Commenti

commenti su voglioscendere

post: Vespa a Vespa

Dopo il mio articolo " Balla a balla ", Bruno Vespa ha scritto due lettere all'Unità (alle quali ho risposto) nel tentativo di dimostrare di non aver raccontato balle. Lascio giudicare agli amici del blog se ci è riuscito . I processi a Berlusconi, gli errori di Travaglio - di Bruno Vespa (l'Unità, 8 ottobre 2008) Mi dispiace, confermo tutto - di Marco Travaglio (l'Unità, 8 ottobre 2008) Berlusconi e i suoi processi - di Bruno vespa (l'Unità, 11 ottobre 2008) I brindisi dell'avvocato Vespa con il vino di Mannino - di Marco Travaglio (l'Unità, 11 ottobre 2008) (Vignetta di Natangelo ) Segnalazioni Benigni XVI ( parte prima - parte seconda ) - di Stefano Disegni continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


@fi 171 buon vecchio borderline, cos'e' che vuoi scoprire su di me nei prossimi giorni, chiedi che fai prima. Il mio nome lo sai, il mio indirizzo e codice fiscale te li posso dare quando vuoi, vuoi la mia e.mail? Basta dirlo, veramente. Non ti faccio mancare nulla. O pensi di scoprire qualche recondito segreto della mia personalita'? Anche qui, tranquillo, ti dico quello che vuoi o ti indirizzo da qualcuno che mi conosce cosi ti fai un'idea migliore. Oggi sei in piena forma, vero? Avete cominciato voi, non sono stato io, voi, voi, brutti, brutti. Non male, devo ammettere, come segno di maturita' e dignita'. Sei sulla strada giusta. Continua a prendertela con Daniela Filippin, con me, con Federica (che sono convinto il cognome te lo da pure lei, a richiesta) e continua a nasconderti dietro un fi. Mi inchino alla tua dignita', alla tua civilta' e al tuo essere tutto d'un pezzo, uomo fra gli uomini, baluardo di italiana fierezza, preclaro esempio di giovane balilla, getteremo il cuore oltre l'ostacolo, italllliani volete pane o cannoni? uoooooooops, queste ultime forse le avevi gia' sentite. ciao a tutte le tue personalita'




Daniela me ne sono resa perfettamente conto, ecco perché ho scritto anch'io che era maschilista. Dato che tu non rispondevi, ha cercato un'altra poster con nome inequivocabimlente femminile alla quale dare della casalinga disperata. Ora, io comunista devo effettivamente andare a fare qualche lavoretto da casalinga- sempre doppio lavoro per noi, uno non retribuito ;)- intanto il marito, comunista pure lui (per fi, ovvio, non conosce la differenza tra 'di sinistra?, 'socialista' e 'comunista'), è in Giappone per lavoro: che stato di confusione potrebbe provocare in fi sapere di tutti 'sti comunisti che lavorano, se si fermasse per non più di tre secondi a pensare? ;) Ieri un'amica che ha studiato tutte quelle stronzatine sulla comunicazione mi ricordava che attaccare frontalmente l'opponenente è controproducente. Sia come sia, permettimi una critica: se vai sul personale anche tu con fi e una berlusconina che non c'è, occhio... ;)


Ragazzi vi chiedo scusa. Ho capito che con i miei interventi vi sto sottraendo un poco di questa vostra riserva, di questo vostro ultimo habitat che è voglioscendere. Ho frainteso la libertà di questo spazio come se anche qui si potesse dibattere ed eventualmente confutare le argomentazioni di Travaglio che talvolta sfiorano ("sfiorano" è troppo buono, ma vabbè) il grottesco, come quando venne a dire che se Berlusconi commettesse un omicidio, lo salverebbe il lodo Alfano. Mi si presenta una settimana parecchio intensa e il livello troppo infantile della discussione mi ha stancato. So che vi siete cacciati in un "cul-de-sac" con questo vostro referendum e si prepara per voi una batosta formidabile, tremenda, che legittimerà ampiamente il governo e vi farà rifugiare nuovamente nel vostro mondo dei sogni. Perciò perchè infierire? E' il vostro spazio. La vostra ultima spiaggia. Magari di tanto in tanto vi scriverò, faremo il nostro cabaret domenicale. Se vi appaga, potete pensarmi ricoverato d'urgenza. Se vi manco, basta che qualcuno scriva a mio nome qui, come nel commento 198. La differenza tra voi e i democratici? E' che quelli del Pd si sono svegliati e non sono più come voi. E ovviamente, per questo, fate fatica a capirli. Ciao belli. Ah, dimenticavo. Per vostra impotenza, dovrete sopportare Bruno Vespa per ancora molto, molto, molto tempo.


# 228    commento di   albertuz - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 15:0

Di Vespa ricordo la patetica quanto inutile diretta da Baghdad all'indomani della fine dei combattimenti nella seconda guerra del golfo. Mi sono sempre chiesto quale fosse il motivo di quella gita tardiva, se non quello di compiacere se stesso. Riguardo poi le intemperanze verbali di Gasparri, oltremodo insopportabili, fatico a comprendere come sia possibile che Vespa dimentichi di moderare il dibattito. Non mi sorprende che egli sia di parte, solo che non capisco il perché, uno con la sua esperienza accetti supinamente questi crolli di stile. Riguardo i contenuti ed il merito delle cose che ascoltiamo, concordo fin troppo con Marco Travaglio per potere aggiungere qualsiasi cosa.


@watchdogs non va male nemmeno per questo qui. ciao


in italia ci sono stati tanti colpi di stato silenziosi striscanti il più bello il più risciuto bene insomma il PIU' è stato quello di 15 anni fa quando misero il pupazzetto reciclatore di soldi mafiosi omino della P2 delle banche della mafia finche vedrete in giro lui e quello che ha creato questo non sarà mai un paese libero civile


A proposito di giornalismo vergogna, vorrei citare ai più il servizio andato oggi in onda sul tg5, in cui la giornalista per descrivere il comportamento degli ultrà bulgari, che sbandieravano bandiere con svastiche e roba simile, utilizza questo aggettivo: IMBARAZZANTE. La categoria dei giornalisti è tale per cui l'utilizzo che fanno dei termini dovrebbe risultare centrale per l'incorniciatura della notizia. bene, IMBARAZZANTE non mi sembra il termine più corretto. se fossi un giornalista lo definirei riprovevole, tale da scatenare anche un dibattito politica. no, è imbarazzante, come una gaffe. L'apice è stato poi La Russa che in un intervento a giudicato quei comportamenti senza senso considerata la storia politica del paese. Cosa intendesse il ministro probabilmente si intuisce, ovvero: se la bulgaria in passato era sotto il controllo nazista non vedo il motivo per inneggiare cori o sbandierare simboli che appartengono ad una altra storia. Soggiungendo: canta e sbandiera ma solo se ti appartengono e appartengono alla storia del tuo paese. che gran risposta e che grande informazione.


@fi 230 Impagabile! Un vero democratico, offeso dalla mancanza di dialogo offerta ai suoi illuminati commenti, ci lascia. Peccato, da oggi questo blog diventa piu' povero, un luogo triste di ritrovo per vecchi comunisti rincoglioniti. Ci mancherai, caro fi, scrivi di tanto in tanto. ciao


Daniele P :))) Il mio cognome è praticamente unico in Italia (davvero). Pensa se glielo dico e illo mi manda, ogni giorno, una serie di opuscoli su Colui Che Fa Nell'Interesse Di Tutti ... Già i testimoni di Geova mi rompono i cabasisi specialmente la domenica mattina, ci mancano solo più i berluscones. A te lo direi, non a lui, onestamente. Non per codardia, per buon senso, credo. ;)


@235 vecchi? suvvia, avrete età differenti, no? mentalmente mi sembrate anzi molto giovani. praticamente nati ieri. :)


@236 non ci tengo a saperlo, Fede. Rimani coi tuoi cabasisi. :)


Ciao fi ma non dovevi andare?


>come quando venne a dire che se Berlusconi commettesse un omicidio, lo salverebbe il lodo Alfano. Vedi, fi, che la logica non ti accompagana come fedele compagna nella tua lotta? Quella non è un'affermazione grottesca, è un'ipotesi, un'ipotesi ad absurdum, sempre un'ipotesi resta. Il "se", lo sai sicuramente, ha proprio quella funzione lì nella lingua italiana, da secoli, ormai. Non lavorare troppo, ché i tuoi risparmi potrebbero scomparire facilmente- eh sì, il tuo amato capitalismo perfetto ha qualche pecca pure lui. Ciao.


# 238    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 15:17

"VIVA VLADIMIR!" urla festante Silvio Berlusconi. E' pazzo di Putin. Della sua Autorità, del suo Paese. Lì sì che si può spazzar via gli Oppositori di Governo a suon di PROIETTILI. Lì sì che il Popolo Teme e Rispetta il proprio Leader. Non come da Noi, che deridiamo Bossi ed i suoi Fucili maldestri. Non come da Noi, che anche l'ultimo dei Cialtroni può permettersi di Toccare l'Intoccabile. Negli ultimi 10 anni sono più di 100 i Giornalisti Morti Ammazzati nella Democraticissima Russia. Ma si sa, oggi il concetto di Democrazia è quantomeno "FLESSIBILE" ... Wil
http://nonleggerlo.blogspot.com/


@239 certo, ma sono le 3 del pomeriggio, daniele. disturbo se mi trattengo? è che siete così divertenti. ad esempio korsaro (233): "il pupazzetto reciclatore di soldi mafiosi omino della P2 delle banche della mafia" riferito a Berlusconi. ahahahah. Complimenti korsaro. Chissà se anche lui, come il pelizzari, è pronto a darmi indirizzo, codice fiscale, patente e libretto.. :)


>non ci tengo a saperlo, Fede. Rimani coi tuoi cabasisi. :) E va be', quelli sono metaforici. Ma lo so che non ci tieni, solo una cosa, non chiamarmi Fede...


saro' ignorante ma qualcuno mi spiega la vignetta con benigni?


Fi ti vedrei bene come parafulmine in cima alla torre di Mediaset a Cologno Monzese(magari già lo fai). Il lavoro ideale per un'umile e devoto servo di Re Silvio!


@240 non pensavo che il "se" nella lingua italiana servisse ad affermare assurdità. sono proprio un ignorantone.


Visto che ti permetti di scrivere il mio nome, di un pò come ti chiami?


@245 Buona Delpo! Ahahahahahahahah "Fi ti vedrei bene come parafulmine in cima alla torre di Mediaset a Cologno Monzese" Dio, come faccio a lasciarvi??? Siete così fantasiosi (magari sulla scuola no, sapete pensare solo alla sQuola pubblica, ma per le battute intrise d'odio per il NEMICO). Ahahahahah


@248 io? filippo, no? :)


# 247    commento di   Matrix_To - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 15:27

Diamo a Silvio quel che è di Silvio: Bruno Vespa al Tg4 insieme a suo fratello di cucciolata Emilio Fede. Grande Marco, tentano di confonderci ma non capiscono che i sempre più giovani apprendono le verità dei fatti su Internet e non dalle loro fiction !


# 248    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 15:30

RE: FEDERICA Grazie, ma visto il momento in cui viviamo, ti dirò, non è stata molto complicata la creazione di questo nick...purtroppo è venuto fuori con una certa "naturalezza" (!). Il post e la "R"agione invece sono profondamente sentiti...per il resto concordo con te e Daniela. ciao


se scrivendo "no?" pensi di essere intelligente, al massimo sei furbo. ti chiami filippo, o no?


Ma si dai rimani con noi... "nemici"?che brutta parola!io direi diversamente e moralmente esseri umani.




daniele sei un pò inquietante, al commento 248, inizi "visto che ti permetti di scrivere il mio nome..." mamma mia, ma sei in astinenza? sei tu che lo fornisci, bello, mentre io no. sono le regole di questo blog. dont worry, be happy. chiudi gli occhi e sogna un'Italia senza Scilvio :)


bon, stacco. ma magari in serata faccio un saltino.




ragazzi, non badate a questo fi. è qui solo per provocare e spostare il discorso su dove vuole lui, è una vecchia tattica. ce ne sono tanti, su tanti siti, e si comportano sempre allo stesso modo...


>non pensavo che il "se" nella lingua italiana servisse ad affermare assurdità. sono proprio un ignorantone. Oh fi, maremma maiala (tipica espressione del Benigni prima della folgorazione sulla via di Dante), faresti perdere la pazienza anche a Gandhi risorto. Il se introduce ipotesi, l'assurdità la vedi solo tu. "Un'ipotesi (dal greco antico ?p??es?? hypothesis, composto da hypo, "sotto" e thesis, "posizione", ovvero supposizione) è la premessa sottesa ad un ragionamento o a una dimostrazione. Nell'uso comune, un'ipotesi è un'idea provvisoria il cui valore dev'essere accertato" Ok? Got it, kiddo?


Kratiasinedemos Ciao a te, e tutta la mia solidarietà nel senso pù alto del termine per il tuo lavoro; in modo diverso, ne so qualcosa... Ripeto, la scuola è la base della civiltà di un Paese. Lì avevo riposto le mie speranze, Gelmini e soci mi ricordano non tanto che questo è un Paese nella melma più totale quanto che e in essa si è messo da solo. Ciao


TRAVAGLIO BATTE VESPA ALLA GRANDE


la mia banca è indifferente ... W VOGLIOSCENDERE.IT!


Mi intrattengo ancora un pò, tanto fino ad ora ho detto solo un mucchio di stronzate: non sono cattivo, è che i miei padroni-schiavi (come quel bamba di bonaiuti) lo fanno sempre e noi servi decerebrati li seguiamo per puro spirito di emulazione...




@Federica #265 Ho visto che è riuscito a trollare anche te, non nutrirlo più mi raccomando!


E poi basta, fi, che mi cada il braccino- sinistro, ovviamente. Tu lamenti il fatto che ti diamo del decerebrato quando tu dai dei decerebrati a noi, tutti definiti comunisti, servi dell'URSS che non c'è più- c'è l'amico Putin- e via dicendo. Sei di un'incoerenza davvero esemplare.


# 264    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 16:24

attenzione Valerio è un troll! non rispondetegli


Ebbene sì, Valerio, e mentre scrivevi mi sono fatta trollare di nuovo, ora basta ché al mio braccio sinistro tengo particolarmente. ;)


#watchdogs cosa fai, gli confondi le idee? :)


Tranquillo Daniele. E' difficile interloquire con Fi: quando si entra nel merito delle cose, cambia discorso e punzecchia a sinistra e a manca. Come diceva un ragazzo del blog, Fi è un mero perturbatore; con persone come lui e difficile costruire qualcosa, perché i suoi valori si discostano molto da quelli espressi ne "principi fondamentale" della Costituzione, come lui personalmente ha ammesso. E' un po' come mettere d'accordo i passeri con le aquile, per rifarmi ad un film di pasolini. Sono solidale con te ma mantieni un tono più composto,ehm!


Per tornare all'argomento originale, il botta e risposta travagliesco-vespiano: Molti preferiscono un'argomentazione approssimativa e incoerente esposta in maniera accattivante, ad un'argomentazione precisa e scientifica non altrettanto seduttiva. Ma nel caso di Travaglio, abbiamo argomentazioni precise e scientifiche estremamente ben esposte e seduttivamente ironiche! Praticamente, è roba esplosiva, letale. Sono queste le qualità che rendono Travaglio così dannatamente pericoloso a chi ci vorrebbe tutti tele-imboniti e ideologicamente vacui. @ daniele - Capisco l'umana compassione e tutto il resto, ma sei davvero troppo generoso, oggi. Scusa se mi permetto ma stai nutrendo una pantegana con del caviale. @ Federica: Hai ragione, lo scontro frontale rischia di farti impantanare in un'inutile dibattito con chi non merita tante attenzioni. In effetti, a giudicare da quanto era vivace, euforico e logorroico oggi fi, si direbbe quasi che fosse innamorato. Da un punto di vista puramente antropologico, come chi studia gli usi e costumi di un popolo da lui culturalmente diverso anni luce, mi chiedo come fa un Berlusconiano a far la corte, o sedurre una Berluschina. Dopo una fugace tastatina alle tette le cita la misura di reggiseno che porta come farebbe un gentiluomo d'altri tempi quando cerca di indovinare la marca di un profumo femminile? Magari se è molto bravo indovina anche la quantità di silicone usato e la taglia di tette pre-operazione? Oppure alla berluschina le racconta il suo miglior repertorio di barzellette misogine, andando poi a dire a tutti i suoi amici che è una vera troia, intimamente convinto com'è che "più sei stronzo, più le donne ti amano"? Chi può dirlo... chissà quali sono i misteriosi rituali dei bananas nella stagione degli amori...?


Daniela F Grazie per la risata. Qui, compa..ri, ci vuole un po' di umorismo. ;)


# 270    commento di   XpicioX - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 16:46

Bocca a bocca? .... Ah, ah, ah,
http://xpiciox.blogspot.com/


Comunque, Valerio, sarà che non sono troppo abituata né innamorata del web o del mondo virtuale, ma che ci sia tale letteratura sui troll, come se fosse un problema enorme, mi fa un po' ridere- e mi dice anche qualcosa sulla nostra società. Ciao


@ watchdogs Grazie mille, non me n'ero accorto.


vespa, avremo la nostra vendetta


@ Federica - Grazie, troppo gentile. Cmq fare dell'umorismo sui vari fi mi lascia anche un pò di senso di colpa. In fondo è come sparare sulla croce rossa - troppo facile parodizzare chi già da solo si auto-parodizza così bene.


@Federica hai ragione, effettivamente dare il tuo nome ad uno cosi turbato non e' cosa buona, come gia' detto, teniamocelo cosi com'e'. Un poco come facevano una volta con il fratellino tonto. Tanto male non ne fa, lasciamolo li, nel suo cantuccio, nascosto dietro il suo acronimo tanto piccino e carino a guardare gli adulti, stupefatto (anzi probabilmente un poco stupe e molto fatto) nel sentire discorsi che non afferra. Lasciamolo immaginare che lui conta, che lui e' dalla parte di quelli belli, quelli giusti, quelli insomma, un poco come lui. Tiremm innanz. ciao


# 276    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 17:21

@ Valerio è domenica e si cazzeggia un po' :)


Frà Veltroni! :-D Ha, ha!! Federica, l'ho notato solo ora. Ma diobbono, come ce lo vedo bene in veste di frate, il caro Uolter. Come in Inghilterra veniva sfottuto Tony Blair perché faceva pensare ad un "trendy vicar" (cioè un vicario che vuole fare quello alla moda, uno moderno, che capisce i gggiovani, ecc), Veltroni andrebbe sfottuto per la sua somiglianza ad un frate. Uno che magari crede anche di fare il trasgressivo quando esclama "per dindirindina!" contro il suo avversario.


Studiando la storia si nota una ciclicità negli eventi. Spero che i miei nonni e i miei genitori non abbiano lottato e lavorato tutta la vita per far rivivere a noi giovani gli errori che commessi nel passato. Un passato che oggi si sta ripresentando prepotentemente. L'arroganza con cui alcune persone credono di essere nel "giusto" mi spaventa. Bisogna valorizzare e alimentare il dialogo e il confronto come unici strumenti civile per esprimere le proprie idee e differenze. Non è buonismo buon senso.


..quanto ti sei divertito Marco, eh, con questo botta e risposta...ti immagino alla tua scrivania che te la ridi, con un sorrisetto quasi diabolico,e non sai quanto ti ho invidiato, perché hai la possibilità di mettere in ridicolo l'insetto, di fare a pezzi tutte le sua argomentazioni inesorabilmente, una dopo l'altra...Un quarto d'ora di godimento fisico, che è, ho il sospetto, una delle ultime soddisfazioni che rimangono ai tuoi lettori in questo paese carnevalesco, in quest'Italia alla rovescia. Ste


Purtroppo per Vespa dopo le varie puntate scandalose di Porta a Porta ed i suoi atteggiamenti servili nonchè l'intercettazione telefonica che in un paese normale l'avrebbe mandato a vivere sotto un ponte, la sua figura come giornalista non ha più CREDIBILITA'! Vorrei che si riflettesse su questa parola. Io ho letto queste lettere ed articoli, e vedete ,non ero neanche curioso di sapere cosa aveva Vespa da dire, (e comunque continuare a mentire non ha che confermato la pessima opinione che io ho su di lui come giornalista!) L'ho letto solo per godermi di più le risposte di Travaglio, che è un giornalista credibile. Con quale faccia Vespa desidera difendersi? Prima ripari ai torti fatti ai cittadini e dopo potrà pretendere di essere preso sul serio.


Daniele P Già... i belli buoni e giusti. Noi poveracci tiremm innanz come possiamo. ;) Daniela F :) Lo chiamo sempre Fra' Veltroni. Quando parla, mi viene da andare a fare la fila per l'ostia. ;)


Sei un grande. Come sempre.


bellissimo botta e risposta. mi sono ammazzato dalle risate. Grande Travaglio.


Poco da dire, amici miei. Adoro i momenti in cui Marco sbatte in faccia un po' di merda a chi sta in rai senza avere merito, ma solo per una lingua dal colore schifoso... Grazie Marco, sei un sostegno per tutti noi. PS: come contattarti in privato? Ciao!


«Le campagne di Travaglio – come quelle dei suoi amici di piazza Navona – hanno come obiettivo finale l’indebolimento del Partito Democratico. E questa non è una buona cosa per la democrazia italiana. Ma temo che tra i tuoi lettori, cara direttrice, non tutti se ne rendano conto.» «me ne infischio delle sorti del Pdl, del Pd e di tutti gli altri partiti che invece, comprensibilmente, stanno molto a cuore al loro supremo vate di Porta a Porta, che li considera suoi ”editori di riferimento”.» La differenza è tutta qui. A Vespa sta a cuore la sorte del PD, del PDL ecc., e quindi la sua professione non ha come obiettivo quello di informare i cittadini (che pagano il canone), bensì il compiacimento dei politici di tutti i partiti. Invece Travaglio è il classico cane sciolto che non guarda in faccia a nessuno (neanche Di Pietro) e scrive quello che gli pare a prescindere dalle idee politiche. Travaglio a volte esagera, da delle chiavi di lettura un pò forzate, ma il fatto che tutti lo detestano, sia politici che giornalisti, non può che deporre a suo favore. E poi non ci vuole mica Travaglio per indebolire il PD. Ci riesce benissimo Veltroni da solo. Peccato però che gli elettori si lascino ancora prendere in giro. E' davvero triste.


# 286    commento di   Guciuciu - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 19:20

Da Madrid si percepisce un paese un paese in piena deriva fascista. Aggressioni a extracomunitari, pestaggi, trasferte in Bulgaria con svastiche al seguito e lingue di insetti viscidi leccanti culi from Arcore. Prima gli emigranti guardavano con nostalgia la propria terra...ora se ne guardano bene dal tornare indietro. Buon proseguimento...


Ma come si può scendere talmente in basso. Bruno Vespa è la nemesi del giornalismo, l'apoteosi dell'ignominia e del servilismo.


# 288    commento di   indignato60 - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 20:8

il solo fatto che Emilio Vespa possa disposrre di uno spazio praticamente quotidiano per dire quello che più gli pare, mentre Travaglio non può controbattere con un mezzo alla pari, equivale ad una ammissione di malafade da parte del primo. Invitasse Travaglio per un confronto diretto. Ma sappiamo tutti che il primo non ha ne la stoffa, ne il coraggio, ne una ragione per farlo. Sarebbe come suicidarsi in diretta.


Chapeau Marco! Preciso come al solito!


non conosco bene la storia di Al Capone, ma se non ho capito male, alla fine lo arrestarono per evasione fiscale e non per tutti gli omicidi, le estorsioni, ecc. ecc. un bravo boss di un'organizzazione criminale sta sempre attento a non sporcarsi le mani... Dato che però vale la presunzione di innocenza, non possiamo attribuire ad al Tappone reati che non siano stati giudicati dalle autorità giudiziarie (e già basterebbero quelli...), ma un fatto rimane: anche Di Pietro è stato processato (e assolto però e non prescritto...) ma il suo atteggiamento verso la giustizia non è cambiato, non è diventato un campione dello smantellamento della magistratura, e sono sicuro che sarebbe l'unico al momento nel panorama politico in grado di fare il vero ministro della giustizia e non della deliquenza come gli ultimi che abbiamo avuto... Travaglio avrà anche conosciuto un poliziotto che poi si è scoperto essere un favoreggiatore, ma questo non lo porta ora a difendere favoreggiatori e a cercare di sostenere con i suoi articoli leggi o politici che favoriscono i favoreggiatori... Questa non sarà una prova giudiziaria, ma è una prova politica e giornalistica importantissima che conta massimamente per i cittadini che devono cercare di capire chi possa aiutarli a vivere in una società più giusta e non più predatoria.


# 291    commento di   joe cilento - utente certificato  lasciato il 12/10/2008 alle 20:26

Non riesco a leggere gli articoli. Se clicco sui link mi esce una pagina bianca. Eppure vorrei leggere come Marco ha per l'ennesima volta fatto fare una brutta figura al "camerlengo" Vespa...


Caro Marco, si sa chi è Vespa e si sa chi sei tu. Si sa che Vespa concordava le trasmissioni (anzi, le "cuciva su misura") col portavoce di Fini Salvatore Sottile. Si sa che tu, da anni, denunci con forza e pungente ironia le malefatte dell'una e dell'altra parte. Chi vuole sapere, sa. Chi non vuole sapere, non sa ed è felicemente ignorante. Chi sa ma finge di non sapere o, peggio ancora, nega l'evidenza, beh... l'hai definito spesso tu alla perfezione. Sinceramente, non so come catalogare Vespa ma so come catalogare te e ti ringrazio per tutto ciò che fai. P.S. A chi sostiene che un'informazione fatta come Cristo comanda sia superflua, consiglio di riflettere su ciò che è accaduto in questi giorni: il governo aveva varato una norma salva-Tanzi e salva-Geronzi nascosta nel decreto Alitalia; la Gabanelli ha smascherato e rivelato quest'ennesima porcata e, facendo leva sulla sua rettitudine morale, Giulio Tremonti ha detto in Parlamento che o se ne andava la porcata o se ne andava lui. Pensate voi cosa potrebbe succedere se tutte le sere, invece di Vespa, su Raiuno andasse in onda un'oretta di Report. Forse, potremmo perfino diventare un Paese normale.




premesso non darei ragione a vespa nemmeno se mi dicesse che sono figlio di mia mamma, mi chiedo per quale motivo non abbia invitato Marco nel suo salotto (davanti ad una più vasta platea) invece che intraprendere questo rapporto epistolare...


VESPA VERGOGNATI! Ho letto gli articoli di Vespa e Travaglio e sono sempre più INDIGNATO: Vespa è il maggiore colpevole , insieme a tutti i FALSI giornalisti come lui, dello sfascio a cui siamo giunti a tutti i livelli in Italia; dalla politica, all'economia, alla scuola, alla giustizia, al sociale, allo sport ecc.. La disinformazione al servizio dei potenti e il sistematico occultamento della verità agli italiani stanno portando l'Italia alla rovina. Vespa crede che tutti gli italiani siano rincoglioniti e addirittura ammette lui stesso di essersi informato sulle vicende giudiziarie di Berlusconi CHIEDENDO AI SUOI AVVOCATI! Ma che caxxo di giornalista è? il vero giornalista è IMPARZIALE! VESPA, vergognati: NON SEI IMPARZIALE E LO DICI TU STESSO! VERGOGNATI, SEI RIDICOLO!


VESPA VERGOGNATI! Ho letto gli articoli di Vespa e Travaglio e sono sempre più INDIGNATO: Vespa è il maggiore colpevole , insieme a tutti i FALSI giornalisti come lui, dello sfascio a cui siamo giunti a tutti i livelli in Italia; dalla politica, all'economia, alla scuola, alla giustizia, al sociale, allo sport ecc.. La disinformazione al servizio dei potenti e il sistematico occultamento della verità agli italiani stanno portando l'Italia alla rovina. Vespa crede che tutti gli italiani siano rincoglioniti e addirittura ammette lui stesso di essersi informato sulle vicende giudiziarie di Berlusconi CHIEDENDO AI SUOI AVVOCATI! Ma che caxxo di giornalista è? il vero giornalista è IMPARZIALE! VESPA, vergognati: NON SEI IMPARZIALE E LO DICI TU STESSO! VERGOGNATI, SEI RIDICOLO!


Bene, Vespa preferisce passare per ignorante confondendo procedimento penale (per attivare il quale basta una semplice denuncia) e processo penale. Oppure è ignorante davvero?? Cmq sia, una figuraccia orrenda per Emilio Vespa.


Tanti auguri Marco!!! Un abbraccio


Caro Marco, sei un bagliore di speranza in un italia di merda!


Vespa inpersonifica il male del nostro paese,la malattia della quale è affetta l'italia.


Caro Marco, tantissimi auguri!!!! E complimenti per la tua pungente precisione! la piantassero un po', tra tutti, con 'sta storia di Ciuro...Ma uno che deve fare, prendere la macchina del tempo e tornare a quelle vacanze fatali, per dimostrare che sono tutte balle? Mah...Ciao! :-*


AUGURIIIII MARCO!!! SEI SEMPRE IL MIGLIORE!


# 303    commento di   Gi@ggi@88 - utente certificato  lasciato il 13/10/2008 alle 10:24

AUGURI MARCO! Emilio Vespa (in arte il Sig. Fede) fa proprio una figura da ignorante, prima parlando di 26 processi e poi elencando fra i 26 indagini archiviate!!! -.-' Almeno mi scompiscio dalle risate quando leggo la risposta si Marco!!! hihihihihihihihi
http://buonanotteitalia.go.ilcannocchiale.it/


# 304    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 13/10/2008 alle 10:30

@lorenzo. O. #285 Esatto, come ho già scritto tra tutte le panzane di Vespa la più sinistra è questa. Secondo lui ciò che squalifica Marco è l'indebolimento del PD, evidente (si fa per dire) conseguenza della continua insistenza sui processi. E che rischia di minare il famoso "dialogo" che sarebbe la panacea di tutti i mali (cosa di concreto abbia portato sinora non è ben chiaro). Aggiungo io, è la vera riprova della vera massima virtù (si fa, sic, sempre per dire) di Vespa: l'equivicinanza, la sana furbizia del servo di mille padroni che lui è riuscito a rendere perfetta (e molto remunerativa). Sugli elettori direi che per fortuna ancora per un pò non ci sono elezioni, quindi alle imminenti manifestazioni non ci sarà voto utile che tenga. E di sicuro non sarà il voto utile a fermare il referendum anti-lodo Alfano.


# 305    commento di   Matrix_To - utente certificato  lasciato il 13/10/2008 alle 10:34

AUGURI DI BUON COMPLEANNO MARCO ! Dispiace solo, che anche questo compleanno lo festeggi sotto regime :-) Va bè, noi siamo con te !


# 306    commento di   quartopotere - utente certificato  lasciato il 13/10/2008 alle 11:5

Auguri a Marco. La piccolezza della viscida vespa non ha mai fine.
http://aforzadiesserevento.ilcannocchiale.it/


Semplicemente FANTASTICO questo faccia a faccia! Travaglio, che per una volta (credo) affronta quasi "di persona" uno dei suoi obbiettivi, non molla di un centimetro e pare assolutamente a suo agio nel competere con un mostro sacro come Vespa. Neanche a dirlo, Vespa ne esce con le ossa rotte. D'altronde tirare nuovamente fuori quella fuffa su Ciuro e Aiello è proprio l'ultima carta del disperato. Incredibile invece il resoconto di Travaglio su Mannino... ma ha una memoria fotografica oppure un archivio super organizzato? La seconda mi pare improbabile, almeno giudicare dalla massa di carte dietro la sua scrivania. Poi il bello di Vespa è che, in un ulteriore disperato tentativo di "avere ragione", mette in mezzo la popolarità di Berlusconi (nessuno gli ha detto che controlla 6 televisioni su 7+ giornali+radio?) e sull'opportunità del PD di proseguire (proseguire?) sulla strada dell'antiberlusconismo. Qui il giornalista Vespa lascia spazio al consulente politico, che non capisco che c'azzecchi col l'oggetto del contendere... mah! Comunque GRANDE Travaglio!


auguri MARCO CONTINUA COSI' SI SEMPRE PIU' GRANDE.


Potrebbe sembrare uno scontro tra Titani,in realta'il Titano e' uno solo ed e' quello che tra i 2 fa il giornalista (tra i 2 non e' Vespa)e non il compiacione; Da amante dell'informazione e da libero cittadino sarebbe bello augurarsi un faccia a facca/porta a porta tra i 2,sono sicuro che avrebbe un piu' che discreto successo di audience ma temo che pero' non avverra' mai;non avverra' mai perche' Vespa non vuole naturalmente, Travaglio e' troppo politically uncorrect e la trasmissione su misura addosso non se la fa' fare. noi che frequentiamo internet e andiamo a cercarci fonti diverse da quelle della seconda serata di raiuno purtroppo lo sappiamo..il problema e' sempre il solito:forse il 30% dell'opinione pubblica e' in grado di riconoscerlo e il grande pubblico televisivo sta con Bruno c'est la vie Non arrenderti mai Marco


SPET - TA - CO - LA -RE !!! Marco sei un mito! Vespa lecca culo di berlusconi! e senza diginità,coem il ferme di Fede!!


Auguri Marco! Grazie per aiutarci sempre a capire. Continua a combattere così come sai fare! Abbraccioni Chiara




Grazie Marco... è veramente importante il lavoro che stai facendo. Mi sembri un salmone che nuota contro corrente per arrivare dove le acque sono piu' limpide e meno inquinate. Non mollare... ChiStrisciaNonInciampa è dentro fino al collo....


Auguri anche da parte mia.Ciao




Travaglio batte Vespa 3-0...




Gentile Dott. Travaglio,tanti auguri.


Per Marco Travaglio: Buon Compleanno!


Bruno Vespa ha una casa a Ponza frutto di un abuso edilizio spaventoso. L'ho vista coi miei occhi: ha una veranda che spunta fuori dalla sommità di una parete rocciosa con bella vista sul mare. Per la precisione, credo che l'abuso non l'abbia fatto lui. Mi pare che Vespa si sia limitato ad acquistare quella casa, probabilmente condonata in precedenza. Questo però non toglie la gravità dell'approfittamento, proveniente da un giornalista a servizo della rai.


Ciao Marco, innanzitutto auguri. Di cuore. Volevo chiederti cosa ne pensi dell'inciucio che si sta creando in Parlamento: il PD voterebbe Pecorella alla Consulta qualora il PDL mettesse Orlando alla presidenza di Vigilanza RAI. E' troppo anche per questo Parlamento. Un inciucio così grosso non si vedeva dall'indulto. Tu che puoi, fallo presente a Tonino. Orlando e Pecorella, due persone che dovrebbero stare in galera. Roba da pazzi. Saluti




Ciao Marco, sei sempre un grande! Non so se leggerai questo post ma volevo dirti, ma scommetto che già lo sai, che oggi 24.10.2008 la Procura di Genova ha disposto una perquisizione presso le abitazioni dell'ex dirigente della Digos di Genova e della giornalista (oggi Mediaset canale5) Ilaria Cavo per violazione del segreto istruttorio per aver diffuso le intercettazioni telefoniche relative a Luca Delfino che è stato condannato per aver ucciso la ex fidanzata. A parte che il funzionario della Digos l'ha fatto per vendetta contro il magistrato e tutti possono immaginarlo vista la polemica virulente che li ha opposti con dichiarazioni un pò sopra le righe per un servitore dello Stato, qualcuno si chiederà chi sia Ilaria Cavo..... Per chi ha buona memoria ed osservazione se la ricorda fino all'anno scorso quale inviata e assistente di Bruno Vespa per tutto quel che riguarda l'ambito giustizia e processi. Eh sì di Bruno Vespa! Avete capito bene! Sì lui, proprio lui, l'insetto! più noto come Emilio Vespa! Proprio quell'insetto che in tv si straccia le vesti (ormai non cela più nemmeno il suo amore per il suo editore di riferimento psiconano e la sua faziosità conseguente) quando giustamente (!) si informano i cittadini del contenuto delle intercettazioni (che ormai non sono più coperte da segreto istruttorio come giustamente ci ricorda sempre Marco) che riguardano i suoi amati politici che lui non oserebbe mai mettere in difficoltà con domande irriguardose relative e questi veri scandali! Ma pensa che cose che si scoprono, una giornalista insettivora di ferro e un funzionario della Digos che diffondono intercettazioni (in questo caso) ancora coperte da segreto istruttorio! eh ma sì sa.... bisognava sputtanare un magistrato e comunque dargli addosso al poveraccio (pure infermo di mente) assassino, perchè tanto l'insegnamento dell'insetto è sempre l stesso e la sua adepta l'ha imparato: forte con i deboli e debole con i forti! W la legalità!



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti