Commenti

commenti su voglioscendere

post: Yoko Onan

Ora d'aria l'Unità, 17 ottobre 2008 Mi scuso per l'intrusione, ma siccome sono diventato il condannato più famoso d'Italia , vorrei dire qualcosa anch'io sulla sentenza della giudice Di Gioia che, in primo grado , ha ritenuto diffamatorio per Cesare Previti un mio pezzo pubblicato nel 2002 sull'Espresso , in cui Previti era citato in mezza riga. Anzi, non sulla sentenza, che non c'è ancora (verrà depositata tra 60 giorni) e che comunque, più che commentata, andrà appellata nella speranza che sei occhi in Corte d'appello vedano meglio dei due del giudice monocratico. Vorrei dire qualcosa su tutto ciò che l'ha accompagnata . Perché, come sono certo di non aver diffamato nessuno, men che meno Previti (reato impossibile), non sono altrettanto sicuro che le cronache ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


dai ragà, visto che la gatta non c'è a dirvi ragà , ve lo dico io .. ragà tomboliamoci tutti dai!tutti a tombolarci!ci studieranno gli antropologi..anzi no, che dico, chissa quanti criminologi ci studieranno! e che bello andiamo in tv anche noi! ci tomboliamo tutti da porta a porta dai... tomboliamoci!


#479 Con tutto il livore che hai addosso, in fondo in fondo sei pure un po' simpatico.


p.s. Niente da fare: senza la gatta non si tombola, Lupo!


# 486    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 18/10/2008 alle 23:23

#475 plisv, non so quanti anni hai, io ne ho 39 e mi ricordo che la sinistra DC era contro le concessioni a berlusconi (4 ministri della sinistra DC addirittura si dimisero dal governo per favori craxiani a berluconi). ho letto con interesse le parole di montanelli di allora, qualcosa (o molto più di qualcosa :) mi fa pensare che nel frattempo montanelli avesse cambiato idea e che la sinistra DC, con tutti i giudizi negativi che si possono dare di de mita e dei demitiani, avesse visto giusto a voler limitare berlusconi. che poi dall'apparizione del cav sulla scena non è stato possibile fare un discorso organico sull'informazione, da subito si è presentato come unico concorrente alla tv di stato in quanto favorito dal PSI, e ben presto la discussione si è portata sul pro-berlusconi e contro-berlusconi. è un vero peccato.


# 487    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 18/10/2008 alle 23:23

Lupo cara, sto bene ma qui ho la Gatta il divano, non il cuscino ahahahahahahah


# 488    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 18/10/2008 alle 23:28

Emilio, e porca zozza se i tuoi idoli sono quelli non posso mica litigare con te :) (follow the link)
http://www.ibs.it/code/9788862232357/porri-gabriele/inter-cento-per


Se ci sei ancora emilio, c'è una cosa che non mi torna: se ciò che fa Travaglio rende così bene, perché lo fanno in così pochi 'sto servizio di svelare le magagne. Non è che invece ci guadagnano di più i giornalisti compiacenti, che al massimo denunciano una scenetta alla totò e peppino, mi riferisco al tedesco che voleva vendere il palazzo della FAO. Dimmi un po' tu,mi interessa la tua opinione.


@travaglio + tutti: MONTANELLI Molto interessante anche questo, su DI PIETRO: "Grava invece sulla situazione italiana l' incubo Di Pietro. Appena eletto, lui è diventato un elemento di disturbo, nell' Ulivo e fuori. Vedremo in seguito (anche presto, forse) se D' Alema ha fatto bene o male ad arruolarlo. Personalmente, i sintomi mi paiono funesti. Dove andrà mai a parare questo rozzo gladiatore? Da noi una massa di gente è sempre col naso in aria ad aspettare che si spalanchi il balcone. E mi auguro che non vi si affacci, un giorno o l' altro, il nuovo profeta, il poliziotto che non riuscì ieri a diventare un magistrato vero. E meno che mai, oggi, sa essere un politico rassicurante. (...) "Fin dall' inizio, l' uomo mi è parso un enigma. Io conosco bene sia Francesco Saverio Borrelli, sia Piercamillo Davigo. Però non sono riuscito a farmi spiegare da loro, in maniera esauriente, perché hanno permesso a Di Pietro di diventare l' uomo-simbolo di Mani Pulite. Ecco un primo dato sconcertante. Quanto alle inchieste giudiziarie che lo riguardano, non credo che Di Pietro abbia commesso reati gravi. Scorrettezze, questo sì; e tali da appannare la sua immagine di San Giorgio della Purificazione.(...) http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1997/11/26/cara-italia-che-galleggi-sul-nulla.html


mi sono assentata un attimo da cuscini e divani.. ritorno di qua..e mi sono stratombolata fra il simpatico affetto di massi e quello dei divani colorati di watch.. peccato non potervi inviare tagliatelle emiliane.. è una specie di cosa sonora comica che ho cercato se presente in rete, ma niente da fare..se la trovo però vi dico .-)


caro Marco, lo sappiamo tutti che loro agiscono per querele e si fanno la legge per non essere querelati.... è la legge del padrone , del prepotente.... sei troppo in gamba per gente così ignorante e leccaculi. non hai niente da condividere con loro. Vai avanti così ti ammiro da sempre grazie ancora monica


@travaglio + tutti: MONTANELLI -3 sempre dall'articolo citato in #491, e sempre su di pietro: "Continueremo a galleggiare sulla storia grazie ai nostri difetti e alle nostre mancanze, che per tradizione ci sottraggono a una radicale resa dei conti. Tutto resterà a mezza cottura. A metà cottura, in fondo, restò anche il totalitarismo italiano, fra il '22 e il '43. Mussolini non era un tiranno paragonabile ai suoi omologhi contemporanei, in Urss o nel Terzo Reich. Era una specie di Di Pietro, sia pure con una stazza diversa. Guardando all' oggi, gridare al regime mi pare una buffonata senza fondamento. E una truffa messa in circolo da Berlusconi. Non hanno la minima idea di ciò che sia un regime. Se guardiamo al passato, l' unico personaggio di cui si potesse sospettare il varo d' un regime era proprio Berlusconi. "Per il futuro, il solo che possa farlo temere è Di Pietro". Non hanno la minima idea di ciò che sia un regime. Se guardiamo al passato, l' unico personaggio di cui si potesse sospettare il varo d' un regime era proprio Berlusconi. Per il futuro, il solo che possa farlo temere è Di Pietro".


L'Italia, ma non da sola, è vittima del falso sistema. Matrix non andava molto lontano dalla verità, affermando che ciò che avevamo intorno non era reale. L'unica differenza sta nel fatto che non abbiamo solo desolazione, ma una serie infinita di splendide certezze. Credo, forse sarà una pura utopia, che la rivoluzione arriverà a cambiare le sorti di ciò che accade, perchè i cicli storici si ripetono con costante similitudine. Le condanne, come ogni altra cosa malfunzionante, è assolutamente contraria alla logica umana e soprattutto, ahimè, visto il continuo abuso che se ne fa, alla democrazia. Che non esiste, come termine reale e palpabile, è un nome dato ad una certo stato di cose, che non viene mai applicato. Ecco, caro Marco, sostengo la tua causa, per il coraggio che mostri ad essere il "vero" informatore. Il GIORNALISTA. Ribadisco, il GIO-RNA-LI-STA. Non un puro dito telecomandato che pigia un tasto. Berlusconi vince le elezioni per questo motivo, le fiction attirano perchè la finzione ormai è parte della vita della maggior parte delle persone. Il problema è che la gente la propria scatola cranica se la fa riempire come un secchio di carta straccia, non sa più scegliere, non sa più vedere. La comunicazione, in questi anni, ha saputo creare un numero infinito di tabule rase. Oggi ho visto decine di persone in fila per giocare al superenalotto. Ieri, le mie colleghe, si aggiornavano sulle puntate delle fiction settimanali, con mio orrore profondo e con la loro derisione nei miei confronti, perchè non ho la televisione. Domani comunicherò al direttore del giornale locale con cui collaboro, i risultati di alcune inchieste che sto portando avanti e lui mi dirà che non potrò pubblicarle. Questa è l'Italia, signori.


x plisv sono una rozza quasi alla di pietro.. sono una rozza che non ha bisogno di identificarsi in un leader, sono una rozza che sa' i pericoli della FOLLA che non è popolo o gente , è folla folle e punto sono una rozza che ha visto il peggio nella sua vita privata e pubblica sono una rozza che sà il minimamnte "poco" sufficiente rispetto al peggio del peggio x sembrare e non solo sembrare , un filo meglio sono una rozza che del governo precedente non rimpiange Mastella ma che gia sapeva che si sarebbe rimpianto finanche pure padoa schioppa,nn parliamo poi di quanto avremmo rimpianto di pietro e bersani! sono una rozza che sa distinguere chi mi avvelena di meno da chi di più,veleno per veleno visto che tanto passa la corrota italia,e visto che il muro umano gandhi ed ezsdra pound ,contro il danaro, sono cosi diffcili da organizzare almeno qui in italia e si sa perche (troppo io io io individuo io) preferisco dati causa e pretesto alla vate guccini, sicuramente milioni di milioni di voti a questo punto a di pietro che milioni di milioni di voti al profittatore per antonomasia dell'ignoranza costruita ad arte, che ha solo un nome,insime a tanti altri, che non posso neanche piu far uscire dal mio muso,del resto sono Lupo,nn ho testa- perdonami-


# 496    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 19/10/2008 alle 0:0

massi 490: ottima obiezione ed è bello vedere come la stessa obiezione viene rivolta a saviano dai ragazzi di casal di principe (in un liceo scientifico eh, ho sentito l'accusa suprema: ha fatto un sacco di soldi parlando male di noi, cazzi suoi se rischia la vita, aberrante vero?)


497 Watchdogs Direi che il danaro che ha guadagnato col libro e il film se lo è strameritato! L'immagine del simpson è molto bukowskiana.Complimenti Watchdogs!


Nota tecnica ma rozza a latere 1 idv anche se non conosco per diretta esperiensza quel bosco, mi sembra cmq non essere solo di pietro e di pietro e di peitro ancora..ci sono molti nomi che la TV nn ti passa ,o nn ti rende visibili ..ne tantomeno io sono in grado di conoscere come sia idv nelle politiche comunali,provinciali regionali..e quanti dei buoni amministratratori e quanti corrotti 2 quindi nn credo che rispetto ad altre organizzazioni politiche sia piu leadercentrica, ne mi risulta che al suo interno non si stia sviluppando a piu voci..ne mi sembra che odii il pluralismo 3 non mi sembra che orlando,che non mi convince per storie passate poco chiare, sia cmq proprietario del potere mediatico e leglislativo ed esecutivo(fra poco anche quello giudiziario, ne che possa concorrere in futuro a comprarsi i media o il governo.. ripeto, da rozza nn è la candidatura che avrei fatto io , ma io sono solo un lupo ciao plsv


Noto che il post del 18 è passato in cavalleria! Del resto è sabato pure per loro.


@487 watchdogs Anzitutto scusa, non ho citato la fonte: sempre repubblica, anno 1989. Al solito i miei sono estratti e consiglio sempre la lettura integrale dell'articolo, aggiungendo "sempre che il giornale abbia riportato correttamente" Concordo, aggiungendo che vedere giusto su berlusconi lottizzando nel frattempo come ossessi nella rai è facile e comodo. Nel frattempo fra l'altro una intera rete era stata regalata al PCI a nostre spese. Per quanto riguarda montanelli, dall'articolo sembra che gli interessasse punto la sopravvivenza del giornale da lui fondato. Ciao


# 501    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 19/10/2008 alle 0:31

plisv, però non mi hai detto quanti anni hai :D per sapere se quelle cose le hai vissute io condannando tutte le lottizzazioni di questo mondo, condanno anche il modo con cui berlusconi ha preso possesso di italia 1 e rete 4 e di come da quel momento sia stato l'unico soggetto privato concessionario di tv, il resto lo conosciamo


@lupo grazie per non aver citato visco fra le persone da rimpiangere. solo per questo sono disposto a perdonarti tutto. IDV "non credo che rispetto ad altre organizzazioni politiche sia piu leadercentrica" io penso invece di si, anche per come ha strutturato societariamente l'accrocco. per non parlare di chi ci ha imbarcato, e vedremo alle amministrative in abruzzo. In più fa e fa fare la morale ad altri, lui che già dalla fine degli anni '80 razzolava come un magistrato non avrebbe dovuto. Ciao


vogliono screditarti all'occhio dell'opinione pubblica o quantomeno degli elettori del Centrodestra Comunque continua così che fai bene e resisti. ciao


>Mussolini non era un tiranno paragonabile ai suoi omologhi contemporanei, in Urss o nel Terzo Reich. Era una specie di Di Pietro, sia pure con una stazza diversa. Montanelli ha scritto una stronzata simile? Ecco perché dico che non si dovrebbe mai mitizzare nessuno...Beato il paese che non ha bisogno di eroi, scriveva Brecht


"A metà cottura, in fondo, restò anche il totalitarismo italiano, fra il '22 e il '43. Mussolini non era un tiranno paragonabile Mussolini non era un tiranno paragonabile ai suoi omologhi contemporanei, in Urss o nel Terzo Reich. Era una specie di Di Pietro, sia pure con una stazza diversa." (Montanelli, citato da plisv al #494) Anche se le ha scritte Montanelli, queste sono idiozie. Prima di tutto, quando lo scrisse erano ancora tenuti nascosti al mondo comportamenti gravissimi del Duce; né gli Alleati avevano fatto la doverosa "Norimberga" italiana; non portaron alla ribalta i crimini del Ventennio per deprecabile opportunismo politico: per tenersi buona e malleabile l'Italia del Dopoguerra. E così continua a girare la favola, cara alla destra, che in fondo Mussolini era meno cattivo di Hitler e Stalin. Balle. E' ora di far venire a galla la realtà. Una prima tessera del puzzle da comporre finalemtne e per sfatare l'indebita apologia, anche di un berlsuconi che non sa di cosa parla (e sa sa, sa di mentire), ricopia qui la scheda di presentazione di un documentario che ho già citato qualche tempo fa: ________________________________________________________________ IL FILM-DOCUMENTARIO 'La guerra sporca di Mussolini' Tutti i crimini delle truppe italiane Un documentario per raccontare i crimini, commessi durante la Seconda guerra mondiale, dai soldati italiani inviati in Grecia e, in particolare, per ricostruire la storia dell'uccisione di 150 uomini nel villaggio di Domeniko Roma, 12 marzo 2008 - Un documentario per raccontare i crimini, commessi durante la Seconda guerra mondiale, dai soldati italiani inviati in Grecia e, in particolare, per ricostruire la storia dell'uccisione di 150 uomini nel villaggio di Domeniko, avvenuta il 16 febbraio 1943. È questo il tema del film-documentario 'La guerra sporca di Mussolini', prodotto da Gioia Avvantaggiato, diretto da Giovanni Donfrancesco e presentato presso la Casa del cinema di R


(segue) IL FILM-DOCUMENTARIO 'La guerra sporca di Mussolini' Tutti i crimini delle truppe italiane Un documentario per raccontare i crimini, commessi durante la Seconda guerra mondiale, dai soldati italiani inviati in Grecia e, in particolare, per ricostruire la storia dell'uccisione di 150 uomini nel villaggio di Domeniko Roma, 12 marzo 2008 - Un documentario per raccontare i crimini, commessi durante la Seconda guerra mondiale, dai soldati italiani inviati in Grecia e, in particolare, per ricostruire la storia dell'uccisione di 150 uomini nel villaggio di Domeniko, avvenuta il 16 febbraio 1943. È questo il tema del film-documentario 'La guerra sporca di Mussolini', prodotto da Gioia Avvantaggiato, diretto da Giovanni Donfrancesco e presentato presso la Casa del cinema di Roma. Durante la colonizzazione della Grecia, racconta il film, le truppe italiane si resero protagoniste di uccisioni di massa, violenze e stupri, saccheggi nei confronti della popolazione. Nel documentario, attraverso le ricerche e l'impegno di Stathis Psomiadis (nipote di uno degli uomini uccisi), si ricostruisce la vicenda di Domeniko, un villaggio del quale vennero uccisi tuti gli uomini come rappresaglia contro i partigiani. Grazie al contributo delle ricerche di Lidia Santarelli, storica e docente all'università di New York, il documentario affronta per la prima volta il tema dei crimini di guerra commessi dagli italiani, sfatando in parte il mito dell' 'armata sagapo', delle truppe di soldati poco inclini alle azioni eroiche e molto più alla conoscenza e alla seduzione delle donne locali, del soldato italiano sempre buono e caritatevole anche con le vittime dell'occupazione. Il documentario, una coproduzione realizzata da svizzera, Grecia e Italia, verrà trasmesso il prossimo venerdì 14 marzo su 'The history channel' e, in futuro, su una delle reti Mediaset che ha partecipato alla realizzazione del progetto. Diversamente dai soldati tedeschi, per i quali si


(continuazione) Diversamente dai soldati tedeschi, per i quali si istruiscono ancora oggi processi, i militari italiani non sono mai stati sottoposti a inchieste o giudizi. Per questo, e poichè i crimini di guerra sono sempre perseguibili, il sostituto procuratore militare di Padova, Sergio Dini, (presente alla proiezione del film) ha presentato una denuncia formale alla procura militare di Roma, l'unica competente per tali reati commessi da italiani all'estero. Un altro tassello nella ricerca della verità e della giustizia portata avanti da Stathis Psomiadis che ha fatto ricorso alla giustizia greca e all'Alta corte europea per i diritti umani.


Cercavo una puntata di rewind sul sito studioaperto e ho letto sulla barra laterale "intervista del direttore giorgio mulè a silvio berlusconi". Allora mi sono detto - vediamo cosa chiede un suddito al suo padrone. Andate a vedere al link che vi riporto la prostrazione del direttore che fa una timida "domanda" per dare modo al capo di esternare il suo monologo... pietoso. www.video.mediaset.it/video.html?sito=tgcom&data=2008/09/20&id=28962&categoria=servizio/cronaca&from=tgcom


Il preside della facoltà di MM.FF.NN di verona,da cui provengo, ha deciso che farà tacere tutte le lezioni degli indirizzi della facoltà per protestare contro la riforma della Gelmini. Metà università di Verona è sottosopra,tutti protestano e tutti vogliono che le cose cambino... E siamo a Verona, baluardo della destra... Vi prego gente SVEGLIATEVI...sono loro che devono avere paura di noi e non noi di loro!!!!!!!!!!!


...nella storia dell'uomo chi ha perseguito la verità e' sempre stato perseguitato e dileggiato,ma al contrario di chi e'stato avido e senza scrupoli,ha sempre avuto dalla sua parte l'affetto sincero e incondizionato delle persone che gli sono riconoscenti...questo e'cio che e' piu'importante. ps:condivido appieno la proposta di fare una colletta per pagare la multa di travaglio...sarebbe un grande segno di civilta', oltre che essere un gesto simbolico importante e uno schiaffo morale a chi crede che ammiccare ai potenti e agli ingiusti possa dare dei frutti. per tutto cio'che hai fatto fino ad ora...grazie Marco!


@505 Federica ciao, era un po';) Forse le ha anche scritte, comunque le ha dette a repubblica il 26 novembre 1997 -intervista di nello ajello- quando già da più di 3 anni era un idolo degli antiberlusconiani. Hai capito il maestro di travaglio e gomez? Ciao.


Marco... resistere resistere resistere, era scontato che finissi sul Tg1 ma siamo tutti con te, continua così!


#512 Plisv Ciao, Plisv, era da un po' davvero. Guarda, premetto e sottolineo che io sono un'antiberlusconiana di ferro e che Travaglio mi piace, come già sai, ma avrai anche capito che idoli io non ne ho. ;) Premesso questo, mi sono presa un brodo- un brodino, in verità- sul blog proprio perché ho posto dubbi su questa improvvisa mitizzazione di Montanelli. Di mitizzazioni, sinceramente, ne ho fin qui (visualizza). Il valore dei giornalisti si discute come ogni altra cosa. Ma permettimi di ridacchiare dicendoti che tu sei, per certi versi, simile a Travaglio. Non gliene fai passare una liscia a nessuno. ;) Complimenti per l'abilità di ricerca. Peccato che tu non sia un sinistrone come me, avercene così. ;) Ciao, Plisv, 'notte. :)


prima di tutto vorrei dire che è incredibile che si dia più voce alla condanna di travaglio cha alla condanna di dell'utri... cmq io mi chiedevo (anche se magari è fuori luogo)....ora dovremmo avere un società, CAI, che ci farà continuare ad avere una compagnia italiana capitanata da 16 capitani coragiosi nostrani..la quale avrà come socio un vettore internazionale che sappia qualcosa del marcato aereo al quale si lascerà una quota di minoranza del 15%-20%.. qualcosa non quadra.. se il 20% la avrà il vettore starniero, vuol dire che i nostri capitani coraggiosi non avranno più del 5% ciascuno...alla faccia dell'italianità!!! un saluto a tutti Pasha


@Plisv E' un piacere leggerti anche se non sono spesso d'accordo con quanto scrivi. Visto che, come dice Federica #514, "Non gliene fai passare una liscia a nessuno", a questo punto, secondo te chi è il meno peggio nel panorama italiano?


# 516    commento di   ITALY ITALIA - utente certificato  lasciato il 19/10/2008 alle 4:38

I TUTTO L'APPOGGIO DEL NOSTRO BLOG! II Sulla Rai nessun commento. III Ti conoscono in molti Marco. Sei stato colpito per questo come, a mio parere, non potranno colpirti tanto facilmente. Lo spero, cazzo! A presto Marco e grazie, a prescindere. ITALY ITALIA Analisi e Satira Politica
http://italyanditalians.blogspot.com/


Marco, ho letto l'articolo dell'Espresso e penso che Biagi e Montanelli sarebbero oggi orgogliosi di te. Tu sei tra i pochi ad avere la schiena dritta, un giornalista anormale nella terra dei giornalisti prezzolati al soldo di Berlusconi. Sei il giornalista che avrei voluto essere se non fossi finito ad occuparmi di finanza e se non avessi mollato l'Italia nel 1997 disgustato dal sistema italiota. Continua con orgoglio a fare quello che stai facendo. Il Paese ha bisogno di persone come te. Ernesto Salvi, Vancouver, Canada (Felix)


"La vita è troppo breve per passarla in compagnia di un altro articolo su Marco Travaglio." Hai ragione, Filippo. Detto questo, non c'è proprio niente altro da dire. Lasciamo perdere il cabarettista colla sua opposizione da Travaglino, non disturbiamo il Monico Lewinsky nel suo umido lavoro di implorare la luogotenenza del più grande flop politico che la storia di Italia ricorderà. Adesso mi è persino chiaro perchè Travaglio apre Annozero e Vauro lo chiude...


L'ho già scritto, ma ribadisco. Il "LECCACULO" dell'"INFORMAZIONE" lecca il "PRE-POTENTE" di turno perché ne riceve "SOLDI". Più lecca, più sale di "FAMA", più "SOLDI" riceve e il "PRE-POTENTE" acquista sempre più prestigio, più "POTERE" e più "SOLDI", con i quali paga il proprio "LECCACULO". Quando, per un motivo qualunque, quel "PRE-POTENTE" non paga più il "LECCACULO", questo cambia e va a cercarsi un altro "PRE-POTENTE" che lo paghi. Ma questo succede in qualsiasi settore, perché i "LECCACULI" non esistono soltanto nell'"INFORMAZIONE". Allora, secondo me (ma non sono il solo a dirlo, per fortuna), o ci si decide ad interrompere questo circolo vizioso generato dai "SOLDI" oppure continueremo in eterno a cercare di "TAPPARE I BUCHI" della barca, mentre però la barca purtroppo continuerà inesorabilmente ad affondare... Invito tutti a leggervi l'ultimo post su
emergenzademocratica.blogspot.com


Ciao Marco, Ieri guardavo una puntata di Report su youtube e alla fine di questa puntata, tra i vari video correlati c'erano anche delle interviste a Paolo Barnard. Da quando l'ho sentito, mi preme chiederti, se anche tu hai potuto ascoltare questa sua intervista data a IrisTv, cosa ne pensi? Attacca sia te che Grillo che la Gabanelli. E in un certo senso sono d'accordo con lui sulla sua teoria di "valvola di sfogo". Ma dico solo in parte. Perché questa "valvola di sfogo" che poi sareste te e Grillo avete dato a noi cittadini la chiarezza dell'informazione. Te lo scrivo perché ieri sera tutta la sua intervista mi ha lasciata interdetta e triste. Come se ci fosse qualcosa di ancora più grande in questa società che forse non riesco a capire. Troppi interessi, troppa falsità. Ed è una sensazione che mi sta accompagnando prepotentemente..


# 521    commento di   phzerouno - utente certificato  lasciato il 19/10/2008 alle 8:46

Coraggio Marco! Parlano tanto della tua multa e non dicono niente della multa che noi contribuneti dobbiamo pagare a causa dell'ILLAGALITA' di rete 4 che occupa le frequenze di Europa7! Ieri al tavolino del referendum in tanti hanno firmato per abrogare col voto la legge (vergogna) Alfano!!! Continua cosi', siamo con te!!


mi è venuta la mania che prese fi a cui piace il con..tro..io personalemente preferisco il con..nell'autoritario c'è il contro,nella democrazia dei lupi è istintivo il "con" ..riposto quindi uno dei commenti che piu mi è piaciuto fin ora,in tema e sul tema del post e del suo senso strategico per il futuro culturale esistenziale politico senso "Gruppo" contenendo"ego" che è poi quello del nemico smisuratamente ipertrofico venditore di false identità e pienone di voti. ciao a Marco e a tutti con immutata stima e affetto:-) # 418 commento di stefano - lasciato il 18/10/2008 alle 18:30 Marco sei grande marco sei unico ti lego dal 2001 MA MARCO PRER FAVORE BASTA CON FACCI BASTA VI STATE INCARTANDO SII TU afare il rpimo passo NON rispondere vi tirate accuse senza senso ed assurde facci mi fa schifo ma stai facendo spostare l attenzione su cose secondarie basta con facci non rispndere CAXXO MARCO dici di essere credente; in nome di dio, mostra una volta un po' di sana umiltà NON rispondere ci sono cose più importanti di cui parlare Bello l'articolo du spangher di oggi che ho letto stamani alle 7 come leggo sempre i tuoi articoli ma basta con facci ti prego basta con facci almeno basta finchè la discussione è su queste cose e con questi argomenti (querele, condanne, transazioni ecc ecc) mostra tu un segno di intelligenza marco rimani un grande giornalista , il più grande , anche con uan condanna in primo grado epr diffamazione (magari con un pizzico di umiltà saresti ancora più grande) con affetto




marco, tranquillo... a veder la faccenda oggettivamente verrebbero dubbi tipo che previti abbia corrotto il giudice...


CARO MARCO LA MI STIMA NEI TUOI E' IMMUTATA,DIFFAMARE PREVITI E COMPANY CREDO SIA UN'IMPRESA IMPOSSIBILE... QUESTO E' IL PREZZO CHE PAGHI PER ESSERE UN GIORNALISTA LIBERO E A SCHIENA DRITTA.QUELLO CHE MI RATTRISTA E CHE CHIUNQUE ABBIA UN BRICIOLO DI INTELIGGENZA E NON SIA IN MALA FEDE COMPRENDEREBBE E CONDIVIDEREBBE QUELLO CHE DICI IN QUESTO ARTICOLO,IL PROBLEMA E' CHE "LORO" SPESSO NON SONO INTELLIGENTI E SEMPRE SONO IN MALAFEDE.VAI AVNTI COSI MARCO,NON SEI SOLO.


ATTENZIONE UN ATTIMO PER CORTESIA CONTINUA INSTANCABILMENTE LA MIA BATAGLIA CONTRO LA FALSA INFORMAZIONE.ANCORA UNA VOLTA FORBICE NON SI FA PROBLEMI DI PALESARE IL SUO ESSERE TOTALMENTE ASSERVITO AL POTERE,IN QUESTO E’ ACCOMPAGNATO DAI SUOI OSSEQUIOSI OSPITI ,SILENTI DAVANTI ALLA SUA MALEDUCAZIONE.NEL MIO INTERVENTO CHE AVVIENE A 59.55 MIN DALL’INIZIO DELL’MP3 A NOME GIACOMO PAPI,PARLO DEL RAPPORTO CARITAS E DEL FATTO CHE PER LE BANCHE E PER LE IMPRESE I SOLDI SI TROVANO,PER I LAVORATORI NO…ANDATE A SENTIRE COME REAGISCE IL SERVO-GIORNALISTA. MI FAREBBE PIACERE LEGGERE VOSTRI COMMENTI A QUESTA MIA INIZIATIVA E VI INVITO A FARE ALTRETTANTO,SE NON SCONFIGGIAMO QUESTO MODO DI NON FARE INFORMAZIONE QUESTA CASTA DI PIDUISTI-MAFIOSI-CORROTTI-AFFARISTI LA DOVREMMO SUBIRE CHISSA’ PER QUANTO TEMPO. Per ascoltarmi; http://www.radio.rai.it/radio1/podcast/lista.cfm?id=1970 scaricare la puntata del 17 ottobre. Ps Forbice conduce la trasmissione Zappin su rai radio1 dal lun. al ven dalle 19.30 alle 21 Potete intervenire in diretta chiamando il n.verde 800055101, mail zapping@rai.it Per superare il centralino-filtro vi consiglio domande “filo-governative”poi una volta in diretta se non vi interrompe dite quello che pensate.se mandate qualche mail di protesta non guasta. Loro non si arrenderanno mai,io nemmeno!


#521 lore Nei dieci minuti avuti a disposizione, ti pare che Barnard abbia detto qualche cosa di rilevante?Ha fatto solo del vittimismo senza spiegare il contenuto dei suoi commenti bannati sul blog.Mi sa che pure lui come minimo si vuole ritagliare un po' di notorietà in questo momento così critico per la democrazia in Italia.Paragonare poi la censura che ha subito sul blog a quella su scala nazionale delle telvisioni, mi pare vittimismo se non megalomania.Quando impareremo ad attenerci ai fatti e a non santificare le persone, potrebbe forse farci stare un po' in pace. Vorrei vedervi tutti un po' più iconoclasti,specialmente se siete maggioranni.


x503 Plsv che ringrazio :-)..la mia risposta la intitolo cosi: le vischiosità e corruzioni dell'animale politico italiano 1 premesso che per ora non mi è stato possibile fare la rivoluzione pacifica ezdra gandhi,ove combattere "al valore" danaro,potente mezzo a seconda dei casi di denudamento della vita ridotta a bersaglio oppure di copertura della vita fatta centro di ricchi interessi e in mezzo agli estremi schiacciate "mediamente" le maggioranze dei medi massa critica e acritica tutto comp..reso e vuoto a perdere per miliardi; 2 premesso però che mi "trovo" in questa realtà e solo in questa a vivere e pensare e pensare di vivere e sopravvivere con il sogno della premessa 1 sempre a me presente penso rozzamente che consumando di tutto e di più,perdonate quindi se ho azzannato senza masticare tutta la verità emersa sul caso G.F. di Milano,ergo mi perdoni ancor di più il martire piu assoluto che non è la divisa Speciale ma la Forleo,sia EMBLEMATICO come sia corrotto il sistema di generazione dei politici italiani, prima che dei neonovelli postmoderni zafferani otto-mani direi di terra d'orsi lupi e sassi a me cari,è atroce a partire da Speciali Doni della finanza giurata che offesa anche fosse e sia a ragione si mutano come i barbari di barricco in barriccate opposte e spoglie gia solo per questa derivazione e deviazione tipica italiana da campagna acquisti che sappiamo bene..(superderivate performance dal calcio mercato?mah) considero quindi molto piu grave il caso di speciale a parlamentare, che lo stesso visco che mi nasceva politico dall'accademia luogo eccellente e non "derivato" da una reazione del mercato politico piu becero alla sua reale(?) reazione al torto subito da reality eliminator: concludo dicendo che preferisco ancora ancora ,ed anche il questo caso,il male minore,se per raggiungere l'evasa entrata DOVUTA ALLE MASSE DIPENDENTI ed ad esse trattenute alla fonte di ogni bene(assolu


..ed ad esse trattenute alla fonte di ogni bene(assoluto..x pagare anche tante cai della storia), devo sorbirmi opacità terribili e il prezzo da pagare a sostenere senza consumo di quelle indagini alla nostra memoria..visco è stato interprete di maggiori entrate e lotta all'evasione,se queste erano maschere per dare fumo negli occhi e fare meglio i propri affari e quartierini..è atroce e ne sono consapevole, ma devo scegliere il male minore e il suo opposto è speciale onorevole della parte che tutto ha fatto nella storia che giustizia fiscale. inoltre con molta etica dei media che non abbiamo , ritengo che se si "edu(rai)casse" altre casseforti ,nutrite x ora a botte di gossip ergo lo sbirciare nel vicino, il provvedimento a gloria della trasparenza(anche se nn indica la realtà degli stati patrimoniali) che è solo uno degli strumenti sia ben chiaro, quello di pubblicare in rete le dichairazioni, sia stato un grande merito da riconoscere a visco, con grida di dolore in piena contraddizione con quanto dichiaravano gli stessi che amano uno dei cardini della democrazia e della democrazia di altre terre piu evolute sicuramente nei loro animali e animali politici. ciao plsv :-) ps memoria e gloria a Spaventa!


Per fi.A proposito di umidità xkè non guardi un po' meglio in casa tua(pdl presumo),dove, se non erro, persone che fanno lavori umidi ce n'è sono a iosa.Le tue parole sono aria fritta forse dovuta all'ividia.


marco ma a quando la stampa di bandiere con la tua faccia sopra in stile Kohmeni? Qua ci vuole comunicazione per battere il sistema, informiamo i giovani (cazzo)


dimenticata una coordinata geografica all'animale politico italiano e di terre profanate anche da un'altra vespa a 8mani e zampe: ottomani=turco turchi e del turco,dimentichi del turchese cielo sovrastante laga laghi e sasso e del turchese mare e vasto novelli ...navelli ..piano dei novelli leader applicanti l'antico piano2 contro ogni piana dei navelli zafferano..oro giallo buono per risotti che viene coltivato nelle strade delle transumanze ..commerci che un tempo di metallo e lane senza danaro,erano pure e incorruttibili..veniva e viene coltivato tuttora in quella piana e dintorni -


# 521 Lore Mi sa che ho visto il video sbagliato!Comunque non condivido neanche quello in base al quale travaglio e la gabanelli sarebbero una "valvola di sfogo".Di gate-keeper ce ne sono già tanti, come il pallone, le veline, i partiti, le ideologie.Poi dice che è un problema di cultura dell'italiano medio.Certo che avere dei governanti inquisiti non è certo un incoraggiamento quanto piuttosto uno stimolo a delinquere.I politici dovrebbero proprio per questa ragione avere delle qualità morali, avere una fedina penale immacolata.Dire che abbiamo il governo che ci meritiamo si fa presto e non ci porta da nessuna parte, ma soprattutto equivale a dire che un Governo vale l'altro.


A quest'ora avrei bisogno delle tagliatelle emilane di Lupo!Slurp!


# 535    commento di   gattailcuscino - utente certificato  lasciato il 19/10/2008 alle 11:51

il referendum comtro il governo contro il capo dello stato e contro il presidente del consiglio lo firmo . nn so se vado a votare votare per uno stato che mi sta uccidendo ?


gatta non provocare la mia stupidità che .. che c'è stato e stato.. ed è meglio che mi uccida la bindi rispetto a che mi uccida la carfagna se non potessi scegliere la vita almeno mi scelgo come morire e per par condicio citiamo chi nasce XY preferisco il pugnale accademico politico di visco a quello di tremonti.. atroce vero dover scegliere chi ti da la morte migliore? per par condicio scelgo un altro esempio: meglio che mi uccida tabacci o meglio che mi uccida cosentino? meglio che mi uccida di pietro o meglio che mi uccida lupi? che poi a dirla tutta mi è possibile scegliere solo la sigla della morte e non il nome della sua falce .. che martellate vero gatta? capito ora perche ho terrore dei gatti ? eheheheheh


x massi sorrisi orsi e lupi,emiliani e vasti,zafferani e carbonari.. a gogò :-)


@emilio 463 molto matura l'idea dell'antropologo di non commentare l'argomento proposto ma di offrirsi di bonificarmi qualcosa. L'iban e' UK34334BARC000000343217146, potrei sbagliarmi sulle ultime due cifre perche' parlo a memoria, comunque la Banca e' la Barclays di Ascot/Berkshire e il mio nome lo sai, aspetto con ansia. Se puoi, sii buono e aggiungi anche qualche altra perla di saggezza, non se ne riceve mai abbastanza da gente come te.


@emilio naturalmente mi riferivo al commento 465 ma ad un illustre antropologo come te, non sara' certamente sfuggito l'errore, mi raccomando non tenere il braccino corto


Le "CASTE", secondo il mio "PENSIERO", sono dei "SISTEMI" che si "AUTOALIMENTANO" con il meccanismo perverso dei "SOLDI". Chi fa parte di una "CASTA", ma continua a dire di non farne parte, o lo dice in "MALAFEDE" e allora è da "CONDANNARE" oppure lo dice in "BUONAFEDE" e allora non è da "CONDANNARE", Solo che se poi, dai e dai, non lo capisce, significa che o è diventato pure lui uno in "MALAFEDE", per cui è da "CONDANNARE" oppure è solo un "CRETINO" e quindi non è da "CONDANNARE". A quel punto però sono da "CONDANNARE" tutti quei "CRETINI" che, pur non facendo parte di una qualsiasi "CASTA", continuano a dargli importanza e continuano a permettergli di fare sempre più "SOLDI". Qualcuno adesso pensa che mi sto riferendo a qualche persona in particolare oppure che anch'io sono un "CRETINO"? Pensi un po' quello che gli pare, chi se ne frega, purché "PENSI"...
emergenzademocratica.blogspot.com


Marco non farti spaventare/demoralizzare il tuo lavoro è importante per noi!!!


# 542    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 19/10/2008 alle 12:17

LA CONTRADDIZIONE DELLE CONTRADDIZIONI: Banche Pubbliche, Acque Private. Ci disseteremo con i Soldi. Vi aspetto, Wil:
http://nonleggerlo.blogspot.com/2008/10/dissetiamoci-di-banche.html


#539 D. Pellizzari Scusa la malizia, ma la tua è per caso una piccola pubblicità occulta della società che vedo campeggiare in cima a questa pagina in testa ai commenti, tinta d'azzurro? Non voglio essere offensivo, intendiamoci.


Siamo con te. Non arrenderti. Grazie per quello che fai. Luca.


x principe viola 541 the "mission" (che chiamo cosi perche tu hai scritto e mi hai detto essere un esperto in comunicazione di marketing applicato alla politica ) non ti farà a mio modesto e rozzo "leggere..sentire" da quel "comunicato" il tuo "desiderato" colpire..nel senso di trapassare (di vita e vitalità contro trapassamenti a morte ..del valore di cui uno piu importamte alla sopravvivenza il denaro, ma non il solo altrimenti nn saremmo qui a parlare di animali non politici e politici corrotti) trappassare gli "altri" con qualcosa che "VALE" per loro come i valori vitali, ergo denaro nelle sue varie forme da reddito a servizi a rispetto delle regole ( che vuoi far capire manomesso "loro",il tuo target, per attivare cio' che urge sempre al tuo target -bi-sogni- per primi i loro ancorche la tua fatica e impegno su quel comunicato e dediserata) non credo e spero di sbagliarmi per te e tutto l'impegno che ci metti, possa farti arrivare a un target preciso di nicchia o largo consumo "politico" di cio che ti sta a cuore sollevare nelle coscienze.. nella mia il tuo messaggio in questo caso , ma non sempre, solleva stridio interiore non meglio definibile..ma forse sono cretina ,molto cretina e quindi non sono il tuo target. un caro saluto e scusa le mie rozzesche sincerità


x principe viola ti articolo meglio lo stridio interiore che provo altrimenti sarei generica o generalizzante,non solo con certi modi comunicare riferibili a te che mi provocano a volte stridio interiore..e che faccio rientrare in questa mia sensazione appunto di infastimento acustico , ma forse sono debole di labirinto .. il rapporto in cui potresti far sentire oltre me anche altri ( spero quindi di essere cretina solo io) è quel rapporto UP DOWN,in cui qualcuno che sta parlando fra l'altro dalla base per la base , dice alla base da maestro senza allievo..o meglio senza far sentire le due parti alla pari!!! perche silvio ha vinto secoli fà e continua a vincere? perche ha stravolto nella base il riconoscimento up down.. perche ha fatto sentire up quelli down e perche si è fatto sentire down (quale è peraltro per altre coscienze e piani) sicchè per essere quale sei ,base a base, devi farti riconoscere scomponendo nella loro testa il meccanismo mentale distorto ad arte..poi potrai loro passare i contenuti del tuo messaggio politico.. purtroppo sono una cretina e nn mi entrerà mai l'idioma inglese ma una delle cose che piu mi colpi di quell'idioma è che imparare a memoria si dica to learn by heart la memoria ci è fondamentale per comprendere dalla nostra storia individuale,non che collettiva, cosa si è inceppato e cosa è andato avanti, cosa non ha funzionato in noi rispetto a cio' che nn ha funzionato all'esterno di noi ecc ecc..e che l'unica cosa che possiamo fare e che dipende da noi,quando della nostra vita vorremmo piccole o grandi svolte, è fare tesoro nel cuore del mondo della nostra memoria e della memoria del mondo- perdona i miei labirinti e i su e i giù-ciao :-)


@456 CARO EMILIO per gli onesti denunciare un regime è CORAGGIOSO bello mio SEI PROPRIO INSOPPORTABILE vai a sparare il tuo veleno e la tua vigliaccheria da un' altra parte CIAO


correggo una parte " si è fatto sentire down come(COME!) i down a cui si rivolgeva e rivolge"


Per Daniele Pellizzari Scusa Daniele; mi rendo conto di aver detto 'na fesseria! Però è interessante vedere come si possa intaccare la credibilità di una persona basandosi su illazioni formulate alla carlona. E' il pane quotidiano dei sofisti da 4 delle vecchie lire. Apprezzo i tuoi commenti, sinceramente.


Per #546 Cara Lupo, il mio "TARGET", come lo chiami tu, non possono essere "OVVIAMENTE" tutti quelli "GENETICAMENTE" in "MALAFEDE" e nemmeno quelli in "BUONAFEDE", convertitisi alla "MALAFEDE". Il mio "TARGET", sempre come dici tu, sono proprio i "CRETINI" che ancora non si sono accorti di esserlo. Lo so di essere "RUVIDO", a volte "PRESUNTUOSO" o addirittura "MALEDUCATO", ma ritengo che spesso sia "NECESSARIO". Penso che tu non sia affatto "CRETINA", ma se "PENSI" che invece io lo sia, anche a te dico che non fa niente, purché continui a "PENSARE"...


# 542 Marco non farti spaventare/demoralizzare il tuo lavoro è importante per noi!!! Ci sono stati molti commenti che mi hanno fatto sorridere, ma questo vince un premio- senza polemica. Travaglio che si fa spaventare e demoralizzare?? Travaglio, che alla sfilza di insulti da nevrotico di Sgarbi reagì con un applomb da fare invidia al più anglosassone degli anglosassoni? Lui?? Con il carattere che ha, anzi, che sembra avere- non abbiamo mai mangiato la minestra insieme- scommetterei che l'effetto sarà esattamente l'opposto. Ancor più "mastino" di prima.


Eh no, ora dopo gli appelli a lasciare l'Italia, anche quelli a non votare? Eh no, ché grazie anche a chi non ha votato perché disgustato quelli hanno vinto di nuovo. I disgustati erano nelle fila dei berlusconiani? Per cosa, coscienza civica ferita?? Ma va, tutti dall'altra parte, e guardino i risultati. Gli appelli a lasciare l'Italia sono già discutibili in sé, ma se uno vuole andare, vada, non si tiri dietro nessuno. Perché se poi questi si trovano con percentuali bulgare perché tutti "gli altri" se ne sono andati, io, che sarò tra i superstiti perché convinta che lamentarsi e scappare non sia proprio esempio di saggezza, al confino mi ci mando da sola, nel senso che vado ai confini e da lì vengo a cercarvi e vi faccio un deretano tanto ad uno ad uno. ;)


SONO OFFESO CON VOI NON MI AVETE DEGNATO DELLA MINIMA ATTENZIONE,QUESTO E' INCOMPRENSIBILE,O FORSE DENOTA UNA VOSTRA INVIDIA PER CHI SI ATTIVA AL DI' FUORI DAL BLOG? ATTENZIONE UN ATTIMO PER CORTESIA CONTINUA INSTANCABILMENTE LA MIA BATAGLIA CONTRO LA FALSA INFORMAZIONE.ANCORA UNA VOLTA FORBICE NON SI FA PROBLEMI DI PALESARE IL SUO ESSERE TOTALMENTE ASSERVITO AL POTERE,IN QUESTO E’ ACCOMPAGNATO DAI SUOI OSSEQUIOSI OSPITI ,SILENTI DAVANTI ALLA SUA MALEDUCAZIONE.NEL MIO INTERVENTO CHE AVVIENE A 59.55 MIN DALL’INIZIO DELL’MP3 A NOME GIACOMO PAPI,PARLO DEL RAPPORTO CARITAS E DEL FATTO CHE PER LE BANCHE E PER LE IMPRESE I SOLDI SI TROVANO,PER I LAVORATORI NO…ANDATE A SENTIRE COME REAGISCE IL SERVO-GIORNALISTA. MI FAREBBE PIACERE LEGGERE VOSTRI COMMENTI A QUESTA MIA INIZIATIVA E VI INVITO A FARE ALTRETTANTO,SE NON SCONFIGGIAMO QUESTO MODO DI NON FARE INFORMAZIONE QUESTA CASTA DI PIDUISTI-MAFIOSI-CORROTTI-AFFARISTI LA DOVREMMO SUBIRE CHISSA’ PER QUANTO TEMPO. Per ascoltarmi; http://www.radio.rai.it/radio1/podcast/lista.cfm?id=1970 scaricare la puntata del 17 ottobre. Ps Forbice conduce la trasmissione Zappin su rai radio1 dal lun. al ven dalle 19.30 alle 21 Potete intervenire in diretta chiamando il n.verde 800055101, mail zapping@rai.it Per superare il centralino-filtro vi consiglio domande “filo-governative”poi una volta in diretta se non vi interrompe dite quello che pensate.se mandate qualche mail di protesta non guasta. Loro non si arrenderanno mai,io nemmeno!


Marco, te lo dico col cuore. Non c'è bisogno che tu faccia luce sul caso Previti. Ho talmente tanta stima di te, che il tg1 mi fa una .... Continua a dire le verità, anche dure. Al posto tuo molti avrebbero già detto basta. Tu sei un mito. Lo dico con la tristezza nel cuore, perchè un giornalista che fà il proprio lavoro non dovrebbe essere un mito, ma una normalità. MARCO GRAZIE


# 555    commento di   Gavino - utente certificato  lasciato il 19/10/2008 alle 17:27

Anche in questo sito non mancano i provocatori, uno che da del bugiardo a Travaglio e crede a Berlusconi credo abbia meno neuroni di un microbo, non mi farei pagare da lui nemmeno un caffè, altro che multe! In bocca al lupo Marco, anche se l'italiano medio/cre non da speranza...


@514 Federica - Scusa il ritardo "Ma permettimi di ridacchiare dicendoti che tu sei, per certi versi, simile a Travaglio." mi sa che sei più perspicace di quanto, vuoi far credere. Complimenti. "peccato che tu non sia un sinistrone come me" qui invece secondo me sei meno perspicace. ma forse era intenzionale. ;) Ciao.


@514 Federica sorry di quanto, A VOLTE, vuoi far credere. ciao


salve.. sono una ragazza di 18 anni e mi ritengo profondamente ignorante e disinformata su tante questioni che riguardano la politica in particolare infatti cerco sempre più di colmare le mie lacune navigando visto che a quanto vedo è l'unica via di fuga per capire la realtà "reale" delle cose.. ma nonostante cio sto cercando e voglio capire in che società sto vivendo(e che con tutta sincerità spero di lasciare appena ne avrò le possibilità) e ammiro Marco Travaglio per il suo impegno , costanza e onestà con i quali cerca di aprirci gli occhi( i miei sicuramente) e rimango sempre più allibita dalla situazione italina che riguarda le classi dirigenti e conseguentemente tutti noi cittadini.. credo che la speranza di cambiare sia agli sgoccioli...una domanda ... Proprio riprendendo il fatto del bavaglio all'informazione in Italia ,anche sapendo che esiste un altro tipo di comunicazione (internet) Travaglio non ha mai pensato di lasciare questo paese che non la merita??


Paolo Barnard è un grande giornalista e mi dispiace che alcuni di voi pensino solo che il suo sia vittimismo. Ha fatto grandi inchieste e cosi come difendiamo Marco quando ce nè bisogno vorrei che anche quelle due persone che hanno risposto al mio post invece di rispondere a spada tratta riflettessero prima di parlare. Stimo Travaglio ma stimo anche un giornalista come Barnard.


@Massi 550 Non hai niente da scusarti, anzi, la battuta era buona e mi ha fatto ridere, anche se effettivamente ho il conto in quella banca li. Apprezzo anch'io i tuoi commenti. ciao


@Monica 560 Monica, non mi sembri affatto ignorante e impreparata, anzi la curiosita' e la voglia di informarsi sono segno di preparazione e intelligenza. Non sei tu che deve lasciare l'Italia. ciao


@Gavino 556 Non ti preoccupare il mio era un pour parler e comunque gente cosi non ti paga nemmeno il caffe al bar, figurati le multe.




MARCO, continuo a ritenere che la tua tattica è sbagliata. Il problema non è se sei o non sei condannato. IL PROBLEMA SORGE QUANDO IL CONDANNATO è UN POLITICO. tu non lo sei e quindi... Ti stai prestando al loro gioco "sei condannato pure tu, quindi faresti meglio a star zitto...", invece dovresti rigettarlo alla base "... si posso anche essere condannato...ma qui il problema dei condannati riguarda la pubblica amministrazione, io non amministro la cosa pubblica..." poi fai tu. pvp


MARCO, COSA CI VUOI FARE...NON GLI RIMANE ALTRO DA FARE A QUESTA GENTUCOLA CHE DIFFAMARTI E SPERARE,COSI' FACENDO, DI DIMINUIRE L'IMMENSA POPOLARITA' CHE HAI TRA LE PERSONE ONESTE E CHE ANCORA CREDONO NELLA LEGALITA' E NEL BUON GIORNALISMO. LA TUA IMMAGINE E LA TUA ONORABILITA' NON VERRA' MESSA IN DISCUSSIONE. CHI HA CERVELLO E MEMORIA NON POTRA' MAI PENSARE CHE SEI TU AD INFANGARE QUESTO POVERO E MESCHINO PAESE DI IGNORANTI E SUDDITI. CON IMMENSA STIMA ALESSANDRA DA TORINO


@ Massi se vai sul sito www.arcoiris.tv troverai il video integrale dell'intervista a Paolo Barnard dove si capisce un pò meglio il senso della sua invettiva, dato che dura più di 60 minuti. E si vede meglio degli estratti che puoi trovare su youtube. Ciao!


La mia più viva comprensione e solidarietà. Fai attenzione perché a un incontro in liguria di questo sabato, alla presenza del direttore (o vicedirettore) del Giornale, hanno di nuovo tirato fuori quell'ignobile calunnia delle tue vacanze che sarebbero state pagate da un boss mafioso. La solita tecnica: quando un avversario eè temibile cercano di screditarlo con queste vergnognose falsità, per di più assurde (solo un perfetto idiota potrebbe crederci (ebbene, ahimé, ne esistono molti). Ho persono litigato con mio marito quando mi hanno riferito di questo episodio, suo cognato è un aspirante lacché dello psiconano e quando mi ha riferito di questa illazione detta all'incontro non ci ho più visto per l'indignazione. Vorrà dire che se divorzieremo ci avrai sulla coscienza :-) Guardati le spalle, sei un grande. Denunciali per calunnia, questi ignobili servi. Con stima e simpatia, Irene


Apprezzo e stimo le doti giornalistiche di Marco Travaglio ma anche la persona. 2 piccolissimi esempi recenti che ribadiscono la sua correttezza: - ad Annozero non ha neanche accennato alla sua vicenda personale sulla sentenza di primo grado , anche quando tv e giornali lo strillavano ai 4 venti!! - Sottolinea sempre i meriti altrui ed in questi giorni non so quante volte ha elogiato la bravura della Gabbanelli e della Boursier... Sicura che si tratti di un piccolo incidente di percorso, rimango in attesa ... E' solo una questione di tempo !


ESISTE IL PERICOLO DI DITTATURA??? In tutta Italia magari ancora no (forse... spero...), ma... NELL'INFORMAZIONE??? LEGGETE SOTTO... 1) Rai, Tg1, 15 ottobre 2008, edizione delle 20: Testo notizia: "Il giornalista Marco Travaglio é stato condannato a otto mesi di reclusione, con sospensione della pena, per aver diffamato l'ex deputato Cesare Previti. Il processo, celebrato a Roma, riguardava un servizio sul settimanale L'Espresso intitolato "Patto scellerato tra mafia e Forza Italia". Travaglio dovra risarcire Previti con 20 mila euro". 2) "talebano beffato" di Peppino Caldarola 3) A Travaglio 8 mesi di carcere: lo salva l'indulto. di Filippo Facci 4) spazio dedicato dai TG a berlusconi=70% 1: TG1 allucinante. Il comico beppe braida nel suo comicissimo tg4 (attentatooooooo!!!) non sarebbe riuscito a far meglio: complimenti a riotta... oramai ridotto a baldracca. 2: di Peppino Caldarrosta ho sempre pensato sia un coglione (tipo Farina) anche quando dirigeva l'unità (portato al fallimento) 3: Una coglionata dietro l'altra... ma si può???? Facci... una vera e propria feccia umana. Di solito pestare le merde porta fortuna: nel suo caso no. A pestarlo ti sporchi le scarpe. E basta. 4: 70%?!?!?!?! INCOMMENTABILE! E veltroni e di pietro che fanno??? LITIGANO ASPETTANDO IL 100%


# 570    commento di   sofista g - utente certificato  lasciato il 20/10/2008 alle 13:40

# Laura 568 Tu dici che si tratta di un piccolo incidente di percorso da parte di M.T. IO PENSO CHE INVECE SI TRATTI DI UN PRECEDENTE PREOCCUPANTE. PUNIRNE UNO PER EDUCARNE CENTO. AUQUE LA MONA SE VISTA DE SEDA MONA SE QUEDA.


@ Sofista g Piccolo incidente di percorso dato il lavoro di Marco e dato i tempi che corrono , ma tuttavia credo che la giustizia nei prossimi gradi darà ragione a Travaglio. Anche perché qui hanno proprio voluto punire lui,gli altri hanno già capito da tempo come poter fare carriera e non avere guai! Ciao


Caro Marco, una condanna da parte di una giustizia addomesticata dalla politica è una nota di merito. Non abbatterti. Resisti, resisti, resisti. Un saluto affettuoso, Diego


Bhe i personaggi che hanno scritto su Marco in questi giorni basterebbe guardarli in faccia per capire tante cose... Farina, Facci, Riotta... praticamente facce da autentici culi.. non c'è molto altro da dire solamente che se fossi in te, Marco, me ne andrei in giro veramente fiero che giornalisti dall'autonomia e dall'onesta intellettuale di un cane al guinzaglio scrivino certe cose su di te (succede anche che queste basse persone scrivino articoli di indirizzo polemico verso il loro padrone/editore ma lo fanno solamente per dare l'impressione di avere un'autonomia, e penso talvolta che certi "pezzi" siano addirittura imposti a loro per far sembrare della carta da culo giornali seri e non del tutto succubi, tipo Libero o Il Gionale per intenderci). Per finire penso che se Travaglio susciti così tanto interesse vuol dire che realmente è un personaggio molto ma molto scomodo per le il potere e la fasulla informazione pubblica per cui bene così e sempre avanti...!!!


Rettifico un mio commento fatto in precedenza; ho confuso dell'utri con previti (ammesso che ci sia qualche differenza in personaggi del genere), complice il fatto che il primo nell'articolo viene nominato piu' volte, mentre il secondo appare in mezza riga. Il che rende ancora piu' ridicola la condanna...




Incredibile: 8 mesi x una cazzata simile. Siamo al limite, incredibile e vergognoso che un giudice ravvisi diffamazione in una riga messa lì, dicendo che il contenuto dei colloqui è stato smentito. incredibile.




perché non invitiamo i poliziotti a manifestare con noi? Sono anche loro vittime di questa politica di mafiosi e fascisti. Hanno tagliato anche i loro di fondi, e vengono mandati allo sbaraglio senza neppure il pieno alla macchina! Hanno anche loro dei figli a cui viene negata un istruzione degna di questo nome, a cui viene rubato il futuro. Stiamo attenti a non cadere in questi vecchi tranelli del potere, vogliono metterci contro le forse dell'ordine, voglio che succeda qualcosa, perché solo cosi' potranno etichettarci come "sovversivi", terroristi, solo cosi potrà partire la repressione dura. Non rifacciamo gli errori del passato, lottiamo per i nostri sogni, per il nostro futuro, mostriamogli il vero volto di questa generazione, che loro ci fanno credere vuota. NON SIAMO VUOTI, NON SIAMO TERRORISTI. Mostriamogli con tutta la forza di cui siamo capaci chi siamo, non con la violenza ma con i colori, con la cultura, l'intelligenza , l'astuzia....perché questo è il nostro paese, perché il futuro siamo noi loro, un futuro che loro, per fortuna, non vedranno mai.


Senza Travaglio a questo punto la mia testa sarebbe meno sana. Marco è veramente indispensabile almeno per conservare questo seme di libertà: il nostro pensiero. L'altro giorno pensavo proprio che per svolgere questa sua elementare funzione di giornalista purtroppo sta correndo gravi rischi - forse più di Saviano... ed è arrivata questa assurda notizia degli 8 mesi! Quando l'ho detto alla mia compagna lei si è domandata se fosse arrivato il momento di lasciare il paese. Per fortuna invece in sostanza era "soltanto" una delle tante balle quotidiane. Tuttavia ancora mi spaventa che un giudice possa avere preso una simile decisione.


# 580    commento di   acorvo - utente certificato  lasciato il 24/10/2008 alle 17:57

Salve a tutti, mi sono iscritto solo oggi, anche se seguo il sito da molto. Secondo voi,Travaglio potrebbe chiamare in causa il tg di rai 1 per aver detto una mezza verità? ovvero, si può condannare qualcuno che da informazioni incomplete e perciò non vere? Poichè una mezza verità NON è la verità, perciò è una menzogna. Ciao, angelo


# 581    commento di   Alessio Bin - utente certificato  lasciato il 24/10/2008 alle 22:25

La condanna di Travaglio è scandalosa e incomprensibile, a meno di non voler pensare male. L'articolo parla di cose orrende ma vere e per fargliela pagare ci si attacca ad un dettaglio insignificante. Ma scusate: se Previti era presente quando Taormina avrebbe intimato a Riccio di tacere, se la prenda con sè stesso!!! Solidarietà a Marco e vergogna eterna a chi specula sulla condanna (per tacer delle proprie e di quelle degli amici potenti...). Speriamo che in appello venga assolto con formula piena. Ma la sua condanna, di cui ci ha informato, non è un fatto privato: anche se non è un politico, la sua credibilità, per me indiscutibile, lo rende un personaggio pubblico e verso il pubblico Travaglio deve (e dà) trasparenza.


STUDENTESSA: Potrebbe dirmi tre cose che un giornalista, nel corso della sua carriera, non dovrebbe mai fare? GIANNI RIOTTA: Non ci sono delle regole particolari. Credo che, per un professionista dell'informazione, il peccato più grave sia quello di scrivere una bugia, soprattutto per appellarsi ai sentimenti peggiori dei lettori. Egli deve fare il suo mestiere obbiettivamente, senza pregiudizi, né commenti, perché soltanto così riesce nel suo intento che è quello di dare la notizia. Quando un mio collega chiese al mio maestro Ugo Still, ex-Direttore de Il Corriere della Sera: "Direttore, qual'è la linea del nostro giornale sul Congresso del Partito Socialista?" - che allora esisteva ancora-, Still lo guardò e rispose : "Dare le notizie". Puntata registrata il 15 febbraio 2002.
http://www.emsf.rai.it/grillo/trasmissioni.asp?d=909



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti