Commenti

commenti su voglioscendere

post: Troppe prove, niente arresti

Leggi l'intervista che ho rilasciato al Corriere.it Signornò da l'Espresso in edicola A Palazzo Madama, da sei mesi, siede un senatore abusivo: Nicola Di Girolamo . E’ stato eletto tra gli italiani all’estero nella lista Pdl collegio Europa , ma non poteva neppure candidarsi, perché s’è inventato una residenza in Belgio mentre risiedeva in Italia. A giugno il Gip di Roma ha disposto per lui gli arresti domiciliari per 9 reati ( attentato ai diritti politici del cittadino, falsa dichiarazione d’identità, falso ideologico, abuso d’ufficio ) e ha chiesto il nullaosta alla giunta per le autorizzazioni. Ma il nostro eroe seguita imperterrito a circolare fra l’aula del Senato e la commissione Esteri (e quale, se no?). C’era pure il 24 settembre, quando i compari di casta ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


@Alex #324 Siamo teste libere di pensare e di criticare. Ciao peone :)


"Travaglio condannato a 8 mesi" "Diffamò Previti in un articolo scritto per l'Espresso nel 2002. Sanzionato anche con 100 euro di multa" (fonte: Corriere della sera) Forza Marco! La gloria e l'eterna fama dei martiri stanno per scendere sul tuo capo! Ancòra un paio di condanne e ti trasformerai nel Gramsci contemporanea e, pensa che bello, potrai scrivere lettere dal carcere, diario dal carcere, memorie dal carcere, quaderni dal carcere e così via, senza contare che mentre nel carcere soggiorni potrai indagare, e nel caso inventare secondo il tuo impareggiabile stile, tutte le malversazioni che vi sono perpetrate per colpa di Berlusconi. Vai, Marco! Siamo tutti con te!




@Benvenuto #328 Caro peone Benvenuto, continui a battere sul tasto Ciuro, ma come avrai potuto leggere e comprendere (se hai un cervello) la storiella dell'amico mafioso è stata smontata in 4 e quattr'otto con carte alla mano da MT....se vuoi continua pure, ma non concludi e dimostri proprio un bel niente, il nulla assoluto...come dicono gli anglofoni... YOU'RE BEATING a DEAD HORSE. Riguardo l'arricchimento, rispondi, lo stanno facendo in modo legale ed onesto oppure illegale e criminale? Quale sarebbe il problema? Vogliamo parlare delle centinaia di società offshore del tuo padrone?


# 335    commento di   GabrixBrown - utente certificato  lasciato il 15/10/2008 alle 17:46

Marco siamo tutti con te! Ricorri in appello e vedremo! Non è possibile che mandino in galera uno dei cittadini italiani più onesti! Uniti per Marco!


AUTORITRATTO DI EMILIO FEDE Emilio Fede visto da Emilio Fede, in una intervista su laStampa. Ormai lo conosciamo, ma fa impressione vedere come si prende sul serio e come critica gli altri, giornalisti innanzitutto. Che sparate su Montanelli! - per non dire degli altri. Per dare un senso al suo autoincensameno dobbiamo mettere il segno matematica "meno" (-) davanti alle sue risposte. Tranne una, l'ultima: "Lo chiamo Presidente, mai Silvio. Lo sogno tutte le notti." Dice che Marco Travaglio lo lascia in pace, da quando - tempo addietro - Travaglio l'aveva attaccato pesantemente; e poi si era scusato... Poi, niente di nuovo sotto il sole; di Vespa dice: "Quando lavoravo in Rai, ci chiamavano Emilio Vespa e Bruno Fede. Ci assomigliamo fisicamente." "Se avessi continuato a lavorare in Rai, ora sarei un vecchio pensionato rimbambito". - Non è pensionato, ma per il resto... E il dirtto d'antenna di Rete 4? Secondo Fede, la Fininvest è perfettamente in regola! Se lo dice lui... "Non sono faziosi. Faziosi sono i Santoro e i Lerner." Questo solo come piccolo assaggio per chi non legge il quotidiano torinese. Non è che perda granché.


così, solo per precisare. ciao Aldo


Correzioni: E il diritto d'antenna di Rete 4? Secondo Fede, la Fininvest è perfettamente in regola! Se lo dice lui... "Non sono fazioso. Faziosi sono i Santoro e i Lerner."


IL TRIBUNALE E' QUELLO DI ROMA IL TRIBUNALE DI AMICI DI SQUILLANTE IL TRIBUNALE PIU' AMATO DA PREVITI Naturalmente i cerebro lavati dirano che uso gli stessi argomenti di berlusocni, sul complotto dei giudici. Ma per fortuna basta leggere le sentenze SME oppure IMI SIR oppure le sentenze Mondadori. Le entrature di previti nel tribunale di roma erano ( e sono) eccezionali non è un complotto sono dati Squillante era non amico, ma amicissimo di previti. Squillante era il capo dei gip di roma, consulente di cossiga, Squillante era (ed è ) una potenza Squillante era già chiacchierato a Roma (vedi libro di misiani) Tutte le sentenze tuiti i gradi di giudizio (anche quelli poi annullati dalal cassazione) hanno messo in evidenza la caratura criminale di previti ,ma criminale nel senso di adoperare amicizie personali del tribunale per fini poco leciti lo stesso Vittorio dotti ha riportato questie "voci" (si è rifiutato di dire da chi le aveva apprese Squillante è stato condannato in due gradi di giudizio , ma la cassazione (ROMA) ha annullato le condanne perchè NON ERA IL GIUDICE DEL PROCESSO.....ma i soldi li ha presi sui giudici di cui parla Berlusconi NON C'E' UNO STRACCIO, non dirò di prova, ma neppure di indizionon c'è una senteza, non c'è una indagine (nepppure degli ispettori dei governi di destra) almeno finora, ma la magistratira si sta piegando
stfano1972ti@tiscali.it


@federico 333 come berlusconi innocente, borghezio intelligente, previti repellente...ah, no, l'ultimo non e' un ossimoro. Cosi ci becchiamo 8 mesi pure io e te :-) ciao


Interveniamo tra voi cari fratelli e care sorelle in Cristo solo per informarvi o ricordarvi che il Senatore Marcello Dell'Utri è un nostro sovrannumerario. Ne parlate con toni davvero poco rispettosi. Non vorremmo che il Signore Nostro Gesù Cristo che ha concesso la gloria dei Santi al nostro fondatore si dolesse delle ferite che arrecate ad un membro dell'Opus Dei. In tal caso, non ne conseguirebbe bene all'area politica genericamente e alle persone individualmente che arrecano persecuzione al soggetto. Ricordatevi che il Signore può far precipitare qualunque idolo terreno perchè soltanto Sua è la Gloria e la Potenza nei secoli. Pace e bene.


@ Candidus infatti non accuso di nulla Travaglio, incauto e ingenuo amico di Ciuro, circa il suo arricchimento: ha trovato un filone e lo sfrutta. Contento tu...


Diffamare Previti è come dire che il sole sorge a est. Capisco che un'affermazione del genere possa risultare scandalosa ed empia a coloro che (come fi, alex, mauro e compagnia stonante) credono che il sole sorga ad ovest e, nel contempo, che la terra piatta gli giri intorno. Fossi in voi, personaggi stonati, mi concentrerei su una notizia ben più grave: pare che Babbo Natale, dopo aver ricevuto alcune letterine dalle richieste impossibili (sembra che qualcuno abbia chiesto qualche neurone in più) abbia deciso di suicidarsi con tutte le sue renne buttandosi fra le fauci della Palin. Ne sapete niente voi?


Ma non avete nient'altro da fare che insegnare la matematica ai lombrichi? Non date da mangiare ai troll.


Caro Travaglio, penso che tu ti sia firmato la condanna a morte con la recente condanna per diffamazione nel processo che avevi nel confronto di Previti. Quando uno ha ragione, dice la verità basandosi su prove, è scomodo, influenza parte dell'opinione pubblica, scardina le sacre e malate regole del potere è sempre nel mirino. Da un tuo piccolo sbaglio e/o condanna che sia scaturisce un fatto subnorme per chi vuole buttarti giù ( si pensi per ciò che successe a Piazza navona, o il reddito del 2006 di Grillo Beppe ), farti perdere di credibilità. Tienti pronto a sentirti decine e decine di volte da chiunque la condanna che hai avuto, preparati a cadere in overdose. Da queste piccole cose si alimentano fuochi subnormi, sarai attaccato da tutti... Ma voglio il Travaglio di sempre, io. Ho postato quì, perchè è un post scritto da te, seppur non su questo caso.




Carissimo Marco, sono molto preoccupato perchè ti stai alienando anche il compagno Manette per tutti. E' vero che puoi contare sull'appoggio incondizionato della compagnia di acelebrati che seguono con ammirazione ogni tua mossa, però ho l'impressione che il cerchio si stia stringendo. Sii prudente, ritorna per qualche mese nella fogna dalla quale sei uscito e considera con attenzione il volgere degli eventi. Dammi retta: esci soltanto quando Veltroni indirà la Festa della Cloaca Massima. E comunque coraggio, ANCHE LE FOGNE VANNO IN PARADISO!


Se Marco Travaglio ha perso una battaglia, o una scaramuccia giuridica (ma non è ancora detta la parola fine), certamente non ha perso la guerra. Potrà perderla solo se la Giustuzia sarà effettivamente assoggettata a Berlusconi, come da manovre e maneggi attualmente in atto.


# 344 @Benvenuto Bene, vedo che cominci a ragionare. Vedi i miei soldi decido io a chi darli, preferisco comprarmi un libro di MT che comprare quotidianamente carta da culo come il CdS, unità. Repubblica, e così via... Chiameresti ingenuo e incauto anche me se ti dicessi che nel mio pianerottolo abitava uno spacciatore di droga figlio di puttana? Mi faresti rientrare come amico degli spacciatori di droga? P.S. Ah..ti suggerisco caldamente "Ilritorno del Principe" di S. Lodato e R. Scarpinato.. libro illuminante!


x Eugenio: Sali in casa pirla che si fredda la cena..


federico 348 concordo con te infattilegi cosa scrivo prima Roma è il tribunale di Squillante e non solo è il tribunale dove previti era molto ammirato la ragione e le leggi qui non c'entrano, il potente le motivazioni se le inventa come più gli aggrada i media dell amico di rpeciti farano il resto


Condannato Marco Travaglio?!? Per aver detto la verità?!? Che amrezza, è di una gravità inaudita! Questo è fascismo, ragazzi! Mi fa male il cuore a dirlo ma siamo veramente in dittatura. L'opera è completa.


@Eugenio #349 Ehilà peone Eugenio, visto che arrivi dalla FOGNA che conosci molto bene salutami il tuo padrone pluriprescirtto e il mafioso in 1° grado dell'utri. Ciao peone :)


x Lepre: Fai attenzione Lepre la caccia è aperta.


Assoluto sostegno a Travaglio, che l'articolo sia "diffamazione" per Previti è davvero un assurdità giuridica!


non sono un amante di marco travaglio scrittore, tuttavia mi piacerebbe che rispondesse a questa mia domanda. se i fatti sono del 2002 e la condanna non è stata condonata, ciò vuol dire che lei ha rinunciato all'indulto?. Se così fosse la stimerei molto di più come persona, anche a chi non mi piace volgio e devo riconoscere la coerenza, merce rara di questi tempi. Saluti


Condannato Travaglio per diffamazione a Previti, in un articolo dove Previti compare di striscio. Wow. Immagino che allora gli altri nominati nell'articolo stesso non si siano sentiti offesi. Puzza talmente tutto di merda che l'odore si sente lontano un km. Che tristezza.


Compagna Laura ti sei mai chiesta come sia possibile che nella bieca dittatura esistente in italia sia possibile scrivere le sciocchezze di cui ti diletti? per quanto ne so io, che ho vissuto sotto la dittatura staliniana, gli intelligentoni come te vengono sbattuti alla Lubianca nel giro di un paio d'ore. Comunque, coraggio, POTREBBERO ESSERE LE TUE ULTIME ORE DI LIBERTA'!


@ Candidus n. 351 ...se tu ci andassi in vacanza insieme, sì! Comunque sia, voi travaglini e grillini e manettari tutti, mi mettete di buon umore. Mi ricordate Wyle Coyote che le prova tutte, ma le prende sempre ;-)


OT Oggi 15 Ottobre UNA NOTTE PER LA SCUOLA PUBBLICA Tantissime scuole in tutta Italia parteciperanno alla NOTTE BIANCA PER LA SCUOLA perché la scuola pubblica non sia ridotta a un fantasma. Partecipate tutti: genitori, bambini,insegnanti, nonni e nonne.


#361 @Benvenuto Caro peone Benvenuto, confermi la tua lobotomizzazione operata dal lavaggio del cervello di mafiaset. Voi servants sapete benissimo che sostenete dei farabutti, ma a quanto pare non ve ne frega niente. E' vero, siete vicini al controllo totale e alla sottomissione della magistratura, ma non per questo la guerra è persa. Anzi, a breve ne vedremo proprio delle belle, a cominciare da Mills. P.S. Per tua informazione volevo ricordarti che esiste, essendo un cultore di Wyle Coyote, un puntata (unica) in cui riesce a catturare Beep Beep :) Ciao peone lobotomizzato


Scommettiamo che Emilio Vespa fara' una bella puntata sulla condanna di Travaglio? Vediamo se fara' come quando fu condannato Previti. Quella sera parlo' di dieta mediterranea. Ma possibile che dobbiamo pagare il canone per stipendiare uno che e' schierato spudoratamente dalla parte del nano mafioso?


# 363    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 15/10/2008 alle 18:37

Al solito ci si appiglia a tutto pur di fermarsi a guardare il dito. Adesso tutti i garantisti diventano manettari solo per Travaglio. Persone che hanno speso milioni di parole per spiegare a noi tutti quanto le toghe rosse abbiano inquinato la politica italiana nel pretendere di giudicare certi personaggi, persone che hanno sempre chiuso gli occhi davanti a condanne definitive per reati gravissimi, facendo finta di non vedere la delinquenza al potere e all'opposizione ben assisa sugli scranni del parlamento, adesso si attaccano alla condanna di Marco Travaglio come se fosse stato condannato per i crimini più inerarrabili ed efferati. Io sto dalla sua parte, ma se lo condannassero definitivamente, riterrei giusto che scontasse la pena. Penso anche che Marco, se condannato definitivamente, accetterebbe di scontarla. E sinceramente, fino adesso, non ho visto strali da parte sua contro certa "magistratura politicizzata", come invece ho visto e sentito da parte di molti politici e loro simpatizzanti. Gli ultimi fatti non smuovono di un millimetro l'immensa stima che ho di quest'uomo, e lo esorto a non lasciarsi intimorire.


@ federico: Oh, non mi sono mica inventato niente. mi è capitato di imbattermi su un'articolo On Line del quale si parlava e pur non sapendo cosa ci fosse scritto ( nell'articolo di Travaglio Marco ) ho postato ciò che accadrà da parte di chi lo vuole abbattere, nulla di più. Se c'è una condanna, anche per una caramella rubata ad un punto di Scommesse SNAI chi vuole farti perdere di credibilità, consensi eccetera farà di tutto per girare questa condanna o quel che vogliate a proprio favore. Ripeto, guardate che discorsi folli fecero sul reddito di Grillo o a Piazza Navona. Oppure si pensi alla storia delle vacanze di Travaglio dove si dicevano fossero state pagate da un soggetto poi indagato ecc... Seppur Travaglio con prove tangibili abbia smentito il tutto, ancora ( ultimo esempio: si pensi Vespa ) lo utilizzano come elemento negativo nei suoi confronti, quando in verità dovrebbe essere tutt'altro. Chi è sopra può anche dire che la terra gira al contrario, molti ci crederanno, non per ciò che dice. Ma per lo spazio che gli si lascia ( Questo è l'articolo di cui parlo http://www.corriere.it/cronache/08_ottobre_15/travaglio_condannato_9d459250-9ac0-11dd-8bde-00144f02aabc.shtml ).


si si Lepre ..è come il libro che legge il figlio di Michael Clayton..REGNA E CONQUISTA! ma non se ne vuole accorgere nessuno tu che sei una lepre ,sai gia del movimento dei cavalli e tutte le linee pronte della fabbrica del consenso sempre pronto.. il contropotere per salvare le istituzioni non puo esistere , sempre ciechi di strategia..che peccato!


non sono un amante di marco travaglio scrittore, tuttavia mi piacerebbe che rispondesse a questa mia domanda. se i fatti sono del 2002 e la condanna non è stata condonata, ciò vuol dire che lei ha rinunciato all'indulto?. Se così fosse la stimerei molto di più come persona, anche a chi non mi piace volgio e devo riconoscere la coerenza, merce rara di questi tempi. Saluti


@ Candidus 363 la differenza fondamentale è che tu mi metti di buon umore con i tuoi ringhi da botolo malmostoso, io invece sembra che ti induca un certo mal di pancia. Mi ricordi il mio cucciolo che si mette ad abbaiare a cani enormi, che lo guardano con degnazione, alzano la zampa e ci pisciano su... Buona serata


Lupo, non ho detto che il contropotere non esiste, non ottiene nulla, non deve esistere, è inutile o che altro ( sennò perchè questo Blog ha successo ? Travaglio fa proseliti ogni qualvolta apre bocca e proferisce parola... Caso fortuito ? ). Ma chi ha il vero spazio in TV, chi con un comando ha tutte le TV su di se può rigirare come vuole ciò che vuole. Una lepre ferita in quel modo è gustosa e adattabile ad ogni tipo di cibo... Pertanto salterà sempre fuori. Ho semplicemente detto che Travaglio come noi si deve abituare a ciò che sentiremo dire da oggi per sempre, quando lui sarà da qualche parte... Come ulteriore prova alla mia tesi ti porto quella della questione Schifani che venne fuori a " Che Tempo che fa ", sappiamo tutti come vennero storpiate quelle frasi... Eppure mai nessuno che lo abbia fatto notare, eppure ancora soggetti più o meno identificati la ritirano in ballo. Seppur ci sia il video che smentisca tutto e fa apparire il tutto diverso, da ciò che vaneggiarono i TG nei giorni seguenti. Credo che tu mi abbia frainteso per avermi messo da chi si schiera nella riserva naturale.


Popolo di servi vigliacchi. I vigliacchi si sentono forti solo sul carro dei vincitori, o quando indossano una divisa e ha chi pensa per loro e devono semplicemnte seguire ciò che fanno gli altri. A quanto pare la notizia della condanna per l'affaire Previti ha prodotto, come avviene con le lumache quando piove, una cospicua uscita di tali vermi dalle loro casette. E vengono a scrivere qui con delirio di onnipotenza, sfottò e pseudo-minacce. Signori miei, la ruota gira. Ricordatelo sempre. Ci fu una Piazza Venezia e ci fu un Piazzale Loreto.


Con i fiumi di roba che ha scritto travaglio su forza italia condannato per un articoletto?? fa ridere...e comunque 20'000 in fase di crisi economica nn sono pochi...


Caro Marco ho letto quest'articolo su internet: http://www.corriere.it/cronache/08_ottobre_15/travaglio_condannato_9d459250-9ac0-11dd-8bde-00144f02aabc.shtml Mi potresti spiegare qualcosa in merito? Se devi rimborsare qualcosa sono pronto anche a farti una donazione. Ma perchè qui in questa piccola italietta gli onesti devono sempre pagare mentre i mafiosi vengono sempre premiati?


# 372    commento di   LA_Verginella_Diamantata - utente certificato  lasciato il 15/10/2008 alle 19:28

@ Rosa: Oddio ma possibile che non riesco a spiegarmi :| ? Sono un sostenitore di questo Blog, come di chi è " differente ", ma ipotizzo cose che hanno già avuto un riscontro passato, da piccole cose le si trasforma in grandi. Non ci sono ne lecchinaggi, ne atti di vigliaccheria in ciò che dico. Anzi sostegno a Marco per dire che deve abituarsi. Vedremo come si evolverà la situazione, un mio pronostico l'ho lasciato... Tanto basta.
http://it.netlog.com/Mona_in_Prosa




# 374    commento di   LA_Verginella_Diamantata - utente certificato  lasciato il 15/10/2008 alle 19:30

Scusate il doppio Post :| . Ho sbagliato ad incollare il lik nella pagina -.-". Pensavo fosse il clssico: " Lascia firma "... che idiota xD. P.S.: Mi sono inoltre dimenticato di dire che sono " Lepre ".


# 375    commento di   Tizi_Braveheart - utente certificato  lasciato il 15/10/2008 alle 19:33

Carissimo Marco, sono sconvolta, è come se avessi ricevuto un pugno allo stomaco! non riesco a credere che la "giustizia" abbia potuto condannare te, e abbia dato ragione a quella persona..... Per quello che può servire, hai tutta la mia solidarietà ed il mio affetto. Ti seguirò come e più di prima e chi si dissocia dimostra di non aver capito niente di te e del tuosplendido lavoro. Coraggio, siamo in tantissimi a volerti bene, a sostenerti, a leggere tutto ciò che scrivi. Un abbraccio fortissimo. Tiziana


In merito alla condanna di Travaglio di oggi credo che si debba aspettare di conoscere meglio i fatti prima di giudicare. Inoltre non credo si tratti di una sentenza definitiva, credo che il processo riprenderà. Comunque sia a difesa di Travaglio credo vada ricordato che lui non è un politico, quindi benché essere dei pregiudicati non sia certo un bel modo di presentarsi è ben diverso da esserlo in parlamento. Fare il giornalista attaccando persone così potenti come gli amici di Berlusconi vuol dire navigare in acque molto pericolose, e parlando di uno come Previti una parola di troppo una volta può anche sfuggire. Consideriamo anche la marea di processi che Travaglio ha già superato indenne, a cominicare da quello seguito alle dichiarazioni nella famosa tramissione di Luttazzi. Luca


Lepre qguarda che avrò scritto di fretta perche sto lavorando ancora purtroppo, ma ti avevo dato ragione!!!! :-)..scusami quindi io credo fermamente alla scomaprsa dei fatti anche per taroccamento dei fatti stessi da dare INDUSTRIALMENTE ALLA PRODUZIONE DELL'IMMAGINARIO(incosncio collettivo sterminato!!!!io considero la tv il fornetto!!!!di tutti per tutti ce ne sta per tutti i gusti ,e colpisce sia i vermivespa che i travagliaverità) sono dalla tua! perciò ho scritto che occorre una strategia da parte di chi (per ora) ancora non ne ha ancora la consapevolezza o se la ha ,non sa come fare.. il contropotere nella mia idiozia lo identifico in tutti quelli che sanno i danni alla democrazia passati presenti e futuribili, e che visibili o meno visibili, da travaglio quindi a flores d'arcais ecc ecc devono mettersi a studiare come ANTICIPARE il nemico, ergo il tuo "preparati marco a vederti bombardato su questa ulteriore storia ecc" lo condivido appieno fonte corriere che dicevi e tutto il commento tuo 366 scusa la fretta per casini di lavoro..rivediti la scena dei cavalli di quel film..lui poteva sapere che dovevi mettersi al riparo,regno e conquista libro piccolo del figlio piccolo,glielo avevano preannunciato,ma ci ha pensato dopo-


Condanna vergognosa, come del resto è inevitabile in un paese che ormai nella vergogna ci sguazza da tempo immemorabile. Forza Marco, ricorri in appello e non dargliela vinta. I tuoi lettori sono con te.


@ Luca: Ma qui non è scappata proprio nessuna parola, Travaglio ha solo riportato una dichiarazione in cui era citato (di striscio) Previti.. Si veda a http://www.gabrielemastellarini.com/articoli/condannato-marco-travaglio-articolo


# 380    commento di   Matrix_To - utente certificato  lasciato il 15/10/2008 alle 19:46

"Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello, e non t'accorgi della trave che è nel tuo?" Il link nel basso è l'articolo di Marco per cui è stato condannato a risarcire Previti. A me sembra che ci sia scritto qualcosa di ben più grave e fondato rispetto al danno arrecato all'immagine del pregiudicato Previti. Come al solito vogliono nascondere la "trave" e sbandierarci sotto gli occhi solo la "pagliuzza". Meditate gente, meditate. http://quattrostracci.altervista.org/SforzaItalia/patto.htm


# 381    commento di   LA_Verginella_Diamantata - utente certificato  lasciato il 15/10/2008 alle 19:53

Lupo, ora ho inteso :D.


:-) x lepre con diamante :-)


@Claudia Moreni 345 questa volta la grande sei tu :-) ciao


@Federico 348 Bravo! Era di questo che avvisavo Alex e Travaglio del resto l'aveva gia' raccontato, ma che vuoi, smanettone si accontenta cosi... ciao


Caro Marco, ti biasimo. Diffamare Previti e' come sparare sulla croce rossa, che gusto ci trovi? Perche' non te la piji coi rom, gli immigrati o, vattelapesca, la Granbassi, visto che non ha ancora fatto niente di grave, a parte essere (stata) carabiniere. Non ti saresti beccato una denuncia. Una volta andavano di moda i "colmi dei colmi", tipo "Qual e' il colmo per un falegname? Non capirci una sega", eccetera... Ora c'e' anche il colmo di Previti, il corruttore di giudici (per conto terzi), evasore fiscale per miliardi (per conto proprio), querela un giornalista libero, che non ha il buongusto di trattare i potenti coi guanti, o alternativamente fare la cronaca rosa. Ma non prendertela, Previti mica ce l'ha con te, e' un avvertimento alla categoria. Chi tocca certi fili... Certo una bella scossa, ci marceranno sopra. Tu pero' consideralo un onore, senza montarti la testa: "io sono il diffamatore di Previti!". Grazie, bella forza, che c'era rimasto da fare?
http://cornerart.eu/


mi dispiace per marco...non ho letto l'articolo incriminato, ma sono sicuro che c'è qualcosa sotto...strano davvero che Marco si metta a diffamare e calunniare, deve davvero averne detta una grossa...mi dispiace più che altro per il fatto che una condanna simile può infangare la sua immagine pubblica poiche una persona da oggi potrà dire "come si permette travaglio di criticare chi delinque se è condannato pure lui (anche se la pena fosse ingiusta)" credo che questa sia una mazzata per Marco, perchè è di enorme rilievo mediatico...quindi marco ha due possibilità: o rende pubbliche le carte del processo e spiega per quali diffamazioni è stato incriminato, o sarà costretto a tapparsi la bocca per coerenza. io comunque ho piena fiducia in lui, spero esca da questa situazione a testa alta come ha sempre fatto...un augurio sincero...


@Eugenio Caro Eugenio (talvolta nomen omen non funziona), se sei vissuto sotto la dittatura staliniana, come affermi, si spiega come mai la lucidita' sembra farti un poco difetto, non sempre l'eta' si accompagna a saggezza, qualche volta porta a vuoti di memoria, attacchi sclerotici e cosi via. Lo dico con il cuore in gola perche' ho una cultura dell'anziano, proprio come portatore di memoria, esperienza, calma, sapienza, ho la fortuna di averne conosciuti e conoscerne ancora a decine di gente cosi. Certo che quando lo scorrere del tempo e' impietoso i danni si vedono. Coraggio Ma una volta, una volta sola, un obiezione che abbia capo e coda, un argomento che non sia ho cominciato io hai cominciato tu, che non confonda quello che fa un giornalista con quello che fa un premier, che non metta sullo stesso piano la diffamazione di un condannato con magari la verginita' del condannato stesso, che non sia bambinesco tipo ora vinciamo noi, noi, noi, e voi perdete,ete,ete proprio no, vero?


Prima di esprimermi vorrei leggere la sentenza e sapere la replica dell'interessato, cioè Travaglio. In più vorrei anche sostenere che per chi fa il giornalista le querele sono all'ordine del giorno e che se hanno diffuso questa notizia allora dovrebbe diventare abitudine diffondere quelle che riguardano TUTTI i giornalisti condannati ma anche tutte quelle che riguardano le ASSOLUZIONI. Perché il giornalista non è olo chi diffama a mezzo stampa. Troppo comodo mettere alla berlina una condanna inflitta, guarda caso, a chi si permette di andare contro qualsiasi potere precostituito. Piena solidarietà a Marco Travaglio ed alla sua professionalità. Un'aspirante collega. Cristina.


Stanno incominciando a chiudere gli spifferi di onestà sfuggiti al controllo .E' assurdo ciò che succede come vedete piano piano il nostro asse terrestre si sta ribaltando come l ordine delle cose,e noi qui senza personalità ,sapete come mi sento?mi sento come prigioniera in una ragnatela ,impalpabile eppur resistente,invisibile ma occludente e basta non riesco più a spiegarmi.Marco sii forte e se questo ti può consolare pensa che oggi ci sono più"informati"in giro.


Solidarietà a Marco Travaglio. Lui non può con una legge eliminare il reato di diffamazione. E non lo farebbe mai. E' una medaglia, non una macchia. Fa parte dei rischi del mestiere. Continua Marco. Più forte di prima.


Quando ho sentito la notizia al tg1(x la prima volta fulmineo nel riferire una notizia di condanna!)ho pensato subito al sorrisone di Tosi alla puntata di AnnoZero in cui si divertiva tanto a darti del condannato. Che ci vuoi fare. Una condanna è una condanna. Ed ora la useranno x distruggerti e x cercare di rendere meno credibili i tuoi articoli. Sapevamo tutti che sarebbe arrivata. Ma abbiamo letto tutti l'articolo e sappiamo bene che di diffamatorio c'era poco e niente. E' che quando si dicono le cose in maniera troppo esplicita c'è sempre il rischio di caderci. Ma questo non cambia le cose. Sei e sarai sempre il miglior giornalista italiano. Che i peones parlino pure. Più sbandierano la tua condanna più amplificano quelle dei padroni...




Son giunto a conoscenza della condanna in primo grado di Marco Travaglio mentre viaggiavo in auto, scalando fra una stazione radio e l'altra. Innanzitutto, mi auguro che sia possibile leggere la motivazione che il tribunale monocratico ha espresso per accompagnare tale decisione. Se qualcuno pubblicasse un link, gliene sarei intimamente grato. Mi ha rammaricato molto leggere buona parte dei commenti, come al solito intrisi della medesima logica imperante sugli schermi TV. Gli utenti si sono divisi in fazioni a seconda dell'eroe da difendere (sempre che Previti meriti tanta definizione!) - come i marmocchi esaltano i personaggi dei fumetti che li invasano - senza curarsi dei fatti o delle conseguenze. Disastranti saranno le ripercussioni in seguito a questo precedente; per la stessa logica claudicante, un qualunque argomento di Travaglio potrà essere inficiato perchè chi lo sosterrà, accuserà di un torto (l'infrazione della legge) di cui è egli stesso accusato. Nessuno citerà tutti i processi da lui condotti a vittoria, o noterà la sostanza dei suoi discorsi. Gli dedicheranno al massimo un trafiletto, magari su Repubblica, come la sentenza Travaglio-Luttazzi, che andai a spulciare fra le ultime pagine del quotidiano. Siamo sempre italiani: ci puntiamo il dito contro. Perchè bramare la verità quando puoi avere ragione?


#370 #Benvenuto Mio caro peone Benvenuto, io non ringhio proprio a nessuno, ti ricordo solo dei fatti. Ed un fatto è che, leggendo l'articolo del 2002 ( http://quattrostracci.altervista.org/SforzaItalia/patto.htm ) Dell'Utri compare in una frase alla fine dove viene riportata una dichiarazione del Col. dei Carabinieri Riccio, il quale denuncia alla procura di Palermo di aver partecipato ad una riunione nello studio di Carlo Taormina dove riceve delle pressioni per testimoniare che Dell'Utri "non è uomo di mafia e non è vicino a Cosa Nostra". Ora, mi sembra un po assurdo che il giudice abbia condannato Travaglio per diffamazione quando poi Dell'Utri si è beccato 9 anni in primo grado per associazione esterna mafiosa, non trovi? Lo trovo comunque un ossimoro: essere condannato per aver scritto che Dell'Utri è un mafioso (tra l'altro riportando una testimonianza) è come essere condannato per aver scritto che la merda puzza e fa schifo. Ciao Peone Berlusconiano senza cervello...ah..volevo dirti che nella finanziaria il tuo ministVo TveConti ha di fatto reso possibile la privatizzazione dell'acqua in tutta l'Italia con un codicillo ( a pagina 2 di questo articolo http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/dossier/Norme%20e%20Tributi/2008/manovra-economica/provvedimento/023-bis.shtml?uuid=ef079e00-63d7-11dd-bb30-9828ccc7b838 ..poi se ti arriva la multinazionale che ti dissangua per qualche litro d'acqua dai la colpa noi e a prodi e a tutti i comunisti/manettari, ok imbecille?


Piena solidarietà e stima a Marco Travaglio. Ho letto l'articolo "incriminato". (?). Spero poter leggere la sentenza; non mi spiego perchè anche Taormina non abbia denunciato Travaglio? Da come risulta dall'articolo di T. Previti era presente a quell'incontro nello studio di Taormina come "un sopramobile", non risulta nessuna partecipazione attiva da parte sua nei discorsi.. Appellati!


Caro Marco, nonostante stamattina il Corriere on line sottotitolasse la notizia della tua condanna con un "confermata..." che quasi quasi faceva pensare tu fossi stato condannato in appello, l'appello si deve ancora fare. Quindi, prima di tutto - per te e per la liberta' di informazione e critica in Italia - auguri per l'appello! Secondo, se anche la condanna dovesse essere confermata in appello, questa e' una di quelle vicende che dovrebbero diventare simbolo dei pericoli cui e' soggetta la libera espressione in Italia, e grimaldello - anche giuridico - per cambiare la situazione, anche giuridicamente. Sarebbe bello, importante, se un caso come questo arrivasse davvero in Cassazione e, se necessario in Corte Costituzionale. Abbiamo bisogno di una chiara linea giuridica sulla liberta’ di espressione, una che venga da un’alta corte. Sara' perche' abito negli Stati Uniti ma, nonostante i tanti problemi che ha la democrazia in questo Paese, qui sarebbe impensabile subire una condanna simile. Anzi, piu' specificatamente, anche se il tuo articolo contenesse delle inesattezze (come era stato il caso per la condanna che hai dovuto subire, in sede civile, per esserti riferito a "Fininvest" invece di non so quale piu' precisa sigla), negli Stati Uniti, in base ad almeno un famoso caso (se ti interessa, e’ il New York Times vs. Sullivan, 1964), marginali inesattezze non sono sufficienti a categorizzare una espressione come diffamazione. In altre parole, secondo il diritto statuniteste la liberta’ di informazione ed espressione sono troppo importanti per renderle schiave di cavilli. E’ noto che gli Stati Uniti hanno optato per una interpretazione molto larga della liberta’ d’espressione, piu’ larga che in Europa. Proprio per questo, c’e’ bisogno di una coalizione di avvocati che, come fanno gli avvocati della American Civil Liberties Union – difenda i fondamentali diritti costituzionali di ciascun cittadino. Ti saluto, con rinnovata sti


# 397    commento di   monica-holland - utente certificato  lasciato il 15/10/2008 alle 23:5

Piena solidarieta' a Marco!!! Pensare che c'e' chi lo accusa di fare il giornalista di denuncia solo per la fama e la gloria. Sarebbe stato certo piu' facile per lui fare una scelta diversa ed allinearsi come tanti nel gregge della rai e della maggior parte delle testate. Ho un grande rispetto per chi sceglie la coerenza e decide di no abbassare la testa! Forza Marco!!! Siamo con te!! Colgo l'occasione per esprimere tutta la mia solidarieta' anche a Saviano: sone persone come lui che ci fanno sperare in un futuro migliore!!!




tutti dovrebbero leggere l'articolo in questione prima di parlare. soprattutto gli imbelli che ora escono dalle loro tane di ignoranza. Solidarietà per Marco, ma non c'è n'è bisogno, ce la fa da solo.


Marco vai fino in fondo


Tutta la mia solidarietà e la mia ammirazione per Marco...questa condanna è un ulteriore segno dello schifo che dobbiamo combattere, un paese dove i mafiosi siedono in Parlamento e i (pochi)giornalisti degni di questo nome vengono perseguitati per aver riportato la verità. Grazie Marco per il tuo coraggio e perché sei capace di aprire gli occhi a tante persone!


# 402    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 10:48

Ragazzi, se i nostri amici della PDL godono della condanna oh ... contenti loro. Ad ogni modo Facci stamattina era (come sempre) esilarante, in quanto ritiene che l'infamia sia non dire che Previti era allo studio Taormina per altri motivi. Ha una sua grottesca ragione: Taormina e altri chiaccherano con questo Riccio di come accordarsi con cosa Nostra (e di questo non si dice nulla, si vede che da quelle parti è normale), una volta che Previti si fa i c***i suoi, diciamolo no? Ahahahah sono morto dalle risate!!! Aspettiamo Alex (che peraltro ha già detto che per lui Marco è innocente fino alla condanna definitiva: un fenomeno, una volta che poteva dire quel che aveva voglia visto che i fatti sono noti fino al midollo trattandosi di reato d'opinione).


Finalmente il sito funziona ancora... meravigliso comunque: il Giornale che strilla "travaglio fuori grazie all'indulto" Facci va in tv con l'espressione di chi ha sotto la scrivania una Cranfagna e fa la morale a Travaglio senza nemmeno specificare cosa, come e perchè. I blog di Grillo, i siti non ufficiali di Travaglio e questo riempiti di insulti da anonimi che hanno trovato l'alternativa a youporn. Tutto questo per una dubbia sentenza di primo grado per un reato di diffamazione contro un personaggio che si diffama solo per il fatto di esistere. Per un articolo in cui lo stesso diffamato non compare se non marginalmente. Io abbraccio Marco e sono sicuro che ne verrà fuori piu forte di prima. Ma tutto quello che sta accadendo mi fa capire ancor di più com'è ridotto questo paese. Censuriamo Luttazzi, uccidiamo Saviano, condanniamo Travaglio. E i delinquenti a piede libero e in parlamento. Sono commosso.


La condanna a Marco Travaglio, non inficia l'onestà intellettuale di Travaglio stesso. Il giudice che l'ha condannato ha fatto il suo lavoro nel rigore dell'imparzialità, e credo che Travaglio stesso non avrà nulla da obiettare. Quanto da lui denunciato sull'articolo, si è avverato successivamente, ovvero all'epoca dei fatti, quanto accaduto e da lui raccontato rientrava nel campo delle congetture. Da qui la condanna, immagino, e dopo la pubblicazione della sentenza, vedremo cosa ha spinto il giudice a tale decisione. Ripeto, però: una condanna per calunnia, ad uno dei pochissimi giornalisti che denuncia, circostanziando i fatti, lo schifo reiterato che avviene in questo paese, considerando che questo giornalista ha un'infinità di cause per calunnia, lo ritengo irrilevante. Caro Marco, continua così. Sei una delle poche possibilità in questo strano e triste paese.


# 405    commento di   Sigurros - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 10:59

Finalmente il sito funziona ancora... meravigliso comunque: il Giornale che strilla "travaglio fuori grazie all'indulto" Facci va in tv con l'espressione di chi ha sotto la scrivania una Cranfagna e fa la morale a Travaglio senza nemmeno specificare cosa, come e perchè. I blog di Grillo, i siti non ufficiali di Travaglio e questo riempiti di insulti da anonimi che hanno trovato l'alternativa a youporn. Tutto questo per una dubbia sentenza di primo grado per un reato di diffamazione contro un personaggio che si diffama solo per il fatto di esistere. Per un articolo in cui lo stesso diffamato non compare se non marginalmente. Io abbraccio Marco e sono sicuro che ne verrà fuori piu forte di prima. Ma tutto quello che sta accadendo mi fa capire ancor di più com'è ridotto questo paese. Censuriamo Luttazzi, uccidiamo Saviano, condanniamo Travaglio. E i delinquenti a piede libero e in parlamento. Sono commosso. (ho messo due volte lo stesso post, ho deciso di registrarmi anch'io)


Marco hai la piu grossa solidarietà e stima da me e tutti i miei amici per la vergognosa sentenza che ti ha condannato ingiustamente contro un bandito della peggior specie. Spero ci sia modo di ricorrere perchè altrimenti questo Stato senza giustizia e senza informazione non avrà piu neanche la libertà di parola per far sapere alla gente lo strazio che deve sopportare. GRAZIE DI ESSERCI. Tanti saluti


Ho appena finito di leggere, qui: http://politica.excite.it/news/12911/Patto-scellerato-tra-mafia-e-Forza-Italia-di-Marco-Travaglio l'articolo completo che è costato una condanna per diffamazione a Marco Travaglio. Ma è assurdo! Ma quale diffamazione! Leggetelo anche voi e ditemi dove Travaglio ha diffamato Previti, perché l'articolo parla di tutt'altro! E' grave!


Scusate ma io non ho resistito, e anche se il pensiero di dare un euro al Berlusca mi fa star male, ho comprato il Giornale per leggere il commento di 'quello con le meches'. Quello sì che è un pezzo comico! Marco, dovresti essere lusingato, quando condannano un politico con sentenza definitiva neanche un flash, della tua condanna in primo grado addirittura parla il tg1 delle 20 e 30. Un'attestazione di considerazione incredibile no?! Continua così, ti sosteniamo tutti!


Caro Marco, potresti per favore scrivere due righe sulla tua condanna di cui leggiamo oggi sui giornali? Grazie, Marco


Ho appena letto un articolo sul Corriere di non mi ricordo chi, che ripubblica una notizia già data sempre da non mi ricordo più chi. Evidentemente sovraeccita la spia trombante. Naturalmente ho (ri)letto anche della condanna di Marco. Concordo pienamente con le tue osservazioni. Molto oltre la scomparsa dei fatti. Gianna


# 411    commento di   AleAQ - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 12:24

Marco hai tutta la mia solidarietà. Vai avanti, la condanna non cambia l' opinione che ho di te. Ho sentito dalla tua viva voce, a L' Aquila, dire che non ti saresti mai candidato alle elezioni perchè il tuo mestiere è un altro, quindi non ci sono contraddizioni tra le tue idee e questa sentenza. Mi auguro che comunque venga ribaltata in appello.


# 412    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 12:30

Zitto zitto, se andate su Corriere.it scoprite che l'articolo più letto attualmente è la risposta di Marco. Seguito da quello sulla condanna. Eheheheheheheheheheheheheheh ma come saranno contenti i pidiellini che la gente corre a informarsi sui fatti ...


vai marcoooo, coraggio


Pure on-line i segreti in cambio di sesso... afrodisiaci (anche per il lettore?) e aghi avvelenati (speriamo di no). Burro e miele per l'immaginario collettivo, sempre più beota e addomesticato. Un popolo di spioni-spiati che ormai gira a vuoto nella fabbrica della Paura. Che pena per questa umanità così spenta. Marco Travaglio racconta della giustizia e viene condannato, di una condanna morta, che non sarà mai scontata (per fortuna sua), indultata e che contribuisce a prescrivere, nella giostra della giustizia, un pò del resto e se stessa. Vorrei andarmene per davvero, ma su Marte, però.


Oggi, a mattina cinque, Filippo Facci-il-piacere si è destreggiato in un'analisi di quanto successo a Travaglio degna del peggior Riotta di Benjamin. Spero che pubblichino il video su youtube. Esilarante la scelta di esordire con la foto di un minuscolo Travaglio in campo chiaro, quasi a minimizzarne visivamente l'immagine che gli spettatori del biscione debbano averne. Poi, lo accusa di parlare a briglia sciolta presso Santoro, ad Annozero, come se un giornalista avesse l'obbligo di un contraddittorio per legge. A questo punto, in ogni TG dovrebbero esserci almeno due presentatori in conflitto l'uno con l'altro. E forse così?! Ma questo Pippo non lo sa, e prosegue con la sua arringa piena di calunnie, tutte di sfuggita, fino a coronare il suo progetto da due anni a questa parte: poter accusare colui che smaschera i suoi padroni. Hasta la pagnotta, siempre!




Devo dire che l'importanza data ad una condanna in primo grado a Travaglio ha molta più importanza di quelle di Ben più Famosi soggetti. Che dia noi davvero questo Travaglio???? Siamo tutti con te! Vai avanti.....


letto l'articolo di Travaglio, che avevo già letto tempo fa, ma non ravvedo diffamazioni se non la cronaca di chi fosse presente...evidentemente il giudice ha ravvisato un processo alle intenzioni????? Meno male che i giudici sono comunisti e malati di mente eh,on.cav.pres. Berlusconi??? L'articolo di Facci poi è esilarante, la sua bile gli ha invaso il cervello, trasuda saliva da tutti i pori e....mi sa che si è pure eccitato......lo ha anche chiamato "presunto collega", ma a ragione, in quanto nessun giornalista che si rispetti vorrebbe essere appaiato ad un tal soggetto (il mechato naturalmente), e poi ha continuato dicendo "Il pezzo di Travaglio farebbe schifo già così, ma la sua disonestà intellettuale deve ancora dare il meglio".... io lo disprezzo apertamente. Marco do not worry, in appello verrai assolto, e forse il giudice che ti ha condannato per ragioni folli, siederà presto sugli scranni del PDL in Parlamento...sic transeat gloria mundi.


Caro Roberto fai bene, questo paese non ti merita, come non meritava La Torre, Falcone e Borsellino. Vai via da questa fogna. Sei piu' giovane di mio figlio, ti scrivo come se fossi tuo zio, vai via, non per la paura, si puo' morire ovunque, vai via perche' questo paese e' morto. Nemmeno 50 anni di potere democristiano, in parte colluso, in parte corrotto, ha ridotto in questo stato il paese. Nella Democrazia Cristiana c'era una solida base onesta, che rispettava la Costituzione oggi non e' piu' cosi'. Non e' piu' cosi da quando ha vinto la P2. Da quando abbiamo un presidente del consiglio che chiama eroe un mafioso, come Mangano, intanto che abbraccia un altro condannato per fiancheggiamento alla mafia, Dell'Utri. La cosa piu' penosa erano centinaia di giovani che applaudivano entusiasti a questa sceneggiata, non mi interessa se pagati o no, i partecipanti alla festa, non e' cosi' che si guadagna un panino, meglio le rapine sono piu' dignitose. Questo paese e' morto quando si e' eletto alla presidenza del senato un altro fiancheggiatore della mafia, uno che era in societa' con un mafioso, Schifani. E' morto quando e' stato eletto alla presidenza della camera un ex fascista, calpestando la costituzione. Adesso pare si sia ravveduto, in compenso sono aumentati i fascisti a livello nazionale. Questo paese e' morto quando si e' permesso ad un partito come la lega di far parte del governo. Un partito che inneggia alla padania, come fosse uno stato a se', che sputa ogni giorno contro Roma ladrona, intanto che incassa lo stipendio, pagato da noi. Questo paese muore ogni volta che compare un ministro della lega, quelli che sputano sul Tricolore e viaggiano con il fazzoletto verde nel taschino. Una cosa indegna sia per la maggioranza che per l'opposizione, che sopporta queste sceneggiate. Questo paese muore quando attraverso un decreto, o come cazzo si chiama, si ricicla l'ammazza sentenze, il giudice Carnevale amico dei mafiosi che considerava Falcone e B
http://slasch16.splinder.com/




CONDANNA DI TRAVAGLIO. APPELLO A MARCO!!! MARCO TU DEVI PUNTARE SUL FATTO CHE TU NON AMMINISTRI LA COSA PUBBLICA. LE CONDANNE SONO GRAVI SE SONO A CARICO DI AMMINISTRATORI PUBBLICI, NON DEI COMUNI CITTADINI ANCHE FOSSERO GIORNALISTI, COMICI, O ALTRO. SECONDO ME QUESTA E' L'UNICA VERA DIFESA CHE DEVI METTERE IN CAMPO. "SONO CONDANNATO? SI, EMBE? CHISSENEFREGA, IO MICA SONO UN POLITICO" CAPITO MARCO?


# 422    commento di   Sigurros - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 16:19

"Il pezzo di Travaglio farebbe schifo già così, ma la sua disonestà intellettuale deve ancora dare il meglio"..asserisce il diversamente giornalista Facci. Peccato che Travaglio l'accusa di diffamazione l'abbia ricevuta da solo parte di Previti. Quindi caro Facci? Il resto dell'articolo ti farà pure schifo, ma asserisce il vero. Ma non credo che possa esserci arrivato a tale livello di ragionamento, perso nella sua bava e gli ormoni schizzati nel cervello.


L'unico sentimento che si può provare di fronte a una sentenza di questo genere è LA VERGOGNA. Solidarietà a Travaglio, sono felice che ancora abbia fiducia nella giustizia e che la sentenza secondo lui verrà ribaltata in appello, io me lo auguro perché ieri abbiamo aggiunto l'ennesima pagina nera. Voglio diventare apolide! Questo è un paese che non mi rappresenta.


Reato d'opinione per Travaglio, piuttosto in voga durante il fascismo. Leggermente meno grave della condanna definitiva per corruzione ai giudici nel processo sme di Previti e dei 9 anni per mafia di Marcello dell'Utri, che siede ancora in parlamento come senatore. Pare un problema che Travaglio abbia diffamato quella feccia incappucciata di Previti, mentre nessuno si sconvolge se i soliti imprenditori in grembiulino fagocitano l'ennesima azienda statale per imbottire i conti esteri e scaricare i loro debiti e pochissima eco hanno le manifestazioni di insegnanti e genitori preoccupati per lo smantellamento del sistema scolastico. Fascismo light all'italiana e nuove forme di persecuzione ovunque Forse una buona risposta è firmare in massa il referendum contro la porcata Alfano e fare un "feroce" passa parola


Profonda tristezza. Se verrà organizzato qualcsa in tuo onore io ci sarò. Sennò ti porterò la torta di castagne al gabbio :) Con stima, mimmo


Marco per favore!Parla della rivolta universitaria (E NON SOLO)contro la Gelmini!Noi qua a Roma ci stiamo dando da fare,aiutaci..PASSA.PAROLA!domani ci sarà un'altra manifestazione a Roma,sarà un ottobre molto caldo. RAGAZZI ACCORRETE! Eleonora.


Oh no! Condannato! E ora che succederà? Finirai in Parlamento? Magari ti perderemo e non ti potremo più leggere!!! Oh mio Dio!!! Ti prego rispondi e dimmi che va tutto bene!


Caro Marco, Temo che la notizia della condanna sia pessima. Temo che il nostro paese stia entrando in una spirale degenerativa, che la Costituzione stia subendo una sconfitta. La caratteristica essenziale di questa forza che si è impadronita degli italiani è la negazione dei diritti delle minoranze, la più assoluta negazione del concetto élitario delle minoranze. Troppi sono i segnali: assalto alla giustizia, crimini di matrice razzista, imbarbarimento mediatico (delle televisioni ma anche e soprattutto dei giornali), informazione controllata. Dalla minoranza non può venire niente di buono, perciò deve trionfare la massa. E questo insopportabile consenso che non subisce nessuna oscillazione. Un consenso imbarazzante. Mi permetto di segnalarti un articolo di Eugenio Scalfari che avrai sicuramente già letto (http://espresso.repubblica.it/dettaglio/I-media-e-la-barbarie/2044169/18). Alla luce della barbarie mediatica, volevo chiederti se ha senso il tuo coinvolgimento nella trasmissione ANNOZERO. So bene che dai uno stupendo esempio a tutti coloro che hanno il cuore per ascoltarti. Ma non è un' esposizione eccessiva, un' imprudenza? E possibile cambiare il sistema mediatico dall' interno? Ha senso sperare che la giustizia venga risparmiata da questa barbarie collettiva? Ho grande rispetto per le tue posizioni, ho solo la preoccupazione di una tua eccessiva, controproducente esposizione. I sacrifici inutili indeboliscono i sacrifici necessari. Un abbraccio


Caro Marco, mi dispiace per la sentenza di condanna che i soliti noti useranno per cercare di impedirti di fare al meglio il tuo lavoro. La notizia l'ho appresa dalle news in sovraimpressione de LA7, poi l'ho sentita anche il Tg1. Quelli del Tg1 però hanno parlato di € 20.000 di multa e non di 100 euro. Puoi chiarirci se si tratta della consueta disinformazione? Grazie per il tuo impegno, ormai i giornalisti del tuo livello sono come i panda, in via di estinzione.


Il miglior investimento possibile e’ quello nell’istruzione Isabella Filippi Proteo Fare Sapere Emilia Romagna La scuola ci riguarda.....Uniti per la scuola di tutti La deriva della scuola è la deriva dell’Italia L’ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE PROTEO FARE SAPERE EMILIA ROMAGNA Ha organizzato una raccolta di firme di cittadini..... ulteriori informazioni,notizie per firmare clicca http://italianoperstranieri.splinder.com/



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti