Commenti

commenti su voglioscendere

post: Tutto quello che leggete è falso

Nell’ottobre ‘96, dovendo giustificare con i rispettivi elettori l’inciucio della Bicamerale , destra e sinistra presero per buona la bufala del “cimicione” che Berlusconi disse di aver trovato nel suo studio e attribuì alle “procura deviate”. Poi si scoprì che era un ferrovecchio inutilizzabile , piazzato in casa sua da un amico del capo della sua security incaricato di “bonificargli” la reggia. Ma intanto la Bicamerale era nata e il cimicione-truffa aveva svolto la sua sporca funzione. Ora Al Tappone ci riprova con un’altra superballa, assecondato al solito dalla presunta opposizione e dai giornali: il presunto “scandalo” dell’“archivio Genchi” , che dovrebbe spianare la strada alla controriforma delle intercettazioni. Gioacchino Genchi è un funzionario di polizia, in aspettativa ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 62    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/1/2009 alle 23:10

.se non conta meno di un cazzetto la verità di un essere umano,possono contare le fasce + esposte? non si tratta di urlare pene più severe,mi rendo conto che sono pericolosa a dire così,ma il vero cambiamento non è nella repressione soprattutto per questo tipo di reati,xke derivano da condizioni negative,sociali e culturali, che dobbiamo rimuovere prima che moriamo definitivamente violentati tutti- ps per cinzia di f grazie per il filmato!!! :-) pps per daniele :-)) ciao imperialis
ESERCITOOOO FA' LA COSA GIUSTA..RIBELLATI A SILVIO e COMPARI!!!


Propoposta. L'autore dello stupro lavora tutta la vita e il suo stipendio va nelle casse della vittima. Niente può ripagare di un simile oltraggio, ma mi pare ancora più oltraggioso che, il giorno seguente allo stupro, la vittima debba andare a lavorare a pagare le tasse e mantenere con queste il vitto dello stupratore. La vittima che sfama il carnefice.


Quanto all'esercito..... E quando saranno i soldatia stuprare una ragazza cosa chiameranno, un esercito straniero? Lu guardie svizzere? I gurdiani della rivoluzione Iraniana? I marines? Gli alieni?


# 65    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/1/2009 alle 23:25

bravo ratataplan..hai centrato un altro punto , volevo scrivere scrivere tantissimo e avevo scritto questa frase , poi ho tagliato tante cose ..la frase era questa,la rimetto giù ponendola a tutti : ma secondo voi, ci direbbero mai per una pena preventiva, dell'esistenza di una direttiva interna del ministro che.. che insomma invita in presenza di determinate condizioni ( cioè x es, esclusa la possibilità di inquinare le prove..oppure di reiterare il delitto ..oppure ecc ecc ecc) a contenere i costi del bilancio pubblico??????????? ci direbbero mai così? ma nè mastella ne' alfano nè nessun altro! vi immaginate? urlano dalla tv le loro omelie e poi ci dicono le contromelie? la trasparenza dice questo..ma non non siamo in uno stato di diritto


@ commento 40 skifosotroll e popolobue manca solo la chiosa finale. "sappiamo dove abiti!" e il quadro è completo.


# 67    commento di   GCMagica - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 0:12

@dangp # 6 - 25/1/2009 9:34 «"il mio era un complimento alle ragazze italiane che sono alcuni milioni, io penso che in ogni occasione serva sempre il senso della leggerezza e dell'umorismo" Silvio Berlusconi. Che vergogna.» Il fatto è che lui crede davvero di essere spiritoso, quando dice queste castronerie, che lo rendono (e un po' rendono anche noi) lo zimbello d'Europa. D'altronde i cortigiani che gli stanno attorno immagino siano (stra)pagati anche per ridere, quando Al Taccone fa le sue battute da caserma (di decenni fa). I sudditi invece ridono perché inebetiti dalle sue TV e, quelli (temo pochi) che leggono, dai suoi giornali. Ma ecco cosa pensano di Al Taccone quei "comunisti" del Financial Times (o meglio che cosa scrivono; quello che pensano probabilmente è irriferibile): - - - - Europe and Britain have turned a blind eye to these sinister developments. Most of the time the Italian leader has been treated as a bit of a buffoon. [Financial Times, 26 aprile 2006] Silvio Berlusconi – a flamboyant tycoon, who is regarded as a sinister buffoon in much of the rest of Europe. [Financial Times, 17 marzo 2008] The billionaire media magnate, self-styled political clown, and frequent defendant in the Italian courts could remain in power until 2013. [Financial Times, 17 aprile 2008] - - - -


avete per caso sentito una voce alzarsi dalla cosiddetta ministra delle pari opportunità? o dalla sottosegretaria o che altro sia Mussolini?


# 69    commento di   GCMagica - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 0:16

@nanni64 # 3 - 25/1/2009 19:25 "E’ necessario riunire le forze. Subito." Condivido. Secondo me occorre anche forzare, in qualche modo (mi vien voglia di dire: in qualsiasi modo) il quasi (sempre meno quasi) monopolio dell'informazione di Al Taccone. Ma alla svelta.


# 70    commento di   GCMagica - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 0:19

@angel # 9 - 25/1/2009 19:48 "Ma nessuno dei suoi consiglieri lecchini gli dice di mettere in azione il cervello prima della bocca o di qualcos'altro...? c'è un che di laido". Sì, laido è la definizione giusta. Riguardo al resto, cosa vuoi che metta in azione, oltre alla bocca? Quasi quasi d'ora in poi lo chiamo Al Cappone. :-)


Quello che leggiamo e ascoltiamo nei tg è tutto falso. Noi lo sappiamo, ma purtroppo non siamo ancora la maggioranza.


sospensione dei processi, tra i reati anche quelli di stupro. stupratore agli arresti domiciliari vittima che vuole farsi giustizia da sola non ho ricevuto 'giustizia' per quello che mi è stato fatto e considerando che non avevo ancora 14 anni lo stupratore era anche un pedofilo.in realtà non c'è giustizia nè per uno stupro nè per un omicidio, non è retorica, l'unica cosa che vorresti è che non fosse mai accaduto. una cosa ve la devo dire perchè è importante, non ho MAI pensato di farmi giustizia da sola.MAI. non riesco a condividere il desiderio di vendetta e vi parlo da vittima non tanto per dire la mia. vorrei poi sapere in cosa consiste questa giustizia faidate, quale può essere la pena inflitta? sodomizzazione? gli dai tante di quelle botte che lo lasci a terra semimorto o semivivo?lo uccidi? quel giorno successe che nel riportarmi verso casa in auto fummo fermati da una pattuglia della polizia e i poliziotti non solo capirono cosa fosse successo, o stesse succedendo, ma bastarono 5-600 mila lire per poter andar via la presenza della polizia di cui ho una paura razionale dall'epoca, e per quanto cerchi razionalmente di non fare di un'erba un fascio mi allarmo non poco quando ne vedo in giro, dovrebbe oggi a distanza di anni rassicurami?


# 73    commento di   Luca1981 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 1:27

Buona sera, io non so se Genchi ha fatto quel che si dice e cmq non ho gli strumenti per valutarlo da solo, spetterebbe alla Magistratura accertarlo. Di una cosa, però, sono assolutamente certo: NON CI SI PUO' FIDARE DI UN DELINQUENTE che, se ricordate bene, entrò in politica per sfuggire alla Magistratura. Ma cosa diavolo aspetta l'Italia a svegliarsi! Dobbiamo arrivare al punto che questo disgraziato si sveglia una mattina, ci viene a raccontare che la "sinistra" ha ordito un complotto contro di lui e che, quindi, bisogna bandire per legge tutti i partiti tranne il suo??? Io non ce la faccio più a guardare questo schifo. Ma come si fa a vivere in un paese che ha permesso ad un appartenente ad una società segreta, amico di un mafioso pluri-omicida e chi ne ha più ne metta, di governare!?!?! Come cazzo si fa a permettere a questo soggetto e a quelli come lui, di venirci ad insegnare come vivere!?!?! Purtroppo la maggioranza degli italiani si merita un tale soggetto, si merita di essere derubata, si merita di essere presa per il culo, si merita di non ricevere giustizia e si merita di avere una vita infelice!!! Perchè però devo rimetterci pure io? Che tristezza. Buona notte e ancora grazie al dott. Travaglio


Quattro cose: 1. @nanni64 # 3 - 25/1/2009 19:25 - sono d'accordo con te (l'ho già detto). 2. Ci pensate cosa sarebbe l'Italia se non fosse esistita internet? Se tutta l'informazione fosse passata per giornali e tv di regime? 3. A me viene il sospetto che certe battute di Berlusconi siano fatte ad arte per consentire al PD di fare polemica politica 'gratis' (cioè senza dover assumere posizioni politiche di vera opposizione) e riguadagnare così un po' di consensi. 4. Visto Villari da Costanzo e il piduista chiedeva di spiegare pubblicamente perchè Villari debba lasciare la sua poltrona.


L'azione politica del PiDuce poggia su quattro solide colonne: 1. Le menzogne del PiDuce, ripetute dalla sua maggioranza e dai media 2. La sua sconfinata arroganza 3. La sua vistosa ignoranza 4. L'ignoranza di chi beve le sue menzogne


# 76    commento di   Luca1981 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 1:47

Per Vittimasenzagiustizia#72 Mi dispiace davvero tanto per te e posso dirti che, per altri motivi, ti capisco. E' per fatti come questi che io mi vergogno di essere italiano. Spero che tu possa trovare giustizia un giorno!


Nella rassegna stampa del TG5 si cita il giornale Calabria Ora che afferma che la notizia del presunto archivio di Genchi l'avevano dato già ad ottobre ...


non c'entra molto con la discussione, ma è importante...spero che nessuno di voi si sia perso il meraviglioso servizio del TG1 delle 20 sulla festa in onore di Bettino Craxi...sarebbe un peccato!!!


Ciao Marco, come molti hanno già fatto mi complimento per il titolo del post, geniale nella sua semplicità. Soprattutto perché esprime appieno, almeno per quanto mi riguarda, la...come si può dire?...l'ESASPERAZIONE verso questo sistema corrotto. Una cosa però vorrei chiederti: come funzionano esattamente le intercettazioni? Vengono fatte solo nel corso di un'indagine o c'è anche la possibilità che intercettino telefonate di cittadini che non c'entrano niente con la giustizia? Si è molto parlato del fatto che "siamo tutti controllati" e "le registrazioni rimangono per svariati anni"...sono cretinate?


Julia cos'hai combinato per avere questi dubbi?


Cristina Bianchino legge durante il TG5 della notte le dichiarazioni di Berlusconi relativa ai militari da piazzare in difesa delle belle ragazze italiane per evitare gli stupri. Poi riporta la replica sdegnata di Veltroni con tono distaccato ed evidentemente disaccordante. La stessa non esitò ad inventarsi di esser stata violata, con una palpata al seno, dal presenzialista gay Gabriele Paolini durante un fuori-onda di un collegamento dal Tevere di Roma durante il Tg5 di dicembre, mostrato successivamente da Striscia la Notizia, che evidenziò invece che fu lei a mettere le mani addosso all' uomo e non subì alcuna molestia.


Una cosa che Travaglio dovrebbe fare, se un giorno ne avrà voglia, è di sputtanare 'striscia la notizia'. Che viene fatta passare come 'indipendente' e come la riprova della democraticità del PiDuce. E che invece ne è il braccio armato pronto ad essere rivolto contro i suoi nemici del momento (chi ricorda certi servizi su Scalfaro, su Cuccia, su Fini e la fidanzata ed ex di Gaucci?)


# 83    commento di   Luca1981 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 2:39

Ciao Julia, se vuoi posso risponderti io che sono del settore. Le intercettazioni telefoniche sono mezzi di ricerca della prova che possono essere richieste dal Pubblico Ministero ma possono essere autorizzate solo dal Giudice e solo in presenza di particolari circostanze. Concretamente esse vengono eseguite fisicamente presso gli uffici delle Procure e solo eccezionalmente presso le Questure di Polizia ovvero le Caserme dei Carabinieri. Le intercettazioni interessano tanto il mittente quanto il destinatario e, una volta concluse (tra l'altro è previsto un limite temporale assai limitato, prorogabile per necessità investigative) vengono trascritte su carta e presentate al Giudice per verificare se sono state fatte in modo corretto, ma soprattutto, per eliminare quelle che non sono in alcun modo pertinenti perchè, per esempio, riguardano fatti personali, per nulla rilevanti per l'indagine. Le registrazioni e i "brogliacci"(documenti su cui sono trascritte le interc.) sono conservati per il tempo necessario a provare i fatti in udienza, ovvero nel processo. Una volta finito, vengono immediatamente distrutte: sia le registrazioni che i brogliacci. Spero di averti aiutata


CHI SONO "IO"?... Poniti queste 5 domande, meditaci "BENE" sopra e poi datti le 5 risposte che ritieni "GIUSTE". 1) Quando parlo con gli altri di "POLITICA", "IO" sento di essere in "BUONAFEDE"? 2) "IO" ritengo davvero "GIUSTO" che uno, il quale secondo la "COSTITUZIONE" dovrebbe salvaguardare soprattutto i "DEBOLI", guadagni dalle 20 alle 30 volte di più di quelli da cui è "PAGATO" e per cui dovrebbe "LAVORARE"? 3) "IO" penso davvero che uno, il quale dovrebbe dare l'"ESEMPIO" a tutti, possa guadagnare 20 0 30 volte più di tutti coloro per cui dovrebbe rappresentare un "ESEMPIO"? 4) Sul serio "IO" immagino che uno che guadagna 10.000, 20.000, 30.000 euro o più al mese possa avere "VERAMENTE" interesse a risolvere i problemi di chi ne guadagna meno di 1.000? 5) Ma soprattutto, "IO" mi sento davvero in "PACE" con "ME STESSO" quando penso che uno così possa operare in perfetta "BUONAFEDE"?...
emergenzademocratica.blogspot.com


# 85    commento di   Joke - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 8:33

@ luca1981 e io aggiungerei anche che dal punto di vista morale se qualcuno non ha niente da nascondere che le intercettazioni vengano distrutte o no non frega niente ... sempre e comunque se non ci siano cose personali e che veramente hanno a che fa con la privacy ...


# 86    commento di   Joke - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 8:35

#84 EMERGENZA DEMOCRATICA fossero solo i soldi il nostro problema sarebbe gia risolto senza troppi casini ...


sarò banale, ma se una persona, cittadino onesto, non ha fatto nulla di illegale, perché dovrebbe avere timore delle intercettazioni? "Il vostro linguaggio sia sì o no; tutto il resto viene dal maligno." diceva un uomo duemila anni fa e vedeva giusto!


Caro Marco, io non ho dubbi che questa del "caso Genchi" sia l'ennesima, infame palata di fango da gettare su De Magistris e altri, per delegittimare la magistratura. Che dire? Ormai, le sparate del cosiddetto premier sono quotidiane, vedi anche quella sulle "belle ragazze" e gli stupri. Sarò banale, ma non sono solo le top model a subire stupri e molestie! Queste ridicole parole la dicono lunga sulla considerazione che il nano malefico ha delle donne. L'altro giorno, leggevo una delirante intervista alla ministra Carfagna (prima o poi, qualcuno mi spiegherà come ha fatto a diventare ministra, quella lì, eh?), la quale, poiché sta alle Pari Opportunità, deve far finta, ogni tanto, di interessarsi alle donne che non hanno per amico il premier, e pronunciava parole di fuoco contro gli stalkers, del tipo "inasprire le pene", "nessuna pietà". Ma io dico: ma si parlano, all'interno della coalizione, oppure no? Perché il suo capoccione è sempre lì, un giorno sì e l'altro pure, a tuonare contro le intercettazioni, e Miss Esoftalmo parla di inasprire le pene contro i molestatori anche telefonici! E come si fa, se le intercettazioni non vanno bene e Berluskaiser le vuole abolire? Come li incastriamo i molestatori? Con la sfera di cristallo della chiromante???? Mah...:-( Ciao, Marco e buona giornata a tutti (io sono chiusa in casa, causa influenza...SIGH!) @Idee per la Sinistra: su Striscia, sono stradaccordo con te! Io lo dico da una vita, che sono funzionali a Berlusconi, da quando è sceso in politica; sarebbe ora di dirlo apertamente, invece di continuare a scambiarli per paladini del cittadino!


# 89    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:6

Misteri e misteri. Non sono uno spione. E’ l’uomo chiave del caso de Magistris. Lo accusano di avere intercettato 007 e politici, tra cui Mastella. E di avere un archivio illegale con 600 mila “voci”. Ma lui dice: «È un pretesto per nascondere i veri abusi» di Edoardo Montolli (OGGI, 16 dicembre 2008) Milano, Dicembre La voce stanca, ma tagliente, del superconsulente informatico arriva di notte da un telefono sulla Salerno-Reggio Calabria. Lui sta tornando a Palermo, dove vive. «Scusi l’ora, ma ho avuto da fare con il processo sull’omicidio del capomafia di Siderno». Gioacchino Genchi, 48 anni, è l’uomo-chiave di Why Not?, l’inchiesta dell’ex pm Luigi De Magistris che ha causato in questi giorni sequestri e controsequestri degli incartamenti tra magistrati e il conseguente trasferimento di procuratori e pubblici ministeri. Mai successo prima. Salerno che accusa Catanzaro di aver orchestrato un complotto per togliere la madre di tutte le inchieste a De Magistris. Catanzaro che risponde tuonando proprio contro il principale artefice di quell’inchiesta: Genchi. Perché possiederebbe un misterioso archivio informatico con 578.000 richieste anagrafiche, tra cui parlamentari, giudici e 007? Un archivio «illegale», scrivono i magistrati di Catanzaro, che «attenta al diritto alla privacy» e che conterrebbe pure «utenze coperte dal segreto di Stato». Possibile che lo schivo superconsulente Genchi, massimo esperto nell’analisi dei tabulati telefonici, diventi una figura inquietante? La nostra intervista esclusiva comincia da qui, dall´archivio segreto.... http://gioacchinogenchi.blogspot.com
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 90    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:7

Genchi, lei è indagato? «A oggi mi risulta di no. Peraltro nemmeno riesco a immaginare da chi e per quale reato. Questi polveroni si alzano ogni volta che mi occupo di indagini che riguardano i politici. Tutti i dati che raccolgo su incarico di pubblici ministeri o giudici fanno parte dei fascicoli processuali. E ne viene data copia integrale ai difensori. Di segreto, quindi, non c’è nulla. Quanto ai numeri, sono state agitate cifre senza senso, con l’evidente scopo di denigrare me, il dottor De Magistris e in ultimo i magistrati di Salerno, che hanno riconosciuto come perfettamente regolare il mio operato. Se poi contiamo i dati che posso trattare io in un anno, sono pari a circa l’uno per cento del più modesto degli studi legali. E le utenze di servizi segreti e parlamentari? E i numeri coperti da segreto di Stato? «Questa poi... Quando trovo un numero di telefono durante un’indagine, lo accerto. E se trovo un numero dei servizi, che posso farci? Non mi pare che siano al di sopra della legge. E nella Why Not? sono state rilevate le utenze di autorevoli soggetti dei servizi e del Ros dei Carabinieri. La fandonia delle utenze “coperte da segreto di Stato” ancora non l’avevo sentita. E mi spiace che a parlarne siano stati dei magistrati. Come si può stabilire da un tabulato che un numero di telefono è “coperto da segreto di Stato”? Dove è scritto? Questo è ridicolo».
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 91    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:7

Ma lei ha trattato utenze di parlamentari, cosa proibita? «Ogni volta che ho trovato utenze di parlamentari l’ho immediatamente segnalato al pubblico ministero. Altra cosa accade però quando i parlamentari risultano in contatto con gli indagati di cui ho acquisito i tabulati. Ebbene questo sì. Di contatti telefonici cosiddetti indiretti ce ne sono tantissimi. Inoltre, se un deputato usa un cellulare intestato ad altri, non c’è nessun modo per stabilire a priori che si tratti di lui. Però c’è un aspetto più grave. Alcuni parlamentari, ed è accaduto per uno in particolare, hanno attivato decine di schede e le hanno messe in mano anche a soggetti vicini a killer mafiosi: su quelle utenze non si è potuta compiere alcuna attività di controllo. Nel caso specifico, fu accertato che mentre il parlamentare si trovava a Roma, gli altri suoi cellulari operavano in Calabria. Possiamo pure gridare allo scandalo, ma a vergognarsi dovrebbe essere chi consente queste cose e non io, che ho interrotto ogni attività relativa a quell’indagine».
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 92    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:8

Non può rivelare un fatto tanto grave senza precisarlo: di che parlamentare si tratta? «Se la Commissione Antimafia m’interrogasse in proposito, non avrei alcuna difficoltà a fornirne il nome». Lei è stato estromesso dall’indagine Why Not? e il suo posto è stato preso dai carabinieri del Ros. Nella loro relazione si sostiene che lei abbia trattato l’utenza dell’ex ministro della Giustizia Clemente Mastella (episodio che fu all’origine del braccio di ferro con De Magistris) senza la necessaria autorizzazione, visto che si trattava di una scheda intestata alla Camera dei Deputati. «Quando trattai l’utenza poi risultata nella disponibilità di Mastella, il numero era già passato dalla Tim alla Wind e intestato al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, e da questo mai si sarebbe potuti risalire a Mastella. Ma dico di più. Quel numero, in sei anni di vita, mai era stato nemmeno intestato a qualcuno o qualcosa che fosse riconducibile alla sua persona, pur avendo cambiato tre schede e ben diciotto cellulari. Chiunque, compreso il Ros, deve accertare bene gli intestatari di un’utenza o può incorrere in errori come quelli che in passato hanno portato a tragici eventi. Il professor Marco Biagi è stato ammazzato proprio per un errore di questo tipo, poiché, a causa di una ricerca svolta male, non trovando le autorità traccia nei tabulati delle minacce telefoniche che lui subiva da tempo, non gli ridiedero la scorta. Facendolo quasi passare per un mitomane. Perciò si deve fare parecchia attenzione in queste indagini».
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 93    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:9

Tornando a Mastella, forse il ministro teneva alla privacy. «Può darsi. Appena scoprii che quel numero lo usava lui, lo comunicai a De Magistris. Ma le dirò ancora di più, a proposito di privacy. Ho recentemente scoperto, analizzando le intercettazioni di Toghe Lucane [un’altra inchiesta scottante di De Magistris, ndr] che Mastella è stato anche intercettato mentre trattava faccende locali con alcuni esponenti di centrosinistra. In quel caso usava un altro telefono e ciò dimostra le difficoltà nel districarsi in questa materia, in cui il Ros non ha fatto certo una bella figura, determinando questo polverone. E c’è ancora un fatto non proprio irrilevante: le indagini che ha svolto il Ros di Roma sul mio conto e sul dottor De Magistris sono abusive». Abusive? In che senso? «La Procura Generale di Catanzaro non poteva delegare al Ros di compiere indagini su un magistrato del proprio ufficio. L’accertamento per de Magistris poteva farlo solo la Procura di Salerno. E per me, ove fossero emersi elementi di reato, quella di Palermo, dove io lavoro e dove ho svolto tutte le mie attività. Ciò non è avvenuto perché non c’era alcun reato. E inoltre, se nessuna indagine poteva dunque essere delegata al Ros di Roma, ancora meno poteva essere delegata a quelle particolari persone del Ros. Se i tabulati acquisiti avevano un senso, non si potevano affidare ai soggetti che emergevano proprio dagli stessi tabulati. Quindi...».
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 94    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:10

Quindi che cosa ne desume? «La vicenda dell’“archivio Genchi” è stata solo la scusa tirata fuori dal cilindro per giustificare l’assurdità commessa. E ha trovato sponda in persone ben precise e molto interessate, che si sono premurate di attaccarmi anche in Parlamento. Sa come si dice, no? La gallina che canta per prima è quella che ha fatto l’uovo». Un’ultima domanda. Il suo lavoro, in seguito a tutti questi attacchi istituzionali, è diminuito? «No. Continuo anche a lavorare con diversi magistrati di Catanzaro, per cui ho svolto consulenze prima e dopo l’allontamento del dottor de Magistris ». Com’è possibile, con quello che ha scritto di lei la Procura Generale di Catanzaro? «La Procura della Repubblica di Catanzaro non è la Procura Generale di Catanzaro. Se la legge prevede che ci siano due uffici con distinte competenze non è un caso. In questo tengo a ribadire che a Catanzaro ci sono tantissimi magistrati per bene, che lavorano in condizioni disumane, in una realtà criminale che è in assoluto la più difficile e complessa di tutta Italia. Palermo, in confronto, sembra la Svizzera. E consideri con attenzione il paragone che ho fatto». Edoardo Montolli
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 95    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:11

Genchi: "il pericolo per la democrazia" ... Il mio ruolo ed il dovere di riservatezza connesso alle mie funzioni non mi consentono di replicare alle vili aggressioni che sto subendo, soltanto per avere fatto il mio dovere, con scrupolo, onestà ed indipendenza, solo a servizio della Giustizia. Di una Giustizia che oltre al rigore della Legge sapesse affermare i principi costituzionali di uguaglianza. Purtroppo ho dovuto prendere atto che da un certo tempo a questa parte in Italia la Legge non è più uguale per tutti. Senza aggiungere altro, consiglio però a Berlusconi, Cicchitto, Rutelli, Gasparri ed a quanti altri in questi giorni parlano a sproposito di me di leggere "La concessione del telefono" di Andrea Camilleri (edizioni Sellerio Palermo). Lì c’è la mia storia ed uno spaccato di quanto sta accadendo oggi in Italia. Io, ovviamente, sto sempre dalla parte dello Stato e anche in quello che è solo un romanzo sono col Questore Arrigo Monterchi di Montelusa. Ho cercato fino all'impossibile di difendere il povero Filippo Genuardi e non ci sono riuscito. A questo punto spero solo di non finire come lui. So che questo non accadrà, perché ho la solidarietà di tanta gente per bene. Di tanti coraggiosi uomini delle istituzioni. Di magistrati e di giornalisti onesti, che non si sono ancora arresi nella ricerca della Verità. Gioacchino Genchi
http://nanni64.ilcannocchiale.it


IL CONTAPPASO ovverosia IL GRANDE FRATELLO CAPOVOLTO Alla scintillante carriera del Telebano manca il logico coronamento. No, non penso alla presidenza della Repubblica - lo sfrenato dinamismo del Nostro sarebbe sprecato (uno che ha bisogno di sole 3 ore di sonno, mica può passare giornate e nottate a sonnecchiare). Avrei un'idea più consona al personaggio (anche per risolvere una volta per tutte, ed elegantemente, il suo perenne conflittone di interessoni): lui, l'impareggiabile entertainer, si metta al cento per cento al servizio della sua azienda, senza più remore e ipocrisie, e si faccia vero protagonista di un gigantesco "reality" a reti Mediaset unite: vada a vivere, con chi voglia lui (prenda con sé le più belle ministre, ballerine, calendariste, veline, sveline... e anche il cantante Mariano Apicella, insomma il meglio del suo meraviglioso mondo incantato) su un isola di sua scelta, basta che sia agli antipodi, e si faccia riprendere 24 ore su 24, vita natural durante, dalle proprie telecamere. Faccia e dica tutto quello che vuole. E canti pure. Successo garantito. E l'Italia può tornare a sognare... (e a vivere democraticamente).


Tutto quello che leggiamo è falso!! L'illustre giornalista D'Avanzo (il passacarte dei servizi) scrive un interessante articolo oggi su Repubblica: in pratica secondo D'Avanzo il premier in blu (per eccessivo uso di viagra come antidepressivo) sta facendo fuoco e fiamme sul caso Genchi solo per convincere i riottosi (lega e an) a votare la legge sulle intercettazioni Quale tempismo perfetto, quale acume, quale indefettibile prontezza nel denunciare le bufale berlusconiane: dopo un mesi che se ne parla D'Avanzo trova il tempo (tra una informativa riservata ed un caffè) per scribacchiare un articoletto sulla bufala berlusconesca. Ora si capisce perchè tutto quello che leggiamo è falso


# 98    commento di   Joke - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:50

@96 Roland quello che descrivi tu e proprio l'inferno che dante avrebbe dato a berlusconi ahahaha .... sono d'accordo per la cronaca vorrei solo dire a chi legge questo blog una cosa SE VOLETE INTERCETTARMI IO SONO D'ACCORDO NON HO NIENTE DA NASCONDERE diamo il giusto esempio a questi politichetti


PS. Su Genchi il d'Avanzo si riserva un ultimo colpo di coda (come dire : in cauda velenum) Secondo l'illustrissimo giornalista (di sta cippa aggiungiamo noi) l'allora pm. Bocassini dopo aver scoperto il suo modus operandi avrebbe insistito per la sua rimozione dalle indagini sulla strage di Via D'amelio (quale consulente e perito del pm) Aspetto la solita smentita dell'interessata (si sa d'Avanzo è maestro nella distorsione dei fatti: basti vedere quanto scritto in merito alle vacanze di Travaglio)


# 100    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:53

scusate volevo parlare alla vittima senza giustizia §72 che ha scritto stanotte, tenere caro dentro me quel sul suo commento SENZA dire nulla,non posso farlo xkè tutto cio' che ha scritto è cio' che " conta " che infatti questo governo con tutti i precedenti e secoli che lo hanno disegnato,hanno azzerrato dentro la pancia media delle persone e il loro cervello,facendo appunto leva sugli istinti mortali del popolo italiano senza evolverlo in qualcosa di meglio e facendo danno sia a chi li vota,sia a chi non li vota non solo perché decreta,urla e totalitarizza in nome di fantomatica maggioranza scusatemi davvero non fraintendemi non scrivo per amalgamare i cuori infranti delle persone che mi vivono nel mio piccolo in altri luoghi o situazioni e in questo con questa unica dimensione di linguaggio(scritto) ma il punto è sempre quello che si parla di stupro della costituzione che si parla di stupri del cervello delle persone che si parli di stupri che ti si ficcano in carne e ossa con tanto di tutori della pace pubblica in servizio d'ordine dove ogni cosa non è mai a proteggere i diritti e i doveri dei cittadini.. in uno stato di diritto le vere connessione energetiche sessuali (mi viene da dire cosi perdonate ma ogni cosa della vita è così,ogni cosa contiene forme che esprimono vita o morte ,piacere o dolore,distruzione o costruzione,abbraccio vitale o mortale) di piacere dei diritti e doveri e di capacità di essere messi in condizione di comprendere coa indentifica la scelta di accoppiarsi con le regole della convivenza civile fatta di diritti e doveri del corpo della nostra costituzione,corpo e anima dei padri ai figli,pelo per pelo,cioè articolo per articolo,in ogni sua applicazione, consegna alla società fatta di singoli che sono persone e cittadini un "rapporto" che non li fà pecore senza scelta e nn continuo con la metafora delle percore per nn essere volgare..bisogna ritornare a quel rapporto,altrimenti tutto sarà un sexyshop&show senza scelta con la maz


# 101    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:56

..senza scelta con la mazzata finale connessa e sconessa della giustizia come vendetta di stato..cmq forse roland e altri hanno sintetizzato meglio di me , e scusatemi sempre per il mio dolore..un forte abbraccio vitale alla vittima senza giustizia72 da qui a lei, è l'unico fatto che posso darle in questo contesto e la sua grande intelligenza meriterebbe tutto quanto nn posso darle io con queste "parole"- buona giornata a tutti:-) ps ho notato con piacere stamattina che l'unità ha parlato delle donne e delle vittime di violenze familiare,tutto è grave del fenomeno violenza, ma come dicevo ieri sera, la campagna elettorale eterna ( anche contro i giudici) la fai con altri stupri ed eserciti


# 102    commento di   diventareolandese - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 9:58

@marco t da cri f , grazie , ci sentiamo , t'ascolto oggi pomeriggio , ciao , buona giornata , cri


# 103    commento di   diventareolandese - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 10:1

@ai post , postatori ragazzi e ragazze , uomini e donne , mamme ed innamorati , single e donne sole continuate a postare ed a filtrare notizie , è importante per l'alba della terza repubblica , è importante per il collettivo ragionamento , ciao cri


# 104    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 10:5

si crì..x quanto mi riguarda ti dico di continuare a postare anche tu..ti leggo sempre..a volte non capisco altre capisco, era da un po' che non ti salutavo, mi scusino gli altri ciao crì :-)


@ luca1981 Ti ringrazio, ora è tutto molto più chiaro!


@ diventareolandese Sei bella Cri..ciao


A quando una bella inchiesta sul "civile" ed in particolare sulla 13° sez. del Tribunale di Milano: un vero porto delle nebbie in materia civilistica?? Iniziamo a far pulizia anche in magistratura (dai vertici fino alla base)


Pasolinante Scusa la domanda: ma perchè scrivi in modo così incomprensibile?


credo che a furia di fare battute su un po tutti i problemi dell'italia, arriverà a farsi odiare da sempre piu gente.. ricordo bene in tema giovani la battuta che fece alla ragazza riguardo il suo futuro... beh in quel caso ho notato che coetanei di ogni parte disapprovarono "il senso di leggerezza necessario ad affrontare certe situazioni".. adesso tocca alle donne violentate.. da un lato sono anche contento che faccia colossali figuracce, così esce fuori meglio la sua personalità. per quanto si possa seguire un discorso preconfezionato capita sempre la battuta o la frase spontanea..


# 103 commento di diventareolandese Trovo molto bello cominciare a parlare della terza repubblica, magari affrettiamo la fine della seconda :)


Era solo questione di tempo.....dovevano solo trovare una scusa per "orientare il pensiero degli italiani" ed avere la scusa per agire in quanto "lo vuole il popolo".


# 112    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 10:34

# 96 commento di Roland Ma è quello che succede oggi...il grande fratello berlusconi la penisola dei famosi chiamata italia. Forse converrebbe cambiare format. Tipo la pupa e il secchione che vedendo la composizione del parlamento non dovrebbe essere difficile. Oppure la fattoria dato che questi nostri politici sono evidenti braccia tolte all'agricoltura. Magari la talpa. Anzi la cimice.
Wizard of the steel threads


Mi rivolgo "SOLO" a quelli che, evitando come al solito accuratamente di "ARGOMENTARE", dicono che i "TROPPI SOLDI" non sono il "NOSTRO" problema: infatti non sono il "NOSTRO" problema! Sapete quanti "SOLDI" ci vogliono per "DIRIGERE" un "PARTITO", per "MANTENERE" una "GUARDIA DEL CORPO", per "COOPTARE" un "POLIZIOTTO", per "CORROMPERE" un "MAGISTRATO", per "PAGARE" un "KILLER", per "COMPRARE" quintali di "TRITOLO", per "SMAZZETTARE" un "CORROTTO", per "DEPISTARE" un'"INDAGINE", per "FINANZIARE" un "INFILTRATO", per "REGOLARE" un "APPALTO", per "FOMENTARE" una "GUERRA", per "MASCHERARE" un "COMPLOTTO", per aprire un "IPERMERCATO PULITO", un "CASINO' LEGALE", una "BANCA TRASPARENTE", per mettere in piedi un'"AZIENDA ONESTA", una "FINANZIARIA PIA", una "ONLUS BENEMERITA", per "RICICLARE", "SPACCIARE", "CONTRABBANDARE", ecc. ecc. ecc...? In genere "TANTISSIMI"! E sapete quanti "SOLDI" ci vogliono per "TRASFORMARE" una persona "NORMALE" e in "BUONAFEDE" in una in "MALAFEDE", ovvero un "ONESTO" in un "DISONESTO"? A volte anche "POCHISSIMI"! "L'OCCASIONE FA L'UOMO LADRO", giusto?! Bene. Insomma, se siete fra quelli che sperano di cambiare le cose agendo "PRIMA" sull'"ETICA" dei politicanti "PARTITICIZZATI", dei loro "AMICI", dei loro "FINTI" nemici, su quelli che li "VOTANO" in "MALAFEDE" e gli "IMBECILLI" (che non capiranno "MAI") che li votano in "BUONAFEDE", occupandosi soltanto "DOPO" di quella che è la "CAUSA" di tutti i problemi, i loro "TROPPI SOLDI", è come se si volesse (tanto per rimanere in tema col post) "INTERCETTARE" uno per sapere che è un delinquente solo "DOPO" che è stato "CONDANNATO". Ciao, "ILLUSI"... e non è un'offesa...
emergenzademocratica.blogspot.com


Per Astrami Ma si rende conto di quello che dice???? Ad una ragazza violentata il kapo delle istituzioni , quello che dovrebbe fare in modo che queste cose non avvengano,le dice che è stata violentata perchè è bella. Quando leggo questi commenti mi vergogno di essere italiano. Questo è il governo che ci meritiamo. Purtroppo ancora non abbiamo toccato la crisi vera. Quando arriverà le piazze traboccheranno ma sarà troppo tardi. Adesso dobbiamo dimostrare e scendere in piazza.


per luca1981 e pasolinante scusate per il nick che ho usato non era esatto quella giustizia che mi augura Luca non si può avere più per decorrenza dei termini,non fa tanto male, forse perchè dentro me ho fatto un punto molto forte nel dolore e nella risalita della mia vita in maniera molto razionale. Sentivo di scrivere ieri sera per un senso di responsabilità, non volevo intristirvi, per questo vi ringrazio,sentivo di non potevo rimanere in silenzio con dolore di fronte a quelle dichiarazioni di quella ragazza. il problema è complicato,ma non si può parlare di vittima e carnefice,sarebbe troppo semplice,le vittime in realtà sono 2,non stiamo parlando di un raptus,di un pazzo,un pedofilo o uno stupratore hanno psicologie precise e purtroppo metodiche.se lo fà una volta,sicuramente lo rifarà,per lui è necessario farlo perchè è malato. il fatto in sè può essere "digerito" dalla vittima, ti segna, ma paradossalmente un fatto del genere che ti devasta, quando capisci e cresci lo leggi in modo diverso, e non sono pensieri per farti sopravvivere in modo più dignitoso. Ti rendi conto che il problema non sei tu,che non hai fatto niente,ma quando arrivi a porti criticamente il problema di cosa ha potuto vivere quest'uomo per arrivare a questo, ti rendi conto che la soluzione non è il carcere,e neanche la comunità,ti rendi conto che non c'è prevenzione di alcun tipo, eppure pedofili e stupratori sono identificabili ancor prima che commettano il primo delitto.Prima ti chiedi perchè a te,poi ti chiedi perchè l'ha fatto e cosa gli è successo per arrivare a fare queste cose.A questo punto sei sulla buona strada. per certi versi la prima vittima è lui. Io non so quale possa essere la strada da seguire,o meglio,quella che ho in testa credo sia impossibile da poter seguire,sicuramente non è la polizia in strada e non perchè ne ho paura a risolvere questo tipo di cose. migliorarti senza farti chiedere vendetta...sia ben chiaro che è faticosissimo e che non


continua sia ben chiaro che è faticosissimo e che non sto dicendo che è un'esperienza che serve come un master a oxford o un anno in tibet. E' una cosa che richiede alla tua mente una forza incredibile. E' più grave uno stupro in carne e ossa o lo stupro mentale perchè è di questo che stiamo parlando che subiamo ogni giorno ciascuno di noi con tutto quello che succede in italia da 50 anni? E' un megastupro collettivo con i potenti e lo stato che sorridono ogni giorno di più, ti stuprano, maschi o femmine che siano non c'è alcuna differenza, e sorridono....è terribile.in questo caso sanno a tavolino quello che fanno,non c'è psicologia da studiare,le vittime siamo solo noi. pasolinante non essere triste


# 117    commento di   Luca1981 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 11:7

Buon giorno, io non so se Genchi ha fatto quel che si dice e cmq non ho gli strumenti per valutarlo da solo, spetterebbe alla Magistratura accertarlo. Di una cosa, però, sono assolutamente certo: NON CI SI PUO' FIDARE DI UN DELINQUENTE che, se ricordate bene, entrò in politica per sfuggire alla Magistratura. Ma cosa diavolo aspetta l'Italia a svegliarsi! Dobbiamo arrivare al punto che questo disgraziato si sveglia una mattina, ci viene a raccontare che la "sinistra" ha ordito un complotto contro di lui e che, quindi, bisogna bandire per legge tutti i partiti tranne il suo??? Io non ce la faccio più a guardare questo schifo. Ma come si fa a vivere in un paese che ha permesso ad un appartenente ad una società segreta, amico di un mafioso pluri-omicida e chi ne ha più ne metta, di governare!?!?! Come cazzo si fa a permettere a questo soggetto e a quelli come lui, di venirci ad insegnare come vivere!?!?! Purtroppo la maggioranza degli italiani si merita un tale soggetto, si merita di essere derubata, si merita di essere presa per il culo, si merita di non ricevere giustizia e si merita di avere una vita infelice!!! Perchè però devo rimetterci pure io? Che tristezza. Ciao a tutti e ancora grazie al dott. Travaglio


# 118    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 11:7

x 108 "idee per la sinistra" uno o una che scrive come te,cito solo un esempio a cui volevo ribellarmi e poi ho lasciato perdere,che è in ufficio o che non ha il tempo di leggerci( cosa ke hai scritto tu in precendenza pochi giorni fà nn a me,a me altre,confermando la mafia mentale che può colpire senza manco rendersi conto della propria), non dovrebbe in teoria poter scrivere a un'altra persona,io o altri poco importa, se è o non è comprensibile..ma c'è da aggiungere da parte tua in qst caso con me,ke nn saresti poi tanto x la libera espressione e la solidarietà con gli oppressi,soprattutto verso una persona,la mia, già più volte "zittita" da mine vaganti antiuomo e antidonna; se non hai capito e ritieni che ti è indispensabile decifrare: 1 per quell'argomento( di umano e civile rispetto uomo donna), 2 per il sè,te stesso 3 non ultimo per la persona a cui ti rivolgi, me come qualsiasi altro mi dici che non hai capito dove e come e cerco di rifare; dovevi scrivere cosa conteneva quella mia espressione umana,cosa da mettere in "rapporto" e comp_rendere fra un stupro e uno stupro alla costituzione..in una società che nn vive in uno stato del diritto ...purtroppo devo per ora concludere di te ke è facile scriversi nel nickname idee o sinistra, mentre diffile è metterlo in pratica,e nn è una condanna,potrò sempre ricredermi xkè sò che uno dei danni fatto ai fratelli d'italia anche antisilvio,è lo stesso dei fratelli sradicati da stessi che votano svuotati silvio e compari; guarda caso fra l'altro confermeresti se sei di "sesso" maschile qualcosa che ti allontanerebbe molto da quella articolazioni maschilifenmminili di altri bloggers che pur essendo uomini capiscono il liguaggio delle donne e lo tengono unito in un unico linguaggio per l'Essere e il saper essere Umano,cosa che a prescindere dal sesso,è presente in entrambi i sessi..se in vece sei di sesso femminile,la risposta c'è ma si farebbe troppo lunga l'approdo a


# 119    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 11:8

l'approdo all'approccio di cui sopra si fà a partire da se stessi nelle proprie manifesta-azioni;ritualizzare la nn coscienza partecipando a quelle collettive per i diritti violati,dagli extracomunitari ai gay o ai cittadini o la giustizia ecc ecc,o è superficiale o è ipocrita..tipo la messa è finita andate in pace- ciao-


Genchi spione. Genchi intercettatore professionista. Genchi domus occulto delle inchieste calabresi. Genchi custode di segreti di Stato. Non credete ad una sola parola di tutto questo. Sono una marea di vigliacche menzogne di cui, spero, un giorno qualcuno sarà chiamato a dar conto. L'operato di Genchi è cristallino e sotto gli occhi di tutti. Grazie alla sua esperienza nel campo delle telecomunicazioni ha, nella sua vita, su consegna specifica dei pm, analizzato migliaia di tabulati telefonici, incrociato migliaia di numeri di telefono e associato utenze telefoniche a utenti fisici in carne ed ossa. Genchi è stato chiamato come consulente tecnico in centinaia di processi. Grazie al suo lavoro, di una precisione e professionalità eccezionali, ha contribuito a smascherare e mandare in galera centinaia di mafiosi e anche, questo è il suo vanto, a far assolvere numerosi imputati innocenti. E' stato chiamato a testimoniare durante il processo Borsellino Bis, in cui ha spiegato come, dall'analisi dei tabulati telefonici, era chiaramente visibile una mano occulta dei servizi segreti dietro la strage di via D'Amelio. E' colui che ha dimostrato, per esempio, che il telefono della famiglia Fiore-Borsellino, quella dove viveva la madre del magistrato, era stato messo sotto intercettazione abusiva un paio di settimane prima del botto. L'indagine sui mandanti occulti della strage-Borsellino gli fu tolta senza una spiegazione nel momento in cui aveva scoperto il coinvolgimento del SISDe, appostato quella domenica, sotto copertura, nel castel Utveggio, da cui sarebbe stato azionato il telecomando della autobomba.
http://verraungiorno.blogspot.com


# 121    commento di   Luca1981 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 11:25

Per Pasolinante, Scusa ma non si capisce niente di quello che scrivi! Per vittima?#115-116, Penso sinceramente che sia più grave uno stupro fisico anche solo per un motivo: Da uno stupro "collettivo-sociale" ci si può riprendere cmq, risulta difficile ma è possibile senza considerare il fatto che, essendo sociale, non è personale; da uno stupro carnale ci si può riprendere ma si resta cmq segnati da una esperienza devastante, qualcosa, dentro, penso che cambi. Mi dispiace cmq sempre tanto per te. P.s: Dal mio punto di vista, lo stupro è il reato più orrendo e odioso che esista!


# 122    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 11:28

# 115 commento di vittima?in realtà solo la seconda Ecco (dato che non lo sapevo) un buon inizio alla risoluzione del problema potrebbe essere quello di abolire la prescrizione per i reati a sfondo sessuale. Chissà se tra le proposte fatte fin'ora se ne inserirà qualcuno di buon senso. Io battute a parte (ma il premier ne ha una per ogni occasione) ho sentito solo di militari, telecamere (come se esistesse il teletrasporto o in alternativa la telecamera invisibile) e problemi di illuminazione (la famosa luce scaccia-criminali). Ma questi mille signori che siedono tra camera e senato se mettono assieme tutti i loro neuroni riescono ad ottenere un cervello di media intelligenza?
Wizard of the steel threads




Gasparri è in preda ad una crisi di panico! da Repubblica: Tutti nomi, sostiene l'esperto informatico, che sono stati "agitati sui giornali alla vigilia dell'avocazione del procedimento del dottor De Magistris. Ed è questo l'aspetto più pericoloso: l'avere tirato in ballo persone che non c'entrano nel tentativo di suscitare le loro reazioni, che da persone intelligenti quali sono non ci sono state". Ma le spiegazioni di Genchi non convincono i politici. Il presidente dei senatori dell'Udc, Gianpiero D'Alia, chiede al governo di "portare a conoscenza del Parlamento le reali dimensioni dell'archivio segreto Genchi". Mentre Maurizio Gasparri, capogruppo del Pdl a palazzo Madama, definisce il caso Genchi "uno dei più gravi e sconcertanti scandali della storia repubblicana" e invoca "la corte marziale". Intanto il Copasir ha chiesto nuova documentazione a Catanzaro, dove ieri si è tenuta una riunione tra i magistrati della Procura e i carabinieri del Ros che acquisirono i tabulati raccolti da Genchi
la corte marzialeeeeee!


Ma questi mille signori che siedono tra camera e senato se mettono assieme tutti i loro neuroni riescono ad ottenere un cervello di media intelligenza? @Mack Nooo! solo un piccolo tenero esercito di scimmiette


per la manifestazione del 28 a Roma, da Milano stiamo organizzando il viaggio in treno. Per informazioni e per partecipare http://www.meetup.com/Gli-amici-di-Beppe-Grillo-di-Milano-Grilli-Altoparlanti/messages/boards/thread/6144041/30


# 127    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 11:49

@Vittima 72+115 Leggo solo ora i tuoi interventi e mi congratulo per il tuo "viaggio" interiore. Premetto che e' difficile se non impossibile giudicare dal punto di vista di chi violenze non ne ha subite. La tua reazione ti deve rendere orgogliosa perche' denota grande forza interiore e maturita'. Riesco pero' a capire, magari non approvare ma capire, chi, come l'ultima vittima, vorrebbe farsi giustizia da se. Chi si arroga il diritto di usare un'altra persona per soddisfare i propri piu' bassi istinti deve anche assumersi il rischio di una possibile reazione di questo genere. Certo la societa' deve avere un altro tipo di reazione ma l'individuo non e' necessariamente attrezzato culturalmente ad accettare questo. Discorso che si adatta un poco alla discussione sulla pena di morte. Uno stato non puo' accettarla, personalmente voterei sempre contro ma, davanti a qualcuno che stuprasse ed uccidesse mia figlia, credo che potrei farmi giustizia da me, affrontandone poi, serenamente, le conseguenze. Spero che sia chiaro quello che voglio dire; la societa' deve reagire da societa' civile, l'individuo risponde alla propria coscienza, alle proprie emozioni, istinto, paure. E se e' vero, come e' vero, che in casi simili, giustizia non c'e', non dovrebbero accadere, e' anche giusto, doveroso, pretendibile che giustizia (nel senso di pena per chi compie il reato) ci sia e ci debba essere. Nello specifico del tuo caso, oserei dire che di violenze ne hai subite due, non meno grave e altrettanto non accettabile quella dei poliziotti che non ti hanno tutelata.


# 120 commento di federico.e L'indagine sui mandanti occulti della strage-Borsellino gli fu tolta senza una spiegazione nel momento in cui aveva scoperto il coinvolgimento del SISDe ------------------ A quanto pare esiste una ulteriore (finora non smentita) versione circa l'allontanamento di Genchi dalle indagini su via d'Amelio; pare che la titolare delle indagini (il p.m Ilda Bocassini, persona e magistrato di cristallina trasparenza e dal coraggio "leonino") abbia voluto l'allontanamento di Genchi dalle indagini: a quanto pare il Genchi voleva effettuare una sereie di indagini sulle carte di credito del giudice tragicamente ucciso (ricordo che insieme al giudice Borsellino morirono anche i coraggiosissimi uomiin della sua scorta) Francamente la cosa offe parecchi spunti (Genchi sa molte cose su quella strage) e comunque finchè non ci sarà una smentita da parte della dott.ssa Bocassini (la fonte della notiza è D'Avanzo per cui capirete quanto sia necessario andarci coi piedi di piombo) preferisco credere ad un magistrato (la dott.ssa Bocassini) piuttossto che ad un "consulente", fermo restando che il polverone messo in atto (oltre ad esser francamente semplicistico e piuttosto disgustosamente efficace nel rivelare i punti deboli di questi politici d'accatto) è appunto l'ennesima bufala di 'zu Silvio (che deve avere parecchio pepe al culo per esser così diosperato)


La testimonianza di Franca Rame, stuprata atrocemente da un branco di mostri nel 1973: http://www.corriere.it/cronache/09_gennaio_26/fabrizio_ronconi_rame_68a507b4-eb7f-11dd-92cf-00144f02aabc.shtml Una lettura must per tutti, premier compreso (anzi: deve studiarla a memoria), anche se l'intervista è sul Corriere della Serva.


# 130    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 11:59

x 121 è evidente che questo delitto sia come dici ma lo è di più ,molto di più se ti stuprano un 'altra volta e all'infinito xkè ti usano per le "loro" campagne elettorali eterne nonchè vendette di stato e insalate miste mediaintossicate, non per farti vivere in una cultura antistupro e antivendetta..ma per riconfermarne l'esatto suo contrario come il demonizzato genchi e intercettazioni; sei ben lontano da come ti ha spiegato vittima senza giustizia (se l'avessi letta e non strumentalizzata a tua volta) e ben lontano(se hai a cuore,come scrivi,del delitto più orrendo) da quanto ti scriveva ratataplan su quel(lle) pene cazzulatorio all'incontrario,che penetrerebbe veramente lo stupratore comminandogli l'obbligo di riparare il danno,mai riparabile a sufficienza,in svariati modi che altri leglislatori e paesi,nn il nostro,infatti già hanno adottato da lungo tempo(comprese le violenze in famiglia),mentre il nostro nulla fà,perchè nn siamo in uno stato di diritto,manda l'esercito o aizza alle ronde e alla vendetta; inoltre vittima senza giustizia,ti ha anche dimostrato come le istituzioni, a volte o spesso , fanno tutto tranne che proteggere (e questa volta ti potranno dire che c'è dalla tua parte anche l'esercito ma è x immagine e nel futuro proprio da colonelli o pinochet..inoltre ti prego di nn venire alla manifestazione pro apicella,xke in generale "il giudice" ,di roma o di salerno o di milano,l'hai ucciso anche tu,a meno che e lo riscrivo quello stupratore delle fiere di roma nn lo abbia corrotto x trasformare la sua pena preventiva,in domiciliare..e mentre tu ti consoli e nn ti consoli con poco,il prossimo stupro è alle porte e a porta a porta)


Marco ci spiega tante cose che non vanno in Italia e io mi sento frustrata e impotente. Poi mi sono ricordata quando, durante un incontro, gli è stato chiesto che cosa noi possiamo fare e lui ha consigliato di scrivere ai parlamentari (indirizzo mail sul sito della Camera) minacciando di non votarli più. Così io ho scritto a Berlusconi dicendogli che non mi stanno bene le leggi sulle intercettazioni e sulla giustizia che propone e, grazie a Marco (questo non l'ho detto però!), ho saputo spiegare i miei motivi. Ho anche detto che non avrei pià votato per lui (ovviamente evitando un piccolo dettagli e, cioè, che non lo voto nemmeno ora!). Non servirà a niente? Forse no. Ma se lo facessimo in tanti e se incoraggassimo altri a seguire il nostro esempio? Allora chissà? Ricordate le fragoline... In ogni modo potremmo dire di averci provato.


@ balzac Questa la versione del sole24ore: "Non tutti i Pubblici ministeri si fanno teleguidare da consulenti alla Genchi, per quanto bravi e preparati possano essere. Nel 1993, Gioacchino Genchi era un dipendente della Polizia di Stato (vedi curriculum) molto abile nell'analisi delle telecomunicazioni. Ma il sostituto procuratore di Milano Ilda Boccassini, fattasi applicare a Caltanissetta per condurre le indagini sulle stragi di Capaci e via d'Amelio fece estromettere Genchi dal gruppo d'indagine Falcone e Borsellino. Perché? «Perché già allora – conferma oggi il Pm milanese – dalle proposte che Genchi avanzava a noi magistrati, ebbi la sgradevole impressione che non stesse lavorando per l'inchiesta ma seguendo sue personali curiosità». E, vedendo che nessuno prendeva decisioni, Boccassini pose il suo aut aut al Procuratore di Caltanissetta: «Fuori lui o me ne vado io», ottenendo che venissero revocati gli incarichi di consulenza affidati al poliziotto di Castelbuono all'inizio dell'indagine sulle stragi del 1992."
http://verraungiorno.blogspot.com


# 130 pasolinante Se lo stupro approda a Porta a porta, puoi scommeterci che da fatto esecrabile diventa spettacolo osceno di suo. Un altro "reality", da godere con la bava alla bocca. Meglio la toccante, anzi sconvolgente, ma secca, testimonianza di Franca Rame. E basta.


# 134    commento di   gaberiele - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:7

Berlusconi minaccia di lasciare l'Italia. leggi la notizia su:
http://gaberiele.wordpress.com


@ federico e Grazie!ahimè confermi i miei sospetti. Continuo a pensare che sia meglio dar credito ad un magistrato (peraltro in quella fase pure inquirente incaricato di svolgere le indagini) che ad un "perito" (per quanto bravo ed efficiente esso sia) e ribadisco che in ogni caso il "polverone" silviesco è appunto solo una ennesima "bufala" preparata ad hoc Su Utveggio ci sarebbe ancora molto da dire!! PS. come certamente saprai sono parecchi ad esser stati reclutati dai servizi nelle file della Polizia di Stato sicchè un magistrato deve sempre procedere con estrema cautela nella scelta delle collaborazioni.


# 136    commento di   Luca1981 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:15

Per Pasolinante, continuo a non capire nulla di quello che scrivi. Prima pensavo fosse un problema di grammatica e sintassi ma adesso credo proprio tu abbia qualche serio problema di fondo( mentale). Cmq la mia richiesta di chiarezza, prima, non era per nulla polemica. Se vuoi saperlo, mi sto piegando in due dal ridere perchè dici delle cose assurde senza nemmeno sapere cosa faccio!!!!! Sei proprio uno stupido


# 134 gaberiele La notizia è già vecchia. L'avrà già smentita o corretta, non so. Ma cos'aspetta? Se ne vada: che cosa potrebbe ancora uscire sul suo conto che fosse peggio di quanto già sappiamo a iosa?


# 138    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:19

A essere sincero, criticherei n questo articolo l'eccesso di sensazionalismo. Avete letto bene. Che lo scandalo Genchi sia una patacca si può immaginare facilmente ... avrei usato un tono più sobrio per comunicare che, come chiunque non è nato ieri immaginava, i numeri citati in giro dai vari politici possono essere giocati al Lotto con notevoli probabailità di successo. Anche la sinistra già a 90 e in goduria totale per l'inciucione in arrivo sulle intercettazioni (di cui avrà peraltro sommi benefici)... massì fa ridere ormai. Non ricordo chi è il genio che ha fatto notare che nel ddl sono scomparse le pene per i giornalisti. Beh, i milioni di euro agli editori invece cosa comportano? Che se Facci spara cazzate, può perchè l'editore lo copre. Se invece uno dei quotidiani locali che ha raccontato Why Not (esempio) viene "beccato", chiude seduta stante, in nome della libertà. Ma per piacere!! Nel link il gruppo dei lettori di Voglioscendere su FB, per chi è interessato.
http://www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=54457140201


@ balzac Io comunque, quando mi riferivo alla revoca del mandato di Genchi, non mi riferivo all'episodio della Boccassini (che è avvenuto nella primavera del '93), quanto al natale del '92 quando Genchi e La Barbera che stanno indagando su Capaci e Via D'Amelio vengono sollevati inaspettatamente dal loro incarico. Saranno reinseriti nel gruppo Falcone-Borsellino proprio PER INSISTENZA dei pm Boccassini e Cardella dopo un barccio di ferro con il ministro (guarda caso) Nicola Mancino. Poi i rapporti tra Genchi e il gruppo si deterioreranno per divergenze nel modo di portare avanti le indagini. Se vuoi avere una visione chiara degli avvenimenti ti consiglio di lasciar perdere le illazioni dei vari D'Avanzo di turno e di leggere invece qua come si sono svolti i fatti: http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=585:la-testimonianza-del-dott-genchi-al-processo-borsellino-bis&catid=14:i-mandanti-occulti&Itemid=20 Ciao!
http://verraungiorno.blogspot.com


LO scanzonato sorriso di Mackpein, la folle bellezza di diventareolandese, il sopracciglio corrucciato di balzac, l'ironico ghignetto di watchdogs, lo sguardo profondo di pasolinante, i colori variopinti degli abiti di GCMagica, la voce ferma di Roland, l'espressine a volte seria, a volte divertita sempre chiara di IdeePerLaSinistra,nanni64,DanielePelizzari,il piglio caparbio di Il Principe Viola. Io vi conosco siete tutti un po' me.Ciao


Berlusconi viene in Sardegna è racconta barzellette, non dice niente sulla Sardegna e i tifosi applaudono. Naturalmente Capellacci lo ascolta e ride ma non dice una parola, eppure è lui il candidato. Che pena, Berlusconi, se crede di poter vincere le elezioni sarde con questo atteggiamento considera i sardi una massa di beceri pecoroni, mi auguro che non vinca mai perché altrimenti potrebbe aver ragione (almeno sulla maggioranza). Certo l italia è gia governata da questo idiota e vedendolo da vicino mi chiedo ancor di più, "ma a chi hanno affidato il governo gli italiani!!!!". Parla di intercettazioni dicendo che è uno scandalo il numero e non il contenuto. Basterebbe non fare i tifosi ma i cittadini per mandarlo a casa.


#140 Lory io: grazie! Che bell'intervento! @Pasolinante: forse ti sembrerà strano ma a piace leggere tutti gli interventi e vorrei sinceramente capire anche i tuoi!


# 143    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:44

Non lasciatevi incantare da D'Avanzo, nè da altri. Quando leggendo direttamente gli atti processuali in rete ho scoperto che D'Avanzo storpiava in modo grossolano i fatti, lasciando credere che fossero completamente diversi da quelli che erano ho perso completamente la fiducia in questa grande firma, e anche in altre e ho cominciato a cercare le fonti. Vi segnalo questa fonte importante: L’audizione del dott. Genchi al Processo Borsellino bis Rubriche - I Mandanti Occulti Scritto da Marco Bertelli Domenica 10 Agosto 2008 17:06 http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=585:la-testimonianza-del-dott-genchi-al-processo-borsellino-bis&catid=14:i-mandanti-occulti&Itemid=20 "Era doveroso riportare il contenuto di questa importante e inquietante testimonianza (del dr. Gioacchino Genchi, ndr), tenuto conto dell’impostazione di alcuni motivi d’appello e delle correlate richieste istruttorie. Attraverso essa abbiamo appreso che i vuoti di conoscenza che tuttora permangono nella ricostruzione dell’intera operazione che portò alla strage di via D’Amelio, possono essere imputati anche a carenze investigative non casuali. Addirittura questo limite sembra possa avere condizionato l’intera investigazione sui grandi delitti del 1992, come è spesso capitato per i grandi delitti del dopoguerra in Italia, quasi esista un limite insormontabile nella comprensione di questi fatti che nessun inquirente indipendente debba superare. Tutto ciò ripropone con attualità la necessità di riprendere nelle sedi opportune le indagini sulle questioni alle quali manca tuttora risposta". (Sentenza d´appello BORSELLINO BIS, capitolo terzo, Le risultanze dell´istruttoria, pag. 694) Fatevi la vostra idea al riguardo e lasciate perdere le grandi firme.
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 144    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:45

Cappellacci in Sardegna mi ricorda il ventriloquo che faceva parlare il pupazzo Rockfeller. E come tutti i pupazzi che si rispettano Il Silvio nazionale ruba la scena. Mi rimane il dubbio su dove siano le mani di Cappellacci durante i comizi di Berlusconi. Tra parentesi, nel simbolo del PDL è riportata la dicitura: Berlusconi presidente. Secondo le loro promesse in Sardegna verranno creati 100.000 nuovi posti di lavoro, ma considerando che i disoccupati sono 75000 invito 25000 disoccupati di altre regioni a iniziare a cercare alloggio nella mia regione. Poi non so se tutti i posti saranno da giardiniere per curare la macchia mediterranea, o se saranno di stivatori nei nuraghi, ma se fanno i conti come Cappellacci li ha fatti quando era assessore ai bilanci della giunta Masala nal periodo di Pili presidente, allora noi sardi avremo ben poco da ridere.


# 145    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:47

Riporto solo questo: Uno degli investigatori che ha dato un contributo fondamentale all´accertamento delle responsabilitá degli autori della strage ed alla ricostruzione del contesto in cui é maturato il propostito stragista é il vice-questore di polizia dott. Gioacchino Genchi il cui lavoro in qualitá di consulente della procura di Caltanissetta ha permesso di aprire degli squarci su possibili e concrete piste investigative che puntano ai "mandanti ed esecutori" della strage esterni a Cosa Nostra. L´importanza del lavoro del dott. Genchi é stata riconosciuta dalla sentenza di appello BORSELLINO BIS emessa dalla corte di Caltanissetta presieduta dal dott. Francesco Caruso il 18 marzo 2002 e confermata integralmente in via definitiva dalla Corte di Cassazione il 3 luglio 2003 (vedi link in basso). Al fine di spiegare in cosa é consistito il contributo dato dal dott. Genchi alle indagini relative alla strage di via D´Amelio vogliamo segnalare ai lettori i seguenti documenti: 1) L´audizione del dott. Genchi durante il processo di appello BORSELLINO BIS (23 maggio 2001). 2) Le parti della motivazioni della sentenza di appello BORSELLINO BIS dove si analizzano espressamente i risultati della consulenza del dott. Genchi. 3) La consulenza tecnica redatta dal dott. Genchi in merito al procedimento penale N. 160/B/92 contro ignoti della Procura Distrettuale della Repubblica di Caltanissetta. Si tratta della consulenza affidata dal pubblico ministero dott. Carmelo Petralia in data 29 luglio 1992 al dott. Genchi nell´ambito delle indagini sulla strage di via D´Amelio relativamente all´accertamento ed alla verifica di congegni e/o dispositivi atti alla rilevazione del traffico telefonico della utenza di pertinenza della famiglia Fiore-Borsellino in Via D´Amelio n°19 a Palermo. La consulenza tecnica é stata depositata dal dott. Genchi alla fine del mese di novembre 1992. Ringraziamo di cuore il dott. Genchi per averci messo a dispos
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 146    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:48

3) La consulenza tecnica redatta dal dott. Genchi in merito al procedimento penale N. 160/B/92 contro ignoti della Procura Distrettuale della Repubblica di Caltanissetta. Si tratta della consulenza affidata dal pubblico ministero dott. Carmelo Petralia in data 29 luglio 1992 al dott. Genchi nell´ambito delle indagini sulla strage di via D´Amelio relativamente all´accertamento ed alla verifica di congegni e/o dispositivi atti alla rilevazione del traffico telefonico della utenza di pertinenza della famiglia Fiore-Borsellino in Via D´Amelio n°19 a Palermo. La consulenza tecnica é stata depositata dal dott. Genchi alla fine del mese di novembre 1992. Ringraziamo di cuore il dott. Genchi per averci messo a disposizione questo prezioso documento. 4) Le dichiarazioni rilasciate dal dott. Genchi durante due recenti trasmissioni televisive: la puntata speciale della trasmissione TOP SECRET di Retequattro dedicata a Paolo Borsellino (17 marzo 2008) e l´inchiesta intitolata "Diario di una magistrato e della scomparsa della sua agenda rossa" a cura della redazione di RAINEWS24 (28 marzo 2008). Mettendo a confronto le parole del dott. Genchi, le motivazioni della sentenza della corte di appello di Caltanissetta e gli elementi emersi nella consulenza tecnica si puó capire in modo piú completo l´importanza del contributo dato dal consulente alle inchieste sulla strage di via D´Amelio ed intuire in quale direzione ulteriori indagini dovrebbero essere sviluppate per raccogliere elementi sufficienti per sostenere una richiesta di rinvio a giudizio dei cosiddetti "soggetti esterni" a Cosa Nostra che hanno svolto un ruolo nella preparazione ed esecuzione dell´eccidio. Di seguito trascrizione esame testimoniale, copia sentenza ecc.
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 147    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:52

@Lori Io 140 Hai detto (e dato) piu' tu in poche righe che tutti noi in una settimana. Grazie.


# 148    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 12:55

@Grandecapo 141 Attenzione che "in continente" quell'atteggiamento ha funzionato. Spero con tutto il cuore che i sardi siano migliori di quanto siamo stati noi. ciao


Stamane ho visto un vergognoso servizio del TG5 sull'ormai famoso archivio del mio concittadino Gioacchino Genchi, di cui vado orgogliosissimo! Quasi fosse il vaso di Pandora visto che Berlusconi né ha una paura matta é oggi vi sarà un interpellanza parlamentare. Ma la cosa schifosa é che intervistano tutti, soprattutto "drru mischini" di Mastella, "povera vittima" e non intervistano Genchi! Questo mi fa incazzare da morire! Poi chiedono a Rutelli, l'altro viscidone se c'é emergenzza democratica sulle intercettazioni! Quell'altro il nano di Arcore grida che succederà uno scandalo che va impedito. Qui se c'é l'emergenza é quella contro tutti i cittadini italiani e la Giustizia! Io sono pronto a scendere in piazza e manifestare contro questa "dolce dittatura". Perché sono stanco di tutto ciò. Ogni giorno la nostra Patria e i nostri patrioti morti nel passato per i valori come la Giustizia, la Fratellanza, sono calpestati, ironia della sorte da coloro che oggi li dovrebbero rappresentare in parlamento.Loro non molleranno mai! Noi neppure!"


# 150    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 26/1/2009 alle 13:11

# 140 commento di Lory io Sweet! :) # 144 commento di Monica66 Che tra l'altro era l'unico ventriloquo che "ventriloquava" muovendo la bocca. Roba d'avanguardia. Il piano di mr. Tacco è palese. Vuole riempire tutti i luoghi dei bottoni con delle sagome di cartone. Credo che in Sardegna vincerà Soru. E' un politico che è interessato a fare politica, cosa rara di questi tempi...ma l'isola è lontana dalla penisola. Vedi Chiodi in Abbruzzo.
Wizard of the steel threads


berlusconi ha fatto OUTING, probabilmente è una bufala ma sta riccattando tutti(politici ds e sn, magistrati corrottti, giornalisti,imprenditori, mafiosi ecc.) perchè sicuramente qualcuno gli crederà. Come a dire, "forse non è vero però se fa uscire qualcosa siamo tutti nelle merda." Berlusconi è 15 anni che fa così, anche quando è all'opposizione ha gli strumenti, giornali e tv, per sputtanare tutti, figurarsi ora che è alla maggioranza. In fondo se ci si pensa bene, dire che sta per uscire uno scandalo e gia uno scandalo per se stesso, la differenza la decide lui, e le sua richiesta è: HO FATE LA RIFORMA SULLE INTERCETTAZIONI O IO PUBBLICO E MARTELLO L'OPINIONE PUBBLICA E VI SPUTTANO UNO X PER UNO, TRANNE IL SOTTOSCRITTO. Per me è cosi. Buonanotte Repubblica.


#150 Mackpein mi aggancio al tuo intervento per rifarmi viva... sono rientrata dalla sardegna e ho cose grandi da raccontarvi: gli argomenti sono tantissimi e non so da che parte cominciare, provo ad elencarli: 1) Berlusconi impazza in Sardegna che ad ogni sua "visita" viene blindata (ok è il presidente del consiglio...ma che ci fa sempre li?) Ce la sta mettendo tutta per cercare di accapparrarsi la sardegna della quale è interessato alle risorse e alla crescita che grazie a Soru la Sardegna sta conoscendo in questi anni...4 Anni di legislatura Soru che conta interventi rivoluzionari e una VERA politica per il popolo, per l'ambiente, per la scuola, per la salute, per il lavoro....questo mi fa affermare che Soru non è un politico ma UN UOMO, e vi assicuro che il paragone con Obama non è fuori luogo, anzi... ...sono rimasta davvero impressionata ...Soru non ha le televisioni dalla sua e quindi tutto viene fatto passare sotto silenzio, per questo, in questi giorni si trova a dover dire e spigare direttamente ai cittadini le motivazioni di tante scelte fatte, dove hanno portato e in che direzione vanno... Dall'altra parte Berlusconi, visita i nuraghi (17 gennaio) e dice che erano sicuramente dei magazzini (questo per far capire quanto conosce la sardegna), racconta barzellette sull'Olocausto ( talmente infelice da far rabbrividire i suoi stessi accompagnatori)- Al suo convegno a Nuoro tanti sbandieratori del PDL (il giorno dopo un ragazzo ci confida che davano 50 euro a testa per bandiera sventolata nei convegni), fa il simpatico e tutti lì, con cappellacci col sorriso d'ordinanza e dispendere cazzate allucinanti tipo....." creeremo 100.000 posti di lavoro"- Risposta di Soru: " ce ne bastano 75.000"... e poi il vuoto assoluto e l'inutilità di qualsiasi cosa dicesse: vi rendete conto? parla della sua felicità di essere nonno e della gioia che gli da soprattutto il più piccolino....che lui chiama Dalai Lama tanto è spirituale questo bambin


continua post #152 è spirituale questo bambino.... Il programma certo di Berlusconi è che Ugo cancellerà subito tutte le leggi regionali di Soru. Berlusconi dice che Soru è un bluff, un venditore cui non si può dar fiducia e un fallito (ma di chi parlava?) e che dei 60 milioni di euro tolti alla pubblicità se ne è fatti ridare 30milioni per le sue aziende... Ma Soru è un uomo e quindi querela il premier per diffamazione qualora le frasi riportate dai giornali su quanto va dicendo saranno confermate. Se volete sentire ancora un vero uomo di sinistra, vi invito ad ascoltare il comizio di Soru a Nuoro del 18 Gennaio www.renatosoru.it Naturalmente la visita di Di Pietro non è stata nè annunciata nè pubblicizzata. Soru è ricorso ai fiduciari per le sue attività private nonostante non sia ancora operativa la legge sul conflitto di interessi Berlusconi al contrario, mette i suoi fiduciari nelle cariche pubbliche col beneplacito di tutti quanti non fanno nulla possiamo ancora sopportare tutto questo?


Prima dell'intervento di Travaglio questo articolo sul corriere della sera a proprio di disinformazione giudiziaria: http://www.corriere.it/cronache/09_gennaio_26/violenza_domiciliari_polemiche_luigi_ferrarella_3d01682a-eb9b-11dd-92cf-00144f02aabc.shtml


Pensavo di salutarvi e lasciare il blog per un tempo indeterminato, per via di pressanti impegni. Ma dopo l'intervento di # 140 'Lory io' come faccio? Mica posso lasciarvi ora...


IO NON HO PAURA DI ESSERE INTERCETTATO PERCHE' NON SONO UN PLURI PRESCRITTO, PLURI CONDANNATO, PLURI CONDONATO E UN PLURI AUTOASSOLTO. NON SONO NE CORROTTO E NEMMENO UN CORRUTTORE, NON SONO CONCUSSO, NON SONO NEANCHE UN MAFIOSO O UN CAMMORRISTA, HO LA FEDINA PENALE PULITA, HO SEMPRE PAGATO LE TASSE PER CUI NON SONO UN EVASORE FISCALE, NON HO CONTI SEGRETI NELLE BANCHE ITALIANE O ESTERE E NON HO SOLDI SPORCHI DA FAR RICICLARE O RIENTARE DALL'ESTERO, NON HO MANTENUTE DA SISTEMARE, NON HO MINISTRI DA CORROMPERE E COMPRARE, NON SONO INDAGATO PER CORRUZIONE, NON SNIFFO COCAINA E ALTRE DROGHE, NON SONO CORROTTO E NON PAGO TANGENTI ALLA GUARDIA DI FINANZA PER EVADERE IL FISCO, NON CORROMPO I GIUDICI, NON HO CONFLITTI DI INTERESSI E DI FRONTE ALLA LEGGE MI SENTO UGUALE A QUALSIASI CITTADINO E NON AL DI SOPRA, (OGNI ALLUSIONE NON E' CASUALE MA E' PURAMENTE VOLUTA). p.s. se ho dimenticato qualcosa aggiungetela voi grazie e passate parola.
CHI HA PAURA DELLE INTERCETTAZIONI


Quindi Marco gli agenti segreti sono al di sopra della legge? Mi sorprendi!


Berlusconi è stato querelato da Soru perché è stato accusato di tangenti. Questo è il massimo, forse lo ha accusato per non aver intascato le sue mazzette. Soru è sicuramente un bravo politico, quello che non capisco è perché nonostante si sia dimensso per dissapori con il centrosinistra si ripresenta alle elezioni con gli stessi alleati. Capisco che se non ti allei col centrosinistra forse non vinci le elezioni ma non è sicuro.Cappellacci non vale niente, spero che i sardi valgano di più. #150 JackieFolla Quando Berlusconi ha calpestato la terra dei nuraghi mi ha dato molto fastidio perché essi rappresentano la Sardegna e quello non sa neanche cosa sono. La sua merdosa Villa Certosa costruita col segreto di stato perché fuori da ogni legge regionale sull ambiente rappresenta tutto il rispetto che ha dei sardi. Credo veramente che la gente che va a sentire le sue barzellette sia pagata.




Caro marco, ogni volta che trovo il coraggio di leggere cosa scrivi sto male...veramente! E pensa che ho solo 18 anni...come è stata possibile una degenerazione così totale di senso civico o anche della benchè minima dignità? Quest'anno ho la maturità classica, poi non si sa...sarò gettato in pasto a un mondo in cui dicono che comunque non trovo lavoro. A volte mi illudo di poter fare il giornalista, tutti mi dicono che scrivo bene, vinco concorsi e viaggi premio a destra e a manca...ma c'è speranza di sopravvivere scrivendo per qualche testata di terz'ordine o dovrò fare il bamboccione in casa dei miei fino a 40 anni?? Che disastro...non mi resta che sfondare col mio gruppo e diventare una rockstar, studiando giornalismo per interesse personale.. Piso
www.radioactiverocks.splinder.com


Bella manifestazione ! Riascoltando gli interventi su you tube mi sono depresso perbenino. Vado a dormire informato e depresso . . . perchè temo che per uscire dal baratro ormai non basti l'onestà. Grazie a tutti dell'informazione che ci date con internet. Depressi ma informati, grazie !



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti