Commenti

commenti su voglioscendere

post: Dalla parte dei lettori

Qualcosa di straordinario sta accadendo in questi giorni. Per la prima volta la rete e la sua "memoria" rischiano di scalfire seriamente il paludato mondo dell'informazione italiana . Per un giorno e mezzo le pagine web dei commenti di Corriere della Sera e della Repubblica sono state intasate da centinaia e centinaia di messaggi di lettori indignati per il modo con cui era stata seguita dai due quotidiani la manifestazione di piazza Farnese . Solo uno sciocco potrebbe dire che si trattava esclusivamente di sostenitori di Di Pietro decisi ad assediare con le loro proteste le redazioni dei giornali. Certo, tra di loro i dipietristi non mancavano. Ma la verità è un'altra. Anche in Italia esiste ormai un pubblico nuovo che cerca d'informarsi attraverso la rete. I giornali scrivono che ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


io sessantenne ci sono arrivata da sola su internet. mi sono regalata un pc e ho navigato. all'inizio è stata dura, di tecnologia ero all'oscuro, ma dopo un anno posso dire che me la cavo bene.riferendomi al commento 25 del professore. saluti al blog


«abnorme delega di indagini» Di abnorme, enormemente abnorme, colossalmente abnorme, c'è solo la delega in bianco che il popolo minculpoppizzato (sinonimo di lobotomizzato) ha dato al PiDuce.


OT: nel cosentino stupro e violenza di gruppo ma siccome la vittima (21 anni) è romena, nessuno ha tentato il linciaggio dei colpevoli, vedremo se ci faranno articoli e servizi alle tv. per quanto riguarda la rete, anche B16 ha detto che è un dono di Dio! e allora utilizziamola al meglio!




E' TALMENTE VERO QUELLO CHE DICI IN QUESTO ARTICOLO, (E CIOE' CHE FINALMENTE I GIORNALI STANNO SCOPRENDO IL RISCHIO DI DIRE AL POPOLO CHE IL RE E' NUDO, PERCHE' IL POPOLO LE NOTIZIE VA A CERCARSELE SU INTERNET E SI FORMA UN OPINIONE AUTONOMA E PROTESTA CONTRO LE MANIPOLAZIONI), CHE LA REPUBBLICA HA CHIUSO IL FORUM DI DISCUSSIONE SUL WEB FINO A DOMENICA. CERTO..... CI SARANNO PROBLEMI TECNICI?......


# 124    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 12:8

# 114 commento di pasolinante Sperando che la mettano online. Io su youtube ho visto uno spezzone (in realtà solo il titolo) di una puntata di otto e mezzo che parlava della manifestazione. Sul sito non c'è (e non la trovo più neanche su youtube dato che non ricordo il nome dello spezzone). Grazie della segnalazione comunque!
Wizard of the steel threads


# 117 Antonio Guglielmo L'escalatione dell'usurpazione della Giustizia da parte della Casta è impressionante. Mentre Obama, l'uomo più potente del pianeta, si fa interprete e servitore degli interessi degli americani, il PiDuce mette in cima alla sua personale gerarchia dei valori i propri interessi, e poi, molto piàgià, quelli dei compagni di merende (ma capitava che andavano in galera per lui), poi quelli della Sacra Casta Unita (per ricambiare i favori), calpestando, sempre di più, sempre con più arroganza, sempre con meno ritegno, con sempre maggiore appoggio dei media, la Costituzione e tutte le norme di una "repubbublica democratica" (una tautologia, ma si tratta pur sempre dell'inizio della definizione dello Stato secondo la Costituzione). E il guardagingilli è il suo picciotto che fa il lavoro sporco.


molto più giù (era una s-digitazione)


# 127    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 12:19

ATTENZIONE ! ALLARME ! oltre al procedimento disciplinare per DE MAGISTRIS, sopra segnalato, DENUNCIA PENALE da RUTELLI: «Ho ricevuto incarico dal presidente Rutelli - annuncia l’avvocato Paola Severino - di tutelare nelle sedi competenti la sua onorabilità rispetto ad alcune frasi enucleate dalla voluminosa ordinanza del Tribunale del Riesame di Napoli». Insomma, Francesco Rutelli vuole denunciare Luigi De Magistris (giudice estensore delle motivazioni del Riesame), per quel giudizio che ritiene infondato sui suoi rapporti con Alfredo Romeo, che per De Magistris «presentano aspetti francamente poco chiari». E invio atti dal CSM al Ministro Alfano e al Procuratore Esposito per esercizio di altra azione disciplinare: - Il 20 febbraio prossimo sarà giudicato dalla sezione disciplinare del Csm per aver dato un' «abnorme delega di indagini» al consulente tecnico Gioacchino Genchi. Ma i guai per l'ex pm di Catanzaro Luigi De Magistris - che proprio oggi è stato ascoltato dal Copasir sulla vicenda dell'archivio del suo perito - potrebbero non essere finiti, visto che il Csm si appresta a segnalare altri suoi comportamenti ai titolari dell'azione disciplinare, e cioè al ministro della Giustizia e al procuratore generale della Cassazione. La Prima Commissione di Palazzo dei marescialli ha infatti approvato nelle scorse settimane una proposta che chiede al plenum di trasmettere una parte dei propri fascicoli sul magistrato ad Alfano e al Pg Esposito
http://nanni64.ilcannocchiale.it


Bene, benissimo! Continuiamo così! Io personalmente ho fatto prima vedere i TG ai miei familiari poi gli ho sparato dal Web l'intervento completo di Beppe Grillo, diPietro, Travaglio e Salvatore Borsellino. I miei familiari sono rimasti "gelati", "bianchi", non avevano parole e non si capacitavano poi dal rapporto con quello che usciva dai "tradizionali" mezzi di informazione. Ora vogliono il video da passare ai loro amici, così la diffusione del "passa parola" sovverte lo stato attuale fittizio dell'informazione Oligarchica. Il nostro primo nemico, oggi, deve essere quell'opposizione che si è dimenticata dei cittadini che stavano dalla loro parte. Grazie a tutte le persone "veramente" libere! RESISTENZA! Possono toglierci la liberà, ma non le nostre idee! RIVOLUZIONE!


# 129    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 12:22

De Magistris e Genchi davanti al Copasir: la strategia mediatica di Monica Centofante - 30 gennaio 2009 PROMESSE.DE MAGISTRIS PASSERA' GLI ANNI SUOI A DIFENDERSI. Giuseppe Chiaravalloti, indagato nell’inchiesta Toghe Lucane, lo aveva giurato nel corso di un’intercettazione. Allora era una MINACCIA, oggi è cronaca. Promesse. De Magistris passerà gli anni suoi a difendersi. Nell’ambito dell’inchiesta Toghe Lucane, fino al giorno del trasferimento condotta dall’allora pm Luigi De Magistris, l’ex avvocato generale dello Stato presso la Corte d'Appello di Catanzaro, poi procuratore generale di Reggio e quindi presidente della Regione Calabria in quota Forza Italia e commissario delegato per l'emergenza ambientale Giuseppe Chiaravalloti – indagato in quell’indagine – veniva più volte intercettato mentre parlava al telefono con la sua segretaria. Dopo aver proposto di affidare lo scomodo pubblico ministero alle cure della Camorra (letteralmente: “Lo dobbiamo ammazzare… no gli facciamo le cause civili per il risarcimento danni e ne affidiamo la gestione alla Camorra napoletana… non è che io voglio soldi…”), aveva sentenziato: “De Magistris passerà gli anni suoi a difendersi”. Allora era una minaccia, oggi è cronaca. .... DA ANTIMAFIADUEMILA
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 130    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 12:24

Le camere penali denunciano Di Pietro per le offese al capo dello Stato ROMA - L'Unione delle camere penali italiane ha depositato oggi presso la Procura della Repubblica di Roma una denuncia contro il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, ipotizzando l'accusa di offesa all'onore e al prestigio del presidente della Repubblica. La denuncia, che fa riferimento a quanto accaduto durante la recente manifestazione di piazza a Roma, è stata firmata dal presidente delle Camere penali Oreste Dominioni e dal vicepresidente Renato Borzone.
http://nanni64.ilcannocchiale.it


Caro Peter, il tuo articolo mi ha ridato un po' di speranza che le cose possano cambiare, ma solo un po'. Credo che ne dovrà passare di acqua sotto i ponti prima che si sappia la verità dei fatti: ricordiamoci che siamo in Italia, il paese che convive con la mafia praticamente dalla sua costituzione come stato unitario, il paese delle stragi di stato di cui dopo decenni non si conoscono i mandanti... e potrei continuare. Prima di allora forse questi uomini indegni che ci governano forse riusciranno a mettere la mordacchia alla rete e allora fine dei giochi. Io ero a quella manifestazione e, a parte il fatto che nessuno ha offeso il Capo dello Stato, la cosa che più mi ha indignato è stata la completa mancanza dallo Stato: qui si ricodava gli uomini che sono morti per la mafia e non si trattava di bande di criminali. Erano magistrati, poliziotti, carabinieri, servirtori dello stato morti per difendere lo stato, e non un solo rappresentante dello stato, a parte Di Pietro, si è visto. Di Repubblica non voglio dire niente a parte il fatto che lo stesso giorno della manifestazione dei familiari vittime della mafia e a sostegno della giustizia, ha dato ampio risalto, con ben 2 pagine, a un'intervista alla figlia del boss mafioso totò riina. Più chiaro di così.


# 132    commento di   Watty - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 12:44

Giusto Peter! I padroni dell' informazione siamo noi lettori non la politica e chi la vuole usare per i propri scopi spesso poco leciti... un saluto
www.lostudiodiwatty.ilcannocchiale.it


Evudentemente Di Pietro sta raccogliendo troppi consensi, quindi: verrà eliminato (come dice Salvatore Borsellino)


Risposta a Kristel (#36): Verissimo che nessuna iniziativa è risolutiva, ed è altrettanto importante agire anche sul piano "fisico". Ma, permettimi, nessuna iniziativa esclude l'altra. Continuando a "fare classifiche" per decidere quale iniziativa perseguire porta solo spendere giorni e mesi con le mani in mano. Fintantoche' non troviamo nulla di meglio da fare nella fetta del nostro tempo libero da dedicare a questo martoriato Paese, perche' non spenderne una parte per allargare la platea di Internet, favorendone l'accesso a chi da solo non ce la potra' mai fare? Risposta a Rosaria (#119): Complimenti a te! Purtroppo pero' sei una eccezione: eri sicuramente sufficientemente motivata a farlo e ne hai avuto la forza. Ma non pensi che sarebbe stato molto piu' facile se qualcuno ti avesse aiutato a partire? Le persone in media (a tutte le eta') sono pigre e NON motivate. Quanti di loro lo avrebbero fatto da soli? E' cosi' comodo stare davanti alla TV... Infine, come è scritto sul sito, il riferimento ai 60-enni è per lo piu' da mettere in relazione alla struttura della popolazione italiana. Perche' non ci aiuti? Chissa' a quanti amici e amiche potrai insegnare ad andare su Internet... Fatto il Web, bisogna fare gli internauti. Senza voler fare politica, insegnamo ai 60-enni ad andare su Internet. Gratis. ********************************************** *** Da 0 ad Internet in 10 ore *** Obiettivo: Portare milioni di Italiani su Web. In un week-end. *** http://zerointernet.wikidot.com **********************************************
http://zerointernet.wikidot.com




La casta sta crollando. Berlusca ormai non ti credono neanche i tuoi zerbini. veltroni pensa di aver a che fare con gli elettori della pdl succubi del loro leader, ma invece non si accorge che gli elettori di centro-sinistra non sono sprovveduti e se ne accorgerà alle europpe dove non arriverà al 20%. Io sto con DiPietro e con TRAVAGLIO e con la libera INFORMAZIONE. Non molleremo mai!


Finalmente qualcuno ha avuto il coraggio di mettere in discussione le mancate prese di posizione dell'attuale presidente della repubblica,che finora non ha mai perso l'occasione di assecondare ,con la sua proverbiale e sonnolente ignavia, le peggiori intenzioni di attentato all costituzione portate avanti dal centrodestra. Scendiamo tutti in piazza e ripetiamo tutti insieme le accuse di Di Pietro,fino a perforare il tappo di cerume che gli impedisce di ascoltare il grido di furore della verità stuprata. Perchè i veri stupri sono proprio questi! alberto gangalanti


MORFEO IL NAPOLITANO da Wikipedia Nel 1942 Morfeo si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza all'Università Federico II di Napoli. Durante gli anni dell'Università, fa parte del GUF, il gruppo universitario fascista: appunto fascista – per paura dei partigiani si camuffa da comunista, oggi complice del Nano mafioso.


# 130 nanni64 DUE PESI (L'ELEFANTE E IL MOSCERINO) E DUE MISURE (GLI ANNI LUCE E IL POLLICE) Ma perché Bossi - a differenza di Di Pietro che in realtà non ha offeso nessuno - può offendere pesantemente (senza nemmeno lasciare dubbi sul senso dei termini usati) impunemente tutto e tutti, dal tricolore, all'inno nazionale, al capo dello Stato, al papa e, quando gli gira, persino il socio di merendone Berlusconi? Questo tizio gode, da 15 anni, di un "lodo" di immunità/impunità non scritto, tacitamente concesso, per acclamazione e grazia ricevuta, o come una bestia rara protetta. Se queste "camere penali" cominciassero a smaltire 15 anni di arretrati e denunciassero piuttosto il pluri-recidivo Senatùr, campione delle parolacce e dei gestacci facili contro tutte le istituzioni, avrebbero un bricolo di più di credibilità.


A noi sembra che in Italia il rischio "REGIME" sia sempre più "PERICOLOSAMENTE" vicino, perché c'è il "PROBABILISSIMO" rischio che il numero di quelli che andranno a votare quest'anno calerà "PAUROSAMENTE", purtroppo con il conseguente aumento di "POTERE" da parte di chi avrà la "MAGGIORANZA". Ultimamente poi molti "ILLUSI" (senza offesa) sono convinti che se uno naviga in Internet è automatico che si "INFORMI", quasi come se ciò fosse una conseguenza "SCONTATA" e praticamente "INEVITABILE". Magari!!! Tolte le decine di "MILIONI" di "TONTI" che non si "INFORMERANNO" mai, con o senza web, noi insistiamo nel dire che bisogna "SBRIGARSI" ad utilizzare un solo argomento come "MEZZO" per "COAGULARE" una "MASSA CRITICA" sufficientemente "NUMEROSA" che scenda in "PIAZZA", manifestando contro i "TROPPI SOLDI" dei signori "PRE-POTENTI", per mettergli davvero "PAURA", però "PRIMA" che in italia si instauri definitivamente un "REGIME", il quale cercherà di rendere anche l'"INFORMAZIONE" su Internet sempre "MENO LIBERA". A quei pochissimi politicanti "PARTITICIZZATI" che riteniamo (forse) in "BUONAFEDE", questo glielo andiamo dicendo da più di un anno e, già ben prima delle elezioni del 2008, gli dicemmo pure che se avessero abbandonato o, potendolo fare, perfino chiuso il proprio "PARTITO" e si fossero schierati di qua dalla "BARRICATA", uscendo "FUORI" dalla "CASTA" di cui fanno parte, avrebbero ridato "FIDUCIA" alla gente e riscosso "ALTISSIMI CONSENSI", oltre ogni più rosea possibile previsione. Invece "NESSUNO" di loro ci ha ascoltato e ora più tempo passa più sarà "DIFFICILE" riuscire a "CAMBIARE" le cose...
emergenzademocratica.blogspot.com


Saluti. Sono nuovo, volevo segnalare una cosa pazzesca! Fà capire quanto alcuni politici, e non la politica, considerino il loro ruolo un loro affare privato. Se andate sul sito di radio radicale, in alto a destra ci sono i collegamenti per visionare tutte le sedute della camera e senato. Nel giorno 29, 01 alle 13,18, in Senato, c'è Cuffaro che interviene per difendere Di Girolamo. Riflettete su ciò che dice, o meglio confessa! In diretta ammette di non conoscere le motivazioni della richiesta di arresto per Di Girolamo, e sebbene una commisione abbia constatato che Il Di Girolamo abbia infranto una norma di valore costituzionale, lui in coscenza ritiene la costituzione di valore inferiore all'impedire l'iter giuridico. Dice anche che chi non la pensa così è un ipocrita! Capite!! La coscenza di Cuffaro ha dignità superiore alla costituzione! Noi dobbiamo sudditanza a lui e non alla costituzione!! MICIDIALE!


SVEGLIA ALL'ALBA ED AZIONE! SOLO SE ENTRIAMO IN QUESTA MENTALITA' SI VINCE; DOMANI MATTINA DALLE 7 ALLE 9 SU RAI RADIO3 VIENE TRASMESSO IL PROGRAMMA “PRIMA PAGINA” QUESTA SETTIMANA CONDUCE MARCELLO SORGE DE “LA STAMPA”.STAMATTINA HO SENTITO IL SORGE AFFERMARE CHE LE INTERCETTAZIONI VANNO REGOLAMENTATE RIGIDAMENTE,SI PREOCCUPAVA DELLA PRIVACY DEI POLITICI A SUO DIRE INDEBITATAMENTE INTERCETTATI…. IO UNA TELEFONATINA LA FAREI.PER INTERVENIRE CHIAMATE A PARTIRE DALLE ORE 7 IL N.VERDE 800050333 PER BUCARE IL CENTRALINO FILTRO OVVIAMENTE FINGETEVI FILO-GOVERNATI,OPPURE DEL PD ,CHE POI E’ LA STESSA COSA,PERO’ QUESTI PERACOTTARI DELLA FALSA INFORMAZIONE DI REGIME PENSANO DI FARE UN BEL GESTO A FARE PARLARE UN ELETTORE DELLA’OPPOSIZIONE CHE NON SI OPPONE ------------------------------------------------------ QUESTA SERA A FIRENZE ,AL PALA MANDELA,CE' BEPPE GRILLO.PUO' ESSERE UN OCCASIONE PER INCONTRARSI CONOSCERSI E SOCIALIZZARE PER QUESTO MI PALESO CON I MIEI INDIRIZZI,IO HO GIA' VISTO LO SPETTACOLO MA SARO' LI DAVANTI CON LA TELECAMERA PER PARLARE CON LA GENTE... DOBBIAMO DARE CORPO A QUESTO BLOG,se STIAMO SOLO QUI' DENTRO NON FACCIAMO UN PASSO AVANTI. Per pianificare incursioni in trasmissioni radio-televisive contattatemi; cell.3771447634 mail;vittoriopampa@yahoo.it contatto skype;paolo papillo


lettera a Repubblica: Gentile Direttore, le chiedo, essendo Lei direttore, e quindi responsabile, di una testata giornalistica, come mai il Suo giornale non abbia minimamente dato notizia, insieme alle altre testate giornalistiche italiane, cartacee, televisive o online, delle parole di assoluta rilevanza mediatica pronunciate in una manifestazione indetta dai familiari delle vittime di mafia il 28 gennaio a Roma, in piazza Farnese da un fratello di una vittima di mafia: Salvatore Borsellino, fratello di Paolo. Grazie alla Rete è possibile per chiunque vedere e sentire quello che ha detto: http://it.youtube.com/watch?v=p79RSMLnZGk Se Lei non l'ha fatto, la invito a farlo. Dal momento che non credo che questa sia stata una Vostra svista, temo che sia stata decisa a tavolino, addirittura in anticipo rispetto alla manifestazione, la decisione di parlare di una preasunta offesa di Di Pietro nei confronti di Napolitano in modo tale da: censurare le voci e i veri motivi della manifestazione; criminalizzare Di Pietro e indirettamente la piazza che lo applaudiva; esibire la quasi totale solidarietà del mondo politico e istituzionale nei confronti di Napolitano per un'offesa, a mio avviso, mai ricevuta. Ora Le chiedo: non si vergogna neanche un pò di aver censurato le grida colme di rabbia di un uomo che ha perso il fratello, che era uomo dello Stato che combatteva contro la mafia, ucciso dallo Stato e dalla mafia? ..che cosa diceva di così orribile Di Pietro quel giorno? ah.. che il silenzo uccide, che il silenzio è un comportamento mafioso.. ma Lei vuole un giornale che omette, che censura, che disinforma? Saluti Lorenzo D.T.


Il silenzio dei colpevoli (da non confondere con il silenzio degli innocenti) C'è il silenzio di Mangano (silenzio eloquente) C'è il silenzio di Previti (sul mandante della corruzione del secolo, non meno eloquente) C'è il silenzio di Mills (un "pentito" alla rovescia: pentito di aver parlato, cioè scritto... C'è il silenzio.... (fate un po' voi)


Julia ottima iniziativa. Scusa se ti copio e incollo il tuo commento ma quando ce vò ce vò: ADERITE ADERITE ADERITE ADERITE http://www.facebook.com/group.php?gid=58002656054#/group.php?gid=58459981659 ADERITE ADERITE ADERITE ADERITE ADERITE


@lorenzo D.T. sottoscrivo e rilancio,finalmente in questo blog soporifero qualcosa di sveglio


Ho visto ieri l'intervista a Cascini a "Parla con me". Ma era quello che criticava Da Magistris nella puntata di Annozero??


Buongiorno. Ho creato un gruppo su Facebook ... se volete aderire ... http://www.facebook.com/home.php?ref=home#/group.php?gid=47192064093&ref=mf Vota Sonia Alfano Presidente della Repubblica Italiana ... ... e Salvatore Borsellino Vice-Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura (C.S.M.). "Ad essere offesi ed indignati siamo noi nel constatare il silenzio di tutti davanti alle denunce delle famiglie degli uomini e delle donne morti in difesa della Costituzione Italiana. Ad essere offesi siamo noi nel leggere la nota del Quirinale risentito per delle garbate affermazioni e non per le decine di pregiudicati ed amici di boss che siedono in Parlamento. Ad essere offesi e delusi siamo noi nel dover, ancora una volta, scendere in piazza per pretendere giustizia e rispetto dei principi fondanti di questo Stato, nonostante abbiamo già pagato a questa nazione il prezzo più alto che si possa pagare." http://www.familiarivittimedimafia.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1057 "Quel fresco profumo di libertà" (Salvatore Borsellino).


LA RISPOSTA E' ARRIVATA. Vi ricordo che Di Pietro si era solamente chiesto, retoricamente, se in uno stato democratico fosse possibile non essere d'accordo con o criticare il Capo dello Stato. Adesso sappiamo che la risposta e' NO.


# 150    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 14:55

x paolo papillo146 nn posso rispodnerti con calma perche sono fuori, ti dico però in velocità che: 1 trovo come te la lettera di lorenzo particolarmente incisiva, quindi la farò mia, non appropriandomi chiaramente del suo testo,ma riferendomi alla sua e la manderò entro stasera dicendo che lo condivido a rafforzamento,mai ridondante abbastanza, di quella che già gli avevo inviato giovedì; 2 oltre la lettera di cui sopra, ho lasciato un appello di ringraziamento e di proposta per camilleri, cosa ne pensi? troppo soporifero o semplicemente tu sei maschio e io donna? anzi donna e quindi quasi per default.. soporifera? 3 se rispondi si alla domanda precedente, ti è sembrato soporifero chi altro? l'autore del post? i commentatori? la sconfinata "adolescente" rosaria? 4 con il tuo violento "alzate il culo" ti sembra di poteri rivolgerti a tutti tutti il più possibile? intendo tutti tutti , non nel senso di totalitarismo o buonismo di modi affettati,che non sono "scomodi" a nessuno..intendo tutti ,più semplice..di un esempio ( ma se ne possono fare tantissimi) sarebbe la possibilità che qualcuno che ti legge,non può alzare il c..perchè è ridotto immobile,oppure semplicemente perchè passa dalla rete e si informa..oppure perchè ha quella condizione minimale di essere e di esserci scusa se ti ho addormentato, la mia "rabbia" per la civiltà fa questo effetto,io so-


Saluti. Sono nuovo, volevo segnalare una cosa pazzesca! Fa capire quanto alcuni politici, e non la politica, considerino il loro ruolo un affare privato. Se andate sul sito di radio radicale, in alto a destra ci sono i collegamenti per visionare tutte le sedute della camera e senato. Nel giorno 29, 01 alle 13,18, in Senato, c'è Cuffaro che interviene per difendere Di Girolamo. Riflettete su ciò che dice, o meglio confessa! In diretta ammette di non conoscere le motivazioni della richiesta di arresto per Di Girolamo, e sebbene una commissione abbia constatato che Il Di Girolamo abbia infranto una norma di valore costituzionale, lui in coscienza ritiene la costituzione di valore inferiore all'impedire l'iter giuridico. Dice anche che chi non la pensa così è un ipocrita! Capite!! La coscienza di Cuffaro ha dignità superiore alla costituzione! Noi dobbiamo sudditanza a lui e non alla costituzione!! MICIDIALE!




Purtroppo essendosi resi conto, i nostri politici, che la rete rappresenta un pericolo per la gestione dell'informazione, a più riprese hanno paventato di mettere sotto controllo tutto ciò che vi si immette, con il pretesto della pornografia, pittosto che della pedofoilia, facendo leva come sempre sul comune senso del pudore piuttosto che selle paure che, a ragione o a torto, hanno gli onesti cittadini. L'ennesimo tentativo di imbavagliare anche chi di internet ne fa un uso corretto e quindi per informarsi o informare dei fatti realmente accaduti senza manipolazione alcuna. NON DOBBIAMO PERMETTERLO !!!!!!!!!!!!!!!


# 154    commento di   fab1979 - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 15:9

Commento vissuto in diretta dal sottoscritto come da centinaia di lettori di questo blog immagino. Giovedì sera ho contato sul Corriere.it i commenti alle notizie. Gli stupratori una sessantina, le Yaris ritirate 2, la notizia di Donadi che "si smarca da Di Pietro" aveva più di 160 commenti. Perlopiù inferociti contro il Corriere, molti ovviamente anche contro Di Pietro. Ma era evidente la disparità tra la notizia data (tutti contro Di Pietro, anche i suoi) e i commenti ... La notizia già il giorno dopo era stata oscurata dalla pagina principale, ma resta in archivio per fortuna. Intanto, nel mio blog ho scritto la mia sulla norma anti-intercettazioni approdata in Parlamento ...
http://ilmalfattore.ilcannocchiale.it/


@130 i nostri cari avocati dimenticano una cosa: i parlamentari non possono essere chiamati a rispondere per ciò che dicono nell'esercizio delle proprie funzioni. Quindi, anche se se Di Pietro avesse detto quello che gli mettono in bocca, non potrebbe comunque essere chiamato a risponderne. Il problema è che Di Pietro non ha affatto detto quello che gli mettono in bocca! Ma rassegnamoci: gli italiani sono per una bella fetta disonesti. E pares cum paribus facillime congregantur


@ 147 Kristel no, era nella fase di trasformazione in mister Hide!


# 157    commento di   * lolle * - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 15:30

#140 EMERGENZA DEMOCRATICA Il regime è dietro l'angolo! E' vero ciò che scrivi, la gente in particolare quella cresciuta a pane e televisione, anche se naviga in internet, non necessariamente si informa! …e smuovere le coscienze non è cosa semplice, a volte è come combattere contro i mulini a vento! Ma non bisogna mollare. MAI.


@ roland 139 Tu dici bene di Bossi, ma come afferma il suo capo "l'Umberto è così, non è cattivo"! Ma pensa un pò alle parole di Cossiga...ci sarebbe di che indagare, non credi? eppure passano come "picconate" o battute ed è purtroppo stato Presidente della Repubblica.


Bell'articolo Gomez!! Dopo però guarda anche a cosa sta per accadere nel settore tlc. I grandi si stanno muovendo: parlo dei "veri" big come Murder/Murdock ('sta cosa a Silvio proprio lo fa impazzire) il cui gruppo si accinge a modificare gli asset corporativi di Telcom (sfruttando le sinergie della rete) per mollare il satellitare televisivo, mettendo in estrema difficoltà il gruppo Mediaset, di fatto TAGLIATO fuori dal mercato Internet!! Questo significa che la vera battaglia si sta facendo adesso, ora, nelle borse e sui listini! non fatevi abbagliare dai vari "casi" Ratzinger, negazionismo, Battisti & company..quello è solo fumo negli occhi per i più. La vera guerra è appena iniziata e (non vorrei esser nei panni di Silvio) si è aperta su più fronti: staremo a vedere; per adesso i veri "squali" (quelli che Mediaset se la possono pappare in un boccone) hanno "nasato" odor di sangue e si stanno muovendo


"""Qualcosa di straordinario sta accadendo in questi giorni. Per la prima volta la rete e la sua "memoria" rischiano di scalfire seriamente il paludato mondo dell'informazione italiana" lA DIFFERENZA LA FACCIAMO NOI CITTADINI COMINCIAMO A NON ACQUISTARE MERCE PRODOTTA DAGLI AMICI DI MERENDE DEL NANO


@pasolinante;accetto volentieri il tuo commento,tanto di cappello.io sono cosi' irruento lo so chi era n piazza farnese mi ha visto e forse anche capito.tu pensa che ho battibeccato anche con Grillo...a fin di bene ovviamente. --------------- questi hanno denunciato di pietro; UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE Via Margutta, 17 00187 Roma tel: 06 3207040 segreteria@camerepenali.it io gli scrivo; Tanzi lo avete denunciato?cragnotti?Bossi che si pulisce il culo con il tricolore,l'ex ministro Castelli che canta "chi non salta italiano è",il nazista Borghesi l'avete denunciato.non mi risulta... allora al posto di denunciare Di Pietro che esprime il suo libero pensiero denunciate le numerose ingiustizie che annientano questo paese. di lavoro ne avreste di più di quello che materialmente potete svolgere.buon lavoro. PS rilanciate con una mail meglio ancora se si telefona,soacciados per giornalisti poi.....


Ricordo, a chi fosse eventualmente interessato, che il titolo Mediaset è sugli spalti ormai da parecchio: ad oggi il titolo ha perso (IRT) QUASI IL 48% su tutto lo spread del flottante di borsa. E questo significa una cosa sola e cioè che Mediaset è facilmente scalabile, a rischio OPA diretta; in questi giorni circolano insistentemente voci circa un rastrellamento di titoli! Il quadro mi sembra sufficientemente chiaro: ora dopo la leggiuccia sulle intercettazioni ne arriverà presto una sul sistema televisivo e tlc in generale.


@ commento 159 balzac finalmente !!! e questa è la seconda bella notizia, dopo quella di gomez


@ commento 162 balzac diamine!! non dare tutte queste belle notizie a rate ...questa poi la trovo intessantissima!


Attenzione! Scusate, succede solo a me che cercando questo sito su Google compare la scritta: "Questo sito potrebbe arrecare danni al tuo computer"? Vorrei capire se è un problema mio o del sito. Ciao


@ rick 165 succede anche a me da circa 10 minuti.Che succede?


E' una bella notizia, ma non esulto più di tanto, tanto tra poco faranno una legge che tapperà la bocca a internet


@rick Fai attenzione agli indirizzi delle occorrenze fornite da google: al limite utilizza la copia cache e poi clikka sui link. Puo' esser che qualche buontempone abbia creato un mirror del sito, anche se in effetti è un po' di tempo che google ha problemini che ho riscontrato anche io!


In effetti è vero (ho ricontrollato)...Google fa cagare!! stanno tentando di censurare il sito con questi mezzucci (credo per farne scendere anche il ranking)... CAMBIAMO MOTORE DI RICERCA!!!!


All'inizio ho pensato che stessero censurando in qualche modo il sito, ma poi ho notato che succede la stessa cosa per qualunque sito. Sarà un problema di Google. Scusate per l'off-topic, bye.




# 172    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 16:13

x paolo..papillo 161 (*_*) tu Paolo mi hai fatto incazzare varie volte,e nn importa se mi darai ancora del tipo scema,quasi mi importa di + se nn lo fai con altri, sai perchè nn importa? xkè sei la dimostrazione che anche se siamo fatti di rabbie diverse o di irruenze diverse,ne possiamo sentire una che abita in "comune"in entrambe senza confine o senza confinarci ognuno nella sua stanza di fatti e mentale .. ti ringrazio come se potessi scriverti la poesia che ora non mi esce,forse perchè la tua espressione è già poesia e non posso ricoprirla con la mia e..( e anke xke la migliore è scrivere come da ultimo tuo messag alle camere papali ah no .. penali.. riunite) ed è già poesia la tua perchè, anche se tu sei stato molto "azzanante" :-) diciamo,fin da quando ti ho vissuto/letto quasi da un anno ad ora, ti scrissi subito che nel tuo sei già un eroe cioè sei puro e credi senza mai un cedimento in quello che fai..questo l'ho sempre presente anche quando mi o ci prendi a "culate" .-),è proprio per la tua giusta causa,come il principe viola con la sua che ogni tanto faccio "la cattiva" e mi ribello a certi vostri modi..ognuno ha la sua battaglia in cui si sente + "portato", tu ne sei un guerriero e tutte devono "portare"..e portarci..al porto,approdo e orizzonte della verità ..della verità democratica,della civiltà che arricchisce la persona dentro e fuori le tasche di tutti..i cittadini..il popolo salutami firenze e un pensiero vicino a te e a voi per stasera rosanna :-)


A roposito di censura Provate a cercare il nome jorge troccoli su google, è il nome di un torturatore che non viene estradato dal nostro governo. Tutti i risultati della ricerca, ma proprio tutti compresi quelli che puntano a pagine di siti assolutamente sicuri come Repubblica.it, sono contrassegnati dalla dicitura "questo sito potrebbe danneggiare il tuo computer" ed e possibile accedere a questi link solo facendo copiancolla dell'indirizzo internet, dell' URL


Qualcuno in un commento nominava lo scandaloso Antonello Piroso di ieri sera a nientedipersonale... ...Quel Piroso che ieri ha detto che non perde intere giornate ad ascoltare intercettazioni, come usano fare altri ultimamente, perchè lui è uno che lavora!!! ...Quel Piroso che tempo fa ha giustamente dedicato una puntata ad Enzo Tortora...con super ospite della serata seduto in prima fila...udite udite...il ministro della giustizia Angiolino Alfano... ...Quel Piroso che ogni volta che parla fa il maestrino,cerca di sottolineare che lui nn sta nè da una parte nè dall'altra...poi coi fatti dimostra che sta con tutti!tantopercambiare...


# 175    commento di   CiceroCensorii - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 16:25

you don't will be there


# 176    commento di   CiceroCensorii - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 16:27

Ma voi non ci sarete!!


@red tux 173 io ho cercato la Ibanez ed è comparsa la stessa dicitura,non credo che vogliano censurare anche il loro sito, dai.. @ Pasolinante cip cip


Il fatto che la politica italiana non tenga conto della rete è solo un'ovvia conseguenza dalla sua incapacità di rinnovamento e della mancanza di cambio generazionale.


#175 Cicero .. Cicero! you don't will be there Dove hai studiato inglese? Al Do-it-yourself English Course for dummies?


Articolo illuminante. Non capisco una cosa. Perchè non si può criticare il capo dello stato? Perchè non si può mettere in dubbio la sua imparzialità? Stiamo parlando del capo dello stato di una democrazia o di un faraone egiziano? I commenti su repubblica e il corriere sono stati comunque bloccati. Ah, ricordiamoci che questi giornali prendono anche i nostri soldi.


Pasolinante e paolo ppopillo. Due facce della stessa medaglia?


A proposito di informazione... Non so se avete notato una cosa. Al TG1 invitano Alberto Torreggiani, che è sulla sedia a rotelle dal giorno in cui vi fu un'azione da parte del gruppo armato a cui apparteneva Cesare Battisti e nel corso della quale il padre perse la vita. Probabilmente si aspettavano da lui - che vittima lo è sul serio - un atteggiamento più vittimistico e meno equilibrato. Guardate invece con che compostezza e onestà risponde alle domande, e notate il velo di delusione sul volto dell'anchorman che evidentemente si sarebbe aspettato lacrime, invocazioni e la richiesta della testa di Battisti su un piatto d'argento. http://video.aol.com/video-detail/tg1-albertotorreggiani/1824199911


# 183    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 16:58

x rosa..forse va a scuola da silvio? ..as annnnn(al) iuuuùùniversal (message?) messenger for friiiiiiii dòm enda de de de mo crazi x cinzia mannaggia a te e all'gaberù(signolo) che sei! :-)
http://www.youtube.com/watch?v=mVse7ezWACg&hl=it


Intendevo paolo papillo naturalmente.Le dita sulla tastiera a volte mi si attorcigliano




Sarà lunga e dura ma forse, alla fine, qualche coscienza in più sarà risvegliata dallo stato di coma procurato dal regime. Spero che tra queste, di coscienze, ci sia anche quella del presidente napolitano...la sua non è prudenza, equilibrio politico, strategia a lungo termine. La sua è latitanza, è impotenza...non ho più fiducia in questo signore e me ne rammarico. Per quanto riguarda gli organi di informazione di regime, beh, hanno dimostrato e stanno dimostrando che non c'è limite alla vigliaccheria e alla menzogna...branco di mentecatti!


# 187    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 17:11

# 183 commento di pasolinante http://www.youtube.com/watch?v=gZq7j1DX3Aw Senza "forse" :D
Wizard of the steel threads


# 188    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 17:11

x lory io spero per l'ampiezza delle superfici e la profondità delle stesse, che non sia cosi semplice ridurre come in psicologia o sigizia junghiana ( coppia dei due tipi psicologici) è stato molto bello notare in te come anche nel blogger o nella blogger mimì l'ampia "sfaccettatura" dell parti di un solo cristallo , lo avete espresso te e lui o lei in modo "identico e diverso" come anche qui rappresentato se vogliamo da simbolo a materia nel vetro e nel cavo che separa E unisce ognuno di "noi" mentre ci viviamo,leggiamo, pensiamo e agiamo il discorso ha sue implicazioni cosi importanti e cosi articolate che non posso dilungarmi un caro saluto Lory io!


@ pasolinante perchè mannaggia a me? per caso ti sei guardata il video Qualcuno era comunista e ti sei commossa? ::)))


@177 sì è stato un blackout di google


Dilungati,anima bella,è così cosa buona lasciare andare la propria barchetta nel moto ondoso dei tuoi pensieri!Ti sembra sempre di approdare in lidi di speranza.


A proposito di cambio generazionale, De Benedetti ha deciso di lasciare le presidenze di tutte le attività da lui fondate, mantenendo una carica onoraria nel settore editoriale e profondendo una quantità smodata di rassicurazioni sul fatto che "finchè lui sarà vivo" il Gruppo dell'Espresso-Repubblica non si vende, cosa che il figlio Rodolfo sembra non veda l'ora di fare. Poi è venuto fuori che anche se si esclude l'ipotesa della vendita, non si esclude quella di un riassetto azionario. Inoltre pare che Ezio Mauro stia per fare le valigie. Alla luce di queste considerazioni, non so perchè non mi stupisce più di tanto il subitaneo allineamento di Repubblica sulle ultime note vicende. La cosa che mi irrita parecchio invece è che persone di presunta intelligenza ed esperienza, come il direttore di Repubblica.it, cerchino di scaricare in modo molto infantile la responsabilità di quanto sta succedendo nel Paese su coloro che protestano con sdegno contro la marcescenza politica e istituzionale che avanza inesorabile in Italia. "Straparlanti dementi" praticamente li definisce Zucconi e li accusa (ci accusa) di spianare, insieme a "questa sinistra da Luna Park", la strada a Berlusconi per la Presidenza della Repubblica. Capite gente? Napolitano si sta comportando come Vittorio Emanuele III, la sinistra è il primo alleato di Berlusconi, loro, i giornali, si allineano per salvare la pagnotta e la colpa dovrebbe essere di quella parte della società che si indigna, che grida allo scandalo per le porcate che vede perpetrate quotidianamente, quella società civile che grida di dolore invece di rispondere con la violenza. Io sono a dir poco demoralizzata e a dir molto poco, schifata.


Speriamo che proprio grazie a questi commenti i giornali inizino a svegliarsi un po'. Tuttavia non posso che sorprendermi dall'astio contro Ezio Mauro, che mi pare essere tuttora una delle voci antiberlusconiane più forti, come ha ribadito con editoriali recenti. Non so quanto ci sarà da guadagnare con una sua cacciata, ricordiamoci che è sempre stato lui ad assumere Travaglio anni fa. In generale è Repubblica ad essere troppo apertamente schierata col Partito democratico ed in particolare con l'attuale segreteria. L'atteggiamento tenuto sulle ultime vicende del presunto scontro tra procure è deludente, però ricordiamoci che è stato Giuseppe D'Avanzo a definire "venticello calunnioso" gli attacchi a Di Pietro da parte del Giornale.


# 194    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 17:55

Questa poesia di Ignazio Buttitta, che in origine si chiamava "Lingua e Dialettu", sarà il nostro manifesto. Non serve aggiungere altro perchè ogni parola sembra essere stata scritta ieri. Un populu mittitilu a catina Spugghiatilu Atttupatici a vucca, E` ancora libiru. Livatici u travagghiu U passaportu A tavula unni mancia U lettu unni dormi, E` ancora libiru. Un populu Diventa poviru e servu, Quannu ci arrobbanu la lingua Addutata di patri: E` persu di sempri. Diventa poviru e servu Quannu li paroli nun figghianu paroli E si mancianu tra d'iddi. Un popolo mettetelo in catene spogliatelo tappategli la bocca è ancora libero. Levategli il lavoro il passaporto la tavola dove mangia il letto dove dorme, è ancora ricco. Un popolo diventa povero e servo quando gli rubano la lingua ricevuta dai padri: è perso per sempre. Diventa povero e servo quando le parole non figliano parole e si mangiano tra di loro. Ignazio Buttitta posted by Benny Calasanzio at 1/30/2009 04:09:00 PM
http://nanni64.ilcannocchiale.it


La feccia, ieri e oggi Indro Montanelli (intervista, Repubblica, 26 marzo 2001): "Veramente la scoperta che c'è un'Italia berlusconiana mi colpisce molto: è la peggiore delle Italie che io ho mai visto, e dire che di Italie brutte nella mia lunga vita ne ho viste moltissime. L'Italia della marcia su Roma, becera e violenta, animata però forse anche da belle speranze. L'Italia del 25 luglio, l'Italia dell'8 settembre, e anche l'Italia di piazzale Loreto, animata dalla voglia di vendetta. Però la volgarità, la bassezza di questa Italia qui non l'avevo vista né sentita mai. Il berlusconismo è veramente la feccia che risale il pozzo". E se vivesse oggi ne vedrebbe l'evoluzione: la feccia risalita fino all'orlo, che tracima, invade e copre tutto, ogni angolo, come la massa blog del film horror. Con una differenza: Repubblica non lo pubblicherebbe più. Repubblica? - Chiamiamola Nonpubblica.


# 196    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 18:6

mannaggia a voi! prima mi con..smuoveva gaberù(cinzia).. mo' ci si mette pure lorì io..e poi il papillo e poi ci si mette pure il mac(pein)ecc..poi come finisce? ke mi cazzianoooooooo!! e mi tocca giustamente sentire(come se potessi mai abbastanza)tutte le lacrime del rifugio e rimango quella ribelle "anima brutta" che sono .-)..come quando penso e nn posso mai immedesimarmi abbastanza fino a quelle da cui arrivano in un modo e approdano in un altro(ma le lacrime salate nn cambiano)nella piattaforma incavata a lager nell'isola di lampedusa dagli isolani più civili d'italia, cmq dico qst: la cosa +brutta che potevano farci gli ammi-ragli delle nostre (palle) rotte, l'hanno fatta..era ed è proprio su quel suono centrale a ogni "barchetta"..è come tu Lory io hai detto dei miei remi..futuro/speranza..ti ringrazio,nn potevi dire cosa più vera xke sento da anni,infatti quegli scafisti ripuliti a governanti smuovono in me/noi una forza contraria a quel perno distrutto(ke infatti kiama altra distruzione fatta in vari modi);si ok io mi dispero dentro questa cosa,ho una struggenza dentro ke è il caso nn faccia sentire x la cultura della vera responsabilità in cui credo, ne sono consapevole dentro la mia barchetta, ma "devo" devo devo devo,in questo caso si si si sono come la battaglia di papillo,in ogni luogo quindi quando sono qui anche in questo, dare alle altre parti di quel mare quell "a-mare" dai suoi fari,ai suoi porti ai suoi estuari al suo entroterra compreso ogni suo pescatore a ogni suo attore che ..che i suoi ammiragli e apicale di comando non hanno avuto,non hanno e non sanno..è questo ke ha distrutto le persone e i cittadini,dalle vittime perse nel mare della storia, a quelle che sembrano vive,vittime di una kambusa inesauribile di ignoranze,rotte dentro un mare senza sale.


Voglio aggiungere questo: quando parlo di "sinistra come primo alleato di Berlusconi" credo sia automatico da parte di tutti escludere l'Idv, anche perchè comincio a pensare (e sperare, perchè no)che l'obiettivo di questa formazione politica sia trarsi al di fuori della logica partitica promuovendo, invece, una logica civica, se così possiamo dire, una logica in cui il cittadino e l'etica siano al primo posto.


Credo che sia accaduta una cosa gravissima... Mi chiedo e vi chiedo se su una manifestazione di piazza nella quale partecipa e parla ai manifestanti un leader politico alcuni membri della camera penale possano motivare una denuncia penale nei confronti di tale leader cominciando in questo modo: "Secondo quanto ha riferito la stampa" Ma ci sono i video a riguardo... persino radioradicale ha messo a disposizione l'intero filmato della manifestazione... quindi perchè basare una denuncia penale su quanto la stampa riporta... Ma la stampa non può fingersi giudice... dove tale stampa tra l'altro non ha mai e dico mai riportato l'intero discorso che ha fatto l'onorevole Di Pietro e tanto meno i telegiornali o i programmi televisivi che si occupano di politica. Ma questi magistrati... sono buoni magistrati... gli daranno di sicuro persino una bella promozione... Anche se sono più che convinto che si tratta solo di annunci per screditare italia dei valori in vista delle elezioni europee e per oscurare il resto della manifestazione e delle critiche portate alle istituzioni italiane che non fanno il loro dovere democratico.


# 199    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 18:19

AVVISO AI CINEASTI oggi ho intercettato delle immagini KAFKIANE!!! , vi prego di fare un film anche corto prima possibile ..dovrebbe essere fatto con una tecnica di contrasto, del tipo le mani e il volto del pescatore di verità apicella e tacchettè dissolvenza , faccia di ianello e aula della corte d'appello o qualcosa del genere di catanzaro, dove si è svolta l'apertura dell'anno giudiziario..SONO STATA MALE!!!..sembrava un film dell 'HORROR PORNO NOTABILI ALL' ITALIANA ..di quelli più angoscianti di Rosi o di Bellocchio purtroppo l'immagine immaginario abbiamo visto quanto conta.. ora ,se si potesse usarlo al contrario , magari anche questo serve..purtroppo lombroso era limitato, ma qualcosa ci aveva azzecato sulla fisiognomica : diffondere anche se su internet(magari poi si propone a qualche trasmissione tipo anno zero) un immagine che parla già senza altre parole ..solo x il diverso ammantellamento dell'ermellino di una sede giudiziaria rispetto a un'altra.. occorrebbe fare tanti stacchi e dissolvenze..volti o mani IMMEDIATAMENTE "onda"...altri immediatamente "fango" dio mio che facce da mammassantissima a catanzaro!quando lo vedrete a proposito di donne, notare la cerimoniera avanzante dentro l'aula con una specie di fiaccola o fascio di ..luce codici abbracciati a sè mentre entrava dentro la "caverna"


# 200    commento di   CiceroCensorii - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 18:19

La Magistratura è un Ordine o un Potere?


Il male di questo paese sta tutto nei giovani della generazione attuale. Una volta capito di essere stati estromessi dal poter contare qualcosa per il futuro di questa nazione, perchè non si sono organizzati e non hanno fondato un loro partito?? Bastano pochi elementi nel programma e potrebbero raccogliere la fiducia anche dei più derelitti tra i lavoratori della vecchia guardia, che hanno finalmente capito che finchè ci saranno barboni e morti di fame essi saranno considerati dei privilegiati (perchè hanno un lavoro) da parte dei vari dirigenti rossodipinti. Un programma semplice: fedine penali pulite, non più di 2 legislazioni, pensionamento obbligatorio a 65 anni (la scienza testimonia che dopo i 50 anni già si perde molta elesticità celebrale), eliminazione degli sprechi (vedi i vari libri che ci prosperano sopra), eliminazione di qualsiasi sostegno alle congreghe religiose (ormai ce ne sono troppe e noi lavoratori non possiamo tenerle tutte sul gobbo), privatizzazione della RAI (oggi un regalo di 110euri a famiglia che la paga)..... etc... programma migliorabile in rete dalla gente di buona volontà che veramente ha a cuore le sorti di questo paese (e chi più dei giovani?)
pornodidattica.splinder.com


E del risarcimento danno chiesto da De Bendetti a Berlusconi per lo scippo della Mondadori mediante la corruzione dei giudici, non si parla più? Non sono informato. Visto quello che sta succedendo, mi viene il sopetto che abbiano fatto, di nascosto, una transazione bonale, proposta dal TeleBano, per mettere a tacere tutto ("tacere" - il verbo topic del momento). A pensar male si fa peccato, ma a volte... è un peccato che mi assumo volentieri.


x barchetta ...una eco che arriva lontano.


# 204    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 19:5

x gaberù 205 tu di più e oltre più!e nn mi far fare la rincorsa di più tu,di più io,xkè lo sai!finisce nel lontano-vicino istmo.. lingua del lambito con-tì-gù(o) NOI! ..................... cosa importante organizzata a brescia e altre città in qst mese giorni:battaglia di sensibilizzazione importante quella fatta con i circoli di lettura..in qst caso Polo Nord -l'editore di questo libro sta già passando i suoi notevoli guai ..minacce -la diffusione del libro è stata promossa dall'associazione di peppino impastato ..dà traccia di quanto sia ramificata l'espansività delle 3 mafie, di quanto al fenomeno "visibile"del sud,ne corrisponda uno meno visibile al nord- " Si incontrano a Varese, nel Bergamasco, in una pizzeria sul Lago di Garda o lungo la via Emilia. E mentre in televisione trasmettono le fiction su Riina e Provenzano, i boss di Cosa Nostra, camorra e 'ndrangheta, da anni, hanno attaccato anche la "famosa" Padania. Quelli del nord, poi, quando c'è da far girare soldi non hanno scrupoli. Banchieri e bancari "ci stanno", così come imprenditori e professionisti. E per i padrini del sud diventa tutto molto facile... L'indagine di due giornalisti per smitizzare, chiarire, denunciare che questo Paese, che in molti vogliono diviso, è nella realtà unificato dal denaro e dalle organizzazioni criminali, con la compiacenza di molte persone "per bene". Fabio Abati e Igor Greganti, giornalisti e autori del libro


Obama: arrestato fratellastro per marijuana WASHINGTON - George Obama, fratellastro del presidente Barack Obama, è stato arrestato in Kenya per possesso di marijuana, riferiscono oggi i media americani. Il ventenne George è stato accusato di possesso di droga e di resistenza all'arresto. E' detenuto in una cella della stazione di polizia di Huruma, a Nairobi, e dovrà comparire in aula lunedì. Il giovane sostiene di essere innocente. "Mi hanno portato via da casa mia e ancora adesso non capisco perché", ha detto dopo l'arresto. George Obama è uno dei pochi familiari di Barack Obama a non essersi recato a Washington per l'insediamento del presidente Usa. E' figlio di Barack Obama sr., padre anche del presidente americano. L'uomo è morto in un incidente stradale in Kenya quando George aveva solo sei mesi. Il ventenne, che vive in una baraccopoli a Nairobi, vuole fare il meccanico. cominciano anche in america adesso?il buon esempio ce l'hanno


# 206    commento di   marat_ - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 19:30

La mia proposta è la seguente: scrivere una lettera a Napolitano, firmata da tutti i cittadini italiani, in modo da appoggiare le ragioni dei familiari delle vittime di mafia, di Di Pietro, De Magistris, Genchi e via dicendo. Non possono accusare tutti noi di vilipendio al presidente della repubblica, né di desiderare uno "scandalo" della magistratura. La stampa ne dovrà parlare e se a firmare la lettera sono alcuni milioni di italiani la cosa non può essere insabbiata come è accaduto per i referendum.


# 207    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/1/2009 alle 19:54

ok marat quoto! dovresti scrivere la tua idea a info@familiarivittimedimafia.com in modo che loro si facciano tramite per la circolarizzazione più distribuita possibile ,unico format ..unico passaparola via via alle decine e poi centinaia e poi migliaita e milioni di cittadini che prendono e la mandano a : https://servizi.quirinale.it/webmail/ dove qualcuno di noi ha gia inserito il suo testo anche nell'ultima occasione di piazza farnese, ma molto piu efficace sarebbe un'inziaitiva massiccia..sconvolgentemente in sintesi di tre parole in croce: AMIAMO LA VERITA'!


x marat ottima idea,fallo subito se puoi




Russia: manifestazioni anti Putin Decine di oppositori fermati da forze dell'ordine (ANSA) - MOSCA, 31 GEN - Sono decine gli antigovernativi russi fermati mentre cercavano di organizzare una manifestazione per chiedere le dimissioni di Putin. Tra i fermati c'e' Eduard Limonov, il capo del partito nazional-bolscevico. Dall'altra parte della citta' sono stati fermate altre decine di oppositori vicini all'ex campione di scacchi Kasparov. Secondo l'agenzia Interfax inoltre, il dirigente del movimento 'Noi', Roman Dobrokhotov, e' stato fermato durante una manifestazione davanti alla sede del governo.


# 211    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 1/2/2009 alle 12:3

@cicerocensorii 175 ti conviene limitarti all'italiano, il tuo inglese e' piuttosto scarso per non dire peggio.


# 212    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 1/2/2009 alle 12:6

@Rosa 179 scusa Rosa, non avevo ancora letto la tua risposta. Dubito che il buon cicero sappia tradurre il nome dell'istituto e se si affida alle traduzioni google (come sembrerebbe dalla sua frase) sono guai.




il web segnerà la rivoluzione. e sarà pianto e stridore di denti. arriviamo, state tranquilli.




E' la primissima cosa che ho pensato io tra me e me, non appena letto i titoloni a caratteri cubitali sulle presunte offese di DiPietro al nostro Capo dello stato. Ho letto centinaia di commenti di persone indignate su come i giornalisti hanno riportato la notizia. Dal Corsera a Repubblica... tutti allineati e coperti, come ci insegnavano a naja ! E giù critiche ai direttori e vice di questi presunti giornali di informazione. HA ragione Peter, quei giornalisti perdono di credibilità perchè ormai, letto l'articolo, si cerca subito qualche altra fonte. La gente sta maturando.


Caro Peter, mi ripresento dopo aver visto il tuo intervento ad Iceberg del 2 febbraio. Sei sempre quello che dice le cose più giuste. Sei veramente FANTASTICO! Quel Nuzzi, o come caspita si chiama, si dovrebbe solo nascondere; quanto a Pecorella, dovrebbe girare con un sacchetto sulla testa! Continua così, stendili questi quaquaraquà servi del potere! :-*


Me dirijo a usted en español porque es mi idioma. No hablo italiano, ni ningun otro idioma. Mi marido lo adora lo considera un here nacional. Para mi es usted un vividor, un demagogo y sinverguenza. Critica a los politicos pero no hace nada más, gracias a ellos usted come todos los dias y goza de fama y prestigio. Por que? no va a acer esas a las obras, a las minas,a las fabricas o con los trabajadores del campo y el mar? Por que no trabaja con ellos codo a codo y cobra mil miseros euros o menos e intenta llegar a final de mes?. Por qué en lugar de trajar desdes su blog o dese su comodo despacho no trabaja duro con el pueblo? Usted denuncia a "los que les pagan", usted critica a "los que les pagan". Ya que si o existieran politicos usted de que de viviria. ¿ Esto se lo dice una consejala socialista de Fuengirol, Malaga (España) que trabaja todoslos dias en un colegio para poder vivir u mantener a mi familia, el resto del tiempo se lo dedico a la consejalia, lucho por la justicia, denuncio las irregularidades de mi ayuntamiento, ayudo a los vecinos, los escuchos, los apoyos, los defiendo en contra de un gobierno tiránico de la alcaldesa de este pueblo y solo por 200 euros al mes, y eso si voy al pleno corporativo muicipal, si no no veo un euro en todo el mes, y encima pago impuesto por los 200 miseros euros mensuales. pero no me importa lo hago gustosa por mis vecinos, por mis votantes, porque creo en la democracia. Ademas esos 200 euros lo entrego a mi partido, y usted es el que dice que los politicos somos corructo s ladrones? Señor mio trabaje todos los dias en una oibre o en el campo de saol a sol y luego opine y critique. Usted vive a costa de todos nosotros, de los politicos y de los pobres seres humanos que vamos a trabajar todos los días para poder vivir. Atte Marian Morales Consejala Socialista del municipio de Fuengirola, España



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti