopravvivere alla faccia dei Ghidini, degli Alfano, degli SB. Sono contrario con tutte le mie forze, e qui spero che nessuno si arrabbi troppo, a quell'uguaglianza pauperistica presente in tante persone che si possono definire "comuniste", posizione mirabilmente sintetizzata da mio nonno (comunista "de fero" e reduce dalla campagna di Russia nella seconda guerra mondiale) con la frase: "In URSS erano tutti poveri ma tutti uguali." Buona giornata a tutti


#196 ...mentre c'è chi vive in un mondo tutto suo dove odia tanto la parte avversa (una sorta di "invidia penis") da fantasticare che abbiano preso un delinquente, gli abbiano regalato miliardi, per farlo diventare venti anni dopo Presidente del Consiglio. Ma andiamoooo, su! Poi vi infastidite se i politici seri definiscono questa sinistra "ridicola". E già che ho dato un sostegno all'arma, fin quando non mi censurano, voglio esprimere la mia solidarietà alla Polizia Municipale del Comune di Parma sicuro della loro innocenza di fronte alle ignobili falsità che sono oggi sulle prime pagine di Manifesto e Liberazione (giornali dai quali presto saremo liberati, in quanto assomigliano a delle striscie comiche, se non fosse per il veleno che contengono).


Caro Tonino, ma cazzo, Berlusconi se ne esce ribadendo la balla del secolo ("io sempre assolto") e tu vai a Porta a Porta tanto impreparato da consentire a Vespa di amplificare il messaggio (Berlusconi vittima di una giustizia ad orologeria) senza sapere ricordare, una per una, le numerose sentenze di prescrizione, quelle di assoluzione per depenalizzazione del reato, quelle di assoluzione per insufficienza di prove e soprattutto le leggi ad personam che hanno consentito quegli esiti? Marco, tocca a te di nuovo... chi ti segue sul blog e legge i tuoi libri queste cose le ha chiare ... per cortesia trova il modo di rinfrescarle anche sul piccolo schermo ... sei l'unico che sa e vuole farlo


#197 il milionario e il pezzente non possono essere uguali davanti alla legge, perchè significherebbe appunto finire come in Urss, cioè tutti pezzenti. Mio nonno (a differenza del tuo, purtroppo) mi insegnava che "chi fa le cose, inevitabilmente si sporca le mani". Non dimenticare, Nicola, che il milionario non ha i milioni perchè si è tenuto i soldi sotto il materasso. Ha investito. Ha dato lavoro. Ha creato ricchezza ed opportunità che non finiscono solo a se stesso. Ha realizzato ciò che rende una Nazione invidiata dal resto del mondo. Allora il giudice che è chiamato ad interpretare le leggi, se non è politicamente pilotato, deve pensarci mille volte prima di mandarlo in galera. Perchè se togli un peso inutile dalla Nazione la Nazione non crolla, ma se togli un pilastro.. tutto crolla!!! Dovreste pensare a cosa sarebbe l'Italia senza Silvio Berlusconi. Io so che sarebbe un paese più infelice, più povero, forse non saremmo neppure più nel G8!


@ FI Già che ci sei perché non fai un elogio anche agli eroi in divisa della diaz e di bolzaneto? Te lo chiede uno che non ha speso mai una parola in favore di Carlo Giuliani e che pensa di saper riconoscere l'aggressore dall'aggredito (in entrambi i casi). Parma mi sembra rispecchiare quella linea di condotta ...


x fi conosco gli scenari di parma molto bene, da anni!!! l'ambiente è molto molto gretto e ghetto potrebbero essere possibili tante ipotesi.. ti invito a non essere cosi certo della tua presa di posizione è una città molto nera, non per la sua storia che sembrerebbe molto rossa..ma per la sua cronaca ..devi sfogliarti pagina per pagina ..non mi riferisco al caso Mario Lupo,ovviamente c' anche questo..ovviamente c'è anche il caso Tanzi...ovviamente c'è anche il caso Bormioli e Tamara Baroni..ovviamente c'è il caso di una città di provincia molto ..molto ipocrita se inserissimo il caso avvenuto a cui ti riferisci, in un'latra città di provincia , reggio emilia per esempio o anche mantova,cambierebbero gli scenari ti invito a una piena libertà di pensiero,possibilmente ben documentata sulla provincia italiana di un nord grasso di ignoranza di ex città dalla guiness x una qualità della vita passsata a camorra


"fi" è un caso ineressante da analizzare: vi si può leggere chiaramente tutto l'abbaglio che hanno preso due terzi degli italiani.


Per chi non lo sapesse è finito il privilegio dei cittadini di discutere sulla opportunità delle scelte del legislatore ... ciò sia durante l'iter di approvazione (non fosse mai che un movimento di opinione evidenziasse anomalie del testo di legge o rappresentasse prevedibili inconvenienti) sia dopo la sua promulgazione (il PM in pubblica udienza, anche se ritiene una legge incostituzionale, non lo può più sostenere perché lede la sovranità del Parlamento). E' il nostro ministro giureconsulto che lo ha detto ... http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/italia/news/2008-09-30_130232750.html AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO P.S. Ma il Parlamento non è soggetto alla Costituzione, ai suoi principi fondamentali ed alle regole di produzione normativa allorché approva leggi ordinarie? E non è la Corte Costituzionale su impulso del singolo magistrato chiamato ad applicare le leggi ordinarie a sindacarne la conformità al dettato costituzionale? Gelmini, lascia libero un banco per il Ministro della Giustizia quando inizieranno le lezioni di educazione civica alla scuola elementare


bisogna parlare con fi, trovare un modo per stabilire una relazione che lo possa "incuriosire" ..col mezzo telematico è difficile..a me riesce meglio nei rapporti in cui si parla parlando ,non scrivendo.. il caso di Fi è un caso di memoria sospesa..di mancanza di libertà di pensiero ..di immedesimazione con la bellezza accecante della vera libertà che implica il rispetto,le regole,la capacità di mettersi nei panni dell'altro,dal debole al forte..è una mancanza di amore che viene compensata con il bisogno di sicurezze "ideologiche" ,che ti passa il primo forte di turno e che riempie un vuoto di "idee" , di sentimenti,di valori che non si è potuto costruire in piena indipendenza e autonomia di vita e di senso della vita


@fi 191,95,98 Complimenti fi, poche idee ma discretamente confuse. Alcune affermazioni poi (Craxi=compagno, piloti alitali/articolo 3) sono degni di un fine umorista o, ma certamente non e' il tuo caso, di una mente disperatamente semplice. Poi, caro fi, scusa ma la sparata barbone/santo padre e' infelice; duemila anni fa un certo gesu cristo da nazareth spiego' da par suo le uguaglianze di fronte a suo padre. E te lo dico da ateo convinto. Di due una, caro fi, o sei dei nostri e fai finta di essere cosi per farci incavolare ancora di piu' contro lo sfacelo quotidiano o...mi preoccupo per te. ciao


x fi quello che hai detto sull'articolo 3 dimostra in maniera lampante l'esistenza di un anello di congiunzione tra l'uomo e il lombrico. Donati alla scienza, facci il favore.


tabacci ha prospettato una dittatura dolce "modello peron" e credo che non abbia tutti i torti, ci stiamo avvicinando con piccoli passi quasi impercettibili ma che a gardarli bene sono falcate!!! @FI 200: il paese senza berluska? forse sarebbe ancora il bel paese, non il paese governato da mafiosi e lakkè!!! gente che amarezza leggere certi post, vuol dire che alcune persone non riescono proprio a distinguere la realtà dalla finzione.... sarà per questo che spopolano i reality?!?!?!


@sandro 207 scienza? ma che se ne fa la scienza?


ah, per essere un buon imprenditore non è necessario elargire mazzette e sporcarsi di sangue....ma forse in quel di arcore funziona diversamente...


# 204 fabrizio ricciardi: grazie della dirtta Formidabile l'editto romeno di Al Genino, genio della lampada! Forse lontano da casa non può contare sui sui suggeritori preferiti: Niccolò Machiavelli Ghedini e il suo stesso Principe. Zitti tutti: parla il Sovrano, il Parlamento (ah, se fosse sovrano davvero: indipenedente dall'altro Sovrano, il Principe!)


@lupo ti leggo e subito mi pento di commenti gratuitamente sarcastici. In effetti hai ragione, con gente come fi bisognerebbe cercare di ragionare. Converrai anche tu che pero' si fa fatica anche perche' finora non c'e' stato alcun tentativo di fi di ragionare (a meno che mi sia perso alcuni suoi post). Anzi, piu' che gettare fango sui post altrui e fare citazioni quantomeno bizzarre o esporre principi (si fa per dire) preoccupanti, come quello che un ricco bisogna pensarci bene prima di processarlo, non ha fatto. Accidenti, mica facile ragionare con tipi cosi. Comunque, ripeto, il tuo atteggiamento e' quello giusto, altrimenti si richia di diventare come loro.


@ FI L'ULTIMA DEL NANO Cavaliere salva Catania con un regalo da 140 milioni Catania non era sull'orlo del crac: Catania era già fallita. Dopo mesi di luci spente persino sulla via Etnea, dopo i vigili appiedati per la benzina che era finita, dopo i quartieri in putrefazione per quelle montagne di rifiuti che nessuno raccoglieva più, un primo finanziamento (a fondo perduto) fa respirare per un po' i catanesi e grazia per il momento i suoi amministratori spensierati e spendaccioni. Pieni di debiti, inseguiti dai creditori. Autisti, librai, trasportatori, giornalai, ristoratori, albergatori, maestre e pure ballerine brasiliane. E' stato proprio un bel regalo. Se lo aspettavano e non se lo aspettavano, avevano annusato che il ministro Tremonti aveva puntato i piedi per non farglielo avere, però sotto sotto tutti lo sapevano che il Presidente del consiglio in qualche modo avrebbe "perdonato" il suo farmacologo personale e quei proconsoli catanesi che fra sperperi e organici gonfiati avevano affossato la loro città. ......140 milioni per far fronte all'emergenza finanziaria dell'Ente Centoquaranta.


@tutti non nutrite i troll come fi!


tabacci for president! peccato che sia insieme a certa gente che non gradisco.. ma piu lo ascolto ,più lo sento come la persona pulita che è sempre stata dai tempi di mani pulite, l'altra sera da Parenzo ( che è un altro molto completo e Bravo..telelombardia) è stato dirompente..contro ogni schema di regole(finte)cioè non regole..dalla fuffa di pattichiari alle tre agenzie mondiali di rating in pieno conflitto di interessi(come la consob che non controlla).. ha a cuore veramente la soluzione del conflitto di interessi e della corruzione,spero che prima o poi vincano queste persone pulite come lui ,e ne abbiamo se trovano il modo di raggiungere le persone come fi,possiamo uscirne


@ fi Non v'è ragione per cui l'Italia si privi di Silvio Berlusconi ... Ma soprattutto non v'è ragione per cui Silvio Berlusconi, per mantenere il suo potere economico e mediatico, privi l'Italia di un ordinamento democratico costato il sangue di milioni di cittadini italiani durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale ... Voi berluscones quando si parla di progressivo svuotamento degli istituti della democrazia ridete ... ma è così ... è innegabile ... Per legge del centrodestra: a) i cittadini italiani non possono più eleggere il proprio candidato alle elezioni ... lo decidono i segretari di partito chi è adatto e chi no (questa regola da sola basta ad eliminare la democrazia perché il Parlamento ormai è il cameriere, e non il controllore, del Governo); b) i cittadini italiani non possono più essere rappresentati in Parlamento da partiti che raggiungano meno del 4%, ragion per cui devi sperare che le forze politiche maggiori, uniche rimaste, abbiano voglia ed interesse a fare opposizione, se no vince il pensiero unico; c) i cittadini italiani non potranno più essere rappresentati in Parlamento da partiti che raggiungono meno del 5%; d) quattro cittadini italiani, a differenza degli altri, non devono rispondere di qualsiasi reato fin tanto che sono in carica; d) se sei cittadino straniero irregolare, e soltanto per questo, sconterai un terzo in più di pena per i reati commessi; e) se sei un bambino rom devi essere sottoposto alla schedatura delle impronte ... Se vuoi vado avanti


g) Se il Presidente del Consiglio è accusato di falso in bilancio, si trasforma il reato da delitto a contravvenzione così scatta automatica la prescrizione; h) Se il Presidente del Consiglio e l'ex Ministro della Difesa sono accusati di corruzione di giudici, si dimezzano i termini della prescrizione i) Se il Presidente del Consiglio e l'ex Ministro della Difesa sono accusati di corruzione di giudici, gli si consente per legge di sospendere ciascun processo all'infinito per non arrivare mai a sentenza l) Se il Presidente del Consiglio dichiara di non gradire la vendita di Alitalia ancora viva ad Air France dicendo che è pronta una cordata di italiani amici suoi disposti a rilevarla a migliori condizioni, mantenendo così la nostra compagnia di bandiera, si fa una legge per cui Alitalia viene dichiarata insolvente (e quindi muore), l'attivo patrimoniale è ceduto ad un offerente senza necessità di gara pubblica per il prezzo da questo offerto (l'unico ammesso a presentarsi), il passivo è posto a carico della collettività, il Commissario è garantito dal rischio di qualsiasi responsabilità penale per favoritismi e quant'altro; si deroga alla legge di mercato della libera concorrenza; si deroga al divieto comunitario di aiuti di Stato; ecc.


# 218    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 10:36

@ FI Se il mondo fosse giusto, tutti dovremmo partire con le stesse possibilità. Silvio Berlusconi, che miracolosamente da venditore porta a porta si ritrovò con i miliardi per costruire Milano due (provenienza lecita o illecita non è dato sapere), ha reso un favore a se stesso , non all'Italia. Infatti tramontato Craxi, latitante ad Hammamet, nessuno era in grado di assicurargli tutte le regalie che il partito socialista gli aveva fatto fino ad allora e, nonostante le legge Mammì che, fatta apposta per lui, gli concesse di trasmettere in diretta su tutto il territorio nazionale, era sull'orlo del fallimento, oberato di debiti e sotto processo dagli anni 80 per diversi reati, per due dei quali riuscì a farsi condannare in via definitiva, usufruendo successivamente di un amnistia . Lui stesso ammise di essere entrato in politica per non fallire e per non finire in galera. Miracolosamente dopo l'ingresso in politica si è arricchito sempre più e i debiti sono un pallido ricordo, mentre l'Italia, che da tangentopoli non ha imparato nulla, continua ad andare alla deriva mentre tutti i politici si arroccano sempre di più nei propri privilegi, facendo finta di combattersi ma in fondo andando a braccetto per finire di spartirsi le spoglie di questo stato. E tutto mentre le persone si scannano tra di loro per un pezzo di pane in attesa di un miracolo che non ci sarà. Infatti il ricco esiste solo perchè ci sono molti poveri. I principii di uguaglianza e fratellanza, prima ancora che dalla rivoluzione francese, vennero portati avanti da un insospettabile "comunista": tale Gesù Cristo, ebreo di Palestina. Ma se le sue predicazioni venissero lette da chi si professa Cristiano, e l'essere Cristiani significasse vivere secondo gli insegnamenti di Cristo e non farsi vedere in Chiesa la mattina per picchiare chi è diverso la sera, probabilmente questa religione sarebbe destinata piano piano a scomparire per mancanza di fedeli.


caro fi: sicuro del fatto che non ti rivolgevi al sottoscritto nei tuoi precedenti commenti che hai indirizzato ai "compagni", ti chiedo gentilmente da uomo liberal democratico a zerbino.... ...ma nelle cagate che scrivi ci credi davvero?


Vedo che "fi" ci ha dato una bella opportunità per rinfrescarci la memoria su vita e miracoli di Berlusconi. Anche se moltissime cose sono note, qualcuno fa spesso e volentieri finta che non esistano. Ben vengano i vostri interventi, Fabrizio Ricciardi e Monica66, e altri simili. I berlusconi-dipendenti fanno presto a dire: "dai, voi non fate altro che cavalcare l'antiberlusconismo" come se fosse una cosa ormai superata, contro la "modernità" (termine molto frequente ieri a Porta a porta). Il problema non è l'antiberlusconismo, ma il berlusconismo. A una azione risponde una reazione di uguale forza, secondo una legge fisica, e fin quando ci sarà il berlusconismo ci sarà giocoforza l'antiberlusconismo, a prescindere da destra e sinistra, ma innanzitutto per il senso della giustizia.


@ fi scrive: "Berlusconi sta in questi anni rendendo un SERVIZIO al Paese e, per il bene di tutta Italia, mentre lo rende NON PUO' ESSERE GIUDICATO" per me si tratta di un DISSERVIZIO. Appena eletto subito ha revocato le disposizioni antievasione fiscale del governo Prodi per esempio. A te piace?


FORSE SIAMO DA MANICOMIO, MA... Saremo monotonamente e maniacalmente monotematici, però lo ripetiamo. Se "CERTE" persone hanno il "POTERE" di fare e disfare quello che vogliono, come vogliono, quando vogliono e dove vogliono (alla faccia di leggi e costituzioni), è soltanto perché hanno "TROPPI SOLDI" e perché altri, che come loro ambiscono ad avere "POTERE" e "TROPPI SOLDI", permettono a questa "GENTAGLIA" di averne sempre di più, per cui si forma un "CORTOCIRCUITO" il quale permette ai primi di mantenere il "POTERE" e di fare altri "SOLDI", ai secondi di fare "SOLDI" e accaparrarsi sempre più "POTERE". Se non si capisce questa semplice "VERITA'", se non si "LOTTA" unitamente, costantemente e "MANIACALMENTE" contro una simile "GENTAGLIA", cercando di risolvere "PRIORITARIAMENTE" questo problema, non se ne risolverà "MAI" nessun altro. Ecco perché insistiamo a dire che è inutile perdere ulteriore tempo a parlare di altri problemi: facendo così non se risolverà mai nessuno...
emergenzademocratica.blogspot.com


# 223    commento di   Luther Blisset - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 11:8

@FI #191 E` chiara la tua natura di troll, ma almeno trolla bene! L'articolo 3 non dice che siamo tutti uguali rispetto a quello che facciamo, siamo, etc. Sarebbe stupido pensare una cosa del genere. L'articolo 3 dice che siamo tutti uguali DAVANTI ALLA LEGGE (cosa che ometti visto che probabilmente per te la legge e` un optional). Questo significa che colui che si e` costruito un impero finanziaro ed il fruttarolo, se commettono un reato, devono essere giudicati allo stesso modo e secondo gli stessi criteri.


# 224    commento di   Luther Blisset - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 11:11

#223 Ho scritto un'inesattezza... Effettivamente data la stupidita` dei suoi post il FI trolla davvero in maniera impeccabile :) 10 e lode!


@Daniele Pelizzari hai ragione! è solo un troll che scrive perchè non ha più la lingua per parlare, cosa tipica di quelli di fi che l'anno consumata a furia di leccare le pelosità altrui.


# 226    commento di   chemako - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 11:34

Dobbiamo liberarci di questo pericoloso gerarca. Ormai il parlamento è un covo di suoi servili dipendenti. PS: fi riesce a farmi ridere, dice cazzate su tutto e tutti quelli che non sono omologati al pensiero unico berlusconiano. Secondo me aspira a fregare il posto a Emilio Fede
http://luigirossi.ilcannocchiale.it


Cosa ci regala la disinformazione..OSCURAMENTO fatti di enorme portata Globale 1- Assemblea Generale delle Nazioni Uniti (un evento di circa due settimane a New York) a cui partecipano TUTTI, ma dico TUTTI i Capi di Stato.. Come l'On Antonio Di Pietro spesso ricorda, il Presidente del Consiglio che non c'e', non c'e'....ed a New York manda l'assente **FRATTINI**..un ologramma, visto e filmato tra l'altro mentre si reca agli uffici della Merryll Lynch (che non esiste piu' essendo stata assorbita dalla Bank of America...dopo uno dei soliti buchi che i PIRATI FINANZIARI, non Banche e tantomeno rappresentanti del Capitalismo...Bank of America che nego' di avere un conto per la Parmalat alle Cayman Islands..miliardario..giochino bancario delle TRE SCIMMIE.. Leggo che in Italia la sopracitata Merryll Lynch ha agito in regime di scatole cinesi ed ha **mischiato le carte** con la Fortress Group (nome di facciata, Italfondiario)..comprano debiti e cartolarizzano..una operazione da avvoltoi in cerca di PORTAFOGLI da SCIPPARE 2- Nazionalizzazione (quasi per il 100% della AIG..85 miliardi di dollari a carico del contribuente americano: ASSICURANO GLOBALMENTE quasi tutte le Banche contro l'insolvibilita' dei mutui ed altre cose tipo i Ministri degli Esteri di tanti Paesi Il Mercato sub-prime e' crollato un po' dappertutto ed AIG non ha una LIRA...dadadada..Riotta scrive per Foreign Policy..ed AIG fa poubblicita' a PIENA PAGINA su detta rivista: RIOTTA fa' pertanto OMERTA'...


# 228    commento di   Elderin - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 11:45

Per favore ragazzi, non date spago ai troll, mi interessano i commenti intelligenti :D


# 229    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 11:49

Consiglio amorevole per fi nonostante tutto l'impegno che ci metti non riesci ad eguagliare in stupidaggini il tuo maestro che è riuscito a vincere il premio " presidente del consiglio più buffone che l'Italia abbia mai avuto". O migliori, o lasci perdere


# 230    commento di   carla c. - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 11:59

@MONICA66 OTTIMO POST!!!! la penso esattamente come te, se ne farà una ragione FI? ...ho i miei dubbi... carla - torino


C'è chi invita ad ignorare fi in quanto troll, ma i troll dovrebbero mettere un po' di pepe, far arrabbiare, giusto? Io lo trovo solo e semplicemente deprimente. Come molti berluscones, ripete un disco, sempre le solite cose, che ricorda un'aristocrazia gretta ed ignorante di altri secoli, quella derisa dal Parini, per intenderci- poi parlano di modernità... , In fondo mi fa pena la gente così *volutamente* ignorante. E totalmente priva di empatia. Lui parla dei barboni (con questo suo misto di malcelato disprezzo e di darwinismo sociale) per fare il suo esempio sul papa (il papa del Vaticano, non quell'altro in cui crede lui). Peccato che il papa gli tirerebbe le orecchie per i suoi discorsetti; è questo che è incredibile di questa gente, non si accorgono neanche di quando si tirano una zappa sui piedi nella loro totale incoerenza e incapacità mirabile di non capire proprio una cippa. In questo caso, del cristianesimo. (Monica 66, bellissimo commento)


X Lupo: Sono d'accordo con te,Tabacci è veramente un grande,peccato che si butti via in un pessimo partito. Se si candidasse come premier lo voterei di sicuro.


In sostanza questo tale FI ritiene che la giustizia deve essere benevola con i ricchi e i potenti perchè sono persone meritevoli e utili alla società. In fondo, mi sento quasi di lodarlo questo tizio per avere un pensiero così reazionario, scimunito e ripugnante, ma almeno scevro da tutte le falsità e ipocrisie con cui il Presidente del Consiglio e i suoi sodali giustificano le loro infami impunità. Finalmente un'idea chiara: Berlusconi è un benemerito e non può essere toccato da nessuno !


# 234    commento di   Elderin - utente certificato  lasciato il 1/10/2008 alle 12:37

# 231 commento di Federica - C'è chi invita ad ignorare fi in quanto troll, ma i troll dovrebbero mettere un po' di pepe, far arrabbiare, giusto? No, a volte i troll sono mandati sui blog per suscitare reazioni violente, impedendo così l'evolversi di un ragionamento. Quando dai dell'imbecille a qualcuno hai sempre torto e, soprattutto in questi casi, è una pura perdita di tempo (oltre ad essere lapalissiano).


SEI UN IMBECILLE.


Elderin Mi sembra che far arrabbiare e suscitare reazioni violente siano la stessa cosa, se si esclude la reazione violenta. Se scrivi che è lapalissiano in questo caso, gli dai dell'imbecille anche tu, ma in modo elegante. ;) Credo che ci siano molte persone che non riescono ad ignorarli perché scrivono tali cose che viene istintivo rispondere.


E, comunque, era capacità mirabile di non capire una cippa, non incapacità come ho scritto.


Chiedo scusa, correggo: "se si esclude la reazione violenta", intendevo la parte violenta.


hai ragione, viene proprio istintivo rispondere a un fetente che se la tira così e si fa molta più fatica a non farlo; a metà discussione si rischia di fare il suo gioco ma qui mi ero permessa perchè si era passati al post successivo (quello con la rosa) e ho pensato che non avrei fatto troppo danno. ciao c.


@239 Scusa, non ho capito quale sia il post con la rosa e dove avresti potuto far danno. Sì, è difficile non rispondere ad uno che scrive come un fascistino di provincia, che scrive che i ricchi sono migliori dei poveri, punto, che non ha dubbi sul fatto che i vigili di Parma siano innocenti- se la vittima fosse stato un esponente di forza italia a Firenze, ad esempio, avrebbe gridato allo scandalo perché in quella regione comunista anche i vigili sono cattivi. In quel caso, i dubbi non l'avrebbero sfiorato. Ho letto ottime risposte al fi, Daniele P, Fabrizio R, Roland, Monica 66, non credo che ci si perda nel mezzo del discorso. Poi, chi consiglia di ignorarli ha le sue ragioni, certo, e forse non ha torto. Io non riesco. ;) Ciao


Poi levo le tende. Riporto un dialogo tra me e un 'collega' corista di ieri sul bus per Genova. Oltre ad essere significativo, secondo me, è un piccolo allarme se uno di AN, moderato, 45enne, inizia a dare ragione a Berlusconi- tendenzialmente gli elettori di AN non lo amano. - Travaglio mi sta sul c... - perché? - non so, lo odio (sic!) - be', dammi una ragione logica, una spiegazione. - è presuntuoso - ma va', è sarcastico, che è diverso, dammi una ragione più sostanziosa - perché dice balle. Alle domande "quali?", "citamene una", zero risposte se non "maddai, neghi che sia fazioso?". Che non era una risposta. Dopo un po', ha elaborato questa come risposta: - puoi negare che Berlusconi stia facendo di tutto per salvare l'Italia? Ma guarda con i rifiuti, con l'Alitalia. È ovvio che 'sta volta si sta impegnando. "'sta volta", quindi davvero allarga i consensi rispetto all'altra volta. Già il bus non è un mezzo che amo, ho sentito lo stomaco che viaggiava. Ho fatto appello alla calma, dote che non possiedo: un'ora, un'ora di elenco di ragioni del perché è ovvio che Berlusconi sta vendendo balle, gli ho detto dei rifiuti appena al di fuori del centro di Napoli citando testimoni diretti (mio fratello, più in famiglia di così), ho fesposto un elenco di ragioni per cui l'operazione Alitalia è un fallimento, e, cari "manettari", ho ottenuto qualche ammissione e qualche dubbio. Forse conviene lavorare su persone che sono tempestate di propaganda, ma poi, avendo salvo l'uso dell'intelligenza, riescono a vedere i fatti. Buon pomeriggio


Federica: il post con la rosa è quello sui pompieri di viggiù di Marco Travaglio: non mi ricordavo esattamente il titolo ma la rosa mi era rimasta impressa, bella piena e rossa. Quel che volevo dire (mi scuso per la scarsa capacità espositiva: probabilmente fi mi prenderebbe a calci in faccia, potendo) è che mi ero permessa di inviare il mio 235 perchè la discussione si era, verosimilmente, spostata altrove (nei commenti al post con la rosa, appunto) e nonostante sia senz'altro una buona idea non interrompere il discorso dando spazio agli insulti e ad altre amenità, ho creduto di non fare troppo danno lasciando libero sfogo all'istinto. Viceversa, iniziare una discussione con un insulto o con un fare meschino, magari esplicitato anche in modo non diretto, credo sia grave, perchè potenzialmente condizionante i commenti successivi e non solo. Non so se sono stata chiara, spero di si. ciao c


#242 Ah, eri tu, con il va a caga! Oh be', dai, per una volta. Io ho riso- ma shh, non lo dico forte, ché sono contraria agli insulti anch'io. ;) Sei stata chiarissima, ciao.


@federica 241 Coraggio, io dialoghi come quelli che hai citato li ho sopportati per anni al mio paese e li devo sopportare ogni qualvolta ci torno. Che ci vuoi fare, comincio a pensare che questa tipologia di persona sia semplicemente spaventata dalla possibilita' che qualcuno abbia raccontato loro delle storie e che loro ci abbiano creduto. Molto piu' facile negare tutto e salvarsi dietro i luoghi comuni. Mamma mia, quante volte ho sentito la frase esattamente come la citi tu: Travaglio racconta balle! E, hai perfettamente ragione, quando chiedi che te ne raccontino non cento ma una: non sosterrai che e' obbiettivo? E via su questo sragionare rifiutando con ogni mezzo di pensare. Cascano le braccia


Daniele P. Sì, cascano eccome, le mie ieri hanno trapassato il bus e hanno toccato l'asfalto, ma so che hai capito perché ho riportato il dialogo. Con persone che non siano berlusconiani innamorati- quelli sono andati, le sinapsi sono morte- i risultati si possono ottenere. Forse, solo fino al prossimo TG5, ma si va a piccoli passi. Anch'io, come te, è anni che 'combatto'; ma tu sei nella mia amata Londra, ora, vero? Grazie per il "coraggio". Anche quando mi dico che è inutile tentare di convincerli, poi inizio le filippiche (non solo sul berluska, tra l'altro). Sono considerata una political freak. ;) Ciao


@federica ben vengano i political freak allora. Hai centrato il punto, piccoli passi. A costo di sembrar noiosi, di essere dileggiati, di spazientirsi, non bisogna mai lasciar perdere e passar parola. Un saluto da Londra


Daniele P. Don Quixote è il mio secondo nome. ;) Grazie, Daniele, un saluto anche a te.


@ Federica: come ti capisco! Anch'io sento discorsi così, e devo veramente fare training autogeno, per non esplodere. C'è in giro un'ignoranza spaventosa sui FATTI e su ciò che il governo fa o non fa. Un giorno, si parlava della trasmissione Che tempo che fa con Marco, e, naturalmente, le mie compagne di viaggio si ricordavano solo la battuta della muffa e del lombrico. Che si parlasse dei soci mafiosi di Schifani, non contava. Una fa: "Eh, ma non si dicono certe battute sul Presidente del Senato!". In quel caso, il mio training autogeno è andato a farsi benedire e sono sbottata: "Invece, che Sgarbi chiami Travaglio 'pezzo di merda' e 'faccia di tonto' in TV, è giusto, vero?!" E lei ha dovuto ammettere che no, non andava bene. Se hai argomenti, questi qua li smonti subito, ma, a volte, occorre un po' di faccia tosta in più.


Monica Esatto, training autogeno, contare fino a dieci, tutte queste cose. ;) La pazienza necessaria è molta, e in numerose occasioni l'ho persa e la riperderò. Ho deciso di dividere i berlusconiani in categorie, anche se queste hannno sempre delle falle per natura: quelli innamorati (nessuna speranza); quelli che lo ammirano proprio per ciò che è (nessuna speranza se non hanno meno di dodici anni); quelli che sono semplicemente ignoranti (nel senso puro, non di insulto) e senza grandi doti di ragionamento (poche speranze); quelli ignoranti con la facoltà di ragionare intatta (speranze e lì concentrerò le forze); quelli che sono rimasti agli anni '70 e hanno ancora una tale paura del comunismo che pensano che Veltroni lo sia (ah!) e voterebbero anche per un cavallo se questo si presentasse contro i comunisti cattivi ( potrebbe esserci un barlume di speranza con chi (non) ragiona così?) Alla fine, qualche speranza c'è. Continuo a pensare che si debba lavorare sulla base del problema, la mentalità italiana che ha permesso ad un criminale di vincere quattro elezioni: l'amore per il furbo, il menefreghismo, la mancanza di coscienza civica e di senso etico, l'ammirazione per il ricco a prescindere. A questa, se già non faceva schifo abbastanza, si è aggiunto il berlusconismo, che sopravviverà allo psycho. Ci vorrà una valanga di tempo, e con la scuola in queste condizioni, la vedo dura. Ma si prova. Ciao


@2 nadia "Questa stasera non me la tengo: Fabio De Pasquale SANTO SUBITO! ;-D" Anche il nostro costituzionalista fabio faceva fatica a tenersele certe cose. http://archiviostorico.corriere.it/1993/novembre/18/non_sono_nemico__co_0_9311186151.shtml. Titolo Fabio De Pasquale: veleni da fuori. Titti Parenti lo invita a tener duro. la vita del magistrato da quando e' sospettato di essere contro Di Pietro nell' inchiesta Eni Sai Estratti (consiglio la lettura integrale) Titolo mio: non è vero, oddio forse, anzi si ma pocopoco. Avete scritto che non ci siamo parlati (con di pietro) per quattro mesi. Bel quadro... io e lui, con le stanze vicine, che ci guardiamo in cagnesco. Beh, non e' vero". Come non e' vero? "No, non e' vero. Magari sara' capitato per un mese." Ah, ecco. Per la serie riservatezza, lucidità e serenità Non ci sono notizie, nemmeno il capo vi dira' niente. Credo che voglia riflettere un po' . Domani, magari domani, eh?". Insomma... Non ci sono, oddio forse si , anzi si ma domani. "Non vorrebbe proprio finire sui giornali, questo ragazzo di 35 anni invecchiato troppo presto: "Oh, ma che appunti prendete?". La segretaria, che vorrebbe proteggerlo, ammonisce: "Non scrivete fesserie, ci sono io, posso testimoniare che non v' ha detto nulla". (...) Ripete: "Non faccio dichiarazioni". Ma parla ancora, tanto, non immagina che tutto finira' sui giornali. Dice: "No, non c' e' nessun nesso tra questa mia storia e quella del capitano. I veleni? Non vengono da questo palazzo, o almeno non dalla Procura. Non vogliono farci lavorare. E coi veleni si colpiscono tante persone. Guardate a Firenze. E guardate qui. Colpiscono Di Pietro... i finanzieri". Ci pensa un attimo: "E alla fine anche me". Non faccio dichiarazioni, oddio qualcosina si, anzi sbrodolo dichiarazioni (tanto la sua segretaria può sempre testimoniare il falso). Sempre che il prode buccini abbia scritto il vero, benin


@2 nadia "Questa stasera non me la tengo: Fabio De Pasquale SANTO SUBITO! ;-D" Anche il nostro costituzionalista fabio faceva fatica a tenersele certe cose. http://archiviostorico.corriere.it/1993/novembre/18/non_sono_nemico__co_0_9311186151.shtml. Titolo Fabio De Pasquale: veleni da fuori. Titti Parenti lo invita a tener duro. la vita del magistrato da quando e' sospettato di essere contro Di Pietro nell' inchiesta Eni Sai Estratti (consiglio la lettura integrale) Titolo mio: non è vero, oddio forse, anzi si ma pocopoco. Avete scritto che non ci siamo parlati (con di pietro) per quattro mesi. Bel quadro... io e lui, con le stanze vicine, che ci guardiamo in cagnesco. Beh, non e' vero". Come non e' vero? "No, non e' vero. Magari sara' capitato per un mese." Ah, ecco. Per la serie riservatezza, lucidità e serenità Non ci sono notizie, nemmeno il capo vi dira' niente. Credo che voglia riflettere un po' . Domani, magari domani, eh?". Insomma... Non ci sono, oddio forse si , anzi si ma domani. "Non vorrebbe proprio finire sui giornali, questo ragazzo di 35 anni invecchiato troppo presto: "Oh, ma che appunti prendete?". La segretaria, che vorrebbe proteggerlo, ammonisce: "Non scrivete fesserie, ci sono io, posso testimoniare che non v' ha detto nulla". (...) Ripete: "Non faccio dichiarazioni". Ma parla ancora, tanto, non immagina che tutto finira' sui giornali. Dice: "No, non c' e' nessun nesso tra questa mia storia e quella del capitano. I veleni? Non vengono da questo palazzo, o almeno non dalla Procura. Non vogliono farci lavorare. E coi veleni si colpiscono tante persone. Guardate a Firenze. E guardate qui. Colpiscono Di Pietro... i finanzieri". Ci pensa un attimo: "E alla fine anche me". Non faccio dichiarazioni, oddio qualcosina si, anzi sbrodolo dichiarazioni (tanto la sua segretaria può sempre testimoniare il falso). Sempre che il prode buccini abbia scritto il vero, benin


Sempre che il prode buccini abbia scritto il vero, benintso. http://archiviostorico.corriere.it/1993/novembre/17/fango_Mani_pulite_bersaglio_Pietro_co_0_9311175772.shtml "Un capitano della Finanza viene accusato dall' ex moglie di Aldo Molino, Elsa Milanesi, di averle fatto domande fuori verbale su Di Pietro. Vero o falso? Chissa' . Sabato, Saverio Borrelli interroga la signora e, l' altro ieri, sente l' ufficiale, che pare neghi tutto. Ieri, nuovo colpo di scena: il pubblico ministero Fabio De Pasquale, con cui il capitano ha indagato in questi mesi proprio sugli affari del misterioso professor Molino e sull' intrigo Eni Sai, viene sospeso dall' indagine con un provvedimento firmato da Borrelli. Aveva in calendario gli interrogatori del finanziere Sergio Cusani, di Antonio Sernia della giunta Eni, di Bettino Craxi e Severino Citaristi. Borrelli gli ordina di interrompere le "attivita' istruttorie". Qual e' il nesso tra i due fatti? De Pasquale e' ermetico: "Non faccio dichiarazioni. Per quanto mi riguarda, posso dire che ci sono questioni organizzative interne all' ufficio". E che significa? "Non posso dirlo". E per le accuse al "suo" capitano? "E una voce che ho sentito qui a palazzo di giustizia. Cosi' grave che non mi e' possibile commentarla. Vorrei dire che ho lavorato con tutta la Guardia di finanza e che l' ufficiale in questione ha lavorato con tutto il pool Mani pulite, non solo con me". Qualsiasi accusa e' da prendere con le molle. Anche perche' il capitano della Finanza ha fama di investigatore onesto, che ha sempre lavorato codice alla mano. Difficile, dunque, dire quanta verita' ci sia in questa nuova valanga di fango e chi abbia interesse a far scoppiare il caso"
@2nadia - segue


@nadia segue: Esempio di accusa http://archiviostorico.corriere.it/1993/gennaio/09/confessione_contabile_non_salvera_Strehler_co_0_9301093984.shtml Titolo: la confessione di un contabile non salvera' Strehler Estratto: (...) "il magistrato inquirente, Fabio De Pasquale, sorride con l' aria di chi ha un poker servito in mano. E non ha bisogno d' altro: "Elementi nuovi? Vedrete in udienza" si defila. http://archiviostorico.corriere.it/1995/gennaio/24/Condannate_Strehler_due_anni__co_0_9501241272.shtml Condannate Strehler a due anni " Il pm De Pasquale: 60 milioni finiti nelle sue tasche per i falsi corsi Cee. " Settecento milioni usati per allestire il Faust di Goethe: dovevano finanziare le lezioni ai giovani attori " http://archiviostorico.corriere.it/1995/marzo/11/Corsi_Cee_Strehler_innocente_co_0_95031110153.shtml Corsi Cee, Strehler e' innocente L' avvocato Della Valle: per il regista tre anni d' angoscia e vergogna


DE PASQUALE. insomma, mi auguro che nel frattempo abbia trovato misura e sia maturato. Quanto alle interviste, penso che - se non lo ha già fatto- potrebbe prendere esempio dall'eroe borsellino, che ne rilasciava ma non su prodimenti in corso nè su quelli di altri colleghi.


@215 Lupo "tabacci for president! ma piu lo ascolto ,più lo sento come la persona pulita che è sempre stata dai tempi di mani pulite." @Delpo asciato il 1/10/2008 alle 12:6 "Sono d'accordo con te,Tabacci è veramente un grande,peccato che si butti via in un pessimo partito. Se si candidasse come premier lo voterei di sicuro." Peccato anche che un avviso di garanzia di DI PIETRO gli abbia stroncato la carriera politica. EssI', all'epoca parecchi sinceri democratici sostenevano bastasse l'avviso per doversi ritirare (salvo poi, una volta ricevuto il loro, cambiare idea) http://archiviostorico.corriere.it/1997/luglio/19/Tabacci_Ora_Tonino_pena__co_0_970719360.shtml "Una carriera interrotta nel '92 da un avviso di garanzia per finanziamento illecito, firmato da Di Pietro. Quattro anni d'inchiesta. Poi l'assoluzione. Ma intanto il ciclone Mani pulite ha spazzato via la Dc e il nome di Di Pietro ha fatto il giro del mondo." Nel 1996 - intervista a Tabacci: "Il 17 luglio ' 92 Tabacci ricevette un "avviso" firmato proprio dall' ex giudice del Pool, con l' accusa di aver sollecitato finanziamenti illegali alla segreteria regionale dc all' allora responsabile amministrativo Maurizio Prada. La notizia fu pubblicata in prima pagina da tutti i giornali e fu data con dovizia di particolari anche da tutti i notiziari radiotelevisivi. Qualche giorno fa Tabacci, che nel frattempo ha lasciato la politica preferendo la professione in uno studio commercialista, e' stato assolto dall' accusa di ricettazione: ma la notizia non ha avuto lo stesso clamore. "Si' . racconta Tabacci . sono stato fra i primi a provare la gogna del cosidetto avviso di garanzia. Dico cosidetto perche' in quel clima di sostegno reciproco fra mass media e magistratura, era gia' una condanna senza appello, uno strumento per demonizzare la classe dirigente". A quel tempo anche Tabacci ("proprio come Di Pietro a Brescia...") aveva fretta di chiarire la sua po


TABACCI SU DI PIETRO E TANGENTOPOLI: http://archiviostorico.corriere.it/1997/luglio/18/Pds_sulla_giustizia_accordo_piu_co_0_970718435.shtml (...) Tabacci, si sente vittima della "finta rivoluzione": "Ora si comincia a vedere che era finta, ora si comincia a capire che quegli angeli sterminatori non erano "i migliori" e che certo Di Pietro non era "il migliore di quei migliori". E se lui pensa di sfuggire al Termidoro mettendosi sotto la protezione di D'Alema, e se D'Alema pensa di avviare cosi' il processo di sepoltura di Tangentopoli... Eh no, prima va restituito l'onore a chi se l'e' visto togliere. Questa pagina di storia potra' chiudersi solo quando sara' riaffermata la verita".


Oggi il csm su iniziativa dei consiglieri "laici" ovviamente del pdl ha deciso di dar aprire un inchiesta su De Pasquale........... non credo ci siano più parole.... non servono........


ecco cosa fa il csm... da vergogna... MILANO (Reuters) - Il Csm ha autorizzato l'apertura di una pratica nei confronti di Adriano Sansa, presidente del tribunale dei minori di Genova, e di Fabio De Pasquale, pm di Milano, a causa di alcune dichiarazioni fortemente critiche nei confronti del premier Silvio Berlusconi, del governo e del lodo Alfano. (Pubblicità) Ne dà notizia una nota del Consiglio Superiore della Magistratura. Nel corso di un'assemblea dell'Associazione nazionale magistrati tenutasi martedì a Genova, Sansa, già sindaco del capoluogo ligure negli anni 90, secondo quanto riportato da vari media ha attaccato duramente Berlusconi -- definendolo "un primo ministro piduista"-- il ministro della Giustizia Angelino Alfano e il governo, a suo dire rei di portare avanti un disegno "sicuramente illiberale" e "indegno di occuparsi dei problemi della giustizia". L'apertura della pratica a carico di De Pasquale segue invece le dichiarazioni rese dal pm durante l'udienza del 27 settembre del processo sui presunti fondi neri Mediaset in cui è imputato anche Berlusconi, nell'ambito della quale il pm ha definito "criminogeno" il lodo Alfano, che sancisce l'immunità delle quattro più alte cariche dello Stato. Sarà ora la Prima Commissione -- informa la nota di Palazzo Marescialli -- a valutare i comportamenti e le dichiarazioni dei due magistrati.
www.giorossi.com


ebbene, il CSM ha aperto un bel fascicoletto su De Pasquale e su Sansa... il primo perchè si è permesso di definire quella roba chiamata lodo "criminogeno" e l'altro ha definito Berlusconi "primo ministro piduista circondato da persone che servono lui e non lo Stato", e indicato quale "unico titolo di merito" del ministro Alfano il fatto di essere "un fedelissimo del premier". qui la notizia: http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsID=86619


ah ops.... mi scuso con la persona sopra di me che aveva già scritto la bella notizia di oggi....


a



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti