Commenti

commenti su voglioscendere

post: Follini chi?

Zorro l'Unità, 31 ottobre 2008 L’ottima svolta referendaria del Pd contro la porcata Gelmini (a proposito: perché non anche contro la porcata Alfano? ) ha gettato nel più cupo sconforto l’on. Marco Follini , indimenticato ex vicepresidente del Consiglio del governo Berlusconi-2bis. Già aveva maldigerito la manifestazione del Circo Massimo che, diversamente da quelle che lui organizzava con l’Udc contro il centrosinistra, non gli è piaciuta per niente: sabato scorso, per evitare il collasso alla vista di tanta gente, si è tenuto ai margini della piazza, limitandosi a un’occhiatina di sfuggita ogni tanto. Ora però, alla parola “referendum”, s’è proprio sentito male . «E’ un inseguimento a Di Pietro, il Pd che si abbandona al radicalismo contraddice se stesso». Dove stia ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


A Daniele Pelizzari quello vero che esiste ed è grande, grande persona Anch'io trovavo strano che tu scrivessi in quel modo, a partire da quell'andare a capo in continuazione. Comunque, la questione è risolta, vedo, anche se ho letto qualcuno scrivere che a 25 anni non sa ancora usare la teconologia, io ne ho quaranta e non ho neanche capito cosa fare per registrarsi. E poi tu scrivi che sei tonto? ;) Ma ci sarebbero cose da fare per evitare 'ste stronzate da asilo nido. La registrazione obbligatoria per postare, così eliminiamo anche persone che si firmano con ottocento nomignoli diversi. Anche perché registrato o no, qualche pirla potrebbe ancora firmarsi Daniele P o Lupo o che so io senza 'sto benedetto blu, e il casino inutile succederebbe ugualmente. Fi io non insulto mai su uno schermo per principio (nella vita non schermata insulto il tuo capo ogni tre secondi, tu sai che noi COMUNISTI siamo tutti cattivissimi e con le ossicina dei bimbi cinesi che ci spuntano dai denti), ma madonna santissima, una cosa è scrivere una sfilza immensa di stereotipi da berlusconiano innamorato e di belinate ciniche da darwinista sociale, una cosa è ricorrere a 'sti mezzucci patetici. per adeguarmi al linguaggio di voi berlusconiani rampanti che fanno i fighi mettendo due parole qui e due là in inglese, te lo scrivo in quella lingua. Get a life, kiddo.


Ohi, Fi, il 'kiddo' è espressione molto americana, così sei ancora più contento. Ma occhio che i comunisti pericolosi potrebbero finalmente tornare anche nella terra della libertà dalla quale i tuoi berlusclones copiano a man bassa (e mica le cose positive, non sia mai). E pensa a Obama che riceve il silvietto, se il tuo amato vuole abbracciare a baciare pure lui, farà una figura ancora più meravigliosa arrampicandosi su quel comunistone, e pure nero. Che distruggerà questa volta? Non vedo l'ora. Watchdogs mi cazzierà per non aver ignorato il troll, sono pronta.




Gramellini: domani la jena/Riccardo Barenghi scriverà: Berlusconi si indigna per la trasmissione di Gelli su Odeon. La farò spostare su Rai1 TRA L'ALTRO GELLI SI è PRESO LO STESSO SPAZIO TELEVISIVO(IL LUNEDì) CHE AD ODEON ERA DELLA BUONANIMA DI FUNARI CHE TRISTEZZA!!!




Scusate il nostro intervento "ESTEMPORANEO", ma è solo per chiarire definitivamente (speriamo) una "MOSSA STRATEGICA" da adottare e di cui siamo fermamente convinti. I "GIORNALISTI" che noi reputiamo in "MALAFEDE" lo sono (per noi) perché assecondano i nostri "NEMICI"; quelli che invece riteniamo in "BUONAFEDE" (per noi) lo sono perché scrivono cose che reputiamo "GIUSTE". Ma i "NEMICI" (e i loro "GIORNALISTI" in "MALAFEDE") se ne strafregheranno e continueranno a dire e a fare cose secondo noi "INGIUSTE", "ILLEGALI", "INIQUE" e "IMMORALI", mentre noi (e i "GIORNALISTI" per noi in "BUONAFEDE") continueremo ad affrontare "MILLE" problemi. Ma se continueremo ad essere d'accordo fra noi magari solo su "CINQUECENTO" cose e a litigare sulle altre "CINQUECENTO", faremo esattamente come fanno i "PARTITI" e i politicanti "PARTITICIZATI", che magari sono d'accordo su "CINQUECENTO" cose, ma che riescono a litigare sulle altre "CINQUECENTO". Risultato? Quello di sempre, assolutamente "NESSUNO": i problemi rimangono "TUTTI" lì e non se ne risolve mai "NESSUNO" in maniera "DURATURA" e "DEFINITIVA", perché ciascuno parla secondo le proprie "CONVINZIONI" o, peggio, quelle della propria "CATEGORIA" o "PARTITO". Allora cosa fare? Insistere "SEMPRE", "COMUNQUE" e "DOVUNQUE" solo su "UN" problema, "IL" problema, soprattutto con i "TANTISSIMI" cittadini "ELETTORI" che dormono e che continueranno a dormire in eterno se si continuerà a propinargli "MILLE" problemi e "DIECIMILA" soluzioni possibili, perché anzi, così facendo, siamo sicuri che alla fine si rifiuteranno addirittura di "SVEGLIARSI". E secondo noi "IL" problema, quello che "TUTTI" capiscono, a prescindere da "PARTITI", "FAZIONI", "CATEGORIE", "AMICI" o "NEMICI", per il quale si può sperare di riuscire a coalizzare "TANTISSIMI" cittadini, senza divagare su altri "MILLE" problemi e senza cascare nel solito giochetto del "DIVIDE ET IMPERA" tanto caro ai "PRE-POTENTI", è solo questo: "TOGLIERE I TROPPI SOL
emergenzademocratica.blogspot.com






Al referendum contro il lodo Alfano, che ritengo troverebbe d'accordo la maggioranza degli Italiani, Veltroni ha detto no perché una eventuale sconfitta sarebbe un grosso regalo a Berlusconi. E poi Veltroni si lancia in un referendum contro la Gelmini che, forse, sarà veramente un regalo grande come una casa a Berlusconi. Infatti il voto in condotta, il grembiule, il maestro unico ecc. possono trovare il consenso della maggioranza degli Italiani. Quello che si deve contrastare sono i tagli, ma questi non sono contenuti nel decreto Gelmini. Veltroni dovrebbe trovare il modo di contrastare Tremonti e non la Gelmini (almeno per ora). A mio avviso, su due chance referendarie, Veltroni ha giocato tutte e due le volte a favore di Berlusconi. A che gioco sta giocando?


# 106    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 9:55

SARA' il caso di rifletterci un po' tutti insieme?: Scontri Piazza Navona:ecco la ciliegina sulla torta 31 Ottobre, 2008 L’intervento odierno di Licio Gelli fa da ciliegina sulla torta insieme a quelle di Nitto Palma pronunciate oggi alla Camera, a quelle del nostro Presidente del Consiglio, ma sopratutto a quelle di Cossiga. Gelli, l’ex capo della loggia massonica P2, riconosce in Berlusconi (tessera 1816) l’unica persona che potrebbe portare avanti il suo piano di rinascita democratica. Nitto Palma invece, sottosegretario all’Interno, non condanna l’isolato episodio di Piazza Navona, ma alimenta le contrapposizioni ideologiche,... Non esagero, credo davvero che il terrorismo tornera’ ad insanguinare le strade di questo Paese. E non vorrei che ci si dimenticasse che le Brigate Rosse non sono nate nelle fabbriche ma nelle universita’(... ) La Costituzione di fronte a queste pesanti parole sembra essere carta straccia, eppure essa afferma delle cose molto importanti, come ad esempio il divieto sotto qualsiasi forma della riorganizzazione del partito fascista. Alla luce di questa brevissima analisi, mi viene da chiedere: chi ha detto che l’antifascismo è di sinistra?Non dovrebbe essere valore fondamentale come dettato dalla nostra carta costituzionale? LE PARTI TAGLIATE SEGUONO SUL MIO BLOG
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


# 107    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 9:59

sciascia ,mai distratto dal centro della verità delle cose, riferendosi all'innominabile, avrebbe parlato dei professionisti dell'antimafia, che si nascondono dentro fuori e anche apparentemente in una parte di quelli che prendono posizione contro le mafie
Mmm U u u u R r r O o o U u u u M m m m A a a N n n O o o


# 108    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 10:0

segue 141 Pubblicato da gdzito Suggerimenti e approfondimenti: * Studenti e docenti andrebbero picchiati a sangue - Articolo21.Info * Gelli, la P2. Scoppia il caso sull’ex Venerabile in tv - Repubblica.it * Lista appartenenti alla P2 - Wikipedia * Gelli del malaugurio - Articolo21.info Non ci sono Commenti » | 1 | Contrassegnato da tag: fascismo, p2, licio gelli, piano di rinascita democratica, gelli berlusconi, cossiga, scontri piazza navona, blocco studentesco, loggia massonica p2, nitto palma, discepolo 1816, antifascismo | Permalink Pubblicato da gdzito


# 140 Giuseppe Veltroni non sta giocando a nessun gioco, è completamente in balia degli eventi e si muove a tentoni, una volta in una direzione (dialogo), una volta nell'altra (ritorno verso IDV). Vedrete che tra non molto ricomincerà a parlare di necessità di un dialogo nei confronti del governo. La realtà, secondo me, e che il VERO GIOCO è ormai fatto. Berlusconi ha virtualmente (?) in mano : 1) potere politico (non deve rendere conto più neppure al parlamento dei suoi accoliti) 2)potere mediatico (credo non servano esempi) 3)potere finanziario (oltre al resto ora è in pole position anche in MEDIO BANCA, guarda che caso...) 4)potere giudiziario (nel senso che si è reso immune, con il lodo Alfano da qualsiasi azione nei suoi confronti) IL GIOCO E' FATTO : siamo già in una dittatura morbida (per il momento). Cosa vuoi che faccia il povero Veltroni?


# 140 Giuseppe # 145 kratiasinedemos Mi dimenticavo un cosa molto importante. Scommettiamo, quello che volete, che tra un po' di tempo salterà fuori qualche "provvedimento" relativo a controllo/limitazioni delle comunicazioni in rete ? Non voglio fare a tutti i costi il dietrologo, ma a conti fatti l'unico spazio mediatico rimasto, realmente libero, è quello della rete. Non posso neanche giurare che il Tavaroli di turno non si sia già attivato per verificare i siti più critici. Lo so, sono un po' paranoico, ma come disse uno dei nostri Padri della Patria (sic!) . " a pensar male..." Salutoni


# 111    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 10:19

Ciao signora demos guarda la posta sono successe cose molto molto spiacevoli e gravissime! CIao frà


Che è adesso questa storia degli articoli lunghi come un'Amaca??? Leggevo Travaglio perchè dava resoconti dettagliati e approfonditi su fatti di cui non erano già zeppi i giornali. Se cercassi borbottii generici contro il malcostume politico imperante o frecciatine a Berlusconi comprerei Repubblica! C' è un sindaxcato "lettori di Travaglio"? Mobilitazione!


# 113    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:2

italiopoli Oliviero Beha : 30 ottobre 2008 La legge Gelmini conferma i tagli al sostegno per i disabili gravi Ricevo & Pubblico Comunicato stampa Presidenza Osservatorio sulla legalità e sui diritti Legge Gelmini conferma tagli a sostegno per disabili gravi Petizione al Capo dello Stato per affermare i principi costituzionali Con l'approvazione del Senato, il ddl Gelmini è legge. Purtroppo essa non rimedia alla piena attuazione, già decisa da questo governo, della disciplina relativa alla determinazione dei posti di sostegno per gli alunni disabili di cui alla legge finanziaria 2008, cioè alla finanziaria varata dal precedente governo, che prevedeva il rapporto 1:2 fra docente di sostegno e alunni disabili a prescindere dalla gravità. Con il ridimensionamento del sostegno, l'Italia si muove in controtendenza non solo rispetto alla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, secondo cui "Gli Stati garantiranno la parità di accesso all'istruzione primaria e secondaria, alla formazione professionale, la formazione degli adulti e la formazione continua... Agli allievi che lo richiedono deve essere fornito un sostegno educativo", ma anche rispetto ad altri Paesi UE, dove ci si sta concretamente adoperando per la piena integrazione scolastica dei ragazzi con handicap. L'approvazione della legge rende dunque ancora più importante e urgente sottoscrivere la petizione dell'Osservatorio sulla legalità e sui diritti per il ripristino del rapporto 1:1 per il sostegno agli allievi con certificazione di gravità, al fine di sottoporre al presidente della Repubblica - che deve firmare la legge ed è garante della Costituzione - la conseguente violazione dei diritti costituzionali allo studio e allo sviluppo della personalità nonchè al diritto all'integrazione sancito dalla legge 104. La petizione - già sottoscritta da giuristi, medici, psicologi e da centinaia di cittadini - può essere firmata su http://
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


# 114    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:11

Dobbiamo costruire una rete esterna alla rete virtuale, mi continua a ritornare in mente quell' "avviso ai naviganti", ho paura che finiamo come Cuba. In rete possiamo ancora parlare liberamente, per ora, ho paura che presto non sarà più così. E' l'unico posto rimasto, dove si può dire quello che si pensa, anche se ci sono luoghi dove ricorrono alla censura per s_comodità! Se dovesse essere attuato, sarà sul serio la fine di qualsiasi cosa, altro che dittatura dolce, come ha azzardato qualcuno, in passato e come ha ripetuto Tony da cui ho preso spunto ora. Vi invito a scambiarci mail e a creare rete personale reale, proviamo a essere quanto più trasparenti possibile! ciao, frà frada79@hotmail.it
Muro Umano


# 115    commento di   chemako - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:17

Follini dimostra quanto inutile sia il Pd veltrusconiano
http://luigirossi.ilcannocchiale.it


# 116    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:17

La petizione - già sottoscritta da giuristi, medici, psicologi e da centinaia di cittadini - può essere firmata su http://www.aaalegalitadiritti.it/appello.htm Firmare non è una scelta di contrapposizione ideologica, ma di civiltà. Rita Guma, presidente Osservatorio sulla legalità e sui diritti ONLUS www.aaalegalitadiritti.it


# 117    commento di   GaberFaber - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:20

Anch'io, come # 129, # 67, (# 140), vorrei capirci qualcosa di più sulla questione REFERENDUM ABROGATIVO del decreto Gelmini. Un referendum potrà abrogare i tagli di questo vergognoso decreto, oppure tale decreto rientra nei casi elencati dall'articolo 75 (che cito)? "Articolo 75 È indetto referendum popolare per deliberare l’abrogazione, totale e parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge, quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali. Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali. Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati. La proposta soggetta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto, e se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi. La legge determina le modalità di attuazione del referendum." Vedi anche http://www.danielemartinelli.it/2008/10/31/oscenita-dal-governo-dellapplauso/#comments Cordiali saluti Gabriele De Luca


# 118    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:22

SEGUE da 153 La petizione - già sottoscritta da giuristi, medici, psicologi e da centinaia di cittadini - può essere firmata su http://www.aaalegalitadiritti.it/appello.htm Firmare non è una scelta di contrapposizione ideologica, ma di civiltà. Rita Guma, presidente Osservatorio sulla legalità e sui diritti ONLUS www.aaalegalitadiritti.it


La prima puntata prevista per lunedì parlerà di fascismo con Giulio Andreotti e Marcello Dell’Utri!!!!!La storia rivista da LICIO GELLI, che parla di fascismo cn ospiti andreotti e dell'utri?!?!!?!?Esiste incubo peggiore? tutto ciò accadrà su odeon tv


Ancora qualche piccola precisazione sull'affaire "Gelli": 1-Qualcuno, Massimo Teodori, ha indicato, facendo ricorso alla sua nota eleganza ed educazione, in Gelli soltanto un "povero vecchio" che tenta di riprendersi un poco di notorietà dopo l'oblio forzoso. Naturalmente trattasi di una "dimunutio non petita" che nasconde in realtà un certo nervosismo dell'apparato di potere. 2-Gelli sarà pure un "povero vecchio" o un "vecchio arnese", 90 anni suonati, in realtà qualcuno in più visto che ci sono seri dubbi pure sulla sua data di nascita, elemento questo che contraddistingue sin dai tempi dei "cahiers de doleance" i figuri che si muovono dietro le quinte del potere, ma nonostante l'età il suo potere ricattatorio è ancora tutto intatto e preponderante rispetto allo stesso personaggio. 3-Le sue dichiarazioni in realtà vanno lette su di un preciso sfondo: quello dell'attuale parlamento (si badi che di piduisti di ritorno ve ne sono da ambo gli schieramenti) che è appunto "ricattabile" alla faccia di chi crede ancora che la seconda repubblica abbia saputo spurgare i suoi veleni (non è un caso che il governo Prodi abbia declassficato i termini per la proroga sul segreto di stato, cosa che naturalmente il governo Berlusconi ha immediatamente preso a cuore. 4-Che la stagione di Gelli sia finita è questione tutta da provare: egli può infatti ancora contare su tutto quell'immenso apparato filo atlantico (dalle semplici stazioni di ascolto fino agli uffici riservati in ambito Ftase e Nato), lo stesso che negli anni ha sfornato dottrine politico militari, come "strike deep", che hanno influenzato le recenti elezioni in Polonia e che ha disegnato lo scenario geopolitico di gran parte dell'Europa attuale. 5-Il fatto che le voci del suo rientro siano coincise con la disponibilità di Andreotti (che smentisce come sempre ha fatto) e di dell'Utri a partecipare ad una "rilettura" dei fatti storici occorsi in Italia rientra non solo nello "stile" del personaggio, m


segue ma lancia un preciso (e per nulla confuso come si sono affrettati a scrivere i soliti pennivendoli) MESSAGGIO agli assetti di potere odierni ("Le stragi arrivano se NON C'E' ORDINE" oppure "dell'Utri è bellissima persona NON mafiosa" ottenendo il risultato esattamente opposto) 6-Tutti hanno in mente il famoso "Piano di rinascita democratica" ma pochissimi, che io sappia, hanno mai segnalato la presenza ben più ingombrate dello "schema R" o il più oscuro "Memorandum sulla situazione politica del paese". Un modo come un altro per il nostro, consapevole del suo potere contaminante, per poter dire qualcosa, più o meno direttamente, che "nuoce a qualcuno" e "giova ad altri". 7-Se Gelli dice "Il mio Piano? Berlusconi può attuarlo" beh c'e' da scommetterci: nemmeno Silvio potrà riuscirci..chi ha orecchie intenda


# 122    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:28

SIAMO TUTTI SAVIANO Il Circolo dei Lettori di Verona e la Società Letteraria aderiscono all’appello dei premi Nobel “Lottiamo per Roberto Saviano” e si uniscono alla maratona di lettura organizzata dall’ Associazione 15 febbraio e dal Circolo dei Lettori di Torino con una lettura collettiva di “Gomorra” STASERA! Sabato 1 novembre, ore 21.00-24.00, presso la Società Letteraria di Verona, piazzetta Scalette Rubiani, 1 Durante la serata sarà attivata una raccolta firme a sostegno di Roberto Saviano Chi lo desidera può dare il proprio contributo leggendo una pagina! per prenotarsi alla lettura scrivere a info@circololettoriverona.it Vi invitiamo a partecipare numerosi per dare una testimonianza dell’impegno civile della nostra città. IL CIRCOLO DEI LETTORI DI VERONA www.circololettoriverona.it c/o Società Letteraria, p.tta Scalette Rubiani, 1 - VERONA
www.circololettoriverona.it


# 123    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:32

@ 158 sì, non rientrano : Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali. Per questo già ci siamo chiesti: cosa referendiamo con un referendum? Il grembiulino? E' un po' poco. Il gioco è che non potendo referendare sulla finanziaria, sul Decreto Gelmini si può incidere molto relativamente lì dove incontri la Finanziaria. Diciamo che è meglio che un pugno in un occhio, ma bisognerà sentire un legale per essere illuminati. ADERISCOALMUROUMANO


# 124    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:32

lascio anche io mia mail filidimemoria@libero.it
Mmm U u u u R r r O o o U u u u M m m m A a a N n n O o o


# 125    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:36

segue 164 mi correggo: un costituzionalista. (ex Senatore Fassone ? già CSM potrebbe esserci utilissimo)


# 126    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 11:48

@ F R E D tu sei quello che suggerivi la strada del necrologio e ora ti permetti di parlare di Gelli come se niente fosse successo? Ma poi scusa, potresti illuminarmi sulle tue fonti? grazie


ommento di frada79 - utente certificato lasciato il 1/11/2008 alle 11:48 --------------------------------- Per il necrologio: trattavasi di battuta di spirito dovuta al repentino e stupido attacco di un blogger, se la si capisce bene sennò..amen Quanto alle fonti ci sono 24 faldoni, migliaia di pagine ciascuno (lavori della commissione parlamentare su p2, atti pubblici) più di 2 milioni di fascicoli riguardanti la p2 della magistratura italiana, tutta la letteratura in merito scitta da capacissimi e veri giornalisti (che sia detto per inciso la vita la rischiano e l'hanno rischiata in conto proprio ben prima di Saviano) ,fai un giro su google,le testimonianze (subito bollate come "delirio" di un uomo "scosso") di Carlo Palermo (c'è chi ha la memoria molto lunga, e chi quei momenti li ha vissuti sulla propria pelle), per non dire delle pubblicazioni specialistiche (come Industria&difesa, la RID, o il Jane's International, Rand International Observatory, Il NATO bullettin, e le pubblicazioni della FAS) due titoli per cominciare? Gli anni del disonore. Dal 1965 il potere occulto di Licio Gelli e della loggia P2 tra affari, scandali e stragi di Guarino Mario, 2006, Dedalo La venerabile trama. La vera storia di Licio Gelli e della P2 Galli Giorgio, 2007, Lindau e naturalmente i libri ormai ahimè introvabili di De Lutiis anche lui censurato con rapida efficacia


# 128    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 12:4

@ watch c'è modo di recuperare una tua mail? ti lascio la mia frada79@hotmail.it
alla luce del giorno e del sole per il MURO UMANOOOOOOOOOOO


# 129    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 12:9

@ fred battuta di spirito? Non farmi essere volgare...e cerco di essere serafica! Ti rendi conto di che gaz hai detto?


commento di frada79 - utente certificato lasciato il 1/11/2008 alle 12:9 ------------- senti giochiamo a capirci e segui il labiale... io posto qui perchè mi sembra un buon blog indipendentemente da chi lo frequenta... per il resto se non sai cogliere l'ironia della situazione il problema è solo tuo. a non più risentirti


# 131    commento di   XpicioX - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 12:19

Ah, Marco: volevo farti i complimenti per il tuo intervento ad Annozero. Hai preso la parola una sola volta, ma quei 2 minuti sono stati i più significativi di tutta la trasmissione.
http://xpiciox.blogspot.com/




commento di 3my78 - lasciato il 1/11/2008 alle 12:27 Crisi creativa e poca ispirazione? Ci sta. ------------------------ Niente crisi di ispirazione: si tratta evidenetemente di precisa scelta editoriale; chiedere alla maestrina dalla penna rossa, la sussiegosa Concita de Gregorio o in alternativa a Soru. Se fosse per Marco credo continuerebbe a scrivere articoli della solita lunghezza


L'Alfano pensiero.......... Avete presente l'ultimo film dei Simpson? Homer si affeziona al suo spider pork tanto da utilizzarlo come decoratore dei plafoni di casa..più o meno lo stesso spirito con cui Alfano pensa, propone e decreta! Resta da vedere chi interpreta spider pork, ma ho qualche fondato sospetto


# 135    commento di   renato 41 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 12:50

Ho inviato questa mail alla redazione del tg4 nella convinzione del fatto che Emilio Fido non si straccerà certamente le vesti in un impeto di onesta coerenza, ma per far capire che non siamo tutti rinberlusconiti. Non servirà ad un granchè, ma se ne ricevesse tante..... forse...... Spett. Redazione TG4 att/ne del Direttore Nel TG del giorno 31/10 il Direttore ha chiarito come l'informazione non sia stata obbiettiva rispetto alle manifestazioni di questi giorni, compresa quella del 25 al Circo Massimo ed io concordo pienamente. Vorrei però mi chiarisse due aspetti a me poco chiari: - quando circa due anni fa Berlusconi organizzò la grande protesta in p.zza S. Giovanni contro il gov. Prodi annunciò, radioso, dal palco che questa era la più grande manifestazione mai svolta in Italia :"siamo oltre due milioni e mezzo" La domanda è: se al Circo Massimo, che è molte volte la piazza S. Giovanni, vi erano (come ci ha chiarito) 200mila persone, come poteva una piazza così più piccola contenerne oltre 10 volte di più? Mi sono dato una risposta che, probabilmente, la trova concorde. Evidentemente il suo Signore è molto più potente del Cristo che è capace di moltiplicare solo pani e pesci, mentre il Suo è in grado di moltiplicare anche le persone!! - Circa la presenza, nelle manifestazioni, dei bambini (cosa su cui insiste parecchio da alcuni giorni) forse intende farci capire che, se sono presenti nelle manifestazioni delle destre sono testimoni attendibili di un disagio profondo (vedi family day o quella a cui accennavo prima) se invece partecipano alle altre sono un uso improprio di minori...... Forse anche a questo mi sono dato una risposta: quando accennava ad una informazione non obbiettiva, in un impeto di onestà intendeva fare una profonda autocritica e di questo la ringrazio. saluti, renato ribet


@ fred Io sono per la convivenza pacifica, e non sta scritto da nessuna parte, a parte nella mia testa, che io e te dobbiamo interagire, ma perchè scegli tu che le cosa vadano così, facciamo una bella cosa, ognuno per la propria strada, e evita di usare battute di spirito, ironia, sarcasmo con persone che non conosci! In ogni caso il buon blog, non lo fanno solo i 3 giornalisti che postano, lo fanno anche i blogger che ci scrivono, quindi o tentiamo di vivere pacificamente e di costruire o non ha senso nulla! Poi magari ci sono sempre le scuse, che sono un'ottima bacchetta magica, per provare a ricominciare... Sempre se ti va di costruire! ciao fred...


# 137    commento di   renato 41 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 12:55

dimenticato (nel caso interessasse) l'indirizzo: redazionetg4@mediaset.it




# 139    commento di   Eleonora81 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 13:2

Certo che a questi qui un PD che vuole dialogare e che se ne stà buono buono senza sbraitare e scalpitare, che vive all'"ombra"nel suo mondo parallelo, fa comodo!! Ora che hanno fatto sentire un pochino la loro voce vengono immediatamente criticati,sono diventati radicali che tradiscono la loro natura! Quale natura?? Quella di tranquilli spettatori,inermi ed inoffensivi.Quella che più fa comodo agli altri! Per esempio: la maggioranza può essere arrogante nel modo di fare politica e nel modo di presiedere alle trasmissioni televisive ed ai dibattiti,senza che nessuno gli dica nulla. Gli esponenti di sinistra ed in particolar modo quelli del PD,se alzano un tantinello la voce o meglio se li attaccano,allora vuol dire che "imitano Di Pietro!" Che assurdità!! E poi...magari lo imitassero!


# 140    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 13:3

il 182 è mio


# 141    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 13:8

@ fred Sei la dimostrazione del non dialogo, perchè non riflettiamo un attimo? In uno spazio come questo, se vieni in pace, nessuno ti magna! Si dialoga, ci si confronta e ci si chiariscono le idee, sai che spesso trovi pure una spalla? ricordiamoci un po' principio di azione e rezione! Eccccchemiseria dai!


commento di frada79 - utente certificato lasciato il 1/11/2008 alle 13:8 ----------------------- Guarda che io ho scritto dei post, il cui contenuto non mi sembra affatto offensivo (salvo pensarla diversamente), sono anche io per il dialogo, purche condotto da una testa allacciata alla lingua e nei limiti di una discussione civile. Detto per inciso (sempre che il caro Pellizzari n# 189 lo consenta) e pur con tutte le riserve che un blog può offrire, questo non è solo uno spazio per lo sfogo di personalissmi o isterie collettive, e nemmeno ,solamente, un luogo di incontro dialogo e costruzione (la vita civile offre ben più possibilità come dimostra l'opera per esempio di Travaglio stesso), ma anche un luogo dove ogni persona dovrebbe esser libera (indipendenetemente dalla necessità di confrontarsi) di dire la sua. GoodNight&GoodLuck


commento di 3my78 Ma... credo che per un cronista di giudiziaria in Italia sia tecnicamente impossibile avere una crisi creativa.


# 144    commento di   Sofia Malaggi - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 13:56

cazzo, le talpe sono entrate fino qua? Complimenti veramente per la raffinatezza ma ora STOP, please... Io invece sto lottando con dei problemi tecnici che mi impediscono di editare ma non vorrei rubare spazio alla discussione...(qualcuno di voi ha idea di cosa sia una chiave API, mi dicono che è già stata utilizzata per un altro sito e che devo andare a un certo indirizzo per crearne una nuova...la tecnologia...)


volevo chiedere a Marco se il piccolo angelo ,circa la 41 bis è in preda ad autolesionismo(probabile) oppure è l'ennesima pagliacciata


Marco, non è che il tuo spazio su l'Unità è stato ridotto? vedo che questo Zorro è più piccolo dell'Ora d'aria... Possiamo fidarci della De Gregorio??


http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=5069&Itemid=152 Eurostat: Prodi manipolò i Libri I dati di bilancio dell'Italia per il 2006 erano falsi Prodi ha deliberatamente gonfiato i dati del deficit per giustificare l'aumento delle tasse e per influenzare l'elettorato ai danni della Destra. Eurostat ha scoperto la truffa. Eurostat ha scoperto i trucchetti usati dall'ex Primo Ministro Romano Prodi e dal suo governo per gonfiare i dati relativi al deficit dell'Italia. Queste oscure manovre orchestrate dal Ministro dell'Economia e poi delle Finanze Sig. Padoa Schioppa, e dal suo Deputato Sig. Visco, sono state portate avanti avendo in mente un triplice fine : a) gettare discredito su cinque anni di lavoro svolti dal precedente governo di Centro-Destra; b) giustificare il sostanziale aumento delle tasse sostenuto dalla Sinistra; c) mostrare la capacità del nuovo governo di risolvere la crisi...


# 148    commento di   GaberFaber - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 14:27

Grazie a # 164 kratiasinedemos per il contributo alla delucidazione. Io però mi augurò che ci sbagliamo e che quindi sia possibile abbattere anche questo decreto infame con un referendum. Cordiali saluti Gabriele De Luca


# 149    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 14:35

gabriele de luca per caso vivi/lavori a bologna?




Purtroppo non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio: art. 75 Cost. Il sig. bassezza ha pensato a tutto, come solo i migliori tiranni sanno fare.


# 152    commento di   GaberFaber - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 15:9

Rispondo a # 224 watchdogs "gabriele de luca per caso vivi/lavori a bologna?" No, sono un insegnante precario di Padova. Ciao


Ahimè lo sporco gioco non si limita alla questione Alitalia (peraltro già tecnicamente FALLITA visto che ora la compagnia si chiama CAI). In ballo c'è una visione della società impostata su di un modulo tipicamente anglosassone: basta vedere con quanta disinvoltura il popolino abbia accettato come dato di fatto la politica dei sondaggi (e dei sondaggisti: quante società di sondaggio in Italia in realtà presentano nel loro pacchetto di azioni maggioranze nascoste dai soliti giochetti delle scatole cinesi?). O che dire dell'infelice bombardamento mediatico che ha introdotto surrettiziamente una festa come Halloween (festa tipicamente pagana con un contenuto antropologico pari a zero): ve li immaginate i montanari legaioli con la zucca dire "tease or trick?". Questa "visione" partorita tra le mura dei templi massonici nutrita da venti anni di sfrenato liberismo ("facciamo un po' come cazzo ci pare": sembra il motto della casa delle Libertà) ha prodotto i risultati che vediamo; e il conto lo stanno pagando, ora, adesso, le popolazioni più deboli: non è "caso" quello che sta accadendo in Congo, ci vuol poco a discernere dietro le quinte l'operoso intervento delle multinazionali, che guarda "caso" hanno una soluzione per il ripristino della "legalità internazionale". La suddivisione dello stato in due unità indipendenti: alla faccia di chi crede ancora alla efficacia delle operazioni internazionali (Francia in primis). Di fronte a questo l'intellighenzia nostrana (salvo rarissime eccezioni: Bocca e pochi altri) conferma il detto di Longanesi: "L'intellettuale è un signore che fa rilegare i libri che non ha letto"


Perchè lo sapevo già? Quando ho sentito del programma televisivo di Licio Gelli ho pensato subito a una provocazione, alle stragi, alla strategia della tensione, all'intenzione di ricreare con ogni mezzo un clima "politico" favorevole alla maggioranza. Ora leggo sull'unità delle sue dichiarazioni sulle brigate rosse. Se tornassero - dice - ci sarebbero ancora più stragi, il clima è fertile. Prevedibile e pericolosissimo. ps Il regime poi copre le azioni criminose degli psicofasci. Cosa succede quando degli idioti psicofasci vengono legittimati e favoriti da un regime?


La somma delle aree dei due quadrati costruiti sui cateti (blu e rosso), è uguale all'area del quadrato costruito sull'ipotenuta (viola)?


Ho sentito la conferenza stampa di presentazione del programma di L. Gelli su Radio Radicale e sono rimasto sinceramente sconcertato! Stiamo attenti che questi vogliono riscrivere la storia! Riguardo al referendum sulla gelmini, al di là della valenza "ideale" di opporsi ad una legge sbagliata e pericolosa, con la quale sono perfettamente d'accordo, mi sa che sarà difficile possa avere effetto dal momento che verrà tenuto (se Corte Costituzionale permette) tra un paio d'anni... Non ci abbattiamo e soprattutto non molliamo! Grazie Marco!


Lo scandalo continua: il Gen. Jucci un uomo veramente di altri tempi, è riuscito a fare qualcosa che nell'Italia attuale sembra oscillare tra il miracolo e l'impossibile: risanare la disastrata area del fiume Sarno (Svetonio lo decantava come "locus amoenus" e ancora nel '500 Jacopo Sannazzaro poteva lasciarci una delle più belle descrizioni che mai siano state assegnate ad un corso d’acqua). Oggi chi passa da quei luoghi non vede più lo scempio che tingeva le acqua di rosso, di marrone e giallo cromo, il disastro che ha visto sotterrati nell'intera area milioni di liquami industriali. Il Gen Jucci (cui basta "un vestito e il rancio giornaliero") non solo non ha chiesto alcun tipo di compenso (ecco il miracolo), ma grazie ad una correttissima gestione delle risorse (invero poche) assegnategli ("controllo personalmente ogni fattura"), e ad interventi mirati (il ripristino a costi contenutissimi dei depuratori acquei, l'allacciamento delle fogne alla rete etc) sta riuscendo a risollevare l'equilibrio ecologico dell'intera area. E cosa pensano di fare quei "buontemponi" dell'attuale Governo? Forse di consentire ad un vero servitore dello stato di compiere fino in fondo il proprio dovere?? Macchè, pare proprio che non ci sia alcuna intenzione di rinnovare il mandato: la cosa è talmente eclatante che 36 sindaci dell'area hanno vigorosamente protestato: "se lo mandano via qui tutto tornerà come prima"


Esattamente quello che sta succedendo a Sarno. Li un generale incaricato del risanamento deve davvero aver dato fastidio a qualcuno visto che non solo è riuscito a risollevare e risanare l'intera area, ma lo ha fatto senza alcun compenso personale e soprattutto contenendo e controllando personalmente i costi. Ora il governo "buontempone" non gli rinnoverà l'incarico (ttanto che i sindaci della zona si sono ribellati, dicendo che senza il suo controllo le cose torneranno come prima) Come dire: il pesce puzza sempre dalla testa


# 159    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 16:51

Siete stufi vero di sentir parlare di FUGA DEI CERVELLI? Bene, finalmente questa tendenza ha cominciato ad invertirsi. O meglio, anche noi possiamo vantarci di Importare dei Genietti Arrembanti. Ecco come:
http://nonleggerlo.blogspot.com/2008/11/larrivo-dei-cervelli.html


_________ La Insostenibile pesantezza della Mafia ____+ + Lei è il responsabile unico ed esclusivo del Dissesto. I Catanesi, quelli rimasti senza lavoro, non è in Piazza Duomo che dovrebbero protestare. Lei è stato e continua ad essere una voce di spesa dei Bilanci alla Scassagnini Umberto.Spesa improduttiva, parassitaria, partitocratica. Lei da sempre nasconde, intorbida:copre. Destra, Sinistra, Centro non avrebbero potuto annichilire una Città senza la copertura de "La Sicilia". In compenso il Suo patrimonio per il 90% è di derivazione pubblica, denaro tolto alla Città: la *refurtiva* della linea editoriale dei due forni: il sermone domenicale e i Paginoni di Comune, Provincia, Regione. Tutto legittimo, tutto regolare, tutto previsto da una legge...... - Continua su www.ricostruire.it
http://www.ricostruire.it


Se fossimo in uno stato democratico, il presidente del consiglio dovrebbe spiegare all'opinione pubblica come mai gli imprenditori della CAI acquisteranno alitalia gratis, cioè i 300 milioni di euro li paghiamo noi, mentre per le tredicesime come lo stesso premier ci fa sapere "non ci sono i soldi". Se fossimo in uno stao democratico ovviamente. P.S. visto che ormai è stato confermato ufficialmente quello che ormai sapevano tutti pure i muri delle case, cioè che questo non è un regime fascista ma massonico, propongo di cambiare l'inno di Mameli, anzichè "Fratelli d'Italia, l'Italia se desta" direi che si puo' mettere "Fra' massoni del Grande Oriente, il compasso e la squadra se destan"... bello no?


# 238 commento di Gig robot - lasciato il 1/11/2008 alle 17:14 -------------------- Ehmm...Mameli era notoriamente un massone sicchè....


@fred A ben vedere lo era anche Garibaldi, e il risorgimento è una rivoluzione "massonica" :D Certo che siamo messi male, xD


Per i banchieri salvataggi statali, immunità penale, ricchi premi e cottillons: http://tv.repubblica.it/copertina/i-banchieri-devono-pagare/25843?video per le famiglie italiane prestiti da 5000 euro per fare un figlio(non ci compri nemmeno i pannolini per un anno), ah naturalmente al 4% di interesse... Lo stato non è mica un'opera di carità xD


"MOSSA STRATEGICA" Oggi vogliamo cercare di chiarire definitivamente (speriamo) una "MOSSA STRATEGICA" da adottare e di cui siamo fermamente convinti. I "GIORNALISTI" che noi reputiamo in "MALAFEDE" lo sono (per noi) perché assecondano i nostri "NEMICI"; quelli che invece riteniamo in "BUONAFEDE" (per noi) lo sono perché scrivono cose che reputiamo "GIUSTE". Ma i "NEMICI" (e i loro "GIORNALISTI" in "MALAFEDE") se ne strafregheranno e continueranno a dire e a fare cose secondo noi "INGIUSTE", "ILLEGALI", "INIQUE" e "IMMORALI", mentre noi (e i "GIORNALISTI" per noi in "BUONAFEDE") continueremo ad affrontare "MILLE" problemi. Ma se continueremo ad essere d'accordo fra noi magari solo su "CINQUECENTO" cose e a litigare sulle altre "CINQUECENTO", faremo esattamente come fanno i "PARTITI" e i politicanti "PARTITICIZZATI", che magari sono d'accordo su "CINQUECENTO" cose, ma che riescono a litigare sulle altre "CINQUECENTO". Risultato? Quello di sempre, assolutamente "NESSUNO": i problemi rimangono "TUTTI" lì e non se ne risolve mai "NESSUNO" in maniera "DURATURA" e "DEFINITIVA", perché ciascuno parla secondo le proprie "CONVINZIONI" o, peggio, quelle della propria "CATEGORIA" o "PARTITO". Allora cosa fare? Insistere "SEMPRE", "COMUNQUE" e "DOVUNQUE" solo su "UN" problema, "IL" problema, soprattutto con i "TANTISSIMI" cittadini "ELETTORI" che dormono e che continueranno a dormire in eterno se si continuerà a propinargli "MILLE" problemi e "DIECIMILA" soluzioni possibili, perché anzi, così facendo, siamo sicuri che alla fine si rifiuteranno addirittura di "SVEGLIARSI". E secondo noi "IL" problema, quello che "TUTTI" capiscono, a prescindere da "PARTITI", "FAZIONI", "CATEGORIE", "AMICI" o "NEMICI", per il quale si può sperare di riuscire a coalizzare "TANTISSIMI" cittadini, senza divagare su altri "MILLE" problemi e senza cascare nel solito giochetto del "DIVIDE ET IMPERA" tanto caro ai "PRE-POTENTI", è solo questo: "TOGLIERE I TROPPI SOLDI AI S
emergenzademocratica.blogspot.com


"MOSSA STRATEGICA" Oggi vogliamo cercare di chiarire definitivamente (speriamo) una "MOSSA STRATEGICA" da adottare e di cui siamo fermamente convinti. I "GIORNALISTI" che noi reputiamo in "MALAFEDE" lo sono (per noi) perché assecondano i nostri "NEMICI"; quelli che invece riteniamo in "BUONAFEDE" (per noi) lo sono perché scrivono cose che reputiamo "GIUSTE". Ma i "NEMICI" (e i loro "GIORNALISTI" in "MALAFEDE") se ne strafregheranno e continueranno a dire e a fare cose secondo noi "INGIUSTE", "ILLEGALI", "INIQUE" e "IMMORALI", mentre noi (e i "GIORNALISTI" per noi in "BUONAFEDE") continueremo ad affrontare "MILLE" problemi. Ma se continueremo ad essere d'accordo fra noi magari solo su "CINQUECENTO" cose e a litigare sulle altre "CINQUECENTO", faremo esattamente come fanno i "PARTITI" e i politicanti "PARTITICIZZATI", che magari sono d'accordo su "CINQUECENTO" cose, ma che riescono a litigare sulle altre "CINQUECENTO". Risultato? Quello di sempre, assolutamente "NESSUNO": i problemi rimangono "TUTTI" lì e non se ne risolve mai "NESSUNO" in maniera "DURATURA" e "DEFINITIVA", perché ciascuno parla secondo le proprie "CONVINZIONI" o, peggio, quelle della propria "CATEGORIA" o "PARTITO". Allora cosa fare? Insistere "SEMPRE", "COMUNQUE" e "DOVUNQUE" solo su "UN" problema, "IL" problema, soprattutto con i "TANTISSIMI" cittadini "ELETTORI" che dormono e che continueranno a dormire in eterno se si continuerà a propinargli "MILLE" problemi e "DIECIMILA" soluzioni possibili, perché anzi, così facendo, siamo sicuri che alla fine si rifiuteranno addirittura di "SVEGLIARSI". E secondo noi "IL" problema, quello che "TUTTI" capiscono, a prescindere da "PARTITI", "FAZIONI", "CATEGORIE", "AMICI" o "NEMICI", per il quale si può sperare di riuscire a coalizzare "TANTISSIMI" cittadini, senza divagare su altri "MILLE" problemi e senza cascare nel solito giochetto del "DIVIDE ET IMPERA" tanto caro ai "PRE-POTENTI", è solo questo: "TOGLIERE I TROPPI SOLDI AI S
emergenzademocratica.blogspot.com


# 167    commento di   Sofia Malaggi - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 17:55

@ 238 in realtà la massoneria è esiste da tempi immemori...in Italia anche ora ci sono logge massoniche regolari, come ad esempio il Grande Oriente (hanno persino il sito internet) a scopi culturali e di carattere puramente intellettuale; e non solo in Italia, in più o meno tutte le nazioni occidentali e non. Quindi massoneria non è una parola di per sè negativa. Altra cosa era la P2, setta massonica definita appunto deviata. Infatti, proprio dopo lo scandalo della P2, la loggia deviata venne sciolta e la massoneria italiana venne tenuta sotto controllo attraverso leggi che ne limitano la segretezza...(Grande Oriente e P2 non sono la stessa cosa...)




Mi chiedo e chiederei alla maggior parte degli i-tagliani: Ma se uno vi da una pedata nelle pa..e e continua a dirvi che non è nulla che non potete avere dolore perchè in realtà vi ha fatto una carezza e siete voi che non avete capito ma questo vi lenisce il male? Ci credete veramente che non avete dolore? Ora c'è uno che esce in TV e dice che non è vero che l'eura ha fatto lievitare i prezzi. Non è vero che in i-taglia si stia male anzi oltre l'80% e proprietario di casa (omettendo che c'è chi ne ha dieci e molti che non ne hanno nemmeno una anzi molti l'hanno persa per non poter pagare più il mutuo)! Che non è vero che le famiglie non arrivano alla fine del mese. Che non è vero che stiamo male anzi se le donne vogliono stare bene si sposino suo figlio che è pieno di euri come lui. I-tagliani non è niente non abbiate dolore nelle pa..e perchè vi ha fatto una carezza, siete voi che non avete capito e la carezza l'avete presa per una pedata. Siete dei drammatizzatori (quelli che vedono). Sono gli intelliogenti quelli che malgrado le pedate nelle pa..e sorridono e sorridono. Oh! come e quanto sorridono perchè chi non vedrebbe come in realtà si sta bene in questo paese? Notte, notte I-tagliani!!!!!!!


io (che ho frequentato certi blog)posso dirvi che dal 27 settembre è muto un blog di un "certo" amico del senatore, e, la sintassi, le situazioni, lo scrivere l'insinuarsi ed il trolleggiare mi ricordano questa persona. Penso che non sia utile dargli peso....FITROLL.


# 171    commento di   Luther Blisset - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 18:13

Nella bolgia dei finti problemi, sotto sotto stanno prendendo contromisure per arginare le possibili "fughe" d'informazione, dovesse la gente iniziare ad intuire qualcosa rispetto a in che razza di situazione si trova davvero. Cosi` abbiamo il fuoco di copertura per la crisi finanziaria che ci tranquillizza sul ruolo "paterno" delle banche che con la loro magnanimita` si sacrificano per far fronte a questo disastro, omettendo di dire chi e perche` e` stato generato. Poi il solito mix di terrore e sicurezza tanto per alzare un po' di cortine fumogene attorno al resto. Ciliegina sulla torta, un bel posto al venerabile Gelli in TV per una totale riscrittura della storia sparata direttamente nelle menti spugna (nel senso che assorbono tutto quello che viene dal tubo catodico) di pseudo-cittadini in poltrona. Senza parlare che di cio` che avviene ai piani alti (leggi europa): nessuno ne sa niente eppure siamo tutti coinvolti. Mentre ci buttano sabbia negli occhi al parlamento europeo stanno premendo per far passare il trattato di Lisbona che praticamente pone fine a quel poco di democrazia che ancora (pensiamo) di avere. Se consideriamo, infine, che "secondo specialisti internazionali, soltanto il 20 per cento della popolazione adulta italiana possiede gli strumenti minimi indispensabili di lettura, scrittura e calcolo necessari per orientarsi in una società contemporanea” (http://www.pieroricca.org) il futuro appare davvero nero.


IL FASCISCMO, IL PIDUCE, L'AUTARCHIA E L'AUTORITARISMO "Sono nato sotto il fascismo, sono fascista e morirò fascista". Autodefinizione di Gelli che non lascia dubbi: Si potrebbe formulare in modo ancora pià preciso: sono nato fascista, sono vissuto da fescista, ho pensato e agito da fascista e sono fascista fino alla morte. Indefesso fascista fino al midollo. Ciò significa che la P2, nata dalla testa fascista di un fascista squadrato e il suo piano fascista per il rifacimento fascista dell'Italia è fascista in ogni fibra e i ogni piega. E se Berluscone è l'erede di Gelli, Berlusconi è fascista a sua volta. Il capo realiazzatore del piano della P2: il PIDUCE. Con la faccende Alitalia-CAI ha dato prova di essere il PIDUCE con questi punti: - autarchia ad oltranza, dove l'"aut" si riferisce a sé stesso, - oppressione del popolo, obbligato a pagare i debiti per dare a prezzo stracciato gli attivi (flotta e altri beni) ai cavalieri d'industria, cioè i "capitani coraggiosi" (nel senso di millantatori) - autoritarismo: "Colaninno, firma!!!" Prefetto stile fascista. Come volevasi dimostrare - con un esempio.


Corr.: Perfetto stile fascista.


Correzione: Ciò significa che la P2, nata dalla testa fascista di un fascista squadrato e il suo piano fascista per il rifacimento fascista dell'Italia sono fascisti in ogni fibra e i ogni piega. E se Berlusconi è l'erede di Gelli, Berlusconi è fascista a sua volta. Il capo realiazzatore del piano della P2: il PIDUCE.


NON SO se è già stato notato MA ACCANTO a FRANCESCO nel video in cui sono tutti in sieme prima dell'assalto c'è un ragazzo rasato con la maglia a strisce larghe orizzontali SE GUARDATE IL VIDEO del TG2 in cui fa vedere gli scontri PRECEDENTI, proprio immediatamente dopo che il cronista dice che non si riconoscono questi teppisti tra quelli del blocco, "che hai giornalisti dicono di non voler cedere alle provocazioni" SI VEDE CHIARAMENTE QUEL RAGAZZO SFERRARE IN CENTRO SCHERMO UN CALCIO VOLANTE ALLA CHUCK NORRIS!!!!!!!! E DITEMI CHE ANCHE QUESTO E' UN ABBAGLIO!!!!!


Roland Posso? Non è necessario che tu ti corregga, anche se spesso mi fa sorridere- come quando nella correzione ci sono gli stessi errori ;). Facciamo tutti un sacco di errori di battitura, quasi tutti, non ti preoccupare, ti si capisce benissimo ugualmente. Però, devo dire, è molto Roland, quasi un copyright. ;) Piuttosto, il blog sembra infestato da troll e trollismo e quel che è e non so voi, ma io inizio ad averne i cabasisi pieni- anche se sono solo metaforici- mooolto ma mooolto pieni.


# 177    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 18:52

SIAMO TUTTI SAVIANO Il Circolo dei Lettori di Verona e la Società Letteraria aderiscono all’appello dei premi Nobel “Lottiamo per Roberto Saviano” e si uniscono alla maratona di lettura organizzata dall’ Associazione 15 febbraio e dal Circolo dei Lettori di Torino con una lettura collettiva di “Gomorra” STASERA! Sabato 1 novembre, ore 21.00-24.00, presso la Società Letteraria di Verona, piazzetta Scalette Rubiani, 1 Durante la serata sarà attivata una raccolta firme a sostegno di Roberto Saviano Chi lo desidera può dare il proprio contributo leggendo una pagina! per prenotarsi alla lettura scrivere a info@circololettoriverona.it Vi invitiamo a partecipare numerosi per dare una testimonianza dell’impegno civile della nostra città. IL CIRCOLO DEI LETTORI DI VERONA www.circololettoriverona.it c/o Società Letteraria, p.tta Scalette Rubiani, 1 - VERONA www.circololettoriverona.it
Muro Umano


si profila una soluzione che consente alla CAI di non RESTITUIRE i 300 milioni del prestito ponte...... ore 19.03 dal TG3


Per Davide. Ma non hai ancora capito che la storia si fa con squadra e compasso? Con le stelle a cinque punte e con l'Hyperion, l'cchio che tutto vede?


# 180    commento di   sofista g - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 19:17

DEDICATA AI giornalisti e politici SERVILI IN OCCASIONE DELLA LORO RICORRENZA. Ogn'anno,il due novembre,c'é l'usanza per i defunti andare al Cimitero. Ognuno ll'adda fà chesta crianza; ognuno adda tené chistu penziero. Ogn'anno,puntualmente,in questo giorno, di questa triste e mesta ricorrenza, anch'io ci vado,e con dei fiori adorno il loculo marmoreo 'e zi' Vicenza. St'anno m'é capitato 'navventura... dopo di aver compiuto il triste omaggio. Madonna! si ce penzo,e che paura!, ma po' facette un'anema e curaggio. 'O fatto è chisto,statemi a sentire: s'avvicinava ll'ora d'à chiusura: io,tomo tomo,stavo per uscire buttando un occhio a qualche sepoltura. "Qui dorme in pace il nobile marchese signore di Rovigo e di Belluno ardimentoso eroe di mille imprese morto l'11 maggio del'31" 'O stemma cu 'a curona 'ncoppa a tutto... ...sotto 'na croce fatta 'e lampadine; tre mazze 'e rose cu 'na lista 'e lutto: cannele,cannelotte e sei lumine. Proprio azzeccata 'a tomba 'e stu signore nce stava 'n 'ata tomba piccerella, abbandunata,senza manco un fiore; pe' segno,sulamente 'na crucella. E ncoppa 'a croce appena se liggeva: "Esposito Gennaro - netturbino": guardannola,che ppena me faceva stu muorto senza manco nu lumino! Questa è la vita! 'ncapo a me penzavo... chi ha avuto tanto e chi nun ave niente! Stu povero maronna s'aspettava ca pur all'atu munno era pezzente? Mentre fantasticavo stu penziero, s'era ggià fatta quase mezanotte, e i'rimanette 'nchiuso priggiuniero, muorto 'e paura...nnanze 'e cannelotte. Tutto a 'nu tratto,che veco 'a luntano? Ddoje ombre avvicenarse 'a parte mia... Penzaje:stu fatto a me mme pare strano... Stongo scetato...dormo,o è fantasia? Ate che fantasia;era 'o Marchese: c'o' tubbo,'a caramella e c'o' pastrano; chill'ato apriesso a isso un brutto arnese; tutto fetente e


# 181    commento di   sofista g - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 19:20

Ate che fantasia;era 'o Marchese: c'o' tubbo,'a caramella e c'o' pastrano; chill'ato apriesso a isso un brutto arnese; tutto fetente e cu 'nascopa mmano. E chillo certamente è don Gennaro... 'omuorto puveriello...'o scupatore. 'Int 'a stu fatto i' nun ce veco chiaro: so' muorte e se ritirano a chest'ora? Putevano sta' 'a me quase 'nu palmo, quanno 'o Marchese se fermaje 'e botto, s'avota e tomo tomo..calmo calmo, dicette a don Gennaro:"Giovanotto! Da Voi vorrei saper,vile carogna, con quale ardire e come avete osato di farvi seppellir,per mia vergogna, accanto a me che sono blasonato! La casta è casta e va,si,rispettata, ma Voi perdeste il senso e la misura; la Vostra salma andava,si,inumata; ma seppellita nella spazzatura! Ancora oltre sopportar non posso la Vostra vicinanza puzzolente, fa d'uopo,quindi,che cerchiate un fosso tra i vostri pari,tra la vostra gente" "Signor Marchese,nun è colpa mia, i'nun v'avesse fatto chistu tuorto; mia moglie è stata a ffa' sta fesseria, i' che putevo fa' si ero muorto? Si fosse vivo ve farrei cuntento, pigliasse 'a casciulella cu 'e qquatt'osse e proprio mo,obbj'...'nd'a stu mumento mme ne trasesse dinto a n'ata fossa". "E cosa aspetti,oh turpe malcreato, che l'ira mia raggiunga l'eccedenza? Se io non fossi stato un titolato avrei già dato piglio alla violenza!" "Famme vedé..-piglia sta violenza... 'A verità,Marché,mme so' scucciato 'e te senti;e si perdo 'a pacienza, mme scordo ca so' muorto e so mazzate!... Ma chi te cride d'essere...nu ddio? Ccà dinto,'o vvuo capi,ca simmo eguale?... ...Muorto si'tu e muorto so' pur'io; ognuno comme a 'na'ato é tale e quale". "Lurido porco!...Come ti permetti paragonarti a me ch'ebbi natali illustri,nobilissimi e perfetti, da fare invidia a Principi Reali?". "Tu qua' Natale...Pasca e Ppifania!!! T''o v


# 182    commento di   sofista g - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 19:21

"Tu qua' Natale...Pasca e Ppifania!!! T''o vvuo' mettere 'ncapo...'int'a cervella che staje malato ancora e' fantasia?... 'A morte 'o ssaje ched''e?...è una livella. 'Nu rre,'nu maggistrato,'nu grand'ommo, trasenno stu canciello ha fatt'o punto c'ha perzo tutto,'a vita e pure 'o nomme: tu nu t'hè fatto ancora chistu cunto? Perciò,stamme a ssenti...nun fa''o restivo, suppuorteme vicino-che te 'mporta? Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive: nuje simmo serie...appartenimmo à morte!"


# 183    commento di   chiarelettere - utente certificato  lasciato il 1/11/2008 alle 20:32

@tutti Abbiamo verificato che l'ip utilizzato dal blogger "fi" era lo stesso utilizzato per i falsi commenti a nome di Daniele Pellizzari e Lupo. Abbiamo quindi provveduto a sospendere l'utente "fi" da questo blog. Saluti, La redazione


# 184    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 2/11/2008 alle 13:56

@ renato41 135 ..."quando accennava ad una informazione non obbiettiva, in un impeto di onestà intendeva fare una profonda autocritica e di questo la ringrazio." Bello questo! Sarebbe il caso di inviarne tutti una copia?!Mi piace ciao
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it




Mi dispiace andare off-topic, ma ho visto sul sito di AMMAZZATECI TUTTI che il 23 ottobre si è tenuto un convegno alla Sapienza di Roma, con interventi anche di Marco Travaglio e Luigi De Magistris. Esiste qualche filmato del convegno disponibile su internet? Mi sarebbe piaciuto molto sentire le parole di De Magistris. Peccato che iniziative del genere non abbiano la risonanza mediatica che necessiterebbero.


l'art. 75 della Costituzione, comma secondo, esclude l'ipotesi di utilizzo dello strumento refenderario per leggi tributarie e di bilancio. I tagli della Gelmini non sono attaccabili col referendum. le uniche cose che possono essere messe in discussione sono le parti di legge riguardanti il grembiule e il maestro unico. quindi i casi sono due: o chi proclama raccolte referendarie non sa di cosa sta parlando ed è gravissimo (uno "statista" o "un giurista" dovrebbero suicidarsi per la vergogna, tipo generali giapponesi sconfitti, dopo aver detto una cazzata del genere)oppure fa solo populismo della peggior specie, non dicendo che il referendum non toccherebbe i tagli ma solo alcuni dettagli della norma. Plaudire a tale proclama è sintomo di ignoranza giuridica o di malafede. In uno stato di diritto sarebbe bello che chiunque decida di affrontare questi argomenti ne parli almeno con cognizione di causa (leggi: almeno aver letto la costituzione..non dico tanto..) e che soprattutto non facesse populismo che si rivelerebbe dannoso e controproducente (le proteste si fermerebbero in attesa di un referendum su dettagli e non sul cuore della norma) proclamando a gran voce solo aberrazioni giuridiche. ma che opposizione è questa? mi stupisco, caro marco (permettimi il tu) che una persona attenta e precisa come te non ponga l'accento su questo fondamentale aspetto. V.


@ V. Scusa V., non so tu con quale competenza giuridica parli, ma non mi sembra che la legge 169/08 (di conversione del d.l.) introduca nuovi tributi, né sia di bilancio, ovvero quel tipo di legge di indirizzo politico con la quale il Parlamento autorizza il Governo autorizza a riscuotere le entrate e ad effettuare spese... se ogni legge con dei valori in € fosse considerata di bilancio staremmo freschi!


Per Andrea parlo con una certa competenza giuridica. :-) i tagli che riguardano l'università e la ricerca sono inseriti nella legge finanziaria, che è la legge di bilancio per antonomasia. quindi non sono referendabili. sarebbe referendabile la parte che riguarda le elementari, il maestro unico, la questione delle fondazioni.. ma la vera pietra dello scandalo, cioè i tagli, no. difatti i politici che avevano proposto il referendum (Ferrero, Veltroni e Di Pietro) hanno già fatto marcia indietro non evitando però una fragorosa figura di merda, soprattutto Di Pietro, che la legge la dovrebbe conoscere, essendo un ex PM. quello che trovo scandaloso è semplice: la legge gelmini è vistosamente una porcata, su questo siamo tutti d'accordo. a questo punto si urla al referendum solo per cavalcare l'onda della protesta o non sapendo quello che chiunque abbia fatto il primo anno di giurisprudenza dovrebbe sapere, oppure facendo finta di non sapere, cosa ancora più grave. e trovo strano, ripeto, che un giornalista che ha tutta la mia stima come Travaglio giudichi "ottima" una scelta refendaria assolutamente demagogica e priva di un reale senso giuridico. V.


@ V. ci troviamo d'accordo sul merito della legge, non sul punto di diritto... ex art. 75 Cost. non sono abrogabili tramite referendum le leggi tributarie (che istituiscono tributi) e di bilancio ( che annualmente viene votata dal Parlamento, esattamente come si presenta il bilancio nelle aziende). Non capisco questa interpretazione estensiva della nozione "legge di bilancio" da dove derivi...


anche nelle sentenze interpretative/addiditive della Consulta non vedo ricorrere questo tipo di interpretazione...


per andrea guarda che è proprio sul punto di diritto che non ci sono dubbi, forse il passaggio che ti manca (e questo nessuno lo ha spiegato con precisione) è che la parte dei tagli previsti dalla gelmini fanno parte della legge finanziaria. non è una interpretazione estensiva, ma assolutamente letterale: la finanziaria, in quanto legge di bilancio e tributaria, non è referendabile (ex art 75 Cost. )-> i tagli della gelmini sono stati inseriti nella legge finanziaria -> i tagli della gelmini non sono referendabili. V.


ok, se è così non ci sono dubbi davvero... ma il testo (provvisorio) è disponibile da qualche parte?


a questo link trovi tutto, sia la 133 che le successive! http://www.camera.it/parlam/leggi/hitleggi.htm#Anno_2008


[url]http://www.ibcgroup.ch/[/url]


[url]http://www.ibcgroup.ch/[/url]



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti