Commenti

commenti su voglioscendere

post: Prove tecniche di suicidio

Gli ultimi sondaggi dicono che tra gli elettori la fiducia nel Partito Democratico è scesa sotto la soglia del 30 per cento . Quella nel Pdl e in Berlusconi invece continua a volare anche se, quando si esaminano le intenzioni di voto, il Pd pare aver arrestato l'emorragia di consensi. Di Pietro e la Lega invece furoreggiano e, di settimana in settimana, guadagnano nuovo terreno. Non è difficile capire perché accada tutto questo. Mentre scrivo i vertici del partito di Veltroni hanno appena rifiutato lo scambio proposto dal centro-destra su Rai e Consulta : sì all'elezione di Leoluca Orlando alla testa della commissione parlamentare di vigilanza, ma solo come contropartita alla nomina dell'ex avvocato difensore del premier, Gaetano Pecorella , a giudice della Corte Costituzionale. ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Per tutti e per nessuno. Ormai non si può soltanto "RESISTERE", si deve anche "ATTACCARE". Qualcuno qui ha scritto che bisogna smetterla con i lamenti, che serve un 'idea militare nuova e si è parlato di "MARKETING". Bene. Avete presente quando in guerra si dice di "UNIRE" tutte le forze disponibili e "CONCENTRARE" il tiro su un unico "BERSAGLIO" strategicamente importante da colpire (per esempio gli "APPROVVIGIONAMENTI"), per cercare di indebolire un nemico stramaledettamente superiore in forze? Ecco, sul blog del movimento di EMERGENZA DEMOCRATICA, da più di un anno a questa parte non si fa altro che ripetere che se non la smettiamo di divagarci blaterando inutilmente di mille problemi, tirando in ballo diecimila soluzioni, schierandoci da una parte o dall'altra a seconda delle "IDEOLOGIE", esattamente come i "PRE-POTENTI" col loro giochetto del "DIVIDE ET IMPERA" vogliono che facciamo, e se non ci si concentra "TUTTI" insieme, senza "PARTITI" e senza "BANDIERE" sull'"UNICO", "VERO", "STRATEGICO" problema che chiunque capisce, a cui ciascuno tiene, quello per cui anche il cittadino "NORMALE" sarebbe disposto ad alzare le chiappe e scendere in piazza, nessun altro problema verrà mai risolto. E questo problema, che poi è "IL" problema, sono i "SOLDI", i "TROPPI SOLDI" che danno il "POTERE" ai "PRE-POTENTI" e che permettono loro di fare e disfare a piacimento, infischiandosene di "CRISI", "RECESSIONI", "COSTITUZIONI", "LEGGI" e "GIUSTIZIA". Sempre, solo e soltanto i "SOLDI", di cui "TROPPI" stanno sempre nelle loro tasche e che "OVVIAMENTE" se stanno là non possono servire per migliorare i beni e i servizi "DISASTRATI" dell'intera "COLLETTIVITA'". Quindi: o convinciamo noi stessi che questo è "IL" problema "PRIMARIO" e "FONDAMENTALE" da risolvere a "TUTTI I COSTI" sennò ogni altro problema non verrà mai risolto, o convinciamo di ciò parenti, amici e conoscenti, perfino quelli con idee contrarie alle nostre, oppure staremo qui per


Caro Peter, Raramente mi era capitato di leggere una così eloquente descrizione dei motivi del successo di Berlusconi condensati in un brevissimo paragrafo. Ti cito: "Non per niente anche Silvio Berlusconi si presenta come un portatore di valori: la libertà d'impresa, le libertà dell'individuo, la sicurezza dei cittadini e via dicendo. E così molte delle sue battaglie in favore di sé stesso e dei suoi amici vengono contrabbandate dal premier come battaglie sui principi: pensate solo alla guerra alle intercettazioni telefoniche ingaggiata al grido della difesa della privacy. Viene insomma lanciato un messaggio positivo per nascondere una scelta che nei fatti è negativa per la collettività." Spero che non ti dispiaccia troppo se da ora in poi, discorrendo di politica con amici e conoscenti, mi rivenderò la sostanza di questo tuo discorso. Grazie.


l'eternità ad elencare i soliti 1.000 problemi, dando le inutili 10.000 soluzioni, criticando Tizio, Caio e Sempronio (che se ne fregano delle nostre critiche), perdendo solo tempo e continuando così a fare il gioco dei "PRE-POTENTI"...


Credo che adesso, dopo aver richiesto un nome per la Corte Costituzionale alla maggioranza e dopo averlo inevitabilmete rifiutato, non ci sarà più la possibilità di presentare il nome dell'On. Orlando per la presidenza della commissione di vigilanza sulla Rai. Vedo del marcio...


Chiedo scusa a Peter Gomez se oggi siamo usciti in tanti dall'argomento del suo articolo peraltro molto centrato come dice, ad esempio, monica-holland. Ma oramai, ogni mezz'ora ne esce una. Leggo sul corriere (mi faccio sempre male da solo) online che il nostro premier annuncia anche il salva auto, e non ci vede niente di scandaloso. In effetti nemmeno io, visto che il cittadino (lui dice lo stato ma e' meglio tradurre) deve salvare le banche, l'alitalia, qualche mascalzone (senza riferimenti), perche' non salvare anche l'industria automobilistica? Speriamo solamente che la fiat si ricordi di rimborsarci l'anticipo la prossima volta che si acquista una panda. Oppure e' il solito fondo perso? Nel senso che uno (furbetti vari) trova e l'altro (cittadino) perde? Nel medesimo articolo, l'ineffabile premier fresco di abbraccio bushiano, ricorda che l'obbiettivo del governo e' di abbassare le tasse, bilancio permettendo. Ecco, questa aggiunta non l'aveva ancora fatta. Solita traduzione berlusconese/italiano: italiani, pereppepeppeppe!


A TUTTI X 263 è perno centrato sulla problematica quanto scritto da 263 anche se il nick uolter , rischia di fargli perdere il suffiente impatto che dovrebbe avere,mentre vi prego di rileggerlo svariate volte: è essenziale rinunciare a un pezzettino del proprio ego x la riuscita della causa(cosa che contraddistingue invece l'ego ipertrofico di chi fa il proprio interesse mascherandolo bene come interesse altrui ) la vicenda di Travaglio è tipica di tanti giornalisti,alcuni sono messi in condizione di non poter dire la veirtà perche' si esporrebbero al rischio di rovina per i risarcimenti che dovrebbero e non sta la rivincita di maggiore verità, se uno solo anche se piu visibile ,prende le sue parti o le parti di una causa specifica a se stessi..al di la poi del fatto che ritorniamo ai meccanismi del solito gioco che non paga. xke il nemico della verità trova opposti mediatici sullo stesso piano del gioco molto molto piu vincenti spero che marco se stasera vuole prendere spunto dalla sua ultima vicenda con il tribunale di roma , lo faccia astraendosi da se stesso o da una controparte specifica e di ostacolo a rendere un senso più ampio e trasversale a tutti dell' "affamazione" istituzionalizzata di chi può fare senso del vero tramite la finzione,acquistato dai potere forti istituzionalizzati a qualsiasi livello,ce ne è per tutti i gusti ,in ogni casta, anche quella immagino dell'editoria,entro cui puoi stare solo sei potente o contropotentemente con denaro alla pari-


Ma l'articolo è questo che ho messo nel link trovato in rete? 1) Cosa c'è di diffamatorio contro Previti? 2) Ammesso sia questo l'articolo, e le cose riportate da Travaglio sono vere, cosa c'è di male se tutti noi ne veniamo a conoscenza? 3) Oppure l'articolo non è questo, le cose che ha scritto Travaglio non sono vere (e dubito xchè i veri giornalisti,"informatori" studiano e "cercano" le informazini e non le riciclano come gli altri!!), la condanna è giusta, ma allora le testate giornalistiche e chi ha pubbliato la notizia, ci deve spiegare il come e il perchè Travaglio è stato condannato. Ma da queste parti è troppo difficile essere chiari fino in fondo....le notizie quelle che contano passano a piccoli trafiletti senza degni approfondimenti.....
http://quattrostracci.altervista.org/SforzaItalia/patto.htm


x lupo. stavolta siamo d'accordo, se lei sapesse chi c'è dietro il nick uolter rabbrividirebbe. in ogni caosl ei ha ragione, travaglio deve "usare" questa condanna per fare una campagan di tutela di tutti i giornalisti, non personale. d'altra parte se i giornalisti fanno corpo unico, sono convinto che in molti che adesso sono solo dei lacchè troverebbero la forza ed il coraggio di essere più critici e affidabili


scusate se mi intrometto, mi potete aiutare, è da alcuni giorni che nn mi configura il post di voglio scendere, cosa devo cliccare x leggerlo. grazie. marco nn farti intimidire da questi buffoni. oggi ridono loro domani lo faremo noi.


x 281 nel circo barnum, che è tutto , anche anno zero,nessuno escluso anche il migliore dei migliori a prescindere dal vero o dal falso in ballo, e se sei per gli interssi di tutti ed è per questo che ti impegni come travaglio oltre te stesso e cosi tanto perche emergano, non puoi occuparti della tua storia o a difesa di te stesso..devi astrarti da te stesso pena le critiche feroci che ti deformeranno sopra o di forza superiore a quelle di chi ti vuole bene e sa di te e dei tuoi valori e della verità.


Travaglio condannato, notizia che alletta l'italiano molto di piu' della candidatura di Pecorella per la Corte Costituzionale. Ormai in questo clima di terrore vedo strumentalizzazioni, manipolazioni e programmazione neuro-linguistica anche nello scontrino del supermercato. Passo per visionaria, per una che odia a prescindere, intanto la Caritas conferma la mia previsione di avere raggiunto la soglia della poverta'(ole'!) in compagnia di quelli che mi danno della visionaria. Sono d'accordo con chi parla di agire, ma siccome l'opposizione(non quella dei partiti, che quasi non esiste, quella della gente) e' repressa con violenza, non so quali siano le "armi da impugnare" se non sperare che qualcuno abbia volgla di immolarsi e risponda con altrettanta e maggiore violenza alle prevaricazioni che stiamo subendo. Da persona moderata, da prodiana inossidabile, non avrei mai immaginato un giorno di sentirmi cosi' vicina a comportamenti che in passato ho sempre definito come criminali anche se poi, a conti fatti, non c'e' molto altro da aspettarsi quando i veri criminali gestiscono lo Stato o vengono candidati a Giudici Costituzionali.


# 286    commento di   Bigduck - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 16:6

Sono daccordo al 100% con Peter,l'analisi che ha fatto calo del P.D.è più che giusta. Vorrei sapere che ca..o aspettano a fare un'opposizione chiara e dura,invece di mostrarsi sempre accondiscendenti e soddifare i capricci del nano,quando questa banda di avventurieri li stà prendendo per il cu..o. Se vogliono i nostri voti,ci devono dire con estrema chiarezza,chi sono,cosa vogliono fare e dove vogliono andare. é ora di finirla parlare di dialogo, mentre il nano si fa i ca..i suoi e quelli dei suoi amici.




Avendoun po' di tempo libero a disposizione, per la prima volta ho visitato questo forum. Sono entusiasta: vedo che sono 15 anni che vi fate le stesse seghe, cambiando solo fonte di ispirazione. Se prima erano Borrelli, Di Pietro, Davigo, Boccassini e tutti coloro speravate mandassero in galera il nano, adesso siete ancora lì adorando ancora Di Pietro con l'aggiunta di Travaglio, Guzzanti e compagnia di giro. State attenti, che si diventa ciechi! E comunque i risultati della vostra agitazione si vedono... e il Cav. ringrazia sentitamente insieme con coloro i quali, grazie al vostro impegno, si sono fatti una certa posizione (comici, giornalisti, politici, scrittori, ecc.). Vi saluto e se avrò voglia di farmi quattro risate, verrò a trovarvi di nuovo


PER IL POPOLO DEI FANNULLONI .E' ATTIVA UNA PETIZIONE PER ESTENDERE ED APPLICARE LA RIFORMA DEL MINISTRO BRUNETTA AI NOSTRI DEPUTATI E SENATORI IN QUALITA DI DIPENDENTI PUBBLICI POTETE FIRMARE E DIFFONDERE IL BANNER DELLA PETIZIONE SU: http://firmiamo.it/applicazioneriformabrunettaaideputatiesenatori O CLICCA SUL NOME


# 290    commento di   Gi@ggi@88 - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 16:11

Come Lupo e Uolter spero che Marco non faccia riferimento all'accaduto, ma credo che qualcuno all'interno della trasmissione sarà ben intenzionato a tirare fuori l'argomento... :(
http://buonanotteitalia.ilcannocchiale.it/


mi collego mi permetto di ricopiare, Quotando in toto, questo "capolavoro". ne faccio tesoro: # 187 commento di Lupo - lasciato il 16/10/2008 alle 11:36 provo ad unirmi all'unisono a quanto espresso nel pensiero di daniele 170 a cui mi unisco completamente sempre che io abbia ben capito cio che voleva dirci, azni forse mi estremizzo nel mio e perdonate tutti - quando usciremo dai lamenti di geremia, avremo vinto..quando applicheremo cio che ha scritto Urbano, avremo vinto..quando la nostra unica preoccupazione sarà pensare ad alta voce una strategia MILITARE ORIGINALE SENZA CANNONI O ARMI, avremo vinto e contributo utile di ognuno alla causa tutto il resto è noia, alla califano! cio' non significa non mostrare una tristezza sull'andazzo del cazzo del potere in italia o non mostrare una solidarietà a questa o quella ingiusta sentenza..ma è meglio dopo la parola asciutta e profonda di solidarietà, pensare a come uscire dal lamento perpetuo con ampia soddisfazione di chi violeva che il mondo o l'italia fosse infestato dal ministro della paura alla albanese..concentrarsi sull'accanimento giudiziario anche di una persona a cui vogliamo tanto bene, o sulle provocazioni che altri ci fanno da dal caso ciuro a previti, distrae dal pensare coralmente quale sia la leva per lasciare il nemico solo ..solo con il suo giochino del cazzo in mano che gli può scoppiare come un cerino. buona giornata a te lupo e a tutti i vivi :-)


# 292    commento di   prof74 - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 16:15

E' emblematico e perfettamente coerente al personaggio che la condanna a Marco sia avvenuta per un fatto reale e veritiero ma informati nell'articolo solo con leggero anticipo... Grande Marco


Per Alessandro 256: Per informarsi, per esempio, a volta tocca andare a leggere sul sito dell'ACLU degli sforzi compiuti da avvocati americani (e italiani) a fronte di gravi violazioni dei diritti costituzionali subite da un cittadino (anche) italiano. In Italia, pure su questo blog, a dire il vero, quasi silenzio assoluto. Pensa un pò te. ciao Francesca


Ripeto per tutti e per nessuno. Ormai non si può soltanto "RESISTERE", si deve anche "ATTACCARE". Qualcuno qui ha scritto che bisogna smetterla con i lamenti, che serve un 'idea militare nuova e si è parlato di "MARKETING". Bene. Avete presente quando in guerra si dice di "UNIRE" tutte le forze disponibili e "CONCENTRARE" il tiro su un unico "BERSAGLIO" strategicamente importante da colpire (per esempio gli "APPROVVIGIONAMENTI"), per cercare di indebolire un nemico stramaledettamente superiore in forze? Ecco, sul blog del movimento di EMERGENZA DEMOCRATICA, da più di un anno a questa parte non si fa altro che ripetere che se non la smettiamo di divagarci blaterando inutilmente di mille problemi, tirando in ballo diecimila soluzioni, schierandoci da una parte o dall'altra a seconda delle "IDEOLOGIE", esattamente come i "PRE-POTENTI" col loro giochetto del "DIVIDE ET IMPERA" vogliono che facciamo, e se non ci si concentra "TUTTI" insieme, senza "PARTITI" e senza "BANDIERE" sull'"UNICO", "VERO", "STRATEGICO" problema che chiunque capisce, a cui ciascuno tiene, quello per cui anche il cittadino "NORMALE" sarebbe disposto ad alzare le chiappe e scendere in piazza, nessun altro problema verrà mai risolto. E questo problema, che poi è "IL" problema, sono i "SOLDI", i "TROPPI SOLDI" che danno il "POTERE" ai "PRE-POTENTI" e che permettono loro di fare e disfare a piacimento, infischiandosene di "CRISI", "RECESSIONI", "COSTITUZIONI", "LEGGI" e "GIUSTIZIA". Sempre, solo e soltanto i "SOLDI", di cui "TROPPI" stanno sempre nelle loro tasche e che "OVVIAMENTE" se stanno là non possono servire per migliorare i beni e i servizi "DISASTRATI" dell'intera "COLLETTIVITA'". Quindi: o convinciamo noi stessi che questo è "IL" problema "PRIMARIO" e "FONDAMENTALE" da risolvere a "TUTTI I COSTI" sennò ogni altro problema non verrà mai risolto, o convinciamo di ciò parenti, amici e conoscenti, perfino quelli con idee contrarie alle nostre, oppure staremo q
emergenzademocratica.blogspot.com




# 296    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 16:25

@ novellino tu cieco già lo sei


# 297    commento di   Gi@ggi@88 - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 16:26

@ 289 mimmo d'orazio Io la petizione la voglio firmare, ma è scritta proprio malissimo! Tipo: "vengano estesi ed applicati anche ai colleghi Deputati e Senatori in carica la Parlamento e al Senato e contemporaneamente ai loro collaboratori in quanto i suddetti Parlamentari e Senatori sono stipendiati dal Popolo Italiano e quindi si configura lo status di dipendenti pubblici." Scusa ma è Camera e Senato...non Parlamento e Senato! Non è possibile correggere questa ed i vari errori di punteggiatura...scusa non ti offendere ma che figura ci facciamo?????????? Ciao!
http://buonanotteitalia.ilcannocchiale.it/


Si, il PD continua a voler accontentare troppe bandiere e mi lascia sempre più perplesso. A parte la continua opposizione morbida o inesistente ed un ingiustificato buonismo (davanti ad una muta di pitpull incazzati e affamati non puoi continuare a dire "cuccia belli, su, fatevi fare una carezzina!", eccheccazzo!). Poi tutte le cose sacrosante sottolineate nell'articolo. Insomma siamo messi molto male... Alcuni giorni fa sull'Unità c'era anche un articolo dove il PD si diceva favorevole al nucleare purchè sviluppato in un certo modo... Sarà un caso che fra PD e PDL ci sia solo una ELLE di differenza? ps: massima solidarietà a Marco Travaglio per le sue piccole disavventure giudiziarie. Marco, continua comunque così. http://seavreistudiato.blogspot.com/2008/10/quellanima-pia-di-previti.html
http://seavreistudiato.blogspot.com


Cercano di far tacere il nostro marco... Ma non ci riusciranno mai!!! Ciao Marco siamo tutti con te non mollare!!!!!!


Gianluca 281: nel suo povero articolo di oggi Facci scrive che Travaglio non ha citato per intero la testimonianza di Riccio si legge: "In quell’occasione, come in altre, presso lo studio dell’avv. Taormina era presente anche l’onorevole Previti." E QUI TERMINA LA CITAZIONE FATTA DA TRAVAGLIO. IL POVERETTO DICE CHE TRAVAGLIO OMETTE QUANTO SEGUE: "Il Previti però era convenuto per altri motivi, legati alla comune attività politica con il Taormina, e non era presente al momento dei discorsi inerenti la posizione giudiziaria di Dell’Utri». Questo avrebbe messo in cattiva luce Previti (se ce ne fosse ancora bisogno!). Questo è quello che scrive il f. sulla questione Travaglio. però meglio leggere le motivazioni della sentenza.Molto bella la foto di Travaglio che accompagna l'articolo (?) del facci.


HO LETTO SUL SITO DI ARTICOLO 21 LA "CONDANNA" DI PRIMO GRADO DI MARCO PER DIFFAMAZIONE NEI CONFRONTI DI PREVITI. NON VOLEVO CREDERCI...MA PREVITI E' UN INSULTO A TUTTI GLI UOMINI ONESTI E DI IMPEGNO MORALE, CIVILE E POLITICO ED E' COSI' PRESUNTUOSO DA DENUNCIARE MARCO PER UN ARTICOLO CHE HA SCRITTO NEL 2002, CHE TRA L'ALTRO HO LETTO, E NON HA NULLA DI DIFFAMANTE, ANZI E'SCONVOLGENTE PER LA CRUDA REALTA' DI QUESTO PAESE COSI' IPOCRITA E DORMIENTE, GOVERNATO DA CRIMINALI E PROTETTO DA TUTTA UNA SERIE DI VASSALLI COME PREVITI. MASSIMA SOLIDARIETA' PER TRAVAGLIO.VEDRAI CHE GIUSTIZIA SARA' FATTA E VERRAI ASSOLTO, PER NON AVER COMMESSO IL FATTO. C'E' CHI SI FA LE LEGGI AD PERSONAM PER NON FINIRE IN CARCERE PERCHE' SA DI ESSERE COLPEVOLE, C'E' CHI HA SOLO LA FORZA DELLA SUA ONESTA' E DEL SUO CORAGGIO PER EVITARE INGIUSTE CONDANNE. FORZA MARCO E FORZA SAVIANO TUTTA L'ITALIA ONESTA E CHE HA VOGLIA DI REAGIRE E' CON VOI ALESSANDRA DA TORINO


@#279 Daniele Buongiorno Daniele e buongiorno ai resistenti del blog! Non solo il premier se ne esce fuori con l'idea di aiutare l'industra dell'auto. La preoccupazione di questo bastardo idiota (Gesummio perdonami tu...)sono le OPA ostili sulle nostre aziende. C'è la metà del paese a rischio soglia di povertà, con la prospettiva di almeno un anno pesante di recessione. La domanda interna è a livelli sudamericani e il premier si preoccupa dell'OPA. Niente niente si preoccupa che qualcuno faccia un OPA ostile su Merdiaset e gli sfili il giocattolino addormenta-coscienze? Lo volesse il cielo! Piccolo consiglio per i resistenti del blog: andatevi a rivedere un vecchio film di John Carpenter dal titolo "Essi vivono"... Profetico.....


uolter - lasciato il 16/10/2008 alle 16:1 x lupo. stavolta siamo d'accordo, se lei sapesse chi c'è dietro il nick uolter rabbrividirebbe. in ogni caosl ei ha ragione, travaglio deve "usare" questa condanna per fare una campagan di tutela di tutti i giornalisti, non personale. d'altra parte se i giornalisti fanno corpo unico, sono convinto che in molti che adesso sono solo dei lacchè troverebbero la forza ed il coraggio di essere più critici e affidabili ------------------------------------- sei quel frocio di beha oliviero.


@Lupo 280 sei, al solito, grande lupo, a me, e forse anche ad altri questo commento era sfuggito e ti ringrazio per averlo ripreso ed avermelo fatto apprezzare, prenoto un posto di fianco a te nel muro umano dovunque accada :-) Questa e' quello che stavo scrivendo, quando, qualche commento dopo leggo il commento 282 ancora di uolter ed allora mi cascano le braccia. @uolter 282 o chi cavolo sei ma che risposta e'? Se lei sapesse chi sono rabbrividirebbe? Sei uno che cambia nick ogni mezz'ora? Sei un giornalista che subisce pressioni? Sei un'immigrato clandestino che teme di essere arrestato? Sei uno che la pensa un giorno in un modo e il giorno dopo cambia idea? Spiegati, per cortesia, se non altro e se il pirla sono io e allora mi scuso, almeno per farti apprezzare meglio, altrimenti piantala di fare giochini stupidi. ciao


@Novellino Ma guarda... non ti disturbare a tornare su questo blog. Stai pure fuori dai coglioni. Ce ne faremo una ragione. Se proprio vuoi smascellarti dalle risate vai pure sul blog di Aurora86 che è meglio di Zelig Circus. Ciao neh!


Caro Peter, splendido articolo, come sempre. Ormai, il PD è alla frutta, non ci sono dubbi. Personalmente, credo un po' poco ai numeroni di trionfo del nano e della sua cosca (a proposito, ancora complimenti per come hai strapazzato quello squalo di Ghedini! :-)), però che i consensi al PD calino mi pare ovvio. Chi guadagna consensi? Lega e Di Pietro, le "stecche nel coro" di chi non fa che salmodiare "dialogo, dialogo" da aprile in qua. Non per niente, "steccarono" anche quando ci fu da votare per quella schifezza dell'indulto. Per quanto riguarda la condanna di Marco, sono semplicemente schifata da come si puniscano quelli che dicono la verità. Negli USA, l'anchorman Dan Rather si dovette dimettere per aver raccontato balle, non per aver detto il vero. Se fosse così in Italia, avremmo i TG deserti: i vari Raiotta, Umilio Fido, Clemente Manidiforbice, dovrebbero cambiare mestiere di corsa...Grazie, Peter, Marco e Pino, per il vostro lavoro! P.S., OT ma non troppo: massima solidarietà a Saviano!!!!! Ho letto il suo sfogo: da star male! :-(.


PARTURIUNT MONTES, NASCETUR RIDICULUS MUS (esametro da recitare con ritmo: -..-.- / .-.-..-.) così dicevano gli antichi romani in simili frangenti. Applicato ai giudici romani del Duemila: STRILLANO NEL TRAVAGLIO DEL PARTO: i giudici romani e i giornalisti berlusconiani tipo Fi-lippo Facci, NASCE UN MISERO TOPO: una sentenza basata sul nulla, cioè su una inesistente diffamazione di Previti (ma forse sul primo comandamento "Non nominare invano il signore!") nell'articolo "IL PATTO SCELLERATO TRA MAFIA E FORZA ITALIA" del 2003 di Marco travaglio. Da verificare a: http://politica.excite.it/news/12911/Patto-scellerato-tra-mafia-e-Forza-Italia-di-Marco-Travaglio Ci prendono per fessi come fa Berlusconi con le masse che lo seguono. Poi vederemo le motivazioni della montagne partorienti.


@Shalaessi 302 ciao fratello, non volevo infierire citando anche la puttanata sulle opa e vedrai che se mai dovesse succedere qualcosa a mediaset "lo stato" aiutera' pure quella (con la legge mammi prima e con rete 4 lo ha gia' fatto), siamo buoni noi. Grazie della segnalazione sul film, non ricordo di averlo mai visto ma rimediero' ciao


i 10 minuti di questa sera sarebbe bello se Marco li usasse per rileggere davanti a molti italiani lo stesso articolo che pubblicò sull'Espresso e per il quale è stato accusato di diffamazione da Previti, con calma e chiarezza. Poi lasci che siano gli italiani a giudicare.


Ma io mi domando: come si fa a diffamare Previti??? Peggio di quello che lui è realmente non ci può essere! Marco, vai avanti per la tua strada e non chinare mai il capo. Il giornalismo ha bisogno di te.


Tra le tante cose che mi sono chiesta dopo questa bufera mediatica sul caso, che per un momento ha quasi battutto la polemica con Schifani e quella riguardo a Ciuro è: 1. Ma è tecnicamente possibile diffamare Previti? Non stiamo parlando di Padre Pio o di Maria Teresa di Calcutta ma di un pluripregiudicato che si è ampiamente sputtanato da solo. E' come scrivere che Jack Lo Squartatore puzza. Anche se fosse intriso di Chanel n. 10 fin nel midollo non credo che sarebbe l'ospite d'onore in casa mia ecco..


Lettura istruttiva: "IL PATTO SCELLERATO TRA MAFIA E FORZA ITALIA" del 2002 di Marco Travaglio. http://politica.excite.it/news/12911/Patto-scellerato-tra-mafia-e-Forza-Italia-di-Marco-Travaglio


# 311 Tania Hai ragione, ma il buffo è che Marco in quell'articolo non ha detto niente di tutto ciò! Anche se avrebbe potuto farlo senza diffamarlo, solo riferire i fatti. Verificate su: http://politica.excite.it/news/12911/Patto-scellerato-tra-mafia-e-Forza-Italia-di-Marco-Travaglio


In effetti il PD ha un serio problema di "leadership", questa è l'unica ragione per cui il PDL continua a volare nei sondaggi. Infatti il leader dell'opposizione è considerato, anche dai suoi stessi elettori, un morto che cammina (politicamente s'intende!. Ci sarebbe però da sapere a chi è venuto in mente di ordire la "storica genialata" non solo di far fuori la sinistra (sic) radicale nella partita elettorale, ma pure, fidarsi di Silvio Berlusconi. Avere qualche "deficienza politica" è cosa abbastanza normale, ma, visti i precedenti, una sola può essere la conclusione: il patto scellerato gli sta rimbalzando su per il culo. Previsioni: la destra ha tutte le carte in regola per governare questo paese di beduini creduloni per almeno due legislature. Grazie a Walter Veltroni, in arte Topo Gigio e ai suoi consiglieri che non vedevano l'ora di toglierselo di torno. Ciao a tutti da Luigi.
nessuno


Commento fuori luogo (autoreferenziale) Mi sono accorta di aver tralasciato di esternare a PETER GOMEZ tutta la mia ammirazione per questo post come per tutti gli altri, troppo pochi ahimè, che scrive su qesto blog. Grazie per l'analisi sintetica, ma estremamente veritiera sullo stato dell'arte del morituro PD. Perché di morituro si tratta se non si darà presto un svegliata...ribadisco, il leader non è abbastanza leader.


se a marco venisse confermata la condanna dovrebbe avere il coraggio di dimettersi dal ruolo di giornalista e candidarsi per la presidenza della repubblica.anche mike bongiorno è stato in carcere,sempre rimanendo in tema di criminali pericolosi.io l'articolo di facci non voglio nemmeno leggerlo perchè non è un articolo.facci non fà articoli.facci scrive i pompini.la carfagna li fà.la gelmini li valuta,emilio fede li annota,i leghisti li invidiano,la brambilla li desidera. comunque muovetevi a mettere marco in carcere così vado ogni giorno a visitarlo perchè attualmente non riesco a "trovarlo".poi ditemi una cosa,son serio.come posso fare a farmi querelare e processare da previti?almeno in carcere mi campano e dopo 8 mesi mi danno pure il braccialetto,se alfano acconsente


Marco, hai tutta la mia solidarietà. Oggi come ieri. Era prevedibile che in uno Stato che è presente ed onesto e che sta tentando di insinuarsi tra le i tentacoli della Mafia (ironico) tu sia stato colpito e semi affondato. Loro non molleranno mai, io nemmeno, tu non devi. Lo dobbiamo a persone come Biagi e Montanelli e a Noi stessi. Un abbraccio. Giulio Passarini


marco hai la stima di tutte le persone oneste e intelligenti d'italia. non mollare.ti aspettiamo questa sera!!!!!!!!! grande peter passa più spesso .


Piccolo ot: Novità riguardanti Europa 7 sul sito de L'Unità.


ma è vero che si sta per votare una legge che leverà contributi all'editoria ECCEZION fatta per Mondadori, Il Sole 24 Ore e Avvenire? Ho letto un articolo un po' incazzuso di Vittorio Feltri (!) al riguardo.


# 321    commento di   Aurora86 - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 18:19

I MAGISTRATI NON APPREZZANO LA SATIRA La condanna del tribunale di Roma a 8 mesi di reclusione (pena sospesa) e al risarcimento di 20.000 euro a Cesare Previti per diffamazione in relazione a un articolo pubblicato sull’Espresso nel 2002 dal titolo : “ Patto scellerato tra mafia e Forza Italia”, non è una novità, nel senso che non è la prima e non sarà certamente l’ultima. Travaglio infatti è stato già condannato dal tribunale di Torino al risarcimento di 12.000 euro a Fedele Confalonieri, 14.000 euro a Mediaset S.p.A. oltre alle spese di giudizio e alle spese di pubblicazione della sentenza sul Corriere della Sera e prima ancora condannato a risarcire Cesare Previti di circa 80 milioni,somma che gli venne decurtata mensilmente dal suo stipendio di dipendente di Repubblica. Ora quello che preoccupa non sono tanto le condanne e i risarcimenti, Travaglio infatti dichiara un reddito annuo di circa 280.000 euro, e questo significa che c’è un buon numero di “sfigati & frustrati” a cui vende libri, dvd, spettacoli e altri prodotti editoriali, fedele e costante nel tempo, pertanto anche un eventuale risarcimento milionario come quello richiesto dal Presidente del Senato Schifani che l’ha querelato, può essere affrontato con relativa disinvoltura,magari rateizzato, preoccupa invece il rigetto delle tesi difensive di Travaglio. Travaglio infatti sostiene in massima parte nelle sue tesi difensive, che i suoi articoli e le sue rubriche sono di “carattere satirico”, più che giornalista è un “satiro”, un “comico”. E’ evidente a questo punto che i magistrati non apprezzano la satira , insomma Travaglio non fa nemmeno ridere, lo scrivono i giudici, per sentenza.
http://Aurora86.ilcannocchiale.it/


Divertente oggi il manichino indossatore di slip e tshirt prestato da Intimissimi al giornale; pur non essendo materia mia, ho assimilato l'assunto minimo: invertendo l'ordine dei termini, il prodotto non cambia, perciò quando il manichino col disco inserito nel pancino d'azzardo definisce M.T. suo "presunto collega" mi spancio dal ridere, perchè qui di giornalista ce n'è uno, quindi 1 resta 1, l'altro è niente, senza presunzione di niente, e non fa somma. Sarebbe ora che Intimissimi si riprendesse il "suo modello" e lo infilasse in uno slip autunno-inverno, magari griffato dai culetti che stilistano già festeggiati da b&b, padre e figlia. In ultimo poi, seppur ripreso dalle carte che riportano i fatti, trascrive per bocca di Riccio la denominazione dell'allora "diffamato": -ONOREVOLE PREVITI-, niente male l'ossimoro, eh Daniele P.? E Travaglio, in una botta sola uomo d'onore divenne: pregiudicato, prescritto, indultato. DDD;-) A stasera...


@ Aurora Li hai letti i libri di Travaglio? Raccontano fatti o frottole?


@Aurora86 Scusami, ma 86 è il tuo anno di nascita? Spero che sia così perché potresti essere l'esempio vivente del prodotto di quella sottocultura berlusconiana di cui parlavo qualche commento più su, la prova provata che l'elettorato il Berlusca se l'è cresciuto bene... Non è colpa tua, è che hai guardato troppa tv...


321 Aurora86 Sei fuorim strada: non c'entra la satira in quell'articolo, che è cronaca pura e semplice. Previti è nominato, en passant, una volta, e basta, senza nessun rilievo né critico né diffamatoario n di nessun altro tipo. Competamentye inerte. Come un ritratto appeso al muro - che poteva essere, non so, di Cicerone o di Giulio Cesare o di Claudio Villa...


#321 @Aurora86 Ohhh, decerebrata, allora lo vuoi il numero dello psicanalista? Ne ho uno davvero bravo. Intanto, se riesci a staccarti il catetere collegato alla redazione del tg4, prova a leggerti l'articolo del 2002 di Travaglio "Patto scellerato tra mafia e Forza Italia" dove il nome di Previti compare quais per caso..di striscio. C'è anche da chiedersi, come mai tutti coloro che compaiono in quell'articolo non hanno fatto querela? Sarà mica per caso vero che Dell'Utri è proprio un gran mafioso? Vedi un po che si è beccato anche 9 in primo grado per associazione mafiosa. Intanto leggiti l'articolo qui http://quattrostracci.altervista.org/SforzaItalia/patto.htm e prova a mettere in moto quei 2 neuroni che ti sono rimasti...hai solo 22 anni per dio, ti devi bruciare così il cervello?


VERGOGNATI! Travaglio è uno dei motivi per continuare a resistere in questa Italia fintamente libera, populista e schifosamente destrorsa. Grazie Marco, resisti!


Versione riveduta #321 Aurora86 Sei fuori strada: non c'entra la satira in quell'articolo, che è cronaca pura e semplice. Previti è nominato, en passant, una volta, e basta, senza nessun rilievo né critico né diffamatorio né di nessun altro tipo. Completamentye inerte. Come un ritratto appeso al muro - che poteva essere, non so, di Cicerone o di Giulio Cesare o di Claudio Villa... Vai a leggerlo: "IL PATTO SCELLERATO TRA MAFIA E FORZA ITALIA" del 2002 di Marco Travaglio. http://politica.excite.it/news/12911/Patto-scellerato-tra-mafia-e-Forza-Italia-di-Marco-Travaglio


Consiglio vivamente a tutti coloro forti di stomaco di visitare il blog di aurora .. http://aurora86.ilcannocchiale.it/


Quest'estate pensavo che fossimo alla frutta ed invece l'abbiamo già consumata da un bel pezzo. Il baratro è lì davanti a noi e chi ci governa cosa fa? Gli astuti azzurri, gli ipocriti neri (ipocriti in quanto rinnagano il fascismo e come minimo si salutano ancora romanamente), i rubicondi e clorofilliani individui che possono offendere l'inno di Mameli e il tricolore senza subirne conseguenza alcuna, gli ex-rossi che fingono di opporsi ma sono nella stessa squadra, e tutti quelli che fanno politica solo per sfuggire alla fatica del lavoro, stanno tranquilli e solari nei salotti televisivi ad inebetire ulteriormente la massa del popolo italiano rincoglionito ormai da anni di veline e sfigati semi-nudi ed affamati su una c...o di isola. LOTTARE, LOTTARE, LOTTARE ma se non bastasse la soluzione democratica per evitare il baratro?


Per Francesca 293: Verissimo, e gravissimo. Sei d'accordo, pero', che almeno rispetto alla liberta' d'espressione e informazione, in Italia siamo indietro rispetto agli USA? Pensa a tutta la questione del "vilipendio al Papa" riguardo alla Guzzanti. Secondo me, gli italiani danno poco peso a questo tipo di questioni. In altre parole, non hanno un senso molto maturo di cosa comporta la democrazia. Ciao.


@ aurora 86 così, secondo questa bamboccia, chi legge un libro di Travaglio sarebbe uno sfigato e un frustrato. Ecco il tipico esempio del pensiero unico fascistoide per cui conta solo il verbo che proviene dal grande capo di Arcore e tutto il resto non vale niente.


# 333    commento di   Moon81 - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 18:46

Basta con le Mafie! E' un'iniziativa per sensibilizzare le istituzioni,ancor di più! Per Saviano e tutti quelli che devono vivere nella paura!Diffondiamola!
http://2piu2uguale5.go.ilcannocchiale.it/


aurora... continua cosi che prima o poi "il cavaliere della libertà" ti offre un bel lavoro, ovviamente prima dovrai superare qualche ostacolo come ha giustamente fatto la nostra carfagna, ma sono sicuro che ce la farai, in bocca al lupo cretina.


@ per chi ha risposto ad Aurora86. Ma perchè sta povera crista deve essere appellata come decerebrata con il dovere di vergognarsi? Ma potrà pensarla come cavolo vuole? e soprattutto.. se sperate di convincerla a cambiare idea, provo con un suggerimento semplice semplice: dibattiamo su quel che dice spiegandole perchè siamo contrari, magari non cambia idea, ma almeno non ci facciamo la figura del branco di estremisti senza idee come veniamo dipinti ovunque. Io l'articolo incriminato l'ho letto. All'inizio sinceramente non capivo la diffamazione a Previti, visto che è citato in mezza frase (e devo ammettere che sono un po' prevenuta sul soggetto.. Diffamato Previti.. mi viene ancora da ridere). Poi ho letto qualche parere legale e qualcosa in più c'ho capito, ma mi piacerebbe comunque leggere la sentenza visto che tutti dibattono su una strategia difensiva di cui non sappiamo nulla. Poi insisto nel dire che la trave è da un'altra parte. Pensiamo a cose un po' più serie come all'ultima di Al Tappone per esempio.. la regolamentazione dello sciopero! Questa è magnifica.. come annullare tutto e ributtarci nel meraviglioso 1967. Da segnare sull'agenda senz'altro.


Travaglio condannato per aver riportato quanto era già stato detto da un Ufficiale del ROS quindi solo per aver fatto il suo mestiere. Nemmeno io credo ai complotti come dice lui stesso ma questa sentenza non fa giustizia e a me pare alquanto pretestuosa ed inopportuna. Se dire la verità sottopone a reiterate querele dovrebbe risultare chiaro che o prima o poi un giudice, diciamo un pò "disattento" lo si trova ed eccolo lì! Ora i destroidi che avevano fatto di tutto e di più per diffamare Marco in interventi televisivi potrebbero approfittarne per dare legittimità ai loro improperi. Io rimango del parere che chi ruba per dare da mangiare ai propri figli merita il rispetto che non riconosco a chi ruba per arricchirsi anche se ci sono delle leggi che lo rendono immune dalle legittime sanzioni a cui naturalmente dovrebbe essere sottoposto. Ho fiducia che il grado superiore di giudizio faccia la vera giustizia, comunque non è, per me, un gran bel segnale. Tutta la mia solidarietà ed il mio rispetto per Marco TRAVAGLIO. Italia, è sempre più notte!!!


Io di libri di Travaglio ne ho letti "a stufo", come si suol dire; perfino quel mattone di "Mani sporche". Inoltre, sono laureata in lingue, insegnante precaria, pendolare e fan di Grillo (non sfegatata, ma fan...). Mi dico fiera di essere "sfigata" e "frustrata"!!!!


Caro Marco hai tutta la solidarietà mia e di tutti gli "eroici" cittadini come te! Un abbraccio Daniele




@Aurora86:) Frustrato? forse un po',leggendo le str....te che hai scritto mi viene piu' che altro senso di tristezza... ...tristezza per te. Comunque se ti può interessare hanno aperto le iscrizioni (tra quelle della squadra)per la futura sostituzione della carfagna... se è vero che sei dell'86 potresti concorrere... sempre che tu non sia un cesso con le gambe come ti immagino io.




@ Tania Questa Tizia ha offeso la maggior parte delle persone che frequentano questo sito e, quindi, non merita riguardi.


# 343    commento di   kikazoe - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 19:8

Ultimamente non scrivo piu', vi leggo ma non riesco piu' a trovare le parole da scrivere ..... sono sopraffatta . Ci sara' mai una fine a questo delirio?


oddio!!! abbiamo l'onore di avere il nano che scrive sul blog! uno dei suoi tanti cloni, aurora86, si è insidiata qui! esci da questo corpo!


@Paolo Ho visto solo un suo post in cui pubblicava un articolo preso non so dove sul diritto di satira che è trito e ritrito. A parte il fatto di avermi suscitato un po' di noia non vi ho letto insulti a nessuno, soltanto un'espressione di opinioni che non condivido, ma sempre opinioni restano. Posso essermi persa dei post precedenti, perchè non ho avuto cuore di leggermi tutti i 300 e passa commenti, quindi per quanto mi riguarda non ho rilevato insulti. Ne ho rilevati molti nelle risposte che ha ricevuto. Non è una cosa che mi piace. Il riguardo non dipende dall'opinione di una persona, almeno in un posto civile. Poi non sono d'accordo su quanto ha scritto, ma non per questo la chiamerei cerebrolesa, cretina ed tante altre amenità che ho visto scrivere. Ha un sito orrendo, vedere il faccione di Berlusconi che ti compare all'improvviso inquieta e dà un po' di nausea, ma al di là di questo non ha commesso alcun crimine per quanto mi riguarda.


@Paolo. Leggendo il suo post ha semplicemente citato un articolo in cui si ripropone il diritto alla satira come strategia difensiva, argomento un po' vecchiotto che può venire un po' a noia. Oltre a quello (ammetto di non sapere se ha fatto altri post perchè non ho avuto tempo di leggermi tutti e 300 i commenti riportati) io non ho rilevato insulti, ma solo un'opinione, per quanto non la condivida. Io vorrei sfatare una cosa che hai scritto, il riguardo non è una cosa che ci si deve meritare, il riguardo è a prescindere, anche perchè le riconosco un certo coraggio a pubblicare un post su questo blog, con il faccione di Al Tappone ben visibile. Poi il suo sito non mi piace per niente, e vedere Berlusconi a pieno schermo che ti compare all'improvviso inquieta un po'. Ma oltre a questo non mi sembra il caso di darle della cerebrolesa, cretina e altre amenità che ho letto. Punto.


Per Alessandro, Non conosco la stampa USA. Poco anche quella italiana. Ho voluto portare il "mio" esempio come piccolo contributo alla discussione. Ho appena letto l'articolo di Scalfari. Del resto, ho già detto fin troppo, per i miei pochi strumenti. Mi scuso per i vari nick, non volevo fare la troll, se ho capito che vuol dire. ciao e grazie, a qualcuno Francesca Longhi


cara Tania, hai perfettamente ragione ma secondo me se qualcuno posta un commento infilandoci in mezzo un insulto totalmente gratuito e generalizzato come il suo può ricevere in risposta, dalle persone più impulsive, un bel vaff.....! a prescindere dal concetto che voleva trasmettere. Comunque ti chiedo scusa se il mio post precedente ti ha infastidito.. buonaserata..


non ci posso credere ...anche i radicali sono pro Gaetano Pecorella? ma si sono bevuti tutti il cervello in questo paese di merda?? Emma per favore...pure tu? davvero scandoloso!


# 350    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 19:49

A proposito dei destroidi che attaccano e difendono per sentito dire, senza consultare un minimo di materiale informativo che non sia quanto detto dal capo o dai suoi accoliti, mi ricordo una frase di Marcello Veneziani che durante un'intervista disse che essere intellettuale di destra è difficile perchè "quelli di sinistra non leggono i tuoi libri per principio e quelli di destra non li leggono perchè non leggono niente". Marco, cosa ci prepari per stasera? Un abbraccio e tutta al mia stima


Caro Marco condivido al 100% le tue idee. Desideravo dirti che apprezzo tantissimo il coraggio con cui ti esponi in questo particolare contesto caratterizzato da un'alta incidenza di conigli e lecchini di regime. Ti invito ed andare avanti e non mollare, NON SEI SOLO!!! A presto.


# 352    commento di   gattailcuscino - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 19:54

importante post nel mio blog , passaparola fate girare , ciao , cri
http://blog.libero.it/volpemuore


# 353    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 19:58



Tizio dice a Caio: "Sai, dicono che quello che c'ha un sacco di soldi, li ha fatti non si sa come, con chissà quali strane manovre, con l'aiuto di chissà chi, che adesso si fa le leggi per evitare di andare in galera, lui, i suoi compari e pure altri che approfittano delle leggi fatte da lui." E Caio risponde a Tizio: "Ah sì? Bèh lo so, ma chi se ne frega, vuol dire che è stato furbo." Allora Caio fa a Sempronio: "M'ero dimenticato di dirti che 'ste persone però, per fare i soldi, li hanno fregati e continuano a fregarli a tutta la collettività, cioè anche a me e a te." E Caio allora risponde: "Ah davvero?... Oh cazzo, ecco allora perché adesso non arrivo più manco a fine mese! Dobbiamo assolutamente fare qualcosa, sono disposto a scendere in piazza a protestare contro tutti 'sti grandissimi cornutoni che si sono fregati pure i soldi miei" Ecco, speriamo che l'italiano medio diventi come Caio...
emergenzademocratica.blogspot.com


>una frase di Marcello Veneziani che durante un'intervista disse che essere intellettuale di destra è difficile perchè "quelli di sinistra non leggono i tuoi libri per principio e quelli di destra non li leggono perchè non leggono niente". Ah! Ah! Ah! Ipse dixit, un intellettuale di destra- espressione che in molti, molti casi sembra essere un ossimoro ;) Che citi o no, ci azzecchi sempre molto, Monica. Buona serata


DAL BLOG DI GRILLO Lo psiconano ha lanciato l’allarme per le aziende a rischio OPA. L’Offerta Pubblica di Acquisto, o OPA, è un’offerta finalizzata all'acquisto di prodotti finanziari. Se l’azione di una società vale poco o nulla, lanciare un’OPA è conveniente, si offre una cifra superiore alla quotazione e si rastrellano le azioni sul mercato fino a raggiungere la maggioranza. L’azionista che preferisce l’uovo oggi alla (possibile) gallina domani può vendere le sue azioni (di solito lo fa) a chi ha lanciato l’OPA e incassare molto di più di quanto valgono. Per fare un esempio a caso, la Mediaset dello psiconano è a rischio OPA. Ieri il suo valore in Borsa era di 3,990 euro per azione. Il 41,11% in meno da inizio 2008. Da inizio 2007 Mediaset è scesa da 9,501 euro a 3,990. Se un anno fa per comprarla bisognava pagare 100, oggi costa circa 40. Un affarone. Un’OPA su Mediaset porterebbe numerosi vantaggi. La Presidenza del Consiglio e in futuro quella della Repubblica. Togliersi dalle balle Emilio Fede e Paolo Liguori e Clemente Mimun. Guadagnare un patrimonio grazie alla pubblicità incassata da Publitalia. Veline senza limiti. E non solo. Ci sarebbe vera informazione. Travaglio direttore del telegiornale. Saviano inviato speciale (e non emigrato all’estero). Dario Fo responsabile della cultura. Quanto costa liberarci dalla camicia di forza di Testa d’Asfalto? Poco, bisogna solo trovare chi ci mette i soldi. Ci sono tutti i presupposti per lanciare un’OPA. Ho bisogno di un partner industriale. La BBC per esempio. Io sono a disposizione per la comunicazione dell’asta pubblica. A una condizione: condividere e rendere pubblici palinsesto e conduttori prima dell’OPA. Aspetto una telefonata, un fax, una mail. Astenersi perditempo.


x il principe viola (di rabbia) #354 sono ormai quindici anni che ripetete le stesse cazzate con il risultato che il nano è sempre più popolare. Un minimo di autocritica no, eh? Se non altro per cambiare tattica: come suggeriva qualcuno qualche post indietro, un kamikaze che si sacrifichi con una cintura esplosiva dalle parti di arcore. O c'è tra voi un volontario? Tafazzi, tafazzi, tafazzi


# 358    commento di   gattailcuscino - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 20:15

cerco un punk anarchico tipo intelligente da sposare italiano o olandese o inglese , se nn lavora è meglio
http://blog.libero/volpemagari


# 359    commento di   gattailcuscino - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 20:16

ciao cristiana favati vado a studiare a bologna , aiuto
http://blog.libero.it/volpemagari




Esprimo tutta la mia solidarietà a Marco, ma ci terrei che i suoi colleghi scrivessero un post in cui spieghino dettagliatamente la situazione a tutti noi... Io non sono in italia quindi non so cosa dicono le televisioni, ma in ogni caso penso sia giusto intervenire con un articolo semplicemente informativo.


La vera guerra e' in casa nostra DAL BLOG DI DI PIETRO Ieri sono intervenuto alla Camera per avere alcune risposte dal Governo e per capire come mai mandiamo i nostri soldati lontano da casa, dalle loro famiglie, per proteggere, giustamente, vite umane, e non affrontiamo una guerra in casa nostra che fa molti, molti più morti. L’interrogazione Antonio Di Pietro: Signor Ministro, un dato è certo nella sua drammaticità: oltre 1200 morti in un anno, tre morti al giorno, 2000-2500 incidenti al giorno, 800 mila infortuni all'anno. Rispetto a tutto questo il Presidente della Repubblica nei giorni scorsi ha detto basta. Anche lei ha affermato che dobbiamo mantenere alta la guardia, difendere gli investimenti ma aumentare i controlli. Rispetto a tutto questo le chiedo perché 850 persone che nel 2006 hanno vinto il concorso come «accertatori del lavoro» non vengano messi in condizione di svolgere il loro compito, quello cioè di controllare il lavoro nero. È infatti nell'ambito del lavoro nero che si verifica la maggior parte degli infortuni sul lavoro. Questa è una richiesta specifica che riguarda sia le 850 persone in oggetto sia più in concreto ciò che sta facendo il Governo per rendere effettiva la tutela del lavoro rispetto a questi drammatici dati da guerra. La risposta del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali. Maurizio Sacconi: Premetto che ovviamente il Ministero del lavoro è impegnato nel contrasto di tutte le violazioni delle regole relative allaPag. 63tutela della salute e della sicurezza nel lavoro, come il rafforzamento delle attività di controllo che vengono esercitate, in particolare, dai nuclei ispettivi del Ministero del lavoro, dell'INPS, dell'INAIL e degli altri enti previdenziali. Vogliamo peraltro un sempre più a stretto raccordo con le capacità ispettive delle aziende sanitarie. Quanto al personale di cui l'onorevole Di Pietro parla, ricordo che si tratta di dipendenti che, per una buon
http://it.youtube.com/watch?v=JXhyH0xefA4


Quanto al personale di cui l'onorevole Di Pietro parla, ricordo che si tratta di dipendenti che, per una buona parte, hanno avuto precedenti esperienze di natura esclusivamente amministrativa e che sono stati inquadrati come accertatori del lavoro a seguito di procedure di riqualificazione. Tale personale è stato destinatario di apposite iniziative formative nell'ambito delle proprie strutture di appartenenza. Si tratta di attività formative finalizzate all'apprendimento di funzioni di polizia amministrativa, che saranno loro spettanti e improntate alle principali tematiche proprie della funzione di vigilanza. Questi accertatori del lavoro, in servizio presso gli uffici del territorio, svolgono i compiti previsti dall'attuale contratto collettivo nazionale integrativo ovvero attività di vigilanza nell'ambito di gruppi ispettivi. Quindi, unitamente agli ispettori, essi prendono parte compiutamente all'attività ispettiva in senso stretto, realizzando attività istruttoria (quale ad esempio la ricognizione dello stato dei luoghi, l'acquisizione di dichiarazioni, la verifica documentale) senza firmare però atti a rilevanza esterna. Tale possibilità infatti, alla luce di un'esplicita previsione contrattuale (che non c'è) è riservata esclusivamente agli ispettori del lavoro. Per quanto concerne la dotazione dei tesserini di riconoscimento per consentire loro l'accesso in azienda, il personale in oggetto è stato munito di un documento provvisorio predisposto dai direttori regionali e provinciali. Assumo infine l'impegno a proporre, all'interno del nuovo contratto collettivo nazionale del Ministero del lavoro, la cui negoziazione è già stata avviata, la possibilità di definire meglio le funzioni di questo personale, permettendo ad esso di operare più efficacemente nell'ambito della lotta al lavoro nero allo scopo di garantire il pieno rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza del lavoro. La Replica Antonio Di Pietro: Signor Ministro, siamo conten


Antonio Di Pietro: Signor Ministro, siamo contenti che lei abbia recepito questa istanza, questa sollecitazione perché dobbiamo riflettere su cosa sia successo. È successo che il Governo, il Ministero del lavoro, si è reso conto del fatto che c'è bisogno di un maggiore controllo perché senza di esso c'è lavoro nero e soprattutto tanti infortuni: ottocentomila l'anno. Per tale motivo il Ministero ha bandito un concorso interno ed ha conferito a 850 persone il compito di accertatori del lavoro. È stato conferito questo incarico senza conferire loro le funzioni, però gli ha dato i soldi perché dall'area B li ha fatti passare all'area C. Che senso ha bandire un concorso perché c'è bisogno di un maggior numero di accertatori, pagargli pure lo stipendio, senza però fargli fare ciò che sono stati chiamati a fare? Rispetto a tutto questo prendiamo atto che si vuole ripensare questa incongruenza, ma denunciamo, ancora una volta, la differenza tra la politica del dire e la politica del fare. Si dice che ci sono maggiori controlli, ma ad oggi, ci sono attività che pongono in essere meno controlli; tutto ciò è unito ad un altro aspetto che le voglio segnalare, signor Ministro, per il rispetto che ho verso di lei: noi riteniamo che ci sia un affievolimento del sistema sanzionatorio per la decisione che lei ha preso, e cioè che i libri matricola e i libri presenza possono essere anche depositati dal commercialista. Quando un verificatore va in cantiere deve trovare lì il libro matricole ed il libro presenze per riscontrare, ad esempio, che il signor AbuPag. 64Omar sia lo stesso soggetto che è iscritto nel libro e che è presente perché, altrimenti, vede Abu Omar in cantiere, ma per vedere il libro matricola deve andare dal commercialista; nel frattempo, però, Abu Omar è arrivato in Tunisia (Applausi dei deputati del gruppo Italia dei Valori)!


Candidus Direi che forti di stomaco è troppo poco... Non riesco a dire altro che poverina...mi auguro che prima o poi apra gli occhi. Io intanto mi preparo a vedere Annozero A proposito Massima stima e solidarietà a Marco. Sono sicura che alla fine verrai giudicato come si deve. In bocca al lupo!!


GRANDE INTERVENTO ORA A RAI 2 DEL BUON TRAVAGLIO


Povero Marco,ad AnnoZero sembrava così triste... ç__ç


# 368    commento di   Rossane - utente certificato  lasciato il 16/10/2008 alle 21:23

E' una mia impressione, o Travaglio era sottotono stasera ad Annozero? Non aveva la solita verve... Che paese di m...
nonpianetamastella.blogspot.com


Siamo alle comiche (purtroppo non finali, temo sia solo l'inizio) Berlusconi rivolgendosi all'opposizione, dichiara: "non è un interlocutore credibile". Veltroni ribatte: "anche lui non è un interlocutore credibile". Ora provo a immaginare come andrà avanti questa discussione che sta toccando l'apice dell'intellettualismo nostrano. - Berlusconi: "l'ho detto prima io, te sei un copione" - Veltroni: "si ma io l'avevo pensato prima e non te l'avevo detto". - Berlusconi: "ah si, adesso lo dico a Fedele (nda. Confalonieri) che viene lì e ti picchia"; - Veltroni: "e io chiamo Parisi che mi difende (nda. l'hai scelto buono per la "Difesa"!!!) - Berlusconi: "l'Italia è la mia e te non puoi più giocare"; - Veltroni: "chi va a Roma perde la poltrona!" - Berlusconi: "chi va a Forlì la ritrova lì!" - Veltroni: "mamma picchialo!" - Berlusconi: "marameo". La "barca Italia" sta affondando, serve qualcuno che tolga definitivamente il "TAPPO"...
www.lineagoticafight.blogspot.com


Artista cinematografico, artista del varieté, disseur, frequentatore dei bar tabarin, conquistatore di donne a getto continuo, uomo che emana fascino, e una satira afferrata al bell'attore fotogenico affranto compunto vuoto, senza orrore di sé stesso. Lui è un creatore, un inventore, viene da una famiglia di inventori di creatori. Sua sorella, Lina è una creatrice, tutti la chiamano "Creolina". Suo padre ha inventato la macchina per tagliare il burro, un pezzetto di legno con un fil di ferro. Sua madre studiava economia, aveva il senso del calcolo sviluppato fino alla genialità, figuratevi, lui si chiamava Gastone e lei lo chiamava "...Tone", per risparmiare il gas. A lui l'ha rovinato "..a'guera", se non c'era a'guera a quest'ora stava a Londra, i londrini vanno pazzi per lui. Lui è molto ricercato: nel parlare, nel vestire; ricercato dalla questura. E' un grande musicista, e balla e canta, trasporta: Gondrand lo voleva. Come musicista doveva andare a Londra, a musicare l'orario dei treni. E poi è un grande nella "dizione", è il fine dicitore, il cantante aristocratico. Ecco un esempio della sua fine "dizione", come abbiamo detto, è un fine dicitore, e tutto ciò che dice è veramente profondo, lui non ci tiene nè ci "tese" mai. Però fate attenzione a questo suo soliloquio così denso di pensiero. Sul suo non fermarsi alla superficie, ascoltare bene quello che c'è dentro quello che c'è sotto, è il suo motto, sempre più dentro sempre più sotto, leggete: "Se l'ipoteposi del sentimento personale prostergando i prologomini della subcoscienza fosse capace di reintegrare il proprio subbiettivismo alla genesi delle concominanze, allora, io rappresenterei l'autoprasi della sintomatica contemporanea che non sarebbe altro che la trasmificazione sopolomonica"...Eh! Che ve ne pare? Che bel talento! Ma lui non ci tiene nè ci "tese" mai! Lui è molto ricercato perchè porta molto bene il frack, e quando porta il "fraccke" ovunque lui vada porta quell'onda di signorilità che manca ai
nessuno


@gomez "Di Pietro e la Lega invece furoreggiano e, di settimana in settimana, guadagnano nuovo terreno. Non è difficile capire perché accada tutto questo.(...) Una delle componenti (ma non l'unica) che spinge a votare per uno schieramento piuttosto che per un altro sta proprio qui: nell'avere dei principi chiari, immediatamente percepibili e ricordati di continuo." ESEMPIO PER DI PIETRO: è chiaro e immediatamente percepibilie che parla a vanvera. Per -sua- fortuna non ripete di continuo 'ste vaccate. Ecco forse perchè furoreggia. Esempiuzzo già postato: (17 marzo 2008)"quella di Air France è un'offerta "umiliante": "Un danno per la compagnia, per le maestranze, per il Paese" http://www.repubblica.it/2008/03/sezioni/economia/alitalia-15/alitalia-ue-aiuti/alitalia-ue-aiuti.html http://www.antoniodipietro.com/2008/07/a_tutela_dei_forti_e_dei_furbi.html "Noi avevamo trovato un compratore che salvava azienda e personale. Lei ha trovato una soluzione che prevede il fallimento dell’azienda ed il licenziamento di oltre 5.000 dipendenti." Ehm, noi chi? Di Pietro ha confermato la preferenza per l' ipotesi di un fallimento di Alitalia piuttosto che l' accettazione di un' offerta che «uccide» Malpensa. http://archiviostorico.corriere.it/2008/marzo/18/Scoglio_Sea_sulla_vendita_Air_co_9_080318130.shtml «Malpensa vale almeno 10 Alitalia - scandisce l' ex pm alla videochat di Corriere.it - perché intorno allo scalo si è creato un indotto. Solo un governo pazzo, dopo aver investito miliardi di euro, dispone la fine dell' hub» http://archiviostorico.corriere.it/2008/marzo/20/Pietro_moratoria_per_Malpensa_co_9_080320056.shtml Meno male che avevano trovato la soluzione" «Berlusconi - dice il leader dell' Idv - sta facendo insider trading facendo credere, contrariamente al vero, che c' è qualcuno che vuole comprare Alitalia: queste operazioni prima si fanno poi si annunciano. Annunciare per creare distorsi


- segue reare distorsione del mercato è un reato, e io ritengo che farlo soprattutto sotto elezioni sia immorale e illegale». http://archiviostorico.corriere.it/2008/marzo/23/Alitalia_lite_sulla_cordata_Pietro_co_9_080323091.shtml Contrariamnte al "vero"la cordata c'era. Almeno Bossi -er costola- per passare da berlusconi=mafia all'alleanza ci ha messo un po' più tempo.


@plisv 371+372 Ciao plisv, che Di Pietro non sia un fine oratore e che su temi economici non sia un grandissimo esperto sono pienamente daccordo. Pero' permettimi, se facciamo una cronologia del parlare a vanvera (destra e sinistra, sottointeso) e del cambiare versione ogni due per tre, ho la sensazione che sarebbe uno di quelli ad uscirne meglio. ciao


@373 Daniele Pelizzari Ciao Daniele, "sarebbe uno di quelli ad uscirne meglio". D'accordo sul fatto che non sia l'unico, e che c'è di peggio: ma non può essere una scusante. Penso semplicemente che ci meritiamo molto, ma molto di meglio. Ho già scritto infatti che secondo me berlusconi non avrebbe mai vinto elezioni se dall'altra parte ci fosse stato un leader appena, ma appena decente. Di pietro, soprattutto quale moralizzatore credibile, ha anche qualche dfettuccio: già dalla fine degli anni '80 razzolava come un magistrato non avrebbe dovuto. Aggiungo fra l'altro che esistono politici che sono stati abbastanza coerenti, ad esempio nel dire da più di 30 anni che l'italia era sostanzialmente in bancarotta. E guarda un po' cosa gli dicevano i conduttori televisivi? "ma insomma, lei dice sempre le stesse cose". Ciao. P.s. avanzi una risposta, credo da domenica, su Niemöller.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti