Commenti

commenti su voglioscendere

post: Troppi giudici nei tribunali

Zorro 8 gennaio 2009 Alla controriforma del giudici mancava solo la benedizione apostolica del vicepresidente del Csm, Nicola Mancino . E la benedizione è arrivata ieri, dalle accoglienti colonne dell’ Inciucio della Sera . Mancino sposa la trovata Tenaglia di affidare le misure cautelari a tre gip anziché a uno . Così, per rifilare l’ergastolo a qualcuno col rito abbreviato e mandarlo in galera a vita, basterà un gip, mentre per arrestarlo per qualche ora ce ne vorranno tre. La psico-riforma serve, per Mancino, a “evitare gravi anomalie, come quelle verificatesi a Pescara e Potenza”. In effatti è grave e anomalo che un Gip e un Riesame applichino la legge, valutando le richieste del Pm e le ordinanze del Gip, accogliendone alcune e respingendone altre. Il fatto poi che delle ... continua



commenti



# 1    commento di   gliimmorali - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 19:34

www.gliincapaci.ilcanncchiale.it


# 2    commento di   indignato60 - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 19:49

tra le spiegazioni di Travaglio e gli approfondimenti di Bruno Tinti, tutto risulta chiaro e limpido come l'acqua. Grazie ancora per il vostro paziente lavoro.


# 3    commento di   es-senza - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 19:51

...hanno paura della giustizia, della legge. Vogliono prima umiliarla pubblicament, azzerarla, controllarla, per fare i loro porci comodi.




voi meritate peggio




# 7    commento di   katili - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 20:5

#4: magari avessero paura della giustizia. Se ne fottono altamente della giustizia. Questa e' solo matematica degli inciuci, in modo da restare impuniti praticamente sempre. Il problema e' che la maggior parte della gente di queste cose o non ci capisce una mazza, grazie al diktat berlusco-nano sul giornalismo italiano, oppure pensa che si tratti di cose avulse dalla vita civile di tutti i giorni. Bisogna "sbattersi" a cercare le notizie su internet (e meno male che c'e' chi non tace ne' mente), quando paghiamo per guardare la tv o leggere i giornali. Peccato che il nostro governo sia peggio di una fossa biologica: quella, quand'e' piena, chiami lo spurgoservice e torna come nuova. Il governo continua a tracimare, e noi non dobbiamo stare a guardare.
comevorrei.ilcannocchiale.it


# 8    commento di   katili - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 20:7

oops... la prima parte del mio commento voleva rispondere al #3, non al #4. Sorry
comevorrei.ilcannocchiale.it


LA GIUSTIZIA è IMPORTANTE, MA ANCHE ARRIVARE A FINE MESE E VIVERE IN MANIERA DIGNITOSA




# 11    commento di   fili di lupo - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 20:9

si Marco, grazie di aver scritto e pubblicato anche qui sul blog questo tuo zoom sul tiro "mancino",fra i più emblematici del contorno dei notabili dell'horror made in italy: ho presente il vicepresidente in questione in ogni sua faccia,parola,movenza,ripresa..sembra uscito da un film del neorealismo stile medico della mutua o un cittadino al di sopra di ogni sospetto..può andare da alberto sordi a gianmaria volontè,ma dentro quel film ci siamo noi,e le uscite di sicurezza sono sigillate,le poltroncine abbastanza scomode,e gli interpreti escono dal telone ogni secondo scorribandando ovunque....il paziente tribunale è morto, e l'insospettabile si aggira fregandosi le mani ,ha un pizzico di rammarico ,è vero ..quasi quasi aveva fatto tutto per farsi prendere ma ..ma le altre pietanze,di vasta portata ,si salvano fra loro,non uno di meno altrimenti la falla si aprirebbe, la verità ,o chi voleva farla o il paziente financo all'uomo delle cravatte (ci mettiamo anche salvo randone cosi anche taxi è contento visti gli usurai) è morto, ma loro no!,l'oro del controtesoro politico sono belli e più che vivi e vegeti che mai,uno tuona da una parte ,tremonti in maglione roccarasamente urla a bassa voce le sue stronzate antieconomiche e il silvietto tuona via cavo a quell'azzurra platea infreddolita , che senza sinistra o con sinistra,giustizia va fatta,la riforma è alle porte..balla a balla senza lupi e orsi marsicani ,vince il gruppo dei venditori porta a porta- Wanno Marchi ha vinto e stravinto, insomma che intendete fare con quell'appello sulla costituzione?state organizzando la rivolta civile più intelligente e rappresentativa per darci una speranza che non tutto sia perduto? il singolo può fare nel suo piccolo,ma in queste circostanze occorre un gruppo di pensatori e tutti gli altri attorno,cosa che se la sinistra fosse rimasta pura e nn corrotta,e soprattutto incollata con la sua base,avrebbe dato almeno lei-fateci sapere-attendo notizie-grazie


condivido, come sempre o quasi il tuo articolo! Permettimi solo un piccolo accorgimento tecnico: non può essere irrogata la pena dell'ergostolo in un rito abbreviato!Il massimo è 30 anni. E per il giudizio abbreviato l'organo giudicante competente è il GUP. Grazie e continua cosi, non mollare!


Leggevo a proposito delle "accoglienti colonne dell'Inciucio della Sera"... Ecco, ancora una volta colgo l'occsione per dire che tutto quest'ampio movimento, che va da Beppe Grillo a "Voglio scendere" , passando per Di Pietro, dovrebbe concentrarsi su una battaglia in modo particolare: quella della contesa Europa Sette-Retequattro. Le sentenze della Corte Europea e dei tribunali italiani che riconoscono il diritto di Europa Sette dovrebbero essere dei "litmotiv", dei motivi conduttori, delle nenie ripetute fino all'esasperazione ogni giorno, attraverso la Rete. Berlusconi ha costruito il suo successo mediatico così: ha selezionato alcuni slogan e li ha fatti ripetere all'infinito. Senza una televisione libera (come credo potrebbe essere Europa Sette), che faccia circolare le idee e le informazioni alternative alle TV e a i media di regime, penso che poche battaglie potrenno essere vinte.


Ciao a tutti segnalo solo uno svarione nell'articolo: con l'abbreviato al massimo si prendono 30 anni...


Visto che il diritto italiano è così vasto da essere impossibile da gestire, ogni tanto si toglie e aggiunge qualche legge ma sempre meno di quanto vorrebbe il legislatore. Bisognerebbe ripensare l'intera architettura altrimenti rimangono sempre piccole rendite non volute o non si tutelano abbastanza le rendite volute. Tra l'altro questa enorme produzione di leggi è difficile da gestire per le piccole e medie imprese. Le camere di commercio fanno quanto possono ma è veramente difficile interpretare la legge rispetto ai casi reali e spesso si creano delle convenzioni tra controllanti e controllori per rendere umano un meccanismo "infernale".


A Harco #9 che dice:"LA GIUSTIZIA è IMPORTANTE, MA ANCHE ARRIVARE A FINE MESE E VIVERE IN MANIERA DIGNITOSA "- le due cose non sono così scollegate come sembra, anzi! Con la legalità e l'onestà, soptrattutto, si dimezzano le spese, si hanno servizi migliori, una paga e condizioni dignitose...


Leggo: -Mancino aggiunge che spetta al Parlamento “scegliere i reati da perseguire” - Spero che la citazione sia errata. Spero che fosse: "Il Parlamento stabilisce cosa sia reato e cosa non lo sia. La Magistratura persegue i reati in conformità alle leggi approvate dal parlamento."


# 18    commento di   Salvatore-88 - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 21:6

Ma quanto è fastidiosa la saccenza e la stronzaggine con la quale Mancino e i suoi simili dicono queste cazzate?!?!
http://flumen.wordpress.com/


Vorrei porre una domanda agli elettori della Destra del Centro e della sinistra. SIETE SICURI DI VOLERE CONSEGNARE NELLE MANI DELLE “FORZE DELL’ORDINE”, QUINDI AL MINISTERO DELL’INTERNO E AI POLITICI, L’INIZIATIVA DI DECIDERE QUALI REATI PERSEGUIRE togliendola ai “PUBBLICI MINISTERI” che secondo “SILVIO BERLUSCONI” dovrebbero fare solo gli “AVVOCATI DELL’ACCUSA” ? FORMULIAMO UN IPOTESI che alle prossime elezioni IL PDL PERDA LE ELEZIONI e il PD le vinca. IL PD DECIDE D’ORDINARE ALLE FORZE DELL’ORDINE di fare una lotta al “EVASIONE FISCALE SENZA QUARTIERE” lasciando correre tutto il resto, lo stato ha bisogno di soldi e va prenderli dove sono. Il Pubblico Ministero diventato nel frattempo “AVVOCATO DELL’ACCUSA” prenderà le carte fornite dalle forze dell’ordine e andrà direttamente in tribunale ad accusarvi senza più la necessità di valutare se quello che dicono le forze dell’ordine è vero o sbagliato. Questo dovranno fare gli “AVVOCATI DELL’ACCUSA”. Anzi dovranno ingegnarsi a dimostrare che le Forze dell’ordine hanno sempre ragione, come fa' ora l’avvocato della difesa. Diversamente faremmo un doppione dei “TRE GIP” e con il risultato di allungare ulteriormente i tempi del processo, che per un colpevole va bene, ma per un innocente è già fin troppo lungo.


Caos affermando che > solleva un argomento interessante (e, forse involontariamente, dà ragione al "ministro della semplificazione" Calderoli!): le leggi italiane sono troppe? c'è un numero "ideale" di leggi? intanto mi pare che le leggi sono tante e complicate perchè è complicato il mondo delle relazioni umane che sono chiamate a disciplinare. e non occorre andare a scomodare i contratti derivati o le fusioni societarie internazionali: basta dare un'occhiata al caro vecchio codice civile per vedere quanto può essere contorta, ad esempio, una vicenda successoria in secondo luogo non credo che il diritto italiano sia più complicato di quello di altri paesi e che in italia ci siano più leggi (uso il termine in senso atecnico come normativa sia primaria che regolamentare) che, ad esempio, in Inghilterra o in Francia. per quanto riguarda il peso della normazione sull'attività delle imprese concordo:non posso però fare a meno di osservare che dove c'è attività deregolamentata (ormai pochissimi campi) presto si verificano abusi e truffe e subito si corre a invocare una legge che tuteli le povere vittime (caso emblematico, la legge sul risparmio, tra l'altro rimasta lettera morta per mancanza dei necessari regolameti attuativi...) e questo conduce a quello che, secondo me, è il cuore della questione: è innegabile che nella normazione si rifletta nel nostro Paese quel vizio tradizionale che è la sfiducia cronica dello Stato nei confronti dei cittadini (e viceversa): molte leggi sembrano sottintendere la battuta: e ora prova a fregarmi!


Vi ricordo che è in corso su streaming online, http://www2.rtsi.ch/auditorio/index.cfm?sezid=2910 in alternativa o come compelemento a 'chetempochefa', un omaggio a fabrizio de andré


# 22    commento di   Mary 63 - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 21:22

Sto seguendo lo speciale di rai 3 su Fabrizio De Andre'.....Certo che le canzoni di De Andrè sono meravigliosamente belle, romantiche e attuali...un grande e dolcissimo poeta....un ironico e intelligentissimo cantautore....


ANDREOTTI FA 90 DAL BLOG DI PIERO RICCA In vista del novantesimo compleanno (14 gennaio) il senatore Andreotti ha concesso un’intervista al cronista di Repubblica Goffredo de Marchis. La trovate QUI. L’intervistatore ha portato in dono all’augusto vegliardo un pacchettino di caramelle Rossana che a lui piacciono tanto. Ma durante la conversazione ha preferito tralasciare il dettaglio della collusione mafiosa accertata e prescritta. Non ha avuto nulla da eccepire nemmeno quando il senatore a vita si è dichiarato vittima innocente di un complotto politico. Ho scritto a de Marchis per chiedergli un chiarimento. Ecco il breve botta e risposta. Alla mia replica non ha più risposto. Il suo indirizzo redazionale è g.de_marchis@repubblica.it. Scrivetegli anche voi, se credete (niente insulti però): gli farà piacere sapere che il suo lavoro è seguito con attenzione e magari la prossima volta si ricorderà di fare la fatidica “seconda domanda”. Gentile dottor de Marchis, ho letto la sua intervista al senatore Andreotti. Mi domando se per caso non sarebbe stato interessante - se non altro per replicare alla sua risposta sull’accanimento giudiziario e la cattiva politica - chiedergli un chiarimento sulla sentenza che l’ha assolto per prescrizione dalla collusione mafiosa processualmente accertata fino al 1980, ben spiegata da alcuni saggi - per esempio il libro “Andreotti la mafia i processi” del dottor Livio Pepino (Ega Edizioni). Un cordiale saluto, Piero Ricca Caro Ricca, come avrà visto ho precisato che un’assoluzione è arrivata per prescrizione. Certo si poteva insistere ma l’intervista voleva essere onnicomprensiva e ho lasciato spazio ad altri argomenti. Grazie dell’attenzione e a presto. Goffredo de Marchis Gentile dottor de Marchis, grazie per la sua risposta, la quale però mi lascia perplesso. Un’intervista “onnicomprensiva” in occasione del compleanno di un parlamentare esclude forse la possibilità di una repl


grazie per la sua risposta, la quale però mi lascia perplesso. Un’intervista “onnicomprensiva” in occasione del compleanno di un parlamentare esclude forse la possibilità di una replica basata sulla verità dei fatti? Quando l’intervistato si ritrae come vittima innocente di un processo politico, non sarebbe stato professionalmente corretto obiettare che alcune accuse rivoltegli (per associazione a delinquere con Cosa nostra) sono risultate provate in giudizio? Aver evitato una condanna per decorrenza dei termini non contribuisce al prestigio di un politico né alla credibilità delle istituzioni. Allo stesso modo l’omissione di certe domande non giova all’autorevolezza dell’informazione italiana. Un cordiale saluto, Piero Ricca


ragazzi, ma qualcuno di voi sa se marco giovedi pomeriggio (15 gennaio) sarà alla sapienza di roma? aiutatemi vi prego sono disperato


# 26    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 21:30

molto interessante lo scritto del blogger Raffaele..in altre conclusione si potrebbe dire: fatta la legge , trovato l'inganno..il popolo protato ad essere incivile dà anche questi risultati..il paese delle truffe- eppure potremmo aver avuto e avere in parte leggi che corrispondono alle necessità di incontro fra i soci dello stato e lo stato stesso che sempre noi siamo, è vero ve ne mancano alcune( di leggi) che ci pongano al passo coi tempi e molti devono rimediare facendosene una ragione, cercando altrove come al solito con una barca di soldi in più da trovare( vedi problema degli embrioni,ma anche di un posto migliore dove vivere o far vivere il prorpio figlio), però il problema grande che ha sempre avuto l'italia è quella di una propensione a scovare la scappatoia,fatta la legge trovato l'inganno,questo perchè il popolo italiano rispetto ad altri popoli è un po' allergico al senso di responsabilità e di cura verso tutto il gruppo, tiene molto alla sua famiglia,tutti ci invidiano come siamo cucciolotti,quando in verità poi parenti serpenti e così lo stato nelle sue varie funzioni non ha attuato con uomini e risorse i famosi servizi di supporto all'attuazione delle leggi e suoi controlli e alla famosa cultura diffusa e capillare della legalità..anzi di più! spesso e volontieri,con un gruzzoletto cosidetto a mazzetta,ha visto chiudere un occhio e anche due,dalla sicurezza sul lavoro all'assegnazione degli appalti,e se vuoi aprire un'attività pulita e secondo normative di legge,una giungla!.. x non parlare di quei territori ,terra di nessuno,dove i controlli proprio non ci sono,l'attività te la bruciano quelli che la legge la fà l'organizzazione criminale del posto e sul posto ,spacciabile sempre e cmq come quella ti dà da mangiare,stile meno male che la mafia c'è -


http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=981:mistero-borsellino&catid=2:editoriali&Itemid=4 stiamo parlando di smemorato?


Ben Gurion, il padre di Israele, lasciò scritto: “Dobbiamo usare il terrore, l’assassinio, l’intimidazione, la confisca delle loro terre, per ripulire la Galilea dalla sua popolazione araba”. E ancora: “C’è bisogno di una reazione brutale. Se accusiamo una famiglia, dobbiamo straziarli senza pietà, donne e bambini inclusi. Durante l’operazione non c’è bisogno di distinguere fra colpevoli e innocenti”. Quell'uomo pronunciò quelle agghiaccianti parole 20 anni prima della nascita dell’OLP, più di 30 anni prima della nascita di Hamas, 50 anni prima dell’esplosione del primo razzo Qassam su Sderot in Israele. Travaglio sei anche laureato in storia contemporanea!


Per Marco Travaglio Era il 17 novembre 1948, quando Aharon Cizling, allora ministro dell’agricoltura della neonata Israele, sorta sui massacri dei palestinesi innocenti, disse: “Adesso anche gli ebrei si sono comportati come nazisti, e tutta la mia anima ne è scossa”. Ricordo Ephrahim Katzir, futuro presidente di Israele, che nel 1948 mise a punto un veleno chimico per accecare i palestinesi, e ne raccomandò l’uso nel giugno di quell’anno. Ricordo Ariel Sharon, che nel 1953 fu condannato per terrorismo dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU con la risoluzione 101, dopo che ebbe rinchiuso intere famiglie palestinesi nelle loro abitazioni facendole esplodere. Ricordo l’ambasciatore israeliano all’ONU, Abba Eban, che nel 1981 disse a Menachem Begin: “Il quadro che emerge è di un Israele che selvaggiamente infligge ogni possibile orrore di morte e di angoscia alle popolazioni civili, in una atmosfera che ci ricorda regimi che né io né il signor Begin oseremmo citare per nome”. Ricordo la risoluzione ONU A/RES/37/123, che nel dicembre del 1982 definì il massacro dei palestinesi a Sabra e Chatila sotto la “personale responsabilità di Ariel Sharon” un “atto di genocidio”. Ricordo le parole dello Special Rapporteur dell’ONU per i Diritti Umani, il sudafricano John Dugard, che nel febbraio del 2007 scrisse che l’occupazione israeliana era Apartheid razzista sui palestinesi, e che Israele doveva essere processata dalla Corte di Giustizia dell’Aja. Ricordo le parole dell'intellettuale ebreo Norman Finkelstein, i cui genitori furono vittime dell’Olocausto: “Ma se gli israeliani non vogliono essere accusati di essere come i nazisti, devono semplicemente smettere di comportarsi da nazisti.” Ricordo infine Ben Gurion, il padre di Israele, che lasciò scritto: “Dobbiamo usare il terrore, l’assassinio, l’intimidazione, la confisca delle loro terre, per ripulire la Galilea dalla sua popolazione araba”, parole scritte 50 anni prima dell’esplosione del primo razzo Qassam su su S


E' la prima volta che scrivo nel blog, non ho molto tempo, ma vi seguo. Un caro saluto a tutti. Sotto vi riporto una mia mail di risposta ad Anno Zero (la domanda della redazione era di sceglere l'argomento della puntata del 15 gennaio: Crisi PD o Guerra in Palestina): Onestamente credo non ci siano molti dubbi e mi meraviglio che coloro che seguono Anno Zero si dividano fra l’analizzare il nulla, il PD, (avete altre definizioni?) e fare un minimo di informazione in merito al dramma che si sta vivendo a Gaza. Premesso che ammiro, in genere, il modo di fare informazione di Travaglio, ho dovuto purtroppo registrare delle dichiarazioni di Travaglio che non ho apprezzato per nulla in merito alle responsabilità della tragedia in atto, tutta incentrata ad enfatizzare il comportamento di Hamas, senza citare minimante le gravi responsabilità del governo Israeliano; ogni vita umana ha un valore incommensurabile e non mi piace fare contabilità macabra, ma non si possono paragonare gli 800 civili palestinesi morti (civili, capito? donne, bambini e anziani che non hanno responsabilità, non hanno fatto nulla di male) con alcuni soldati Israeliani uccisi per lo più da fuoco amico (soldati, capito? i soldati fanno la guerra per mestiere). Caro Travaglio che facciamo? Due pesi e due misure? Quando è Bush a cercare di combattere il terrorismo con la guerra lo condanniamo, giustamente aggiungo io, e quando sono gli Israeliani li giustifichiamo? Sarei molto curioso di ascoltare l’introduzione di Travaglio alla trasmissione e vedere se conferma o smentisce quanto riportato in una sua mail di risposta a un quesito inviato alla redazione di chiarelettere.it. http://www.meetup.com/grilli-aquilani/messages/boards/thread/6060245 questo è il link dove potete verificare la fonte


@virginia http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=86


# 32    commento di   Fantasma Formaggino - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 22:7

io ho risposto alla mail di Annozero dicendo semplicemente che la politica estera non mi interessa. Non è cinismo, o menefreghismo. E' solo che se non riusciamo ad essere efficienti in casa nostra, non possiamo pensare con serietà agli altri .. voglio dire .. non sappiamo gestire un sacchetto della spazzatura, e vogliamo occuparci dei casini in Medio Oriente??? Spero quindi che Annozero si dedichi ancora una volta alla giustizia come solo loro sanno fare (e segnalo anche questo video sulla politica napoletana di Marcello Mastroianni .. http://it.youtube.com/watch?v=R66SDrluN18&feature=PlayList&p=B3E662773FB7C397&index=0&playnext=1




# 34    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 22:31

Sto leggendo i blog dei giorni scorsi e vedo molti e giusti commenti contro l'azione israeliana contro i palestinesi residenti nella striscia di Gaza. Premetto che, come tutti, sono indignato dalla presa di posizione di Israele che sfoga rabbiosamente la propria frustrazione contro cittadini innocenti massacrandoli nelle proprie case e premetto pure che essendo per natura portato a difendere il debole contro il potente sono sempre stato filopalestinese. Detto questo, vorrei che chi associa le parole naziste e ebreo riflettesse un attimo su cio' che fa, se non altro per rispetto di 6 milioni di persone, anche loro innocenti, massacrate non perche' vivevano in una terra reclamata da piu' padroni, non perche' tra di loro si potevano nascondere terroristi, non perche' avevano una religione differente, non per ragioni politiche ma solo perche' appartenevano ad una razza ritenuta inferiore. Questo, ripeto, non giustifica mimimamente quello che sta succedendo a Gaza, semplicemente, cerchiamo di scegliere altre parole per esprimere il nostro dissenso e ricordiamoci pure che l'olocausto scatenato da hitler non e' stato ne il primo ne l'unico di cui sono stati vittime gli ebrei nel corso della storia, forse la loro rabbiosa paranoia l'abbiamo in qualche modo coltivata un po' tutti noi. Ultima considerazione, e nemmeno questa e' una giustificazione ma vale la pena ricordarla, ogni qualvolta si e' stati vicini ad un qualcosa che assomigliasse alla pace in Medio Oriente sono sempre stati gli estremisti palestinesi a provocare attentati o lanci di razzi che hanno compromesso l'eventuale buon fine delle trattative, a volte addirittura per dissensi tra di loro.




danielepelizzari bentornato! condivido in pieno le tue parole...rappresenti una delle poche note liete in mezzo a tante stonate(che aumentano ogni giorno su questo blog).


Stavolta senza nessuno confronto con crimini del passato e senza nessuno distinguo sottile tra colpe di una parte e colpa dell'altra, va detto con decisione: l'impiego di fosforo - come è ormai accertato - contro i civile palestinesi è un gravissino atto criminale di Israele che va fermato è sanzionato subito!!!!!!!! E sul serio!!!!!!!!


# 38    commento di   onibas - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 23:24

RAGAZZI IL PROBLEMA NON è CHE LORO SI FANNO LE LEGGI COME GLI PARE E PIACE,IL PROBLEMA è NOSTRO,ORMAI QUI NON SI REAGISCE PIù,SEMBRIAMO TUTTI DEI CADAVERI,IO PER PRIMA,SECONDO ME è FINITO IL TEMPO DELLE CHIACCHIERE.....QUI SI DEVE FARE QUALCOSA ALTRIMENTI....QUA DAVVERO SIAMO SPACCIATI!!!!


Poche storie: diventa sempre più evidente qul è il pèrogetto originale di Israel. Quello operato nei confronti dei palestinesi è un lento, ma spietato genocidio. La cacciate e/o lo sterminio dei palestinesi era da sempre nel programma di Israle, a partire dalla fondazione dello stato, quando molti di quelli poi diventati riveriti leader politici israelini non erano altro che terroristi nel vero senso della parola (lupi travestitisi da agnelli agli occhi del mondo credulone). No no, non mi lascio più gettare sabbia negli occhi.


_________________ Le Puppesse_________________+ + Gli uomini si dividono in : Masculi, Puppi e Puppesse. I mascoli sono quelli, che soprattutto a CT, hanno la Kosina impressa sulla fronte. Paolo il Caldo? Sì, quello. Colmano il mal d’esistere con la ricerca della Kosina: è una vita da disperati (Vitaliano Brancati) se, come nel caso di Paolo Castorina la ricerca non è accompagnata da altri valori. Paolo aveva l’attracco immediato. Ma era un disperato: il suo era il “Successo del caxxo”, come lo definì all’amico scrittore. Già la sola parola, detta da una donna “Mi prude la passera” lo faceva andare il tilt, ma era un disperato. Alla ricerca della Kosina vanno aggiunti valori, quali che siano. Poi ci sono i Puppi: a Catania stanno organizzando il “Giorno del bacio”: sulle strisce pedonali si scambieranno tenerezze. Spiacente, so che non avrò i voti della Sinistra demagoga, ma da Sindaco l’avrei evitato, per lo stesso motivo, per il quale non si scopicchia in piazza: ogni cosa nel suo luogo. E poi, diciamolo, fanno un po’ schifo. Accorderei loro i PAC, anzi si è sprecato troppo tempo in chiacchiere, ma l’anomalia va vissuta nell’intimità del talamo, dove ognuno, fosse pure don resca, è sovrano. E le Puppesse, che dire delle Puppesse? Mah ! Quando fanno così, le ammazzerei
http://blog.libero.it/AntiGrillino/


Corretto: Poche storie: diventa sempre più evidente qual era/è il progetto originale di Israele. Quello operato nei confronti dei palestinesi è un lento, ma spietato genocidio. La cacciate e/o lo sterminio dei palestinesi era da sempre nel programma di Israele, a partire dalla fondazione dello stato, quando molti di quelli poi diventati riveriti leader politici israelini non erano altro che terroristi nel vero senso della parola (lupi, travestitisi da agnelli agli occhi del mondo credulone). No no, non mi lascio più gettare sabbia negli occhi.


@ Fabio # 29/30 Quanto scrivi mi fa pensare tu abbia letto:"Perchè ci odiano" di P.Barnard. L'ho fatto anch'io, un trattato da consigliare, direi: documentato, circostanziato, appassionato e soprattutto sempre tempisticamente punuale, èdito in anticipo sull'attuale genocidio, frutto solo di lungo studio di approfondimento ed attenta e continua analisi, dettati da sincero interesse per un popolo straziato e ricerca di una verità da rendere. Utilissimo oggi che i media, per compiacere i padroni committenti, confezionano e servono in palese malafede disinformazione e deformazione al riguardo. Pessimo e vergognoso servizio (di/da servitù) eseguito da giornali e televisioni. Vergognose RAI 1 e 2, da oscurare a tutte l'ore con i loro sguatteri.


# 43    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 23:53

@ Roland Purtroppo le bombe al fosforo o a grappolo, come mi pare si chiamino tecnicamente, sono in dotazione anche a reparti operativi dell'esercito italiano, così come ne sono forniti tanti altri stati. Per rimanere nel tema fatta la legge trovato l'inganno, proprio in proposito, l'Inghilterra li ha usati nella guerra in Iraq con un semplice escamotage. Ha scavalcato i vari divieti stabiliti dalla convenzione di Ginevra e relativi protocolli internazionali che ne vietano l'uso contro i civili e in area densamente popolate. L'uso 'legale' dovrebbe essere il lanciarle come proiettili per tracciare una 'pista', una sorta di indicatori di 'rotta' e coprire l’avanzata delle truppe terrestri. Ci sarebbe da chiedersi come mai finiscono sui civili e nessuno ha fatto e fà niente! Se dovesse venire accertato l'uso di bombe al fosforo, israele ne dovrà rispondere al tribunale dell'Aja, questo da quanto ho letto in questi giorni...intanto però i morti ci sono già stati e continuano a esserci. Eppure da quanto ne so, le ferite riportate sono molto ben identificabili, pare lascino caratteristiche ustioni, quindi non ci si può sbagliare! ciao frà ps concordo con te con il progetto originale di israele, purtroppo!


DanielePellizzari!!!! finalmente ti si rivede, dove eri finito? giravi il mondo in cerca di una terra alternativa dove emigrare? Qui la situazione è sempre peggio...si pensa che non può esserci più buio di mezzanotte e invece scopri che ci sono anche le 3 di notte... Un abbraccio e bentornato!!


Nessuna guerra è giustificabile, e quella in corso a Gaza non è nemmeno una guerra, come anche i nostri media ripetono, ma un’aggressione condotta dal cielo, dal mare e da terra da uno degli eserciti più forti del mondo, contro un agglomerato d’un milione e mezzo di persone, ormai ridotto allo stremo. Un crimine contro l'umanità, a parlar chiaro. Pulizia etnica, scopo: l'epansione d'Israele sull'intero territorio palestinese, da esso sempre preteso (anche se fa finta di no), per via di un presunto diritto vecchio 3-4 mila (e magari per via di un patto con Geova; ma vai a dirlo ai cugini, semiti e discendenti di Abramo al pari di loro - i musulmani - che contrabattono con Allah....)


# 46    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 11/1/2009 alle 23:59

uh mi ero persa Daniele! bentornato :-) Stiamo sempre peggio, mi sa che ha ragione la nostra Jackie... ( e buonasera a te) ;-) notte a tutti! frà


# 47    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 0:4

pps @ Roland Certo hai perfettamente ragione, il punto è proprio quello!Non c'è giustificazione che tenga! In ogni caso le bombe al fosforo dovrebbero essere vietate a tutti i paesi del mondo!E se facessimo a meno delle guerre sarebbe solo un bene!


No, il fosforo crea una nebbia micidiale. L'impiego contro i civili è vietato dalle convenzioni internazionali. Anche l'uso contro obiettivi militari è eticamente condannabile. Sicché! Le bombe a grappolo sono un'altro tipo arma da bandire assolutamente, non so se è peggio o no delle granate al fosforo.


# 49    commento di   3my78 - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 0:9

A forza di leggere tutte queste cose ti viene talmente uno schifo che viene voglia di non sapere più nulla. Ma sarebbe solo il loro gioco... Gente disinformata e ignorante!
http://3my78.blogspot.com/


Sono ignorante in materia...ma mi chiedo; sicuramente la maggior parte dei gip, pm, magistrati etc. sono persone oneste che fanno con rischio e fatica il loro lavoro, ma perchè nono si ribellano? sono impediti da qualcosa? mi sembra sempre che subiscono troppo e in silenzio.


qualche anno fa , non moltissimi, milioni di persone andarono in piazza a manifestare contro la guerra, sapevano che non l'avrebbero fermata, ma hanno voluto gridare il loro dissenso; le nostre bandiere della pace sono ancora appese ai balconi grige di smog e strappate dal vento. Ho deciso di comprarne una nuova...se mai la troverò. con questo non dico che non sarebbe giusto trattare la guerra a gaza nella trasmissione Annozero, ma pensate di reggere un Massimo Teodori o un Magdi Cristiano Allam o un ministro La Russa o comunque un politico, destro o sinistro che sia, che ci vuole spiegare le ragioni degli uni e i torti degli altri. Meglio sarebbe un'intera puntata con le vignette sulle guerre di Vauro!tragiche e commoventi.




"POESIA" E UN PO' DI "CATTIVERIA"... Ieri sera, alla fine dello speciale su RAI3, quando le sirene del porto di Genova hanno "URLATO" all'unisono per "ONORARE" il "GRANDE" Fabrizio (i veri "GRANDI" ed "ONOREVOLI" non hanno bisogno di cognomi), abbiamo sentito i brividi correre lungo la schiena e a stento abbiamo fermato le lacrime, ripensando anche a quanta gente, una moltitudine, partecipò al suo funerale e quanta, moltissima più di allora e sempre più, continua ad "ONORARLO" e a cantare le sue "POESIE" dedicate agli ultimi che vivono e soffrono normalmente, e contro tutti i "PRE-POTENTI". Immediatamente dopo ci è venuta in mente un'idea che, sì lo sappiamo è brutta da dire e che non avremmo dovuto fare, ma che purtroppo non siamo riusciti a non pensare: abbiamo immaginato il giorno del funerale di un qualsiasi "PRE-POTENTE" ancora vivo oggi, a quanti "MILIONI" di persone quel giorno non solo non lo rimpiangeranno e non lo "ONORERANNO", ma che addirittura sorrideranno "FELICI"...
emergenzademocratica.blogspot.com


Ogni giorno trovo che il fascino del sig Berlusconi sconvolge sempre più menti, di sempre più persone. Dentro la sua coalizione di exForzaItalia, exAN e Leghisti sembra che il sig. Mediaset abbia fatto bere ai suoi parlamentari qualche antidoto che li ha tutti rincoglioniti, anzi pardon convinti, che quello che il presidente dice è sacrosanto ed soprattutto è quello che vogliono gli italiani. Ma faccia attenzione il figlio del biscione che a qualcuno sta per finire l'effetto vedi Fini. Schersi a parte quì solo la mano di Dio ci può salvare, qualche tempo fà ci ha provato ma non si è impegnato tanto spero che in futuro lo faccia con più convinzione....


# 55    commento di   GCMagica - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 1:42

# 52 - Prospero Pirotti 12/1/2009 0:41 "Ma come il vostro Divo vi dice di parlare di Mancino e voi parlate di guerra?" E invece, Prospero, proprio questo dovrebbe insegnarti che qui di Divi e di loro acritici fan ce ne sono un po' meno di quelli che pensi. Ma forse tu frequenti i cortigiani o i sudditi (o non sarai per caso uno di loro?) di Al Taccone. E credi che tutti siano come loro.


POESIA PER PROSPERO PIROTTI Per Piacere, Piantala! Posso pensare plausibile per Pirlotti polemizzare post patriottici, Però penso più per pazzi parteggiare per palle PDL (partito per piccoli politici poco preparati) polemizzando per pool procure portate pedissequamente prive poteri per politica premier persistentemente pervasiva. Posta per piacere pensieri più puliti, più pensati più Prosperi poco Pirlotti! Jackie(poesia x P.P. parte prima)


# 57    commento di   Gianmario D - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 2:12

# 54 commento di Luca - lasciato il 12/1/2009 alle 0:52 Non è così. Mister B. sa molto bene utilizzare un qualcosa che è già insito nel DNA politico dei suoi compagni. La grande forza di Mister B è solo quella di saper combinare la rapacità del politico italiano con il potere devastante dei suoi mezzi di informazione. Tutto qua. Il resto viene per conto suo.


dobbiamo solo continuare così siamo giusti così ed i matti che si sentono perseguitati ce ne liberiamo


i matti avranno quello che dicono e quello che vogliono noi che siamo normali senza manie di precuzione o di grandezza li facciamo quello che dicidiamo e vogliamo noi , siamo tutti d'accordo aiutiamo travaglio che vive e lavora per noi circondato dai pazzi al potere che nn lo vogliono farf lavorare


dobbiamo vivere per l'italia e per i nostri figli innocenti come fa travaglio dobbiamo imitarlo in onestà e saggezza




Visto che Nicola Mancino ha tanta voglia di parlare, perche' non ci dice qualcosa su quel famoso colloquio che ebbe col giudice Paolo Borsellino, al termine del quale il giudice era "letteralmente sconvolto"? Visto che poi Borsellino e' finito dilaniato da 500 kg di tritolo in via D'Amelio, magari potrebbe essere interessante sapere che cosa si sono detti....


il mattino ha l'oro in bocca! vogliamo parlare un pò del protocollo d'intesa Alfano-Brunetta e dell'archivio virtuale al ministero su indagini e dibattimenti?


Già che c'è Mancino potrebbe anche dirci dove diavolo è finita l'agenda rossa di Borsellino (sempre pronta ad esser tirata fuori al momento opportuno) Ma quello che inquieta di + in questo momento è la netta convergenza di interessi che vede appaiati dx e sx sulla prossima riforma della giustizia: si istituisce una agenzia unica che gestisca tutta la documentazione di processi ed indagini affidandola (udite udite) anche a "privati"! Non si meraviglino lor signori della piega che prenderà la faccenda: se salteranno fuori alcune pagine della summenzionata agenda, se qualche fascicolo da tempo immemore archiviato con il protocollo errato sarà consegnato a qualche giornalista scomodo. Il dado è tratto: ora non si scherzerà più, non ci sarà più spazio per alcuna mediazione, non ci saranno capitani e colonnelli dei carabinieri pronti a mediare.


IL problema è che tra una cosa e l'altra, tra un beckham al milan e una ripresa del grande fratello, stiamo ricadendo in dittatura ufficialmente. Siamo in una di quelle situazioni che tra 40 anni si studieranno a scuola e i ragazzini diranno "ma come hanno fatto?ma perchè non si sono ribellati quando era possibile? ma...?ma...?". E' la risposta sarebbe disarmante: non solo manca una coscienza civile di massa, ma poi, perchè ribellarsi quando alla sera c'è dott. house in tv?...troppo faticoso...


BERLUSCONI : "Mai pensato di abrogare le intercettazioni per il reato di corruzione ". La sfrontatezza è tale da denotare una totale sicurezza che gli italiani continueranno ad appoggiarlo qualunque cosa faccia o dica e che la presunta opposizione esterna o interna possa in qualche maniera fermarlo. Credo sia inutile stare qui a menarcela su cosa dire, cosa fare, chi appoggiare e chi contrastare, quale atteggiamenti tenere nei confronti di chi etc.etc. Il paese è andato, il limite è già stato superato da tempo. Un saluto a tutti da questa Milano ghiacciata nelle strade della città e nelle vie delle anime.


# 67    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 9:39

Anche l'"Ora d'aria" di oggi parla di un argomento simile, commentando però Fini (Gianfranco). Sponsorizzo l'Unità di oggi anche perchè dettaglia qualcosa in più della riforma della giustizia. E perchè, come era lecito aspettarsi, Berlusconi parla e parla ma fa solo il solito gioco al rialzo; è compito delle seconde linee, coperti dal fuoco di fila del premier, preparare la vera legge, dove probabilmente resteranno le intercettazioni per i reati contro la pubblica amministrazione, ma una sequela infinita di altre complicazioni. Tra cui molto papabile una severa limitazione alla loro diffusione. Stiamo allerta e passiamo parola.


# 68    commento di   Gianluigi24pa - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 9:40

giàgià... troppi giudici nei tribunali, troppi giudici che applicano la legge in maniera seria e corretta... il problema è che ci sono troppi pochi politici in Parlamento che facciano politica e troppi pochi italiani che se ne siano resi conto senza rassegnarsi a ciò o giudicarlo un fatto normale! un saluto a tutti...


Vi siete mai chiesti perchè a difendere la Georgia dai cattivoni russi arrivò proprio l'esercito israeliano? Che cosa c'entra Israele con la Georgia, un piccolo stato a migliaia di km di distamza? La risposta è semplice, ed è per la risorsa che la farà da padrona nei prossimi duecento anni: il gas naturale. Tbilisi è snodo fondamentale del gasdotto BTC Perchè dico questo ora? Perchè è tutto legato con la guerra di oggi a Gaza! Pochi sanno che a 30 km a largo della costa di Gaza, giace un enorme tesoro da QUATTROMILIARDI di euro, chiamato Gazamarine, sepolto sotto 850 metri. Nel 1999 il giacimento è stato attribuito al popolo palestinese, nel quadro degli Accordi di Oslo, officiante Ehud Barak, primo ministro israeliano dell'epoca, e Yasser Arafat, detto il ladro. Nel maggio 2002 l’Autorità Palestinese affida i diritti di sfruttamento ad un consorzio composto dalla compagnia inglese BG Group e da Consolidated Contractors International Company (CCC). La licenza ha una validità di 25 anni. Il 60% dei diritti se li aggiudica BG GROUP, il 30% sono di CCC e il restante 10% vengono destinati al Palestine Investment Fund. La riserva di gas naturale nelle acque territoriali palestinesi costituisce ben il 60% dei giacimenti disponibli su tutta la costa che da Gaza prosegue diventando israeliana. Un tesoro da conquistare, che se ingoiato potrebbe confluire nelle installazioni off-shore israeliane e da lì prendere la via di Ceyhan, terminale del gasdotto BTC (Baku, Tbilisi, Ceyhan), al centro di un progetto multimiliardario di dominio energetico tra la Turchia e Israele. Il pericolo è che i palestinesi, con tutto quel gas naturale che appartiene loro di diritto, potrebbero definitivamente rendersi indipendenti dalle forniture elettriche di Israele , e se BG Group riuscisse a costruire il gasdotto di collegamento con l'Egitto, soggetto al transito nelle acque nazionali isrealiane, potrebbero anche finanziare la nascita di un vero e proprio St


# 70    commento di   fili di Lupo - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 10:20

mi spiace menarla sempre con il mio(mio?) pallino, è l'unico pallino quadrato del neurone che mi è rimasto , ma non sono d'accordo con quanto delineato dal commento Gp65, non è per dargli contro, un fondo di verità glielo accordo ma..se la vita del singolo,del gruppo,del pianeta ,almeno a livello animale si difende per istinto e x intelligenza non muore ,dovrebbe essere cosi anche per gli esseri umani..nella nostra condizione di questo pezzo del pianeta, le forme sia di vero cervello della pancia,sia di quello del cranio,dovrebbero mettersi a guida delle altre,ke nn vedano il grande fratello del sistema politico e ke quindi vedano x abitudine ormai quasi automatica,stravolti gli istinti,il reality tv,anche del grande fratello,sognandovi di entrarvi a far parte,compreso il doctor house che almeno virtualmente guarisce dai vari orrori della sanità italiana- Io a questo punto penso quindi che la cultura della responsabilità sfugga anche alle migliori teste che sono rimaste in italia,che hanno gli strumenti per piangere delle condizioni in cui è stato disegnato e poi realizzato il paese e ne piangono,perpretato contro la crescita nei vari settori di CIVILTA' del suo popolo,dalla cultura all'economia ai suoi servizi-Queste migliori teste sono più irresponsabili della povera massa acritica,perche' hanno gli strumenti per superare le differenze interne del loro modo di vedere pensare e vivere le varie cose del mondo o per stare al mondo..ci metto dentro dai pochi politici rimasti puliti,agli intellettuali, ai giornalisti,ai ricercatori perche solo questi hanno le capacità di farsi fronte unico e compatto propronendolo ad un noi sempre piu ampio di liberazione del nostro paese.perche soffrire anche loro di tanti corporativismi , separatismi,protagonismi?abbiamo perso completamente cosi tanto da perdere anche la parte piu intelligente?prima si poteva dire che la sinistra non agiva quindi complice..ora troveremo qualcuno a cui dare la colpa intanto ormai di berlusconi


Dal posteggio di P.Duomo Taxi libero vi osserva.. Il sionismo continua la sua attività nazista, violando qualsiasi legge internazionale israele è appoggiata dalle democrazie occidentali... un vergogna inaudita, quando il sostegno arriva dai cosidetti dissindeti del sistema italiota.Io Travaglio lo manderei sulla striscia di Gaza! Allora della sentenza Tanzi Travaglio non parla..certo non saprebbe quali cazzate invetare su una sentenza cosi vergognosa che vede le banche ancora salva. Di Cordova mai una sola parola. Della massoneria mai una sola parola. delle banche d'affari che hanno creato un buco spaventoso..mai un sola parola. Il sistema Travaglio se lo gode...non hai mai tempo per il conflitto d'interssi di tutti i conflitti:Bankitalia. Da li parte il controllo mafioso mediatico..ma lui non ha tempo! Dovrò fare un dvd anch'io delle puttanate dette da Travaglio.. magari il mercato dei furbi premia anche me.


# 72    commento di   fili di lupo - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 10:28

ormai di berlusconi e compari sappiamo tutto e anche a prevedere le loro mosse nn ci vuole molto cosi come per quelle di uolter o anche di ferrero..daremo la colpa all'unica parte variegata dei liberi pensatori, ricercatori,intellettuali,giornalisti perchè lo erano tanto da nn organizzarsi in un unico punto di riferimento di civile liberazione? infreddolita ,mando un caro saluto ankio con tanta stima e affetto a tutti i bloggers e un bentornato al pelizza- ps inviterei i bloggers piu estremi sulla questione israele ( premetto che sono per la causa palestinese perche anche questo ultimo attacco è solo sterminio di civili,fosforo o non fosforo è solo questo) che i governanti ,anche lì, sono ben scollati da molti governati e non solo in questo attacco orrendo... inviterei inoltre a pensare che chiunque si arma , quindi anche il povero "terrorista" palestinese , è guerra e sangue non lava sangue..sangue chiama sangue e la comunità internazionale è terribilemnte responsabile ,cosi come lo è dell'intera questione islamica, dal pakistan al vicino oriente.


Marco Travaglio ha appena scritto un commento su Gaza, diramato dalla sua casa editrice Chiarelettere, che inizia così: “Israele non sta attaccando i civili palestinesi. Israele sta combattendo un’organizzazione terroristica come Hamas che, essa sì, attacca civili israeliani” LEggete il Tradimento degli Intelletuali di P.Barnard..


@Claudio e Raffaele: art.442 cpp: "In caso di condanna, la pena che il giudice determina tenendo conto di tutte le circostanze è diminuita di un terzo. Alla pena dell'ergastolo è sostituita quella della reclusione di anni 30. Alla pena dell'ergastolo con isolamento diurno, nei casi di concorso di reati e di reato continuato, è sostituita quella dell'ergastolo". Ergo ergastolo anche in abbreviato dopo la modifica della l.19 gennaio 2001 n.4 ciao


# 75    commento di   fili di lupo - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 10:41

andrea taxi hai sbagliato blog un'altra volta ,qui non c'è gente che vede le colpe dei mali del mondo in capo a travaglio , che la pensi su israele in un modo o in un altro , che faccia i suoi cazzo di dvd o meno ,qui non ci sono eprsone che nella vita hanno l'obiettivo di comprarsi i dvd di ricca o di travaglio ..ripeti sempre le stesse cose , come berlusconi e non dici nulla di nuovo, scriviti con travaglio e attacca il tuo capro espiatorio ..gia che ci sei al club di f.i abbiamo già da scrostare il ghiaccio e tu ce ne butti dell'altro e sporchi continuamente dei cazzi tuoi con travaglio , scrivigli ,e falla fuori di qua- lasciaci lavorare grazie


# 76    commento di   fili di lupo - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 10:42

correggo: "già che ci sei iscriviti a F.I"


# 77    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 10:45

Troppi giudici nei tribunali:va bene Non va bene: Troppi lestofanti al governo Troppi delinquenti liberi Troppi mafiosi con i denti al sole Troppi "troppi" sbagliati in Italia. Noi "pochi" giusti faremmo a meno di questa abbondanza


# 78    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 10:58

Se per Johnny Stecchino il problema era il troppo traffico, per niky mancino il problema sono i troppi magistrati. Ma arriva tardi questo sant’uomo: già 17 anni fa qualcuno si era accorto di questo problema e infatti tra maggio e luglio si provvide immediatamente ad eliminare due metastasi quali GIOVANNI FALCONE e PAOLO BORSELLINO. Un lavoro fatto talmente bene e dai risultati talmente efficaci per la salute dello stivale italico che l’anno scorso alcuni dei più importanti esponenti dell’attuale repubblica hanno addirittura posto le basi per la beatificazione del vero eroe ITALIANO: Presentatore: “Allora domanda da diecimila euro!” Eroe e patriota italiano, sette lettere ed inizia per M. Dieci secondi di tempo a partire da adesso!” Concorrente: “mmmmh” Presentatore: “Forza il tempo sta per scadere signor Idropenesaturo………..” Concorrente: “ah ecco, la so! Mazzini” Presentatore: “nooooooooooo, ma che minkia dice signor idropenesaturo! Mazzini? Ma chi cazzo è sto Mazzini! La risposta è Mangano……….. che peccato, 10.000 buttati via”. Ma il tritolo costa e allora trasferiamoli i giudici; prendiamo i disonesti, i ritarda-sentenze o addirittura gli ammazzasentenze e li sbattiamo a pulire i cessi. No no no ! Quelli lì restano al loro posto, anzi a qualcuno gli facciamo scrivere una bella legge, che tanto il parlamento non serve a un cazzo; hanno rotto i coglioni con queste perdite di tempo delle elezioni e del parlamento. Anzi, facciamo una legge che elimina la figura del giudice; in qualsiasi causa chi è più bello vince. Chi è più forte vince. Chi ha più soldi vince. E così non se ne parla più. Beh, già che ci siamo, perché non aggiungiamo un emendamento scritto in piccolo che elimina le elezioni? Costano troppo! E’ per il bene del paese! Facciamo che chi ha più televisioni governa? E così non se ne parla più!




# 80    commento di   Gianluigi24pa - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 11:5

tanto per rinfrescarsi la memoria su Mancino... per capire meglio di chi parliamo...suggerisco un link che vi porterà ad un articolo di Salvatore Borsellino... p.s. #78 Enrico trp fuoitti...eheheheh...
http://www.facebook.com/note.php?note_id=43617904889&ref=mf


che disgusto. Gli Italiani sono stati ridotti a una massa di pecore condotta ai pascoli del consumismo. Ignoranti, vuoti,imbelli, privi di altre passioni che non siano lo shopping. le visioni apocalittiche di Pasolini agli inizi degli anni '70 trovano la più tragica e completa conferma nei fatti degli ultimi giorni. Oggi leggevo la sua risposta a un cinico articolo di Andreotti. Lui è morto, massacrato da giovani estremisti di destra inviati da un potere invisibile e feroce (sono certa che il suo sia stato un assassinio di Stato, sono certa). Andreotti è sano, vegeto, immortale, inossidabile, come gliscarafaggi e gli altri orribili insetti dopo un'esplosione atomica. Scusate il pessimismo.


ci sono vie internazionali per "commissariare" l'italia?


# 83    commento di   fili di lupo - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 11:22

grazie Irene di aver ricordato Pierpaolo,la cui morte sono convinta anche io è stata ordinata come altre,certo è stata meglio truccata nella scena del delitto rispetto a quella, che sò,di pecorelli, ma comunque comandata , lui nel 1966 aveva già previsto che sarebbe rimasto spappolato per strada come un gatto torbido- prima di morire aveva rilasciato a furio colombo una sintesi di tutto il suo pensare ,ed è raccolta in un libro poi pubblicato pochi anni fà e che consiglio a tutti di leggere e rileggere.. "Il potere è un sistema di educazione che ci divide in soggiogati e soggiogatori. Ma attento. Uno stesso sistema educativo che ci forma tutti, dalle cosiddette classi dirigenti,giù fino ai poveri. Ecco perché tutti vogliono le stesse cose e si comportano allo stesso modo.Se ho tra le mani un consiglio d’amministrazione o una manovra di borsa uso quella.Altrimenti una spranga.E quando uso una spranga faccio la mia violenza per ottenere ciò che voglio. Perché lo voglio? Pechè mi hanno detto che è una virtù volerlo. Io esercito il mio diritto-virtù. Sono assassino e sono buono.” p.p.pasolini
http://www.pasolini.net/omicidio_stampa-9maggio2005.htm


le vecchie bigotte hanno le stupidaggini in testa dobbiamo comandare noi e noi decidere delle sorti d'italia per i nostri figli ed escludere persone che nn amano l'italia , potere alla femmine giovani e belle e oneste




Credo che sia giusto diffondere la notizia di questa iniziativa, che condivido. Perché il CSM deve prendere una decisione che non riguarda solo singoli magistrati, ma riguarda la Giustizia. I mass media evitano persino di dare adeguate notizie su questo procedimento disciplinare, che pure ha una rilevanza pubblica enorme. Forse ritengono che la notizia che d’inverno nevica ha una rilevanza maggiore. In qualunque modo la pensiate sull’argomento credo che possiate condividere la rilevanza pubblica di questa vicenda. Quindi segnalo questa iniziativa, comunicata in un commento pubblicato da UGUALEPERTUTTI al post di M. Travaglio “Applausi siam tutti fascisti” “Ciao a tutti. Abbiamo organizzato una manifestazione Sabato 17 gennaio a Roma davanti al Csm la mattina della decisione del CSM ( GIà SCRITTA ) sul trasferimento. Una reazione di quel che resta della società civile allo scandalo Ho già avuto l'autorizzazione dalla questura. Aderite su facebook o venite direttamente sabato 17 dalle 8 davanti al CSM Niente bandiere, solo indignazione e presenza di spirito http://www.facebook.com/home.php?#/event.php?eid=112980220385 Ringrazio lo splendido blog per lo spazio Vanni Trentalance 11 gennaio 2009 16.00”
http://nanni64.ilcannocchiale.it


Oramai l'intento è chiaro. Preparano il terreno (giustizia, esercito) per il dopo bancarotta dello stato. In questo modo potranno mantenere e rafforzare la dittatura ora instaurata. La bancarotta la vogliono.


http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/politica/giustizia-7/occhi-ogverno-d-avanzo/occhi-ogverno-d-avanzo.html ommioddio qua si stà toccando non il fondo, ma il centro della terra...brunetta e alfano vengono risucchiati da un fiume di lava insieme al berluska se fanno stà roba qua ommiodddioO!!!!! leggete tutto e cagatevi addosso la giustizia in italia non è più autonoma --- è subordinata da angelina


# 89    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 12:21

@JackieFolla, Ho Chi Min e Frada79 e tutti ciao anche a voi, ero in vacanza in luogo "extra"net.


# 90    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/1/2009 alle 12:26

@Roland 39 spero di non averti sviato con il mio commento, fratello. Pure io la penso come te sui falchi israeliani ma, porco cane, perche' non uno, non uno, degli stati arabi si decide a riconoscere Israele e perche' ogni qualvolta che uno dei loro leaders deve recuperare qualche consenso annuncia il bombardamento e la distruzione di Gerusalemme? Hanno fatto piu' male alla causa palestinese questi atteggiamenti idioti che tutte le bombe sioniste dal '50 ad oggi. Detto questo, ripeto, i palestinesi sono l'anello debole in questa situazione percio' "siamo tutti palestinesi". ciao


E' sconcertante come questo voltagabbana plurimo, Travaglio non Mancino, continui con questa campagna assolutamente anarchica, perche' di certo non aiuta ne noi cittadini ne la magistratura, dello sparlare a turno di persone con le quali e' andato a letto fino alla settimana scorsa....Tra l'altro noto con piacere che, anche i soldi con sponsor Sgarbi fanno comodo....Ah ah ah mai mi sono sconpisciato dalle risate...W la riforma della giustizia, carcere per i magistrati che sbagliano...


che schifo, basta....


# 91 commento di Tony Soprano Ridi ridi, che la mamma ha fatto i gnocchi.


Per favore, ditemi dove trovare i contatti dello staff di Travaglio per poter organizzare una serata per la presentazione del nuovo libro. Grazie. Michele Tomei - Pieve di Soligo(TV) - miguel3@libero.it


scusate...ma qui stiamo sempre a commentare e roderci il fegato ma alla fine che facciamo? Ormai fanno schifezze alla luce del sole e noi solo a protestarsu di un blog...


Marco, rispondi a questi Signori, usa gli stessi loro metodi, giovedì vai ad AnnoZero con una agenda ROSSA. fai vedere da che parte stai, con chi stai.


Mi permetto di segnalare a tutti i frequentatori di questo blog la piccola sbadataggine del ministro per la Semplificazione normativa Roberto Calderoli: il quale, taglia che ti taglia, ha (per sbaglio?) soppresso nel d.l. 200/2008 la scriminante della reazione ad atti arbitrari del pubblico ufficiale (http://www.corriere.it/cronache/09_gennaio_13/errore_taglia_abusi_agenti_ferrarella_c44aa80a-e13c-11dd-ac77-00144f02aabc.shtml). La speranza (vana?) è che il Parlamento si rifiuti di convertire in legge anche questo provvedimento, non compatibile con lo Stato di diritto in cui dovremmo vivere.


Ciao a tutti, volevo porre un invito alle persone che si sentono di sinistra e che non si arrendono all'idea di vedere che nulla si muove, che le cose non cambiano. Da qualche minuto ho creato un forum di discussione, si chiama WWW.SINISTRAVIVA.FORUMATTIVO.COM Se vi va di partecipare con proposte, idee, o anche solo dei semplici suggerimenti... Ne sarei davvero felice! A presto, e grazie per l'attenzione!





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti