Commenti

commenti su voglioscendere

post: Liberali alle vongole

Zorro l'Unità, 3 febbraio 2009 Fra le tante parole che han perso il loro significato, anzi hanno assunto quello contrario, c’è “liberale”. Ieri Ostellino , che ogni due per tre ricorda di essere un “liberale” (forse per convincere se stesso), scrive sul Corriere che Di Pietro è “autoritario” perché chiede al capo dello Stato di non firmare leggi incostituzionali, e “ha un certo seguito in quella parte dell’opinione pubblica che, negli anni 20, ingrossò in buona fede le file del fascismo”. “Nelle democrazie liberali - spiega Ostellino - i politici non sono legibus soluti, ma sottoposti essi stessi alla Legge. Che è ‘ uguale per tutti ’”. Ben detto. Peccato che le critiche al Quirinale riguardino proprio la firma sulla legge Alfano che rende “legibus solutae” le quattro alte ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Sulla conversione di Guzzanti sulla via di Damasco, anzi sulla via di Tblisi, credo che siano stati determinanti i figli Corrado e Sabina. Alla fine dovendo scegliere tra i figli e Berlusconi, ha scelto i figli ... Ciò che è clamoroso è che accusi apertamente e direttamente la Carfagna di occupare il posto di ministro solo per essere l'amante di Berlusconi (insomma andare a mignotte a spese dello Stato ...) e la cosa passa ancora una volta sotto silenzio. Obama ha dovuto accettare le dimissioni di due ministri per evasione fiscale e per non aver pagato i contributi ad una colf ...


Chi ha una certa età si ricorderà di Willy Brandt, grande cancelliere tedesco socialdemocratico, costretto a dimettersi quando fu scoperto che il suo segretario era una spia della DDR (a sua insaputa ovviamente). Helmut Kohl, il cancelliere della riunificazione tedesca, ha dovuto lasciare la politica per i finanziamenti in nero al suo partito. E agli italiani sta bene, anzi benissimo, che i maggiori collaboratori di Berlusconi siano un condannato per corruzione giudiziaria (a vantaggio del capo ovviamente) e un imputato per mafia ...


scusate se faccio un paragone francia italia ma é logico che si dica come stanno gli altri. qui il berlusconi é il presidente della republica e non si puo nemmeno interrogarlo davanti a un giudice. mitterand si é mangiato una banca credito lionese stiamo ancora pagando le tasse per coprire i debiti chirach anno scoperto un conto in giappone 300M euro il giudice che si interessa alla cosa trasferita e lascio perdere altro . con qusto non vuol dire stare fermi ma degli altri non sappiamo nulla noi ci sputtaniamo cosi oltre alla beffa gli altri ridono mettetela come volete ma se non riusciamo a stravolgere il parlamento con uomini sani siamo come il canto delle cicale la polemica durera una sola estate


Matusa: in Israele Olmert costretto a dimettersi (non ricordo se per sospetta corruzione o finanziamenti occulti al partito). Negli USA il governatore di uno Stato costretto alle dimissione per tentativo di corruzione ... Perchè gli italiani ingoiano tutto? Siete sicuri che sia solo un problema di informazione?


scusa poasolinante non rivoglio accendere una polemica con te lungi da me ma qullo che volevo ribadirti é che scrivi un articolo bello poi non so ti fai prendere dalla frenesia letteraria e ne scrivi tre come diciamo noi a cote della placca. percio ti chiedo ancora scusa ma tra una inserzione e l'altra respira un poco ciao non volermene ti leggo lo stesso


....E' da oggi che inspiegabilmente , il sito non ufficiale di Marco Travaglio ( marcotravaglio.it) e il suo vivace forum non e' piu' agibile . Digitando l'url si viene indirizzati ad un sito commerciale che niente ha che fare con il sito non ufficiale di Marco Travaglio .


111 ideePS scusa credo che ai fattoTILT olmert é ancora la e limbecille del'americano Haveva messo all'asta il suo posto al migliore offerente ciao buona notte


DI PIETRO DA MENTANA


# 116    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 0:7

fai il tuo budget Matusa112 , ti lascio alla vendita dei tuoi spazi e al tuo linguaggio da venditore , con tutto il rispetto per i commessi viaggiatori che leggono hickmet e che leggono gli latri commenti ma guarda caso hanno qualcosa da dire sempre a quella cazzo di persona o tre persone in croce.. auguri per la tua raccolta pubblicitaria,il campo è tutto tuo e già che ci sei lamentati come hai fatto di Sgarbi magari per attirare di più l'attenzione oppure per piazzare un altro prodotto e via ..l'inserzione Pd poi se vuoi mettici anche la pubblicità dei cotechini e dei prodotti antiplacca,per me parli nè più nè meno come un venditore di leggi ad personas degtli uomini malati che siedono fuori e dentro il parlamento, ovviamente maschi..maschi fino all'ultima cotica..come te aizza bene , altrimenti si accorgono che lo facevi per piazzare un prodotto e poi ti tocca rispondere se in italia c'è un problema di formazione e informazione e ti devi inventare troppi mestieri


# 117    commento di   kittykate - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 0:8

Con dei liberali così, chi ha mai più bisogno di fascisti?


Se Di Pietro viene accusato per vilipendio al capo dello stato, perchè nessuno si ricorda gli insulti di Bossi al Presidente della Repubblica o alla bandiera Italiana? Basta con il sistema di due pesi e due misure. Io vorrei un paese democratico in cui ognuno possa esprimere il proprio dissenso, senza prima doversi accertare di essere dalla parte giusta per poterlo fare...


ma marcotravaglio.it è stato hackato o cosa?!??


Guardate che Paolo Guzzanti le prende già dai suoi, non inveite troppo contro di lui: dategli una chance, penso che sia sincero. Anzi tenetelo buono, sperando che il suo esempio faccia scatenare una reazione a catena di defezioni nei ranghi dei berluscones. Sul suo blog si legge anche questo: «Roma, 02 FEB (Velino) - “È molto triste, per non dire penoso, e purtroppo nello stile dello stalinismo putiniano, che proprio a una persona amica, gentile e buona come Sandro Bondi sia stato affidato il tristo compito di intimarmi la richiesta di dimettermi dal Parlamento. Ho la piena consapevolezza di essere stato votato dai miei elettori - senza vincolo di mandato, come previsto dalla Costituzione - e non e’ colpa mia, ma di qualcun altro, se la legge attuale dà alle segreterie il compito di designare i candidati. Per questa ragione presento un progetto di legge per rendere obbligatorie le primarie e regolare la vita dei partiti secondo democrazia, che oggi manca nel Pdl come ben sa Sandro Bondi, che e’ stato testimone del mio profondo e crescente malessere”. Lo dichiara il deputato Paolo Guzzanti, che oggi si e’ dimesso dal gruppo del Pdl, in risposta al ministro dei Beni culturali Sandro Bondi che lo aveva invitato a dimettersi da parlamentare: “Purtroppo - ha dichiarato Bondi - Paolo Guzzanti ripaga il sostegno, la fiducia e l’amicizia sincera che Forza Italia e il presidente Silvio Berlusconi gli hanno sempre manifestato, con parole cariche di disprezzo e con accuse risibili al partito che lo ha più volte designato in Parlamento e indicato ad assumere importanti responsabilità istituzionali. A questo punto Guzzanti, se vuole dimostrare la nobiltà del suo gesto, dovrebbe avvertire il dovere di dimettersi dall’incarico di parlamentare”. (red/elb) 022006 FEB 09» Quando un amore o un matrimionio finsice, volano parole grosse... nel nostro caso spero sia finito davvero. Già nella lettera d'addio P.G. rimprovera a Berlusconi di appoggiare l'esecrab


Matusa : hai ragione Olmert pur dimettendosi è rimasto primo ministro per l'impossibilità di creare un nuovo governo. E difatti il 10.2 p.v. ci saranno nuove elezioni ...


Già nella lettera d'addio P.G. rimprovera a Berlusconi di appoggiare l'esecrabile politica di Putin, lo stesso Putin che vuole tornare al culto di Stalin. E il suo amico Silvio vuole tornare, come sogna anche il suo maestro Gelli, al culto di Mussoni. Pazzesco, demenziale, assurdo: lo stalinista e il fascista a braccetto! E pensare che il PiDuce è lo stesso fascista che dello slogan, anzi dell'incessante grido di guerra "Al comunista!" - "Al comunista!" - "Al comunista!" ha fatto la sua ragione di vita e la sua tattica di propaganda politica! L'unico mago che ha compiuto la quadratura del cerchio. Sfido che l'ex comunista Bondi in questo caldo ambiente stalinista-fascista si trovi una meraviglia. E a Guzzanti lasciategli vuotare il sacco - ne vedremo delle belle


Corr.: Mussolini


Caro Roland Berlusconi potrebbe pure essere condannato per aver violentato e mangiato bambini. Gli italiani continuerebbero a votarlo ... Berlusconi cadrà (come Provenzano e Riina e Andreotti) solo quando la mafia deciderà che non è più in grado di tutelare i propri interessi ...


# 124 IdeePerLaSinistra Per la mafia Berlusconi funziona alla grande, come mai nessun politico ha funzionato, nemmeno Andreotti. La mafia non lo mollerà mai: sarebbe come tagliare il ramo su cui sta seduta, come mai è stata seduta. (Vale anche reciprocamente: per Berlusconi la mafia funziona alla grande ecc. ecc...) Ma mica tutti gli italiani che lo votano sono mafiosi?! E buona notte! (detto senza ironia)


Buona notte anche a te Roland. Prima o poi tutti i capi mafia o referenti della mafia vengono mollati ... Certo che gli elettori di Berlusconi non sono mafiosi. Il problema è che lo votano pur consapevoli dello schifo che lo circonda ....


Marco per cortesia parlaci di questo argomento: http://www.beppegrillo.it/2008/12/98_miliardi.html


# 128    commento di   panormo - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 3:22

P.Guzzanti molla il presidente silvio. S'è ravveduto sulla via di Damasco, o altrimenti è stata opera di amorevole convincimento familiare (in fondo "Italiani brava gente"). In entrambi i casi non sarà stata un'ardua impresa: non che ci volesse poi tanto a riconoscere di che panni vestisse tale paladino di rivoluzione liberale. Eppure Guzzanti da giornalista conosceva certamente il sodale di Craxi. Forse, ma forse, meno avvertito era delle di lui capacità imbonitorie. Intanto a me l'odierna redenzione ricorda quello che avvenne dopo la caduta del cavalier Benito, e che m'aspetto ancora avverrà al crollo dell'illusionrama untuoso. Agli itaGliani, si sà, piace rappresentarsi come "brava gente", magari a volte portati sulla cattiva strada da qualcuno.


Continuo ad ascoltare i tiggì per vedere come i politici tentano di infinocchiarci ma i miei TG sono ormai voglioscendere e grillo.. Nei tiggì il mio semplice e critico orecchio mi ha detto un paio di cose su Morfeo: 1. all'inizio, quando "salì al colle" esternava un pelino di più, poi mi ricordo un bel giorno, dopo l'ultima esternazione andò a trovarlo un omino basso ed unto a colloquio privato e d'improvviso si zittì: la mia domanda è, con cosa lo tengono per le p..e? 2. oggi, anche se la ignorano o la denunciano, hanno una gran paura della piazza: Morfeo dopo mesi di sonno si è messo a parlare su tutto, solo ieri 03/02, ha detto la sua 3 (dico tre) volte nello stesso tiggì su argomenti diversi... (ovviamente non politici). Loro non molleranno mai, ma noi che siamo più giovani, li vedremo per forza andarsene ad uno ad uno..


Se tutti questi giornalisti non si comporterebbero come ormai è ben chiaro a quelli che frequentano la rete, non avremmo la conferma che chi attacca Di Pietro lo fa esclusivamente per entrare nei favori del resto del parlamento. E se cosi non fosse, dovrebbero anche vergognarsi di più, perchè a quel punto non si tratterebbe più di servilismo ma di inettitudine. Insomma in entrambi i casi mi pare ovvio che ci troviamo ad avere a che fare con persone inadatte a fare il loro mestiere. Ma in Italia sembra consuetudine, purtroppo!


Errata corridge: comporterebbero = comportassero. Scusate il grave errore.


UNA SOLA DIFFERENZA... Sapete qual è la differenza che passa fra "NOI" e "LORO"? "NOI" poniamo assolutamente "PRIMA" di tutti gli altri problemi (comunque importantissimi, "OVVIAMENTE"), come problema "PRIORITARIO" solo ed esclusivamente i "TROPPI SOLDI", incassati in "MILLE" modi "INGIUSTI" dai signori "PRE-POTENTI" di qualunque "CASTA", con cui "RICATTANO" da sempre chi ha "BISOGNO" e con cui possono permettersi qualsiasi cosa (già, proprio come ai tempi in cui dominava la "NOBILTA'"), che devono poi venire "RIDISTRIBUITI" in maniera più "GIUSTA" per il bene di "TUTTI", a partire proprio da chi è più in "DIFFICOLTA'". Risolto "QUESTO" problema, si risolverebbero poi a "CASCATA" anche tutti gli altri problemi. "LORO" invece parlano sempre di qualunque altro argomento, purché non si parli "MAI" dei loro "TROPPI SOLDI". Chi sono "LORO"? Fate un po' voi, pensateci bene sopra ragionando col vostro "CERVELLO", facendo i conti con la vostra "COSCIENZA" e dandovi la risposta in base alla vostra "BUONAFEDE", scegliendo se stare dalla "NOSTRA" parte oppure dalla parte "LORO". Però sbrigatevi, ché il tempo è ormai definitivamente "SCADUTO"...
emergenzademocratica.blogspot.com


# 133    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 8:25

Per chi volesse sostenere Di Pietro per la denuncia presentata dopo Piazza Farnese, qui sotto c'è il link.
http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/iosostengo/2009/02/io_sostengo_antonio_di_pietro.php




TRA POCHI MINUTI DAI MICROFONI DI RADIO 24 SI PARLERA' DI ELUANNA ENGLARO; io gli ho scritto questa mail,se condividete fate un copia incolla e mandatela; elefante@radio24.it non provate un pò di vergogna ad entrare a piedi uniti in un caso totalmente privato. non avete nessun rispetto per questa famiglia che soffre.La fortuna dei giornalisti alla vespa e alla ferrara è quella di avere trovato nel padre di eluana,Peppino; una persona educatissima fin tropo educata,peccato... perchè se fossse stato uan persona più irruenta vi avrebbe fatto neri ed in tutti i sensi... Si persevera nell'ipocrisia di mostrare le foto di questa ragazza quando era nel massimo nel suo splendore,bugiardi e ipocriti perchè non mostrate le condizioni attuali di questa povera sventurata. ai movimenti cosidetti per la vita dico;battetevi perchè le madri che devono partorire non perdano il posto di lavoro,perchè ogni bambino abbia pari opportunità nello studio e nella vita sociale,allora potreste dichiararvi per la vita,attualmente siete solo degli oppressori che inopinatmente si dichiarano cattolici,cattolici che non conoscono la pietà. per intervenire nella trasmissione chiamate in verde 800240024


Ciao, che andassero a studiarsi un pò la storia, per capire il vero significato della parola liberale. Povera Italia.


La "setta" delle Camere penali ha denunciato Di Pietro, reo (secondo la singolare interpretazione dei giuristi della famiglia Berlusconi) di aver offeso il Capo dello Stato. Io so che da quando esistono le XII tavole e il diritto romano, denuncia e chiede l'accertamento della verità chi viene offeso non chi non c'azzecca niente. Io so che non si può parlare a nome degli avvocati italiani quando si agisce per farsi bello verso il proprio cliente potente e immune. Io so che Di Pietro non ha offeso nessuno e se non si comprende neanche il senso letterale delle parole secondo il loro corrente significato ed il contesto sequenziale nel quale sono pronunciate, si dovrebbe partire di nuovo dallo studio del diritto romano. Come quando un bambino parte dalla prima elementare. Anzi dall'asilo infantile.


# 138    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 9:42

Io so che nel 1997 bossi gridò ad una signora di mettere il tricolore "al cesso" (ed il tricolore nella scala gerarchica sta sopra al presidente della Repubblica); io so che l'anno scorso bossi ha fatto il dito medio riferendosi all'Inno di Mameli. Io so che bossi l'ha fatta franca per queste due uscite mentre Di Pietro per non aver fatto nulla è stato denunciato dall'avvocato della famiglia berlusconi. Dov'era quest'uomo quando si vilipendeva la bandiera simbolo dell'Italia; dov'era quest'uomo quando si offendeva l'inno nazionale italiano; come fa quest'uomo a non vergognarsi di essere uno dei tanti servi dell'uomo che ha ucciso l'Italia. E' per questo che io sostengo Di Pietro.
http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/iosostengo/2009/02/io_sostengo_antonio_di_pietro.php


Ben detto! ...come se tutti gli italiani fossero degli sprovveduti.


Ecco le parole che hanno assunto significato opposto all'originale: GARANTISMO = impunità GIUSTIZIALISMO = domanda di legalità LIBERALE = persona obbediente ai poteri forti COMUNISTA = non berlusconiano DIALOGO = accettazione passiva dei dettami del PDL RIFORMISTA = persona favorevole alla devastazione dei principi costituzionali in ottica piduista CONTRADDITTORIO = presenza di una voce che afferma una menzogna per controbilanciare una verità W l'Italia...


ahè, 'nnamo bene, l'ex difensore di quel mafioso di dell'utri? che schifo....T_T


Bravo Paolo sono degli avvoltoi: dovrebbero VERGOGNARSI. parassiti che campano sulle disgrazie altrui. purtroppo non sono capace di fare copia incolla altrimenti invierei. meno male che ci sei tu che hai tempo e modo. ciao


# 143    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 10:44

@ World b. Free 84 sulla conversione di s.paolo la penso, purtroppo, come te.


bellissimo il vocabolario politichese alla rovescia di michele!!!mi hai tolto le parole dalla tastiera! ma tu sei de "FRONTE DEL SI" o del "FRONTE DEL NO"???


# 145    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 10:47

@Mackpein 93 vero pure questo ma il vecchio saulo nelle sue lettere ai corinzi e' avvezzo a sputare nel piatto dove ha mangiato (piuttosto bene) fino al giorno primo. Persona veramente sgradevole, spero che a qualcuno non venga la malsana idea di arruolarlo.


L'ultima di Al Tappone la sinistra non sa cosè la MORALITA' prima di tutto bisogna distinguere sinistra da pdmenoelle perchè sono due cose prettamente diverse, secondo come può parlare di MORALITA' uno che un giorno si e un giorno no viene indagato da tutte le Procure d'Italia e fatto diventare i suoi Avv. Parlamentari per far cadere tutte le sue rogne in prescrizione.


# 147    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 10:58

@matusa 100 coerente come al solito il caro vecchietto. Pochi giorni fa insultava Pasolinante, Roland e il sottoscritto perche', diceva, inflazionavano il blog (con le loro cavolate, aggiungeva per dare un tono di simpatia al discorso). A distanza di pochi giorni due sono diventate colonne portanti e percio' si portano i saluti e l'altro gli manca e quindi va citato. Sempre un piacere leggerti, almeno non sei monotono.


Il linguaggio diplomatico del presidente dello stato incominciano a stufarmi,,,possibile che non si stia rendendo conto di quanto stà succedendo in italia ?Guardate i commenti che fanno all'estero, c'é da vergognarsi ad essere italiani,,,,,mi sarebbe piaciuto vedere se il presidente Pertini si fosse comportato cosi,,,,ringrazio per il grande lavoro che fanno tutti quelli che hanno a cuore l'italia e gli italiani ,,,,una italiana dall'estero..


# 149    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 11:12

@Ideeperlasinistra 121 Senza dimenticare Nixon che si dimise per faccende che in Italia lo avrebbero fatto diventare presidente a vita.


scusate, devo condividere una cosa che ieri mi ha fatto schifo assai. Io non vedo MAI Vespa, lo giudico un servo reazionario, ma ieri si parlava di Eluana (ovvio). Ho cercato di resistere qualche minuto ad una trasmissione OVVIAMENTE costruita per far prevalere le tesi del VATICANO. Ad un certo punto hanno intervistato un'insegnante di Eluana, una SUORA che dice che l'ultima volta che è andata a trovare Eluana in ospedale, lei l'ha chiamata ED ELUANA HA GIRATO GLI OCCHI VERSO DI LEI EMETTENDO UNA SPECIE DI GEMITO e poi ho spento la Tv gridando da solo come un pazzo....CRIMINALI....DELINQUENTI.... Vi giuro, combatterò tutta la vita questi buffoni mistificatori della verità, questi pretazzi sodomiti ed ipocriti, queste bigotte sessuofobe alla Binetti o Roccella...mi fate schifo, vergognatevi. Scusate per lo sfogo.


INFORMAZIONE DAL BASSO, telefonare ,mandare mail e fax a tutte le trasmissioni radiotelevisive dove gli ascoltatori possono dire la loro.chiedere di partecipare di persona a queste trasmissioni e alzarsi pretendendo il diritto alla parola.chiamare le direzioni dei media e pretendere di essere ascoltati,stessa cosa con i politici.chi ha numeri di telefono di esponenti della casta li metta in rete.non dobbiamo dargli tregua,non ci danno informazioni,non ci permettono di esprimersi,prendiamoci noi questi diritti. coordiniamoci ,per suggerimenti idee e quant'altro contattatemi; cell 3771447634 mail,vittoriopampa@yahoo.it contatto skype;paolo papillo


# 152    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 11:16

@Enrico i.m.p. 138 domanda sacrosanta, e dov'era quando il trio leghista capitanato da borghezio brucio' il tricolore (che rappresentavano) a Bruxelles?


http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=5558&ID_sezione=&sezione= un link del procuratore caselli. leggetelo, vi prego! Marco, anche tu!! (ma lo avrai già fatto...)


# 154    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 11:22

@Jim 150 Comprensibile. Quello della suora che, unica da 17 anni a questa parte ha avuto una reazione da Eluana, e' un atto che da solo, se le sue presumibili credenze fossero vere, la dovrebbe portare alla dannazione. Vespa oramai non ha piu' limiti (se mai li ha avuti), aspettiamoci come prossimi opinionisti il mago otelma, pippo franco, una a scelta tra le lecciso e pecos bill.


#140 Michele: eccezionale!


# 156    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 11:25

Molto OT Berlusconi vs Soru Tutte le volte che Berlusconi attacca Soru, ho sempre l'impressione di ascoltare un bambino viziato che non vuole che gli altri utilizzino i giocattoli che a lui potrebbero interessare. Rivedo la stessa rabbia di mio figlio di cinque anni quando, per ottenere da lui un minimo di attenzione, gli sfilo il giocattolo dalle mani. Allora urla, strepita, minaccia di ricorrere alla forza e in ultimo mi ripudia come madre. Ma mentre io a volte con calma, più spesso aiutandomi con qualche urlo,cerco di riportare alla ragione mio figlio, Berlusconi non ha argini. Sa di poter dire e fare ciò che vuole, perchè non è processabile. Non ha bisogno di portare prove. Sa che per i suoi accoliti la sua parola è verbo, incontestabile. Se il giocattolo che utilizza non funziona, la colpa sarà sempre degli altri. Lui non sbaglia mai per dogma. E aproffitta della propria posizione di monarca indiscusso per imporre i propri candidati anche se sa che altre persone del suo partito in Sardegna avrebbero potuto condurre una campagna elettorale con le proprie gambe, stravincendola. Sa che se avesse candidato topo Gigio, i suoi lo avrebbero votato senza battere ciglio, acclamandolo: Gigio, Gigio. Non si è reso conto però che, mentre se avesse candidato Delogu o Pisanu sarebbe riuscito a intercettare anche diversi voti di elettori di centrosinistra delusi da Soru, la scelta di Cappellacci con l'unico merito di essere un fedele servitore muto , una figura retorica, e i continui attacchi da psicopatico latente contro Soru stanno facendo si che anche persone che avevano deciso di dare una lezione a Soru si stiano compattando non a suo favore ma contro Berlusconi. Anche oggi una suora che in passato non ha condiviso la politica di Soru mi ha detto che lo voterà perchè Berlusconi è arrogante, maleducato, non degno di rappresentare l'Italia. Ha aggiunto anche che è una specie di bullo che, avendo sdoganato la maleducazione a tutti i livelli, fa si che sia difficile fa


# 157    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 11:26

....Continua.... Ha aggiunto anche che è una specie di bullo che, avendo sdoganato la maleducazione a tutti i livelli, fa si che sia difficile far capire ai ragazzi che bisogna rispettare gli altri quando chi ti rappresenta fa dell'essere arrogante astioso e maleducato la propria bandiera. Io per conto mio, non avendo mai sopportato Berlusconi e il suo modo di essere fin da quando era un semplice imprenditore, e avendo toccato con mano l'inadeguatezza di persone da lui imposte (vedi Pili), pur non abbracciando in toto ciò che ha fatto Soru, confrontandolo con i suoi predecessori di destra e di sinistra, giudico la sua politica migliore . E il fatto che non stia muovendo un dito per salvare Tiscali, la sua creatura, aumenta la mia stima nei suoi confronti rispetto all'altro che, per sua stessa ammissione, è entrato in politica per non fallire e per non finire in galera.


....Come gia' segnalato il sito non ufficiale di Marco Travaglio ( marcotravaglio.it ) con il suo vivace forum e' inspiegabilmente inagibile . Probabilmente un atto di sabotaggio e censura , un vero e proprio attacco alla democrazia del web . Sarebbe opportuno conoscere la " logica " di questa improvvisa chiusura . Il sito non ufficiale MARCOTRAVAGLIO.IT e' inspiegabilmente chiuso , digitando l'url si viene indirizzati ad un sito commerciale che niente ha che fare con gli argomenti trattati nel forum !!!


La parola liberale è un inganno. I padri fondantori del liberismo vedevano il popolo come Mussolini.Bestiame da controllare. Travaglio si vanta di essere un liberale,ma non è mai esistito come pensiero. Esiste la nuova scienza che è il neoliberismo....un dittatura mascherata in nome della democrazia. Travaglio lo chiama fascismo..e dice che in america grazie al neoliberismo gente come Berlusconi sarebbe in galera..sicuro? i banchieri che hanno causato il disatro sono tutti liberi in america...tutti!! NEl neoliberismo la politica conta zero..in america il processo è gia avanzato..ogni tanto arrestano un politico cosi poi gente come Travaglio può dire "gli Usa sono una democrazia".. Peccato che dietro l'ente inutile del parlamento si nascondono le vere tirranie private..che Travaglio da neoliberista quale è difende..


Da tempo mi chiedo come mai nessun partito proponga di tagliare i fondi al Vaticano e di utilizzarli nell'interesse della collettività.


http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=5NBZjjj2Kh4 Paolo Barnard canale youtube..parla di Palestina..questi non sono liberali ma hanno le PALLE a differenza Di TRAVAGLIO!!


si fa la pubblicita sul PD IN QUESTO SISTO!! AH AH AH CHE VERGOGNA!!


Per quanto riguarda marcotravaglio.it, premesso che non ne so niente e vado a ipotesi, l'anno scorso in questo stesso periodo gli è scaduta la registrazione del dominio, è probabile sia scaduta e in via di rinnovamento (spero <.<). Il sito aruba è semplicemente quello che forniva il dominio.


Monica 66: scommetti che topo gigio cappellacci vincerà le elezioni in Sardegna?


# 165    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 11:45

Leggo ora sul Corriere online che un bellunese e' agli arresti domiciliari per aver violentato una rumena. Condividendo lo sdegno di maroni per quella che e' senz'altro un beneficio immeritato per chi si macchia di tale colpa (senza ironia), spero che il nostro prode ministro degli interni si scagli contro questo fatto con la veemenza usata quando gli stupratori erano stranieri.


Lindo vinello 61 “Incantatore di serpenti”! Ma da che pulpito, senti, senti! Come un toro al cavallo: “Cornuto!” o un serpente al coccodrillo: “Biforcuto!”


Monica 66, capito m'hai?


# 168    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 11:57

@IdeePerLaSinistra Tutto è possibile, ma se si fossero candidati Delogu o Pisanu non avrei dato nessuna possibilità a Soru. Sono persone che hanno un seguito fortissimo in Sardegna e che godono anche della stima degli avversari politici e di molti elettori di centrosinistra. Berlusconi lo sa, ma volendo fare la prima donna assoluta e non volendo essere oscurato dalla loro popolarità, li ha messi da parte nemmeno troppo gentilmente. Attualmente proprio il comportamento di Berlusconi e l'inconsistenza del suo candidato (conosciuto per avere fatto l'assessore al bilancio della giunta regionale precedente e per avere in breve tempo più che triplicato il debito della Regione Sardegna)assolutamente inesistente nella campagna elettorale, stanno portando voti a Soru.


# 169    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 12:1

@ Roland Appu cumpresu (ho capito) ;P


Non si possono tagliare i fondi del Vaticano, perchè è uno stato. Mica possiamo tagliare i fondi della Francia. Piuttosto non sarebbe male non consentire più al vaticano ossia e Re Ratzinger di intervenire nella politica Italiana. Di ottenere aiuti sovenzioni e agevolazioni, ecc. Dovremmo impedire alla Chiesa di fare pressioni perchè non venga applicata una sentenza ( caso Englaro) o venga modificata/approvata/non approvata una legge.DOVREMMO ESSERE UNO STATO LAICO. Purtroppo non siamo uno stato laico, e questo insieme al problema mafia/politica è il grande MALE.


# 171    commento di   cubavitamia - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 12:6

eutanasia e ricerca scientifica se è scienza che il cervello purtroppo nn funziona per nulla , se il malato neurologicamente nn è vivo ma il cervello nn funziona possiamo fare una legge il cittadino può incasa di stato vegetativo regalare la sua volontà alla scienza ossia medici scienziati possono diventare i suoi tutori ................
http://libero.blog.it/sanoerotismo


# 172    commento di   cubavitamia - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 12:9

...il cittadino può nel caso di stato vegetativo decidere che i suoi tutori sono dei medici degli scienziati


# 173    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 12:18

# 170 commento di mistral Hai ragione non possiamo tagliare i fondi allo stato Vaticano ma possiamo esigere che lo stato Vaticano paghi le tasse allo stato Italiano! Così ci ritroveremmo in mano un bel po' di miliardi dato che al contrario di quello che pensa Berlusconi (che vaneggia di 40 miliardi stanziati per la crisi) siamo senza soldi!
Wizard of the steel threads


Marco, ti ringrazio sentitamente per i tuoi interventi di Passaparola che trovo veramente chiari ed esaustivi, oltre che giusti e generosi. Vorrei "chiederti" una specie di favore, che mi è venuto in mente leggendo quel bellissimo articolo-commento sul "cronista giacobino" che hai linkato: quel tuo spettacolo teatrale, "promemoria", non è che potresti fare qualcosa per farlo trasmettere una volta anche in tv? Magari su La7, che mi sembra la rete più "culturale" e coraggiosa in questo senso, pensa anche ai meravigliosi spettacoli di Marco Paolini, senza nemmeno uno stacco pubblicitario... Secondo me sarebbe una cosa OTTIMA, semplicemente. (Io verrei volentieri a vederti a teatro, ma qui a Bergamo mi hanno detto che i biglietti sono esauriti da tempo...) Prova a pensarci, a parlarne con i tuoi collaboratori...ti prego dai! Marcello L.


pellizzari io saro un vecchitto ma tu hai una mete talmente contorta che ti prego ignorami dopo questa faro altrettanto con te dopo il primo inpatto fuori luogo o havuto degli scambi con roland credo moltopiu consoni alle regole con pasolinante anche nellultimo post gli dico (mio umile giudizio) scrive un articolo magnifico poi forse presa da una frenesia letteraria ne scrve 2/3 di difficile penetrazione. mentre tu quando vedi un mio scritto é come tu avessi un cattus sulla sedia ma anche verso altri ti limiti a fare il censore come dicevi in un tuo post che non mi conosci e di vergognarmi la stessa cosa vale per me sei talmente vuoto e monotono che gioisco dal fatto di non conoscerti forse ne andrebbe della reputazione del vecchietto


Incidente chiuso, strada libera.




servizio di studio aperto riguardo a eluana di oggi -->>> = i 5 minuti più brutti della storia del mondo


Il problema di dover fare ua legge per il caso di persona in stato vegetativo è che la chiesa non lascia permette nulla. Ma gli altri stati (laici) come si regolano? Il caso Englaro è emblematico. Persino ora, con una sentenza definitiva, sempre per colpa delle ingerenze della chiesa sui politici, non è ancora possibile interrompere l'alimentazione forzata. Allora sia pure, facciamo una legge. Il problema sarà che sempre la chiesa non farà fare la legge. LA SACRALITA' DELLA VITA. Dicono loro. Ma di quale vita stiamo parlando? E dei nostri diritti? Del nostro diritto di poter scegliere, ne vogliamo parlare? Siamo lo stato più arretrato in Europa, per quel che riguarda la ricerca. Da centinaia di anni. Da Galileo per essere precisi. Da quando gli scenziati, per evitare di essere messi in prigione o subire altre persecuzioni, iniziarono a fondare scuole scientifiche nel resto d'Europa. E questa classe di politici (tutti), invece di tenerli al posto loro ( i preti) continuano ad andargli dietro. VOGLIO UNO STATO LAICO!!! Scusate, spero di non aver offeso nessuno, ma ho veramente il dente avvelenato.


# 180    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 12:50

@matusa 175 una cosa non ti si puo' negare, la facciatosta. Mi era sembrato di leggere il mio nome nel tuo bel msg citato, evidentemente parlavi di un altro Pelizzari ed io mi sono impropriamente sentito "citato". Se non altro sembri finalmente riconoscere che il primo impatto era "fuori luogo", era ora, questo ti fa onore. Anche in quanto a velleita' censorie, da che pulpito, complimenti, anche l'arrampicarsi sui vetri puo' essere sport impegnativo. Hai censurato Roland, Pasolinante e me d'acchito (ed in modo brutale e maleducato), continui a censurare Pasolinante (ma evidentemente non te ne accorgi) ma i censori sono altri. Tra l'altro, nello specifico di Pasolinante; non e' che tu scriva in modo chiarissimo e comprensibile. Stammi bene e statti tranquillo che ti ignorero' o meno a seconda di come mi sento, nel rispetto di quella liberta' che tu millanti (evidentemente) di aver difeso ma che sembri restio nel concedere agli altri. Mente contorta, mmmahh, com'era quella del bue e dell'asino, piu' volte citata in questi giorni?


# 181    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 12:57

@Mistral 179 Gli altri stati occidentali, essendo appunto laici, si comportano di conseguenza. Basta dare un'occhiata alla cattolicissima Spagna dove il governo prende decisioni nel rispetto della Costituzione di quel paese e non della chiesa. Il tuo concetto e' ben espresso, nessuno si deve permettere di imporre alcunche' alla chiesa ma essa deve fare lo stesso verso la vita politica italiana. A mio parere pero' il difetto di fondo non e' tanto nelle dichiarazioni ecclesiastiche (che altro dovrebbero dire) ma nel falso cattolicesimo dei politici che le seguono per opportunismo e (almeno in gran parte) non per fede. E' il classico caso "piu' realisti del re" o meglio "piu' papisti del papa"


A proposito digiornalismo "irresponsabile" gentile Redazione di Repubblica Vi scrivo a proposito della denuncia del presidente Camere Penali nei confronti del deputato Di Pietro. In primo luogo mi chiedo come mai, per farmi un'opinione sulla questione, debba affidarmi a quello che i diretti interessati dichiarano. Il giornale di oggi riporta in maniera necessariamente sintetica le parole del Di Pietro e del Dominioni, ma queste sono informazioni che posso ottenere facilmente da solo e visionarle integralmente. Trovo ad esempio molto più significativo appurare se davvero l'avvocato Dominioni sia legale di esponenti del PdL. E' vero? Che poi sia significativo o meno lo decido da solo, ma lo devo sapere. Altrimenti si affida ai protagonisti il compito di informare, e al giornalista non rimane che riportare le affermazioni. L''articolo diventa così una sintesi dei comunicati stampa. Rimango in attesa di qualche notizia sulla questione. In secondo luogo faccio notare che il cominicato stampa rilasciato dal'UdCP il 31/02 contiene alcune parole significative: "Secondo quanto dichiarato dalla stampa, il parlamentare ha affermato...". Leggendo queste parole le critiche mosse all'iniziativa appaiono molto meno insensate, anche perchè nel caso la vicenda si rivelasse una bolla di sapone, l'UdCP avrebbe comunque scaricato su voi mezzi d'informazione la responsabilità dell'"atto dovuto". Il comunicato viene riprtato da voglioscendere.ilcannocchiale.it e si può trovare a http://www.camerepenali.it/NewsDetail.aspx?idNews=10440


@ danielepellizzari 181 Vero. E' quello che mi fa arrabiare. Non è il fatto che il Papa dica cose che a me non piacciono, che mi da fastidio. E' che i politicini italianini sono dei bacia pile, che mi fa inca....re da morire. E' la continua ingerenza, accettata e cercata, che trovo imperdonabile. E' la mancanza di coscienza critica che mi fa impallidire. E'la balla che il papa è il depositario della morale che mi dà l'orticaria. Siamo uno stato clericale.


# 184    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 13:23

@Mistral183 Condivido, non solo, questi pseudo cattolici (perche' anche in quello offendono quelli che lo sono veramente), improvvisamente ritrovano la loro anima laica quando si tratta di divorziare, andare a puttane, farsi l'amante, divertirsi con polverine varie, mettersi in tasca qualche regalino "sconveniente" ecc. Cattolici si, ma cattolici semaforo, ad intermittenza.


# 185    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 13:29

@DANIELEPELIZZARI @181-184 oh yes. Inoltre aggiungo, da cristiano, che l'Italia deve essere un paese laico e la chiesa non deve entrare nel + o - delle leggi perchè significhirebbe discriminare i cittadini italiani di altre religioni che sono uguali ai cristiani sia per la Costituzione italiana che davanti a Dio. Cara chiesa, insistere sulla questione Englaro non va bene; una volta che hai detto che la volontà del padre si scontra con i tuoi principi, puoi mettere il punto e fare basta. Soprattutto perchè gli uomini di chiesa non sanno cosa significa aver figli nè tantomeno vederne uno da 17 anni in stato vegetativo.


# 186    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 13:32

x daniele pelizzari daniele come saprai meglio da jack ,oltre la fatica che ogni giorno puoi e devi fare, resistendo ,lottando,appoggiando ogni uomo e ogni verità ferita su cui nessuno doveva alzare le mani a prescindere che tu sia o meno direttamente coinvolto, purtroppo invece non puoi curare neanche di un filo quella mafia mentale di cui è ingabbiato ogni uomo quando , senza averla voluta , senza nemmeno essersi mai accorto, lo governa dentro fino in fondo al suo impalpabile che lo tiene stretto nelle sue celle mentali e infatti una delle cause per cui gli oppressi di qualsiasi paese e nazione, con le loro specificità, come quelle gravi tutte italiane,sono continuamente oppresse da secoli ,è proprio questa.. è la forza negativa dell'individualismo,ke nn consente di sos-tenersi l'un altro per andare avanti come direbbe de magistris,ed è presente purtroppo anche in chi combatte contro l'iperindevidualismo dell'oppressore, di cui si fà così bello a precisare di quanto ego accumulatore è fatto.. purtroppo daniele, questa cosa jack ,immagino te l'abbia detta tante volte come a un figlio ma come te anche io,sia da madre che da figlia che come Uomo ..non l'accetto, è mortificante se vuoi amare l'essere umano e nn fare l'eremita fino al resto dei tuoi giorni..sono ank'io condannata come te e jack e altri ,da una strana forma di individualismo al contrario o egoismo altruista diciamo:combattere l'ego distruttore dentro e fuori il m-io..è ineliminabile Daniele la mafia mentale.. quindi bisogna volare solitari verso l'impersonale bene comune con remi barche e zattere sgangherate e senza poter fare "noi"..ognivolta ci sarà qualcosa di te che andando verso un noi ,verrà censurata da un altro io che ti dice e censura che non sai fare noi come quell'io.E'saturno contro mercurio-è techne contro psiche-la forza fredda contro la delicatezza del calore umano ke infatti poco fà tu hai avuto prendendoti carico anche delle mie ferite, e pensa tutto cio' è possibile


# 187    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 13:33

.. e pensa tutto cio' è possibile proprio nel rispetto di tanti punti di vista che abbiamo diversi,e che diciamo,sapendo esattamente quale è il punto dove finisce la mia e inzia la tua libertà-Siamo strategici Dany,l'anima.le democratico e politico è questo.. ma è una rarità, come i diamanti le cui miniere nn sono a ogni angolo di strada o curva di onda. ciao Daniele :-) ps un caro saluto ai bloggers


# 188    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 13:34

@Enrico i.m.p. 185 Caro Enrico, mi fa piacere che tu sia intervenuto perche' nel mio ultimo msg a Mistral il riferimento ai cattolici veri era stato scritto proprio pensando a te che non ti meriti di essere, magari involontariamente, accorpato alla gentaglia in questione. ciao


# 189    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 13:41

@Pasolinante 186/7 Posso sottoscrivere pure le virgole. Ciaodipiu'


Ho vomitato. Berlusconi che invoca la certezza della pena!!!!! A noi basterebbe la certezza dei processi, quelli che lui evita a suon di leggi personali.


# 191    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 13:44

.-) ps anche quelle messe male a casaccio? ti ringraziano dunque anche tutte le virgole da svirgolata :-)


Perdonatemi, poi finirò con questa polemica. Un'altro problema, a mio avviso grave, dell'omino politichino italiano, succube della chiesa cattolica, è che finchè ala chiesa cattolica dirà sempre SI a tutto, come farà a dire di no, a Mussulmani, buddisti, ecc per qualsiasi loro richiesta? Uno stato deve essere laico perchè deve poter essere equidistante dalle richieste delle varie religioni, e poter dire si o no a seconda della convenienza politica sociale laica del momento storico. Ma come evitare ad es. che i mussulmani facciano scuole private loro e, - a parte con ciò minare nel profondo la sola possibilità di integrazione che abbiamo ( i bambini tutti nelle stesse scuole) - , quando chiederanno i contributi, ammesso che già non li chiedano, come dire loro che non è il caso? O forse per i nostri politicini è il caso. Così i bambini degli immigrati crescono senza sapere la lingua italiana, belli convinti che il corano è l'unica legge e loro ( i politicini) avranno buon gioco a soffiare sul fuoco dell'insofferenza razziale/politica/sociale.


# 193    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 14:6

x mistral i buddhisti lasciamoli perdere..nessuno dello stato italiano , nessuno !!!, ha x es accolto il dalai lama in dic 2007 con lo STERMINIO DEI TIBETANI IN CORSO ..ad eccezzione di alcuni politici come quelli mussulmani integralisti nostrani di CL , ergo se nn ricordo male formigoni , in via PRIVATA buddha è, e contemporanemanete non è ,una religione è troppo pacifista per esserlo e infatti il tibet ha fatto la fine che ha fatto,e anche di quello non sai nulla e nessuno ti dice nulla, e da un punto di vista teologico forse anche loro stessi, i monaci e i non fedeli, potrebbero dirti che sono una filosofia di vita ,con una specie di loro socrati e platoni, che non sono i vedanta di quel pazzo di hitler ben raccontato dal mattino dei maghi, tanto come non lo sono i santoni americani e simili che hanno fatto la loro fortuna in nome di buddha , il monaco o il dompa che chiede aiuto ai suoi amici italiani,lo fà dentro le sue cellette , molto isolate dal mondo del marketing religioso o religioso di stato, anche se purtroppo o meno male qualcuno di popolare del mondo calcio o tv li ha aiutati e li aiuta se poi dà fastidio che il Dalai Lama sia stato al palasharp, sei libero di andarci o di non andarci per Grillo ,tanto come per tutti gli altri compreso il Dalai Lama So che hai scritto buddha tanto per intederci,ma la precisazione era d'obbligo.


Risposta a Thekiller(178) servizio di studio aperto riguardo a eluana di oggi -->>> = i 5 minuti più brutti della storia del mondo Bhe dovevi vedere canale 5 sul caso Genchi: 1 italiano su 10 intercettato ed adesso su Why not le intercettazioni passano da 350000 a più di 500000! Povero uomo mi veniva da piangere a vedere una persona che ha fatto tanto il il paese essere trattata così!


@ pasolinante Grazie, hai capito. Ho scritto buddisti per non scrivere solo mussulmani, che mi sembrava brutto e non volevo che si pensasse che ho problemi con loro. Cioè li ho, ma come li ho con tutti i fanatismi religiosi, compreso il fanatismo cattolico, quando, appunto, la religione diventa di stato. Potevo scrivere Testimoni di Geova :-) Non ho niente contro nessuna religione, sia chiaro, almeno finchè non fa danni alla società.


# 196    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 14:28

:-)


marco, ho letto adesso sul corriere.it genchi indagato a roma... ma non è un po' strano che una settimana dopo che qualcuno (il nostro premier) è andato in giro a dire 'sta per uscire uno scandalo incredibile' succeda questo? voglio dire, che i giornali seguano a ruota il padrone, ormai ne siamo abituati... ma ora anche la magistratura?


Ostellino è uno che è liberale a giorni alterni, come le targhe delle macchine per lo smog. Per lui è tutto liberale basta che sia contro la sinitra che per lui è ancora il partito comunista di togliatti. Nei suoi scritti non vi ho mai trovato niente che non fosse vecchio come il cucco. Ci sono moltissimi giornalisti anziani come lui ma con la testa giovane. Lui era probabilmente già vecchio quando era giovane ed è rimasto come allora. E' garantista sugli affari di berlusconi ma un forcaiolo incallito appena uno della sinistra scureggiava. Lui e galli della loggia proprio non risco a leggerli. Mi viene subito in mente: stanze polverose, giorni di pioggia, mobili da ufficio in metallo, occhi cisposi e camicie pataccose, penne mordicchiate, scarpe vecchie e polsini consumati, vecchi iracondi che giocano a scopa al bar. E' più forte di me, appena scorgo le loro piccole foto e sotto l' articolo mi viene una profonda tristezza....


# 199    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 15:10

@Pasolinante 191 quelle piu' di tutte ;-)


Caro Marco, credo che il massacro delle parole, perpetrato da Berluska & C., sia una delle cose più miserabili e schifose che esistano. "Liberale" significa "garantista con i potenti e forcaiolo con i poveracci", come qualcuno ha, giustamente, fatto notare. Del resto, se la banda di delinquenti che ha violentato la ragazza di Guidonia, fosse stata composta di figli di papà italiani, non ci sarebbe stata alcuna esposizione mediatica. Anzi, come nel caso del "bravo ragazzo" di Capodanno, si sarebbe posto l'accento sull'eventuale "contrizione" dei cinque criminali. Ecco qui il "liberalismo" tanto decantato da questi signori. Tra l'altro, ancora oggi, il nano delirava dei "rubli sporchi di sangue" che la sinistra avrebbe incassato. Della serie: non ho argomenti, ma parlare dei comunisti mangiabambini fa sempre effetto, quindi parlo di quello, ché tanto l'imbecille che sta dall'altra parte capisce solo questo. Io non sono comunista, per nulla, ma ho diversi amici comunisti (ma comunisti veri, eh? ;-)) e alcune delle loro idee sono condivisibili e giuste. Anzi, spesso trovo in loro un'umanità e una ampiezza di vedute che non trovo nei cattolici (a cui, per formazione culturale, dovrei essere più affine). E poi...cosa parla, lo statista da giardino (grazie, Votantonio!), ché si è sempre circondato di ex comunisti (Bondi, Ferrara, Adornato, Guzzantosky...). Va là, nanerottolo, che, senza i comunisti, non esisteresti neppure!!!!


Mistral - Daniele Pelizzari: torno sulla polemica sul Vaticano. Forse non è chiara una cosa. Lo Stato italiano devolve al Vaticano sotto varie forme (v. inchieste di Maltese su Repubblica: 8 per mille dell'Irpef, esenzione ICI, contributi alle scuole cattoliche, convenzioni con cliniche private del Vaticano, assunzione degli insegnanti di religione, ecc. ecc.) miliardi di euro delle tasse pagate dai cittadini italiani. Io penso che quei soldi potrebbero essere meglio impiegati visto che il Vaticano ha già le sue ricchezze e comunque può raccogliere fondi dai fedeli. Quantomento il Vaticano dovrebbe comportarsi da Stato Estero e non intromettersi nella politica italiana ....


# 202    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 4/2/2009 alle 16:5

@IdeePerLaSinistra 201 Ti assicuro che condivido il tuo punto e credo lo faccia anche Mistral. La mia simpatia per i cristiani veri come Enrico non c'entra con quello che penso del vaticano e dei suoi "improvvisati" difensori.


Da ieri Di Pietro è iscritto sul registro degli indagati per Vilipendio al capo dello stato. Domanda. La denunsia dovrebbe arrivare dal Quirinale..logico NO?. Invece chi denuncia è una fantoamtivca lobbie che si chiama Unione delle camere Penali, una associazione che il 90% degli italiani non sa che è o che la confonde con la camera del commercio. Ma questi fantomatici avvocatoni perchè si svegliano solo oggi ? ma dove erano quando noti personaggi poliitici offesero Cossiga, Scalfaro e Ciampi?. Ricordiamoglielo noi inondandogli di Sapm la loro posta elettronica:ecco i loro indirizzi: Presidente Avv. DOMINIONI Oreste email dominioni@studiodgs.it-Vice Presidente AVV. BORZONE Renato,email studioborzone@fastwebnet.it, Tesoriere Avv. IACONO Bartolo email bartoloiacono@alice.it-Avv. FARINA Tommaso email: giuseppefarinatf@libero.it; Avv. IOPPOLI Vincenzo email ioppoli@libero.it; Avv.MORETTI Paolo paolo.moretti@abcz.biz Avv. SCHEGGIA VANDO vando.scheggia@tiscali.it. Scrivet,, scrivete e protestate ma dite anche a questi parrucconi che il parlamento dei loro servigi non ne ha bisogno.
http://www.camerepenali.it/InfoPage.aspx?id=8717


stasera a otto e mezzo l'on.Di Pietro è stato trattato come un delinquente ignorante. gli è stato chiesto di tutto per poter farlo cadere in piaggerie sconce. ma non si vergognano, si potrebbe anche evitare di vedere in futuro la trasmissione oltremodo faziosa. non c'era contraddittorio o solo Santoro la deve avere.


allora i medici potranno/dovranno denunciare i clandestini malati, ma solo i medici del servizio pubblico! del resto si immagina che ben difficilmente un clandestino potrebbe accedere alle case di cura privete. La malasanità sarà allora quella che cura. Povera Costituzione, povera Carta dei diritti dell'uomo e povero giuramento di Ippocrate e perché no: povera Italia! A proposito di come viene fatte l'informazione: al tg3 di Genchi la Venditti dice "intercettò milioni di italiani". Il nostro Presidente del consiglio sullo stile di re Mida non trasforma in oro ciò che tocca ma "uccide " chi nomina; parlò giorni fa di "quel signore" e già il suddetto signore è presentato all'opinione pubblica come un delinquente eversivo... ma cos'altro vogliamo: che vengano nelle nostre case a rastrellarci uno a uno?


MI SCUSO PER IL MAIUSCOLO, MA E' UNA COSA IMPORTANTE. IL DOMINIO DEL SITO WWW.MARCOTRAVAGLIO.IT E' SCADUTO E QUINDI IL FORUM E' ATTUALMENTE CHIUSO A TEMPO INDETERMINATO. CI SIAMO TRASFERITI TEMPORANEAMENTE SU UN "GOOGLE GROUP" ALL'INDIRIZZO: http://groups.google.it/group/marcotravagliodotit?hl=it Se avete problemi, potete contattarmi all'indirizzo scraccino@hotmail.com Passate parola :-)


..Beh..commento su' Paolo Bonolis, che ha detto che si..guadagna un milione di Euro per il Festival ..ma e' il compenso per un anno. Senza fare il sarcastico, perche non mi piace....sono circa poco piu' di DUEMILASETTECENTO euro al giorno. Grazie dell'ospitalita' di questo sito. Alessandro Bellucci. Paolo...helloooo ?? Ci sei ...? ?? Mi sa' che non c'e'. Riproviamo..helloooo ...Paolo ...??? Proveremo una altra volta.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti