Commenti

commenti su voglioscendere

post: Chi di casa ferisce, di casa perisce

Signornò da l'Espresso in edicola A casa Berlusconi devono essere terrorizzati da Di Pietro. E’ bastato che toccasse il 15% in Abruzzo e collezionasse 1 milione di firme contro la legge Alfano , perché Il Giornale di famiglia scatenasse una campagna forsennata per gabellarlo come l’epicentro dell’inchiesta “Global Service” a Napoli. Peccato che, a parte un paio di sciagurate raccomandazioni tentate dal figlio Cristiano, l’ex pm sia del tutto estraneo all’indagine, che coinvolge invece gente del Pd e del Pdl . Dal 19 dicembre all’11 gennaio Il Giornale gli ha dedicato titoloni in 17 prime pagine su 21, mentre in Italia e nel mondo accadeva di tutto. Fior da fiore, fra i titoli più succulenti: “Tutti gli intrallazzi del clan Di Pietro”. “Gasparri: Di Pietro coniglio”. ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


@ paolo # 169 ti quoto in pieno! se ora il governo israeliano si ferma e' anche perche' stanno facendo una figura di merda difronte al mondo. i loro massacri,a differenza di 50 anni fa ,ora li puoi vedere in diretta in tv(non certo quelle italiane ma quelle piu' serie straniere)su internet ecc... viva internet e le nuove frontiere di informazione che ci permettono,a chi interessa,di sapere come crepano in molti su questo mondo. non possiamo e non dobbiamo coltivare solo l'orticello di casa nostra.


principe tutto bene ottimo lo champagne. scusa ma puo darsi che sia troppo vecchio ma vorresti spiegarmi cosa é questa ANTIDEMOCRATICA perche io voto liberamente viaggio sensa permessi speciali cambio lavoro in base alla migliore offerta( vorrei ricordarti quando in italia cera poco lavoro non sono restato a urlare nelle piazze ma per mantenere la mia famiglia ho fatto le valige esono andato a cercare lavoro dove c'era) o forse ho ancora capito un cavolo tu per democrazia intendi forse quella che applicava un certo STALIN??????




Per #205 - 18/1/2009 - 21:11 Sono contento per te che stai bene e che pasteggi a champagne, "VANTANDOTENE" pure, ora sono più sollevato. Anch'io finora ho vissuto bene, grazie, ma caviale e champagne, anche se me li sarei potuti permettere, e gli "SPRECHI" e gli "SBRUFFONI" non mi sono mai piaciuti. L'"ANTIDEMOCRATICA" è quella cosa che non vedi e non senti finché poi sarà lei a "VEDERE" e a "SENTIRE" te e soprattutto i tuoi "FIGLI". Te ne freghi dell'"ANTIDEMOCRATICA" perchè forse di "FIGLI" non ne hai? Se invece ne hai e ci tieni, ti consiglio di cominciare a fare meno lo "SPIRITOSO" e ad iniziare ad occuparti dell'"ANTIDEMOCRATICA". No, non intendo "STALIN", che tutto era, meno che "DEMOCRATICO", anche se forse addirittura più di qualcun'altro. Ciao, vado a mangiare qualcosa di meno "NOBILE" di caviale e champagne...
emergenzademocratica.blogspot.com


povero popolo israeliano che grazie al suo governo composto da pazzi scatenati li fa odiore in tutto il mondo. se io fossi uno di loro li insulterei,dopo tre settimane di massacro sui civili con perdite di bambini ormai a quota 400 cosa hanno ottenuto..odio...e intanto hamas non si e' mai fermato a lanciare razzi,un tale potere militare che mette a ferro e fuoco una stisciolina di terra e quelli ancora sparano razzi...si io li insulterei...GRAZIE E VOI CI ODIANO PEZZI DI MERDA!


Ma....l' argomento di discussione non dovrebbe essere Di Pietro e l' ingiustificata ( ed ingiusta ) presenza del suo nome sule pagine di tutti i giornali e tg riguardo all'inchiesta Global Service? Ho perso il filo del discorso ancora prima che iniziasse. Comunque...gli avvoltoi avranno sbavato quando è uscito il nome Di Pietro anche se riguardava il figlio..che occasione!!!!!


leggo tra le tue righe che forse sei di religione ebraica oppure sei proprio israeliano. non caro antonio.io non ti odio. odio il GOVERNO israeliano non il POPOLO israeliano,devono essere condannati per crimini di guerra.






a me, 'sta storia del manchester, da qualunque parte la guardo, mette 'na tristezza...


# 214    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 22:20

si antonio208 piango anche io con te,che tu sia israeliano e che tu sia palestinese perchè gli oppressori sono sempre quelli di cui poi fanno le spese le persone normali,comuni,i famosi civili di qualsiasi etnia,gruppo,stato.. scrivevo giorni fà che la cosa terrbile che ci accomuna in ogni terra ,anche meno martoriata da un punto di vista di guerra,morti e odio come quella italiana,ma per altri versi di destino terribilmente tragico,guerra di mafia 5000 morti e morti di stragi ecc ecc ecc, è che i governanti sono completamente scollati dai poveri governati, e per ignoranza questi ultimi votano i loro peggiori carnefici al governo, che difatti sono sempre stati abili nel costruire consenso su paura e odio,non su altri modelli di vita e di elementare sviluppo( x primo quello mentale) qui da noi si vince sulla sicurezza dai rom extracomunitari ai giudici comunisti ecc e in isreale sulla sicurezza di missili contro il pericolo del terrorismo del popolo limitrofo,costretto in lingue di terra e affamato e considerato dagli stessi cugini arabi/islamici della lega araba come i rom per l'europa,altrimenti da mo' che li avrebbero riforniti e armati fino ai denti,e così via alè altri oppressori oltre l'embargo dei primi oppressori d'israele; e così nella morale della favola fanno affari i bilanci dell'industria della guerra e indotto nonchè il consenso a governi basati sull'odio e sempre vivi e vegeti mentre quelli di oggi a gaza come tutti gli altri, muoiono frantumati in centinaia e poi migliaia e poi ancora altre migliaia ..e gli oppressori da ambo le parti continuano a sostenere che tutto questo è giusto e quelli se la bevono che tutto è fatto x "vivere".Le religioni poi,in questo caso,da ambo le parti, come noi per il vaticano,ci hanno messo anche i coperchi ,neanche il diavolo ci sarebbe riuscito cosi..e mentre tutti abbiamo perso, il presidente della holding Guerra s.p.a beve champagne e pensa alle prossime performance,mission,fatturato e utile..deve pa


# 215    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 22:21

..deve passare da una mitraglietta ogni nove abitanti del pianeta a una ogni otto per arrivare a breve almeno ad una a testa. quello il suo "Report" . ciao antonio :-)


Ho ricevuto or ora da un amico degno do di fede questa informazione. Non so voi, ma per me è tutta uova e sconvolgente (ci sarebbero anche delle piantine precise che qui ovviamente non posso aggiungere): ********************************************************************************************* L'invasione militare della striscia di Gaza con le forze israeliane ha un rapporto diretto per il controllo e proprietà strategiche delle riserve di gas in mare aperto . Ciò è una guerra della conquista. Scoperte nel 2000, ci sono vaste riserve di gas fuori dalla linea costiera di Gaza. Alla British Gas (gruppo della BG) ed il relativo socio, Contractors International Company (ccc) di Atene di proprietà delle famiglie Sabbagh e Koury del Libano, sono stati assegnati i diritti di esplorazione del petrolio ed il gas in un accordo della durata di 25 anni , firmato nel novembre 1999 con l'autorità palestinese. (ANP) I diritti dei giacimenti di gas in mare aperto sono rispettivamente: British Gas (60 per cento); Appaltatori consolidati (ccc) (30 per cento); ed il fondo di investimento della autorità palestinese (ANP) (10 per cento). (Haaretz, 21 ottobre 2007). L'accordo tra ANP-BG-CCC comprende lo sviluppo sul campo e la costruzione di un gasdotto. (Raccolta economica di Medio Oriente, 5 gennaio 2001). La BG concede una licenza sull'intera zona marina in mare aperto di Gaza, che è attigua a parecchie facilità Israeliane in mare aperto del gas . (Vedi le mappe qui sotto). Dovrebbe essere notato che il 60 per cento delle riserve di gas lungo la linea costiera dell'Gaza-Israele appartengono alla Palestina. La BG ha perforato due pozzi nel 2000: Gaza Marine-1 e Gaza Marine-2. Le riserve sono valutate da British Gas per essere dell'ordine di 1.4 trilioni di piedi cubi , stimato a circa 4 miliardi di dollari. Queste sono le figure rese pubbliche da British Gas. Il formato delle riser


# 217    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 22:35

Ragazzi e Marco, scusate la maleducazione. Ma ritorno sulla puntata di Anno Zero. Ho saputo del trattamento che il programma ha riservato a Vik Arrigoni di Guerrilla Radio. Sul mio blog ho trascritto le mail. Ci son rimasto abbastanza male. Wil
http://nonleggerlo.blogspot.com/


# 218    commento di   Dora in Maryland - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 22:41

Con tutti i problemi seri, ma VERAMENTE SERI, DA STRAPPARSI I CAPELLI, che si ritrovano in casa, gli Italiani stanno sempre a parlare di Israele e Palestina, che per carita', e' una questione seria ma non nazionale. E comunque hanno torto tutti e due, non c'e' tra le due nazioni una che sbaglia e una che non sbaglia, sbagliano entrambi, e prendere una posizione a favore dell'una o dell'altra e' puramente fazioso, i bambini innocenti sono stati ammazzati da una parte e dall'altra, nessuno e' innocente e chi sostiene il contrario lo fa sapendo di mentire. E perche' parlate sempre della stessa cosa? perche' e' quello che vi propinano le televisioni nazionali di partito e i giornali nazionali di partito dalla mattina alla sera. Voi i casini ve li meritate e vi meritate il Dwarf botulinato. Mi dispiace ma e' cosi. E io sono una masochista perche' potrei vivere senza nemmeno sentirne l'odore nauseabondo e invece che faccio? mi vado a leggere i giornali italiani online per vedere quella faccia di cazzo con quel sorrisaccio stampato in faccia? Devo davvero essere masochista Beh almeno non guardo la televisione italiana, almeno quello.
http://lavitaawhitehall.splinder.com/


L'amico commenta con questa domanda l'informazione sul gas di Gaza: "Strana coincedenza quella della guerra del gas tra Russia e Ucraina: che sia un segnale indiretto all'Europa di non eccedere con il suo appoggio alle aspirazioni GAZose di Israele?"




che blog triste che è questo.non avete neanche speso un minuto ad ascoltarmi,un blog dormiente fatto di gente che abbaia alla luna,quando deve parlare fuori da qui si tira indietro ,se la fa soto...


ANCORA UNA VOLTA ENTRO IN UNA DIRETTA RADIO. STAMATTINA NELLA TRASMISSIONE DI RADIO 3 "PRIMA PAGINA"; http://www.radio.rai.it/radio3/podcast/lista.cfm?id=811 “filo diretto” del 18 c.m. il mio intervento avviene al min. 21.02 Cari blogger perdete due minuti del vostro tempo e andate ad ascoltarmi,non mi stancherò mai di invitavi a condividere questa mia battaglia che deve diventare la nostra battaglia per un informazione dal basso,una battaglia senza sosta contro un’informazione addomesticata. l’informazione deve essere il cane da guardia della democrazia,senza Informazione non c’è libertà. IL TEMA DEL MIO INTERVENTO; AI PRECARI CHE PERDERANNO IL LAVORO ANDRA' IL 5% DELL'ULTIMA RETRIBUZIONE.MISURA CHE SARA' CONCESSA UNA TANTUM... QUESTO E' L'AIUTO DATO DAL GOVERNO BERLUSCONI,IL 5% DELL'ULTIMO STIPENDIO,SE SI CALCOLA CHE UN PRECARIO MEDIAMENTE HA UNO STIPENDIO DA 1000€ IL CONTO E' PRESTO FATTO... ALLA GIORNALISTA DEL SOLE 24 CHE STAMATTINA CONDUCEVA HO CHIESTO;"MA PERCHE' NON LO DITE VOI QUESTO AL POLITICO CHE AVETE DAVANTI AL POSTO I LIMITARVI A FARE I REGGI-MICROFONO"POI GLIEL'HO CANTATE,OVVIAMENTE NON HA RISPOSTO... APPENA METTERANNO IN RETE IL MIO INTERVENTO POSTERO' ULTERIORE COMMENTO. IO NON MI ARRENDERO' MAI A QUESTA FALSA INFORMAZIONE Chi mi vuole contattare per intraprendere iniziative analoghe alla mia ,darmi suggerimenti e segnalarmi trasmissioni radio-televisive ove intervenire mi farà piacere se mi contatta; mail;vittoriopampa@yahoo.it cell.3392244257 dalle 9 alle 12 contatto skype; paolo papillo LORO NON SI STANCHERANNO MAI DI RACCONTARCI BALLE…. ED IO NON MI STANCHERO’ MAI DI RINFACCIARGLIELE AD OGNI OCCASIONE SOLAMENTE SE FOSSIMO IN TANTI A FARE QUESTO….


# 223    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 22:52

ma roland carissimo..mentre ti ringrazio del documento ,ti chiedo:ma secondo te..perche quella conferenza stampa di oggi mi ha fatto cosi paura? secondo te silvio , che non lascia nulla al caso , che sembra una barzelletta nelle sue gaffes nazionali e internazionali , che però cosi non è, perchè ha parlato di piano marshall per gaza? perche ha parlato in quel modo oggi? e perche non mi è piaciuta la puntata di anno zero? ha detto e approfondito a chi conveniva questa guerra? cosa c'era sotto lo ha messo in evidenza oltre ogni format ed ingrediente collaudato? ha detto quale è la mappa delle guerre nel mondo per inserirvi quella di palestina con partite vincenti e perdenti su ogni elemnto del "bilancio"? cosa c'è ad esempio sotto il congo? e la nigeria? ecc ecc ecc ecc e dunque cosa è successo in palestina? chi ci perde dalle guerre oltre le morti ..e chi ci guadagna? era ed è su questo approccio apparentemente "tecnico",fondato su altri bilanci rispetto ai soliti ingredienti del pro o contro e ragazze che si tirano per i capelli o titolone sui bambini che venogno uccisi cosi due ed enne volte, che si poteva e si può superare l'ignoranza apparente basata sull' odio o sulle ragioni e i torti degli uni e degli altri ora nn dico che silvio sapesse tutto questo e ci si è fiondato dai tacchi(che ha) ai cappelli ( che non ha) , ma oggi la conferenza stampa è molto molto istruttiva e.. pericolosa.cosa starà pensando con i suoi amici ed i suoi amici russi ecc ? ripeto..aiutooooooooooooooooooooooooooooooo


a me il caviale non piace devi essere talmente fatto che non distingui una battuta ad una cosa seria di figli ne avrei dovuti avere tre ma uno st..... come te me la ucciso alleta di 10 anni ti ho cercato sul blog con cui ti firmi non ho trovatotraccia devi essere megalomane carissimo principe viola


Ho copiato solo l'inzio dell'articolo sul GA di GAZA, tradotto in italiano (s'inbterrompo bruscamente, l'avrete notato). L'articolo intero - in inglese - lo trovato su: http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=2824 Se volete vi riporto l'intera traduzione


Carrissima pasolinante R., prima di tutto devo digerire un sacco di informazioni e percezioni. Prima di aprire la mia posta e di tornare poi su questo blog, mi sono occupato di tutt'altre cose. Non sono in grado - per ora, e forse nemmeno dopo - di rispondere alle tue preoccupate e preoccupanti domande. Forse ripondi tu stessa?


@ dora in maryland Brava Dora. Sono d'accordo con te! Chissà perchè la questione di Gaza (e non le guerre infinite e i morti per fame e malattia in Africa) prende così tanto i bloggers di sinistra .....


Ho verificato il link di cui a #225. Non è l'articolo che pensavo (è solo il rimando per facende precedcenti), per cui vi do qui un'altro passaggio delle informazioni ricevute oggi (come vedete l'autore solleva, a sua volte, pressanti domande?: ******************************************************************************************* Gaza e geopolitica di energia ------------------------------ L'occupazione militare di Gaza è intenzionata sul trasferimento della sovranità dei giacimenti di gas in Israele in violazione del diritto internazionale. Che cosa possiamo prevedere come conseguenza dell'invasione? Che cosa è intenzione d'Israele riguardo alle riserve di gas naturali della Palestina? Una nuova disposizione territoriale, con disporre delle truppe di mantenimento della pace “e/o israeliane„? La militarizzazione dell' intera linea costiera di Gaza, che è strategica per Israele? La confisca autentica dei giacimenti di gas palestinesi e la dichiarazione unilaterale della sovranità israeliana sopra le zone marittime di Gaza? Se questo accadesse, i giacimenti di gas di Gaza sarebbero integrati nelle installazioni in mare aperto d'Israele, che sono attigue a quelle della striscia di Gaza. (Vedi il programma 1 qui sopra). Queste varie installazioni in mare aperto inoltre sono collegate fino al corridoio di trasporto di energia d'Israele, estendentesi dall'orificio di Eilat, che è un terminale dell'oleodotto, sul Mar Rosso fino il porto marittimo - canalizzi il terminale a Ashkelon e verso il nord a Haifa e finalmente al collegamento in su attraverso una conduttura Israeliano-Turca proposta con l'orificio turco di Ceyhan.


# 229    commento di   GCMagica - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 23:24

@pasolinante # 190 - 18/1/2009 19:39 "Magica procurati l'intera conferenza stampa di oggi pomeriggio e rivededitela in edizione integrale ..orrore!.. vero?" Ormai ha rotto gli argini. Ora, come toglierci dai piedi colui che si crede Re e i suoi cortigiani più realisti di lui? Perché parlarne solo va bene, ma quando è troppo è troppo. Purtroppo il problema da risolvere, in questo decadente, anzi decaduto, paese, è l'informazione. E più non lo si affronta, più la situazione peggiora. A quanto pare solo per togliere, a chi le detiene illegittimamente, cioè Rete4 su cui sproloquia il FEDEle Emilio, le frequenze TV, non bastano neanche le sentenze dell'UE. Nel frattempo a Europa 7 verranno date non le frequenze di Rete4, che le spettano di diritto, ma quelle che decidono i nostri sgovernanti, e solo quando lo decidono i nostri sgovernanti. Col silenzio-assenso di quella cosa (non so come altro definirla), voglio dire di quel PD, che si ostina ad autoproclamarsi opposizione e i cui cavalli di razza, a partire dal Lider Minimo, sono fra i maggiori responsabili di ciò che è accaduto e accade. Nel frattempo è stato introdotto il digitale terrestre e, senza che nessuna TV abbia finora mollato una frequenza (salvo in Sardegna), improvvisamente sono saltate fuori dal nulla una montagna di frequenze libere (per tutti salvo che per Europa 7) e Al Taccone se ne è accaparrate decine per nuovi canali a pagamento e non, che già trasmettono. Ora possibile che questa situazione non sia attaccabile a livello europeo? E che le decisioni dell'UE non possano essere impositive per l'Italia? Aspettarsi che il PD di Scamorza Uòlter faccia qualcosa sarebbe da scemi. Quindi la domanda: chi potrebbe farlo e come spronarlo a farlo? Questo sarebbe un interessante argomento che Travaglio, Gomez e Corrias potrebbero affrontare. Perché se non si risolve il problema dell'informazione, da questa situazione non se ne esce. O s


# 230    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 23:25

questa volta idee per la sinistra 227 non sono d'accordo, stai dando ragione a una persona che ha scritto " voi i casini ve li meritate"..trovo questo "modo" alqunato ingiusto e violento..poteva esprimere il suo disappunto sulle distrazioni da problemi piu grandi di noi ,in altro modo,fra laltro lho espresso anche io appena saputo che Anno zero si sarebbe occupato di Gaza, la ritenevo una trappola pericolosa cosi come poi è stata e via sciacalli,quando le vespe invece non pensano di chiuderle mai; è ingiusto scrivere da prte di quel blogger tanto come sarebbe stato ingiusto da parte mia, avendo letto online Antonio, non dargli la mia solidarietà che sia lui israleiano o che sia palestinese.. trovo assolutamente ingiusto non parlare di silvio che si rechi a strasburgo o che si rechi a sharm, come oggi, e non vederne i risvolti nazionali e internazionali , trovo comqunue ingiusto dire ad un popolo ingrassato prevalentemente nella sua ignoranza che ha x default bulimico: spaghetti , mandolino, oppure figà e kakà,dire di quel popolo che si merita il destino tragico che ha avuto e ha..se si è leggermenti più colti di quell'italiano medio svuotato delle sue capacità mentali o etiche , trovo irresposnabile non piangere del destino tragico di cui a sua insaputa tutti abbiamo e stiamo pagando le conseguenze, quindi è assolutamente violento chi dice dall'alto di un suo piedistallo,x qualsiasi disturbo da lui ricevuto,che quel popolo merita l'immeritabile anche fosse il peggio cittadino condannato e colpevole del mondo.


PASOLINANTE SEI UN FRANTUMATORE DI MARRONI. QUESTA NON E' UNA CHAT


# 232    commento di   GCMagica - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 23:31

@paolo papillo # 221 - 18/1/2009 22:48 "non avete neanche speso un minuto ad ascoltarmi". Non è così, almeno per quello che mi riguarda. Ciao.


# 233    commento di   GCMagica - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 23:37

Conclusione del mio commento # 229 18/1/2009 23:24 Questo sarebbe un interessante argomento che Travaglio, Gomez e Corrias potrebbero affrontare. Perché se non si risolve il problema dell'informazione, da questa situazione non se ne esce. O se ne uscirà, temo, in modo violento, solo quando il paese sarà ridotto al lumicino.


ABBANDONERO' QUESTO BLOG INUTILE. SONO STANCO DI UN ABBAIARE ALLA LUNA CONTINUO. SEGUITE COME DEI CAGNOLINI TRAVAGLIO,MA QUANDO SI TRATTA DI MORDERE VI ECLISSATE,PERDO SOLO IL MIO TEMPO. IO CONTINUERO' LA MIA BATTAGLIA CONTRO LA FALSA INFORMAZIONE VOI CONTINUATE A CAZZEGGIARE FRA DI VOI,CHE PENA FATE....


# 235    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 23:40

@Dora in Maryland @Ideeperlasinistra permettetimi qualche considerazione. Si puo' comprendere lo sconforto e si puo' comprendere il desiderio di ciascuno di parlare di un problema piuttosto che di un altro. Detto questo, la frase: avete tanti problemi in Italia e' parlate della Palestina, e' agghiacciante. Ogni bambino che muore nel mondo e' tuo figlio, se non si capisce questo siamo messi male. Idee dice pero' che ci sono anche altre guerre e questa chissa' perche' interessa alla sinistra. Vero, ci sono molte guerre ma questa ci viene propinata giorno e notte da tutti i media possibili e di questa si parla, inevitabilmente e grazie al cielo, mi verrebbe da dire "almeno di questa". Certo, sarebbe giusto e bello parlare di tutte le guerre, i bambini muoiono dappertutto. Dimmi pero' una cosa, hai visto quanto si e' detto sul conflitto mediorientale che e' una situazione che dovremmo conoscere abbastanza bene tutti. Ebbene, si e' detto di tutto e di piu', nel bene e nel male, prova a pensare se si cominciasse a discutere del Darfur piuttosto che del rwuanda o di qualche altra guerra dimenticata. Non oso pensarci. Ultime due considerazioni: non vedo, lo diceva gia' qualcuno l'altro giorno, perche' non si possa parlare contemporaneamente di entrambi i problemi, cito uno a caso, Roland, lo fa egregiamente, lo possono fare tutti. Seconda e ultima: frasi come "vi" meritate, francamente, non le capisco. Perche' mettersi sempre su un piedistallo? Gia' "ci" meritiamo puo' sollevare mugugni ma almeno chi la pronuncia riconosce anche le proprie responsabilita'. Sono frasi usate giornalmente da alcuni bloggers, non vi ci mettete anche voi due che sembrate di ben altra pasta. ciao


Solo una brevissima cosa ancora (sto pensando alle tue preoccupazioni, cara pasolinante). Leggo che Berlusconi ha detto: «Siamo qui per portare l'appoggio italiano ad Israele in questo momento difficile e con il contributo europeo». Ha detto appoggio ad Israele? Ho capitop bene? Ma dico io: non è Israele che ha bisogno dell'appoggio, piuttosto i disperati della striscia di Gaza! e nessun altro. Comincio a collegare le dichiarazioni di B. con quanto ho appreso stasera sul gas di Gaza. Sembra la decriptazione di messaggi e avvenimenti oscuri e cifrati. Il piano Marshal, quello del 1945, dopo la guerra non ha portato i paesi sconfitti alla dipendenza, anzi alla mercé degli USA, e ancora oggi ne vediamo le gravi conseguenze. Se 1 + 1 fa 2, e applicando il calcolo alla Palestima sconfitta, la logica conclusione è lì da vedere, mi pare .... Però lo sfottò di B. su Auschwitz non mi quadra. Forse non c'entra, è pura stupidità e indelicatezza.


Ho tolto un "non" che era sbagliato: Il piano Marshal, quello del 1945, dopo la guerra ha portato i paesi sconfitti alla dipendenza, anzi alla mercé degli USA, e ancora oggi ne vediamo le gravi conseguenze. Se 1 + 1 fa 2, e applicando il calcolo alla Palestima sconfitta, la logica conclusione è lì da vedere, mi pare ....


DANIELE PELLIZZARI UN ALTRO INUTILE MONOPOLISTA DI QUESTO BLOG


PIANO MARSHAL,MA CHE CAZ,ZO DICI SIAMO NEL 2009 E TU MI PARLI DI PIANO MARSHAL. MA PENSA ALL CENTINAIA DI MIGLIAIA DI PREARI CHE SONO IN MEZZO ALLA STRADA


# 240    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 18/1/2009 alle 23:59

x roland 236 silvio ha fatto specifico riferimento a "gaza" come aiuti umanitari che porterà fin da domani "il nostro ministro degli esteri".. ha poi parlato sempre specificatamente di Gaza x i medici italiani che si trovano lì e che riceveranno tutti i supporti necessari per aiutare "soprattutto i bambini" e via blà bla"(questo è stato sinceramente il passaggio più da propaganda strappalacrimavoto per l'elettorato italiano, dannoso solo per l'ulteriore consenso che ottiene perchè l'impatto sull'uomo medio è "lui si che risolve!.. anche le guerre cosi eterne!" ) poi ha parlato specificatamente di palestina per l'intervento che lui sta studiando tipo piano marshall: ricostruire insieme agli altri grandi d'Europa, il piano di sviluppo della palestina, di cui sarebbe onorato ad esserne "capofila", per il quale si potrebbero incontrare presto in sicilia, a erice secondo me quindi la barzelletta di Auschwitz non è un caso,lui come dicevi tu una volta ,sa fingersi nn ricordo le parole testuali ma un po' cosi il senso:re,statista,ladro,povero,ricco,di destra,di sinistra,cristiano,ebreo o islamico..dipende dalle convenienze del momento..money pink floyd e chaplin docet


# 241    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 0:3

@ pp quello che vuoi pp, basta che domattina non mi entri in diretta in ufficio. buona utilita'


pochi minuti fa ascoltando su rai3 Tatami è stato detto da una responsabile di Facebook che" anche il vostro primo ministro" è su Facebook ed ha sessantamila (!) contatti... ecco cosa fa il nostro Silviuccio nelle tre ore in cui dice di dormire! e poi il solito protagonista: sessantamila "amici", alla faccia della privacy!


@241 tu in ufficio al caldo...gli operai a morire sul lavoro,Berlusconi ce lo teniamo per 100 anni


# 244    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 0:14

@pp e datti una calmata, pp. Sono figlio di contadini e operai, l'ufficio me lo sono guadagnato studiando e lavorando, non me lo hai regalato tu, come io non ti ho regalato il camion. Forse che per farti un favore domani devo cambiare lavoro? Cos'e' questa, demagogia da bar sport? Che ti succede stassera?


# 240 pasolinante Sì, dissi che era come Zelig, quello di Woody Allen ecc. (non il cabaret - quello è migliore dell'intero suo repertorio "buffo" - "buffo" secondo lui, visto che è l'unico che ride, tranne la claque).


# 239 paolo papillo Non io, Berlusconi - e mi pare anche leader europei - parlano del "piano Marshall" per la striscia di Gaza (forse ti è sfuggito)


@paolo papillio...ciao, non ti offendere ma io ogni tanto ho sentito gli interventi che hai fatto e che fai e non capisco che cosa ti esalti tanto in questo fatto di telefonare. cioè, la trasmissione è fatta apposta e se non chiami tu, chiama un altro e magari dice le tue stesse cose. forse anche meglio, forse no. ma finisce lì. se fosse pericoloso per il sistema far telefonare, non metterebbero quelle telefonate. ma che hai visto mai un telefono vicino a berlusconi quando è in conferenza stampa con le telefonate della gente che da tutta italia lo critica? no!! perchè questo sarebbe una rivoluzione. ma un tipo che prende e chiama alla radio....che mi rappresenta? cioè, ok, hai telefonato e telefoni. e quindi? io in che maniera ti sono utile? ti dico "bravo, vai avanti così". non te lo dico perchè secondo me è una stupidagine, sono sincera. tutto qui. ma apprezzo il tuo entusiasmo. inutile ma tale. ciao. non te la prendere, eh! sei tu che chiedi un parere.


# 248    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 0:58

guarda lettrice che permettono le telefonate ma ne filtrano il contenuto. non ci si fa la rivoluzione ma se non altro chi ascolta la trasmissione non ha solo domande ovattate e risposte flautate, ma anche qualche politico in difficoltà di fronte a domande che trattano argomenti solitamente ignorati con questo vengo a papillo, così come stasera mi sembra incazzato sul blog anche nelle telefonate fa troppo la parte dell'incazzato, la mia vuole essere una critica costruttiva, secondo me quel tono va bene se devi contastare il politico, non se devi fargli una domanda cattiva o lo devi cogliere in castagna. lì viene meglio un tono un po' meno accorato. come dice una lettrice, sei tu che chiedi il parere, eccoti il mio.


# 249    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 0:59

contastare leggasi contestare :)


ciao watchdogs ! sì ma io , per chiarire, non ho niente contro papillo. anzi. se telefonare gli piace e gli riesce bene magari meglio di quanto riuscirebbe a me, sono contenta. quello che mi lascia perplessa è leggere come insulta con disprezzo questo blog che non applaude le sue geste. cavolo, se vuoi farlo, fallo pure. ma non tacciare gli altri di ignavia o di, come diceva? di inutilità. io e tanta gente come me faccio la mia parte tutto il giorno. anche relativamente alla politica, se così si può definire quella attuale. ho promosso raccolte di firme, con altri abbiamo anche manifestato. certo, localmente. ma non credo di dovere niente a nessuno. e nessuno deve niente a me. quindi perché deve offendere tutti papillo se non combattono la sua battaglia. si faccia attraversare dal dubbio di non essere speciale. o di esserlo ma come tutti gli altri. non sopporto i presuntuosi e il tempo che investo per leggere questo blog me lo ritaglio, non lo prendo dalla nullafacenza.


@una lettrice giusto per la cronaca,non mi limito a telefonare.. ho contestato di persona e posto domande non di circostanza i seguenti personaggi; Fassinio,Dalema,marina sereni,Bertinotti,Diliberto,Casini. meglio che nulla ,o no?


# 252    commento di   Luca1981 - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 1:55

Buona sera a tutti, che tristezza questa Italia e questi italiani. Ogni giorno che inizia dovrebbere essere vissuto con ottimismo e con una gran voglia di fare e invece viviamo sempre peggio. Ormai questi cosiddetti "leaders" politici ci hanno tolto tutto, persino la speranza. Perdonate il mio sfogo serale ma sento la necessità di dire quello che penso: ormai questo è un paese che vive in uno stato di apatia, cinismo e frustrazione. L'unica soluzione a questo stato di cose può essere soltanto a questo punto un evento "catastrofico" che ci faccia culturalmente, e non solo, tornare alle origini. Un evento che ci faccia ricordare i principi e i valori che abbiamo perduto ormai da diverso tempo ma che resistono ancora nella nostra magnifica CARTA COSTITUZIONALE. L'altra sera ho guardato la trasmissione "Annozero" su raidue e sono stato preso dallo sconforto. Aldilà del merito sulle polemiche sollevate nei confronti del dott. Santoro per la gestione della trasmissione, mi ha fatto star male vedere come in questo paese non sia più bene accetta l'analisi critica di questioni molto importanti come, nel caso di specie, il conflitto Israelo-Palestinese. Ha ragione Israele, Non ha ragione Israele; Ha ragione la Palestina, non ha ragione la Palestina; mi volete spiegare che senso ha davanti a un esercito di bambini morti? Mi volete spiegare cosa c'è di tanto "indecente"(secondo "autorevole" opinione) nel porre delle questioni e nel prospettare delle opinioni diverse rispetto al comune sentire? Io non lo so chi ha ragione e chi ha torto e neanche mi interessa ma devo dire che come cittadino italiano sono profondamente sconfortato da come nel nostro paese le persone che hanno opinioni diverse, non solo, non sono più bene accette, ma addirittura, vengano aggredite in maniera così veemente quasi fossero l'oggetto su cui sfogare la propria rabbia e frustrazione. Detto questo, auguro a tutti la buona notte con una poesia tanto triste quanto vera di u




Non c'entra nulla con il post, ma sono un cittadino lucano, studente a Roma, indignato per cio' che han fatto a De Magistris e per cio' che politici, faccendieri e presunti giudici fanno nella mia regione, così ho voluto mandare questo... CI PISCIANO ADDOSSO E CI DICONO CHE PIOVE La Lucania, e l’antichissimo mito dell’isola felix: del luogo incontaminato, puro, con boschi, monti, mari e fiumi, pieno di risorse naturali come acqua e petrolio; di quelli che ‘No, da noi la mafia non esiste’, che ‘Siamo l’unica regione del Sud in cui non esiste la criminalità organizzata’; di quelli che ‘Forse al Nord ci sono più soldi e più industrie, ma noi viviamo meglio, e la natura ci ha dato tutto cio’ di cui necessitiamo per campare’. Forse qualcuno ancora ci credeva, o non voleva smettere di crederci, con l’ingenuità del bambino che continua a credere a Babbo Natale pur vedendo la mamma tornare a casa carica di pacchi regalo da mettere sotto l’albero. Ma è arrivato l’uomo insensibile, quello che ci vuole far iniziare a crescere troppo presto, e ci ha messo di fronte all’amara e traumatica realtà: Babbo Natale non esiste, la Lucania felix tanto felix poi non è. Quest’uomo cattivo si chiama Luigi De Magistris. La traumatica realtà che ci ha messo di fronte è ‘Toghe Lucane’, un comitato d’affari formato da politici di ogni colore, impresari, giudici, questori, colonnelli e banchieri, con lo scopo di pilotare processi, spartire e intascare denaro pubblico che dovrebbe servire a rilanciare l’economia e l’occupazione in un territorio di emigranti qual è la Basilicata. L’indagine è sicuramente sconosciuta ai più, perché spesso sottaciuta dai media più rilevanti, che, assieme alle istituzioni non han fatto altro che denigrare De Magistris e farlo apparire all’opinione pubblica come un folle magistrato in cerca di popolarità. Il pm napoletano vive ormai da più di un anno nell’occhio del ciclone, ha svolto le sue tre più importanti inchieste fra ispezioni continue del


@ Pirotti Guardi, signor Pirotti (le do del lei perchè lei mi ha dato dell'imbecille: mi adeguo), che censurare messaggi in questa sede (un blog pubblico) equivarrebbe a limitarle la libertà d'espressione, che è un reato: dunque è querelabile. Io le rinnovo quindi il consiglio di querelare i gestori del sito che lei ritiene l'abbiano censurata: se nei suoi presunti messaggi censurati lei non ha leso la dignità di alcuno, di cosa dovrebbe aver paura? Faccia giustizia! Se invece continua a limitarsi ad affermarlo, senza prove, non pretenderà mica che i rispettabili lettori siano tenuti a crederle sulla parola. Oppure mi spieghi perchè io, umile lettore, ad esempio, dovrei crederle sulla parola! Di nuovo in bocca al lupo, ci tenga aggiornati.


@ Danielepellizzari Hai detto: "Vero, ci sono molte guerre ma questa ci viene propinata giorno e notte da tutti i media possibili" e io qua' ti volevo, perche' e' proprio questo il problema degli Italiani, voi parlate di quello che il nano vuole farvi parlare. Lui decide quali sono le vostre priorita' e le vostre preoccupazioni e voi ci cascate come tante pere cotte Secondo punto: ho detto vi meritate e non ci meritiamo perche' io non vivo in Italia e onestamente quello che fa' il nano a me non mi tocca personalmente, mi fa solo incazzare ma poi non mi causa nessuna conseguenza materiale, le tasse le pago in un altro paese e per fortuna qui' la gente si e' risvegliata dal torpore e ha votato con un po' di intelligenza, anche perche' qui' i candidati politici non posseggono tre televisioni.


ciao a tti, L'nformazione di marco travaglio nn sorprende nessuno? io sì, mi sorprende, mira a comunicarci fatti/misfatti di certi componenti(politici,imprenditori,magistrati...),nn si proccupa affatto d'informarci su altre componenti.Nn vorrei pensare che sarebbe orbo al punto di nn poter guadare alle altre istituzioni anch'esse valorose,pilastri di qst'italia i quali: l'arma dei carabinieri,la polizia di stato, la guardia di finanza......etc che svolgono ruoli vitali e grazie a loro la magistatura arriva a ciò che a tuttoggi marco travaglio & Co si sono fatti un loro pane quotidiano (intendo come lavoro correttamente svolto). chiedere a M.T & Co se vogliono essere protagonisti nel'attuale situazione paradossale e contribuire x ricostruire/consolidare tto/tti, perke è necessario promuovere articoli sulle instituzioni sopra citate in cui e nella loro componente esistono persone ke si battono x la vita di tti noi a repentaglio della loro propria e dei loro cari. un presto augurio x poter leggere 1 articolo in qsto o altro spazio qlcosa ki fa risaltare onore/merito. 1 ringrazio anticipato


# 258    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 7:44

@Dora in Maryland 256 Non esagerare Dora, una delle cose che fa forte il premierino e' proprio questa credenza di onnipotenza che gli si riconosce, la sindrome da berlusconi lo aiuta piu' che tutto il resto. A prescindere che cosi dicendo "ci" riconosci un quoziente intellettivo piuttosto bassa, e dai con le generalizzazioni. Il massacro palestinese e' in atto, non e' un invenzione della malastampa italiana. Tu vivi in america, io in uk e su tutti i giornali non si parla d'altro. Sul metro, in treno, nei pub l'argomento piu' discusso e' la palestina, che berlusca sia cosi' potente? Suvvia. Per il resto, certo, l'america ha dato un segnale forte di presa di coscienza socio culturale. Sono il primo (l'ho espresso anche qui, diverse volte) a riconoscere l'importanza dell'ultimo voto americano ma, a difesa di noi citrulli (voto ancora e sempre in Italia), vorrei ricordarti che almeno noi il premierino 2 volte di seguito ce lo siamo sempre risparmiato, l'america bush se lo e' tenuto 2 mandati e, grazie al cielo, il terzo e' anticostituzionale. ciao


# 259    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 7:49

@Una Lettrice concordo pienamente con te nel giudizio su papillo (che non avrei mai dato non avesse per misteriose ragioni lanciato i suoi strali su di me, l'altra notte). Bravo Paolo, continua pure le tue battaglie, sei generoso, genuino e meriti l'appoggio di chiunque te lo voglia e possa dare, a prescindere dai risultati. Detto questo, e' sterile il tuo continuo insultare chi non esprime a chiare lettere il suo appoggio alle tue azioni. Come gia' espresso egregiamente da "una lettrice", ognuno fa il suo a seconda di tempo, voglia, passione, preparazione ecc. Non sta a nessuno giudicare chi sia il piu' bello del reame (ed e' pure inutile), nemmeno a te. Scusami "Una Lettrice" se ho usato il tuo nome per lanciare un msg a pp. ciao ad entrambi


Il sito di Repubblica riporta l’articolo di De Magistris per MicroMega: http://temi.repubblica.it/micromega-online/de-magistris-e-il-momento-di-resistere-e-lottare/ “Giustizia e libertà E’ il momento di resistere e di lottare” Eccone, come assaggio, un passaggio: “Da quando le organizzazioni mafiose hanno dismesso la strategia militare di contrasto ed eliminazione dei rappresentanti onesti e coraggiosi delle Istituzioni, il livello di collusione intraneo a queste ultime si è consolidato enormemente, tanto da rappresentare ormai quasi una metastasi istituzionale che conduce alla commissione di veri e propri crimini di Stato. Questo comporta che oggi dobbiamo difendere, ogni giorno e con i denti, la nostra indipendenza e l’esercizio autonomo della giurisdizione – nell’ossequio del principio costituzionale sancito dall’art. 3 della Costituzione – anche da veri e propri attacchi illeciti, talvolta condotti con metodo mafioso, provenienti dall’interno delle Istituzioni.”


MESSAGGIO URGENTE X MARCO TRAVAGLIO:per pietà fai togliere sgarbi dal blog, io quel cafone non lo reggo..poi appena vado su o giù col mouse perchè mi sono rotta di vederlo ecco che il sedicente critico d'arte mi segue sponsorizzando allegramente "università on line + cepu"..ps non vedo l'ora di passaparola..


L'astrofisica Margherita Hack non ha bisogno di presentazione. Chiamarla "astrologa" (come ha fatto il TeleBano (guardate l’odierno Carta canta) è come chiamare il Cavaliere "cavalier d'industria", con la differenza che nel secondo caso la definizione mi pare azzeccata. La Hack è l'anti-astrologa per eccellenza. Leggo su Wikipedia: "Dal 1989 è garante scientifico del CICAP e, dal 2002, è presidente onorario dell'Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti; dal 2005 è iscritta all'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica." (CICAP – ricordo – sta per Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale) Voglio procurarmi il suo libro "Le mie favole...", anche per vedere come mai ella metta Berlusconi nelle favole!


# 263    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 10:11

..articolo molto interessante del sole24ore,sia per ricordare la recente storia (soppressione a giugno 2008 subito dopo le elezioni dell'alto commissario contro la corruzione e sua sostituzioni con un Saet alle dirette dipendenze di Brunetta cioè del misntro della funzione pubblica) ,sia perche vi si contengono dei numeri sulle risorse umane ed economiche impiegate nella lotta alla corruzione ( e loro diminuzione), sia guarda caso per l'enorme ritardo nella ratifica e predisposizione pratica all'adeguamento alle istruzione europee e dell'onu(convenzioni internazionali) nella lotta al crimine dei colletti bianchi (fra cui noi intesta alle classifiche,fra i più bravi..corrotti del mondo)- E' in corso da ottobre come ricorderete,l'ispezione da parte degli uomini della cee,entro il primo semestre 2009 rilasceranno la loro relazione,verbale,sentenza mentre silvio parlava, ritirava,inveiva,riprendeva,contraddiceva,negava,ripristinava,insomma diceva tutto e il contrario di tutto sulle intercettazioni x i delitti contro la p.a. o corruzione ps una breve postilla alla stampa di oggi sulla conferenza di ieri a sharm fra i potenti di europa e le dichiarazioni di silvio .. molti ,quasi tutti i titoloni della stampa interna, si sono concentrati da quanto leggo ma devo meglio approfondire e ci diremo, su una sola parte , di cui La Russa ed esercito andranno fieri, quella dell'invio dei carabinieri a gaza - Fra papillo e certi approfondimenti che oggi non leggo,mi sento proprio fuori dal mondo e dalle favole,nè precaria nè al caldo..che peccato che l'odio,la rabbia senza senso,la frustrazione vomitata su quelli che nulla c'entrano,è proprio ciò che volevano i potenti,che cioè colpisse alla cieca cecchina gli oppressi ridotti senza orbite,favole e poesia delle stelle,peggio di quanto si potesse immaginare..mentre Eluana non può neanche morire semplicemente in pace come legittimamente riconosciuta.I fanatismi di religione,pari quella atea a quella vaticana,c'entrano p
http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna¤tArticle=K


# 264    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 10:12

..I fanatismi di religione,pari quella atea a quella vaticana,c'entrano personalmente una mazza con lo stato laico ed è un'altra mazzata alle istituzioni toghe /tribunali che fanno anche bruciare cosi,nn riconoscendole di morire in sacrosanta pace. buona giornata a tutti :-)


Leggete l'alto, durissimo intervento di De Magistris a Micromega (qui l'articolo completo: http://damianorama.wordpress.com/) (...)Da quando le organizzazioni mafiose hanno dismesso la strategia militare di contrasto ed eliminazione dei rappresentanti onesti e coraggiosi delle Istituzioni, il livello di collusione intraneo a queste ultime si è consolidato enormemente, tanto da rappresentare ormai quasi una metastasi istituzionale che conduce alla commissione di veri e propri crimini di Stato. Questo comporta che oggi dobbiamo difendere, ogni giorno e con i denti, la nostra indipendenza e l’esercizio autonomo della giurisdizione – nell’ossequio del principio costituzionale sancito dall’art. 3 della Costituzione – anche da veri e propri attacchi illeciti, talvolta condotti con metodo mafioso, provenienti dall’interno delle Istituzioni. (...) (...)Quindi, in definitiva, la storia la dobbiamo scrivere anche noi, nel nostro piccolo mondo, pur nella consapevolezza che alcuni di noi pagheranno un prezzo ingiusto e magari anche molto duro, ma questo è per certi versi ineluttabile quando si è deciso di svolgere una funzione che ci impone di difendere, nell’esercizio della giurisdizione, i valori di uguaglianza, libertà, giustizia, verità, quali effettivi garanti dei diritti di cui i cittadini, ed in primis i più deboli, ci chiedono concreta tutela.
damianorama.wordpress.com


La Repubblia ha quindi dato voce a De Magistris. Ora m'attendo che il giornale racconti - finalmente - la vera storia, anziché la mega-balla sulla "guerra tra procure" e sulla neccessità di sanzionare i magistrati: la vera storia dei fatti da "Why not?" all'imminente decisione del CSM sull'arbitraria rimozione dei magistrati. A rischio di toccare i santuari della Sacra Casta Unita collusa con la mafia. So che ci vogliono le palle. Quelle che hanno dimostrato di possedere finora solo pochi giornalisti e scrittori.


265 Free Blogger Sì, ho già chiamato l'attenzione su questo articolo (chiamando al # 260 MicroMacro erroneamente "MicroMega" - che in fondo significa la stessa cosa)


GRANDI difensori di hamas udite udite la pace é tornata in palestina merito di hallah e hamas israele torna a casa con la coda tra le gambe abbiamo vinto PAROLE DI HANIYEH!!!! ma allora dove sono i morti che ho pianto insieme a voi come é possibile discutere con gente talmente senza cervello o meglio fanatico non un pensiero alle famiglie ridotte alla disperazione per loro é merito di hallah mentre noi qui in europa ci insultiamo pur di difenderli ma allora é giusto quello che é stato detto da qulcuno su questo blog. piantiamola con questa PALESTINA e pensiamo alla nostra situazione che siamo anche noi mica male nella MERDA


# 269    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 10:34

@Matusa 268 Penso che le tue parole siano dettate dall'amarezza per quelle dichiarazioni piu' che da altro. Le parole di un idiota non possono farci giudicare un popolo. Altrimenti, che cosa si dovrebbe pensare di noi ogni qualvolta berlusconi apre bocca?


Ma cosa credono? Che de Magistris stesse zitto? Che Apicella e gli altri stessero (staranno) zitti? Daranno la stura al racconto della verità, prove alla mano!


Volevo fare qualche riflessione ai margini delle discussioni di ieri con MARKUS62, IdeePerLaSinistra, Watchdogs e poi anche di Dora in Maryland e Daniele Pelizzari. La mia impressione è che in questo momento in italia, venendo a mancare la speranza, scompare la voglia di fare, e ciò che ci accomuna tutti, ma proprio tutti, è la ricerca di un’idea pura. L’idea che cambia le cose. I berlusconiani cercano l’idea per far soldi e potere a costo zero (economia o politica naturalmente sono esattamente lo stesso per loro). Noi cerchiamo l’idea per salvare questo paese, renderlo almeno una democrazia europea media. Quelli del PD poi, che sommano la spocchia dei democristiani e dei comunisti di un tempo, cercano una sintesi: un’idea che li faccia arricchire e gli dia potere senza troppo sforzo facendo anche nel contempo un pochino di bene al popolo (a questo si è ridotto il sogno di comunità che fu cristologico e poi marxista). D’altronde il PD di oggi sembra Forza Italia degli inizi: un simbolo, una mezza idea e poi ognuno faccia pure come gli pare. A fine giornata si premia chi ha venduto di più. Cercare l’idea va bene, ma manca tutto il resto. Manca la voglia di fare, di sporcarsi le mani, di fare un po’ di sano lavoro pratico. Più il lavoro (inteso come posti) viene a mancare in italia, più lo si vende a caro prezzo (intendo morale, non monetario). Manca la voglia di fare un po’ di sano lavoro etico. Magari malpagato o volontario ma etico. E a chi mi dirà che c’è ma non lo vedo, rispondo: allora non è sufficiente! Per questo scrivevo tempo fa: perché non lasciamo da parte le ideologie, non entriamo nelle sedi di un partito e proviamo a migliorarlo dal suo interno? Per esempio io ho un oceano di riserve nei confronti dell’IDV e qualche dubbio resiste anche sulla pulizia dei maneggi di Di Pietro, ma non c’è dubbio che non si vede nulla in italia con le potenzialità positive di questo partito: dice le cose giuste, cresce e ha bisogno di forze fresche. È


[continua - 2/3] Per esempio io ho un oceano di riserve nei confronti dell’IDV e qualche dubbio resiste anche sulla pulizia dei maneggi di Di Pietro, ma non c’è dubbio che non si vede nulla in italia con le potenzialità positive di questo partito: dice le cose giuste, cresce e ha bisogno di forze fresche. È chiaro che se ci entrano solo approfittatori alla De Gregorio c’è poco da sperare. Bisognerebbe entrarci non per fare politica attiva, ma solo per fare vita di partito, mantenere ferma una linea etica e lavorare nel sociale. L’IDV però deve diventare grande. Incominciare ad occuparsi di società dal basso, fare formazione, volontariato, offrire servizi, aprire alla famosa società civile, magari proprio quella in fuga dai capibastone del PD. Fare quello che facevano i partiti alle origini (ovviamente in chiave moderna), che fa ancora qualche sindacato ma sempre meno, e che all’estero i partiti fanno ancora (imparare dalla Francia, per esempio!) Se proprio l’IDV non riusciamo a digerirla, potremmo fare lo stesso nelle sinistre arcobaleno, ma lì è un compito diverso e ben più difficile. L’esperienza della politica dal basso lì c’è già, basterebbe riattivarla, svecchiarla e laicizzarla un po’, ma il problema resta ideologico: troveremo le sedi piene di vecchi compagni che ad esempio di privato, carceri o flessibilità con ammortizzatori sociali non vogliono neppure sentire parlare. Eppure bisogna provare. Il PD lo sconsiglierei, vista l’esperienza raccontata da Emma Giammattei, ma se è proprio l’unica opzione, va bene anche quello. Ci sono anche le liste di Grillo, oppure compriamoci un vecchio partito vuoto (il Liberale lo danno via a poco). L’importante è dare un contributo a testa bassa. Rimettersi a parlare con quelle sacche di società che puzzano di vecchio, e proprio per questo motivo adorano il mondo dorato berlusconiano, e ridar loro una dimensione extra televisiva. Berlusconi resterà lì ancora 4 anni e distruggerà le istituzioni oltre ogni odi


Sono d'accordo sul fatto che Di Pietro sia oggetto di una campagna diffamatoria vergognosa, tanto più vergognosa se si guarda alla storia personale di chi lo attacca. Però una domanda mi sorge spontanea: ma era proprio necessario che il figlio di Di Pietro facesse politica?


[continia - 3/3] Berlusconi resterà lì ancora 4 anni e distruggerà le istituzioni oltre ogni odierna previsione. I capibastone del PD col loro lider fantoccio sono tutti in attesa che il popolo si decida a cambiare. Vogliamo proprio lasciare tutto così? È stata una settimana particolare, con la storia di Annozero e tutto il resto. Non avevo mai scritto così tanto sul forum, e ora probabilmente tornerò ad essere maggioranza silenziosa come al solito. A volte manca persino il tempo per leggere, figurarsi per scrivere qualcosa di sensato. Scusate la prolissità, grazie della pazienza e buon Passaparola a tutti.




# 276    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 10:55

@Piro 271+272+274 Sarebbe meglio invece se tu potessi scrivere piu' spesso sul Blog, per tutti. ciao


la colpa è di dalema e violante che nel '94 permisero l' elezione del cavaliere nonostante la legge glielo impedisse e nel '96 non vollero fare una legge seria sul conflitto di interesse. Berlusconi ha sempre abusato della sua posizione dominante nei media e nella finanza. Ora è proprio senza nessun freno: controlla direttamente o indirettamente quasi tutta l' informazione. Si salva solo il web. Il suo scopo è riuscire ad avere una maggioranza schiacciante in parlamento e poter essere eletto presidente della repubblica. Povero dalema, credeva di essere il più furbo e si è dimostrato il più stolto di tutti. La storia ti ricorderà per quello che sei....


Mi scuso per il commento fuori tema ma non riesco a trattenere l'entusiasmo. Finalmente è di dominio pubblico: Fini, "quello serio", lo statista, quello di un certo livello, quello che ha vinto il concorso di Miss Buon Governo all'Università di Siena, è ufficialmente un somaro! Aaaahhh...che goduria... La prossima volta che qualche babbeo insinuerà che Fini è uno competente o credibile mi basterà dire: "proposta di far leggere il Corano in arabo". Come fa un ex-ministro degli esteri, uno che abbiamo mandato in giro in tutto il mondo, a non sapere che il fatto che la lettura del Corano avvenga in arabo è ancor più importante del contenuto stesso del Corano, perché è la salmodia in arabo il simbolo che consente al fedele di riconnettersi con Hallah? Come fa uno che dovrebbe avere una qualche vaga idea del peso delle parole e della propria credibilità, a dare fiato alla bocca su questioni su cui sa di dimostrare un'ignoranza siderale? Beh, comunque era ora, io non ne potevo più di questo mito della cultura di Fini


# 279    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 11:9

Il Giornale, altro che de Magistris o altri temi che bruciano, apre con un titolone da oltre mezza pagina in cui udiamo udiamo ( chissa come faccio incazzare Papillo , evidentemente è "colpa" mia se non è vero che silvio c'è con tutti i suoi compari da secoli e gli altri il nulla oppure che c'è la crisi ed è meglio non parlarne da nessuna parte,chat,facebook,blog tutti zitti parla agnese!) e che udiamo? .. la crisi? ("te la dò io la crisi! una palla clamorosa la crisi!..è da mesi che ve lo diciamo" cioè scusate chiaramente non dice così , è ovviamente piu sottilmente subodolo..allegriaaa!): "L'ALTRA FACCIA DELLA CRISI" (ndr toglie tre zeri e ripropone cosa?..MIRACOLO!!! sia per quelli che "credono" a santa rosalia, sia per i lumbard dal boss(i),lo slogan vende su tutto lo stivale) "100.000 POSTI DI LAVORO DA 40.000 EURO ALL'ANNO"(ndr hanno aggiunto tre zeri alla social card? mah!!!! che strana coincidenza!) "UN'AZIENDA SU TRE CONTINUA AD ASSUMERE"(ndr 1/3 avete capito?neanche di quante ancora in "vita" ha importanza!) "VI INFORMIAMO ANCHE DEL NUMERO DI TELEFONO " (ndr per??...) " PER TROVARE UN IMPIEGO D'ORO!" ( altro che crisi,precari o tribunali bruciati!..altro che registri e magistri..miracolo!..ovviamente vi è il solito articolo contro di pietro,questa volta c'ha un amichetto da 4 milioni euro..e a questo punto non mi rimane che giocare al lotto la serie del 4 e 40, se vincessi giuro che la devolvo o alla causa di Papillo :-) o a quella di Piro:-) di acquisto di un partito in dismissione)


Maryland Vivi in un paese in cui il 30% della popolazione è obesa, poi c'è una buona parte di alcolizzati.... evita poi di parlare di ignoranza perfavore.....vivi negli USa;)siete diventati un popolo di gomma. Invece di Televisioni ,parla delle vostre lobby che tengono al guinzaglio i vostri presidenti ,voi di conseguenza, come cagnolini da un secolo circa... MA QUALE PRESA DI COSCIENZA CULTURALE..... Ma qualcuno lo sa che Obama era l'UNICO SENATORE NERO?? Ora che ha lasciato non c'è ne è neanche più uno!!!!!!! Americans are very funny people




Scusate, nella fretta... Volevo dire: "proposta di far leggere il Corano in italiano".


# 283    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 11:16

L'America tutta corre ad abbracciare con entusiasmo genuino l'uomo che ha promesso loro di fare il possibile per risolvere almeno una parte di tutti i casini dell'amministrazione di Bush. Mezza Italia corre a stringere la mano a un uomo che ha promesso loro che farà di tutto per salvare la propria faccia e quella dei suoi compari, e si impegnerà ancora di più affinchè gli italiani vadano a farsi fottere il prima possibile. L'altra metà degli italiani ragiona e pensa : chi,come Obama,oggi in Italia meriterebbe un abbraccio sincero e una fiducia grande da farci correre per le strade ? Io penso che se verrò vecchia di cent'anni,queste emozioni non le proverò mai


# 284    commento di   LadyChichotte - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 11:23

Ho seguito un po' in questi giorni il botta e risposta tra Di Pietro e le "testate" dalle "testate di regime". L'ho trovato esilarante: "Lei ci deve spiegare un po' di cose, dove ha preso tutte 'ste case?". "Basta chiedere, mettetevi comodi (segue resoconto dettagliato)". "Il suo resoconto dettagliato è troppo dettagliato per cui lei vuole gettarci fumo negli occhi". "Ma io ho solo risposto". "Lei ha risposto troppo". Bisogna capirli, non ci sono abituati. Gli ultimi che hanno fatto la stessa domanda al loro padrone... sappiamo com'è andata. Ma il più bello è il passaggio in cui Di Pietro candidamente ammette di aver comprato immobili con soldi non suoi. Del partito? No. Di amici degli amici? No. Dei risarcimenti danni delle querele per diffamazione vinte. Ho riso un quarto d'ora: "Me le sono comprate con i soldi del vostro padrone o di gente come voi ogni volta che mi avete arrecato un danno..." è fantastica. E avrebbe consigliato a queste "testate" di usare meglio la testa prima di andare avanti. Prima che il conto salga tanto, ma salga tanto... che Di Pietro & family si possano permettersi di comprarsi mezza Milano 3.. :)!


# 277 elwood Il tuo commento m'ha fatto ricordare: Bert Brecht, La resistibile ascesa di Arturo Ui Chicago: lotta per il controllo del mercato della verdura, trampolino di lancio per poi avere il controllo della città da parte di un gruppo di gangster. Arturo Ui è un eroe negativo, con tutto il fascino che il male e il potere esercita, così come lo è Riccardo III o Macbeth, ma alla fine del dramma egli non muore come nei testi Shakespeariani, anzi l’impero del male ne esce trionfante. Se sostituisci “mercato della verdura” con “mercato dei media” hai il quadro italiano da te descritto (ma la pièce di Brecht in realtà era una metafora sulla resistibile ascesa di Hitler, ascesa che – volendo – si sarebbe appunto potuto arrestare). Il TeleBano la sua l'ha chiamata "discesa (in campo)": la rincorso prima dell’ascesa… La pièce finisce col trionfo del male (Brecht la scrisse nel 1941): ma sappiamo che le cosa possono (devono) cambiare....


Cosa ne pensate quello detto ieri da Tremonti a "che tempo che fa" Io ritengo Tremonti come altri un cameriere dei banchieri, ma mi sembra l'unico ministro economico essere su questa terra. La proposta di Tremonti è ottima...staccare la finanza dall economia reale.


Concita Obama non ha soluzioni..Usa le stesse di Bush:AUMENTARE IL DEBITO!Non mi sembra che si sia tirato indietro nel salvare le banche d'affari..un altro cameriere?


Berlusconi si lamenta della satira che lo prende di mira sulle TV pubbliche. Vedere la sua immagine continuamente scalfita lo martorizza, la realtà è che la verità lo fa stare male, malissimo. Ecco un link di un video del più famoso imitatore/comico francese che "se la prende" con "Carlà et Sarkozy" sulla prima rete pubblica francese FRANCE 2 paragonabile a RAI UNO, durante una trasmissione che va in onda la domenica pomeriggio. E in francese .... cordiali saluti da Bruxelles http://www.dailymotion.com/relevance/search/gerra%2Bbruni/video/x7fngy_gerra-carla-bruni-ta-tienne_fun


# 289    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 12:18

x giulia278 Fini non è nuovo a questa sgrammaticatezza delle connessioni imprescindibili fonetica-mistica islamica..de corato corano gliela avrà messa in testa?o viceversa la russa zampino? insieme ad altri,chiaramente anke della lega,la propongono( propongono direi di no, troppo democratico)..direi meglio la propagandano da un bel po' qui a milano ,facendo due operazioni che sono di ignoranza con ripercussioni sociali,ma anche professionali,enormi: 1 se fai pressione/motivazione sulla paura in modo pubblicitario ..fai leva sul pericolo terrorismo nei quartieri già abbandonati a zero sociale cuturale,ingrassando la contrapposizione; 2 se demandi a una lettura in italiano quanto invece sufficiente sarebbe,se svolto da normali attività di intelligence e rapporto con il territorio,ridicolizzi o taci su quanto basterebbe se svolto con competenza dalla solita attività di intelligence,supportata in questo caso da interpreti pacifici e sotto copertura,nei centri nevralgici di preghiera,creando delle basi che ti informano dai luoghi di culto e di nn culto che sfuggono meno visibili dei primi; normale controllo,informatori e strumenti ordinari o specialistici di normale indagine non li sanno più articolare? ps valentina forleo insieme ad altri non è andata bene anche x qst..altra scusa x ammazzare i giudici..doveva dichiararli terroristi..se il potere dice che quello è un probabile terrorista,cacchio tutti lo devono rendere tale..intanto poi gridando al lupo al lupo,quando poi capita veramente,potranno dare la colpa ai comunisti o a qualcosa che è sfuggito dalla normale routine come le nevicate mentre la russa penserà a salvare linate perchè quello si che è l'aeroporto dei cittadini meneghini alla faccia dell'araba fenice dell'italianità


Ieri Tremonti è stato zitto alla domanda:cosa ne pensa della crescita visto che non si puo crescere all'infinito? La crescita serve agli usurai, ai padroni di Tremonti e della democrazia.Se non cresci, non riesci a pagare il debito,se non paghi il debito è default. Tremonti attacca giustamente i derivati e la finanza, ma è solo una parte del problema..questa è un crisi del sistema debito. Bhe si puo sempre credere alle storielle di Travaglio cioè è colpa di Craxi che ha portato il debito da 60% a 92%. Obama O meglio la Fed ha pronto 1 Trilione di dollari ,cioè nuovo debito per uscire dalla crisi.Il sistema è un truffa e la gente si accontenta del precariato.Nessun periodo storico è stato pieno di cosi tanti imbecilli. Qui affianco c'è Piero Ricca con il suo "Alza la testa"..ma contro chi? Questo nessuno lo spiega.


Ciao a tutti. Entro solo per dire a @paolo papillo che l'ultima risposta che mi ha dato mi è sembrata simpatica. Allora vedi che riusciamo tutti a essere più educati? Così si convive meglio e si evita di mandarsi a quel paese tutto il tempo. @andrea taxi è vero che nessun periodo storico è stato pieno di così tanti imbecilli. Tu ne sei la prova. Che ne dite, voi, ragazzi?


Una lettrice lei è un imbecille raffinata.Si beve il marketing di un certo spessore(stile Obama).Ovvio non è un imbecille da reality visto che legge Travaglio e si interessa della società in cui vive.


# 289 commento di pasolinante Probabilmente hanno detto la prima cosa che gli è venuta in mente perché tutti sappiano che "siamo-contro-la-tassa-sul-permesso-di-soggiorno-ma.mica-vuol-dire-che-siamo-meno-duri-della-Lega-!!!". Ma sì, la prima cosa, tanto gli Italiani sonouna manica di ignoranti! (credono loro) grrr...


@andrea taxi tu invece sei un imbecille e basta! Ma proprio di quelli d'altri tempi come non se ne vedono più. Sono mesi che insisti con questa lagna. Ma dico mesi. Ora o uno è pazzo. Oppure prezzolato. Questo naturalmente non esclude la pazzia. Se facessimo un sondaggio tu risulteresi il troll di voglioscendere. Come una mascotte. Ogni posto ha la sua. Il fatto è che il tuo lavoro lo fai male. Hai un italiano da quinta elementare, sei ossessivo, sei ottuso. Ma chi resisterebbe a un intero blog che gli dice che è insopportabile? Solo uno a cui non interessa nulla di quello che scrive perché non è la sua identità che mette in gioco ma semplicemente è lì per svolgere un lavoro. Pagato o volontario. L'abbiamo capito tutti. Solo tu credi che ancora non sia chiaro. Io per essere qui in questo momento a scriverti non sto lavorando a casa e non potrò esserci fino a stasera perché lavoro. Tu sei sempre qui. E dovresti essere un tassista? Mio padre era un tassista e lo è stato mio fratello fino a tre anni fa. E'un lavoro sfiancante e quando la sera uno torna a casa sfido chiunque a vederlo spendere tutto il suo tempo libero per scrivere in un blog. E'un lavoro che ti porta vita tutto il tempo che poi devi recuperare quando smonti. E tu non sei un tassista.


# 295    commento di   Dora in Maryland - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 15:55

@ Wolfhound o come cavolo ti chiami, Fammi il piacere non venire a farmi questi cacchi di stereotipi sinistroidi sugli americani obesi sulle lobbi e tutte queste belle ramanzine preconfezionate dalla Falce e Martello sugli Stati Uniti D'america (i cattivoni) perche' non reggono. Saranno obesi, e tutto quello che vuoi tu ma questo non c'entra niente col fatto che la situazione dell'informazione in Italia e' di-mer-da. Che e' quello che io ho sostenuto. PUNTO. Io ho semplicemente detto che e' inutile stare a scrivere trecento milioni di commenti sulla situazione della guerra tra Istraele e Palestina, schierandosi dalla parte della palestina, solo per una questione di principio e non perche' davvero i palestinesi sono buoni e gli israeliani sono i mostri cattivi. La verita' e' che fanno schifo tutti e due e i bambini innocenti sono stati uccisi da una parte e dall'altra e chiunque asserisce il contrario lo fa BEN SAPENDO DI MENTIRE. Marco Travaglio ha scritto un articolo su come Di Pietro venga continuamente calunniato perche' sta scomodo a qualcuno, e voi continuate a rispondere con trecento commenti tutti sulla guerra tra Israele e Palestina, e avete fatto lo stesso nei commenti all'articolo precedente. Questo perche'? perche' quando accendete la televisione, quando aprite un giornale, vi sparano come prima notizia la guerra tra Israele e Palestina e continuano a parlarvi della stessa cosa per 45 minuti, alla fine nei 10 minuti che restano vi fanno un riassuntino dei problemini (piccoli per carita') che ha l'Italia in questo momento. Questo perche' non sia mai vi rendiate conto della merda in cui il vostro premierino vi ha messo! Dovesse fare la fine di Bush! Che e' stato preso a scarpe in faccia?!? Non vogliono, no loro non vogliono!


# 296    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 16:21

@Dora in Maryland 295 Calma, Dora, calma. Wolfhound ha generalizzato e questo e' male ma ci e' forse stato trascinato dal tuo atteggiamento che non e' da meno. Anzi, non ti arrabbiare ma oserei dire che tu ci metti pure un pizzico di villania (magari in buona fede) perche' di fatto ci tratti tutti come dei lobotomizzati che trattano solo i problemi che ci "passa" sua maesta'. Conoscendo molto bene gli americani (ho lavorato per anni per loro) e vivendo in Inghilterra mi accorgo che anch'io ho sbagliato nel paragonare stampa e reazioni dei due paesi con stampa e reazioni italiane (dove stampa va inteso come media in generale). Mi rendo conto che in america la politica estera e' in media molto meno seguita e forse su questo ti basi per i tuoi commenti. In Europa pero', immagino te ne ricorderai, questi problemi sono altrettanto sentiti di quelli interni ed e' inevitabile parlarne. Poi, che sua maesta' ne tragga profitto e' magari un'altra storia ma pecore, non lo siamo ancora, almeno non tutti. ciao PS. e poi, dai, quel "vi" (qualunque ragione grammaticale o sociale tu abbia) e' veramente antipatico per almeno due motivi. Uno: siamo tutti nella stessa barca, non ti illudere. Due: appunto generalizzi, sono sicuro che molti altri bloggers possono, come te, infischiarsene delle decisioni di questo governo, anzi alcuni sicuramente ne beneficiano. Cio' non toglie che ne parlino e ne siano spiaciuti e contrariati.


# 297    commento di   Dora in Maryland - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 17:33

@ Danielepellizzari Il vi ha una ragione semplicissima e credo di averlo gia' spiegato. Io in Italia ci passo si e no 10 giorni all'anno. La televisione Italiana non la guardo nemmeno in quei dieci giorni. Leggo i giornali italiani online e' vero ma questi sono circa il 25% della mia lettura delle news. Ti assicuro che se tutti gli Italiani d'Italia facessero lo stesso il nano non starebbe al governo ma in galera.


# 298    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 19/1/2009 alle 17:52

@Dora in Maryland lo so che lo hai spiegato, per questo ho messo la frase tra parentesi. Guarda che la pensiamo in molti come te, e' questo che sto cercando di dirti. Where about in Maryland? I truly hope to live the day when the dwarf will be put away (in a very small cell, I suppose).


Magari qlcno ne ha già scritto nel blog, ma non volevo scorrere tutti i commenti...chissà perchè Marco non ha detto la sua in diretta ad Annozero sulla questione palestinese (l'intervento iniziale era su tutt'altro tema). Da quel che si sa scorrendo i blog non è proprio sulla stessa linea di Santoro... Per il resto, rientrando in tema, si sa che il Giornale è la prostituta editoriale del Nano per la stampa, come il TG4 di Umilio lo è per la TV.


Ciao a tutti, volevo porre un invito alle persone che si sentono di sinistra e che non si arrendono all'idea di vedere che nulla si muove, che le cose non cambiano. Da qualche minuto ho creato un forum di discussione, si chiama WWW.SINISTRAVIVA.FORUMATTIVO.COM Se vi va di partecipare con proposte, idee, o anche solo dei semplici suggerimenti... Ne sarei davvero felice! A presto, e grazie per l'attenzione!


Che delusione. L'atteggiamento "tenerissimo" nei confonti di Di Pietro è davvero incommentabile. Ricordo una puntata di annozero in cui Travaglio riferiva di intercettazioni nelle quali un politico di FI (che non aveva peraltro incarichi istituzionali) chiedeva di trovare una sistemazione ad una persona. E riferiva che c'era, per questo, un'indagine e riportava il tutto con tono grave come si trattasse di gran reato e con il tono scandalizzato perchè questi tizi erano ancora al loro posto. Ieri, invece, scopro che le raccomandazioni non sono cosa grave. Così come non è grave l'essere indagato per vari reati contro la P.A.. E scopro anche che uno può tranquillamente restare al suo posto nelle istituzioni ... basta che fa "à mossa" di uscire dal partito. E scopro anche che è un partito in cui il leader (adiuvato da moglie e amica di famiglia) fa e disfa e decide tutto (pure se come e dove spendere i rimborsi elettorali) senza rispondere a nessuno, non è un partito "di plastica" guidato da un dittatore, ma va bene com'è. Tutto dipende solo da chi le fa certe cose. Che delusione.


Che delusione. L'atteggiamento "tenerissimo" nei confonti di Di Pietro è davvero incommentabile. Ricordo una puntata di annozero in cui Travaglio riferiva di intercettazioni nelle quali un politico di FI (che non aveva peraltro incarichi istituzionali) chiedeva di trovare una sistemazione ad una persona. E riferiva che c'era, per questo, un'indagine e riportava il tutto con tono grave come si trattasse di gran reato e con il tono scandalizzato perchè questi tizi erano ancora al loro posto. Ieri, invece, scopro che le raccomandazioni non sono cosa grave. Così come non è grave l'essere indagato per vari reati contro la P.A.. E scopro anche che uno può tranquillamente restare al suo posto nelle istituzioni ... basta che fa "à mossa" di uscire dal partito. E scopro anche che è un partito in cui il leader (adiuvato da moglie e amica di famiglia) fa e disfa e decide tutto (pure se come e dove spendere i rimborsi elettorali) senza rispondere a nessuno, non è un partito "di plastica" guidato da un dittatore, ma va bene com'è. Tutto dipende solo da chi le fa certe cose. Che delusione.


Si concordo anche io,l'atteggiamento nei confronti di Di Pietro è penoso;al di là del rilievo penale certi comportamenti sono del tutto censurabili;ora ci si viene a dire che le raccomandazioni sono persino una buona cosa.ma poi c'è un altro fatto;Di Pietro non da nessun fastidio a Berlusconi;guardate l'Abruzzo;prende il 15% ma prende voti solo al PD;non riesce a prendere nemmeno un voto nell'area elettorale di centrodestra;Di Pitero,in realtà fa del male solo al PD e questo per Berlusconi è una manna dal cielo,perchè,con tutti suoi limiti,il PD è l'unico avversario possibile,l'unica alternativa concreta al PDL;il resto sono tutte balle....



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti