Commenti

commenti su voglioscendere

post: Pecorelle smarrite

Ora d'aria l'Unità, 16 ottobre 2008 Ma che idea hanno i nostri politici delle istituzioni? Quella che trasmettono all’esterno è un’idea malata. Il caso Pecorella è solo l’ultimo banco di prova. Pecorella, oltrechè un avvocato e un parlamentare, è un docente universitario di diritto. Insegna agli studenti che le leggi sono “provvedimenti generali e astratti”, poi corre in Parlamento a votarne una dozzina tagliate su misura del suo cliente più facoltoso . E ora si meraviglia se qualcuno obietta sulla sua incompatibilità totale, assoluta, con un’istituzione alta e nobile come la Corte costituzionale. Bene han fatto Finocchiaro e Di Pietro a ricordare che è imputato per favoreggiamento del neonazista Zorzi , suo cliente, a sua volta imputato per la strage di piazza della ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


mi dispiace interrompere la discussione, ma ringrazio chi, nonostante la diversità di pensiero, ha saputo mantenere un tono colloquiale ed ha risposto ad argomenti con argomenti. spero di avere la possibilità in serata di collegarmi nuovamente.


x 221 risparmiatori? salva il piccolo gruzzoletto che hai .. e mettilo nella solita pietra.. comprati un box piutttosto.. altrimenti va sempre bene anche il materasso ovviamente è un consiglio da bambina quindi confrontati con i professionisti seri del mattone o della moneta .. alcuni ce ne sono ancora buona fortuna


# 225    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 13:54

In queste ora sembra che persino il Centrodestra, in un folle sprazzo di lucidità, abbia capito che l'elezione della Pecora Smarrita sia impossibile ... Wil
http://nonleggerlo.blogspot.com/


@fi 164 Trovo interessante questa interpretazione della parola di dio (o quella di paolo per gli atei) dal volere imperscrutabile quando si tratta di giustificare un bimbo che muore straziato da una bomba mentre sta facendo i compiti a scuola o di leucemia a 7 anni e diventa improvvisamente chiara e forte quando fa comodo. Al punto che, ad esempio, io interpreto la lettera di paolo esattamente al contrario, a me dice che tutte le membra del corpo sono importanti uguali, hanno uguali bisogni, meritano uguale trattamento. Ah, questi dei che non si capisce mai bene quello che dicono.


@ Monica Avremmo dovuto fare come ha fatto un anno fa il Vaticano e cioe' vendere azioni e bond e investire nell'oro (evidentemente glielo avra' detto Gesu' Cristo in persona con una sua mega soffiata). Al momento secondo me sarebe avventato vendere in perdita e quindi consiglierei di tenersi le azioni che gia' si hanno sperando che la tempesta passi nel minor tempo possibile, ovviamente sarebbe prudente non fare piu' investimenti in azioni dal momento che, a prescindere da tutto, esiste una clamorosa ASIMMETRIA INFORMATIVA.


a proposito: avete visto il tg2 all'ora di pranzo? Parlava di un salvataggio di due gatti... ma sono io o la situazione diventa ogni giorno più preoccupante???ma ci prendono per i fondelli in modo sempre più clamoroso????


@fi per la verità qui il "re" non l'abbiamo chiesto, più che altro ci è stato imposto...tu dici che questo blog è la dimostrazione che c'è ancora libertà di informazione, meno male! Il problema è che la televisione è il media più importante per la maggior parte degli italiani, il più diffuso in assoluto, e come tale non dovrebbe essere monopolizzato da una sola persona, che, a differenza di Murdoch, non è il candidato di un partito politico italiano). Mi sembrano cose così scontate...


fi Credo che tu non abbia capito- o io non sono stata chiara: le radici giudaico-cristiane non sono ciò in cui credo io, e del PPE lo so. Volevo solo sottolineare l'increspatura nel modo di pensare di chi in quelle radici crede, ma poi ne perde il messaggio. Anche quello sui Diritti Umani, maiuscolo volutamente. Si rimandi il discorso, allora, come quello sulla minaccia dei Musulmani in Italia... be', per me la minaccia viene da qualsiasi integralista, bianco blu o rosso, cristiano o musulmano. Mettere o togliere il crocefisso sono le due facce della stessa medaglia. buon pomeriggio a tutti


Come si fa a dire che il privato sia sempre più efficiente del pubblico; d'accordo, efficiente si ma per le tasche del privato. Per quanto riguarda l'efficacia del privato direi che è decisamente discutibile: in caso di fallimento, magari a causa di un manager paraculo, poniamo di una scuola privata, mi dite chi dovrà garantire l'istruzione agli alunni, se anche le banche dall'oggi al domani scopriamo che tanto solide non sono?


# 232    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 14:3

E perchè Ferrero dovrebbe difendere le radici giudaico cristiane dell'Italia? Ognuno difende ciò in cui crede e io preferisco che chi è convinto di ciò lo rimanga, ma personalmente non ne sono convinta. E per quanto riguarda le moschee, ognuno che ha la possibilità di farlo dovrebbe poter aprire edifici di culto a proprie spese, naturalmente nel rispetto della costituzione e delle leggi vigenti. E chi si dice cristinano dovrebbe essere tollerante nei confronti degli altri, anzichè comportarsi da fondamentalista.


@173 fi come vedi nessuno ti insulta quando porti un argomento giusto o sbagliato che sia. L'istruzione non e' solo importante, e' irrinunciabile, e' l'unica speranza di futuro. Siamo daccordo vero? Bene, ora disegniamo una situazione che capita in un paese a caso (Italia). I fondi per l'istruzione vengono tagliati sistematicamente (e non voglio giudicare se sarebbe meglio aumentare i fondi per l'istruzione che, che ne so, fare la guerra in irak o salvare l'alitalia). Io ho studiato in svizzera per ragioni logistiche (abitavo molto piu' vicino a lugano che a como), non proprio paese di comunisti. Ci sono scuole pubbliche con grandi finanziamenti (la svizzera pero' di guerre non ne fa) e molte scuole private, care, che si finanziano da sole. Mi spieghi perche' un operaio dovrebbe finanziare una scuola privata o un ospedale privato dove suo figlio non potra' mai andare e lui non potra' mai essere assistito? E non dirmi che le tasse le pagano anche i ricchi, perche', capisci senz'altro anche tu, non regge.


Mi spiegate perchè io devo pagare all'anno quasi 1300 euro di retta universitaria in una università pubblica (bologna), quando con i soldi pubblici si finanziano anche le scuole private che io non mi potrò mai permettere?


@fi 178 e questo sarebbe un concetto cristiano, grazie al cielo sono ateo. Se la sanità è un servizio è così scandaloso concepire di pagarlo in base al suo utilizzo? Se obblighiamo una persona che sceglie di non fruirne, perchè magari, per merito, ha accumulato ricchezza (e fornito lavoro!!!) a sufficienza da poter ricorrere a soluzioni diverse, a pagare per il servizio fruito da altri, allora ne conviene che nel patto sociale qui stiamo chiedendo a quella persona più del dovuto e dobbiamo viceversa (per spirito di equità!!!) concedere a quella persona qualche privilegio? Questi sono concetti che nemmeno il fascismo, il nazismo, stalinismo (per non lasciare fuori nessuno) prevedevano, chi e' ricco non paga la sanita' perche' si fa curare in svizzera e paga gia' in franchi. La sanita' italiana che se la paghino quei tre quattro barboni che non hanno i soldi per andare in svizzera e non si lamentino se con quel poco che pagano magari li si opera senza anestesia. Non male.


@Sofia 234 ma zuccona che non sei altro, non vorrai che la paghi chi va alla scuola privata e di quel servizio non concepisce, cavoli tuoi se non ci sono i soldi per i libri e gli insegnanti prendono una paga da fame, paga di piu', barbona. Almeno, questo mi pare a grandi linee l'alto concetto espresso da qualcuno qui sopra. ciao


Daniele P >L'istruzione non e' solo importante, e' irrinunciabile, e' l'unica speranza di futuro. Per queste parole e quelle che seguono, da agnostica ad ateo, che Dio ti benedica. ;) Ciao.


@Nicola Falvella 192 Piu' leggo i tuoi commenti e piu' ne leggerei ciao


Sofia Perché il potere in mano a chi non ha saggezza- la saggezza come nel tuo nome :)-, in mano a chi bada solo agli interessi di pochi, genera mostri. Ma la tua domanda era retorica, lo so. Ciao


Salva-manager riveduta e corretta, prego. Eccoci serviti. Dall'Unità di oggi: "La destra ci riprova: ecco la «salva-bancarottieri»" (Andrea Carugati) Un disegno di legge delega presentato a fine agosto insieme al decreto Alitalia prescrive i processi Parmalat e Cirio. Arrivando sotto i 10 anni di pena, i procedimenti contro Tanzi&Co salterebbero. Il Pd: «Peggio della salva-manager». "(...)per la bancarotta fraudolenta patrimoniale, infatti, la legge delega modifica i massimi di pena dagli attuali 10 anni a un range che va da 8 a 12. Sembrerebbe tutto uguale, in realtà il governo, con i decreti delegati, potrà decidere se portare la pena sotto i 10 anni. In questo caso la prescrizione passerebbe da 15 a 10 anni, dunque addio ai processi Parmalat e Cirio. La prescrizione, infatti, scatta se i due procedimenti non sono arrivati a sentenza definitiva, e col tetto dei dieci anni entrambi i processi sarebbero spacciati. È vero che con le aggravanti i tetti per la prescrizione potrebbero alzarsi, ma intanto il rischio c'è. Più che concreto. E soprattutto la decisione sul massimo della pena, tra 8 e 12 anni, sarebbe totalmente nelle mani di una maggioranza che ha già mostrato, per così dire, scarso rigore sui temi del falso in bilancio e della bancarotta." Per fortuna, questa volta ad accorgersi di una tale oscenità è stato il ministro ombra Tenaglia. Ma Tremonti che dirà? Minaccerà le dimissioni? Un caso di coscienza, insomma. 'Mi dimetto, se non l'approvate!". Ecco, sarebbe già una variazione sul tema. Saluti a tutti
http://unastelladinomeelisabetta.go.ilcannocchiale.it/


@fi Non fare la vittima, vieni qui solo per provocare e non per avere una scambio di punti di vista. Vieni qui a pontificare e a portare le lodi di gente che dovrebbe stare in galera invece che a palazzo chigi..e questo lo sanno tutti, i muri compresi. Lo sanno anche i cinghiali che ho rischiato di investire per strada l'altra notte. Per cui, mi sorprendi davvero quando mi indichi tra i cattivoni. Oh mio dio: sono stato insultato! Proprio tu che fai parte di quella schiera di elettori che è abituata fin troppo bene al linguaggio di bassa lega; non per niente il tuo padrone ha a più riprese definito "coglioni" più di 30 milioni di italiani. Io sono convinto che voi dovete essere trattati come vi tratta il nanerottolo, insultandovi e prendendovi a pesci in faccia, lui usa quei metodi, tutti i giorni, e guarda un po, è seguito e venerato. Il solo fatto che il vostro padrone dice una cosa e la smentisce 2 secondi dopo dovrebbe costituire un insulto a coloro che gli hanno dato il voto, invece voi zitti e muti, tutto bene. Il tuo governo sta facendo cazzate una dietro l'altra, sta sfaciando tutto lo stato sociale, o non te ne sei accorto? Ultimo...e chiudo perchè mi sono davvero rotto di trovare delle teste di legno come la tua: tu che sei un suddito e seguace del liberismo, spiegami un po l'uscita del nanerottolo di ieri "Aiuti di stato un imperativo categorico!". Com'è? Ieri liberisti oggi comunisti? Non ti senti preso in giro? Cosa ne pensi della prossima legge in cantiere che i tuoi "prodi" stanno per varare per depenalizzare la bancarotta (falso in bilancio già fatto)? Sono questi i valori che porti qui ? Disonestà, disuguaglianza, prepotenza, sopraffazione, malaffare? Fatti un bell'esame di coscienza se hai un dito di onestà nel tuo cervello. E se non vuoi essere insultato porta argomenti validi e non propaganda elettorale, prontamente disattesa dal tuo padrone.


@fi 204 c'e' una sentenza europea (non venusiana) che intima (non da ieri) a rete4 di non trasmettere piu' perche' occupa abusivamente una frequenza gia' acquistata da altri. Da tempo paghiamo (noi, i soliti bonaccioni), giornalmente, fior di soldi in penale. Se ora il governo (mai sentito ma mi fido) propone una soluzione che accontenta tutti, ok, che anche fede continui a lavorare, ma, per non insultare l'intelligenza di nessuno, che non la si propagandi troppo, per favore.


@FI 171 Quindi secondo il tuo "bizzarro" ragionamento, il ricco potrebbe pure non pagare le tasse perchè con i soldi è capace di comprare tutti i servizi che gli servono dai privati. Chessò... c'ho l'elicottero... cazzo me ne frega che le strade abbiano i buchi. Che paghino i plebei che si muovono ancora con l'auto, no! Ascolta... non scivolerò nell'insulto per non offendere il tuo delicato animo sensibile. Ma il tuo maldestro ragionamento trasuda un egoismo che fa a pugni con la religione che dichiari di professare. Prima di fare il copia e incolla delle lettere di Paolo di Tarso, vatti a rileggere il Vangelo. Perchè mi sa che ti sfuggono alcuni passi fondamentali.




# 240 Elisabetta Non posso che ripetermi: mascalzoni salva-mascalzoni! Non mollano l'osso. (stavo per dire porci salva-porci - ma avrei fatto un torto ai maiali che non fanno male a nessuno; e sono da salvare in quanto apprezzati fornitori di delizie e calorie)


@fi 203 credo che nessuno dei frequentatori di questo blog (i comunistoni senza vergogna, intendo) sia favorevole a nessuna guerra, percio' i tuoi strali rivolgili se vuoi a questo o a quel politico di sinistra, non alla posizione della sinistra, come ha detto benissimo Monica, noi le pulci le facciamo anche ai nostri. Detto questo, e personalmente non sono contro la guerra, la odio, non la concepisco, e' l'aberrazione umana, capisco pero' la differenza tra il rispettare un patto firmato come membri nato (lo capisco di fondo, intendo, sicuramente non lo approvo, anzi lo disprezzo) e l'intervento a sostegno di una nazione che contro qualsiasi direttiva onu (a parte quella, solita, postuma) ha invaso uno stato sovrano. Anche qui, non tirarmi in ballo esportazione di democrazia, dittatori sanguinari e balle varie perche' altrimenti bisogna cominciare ad invadere paesi domattina e non si finisce piu'


Purtroppo - è solo la mia esperienza, quindi valutatela come vi apre - l'odioso difetto di credersi sempre nel giusto è un male diffuso in maniera equa fra tutte le persone, destrorsi, sinistrorsi o "centrini" (eheh) che siano. Un piccolo aneddoto: Alcuni anni fa discussi animatamente di politica con una mia amica (io di dx per chi non lo sapesse, lei diciamo, inizialmente diessina poi divenuta rifondarola); ad un certo punto, non sapendo più cosa dirmi per avere ragione se ne uscì con questo commento: "Domenica scorsa, mentre sentivo l'omelia di don **** (non mi ricordo come si chiamava 'azzo) ho pensato: ma come fa un cattolico a non essere anche comunista?" Io le ribattei: "Sai chi erano quelli che dicevano Dio con Noi?" Non mi guardò in faccia per un paio di settimane, ma poi capì la mia risposta provocatoria. Ciao a tutti.


Refuso nella prima riga: "pare" e non "apre"


sono ..siamo un'altra volta sulla questione di fi mi rendo conto che ci sono cascata un'altra volta ( da sabato scorso).. a fare cosa? a non capire se sia "performante" per la minoranza e la maggioranza di questo spazio, dedicare tempo ed energie agli "argomenti" da lui sollevati e a dedicargli ascolto e presenza, diciamo piu del dovuto..poiche se cio' significasse un'altra volta anche in questo spazio,SUBIRE anche se piu consciamente si pensa di AGIRE o REAGIRE .. il suo modo di porsi è come ha scritto giorni fà mirabilemente Daniele..di cui fi si è sentito offeso e preso per pazzo..la definizione di personalità che prima ti mandano a fanculo in un vday per es e poi ti danno teneramente compassionevolmente della bambina ,la dice lunga.. mi spiace nn essere cosi immensa come certi etologi, forse siamo di fronte a chi diviso dentro se stesso, ha bisogna di mordere prima di essere morso..il suo vissuto lo ha indotto a cio' , gli altri mordono,mordili prima tu.. il problema è grave?non so-urge capire il da farsi con uno che scieglie deliberatamente come mettersi al centro dell'attenzione , quali argomenti ritenere alla sua altezza e quali no.. io non ho una missione da compiere ne qui , ne in altri spazi..e ha detto benissimo federica , che non si sogna , e anchio come lei, di andare a fare "catechismi" anche atei o agnostici in pdl di rete o fuori rete. ora la penso senza amore e da dietrologa come il potere mi induce a leggerlo e fi dice di me essere bambina, sarà mica che fi ha davvero una missione da compiere?se l'avesse,anche fosse quella piu stupida di non dare modo in nessun spazio di essere con un filo di quiete produttiva di intelletto e amore, come possiamo o..porci? gli etologi lo manderebbero a un campo di a..destra..mento? quali etologi? quelli della sua destra?è questo spazio? quali sono i veri etologi? scusate il delirio ..devo ancora nascere.-) ma se prendessimo una decisione il piu unita po


@ Daniele Pelizzari #238 Grazie mille per la fiducia! Purtroppo credo che non basti più parlare solo con chi è d'accordo con noi... se vogliamo davvero uscire da questa situazione dobbiamo trovare il coraggio di confrontarci con chi la pensa diversamente, perchè abbiamo solo da guadagnarci. Anche perchè per cambiare le cose bisogna cercare di risvegliare quante più coscienze possibili, comprese quelle che sembrano in letargo. Di una cosa sono contento: dopo aver toccato il fondo si può solo risalire.


Anche se non c'entra niente col post di oggi, penso ancora alla condanna inflitta a Marco. Questo perché mi riporta alla memoria quella puntata ad anno zero dell'anno scorso, in cui Castelli chiedeva al grande giornalista cosa mai dicesse ai suoi figli sul proprio lavoro, che a detta del leghista era quello di arricchirsi con la diffamazione.Poi cercò di inzaccherare Marco ricordandogli che gli era stata inflitta una condanna, non meglio specificata.Ricordo Marco nell'inutile tentativo di rispondere, visto i tempi stretti delle trasmisioni televisive; e questo Castelli lo sapeva bene: lasciare un dubbio al telespettatore è quanto basta.Il furbo voleva almeno averla patta, come se la condanna a Marco fosse sullo stesso piano dei loro misfatti.La cosa però di cui sono contento è che Castelli dichiarò che avrebbe fatto causa a Gian Antonio Stella: a tutt'oggi per quello non mi sembra sia ancora stato condannato: almeno il tempo è galantuomo, per chi abbia voglia di ascoltare. Ciao Marco.


scusate il delirio ..devo ancora nascere.-) ma se prendessimo una decisione il piu unita possibile,sul come e se dargli corda ognuno libero nel suo modo,ma con un unico filo presente a tutti..sarebbe bellissimo:-)


@Federica 237 che benedica te per tutti i commenti di oggi e lupo per essere lupo :-) que viva Calexico!


# 247 Nico:):):)la La giacca di Dio-Allah-Jahwe-Grande-Architetto è tutta sbrindellata: tutti lo tirano dalla propria parte...


correggo sceglie prima che qualcuno mi cazzi e a ragione piena :-)..tutti gli altri errori li lascio..scusate la fretta




@Nicola Falvella 250 Confermo quanto detto prima e sono anche (con le orecchie basse) daccordo con il resto. Unica scusante possibile ma comunque censurabile e che la provocazione e' stata nei giorni scorsi, ben piu' pesante di quella odierna. E quando qualcuno partecipa a queste discussioni con passione (e senza giochini di cambio nick, minacce velate ecc.) come fanno molti, diventa difficile controllarsi. Sono con te, non e' dandoci ragione l'un con l'altro che si raggiunge qualcosa ma confrontandoci, certo che, buonisti fin che vuoi, ma proprio sempre porgere l'altra guancia, alla lunga, stanca. ciao


Invece di lasciarci coinvolgere nei suoi deliri e di entrare nei labirinti dei suoi ragionamenti, propongo un silenzio tombale.


ok allora facciamo la conta dei voti se ci state: io sono per il silenzio tombale..come roland 2 voti per il silenzio tombale..alzate la mano e dite la vostra , inizia la discussione ai voti :-) il porblema e' come incorporare e ccomportarsi x saper riconoscere "altri" ,diversi da lui , che portano al pro-dotto del commento 250 che ci darebbe +Pil (pssibilmente però no piu pilu per tutti eheheh)


@Nico)))la 247 ciao Nicola, ma ti riferivi ai tedeschi (Gott mit Uns), ai crociati (Dio lo vuole), ai romani (In Hoc Signo Vinci), agli USA (In God We Trust) o agli inglesi (God save the Queen) o...la lista e' lunga? :-) Scherzo, il concetto non fa una grinza, in nome di dio sono state fatte piu' puttanate che in nome di nessun altro, quando c'e' da ammazzare qualcuno, prima o poi lo si fa nel nome di dio. Non ti sembra strano (senza entrare nel discorso sulla pena di morte che altrimenti facciamo notte), che, per esempio, negli stati uniti, un sacerdote entri nella cella del condannato a morte per affidare l'anima di questi a dio e non si preoccupa degli esecutori della sentenza che stanno compiendo un peccato, secondo la sua religione, mortale?


@Roland 258 assolutamente e complimenti per la "giacca sbrindellata" ciao


# 260 Daniele Pelizzari A proposito di "In God We Trust": un birichino l'ha corretto in "In Gold We Trust" (certo, di questi tempi non vale nemmeno "In Dollar We Trust" propongo, in mancanza d'altro: "In Blog We Trust")


@Roland 262 "In Blog We Trust", grande, dovrebbe apparire da qualche parte sulla pagina d'entrata :-) ciao


Ref: ...a proposito di satira... Marco, vorrei mandarti una foto che ho scattato sabato scorso a Siena, mi sembra piuttosto "emblematica" per il momento economico che stiamo vivendo. Come posso fare ad inviartela? Desidero collaborare e rendermi utile, con la mia "voce", sempre! Resto in attesa. Grazie, Roberta/Reggio Emilia


Mentre la Carfagna scrive un libro sul femminismo, prendendo le distanze da quello del'68- e ti pareva- e lodando la Thatcher, la Rice e la Sparo-Prima-io Palin (il che conferma che la Carfagna, sotto sotto (e non fate battute) non capisce nulla. Mentre in Brasile i poliziotti si patellano tra loro per uno sciopero ( Venticinque feriti negli scontri tra polizia militare e civile.) Dicevo, mentre succede tutto ciò, le parole sulla guerra di Daniele (Que viva Calexico sì!) mi facevan pensare e rimandavano all'accenno del solito fi alla guerra in Afghanistan. Le balle dei salvatori del mondo vengon fuori, per gli attenti. Il burka non è scomparso, l'oppio va che è una meraviglia, la democrazia resta una chimera e le donne restano nella melma. Ma loro credono che fosse una guerra giusta. " volevate lasciare i Talebani dov'erano?" Nah, avremmo voluto che non fossero usati in funzione anti-sovietica, né avremmo voluto vederli in California per trattare sugli oleodotti. Avremmo voluto vedere i salvatori intervenire non solo in zone che puzzano di petrolio e pipelines, ma c'è questa tendenza dei neocrociati a preoccuparsi per le democrazie dei popoli solo quando hanno l'oro nero sotto il culo. Alre ipocrisie. Ma mi correggo, non avrei voluto nessun salvatore. Sono pacifista, anche se non ad oltranza (scusami Lupo se tradisco Gandhi per un attimo): di fronte al Rwanda o al Darfur (non vedo soldati americani, oh là là), mi è difficile credere nella diplomazia. ma che almeno sia l'ONU (purtroppo neanch'esso libero da corruzioni) ad intervenire, non gli eserciti nazionali. E mandali a terra, vigliacco neocrociato, non bombardare dal cielo sui civili- per poi chiamarli 'danni collaterali'- per proteggere le vite che valgono di più- ma quanto vale davvero la tua carne da macello? La guerra fa schifo da qualsiasi parte la si guardi. Seduti in poltrona à la Ferrara, senza nessuna preoccupazione umana per chi sta sul campo come se fossero pedine sacrificabili, è facile parla


è facile parlare di guerre giuste. Scusate lo sfogo. ;)


@ Daniele Pelizzari #257 Lo so... è difficile, a volte quasi impossibile... ma voglio provarci lo stesso! Già sono contento che una persona politicamente schierata dalla parte di Berlusconi abbia ammesso la sua dubbia onestà. E' un gran passo in avanti, perchè ci sono tanti elettori di "destra"(quanto non mi piacciono queste distinzioni!!!) e non, che se avessero avuto un'alternativa valida a Berlusconi, non avrebbero votato certo per lui! Per eliminare questa partitocrazia, e riappropriarci della nostra amata "demo"crazia, dobbiamo smetterla di parlare come rappresentanti di partito e difendere questo o quello schieramento, e cominciare anche noi, come fanno loro, a difendere i nostri interessi! Insieme ce la faremo!!! Ciao!


>ok allora facciamo la conta dei voti se ci state: io sono per il silenzio tombale..come roland Ahm, io no, scusa Lupo di nuovo. Io credo che ognuno possa fare come crede, ma più che altro con il silenzio tombale non si otterrà nulla comunque. Come tutti, con i berlusconiani discuto fuori dallo schermo, la scelta del silenzio li renderebbe più forti quanto lo scontro frontale. Se si parla di svegliare questo popolo, si inizia da dove si può. Non si sa mai se qualcosa possa entrare in testa, in fondo- e lo dice una non ottimista. ;) È come chi lancia appelli perché non si vada a Roma il 25... dando così man forte al silvio e cloni che diranno 'vedete, neanche loro seguono più il loro partito'. Scegliere tra due mali il minore è sbagliato? Sì, ma il tafazzismo lo è ancora di più, in tempi di emergenza.


I talebani citati da fedrica in altro contesto, sono l'ennesimo esempio che casca a proposito: esempio estremo e terrificante anche questo, che illustra dove porta l'invocazione della volontà di Dio: Inshallah.


Federica, scusa la storpiatura del nome (la fretta)


Nessun problema, Roland. :)


aiuto , c'è una pubblicità di una banca che mi insegue!


di nuovo scuse..di nuovo di cosa Federica? :-) la mia domanda era appunto sulla strategia del male minore:. la concessione cioè ad essere un campo di addestramento o a_destra-mento ma alle (nostre) regole, non le sue con le sue gentili concessioni...altrimenti se ne ritorna ai suoi spazi..e le nostre regole quali sono? quelle del rispetto!non delle ambivalenze ambiguità o agressività gratuite ..il male gratuito è la guerra appunto poi è chiaro che ognuno fa come vuole,siamo mica al parlamento!!!ehehehehsono mica la legge e i suoi lodieheheh del resto però siamo in italia!!la patria dell'individuo eheheheh però alcuni piu uguali e alcuni piu diversi..parallelo che vale per tutti gli spazi i gusti gli dei gli antidei eh eh eh eh e ci sono spazi in cui poter far finta di essere un gruppo e degli spazi per poterlo fare di piu e altri di meno..è tutto simbolo e tutto metafora ..ehehhe vedi sit in, muro umano e spogliarello politico .. riscrivi però cosa mi è sfuggito per tue rinnovate scuse ciao fede..rica eheheheh .-)


e oggi hanno infilato un nuovo salva tanzi in un pacchetto di emendamenti: avrebbe avuto (avrà?) il compito di diminuire i tempi di prescrizione. questi qua fanno una tanaliberatutti ogni 3x2. sono anche io per sostenere qualunque manifestazione contro il governo.


Lupotta Scusa perché nel mio post sulla guerra tradivo Gandhi per un attimo, scusa perché non ero per la conta dei voti- e so quanto valga per te il senso della comunità. ma le scuse erano ovviamente fatte con un sorriso, non scritto perché di 'sti faccini ne metto già troppi, lo so, lo so che a te il dissenso non spaventa. ;) Buona "a_destra-mento". :)


# 276    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 15:56

Ho giusto 2 secondi e mezzo, vi lascio questo pensiero un po' confuso, ma non ho il tempo neanche di leggervi, intendo voi bloggers...ed è una cosa che non faccio mai, leggo post e voi, provo a metabolizzare e poi commento! Mi veniva in mente una cosa, mi pare fosse Oscar Wilde, forse, ma forse era lui, devo cercare meglio nelle varie sfoglie di cipolla del mio cervello. Pensando all'atteggiamento di ieri sera di Marco, che non ha fiatato circa le sue ultime vicende... Diceva più o meno così... "Ci sono cose per me sono meno della lanugine dei fiori di cardo nel venticello estivo, meglio rimanere in disparte; non amo lasciare che mani vigliacche saccheggiano il tesoro meglio stare in disparte, meglio star lontano da tutti quelli che oltre che stupidi, con la calunnia si prendono gioco di me e della mia vita"...questo è quello che ricordo e che ho cercato di riportare al meglio, ma non so se ci sono riuscita. Vorrei dedicarla a Marco, e a ciascuno che scrive e legge qui... Non posso fare a meno di osservare l'ipocrisia,anzi di sottolinearla, cosa ancora più grave quando si parla di imputati accusati di stragismo, perchè quei morti vengono ammazzati ogni volta, e paradossalmente sempre in maniera più silenziosa! E non credo che stiamo scavando nel pozzo senza fondo della non-dignità...emergono solo tutti quelli che non hanno dignità...e la dignità o ce l'hai o NON ce l'hai!Non puoi averne tanta...o poca!E' come per tante cose, o è bianco, o è nero! Grazie per il tuo lavoro, Marco...resta "silenzioso" Un caro saluto a tutti.... :-)


marco non è mai off topic! sull'unità di oggi ha detto parecchio invece riguardo la vicenda della sua condanna alla quale seguirà appello. anch'io di fretta e furia (giusto un'occhiata di sfuggita ai vosti commenti e non mi è sfuggita purtroppo la bontà danimo di chi spera di non dove pagare le cure a chi non se le può permettere) ciao


niente scuse federica ..tutto sensza bisogno di scusa :-) non chiamarmi piu lupotta però se puoi, se ti va mi chiami rosanna ok?ho dovuto gia fare un mazzo tanto telefondano al principe viola che mi chiamava lupacchiotto sai perchè? ricordi il discorso dei bambini? ricordi quella della bambina? ricordi le ambivalenze? ricordi l'essere inattaccabili? ricordi l'essere compatti? ricordi come non lo è stata ogni forza che doveva opporsi al male maggiore? lupotta di fronte a uno che ti smerda i bambini ..non è il caso.è questione di gruppo..fisico e metafisico scusa la dissolvenza dura e pura piu da marcos che da gandhi ciao :-) ....... frada non sapevo ti colpisse cosi tanto oscar .-) ..però se vuoi stasera ne dedichiamo un'altra a marco..anzi no, la troverò per te..mi fa piacere averti riletta :-) un bacio


Orca l'oca, Ro', scusa! Ciao :)


# 280    commento di   camilla castle - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 16:18

ho seguito il dibatitto sul fatto che i ricchi che si sono sudati la loro ricchezza hanno il diritto di non pagare per una sanità di cui non usufruiscono potendosi permettere quella privata. Vorrei raccontare un picccolo episodio: quando il nostro presidente del consiglio venne a torino per una convention di forza italia mi pare, venne richiesta l'ambulanza del 118 con medico a bordo fuori dal palazzo delle esposizioni fin quando non avesse finito di parlare, visto che giorni prima era svenuto non mi ricordo dove. Il 118 non è tenuto a fare questo servizio in quanto serve per le emergenze e in quel momento si è tenuta ferma l'ambulanza per niente. Mi si può dire che in quel momento Berlusconi era in qualità di presidente del consiglio e non di privato cittadino. Bene neanche in questo caso è prevista l'ambulanza medicalizzata, al massimo si manda quella della croce rossa senza medico, le medicalizzate servono solo per le emergenge cioè codici gialli e rossi, pericolo di vita. Questo servizio è stato pagato con le tasse di tutti quelli che le hanno pagate, ricchi o poveri che siano. State tranquilli che nel momento in cui arriva il 118 si interviene senza pensare se davanti hai uno che si può permettere la clinica svizzera o se sei un povero pazzo!


Altro che repubblica delle banane... siamo in pieno DELIRIO COLLETTIVO... Pecorella alla corte costituzionale? E perchè no allora wanna marchi ministro dell'interno? Il cane Rex alla difesa, previti alla giustizia il nano buffone come presidente della repubblica e PAPA ad interim ferrara direttore TG1 e belpietro al corriere bondi e ghedini al MINCULPOP Sbirulino agli esteri oppure portavoce del nano al posto dei ridicoli bonaiuti/cicchitto Rocco Siffredi alle pari opportunità che tiene al guinzaglio la carfagna-punk capezzone che lotta per abrogare divorzio e 194 ABBIAMO OLTREPASSATO OGNI LIMITE DEL RIDICOLO ma nessuno dice niente, quasi TUTTI (circa il 70%) ipnotizzati dalle TV In italia oggi è così... AUGURI Non mi stancherò di ripeterlo fino a che non sarò l'ultimo...


# 282    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 16:31

@ Lupo bene, mi confermi che è zio Oscar, con cui ho avuto enormi conflitti scolastici! Non saprei comunque rintracciarla...penso di averla ricordata per i cardi, a me molto cari!!Se magari mi confermassi che il contenuto che io scritto corrisponde all'originale, sarebbe meglio! Dal tuo "ne dedichiamo un'altra" mi sa che me la so inventata io! eheheh Che ciuccia che sono!! :-) Ciao Rò, un bacio a te! :-)


Maur1 281 E perchè no, Calderoli alla cultura e il figlio di Bossi all'istruzione? Sarebbe proprio una repubblica delle banane...


x frada se vuoi giocati 33 e 35..oppure se vuoi ti leggi 33 e 35 di questo post..oppure se vuoi fai tutte e due le cose o nessuna,fai tu ciao:-)


# 285    commento di   gattailcuscino - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 17:3

per roland scusa se ho osato trattarti normalmente per frada vai a cercare altrove per lupo anche tu


travaglio ti sei beccato 8 mesi di galera e 30.000€ di risarcimento a favore di quel "delinquente" di previti. Non è che hai preso anche tu la stessa strada? Adesso, se sei coerente, dovresti organizzare una gogna per te ad annozero col tuo compare michele......


# 287    commento di   gattailcuscino - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 17:8

@per chi scrive , una volta secondo me scrivete bene , solo quello buona fortuna popolo che nn sbaglia mai potete rovinare la vita ad una persona e poi ........come continuate , ok , lo so , avete ragione voi solp erchè siete la maggioranza , comunque si andrò a votare , voto il lodo alfano ognuno il suo destino almeno il mio sarà migliore di questi ultimi due anni e scusate se è poco basta col personale siete solo la maggioranza nn la ragione il diritto


@fi "Far passare il possesso di Rete4, Canale5 e Italia1 per un monopolio... Questo sito è la dimostrazione vivente che non c'è un monopolio dell'informazione. Ci sono quote di mercato, il che è diverso. C'è una presenza pubblica con tre reti che forse andrebbe rivista, ridimensionata. Ma poi, di Rupert Murdoch, non vi lamentate mai? E' forse un agnellino?" Mi sembra che, dopo tanto tempo, fi sia diventato uno di famiglia, ha iniziato anche lui a smussare il suo carattere e a ragionare senza offendere. Chissà, fra qualche tempo potrebbe addirittura aggiungere un'altra lettera al suo nick... ;) Riguardo al messaggio: io non addurrei questo blog, o la rete in generale, come prova che in Italia non esista monopolio, la forza persuasiva della tv generalista in chiaro è infinitamente superiore di quella della rete (dove, alla fine, ognuno blogga sui propri siti di riferimento, con qualche eccezione... :) ). Se vogliamo, persino la carta stampata inorridisce di fronte alla forza della tv! E' fuori da ogni dubbio che le reti Mediaset abbiano una precisa linea politica che trasuda in maniera pesante dalle rispettive testate giornalistiche (perlomeno in StudioAperto e nel TG4, Canale 5 ha dei toni leggermente più smorzati). Le reti RAI, ad eccezione di Raitre che è notoriamente vicina alle posizioni della sinistra, hanno sempre assunto una posizione filogovernativa, e attualmente al governo c'è il centrodestra... Rupert Murdoch non è un agnellino, tuttavia avere il monopolio del satellite mi spaventa molto di meno rispetto ad uno che ha 3 reti in chiaro e che è Presidente del Consiglio...


x gatta il cuscino quindi ti dedico a botta calda diciamo questa: "importante non è cercare.. se cerchi,non trovi.. importante è essere trovati...e ritrovarsi" non la ricordo precisamente ma è kafka..forse roland può dirci se lettera al padre o il castello o il processo.. ciao gatta sorniona e bella..trovare non cercando:-)


# 290    commento di   ITALY ITALIA - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 17:18

Marco hai detto tutto. Sto zitto. A presto e grazie. Dario ITALY ITALIA Analisi e Satira Politica.
http://italyanditalians.blogspot.com/


# 291    commento di   Paoletta! - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 17:23

Non posso stare troppo lontana da questo blog ormai eheh! :) cmq grande manifestazione alla sapienza! Secondo me qualcosa (forse!) si sta muovendo finalmente....!!!! Ma annozero quando ne parleranno?!


Rispondo alla domanda di Lupo al #249, argomentando e "GIOCANDO" sui termini "POTENTE" e "PRE-POTENTE". Siamo tutti d'accordo (almeno credo) che i termini "POTENTE" e "PRE-POTENTE" non sono sinonimi e che un conto è parlare ed agire in "BUONAFEDE" e un conto è farlo in "MALAFEDE". Prendendo in considerazione soltanto i "POTENTI" e i "PRE-POTENTI" in "BUONAFEDE" (ché quelli in "MALAFEDE" sono già di per sé "MORALMENTE" inaccettabili) e partendo dal presupposto che sia i "POTENTI" che i "PRE-POTENTI" agiscono perché sono convinti delle proprie idee, possono esistere "POTENTI" con idee "GIUSTE" e quelli con idee "INGIUSTE", così come possono esistere "PRE-POTENTI" con idee "GIUSTE" e quelli con idee "INGIUSTE". Ma mentre i "POTENTI" cercano di "AFFERMARE" le proprie idee senza "ABUSARE" della propria "AUTORITA'", i "PRE-POTENTI" se ne fregano altamente delle opinioni e della "LIBERTA'" altrui e quindi cercano di "IMPORRE" con la "VIOLENZA", verbale o perfino fisica, le proprie idee, "GIUSTE" o "INGIUSTE" che siano. E' questa la differenza fra un "POTENTE" e un "PRE-POTENTE", che agiscono entrambi in "BUONAFEDE", non la "SOSTANZA" delle loro idee le quali, ripeto, possono essere "GIUSTE" o "INGIUSTE", così come le idee di chiunque. Tutto questo per dire che secondo me ciascuno di noi, si chiami Caio/a, Tizio/a o Sempronio/a, può dire, scrivere e fare qualsiasi cosa, purché lo dica, scriva e faccia in "BUONAFEDE" e purché non violi la "LIBERTA'" altrui, in quanto la "LIBERTA'" di ciascuno è "SACRA"...
emergenzademocratica.blogspot.com


La svolta nella vita di Pecorella, avvocato rosso, avviene qualche anno dopo, quando assume la difesa di Bruno Tassan Din, amministratore delegato della Rizzoli-Corriere della sera, che si era di fatto impossessato dell’azienda per conto della P2 di Licio Gelli e Umberto Ortolani. Pecorella difende gli interessi dell’uomo della P2 nelle aule di Tribunale, ma anche fuori: in visita al viceprefetto di Milano, gli cade dalla tasca un nastro magnetico su cui è registrata una telefonata di Gelli, con il risultato di bloccare la trattativa avviata dal costruttore Giuseppe Cabassi per l’acquisto del Corriere della sera, che sarebbe stato subito strappato dalle mani di Tassan Din. Per questa vicenda, l’Ordine degli avvocati di Milano apre un procedimento disciplinare per stabilire se siano state violate le regole deontologiche, ma il procedimento si conclude con un nulla di fatto. Pecorella, ormai brillante e ricercato professionista, prosegue tranquillo la sua carriera. Fino agli anni Novanta, quando incontra un altro iscritto alla P2, Silvio Berlusconi, di cui diventa prima avvocato, poi parlamentare, e infine presidente della commissione Giustizia della Camera. «Mi hanno offerto un posto, ma resto indipendente, continuo a combattere le mie battaglie», confida, appena eletto deputato, a un amico, stupito di vederlo schierato con Forza Italia. Per qualche mese si permette di fare il battitore libero, di firmare anche leggi proposte dalla sinistra. Ben presto però diventa in tutto allineato e coperto al suo partito. Nel frattempo ha assunto anche la difesa di Delfo Zorzi, il fascista accusato (e poi condannato in primo grado) di essere l’esecutore materiale della strage di piazza Fontana. Proprio lui che negli anni Settanta, nel primo processo per la strage, era stato uno degli avvocati di parte civile contro i fascisti. Voltagabbana? Cinico e ambizioso affascinato dal potere e dalla ricchezza? Oppure spirito libero, capace di cambiare idea? Certo Pecorella ha


Non è possibile più dire niente... questi corrotti,bancarottieri,prostatici pensano davvero di vivere in eterno? se la fortuna mi premia visto che ho 40 anni, li vedrò spegnersi uno ad uno!!! (gli auguro 100 anni di vita ma li auguro anche a me!!...)Qualcuno l'ho già depennato! Per non sentire la loro puzza nauseabonda sono dovuto emigrare in Svizzera! maledetti a loro!!! Credo nella legge di causa ed effetto e quindi aspetto...fiducioso!!... Grazie Marco, grazie di cuore!!Ti seguo con piacere e con orgoglio.Sei un cervello sopraffino, un italiano di una volta, un degno discendente di Dante! Verrò a vederti a Bellinzona!!!


Sulla nuova frequenza uscita come per magilla dalle frequenze Rai, sollevo un dubbio: ferma restando l'assegnazione legittima di una frequenza a Europa7, l'altra frequenza libera non dovrebbe essere assegnata tramite gara pubblica, come si è fatto con le precedenti? E comunque, il problema di 3 reti in mano ad un singolo rimane...




Mi ricollego adesso ...e trovo che l'ultimo commento che mi riguarda risale alle 17:09. Insomma, se fossi un troll ...sarei riuscito nel mio intento. Ma non lo sono. Le prime volte che postavo qui mi si criticava (il Pelizzari, mi pare) perchè non dialogavo, si pensava che conducessi una battaglia personale contro Travaglio e che per questo non mi "abbassassi" a rivolgermi agli altri commentatori. Ho la buona educazione di dirvi quando stacco e non posso rispondere. E credetemi che avrei molte cose da dire, sui veri rischi per la democrazia italiana (che ci sono ma vengono dall'estero), sul lodo Alfano, sulle radici cristiane dell'Italia e sul pericolo del relativismo etico. Lupo invita a non rispondermi, beh io posso anche collegarmi qui, leggere Corrias-Gomez-Travaglio e tacere o scrivere quello che penso e stop. No problem. Possiamo anche concordare di attenerci all'argomento del post, lasciandoci l'eccezione di comunicare anche riguardo Annozero però, vista la partecipazione del Travaglio a quella trasmissione. Non ho alcuna voglia di monopolizzare l'attenzione. E ora passo e chiudo fino a stasera. In ogni caso il rispetto per un pensiero diverso è per me essenziale.




# 299    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 17:58

@ Lupo Confesso...ho letto te e ho scritto! eheheh ma c gaz! :-) che faccio?mi impressiono? naaaah! :-)


# 300    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 18:0

@ Lupo Confesso...ho letto te e ho scritto! eheheh ma c gaz! :-) che faccio?mi impressiono? naaaah! :-)




@fi 297 ti cito: In ogni caso il rispetto per un pensiero diverso è per me essenziale. Adesso, e mi spiace per Nicola Falvella che ha comunque ragione, per Roland che invita al silenzio e per tutti, stai esagerando. O ci sono molti fi, o c'e' un fi che se la canta e se la suona con nick diversi, o c'e' un fi che ogni tanto beve o sniffa ed ogni tanto no, o hai una personalita' borderline, o sei landru e madre teresa e scaramacai allo stesso tempo o... Insomma, fi (?) o ci spieghi questa improvvisa armoniosa aria di pace che emana dai tuoi commenti dopo che per una settimana hai trattato tutti come deficienti (il pelizzari mi criticava, povera anima che non hai mai criticato nessuno) senza tirare in ballo menate di destra, sinistra, ricchi, poveri, russia e saturno e fantomatiche minacce all'italia dall'estero (coca o gin, bello?) o non rompere le scatole, qui di tonti non mi sembra che ce ne siano poi molti (forse uno). Il giochetto e' divertente se non dura in eterno. Ma ce l'hai una vita?


@fi 297 Cancella la mia ultima domanda, certo che ce l'hai una vita, sei nato in questi giorni e noi ti abbiamo tenuto a battesimo, lo dicevo anche prima che siamo bonaccioni. La tua vita si rispecchia in questa tua frase: Mi ricollego adesso ...e trovo che l'ultimo commento che mi riguarda risale alle 17:09. Insomma, se fossi un troll ...sarei riuscito nel mio intento. Scusa, mi era sfuggita, ma rileggendola capisco molte cose e vedo il tuo sorriso contento. E di questo, credimi, sono felice, fa sempre piacere compiere una buona azione. Viva fi (chiunque egli sia, e quanti sia) fi-nalmente e' nato alla vita. Roland, perdonami avevi ragione, sono un pirla. Nicola Falvella, non ho cambiato idea, l'unica via e' il confronto ma solo con chi lo fa con onesta' altrimenti perdiamo tempo e ci facciamo pigliare per il naso (eufemismo)


Vorrei domandare se le pubbliche denunce,che Travaglio lancia quasi quotidianamente attraverso internet,tv e giornali,abbiano poi un seguito.Che sò:indagini della procura o del parlamento, o almeno querele per diffamazione. Io temo che ci stiamo ormai abituando ad assistere distrattamente a queste cose grazie anche ai modi con i quali si pensa di combatterle. A questo punto,un'alternativa potrebbe essere quella di alzare il tiro e dirivelare l'identità dell'"Innominato". Saluti alberto gangalanti


Scusate la mia ignoranza: dopo una condanna di primo grado sei già un pregiudicato o bisogna aspettare la cassazione? Nel primo caso avrebbe ragione Facci,la cosa mi infastidisce molto.


Per #305 No Delpo, non sei "ANCORA" un "PREGIUDICATO", che significa avere "GIA'" dei precedenti penali. Certo che una persona "GIA'" condannata, quindi "GIA'" con precedenti penali, "GIA'" depenalizzata e prescritta, inoltre "ATTUALMENTE" pluriinquisita e sotto processo, a me personalmente non fa una gran bella impressione... ... e "OVVIAMENTE" forse s'è capito che non sto parlando di Travaglio...


# 289 Lupo per Cri Mica so tutto, cara! Per voi due ho cercato il testo (originale), che qui traduco (facile e breve da tradurre): da: Franz Kafka, Il processo __________________________________________________ "Chi cerca non trova, chi non cerca sarà trovato" __________________________________________________ Un critico lo chiama un paradosso di Kafka, ma mi sembra più complesso, "facile" solo apparentemente e linguisticamente, ma una frase enigmatica da decifrare (come spesso in Kafka); ma poi non si riesce. Puoi solo sperare (o temere, a seconda) di essere trovata....


x daniele 302 e tutti gli altri da roland a federica con in mezzo fi che ha di fronte nicola favella: ero in un libro,uscivano ed entravano personaggi di cui non capivo il nesso che ti facevano lesso ma il sesso no..al massimao ti facevano fesso ..mi chiedevano come potevano entrare ,uscire personaggi storie tratti cosi diversi contro gli stessi nomi, idee ed idea di cio che avvelena l'uomo e di cio' che lo fa respirare, ma sopratutto di ciò che lo avvelena meno e di cio' che gli da respiro anche fosse solo un piccolo fiato prima di morire.. non capivo più il libro,ma che poi era libro o cos'altro?alcuni si chiedevano fino a che punto dovesse unire i fogli rilegati o svolazzanti, alcuni si chiedevano se poteva chiamarsi libro..insomma ero molto in difficoltà perche dapprima stavo leggendo io ero il soggetto e il libro era un altro soggetto,ma poi io sono oggetto dentro l'altro soggetto, come può trasformarsi un lettore in libro?forse si,può succedere..stavo sognando..chissa come interpretare le profondità di quel sogno strampalato che avevo fatto, ma la strana cosa era che dal sogno ero uscita ma era uscita anche una gatta ..ed io ho terrore dei gatti , ma di quel gatto no..era di qua ed era di la', era nel sogno ed era al mio risveglio di quel sogno ..di quel sogno ibro che vivevo leggendo o che leggendo vivevo?mi era incomprensibile però..senso e non senso si abbracciano,si baciano,non si filano,si affilano..la vita-


x il principe viola ti ringrazio per averti letto in uno dei testi piu chiari sul modo di porsi del potere ma di male minore..basato sulla buonafede e il mai orientare ad un fine prestabilito per il vantaggio dell'uno rispetto all'altro.. ricordo la frase di ieri che mi gira e mi gira sempre nella testa, percio non posso essere indifferente all'ultimo messaggio di fi tanto come non posso esserlo alle "donne" del spogliarello precario: "Non c'è nulla di nobile nell'essere superiore a un altro uomo. La vera nobiltà sta nell'essere migliori rispetto alla persona che eravamo ieri e/o fino a ieri" ciao principe viola:-) ps per roland ..riparliamo quando vorrai dell'enigma o paradosso della frase di kafka..grazie della tua "ricerca" :-)


"Detesto le tue opinioni, ma darei la mia vita affinché tu possa esprimerle" disse, più o meno, Voltaire. D'accordo: è il sacrosanto principio della libertà d'espressione, sancito 150 anni dopo come uno dei fondamentali DIRITTI UMANI, ATTUALMENTE A RISCHIO IN iTALIA. Ma io, Monsieur Voltaire, avrei comunque aggiunto la gentile precisazione: "... nessuno però mi obbliga ad ascoltarle."


Per quanto riguarda la libertà d'informazione, per accorgersi del monopolio che c'è in TV in questo momento, bisogna porsi selle domande in generale, tipo: Perchè da quando ha vinto Berlusconi si rappresenta un'Italia meno cupa e criminale? Perchè il piano Alitalia è stato presentato come un salvataggio e paragonato a quello Airfrance, mentre è più simile ad una liquidazione per insolvenza? Perchè la blocca-processi era presentata per il bene dell'Italia fino al lodo Alfano poi non se n'è parlato più? Perchè per il pacchetto sicurezza si parlava di espulsioni più facili, quando per espellere dei nullatenenti ci vogliono soldi, che non sono stati stanziati? Perchè per la rinegoziazione dei mutui alla Tremonti si parlava di risparmio annuo delle famiglie senza spiegare che il totale da pagare sarebbe aumentato? Potrei continuare all'infinito. Parlo di come le notizie vengono date ai TG nell'informazione ordinaria x la massa...


Thanks Principe.


# 313    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 19:13

@ Daniele Pelizzari 260 nello scorrere velocemente i post di oggi ho letto questo tuo, che mi trova pienamente d'accordo! Anche un altro mi aveva colpito molto, ma non l'ho ritrovato, ed era sull'essenzialità della cultura. E' sacrosanto: la cultura rende liberi.Oggi ho la Smemoria facile....ma una delle frasi più belle di Gramsci era proprio sulla cultura e sullo studiare, studiare, studiare... Sto cercando di capire un po'come funziona il blog,se sei interessato e se io ho capito bene...forse puoi leggere i miei cenni di studio/appunti sulla scuola italiana. ciao kratiasinedemos http://kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


Kratiasinedemos "Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza" Non so se sia quella che intendevi tu, ma credo che il concetto sia valido... Ciao


# 315    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 19:37

@ Nicola Falvella 214 : "per questi motivi "passiamo parola" sulle magagne del potere, per risvegliare le coscienze di tutti coloro che distrattamente hanno perso di vista i propri diritti, e sono rimasti a dover fare i conti solo con i propri doveri! pochi se ne sono accorti, molti si fidano"(...) Mi piacciono molto le tue parole, tutto il post, ma in particolare queste che ho riportato. Risvegliare le coscienze sopite e disabituate a pensare, adagiate a votare, come dici, il "meno peggio", quelle coscienze che stanno perdendo i diritti e si stanno facendo calpestare ed offuscare la vista da immagini e da aspetti talmente esteriori da poter essere allontanate con un soffio, alzando il velo di nebbia e trovandovi sotto il deserto più arido. Qualcuno prima citava KAFKA, ecco, riscopriamolo, è il caso. E impariamo anche a come vincere il paradosso del nostro mondo attuale! ciao
http://kratiasinedemos.ilcannocchiale.it




# 317    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 20:31

una riflessione che mi è venuta in mente rivedendo i ragazzi di casal di principe intervistati su saviano. l'accusa è la stessa dei berlusconiani a travaglio e gomez: fate i soldi parlando male di noi. marco e peter non rischiano la vita, fatte le dovute proporzioni con saviano, ma il succo del discorso è lo stesso.


# 318    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 20:33

un pessimo caldarola su travaglio http://iltempo.ilsole24ore.com/2008/10/17/940135-marco_travaglio.shtml


# 319    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 17/10/2008 alle 20:35

travaglio facci un favore: quereli caldarola che scrive che hai "anche frequentato un mafioso doc."???


@Federica 265 Grande commento, Federica @Lupo 308 al solito, dipiu' @kratisinedemos 313 Grazie, mi ci fiondo. A tutti, mi spiace molto di incazzarmi cosi con i giochini di fi e le sue impersonificazioni. Roland ha ragione da vendere, basterebbe non leggerle e passare oltre. Il punto pero' non e' che abbia anche lui o meno il diritto si dire cio' che vuole, ci mancherebbe, ma quando vedo certe manipolazioni: uno che entra e dice: non scrivo su questo blog da giugno. Se nessuno ti ha chiesto niente e' perche' tieni a convincere di non essere stato presente, perche'? L'altro che dice: mi ricollego dopo ore e trovo che l'ultimo msg che parla di me e' delle 17.09, di nuovo, perche' ci devi dire che non eri collegato? A chi frega? A meno che lo eri ma vuoi far intendere il contrario. Inquietante il medesimo approccio, o no? In inglese si dice che c'e' unn "pattern". Poi, chicca, fi che stampa un commento di eugenioG80 e aggiunge di suo: utente certificato, ma che ne sa fi dell'autenticazione di eugenio? Eugenio, minuti dopo, che, dopo 24 ore, risponde ad un mio appunto fatto anche a fi giorni prima e mai risposto e dice IO CI METTO LA FACCIA, ma pensera' che siamo tutti coglioni? Mette la faccia dove? Si rivolge a noi, non agli amministratori del blog, io facce non ne vedo e tantomeno nomi e cognomi. Vabbe' di cretinate su questo argomento ne sono state dette fin troppe anche da me, percio', I'll follow Roland's suggestion and will keep my big mouth shut on this matter for now on. ciao


Gomorra di Roberto Saviano, pag.261 a proposito dell'omicidio di don Peppino Diana il principale imputato "...Nunzio De Falco era difeso dall'avvocato Gaetano Pecorella, che era allo stesso tempo presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati e difensore di uno dei massimi boss del cartello camorristico casalese."


PESCE fUOR D’ACQUA La sociologia del poeta- … annotata , nuotata e nata per le persone smarrite nei freddi angoli della società isolata… Profondo occhio d’origine fluida Scendi nella strada gelida Ed avvolgi la miseria ruvida Di coperte e riluci roventi- Pesante occhio d’origine austera Scendi sul giaciglio di pietra E stringi la povertà tetra Con mani d’oro lucenti- Celato occhio d’origine ventrale Scendi nel tratto infernale E culla la notte nascosta Con piani di stelle portanti Nel fulgido di una giostra Che appare per nude lacrime nane E sale… Verso nuvole di sole Sale Farina e pane- Vasto occhio d’origine squamato Scendi nel parco invisibile fatato Pesca una dignità mancata… In lenza E rimedia al viscido perdersi Trattieni il respiro dell’essenza Che nulla è pioggia Nulla è vento Ma tutto è scivolo agitato d’annegamento- Al culmine del che sia e spia L’occhio di pesce fuor d’acqua Si trascina nel caldo soffio dorsale Vagando oltre il gelido rimando- E’ il principio di tutti i cavalcavia Dalla natura all’immensa scia E’ lo scopo per comporre Il bagliore del futuro passato prematuro Oggi come l’inizio di ogni ritrovo Esistito per le strade del consueto… Vestito in prestito- “In memoria del mio amico “Il Giusto” che consumò la sua identità” di Maurizio Spagna www.ilrotoversi.com info@ilrotoversi.com L’ideatore Scrittore e Poeta-
www.ilrotoversi.com



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti