Commenti

commenti su voglioscendere

post: Le opinioni di Silvio

Vanity Fair, 20 novembre 2008 Una della meravigliose qualità di Silvio Berlusconi è che non avendo opinioni, le ha tutte. E’ contemporaneamente filo americano e filo russo , sta con l’Europa, ma sta anche con i celti orobici della Lega che sono contro. E’ amico contemporaneamente dei cinesi e del Dalai Lama. Ai vertici internazionali difende i diritti umani. Ma se li scorda quando atterra a Tripoli per finanziare con 5 miliardi di euro la dittatura del suo amico Gheddafi. E’ per “il ritorno all’etica nella finanza”. Ma ha preteso la depenalizzazione del falso in bilancio per scampare a un po’ di processi. Quando sta alla Casa Bianca è capace di travolgere il palchetto pur di baciare George W. Bush che resta immobile a guardarlo allarmato. Quando è nel gelido Cremlino si ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Ma su Pino è così, dai! Lui è così gira tutto come gli pare(con il consenso di chi dovrebbe informare ed invece si fa comprare) tanto chi lo smentisce fa terrorismo e nessuno che eccepisce. La caduta del soffitto a Rivoli e la morte del ragazzo: una tragica fatalità. Il non vigilare sul cambio della moneta (lira-euro):colpa della sinistra che ha svenduto la lira. L'entrata in guerra in iraq ed i problemi economici che ne sono sorti: colpa delle due torri. La crisi economica: colpa delle banche e dei prime-time (ma le banche vanno aiutate le famiglie ni-so, vedremo, non ci sono più soldi, le aiutiamo ma se.........). Lui è così che ci volete fà? Avesse mai detto scusate mi sono sbagliato ho commesso un errore (come ad esempio quando contro il parere dell'80 e più per cento degli italiani ha voluto entrare nell'affaire Iraq dove si è visto che tutte le giustificazioni addotte ERANO FALSE!!). Come fa a commettere errori chi è unto dal Signore (mai frase fu più azzeccata. E' proprio UNTO sì!. Notteeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!


@Proximeety: io lo conosco quasi a memoria quel libro, tanto che mi capita spesso di sognare un'ambientazione nel presente, nei miei giorni, nella quale vengono utilizzati, tra l'altro, anche siti come il tuo, pieni di insetti di ogni genere. Dicono che i sogni non sono la realtà e che svaniscono al risveglio: magari fosse così per davvero!!! Spariscono i brillantini, le stelline e i cuoricini ma le zecche continuano a controllare. Bisogna cercare di mantenersi vigili, senza abbruttirsi, dando valore a ciò che sta fuori dal potere (oggi nevica) e magari sperare, un giorno, di trovarsi un'isola lontana da tutto. @lupo 172 "osservano, ascoltano, sonde, controsonde, orecchie..." "le vite degli altri non contano un cazzo... che ribrezzo": hai ragione, ma che pena, che vuoto, che nulla, che vite buttate nel cesso a guardare e a giudicare, senza più vivere. Non vedo vincitori, solo terre di desolazione e miseria umana. E se ti dicono che sei intelligente o che non sei brutto: ha ragione plisv: bisogna fermarsi un attimo e guardarsi le spalle. Che merda


Scusate lo sfogo: Il trio Brunetta-Tremonti-Gelmini licenzia 300 mila precari tra statali e scuola. Altrettanti sono a rischio nell’industria, 600.000 persone del tutto prive di ammortizzatori e a futuro nero. Veramente un bel progetto!! Ora io sono uno di quelli che disperatamente non ha più nulla da perdere: va a finire che prendo il piccone e comincerò a picconare (in testa ovviamente) questa massa di inetti incapaci ladri assassini mafiosi e figli di BAGASCIA!! Attenzione a chi non ha più nulla da perdere ..


Ma il benessere - per il TeleBano - non è cominciato nel 1994, quando è "sceso in campo"? Non ha coinciso, sebbene come reazione, con Tangentopoli? Non dovrebbe perciò essere eternamente grato ai magistrati in generale e a Di Pietro in particolare per l'occasione regalata? Dice il contrario di quanto pensa, ma non è una novità.


# 193    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 9:30

1. L'articolo: già con 6 televisioni a dispoisizione puoi convincere davvero la gente di essere d'accordo su tutto. Non i nostri interlocutori esteri però, infatti è prorpio così: Mr.B.al massimo lo prendono per un saltimbanco. 2. Ennesima puntata della discussione su Montanelli e Travaglio. Quella è una delle "Stanze" credo del '97 o giù di lì ... davvero per voi è stupefacente? Il fatto che Montanelli cercasse di spiegare la situazione in Cile per come la conosceva presuppone che ammettesse che vi fossero ragioni da una parte e dall'altra. Idem fece per la Spagna della guerra civile e per l'insurrezione di Budapest del '56 o per praticamente tutta la storia del '900. Dicesi lavoro da storico questo, niente è bianco oppure nero ... Ad ogni modo ribadisco la mia posizione ... gli scritti sono agli atti, ognuno si faccia la sua idea... ma per piacere non inventate le storielle dove non esistono, tipo Montanelli ha messo in guardia l'italia dal pericolo delle toghe rosse e balle simili.


# 194    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 9:47

@Plisv 184 Avevo letto male il tuo ultimo commento. Credevo che fosse Montanelli a dire "non ditelo a Travaglio" invece eri tu, da qui l'equivoco. Detto questo, il ragionamento tuo ci sta, come ci sta l'irritazione per i continui riferimenti "fisici" (stile abbastanza recente e che non piace nemmeno a tanti estimatori di Travaglio), anche il riferimento all'atteggiamento da primo della classe un fondamento ce l'ha. Pero' io mi limiterei a giudicare Travaglio dal servizio che da e che mi sembra abbastanza unico nel suo genere. Ha in simpatia Di Pietro? Puo' darsi, cio' non toglie che negli ultimi anni ha portato a conoscenza del grande pubblico fatti che altrimenti non sarebbero venuti alla luce o avrebbero visto solo il solito trafiletto a pagina 8 subito dimenticato. C'e' da sottolineare che tutti tendiamo a parlare del problema piu' grosso e, per il paese, mi sembra problema grosso berlusconi piu' che tonino. Magari a parti invertite Travaglio parlerebbe di questa famigerata "scatola di scarpe" o delle varie illazioni su Di Pietro. ciao


I cari vecchi film insegnano sempre, già si sapeva come era l'andazzo politico: http://it.youtube.com/watch?v=H107dxSrC1Y&feature=related (da don camillo) http://it.youtube.com/watch?v=E1vpsaBO17Y (Totò) un saluto a tutti


il perfetto articolo " le opinioni di Silvio " dimostra ancora di più, se ce ne fosse bisogno " che ci ha fregati tutti ! o sbaglio ?


Caro @Plisv 184, il problema di Travaglio e Di Pietro e' che hanno talmente rotto con la guerra persona contro Berlusconi che la maggioranza delle persone non li considera piu'. Di Pietro e' solo un polizitto di borgata che si crede di essere Lancillotto contro il drago, mentre Travaglio (con la sua aria stucchevole da secchione ) si crede oramai un Dio che si puo' permettere di criticare tutto e tutti solo sulla base delle sue idee. Sa che voi tutti (seguaci suoi) gli date sempre ragione senza riflettere. Ma lo avete visto Di Pietro rispondendo a Berlusconi dopo la puntata di ballaro'? Non ha nessun argomento (ed il suo italiano e' disastroso) se non Berlusconi. "scusi di Pietro che ore sono?" e lui : "Berlusconi assassino". "Di pietro preferisce carne o pesce?" ..."Berlusconi maledetto"... E' una macchietta. Ritornando a Travaglio ,lui parla sempre da solo senza contraddittori sviolinando una serie di dati (molte volte falsi) per dimostrare che sono tutti ladri e che dovrebbero andare tutti in galera, salvo poi non dire nulla quando si toccano i suoi amici. Ve lo ricordate con Sgarbi ad annozero? Quando Sgarbi ha ricordato che Grillo e' un pregiudicato e gli ha chiesto come si comporterebbe in caso di una sua candidatura, il Santo Graal dei giornalisti trash non ha praticamente risposto.


W P.Barnard W Noam Chomsky..W gli uomini liberi che non si protituiscono pur di lavorare nei grandi media. non esistono media liberi, esistono solo persone libere. Travaglio lei come fa esaltare le democrazie USA UK e Israele.. non si sente neppure un po ridicolo? La verità non la dice lei,1 perchè non è una persona umile, due perkè quando è in tv ci parla di Usa come se governasse T.Jefferson,tre esalta sempre i poteri sovrannazionali... Certo bisogna parlare solo di Berlusconi.. 23 libri in 7 anni sono segno della sua scarsa professionalità. Travaglio cosa se ne farà dei soldi? il giorno del big bang è vicino..daremo la colpa a berlusconi e attaccheremo l'ideologia che lei difende?! Parlate ancora di fascismo dopo 30 anni di neoliberismo..lei che vorrebbe più neoliberismo cosi Berlusconi va in galera..ma io in galera ci metterei la gente anche come lei. Scriva meno libri ed ascolti il popolo invece di rompere le palle con un nano che ha gia un piede nella fossa.


Gianmario D la cammorra è solo manovalanza del potere. Hanno conti correnti queste persone e sono protagonisti del mercato. il crimine esiste perkè agli intelligenti fa comodo che esista. Non diciamo allora di combattere il terrorismo se non riusciamo a fermare coloro che conosciamo.A parte che bisogna capire chi sono i veri terroristi, i talebani o gli USA?


@ Gianmario D Grazie per i link, la cronostoria di Tonino va benissimo e anche la puntata di BluNotte, quest ultima vista in diretta a suo tempo. Quello che intendo io è una trasmissione tipo sgarbi quotidiani nella quale invece che fare disinformazione come il critico dei miei stivali, condannato per truffa aggravata allo stato, parlino pubblici ministeri che con carte alla mano informano gli italiani dei fatti che riguardano Berlusconi & C. Di fatto molti processi sono andati in prescrizione per cui sarebbe interessante dire a tutti come sono veramente andate le cose. Certo Travaglio e pochi altri ne parlano ma sono episodi sporadici che rappesentano le eccezioni che confermano la regola. Siamo o no stufi di sentire i vari Bongiorno ,Ghedeini, Pecorella parlare a microfoni unificati senza domande. In questo paese non si sente mai l accusa. Che opinione si possono fare i cittadini se sentono solo una campana? E' ovvio. E' vero che la Forleo e De Magistris hanno parlato e sono stati emarginati ma questa è anche colpa nostra che contribuiamo a emarginarli non portando avanti battaglie a loro difesa. Col passare del tempo perdiamo anche la magistratura, si sta politicizzando sempre di più, ciò significa che sta marcendo sempre di più, e sempre più eroi saranno i magistrati che diveneranno eroi per compiere il loro dovere. Berlusconi in questo clima può dire quello che vuole, è intoccabile grazie a Morfeo Napolitano (per me il peggiore presidente della repubblica )e a quella pseudo sinistra che sempre lo ha lasciato fare e anzi aiutato propio per pararsi il culo nei momenti di crisi. Tornando al tema. Non credo ci saranno sgarbi quotidiani come piacerebbe a me perché il conflitto d interessi è talmente generalizzato che non si deve toccare niente che disturbi il sistema. A noi basta internet, ma vogliono mettere il bavaglio ai blog e diventerà sempre più dura.


# 201    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 10:38

x plisv186 e ai bloggers-ti ringrazio della risposta, hai ragione, sbaglio a mettere insieme le parole per rendere immediato come ho vissuto e vivo svariate "cose" ( fatti persone o fiume e corso della storia)..ho sbagliato a non averti saputo scrivere cio' che poi ci ha scritto Angel182,come a dirci non stiamo a perder tempo,nn serve ,se montanelli ha aderito e scritto su qualcuno o qualcosa di indifendibile,vuoi che qualcuno di noi , ti dica "non toccarci montanelli?": ed solo in questo senso il mio dire di te +intelligente di me,sei un 'intelligenza dettagliata nel rendersi tecnicamente preparati all'attacco o alla difesa,ma se qui siamo anke a scriverci o pensare o segnalare e raccontare esperienze per migliorare "la storia",senza viverci come monitor o con armi dialogiche contro qualcuno di noi e se dire ciò è ben lontano da fare pensiero unico come mi è stato + volte ribaltato(nn da te) è semplice intelligenza "emotiva" da cui sai peraltro poterti liberamente sentire senza doverti guardare alle spalle, questa è la parte del tuo messaggio che mi ha sinceramente ferito-Se avessi colto di me il mio espormi dentro e oltre il vetro anche con le mie stesse puttanate errori o pensieri capaci e incapaci di raggiungere ki si vuole mettere in relazione non con me, ma con la stessa storia.Storia che sanguina vite e danni e che da persone come la sottoscritta e altri(,purtroppo pochi e sembriamo "perdenti" ma nn ci interessa..perdenti rispetto a cosa?cosa ha vinto della storia o della storia d'italia?) si fà sensibile alla fragilità della vita,e quindi disquisire se montanelli o altri ne siano stati o meno coerenti e coscienti solo da un certo punto della loro vita,non porta avanti di un passo e rende immobile il fiume della storia di qualsiasi spazio ,anke di questo, dove ogni passo avanti anche solo nel voler saper trasmettere "pensiero" ,ke costrusice meglio il modo del proprio senso al mondo,anche politico, viene continuamente arrestato,da inutili fraintesi,cosa que


# 202    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 10:38

@carlo 197 vero, le persone intelligenti ed in grado di portare avanti discussioni sono i tipi come sgarbi che quando Travaglio dice che nei paesi civili i pregiudicati non siedono al governo attacca dicendo: ma se si candidasse Grillo (che non si e' mai candidato ed ha sempre negato di volerlo fare e che non c'entrava nulla nella discussione) tu che diresti? Domanda, logica, intelligente, pertinente, di quelle che rimangono come pietre miliari della storia del evoluzione umana. E gia' che ci sei, quei dati di Travaglio "molte volte falsi" quali sarebbero? Dicceli che lo sputtaniamo un poco anche noi. Ma dai...


# 203    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 10:38

cosa questa da cui sì guardarsi alle spalle,imparare cioè io dalla mia condizione errante e orientare meglio la moto come direbbe marcobe su una strada un po' più diretta - buon lunedì a te e a tutti :-)




"Crollo liceo, Gelmini: emergenza nazionale, per sicurezza mancano soldi" Ma pensa...mancano i soldi... SCHIFOSI BUFFONI RIDICOLI!


# 206    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 10:50

Noi siamo seguaci di persone che rispettiamo. Voi siete seguaci di persone che temete. Siete sottomessi da una persona che è scollegata, non raggiungibile, e scambiate le sue minacce per delle promesse.


DANIELEPELIZZARI 300.000 euro sono bruscolini..tenendo conto che 100.000 li prende da soldi pubblici,dal corriere. Certo al corriere fa più scandalo l'evasione marginale di commercianti,parucchieri.. Pensa io credo che le tasse le debbano pagare solo banche e corporation in un sistema debito..non me la prendo con l'evasore Stella..me la prendo con il moralismo di alcuni. Le TASSE PER TUTTI I CITTADINI SONO ILLEGALI IN UN SISTEMA DI MONOPOLIO BANCARIO.


Travaglio come usa il denaro? sei un pollo come noi che facciamo diventare i ricchi sempre più ricchi, perche disponiamo di poco denaro o conosci bene il gioco del cerino e il denaro lo muovi sempre? Quanli azioni possiede il nostro Travaglio? Spero che tutti pagaremo cara l'illusione del denaro.


# 209    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 11:8

Voglio solo ricordare al pubblico presente che non è Travaglio il presidente del consiglio


Chi vuole distruggere questa politica corrotta deve colpire LE BANCHE, I POTERI SOVRANNAZIONALI. Perdete fiducia nel sistema bancario,spendete i vostri soldi e non permettete a questo capitalismo di far diventare i ricchi sempre più ricchi con i vostri risparmi. T.Jefferson azzeccò ogni più scura previsione. Deve cambiare il sistema monetario, possiamo mettere in crisi il potere con semplici gesti..Berlusconi è quello che è non solo grazie a Craxi, ma al cambiamento del sistema monetario di questi ultimi 30 anni.Più il denaro si smateriallizava più Berlusconi diventava potente.Berlusconi non è il sistema, ne fa solo parte. STrano però che non vada mai al Bilderberg...quelle persone che si riuniscono i segreto,sono persone responsabili Travaglio? Lo stato va cambiato,ma va difeso perchè altri poteri sono ben peggiori di qualunque stato. - MERCATO + STATO - MERCATO + STATO


# 211    commento di   Gianmario D - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 11:17

# 200 commento di Grandecapo - lasciato il 24/11/2008 alle 10:35 Evvabbè, invece di farmi cercare i link, dillo subito che vuoi un' utopia.... ^_^ Scherzo ovviamente, ma non troppo. Quello che vuoi tu, in questo momento in Italia, in televisione, è pura utopia. E' già tanto che sia andata in onda blunotte, altre trasmissione come quelle da te auspicate non sono possibili. Ma te l'immagini il Silvio o qualcuno dei suoi sodali che permette alla gente di farsi un'idea chiara e lampante di quello che successe nel biennio 1992-1994? Ma se stanno cercando di riscrivere l'intera storia del '900 con quel progetto assurdo...come si chiama...ovopedia o qualcosa del genere. Figurati se permettono ad un qualsiasi canale televisivo di trasmettere la verità su mani pulite. #197 carlo Daniele ha difeso Travaglio, io difendo Di Pietro. A ragione a continuare a battere sempre sullo stesso tasto. Perchè è Berlusconi è la nota dolente di tutta la politica italiana. Hanno sempre rubato, ma da quando è sceso in campo lui, non si vergognano nemmeno più di ammetterlo. In 15 anni, con le sue televisioni, Silvio ha cambiato, in peggio, il volto dell'Italia.


# 212    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 11:22

@Andrea 207 Se, come sembra, conosci lo stipendio di Stella saprai anche che il Corriere (come gli altri giornali) ha solo una sovvenzione statale, per il resto ha un suo editore ed entrate pubblicitarie, il salario di Stella e' un onere che ci possiamo tranquillamente permettere, casomai preferirei abbassarlo a facci. Per il resto, ti lamenti dei 23 libri di Travaglio in 7 anni (scarsa professionalita' la definisci) ma il tuo Chomski (peraltro gran figura) ne ha scritti 22, siamo li. E non credo che neppure lui li regali. Le tasse andrebbero pagate da tutti in proporzione al loro guadagno, non mi sembra un concetto cosi' "lunare". Molto piu' importante e' l'uso che lo stato fa di queste tasse che nel nostro paese mi sembra la cosa veramente "lunare".


# 213    commento di   camilla castle - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 11:30

Ma io dico: Ma li hanno rubato questi soldi a qualcuno? No, semplicemente li hanno guadagnati facendo il loro lavoro cioè il giornalista e lo scrittore...se poi tante persone hanno voluto leggere i loro scritti lo hanno fatto liberamnte...che dovrebbero fare dare i guadagni in beneficenza? Se questi argomenti non interessassero nessuno se li sarebbe filati! Se poi evadono le tasse o no, se qualcuno ne ha le prove denunci e la finanza farà il resto...io penso che queste non sono le priorità...chi sta creando tutta questa confusione tra giusto e sbagliato, tra legale e illegale, tra etico e non etico, va ricercato altrove...sono altri i poteri da lottare...il "divide et impera" è proprio quello che stanno facendo per governare...tutti contro tutti e pochi governano indisturbati!


@201 fili di Lupo "senza doverti guardare alle spalle, questa è la parte del tuo messaggio che mi ha sinceramente ferito" Scusa, parlavo ingenerale, in realtà stavo scherzando (al 95%). Per quanto riguarda te sono sicuro di non dovermi guardare le spalle, anzi dovrei dedicare più tempo a leggerti. Ciao.


# 215    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 11:33

@andrea 210 spendere i propri soldi e' il miglior modo per aiutare il capitalismo (inviti di berlusca docet), sicuro sicuro che queste siano le teorie di Barnard e Chomski?


# 216    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 11:35

@Plisv 214 occhio...;) che per difenderti mi sono beccato del pirla solo qualche giorno fa. ciao


incredibile guardate questo video http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?t=477659 e il candidato del PDL all'abbruzzo che fa spudorattamente voto di scambio!!




DANIELEPELIZZARI non hai compreso le parole di BErlusconi, BErlusconi dice di non perdere fiducia nel sistema bancario..di non ritirare i soldi..io dico di ritirarli..un po diversa la cosa no? I soldi non esistono..i ricchi lo sanno, i polli si fanno spennare. Spendere i soldi bene vuol dire , spenderli nella piccola distrubuzione..non ha centro commerciale o da mediashopping..ovviamente. TRavaglio ci fa l'elenco delle sue azioni, sono curioso...


Ciao Travaglio,visto che oggi ci sarà la tua diretta, continuo a insistere per avere tue risposte inerenti ad alcune questioni sul conto di Di Pietro: 1)L'affitto di due immobili di sua proprietà all' IdV, questa questione (già nota),legata a quella della gestione dei fondi del partito e alla società denominata AN.TO.CRI. 2) L'aver fatto lista comune alle ultime elezioni europee con Achille Occhetto. Bene, si da il caso che l'ex fondatore del PDS si è salvato grazie alla prescrizione per reati fiscali e di finanziamento illecito, come riportato da Gomez e Travaglio sul libro "La Repubblica delle Banane", in questo caso da parte dell' ex pm c'è stato un atto di incoerenza, (le prescrizioni non valgono solo per Berlusconi). 3)L'aver candidato in passato Giuseppe Aleffi, il quale risulta nelle liste della P2 di Licio Gelli... 4)La gestione padronale e personalistica del partito. 5)Nella scorsa legislatura un deputato dell'IdV, tale Luciano D'Ulizia (già presidente dell' Unione nazionale delle cooperative italiane), creò una società per azioni di soli parlamentari finalizzata a consentire loro di acquistare a prezzi stracciati appartamenti in centro o ville nel circuito urbano di Roma. Non mi pare che per tale vergogna sia stato espulso o richiamato all'etica dal partito ( cioè da Di Pietro). 6)Nel 2005 Tonino tenne un comizio nella città di Amantea con a fianco il sindaco Franco La Rupa, all' epoca inquisito per concussione. 7)La carriera del figlio Cristiano nel partito. 8)L' avvocato Scicchitano è allo stesso tempo legale di Cecchi Gori ed esponente politico dell'IdV, il quale cercò di avvicinare l'ex produttore e ora bancarottiere a Di Pietro, come risulta dalle intercettazioni dell' ultima inchiesta a suo carico. Non mi sembrano atteggiamenti molto trasparenti almeno dal punto di vista morale.


DANIELEPELIZZARI le tasse vanno alle banche non alla società, solo un minima parte vengono spese per il bene comune. Le tasse le devono pagare le banche..invece sono i primi evasori. La Jp Morgan ha dichiarto 1.5 ml di dollari..poi travaglio ci racconta la favoletta che in Usa si va in galera per il falso in bilancio..certo ma chi? il panettiere? Chomsky ne ha scritti 22 in 60 anni di carriera.. Chomsky parla di una america,Travaglio di un altra America. Gia uno che si Beve lo spot pubblitario Obama..o è in malafede o è un igenuo.


@ jonatan Ma quanto sei informato. Perchè chiedi a Marco Travaglio, informaci tu che sei un enciclopedia vivente. Mi sa che sei uno di quelli che si fa le risate sotto i baffi se Travaglio risponde. Scrivi tu se sai,con documenti alla mano. Se quello che dici su Tonino è vero non votarlo e diffondi le tue notizie, ma fallo con convinzione e con l intento di raggiungere la verità non tanto per sparare nel mucchio.


# 223    commento di   Gianmario D - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 12:16

Oddio. Travaglio essendo un giornalista che si occupa quasi esclusivamente di fatti giudiziari, è accusato di non parlare mai di banche. Allora io che sono interessato alla politica e non parlo mai di calcio, devo sentirmi ugualmente colpevole? Mi sta nascendo il rimorso di non essere un tuttologo..... AIUTO !!


# 201 fili di Lupo "...e quindi disquisire se montanelli o altri ne siano stati o meno coerenti e coscienti solo da un certo punto della loro vita,non porta avanti di un passo e rende immobile il fiume della storia di qualsiasi spazio ,anke di questo..." Ho capito: questa va (anche) a me. D'accordo. Mi sono lasciato coinvolgere nel dibattito e trascinare a scrivere quel poco che mi pare di sapere. Hai ragione. Forse ti ho irritata, più io di altri. Liberiamoci dall'ombra ingomgrante del grande giornalista. Io di sicuro non lo nominerò più. Magari la parola conclusiva la dirà Marco Travaglio (magari un poco contrariato pure lui).


# 225    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 12:24

@andrea 219 + 221 Chomski ha scritto (da solo o in collaborazione) 22 libri dal 2000 al 2007 ma non cominciamo una stucchevole lotta di chi ha scritto di piu' o meno. Tornando pero' alle affermazioni di berlusconi e tue: bisogna ritornare a consumare (berlusconi) Perdete fiducia nel sistema bancario,spendete i vostri soldi e non permettete a questo capitalismo di far diventare i ricchi sempre più ricchi con i vostri risparmi. (andrea 210) mi sembrano affermazioni uguali, mi devi perdonare l'equivoco. Per concludere, ho lavorato qualche anno per una banca svizzera e so benissimo che razza di gentaglia sia (i banchieri intendo non gli svizzeri) ma dire che le tasse vanno alle banche mi sembra populista. Se ritieni Obama uno spot pubblicitario non hai capito l'importanza del messaggio che ha avuto la sua elezione per chi fino a qualche anno fa non aveva nessun diritto. Che poi Obama non sia un messia e' un altro discorso ma non lo e' neppure Chomski. Ultimo appunto, non mi sembra che Travaglio sia mai stato tenero con l'america di bush.


Gianmario D le banche non rientrano nei fatti giudiziari? Scommette che se denuciamo il governatore Draghi per falso in bilancio,truffa,usura e istagazione al suicidio, egli non ci denuncia per calunnia?! perchè sa che è vero.. Travaglio ad esempio come fa a parlare di Tanzi e non della CASE dei ROcheffeler?? Come non fa a parlare di quelle banche d'affari che hanno fatto firmare derivati ai comuni italiani per svariate centinai di milioni di euro? La cifra truffa delle banche internazionali e la finanza è 100 volte il pil del mondo. i governi sono false istituzioni, su tutti i governi del mondo comandano poche famiglie. Berlusconi è la periferia del crimine. Questa è la realtà..poi se qualuno pensa che mettendo i più onesti al mondo in parlamento, l'italia cambia..bhe non ha capito un cazzo dalla storia..Eppure travaglio è laureato in storia contemporanea e non sa nulla di moneta?!?


# 227    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 12:34

@Andrea 222 certo che puoi fare domande, anzi devi. Ma che domanda e': Travaglio lei che azioni ha? Si intuisce nei tuoi scritti la buona fede ma questo essere anti, anti, anti, pensi che porti da qualche parte? Le banche non le ha inventate berlusconi ma le inventarono (almeno nella formula attuale naturalmente variatasi negli anni) i mercanti veneziani per poter viaggiare senza dover trasportare ingenti somme di denaro. A qualcosa sono servite e servono ancora, che non servono sono gli attuali manager (chiaramente non tutti) incompetenti, avidi e senza nessuna etica professionale. Aneddoto: in alto a sinistra dei primi libri contabili delle banche veneziane compariva spesso la scritta: anno domine xx giorno xx per gratia deus e de la mia sacocia. Se non altro i veneziani erano schietti.


#223 Grandecapo Le fonti le ho esposte su questo blog, alla discussione su "Montanelli e Di Pietro", puoi leggerle li. Il punto è un altro: perchè di queste questioi, non ne sono venuto a conoscenza da Travaglio, ma da altre fonti? Perchè Travaglio non ne ha parlato, o se lo ha fatto, solo in "pillole"? Mi sento tradito da Marco...ora devo andare, a stasera...


DANIELEPELIZZARI Berlusconi vuole che la gente non perda la fiducia e che lasci i suoi risparmi nelle banche perchè altrimenti i ricchi come fanno il loro buisness? Se la gente ritirasse i suoi soldi...domani non solo non ci sarebbe più Berlusconi,ma la democrazia si dimostrebbe quello che è: una dittatura globale. Obama è uno spot, vedremo il tempo a chi darà ragione. Vedendo i suoi collaboratori, bhe c'è poco da sperare. Secondo lei cos'è il nuovo ordine mondiale? Obama ha detto che siamo quasi vicini al nuovo ordine..Napolitano esalta il nuovo ordine,ROcheffeler,Bush,Brown,ecc..tutti sono pronti per il nuovo ordine..ma è normale che nessuno chieda a loro cosa consista questo ordine? sa la parola ordine mi ricorda qualcuno. "Oggi il mondo è complicato al punto giusto, ci serve solo una crisi globale,cosi i popoli accetteranno il nostro nuovo ordine" 1994 D.Rocheffeler. Dopo la votazione dell'irlanda si ricorda tutti democratici del mondo come esprimevano il loro disappunto sul voto negativo irlandese?! "i popoli non deveno votare queste cose" alla fine la pensano tutti come MUSSOLINI. I liberali odiano il popolo..


Va benissimo aiutare il mercato spendendo i più ,ma chi non ha soldi cosa deve spendere? forse false promesse come molti della nostra politica?




DanielePellizari..le banche stampano abusivamente dal 1971. Non avendo la riserva, non hanno più il diritto del monopolio all emissione. Tutti possono prestare soldi tranne le banche centrali. il debito cresce non solo per colpa dei vari Craxi, ma perchè è il suo obbiettivo..far crescere il debito per potare via cose reali e distruggere intere società. I potenti vogliono un mondo senza regole.Diamo la colpa A berlusconi e agli angloamericani che hanno esportato la loro ideologia come Bibbia?! Intanto l'acqua mentre noi parliamo non sarà più pubblica..questi sono ordini sovrannazionali. A la cura del debito qual'è? emettere altro debito..cazzo che brave persone che sono questi banchieri. Hai mai visto un banca salvare uno stato GRATIS? succede l'incontrario..gli stati si sacrificano per le banche.


aiutiamo le persone in difficoltà ad aiutar il mercato


# 234    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 12:45

Prendo spunto da gianmario224, mi suona molto vero cio' scrive nella parte in cui ,quell'intero da ricomporre per ricambiare le acque del ristagno complessivo della storia e italiana, non puo' essere attribuita la mancanza di questo o quello alla responsabilità di un grillo o un di pietro o un travaglio o chi che sia di turno(più visibile ad essere "il sensibilizzatore" ,giornalista o politico , rispetto a un "pubblico" della sua veste o a un suo pubblico) è drammatico a tutti che per ora non si siano uniti da dstra a manca,sotto e sopra,tutti quelli che saprebbero dare un senso diverso di.. "progetto il futuro italiano"; è deleterio pensare di farsi la guerra fra quelli che da un punto di vista o un altro, un tipo di azione o un'altra,hanno tutti in comune un unico sentimento "civile" :rendere più coscienti se stessi e le masse di riferimento, per consegnare loro storia,strumenti, elementi,idee,progetti per spostarsi e spstarle da masse acritiche a critiche e vantaggio sempre emergenza in italia di migliorare la loro qualità della vita,umanacivileculturaleeconomica;occorre pensare , lavorare, agire ricomponendo tutti pezzi che fanno svolta rispetto a un passato dannoso,ognuno ha il suo compito,c'è chi lo fa in materia di diritti costituzionali inviolabili,c'è chi lo fa disegnando altre architteture economiche, c'è chi lo fa uscnedo dalla magistratura per lavorare sul senso della legalità a partire dalle scuole,ecc ecc e occorre ad ogni pezzo utile per il futuro, sentirsi unito all'altro al di la di destre o sinistre o questo o quel personaggio piu visibile che avendo cura di certi aspetti,ne deve trascurare altri..il concetto di limite è fondamentale e se si sente piu forte la priorità di dover unire il meglio del "cuorecervello" della nostra civile, si può lavorare anche su questa unione,senza equilibrismi e puttanate del passato o alll'opposto accuse fine a se stesse,xke nn credo possano costruire come reazione un diverso prendersi carico l'intera problem


Cmq ovviamente meglio Travaglio che altre merde del sistema. Ma ideologicalmente parlando è un mio nemico. Bisogna fare luce sulla storia del liberismo...altro che fascismo o comunismo.Questa è una dittatura perpetua, e attraverso il mercato hanno nascosto i nostri nemici..oggi il servo ha gli stessi interessi del padrone. "dopo il 92 i partiti sono fortemente indebitati con il sistema creditizio.Oggi i partiti dipendono di più dalle banche." M.Travaglio mani sporche.


# 236    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 12:46

@andrea 230 Certamente non ho risposte, ci mancherebbe, e sicuramente le tue teorie potrebbero essere pure fondate sulla verita'. Personalmente sono molto piu' terra terra e queste tesi di new order (si certo la parola e' stata usata spesso, ma sempre a sproposito e senza capirne il significato che, ammetto, e' inquietante) e di cospirazione mondiale di poche famiglie mi sembrano fare il paio con quelle degli ufo, del calendario maya (fine del mondo il 12.12.2012), la fratellanza bianca e i cerchi nel granturco. Magari hai ragione e sono ingenuo. PS. Quando parlano di new order i leaders mondiali intendono un mondo in pace, prospero, tollerante, di uguaglianza e fratellanza dei popoli. Ammetto che sono stupidaggini (dette da loro) ma non intendono certo il mondo orwelliano, diamogli un poco di fiducia, proprio cosi stupidi non possono essere.


# 237    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 12:46

xke nn credo possano costruire come reazione un diverso prendersi carico l'intera problematica civile sociale politica economica che premendo,urge. ps x plisv214, grazie della ulteriore tua, scusa se non ho compreso la tua percentuale di ironia.-),forse sarò io che dovrò trovare piu tempo per leggerti-ciao


camilla castle io non contesto i guadagni. ma la loro evasione. Stella con appena 300.000 euro dichiarati è un evasore senza neppur indagare. Intanto i soldi non esistono, e polli che risparmiano presto se ne accorgeranno quando pagheranno il conto. Solo i veri ricchi e furbi come che ne so De Benedetti conoscono bene il gioco del denaro..LORO NON PERDERANNO MAI..FINCHE I POPOLI SARANNO COSI IGNORANTI IN MATERIA.


# 239    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 12:52

@andrea 233 Gli stati stampano abusivamente (vero) non le banche. Per questo la moneta perde valore. Mi spieghi pero' cosa succederebbe se domani tutti dovessimo andare a riscuotere il valore in oro della carta moneta (in teoria un nostro diritto)? Mi sembra veramente uno scenario da post-bomba o da fumetto pre millennio. I potenti vogliono un mondo di sole regole (possibilmente le loro) non senza regole.


DANIELEPELIZZARI vedi dimentichi una cosa importante..quando citano il NWO le prime parole sono:PER UN MONDO Più SICURO. Un po la fissazione del nano. Cmq siamo fortunati vivremo di persona ad un progetto portato avanti da 60 anni.secondo me, l'ipotesi più plausibile è una moneta totalmente virtuale...solo cosi potranno esercitare la sicurezza..ma prima dovranno spaventarci..e questo mi preoccupa non poco.


@ jonatan il problema evidentemente è Travaglio, non il fatto che Di Pietro abbia fatto ciò che dici. Bersaglio sbagliato. A stasera


DANIELEPELIZZARI le banche...i governi li prendono in prestito..attualemente al 3,5%. Io mi chiedo come può la gente sentire:non possiamo fare questo perchè "mancano i soldi"..un vero e propio incantesimo. I soldi sono futuro--i soldi sono un unità di misura. Peccato che il futuro l'hanno distrutto con l'enorme debito e che gli uomi sono servi della moneta e non viceversa. Cmq rientrando nel problemi più piccoli.Siete favorevoli allo scudo spaziale americano?


Scusate, un pensiero veloce sulle critiche a Travaglio. SIETE INCONTENTABILI ! Se un giornalista prende lo stipendio dal padrone di turno è un leccapiedi asservito al potere. Se invece per vivere (anche bene, se vende perchè non dovrebbe guadagnare?) "si mette in proprio" allora dite che lo fa solo per soldi. Se parla di cose che non conosce dite che è un ignorante. Se parla (solo) di cose che conosce (E BENE, con documenti alla mano) e ammette che di altro che non conosce preferisce non parlarne, dite che non parla di tutti gli argomenti di cui dovrebbe parlare (es. economia : Travaglio ammette di non essere uno specialista e preferisce lasciare ad altri il compito di parlarne). Credo inoltre che Travaglio, se troverà fatti "scottanti" parlerà anche di IDV e di chiunque lui creda sia da criticare. Sate traquilli comunque che di giornalisti pronti ad incastrare Di Pietro & Company ce ne sono tantissimi.


# 244    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 24/11/2008 alle 13:28

@andrea 243 Personalmente, no.


Poi mi chiedono perchè schifo la tv! Ieri sera, non so perchè, ho guardato il Maurizio Costanzo Show nel quale si parlava dei Reality che sono molto seguiti. C'erano, oltre a varia gente inutile, 2 partecipanti di 2 reality, 1 che li criticava, uno psicologo, la Perego e Sgarbi. Ah, dimenticavo, c'era anche la donna più inutile del mondo che già nel 94, nello stesso programma, dichiarava di amare i soldi e di non voler fare niente se non sposare un miliardario...cosa che le è riuscita sposando un ex calciatore del Milan (e giustamente viene ospitata in TV, come farsela mancare!!) Il critico esponeva la sua riluttanza nel guardarli, dicendo pure che sono diseducativi per i ragazzini, perchè a differenza di altri programma e film non c'è una trama, si guarda gente sconosciuta o fintamente famosa fare niente mentre è spiata. La Perego invece affermava che sono uno show come tanti altri e che comunque ci son di vari tipi e bla bla bla! Ebbè? Lo so che ce ne sono di vari tipi, ora hanno rotto! La donna più inutile del mondo invece apriva bocca solo per dire che lei preferisce i reality a gente noiosa come quel signore molto critico verso la tv odierna. Io mi chiedo: perchè si parla dei reality senza pensare che forse i nostri canali fanno sempre più schifo perchè non c'è nessuno che investe in autori che facciano qualcosa di loro e di italiano? Perchè dobbiamo vedere gente grezza, cafona, maleducata ed ignorante diventare ricca facendo il nulla più assoluto e diseducando i nostri figli (appunto perchè diventano ricchi e famosi - ma giusto per qualche mese poi tornano nel loro nulla - senza far nulla, perchè gli viene "insegnato" che essere spiati e mostrare la propria intimità ha il pregio di ottenere soldi, ecc)? Perchè dobbiamo preoccuparci di gente ricca che fa la fame in un'isola solo per diventare ancora più ricca una volta finito il programma? Perchè tutti quei soldi che investono in questi reality e in questi finti vip non li u
http://www.danximage.com




Ottimo Pino Corrias. Lascio un applauso qui, per questa meravigliosa sintesi del non-pensiero berlusconiano. CLAP CLAP CLAP


Bellissimo articolo Pino!! hai completamente ragione purtroppo


@188 Federica Ciao federica, in effetti l'inento era quello, e non solo. Visto che travaglio aveva discettato amabilmente di videla con capezzone, e letto il successivo articolo di facci, era anche una provocazione del tipo "guarda che montanelli ti avrebbe detto 'lasciami stare i valorosi generali'". Ciao, buona serata.


Caro Marco Travaglio, volevo ringraziarti a nome di tante persone perchè se non fosse per te molti di noi sarebbero disinformati su tutto quello che succede. Ormai non esiste più un'etica e una morale, non c'è più il pudore e la gente si vende per accaparrarsi un pò di denaro e di prestigio. La nuova generazione è figlia del "drive in" e delle tv spazzatura di berlusconi e come tale ne elogia il suo idolo come padrone assoluto. Ma chi sta al potere mi fa pena come me ne farebbe un malato di mente. Questa gente è miserabile e meschina, corrotta e manipolata; non ha più dignità e cervello e rotola nel fango della miseria più nera: la falsità. Per questo motivo preferisco essere e restare quella che sono: la mia ricchezza - come la tua e come quella di tutti quelli come noi - sta dentro il nostro cuore e la nostra mente che mai nessuno potrà comprare. Spero che questo romanzo che sembra uscito dalle favole, dove l'eroe combatteva il malvagio, abbia un giorno un lieto fine. Un grande abbraccio. Claudia




@ Andrea Sei un buffone comunque. Alla fine non mi hai risposto nel merito sul che significa signoraggio come ideologia ed hai tirato fuori la panzanata che si bevono tutti. Ai ragazzi del sito: non fatevi ingannare!


Gian Marco il signoraggio è un ideologia..il debito che cos'è? non è una questione puramente tecnica.Il denaro è un dio, un puro nulla e per di più privato..che cazzo vuoi dimostrare scusa? vuoi difendere l'ideologia dei quelle famiglie che ci tengono schiavi da 3 secoli?mah


Andiamo per gradi. -Il debito è la differenza tra entrate e uscite,è tanto semplice come concetto che lo capirebbe pure mio cuginetto. -Il signoraggio inteso come truffa è una bufala come poche. -Il denaro è PUBBLICO. -Io non devo dimostrare nulla di nulla,sei tu semmai che devi provare a dimostrare che l'intera economia monetaria sia una panzanata. -Quali sono le 3 famiglie che ci governano da 3 secoli?AHAHAHAHAHAHAHAH. Le conosco le vostre leggende. Smettila di fare l'antisemita mascherato da salvatore della patria.


#241 Grandecapo Non ho sbagliato bersaglio, infatti ho detto che mi sento tradito da Travaglio per il fatto che non ne ha parlato. Poi che tu mi venga a dire che quello ha ha fatto Di Pietro non sia un problema, bene allora non lo è neanche quello che ha combinato Mastella...Son dei giorni che continuo a scrivere che se Di PIetro vuole farsi portatore di valori come legalità e QUESTIONE MORALE, non può permettersi neanche queste "leggerezze", se possiamo chiamarle tali...


Certo che paragonare Di Pietro a Pastella. Non sta scritto da nessuna parte di cosa deve parlare Travaglio ma sono convinto che se c è qualcosa di vero in quello che dici prima o poi ci dirà tutto. E' solo questione di tempo. Ricordati che in questo paese dove tutti scappano dai processi per farla franca Di Pietro si è fatto processare per essere assolto il prima possibile. Bene chi può parlare di giustizia, chi scappa da essa o chi la affronta senza se e senza ma? In Italia uno sport nazionale è quello di condannare senza prove e assolvere quando il processo stabilisce la colpevolezza con prove schiaccianti, dal calcio alla politica. Per me Di Pietro ha il dovere di parlare di questione morale ha tutte le carte in regola per farlo. Quando verrà condannato o prescritto ci ripenserò.


@256 commento di Grandecapo Credo che se di pietro fa cose "alla mastella" il paragone ci stia, a prescindere dalle sentenze. Se non le ha fatte, lo si dimostra. Se poi si va a spulciare i vari documenti che prosciolgono di pietro, come travaglio fa per altri, si capisce meglio quante carte in regola possa avere per fare la morale agli altri. ciao.


Perchè non viene distrutta l immagine di Di Pietro se ha fatto cose alla Pastella, non mi pare che l esercito mediatico di Berluscojoni batta il tasto su pastellanate molisane. Confermi tu e Jonatan che lo sport nazionale (assolvere con prove schiaccianti e condannare senza prove) è più in forma che mai. Almeno ammetti che Di Pietro è stato prosciolto. Travaglio al massimo ha letto (non spulciato) carte di prescrizione. Ciao




@258 Grandecapo "Almeno ammetti che Di Pietro è stato prosciolto" Confermo che i suoi ex colleghi lo hanno prosciolto, come d'alema, agnelli, e molti, molti altri. Confermo anche che molti sono stati messi dentro e poi sono risultati innocenti, non prescritti. Confermo anche che a leggere le carte su di pietro ci si fa una bella idea della sua morale e del profumo di bucato che emana. Per me le ha spiulciate, per te le ha lette. Ciao


@258 Grandecapo anzi, agnelli neanche l'hanno indagato.


#plisv Ti consiglio di scrivere a Tonino ed esporre le tue perplessita. Ha una e-mail e risponde sempre. Naturalmente lo avrai gia fatto e ti avrà risposto picche. Magari allega qualche link con notizie particolarmente piccanti almeno possiamo farci un idea più precisa. A forza di sentire la solita "molti sono stati messi dentro e poi sono risultati innocenti" ,polemica strumentale perchè di politici dentro non se ne vedono mai e dei poveri cristi che veramente rimangono dentro da innocenti non gliene importa niente a nessuno, la corruzione aumenta aumenta aumenta e tutti ne facciamo le spese. Purtoppo la giustizia italiana sta andando a rotoli e le colpe non sono di Tonino ma della banda di malfattori che ha tutto l interesse a che la giustizia non funzioni per poi fare le polemiche sulla pelle degli altri.


Francamente ne ho le tasche piene di esser presa in giro ad esclusivo loro favore, ma non si poterebbe far qualcosa di veramente incisivo tipo un referendum per obbligarli: - a sottoporsi ai procedimenti giudiziari che li riguardano; - ad inserire in Costituzione la previsione di non elegibilità fino alla chisura di tutti i gradi di giudizio; - a darci la possibilità di eleggere direttaemnte i rappresentati;


per Grandecapo: 1)che Di Pietro si sia sempre fatto processare, sono il primo a sostenerlo, 2)che sia stato un grande magistrato idem, 3)se hai letto da dove ho preso le fonti dell'elenco che ho fatto su #220, in questo blog sulla discussione su "Montanelli e Di Pietro", capirai che sono attendibili, 4)dici che Di Pietro ha le carte in regola per parlare di questione morale, io credo che affittare propri immobili al proprio partito sia anche questo una forma di conflitto d'interesse, dunque, (questo gesto), di buona moralità ed etica ha ben poco, anzi nulla...Come anche allearsi con un prescritto per finanziamento illecito (Occhetto), proprio da lui, l'ex eroe di Mani Pulite alleato con un prescritto per un tale reato...


per plisv: 1)Le accuse al Di Pietro magistrato si sono sempre dimostrate infondate...hanno sempre cercato di incastrarlo, vedi il poker d'assi orchestrato ai suoi danni dal delinquente Craxi 2)Che Di Pietro abbia messo in galera persone innocenti è un FALSO storico, una balla alla Facci, cioè tipica di quel giornalismo menzognero che parla di cose che non conosce...3) Di Pietro non è stato prosciolto da suoi ex colleghi, ma dal Tribunale di Brescia, non dunque da quello di Milano...4)Di Pietro chiese di sentire in tribunale anche D'Alema, per quel famoso miliardo portato da Raul Gardini a Botteghe Oscure ( allora sede del PDS ), ma il giudice glie lo negò 5)Agnelli non venne processato? Sulle tangenti Fiat( per le quali Romiti venne condannato), la Procura di Torino non ricevette nessuna notizia di reato nei confronti dell'Avvocato (Pomicino avrebbe voluto parlarne fuori verbale, ma quando i pm torinesi gli spiegarono che per legge non si poteva, si avvalse della facoltà di non rispondere, il futuro latitante Craxi giurò che di soldi si occupava solo Romiti, mentre Agnelli si limitava all'alta strategia). Coi la Procura non ha potuto indagarlo...


@262 commento di Grandecapo "Naturalmente lo avrai gia fatto ..." Perchè dovrei? quello che so mi basta e avanza. E ho anche visto come non risponde nei dibattiti televisivi. Grazie comunque del consiglio. "polemica strumentale perchè di politici dentro non se ne vedono mai" Forse non ricordi il periodo '92-'94. Di politici dentro ce sono stati moltissimi, altri con carriere stroncate da semplici avvisi di garanzia, molti poi poi assolti. Nulla di strumentale. Ti do io un consiglio: leggi la storia di tabacci. Non che non fosse successo anche prima: la maxiretata anti camorra del giugno '83, quella del "mercante di morte" tortora, è stata secondo me una manna dal cielo per la camorra oltre che una pagina vergognosa per la magistratura, anm e csm compresi, quelli che ora voglio l'ONU. Anche per questo la giustizia italiana è, non sta andando, a rotoli, oltre che per quanto dici tu. Ciao


@265 gionatan "Le accuse al Di Pietro magistrato si sono sempre dimostrate infondate". Se intendi che non ha avuro condanne dai suoi ex colleghi, ok. Per ex colleghi intendo, appunto, magistrati. Ma infondate no: di poker d'assi aveva parlato formica; faceva riferimento a notizie corrette, alcune forse procurate illegalmente, come i tabulati del telefono di di pietro all'inizio di mani pulite. se hai occasione di leggerle ti puoi fare un'opinione. A luglio '93 esce sul sabato un'inchiesta di r. chiodi su di pietro Borrelli: "una diligente raccolta di pettegolezzi, insinuazioni e calunnie". Però nessuna querela, anche perchè le notizie erano corrette. Puoi trovare in rete la testimonianza di chiodi sulla vicenda. Ti aggiungo che il 29.11997 il giudice Francesco Maddalo cosi si esprimeva sui contenuti dell'inchiesta: «puntigliosa analisi di fatti meticolosamente documentati... contrassegnati da profili di rilevanza quanto meno disciplinare... in quel dossier ve n'era abbastanza per ottenere una qualche attenzione da parte delle autorità disciplinari... nessuna di queste autorità si è attivata» Sul resto vado più veloce perchè devo scappare, se vuoi ci ritorniamo. - ex pci: sai bene che ci sono state in italia centinaia di condanne, da greganti in giù. Peccato i vertici non ne sapessero nulla. Spesso fra l'altro dipendeva dai metodi: più tenevi dentro i pesci piccoli, più arrivavi ai vertici. " il futuro latitante Craxi giurò che di soldi si occupava solo Romiti" si, e la procura crede a craxi. io credo al fatto che agnelli sapesse benissimo del conto sacisa, e che sarebbe stato molto facile farglielo ammettere. Il furbo agnelli scelse la strada dell'isola di s. giorgio a venezia e questo bastò. Credo anche che al pool facesse molto comodo l'appoggio incondizionato del corriere della sera. Vedo comunque che confermi che agnelli non venne neanche indagato. Ciao


#266 plisv Il periodo 92-94 è il picco della fase tangentopoli. Sono stati arrestati politici e imprenditori. Poverini stavano sempre male e dopo pochi giorni di carcere tornavano nelle loro ville agli arresti domiciliari, altri che non hanno retto si sono purtroppo suicidati .Per me si sono suicidati perché avevano la coscienza sporca (mia opinione). Gli avvisi di garanzia stroncavano le carriere perché erano carriere da stroncare chiediti perché oggi non le stroncano neanche le condanne definitive. Sai quanti se la sono scampata perché non potevano non sapere eppure non sapevano? Naturalmente ci sono le eccezioni, ma confermano la regola. Fosse stata fatta veramente piazza pulita l Italia sarebbe un paese migliore invece niente , la corporazione politica ha fatto muro e poi con i miliardi di Berlusconi il muro è diventato di gomma e chi ha resistito all ondata mani pulite occupa poltrone a raffica e si è beccato promozioni. Di chi sono figli il pizzino Latorre e inciuci vari che vediamo oggi? Il centrodestra dice tanto che i magistrati hanno colpito solo un a parte politica (mentendo spudoratamente) ma gli inciuci li fanno e si fanno in due. Reputo Tabacci una persona seria, e non capisco perché da persona seria non prende le distanze dal suo partito. Grazie del consiglio . Ciao


#gionatan Confermo l' atto di incoerenza nell' alleanza con Achille Occhetto. Confermo che nel 2006 nelle sue liste era presente Giuseppe Aleffi p2 ed ex Forza Italia una vita da comandante, e forse è proprio perché militare firmò per la p2. Oggi non so cosa faccia. Luciano d Ulizia cessato rapporto il 28-04-2008 Il sindaco di un paese potrebbe stare accanto a Di Pietro solo nella sua funzione di sindaco, non ci vedo niente di strano. Di Cristiano Di Pietro non c' è niente da dire spero che se farà carriera sia per suoi meriti e che persegua l' onestà come il padre. L avv.Sergio Scicchitano ha cercato di avvicinare Cecchi Gori a Di Pietro ma non ci è riuscito, poi? Nella società antocri non c' è niente di chiaro. Non credo che si debba essere santi per fare politica, ma se tutto ciò che l idv ha fatto di poco coerente lo si racchiude in cosi poche righe e senza niente di particolarmente rilevante, nel nostro panorama politico Di Pietro è immacolato. Diciamo a Tonino di non fare la morale a nessuno. Per me continua ad avere le carte in regola per prosegire le battaglie sulla giustizia e sull' onestà. Ciao


@216 DANIELEPELIZZARI "@Plisv 214 occhio...;) che per difenderti mi sono beccato del pirla solo qualche giorno fa." Ricordo bene, immagino i lacrimoni:) Non sono intervenuto per difenderti perchè lo fai bene da solo, ma soprattutto perchè avrei allungato il ridicolo brodo che stavano propinando. Ah, ce ne fosse bisogno, sul guardarmi le spalle scherzavo anche con te. Ciao , scusa il ritardo.


# 268 Grandecapo 266 plisv "Gli avvisi di garanzia stroncavano le carriere perché erano carriere da stroncare chiediti perché oggi non le stroncano neanche le condanne definitive" Credo sia ovvio che andavano stroncate non con un avviso di garanzia ma con il voto. Non a caso è stato stroncato Tabacci. Forse anche per questo ora non le stroncano neanche le condanne definitive. Se vogliamo consegnare l'italia a una destraccia che decide con un avviso di GARANZIA - o anche senza- chi è buono e chi è cattivo, il primo passo secondo me è votare IDV, come 15 anni fa era votare rete. "Sai quanti se la sono scampata perché non potevano non sapere eppure non sapevano?" Si purtroppo - e chissà quanti altri che cercano di passarsela alla meglio nella paura e nel ricatto. "Il centrodestra dice tanto che i magistrati hanno colpito solo un a parte politica (mentendo spudoratamente)" lo dice in modo strumentale, ma è anche un dato di fatto. Per il resto, mi trovi d'accordo. Ciao.


# 267 plisv: Ti rispondo un pò alla volta, punto per punto su Di Pietro, ti prego di rispondermi quando avrò finito di esporre tutto, cioè fino a quando arriverò a parlare di Agnelli: 1)ex colleghi sono anche i magistrati che lo accusavano tipo Tarquini, se è per quello! Infatti questo sedicente pm di Brescia non ha cavato un ragno dal buco...diciamo che questa sugli ex colleghi è una polemica pretestuosa che non sta in piedi


@ plisv 2)il poker d'assi venne discusso il 26 agosto 1992 in una riunione della Direzione nazionale del PSI; è alla fine di questa riunione che Formica ne parla, come hai ricordato tu. Nei giorni seguenti, questo non lo hai ricordato, le reazioni non sono quelle sperate da Craxi, neppure dentro al PSI: dure critiche gli giungono da Carlo Ripa di Meana, da Giacomo Mancini, da Ottaviano Del Turco e dallo stesso Formica. Ma in cosa consisteva il poker d'assi?:Di Pietro non sarebbe un santo perchè ha conosciuto e frequentato, fin dagli anni 80, due suoi futuri indagati, Sergio Radaelli (psi) e Maurizio Prada (dc), i quali gli avrebbero spiegato alcni meccanismi di tangentopoli e suggerito le piste da seguire per far decollare l'inchiesta, in cambio di un trattamento di favore.In effetti Di Pietro li conosce e partecipò a qualche cena dove erano presenti anche loro, ma non vi furono favoritismi;Prada e Radaelli stettero in carcere solo una notte? Questa è la prassi del pool e dei magistrati in genere con chi collabora e, appenna sente aria di manette, tratta la resa tramite l'avvocato,poi si presenta spontaneamente, racconta le sue tangenti ed evita il carcere. Radaelli si trovò bloccati 10 miliardi e andò dritto a condanna sicura. Per Prada, Di Pietro chiese e ottenne l'arresto,dispose due perquisizioni locali e personali e sequestrò i suoi conti corrente ed inoltrò la rogatoria per vedere suoi beni all'estero. Prada rimase al lastrico e condannatp, nonostante il suo legale fosse Lucibello, amico di Di PIetro... POKER D'ASSI SMONTATO...


....gionatan sei il mio tipo...concordo su tutto


@ plisv 3)ti riferisci ai tabulati telefonici delle telefonate intercorse nel febbraio-maggio 1992 tra Di Pietro, l'avvocato Lucibello e l'immobiliarista Antonio D'Adamo, e poi fra quest'ultimi e alcuni indagati...La circolazione di quei tabulati è frutto di un'azione del tutto illegale, senza " forse ", ma anche di un più raffinato lavoro di intelligence, come afferma la relazione del 6 marzo 1996 del Comitato parlamentare sui servizi segreti. Craxi, dichiarerà anni dopo che il capo della polizia Vincenzo Parisi, nell'estate del 1992, gli consegnò tali tabulati. Da queste comunicazioni telefoniche, il leader PSI tenterà di dimostrare, nel 1994, trattamenti di favore riservati a quegli indagati, ma invano, proprio per l' inconsistenza di tali telefonate...


@ plisv 4) Del dossier contro Di Pietro uscito su "Il Sabato", di notizie corrette non c'è nè neanche una...è vero che non ci sarà querela, ma Borrelli smentirà punto per punto. Alcuni esempi che smentiscono la rivista ( non li elenco tutti): 1)Il giudizio negativo nei confronti di Di Pietro, dato dal consiglio giudiziario di Brescia, dopo la sua esperienza di uditore a Bergamo? Verrà ribaltato dal Csm con 23 si e uno astenuto. 2)Di Pietro a Bergamo avrebbe dimenticato in carcere un detenuto, Fausto Tombini, senza interrogarlo? Falso, quel giorno non potè interrogarlo perchè si era consegnato in ostaggio a dei malviventi al posto di una bambina. 3)Il cellulare fornito dall' immobiliarista amico D'Adamo e ancora intestato alla sua azienda? Falso, era in uso alla moglie che lavorava per l'immobiliarista con regolari contratti di consulenza. Ecc., ecc.,ecc....E l'uscita di tale dossier sul giornale di cl venne pretesa da D'Alema, come rivelarono nel 2000 don Giacomo Tantardini e Marco Bucarelli a Di Pietro...Ora vado a dormire, continuo domani, plisv ti chiedo un pò di pazienza...


@276 gionatan ok aspetto, anch'io ora non ho tempo per risponderti in dettaglio. Qualcosa in ordine sparso te lo dico. "se è per quello! Infatti questo sedicente pm di Brescia..." non sedicente pm, era il capo della procura . forse ti riferisci a salamone. Cmq confermi che di ex coleghi si tratta. "questo non lo hai ricordato" non mi sembrava rilevante ricordare che gente che doveva molto se non tutto a craxi ha iniziato a amarcarsi alla grande quando arrivava la bufera, in puro stile italiano. "3)ti riferisci ai tabulati telefonici ..." si. non so se tu li abbia letti, a me hanno detto molto. Il fatto che craxi se li fosse procurati in modo forse (ti spiego dopo perchè) illegale non li rende falsi. Inchesta del sabato: in generale non mi fiderei troppo delle dichiarazioni di borrelli ai giornalisti: (ho già postato qui le sue dichiarazioni che col passare del tempo diventano molto diverse in merito ai prestiti di di pietro, poi se vuoi te le posto) "di notizie corrette non c'è nè neanche una" solo per fare un esempio il giudizio negativo nei confronti di Di Pietro lo confermi tu stesso, quindi la notizia è corretta. "venne pretesa da D'Alema". E' tutto da provare; di certo c'è il fatto che quando è uscito non è stato attribuito alla sua volontà. Solo anni dopo di pietro ha accusato d'alema. Chiodi smentisce (marchini, che sarebbe il tramite, se non sbaglio era all'estero) se il cellulare era in uso alla moglie perchè lo usava il marito? regolari rapporti... beh, ci sarebbe da discutere oltre che da leggere. Così, solo in ordine sparso. Quando avrai finito ti leggerò con interesse (vedo da giorni che al contrario di molti ci tieni a documentarti) e ti risponderò, anche su agnelli. Ciao, buona giornata


Ti rispondo velocemente, poi torno a sfogliare le mie carte e i miei libri per continuare a risponderti: - si, mi sono confuso tra Salomone e Tarquini, chiedo scusa...Ciò non toglie che non vi abbia ricavato altro che un ragno dal buco. Comunque Di Pietro venne prosciolto perchè era innocente, non certo perchè a giudicarlo erano i suoi ex colleghi ( altrimenti possiamo dire lo stesso di un Corrado Carnevale qualsiasi...) - Su Formica ho portato l'esempio di quello che tira il sasso e nasconde la mano, penso comunque di aver dimostrato che il poker d'assi era una bufala, si DP conosceva Prada e Radaelli, ma non li favorì, anzi... - No, i tabulati non li ho letti (spero tu mi possa dire dove poterli leggere). Che fossero illegali non lo dico io, ma la relazione del Comitato sopra citato, ed è cmq un fatto che con quei tabulati Craxi non riuscì a dimostrare nulla... - Il Sabato:il giudizio negativo ci fù certo, ma ripeto, venne RIBALTATO completamente dal Csm ( questo il sabato non lo scrisse);da Provare le responsabilità di D'Alema? Certo, ma come tu dubiti di un Borrelli, io posso dubitare di "baffino" ( visto la sua propensione a ogni forma di inciucismo). Chiodi e Marchini smentiscono? Bucarelli e don Tantardini confermano, una versione contro l'altra...il cellulare non fu fornito da D'Adamo a Di Pietro, come scritto sulla rivista, ma a sua moglie, la quale lo prestò ogni tanto al marito all'inizio di Mani Pulite, solo perchè la Procura non glie ne aveva ancora fornito uno... in questo non ci vedo nulla di male...


ah dimenticavo: il legame D'Alema- Il Sabato? Negli ultimi mesi del 1992 Il Sabato finanziariamente versava in cattive acque, D'Alema ha un socio bell'e pronto per salvare la rivista, un suo amico di nome Marchini...


@gionatan anch'io sono di corsa, mi sa che rischiamo di non venirne a capo. Ad ogni modo: Alfio Marchini: probabilemente hai letto al volo, l'ho citato io appena prima. "non vi abbia ricavato altro che un ragno dal buco" se vale il metodo travaglio (spulciare le sentenze anche se sono di prosciogliento o assoluzione) allora su di pietro di ciccia ce n'è. ho già citato al # 267 maddalo. Fra l'altro salamone e bonfigli sono stati esclusi da indagini su di pietro per grave inimicizia anche perchè il fratello di salamone aveva guai con la giustizia. Ci sarebbe anche molto da dire sulle diverse valutazioni date dai 2 gip spanò e di martino (per le decisoni della seconda seconda tarquini fece inutilmente ricorso in cassazione, perchè in sostanza assolveva di pietro, quando il compito del gip è altro. Se era innocente lo stabilirà - per chi ci crede - dio. Diciamo che è stato giudicato innocente. Ma mi pare che in ballo - anche per te- ci fosse il pulpito dal quale fa la morale agli altri. "il poker d'assi era una bufala" direi di no: hai letto i tabulati? tieni presente anche che di piatro bazzicava il cognato di craxi pillitteri, quindi nel poker c'erano anche le varie informazioni che avrebbero comportato il trasferimento per incompatibilità ambientale. Ci si può chiedere perchè il poker non fu utilizzato. Alcuni dicono che sarebbe stato inutuile perchè


- segue perchè il pool aveva il 100% dei consensi, altri perchè craxi pensava di poter tener buono di pietro. Radaelli e prada: mi ci vorrebbero paginate intere Per l'inchiesta ATM (1989), soprattutto per radaelli e la inesorabile lentezza dell'indagine di di pietro e l'amico rea sull'amico radaelli, pur in presenza di numerosi elementi già acquisiti, quali "rad" e "radaelli", quali destinatari di tangenti. Fra l'altro quandi si è amici ci si astiene no? "RIBALTATO completamente dal Csm ( questo il sabato non lo scrisse)" ripeto: la notizia era vera, borrelli disse di no. Tabulati: vedo se li trovo su file (che strano, è dificile). In caso negarivo ti posto un esempio: pillitteri d'adamo lucibello di pietro. Ah, mi pare tu abbia detto che "Di Pietro abbia messo in galera persone innocenti è un FALSO storico, una balla alla Facci, cioè tipica di quel giornalismo menzognero che parla di cose che non conosce..." Ti consiglio di leggere di clelio darida. In questo modo dai ragione a facci, che ti potrebbe fornire un elenco piuttosto lungo. Essendo la risposta fatta di corsa e solo a memoria, aggiungerò il resto poi. Ciao intanto.


plisv: mi sa che hai ragione, non riusciremo mai a venirne a capo, anche perchè anche io, col mio lavoro ho poco tempo per scrivere in modo dettagliato, ti rispondo adesso velocemente...su greganti e agnelli scriverò poi con una breve risposta, altrimenti non finiamo più.


1)quanto scritto da Franceco Maddalo, il 29 gennaio 1997, fanno parte delle motivazioni che portarono all' assoluzione di Previti, P. Berlusconi e gli ispettori ministeriali Dinacci e De Biase, dall' accusa di concussione nei confronti di Di Pietro; praticamente Tonino non si dimise da pm costretto dai suddetti imputati...certo è però, che la scelta di abbandonare la toga fu influenzata anche da questi attacchi e tentativi di delegittimazione,come sostenuto anche dallo stesso Maddalo "137 tentativi di delegittimazione...un caleidoscopio di motivazioni CERTAMENTE PRESENTI e INFLUENTI nella decisione finale..."In pillole: Di Pietro non si è dimmesso perchè costretto , ma gli atti di delegittimazione, nei suoi confronti ci sono stati... Nella citazione su #267, Maddalo si riferisce alle accuse di Gorrini sul prestito e la Mercedes, dalla quale a livello penale Di Pietro venne assolto ( Gorrini mescolò menzogna e verità, e venne sbugiardato da Osvaldo Rocca),per quanto riguarda azioni almeno sul piano disciplinare, lo sbadato giudice non tiene conto della relazione finale degli stessi ispettori ministeriali, i quali sono convinti che nella vicenda Gorrini non vi siano reati nè penali e tantomeno disciplinari" Sembra potersi ritenere che il dottor Di Pietro non si sia mai discostato ai canoni di correttezza e di rispetto dei doveri d'ufficio"


2)L'esclusione di Salomone è del tutto lecita: il fratello Filippo, titolare del gruppo Impresem, finì sotto inchiesta per corruzione e concorso esterno in associazione mafiosa, ritenuto il successore di Angelo Siino al " tavulu" a cui siedono mafiosi, imprenditori e politici per spartirsi gli appalti con relative tangenti in Sicilia; nel 1993 il Csm allora, avviò la procedura di trasferimento per incompatibilità ambientale del fratello Fabio, lui giocò d' anticipo e chiese il trasferimento, il quale lo portò alla Procura di Brescia, competente a occuparsi delle vicende giudiziarie che coinvolgono pm milanesi. il primo magistrato a imbattersi in Salomone è proprio Di Pietro che del fratello Filippo si era più volte occupato, al punto da avere già pronta, nel 1993, una richiesta di custodia in carcere ( poi sospesa perchè tutta l'indagine passò per competenza territoriale a Palermo. Insomma, Fabio Salamone aveva un " motivo familiare " per odiare Di Pietro.


@gionatan "ma gli atti di delegittimazione, nei suoi confronti ci sono stati" almeno in parte perchè c'era la ciccia. Già nel '93 l'eroe avrebbe potuto - e dovuto - essere almeno trasferito per incompatibilità. E addio mito. Rocca non ha sbugiardato gorrini: ha solo detto che i soldi glieli ha dati lui e di pietro non sapeva che provenissero da gorrini. E gli hanno creduto.www.r Non ha certo smentito il regalino del prestito senza interessi. dipende da quali ispettori: se l'ispezione precede le agomentazioni di maddalo, quest'ultimo aveva più elementi. Ad ogni modo secondo me lo capisce anche un bambino che il provvedimento del csm non poteva non esserci. In ultimo: in quegli anni un magistrato che aveva avuto uno sconto sull'acquisto di un'auto è stato indagato e se non ricordo male è finito dentro. solo dopo aver dimostrato che il concessionario lo sconto lo faceva a centinaia di persone se l'è cavata. quando si dice tutti uguali davanti alla legge. se trovo la fonte te la posto. "L'esclusione di Salomone è del tutto lecita" conosco la vicenda, lo avevo scritto in risposta a "non ha cavato un ragno dal buco". Non lo ha cavato anche perchè gli hanno tolto le inchieste. Anche di pietro avrebbe dovuto astenersi dall'indagine su radaelli (quella del 1989) ma nessuno gliel'ha tolta. Ci sarebbe fra l'altro da analizzare lo strano concetto di competenza territoriale del pool; come per woodcock, per il quale tutte le cose del mondo sembrano essere accadute a potenza. E' una cosa importante perchè riguarda il giudice naturale. Ciao


3)Diverse valutazioni dei due gip? Vediamo:Di Martino: " infondatezza delle ipotesi di accusa per ragioni di diritto e di fatto... risultando evidente dall' esame degli atti che i fatti esaminati prospettati non sussistono ", " la riscontrata assenza in tutti i casi esaminati degli elementi strutturali e dei presupposti delle imputazioni formulate " Spanò: " le lacune e incongruenze strutturali delle accuse, dovute a difettose saldature tra i fatti, all' omissione di componenti essenziali e di supporto, alla forzatura degli ingranaggi entro i quali incardinare le presunte condotte illecite ". Denuncia la " unilateralità " delle indagini di Salamone, affetto da una " visione monocromatica " dei fatti, che l' ha portato a scambiare per prove un " assoluto deserto probatorio ". Per la Di Martino i fatti non sussistono proprio perchè non vi sono elementi strutturali. Spanò è più specifico, per lui, non vi è la minima prova ( assoluto deserto probatorio ), dunque non vi sono elementi strutturali per una presunta colpevolezza , proprio a causa di lacune e incongruenze... Ciò non toglie, che due giudici possano arrivare ad individuare l' innocenza piena di una persona dandone motivazioni diverse, ma non mi sembra il caso sopra citato...


4) La Di Martino non poteva assolvere? Ma da quando un gup alle udienze preliminari non può prosciogliere? Se lo ritiene dagli atti che ha in mano, ha il dovere di prosciogliere e imporre il " non louogo a procedere"...


5)"ripeto: la notizia era vera, borrelli disse di no". Borrelli non disse che non era vera, ma si limitò a ricordare come ho fatto io , che il parere negativo di Bergamo fu ribaltato dal Csm...



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti