Commenti

commenti su voglioscendere

post: La macchina del complotto perpetuo

Testo: "Buongiorno a tutti. Oggi diamo un po' di notizie che sui giornali avete trovato taroccate, ribaltate o addirittura taciute. Sono notizie che appartengono tutte a una nuova tendenza del giornalismo italiano, sempre con le dovute e sempre più rare eccezioni, cioè che se un processo va a finire male per un uomo potente non se ne parla o si minimizza, se va a finire bene per l'uomo potente che ne esce in qualche modo allora grande enfasi. Se ne parla con grande strepitio e strombazzamento; viceversa, i processi ai poveracci possono andare solo in una direzione: male per loro, perché se vanno bene per loro è uno scandalo e immediatamente si insorge contro le scarcerazioni facili, le assoluzioni facili e il buonismo. Cosa che peraltro accade sempre quando sotto processo c'è un ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


NOI AMIAMO TUTTI... Forse voi non ci crederete, ma noi amiamo "TUTTI", perfino i "PRE-POTENTI" con i loro "TROPPI SOLDI", e scriviamo certe cose proprio perché vogliamo assolutamente "SALVARE" i signori "PRE-POTENTI" con i "TROPPI SOLDI"... davvero! Il problema è che costoro non si rendono conto che se invitiamo le persone a manifestare "UNITE", senza "PARTITI" e "BANDIERE", è proprio perché intendiamo anche far capire ai "PRE-POTENTI" che l'unico modo che hanno è proprio quello di "TAGLIARE" da soli i loro "TROPPI SOLDI", prima che le "MASSE" arrivino al punto di "COSTRINGERLI" a farlo. Capito signori "PRE-POTENTI" di ogni "CASTA", noi lo diciamo per voi... ... Ah, un'altra cosa. Noi amiamo ancora di più i "POTENTI" con "TANTI SOLDI" che, col passare del tempo e poi nella confusione che potrebbe crearsi con questa crisi incombente, rischiano di venire "CONFUSI" con i signori "PRE-POTENTI" con "TROPPI SOLDI". Ciao...
emergenzademocratica.blogspot.com




SEMPRE SU RIZZOLI : IN UNA PUNTATA DI "NDP" DI E CONDOTTO DA ANTONELLO PIROSO, IL MEDESIMO HA INTERVISTATO PROPRIO ANGELO RIZZOLI CHE PARLAVA DELLA SUA INGIUSTA DETENZIONE, DELLE ACCUSE INFAMANTI E DI TUTTA L'ORRIBILE VICENDA GIUDIZIARIA CHE LO AVEVA COINVOLTO, SOSTENENDO ANCHE CHE TUTTO CIO' L'AVEVA MESSO ECONOMICAMENTE AL TAPPETO E SOLO DOPO GRANDI SACRIFICI ERA RIUSCITO A METTERE IN PIEDI UNA CASA DI PRODUZIONE!!! CHE CORAGGIO!!! E PIROSO SUPINAMENTE GLI DAVA RAGIONE E LO COMPATIVA, SENZA AVERE L'ARDIRE DI DOMANDARGLI AD ESEMPIO : QUANTI POVERACCI CHE SONO STATI IN CARCERE - A TORTO O A RAGIONE - SECONDO LEI,QUANDO ESCONO RIESCONO A RIABILITARSI FONDANDO UNA CASA DI PRODUZIONE CHE SI OCCUPA DI FICTION E TV? MA PER FAVORE!!!!! UN PO' DI VERGOGNA NON LA PROVANO????


I politici svizzeri, su pressione internazionale, intendono cambiare le regole sul segreto bancario per stoppare l'evasione fiscale degli stranieri. Sono previste importanti decisioni entro questa settimana. Questa notizia potrebbe agevolare la proposta di Francescini per il rientro dei capitali con cui finaziare l'assegno ai senza lavoro privi ammortizzatori sociali. E' il momento buono per Franceschini. E cattivo per Berlusconi e i suoi pari. Che cercheranno comunque a fare i furbi, al solito.


Cuffaro è entrato nella commissione di Vigilanza Rai. D'Alia lo ha candidato al suo posto. Uno vigilerà sull'informazione televisiva, l'altro sulla Rete. Una staffetta formidabile. Cuffaro è stato condannato per favoreggiamento semplice in primo grado a 5 anni di reclusione e a interdizione perpetua dai pubblici uffici. D'Alia è autore della legge ammazzablog. Gianni Riotta a questi due gli fa una sega. Postato da Beppe Grillo BUON GIORNO !!


# 199 daniela evidenzia come l'informazione sia deviata e deviante. Per forza dobbiamo cercare l'informazione corretta qua. E speriamo che i commenti non continuino ad essere invasi da deliri che c'entrano come i cavoli a merenda. O che sono trash tout court.


# 202    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 9:28

x nanni64 vorrei capire da te cosa intendi,quando scrivi " facciamo autocritica" ,non so gli altri se siano interessati o meno , se vorranno si aggiungeranno al mio commento-Quale sia cioè la forza non retorica, se non (perdonami) forse anche ipocrita, e quanti strumenti quindi vi siano in quel tuo invito/affermazione scusa ma la cosa è importante per farmi autocritica,visto che hai dovuto cin_cin_schiare senza pter tirare drittto,anche sul suono di "fiume" o contestando un movimento che non volevo essere e non sono e che con sotterfugi e altre cose,io non saprei proprio strutturare,quindi spiega meglio cosa qualifica il tuo invito a quel "facciamo insieme" per lavoro ho forma mentis ormai deviata perche devo fornire soluzioni su conflitti,perdona..e come base mi è richiesta per default chiarezza anche sul più impercettibile elemento di me,senza finzioni..quindi l'autocritica che preferisco definire coscienza anticipata su ogni mio movimento d'impatto dentro me e all'esterno di me,è concetto molto determinante; in questo spazio posso fare qst autocritica,ergo individuazione errore:non dovevo stabilire nessuna relazione fra la mia voce e quella degli altri..quindi tanti assoli,passivi o unidirezionali,dipende dai punti di vista,ma cmq perfetto riverbero di molta parte della realtà ( sconnessa un pezzo con l'altro e disumanizzante in tante pieghe e piaghe di malattie /incapacità relazionali); nel momento in cui però la realtà non è statica , e la discussione civile politica scatena(libera o comprime) relazioni fra sè e gli altri anche in qeusto luogo, si creano o distruggono rap_porti...approdi o naufragi di un creare pensiero d'insieme,in cui se parli di rispetto delle regole ,ti senti dire :chi cazzo ti credi di essere per paralre di abc dei rapporti umani; per quanta autocritica posso fare, mi sono sempre resa reperibile,sono sempre stata senza imbrogliare nessuno,ho sentito lamentele continue,lasciato mail ovunque,sono sempre con4gatti a parla


# 203    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 9:31

..sono sempre con4gatti a parlare a margine di qeusti fogli, come credo sia cosi Papillo o Matusa o Unica Opposizione o Roalnd o il Principe viola ecc; ho cercato di rimanere dentro i conflitti senza fuggirne, ho cercato di non ripetere schemi e parlare con tutti i linguaggi possibili, mi sono attenuta agli argomenti "civili politici e di denuncia"di questo spazio(nn credo di aver parlato di moto o di surf, non mi ritengo nè migliore nè peggiore di altri solo perchè ho consapevolezze storiche che tutti peraltro dicono dovrebbero avere anche "gli italioti", ecc ecc ecc soprattutto ho sempre fornito modi per uscire dallo stallo incacrenito che nella storia degli uomini si riscontra solo in chi vuole veramente conoscere fino in fondo il nemico(cosa ke se il dissenso italiano fosse stato produttivo in tal senso,avrebbe già dovuto capire da mo' e da moissimo mo',senza ripetere schemi suicidi)- Gradirei quindi che si andasse oltre le frasi retoriche o fintamente vere del "facciamo autocritica" ,sempre che si vogliano creare soluzioni e nn ripetizioni di parti e cose che sappaimo già-rimetto agli altri ogni critica (costruttiva) sul mio operato,trasparenza e correttezza e mentre continuo adirmi: "faccio autocritica?sono vera?uso gli altri come mezzo per manipolarli?ci provo ogni giorno,smuovendo la mia e l'altrui coscienza,errante verso le vie che liberano pensiero che rende libero l'uomo", dico a te e agli altri buona giornata :-)


# 204    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 9:55

@pasolinante intervengo anch'io per argomentare maggiormente quanto hai espresso. In due settimane durante le quali i nostri indirizzi mail erano OVUNQUE (come dissi giorni addietro, "persino nei bagni della stazione di Trapani") mi sai dire quante persone ti hanno scritto? In due settimane nelle quale volevamo promuovere un unione di intenti, quante persone si sono fatte vive e quante invece ci hanno deriso o si sono fermate a dissertare, non sul significato, ma sulla figura del FIUME piuttosto che di GHIANDA o EDERA? Quante di quelle persone che gridavano "bisogna fare qualcosa", "è ora di muoversi", "UNIAMOCI", etc. si sono unite e quante invece han fatto di tutto per disfare? Armiamoci e partite. Ecco cosa mi tocca di sentire/leggere. Ipocrisia è una parola che si sposa bene alla situazione, ma ignavia rende più l'idea: aspettano tutti un terremoto o un messia, ma a ora di agire si guarda da un altro lato restando nascosti dietro a un nick. Io non aspetto niente e nessuno, io sono già in viaggio e per fortuna ho qualche compagno d'avventura: l'aquila, il lupo e l'ape (fù pinguino).


e´sempre la solita storia chi ha i soldi va a star bene e chi e´ povero rimane fregato...e´ davvero uno schifo..la legge NON e´uguale per tutti!


OT linguistico Iva Zanicchi-Vittorio Sgarbi 1:0. La voce PERDENZA è registrata dal 1250 (loZingarelli 2009) Non è che io straveda per l'Iva - ma la sconfitta sta bene a quell'altro, il sindaco e "professore" (ma dove insegna: nell'aula multimediatica?) più presuntuoso d'Italia.


Muhammad Yunus, premio Nobel per la pace, stando al Corriere, è attualmente in Italia. Le sue idee potrebebero essere un buon antidito contro le visioni apocalittiche dei "nostri" profeti del malaugurio globalizzato. Su di lui, per esempio: http://it.wikipedia.org/wiki/Muhammad_Yunus


@ 192 fantasma formaggino (che bel nick :) ) concordo con te!


Ciao, cara pasolinante, anima bella! Pasolinante, sola nella notte, Tu il nostro Faro, noi le tue Barche di marinai. :-) sono desideroso di vedere quando questo moloch, che oggi ci sembra potente e invincibile, domani lo guarderemo noi dall'alto in basso, e penseremo che una volta ci faceva paura. Perciò, per essere noi presenti quel giorno e goderci la vittoria, dobbiamo accelerare la caduta di questo regime. È per questo che non abbiamo motivo di disperarci. Altrimenti è la resa. so che non è facile, con la realtà quotidiana di un mbiente ostile. Ma non dobbiamo abbatterci, nulla è perduto. Il potere oggi ci sembra inattaccabile, un muro di gomma. Noi dobbiamo essere curiosi, come lo sono i bambini, di scoprire cosa si prova a sapere che eravamo solo prigionieri delle nostre paure e del terrore e dello sconforto che loro hanno diffuso in noi come un virus. Perciò ne vale la pena, impegnamoci in ogni luogo che frequentiamo per fare in modo di voltare pagina. Trasformiamo la nostra energia dell'amore in energia meccanica. :-) Un saluto, facciamo cadere il prima possibile questo regime! Io farò del mio meglio.


A proposito di notizie nascoste, oggi ho postato questa. Giorni fa i giornali e i telegiornali nazionali, a reti unificate, ci informavano del fatto che Beppino Englaro e altre 13 persone coinvolte nella morte di Eluana Englaro, erano state indagate e quindi interrogate dai carabinieri, con l'accusa di omicidio volontario. Quello che sembrava dovesse essere un atto dovuto, teso a certificare fino alla noia la bontà delle procedure eseguite secondo quanto stabilito dalla legge, è diventato l'ennesimo spot pubblicitario, per una vicenda che veramente non ne aveva bisogno. Soprattutto se si considera che Beppino Englaro ha lottato per anni per ottenere la sentenza che ha ottenuto, inoltre la morte di Eluana non è certamente avvenuta di nascosto ed è stata anche certificata, nelle cause, da un'autospia che ne ha chiarito gli ultimi dubbi. Un atto pienamente formale e formalmente inutile, dunque, fatto passare per notizia, non solo! Caricato da una esternazione del cardinale Barragan che ha qualificato come assassino il responsabile di quella morte. Tutto questo, come detto, messo in piena luce dalla stampa nazionale (che evidentemente non aveva nient'altro a cui pensare). Ieri, da DoctorNews (2 marzo 2009 - Anno 7, Numero 37), vengo a sapere che: "Caso Englaro, nuovo avviso per Sacconi -Ho ricevuto un secondo avviso di garanzia due giorni fa in relazione all'atto di indirizzo emanato dal ministero del Welfare sul caso di Eluana Englaro - lo ha reso noto il ministro del Lavoro, Salute e Politiche sociali Maurizio Sacconi parlando a margine di un convegno sulle malattie rare in corso a Roma. -Oltre a quello che avevo ricevuto dalla Procura di Roma -ha specificato Sacconi- ho ricevuto un secondo avviso di garanzia da Trieste." Allora, una presunta notizia diventa un caso nazionale, un ministro che probabilmente ha emesso una direttiva fasulla su un caso delicatissimo, non viene considerata notizia. Io credo che in una democrazia nessuno deve diventare riserv
www.paologia.blogspot.com


pasolinante e soci perché una idea non puo avanzare? non voglio scandalizzarvi ma la verita siamo sul BLOG sbagliato. MARCO é e sara un ottimo cronista ma il suo carisma si ferma li. noi che preconiziamo un avvenire siamo dei buoni o mediocri sconosciuti; ti ricordi quando ti parlavo del pastore che guida un branco di pecore? era certamente una metafora con tanta verita perche per creare quel ^fiume^^in forma democratica serve il ¨^pastore^^per questo ti dicevo troviamo L'UOMO certamente non é ne marco ne grillo ne di pitro perche quella massa di votanti pecoroni a paura di chi grida sono come lupi che ululano alla luna per cambiare bisogna vincere io nel mio piccolo l'ho provato e ha funzionato(NEL PAESE D. ABITO) dobbiamo trovare meglio (sai perche )dovete scovare un gran lupo ricoperto con pelli di agnello non scandalizzarti di cio perche se non pensi a come convincere la gran massa di pecoroni democraticamente tutte le battaglie sono perse all'avanzo scusa dello sfogo non sono e non ho la statura per dare lezioni ma é triste non trovare una soluzione


antidoto (non "antidito" - che ridere; ma sì: sia anche antidito)


# 211 commento di matusa - lasciato il 3/3/2009 alle 10:25 Forse hai ragione tu ... Cosa e chi proponi?


Caro Marco, quello che dici mi porta a riflettere in ordine a due fattori importanti. Il primo è che una base di ignavi, criminali e prepotenti si è instaurata con una superficie sempre più ampia nei nostri sistemi. L'informazione pagata con i soldi di tutti noi poichè sovvenzionata e sopravvivente solo in quanto tale, usa il sistema per occultare, manipolare e indirizzare le notizie mentre le Istituzioni sono ormai palesemente governate da frotte di personaggi ambigui e criminali tanto che, per esempio, mandano la polizia sempre pagata da tutti noi a bastonare chi vuole esprimere un dissenso in merito ad un qualsiasi fatto mentre viene distolta e resa inoperativa per l sua precipua funzione di PUBBLICA SICUREZZA ad esempio non ricambiando le auto dismesse o addirittra non pagando nemmeno la benzina ecc. ecc. Il secondo ordine di fattore è che così come dici tu, c'è talmente una tale frotta di racconta-balle in giro che esprime pareri alla TV o sui mass media in generale, ed in questa frotta inserisco tanti cosiddetti "ESPERTI" dell'ultim'ora che omettono un fattore ben preciso e fondamentale che osservo sfugge anche alla tua attenta e puntuale analisi. Nel diritto non è che se un reato viene depenalizzato è come se tu non avessi commesso nulla così come pretenderebbe il RIZZOLI o il BERLUSCONI adirittura autoscrivendosi le leggi. Il reato ha un fattore vincolante che è temporale. Se hai commesso un reato è perchè hai violato una legge. Se la legge viene modificata è da quel momento in poi che il reato non viene più considerato tale. Se hai violato una legge quando hai commesso il reato devi comunque essere giudicato per quello anche se da quel momento in poi commettere atti di quella fattispecie non è più ritenuto reato. Insomma il fatto commesso nel momento specifico se ha violato l'ordinamento giuridico va giudicato comunque come fatto illecito. Perchè lo spirito della giurisprudenza è qello di uniformare i comportamenti nel rispetto delle regole di convivenza


convivenza e se questo con una legge successiva, ad hoc o meno approvata, annulla il reato allora significa che chi ha agito fuori dalla legge viene avvantaggiato nel suo atto illecito mentre chi ha ripettato le regole ne viene penalizzato e svantaggiato rispetto a chi non l'ha fatto. E' per questo che i condoni sono contro la LEGGE ad esempio. Ma questa sarebbe la LEGGE UGUALE PER TUTTI che in questo paese incostituzionalmente non c'è più. Buona notte i-tagliani!!!


Pasolinante (ma anche tutti gli altri che parlano parlano e parlano): vuoi fare autocritica? non vuoi fare autocritica? continui a dire che sei una come tutti, anche se in fondo (anzi, ben in superficie) sei convinta di essere migliore degli altri perché guardi blog un po' meno fillogovernativi rispetto agli altri. Vuoi uscire -rompere- gli schemi? ecco il consiglio che fa per te: staccati dal computer,spegnilo e muoviti.Gira. Inocntra persone. Fatti conoscere, perché Internet non serve per questo.Esci dalla virtualità. Rompi questo schema,se riesci.Abbiamo bisogno di qualcuno che faccia questo per primo, per poi farlo tutti.-capito pastori e pecore?- Azione, ci vuole, mica parole (pure sgrammaticate)!


# 217    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 11:15

@sergio f #216 "Abbiamo bisogno di qualcuno che faccia questo per primo, per poi farlo tutti". Bravo, bravo. Tu resta pure lì con gli altri ad aspettare QUALCUNO che faccia qualcosa per poi seguirlo. Bello fermo dietro al tuo anonimo nick. Sgrammaticate o meno le parole di "pasolinante e soci" sono state chiare nelle scorse settimane; i messaggi erano completi di mail. Le proposte tante (così come i dubbi sulla loro validità); ma nessun consiglio, solo derisione e distacco "ma cosa volete fare, siete 4 gatti). Devo aggiungere qualcos'altro?


ideeperla sinistra non voglio lanciare un sasso nello stagno e scappare ma forse non sai io vivo lontano da trentanni e mi sono unito a voi per un antico sogno di legalita e giustizia vorrei raccontarti un paradosso un uomo famoso che sia di destra o sinistra puo creare questa ONDA perche sai benissimo che é sempre un sassolino in cima allamontagna che crea la valanga e qui sta il vero problema perche la valanga sia distruttrice dei vecchi mali deve essere composta di uomini validi dove potrebbe trovare posto anche marco di pietro ECC..


Scusate se interveniamo. Secondo noi non bisogna né "FIDARSI" di "QUALCUNO" né, tanto meno, "AFFIDARSI" a "QUALCUNO", perché la Storia insegna, in una caso e nell'altro, come è andata sempre a finire. Crediamo che un qualunque "MOVIMENTO" a livello "NAZIONALE", che non sia strutturato come un "PARTITO" e che non segua la "LOGICA" dei "SOLDI", sia l'unico strumento rimasto in mano alle persone "COMUNI", "DEMOCRATICHE" e in "BUONAFEDE", con cui contribuire a "CAMBIARE" questa società. Entrate in un "MOVIMENTO" qualsiasi (non il nostro, scegliete quello che vi pare, che vi piace e che vi ispira), rimanendo "SINGOLI", e poi lavorate affinché più persone possibili si "UNISCANO" contro un solo "NEMICO" e scendano in "PIAZZA", senza "PARTITI" e senza "FAZIONI", per mettere davvero "PAURA" ai signori "PRE-POTENTI". Noi siamo convinti che il nostro argomento (i "TROPPI SOLDI") sia un "MEZZO" efficace, ma se ne possono utilizzare altri, l'importante è "UNIRE" e "COAGULARE" per formare una "MASSA CRITICA", non "DIVIDERE". Più di questo non sappiamo cos'altro dire. Ciao...
emergenzademocratica.blogspot.com


carissimoi sergio esere professore di italiano é un previlegio di pochi e tu ne sei un eletto prova per trenta anni a parlare e scrivere unaltra lingua straniera percio spesso si perde il senso del rispetto non conoscendo lo scrivente ma certamente tu saresti un cattivo pastore perche non tutte le pecore del gregge sono letterate ma VOTANO


Inteventi ai competenti. C'è un disagio generale nel Paese (e non solo in Italia) che sfocia giustamente nella voglia di mettersi in gioco, nel voler cambiare la rotta di questa berca che, come ha osservato in maniera lucida e pacata nanni64, sta affodando. La cosa che noi possiamo fare è scambiarci le idee dentro questo spazio che gentilmente il blog ci concede, e diffondere gli interventi di Marco Travaglio nelle università, in famiglia, e con i nostri amici. Gli interventi puramente politici preferirei lasciarli a che sa fare queste cose; in Italia abbiamo l'IDV, Grillo e persone come Travaglio, il quale se decidesse di entrare in politica sarebbe una probabile nuova alba per questo Paese che ormai dorme da troppo tempo. L'unica cosa per svegliarci dal sonno è lasciare che i tuoni della tempesta della crisi disturbino il sonno degli addormentati. Il governo sta piazzando la dinamite...tra non molto qualcuno accenderà la miccia, e dopo persone competenti puliranno quato sporco Stato.


# 222    commento di   Rol. - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 11:34

Io mi faccio sempre e continuamente una domanda. Bene, un giorno prima o poi, anzi spero più prima che poi, faremo un bel repulisti. Tutti a casa, si spera anche qualcuno in carcere a pagare i propri reati, come la gente normale fa, spesso anche pagando reati che "quella gente privilegiata" scarica addosso a normali persone innocenti. Ma mi chiedo: davvero riusciremo a toglierci di dosso questa mentalità, questa ormai divenuta "italianità"? Lo voglio davvero sperare, ma davvero la gente nuova potrebbe essere migliore, visto il numero elevatissimo di decerebrati che continua a bersi colossalo baggianate da regime, perchè questo è? Nel tempo del "grande statista", come lo chiamano mafiosi, stallieri e piduisti e compagnia bella (?), c'era un'opposizione, c'era la Resistenza, c'era una buona fetta della società che diceva sempre e decisamente "no e mai". Ma oggi? Chi si ribella, chi vuole cambiare le cose? Quanti siamo? Un manipolo di gente educata e piuttosto pacifica, che pensa di cambiare le cose solo scrivendo pensieri colti e raffinati in vari blog sparsi per la Rete, corcondato da un'orda di morti viventi che passano la vita con gli occhi (o ciò che di essi rimane) puntati alla tv, che riversa nelle loro menti vuote una verità che della verità ha solo il nome. Onestamente, non so come se ne possa uscire. Perdonatemi lo sfogo.


# 223    commento di   sgt-stoo - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 11:36

Caro Marco volevo segnalarti un articolo allucinante, un po' vecchio (è del 2004), che ci mostra tutta la piaggeria dei media italiani. Neanche nella Russia sovietica si sarebbe arrivati a tanto. Stalin sarebbe arrossito. Ma è vero o ironico? http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/02_Febbraio/03/berlusconi.shtml Vedendolo come una macchina del tempo, è interessante notare che Scapagnini si interessava più del calcio e della curia, piuttosto che del comune, lasciato in dissesto finanziario.


# 224    commento di   Fantasma Formaggino - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 11:41

comunque stanotte, replica del filodiretto di Radio24 "la zanzara" ... hanno parlato del caso Genchi ... indovinate da che parte si sarà messo il conduttore?? ho mandato quindi una mail alla trasmissione, dicendo che non l'ascolterò mai più: la notte metterò su radio radicale, che rimanda in onda i discorsi di Pannella del 1958 che farnetica sui diritti civili del popolo dei Burulli.. (se proprio devo sentire delle ca***te) invito tutti a fare altrettanto: lazanzara@radio24.it p.s. E comunque la mattina a Radio24 danno pure Giuliano Ferrara .. la gente potrebbe sospettare che questa radio .. va bè .. FORZA MARCO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


# 182 pasolinante Nei popoli antichi – e qui andiamo parecchio indietro nel tempo – le vecchie generazioni trasmettevano la cultura, il Sapere, principalmente oralmente, a quelle nuove. Non mi sorprende quindi, sapere che popoli come i Maya o gli Egizi, per citarne solo alcuni, avevano conoscenze che noi nemmeno immaginiamo. Qualcuno leggendo questo mio messaggio penserà che sto vaneggiando, ma c’è un dato di fatto da prendere in considerazione, il Sapere è rimasto nelle mani di pochi ed è stato trasmesso a quei pochi che guarda caso, muovono i fili del potere (solo pochi comuni mortali sono riusciti a succhiane un po’). Dopotutto la storia la scrivono i vincitori e gran parte di essa è stata celata abilmente per poi essere dimenticata. La stragrande maggioranza della gente del nostro tempo, vive in un mondo parallelo artificioso, creato affinché nessuno si faccia delle domande e di conseguenza si ribelli. I pochi che “percepiscono tutto questo” (noi?), vengono isolati, derisi, criticati, ridicolizzati, individuati come i veri maligni e cospiratori! Non trovando vie d’uscita, non hanno mai, come scrivi tu, “studiato soluzioni per uscirne veramente e definitivamente”. Ma questa non è una giustificazione, è un errore. Che fare allora? Mi piacerebbe avere la risposta…


@Fantasma F. Cruciani fa sempre l'avvocato del diavolo, non c'è da sorprendersi. Comunque, tanto per restare in tema di radio24, consiglio a chi non l'avesse fatto, di visitare questo blog: http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/ Purtroppo queste cose non si leggono sul giornale di riferimento della radio.


Riprendiamo dentro di noi la consapevolezza di potere e dovere contare qualcosa.Quando Marco postò NOI CI SIAMO,pur avendo una flebo che mi gocciolava nelle vene e quindi l'impossibilità di farmi sentire con voi partecipe, mi sono sentita "NOI".Ho sentito che si poteva fare qualcosa; era come se foste per me una finestra da cui fare entrare un'aria fresca e sicuramente salutare.Torniamo a quel giorno!


Allora, due cose: 1) per enrico i.m.p. davvero? e che cosa? e perché siete ancora qui? farete qualcosa? io sono con voi, se mi volete. Sono disposto,ad agire e a scrivere. 2)non mi permetterei mai di sindacare sul livello linguistico di uno straniero. l'italiano è una lingua molto difficile da scrivere e da parlare e, personalmente, conosco benissimo le difficoltà che si provano nell'esprimersi in una lingua straniera, avendolo provato ogni giorno per lunghi periodi. redo che entro certi limiti il fatto che anche gli ignoranti possano votare costituisca un limite per (e della) democrazia. A chi si strapperà le vesti leggendo questa frase,volutamente eccessiva (e non riguarda chi scrive su questo blog)vorrei ricordare che chi c'è al governo e chi ha preso moltissimi voti al nord, oltre ai vari forza nuova etc. etc. contano molto sulla disinformazione e sull'ignoranza di massa.


# 225 commento di TheMatrix La cosa da fare è informare gli altri di cosa ci frulla per la testa in modo da incuriosirli e porre delle domande sempre più attinenti ai problemi reali i quali si celano dietro il palcoscenico della realtà materiale. Non sto parlando così perchè voglio che voi sappiate che so usare parole come "realtà materiale", ma perchè la realtà è data da fili invisibili che ci collegano con l'altro e con il Tutto; questi fili se stimolati con lo sviluppo spirituale dell'uomo si emettono delle vibrazioni che permettono la creazione di un nuovo stato di coscienza/conoscenza. La cosa è che nella realtà post-moderna è difficile fare questo, intanto parché siamo immersi nel più becero materialismo, e poi non siamo più in contatto con Madre Natura, e siamo troppo impegnati a sprecare intere giornate a lavorare in fabbrica per accumulare quei fottuti fogli di carta che noi chiamiamo soldi.




# 231    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 12:10

@sergio f #228 1)io posso anche capire il tuo scetticismo, ma ti posso assicurare che "non faremo" ma facciamo già qualcosa. Abbiamo tentato e continuiamo a tentare di coagulare più forze possibili per evitare che le molteplici inizative rimangano tentativi isolati. Abbiamo contattato e continuiamo a contattare vari personaggi, e non c'arrendiamo davanti ai silenzi. Abbiamo messo i nostri indirizzi mail a disposizione di tutti, per consigli e altro; valli a cercare e scrivici invece di chiederci perchè continuaimo a stare qui.


BRAVO SERGIO ai toccato il tasto giusto non é colpa mia ne tua se le persone ignoranti votano(attenzione ignorante intendo persone che se ne fregano della politica ma vanno a mettere una scheda nell'urna come andare al gabinetto) per questo parlavo di qualcuno che possa farsi ascoltare da questa massa agnostica


#221 e 229 impalpabile La tempesta è già qui, e nonostante i tuoni, loro continuano a dormire. Certo, chi è “cosciente” deve contagiare anche gli altri, ma non è facile. Anche tu lo ammetti dopotutto! Il problema sta proprio nell’involuzione (studiata e voluta) del uomo moderno. Le vecchie generazioni ormai non hanno più “orecchie per intendere”, bisogna quindi puntare alle nuove generazioni, coloro che tracceranno il futuro del nostro paese. Anche chi muove i fili lo ha capito e infatti, sta facendo di tutto affinché le nuove generazioni non abbiano una propria coscienza e conoscenza. Avrai certamente notato come stanno venendo su i nostri giovanissimi?!?!


# 234    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 12:26

x matrix ti ho dato la mia mail e mi hai risposto : "fatto ti metto per ora nei miei contatti",sei giustamente libero di cercare le tue domande e le tue risposte sempre comuqnue ovunque e con chiunque, di me in questo contesto era l'unico "fatto" che potevo aggiungerti come ha fatto Enrico o Frada o Angel ecc,e come fà Papillo per le sue inziative o Ed per le sue ..ognuno è "NOI" ..il "fiume" + specifico ke volevamo smuovere era x raggiungere un dissenso riunito delle "teste", che noi dalla base nn siamo,e ke loro unendosi potrebbero fare di loro in NOI:il nemico sa perfettamente che ha stravinto ,causa la nostra totale dispersione- x cavaliere misterioso ed emergenza democratica grazie ,una sola sfumatura : "noi" siamo barche remi e marinai,singoli che non riescono x ora a unirsi,impegnati ognuno nel rispettivo limitato campo umano o culturale lavorativo o civile o politico, aspettando l'intelligenza riunita del dissenso di cui sopra in unico noi di fronte al nemico.di solito in guerra si vince cosi-e noi siamo in guerra e da un bel po'- x matusa tutto molto vero e saggio cio' che scrivi ,sei tu una delle mie lezioni di vita,nn cancello peraltro il nostro contro,scontro in incontro e senso di ri_unione x enrico la fratellanza che ci vede uniti anche se tu a bologna e io a milano o frada a napoli,ripaga di ogni altra distanza geografica o umana o civile incontrata insieme o separatamente ognuna nella sua esperienza x sergio capisco le tue fruste e le tue azioni ,ti ringrazio per quello che hai scritto,pur nascosto e ben blindato dietro un nick che non ho conosciuto;come ho scritto,l'autocritica superficiale che mi faccio è che questo spazio deve essere uniderizionale,uno passa scrive un commento e se vuole ripassa al post successivo..cerco di andare al di là delle tue superfici per trovarvi nelle sgrammaticatezze mie lessico dislessico mentali,quel tuo senso profondo di noi di fronte al nemico che canta felice quanto e


# 235    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 12:27

..quel tuo senso profondo di noi di fronte al nemico che canta felice quanto e come ci ha eliminato, proprio grazie a tante svariate "azioni" di cui credo ognuno nel suo passato e presente,e nel suo contributo, è stato ed è kafkianamente impegnato,altrimenti di ventennio in ventennio nn saremmo qui a "disquisirne". ... scusate la fretta , poi ripasso con calma.




# 230 commento di Il Principe Viola Io sono per: nessun partito!!! Sono per la libertà dell'uomo, ma essa passa maledettamente attraverso la via partitica. In Italia stiamo arrivando a un bipartitismo che io avevo capito da quando nel 2006 era nato il PD; oggi con lo sbarramento al 4% si lede la democraticità delle rappresentanze parlamentari. A me non interessa se un governo è formato da un partito o da 787 movimenti, a me interessano le idee le quali in Italia molto spesso aleggiano sulla testa dei pochi che non sui 1000 parlamentari italiani. Quindi ci possono essere 787 partiti al governo o 2/3, ma l'importante è che essi guardino al bene pubblico e all'obbiettivo di liberalizzare il potere stesso, e non creare oligarchie come sta avvenendo (o non ci ha mai lasciato) nei Paesi Occidentali.


# 230 commento di Il Principe Viola Io sono per nessun partito!!! Ma questo obbiettivo diventa reale solo attraverso la via partitca. A me non interessa se al governo ci sono 787 partiti, o uno solo, la cosa importante sono le idee , e il ruolo del Parlamento, e che il governo stesso compia azioni che vanno nell'interesse esclusivo della popolazione, con il fine di liberalizzare questo potere creando una sociatà non più strutturata verticalmente, ma orizzontalmente.




# 233 commento di TheMatrix "Avrai certamente notato come stanno venendo su i nostri giovanissimi?!?!" E' proprio questo quello che vogliono fare...droga, alcool, distazioni idiote, proprio per non far pensare la gente; la droga che la mafia imposta ed esposta nel mondo...è una cosa odiosa ma la mafia è appoggiata anche dai governi, non solo quello italiano. "Roncoglionisci e governa", questo è il motto.


# 241    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 12:49

@ Enrico i.m.p. e Pasolinante ma anche e soprattutto per Sergio (niente di personale ovviamente!) mi unisco anche io, al senso di ipocrisia e di ignavia Perchè non si riesce a mettere insieme? E' un argomento ritenuto superiore a quello comune dei comuni italioti che stanno a parlare del grande fratello, quindi fà sentire più civili, più impegnati, più nobili? Quelli che si dicono svegliati e consapevoli, sono disposti a metterci la faccia? O pensano di perdere credibilità come ha ammesso qualcuno? O è come dice Enrico 'Armiamoci e partite'? E' stato fatto di tutto per disfare quel po' di noi creatosi, il mettersi in discussione, il mettere da parte le proprie idee, il sacrificare un pezzetto di noi, oltre che di tempo, di forze e quantaltro...probabilmente crea troppa fatica...E sicuramente è più facile fare l'esame di coscienza agli altri piuttosto che a noi... Oltre la tristezza e il senso di impotenza...resta la forza di ognuno per cercare di andare avanti e di ricominciare ogni volta... Certo sarebbe più opportuno sporcarsi ciascuno le mani (tu Sergio sei disposto a sporcartele con noi anzichè metterti su un piedistallo e dare consigli a chi cerca di farsi un mazzo quadrato anche per te? Che dici scendo in strada, in mezzo alla camorra e mi metto a 'evangelizzare'? O sarebbe più opportuno creare un noi e poi muoversi a corpo unico secondo un fronte compatto?)...altrimenti è troppo facile dire e dispensare consigli agli altri... Purtroppo siamo sempre allo stesso punto Sergio: dici che sei qui, bene contattaci...cerca di creare la tua rete...altrimenti è aria fritta quello che dici! Scusami ma sono costretta a parlarti in questi termini, ne ho le balle piene di person che parlano come te, ma al momento opportuno non sanno scendere dal loro piedistallo e dire 'allora che pensiamo di fare?' o ' come vogliamo muoverci?' Le critiche devono esserci, e guai se non ci fossero, ma se non dai alternativa co


# 242    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 12:49

Le critiche devono esserci, e guai se non ci fossero, ma se non dai alternativa concreta sensata e pensata a quello che fanno gli altri, non è il caso di pronunciarsi...si torna al punto di partenza! Il punto è sempre lo stesso, questo come altri luoghi, servono a chiacchierare da soli, non a unire, ognuno deve stare al suo posto...in un anno che scrivo in questo luogo, ogni singola azione di unione e riunione è stata fatta saltare in aria...perchè? Perchè dobbiamo essere canalizzati su Facebook, ben venga Facebook, se non fosse che c'è la schedatura per tutti...Cosa comporta un'iscrizione a un gruppo di fb? rientrare in quell'immenso gioco di visibilità da grande fratello, quando si chiederà ai 2000 o 3000 iscritti di scendere in piazza, o di firmare un documento con il numero della propria carta di identità ci si renderà conto di rimanere soli ancora una volta...Il danno fatto a tutti gli iscritti è però che chi di dovere (la legge d'alia è alle porte) sapranno dove e come mettere le mani, classificare i rivoltosi e i tranquilli, per dirla alla matusa (che saluto e condivido quello che dici da ieri a tutto stamattina) sapranno ben distinguere lupi, pecore, agnelli e cani pastore...magari sapranno trovare anche il bastone del pastore...Non c'è mica da stare allegri! @ Loryio Grazie per riuscire a trovare la forza per tornare a quel giorno, Grazie per aver riconosciuto quel NOI... un caro saluto frà


Ho letto tutto d'un fiato un centinaio di commenti e qualcosa mi sarà sfuggito...ma vorrei ripetere il commento di Lory io nr.227: "Riprendiamo quella consapevolezza"...Altrimenti non ne usciremo.


# 244    commento di   nadia ml - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 12:56

Complimenti per l'assoluzione!!! ma non ne ho sentito parlare al TG questa volta???? mah, chissà come mai....


Scusate...PD è nato nel 2007.


Volevo solo dire che mi sembra molto positivo e fertile il confronto di oggi ... (soprattutto rapportandolo agli interventi di ieri monopolizzati dai trolls) e anch'io mi associo al grazie a Loryio


O. T. (OVVERO OGGI USO LO SPAZIO PER UNO SFOGO PERSONALE): BERLUSCONI CHIEDE IL PERDONO DEI LIBICI PER LE NOSTRE AZIONI PASSATE. Perchè? Costruire ai libici case, strade, ponti, bonificare terreni, importare colture e tecniche agricole è un crimine? Strano! Davvero strano... io pensavo che i criminali fossero quelli che mettono le bombe nelle stazioni e quelli che lanciano i missili in direzione di un altro paese... Io pensavo che fossero i criminali a dover chieder perdono. Ma noi siamo l'Italia. Il resto dei paesi d'Europa ha chiesto alla Libia di risarcire i danni per gli attentati compiuti (vedi Francia, ad esempio) noi, invece, siamo l'unico paese europeo a risarcirli, rei di avergli costruito la nazione. Presidente Berlusconi (che bello sarebbe poterglielo dire a quattr'occhi!), è bene che qualcuno glielo faccia sapere, io come molti altri italiani non ho ne mai avrò intenzione di chiedere perdono ai Libici, nè non ammetto che Lei lo faccia per parte mia. Per quanto mi riguarda sono i Libici a doverci delle scuse, per tante, troppe ragioni. So bene che l'unico suo interesse nei confronti della Libia rimane circoscritto alla realizzazione di un imponente oleodotto e so anche che per questo motivo Lei dimentica o fa finta di dimenticare che il caporale (questo era il suo vero grado nell'esercito libico!) Muammar Gheddafi è sempre stato filosovietico, ovvero uno dei suoi nemici.


Una cosa però mi preme dire.. Quel noi di Loryio è assolutemnete giusto, ma questo non deve impedire la discussioni di altri temi: nuovo ordine mondiale etc.


# 247 commento di Riccardo P. - lasciato il 3/3/2009 alle 13:11 Non so quale vantaggio personale abbia Berlusconi ad 'ammiccare' alla Libia ma la storia della denominazione italiana in Libia durante il fascismo è stata anche feroce repressione dei ribelli con utilizzo addirittura di gas chimici non è solo realizzazione di costruzioni civili e sviluppo dell'agricoltura ...


riccardo P vedi invadere un paese per sfruttarlo é un reato se poi chi programma certe nefandezze si sbaglia e invece di trovare un paese ricco da sfruttare trova della miseria (ALLORA noin oggi) l'atto in se stesso resta. vedi ugnuno si interessa del proprio paese ma per consolarti potresti domandare ai francesi quanto gli costa l'ALGERIA


Ciao Marco, volevo chiederti una cosa riguardante la condanna di Mills. Ad AnnoZero del 26 Febbraio nella tua copertina tu hai dato la notizia che l'avvocato Mills era stato condannato per corruzione. Poi hai spiegato che L'avvocato Mills era colui che curava gli affari della Fininvest. Perchè non hai specificato per quale motivo è stato condannato Mills e soprattutto da chi è stato corrotto? Seguendo i tuoi vari Passaparola hai criticato TG e giornali perchè davano la notizia incompleta e storpiata al fine di dare meno visibilità al premier in seno a questa squallida e scandalosa vicenda. Ho l'impressione che tu ad AnnoZero, il 26 Febbraio, abbia fatto altrettanto. Perchè non hai detto che Mills è stato corrotto personalmente da Berlusconi affinchè facesse falsa testimonianza sui fondi Fininvest? Anche se considero questa una tua Defiance continuo a seguirti e ad ammirarti ma vorrei delle risposte in merito. P.S. Ci vediamo Domenica 8 Marzo a Firenze Saluti Ciro


# 252    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 13:52

---->PER LORY IO hai visto che t'ho combinato? questa è la cosa più urgente contingente allo schifo di fretta con cui oggi sto messa e non ti ho nemmeno salutato e non ti ho nemmeno detto grazie :-) ti lascio un pensierino nel link. ciao con un soffio caldo a tutte le pareti di cristallo puro della tua anima bella :-)
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/percorsi_incrociati/spoonriver/


ho letto anch'io i commenti e voglio dire che ormai Marco Travaglio lo prendo come spartiacque; o sei con lui o contro di lui ( e con "lui" intendo tutto quel bagaglio culturale che uno possiede adesso, in questo momento, che è quello che ti permette di decidere quando vieni chiamato a dare una tua opinione sui fatti concreti di tutti i giorni) ho notato che tutte le persone di buon senso non criticano Travaglio e ci sarà un motivo; ben vengano nel blog chi, essendo illuminato di verità che solo lui sà, ne fà partecipe tutti, però parlando chiaro e documentato. i pro travaglio sanno difendersi dai controtravaglio grazie proprio a Travaglio....


#234 pasolinante Mi dispiace…tu hai perfettamente ragione! Come darti torto... In questo periodo sto combattendo una battaglia personale che mi sta divorando da dentro…e almeno per il momento ho la testa da un’altra parte… lo so, non è una scusante. +___+


@ Andrea Taxi 161 e 162 Son daccordo con te che non bisogna prendere per oro colato acriticamente tutto ciò che dice Travaglio; concorderai però che in tema di giustizia e politica nazionale coglie sempre nel segno. Tu poi butti nel cesso indistintamente tutte le formazioni politiche: ti faccio notare come IdV si sia distinta dal resto della feccia. Eppoi quale sarebbe secondo te l'alternativa al voto a Di Pietro? L'anarchia, la rivoluzione magari armata? L'unica opportunità civile che ci resta per non precipitare nell'abisso è votare in massa per IdV.


Ciao a tutti: @ Pasolinante: bene, vi sto mandando una mail, la manderò ai contatti che mi sono rimasti dalla tua mail, se ne sai di altri di cui non ho la mail, se vuoi, puoi far girare tu o mandarmi i contatti...quindi nessuno si senta escluso, è solo che forse non ho la mail Grazie e fatemi sapere! Naturalmente non mi sembra questo blog la sede per parlarne, rispondiamoci via mail e decidiamo di incontrarci!


Agostino chiediamo con forza che IDV prenda un economista serio come Nino Galloni.. Qui bisogna non chiedera la sovranità nazionale della moneta(GLi USa ci farebbero vivere la fame) ma NAzionalizzare Bankitalia e prendere e tassare il signoraggio del 50%...


#255 Agostino HAI proprio ragione:l'IDV di DI PIETRO deve arrivare a superare il PDmenoelle. Se succederà con le Europee di giugno, molti parlamentari del PD si convertiranno a Tonino. Quando si cambia la forma si cambia la sostanza...


PAMELA scusa ma cerca di guardare le cose in faccia la realta che IDV é eresta un partito al 5/6% non puo un uomo solo con il passato che fa paura a molti(disonesti) per ora é troppo solo e vuole anche dire e fare solo lui(di pietro)




Io considero positivo un personaggio come Di Pietro ma onestamente non ha la statura politica per poter prendere - da solo - la leadership dell'opposizione. Ad esempio l'IDV non ha una struttura organizzativa valida sul territorio e questo fa si che ogni tanto si imbuchino dei 'malintenzionati' (v. De Gregorio per intenderci). Ne è consapevole lo stesso Di Pietro che ha offerto per le Europee il 70 % dei posti in lista agli intellettuali di Micromega e Camilleri.


Cuffaro in vigilanza RAI!!! Andiamo bene...


Di Pietro alle europee è dato all'8%, ma il pdl resta al 36% La strada mi sembra ancora lunga


ma nessuno parla del giornale L'UNITA daccordo che leggiamo e ascoltiamo MARCO sul blog ma é pur sempre un giornalista visto SORU quello che sta combinando é probabile che non guardi MARCO se la mia previsione anche se brutta( marco se ci sei batti un colpo!!!!) spesso anche queste possono essere informazioni del sotto bosco della politica


Evviva la Giudice Fanti!!!!!!!!!!! Con un linguaggio chiaro ci ha ricordato a cosa servono i giornalisti sopratutto in vista di una campagna elettorale: a vigilare in favore dei poveri elettori turlupinabili!!!!!!!!! Ciao Marco e complimenti hai schivato anche le spese il che non guasta.


Kiki: concordo! Ci vorrebbe un colpo di mano e assumere il controllo del PD ... Da quanto ho capito comunque nel prossimo congresso non ci saranno elezioni primarie 'libere' ma potranno candidarsi solo i rappresentanti che abbiano ricevuto nei congressi locali almeno il 15% dei consensi ...


# 267    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 16:56

Sara Menafra-3 marzo 2008 Giornata di pausa ma domani o al piu tardi dopodomani ,l'unità diserterà l'edicola per la prima delle cinque giornate di sciopero proclamate dall'assemblea dei redattori.Ieri i giornalisti si sono riuniti per una grande riunione, seguida di pochi minuti all'incontro del Cdr e il consiglio di amministrazione delle società Nuova iniziativa editoriale:in sostanza ,l'amministratore Saracino-che viene dall' Ansa ed ha sostituito lo storico Giorgio Poidomani, avrebbe confermato che Renato Soru vuole diventare in tempi rapidi azionista di minoranza del Gruppo.Non solo non metterà mano alla ricapitalizzazione necessaria per fronteggiare un debito di circa seimilioni di euro,ma pian piano tenderà ad assumere un ruolo più defilato.Se a maggio scorso aveva rilevato il 98% delle quote societarie diventando il proprietario unico del gruppo salvo una piccola quota di proprietà dei giornalisti,ora sta pensando a una posizione più defilata.E trovare un acquirente è tuttaltro che facile. Per alleggerire il debito di 500mila euro al mese,l'azienda propone di tagliare in parte la foliazione,eliminare tutte le redazioni locali ede azzerare il numero dei collaboratori,salvo qualche firma di prestigio.L'unico spriaglio sarebbe sulla redazione di Bologna, visto che nel capoluogo emiliano romagnolo il quotidiano fondato da Gramsci vende quasi settemila copie e altrettante ne piazza nel resto della regione. La mossa di Soru ha pietrificato la redazione che pure può vantare dati di vendita piuttosto positivi.Il giornale di Concita Di Gregorio piazza diecimila copie in più di quello che Soru ha acquistato a maggio dello scorso anno.A febbraio pare abbia toccato 52.000. Un buon risultato, soprattutto se si considerano le perdite di quasi tutti gli altri quotidiani nazionali………Lo scorso mese , tutto è cambiato. Lo sganassone alle lezioni regionali,le dimissioni con Veltroni e il gelo con Dario Franceschini che all'ex governatore non ha proposto neppure u


# 268    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 16:56

Sara Menafra-3 marzo 2008 ………Lo scorso mese , tutto è cambiato. Lo sganassone alle lezioni regionali,le dimissioni con Veltroni e il gelo con Dario Franceschini che all'ex governatore non ha proposto neppure un ruolo di prestigio(ndr personale : la politica delle teste del dissenso da IDV agli ALTRI pensa a riassemblare i pezzi arsi e sparsi? Mah!!l'alta diplomazia interna quando la metteranno in azione?) Di certo è tutto il gruppo Tiscali a navigare in acque agitate.Gabriele Racugno, amministratore fiduciario da quando il blind trust voluto dalla stesso Soru gli ha tolto il controllo del gruppo,ha visto le quotazioni delle società tracollare rapidamente da 900 milioni di euro a trecento.Saltato l'accordo per la vendita dell'intero gruppo a Vodafon,sta provando a piazzare sulla scrivania di Rupert Murdoch almeno la controllata inglese del gruppo.Ma l'affare è tutt'altro che concluso.


x IdeePerLaSinistra: E si dicono "obamiani". Da sganasciarsi dal ridere.


Kiki: il vero nome dovrebbe essere R-oba-mia-ni ... Scusate chi di voi conosce il libro Alfa e Beta http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1138&joscclean=1&comment_id=4474#josc4474


#240 impalpabile A proposito di droghe, lo sapevi che circa 34 mila bambini in Italia assume psicofarmaci? Anfetamine per curare finte malattie come la ADHD, la pseudo malattia dell’iperattività. Sappiamo tutti cosa provocano le anfetamine…no? Certo che anche i genitori…


# 272    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 3/3/2009 alle 17:40

Lo scrutatore non votante è indifferente alla politica Ci tiene assai a dire “ohissa!” Ma poi non scende dalla macchina È come un ateo praticante Seduto in chiesa alla domenica Si mette apposta un po in disparte Per dissentire dalla predica Lo scrutatore non votante È solo un titolo o un immagine Per cui sarebbe interessante Verificarlo in un indagine Intervistate quel cantante Che non ascolta mai la musica Oltre alla sua in ogni istante Sentiamo come si giustifica Lo scrutatore non votante È come un sasso che non rotola Tiene le mani nelle tasche E i pugni stretti quando nevica Prepara un viaggio ma non parte Pulisce casa ma non ospita Conosce i nomi delle piante Che taglia con la sega elettrica Lo scrutatore non votante Conserva intatta la sua etica E dalle droghe si rinfresca Con una bibita analcolica Ha collegato la stampante Ma non spedisce mai una lettera Si è comperato un mangia-carte Per sbarazzarsi della verità Lo scrutatore non votante È sempre stato un uomo fragile Poteva essere farfalla Ed è rimasto una crisalide Telefonate al cartomante Che non contatta neanche l’aldiquà Siccome è calvo usa il turbante E quando è freddo anche la coppola Lo scrutatore non votante Con un sapone che non scivola Si fa la doccia 10 volte E ha le formiche sulla tavola Prepara un viaggio ma non parte Pulisce casa ma non ospita Conosce i nomi delle piante Che taglia con la sega elettrica Lo Fa svenire un po’ di sangue Ma poi è per la sedia elettrica.
http://www.youtube.com/watch?v=lqB31sGTero




notiziola fantasma.. Telecom allarga offerta Alice Home tv con accordo Mediaset Accordo sul digitale tra Telecom Italia (Milano: TIT.MI - notizie) e Mediaset (Milano: MS.MI - notizie) . Il gruppo tlc ha raggiunto un accordo con la società di Cologno Monzese in base al quale a partire da domani sarà possibile accedere con Alice Home Tv ai contenuti dell'offerta Mediaset Premium. La programmazione proposta attraverso la piattaforma Iptv (IPTV.PK - notizie) di Telecom Italia comprenderà quindi nuovi film e telefilm, serie, cartoni animati, anteprime, oltre al meglio del calcio. Capito?? traetene le (OVVIE) conseguenze..


***Mediaset: Ubs taglia target price a 2,8 da 3,4 euro; rating resta sell*** Mediaset (Milano: MS.MI - notizie) : Ubs (Virt-X: UBSN.VX - notizie) taglia target price a 2,8 da 3,4 euro; rating resta sell L'anticamera della crisi..eccola qui!


Ciao a tutti...ovviamente seguo il blog giornalmente e voglio fare i miei più sentiti complimenti per il grande lavoro che svolgete. Ad ogni modo ho trovato a questo link (http://www.affaritaliani.it/politica/elezioni-europee-idv-marco-travaglio260209.html) la notizia sulla presunta candidatura di Marco Travaglio alle europee con Di Pietro nella circoscrizione Nord-Ovest...solo voci di corridoio o c'è qualcosa di più? P.S.: Dott.Travaglio, ma è com'è possibile che non riesco a trovare il suo libro "L'odore dei soldi" in nessuna libreria di Roma e dintorni?


Bankitalia: Tarantola, analfabetismo finanziario vera emergenza ROMA (MF-DJ)--"Le scarsissime conoscenze della popolazione italiana relativamente a concetti di base di economia e finanza" si configurano come "una vera emergenza nazionale". Lo ha detto nel corso del suo intervento al Cnel il vice direttore generale della Bankitalia, Anna Maria Tarantola, parlando del ruolo della formazione tecnica e delle indagini svolte dalla Ora io dico: ma a parte il fatto che con un cognome del genere io non gli affiderei nemmeno le chiavi della casella postale, questo Tarantola ci prende pure per il CULO?? e cribbio!!..mò la colpa delll'incredibile casino finanziario (che sta lasciando a casa in Europa 18 milioni di persone con trend in aumento), sta a vedere che è tutta degli ITALIANI. No dico.. ma "sto cazz" di banchieri con le pezze al culo?? nessuna responsabilità caro tarantolato?? tarantola: vattelo a prendere sai già dove o in alternativa corri a giocare in autostrada!!!


Anche i sondaggi di oggi confermano quella che è la triste realtà;il pd perde l'11 % ,ma l'idv guadagna solo il 3,6%.E' evidente che il movimento di Di Pietro,non solo non capta voti nell'altro schieramento,ma non drena neppure quelli che perde il pd.Del resto,ad esempio,la vicenda De Gregorio fa meditare;in un partito così fragile si può inserire chiunque; e poi il vero problema è che Di Pietro su molte cose non ha una posizione ;dovrebbe cominciare ad averla,credo,se vuole diventare il primo partito dell'opposizione.Ma io vedo,invece,uno scenario nel quale l'opposizione perde nel suo complesso....


E mentre i sondaggisti ci prendono per il culo.. Tav, AD Impregilo condannato per smaltimento rifiuti Il giudice del tribunale di Firenze, Alessandro Nencini, ha condannato 27 persone, tra cui l'amministratore delegato di Impregilo, per smaltimento illecito di rifiuti durante i lavori di costruzione della tratta ferroviaria ad alta velocità Firenze-Bologna.Alberto Rubegni, presidente del consorzio di imprese Cavet (Consorzio Alta Velocità Emilia Toscana) e amministratore delegato di Impregilo -- la società che detiene circa il 76% del consorzio che ha avuto in appalto i lavori Tav -- è stato condannato a cinque anni di reclusione per smaltimento illecito di rifiuti insieme al consigliere delegato di Cavet Carlo Silva e al direttore generale Giovanni Guagnozzi.Per l'accusa, i lavori della Tav, tra prosciugamento di torrenti e falde acquifere e la contaminazione provocata dallo smaltimento dei residui di escavazione, hanno provocato danni per 751 milioni di euro.


Ultima vigliaccata di questi politici mentecatti.. Pensioni, da 2010 sale età donne in Pa, 65 anni nel 2018 L'età per la pensione di vecchiaia delle donne che lavorano nella pubblica amministrazione salirà gradualmente dal 2010 fino ad arrivare a 65 anni nel 2018. Naturalmente non si tiene punto conto del fatto che nel 90% dei casi le donne sono pure madri e casalinghe..alla faccia delle conquiste sociali e dell'allargamento della base dei diritti!!


a proposito di notizie che non si leggeranno da nessuna parte ma la cui portata ha effetti devastanti sulla gente comune vi segnalo questo link http://firenze.repubblica.it/dettaglio/alta-velocita-danni-ambientali-al-mugello:-150-milioni-di-risarcimenti-e-26-condanne/1598971 ringraziando sentitamente il caro Lunardi e gli ultras della TAV in VAlle SUSA dove, ricordo, danni simili sono già stati realizzati con la costruzione della galleria di derivazione delle acque di Pont Ventoux, ubicata abbastanza vicino a dove si vuole innestare il tunnel di Base di Venaus.


@ 280 cipputi ma è una "carineria" per l'8 marzo!


@ luis vedi che non era poi così male un unico fronte di dissenso che volevamo promuovere...sono contenta che te ne sei reso conto anche tu... :-)


ecco il dr cipputi m'ha preceduto. ;-) La "cemento ed infrastrutture a manetta SPA" che mafioseggia in tutta italia oltre a mangiare sui mega lavori lascia anche strascichi PERMANENTI. Un equilibrio idrogeologico costruitosi in qualche decina di milioni di anni è stato irrimediabilmente distrutto dalla superficialità dei progettisti che, per risparmiare in combutta con i grandi costruttori, hanno rovinato per sempre il mugello e lo stesso faranno con la val di susa. queste sono le mani in cui ci consegnano tutti i politici che ottusamente propongono "Le grandi opere" senza un minimo di raziocinio. E quando il rapporto costi/benefici non è favorevole si taglia sui materiali o sulle opere accessorie, come nel caso del CAVET, con conseguente rapporto finale costi/benefici decisamente tendente ad infinito.


Pippo io.. STRACONCORDO con te!! La magistratura ha quantificato il danno in 751 milioni di € per una idea del danno REALE si deve ovviamente moltiplicare questa cifra per un fattore 10!! la legge non tiene conto dei tempi di madre natura la quale necessita (pare un'ovvietà ma di questi tempi corre l'obbligo ricordarlo) di "tempo e pace" come sosteneva il poeta. PS. per chi pensa il contrario consiglio di farsi un giretto per le valli del pasubio: a 90 anni dalla prima guerra mondiale la terra, il terreno, ricorda ancora le sorti di quel conflitto..


comunico a tutti i sostenitori di Marco, che il 27 febbraio 2009 ha ricevuto il "premio per la libertà di stampa" dall'associazione dei giornalisti tedeschi (DJV)e naturalmente i Suoi Emeriti Colleghi del C....sono rimasti muti. L'ho scoperto dai siti esteri.Grande marco. ah... dimenticavo, passate parola.


# 287    commento di   roby84ing - utente certificato  lasciato il 4/3/2009 alle 15:51

ciao marco,puoi dirci perchè si stato condannato? grazie un tuo fan


Un paio di notizie ritoccate Come quella bella notiziola data da un ospite di Luttazzi? Chi è che l'aveva data? Mi ricordo che si parlava di cavalli


@ and. #71 abbiamo creato un account della redazione: redazione.norton@gmail.com Scrivici pure e grazie per i complimenti!


anche noi all'univestà regaliamo sempre medagliette d'oro ai professori, pensa che l'altro giorno un mio compagno ne ha regalata una ad un professore, ma questa era solamente placcata d'oro e non d'oro massiccio. non vi dico l'ira di quel preof infatti il tipo ha preso solo 18. ma dai sul serio non sapevate niente di questa tradizione ancestrale che si tramanda di generazione in generazione?


# 225 commento di TheMatrix - ..."considerazione, il Sapere è rimasto nelle mani di pochi ed è stato trasmesso a quei pochi che guarda caso, muovono i fili del potere (solo pochi comuni mortali sono riusciti a succhiane un po’). Dopotutto la storia la scrivono i vincitori e gran parte di essa è stata celata abilmente per poi essere dimenticata. La stragrande maggioranza della gente del nostro tempo, vive in un mondo parallelo artificioso, creato affinché nessuno si faccia delle domande e di conseguenza si ribelli. I pochi che “percepiscono tutto questo” (noi?), vengono isolati, derisi, criticati, ridicolizzati, individuati come i veri maligni e cospiratori! Non trovando vie d’uscita, non hanno mai, come scrivi tu, “studiato soluzioni per uscirne veramente e definitivamente”. Ma questa non è una giustificazione, è un errore. Che fare allora? Mi piacerebbe avere la risposta…" Ciao, Prima di tutto aggiungerei che la Storia non è solamente stata appositamente "celata", ma anche abilmente "distorta" e/o insegnata molto male, per essere travisata. E' vero che la Storia dovrebbe insegnare,ma ovviamente non può farlo, se non è stata utilizzata come buona insegnante. Una frase che mi ha sempre coinvolto è "...è accaduto,è successo,quindi può succedere ancora".Ho imparato a leggerla in positivo e in negativo.


(segue) In secondo luogo,mi hai fatto pensare ai primi moti risorgimentali:fallirono: 1)troppo segreti anche tra di loro,per cui neppure sapevano le azioni che gli uni o gli altri avrebbero fatto; 2) iniziarono a "pubblicizzare" segretamente le azioni,ma il popolo ignorante non leggeva le comunicazioni o non reagiva per "ignoranza";Lo Stato della Chiesa fu poi fra i più feroci cacciatori di "carbonari", ecc... le vittime di quei sogni furono tante,Garibaldi stesso,alla fine, dovette cedere al "potere" che l'aveva ben "usato". Ma "Risorgimento" fu pure il "partigianato,attivo e passivo". Penso che da lì la storia insegnò qualcosa di molto importante.La "gente" era con i partigiani.Se non ci fossero stati i partigiani "passivi",(che nascondevano, salvavano,sfamavano, vestivano i ricercati , a loro rischio e pericolo), le staffette,ecc...neppure i partigiani "attivi" (con le armi)avrebbero conquistato la Liberazione. Di lì alla nostra Costituzione la Storia ha insegnato molto.E' nata da "quei" partigiani,tutti. Purtroppo in parallelo erano nati altri movimenti che si sono alimentati dell'ignoranza popolare di secoli (mafia, 'ndrangheta, camorra...). E si sono infiltrati a pieno titolo nel nuovo Stato. Ecco,un nuovo partigianesimo "passivo", di denuncia democratica delle illegalità anticostituzionali, per esempio, è una possibile partecipazione per "riacculturare" la gente,renderla compartecipe coinvolgerla,far capire e riconquistare gli ideali di giustizia, uguaglianza,libertà,diritti e doveri. ciao.


# 293    commento di   Michele_Che - utente certificato  lasciato il 5/3/2009 alle 15:53

Grande giornalista ti aspettiamo a Catania per arricchirci delle tue preziose informazioni. Almeno nella Rete siamo informati della spazzatura presente nel Parlamento e non solo quella presente nelle strade.


x TRAVAGLIO Ho sentito che fra le furbe "riforme" alla giustizia in dirittura d'arrivo ce n'è una che impedirebbe ad un giudice in un processo di considerare come probatorie le sentenze in giudicato e i relativi atti giudiziari (di un processo diverso, quindi). Sarebbe l'ennesima norma salva-Berlusca, vista la condanna di Mills... Ma mi viene un DUBBIO ATROCE: quando Marco Travaglio viene assolto dalle accuse di diffamazione, non è praticamente SEMPRE portando come prova atti processuali e condanne a carico dei presunti diffamati? Caro Giornalista (il maiuscolo come distinguo dai giornalai), PER FAVORE SMENTISCI QUESTO DUBBIO, e dimmi che questa è solo una legge "ad personam" (il nano) e non "ad personas dues" (il nano e il Giornalista)! Perché, citando una caricatura di politico onesto, tra il pubblico dell'informazione c'è ancora chi vuole "fatti, non pugnette".


# 295    commento di   Max/9 - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 20:12

A proposito di Rizzoli, segnalo che il noto BUFFONE e sedicente giornalista Antonello Piroso ha appena aperto il TG di LA7 farneticando di "assoluzione quantomai tardiva dalle accuse infamanti" del suddetto piduista. Il seguito della santificazione, a quanto pare, avrà luogo durante la puntata di stasera di "Niente di personale". Dubito che avrò la forza di guardarlo, ma se qualcuno volesse vedere un cialtrone che ne incensa un altro, non perda il programma su LA7.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti