Commenti

commenti su voglioscendere

post: Io non ho paura

Come governerà lo vedremo nei prossimi mesi. Anche se per lui la situazione non potrebbe essere peggiore: recessione, disoccupazione, una crisi finanziaria senza uguali, il pantano irakeno e quello afgano, lasciano presagire che la partenza di Barack Obama sarà in salita . Già ora però la sua elezione a presidente degli Stati Uniti scompagina molti giochi in quelle che, a torto o ragione, vengono considerate le province dell'impero americano. La vittoria di Obama segna infatti l'inizio del declino per le campagne elettorali basate sulla paura . Dimostra che si può ottenere consenso dai cittadini proponendo un mondo diverso: fatto di minori diseguaglianze sociali, di maggior rispetto per l'ambiente, di partecipazione. A oggi è questa la novità di Obama. Ed è una novità che preoccupa ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti




Per chi è iscritto a Facebook, c'è un gruppo in onore di Peter Gomez. Unitevi!: http://www.facebook.com/group.php?gid=89527635570&ref=mf


La cosa che mi da più soddidfazione di questa elezione è cge da ora in avanti,quando sentirò qualche discorso razzista da qualche mio amico,io gli dirò:coglione hai visto chi abita alla casa bianca! piantala di dire stronzate allora!


# 280 Paolo Ho letto l'articolo redazionale del "Giornale": spaccia merda per pane e piscia per vino.


Si cominciano a vedere le prime "crepe" nei muri sbiancati di facce grinzose nascoste da chili di cerone, falso come i "falsissimi" cervelli contenuti nei crani fintamente "ricapelluti", di personaggi resi prepotenti dalla potenza becera e prevaricante dei loro "soldi". Ottimo.


Abbiamo fatto una figura di cacca in mondo visione grazie al nostro Premier....... Barack io mi dissociooooooooooooo


# 290    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 19:6

oggi un giornalista della bloomberg gli ha chiesto se non sentisse il dovere di chiedere scusa perché è stato offensivo, gli ha detto (dandogli del tu, il pirla) se si vuole iscrivere alla università di ieri... fa proprio schifo! testa di cazzo (sia ben chiaro che è una carineria, la mia)... quando potrò stappare la mia bottiglia di champagne??? spero presto


Da Repubblica.it Manifesto Pd su Gasparri-Al Qaeda E il Pdl insorge: "Metodi da Br" Non si capisce bene se questi hanno reclamato per il manifesto in sé o perché quegli altri c'hanno messo pure la foto da pesce lesso, defosforizzato, deficiente del "protagonista" che, diciamocelo, rende il manifesto addirittura "osceno". Mi sa che è per la seconda.


Lupo Scusa, non ti avevo risposto perché sono dovuta scappare, sono di corsa di nuovo. Lo so che lo conosciamo il nemico, forse è opportuno consocerli meglio ancora. Il mondo intellettuale rimane un mondo cui possono attingere tutti, poi è ovvio che girino se Bondi si appropria di Gramsci. Del resto, se noi dovessimo appropriarci comodamente di intellettuali di destra.... ehm... chi sono? ;)) Ok, niente battute, ti rileggerò poi con calma e dimmi se mi è sfuggito qualcosa, ho la sensazione che sia così. Bacio a te :) Principe Viola mi fa piacere, ma temo di non aver parlato molto di strategie, onestamente; ti riferivi al mio "conoscere il nemico"? Vorrei averne una solida che non sia spedirli in Congo, come ho scritto. ;) Tra l'altro, non è che io non ti abbia mai letto, ma puoi riassumermi la tua? Ciao


commento di Bombatomica - lasciato il 7/11/2008 alle 18:17 "E adesso ha anche litigato con un giornalista americano. Ma ormai è totalmente fuori controllo, o sbaglio? E' incredibile, e ancora più incredibile è che sul Giornale lo giustificano. Non so chi mi fa più schifo, ma tutto sommato penso il Giornale. Perchè lui ok ormai è andato, perso, fuori di testa. Ma loro, spero davvero che siano pagati profumatamente, perchè a svendere la dignità in questo modo vergognoso ci si deve almeno ricavare una bella cifra. O forse proprio gli piace dare di lingua al vecchio culo raggrinzito." Io non lo so proprio, confesso che per me e' come il dubbio dell'uovo e la gallina. 'Sti vassali ci fanno o ci sono? Scrivono queste cose per soldi, per comodo, per interesse, perche' fa sempre comodo stare dalla parte del piu' forte? Oppure ci credono davvero, sono davvero cosi' rincretiniti - giornalisti e fan del nano - da aver assimilato la propaganda e le logiche di berlusconi. E' spaventoso leggere sul giornale cose come: "la vera gaffe è quella di chi continua a non capire che da quattordici anni, l’anomalia vincente di Berlusconi consiste proprio nella sua continua capacità di violare i confini del politicamente corretto. Dovrebbero capire, i Veltroni, i Franceschini, i vari Di Pietro che da almeno quattordici anni non è che Berlusconi vinca malgrado un eloquio che loro considerano sconveniente, ma semmai il contrario". Non e' spaventoso per l'opinione per se, ma per l'idea che il mondo, l'universo, la galassia, i popoli della terra e gli angeli del cielo, il passato, il presente, il futuro, tutto ruota intorno all'italia, tutto e' secondario e accessorio all'eterna lotta tra Berlusconi e i comunisti. Praticamente per il Giornale questo scandalo e' tutta una scusa 'dei Veltroni, i Franceschini e i vari Di Pietro' per criticare il governo, e la stampa estera del pianeta sono puri accessori, a fatica degni di nomina. A me fa orrore questo provincialism


Nessuno :)) Hai visto che secondo l'ennesimo genio Cicchitto noi dovremmo chiedere scusa per il manifesto? NOI dovremmo chiedere scusa. Robe che se non fossero terrificanti, sarebbero materiale comico. Buona serata a tutti.


Acc.!, dimenticata Daniela F Anch'io ho scritto che gli avrei mandato un bacione della madonna, ieri, stessa reazione. ;) Ciao


da sopra A me fa orrore questo provincialismo, questa impenetrabile chiusura mentale nel propio cortile, perche' in italia e' a livelli spaventosi, da medioevo, con toni da propaganda autarchica fascista (le democrazie plutarchiche occidentali contro i figli di Roma e dei cesari). Quando in realta, come ha scritto anche Federica, 'cuore in pace, patriota, non ci caga nessuno'. Chi scrive queste cose lo fa per comodo del capo o davvero ci crede? Non lo so. Chi legge ci crede, e ho paura che ormai il sistema di informazione di regime - popolo di vassalli sia piu simbiotico che causale.


Prima Cossiga con la sua intervista allucinante, poi Andreotti con il suo sguardo allucinato ed infine le allucinazioni ce le abbiamo noi tutti poveri "imbecilli". Temo che la nostra classe politica stia avendo un attacco di "senilità politica" acuita dalla freschezza e dal carisma di un presidente americano che non parla piu di est-ovest, di guerra fredda, di deregulation, di interessi petroliferi ma parla di riduzione della CO2, di allargamento della protezione sanitaria ai ceti poveri, di regolamentazione del capitalismo, di America multiculturale che sostituisce il machismo militaresco berlusco-bushista con la diplomazia e la persuasione morale. Mi par di vedere i nostri politici "vecchi" con le mani dietro la schiena curva, camminare lentamente vicino al cantiere della politica e della storia come dei pensionati che non hanno nulla da fare tutto il giorno. Mi par di sentire i loro discorsi fastidiosi riguardanti fatti insignificanti e i consigli che nessuno gli ha chiesto. Come è brutta la vecchiaia per chi non sa accettarla.


Un Mondo che verte nelle condizioni attuali non può certamente essere cambiato, in meglio ovviamente, da persone come Mc Cain o Berlusconi, non tanto per la loro età anagrafica quanto per la loro storia. Il Rupubblicano Mc Cain (29/8/36), in realtà un imprenditore indipendente di destra, è la personificazione stessa del "patriota" di Destra che ha "consumato" tutto se stesso (anche fisicamente intendo: servizio militare, la guerra, la tragedia della prigionia), per far prevalere il potere di controllo degli USA in campo economico-militare nel Mondo e al tempo stesso una fetta dei grandi "ideali" che questa grande Democrazia incarna, insomma gli USA che conosciamo. Berlusconi (29/9/36), un imprenditore della attuale a-politica di destra italiana, è uno che sta "consumando" lui l'Italia(anche fisicamente), impunità dopo impunità, insulti dopo insulti, supportato dal cinismo derivante dalla più completa assenza di ideali. Pur essendo figure diametralmente opposte (ci tengo a sottolinearlo) sono, nel bene e nel male, entrambi prodotti "vincenti" o di successo del Mondo scaturito dalla 2° Guerra Mondiale. E' chiaro che non riuscirebbero a cambiare iln Mondo senza andare contro a tutto quello che li ha resi tali per quanto. La differenza è che gli USA hanno scelto Barack... noi Silvio.


Per #292 No Federica scusa, ma Il Principe Viola è leggermente "SCARICO" a causa di affermazioni da parte di una persona che lui personalmente reputa essere un'"ANIMA", ma che oggi l'ha "DELUSO", il che non vuol dire "OFFESO", solo "DELUSO"...


#296 mau (e altri sul redazionale de "Il Giornale"). No...io non credo che ci possano davvero credere! Ma la cosa non mi spaventa meno, durante il fascismo molti "facevano i fascisti" e pochissimi lo erano! Penso che piu' o meno la situazione è la stessa, anche Napolitano in certe occasioni mi ricorda l'atteggiamento del re (del "re") dell'epoca... Poco tempo fa non capivo com'era stato possibile l'avvento del fascismo, ora si. Ancora.. Mi spaventa anche il fatto che piu' se ne parla, piu' vengono stretti e piu' questi signori diventano aggressivi, tirano le fila dei lo tira piedi..e giu' manganellate.. è un commento di oggi, poteva esserlo di 60 anni fa! Stringiamoci forte e resistiamo! Sotto un punto di vista siamo fortunati, stavolta l'unico paese in preda alla follia pare che siamo noi (almeno tra quelli "guida" -> anche se non lo siamo piu') e spero che rimarremo tali, così ho piu' speranza che la cosa possa risolversi senza sconvolgimenti..magari estinguersi da se..naturalmente!
mailto:yakko@libero.it


# 301    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 19:39

OT x rosa274 (((mi spiace non ti è chiaro chi sono..no problem :-) ))) il fil..mo logico era sul discorso delle proprietà che ti o ci raccontava Roland..il film che mi è venuto in mente è su tutta un altra storia , con una vendetta peraltro al contrario non ho pensato a un posto "ripulito" dove mandare silvio o se quindi risolvere il tutto pensandolo in esilio come i monarchi del passato sicuramente la parola vendetta mi fa male,mi è molto molto lontana, eppure penso molto umilmente di aver presente tutti i danni fisici e metafisici che ho e che abbiamo subito da decenni quindi se vuoi sapere come sogno ogni giorno che vadano a finire è cosi:una valigetta a testa,uno a uno caricati da una flotta area destinazione mogadiscio.. silvio insieme a tutti i suoi uomini dai meno delinquenti ai di più dei delinquenti stessi,tutta an anche e tutta lega pure e compresi capitani coraggiosi, compresi capibanda imprese diversamente dette mafie,giudici comprati, avvocati del diavolo ecc ecc in qualche villaggio della somalia o del congo..con silvio e compagnia però, in tutta onestà, vedo anche tutti quelli che non ci hanno salvato quando potevano e sono tanti,fra cui per primo da anni veltroni e rutelli ma anche luxuria, nn in quanto gay e cosi anche alcuni rompicoglioni ciechi tipo quelli delle salme di lenin o stalin e anche tutti quelli alla pecoraro scanio e poi un bel po' di giornalisti e poi i liberi professionisti evasori da secoli e cosi tutti gli evasori, anche i tripliquadruplidoppiolavoristi..e un bel po' di manager d'oro e di danni yuppyuppisti..e tanti cloni ancora di silvio ke non elenco che finalmente potrò vedere anche se solo in parte a darsi da fare per "il mondo",vivendo giorno su giorno cosa significa portare la pelle a casa-


Walter Veltroni: "Le espressioni usate a Mosca da Silvio Berlusconi nei confronti del Presidente degli Stati Uniti d'America Barack Obama colpiscono gravemente l'immagine e la dignità del nostro Paese sulla scena internazionale e rischiano di provocare - dopo quelle usate ieri dal capogruppo della PDL al Senato - una incrinatura nei rapporti di amicizia con quel Paese e quel popolo che ha dato al mondo un grande segnale di speranza e cambiamento. Un uomo di Stato non può consentirsi - con battute da cabaret - questa mancanza di rispetto che caratterizza spesso i comportamenti pubblici del Presidente del Consiglio". Salta agli occhi "la differenza di stile, sensibilità, senso dello stato che ha caratterizzato l'atteggiamento del leader repubblicano John McCain subito dopo la sconfitta elettorale. Auspichiamo che al nuovo Presidente americano Barack Obama vengano al più presto rivolte scuse ufficiali e che da parte di tante persone serie presenti all'interno del centro-destra italiano possano venire prese di distanza da questi intollerabili comportamenti". A parte il fatto che già le catene di Solarium si contendono alla Siae i diritti per aprire i nuovi distretti con le insegne "Barack Obama", la comicità migliore è sempre quella di Veltroni, seconda sola a quella di Travaglio, naturalmente. Concordiamo con le parole del "se po' fà nostrano" : "salta subito agli la differenza di stile, sensibilità, senso dello stato che ha caratterizzato l'atteggiamento del leader repubblicano John McCain subito dopo la sconfitta elettorale". McCain ha perso ed è sparito. Lui ha perso e sta ancora in giro a dire cazzate.


Berlusconi ha affermato:"Sapete che vi dico:io mi sono rotto e dico tutto quello che penso" (da Repubblica 7 novembre 2008, pag 3). Dato che lui dovrebbe essere un modello per il paese e per noi giovani ho deciso che farò come lui: "Berlusconi, sa che le dico??? Mi son rotta i coglioni di avere un idiota come lei per presidente!!!Lei è veramente imbarazzante sotto ogni punto di vista, mistificatore e pure un po' scemo perchè se ogni volta che parla NESSUNO capisce quello che voleva dire...bhè, qualche doamanda potrebbe anche farsela!". Ohhh, dopo aver detto queste carinerie posso solo aggiungere che "chi non capisce vada a..." ;)


# 304    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 19:59

ORA BASTA! ORA BASTA! ORA BASTA! Speravo che la questione "Abbronzatura" passasse in secondo piano. Sono stato ingenuo. Berlusconi sta continuando a vomitare, tra una conferenza stampa e l'altra, ulteriori GAFFES inaudite per un Presidente del Consiglio. Ho scritto ad Obama, "We are not Berlusconi", ed ho scritto a Berlusconi, "Chiedi scusa e Vattene". Trovate tutto il necessario per fare lo stesso o di più su:
http://nonleggerlo.blogspot.com/2008/11/we-are-not-berlusconi.html


Ciao a tutti. Ho deciso di iniziare a leggere tutti i commenti. Stavo cercando di leggerli in fila e ne ho trovati vari che hanno colto la mia attenzione... In particolare volevo rispondere a Carlo, poi invece ho letto varie risposte di altri e al commento 181 mi sono incazzata. Quindi ho smesso di leggere e scrivo. Ragazzi, io entro ora e non so quale sia la vostra storia qui, gruppi, non gruppi, simpatie, antipatie... ma non si può promuovere degli alti ideali, parlare di amore e giustizia e poi trattare di merda qualcuno che non la pensa come te. Se qualcuno si sente di potere istruire o informare, che lo faccia con pazienza, compassione e umiltà. Senso dell'umorismo ok, ma mettersi in due o tre per fare comunella e dare del cretino a qualcuno è tristissimo!! Vi prego!! È possibile "accogliere" nel gruppo degli amici del blog anche qualcuno che la pensi diversamente? Che senso ha darsi addosso? Non è così che si costruisce una rivoluzione dal basso! Adesso faccio un esempio cretino, ma ci avete mai pensato che forse chi viene reclutato per tirare sprangate non ha altro... o non capisce... o magari è stato chiamato proprio "cretino" alle superiori dal compagno di classe figo che si faceva le canne leggendo Marx? L'identità politica è fatta di tante cose, e bisogna stare attenti a non identificare gli elettori con l'eletto. Poi rispondere alla demenza con la demenza mi sembra demente... Le persone hanno votato Berlusconi per le ragioni più svariate. Insultarci a vicenda non può che fomentare l'odio e le incomprensioni. Chi parla di cambiamento e di rivoluzione pacifica in un clima così è un ipocrita. Penditevi figliuoli!! Continua...


(Continua da sopra) Carlo 144 e 164, io da parte mia ti volevo solo dire che in questioni di diplomazia internazionale il senso dell'umorismo va trattato con le pinze, proprio per questioni di comunicazione interculturale... io vivo in Finlandia e ti posso assicurare che a suo tempo la gaffe con Tarja Halonen non fu presa per niente con umorismo da queste parti. Poi volevo fare coro a Denshiro 156 su una cosa: mi irrita molto sentire dire cose come "oh yes invadeteci..." oppure leggere quei commenti in cui sembra che adesso Obama cambierà le sorti dell'Italia. Non ci illudiamo per favore. La vittoria di Obama è stato un trionfo della speranza, della democrazia e della partecipazione popolare NEGLI USA, PER GLI USA. Questo può spingere anche noi a muoverci, a comunicare fra di noi, a credere in noi stessi, a restare uniti e a capire che anche noi possiamo cambiare le sorti del NOSTRO paese. Ma se aspettiamo che l'eroe di turno passi di lì a salvarci continuiando a darci del cretino l'un l'altro, stiamo freschi. Forse non siamo pronti a cambiare come pensavo...


Tanto per commentare le paure di Gomez, vorrei sapere se la base americana DalMolin a Vicenza sarà ampliata o no, per dare un adeguato contributo a questo "cambiamento del mondo". Poi, a proposito delle polemiche sorte dopo le affermazioni di ieri di Gasparri dopo l'elezione di Obama ("Ora Al Qaeda sarà contenta"),che nient'altro erano che la verità dopo i messaggi dalla montagna di Osama sull'umiliazione da impartire ai repubblicani di Bush, vedo oggi che, puntualmente con 24 ore di ritardo rispetto alle balle montate da sx, Gasparri aveva ragione. Non solo sono felicissimi, ma hanno già chiesto ai nuovi inquilini della Casa Bianca, alleati compresi, di convertirsi all'Islam e di sparire dall'Iraq. E quando Obama lancerà le bombe a grappolo sull'Afghanistan cosa succederà? I morti immagino verranno resuscitati e saranno i martiri del nuovo mondo. Speriamo che ci sia ancora Veltroni a difenderci. Ci auguriamo che la sbornia da Obama vi passi in fretta, la realtà è dietro l'angolo.


@ECHELON Si vede che di politica non ne capisci.. McCain ha perso alle elezioni ma con questo non significa che non farà opposizione. Veltroni ha perso le elezioni e cerca col PD di vigilare sull'operato del governo(anche se a me non piace la sua opposizione,troppo soft).E questo governo non va solo controllato ma va fermato al più presto. Quindi se,come tu dici,è ancora qui che rompe i coglioni dopo la sconfitta è perchè è il suo lavoro.Il fatto è che il nano non sopporta l'opposizione perchè sa benissimo che quello che fa non è per il bene del paese. Troppa coda di paglia e anche se è bravo a nasconderlo non è in buona fede. E tu sei in buona fede?


@Echelon Nel tuo post commetti ben 3 imprecisioni "fasciste". 1) Scrivendo "si vede che di politica non ne capisci" presupponi una superiorità razziale, che quantomeno stupisce dopo aver discusso sulle lampade di Berlusconi. 2) Quando definisci "nano" qualcuno commetti il medesimo errore irridente sul fenotipo di qualcuno. Quindi decidici : o abbronzato e nano sono equivalenti, oppure vanno banditi entrambi. 3) Il governo va fermato al piu presto. Scommetto che conosci la Costituzione a memoria. Essa afferma che un governo democraticamente eletto dura in carica 5 anni dall'insediamento. Puoi fermarlo andando alle urne nel prossimo 2013. E pensa che, nel novembre 2012, si terranno le prossime presidenziali Usa. Quindi hai tutto il tempo per rilassarti. Cerca però di imparare queste cose da abc, altrimenti poi le manifestazioni per la democrazia sembrano più pagliacciate di quello che già sono.


@fabeold Naturalmente il post sopra era per te. Saluti.


Ennesima notizia palesemente falsa diffusa dal tg5 (forse anche negli altri tg ma non li ho visti). Il tg5 ha raccontato che Berlusconi, alla richiesta di un giornalista Usa di chiedere scusa a Obama per la "carineria assoluta" di abbronzato, gli avrebbe risposto che avrebbe dovuto lui (il giornalista), piuttosto, chiedere scusa all'Italia. In realtà Berlusconi, ancora meno diplomaticamente, gli ha detto che l'avrebbe iscritto nella sua lista degli imbecilli. Guardare per credere (http://www.youtube.com/watch?v=eyKfxFOXTx4).


# 312    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 20:29

Oggi su TG Sky ho appreso la notizia che Medici senza Frontiere deve lasciare Lampedusa, perchè il nostro Governo non intende rinnovare la convenzione. A Lampedusa MsF interveniva con operazioni fondamentali di primo soccorso agli immigrati che arrivano ogni giorno in condizioni a dir poco pietose,se non seriamente drammatiche, dal mare. Nel frattempo ho ricevuto una mail che, tra le tante cose, riporta anche questa informazione: La spesa militare italiana (cioè il funzionamento ordinario delle quattro forze armate, le missioni all’estero e il finanziamento pubblico al comparto militar-industriale), in questo periodo di crisi, ammonta alla cifra record di 23 miliardi e 352 milioni di euro, pari all’11% in più rispetto allo scorso anno URGEMUROUMANOSEMPREPIU'URGE
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


# 313    commento di   Paoletta! - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 20:33

"E sempre allegri bisogna stare che il nostro piangere fa male al re fa male al ricco, al cardinale diventan tristi se noi piangiam.." Ecco.


# 314    commento di   sofista g - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 20:34

@FABEOLD NON DARE SPAZIO E CONFIDENZA A CHI E' IN MALA-FEDE,QUESTI TROLLS SONO PAGATI DALLE SEGRETERIE DI PARTITO SOLO PER DISTURBARE. P.S.SCUSAMI SE MI SONO PERMESSO DI DARTI UN CONSIGLIO.


Domanda: se dire che Obama è "giovane, bello e abbronzato" è una "carineria", allora sempre per carineria, possiamo dire che BERLUSCONI E' UN VECCHIETTO, TAPPO E PELATO? Hmm, in effetti non è la stessa cosa. Obama è nero. E' Berlusconi ad essere vecchietto, tappo e pelato. E poi, hey, Tappo-pelato suona proprio bene!


L'immagine peggiore di CURZIO MALTESE I bookmakers in questi casi non accettano scommesse. Da mesi, in previsione dell'evento storico dell'altra notte, si aspettava la prima gaffe di Silvio Berlusconi sul colore della pelle del nuovo presidente americano. Il Cavaliere non delude mai le peggiori aspettative e la battuta è arrivata. L'unica sorpresa è la tempistica. Ad appena ventiquattr'ore dall'elezione il premier se n'è uscito con la storia di Obama "abbronzato". Non è la solita cafonata alla quale ci ha abituato e ci siamo ormai rassegnati da lustri. È una definizione grondante di razzismo. Il peggior razzismo, quello semi inconsapevole e quindi assai autoindulgente che dilaga in Italia, fra la preoccupazione del resto del mondo. Una malattia sociale che un governo responsabile dovrebbe combattere, invece di sguazzarci con gusto. Scontata la gaffe, ovvia la reazione. In simili frangenti Berlusconi adotta due reazioni standard. La prima: non l'ho mai detto. È la più assurda, ma paradossalmente efficace (in Italia). Come fai a discutere con uno che nega se stesso? La seconda è: l'ho detto ma non avete capito. Stavolta ha usato questa. "Abbronzato era un complimento, una carineria" ha spiegato ai soliti cronisti bolscevichi. "E se non lo capite, allora andate a fare...". Sommando così carineria a carineria. S'intende che "andare a fare" è detto con affetto. Con eguale affetto i giornalisti potrebbero ricambiare l'invito, ma probabilmente le giustificazioni valgono solo dall'alto verso il basso. Non stiamo a farla lunga. Non si tratta solo di vergogna. Chi ne ha ancora la forza? È piuttosto la disperazione di essere ogni volta precipitati in questo indegno pollaio. Gli elettori americani in un giorno hanno cambiato la storia del mondo. L'avvento del figlio di un africano alla Casa Bianca sta spingendo miliardi di persone, pur nel mezzo di una crisi spaventosa, a interrogarsi sui valori profondi della democrazia, la p


Vorrei dare un consiglio. Smettiamola di giocare su due parole riferite alle "persone" come se "giovane" fosse sinonimo di "bello/buono/bravo" e "vecchio" sinonimo di "alzheimer/parkinson/demenza". Pensate a Daniele Capezzone e a Giovanni Sartori, solo per fare due esempi, e capirete che cosa intendo dire.


L'avvento del figlio di un africano alla Casa Bianca sta spingendo miliardi di persone, pur nel mezzo di una crisi spaventosa, a interrogarsi sui valori profondi della democrazia, la più straordinaria conquista dell'umanità, in fondo a un cammino secolare di sangue e intolleranza. E il contributo dell'Italia berlusconiana a questo grandioso dibattito qual è? Questa miserabile trovata, volgare e razzista, senza neppure il coraggio dell'assunzione di responsabilità o la dignità di porgere le scuse. Non bastava la sortita a caldo del ministro Gasparri, il quale, confondendo le proprie ossessioni di ex fanatico fascista con la competenza internazionale, aveva commentato "sarà contento Bin Laden". Ci voleva pure lo strazio supplementare della "battuta" di Berlusconi, che ha ormai girato il mondo, con danno enorme per il Paese. In pochi minuti infatti la rete ha deluso la speranza residua, che non lo prendessero sul serio, come altre volte. Come siamo abituati a fare qui, rassegnati a non scandalizzarci per lo scandalo, a non chiamare fascismo il fascismo, razzismo il razzismo. C'era stata la rincorsa provinciale ad appropriarsi di Obama. Tutti si proclamano o cercano l'Obama italiano, a destra e a sinistra. Quando in Italia un Barack Obama non avrebbe neppure il diritto di voto. I figli d'immigrati, 440 mila fra nati e cresciuti qui, non sono considerati cittadini italiani, per via del medievale ius sanguinis. Lo ricordiamo nell'ipotesi, piuttosto remota, in cui fra le centinaia di obamisti dell'ultima ora si trovasse un politico serio. Ecco l'occasione per proporre finalmente una legge civile in materia d'immigrazione. A cominciare dal presidente del Consiglio, i cui molti cantori hanno illustrato nei giorni scorsi alle masse ammirate le straordinarie analogie fra Berlusconi e Obama. Come non scorgere, del resto, l'assoluta comunanza delle due parabole. Il figlio di un pastore kenyano che arriva alla Casa Bianca a soli 47 anni e promette di cambi


Ciao a tutti. Purtroppo, viviamo in un paese dove la vergogna è entrata a far parte del nostro quotidiano, o almeno di quelle persone disposte a capire e a "non avere paura", citando il titolo di questo post. Mi sento di rinominare l'Italia come l' Ancien Regime, qualcosa di talmente vecchio, obsoleto e tirannico da dover essere sottoposto al giudizio di un mondo che sta cambiando, un mondo dove la paura sta facendo largo ad un senso di unione e aiuto in prima persona della gente. Ho scritto ieri sera all' Unione Europea, ho spiegato per quel poco spazio concesso il problema degli italiani, un problema dove i diritti fondamentali di ogni singolo cittadino vengono meno per colpa di un governo vergognoso, chiudendo con una richiesta di aiuto affinchè possano provare a fare qualcosa per noi. Spero che in molti possano seguire ciò che ho fatto io, sperando possa servire a qualcosa. Ciao ciao !!


cominciare dal presidente del Consiglio, i cui molti cantori hanno illustrato nei giorni scorsi alle masse ammirate le straordinarie analogie fra Berlusconi e Obama. Come non scorgere, del resto, l'assoluta comunanza delle due parabole. Il figlio di un pastore kenyano che arriva alla Casa Bianca a soli 47 anni e promette di cambiare il mondo. E l'uomo più ricco d'Italia che a 72 anni, con il solo aiuto del novanta per cento dei media da lui controllati, torna a Palazzo Chigi, dopo aver cambiato i capelli. È naturale che Berlusconi abbia adottato Obama, ripromettendosi di dargli presto "buoni consigli". Incrociamo le dita perché non avvenga, nell'interesse stesso del premier. Non si sa come la Casa Bianca potrebbe reagire a una frase del tipo: "Vieni, abbronzato, che ti spiego come non farsi processare". Che fare? Vergognarsi per loro, ridere, piangere. Fingiamo pure che tutto sia normale. Però quanto stringe il cuore ascoltare il nobile discorso dello sconfitto McCain: "Il popolo ha scelto. Ho avuto l'onore di salutare il nuovo presidente degli Stati Uniti. È una giornata storica". Non si potrebbe avere un giorno un conservatore come questo a capo della destra italiana, anche di seconda mano? (7 novembre 2008) LaRepubblica.it


@sofista g Niente scuse hai fatto centro thank's


# 322    commento di   fab1979 - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:0

Secondo me, il delirio del centro destra in queste ore è più che palpabile. Il post di peter coglie esattamente questo atteggiamento. Mentre i tg nostrani fanno palesemente ridere, e ha ragione Traveglio o chi altro quando dicono che un telegiornale che anche solo si limitasse a commentare le notizie dell'ansa sarebbe eversivo. Chi parla dell'articolo del NYT? Dell'atteggiamento da guappo di periferia del nostro premier? Quando dice "Sono l'amico numero uno degli USA" vuole fare lo spiritoso? Per non parlare degli altri. Adesso servirebbe un'opposizione capace di capitalizzare il dissenso. Sic.




# 324    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:10

Aggiunta. Forse a qualcuno non piacerà questo commento: ma ce ne fossero mille di McCain, con la stessa serietà e signorilità, come la reazione alla sconfitta elettorale ha ricordato a tutti. Ce ne fosse uno in Italia di politico di centro-destra che vale quanto lui! A parte che se anche ci fosse gli darebbero del marxista ...


# 325    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:11

Arrivo a fatica a questo ultimo commento passando per i 321 precedenti, e nonostante le varie incazzature, ipocrisie, e stronzate varie, vedo i commenti di persone nuove, da Grace che riscrive (con mio immenso piacere!) a Luca P. che ci suggerisce una cosa che ha fatto lui, da solo,(magari può fare un copia e incolla di quello che ha scritto lui così lo facciamo girare e inviamo anche noi)... E grazie al dott.Gomez che ha scritto le cose che mi si centrifugavano ieri nel cervello, ma che non ho saputo esprimere neanche a me stessa...si che hanno paura, hanno paurissima!E ne devono avere sempre di più!Ma non glielo diciamo...zittizitti! Ma mi soffermo necessariamente sulla cara signora demos... URGEMUROUMANOSEMPREPIùURGE!!!!!!!!!!!!! Ma che voglio di più stasera? :-) E continuando a celebrare la vittoria di Obama, una vittoria che cambia la storia, per le modalità della vittoria stessa, ma che poi nel pratico prende il paese in un momento di cacca....sono consapevole sempre di più, che la possibilità di cambiare è possibile! Grazie Signora Demos, mi emozioni e mi ri_stampi dentro il sorriso! :-)))) frada79@hotmail.it


PER FAVORE, CHI AVRA' MAI LA POSSIBILITA' DI INCOTRARE B. IN CONFERENZE STAMPE, LO POTRA' APPELLARE COME VECCHIETTO NANETTO? SIA INTESO E' UNA CARINERIA. VORREI VEEDERE LA SUA ESPRESSIONE


Mah! con tutti i giri di parole che sono stati usati per difendere le sciagurate parole del nostro Premier ci manca solo che dicessero "diversamente abbronzato". Ma dove finiremo?


# 328    commento di   sofista g - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:14

LA COSA NON E’ CASUALE 1) L’ABBRONZATURA 2) LE CORNA ( OGNUNO MOSTRA QUELLO CHE HA ) 3) DIRE CHE GLI ITALIOTI CHE VOTANO A SN. SONO DEI COGLIONI 4) DARE DELL’IMBECILLE SEMPRE AGLI ITALIOTI 5) DIRE CHE I FIUDICI SONO PSICOLOGICAMENTE DISTURBATI,ECC.ECC. SONO TUTTE STRONZATE TIRATE FUORI AD ARTE A MOMENTO GIUSTO, SERVONO A DISTOGLIERE GLI ITALIOTI E DARE MODO ALL’INFORMAZIONE (TUTTA ASSERVITA GIORNALAI CHE HANNO UN SACCO DI BENEFICI, CHIAMATELI SCEMI!) DI TERGIVERSARE ED ALL’OPPOSIZIONE DI COMMENTARE COSE INUTILI TRALASCIANDO COSCENTEMENTE I VERI PROBLEMI SENZA DISTURBARE I MANOVRATORI, CHE DECRETO DOPO DECRETO HANNO PORTATO IL PAESE ALLA ROVINA TOTALE. I MILITARI NELLE CITTA’ NON HANNO NULLA A CHE FARE CON LA SICUREZZA MA IL MOTIVO VERO E’ QUELLO DI LIBERARE LA POLIZIA E DIROTTARLA VERSO I MANIFESTANTI CON IL COMPITO DI REPRIMERE ED INTIMIDIRE CON L’INTENTO DI SCORAGGIARE I MANIFESTANTI STESSI. UOTER CIALTRONI ED IL SUO CLAN FA FINTA DI DORMIRE MA QUESTE COSE LE SANNO MOLTO BENE. PER NOI C’E’ LA CRISI PER LORO L’AUMENTO DI stipendio (MANGIAPANE A TRADIMENTO,FARABUTTI) E L’INFORMAZIONE TACE. DOPPIO RIMBORSO ELETTORALE , CHE GLI ITALIOTI AVEVANO ABROGATO CON IL REFERENDUM MA IL SILENZIO DI TOMBA E’ BIPARTISAN. SVEGLIA CHE LA GUERRA NON E’ MAI FINITA. AUNQUE LA MONA SE VISTA DE SEDA MONA SE QUEDA.


Un giorno Berlusconi durante una conferenza stampa con il presidente russo Medvedev pronunciò questa frase: "ho detto al presidente (Medvedev) che Obama ha tutto per poter andare d'accordo con lui, perchè è giovane, è bello, ed è anche abbronzato!" Tutta la sala stampa si mise a ridere a crepapelle. Poche ore dopo il fatto, tutti i giornali sia italiani che stranieri pubblicarono questa notizia definendo l'affermazione di Berlusconi come una pericolosa frase ricca di contenuto ambiguo. Al che Obama, convoca una conferenza stampa, in cui sono presenti molti giornalisti americani e non, tra cui un giornalista italiano, il quale si rivolge al nuovo presidente degli Stati Uniti con questa affermazione: "Presidente, io a nome dell'intero popolo italiano porgo le scuse ufficiali su quanto le ha detto Berlusconi l'altro giorno, perchè la frase che ha pronunciato è un evidente offesa di razzismo nei suoi confronti." Al che Obama risponde: "Guardi, io non mi sono assolutamente offeso, anzi, la battuta di berlusconi l' ho trovata molto divertente, e tra l'altro, avendoci parlato al telefono mi è sembrata una persona molto simpatica con cui andare d'accordo." Il giornalista completamente arrossito in faccia con uno scatto frenetico si alza dalla sedia e sbotta: "COS'E' CHE HAI DETTO, BRUTTO NEGRO DI MERDA?!?"


# 330    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:17

Voglio fare l'antipatica..ma molto molto antipatica..altro che deludere!..me ne dà occasione la signora demos ma anche grace, ed al contrario anche persone come il principe viola che sa precisamente da un po' xkè trovo le sue azioni e i suoi modi di porsi senza amore, covati dentro l'animo della vittima senza rielaborazioni ulteriori del dolore, senza poetica politica atta a cucinare i sogni propri e altrui con amore. Come mai ci sono dei commenti interessanti, molto accorati, oppure denuncianti una situazione ,oppure su quella situazione cosa fare o come agire ..oppure chiavi di lettura che vanno oltre le batostate a dignità, legalità , civiltà che da secoli possiamo ormai osservare..oppure commenti che con valore pacifico propongono delle azioni come il blogger stamattina di tavianolibera ,e che non ci danno degli idioti e che sentono il soffio della vita ferita e invece..invece si preferisce non sognare come ha fatto obama anche in rete? come mai viene meglio un "che schifo" e analoghi, una battuta e analoghe,un accontentarsi di altri che sognano e un circostanziare e controbattere al primo pirla che passa di qua ? sapete peraltro se è finto? o se è il finto del finto ? a che pro? ps
SI MURO UMANO SI ! SIAMO NOI SAVIANO


# 331    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:18

# 322 commento di fab1979 - "Adesso servirebbe un'opposizione capace di capitalizzare il dissenso." Credo che il nucleo sia questo.
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


Per #329 Fantastica!


# 333    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:34

@327 Valentina, simpaticamente amara! OLA Fra' e fili di Lupo quoto. Mi avete rubato le parole! Anche su Luca P. ..."Ho scritto ieri sera all' Unione Europea, ho spiegato per quel poco spazio concesso il problema degli italiani,"(...) "(magari può fare un copia e incolla di quello che ha scritto lui così lo facciamo girare e inviamo anche noi)..." Ottima idea Fra' Fili di lupo, mica sei stata antipatica, sai! MUROUMANOSI'
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it




# 335    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:48

C'è qualcuno che sa come attuare quello che diceva Hawkeye nel 103? grazie
MUROUMANOMUROUMANOSììììììììììì


# 336    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 21:56

# 103 commento di Hawkeye - @ frada Pongo una domanda agli avvocati che ci leggono: Io, solo perchè non ho compreso "adeguatamente" la battuta di Silvio Berlusconi, sono stato definito IMBECILLE, sono stato mandato a fanculo ed invitato a prendere la laurea come COGLIONE (poteva darmela ad honorem!)... CHIEDO : per le "gentilezze" che il signor Silvio Berlusconi ha avuto nei miei confronti per la mia sola colpa di non aver interpretato come intendeva lui la sua "battuta" io posso querelarlo e chiedergli dei danni morali (anche cifra simbolica ma meglio se cospicua e da destinarsi ai bisognosi) ? COME CONTATTARTI? COME SI PUO' FARE?


# 337    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:8

c'è gente che arriverebbe, se necessario (che ne so, in un G7 o G20 o Gsalcazzo), a sdoganare il rutto e la scureggia con la inoppugnabile constatazione che tutti ogni tanto ruttiamo e scureggiamo.


# 338    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:9

c'è gente che arriverebbe, se necessario (che ne so, in un G7 o G20 o Gsalcazzo), a sdoganare il rutto e la scureggia in politica, con l'inoppugnabile constatazione che tutti ogni tanto ruttiamo e scureggiamo.


Allora, questo è il testo che ho scritto. INTERPELLANZA PER IL RISPETTO DEL POPOLO ITALIANO Vi scrivo a nome di un popolo italiano ormai privo di speranze per il futuro e per la sua libertà. L'Italia purtroppo è governata da persone con numerosi guai con la giustizia, molte persone pregiudicate, condannate o in attesa di giudizio siedono in Parlamento, un cosa che ritengo altamente scorretta e sbagliata. Questo governo, di conseguenza, è spesso impegnato nella promulgazione di leggi che favoriscono i soli ed esclusivi interessi di particolari, come ad esempio la depenalizzazione del falso in bilancio che ha permesso all'attuale Presidente del Consiglio di "risolvere" un suo caso giudiziario. Un altro caso di questo tipo di legge è la legge Alfano, che prevede l'immunità giudiziaria per le quattro più grandi cariche dello stato, legge al vaglio della Corte Costituzionale per evidente illegittimità costituzionale, in quanto elimina l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge. Ultimo ma non ultimo problema è legato all'informazione, un'informazione controllata direttamente o meno da soggetti politici, soggetti che la usano per diffondere notizie distorte o parziali. Vi chiedo, quindi, a nome del popolo italiano, di intervenire in questa faccenda, poichè mi sento di affermare con chiarezza che i diritti fondamentali di libertà delle persone sono state violate senza scrupoli. Distinti saluti. Luca. So che sono cose ovvie che ho scritto, però penso bisogna ribadirle a chi di dovere affinchè possa fare qualcosa. In realtà, avevo scritto un testo molto più lungo, riportando esempi, citazioni e le fonti da cui avevo preso le informazioni, solo che non mi è stato passato perchè era eccessivamente lungo, per cui ho dovuto accorciarlo di parecchio. Penso che il link fosse questo: http://www.europarl.europa.eu/toolbox/contact.do?language=it Non ne sono sicuro, poichè per verificare se era quello corretto ho cliccato s




# 341    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:25

@ Piva Luca Grazie! Ciao
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


# 342    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:25

qui ci vuole l'amico paolo papillo! oggi in auto accendo la macchina e noto che a la zanzara c'era un altro, non cruciani, il quale apre una telefonata di un siciliano che ha sfoderato tutti i luoghi comuni del berlusconismo che vado ad elencare. 1) berlusconi è un grande e quella dell'abbronzato era una battuta, 2) che caxxo hanno da protestare e scandalizzarsi quelli di sinistra che fino a ieri hanno bruciato le bandiere americane e 3) sostenuto il governo prodi che è stato il peggiore di tutta la storia repubblicana, in più hanno sempre detto di bush che era un sanguinario e non sanno che 4) prodi non contava niente perché non è mai stato invitato da bush e questi di sinistra devono 5) stare zitti che hanno perso le elezioni e se continuano così le perderanno per altri 20 anni e che hanno ancora da dire dopo 6) che hanno governato negli ultimi 15 anni. Ora, mi aspettavo (come accadrebbe se uno straparlasse così ma contro berlusconi) una qualche reazione del conduttore, che invece se n'è uscito con "bene, giuseppe, è stato chiarissimo, c'è poco da aggiungere. E ora, in linea dagli usa christian rocca" e alla parolina magica ho cambiato canale. papillo, lo so che ci sproni e non vuoi essere l'unico a fare questo preziosissimo lavoro, ma chi gliela fa! chi ha tutta quella pazienza, io mi spiace non ne ho! buon fine settimana a tutti, ho spruzzato un po' di deodorante per ambienti che mi ha passato il portinaio dopo avere visto che è entrata certa gente.


# 343    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:27

accendo lo stereo, ovviamente


LUCA PIVA sei sardo?


# 345    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:39

ma che c'entra se è sardo?


# 346    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:45

caro Luca Piva, sono felice che hai colto una parte di me , della signora demos, di frada, e di altri ancora ..copio e incollo e spedisco il tuo testo..è un altro pietra per il sogno..ed in attesa di capire come individuare un avvocato che faccia la prima causa "simbolo".. nn ha improtanza se come diceva Lucy stamane è una casua persa.. a volte certe cose nascono semplicemente per smuovere..e di caso di un cittadino italiano o anche e 4 o 0 10 che si mettono assieme e depositano ,in uno dei tribunali italiani la loro richiesta danni x essere stati "vilipesi", beh può essere una pietra notevole grazie ancora del tuo sentirci nella mia domanda a che pro?
Muroumanosi! (come dice il cittadino italiano.. anche sardo ma nn solo)


Era solo una curiosità scusa


# 348    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:52

@ Luca P. grazie per aver risposto con tanta velocità! Ora spedisco il tuo testo! frada79@hotmail.it


# 349    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:52

posso essere curiosa anche io?.. come mai non ti ho mai letto? è importante quindi se è sardo, se non ti ho mai letto e altre amene curiosità del genere..oppure cosa ti ha trasmesso il suo gesto? sa farlo tuo o se non farlo tuo , con tutte le tue motivazioni all'uno come all'altro? ciao


# 350    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 22:55

@ Ronnie Sai che non mi ricordo di dove sei tu? Domanda strana per chi compare stasera!


Un mio paesano si chiama così..son capitato per caso in questo blog e devo dire che è molto interessante.Il nano mi ha scolvolto,il mio disprezzo è alle stelle.


# 352    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 7/11/2008 alle 23:10

@ Luca sono andata al sito del parlamento europeo, ma mi nega l'accesso, si potrebbe risalire a qualche altro link?


@tutti In questi girni ho commentato sui post di Gomez(i miei preferiti) i messaggi che mi sono arrivati dai miei amici americani subito prima e subito dopo le lezioni, oggi condivido con voi il seguente: "I was with friends and we danced in the living room in celebration ! Then on the way home we stopped and followed the crowds in the streets - car horns were honking, people were shouting & drinking in the streets - completely unusual for an election !"


E' esattamente questa la mia sensazione: che gli americani dopo anni di stritolanti campagne basate sul terrore si siano liberati essi stessi dalla paura che li teneva rpigionieri, e lo hanno fatto votando qualcuno che non rappresenta certamente solo ineri d'america, alrimenti non avrebbe vinto; anche bianchi, ispanici, orientali che convivono parallelamente nello stesso paese senza mischiarsi e per lo piu' detestandosi, si sono sentiti uniti in Obama. Non e' lui ke ha compiuto un miracolo, sono le persone della working klass, quelle con poca istruzione, di cui anche gli intellettuali di sinbistra hanno mostrato di non fidarsi (sia in Italia che in USA). E'di questo ke la nostra meno che mediocre classe dirigente ha paura ed e' bello ke per una volta siano loro ad avere paura, avanti cosi' gente, una iniezione di fiducia @tutti noi, per guardare al NOSTRO futuro, :-)!!!


@ tutti: non sono sardo, sono Emiliano. Per quanto riguarda il link dell'Unione Europea, ho cercato inutilmente, purtroppo, per quasi mezz'ora. Una cosa che ricordo molto bene è che c'era una sezione con delle faq, dove si parlava del possibile intervento dell' Unione Europea riguardo ai diritti delle persone, e in quella domanda c'era il collegamento diretto alla sezione per scrivere. Adesso cerco meglio, così poi vi mando un link sicuro.


Purtroppo il link a cui ho scritto non riesco a trovarlo. Vi do comunque un link con una serie di indirizzi per contattare la Corte Di Giustizia Europea, credo sia comunque un contatto giusto per il problema di cui si parlava prima. http://curia.europa.eu/it/infosprat/contacts.htm In questo link ci sono vari indirizzi e-mail, non so quale sia il più indicato. Magari fate sapere anche a me una volta che avete consultato, così spedisco anch'io tramite questo punto il mio messaggio, e stavolta cercherò di scriverlo per intero. Ciao a tutti !!!


# 357    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 8/11/2008 alle 0:44

grazie Luca, ora provo a guardare e poi ti faccio sapere. QUando posti fai attenzione ad aggiornare la pagina perchè se superi i 1000 caratteri ti viene tagliato il messaggio! ;-) Se ti va scrivimi in privato ti rilascio la mia mail frada79@hotmail.it Ciao Luca e grazie!


- CULTURA, ISTRUZIONE, GIUSTIZIA, INFORMAZIONE, UGUAGLIANZA, ETICA DEL DUBBIO, SPIRITO CRITICO, CURIOSITÁ INTELLETTUALE + TELEVISIONE, RAZZISMO, SERVILISMO, SUCCESSO FACILE, DISINFORMAZIONE, IGNORANZA, PAURA, ILLEGALITÁ, CONFORMISMO, CONSUMISMO, PENSIERO UNICO Pensavano di trasformarci tutti in un branco di servi, veline e tronisti. SISBAGLIAVANOSISBAGLIAVANOSISBAGLIAVANO


mi piace il titolo di questo articolo !basta con la paura che ha fatto vincere berlusconi ! basta con la paura di cambiare sistema , basta con le "riforme che ci riportano a secoli indietro , obama sarà per noi un volano contro questi vecchi che ci governano e vogliono solo garantire il loro status quo daniela


ancora da Seattle @tutti "Yes - It was an extraordinary moment. I think most of us knew it would be Obama, however, because of the last 2 elections (Florida, Ohio) we were holding our breaths that something like that might happen again. But there were human rights lawyers standing by at voting locations with their cell phones ready to call if there was any suspicious conduct ! I must make this one comment - each time the TV news shows the long long lines to vote ... never in Seattle have I experienced this. I don't understand why some locations have long lines and others do not."


# 361    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 8/11/2008 alle 12:53

Alcuni dicono che quando è detta la parola muore. Io dico invece che proprio quel giorno comincia a vivere Emily Dickinson, Silenzi: 1212 "Le parole sono pietre" (Carlo Levi)
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


@daniela la cosa piú bella di questo blog è che lo visitano e lasciano messaggi persone che possibilmente manifestano preferenze a destra coma a sinistra, persone dal meridione al settentrione d'italia. I post di Gomez sono i piu' "distensivi" in questo senso, e sono i miei preferiti. Si concretizza la possibilitá che anche gli Italiani si riconoscano fratelli e si uniscano contro l'arroganza e la corruzione della casta: ed e' significativo che stavolta sia la casta ad avere paura :-)


@Sofia Malaggi bellissimo commento: anch'io ho avuto un tesoro di zii che hanno vissuto la medesima esperienza, ormai sono quasi tutti morti, avevano un'età. Per questo il revisionismo storico "prima" non si poteva fare, perchè "prima" gli avrebbero potuto rispondere personalmente quegli italiani che hanno vissuto l'esperienza della guerra al fronte, della dittatura, della guerra civile dopo l'8 settembre con razzie e scorribande, della resistenza fatta dale persone ...lasciate sole, alcuni di questi diventati "partigiani". Ora i partigiani sono COMUNISTI


Buongiorno blog, Kratiasinedemos 361 Amen! Emma 354, mi è piaciuto molto quello che hai scritto. Charles 329, mi hai fatto ridere ad alta voce. La tua storiella nasconde una triste verità. A cosa serve scusarci a testa bassa e guanciotte rosse con Obama se portiamo il razzismo dentro? Se all'interno delle mura di casa Italia continuiamo a chiamare "marocchini" senegalesi, congolesi, burkina fasiani, gente del burundi, della tanzania, del malawi... gente con la pelle così scura che da ovunque può venire fuor che dal marocco? Quanti di noi ne hanno invitato uno a cena, ascoltato una storia, una?... Vi dedico questa canzone di Lorenzo: "Occhio Non Vede Cuore Non Duole" Il nemico si nasconde si mimetizza tra le pieghe della coscienza la sua violenza è subdola il suo passo di gatto difficile davvero coglierlo sul fatto il nemico è tra noi è dentro di noi per farlo fuori occorre rinunciare ad una parte di noi stessi se un tempo era più facile lottare contro ciò che non andava perché il nemico una faccia ce l'aveva una voce, una bandiera sapevi dove andare a prenderlo in giro la sera aveva nomi e facce, ma non è più così adesso non si vede ma lui è ancora lì più forte che mai e sotto sotto spinge col suo dai e dai e ha stipulato un patto con le coscienze addormentate nella pubblicità di una realtà falsificata a migliaia di chilometri di distanza da questa stanza uomini e bambini schiavizzati, sottopagati diritti rubati derubati dell'infanzia in qualche capannone dell'estremo oriente lavorano e producono le griffes dell'occidente e qui non si sa niente perché sta bene a tanti tacere verità che sono atroci e allucinanti pilastri di un'economia vincente dal volto appariscente che crea la sua ricchezza con la sofferenza di un sacco di gente e quanti dovranno soffrire quante mucche impazzire quanta aria velenosa bisognerà respirare quanti cibi avvelenati bisognerà divorare<


quante malattie ancora per interesse non si potranno curare prima che qualcuno pensi che così non va bene ma il nemico si è infiltrato dentro al sangue che ci scorre nelle vene nei sorrisi compiacenti di politiche fatte di parole all'insegna di "occhio non vede cure non duole" il nemico ha il volto sorridente cravatta e doppio petto intorno a grandi tavoli fa incetta di rispetto e di sorrisi strette di mano accordi tra potenti che non guardano lontano e approvano la produzione di mine anti uomo di tutti gli armamenti necessari perché questo sistema si mantenga bello saldo sui binari di sangue dove viaggia cosicché anche il coraggio più coraggio si scoraggia di fronte a questo gioco dove tutti hanno ragione e i peggiori criminali sono tenuti in alta considerazione e viaggiano in corsia preferenziale rimbalzano sull'ammortizzatore sociale e non si fanno mai male e cambiano i governi ed il nemico gli sorride in silenzio protetto dalla logica del tacito consenso di chi gode di questa situazione che fa comodo a tanti tenere alto il livello di paura e le coscienze ignoranti paura della povertà paura dell'ignoto paura di trovarsi di fronte al grande vuoto di se stessi con la coscienza critica in stato di assoluta catalessi sconfiggere il nemico è guardarsi dentro cercare il proprio centro e dargli vita come a un fuoco quasi spento renderlo vivo dargli movimento il nemico si nasconde spesso in quello che crediamo nei moralismi ipocriti e nelle trasgressioni controllate e organizzate nelle droghe illegali e sottobanco ben distribuite il nemico crea falsi nemici per farsi scudo e apparir perbene modellerà il suo aspetto e prenderà la forma di ciò che lo contiene spacciandosi per libertà ti legherà con le sue catene conservare il controllo di ciò che vediamo conservare il controllo di ciò che sentiamo verificare se sotto l'aspetto invitante di un'esca non sia nascosto un


amo. sconfiggere il nemico è guardarsi dentro cercare il proprio centro e dargli vita come a un fuoco quasi spento renderlo vivo e dargli movimento e dargli movimento e dargli movimento e dargli movimento


# 367    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 8/11/2008 alle 16:27

AMEN: Formula conclusiva delle preghiere cristiane che vale "così sia" 2. fam. Espressione di rassegnazione, accettazione, col valore di "va bene, sia pure"; è andata così, amen; In funzione di s.m. nelle loc. "in un amen", in un attimo; essere, giungere all'amen , alla fine. Dal lat. tardo eccl. àmen, ebr. amen "è vero". sec. XIV (Dizionario Sabatini-Colletti) Da tutto ciò escludo il sign.1, per mio laico principio; restano il 2 ma non mi sembra il caso rispetto alle parole della Dickinson o di Levi (anzi...); potrebbe essere una tua locuzione ma i fatti non mi illudono a cotanta velocità nel costruire, per cui restano o la tragica fine,(sic!), o un'interpretazione letterale quindi: rassegnazione o presa d'atto?


# 368    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 8/11/2008 alle 16:34

@ Amazing Grace uh me l'ero persa questa di Lorenzo! Sconfiggere il nemico è guardarsi dentro, è proprio così, e fin quando non ci guarderemo dentro tutti, non saremo capaci di andare fuori, non lontano, semplicemente fuori noi. Solo quando abbiamo visto tutt "Il nemico ha stipulato un patto con le coscienze addormentate" come dice Lorenzo... e il coraggio più coraggio, si scoraggia! Grazie Grace... frada79@hotmail.it


CARINERIE Berlusconi ha già pronta una carineria per il prossimo presidente cinese: È bello e giovane, peccato che ha l’itterizia. Alberto Cimaglia cimail@alice.it


@ kratiasinedemos amen: [...] dall'ebraico amen "così è, in verità". (Zingarelli minore) Trattasi di una formula di mistica approvazione, che essendo al contempo conlcusiva, indica l'inutilità di aggiungere altro. Le porgo un cordialissimo saluto sincretico, intellettualoide e religiosamente laico.


# 371    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 8/11/2008 alle 18:38

@ amazing grace 364/366 "e cambiano i governi ed il nemico gli sorride in silenzio protetto dalla logica del tacito consenso di chi gode di questa situazione che fa comodo a tanti tenere alto il livello di paura e le coscienze ignoranti paura della povertà paura dell'ignoto paura di trovarsi di fronte al grande vuoto di se stessi con la coscienza critica in stato di assoluta catalessi sconfiggere il nemico è guardarsi dentro cercare il proprio centro e dargli vita come a un fuoco quasi spento renderlo vivo dargli movimento il nemico si nasconde spesso in quello che crediamo nei moralismi ipocriti e nelle trasgressioni controllate e organizzate nelle droghe illegali e sottobanco ben distribuite il nemico crea falsi nemici per farsi scudo e apparir perbene modellerà il suo aspetto e prenderà la forma di ciò che lo contiene spacciandosi per libertà ti legherà con le sue catene" .... No, dopo aver letto questa canzone, sono certa che la soluzione sia presa d'atto e corresponsabilità. ciao!
kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


# 372    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 8/11/2008 alle 19:14

No, ti prego, intellettualoide nooo!


@kratiasinedemos se le parole non avessero potere la censura non verrebbe praticata. La piazza di fronte alla Ludwig Maximilian Universität di Monaco di Baviera é dedicata ai fratelli Scholl, due studenti che durante il nazismo avevano pensato bene di opporsi al regime facendo opera di propaganda, mandando migliaia di lettere nelle case delle persone e lasciando in giro voantini all'universitá e nei luoghi pubblici. Tutto questo senza un minimo di coscienza civile o movimento che li supportasse. Naturalemte sono stati "beccati" e fucilati


ancora da Seattle dove ho chiesto ragguagli ai miei contatti sulla situazione e sullo stato d'animo`delle persone, che é la cosa che piú conta; la stampa americana e di conseguenza l'opinione pubblica non si é troppo scandalizzata, pare: "...but I'll say I did hear Berlusconi's quote in the press here, but it wasn't fully understood/analyzed as a negative statement. But of course, because of who we are (USA) we don't bother to understand/analyze comments from others (who aren't presidents of oil-rich countries). I must admit, I didn't even think it was a racist statement, just that Berlusconi is a DUMB man trying hard to be clever/funny." Se altri fra voi hanno contatti all'estero o stanno vivendo esperienze all'estero perché non sfruttarli nello spazio di questo blog?


@amazing grace grazie, il fatto é che questo evento ´storico serve a diffondere ottimismo e soprattutto a generare aspettative, e un popolo che ha delle aspettative e non vive con rassegnazione una sudditanza da servitú della gleba medievale é un popolo piú difficile da opprimere. Una prova sono le tante associazioni di cittadini che vanno formandosi per dire la oro su come il territorio vada gestito, un'indizio portebbe essere che persino la Lega, che di solito si sbraccia paarecchio su questioni pseudo-razziste, ha fin'ora (mi sembra) moderato i toni, mentre Berlusconi ed i fascisti si sono lasciati andare ad un contegno indecoroso. Ecco: io spero che in Italia si ricominci dal decoro


#374 @tutti dopotutto anche loro sono stati governati per 10 anni di fila da un noto "coglione". Se ne sono fatti una ragione!!! Una cosa che farebbe comodo a tutti i cittadini italiani é una legge che impedisse il reiterarsi delle candidature a vita: dopo due legislature A CASA coem in USA, mentre anche solo se si perde la corsa alle elezioni si va a casa senza bisogno di alcuna legge, é la legge spontanea del popolo che ce ci lascia, a casa. E cosí niente mangiapane a uffa in America, quello che ci vorrebbe anche qui!!!


@ kratiasinedemos #372 hehehe... lo sapevo ;)




Ho letto su change.gov il programma di Obama per quanto riguarda l’esercito con qualche sorpresa. Review Weapons Programs: We must rebalance our capabilities to ensure that our forces have the agility and lethality to succeed in both conventional wars and in stabilization and counter-insurgency operations. Preserve Global Reach in the Air: We must preserve our unparalleled airpower capabilities to deter and defeat any conventional competitors, swiftly respond to crises across the globe, and support our ground forces. Expand to Meet Military Needs on the Ground: Barack Obama and Joe Biden support plans to increase the size of the Army by 65,000 soldiers and the Marines by 27,000 troops. Increasing our end strength will help units retrain and re-equip properly between deployments and decrease the strain on military families. Sarà, ma io Obama lo immaginavo diverso, un po' tipo Martin Luther King.... Ed invece vuole che l'esercito americano abbia "l'agilità e la letalità per riuscire nelle guerre convenzionali, nelle stabilizzazioni e nella contro-insurrezione...
http://hertory.blogspot.com


@amazing grace: che fretta c'é di sentirci in imbarazzo? Ne abbiamo ancora x 4 anni, e quel che é peggio, onde non gettare biasimo su quelli che hanno votato a destra, NON CI SONO ALTERNATIVE CREDIBILI!!!! In fatti come al solito il problema non é lui, é il panorama generale nel quale lui si colloca. Ma cmq Obama in visita la Vaticano dovrá venirci e passerá per Arcore temo, o villa Certosa, insomma..... il peggio potrebbe dover ancora venire. Ma non mi sembra che l'Ialia sia nella posizione di rompere i rapporti diplomatici con gli USA, quindi lui leccherá il culo a questo come ha fatto col suo predecessore! Quello che spero io é che almeno si riducano gli episodi di razzismo, specie quelli violenti


@Luca Gambetti: se Obama facesse quello ke speravi tu, finirebbe morto ammazzato nel giro di poco, come per altro sono finiti morti ammazzati M.Luhter King, Ghandi, persino Kennedy che non era un santo per non parlare del nostro ormai a torto dimenticato ma sempre grande Enrico Mattei, che aveva messo i bastoni fra le ruote alle 7sorelle del petrolio creando l'ENI dal nulla e lasciandola a noi. Ma credo che con Obama nei prossimi anni la diplomazia riguadagnerá lo spazio che Bush le aveva tolto a favore dell'impiego di mezzi militari (per la gioia delle lobby). Solo che come al solito: a danno fatto, per rimediare ci vuole tempo e possibilmente cercare di non farsi ammazzare.....Tu che faresti?


Caro Travaglio. Sn felice della vittoria di Obama, ma ti sei scordato di dire che ha vinto nn tanto grazie alle idee, quanto grazie ad una campagna elettorale costata circa 150 milioni di dollari.


@andrea É Gomez che scrive, non Travaglio e le campagne elettorali sono sempre carissime. Obama ha speso davvero tanto piú di Mc Kain?



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti