Commenti

commenti su voglioscendere

post: Testo di Gelli, musiche di Alfano

Zorro l'Unità, 14 febbraio 2009 L’ultimo delirio uscito dal Manicomio delle Libertà è il divieto “di pubblicare il nome del magistrato titolare dell’indagine” . Pena la galera. Non è l’ennesima vendetta di chi pensa che il problema non siano i criminali, ma il “protagonismo” di certi pm. E’ molto peggio. L’idea ha un padre, anzi un maestro, anzi un gran maestro di tutto rispetto: Licio Gell i. Già il “Piano di rinascita democratica” della loggia P2 (anni '70) sollecitava “per decreto” il “divieto di nominare sulla stampa i magistrati comunque investiti di procedimenti giudiziari”. I giudici corrotti o collusi o funzionali al potere lavorano nell’ombra ed è bene che vi rimangano, per seguitare a insabbiare lontano da occhi indiscreti . Se Carnevale non presiedette il ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Io mi confesso il più ricco banchiere del mondo, ebreo per giunta, con passapaorto mutliplo italo-israelo-americano-svizzero-bahamense, e mi diverto qui a scrivere cazzate per confondervi....


Dal Washington Post: Varato il Lodo Obama. Risolto il problema della Munnezza in Arizona:sarà trasportata temporaneamente nel Grand Canyon e,successivamente,bruciata in una centrale nucleare. Bloccato il Processo Mills Obama. Salvata l'American Airlines con la creazione di una Bad Company scaricata sulle tasche dei contribuenti. Schierato l'esercito per fronteggiare l'emergenza criminalità. I cittadini Americani adesso si sentono più sicuri da furti e stupri perpetrati da immigrati italiani. Tagliati i fondi a FBI,sanità e ricerca: brutto scivolone delle Università Americane negli ultimi posti delle classifiche mondiali. Sancita per decreto la Pari Opportunità per tutti i cittadini senza distinzione di razza,sesso,culto religioso,estrazione sociale:richiesta solo una certa padronanza della LINGUA.. Riforma della Pubblica Amministrazione e caccia ai fannulloni che durante la pausa pranzo giocano con la Playstation. Ingerenza della Chiesa in un caso che ha scosso la coscienza degli Americani: il Dottor House pretendeva di staccare la spina ad un povero corpo,in coma irreversibile da ben 17 anni,tenuto in "Vita" con tecniche artificiali consistenti nel costringere la poveretta (si badi bene,ancora in grado di procreare!) ad ascoltare le cazzate di gasparri. Nel frattempo, il premier Barack Obama era impegnato con i soldi dei contribuenti, ed in pieno conflitto di interessi, a sostenere il leader dei democratici Bad Hat (Brutto Cappello) nelle primarie dello stato di New York contro il candidato dei comunisti di Fidel Castro,il valente My Sister (Me SORU). Cacciati finalmente i giudici giustizialisti di Salerno city che avevano dichiarato legittime le indagini "WHY NOT" e " TO BE OR NOT TO BE" del terrorista italiano De Magistris, sospettato di essere il mandante dell'attacco alle torri gemelle Ansa di oggi: Concluso a Roma il vertice dei G7. Chiedo scusa,ma "G" stà per "Grandi"? MA COSA CAZZO CI FACCIAMO NOI IN MEZZO A TUTTI QU


TAXI 165 CAPISCO ora perche berlusconi prende tanti voti fino a qundo ci sono dei tipi come te (forse pagato da lui stesso) per riempire il blog con le tue frasi piene di delirio possibili solo perche l'anonimato ti protegge ma forse gli stupidi siamo noi che rispondiamo ma una volta ti prego racconta quando ti hanno buttato fuori dalla banca a pedate nel CULO


Scusate, avevo finito i caratteri a disposizione. Dicevo: MA COSA CAZZO CI FACCIAMO NOI IN MEZZO A TUTTI QUESTI GRANDI ?


Roland ti sbagli.Non lo conosci. Lui fa cosi, perchè vuole l'autostima in ognuno di noi. distruggere i guru è fondamentale... Travaglio rispondesse alla Gente..Quante volte lo fa? mai..da solo notizie su notizie.. poi cose assurde..Guarda quando uno ti dice di economia non me ne intendo e quindi non parlo di certe cose..TI STA PRENDENDO PER IL CULO!! Ce ne fossero di persone umili comE Barnad..


Matusa io pagato da Berlusconi..ah ah Perchè se non fossi anonimo cosa rischierei?! minacce?


# 173    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 19:8

# 171 commento di andrea Taxi Travaglio da solo notizie su notizie Il panettiere fà solo il pane L'edicolante vende solo riviste Il cuoco cucina solamente Il chirurgo fà solo interventi Il falegname si occupa solo del legno L'architetto fà solo disegni Il farmacista vende solo farmaci Che mondo ingiusto...deve essere colpa dei banchieri. Anzi del mercato.
Wizard of the steel threads


* ** *** marco, sono fuori tema lo so, ma quello che e' successo con il fallimento dell' operazione SCIP(PO) di Tremonti e' delinquenziale. adesso per riacquisire il nostro patrimonio messo in vendita da quello stronzo, dovremo sborsare 1,7 miliardi di euro !!!! dio bono, 1,7 miliardi di euro ci e' costata la finanza crativa di quel cretino delinquente, lui pero' ha comprato a prezzi stracciati con la societa' Fintecna. altro che magistrati, qui ci vuole l' arresto immediato, e ora questo emerito delinquente parla di moralita' !!! tremilaquattrocento miliardi di lire per RIACQUISIRE quello che era gia' nostro ! scusami ma non ne posso piu' ... ciao *** ** *




Mackpein sei furbo..mamma mia! adesso paragoniamo il panettiere con il giornalista-intelletuale. Il panettiere Guru non esiste. Travaglio rispondesse alla gente, invece di sfornare notizie su notizie.. Guidi lei è per il sistema OGNUNO AL SUO POSTO EH?!


Ognuno al SUo posto. L'economista da le sue ricette. Il banchiere il banchiere le finanzia. Ohi tu panettiere se ti accorgi che ti stanno prendendo per il culo..Continua a fare il pane!Mackpein Pensiero. Aspetta il TG 5 o qualche grande intelletuale dirtelo in faccia..che sei un povero POLLO...non criticare il giornalista, il suo lavoro è informarti..non accendere il cervello..ascolta e basta.


Fantastici miliardi provenienti dal traffico internazionale di eroina, un colossale uragano monetario illecito che invade il mercato fino ad allora regolato da commerci legali, qui nasce il caos a cui stiamo assistendo, da li la mafia e il male hanno d'ato l'assalto alla civiltà, li è nata forza italia, braccio armato della loggia propaganda due e il suo piano di rinascita democratica, arrivata al suo culmine, con l'assalto all'arma bianca della costituzione ormai in pericolo, qui oggi è la resa dei conti.. con affetto Best..


# 179    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 19:33

# 177 commento di andrea Taxi Ma tu hai detto che i guru vanno distrutti. Quando qualcuno parla di quello che non è di sua competenza diventa un'opinionista. Se ha molto seguito diventa un guru. Perchè vuoi trasformare Travaglio in guru mentre Barnard cerca di distruggere i guru e tu sei pure d'accordo? A me serve che il giornalista mi dia la notizia, poi l'opinione me la faccio da me. Siete voi complottari che avete bisogno del guru dato che vi servono le linee guida di pensiero. Ognuno al suo posto?Cioè, per esempio, se a parlare di cibo e peso forma nei talk show vespiani ci fossero esperti in scienze dell'alimentazione piuttosto che le palombelli e le parietti di turno? Beh si ognuno al suo posto direi.
Wizard of the steel threads


On.le Antonio Di Pietro, Volevo farle notare che: Sul canale YOUTUBE “governoberlusconi”, raggiungibile passando dal sito ufficiale www.forzaitalia.it , ci sono pochissimi iscritti, pochi video, tutti senza VOTO e cosa più grave, a mio avviso, l'aggiunta dei commenti per i video è stata disattivata! A n d a t e a v e d e r e. Non mi sembra molto democratico. Però forse mi sbaglio. L’Italia dei Valori è il primo partito in Italia per numero di iscritti su YOUTUBE con oltre 3.500 iscritti. LEGA NORD con 260 iscritti, ALLEANZA NAZIONALE con 200 iscritti, FORZA ITALIA con 140 iscritti, UDC con 80 iscritti. Per quanto riguarda le visualizzazioni dei video; IDV ne conta 128.000 (tutte con commenti positivi) FORZA ITALIA con 16.000, (senza possibilità di commentare) LEGA NORD 10.900, (poche stelline, commenti negativi presenti) AN con 10.400 (poche stelline, commenti negativi presenti) UDC con 6.700 (poche stelline, commenti negativi presenti) Le stelline che assegnano i voti ai video dell’IDV hanno una media che sfiora le 5 stelle, strepitoso. Ci sono poi gli indici ai commenti (in alto o in basso) che nei video IDV sono tutti in alto. Nei video degli altri partiti ci sono poche stelle, molti indici verso il basso. Solo sui canali di “Italia Dei Valori”, “UDC”e di “Lega Nord” è possibile contattare gli iscritti. Un discorso a parte merita il PD, sul cui canale non è possibile contattare gli iscritti, devi registrarti. (Non capisco perché quelli del PD non hanno un canale su YOUTUBE). Non mi sembra di aver visto accaniti sostenitori o di aver visto dei video che cercano di porre in buona luce il politico di turno, escludendo dei video riportati da trasmissioni televisive. (ma le tv non contano). Credo di poter affermare che l’unico politico che non sia detestato ma che in rete goda di ottima salute, sia l’Onorevole Antonio Di Pietro. Ad esempio può vedere che: Digitando nel campo di ric


taxi ci sono riuscito VIVA VIVA a risposto a una critica forse qualcosa comincia a muoversi nel suo cervello unidirezionale il fatto che sei anonimo ci inpedisce di affermare che sei inricuperabile(NOTA LA FINEZZA)


Mackpein ah ah ognuno al suo posto! ah ah Quelli sono infatti al loro posto. Allora vediamo se Annozero fa un collegamento con Chomsky...Vuoi i migliori? Chomsky è il genio..come possibile che mamma rai non fa un collegamento...??!? Chiediamo a Santoro? In TV va chi decidono loro.Punto. Nessuna opposizione in Tv..se poi qualcuno crede che quella di Santoro si opposizione bhe.. non ha capito di cosa parlo.


TRASMISSIONE ASSOLUTMENTE DA NON PERDERE QUESTA SERA SU RAI TRE DI RICCARDO IACONA ,UN GRANDE GIORNALISTA; "Senza lavoro" In onda domenica 15 febbraio 2009 alle 21.30 tema angosciante quello trattato da questo reportage.registriamolo e diffondiamolo. dobbiamo fomentare l'ansia per la crisi ,essere martellanti su questo ed incolpare sempre Berlusconi e la sua gang,quando lo faccio con amici e conoscenti "barcollano",barcolla oggi e barcolla domani o cadono o si svegliano.... Occorre prendere atto che sui temi della giustizia e dell'etica nessuno in buona fede può stare dalla parte di Berlusconi ,se ci soffermiamo solo su questi temi non facciamo nessun passo in avanti significativo,stiamo a darci ragione tra di noi. Vi ricordate che in campagna elettorale B. e i suoi hanno usato in maniera tartufesca il presunto problema sicurezza arrivando a terrorizzare la gente,ecco ora noi dobbiamo usare la crisi economica,attrarre e aggregare chi perde il lavoro,chi è sottopagato chi non ha la casa chi non riesce piu a pagare il mutuo.In queste persone cè tanta rabbia,chi scrive è uno di questi,e questa rabbia sarebbe un propellente che potrebbe annullare la superiorità delle forze in campo,noi non abbiamo tv ne giornali ... Loro usavano il tema sicurezza non per risolvere questo presunto problema ma per creare il panico e trarne vantaggio,noi dobbiamo "usare"la crisi econoimica e i problemi del lavoro per cacciare questa gang di politici-affaristi-mafiosi e dare alle classi sociali più in difficoltà i diritti che fino ad ora gli sono stati negati. Niente di tutto questo può avvenire senza informazione. FACCIAMO NOI INFORMAZIONE instancabilmente,ad ogni occasione,dobbiamo fare il porta a porta del giornalismo.


# 184    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 20:7

# 183 commento di andrea Taxi Leggo da wikipedia: "Professore emerito di linguistica al Massachusetts Institute of Technology è riconosciuto come il fondatore della grammatica generativo-trasformazionale, spesso indicata come il più rilevante contributo alla linguistica teorica del XX secolo." Quindi deduco che quando ad Annozero faranno una puntata sull'analisi logica e l'analisi grammaticale di testo o sulla grammatica generativo-trasformazionale probabilmente si collegheranno con lui. Come vedi il genio su tutto lo scibile umano non esiste. Ognuno ha il suo campo.
Wizard of the steel threads


Caro Andrea Taxi, ammetto in tutta sincerità di non aver letto tutti i tuoi post, quindi perdonami se prendo qualche abbaglio. Contrapponi Travaglio a Barnard, mi sembra. L'atrito tra i due è noto, ma io, come lettore, sono costretto a prendere posizione per l'uno o per l'altro? Manco per sogno. Leggo Travaglio quando si occupa di cronaca italiana. Dopo anni ho imparato a fidarmi perché non mi ha mai rifilato una bufala. So invece che è molto meno preparato quando esce (ma lo fa molto raramente) dai nostri confini (scusa, Marco, ma per esempio ricordo qualche seria cantonata sugli Stati Uniti. Prendila come una critica costruttiva). Di Barnard mi fido tantissimo quando si parla di medio-oriente. Mi ha aperto gli occhi su moltissime cose. Anche in questo caso, ho imparato a fidarmi. Nessuno dei due per me è un "guru", sono strumenti che utilizzo per informarmi.


@Mackpein Comprendo il tuo punto di vista, ma dire che Chomsky è "solo" un insigne linguista è riduttivo. Sarebbe come dire che Ghandi era un avvocato.


# 187    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 20:21

# 186 commento di Filippo Valguarnera Dico solo che ognuno ha il suo campo. Chomsky può parlare di quello che vuole ma se esula dal suo campo stà esprimendo solo un'opinione.
Wizard of the steel threads




@187 C'è opinione ed opinione. Quelle di Chomsky sono informatissime. Ha scritto un sacco di ottimi libri sul ruolo degli Stati Uniti nel mondo etc. Dobbiamo stare attenti a non identificare le persone col loro biglietto da visita. Si potrebbe dire che Pasolini era solo un regista, che Manzoni era solo uno scrittore, che Dante era solo un poeta, che Santoro è solo un impiegato RAI, che Grillo è solo un comico. Non che le qualifiche siano false, ma sono riduttive. Anche Martufello è un comico come Grillo, ma la sua opinione non mi interessa.


# 152 commento di franco beretta - lasciato il 15/2/2009 alle 16:52 ' Ci risiamo!. Il tempo di seppellire Eluana e gia' hanno pronta la prossima emergenza: quella degli immigrati clandestini che stuprano le nostre donne. Scommetto che c'e' gia' una legge "condanna immigrati e salva premier" dentro il cassetto e stavolta napolitano la dovra' firmare a furor di popolo. E la maggior parte degli italiani ha gia'abboccato!... che tristezza! ' Franco anche a me frulla da ieri questa idea. E siccome sono un bastardo penso che non sarebbe difficile per chi è abituato a mentire su tutto, dal caso Mitrokhin al caso Telecom-Serbia, dalla repressione del G8 ai brogli elettorali, assoldare quattro balordi ...


@ 180 Massimo S. Grazie, la tua zoomata la dice lunga... :)


lol, gli stupri li hanno ereditati dal governo precedente, è colpa di prodi..loro che ci possono fà ??? ^^ e cmq appunto Chomsky è power, Barnard smena un pò troppo le ballz a tutti gli altri ma anche lui di certe cose ne sa( appunto la questione del M.O. ), e dovrebbe trovare punti di convergenza invece di mandar a caghè tutti quelli che gli sembra non siano alla sua altezza


sentite la bella notizia da uno dei paesi piu democratici d'europa(sich..) francia arrestato uno straniero in situazione irregolare(glandestino) accompagnato a marsiglia e inbarcato per un paese del MAGHREB nessuna protesta nessuna dimostrazione ma allora i francesi sono razzisti o noi forse????


@ 193 Onestamente non credo ci sia nulla di particolarmente razzista nell'espatriare un clandestino. Il razzismo sta piuttosto nei criteri con cui si permette alla gente di entrare regolarmente. La Bossi-Fini (è ancora in vigore? Manco dall'Italia da un po') era un vero e proprio meccanismo di sfruttamento della manodopera. Lo straniero era trattato come una pura e semplice unità produttiva priva di diritti o prospettive. Guardiamo paesi seri come la Germania. Lì le sanzioni sui l'immigrazione clandestina sono ferree, ma lo straniero regolare è accolto benissimo.


# 195    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 21:31

Per i nn. # 37, 53 - A proposito dei paralleli fra il ddl “Salva-Eluana” e il dl. 60/91. Non sono riuscito a trovare la citazione di Dagospia (poco male), ma ho visto che questo stesso paragone si trova sul blog di “Panorama” e, rilanciato col copia-incolla, chi sa da quante altre parti ancora. Per parte mia non avrei alcun problema ad ammettere, come fa Luis, che ci sia stata un’irregolarità in quel precedente del 1991, se solo però effettivamente ci fosse stata. Anche perché non ho mai condiviso la mentalità di chi cerca negli eventuali abusi del passato, come fanno i berluscones, la giustificazione per quelli del presente. Solo che a me non pare proprio e, se ci leggiamo le carte, il paragone non torna e quelle irregolarità – per quel che posso capirne – non ci furono. Infatti il dl. 60/91 (noto allora come decreto Martelli), poi convertito in legge 22 apr. 1992, a differenza del ddl di questi giorni (che è innovativo), rientrava nell’ambito delle norme cosiddette interpretative, cioè intendeva offrire l’interpretazione autentica di una legge già esistente. E le leggi interpretative, per giurisprudenza costante della Corte Costituzionale, non rappresentano “una interferenza nella sfera del potere giudiziario” (ex multis decisione n° 118/1957). Il provvedimento in oggetto fu poi direttamente sottoposto al vaglio della stessa Corte, la quale con sentenza n° 364/1993 ne sancì la legittimità. Questo in punto di diritto, che è quello su cui si basava il paragone, e che qui più importa. A margine, e solo per informazione, ricordo che il decreto del 1991 fu emanato a seguito di una sentenza della prima sezione penale della Cassazione (presidente Carnevale), la quale nel febbraio 1991 mise in libertà Pippo Calò e una quarantina di altri personaggi del suo calibro. Questa sentenza fece scandalo (allora si era lontani dalle apologie di Mangano), tanto che oltre a ricevere dure critiche nel merito da parte degli addetti ai lavori (ricordo Vittorio Grevi), fu definita dal


Mackpein Chomsky lo chiamano genio gli altri suoi colleghi.. E' definita la mente più brillante dell ultimo secolo. stai a vedere che è Travaglio quello che conosce le cose! ah ah Chomsky spiega il potere..Travaglio parla di Gossip. Stai a vedere che adesso Travaglio ha qualcosa da insegnare a Chosmky..Ah ah Lo vedete uno scontro intelletuale tra i due.. Uno Conosce il mondo e come funziona.Travaglio parla di un nano di ARcore.. AH AH AH BERLUSCONI STa a vedere che è la mente del sistema! AH AH AH AH


# 197    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 21:32

Segue # 195: fu definita dallo stesso Giulio Andreotti “una sentenza che offende il popolo italiano”. Sempre per la cronaca, ci sono testimonianze secondo cui quest’ultima frase e il successivo decreto, considerati uno sgarro intollerabile, misero Andreotti e Lima (ucciso di lì a poco) nel mirino di Cosa Nostra. Naturalmente tutto, sia il decreto Martelli che anche le sentenze della Corte Costituzionale, può essere criticato (il primo a farlo fu ovviamente lo stesso Carnevale). Ma, ecco, prima di prenderle senz’altro per buone, queste critiche, pensiamoci un pochino su e, soprattutto, andiamo prima a guardarci le carte. Se poi qualcuno più esperto di me vorrà correggermi gliene sarò grato.


Chomsky smonta qualsiasi mito. Travaglio non parla mai delle persone "Responsabili" parla sempre di loschi individui.. ma quelli che comandano sono persone rispettabili, insospettabili..ovviamente in apparenza.


# 199    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 21:54

# 190 commento di IdeePerLaSinistra - lasciato il 15/2/2009 alle 20:31 # 152 commento di franco beretta - ' Ci risiamo!. Il tempo di seppellire Eluana e gia' hanno pronta la prossima emergenza: quella degli immigrati clandestini che stuprano le nostre donne. Scommetto che c'e' gia' una legge "condanna immigrati e salva premier" dentro il cassetto e stavolta napolitano la dovra' firmare a furor di popolo. E la maggior parte degli italiani ha gia'abboccato!... che tristezza! ' Franco anche a me frulla da ieri questa idea. E siccome sono un bastardo penso che non sarebbe difficile per chi è abituato a mentire su tutto, dal caso Mitrokhin al caso Telecom-Serbia, dalla repressione del G8 ai brogli elettorali, assoldare quattro balordi ... Ecco, la stessa idea mi sta girando in testa da un po' di giorni...sarà un caso?
kratiasinedemos.ilcannocchiale




#198 andrea taxi Ho studiato Chomsky. Anche la sua recente teoria minimalista del linguaggio. Che tratta della struttura della sintassi. Ma Chomsky, dietro lo schermo della sua cultura, dice cose ingiuste, non condivisibili o contrastanti. Specie quando si parla della politica statunitense,del Vicino e Medio Oriente,ma non solo, lui rimane un radical. E quel che dice in questi ambiti è del tutto opinabile.


In un paese dove piu` del 60% delle persone e` *incapace* di leggere e comprendere un testo di media complessita` e` quasi tutto inutile. Solo uno shock che tocchi i bisogni primari (ad esempio quando non si trovera` piu` il cibo o i soldi per comprarlo) potra` risvegliare una cosi` grande massa dal letargo. Ma allora sara` troppo tardi. Hai voglia a parlare di giustizia, di principi, di morale, di quello che ti pare se la persona che hai davanti non e` in grado di comprendere neanche una parola di quello che stai dicendo. E` una triste verita` ma e` purtroppo cosi`. E la dimostrazione ce l'abbiamo davanti agli occhi ogni santissimo giorno. Hanno fatto un ottimo lavoro per "stupidire" le masse. Ora ne pagheremo le conseguenze.


radical...Johnny è una malattia? una colpa?mah. Smonta un ideologia Chomsky..Smonta il mito dei cosidetti liberali.. che non sono altro che dei Nazisti però più bravi a mentire. La storia liberale è una vergogna quanto il fascismo..i liberali odiavano e odiano il popolo come qualsiasi dittatore..."la Grande Bestia"


Johnny #201, tra i tanti libri di Chomsky che mi sono sciroppato, ce n'e` uno che e` un po' una summa: "Capire il potere" (consigliatissimo). Francamente quello che c'e` scritto non fa una piega, anzi spiega ottimamente molte cose apparentemente "inspiegabili" dandone un'ottima chiave di lettura. Che poi non sia infallibile o possa dire cose opinabili sono d'accordo, ma credo che ci prenda abbastanza (se non molto).


@ 203 Dai Andrea, ora attento a non esagerare i meriti (pur grandi) di Chomsky. Non è stato il primo critico della cultura liberale, e neanche il secondo, anche escludendo Marx. Inoltre, i liberali col nazismo non c'entrano una benemerita mazza. Mettere tutto nel calderone non giova al ragionamento ma serve solo ad alimentare guerre tra bloggers della domenica.


prossimi punti all'ordine del giorno del piano rinascita: - la normativa per l'accesso in carriera (esami psicoattitudinali preliminari per i magistrati)...questo è già stato annunciato - abolizione della validita' legale dei titoli di studio (per sfollare le universita' e dare il tempo di elaborare una seria riforma della scuola che attui i precetti della Costituzione); - inasprimento delle aliquote sui redditi professionali e sulle rendite; - Pregiudiziale e' che oggi ogni attivita'secondo quanto sub a) e b) trovi protagonista e gestore un Governo deciso ad essere non gia' autoritario bensi' soltanto autorevole e deciso a fare rispettare le leggi esistenti.Cosi' e' evidente che le forze dell'ordine possono essere mobilitate per ripulire il paese dai teppisti ordinari e pseudo politici e dalle relative centrali direttive soltanto alla condizione che la Magistratura li processi e condanni rapidamente inviandoli in carceri ove scontino la pena senza fomentare nuove rivolte o condurre una vita comoda. Sotto tale profilo, sembra necessario che alle forze di P.S. sia restituita la facolta' di interrogatorio d'urgenza degli arrestati in presenza dei reati di eversione e tentata eversione dell'ordinamento, nonche' di violenza e resistenza alle forze dell'ordine, di violazione della legge sull'ordine pubblico, di sequestro di persona, di rapina a mano armata e di violenza in generale. Auguri a tutti....


# 207    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 23:24

Cogne,Gaza, ora stupri .... per forza bisogna andare appresso a quella che per i mezzi di disinformazione di massa é la notizia più importante? Ci sono sempre stati. Non sono in aumento. La stragrande maggioranza si consuma in famiglia o giù di lì. Di cosa state parlando? Intanto il cavaliere lavora ....
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 208    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 15/2/2009 alle 23:28

scusate. ho sbagliato blog. voi non vi siete fatti infinocchiare più di tanto.
http://nanni64.ilcannocchiale.it


#203 Andrea taxi Quel che va combattuto, nella battaglia delle idee, è il conformismo ideologico.E le contraffazioni che ne fa anche il dotto Chomsky. Su Israele, per esempio, come molta intellighentsia accademica, la sua faziosità lo spinge a contestare l'esistenza stessa di uno stato ebraico. Sul liberalismo si fondano le società aperte, come propugnato da Karl Popper, l'epistemologo della scienza. In cui "la libertà degli individui,la non-violenza, la protezione delle minoranze, la difesa dei deboli sono valori importanti per la convivenza". Cosi è, o dovrebbe essere, nelle democrazie occidentali(e anche Israele). I radical hanno stravolto questi concetti.Non a caso, demagoghi come Chavez citano i testi politici di Chomsky come versetti. "Quindi se gli uomini al potere non salvaguardano quelle istituzioni che assicurano alla minoranza la possibilità di lavorare per un cambiamento pacifico, il loro governo è una tirannia"(Karl Popper). Liberalismo=nazismo? are you joking? CIAO


Fantastico Popper, il migliore ^_*


@ 209 Caro Johnny, tutto giusto, ma con qualche importante precisazione. Io mi guardo bene dal contestare l'esistenza dello Stato di Israele. E' un fatto compiuto che dura da 60 anni e tanto basta. Stai però attento a non cascare anche tu nella trappola del conformismo ideologico. La vera storia di Israele è sconosciuta ai più e non è una bella storia. E' una vicenda fatta di pulizie etniche ai danni dei palestinesi, ancora prima dell'olocausto nazista. Persone non sospette di antisemitismo come Albert Einstein e Hannah Arendt dichiararono che il partito di Begin, che poi diventò primo ministro di Israele, era ideologicamente affine al nazismo! Questo a pochissimi anni dai campi di sterminio, quando il termine "nazista", soprattutto se utilizzato da un ebreo nei confronti di un altro ebreo, aveva il suo peso. Insomma, non farti ricattare emotivamente dalla retorica per cui chi critica Israele è antisemita. Io di sicuro non lo sono, ma mi rifiuto di mettermi il prosciutto sugli occhi. I palestinesi hanno subito un'ingiustizia storica di proporzioni gigantesche, e non vedo come il processo di pace possa avere successo se prima non viene riconosciuta questa elementare verità.


Non capisco Clementina Forleo. Ha accusato i magistrati di Milano di aver risparmiato il Pci-Pds dalle indagini, ai tempi di Mani Pulite. 1) Credo che il suo scontro personale con Gerardo D'Ambrosio l'abbia portata a dire cose false. 2) Forse non sa bene la storia di Tangentopoli, alla fine chi faceva delle indagini serie sulle tangenti rosse era proprio D'Ambrosio e non quella incompetente di Tiziana Parenti.3) Certo è che male fece D'Ambrosio a criticare la Forleo quando da gip che era, motivò la sua richiesta al Parlamento di utilizzare le intercettazioni tra Consorte e D'Alema. La motivazione era sacrosanta. Fose D'Ambrosio si è dimenticato di quando ai tempi di Mani Pulite era attaccato ingiustamente lui come magistrato o forse difende alcuni poteri forti come il dalemismo ( il male assoluto del centrosinistra).


@211 Filippo Valguarnera Ho citato di proposito la posizione di Chomsky(ebreo) su Israele per caratterizzare la posizione più RADICALE che rivendica. La storia di Israele è quella di una democrazia che ha il 20% di cittadini che sono arabi, con diritti civili. Ciò non avviene in nessun Paese arabo con gli sparuti ebrei rimasti. E sulla sua storia prendi una cantonata. Sul problema dei palestinesi e dei profughi, non c'è dubbio che siano vittime. Ma lo sono degli Stati arabi, non d'Israele. Sobillati da Iran e stati terroristi, la loro tragedia è quella di cadere politicamente in mano a terroristi come Hamas. Che propugna la Sharia islamica come legge. E' la realtà di oggi. Comunque,è storicamente, politicamente e giuridicamente falso il loro diritto al "tetto" perchè apparteneva solo a una piccola categoria di sceicchi che se la vendettero allegramente e di loro propria scelta(Indro Montanelli). P.S. il dibattito tra ebrei è un'altra cosa. E Menachem Begin, dopo un passato di resistenza violenta agli inglesi e ai primi torbidi con gli arabi, rimane uno statista. Che fece la pace con l'Egitto.Anche se non la voleva.


Ghomsky, Barnard, Travaglio... ma è possibile che abbiamo bisogno di idoli infallibili?


@213 Ti posso solo consigliare di scavare un po' sotto la coltre di propaganda che ci versano quotidianamente addosso. Ma credi veramente che personalità come Einstein e Arendt avrebbero accusato Begni di NAZISMO come arma retorica in un "dibattito tra ebrei" come lo chiami tu? Citi giustamente Popper. Ma lo sai che Popper era totalmente contrario al nazionalismo ebraico incarnato da Ben-Gurion e Begin? Dalla fine del diciannovesimo secolo i sionisti hanno sistematicamente privato gli arabi della terra con il beneplacito del governo britannico. Tutto quello che è successo dopo (e su cui c'è comunque un'enorme mistificazione in atto) non è che una reazione ad una vera e propria pulizia etnica. Lo stesso Sharon fu dichiarato terrorista dall'Assemblea dell'ONU per alcune operazioni di sterminio condotte contro villaggi palestinesi. Questi sono i dati. Il resto è pura propaganda.


@ 215 Filippo Valguarnera Forse sai che al sionismo, teorizzato dal giornalista viennese Theodor Herzl, dopo aver seguito come corrispondente da Parigi all'"Affaire Dreyfus",il complotto antisemita, anche Primo Levi fu contrario. Come altri.E allora? La "propaganda" è quella di non vedere che Sharon, l'uomo della guerra, si votò nel 2005, prima dell'incoscienza in cui è sprofondato, alla causa della pace. Cacciando da Gaza i 15000 ebrei per ridarla agli arabi. Che hanno eletto Hamas democraticamente. Quale discorso si può tenere con questi assassini? Un "dialogo" alla walterloo veltroni? Un inciucio all'italiana, con tangenti annesse per tutti? Io rimango dell'idea che finchè i palestinesi si fanno rappresentar da questa gente, non esiste alcuna speranza di convivenza pacifica. Che DIO li aiuti. Ecco quel che penso. Ciao Filippo!


Caro Johnny, Come "e allora"?? Popper, che giustamente citi come un paladino del mondo liberale, non aveva nessuna simpatia per le pulizie etniche poste in essere da Ben-Gurion e Begin. Questo dovrebbe dirti qualcosa sul peccato originale dello Stato di Israele. Lungi da me negarne la legittimità a distanza di 60 anni; credo però che non ci possa essere pace in quella terra senza un riconoscimento dei crimini commessi. Israele deve, mutatis mutandis, chiedere scusa ai Palestinesi esattamente come l'Australia ha chiesto scusa agli Aborigeni. Ti invito poi a non valutare una vicenda che dura dall'Ottocento anni in base agli ultimi dieci-venti anni; è antistorico. Non sto dicendo che i Palestinesi non abbiano colpe. Dico che la loro è una reazione a un secolo di soprusi e pulizie etniche. Sharon non era solo "l'uomo della guerra", ma un un CRIMINALE di guerra che fece chiudere gli abitanti di un villaggio nelle proprie case per poi farle saltare in aria.


Caro Filippo, di Popper ammiro tantissime cose. Dal "falsificazionismo" della scienza empirica ai principi epistemologici quali principi etici. Il terzo,il principio di avvicinamento alla verità, ci avvicina ad una migliore comprensione della verità;anche quando non giungiamo ad una intesa. Hai letto "congetture e confutazioni",edizioni IL MULINO? Quanto a Sharon, antipatico quanto si vuole, mi piace la sua tarda conversione alla causa della pace. Tanto che ho chiamato il cane, di razza Samoied, ARIEL. Come Sharon.(giuro)


# 219    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 3:41

# 196 commento di andrea Taxi Ecco è qui che io mi perdo. Ma perchè non leggi chomsky allora? Io quando vedo che un giornalista non mi piace (magari scrive in modo macchinoso, è poco sintetico, tratta argomenti che non mi interessano) non lo leggo più. Mica gli vado a dire come deve scrivere o di cosa deve parlare. Insomma tu sei ossessionato: da un lato critichi definendo gossip (quindi la merda più totale) e dall'altro sei sempre qui a stracciarti i capelli. Perchè non rompi i coglioni a Floris e alla redazione di Ballarò? Devono fare tutto Travaglio e Annozero?O forse perchè lì avresti meno visibilità non essendoci un blog (ti dovresti limitare a mandare mail)? Sei un rompicoglioni e questo è il meno...sei pure ipocrita!
Wizard of the steel threads


# 220    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 3:45

# 198 commento di andrea Taxi Se è vero che Chomsky smonta qualsiasi mito (presuppongo nella sua letteratura) perchè prima lo hai definito "genio assoluto" o "il top che c'è"? Hai creato un mito, ora chi lo smonta?
Wizard of the steel threads


Ha ragione Berlusconi: La Rai è ansiogena. A volte. Quando racconta la verità. La realtà. La vera realtà. Come ieri sera a 'Presa diretta. Senza lavoro'. Ha ragione Berlusconi, perché "sempre allegri bisogna stare, ché il nostro piangere fa male al re..." Chi vuole esser lieto sia...si goda invece l'altra realtà, la falsa realtà, la reality, il GF. Realtà per guardoni che si eccitano a spiare le (montate) piccole grandi disgrazie sentimentali dei rinchiusi volontari. Tempestose tempeste (ormonali ed altre) in un bicchier d'acqua.


# 220 Mackpein Ma perché te la prendi così tanto con sta massa informe, vero blob (quello del film horror) che il taxi-pensiero?


meglio: ...che è il taxi-pensiero?


ATTENZIONE IN QUESTO MOMENTO SU RADIO 24 GIULIANO FERRARA STA INTERVISTANDO RUTELLI.POTETE INTERVENIRE CHIAMANDO IL 800240024, FATE DOMANDE CERCHIOBOTTISTE SE NON NON PASSATE IL CENTRALINO-FILTRO.POI UNA VOLTA IN DIRETTA....


Ci siamo!!! Oggi in una riunione di BankItalia verrà presentato il rapporto sugli acquisti e le capitazioni (proprio così) dei titoli di stato: c'è parecchia maretta, infatti oltre agli indicatori che disegnano un quadro tale da far preoccupare pure B, si delinea sempre più chiaramente l'impossibilità di sostenere il fabbisogno dello stato con emissioni di titoli (ricordo che si parla di migliaia di miliardi di euro!!) Ora inizia davvero la parte più difficile: far ingoiare agli Italiani (compresi quelli ancora abbacinati dal falso dualismo politico dx/sx) il fallimento delle casse dello Stato! In un dramma di Charles Williams Dio pronuncia strofe di maledizione, che svelano in cosa consistano le punizioni divine che incolgono le comunità: "Ascolta! vanno in giro le immagini/come a ogni svolta, a ogni epoca nuova/Quando lo spirito degli uomini infuria, le libero/Tutte quante:idoli dell'aula, della cappella,del mercato/Spettrali immagini, prive della grazia d'amore"


Ma la maggioranza degli italiani, come sempre, trovera' la soluzione sbagliata... :)


# 227    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 10:0

http://temi.repubblica.it/micromega-online/ignazio-marino-referendum-se-passa-la-legge-del-governo-sul-fine-vita/ ................ SCRIVETE A : redazione@micromega.net CON QUESTO TESTO: Aderisco all'appello di Lorenza Carlassare, Andrea Camilleri, Furio Colombo, Umberto Eco, Paolo Flores d'Arcais, Margherita Hack, Pancho Pardi e Stefano Rodota' per la manifestazione del 21 febbraio a Piazza Navona contro la dittatura oscurantista. Nome e cognome ........................... Per dire sì alla vita e no alla tortura, per dire sì alla Costituzione e no al progetto di dittatura oscurantista, per dire sì al Presidente che sostiene la Costituzione contro chi la viola, la svilisce, la insulta, chiediamo a tutti i democratici di auto-organizzarsi per una grande e pacifica manifestazione, senza bandiere di partito, solo con la passione e l’impegno civile di liberi cittadini, a Roma, a piazza Navona, sabato 21 febbraio alle ore 15. Passa parola, la democrazia dipende anche da te".
http://temi.repubblica.it/micromega-online/ignazio-marino-referendum-se-passa-la-legge-del-governo-s


Vi vedo presi da letture molto impegnate: Chomsky & co. Tanto per distrarvi un pò, e se vi piace il genere, vi consiglio Jasper Fforde. a metà tra il fantasy e il giallo, davvero una narrazione spettacolare. Nell'ultimo libro, " c'è del marcio", (ed. Marcos y marcos) tra gli altri personaggi, ce n'è uno che cerca di diventare dittatore dell'Inghilterra e una super multinazionale che sta cercando di diventare una religione. Non so perchè ma mi ricorda qualcosa..... Mi rendo conto che il mio è un commento poco colto, ma Ve lo consiglio davvero. Quanto meno è divertente, cosa che i nostri omini politici, nonostante tutte le vaccate che combinano, proprio non riescono ad essere.


state confondendo liberalismo e liberismo e ancora neoliberismo. il neoliberismo della scuola di chicago con a capo milton friedman è a mio avviso la più criminale e becera ideologia e ha causat più danni di qualsiasi alra ideologia economico-politica. Leggetevi la sua aplicazione nel cono del sud


@ barchetta Fatto


Lui si svegliò quel giorno e stranamente la prima cosa intorno che guardava di colpo quella cosa diventava. Lui diventava tutto e tutti quanti lui diventava albero e cavallo persona, pietra dura e poi trifoglio. Lui diventava abbarbicati amanti, uomini silenti e rumorose masse e tutti gli elementi di città e campagna ovunque si recasse. Lui diventava il padre virile e ingiusto lui diventava il figlio un po’ smarrito l’onesta madre che l’aveva concepito. Lui diventava i riti della casa e le conversazioni e poi la compagnia e gli uomini e le donne che per le strade s’addensano in follia. E poi la conoscenza, il nobile concetto e l’intelletto l’idea che a tutto tu devi dare un nome il senso del reale e soprattutto il maledetto "se e come". Lui si svegliava ogni mattina e tutto, tutto diventava suo e tutto diventava parte di quell’uomo che ora sono anch’io. Non esiste né luogo né tempo distanza non esiste io sono gli uomini del passato canuti e saggi io sono gli uomini del futuro smarriti e scaltri. Io sono come tutti io sono gli altri. Io sono gli altri io sono gli altri io sono gli altri io sono gli altri. Giorgio Gaber


# 232    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 10:37

Credo nella bellissima terra di Sardegna mi auguro che con il loro voto, i sardi abbiano buttato nell'immondizia sti' cappellacci. Almeno voi, fate sparire per una volta quel ghigno maligno dal muso del piccoletto. E che Soru sia


# 233    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 10:45

x cinzia gaberù (*_*) visti i discorsi pornopolitici e fantascienza in cui siamo comunque (perlomeno io mi sento cosi, come già mi descriveva o ci descriveva philip dick)..direi cara gaberù che siamo come ultimamente definito non so più da chi: desperate marketing ........... stamattina il filosofo prof maffettone apre alla luiss con uno dei suoi discorsi perno..(alcune cose da me condivisibili ,altre meno) dal passato l'avidità nel presente le conseguenze ..la miseria nel presente la verità dell'avidità nel presente ..un grande rischio,un po' come la disinformazione sulla bolla finanziaria sconfinata ma di cui sotto, il crollo economico di modelli di sviluppo senza limite(quindi soggetti al crollo) nel presente quindi la grande bolla cristallina della verità, sarà punta e sgonfiata da aghi,direi meccanici di " paura " ,molto lontani quindi da quelli di vero istinto per la sopravvivenza della specie stile meccanismi studiati darwin? oppure invece vincerà la vera paura costruttiva (non solo darwiniana) di una nuova specie consapevole dei disastri fatti dalle sue stesse avide mani? quali delle paure ossessivamente fatte girare in rete costruiscono la verità..e quali invece contribuiscono agli meccanici ,stile ministro della paura di serra e albanese?


# 234    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 10:47

ps correggo solo uno dei miei tanti refusi: quali aghi invece contribuiscono a quelli meccanici, stile ministro della paura di serra e albanase?


# 235    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 11:9

Carino questo particolare, che ricollega direttissimamente Gelli e questo governo. Peraltro, anche senza di lui, ricordiamo gli indecenti ma continui strali di chi lamenta il "protagonismo" dei giudici (tipico tema da Corrierone). Sono costretto ad andare ancora ot mio malgrado. Per ricordare che chiunque risponde ai troll danneggia il blog. Che evidentemente da fastidio a molti, visto che si permettono di incaricare una o più persone per diffondere il delirio totale tra i commenti. Ma per vanificare il loro lavoro serve solo una cosa: NON RISPONDERE, MAI. Chi è d'accordo aggiunga questa frase in calce al suo commento, grazie ...
http://www.facebook.com/group.php?gid=54457140201


# 236    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 11:24

# 227 commento di pasolinante Mi associo all’appello. Vi invito ad aderire anche all’appello ROMPIAMO IL SILENZIO http://www.libertaegiustizia.it/appelli/dettaglio_appello.php?id_appello=11 si può aderire anche attraverso repubblica online Il cammino della democrazia non è un cammino facile. Per questo bisogna essere continuamente vigilanti, non rassegnarsi al peggio, ma neppure abbandonarsi ad una tranquilla fiducia nelle sorti fatalmente progressive dell’umanità… La differenza tra la mia generazione e quella dei nostri padri è che loro erano democratici ottimisti. Noi siamo, dobbiamo essere, democratici sempre in allarme”. Norberto Bobbio Primi firmatari: Gustavo Zagrebelsky, Gae Aulenti, Giovanni Bachelet, Umberto Eco ... Rompiamo il silenzio. Mai come ora è giustificato l’allarme. Assistiamo a segni inequivocabili di disfacimento sociale: perdita di senso civico, corruzione pubblica e privata, disprezzo della legalità e dell’uguaglianza, impunità per i forti e costrizione per i deboli, libertà come privilegi e non come diritti. ....Non sono difetti o deviazioni occasionali, ma segni premonitori su cui si cerca di stendere un velo di silenzio, un velo che forse un giorno sarà sollevato e mostrerà che cosa nasconde, ma sarà troppo tardi. Non vedere è non voler vedere. Non conosciamo gli esiti, ma avvertiamo che la democrazia è in bilico. ..... Guardiamo la realtà, per quanto preoccupante sia. Rivendichiamo i nostri diritti di cittadini. Consideriamo ogni giorno un punto d’inizio, invece che un punto d’arrivo. Cioè: sconfiggiamo la rassegnazione e cerchiamo di dare esiti allo sdegno. Che cosa possiamo fare dunque noi, soci e amici di Libertà e Giustizia? Possiamo far crescere le nostre forze per unirle alle intelligenze, alle culture e alle energie di coloro che rendono vivo il nostro Paese e, per amor di sé e dei propri figli, non si rassegnano al suo declino. Con questi obiettivi primari. Innanzitutto, contr
http://nanni64.ilcannocchiale.it


# 237    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 11:25

Che cosa possiamo fare dunque noi, soci e amici di Libertà e Giustizia? Possiamo far crescere le nostre forze per unirle alle intelligenze, alle culture e alle energie di coloro che rendono vivo il nostro Paese e, per amor di sé e dei propri figli, non si rassegnano al suo declino. Con questi obiettivi primari. Innanzitutto, contrastare le proposte di stravolgimento della Costituzione, come il presidenzialismo e l’attrazione della giurisdizione nella sfera d’influenza dell’esecutivo. Nelle condizioni politiche attuali del nostro Paese, esse sarebbero non strumenti di efficienza della democrazia ma espressione e consolidamento di oligarchie demagogiche. Difendere la legalità contro il lassismo e la corruzione, chiedendo ai partiti che aspirano a rappresentarci di non tollerare al proprio interno faccendieri e corrotti, ancorché portatori di voti. Non usare le candidature nelle elezioni come risorse improprie per risolvere problemi interni, per ripescare personaggi, per pagare conti, per cedere a ricatti. Promuovere, anche così, l’obbligatorio ricambio della classe dirigente. Non lasciar morire il tema delle incompatibilità e dei conflitti d’interesse, un tema cruciale, che non si può ridurre ad argomento della polemica politica contingente, un tema che destra e sinistra hanno lasciato cadere. Riaffermare la linea di confine, cioè la laicità senza aggettivi, nel rapporto tra lo Stato e la Chiesa cattolica, indipendenti e sovrani “ciascuno nel proprio ordine”, non appartenendo la legislazione civile, se non negli stati teocratici, all’ordine della Chiesa. Promuovere la cultura politica, il pensiero critico, una rete di relazioni tra persone ugualmente interessate alla convivenza civile e all’attività politica, nel segno dei valori costituzionali. Sono obiettivi ambiziosi ma non irrealistici se la voce collettiva di Libertà e Giustizia potrà pesare e farsi ascoltare. Per questo chiediamo la tua adesione.
http://nanni64.ilcannocchiale.it


E' un po' che non scrivo e mi limito a leggere i Vostri commenti. Dite già tutto quello che vorrei dire io per cui evito di ripetere concetti e sentimenti già espressi meglio e più chiaramente da altri. Una sola cosa : sacrosanta l'indignazione nei confronti della politica (in senso lato) di questo governo. Giustizia, immigrazione ecc., sono scandalose le leggi in preparazione o già in atto. Non parlo nenache più del personaggio Berlusconi che se non fosse tragico sarebbe comico...se non avesse in mano lui buona parte del nostro futuro sarebbe una povera macchietta d'avanspettacolo di terz'ordine. Temo tuttavia che ormai - senza per questo dare ragione alle ossessioni dei vari Andrea Taxi - la piega che sta prendendo l'economia italiana e mondiale ci porterà a breve ad un diverso grado di considerazioni, drammaticamente più materiali e strettamente legate alla sopravvivenza quotidiana. Non sto dicendo che quanto si discute qui, legato ai post di Travaglio et al., non sia drammatico e importante, sia chiaro. Sto dicendo che c'è la conretissima possibilità che tra pochi mesi l' economia italiana sia VERAMENTE in default. Non ci siamo MAI andati così VICINI. E allora, parafrasando Hegel, "le chiacchere ammutoliranno di fronte alle dure repliche della Storia". Buona fortuna a tutti e mai mollare...


# 239    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 11:29

Il 14 febbraio, si è tenuto a Firenze un importante convegno su “Giustizia e informazione sotto assedio”. Vi hanno partecipato, fra gli altri, Bruno Tinti, Luigi De Magistris, Marco Travaglio e Carlo Vulpio. A questo link è possibile ascoltare – dal sito di Radio Radicale – l’audio integrale della manifestazione. http://www.radioradicale.it/scheda/272834/incontro-nazionale-su-giustizia-e-informazione
http://nanni64.ilcannocchiale.it


Domanda a tutto il blog: una crisi economica vera e drammatica farebbe comodo a Berlusconi? Io penso di si. E il mio non è un bel pesiero.


Mistral: non so se farebbe comodo a Berlusconi, certo in ogni caso cercherà di mistificare la realtà in funzione dei propri interessi. Propongo un gioco: quale codicillo a lui favorevole inserirà nel prossimo decreto - legge anti- stupri ?


Altalena porta-iella Spero che l'altalenante Mastella, il malfido alleato, porti iella anche nel campo di Berlusconi, a rompere pure a lui i coglioni.


# 243    commento di   mistraal - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 12:28

Io penso peggio. Cavalcando la paura riuscirà ad ottenere leggi straordinarie che gli daranno poteri.... come definirli? Di mussoliniana memoria? Dittatoriali? di emergenza? Mah? Ho letto troppi libri di fantascienza ultimamente? Quanto al codicillo, nessuno si ricorda dello ius primae noctis? Strano che non ci abbia già provato ad inserirlo da qualche parte. p.s. ho cambiato un pò il nick name perchè mi sono dovuta registrare.


# 244    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 12:44

x mistral purtroppo come avrai capito mi faccio spesso bersaglio di incomprensioni, definiamole cosi è mia "considerazione" , buttiamola così, che : avidità---> accumulo di elitè-----> spatrimonializzazione >>> --->( etica ed economica)----->impoverimento capillare( di formazione.. intelligenza..strumenti per assolvere ai bisogni primari) convengano in italia per i dittatori delle varie caste(di cui lo "statista" dittatore italiani è uno dei preposti a rappresentarli ) E' ATROCE CHE I VERI DEMOCRATICI rimasti fra i pochi politici e intellettuali giornalisti associazionismi, NON SI SIANO ASSEMBLATI / o STIANO PER FARLO.. IN QUEL MOTORE che riduce la miscela esplosiva : MISERIA+ DITTATURA= MORTE la borsa nera globalizzata in terre dimenticate da dio come la nostra, porterà accumuli/roialities ai soliti capicasta? ci pensi una volta per tutte chi è a capo dei vari movimenti de ldissenso e riunisca le sue basi..questo il mio(?) accoratissimo appello-


Pasolinante, qual'è il motore che intendi? O meglio cosa intendi per MOTORE che riduce la miscela esplosiva : MISERIA+ DITTATURA= MORTE? Che idea di soluzione hai? Un bel partito? Mi sembrava che tu non volessi parlare di partito,o sbaglio? E allora un movimento? Che fine fanno i movimenti? Li abbiamo visti tutti i girotondini, no? Bello, ma alla fine che hanno concluso? E adesso Grillo? Bello, pure lui, ma a parte far incazzare un pò di gente, che ottiene? Il mio limite è che so solo sfasciare perchè non ho nulla in mente .


Mistraal - Pasolinante: in merito all'esperienza dei girotondi, io non la sottovaluterei e non la sottostimerei. In realtà è da lì che riprese animo l'opposizione a Berlusconi. E' da lì che in tanti sentirono che c'era qualcuno che dava voce alle proprie idee. E' da lì che ripartirono i successi elettorali del centro sinistra (suppletive, europee, regionali, ecc. ecc.). Poi certo tutto affondò nella palude del centro-sinistra ...


# 247    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 13:11

il motore è l'intelligenza..è come il battito del tuo cuore,o c'è o sono morta- ci sono ancora uomini intelligenti.. con chiara capacità di diagnosi ,verità e cura sono sia fra il popolo , sia fra quelli "più popolari", ma ormai lontani dal popolo/cittadino/abitanti della terra dimenticata da dio (LAICO) e dagli uomini ( di buona capacità , volontà e talento nel saper fare relazione/tessuto=trama non nera) forse questi uomini del motore che deve ancora essere messo a punto in un prototipo , si sono fatti loro malgrado, sconfinatamente contagiati anch'essi come le diverse caste, da un "io" a proteggerli da altri "io" ( di cui quello narciso mortale della politica /affari li simbolizzave e simbolizza tutti per tutti gli altri)... forse quell' "io" molto più pulito di altri "io" forse quell' "io" presente in tanti piccoli "noi" ( quelli di secondlife,dei meetup,di cittadinanza attiva o libera cittadinanza o civicum o io sono saviano o comitati cittadini per la legalità o sinistre democratiche o idv puri o pd puri o marino o bindi o altri ancora) forse quell' "io" presente in spazi intellettuali e imprenditoriali , ancora vitali ,esempi rari di intelligenza dei sistemi complessi, forte tutti questi "io" è ora che riuniscano te , me e i milioni in cerca di dignità..dandoci verità passato presente e progetto per il futuro ben diverso dai modelli di vita di largo consumo consumati le risorse le abbiamo ..sono sempre state il nostro ingegno nel mondo(creatività/industriosità/ricerca e sviluppo..le nostre bellezze naturali..le bellezze artistiche) .................................................. le cose semplici sono le più difficili come da io a noi


Non sottovaluto l'esperienza dei girotondini, ma alla fine si è tutto impaludato. Sempre. Va sempre a finire così. Io continuo a non vedere soluzioni. O forse c'è. La Soluzione ( con la "S" maiuscola) sarebbe la Politica. Quella vera con la "P"maiuscola. Come la intendeva Socrate. Governo della cosa pubblica, nell'interesse della "cosa pubblica", non nell'interesse privato. MA anche questa è fantascienza, almeno ora in ITalia.


2.a strofa (stessa melodia allegra) ...e scoppi come una mina vagante (metaforicamente parlando) l'ex ministro poli-migrante! Questo è quanto vi sta augurando di tutto il cuore il vostro Rolando.


# 250    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 13:22

mistral devi lavorare perchè riassemblino quel motore.. altrimenti è solo disperazione, cioè cio' che volevano "LORO" di qualsiasi sia l'origine del loro "io" SANNO PERFETTAMENTE che io te e a milioni NON CONTIAMO UN CAZZO RIBELLATI CIVILMENTE E PACIFICAMENTE CON TUTTE LE TUE FORZE E I TUOI STRUMENTI continuerai a nn contare un cazzo , ma raggiungerai nel mentre chi o è in un sentire comune al tuo oppure chi ha più impatto di te a far sapere "loro" che non ci hanno ridotti completamente a meno di un centesimo di un cazzo .................. sono d'accordo con te che i movimenti svariati dal 90 ad oggi, devono rompere gli schemi del passato che in quel passato sono serviti a non ridurci a contare meno di mezzo cazzetto ma che ora vanno cambiati completamente..pena la recita di parti dello stesso capitolo della non storia


Dieci minuti fa, lontano dal PC, ho sentito della mente una voce chiara: "Roland, conosci il potere della mente?" Era così forte che sono venuto qui a leggere gli ultimi post per vedere se qualcuno di voi m'ha fatto davvero questa domanda, m agari ricordandosi che un paio di giorni fa ho proposto di mandare onde mentali propiziatorie per il voto in Sardegna. Ma la domanda qui non l'ho travata. Manca un'ora mezza alla chisurua delle urne, se non erro. Speriamo bene.


Noooo! La prima frase doveva essere così: Dieci minuti fa, lontano dal PC, ho sentito nella mia testa una voce chiara.....


Ogni tanto penso che vorrei chil nostro omuncolo ne facesse una talmente grossa che finalmente si scopra quanto è brutto. Il roblema è che ogni volta io penso:" ah, questa volta si che l'hai combinata grossa, questa volta si accorgeranno tutti d come sei schifido". E invece no!!!!!! Ogni volta passa via liscio. La misura non è mai colma. C'è un buco in fondo per cui non ci sarà mai la goccia che fa traboccare il vaso. MA che c...zo di vaso è? Come ha fatto? Ha uno strumento per controllare le menti e impedire il dissenso? Si lo so, leggo troppa fantascienza, oppure.... no, forse no, non è fantascienza, si chiama controllo degli organi di informazione!!! Eh già. Ecco il vaso bucato!!!!


# 254    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 13:48

per potere "so" per mentale "ru" limpida la nostra SA ..DEGNA verso SORU !! ps per roland .. versa un mare di cannonau a tua moglie nel calice da parte mia


Non ce l'ho in casa - ma me lo procurerò subito, sperando di poter brindare a Soru.


Mi viene da vomitare!!! Purtroppo non avremo neanche la possibilità che hanno avuto quelli della resistenza negli anni '40, perchè non entrando in guerra non c'è possibilità di organizzarsi in nuclei armati di resistenza per riportare il paese alla democrazia. Credo che l'unica via sia quella di farci assoldare dalla MAFIA S.p.A., perchè prevedo che le azioni saliranno in modo esponenziale!! Ps: Ma non possiamo farci commissariare dal governo europeo?


Si...tra un pò ci nasconderanno anche gli INTRIGHI di palazzo o una II TANGENTOPOLI!!!


# 258    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 17:12

# 251 commento di Roland - "Dieci minuti fa, lontano dal PC, ho sentito della mente una voce chiara: "Roland, conosci il potere della mente?" Era così forte che sono venuto qui a leggere gli ultimi post per vedere se qualcuno di voi m'ha fatto davvero questa domanda, m agari ricordandosi che un paio di giorni fa ho proposto di mandare onde mentali propiziatorie per il voto in Sardegna. Ma la domanda qui non l'ho travata." NON è vero! Accipicchia io ho pensato al tuo post...e ci ho provato...ho solamente dimenticato di scrivertelo! Le mie onde mentali dovrebbero essere partite... ciao
kratiasinedemos.ilcannocchiale


# 258 kratiasinedemos Mi pareva! Grazie


# 258 kratiasinedemos M'è rimasto il ricordo di un libro che avevo letto tanti anni fa: 'Il magico potere della vostra mente' di Walter M. Germain, Edizioni Mediterranee Roma. Questo libro a parte, mi soccorrono anche altre (poche e modeste) nozioni al riguardo e alcune piccole esperienze sparse. Ma non ho una particolare frequentazione con questi fenomeni. Quella di oggi è stata una sorpresa.


# 261    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 18:36

# 260 commento di Roland - una teoria interessante dice che l'uomo, con l'avanzare della "civiltà" e della tecnologia, ha perso quelle abilità tipiche degli animali (uomo=animale sociale), ha perso l'istinto-base creativo e positivo. Solamente poche persone hanno mantenuto alcune piccole facoltà di percezione. Tutte le altre hanno rimosso o perso la naturalità del "primitivo"-indigeno. Molto più "coscientemente"-ovvio- sono rimasti gli istinti puramente animali; quelli basilari cui la scienza e la tecnologia non possono (ancora) sopperire. d'altronde anche la storia ci insegna , dalla rivoluzione industriale, al luddismo, alla rivoluzione tecnologica, ad oggi che siamo stati utilizzati e schiacciati dalle macchine (non sto ragionando in senso politico)che in realtà avrebbero dovuto essere usate da noi. Questo ha fatto affievolire o scomparire le capacità "primitive" del saper "cogliere"segni, attimi, pensieri, segnali...
kratiasinedemos.ilcannocchiale


# 262    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 16/2/2009 alle 19:5

Molto più "coscientemente"-ovvio- sono rimasti gli istinti puramente animali; quelli basilari cui la scienza e la tecnologia non possono (ancora) sopperire. d'altronde anche la storia ci insegna , dalla rivoluzione industriale, al luddismo, alla rivoluzione tecnologica, ad oggi che siamo stati utilizzati e schiacciati dalle macchine (non sto ragionando in senso politico, è un capitolo parallelo), che in realtà avrebbero dovuto essere usate da noi. Questo ha fatto affievolire o scomparire le capacità "primitive" del saper "cogliere"segni, attimi, pensieri, segnali, la "comunione" con l'altro, anche con il "nemico",... Per questo l'uomo è sempre più solo, più indifeso davanti a tutto : piccole e grandi paure. Per questo, per esempio, davanti a grandi pericoli cerca e si rifugia nella "fede": unica certezza nell'incertezza, (e qui apri un altro capitolo). Gli dei primitivi erano sempre a contatto con i loro uomini, vivevano dentro di loro, nel bene e nel male. C'era un equilibrio totale tra l'uomo, l'ambiente, gli dei o il dio. (altro capitolo: lotta per la sopravvivenza). Pensiamo agli animali: prima che arrivino terremoti, maremoti, tsunami lo sentono, scappano, si innervosiscono. Quando c'è stato il grande tsunami tutti gli animali si erano rifugiati in alto e nessuno di loro fu colpito.
kratiasinedemos.ilcannocchiale






# 265    commento di   Manuel Zacché - utente certificato  lasciato il 18/2/2009 alle 13:39

Per chi vuole un nuovo Partito Democratico http://costruiamo-il-pd.ilcannocchiale.it


Signori, quand'è che lo facciamo un passo avanti? Quand'è che la smettiamo di giocare in difesa e di prenderle sempre? Quand'è che cominciamo invece a darle? Prendiamo coscienza che è la Pubblica Amministrazione, avente ruoli e poteri assegnati a vita, una vera entità antidemocratica, a dare il supporto ai cattivi governi, a permettere loro di mantenersi in piedi. Rendiamo democratica la PA, aboliamo la Casta degli Statali a vita, cancelliamo la Mafia di Stato, ed i governi dovranno comportarsi bene o cadranno subito! Passiamo quindi all'attacco, impegnamoci a costruire una: http://Pubblica-Amministrazione-Democratica.hyperlinker.org Sarebbe a dire un: http://Equo-Impiego-Pubblico-a-Rotazione.hyperlinker.org Signori: basta perdere, basta prenderle! Passiamo all'attacco! CAAARIIIICAAAAAAA!!! Danilo D'Antonio
http://Pubblica-Amministrazione-Democratica.hyperlinker.org



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti