Commenti

commenti su voglioscendere

post: La retromarcia su Roma

Ora d'aria l'Unità, 11 ottobre 2008 Le manifestazioni della sinistra e dell’Italia dei Valori, oggi, e quella del Pd il 25 ottobre non potrebbero cadere in un momento migliore. La macchietta di Palazzo Chigi, tra una visita al Bagaglino e quattro salti in discoteca, è l’emblema del dilettantismo con cui il governo sta affrontando la crisi . Non passa giorno, anzi minuto, senza che Al Tappone si e ci copra di ridicolo. Garantisce ciò che non può garantire (“non fallirà una sola banca italiana, i risparmiatori non perderanno un soldo”). Organizza strane adunate a Palazzo Chigi col governatore di Bankitalia e un banchiere privato, il plurimputato per bancarotta Cesare Geronzi, a cui due berluscloni tentano nottetempo di garantire l’impunità nei processi per bancarotta nei ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


non nutrite i troll come fi!!!


x daniele io dico di si ,ma forse ..e posso sbagliarmi..:-) del resto,x i discorsi di prima, se non amano i templi di giustizia possono amare quelli di giustizia sociale? fra l'altro sono anche stupidi!perche alla fine si ruberanno fra loro?..ahahahahah.. nn sono un economista, ma quando avranno ridotto il mondo o l'italia a un ammasso di carte e poveri..che faranno? giocheranno a rubastato o ribassomazzette fra loro con del turco arbitro e dell'utri guardalinea?


@Fi Sono fortemente deluso dalla sua risposta. L'avevo valutata male. Io ho precisato di non essere legato a nessuna forza politica. E Lei invece ha parlato di "vostre piazze" e di Di Pietro come se io fossi collegato a quell'idea politica. Lei deve criticare le mie critiche e non quelle di persone che Lei presume essere vicine alle mie idee. Dalle leggi, o meglio dai decreti legge, decreti legislativi e disegni di legge emanati dal Governo, sembra più che Berlusconi si sia avviato a Governare il suo Paese, che non è il nostro. Al Paese non serve che le quattro cariche dello Stato siano immuni ( o abbiano i processi già iniziati sospesi), da qualsiasi reato (anche quelli commessi al di fuori delle loro funzioni); al Paese non serve una legge che limiti oltre modo le intercettazioni telefoniche per un presunto (e mai dimostrato) abuso delle stesse; al Paese non serve l'esercito per le strade; al Paese non serve un maestro unico (figlio di una scelta finanziaria più che di una ponderazione culturale); al Paese non serve un'Alitalia che vola senza debiti soltanto perché sono stati scaricati sullo Stato (rectius: noi!); al Paese non serve una rete 4 che continua a trasmettere nonostante una sentenza del Consiglio di Stato (che può scaricare sul mio sito), della Corte Costituzionale e una procedura di infrazione avviata dalla Commissione Europea per violazione delle norme sulla concessione pubblica delle frequenze analogiche; al Paese non serve una legge sull'editoria che mantiene fermi i finanziamenti pubblici ai quotidiani "politici" e penalizza le cooperative editoriali; al Paese non servono tante cose che però servono al Governo, per spot, per impegni elettorali, per questioni personali. Al Paese serve una spesa pubblica idonea (più alta di quella prevista in questa finanziaria), una diminuzione del tasso di interessi, una lotta all'evasione fiscale efficace, una liberalizzazione del settore delle telecomunicazioni (in modo che le nostre imprese non si
http://freenetlog.blogspot.com


#200 Daniele Non credo ti risponda. Penso si senta più un nobile offeso e indispettito, diverso dal resto della plebe.Si è tanto sforzato più degli altri giorni a scrivere quelle belle frasi vuote senza errori di battitura, che direi siamo stati davvero degli ingrati a non apprezzare tanta spremitura cerebrale.


...non si trovino a contrattare con controparti che nel mercato delle pubblicità sono in monopolio), una riforma della scuola che specializzi gli istituti e mantenga invariato il numero di insegnanti, una riforma della pubblica amministrazione che dimezzi i dirigenti. Forse potremmo differire sulle opinioni circa cosa serve e cosa non serve all'Italia. Ma non dovrebbe giustificare quello che il Governo Berlusconi decide con la constatazione di una sinistra secondo Lei incapace di decidere. A me non me ne frega nulla della sinistra, che governi la destra. Può Governare chi vuole (Lei, s'intende). Ma lo deve fare nell'interesse del Paese. E questo interesse non può essere conseguito laddove sussistano altri interessi concorrenti che contrastino con l'interesse pubblico. Travaglio può dire quel che gli pare, io concordo con l'idea che Veltroni sia troppo molle in questa circostanza. Ma questo ha poco a che vedere con i problemi da me posti. Cordialmente.
http://freenetlog.blogspot.com


@ massi spremitura celebrale!!!!! ahahahahah @ lupo guardalinee!!!! ahahahahah


wow! fi citrullo... vabbè. Errori/Orrori più gravi.. caro Daniele, la legge vigente non è il Verbo che ci dice cosa è giusto e cosa non lo è. Soprattutto per i parlamentari che hanno il compito di proporre-abrogare-riformare le leggi. Certo, c'è una gerarchia nelle fonti e le norme non devono essere contraddittorie. Ma non puoi trovare l'errore di quell'elementamento nel fatto che le leggi vigenti siano diverse. Ma forse l'errore di fondo è quello commesso da massi che scrive (#190): "ci state prospettando un'Italia davvero equa". Ma chi ve lo ha mai promesso! Ma davvero vogliamo mettere sullo stesso piano un manager, le competenze che deve avere, i rischi della sua professione con una prostituta o un graffitaro?!? Poi uno risolve tutto con una battuta ...come quello che si convertì all'Islam perchè era allergico al vino e alla carne di maiale. Ma cerco di spiegarmi con un esempio. Anche i magistrati sbagliano, non solo i manager, e i loro errori possono essere anche più gravi per gli esseri umani che li subiscono. Vogliamo punirli penalmente per quegli errori OPPURE farli rientrare in un rischio legato alla loro professione? E' molto facile pretendere il rispetto di regole che non ci riguardano ed essere forcaioli sulla professione altrui. Chi controlla i manager che sbagliano? Il mercato, il fatto che conducono al fallimento le imprese che dirigono. Magari anche il collegare il loro stipendio al rendimento delle stesse aziende. Non c'è prova più evidente di quella. E un manager che ha fallito, dovrebbe cercarsi un altro mestiere. Molto semplice, e senza scomodare l'edilizia carceraria per professioni che, per giustizia, non possono essere paragonate al mercimonio del proprio corpo o all'imbrattamento dei muri delle proprie città.


ah si scusa il calcio alle linee..capisco poco e di palla..zero ps il discorso "plebe" di massi è azzeccato come il suono "giustizia"..il signor Fi deve parlare dall'alto al basso..il basso ha fondali e abissi sconosciuti ergo temuti,che gli fanno dolore e che non sa viversi,per ora-


Io davvero non capisco queste perdite di tempo in chiacchiere sterili e inutili con persone che "NON VOGLIONO" sentire e che "SI RIFIUTANO" di capire! Ma davvero qualcuno pensa che se gli avessero spiegato cosa sarebbe avvenuto in futuro, Erode avrebbe rinunciato a far ammazzare i primogeniti? Forse sarebbero solo riusciti a fargli ammazzare anche l'unico che gli era sfuggito...


Fi parla di "manager che sbagliano" nell'ambito dello svolgimento della propria attività, un errore di valutazione, un eccesso di ottimismo, una previsione sbagliata. Ma non è di questo che si parla, questi sono ovviamente rischi connessi a una professione. Parliamo di malafede, di comportamenti illeciti, di occcultamenti volontari, di falsificazioni belle e buone. Per tornare ai graffitari... male che vada si dovrà tinteggiare la facciata di un edificio. Nel caso dei manager (vedi Parmalat) male che vada ci sono migliaia di persone ridotte sul lastrico.




#168fi ma se travaglio non nuoce a berlusconi allora perchè ogni volta che parla in TV succede l'iradiddio? hai ragione la sinistra non c'è, però un popolo orfano della sinistra esiste ancora e ha capito che deve organizzarsi, cosa che sta facendo, cercando di superare diversità di opinioni, di back ground, di punti di vista. ce la faremo perchè ora, sebbene sempre ideologicamente frammentati, siamo comunque tutti contro la vergogna d questo governo. allo stesso modo dovrebbero essere contrari anche quelli di destra perchè, diciamoci a verità, questo è il governo della lega e dei corruttori/corrotti/palazzinari/puttane/puttanieri etc. forse mi sbaglio ma mi è parso di intravedere dell'imbarazzo dipinto sul volto di fini, che ha visto crollare in pochi mesi tutto quello che lui si piccava di aver costruito in anni (vedi passagio da msi a an, con inclusa abiura al fascismo)


Cioè è una cosa normale che in un decreto legge vi sia il contrario che in una legge???? complimenti E' un pò come il lodo alfano e la costituzione. cioè stai bene? "professione altrui" io faccio il manager ed altro caro il mio fi. "il mercato" il mercato???? ti senti bene? ma sai quante persone investono nelle grandi società e per colpa dei manager perdono risparmi di una vita????? ma hai letto quello che ho scritto o sei analfabeta???? "Rischio legato alla loro professione" cioè??????????????????????????????? "piano di uguaglianza tra manager e prostituta". che cazzo dici? cosa c'entra la prostituta, io ti ho citato leggi e metodi per aggirarla e tu mi parli di prostitute??? e poi come ti permetti a scrivere errori/orrori più gravi.


207 Fi Parli di fonti del diritto ma sembra tu non conosca bene la Costituzione che all'articolo 3 enuncia: "tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge......." cosa c'è da aspettarsi da gente che con una semplice legge disattendono in pieno la legge fondamentale( mi riferisco al lodo Alfano). Per quanto riguarda i manager, non è così semplice come la metti.un conto e la colpa un altro è dolo.Direi che sei più ignorante di quello che immaginavo.non so se ci fai o ci sei!


certe volte quando i manager sbagliano la gente si ritrova senza minestra da metter nel piatto, oppure si ritrova spiaccicata per erra dopo un salto di trenta metri. qualcuno dovrebbe fatti entrare in testa l'amore per il prossimo, #207, che io vabbè sono atea, ma il rispetto ce l'ho per la vita degli altri.


@ Melina Sottoscrivo. Da quando è entrato in politica ammetto che ho sempre considerato Di Pietro con riserva, proprio in virtù di un background diverso dal mio e troppo poco incisivo su temi che mi stavano a cuore. Ho continuato a votare le varie edizioni di Pds, Ds, Pd. Dopo le ultime elezioni mi sono resa conto proprio di ciò che tu hai così bene espresso, e in questo momento è in IdV che vedo rappresentate quelle che per me sono le priorità. Non voglio essere governata da quest'accozzaglia di gentaglia. E mi auguro che in molti a destra vi sia una reazione d'orgoglio e di dignità.


ringrazio il signor Fi dal basso all'alto(sono piccola..evito battute nana)potrei fare tante obiezioni tecniche ,ma ne faccio solo una al signor fi..i giudici sbagliano..ok gli uomini sbagliano,i giudici anche ..igiudici quando sbagliano,azionano conseguenze piu dannose di altre categorie..ok...perche quando sbagliano gli mministratori pubblici,non ho mai sentito lastessa litania? xke non ho mai sentitola stessa litania ,su un'altra categoria di pari importanza? puta caso,i medici..perche non si dice toghe rosse ai medici? credo che visia questa differenza..la verità di un corpo trascurato,per colpe istituzionali ( come i giudici abbandonati al loro arrangiarsi senza strutture risorse e investimenti) o per colpe del singolo medico ( come i giudice della prima proprietà tranistiva riportata poco sopra) è ben ..ben diversa!! la verità di un bambino che muore di appendicite a catanzaro,da meno fastidio e si può dimenticare, rispetto a quella da prendere come esempio del tribunale sull'intercettzione del pappalardi.. la verità che viene indagata in un tribunale sul caso parmalat o del turco o cosentino o saladino o cuffaro ecc ecc è da toga rossa in quanto la verità su cui fondare la distinzione fra una buona politica e una cattiv politica..quella del malato odelle case o del lavoro e di responsabilità "professionale" che non economico al potere ,contestare ..affondare..smerdare..se fanno errori quegli uomini,non hnno la stessaproprietà transitiva che riguarda le toghe.


@daniele se fai il manager, sei anche "furbo" a difendere la responsabilità penale... sai bene che il mercato è molto più severo e non perdona, dovremmo ricordarci dove ci colloca invece il Consiglio d'Europa per efficienza del nostro sistema giudiziario (risposta: terzultimo posto) e quanti processi cadono in prescrizione o intralciati da vizi di forma. se fai il manager, non credo più alla buona fede di quello che scrivi, perchè sapresti bene che il problema non è lavarsi la coscienza stabilendo sulla carta dieci, venti, trenta anni di galera, il problema è impedire realmente che chi ha sbagliato nel suo lavoro continui ad esercitare la sua professione.


noto che bypassate il riferimento ai magistrati che commettono un errore giudiziario. La responsabilità penale per loro, no, eh? E' un argomento che ignorate volutamente...


@rosa e vedi rosa? io ho sempre votato per i radicali (rosa nel pugno, appunto!) come cacchio avrei potuto votare quest'anno con la bintti ficcata tra la bonino e veltroni? non ce l'ho fatta. mi cospargo il capo di cenere, ma non ce l'ho fatta. tutto ma non i teocon. ora sono pronta a votare il referendum vs lodoalfano pi piano piano arriverà il resto.


no, fi, chi la ignora? i magistrati devono essere chiamati a pagare (come quello che rimandò un procedimento per otto anni e fu radiato, scusami non ricordo il nome ma se vuoi faccio una ricerca e linko)come anche i medici devono essere chiamati a pagare: ma se a un medico non dai la sala operatoria poi non devi rompere il cazzo se non opera, lo stesso vale per i magistrati.


# 222    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 18:15

fi, lo ignori tu, perché la responsabilità esiste per dolo e grave colpa, paga lo stato che si rivale sul magistrato in misura di un terzo dello stipendio. volete che paghi tutto e subito? no problem, loro si assicurano e pagano un po' di più di assicurazione. sia ben chiaro però che se vogliamo che la magistratura compia il suo lavoro non si possa considerare responsabilità il condannare in primo grado se poi l'imputato è assolto in appello.


ma come mai il nostro sistema giudiziario fa così schifo? sarà mica colpa delle ultime leggi vero?


il problema, cara Melina, è stabilire cosa intendiamo per "essere chiamati a pagare". Impedire che una persona che ha arrecato danno nella sua attività continui ad esercitare tale attività oppure stabilire sulla carta persino l'ergastolo, tanto poi...


# 225    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 18:19

per chi vuole sapere di cosa si parla con "responsabilità civile" dei giudici ecco due articoli interessanti di tinti http://chiarelettere.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1995230 http://chiarelettere.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2006545


x FI ..se leibypassa il problema e può permettersi di non "etichettare"con forza pari a quella che mette sul prodotto giudici,la stessa(ne dipiu ne di meno) anche agli amministratori pubblici,manager,medici,e tutte le categorie che IMPATTANO PIU SENSIBILMENTE DI ALTRE alla regolazione dei rapporti fra i cittadini/stato,corpo a corpo ed estensioni o limitazioni alla "vita" (fatta prigioniera o libera per svariati carceri,non solo quelli della "galera" stretto senso intesa) , deve signor Fi gioco forza accettare di rifare il discorso da capo..glielo dico non con potere..ma con amore- lei che dice che qui troverebbe deiplagiati,lo so che non è abituato a conversazioni da profughi tedeschi alla goethediciamo, ..i vostri proseliti sono piu facili..gli avete rubato la capacità di pensare con la propria testa, lei dice dinoiplagiati perche è la proiezione diquanto fatto dal potere mediatico in italia..questa è la piu grande atrocità


#223 andando a memoria, il terzultimo posto riguarda il 2007, pieno governo Prodi con la sinistra tutta unita appassionatamente. E Di Pietro che avrebbe avuto i numeri in Senato per una crisi di governo quando è stato approvato l'indulto, ma ha preferito fare molto rumore per nulla..


Caro fi, fermati un attimo e comincia a riflettere su quello che dici. Ti ricordo che se molti processi vanno in prescrizione il merito è del tuo sovrano il berlusca che ha ridotto i termini di prescrizione. Per velocizzare i processi mi pare che abbiate fatto una proposta proprio appropriata: sospenderli!. Ma che vai blaterando!


si tu che glissi e svicoli #fi, dai, dilla tutta. essù.


#222 stiamo parlando di responsabilità PENALE il punto è proprio quello


E' morto Haider


# 232    commento di   Marzia Ottaviani - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 18:30

Oggi sono andata a piazza Navona ed ho firmato contro il Lodo ... ma se mi chiederanno di "appoggiare" il governo che tanto si sta battendo per i nostri interessi (quali poi ce lo spiegheranno in un futuro prossimo) sarò di certo in prima fila per informarli della mia gratitudine … soprattutto al premier!!!


Cito testualmente dal DL 112 del 25/06/2008: "Capo IX Giustizia Art. 50. Cancellazione della causa dal ruolo 1. Il primo comma dell'articolo 181 del codice di procedura civile e' sostituito dal seguente: «Se nessuna delle parti compare alla prima udienza, il giudice fissa un'udienza successiva, di cui il cancelliere da' comunicazione alle parti costituite. Se nessuna delle parti compare alla nuova udienza, il giudice ordina che la causa sia cancellata dal ruolo e dichiara l'estinzione del processo.»." Sono io che mi preoccupo per nulla oppure non capisco e non realizzo quello che c'è scritto oppure può essere una cosa grave? Scusate ma non ci capisco molto, perciò se qualcuno potesse spiegarmi gli sarei grato. Stavo leggendo il DL 112 per i tagli alla ricerca ed alle università. Grazie, e scusate il disturbo. lorenzo.
http://gazzette.comune.jesi.an.it/2008/147/8.htm


# 234    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 18:33

ahahah intendi parlare degli amici del tuo padrone che si sono fatti corrompere, i vari squillante e metta?


# 235    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 18:36

(scherzo, ma vogliamo pensare di stabilire che è reato sbagliare una sentenza? sarebbe la fine della giustizia in italia)


# 236    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 18:42

(voglio dire, i casi che hanno coinvolto previti dovrebbero far capire che se il magistrato commette reato nella sua attività è punito, tra l'altro dai suoi stessi omologhi, a dimostrazione che sto mito del corporativismo c'è più tra i politici che si autoassolvono sempre...)


..e pensavamo che il medioevo fosse lontano.....è buio pesto!


Trovo difficile rispondere a più voci. Ma credo che l'impostazione della destra riguardo la giustizia sia abbastanza chiara e coerente. Possiamo o non possiamo avere un'idea di società? Non vogliamo prostitute per strada, immigrati clandestini, graffitari che imbrattino le nostre città. Esprimiamo quella che per noi è la corretta articolazione della cittadinanza attraverso norme che dicano chiaramente che si tratta di reati. Con chi dirige la società, bisogna essere più efficaci, ed efficacia vuol dire innanzitutto rapidità e concretezza. Chi nel dirigere sbaglia, va a casa, ma subito, perchè precipita nel consenso che prima lo sosteneva, non dopo dieci anni di processo (dall'esito - tra l'altro - incerto). Tutto questo se l'errore è suo, ovviamente, e non è del sistema... io non condanno il manager che paga una tangente in un paese dove il non pagarla corrisponde al fallire o anche solo al perdere in partenza una quota di mercato. E' come se giudicassi criminale chi esce con impermeabile ed ombrello in mezzo alla bufera. "Eh, ma per legge tu devi uscire in camicia leggera". "Ma se fuori piove?!?" Non è giusto imputare agli individui i difetti del sistema, la distanza che ci separa sta sempre lì, è vecchia di venti anni, dai tempi del linciaggio a Craxi. Quella distanza che fa dire a noi che Mani Pulite fu un golpe politico, e a voi che fu un atto di giustizia. Siamo ancora lì, mentre parliamo di manager da mandare in galera. E non guardiamo alla sostanza delle cose, come se ci fosse un'etica unica, da valere per il dirigente d'impresa come per il lavoratore stagionale. Il punto è: chi di noi si racconta favole? (E badate bene che con le favole, si può fare opposizione, ma non si governa un paese)


Vi volevo informare ke l'ultima possibilità di combattere la riforma gelmini è in questo sito web: https://servizi.quirinale.it/webmail/. In questo sito voi potrete spedire via e-mail le vostre lamentele all'ufficio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Infatti la riforma non può essere approvata se il presidente della Repubblica non la firma; vi invito quindi a scrivere le vostre lamentele sulla riforma. Vi ringrazio per l'attenzine Tommaso Torri


stringiamoci attorno al loro collo!!!!!!


# 241    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 18:49

E badate bene che con le favole, si può fare opposizione, ma non si governa un paese già, se esistesse il controllo dell'informazione e non il controllo SULL'informazione


ora dico la mia al signor Fi..il signor Fi è vivo..molti giudici,decine di giudici sono morti..altri non lo sono ma sono stati sbeffeggiati dall'inzio come casson a ora come de magistris.. mentre morivano per amore del proprio lavoro,altri seguivano alri poteri ed altri ancora cercavano di cotinuare a fare il proprio lavoro..di fannulloni o incompetenti ,il sistema giudiziario ha risentitomenodi altri sistemi che hanno imbarcato di tutto e di piu grazie alla politica..favori e voti un cittadino normale , ameno che non abbi avuto nell sua storia personale,un errore giudiziario, puo' aver avuto una causa civile durata anni, ma ha attribuito le responsabilità ai politici che dall'inps ai tribunali ,dallle ricchezze ambientali e storiche al turismo,dall'agruciltura alla sanita',non ha mai capito molto di cosa pubblica,mezzi e risorse e investimenti anche soloper non far cadere a pezzi gli archivi dei tribunali come le spiagge d'italia- purtroppo a un cittadino incazzato e ridotto a ignoranza ,è facile dire che è tutta colpa di giudici incompetenti e fannulloni, televisivamente parlando questa "pubblicità"è piu facile.se andassimo a vedere l'elenco dei ministri di giustizia (ben piu dei 61 dei governi italiani..61!) vedremo che si chiamano dc cioè forza italia-vedremo anche che la gingla contradditoria legislativa in mano ai giudici,è stato un prodotto diquelle forze.Purtroppo la verità è che ogni uomo e gruppodi uomini produce errori,ma è rarissimo a..mettere "ho sbagliato.scusate"..chi lo deve dire insieme al giudice che ha mandato in galera un innocente?..chi piange i morti suicidi come rita adria oltre quello di cagliari sempre citato da certe belle compagnie? quanti sono?forse il signor fi è cosi perche ha avuto un parente suicida, andato in carcere per errrore..ne fa una questione personale come sb-


Ma credo che l'impostazione della destra riguardo la giustizia sia abbastanza chiara e coerente. Possiamo o non possiamo avere un'idea di società? Non vogliamo prostitute per strada, immigrati clandestini, graffitari che imbrattino le nostre città. -------- Infatti e' chiarissima e' coerentissima, una bella idea fascista: l'Eccellenza Cavaliere Duce e i suoi coschisti fanno il cavolo che gli pare, e gli schiavi senza santi in paradiso devono rigare dritto, altrimenti giu' manganellate e olio di ricino. I mafiosi delle Liberta' su cauzione la pensano cosi'. Ma, dice il citrullone, se i mafiosi parlamentari sbagliano vanno giu' col consenso, senza mettere in mezzo processi e quant'altro. Capito? Per esempio, se Scilvio spara a fi o gli ruba pure le mutande niente processo, la prossima volta non lo votiamo piu'. Poi dice che e' citrullo. Ma perche' mai?


Ecco, non appena si prospetta la possibilita' che la tenacia di fi nel frequantare un blog di gente che disprezza (parole tue fi) e dove si elogia un giornalista che non odia (parole sempre tue) ma e' quello che piu' disapprova (uso un termine leggero) in tale professione, sia dovuta al suo bisogno di essere riconosciuto, dal bisogno di essere qualcuno e percio' vado contro tutto e tutti cosi da "diventare qualcuno", ecco che improvvisamente regala una giornata intera (non il solito mordi e fuggi) ad interloquire con alcuni bloggers (molto bravi peraltro) che lo prendono sul serio e con lui intavolano quella che, almeno da parte loro, e' una discussione. Fi, bisogna ammetterlo, lascia per una volta gli insulti nel cassetto non rievoca i comunisti mangia bambini ma prova a dare un'impressione di se quasi normale. Sono di destra ma discuto, mi confronto, parlo un italiano forbito e uso il lei con i miei interlocutori. Bravo fi, la personalita' borderline provoca proprio queste reazioni. Il problema viene quando nel tuo tentativo, di per se meritorio, di interloquire ogni tanto cadi in te stesso (se capisci cosa intendo). Quando ti chiedi come sia possibile paragonare un manager ad una prostituta o ad un graffitaro riveli il vuoto che c'e' in te e che fa paura a me, a lupo e a tanti altri. No, fi, effettivamente non sei come noi e, ti stupira', ma non ci dispiace affatto (mi scusino gli altri se mi permetto di parlare per molti invece che solo a titolo personale). E quando ti preoccupi del fatto che qualche diversamente abile partecipi a questo blog e magari si offenda per le battute di travaglio o magari per le nostre, ti rispondo io, caro fi, un diversamente abile effettivamente c'e', Domattina in bagno dai un'occhiata allo specchio, potresti avere una rivelazione. Per gente come me e, sono sicuro, travaglio, gomez, corrias e la maggioranza dei bloggers non esiste la parola diversamente abile, ne' la parola handicappato, ne' negro ne' bianco, esistono persone ed in q


Hai detto bene: è la tua idea di società. spero per te che un giorno non sarai costretto a prostituirti per mandare i figli all'università o per pagarti un intervento chirurgico salvavita, solo perché un manager paraculo si sia rubato il tuo fondo pensione.


#241 napolitano non legge le lettere della hack, figuriamoci se legge una petizione. quest'anno ho firmato di tutto, firmerò anche questa ma non credo che le petizioni abbiano gran senso. tutti per strada. tutti. TUTTI. chi se ne frega se veltroni dice "non si può fare" il 30, per esmpio manifesazione degli insegnanti e dei professori. la p2 vuol far fuori i sindacati? e noi ne fondiamo altri. (il primo che compra azioni mediaset io...io...io gli sputo ecco)


chinnici falcone borsellino saetta terranova calabrò e chissà quanto ne sto dimenticando ora


# 248    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:15

livatino coco


#246 Caro Daniele Pellizzari, lei insiste su una mia, da lei provocatoriamente presunta, patologia. E' difficile per me usare gli stessi mezzi nei confronti della sua persona. Sa perchè? Perchè sarebbe come involgarirmi, abbruttirmi. Sarebbe per altro facile, dato che diversi commentatori parlano qui di censura (c'è chi lamentava oggi, ad esempio, una censura del Corriere e della Repubblica - che è di sinistra! - sulla manifestazione dell'Idv e della sinistra comunista), tirare in ballo un sospetto di paranoia di tali commentatori. Ma perchè farlo? E' da giorni che lei vuole mettersi un gradino più su dandomi ripetutamente del malato di mente, cercando di svilire le mie affermazioni con questo che dovrebbe essere un marchio d'infamia. E non ha manifestato altri argomenti. Mi creda se le dico che chi perde, in civiltà e dignità, è lei. Se è un medico, le posso assicurare che ai primi sintomi di malessere mi rivolgerò ad un suo collega competente. Se non è un medico, beh, ho pena per lei, soprattutto se lei, magari, è persona attualmente sottoposta a qualche terapia. Se attraverso me, spera infine di insultare la maggioranza degli italiani che ha votato l'attuale governo, mi limito ad osservare che sarebbe piuttosto strano rilevare che la maggioranza degli italiani siano contemporaneamente insani. Più probabile che certe anomalie riguardino una percentuale ridotta della popolazione.


# 250    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:22

già, quando hitler aveva tutto quel consenso in germania, la parte malsana era quella che si opponeva


"Invita la gente a investire nelle società più solide, cioè “Eni, Enel e Mediaset”, che guardacaso è sua" Ho letto tutti i giornali online e da nessuna parte c'è scritto che Berlusconi ha consigliato di comprare Mediaset... Possibile che nessuno di voi si sia accorto di quante menzogne mette in giro Marco Travaglio???


# 252    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:26

skagerrak, apri il link e vergognati un po' http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2008/10/berlusconi-mercati-si-riprenderanno.shtml e dire che bastava googlare un po'


# 253    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:26

perché lui ha letto tutti i giornali online, e no, tutti un par de palle caro skagerrak


scusa mi ero fermato a "L'unità"...noto giornale filo Berlusconiano: http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=79815


Per FI In riferimento al #245 mi correggo: MI AUGURO che un giorno tu sia costretto a prostituirti ed essere carcerato per questo. Lancio il quiz:indovina la malattia psichiatrica di FI. Comincio io col dire che potrebbe essere un claster istrionico.


# 256    commento di   Gianmario D - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:29

fi "E Di Pietro che avrebbe avuto i numeri in Senato per una crisi di governo quando è stato approvato l'indulto, ma ha preferito fare molto rumore per nulla.." Di Pietro ha votato contro l'indulto, assieme alla Lega. L'indulto è passato con i voti Bipartisan di destra e sinistra, perchè evidentemente faceva comodo a molti. Doveva provocare una crisi di governo ? Forse, o forse no, visto come è andata a finire la crisi provocata successivamente da Lambertow e soci. Se Di Pietro avesse provocato una crisi di governo si sarebbe andati ancora alle elezioni senza nessuna garanzia di vittoria da parte delle sinistre, come poi è puntualmente avvenuto. Secondo me è stato più intelligente di come solitamente lo si dipinge. fi "Siamo ancora lì, mentre parliamo di manager da mandare in galera. E non guardiamo alla sostanza delle cose, come se ci fosse un'etica unica, da valere per il dirigente d'impresa come per il lavoratore stagionale. Il punto è: chi di noi si racconta favole? (E badate bene che con le favole, si può fare opposizione, ma non si governa un paese)" Non ho capito. L'etica non è unica? La prostituta in galera, il cliente della prostituta in galera, il manager che ha truffato no? Perchè certe operazioni fatte dai manager sono delle vere e proprie TRUFFE. Per quello ci sono le leggi.


Per # 251, come già detto a #189 (che sia lo stesso?...) Già solo "PUBBLICIZZARE" le azioni di 2 società "PUBBLICAMENTE" da parte di un "PRESIDENTE DEL CONSIGLIO" si chiama "AGGIOTAGGIO" ed è un "REATO", disciplinato dal codice penale all'articolo 501. All'estero (dove non esiste la schifosa e anticostituzionale "IMMUNITA'") questo personaggio se lo sarebbero di già e di molto "INCHIAPPETTATO" alla grande e pure chi difende 'sto stronzo...


# 258    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:34

skagerrak, se ti fermi ai titoli non puoi capire, ieri ha detto eni ed enel, due giorni fa aveva parlato anche di mediaset, se leggi solo le cronache delle dichiarazioni di ieri sei disinformato e quindi le menzogne le metti in giro tu, non travaglio. vergognati


Bene. Fatemi sapere. Una volta lo si diceva dei dissidenti dell'Unione Sovietica. E anche quando destituirono in agosto Gorbaciov, si disse che era bisognoso di cure... Noto che il comunismo nel 2008 non è cambiato. Ottimo quiz. Ne saranno contenti Corrias, Gomez e Travaglio. Il vostro perbenismo crolla da solo in un secondo. E questi sono quelli che si preoccupavano di un pericolo di razzismo? Ma daii, via al linciaggio, compagni.


????? L'aggiotaggio è un reato, disciplinato dal codice penale, che all'articolo 501, intitolato "Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio", recita: «Chiunque, al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci, pubblica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera altri artifici atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci, ovvero dei valori ammessi nelle liste di borsa o negoziabili nel pubblico mercato, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da uno a cinquanta milioni.


Ovviamente mi riferivo a #255.. Dio che autogol che fate! Proprio dilettanti allo sbaraglio..


@lupo 137 riprendo un tuo post oramai vecchio di alcune ore ma leggo solo ora. Quello che tu dici e' importante e segna la linea tra i fi ed i lupi. Tu sai piangere e lo dici apertamente, fi pensa che i manager siano meglio delle puttane, pensi che uno cosi possa piangere? Pensi che davanti alle immagini dei bimbi iracheni morti in una scuola bombardata da noi (si fi, lo so che la bomba era americana) abbia pianto o abbia sostenuto che il suo leader abbia fatto bene a schiacciare il bottone (si fi, lo so che il bottone lo ha schiacciato bush ma a braccetto chi c'era?). Davanti alla guerra russo/georgiana pensi che si commuova per i morti? No difende la ragione o meno dell'intervento come se la storia non ci avesse ancora insegnato che le guerre sono sempre sbagliate (fi, almeno qui risparmiati l'intervento americano nel 41 perche' quello era contro di voi). Davanti ad un manager che volutamente infinocchia gli investitori (tra i quali probabilmente pure qualche puttana) pensi che si chieda se questo debba andare in prigione? No, certo che no, il poverino aveva tanta responsabilita' mica passava il tempo a fare graffiti sui muri, vuoi paragonare? E poi, perche' allora non mandare in prigione i giudici che sbagliano? Ma che ca..o di ragionamento e'? E davanti ad un'Italia che va a rotoli e forse, ma solo forse, perche' la colpa e' chiaramente dei comunisti, ma solo forse forse un pochino hanno contribuito anche 3 governi berlusconi pensi che si faccia problemi? No, il problema sono le puttane per strada, i graffitari e gli immigrati clandestini. In un altro post (166) dici che e' inutile cercare l'interruttore nella testa di fi ed hai ragione, non c'e'. Vale piu' una tua lacrima che tutta la testa di fi. ciao


watchdogs mi sa che tu anche se leggi tutto l'articolo non puoi capire... le dichiarazioni sono TUTTE di 2 giorni fa e probabilmente il sole 24 ore ha preso un granchio...come te!


Adesso sono tornata dalla manifestazione,eravamo un terzo de l'altra volta:Mi dispiace tanto.Di pietro diceva di andare in 25 per sostenere PD.Non lo so,nnon posso piu strre a sentire Veltroni oDalema o Ruttelli.Ciao a tutti Sandra Manu.


Non prenderla come un offesa compagno FI! sapevo che avresti rispolverato la questione della malattia mentale per eliminare i dissidenti politici!tutto questo era solo per abbassarmi al vostro livello.si insomma, vorrei vivere il tuo ideale di società. Ti prego maestro, illuminaci.


Riguardo all'aver citato Eni ed Enel, l'intento, che doveva essere evidente, di Berlusconi era di prestare la sua figura di imprenditore per iniettare un poco di fiducia nel mercato italiano. Perchè se crolla questa e ci si fa prendere dal panico, ce ne usciremo peggio. Poi è ovvio che chi lo sogna ardentemente in galera, sta lì col codice ad ogni cosa che dica o faccia. E non si riflette che a protestare dovrebbero essere le aziende concorrenti, che invece hanno capito benissimo il senso della frase del premier.


# 267    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:42

ah il sole 24 ore ha preso un granchio? e allora anche tito boeri su repubblica http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/economia/crisi-mutui-10/parole-irresponsabili/parole-irresponsabili.html?rss andiamo avanti, spacciatore di menzogne? continua a vergognarti


# 268    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:43

in effetti dovrebbe protestare chi ha venduto le azioni enel ed eni prima delle parole di berlusconi, non le aziende concorrenti


x fi? come si chiama? ti do del tu anchio signor Fi ..ti ho detto in modo piu diretto cio di cui soffri,lo dissi anche al signor massanzana..non puoi piangere,è quetsa la tua malattia.E' questa la malattia ed è starno che te la prendi con daniele per il suono di una parola che ti accomuna purtroppo ad una malattia di gruppo,borderline e sociopatia collettiva- è stupido da parte mia,segnalarti cio di cui non vuoi accorgerti..ma non ho altre parole per "mediare" la percezione di cio che non solo tu incarna,siete malati e vi sentite sani..è ben questo il problema!!!! e cosi ricorrete a falsi dialoghi con falsa gentilezza e molto subdolamente,come un marito che da dolce prende a botte,per esempio dicendo che se avrai bisogno ti rivolgerai ad un altro medico..tu hai in odio tutto cio che dò senso "intimo" delle cose della vita da storie individuali a destini collettivi..la cosa che non da medico ho notato, immagino anche daniele e nn occorre essere medico ,è che tu scegli deliberatamente come i tuoi amici,certi appoggi argomenti e non altri,dime hai avuto paura?indifferenza?insofferenza?xke seistato cosi selettivo? oggi per me è stato molto importante e ringrazio tantissimo anche te,pensa cosa mi tocca dire..sai perchè? vi è una parte molto malata del corpo che non sa di esserlo,ha fatto credere a un buona parte dell'altra che è cosi sana da "spaccare il c..i passseri", queste sono le vostre espressioni e urgenze!..e cosi quella piccola parte ancora sana ,cerca di lottare con estrema cura perche le amputazioni sono l'ultima ratio..ma forse miavvierò a dar ragione a chi sostiene con altre parole,e nn necessariamente violente,che nn rimane che amputare la parte malata per lasciare almeno in vita l'ultimo pezzo rimasto innocente e pulito...che come diceva bene daniele si guarda allo specchio-


Bravo bel link... proprio quello che mi serviva. "Sempre a mercati aperti Berlusconi ha ieri sostenuto anche che è "il momento di comprare azioni Eni e Enel", società controllate dal Tesoro. Qualche giorno fa Berlusconi, a margine di una conferenza stampa, aveva parlato di aziende fortemente sottovalutate, includendo nell'elenco in quell'occasione la stessa Mediaset...Francamente non crediamo che ieri Berlusconi abbia parlato pensando ai suoi interessi personali..." Perfino Tito Boeri mi da ragione!!! Berlusconi NON ha mai detto di comprare Mediaset... Vedi che anche se leggi tutto l'articolo NON puoi capire


x danile pelizzari ti ringrazio davvero di aver intuito tuttotutto dicio che mi stava/sta a cuore ..senza parole..con lacrime di commozione ti lascio mia mail.. filidimemoria@libero.it ciao :-)


Ma come aveva suggerito #255, lo fate, caro Lupo (non medico) e caro Daniele Pellizzari questo quiz sulla mia malattia psichiatrica? Su, non siate timidi. O vi vergognate perchè siamo in pubblico? Dai, date sfogo alla vostra indole. Il povero pazzo fi è pazzo in ...


# 273    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 19:52

perché per consigliare deve proprio usare il verbo comprare? tu entri dicendo che nel post c'è una menzogna, anche chiedi se "non vi rendete conto di quante menzogne scrive travaglio", ti si fa notare che due giorni prima berlusconi ha detto che ci sono aziende sottovalutate come eni, enel e mediaset, e che cosa vuol dire secondo te? e a parte quello, immagino che tu la pensi come fi no? che ha fatto bene a dare quei consigli per gli acquisti...


@fi 249 Caro fi, che dire, non ci sono parole adatte (almeno io non le so trovare) per entrare nei meandri di menti complicate come la tua e, sospetto, un pochino di difficolta' ce l'hai pure tu. Trovo simpatico questo tuo (scusa il tono confidenziale ma sai com'e') (s)ragionare. Io mi pongo sopra di te. Carina, pensa che mi sembravi tu quello che interveniva con toni saccenti riferendoti a noi tapini frequentatori di questo blog come ad una strana specie di setta senza arte ne parte (nemmeno lavoro dici in un post) che ha una mente monotematica (al contrario della tua sempre pronta ad accettare nuove idee) e ignoranti di come le cose vanno in Italia, incapaci di accettare che avete vinto voi e che governerete 20 anni. Parole tue, credo, oppure era l'altra tua personalita' quella che parla con un vocabolario da 5 elementare e fa un post al giorno? Carina anche l'affermazione secondo la quale io non avrei manifestato alcun argomento, contrariamente a te che invece parli di manager meglio dei graffitari, pensate se la crisi l'avesse dovuta gestire veltroni e via su questi argomenti di alta concezione intellettuale. Ma lasciamo perdere, caro fi, dove proprio sei impagabile e' quando dici che sono la mia dignita' e la mia civilta' che vengono meno in questa "querelle". Centrato come al solito caro fi, non te ne scappa proprio una. Ops, forse una, quello che vedi apparire ad ogni mio post e' il mio nome seguito dal cognome (tralascio il secondo nome ma, se ci tieni, e' Giuseppe), se vuoi ti posso anche aggiungere indirizzo inglese, italiano, email e codice fiscale. Fi, che cavolo e' 'sto fi dignitoso e civile al punto di doversi nascondere dietro a due lettere per dirci quanto intelligente e preparato al mondo lui sia. Caro fi, impara a dire la tua firmandoti con nome e cognome, poi, se vuoi, parliamo della mia dignita' e civilta' buona serata


scusa sai ma Travaglio ha detto che Berlusconi invita a comprare Eni Enel e Mediaset e NON è vero!!! quindi è una bugia!!! No in realtà penso che sia un pirla!!! che dovrebbe lasciar parlare Letta che è mille volte più furbo!!! anzi penso proprio che dovrebbe lasciare il posto a Letta!!! Ma da qui a fargli dire cose che non ha detto...ne passa


x fi non sei pazzo.. sarebbe bello pazzo sei pozzo eppur senti che sei oceano chi può fare surf dentro un pozzo? nessuno.. eppure tu hai fatto distendere ogni vela.. e si sono calate!! stanno sbattendo nelle strette pareti.. e tu urli: spacchiamo il c..alle vele,che onde!-


Bene Fi.Sono riuscito a scalfire la tua sicumera.già già, queste frasi così concitate forse ti fanno sembrare un po' umano.sembri un leone messo in gabbia.povero ragazzo, solo in un blog ostile di pericolosi sinistroidi.comunque guarda che mangiamo solo i bambini.certo che la parte della povera vittimella non ti si addice.


# 278    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 20:2

allora, ti ho spiegato che dire che eni, enel e mediaset sono sottovalutate, equivale a invitare a comprare, poi nella seconda occasione ha tolto mediaset (appunto letta deve avergli detto che se deve spararle grosse, almeno evitasse di menzionare sue società. tra l'altro poli, il presidente dell'eni... "È Consigliere della Mondadori S.p.A., Fininvest S.p.A., Merloni Termosanitari S.p.A., Coesia S.p.A., Maire Tecnimont S.p.A. e Perennius Capital Partners SGR S.p.A. È stato consulente in operazioni di finanza straordinaria di alcuni dei più importanti gruppi industriali italiani. È stato Presidente della Rizzoli-Corriere della Sera S.p.A. e di Publitalia S.p.A." ma pensa un po'


@fi E' incredibile la protervia con cui si va a caccia di dignità quando non se ne possiede neanche un briciolo. I tuoi commenti trasudano ipocrisia e malafede da ogni singola lettera, financo dalle virgole. Si vede benissimo che gentilezza e savoir faire ti stanno stretti, che menti sapendo di mentire bypassando, tu e non gli altri, i commenti più scomodi. Vai a caccia di ragionamenti quando non hai niente su cui ragionare ma se davvero sei qui per schiarirti le idee allora cercherò di usare il linguaggio che secondo me ti è più consono. Allora fi, sturati le orecchie e concentrati: Berlusconi è un mafioso, un corrotto e un puttaniere, non sta governando l'Italia, la sta sfruttando senza pietà riempiendosi le tasche all'inverosimile e quelli che lo seguono, come te, lo fanno perchè le sue tasche sono bucate e ogni tanto gli cade qualche spicciolo. E troppo dura come realtà? Allora come non detto, torna a scrivere la tua letterina a Babbo Natale e chiedigli se quest'anno ti regala qualche neurone in più.


eh no caro questa è una TUA (e di Travaglio) valutazione. lui (che la L piccola) NON l'ha detto eh pensa un po'...quindi?


Ottimo post,l'unico punto dove non sono d'accordo è la parte riguardante l'invasione russa,nel senso che hanno cominciato i Georgiani ad attaccare e poi con la prospettiva dello scudo spaziale praticamente sottocasa mi sembra logico che i Russi reagiscano.


# 282    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 20:21

quindi come sempre berlusconi ha comportamenti criminosi, mentre travaglio non ci riempie di menzogne, checché tu ne dica. chiedi a chiunque giochi in borsa che cosa fa se un esperto gli dice che un titolo è sottovalutato, poi fammi sapere




"Se c’è un aspetto positivo della crisi infinita è quello di farci sentire più giovani. Per dire, Mediaset è tornata sui livelli dell’Ipo del 1995 (e forse per questo Silvio Berlusconi l’ha infilata nella sua personale buy list" Non lo ha scritto Travaglio. E' l'editoriale di oggi di Borsa e Finanza. Se qualcuno ha l'abbonamento può leggere l'articolo completo. Altrimenti si accontenti di questo link http://www.borsaefinanza.it/ Vi è solo una parte, manca "buy list"




Dalla viva voce di Berlusconi al minuto 6:30 Valutate voi se intendeva dare consigli per gli acquisti o meno. http://www.governo.it/Presidente/AudioVisivi/dettaglio.asp?d=40559


# 287    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 11/10/2008 alle 21:59

come minimo consiglia di non vendere... e travaglio ci rifila menzogne


Non che avessi qualche dubbio a riguardo caro Marco, ma dopo queste ultime sparate di esponenti del PD, non capisco come ancora si possa pensare che il futuro dell'opposizione a Berlusconi sia nel PD. Alludo a Nando Dalla Chiesa che insieme a te ha partecipato all'incontro serale di martedi 7 a Bergamo. Oltretutto pur essendo tra i fautori del partito unico di centrosinistra, ne è poi stato estromesso come hai lui stesso ammesso da coloro che ne erano i detrattori.


# 289    commento di   Moon81 - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 9:39

Ciao marco! La cosa incredibile è che far pubblictà ad una sua azienda cosi spudoratamente vul dire fare aggiotaggio e nessuno interviene! e secondo alcune fonti il motivo è il salvataggio di mediaset! C'è una clausola che inpone al cavaliere di rimetterci del proprio se l'azion escende sotto il 3,8! ne parlo anche sul mio blog, se siete interessati!
http://2piu2uguale5.ilcannocchiale.it/2008/10/11/silvio_giulio_e_i_consigli_eco.html


Il salice veltrusconato Il governo ombra si è bruciato Ma dai, ma come è stato? Non avrà funzionato il salice veltrunsconato L avevano cosparso anche sul capo? Certo, prima che impartisse l ordine Che ordine? Di salvare Geronzi? Anche a lui lo hanno lodoAlfanato? Ma certAmato, che si! Ma arrivò la Gabanelli E che fece? Gabbò li brutti e li belli Lì gabbò tutti? Tutti, senza distinzione Oibò Eggià Il sorvegliante e il sorvegliato Di comune accordo si sono sopiti? Remori del insegnamento presidenziale Per il quale? Chi dorme non piglia pesci ma lodi in quantità Mavà! Ma va là!? Ma certo che si, ma certo che sa Che chi va con lo zoppo impara a zoppicare Così il governo ombra si è bruciato Più che bruciato sembra allampanato Per restare in tema Che tema? Volevo dire in linea col capo Quello che si sono dimenticati di cospargere di salice vetrlusconato? Esattamente, quello bitumato.
http://rory.ilcannocchiale.it/


x il solito fi hai scritto: "Anche i magistrati sbagliano, non solo i manager, e i loro errori possono essere anche più gravi per gli esseri umani che li subiscono. Vogliamo punirli penalmente per quegli errori OPPURE farli rientrare in un rischio legato alla loro professione?" Come ho scritto in precedenza, la magistratura non è una semplice professione o un 'servizio al cittadino' come dice Berlusconi, ma un potere dello stato, indipendente se ci si vuole definire uno stato liberale. Le sentenze sono l'espressione del loro potere, e non si può cercare di indirizzarle o uniformarle dall'esterno. In conclusione: come esistono leggi 'giuste o sbagliate' esistono anche sentenze 'giuste o sbagliate'


Come minimo consiglia di non vendere????????????? E secondo te è la stessa cosa dire "consiglia di acquistare"????????? Ti rimetto ancora l'affermazione di Travaglio: "Invita la gente a investire nelle società più solide, cioè “Eni, Enel e Mediaset”, che guardacaso è sua." Poi mi avete fatto guardare 22 minuti e 35 secondi di rottura di p....e (il video del governo) per scoprire che tra l'altro per tutta la durata delle riprese lui(con la l piccola) NON DICE MANCO DI NON VENDERE!!!! MAI!!! Per carità io ammetto di essere di parte (del centrodestra NON di Berlusconi) ma VOI avete il prosciutto sugli occhi :)


Skagerrak, bastava guardare ed ascoltare 15 secondi dal minuto 6 e 30 in poi. Per te dire che ci sono aziende sottovalutate nonostante continuino a produrre ingenti utili e che nel lungo periodo guadagneranno, nell'attuale situazione di mercato, non significa nulla. Non è un invito ad investire in quell'aziende. Qualcuno ha il prosciutto sugli occhi, ma ho il sospetto che ci sia anche qualcuno che ce l'abbia sull'orecchie.




Non trovo conferma delle parole di Berlusconi, a detta di Travaglio, di comprare "Eni, Enel e Mediaset" ma solo "Eni e Enel". Mi potete dare un link?






Io apprezzo moltissimo il dott. Travaglio. Uno dei pochi che ha saputo anche risvegliare la sonnolenta Lecco quando è venuto a trovarci. E dice bene che le cose stanno cambiano. Solo che l'"opposizione" è lasciata ai Pagliacci Democratici. Così democratici da essere per la settima o ottava volta in parlamento in deroga agli stessi regolamenti fatti da loro. Con legge ad personam auto promulgata. Che differenza cè fra costoro, sempre meno perché sempre più vecchi e privi anche dell'antica ideologia, e i Pagliacci della Libertà? Che sono ipocriti e falsi, oltre che vecchi e lontani e NON democratici. Dovremmo mandarli a casa tutti. Fare un partito pulito anti pagliacci al governo, un po' socialista, un po' meritocratico. Ma dobbiamo togliergli i voti e i seggi dal parlamento. Uniti contro di loro. Altrimenti, amici cari, sono "solo chiacchiere e distintivo" da bar. Inutili strali di gente frustrata persi nei bit di internet.
ttbinda.wordpres.com


Caro Marco Travaglio, LA GUERRA TRA RUSSIA E GEORGIA E' SCOPPIATA PER COLPA DI QUEST'ULTIMA!!! Proprio tu che non sopporti le menzogne del potere, in questo caso dei media occidentali sulle effettive responsabilità del conflitto, tu che vuoi sempre, giustamente, essere preciso, perché manchi di rispetto a centinaia di soldati russi e migliaia di osseti del Sud sterminati nella notte prima dell'apertura delle Olimpiadi? Perché?! La Politkovskaia è stata uccisa, non sappiamo ancora da chi, e mentre viva non ha mai denunciato i crimini dei banditi ceceni, i loro legami con gli americani e con il mondo occidentale, ha solo messo, giustamente, alla sbarra dei crudeli soldati e ufficiali, ma in questo modo ha solo dato adito alle strumentalizzazioni occidentali contro la Russia, strumentalizzazioni che hanno lo scopo ben fermo di mettere la Russia politicamente in un angolo per poterla depredare delle risorse naturali come ai tempi "gloriosi" dell'alcolizzato Eltsin, non a caso lodato in occidente e odiato visceralmente in Russia, mentre la situazione è esattamente ribaltata per quanto riguarda Putin e Medvedev. Possibile che non sai queste cose? Tu per me sei un idolo, ma mi gira il cazzo in un modo impressionante quando da paladino della giustizia fai il gioco di gente che non merita la tua difesa, semplicemente perché si trova dalla parte sbagliata. QUALI SAREBBERO LE FALSE MOTIVAZIONI DELLA RUSSIA?! QUALI?!?! I nostri soldati massacrati o i 2000 osseti?! Gli ospedali, le scuole, le case rase al suolo dall'esercito georgiano?! O gli spari dei georgiani sulla Croce Rossa e sulla popolazione civile, del tipo, ad un nonno:" cosa vuoi, vuoi che ti ammazziamo la nipote davanti agli occhi?". Da quando, secondo te, gli Stati Uniti stanno dalla parte del giusto?! Visto che non credo che tu non conosca la storia del '900, sai che gli USA DESTABILIZZANO GOVERNI IN TUTTO IL MONDO con l'intento di metterli sotto il proprio controllo. La Georgia negli ultimi anni ha aumentato la sp


QUALE LA VERITA’ ? Nella situazione in cui si trova il sistema Italia, è necessario sapere la verità ! Ma, nel Paese dell'approssimazione, del segreto e della menzona, nessuno te la racconta ! Se la vuoi sapere, meglio leggere quanto scrive un europeo, sulla realtà sociale italiana ! Il libro “La Casta” mostra assurdità e malvagità dei politici italiani, citando una lunga serie di fatti veri. Il saggio qui sotto proposto continua il discorso de “La Casta”, cercando le cause di tante malversazioni, viste dall'Europa, e proponendo una linea seria per eliminarle in futuro. PUBBLICAZIONE ATTUALISSIMA Volete sapere cos'e' che frena il nostro Paese? Volete scoprire qualche verita' nel Paese .....dalle troppe menzogne? Il saggio "Quale futuro per l' Italia e per la Francia ? Sviluppo o sottosviluppo ?" è stato pubblicato da Sovera. Diverse le opzioni per l’acquisto del saggio (del costo di 13.50 €): - nelle librerie, la cui lista troverete su: www.soveraedizioni.com clicca su “Librerie”; scegli la regione in cui sei, avrai la lista librerie della regione ove esso è disponibile. - in altre librerie, non listate sul sito. - comprando una delle 300 copie acquistate dall’ autore al prezzo di copertina. In due modi: a) per chi abita a Roma, basta telefonare a chi ha le copie in deposito: (Susanna, tel. 3473344936, ore 9-21 ; Guido 3280952271). b) contattando l’autore, Antonio Greco, c/o: angremi@orange.fr, tel.+ 331-42.04.20.81 Il prezzo, 13.50 € (15 € spedito), sarà ridotto a 11 € per la seconda e terza copia. RECENSIONE DEL SAGGIO E’ un saggio attento e costruttivo, quello dell’europeo Antonio Greco, che affonda la lama del coltello nelle piaghe aperte di un sistema – quello “ITALIA” – agonizzante e che l’autore paragona, con una metafora, al TITANIC (includendo nell'immagine il fatto che i politici danzano sul ponte di una nave che è a risch



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti