Commenti

commenti su voglioscendere

post: E’ una proposta: rendiamo pubblici, giorno per giorno, i redditi del Cavaliere

Ora che il Cavaliere (a buon diritto) prepara leggi per perfezionare direttamente il mercato televisivo a suo favore - una rete Rai senza pubblicità, per dire l’ultima - e constatando che ormai le sue fortune economiche ci riguardano tutti, come l’aria, come il morbillo, come la pioggia, andrebbe finalmente istituito un monitor pubblico, un contatore con cifre luminose, addirittura un’Authority, per il costante aggiornamento (e il tripudio) dei suoi redditi. Con il ricalcolo quotidiano di introiti, spese, ammortamenti, investimenti, eccetera. Suoi e della sua splendida famiglia distribuita tra le più belle case d’Italia e parchi e calendari. Sarà emozionante gioire tutti insieme , a dispetto dei corvi plananti sulle discariche della crisi (precari, disoccupati, artigiani, ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Post bellissimo! La verità è che gli italiani vogliono lui perché si sentono riscattati nelle proprie miserie: siamo un popolo PASSIVO, che non vede l'ora di identificarsi in un attivo vincente, come guardando un film... ...teniamoci sta m...a di film...


Leggo su QN-Il Giorno un commento di Lorenzo Sani sulla condanna definitiva di Wanna Marchi e della sua figlia Stafania Nobile; vi copio un passaggiio della sua rubrica "Buon giorno,Italia La lettera di... Sani" ecco l'incipit della lettera rivolta alle due signore: "In qualche misura state pagando anche il prezzo del successo, non solo della Giustizia. Il prezzo di quel senso di impunità irreale e sfrontato che esternavate davanti alle telecamere, di quel non accontentarsi di vincere, ma di voler stravincere a tutti i costi." A quando una lettera dallo stesso tono al più grande tele-imbonitore d'Italia, quello che si arricchito di più di tutti?


il sindacato di polizia ha dichiarato che mancano i proiettili per andare a sparare al poligono tre volte all'anno come previsto.


Non mi stanco di ripetere che l'antiberlusconismo è la normale obbligata reazione al berlusconismo, secondo il 3° principio della dinamica (per analogia): "Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria". E' inevitabile. Anzi: elementare, dott. Watson.


# 102    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 9:59

Ieri ho avuto una discussione con un collega di lavoro che mi ha lasciato alquanto sconcertato;il mio interlocutore, partendo dall’ormai troppo inflazionato discorso sulla crisi, affermava che la situazione è grave e che non si stupirebbe di vedere entro la fine dell’anno dei disordini. Alla mia affermazione che i soldi ci sarebbero (pochi per tutti) mi ha risposto che è vero ma che in Italia va così o colà e che “noi cosa possiamo fare?” Lo ho allora incalzato perchè se è così sicuro che tante famiglie stanno finendo sul lastrico e che prima o poi qualcuno sarà costretto persino a rubare per dar da mangiare ai figli, forse è il caso di muoversi adesso e non aspettare dei “cataclismi di violenza”, anche perché da una movimentazione popolare “violenta” si può avere sì una caduta dell’attuale regime ma pochissime basi per costruire un “dopo” valido e civile, e moltissime possibilità di dare in mano il paese a degli sconsiderati. La risposta è stata la solita “eh sì, ma cosa vuoi che facciamo”. Molte di queste persone che incontro e che mi rispondono “eh sì, ma cosa vuoi che facciamo”, non hanno alcun interesse a far qualcosa ma sono solo preoccupate che qualcuno, in futuro, gli tocchi anche solamente un euro dalle tasche; questi individui, mangiando in abbondanza pane e companatico, guardano con finta afflizione chi fa fatica o farà fatica a trovare pane duro per sfamarsi. E se gliene fregasse veramente qualcosa di chi sta peggio o rischia di star peggio, non mi risponderebbe “eh sì, ma cosa vuoi che facciamo”, ma mi direbbe, “dai, facciamo qualcosa”. p.s. Leggo ancora qualcuno che parla di sinistra impantanata e di antiberlusconismo: è l’Italia onesta ad essere impantanata e lo è a causa dell’avidità e scelleratezze di berlusconi e di quelli che lo votano e sostengono (ovvero tutti quelli che in ogni angolo di Italia hanno acquisito un privilegio di sotterfugio).


Caro Roland, qui usciamo decisamente da qualsiasi teorema fisico: fosse per antipatia, per idee opposte alle proprie, magari, qui siamo in una situazione analoga al colpo di stato con un criminale al potere, un essere che ha riciclato soldi criminali per decenni, un individuo che sta smontando mezzo paese a pezzi, l'altra metà servirà per fomentare una guerra civile, ottimo paravento per defilarsi indisturbato. E' un pericolo per tutto il mondo civile e sono in concorso tutti coloro che hanno usato il voto per spingere su un cittadino sporco fino al midollo.


MILANO (MF-DJ)--Giulio Tremonti, si legge su MF, ha fissato per la seconda meta' del mese di marzo un nuovo comitato di stabilita'. Obiettivo del Comitato e' quello di fare il punto sull'erogazione del credito e lo stato di salute delle banche. Secondo quanto scritto sulle pagine di MF, ad oggi, per i Tremonti-bond, non sono ancora arrivate offerte formali sul tavolo del direttore del Tesoro Vittorio Grilli. ..e re credo..chi se li prende dei bond che nemmeno emessi son già spazzatura in quanto non legati a spread ragionevoli?? La verità è che la vecchia zia (Tremonti) non sa più cosa fare, per arginare la potente stretta creditizia in atto. Oggi su Repubblica (http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/economia/crisi-18/jpmorgan-scommesse/jpmorgan-scommesse.html) si apre il totoscommessa. Badate bene la domanda non è se fallirà l'Italia, ma quando fallirà! (è ragionevole supporre un arco temporale di pochi mesi: la prossima asta dei Bot per gli i stituzionali non promette bene, non c'è possibilità di agganciarsi agli swap decennali e quindi tutti sentono puzza di bruciato)
http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/economia/crisi-18/jpmorgan-scommesse/jpmorgan-scommesse.htm


# 105    commento di   3my78 - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 10:6

Da ieri ad oggi chissà di quanti milioni sarà aumentato il suo bel capitale...
http://3my78.blogspot.com/


# 103 Abraham Weyland D'accordissimo! Era solo per dire che il cosiddetto antiberlusconismo è causato dagli stessi berluscones, che poi dicono pesta e corna dell'antiberlusconismo, come se il vero peccato originale non fosse il berlusconismo.


Le periferie lo avranno pure votato ma adesso si ritrovano con le pezze al culo mentre lui tra una gaffe e una toccata di culo ci dice sorridente che tutto va bene e che quello che si poteva fare è stato fatto. secondo me, tempo qualche mese, e lo andranno a pigliare con le forche


# 103 Abraham Weyland Anzi, il tuo flash della situazione italiana, la perfetta, sintetica e oggettiva descrizione dello stato delle cose, a partire da "qui siamo in una situazione analoga al colpo di stato.." andrebbe scritta in lettere cubitali su tutti i muri, su tutti i giornali, ripetuta giorno per giorno, gridata da tutti gli alto-parlanti, fin quando lo capiranno anche le diecine di milioni di tonti e raggirati che non l'hanno ancora capito (e forse poi... reagiranno).


# 109    commento di   Gianluigi24pa - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 10:27

@102 Enrico e... tutti ahahah... amico mio sorrido anche se c'è da piangere perchè giusto ieri, ho avuto la stessa discussione con una collega in facoltà, preparatissima ed intelligentissima 22enne, che oltre ad avermi stregato da tempo per tutt'altre qualità, ieri mi ha anche fatto sta pessima affermazione: "tanto non cambia niente!" cacchio! a 22 anni mi fai sti discorsi? siamo proprio andati! lo scetticismo e la sfiducia ci stanno logorando! per questo motivo quoto a pieno il tuo commento ma in più... aggiungo anche tre note positive: 1. il discorso era con tre interlocutori, l'altro era un mio grandissimo amico, anch'egli pieno di scetticismo e sfiducia, ma che finalmente dopo tanto parlare e riparlare ieri mi ha dato ragione quando gli ho spiegato il punto fondamentale del mio pensiero e cioè: "io non son e non mi sento Superman, non lo sono io nè tutti quegli altri quattro disperati che come me si impegnano giornalmente. qui non è un problema di posizioni, non bisogna diventare magistrati o politici per fare il proprio dovere di cittadini. se ognuno di noi fa il suo il minimo, il cambiamento è possibile! io non so se queste battaglie mi porteranno un risultato positivo so solo che queste battaglie devo portarle avanti, come diceva il Che: chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso!" e finalmente mi diede ragione...speriamo iò diventi operativo, intanto il 17 viene con me a vedere marco travaglio al teatro...e già na cosa;-) 2. il gruppo su facebook continua a crescere, superata quota 18.000 membri, e continuerà a crescere ancora...dai Enrì, prima o poi ce la faremo! e se non dovessimo farcela sapremo con la nostra coscienza di aver fatto il nostro dovere ;-) ciao a tutti, torno a studiare p.s. per gli interessati, posto il link del gruppo su facebbok di cui parlavo appena su
http://www.facebook.com/group.php?gid=57429987180


Secondo me, a differenza di quanto potrebbero pensare in molti, questo ottimo articolo non è una provocazione. Se Berlusconi fosse nella ragione, se il suo conflitto di interessi fosse solo un argomento politico, come spesso dichiara, avrebbe tutto l'interesse a rendere pubblici i suoi redditi. Detto ciò, non sono molto ottimista sul suo accoglimento. Grazie Corrias


Secondo me, a differenza di quanto potrebbero pensare in molti, questo ottimo articolo non è una provocazione. Se Berlusconi fosse nella ragione, se il suo conflitto di interessi fosse solo un argomento politico, come spesso dichiara, avrebbe tutto l'interesse a rendere pubblici i suoi redditi. Detto ciò, non sono molto ottimista sul suo accoglimento. Grazie Corrias


# 112    commento di   Zigolo_net - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 10:40

@102: "p.s. Leggo ancora qualcuno che parla di sinistra impantanata e di antiberlusconismo: è l’Italia onesta ad essere impantanata e lo è a causa dell’avidità e scelleratezze di berlusconi e di quelli che lo votano e sostengono (ovvero tutti quelli che in ogni angolo di Italia hanno acquisito un privilegio di sotterfugio)." --------------------------------- Per me potresti avere anche tutte le ragioni, ma non è Berlusconi che ha perso tutto. Ergo, l'antiberlusconismo ha fallito nei suoi intenti. Non è ancora chiaro questo? Pensare di offrire qualcosa di diverso all'elettorato, è un concetto così assurdo? Si potrebbe rischiare magari, di accaparrare qualche consenso e di tornare in gioco... Ma probabilmente la sinistra odierna non cerca consensi, e calca continuamente i terreni su cui ha già perso. Una mossa davvero intelligente... Maurizio
http://www.zigolo.net


o.t. Ma avete visto il lavoratore edile rumeno (in nero) a cui distruggevano la casa (per lui lo era anche se era un'ammasso di lamiere)ieri ad Annozero?????? Sconcertante... E i romani tutti contenti magari... Che paese di sfruttatori che siamo... li facciamo lavorare in nero e vorremmo che andassero via..... Cosa dovrebbe fare la sinistra? Promettere aria fresca o false speranze? 4.000.000 di posti di lavoro. Di grosso bugiardo ne basta e avanza uno (che purtroppo ci guida).


# 114    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 10:57

@zigolo_net il mio @102 non era in risposta a te, ma prendeva spunto da te. Mi spiego meglio: è comprensibile che esista un "antiberlusconismo" perchè è innegabile che berluscaz, distruggendo a suo favore la giustizia, abbia favorito l'illegalità nel nostro paese. E' altresì vero che l'antiberlusconismo non può essere un programma elettorale, perchè per fare tornare la civiltà nel nostro paese bisogna agire su tutti gli italiani e non solo contro i berluscones (anche se, non allontanando i berluscones, non si ferma il loro programma di "marcescenza mentale ai danni dell'italico popolo". Un'ultima cosa sul PD e la sinistra: Franceschini mi è piaciuto a metà perchè avrebbe potuto dire: fuori SUBITO dal partito chi ha condanne o procedimenti penali in corso. Chi ha un ombra di sospetto addosso stia momentaneamente in tribuna, quando avrà chiarito si vedrà. Chi ha gridato al telefono "Abbiamo una bancaaaa": fuori! Dopo le pulizie apparecchiamo per il pranzo. Niente di tutto questo, quindi altri voti e tessere all'IDV (che non è un probema), altre schede elettorali bianche, nulle o addirittura scarsa affluenza alle urne (un piacere ai berluscones). E' tutto molto semplice. Ma si vede che le teste degli italiani sono ormai devastate da seste misure televisive. Ciao :-)


# 115    commento di   Luther Blisset - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 11:15

@Matusa #78 Beh, anche io quando penso a quello che ho scritto mi viene da toccarmi le pal... Cio` non toglie e` che mi sembra abbastanza realistica come analisi e come base per ragionare su come sfruttare "la crisi" come un'opportunita` piuttosto che come un qualcosa di ineluttabile sotto la quale soccombere. Io, ad esempio, ho utilizzato quell'analisi per cambiare il mio stile di vita e per cercare di presentare ad altri un punto di vista che spesso e` sottovalutato/sottostimato o semplicemente ignorato (...tanto passa!) Purtroppo pero` la classe dirigente (non solo quella italiana) a mio avviso continua imperterrita a seguire la traiettoria che portera` diritto ad un disastro. Le mie non volevano essere facili previsioni da oracolo, volevano innanzitutto essere una constatazione del *presente*, con uno sguardo al futuro prossimo. Sono d'accordo sul mio "pessimismo", ma tu hai mai pensato/provato a vivere senza quelle cose che diamo per assodato? Immagina di non poter piu` prendere la macchina o andare al supermercato per rifornirti di cibo o avere l'elettricita`/acqua disponibile 24h/24h... Cosa faresti? Secondo me e`ora di iniziare a ragionare in questi termini. In quest'analisi, ovviamente, tralascio il discorso sul rimanente 80% della popolazione mondiale sulla quale si basa il nostro "benessere" e verso la quale abbiamo una grossa responsabilita`. Vabbe` ora la pianto. Spero di aver dato un contributo alla riflessione sullo zeitgeist (non il film :) http://it.wikipedia.org/wiki/Spirito_del_tempo)


Englaro da Rotterdam di Filippo Facci Solo per dire che Giuseppe Englaro io spero straparli sinché gli pare, perché ne abbiamo tutti un dannato bisogno. Piacerebbe a troppi che non fosse mai esistito, che questo Paese tornasse a quella cappa narcotica che ha sempre circondato le cose che si fanno ma non si dicono: se gli italiani ora hanno consapevolezza di un problema, ditemi, a chi lo dobbiamo? E se la vostra opinione fosse anche diametralmente opposta a quella di Englaro, suvvia, a chi dovete la vostra presa di coscienza? A Englaro o a una classe politica che pochi mesi fa non voleva neppure sentir parlare di una legge? Sempre avanti, loro: nel Natale 2006 la Commissione affari sociali respinse la proposta d’istituire un’indagine conoscitiva sui decessi preceduti da una decisione medica, ipotesi balenata solo perché intanto c’era stato quell’altro pazzo di un Giorgio Welby: niente, non se ne doveva parlare, si trattava solo di aspettare che morisse. Di pazzi, abbiamo bisogno: di un Pannella per togliere il divorzio e l’aborto dalla clandestinità, di un Tortora per accorgerci che la giustizia fa schifo, di un Berlusconi per portare la tv privata in Italia, di un Craxi per modernizzare il Paese, uno sbirro molisano per fermare un finanziamento illecito che rasentava il racket. Pazzi: per compensare il perenne ritardo della politica nei confronti di quella società che siamo noi.


# 117    commento di   davidemancini - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 11:19

Emilio Fede premia a Miss Padania la vincitrice della fascia Miss informazione libera. E' INCREDIBILEEEEEEEEEEEEEE. Articolo divertentissimo a riguardo http://www.sconfini.eu/Cronaca/miss-padania-emilio-fede-consegnera-la-fascia-di-miss-informazione-libera.html


LUTHER non é che non voglio capirti ma il problema é che creando una famiglia non é che rincoglionisci ma ti crei quel senso di responsabilita che ti fa dimenticare l'avvenire e anche se singolarmente vorresti fare un gesto alla fine per quel senso di protezionismo familiare speri che tutte le cose (probabili) arrivino agli altri siamo tutti un po tartarughe quando piove mettiamo la testa nel guscio


# 119    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 11:54

x BLISSET, MATUSA, ZIGOLO; ENRICO IMP ed eventualmente tutti gli altri Ciao e Buongiorno a tutti :-) Ho letto con interesse sia Blisset che gli altri interventi , faccio una sintesi di ciò che provo nel leggere le sorprese di Matusa toccandosi le palle , certo è meglio toccarsele che spararsi alle palle , ma certo altrettanto è che non volere vedere in faccia ,cosa ha reso possbile l'autodistruzione dell'uomo sia nelle sue forme individuali che collettive, istituzionali o d'impresa ,culturali e politiche, è comportamento a sua volta di conferma all' autodistruttivo in corso come diceva Blisset stanotte , nel problema vi è già la soluzione !!!,questa è sempre stata l'unica chiave,non perchè lo dice "la sacerdotessa", come da battuttian della solito troll perchè parlo libera da "santonismi","antiberlusconismi"e "berlusconismi" lo dice la storia dell'uomo nella storia e nelle sue varie discipline e "discepoli", classici e tecnologici ovviamente dell'intera problematica italiana oppure internazionale ,limitiamoci per ora a quella delle nsotre specifiche cancro, il cancro non riguarda solo il nemico finche non se ne accorgerà chi deve provvedere a riunire le forze, che solo l'intelligenza di diagnosi e cura, senza aver paura di prendere atto di ogni sfumatura e responsabilità, l'autodistruzione procederà con la "consapevolezza elevata" di chi sapeva come si poteva porre fine al tumore. le cose semplici sono divenute le cose più difficili da realizzare e i vecchi saggi come Matusa dovrebbero averlo imparato sulla loro pelle.


articolo MAGNIFICO.


# 121    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 11:58

ps per EMRGENZA DEMOCRATICA bellissima notizia , GRAZIE! con il pensiero sarò con voi al deposito in cassazione ..ogni azione può essere quel battito di farfalla che scuote tutto il resto e sai che vi appoggio ..spero darete istruzioni operative ,un minimo organizzate, per potervi aiutare a raccogliere le firme , in piazza cordusio o dove sarà , anzhe porta a porta ,perchè a fronte di porta a porta a catodico, spero che ognuno per le sue azioni , capisca che occorre ritornare a un altro porta a porta in bocca al lupo! :-)


# 122    commento di   limat - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 12:0

# 97 commento di Fab1979 - lasciato il 6/3/2009 alle 9:25 I troll si fanno domande e si rispondono da soli!!! poi ogni tanto te le tirano le risposte!!! Comunque come donna mi sento offesa da come ad annozero hanno trattato la questione stupri e violenze!!! PURTROPPO TROPPI UOMINI PONTIFICANO SULLA NOSTRA PELLE


DA NON PERDERE; anzi è un dovere rilanciare nei blog tr amici e parenti e conoscenti e chi caz.zzo vi pare.chi non rilncia gli devono cascare le manine.... il meetup 14 di Bologna incontra Cicchitto....andare a vedere. http://www.youtube.com/watch?v=6-SOuqkctAI


#79 ciro priore Barnard ha condotto ottime, ma scomode inchieste. Risulta personaggio assai scomodo, perché “ben documentato” ha esposto i fatti… una tra tutte “the inconvenient truth about Palestine”… Ognuno però, è libero di avere le proprie opinioni e convinzioni!


# 125    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 12:7

x limat uniscti al mio urlo allora ..e cerca di lavorare sugli operatori del vero dissenso perche quelli del finto dissenso smettano di fare i pagliacci ciao :-) ps è stato indecente ieri sera , ma purtroppo nn solo ieri sera..è il discorso dell'omologazione presente acnhe in chi si crede dissenziente o fà credere di esserlo come santoro e come lui purtroppo tanti altri..perdono dignità per paura di perdere popolarità , importanza e lavoro come i poveri con dignità o senza delle lro basi e di quelle degli altri


Vorrei presentare il discorso, direi allarmante, di Giorgio Napolitano di ieri al "Manifesto di Ventotene". http://notizie.virgilio.it/notizie/politica/2009/03_marzo/05/ue_napolitano_applicare_subito_riforme_del_trattato_di_lisbona,18240149.html "L'Europa non può esitare. Si impongono le riforme previste dal Trattato di Lisbona e scelte sempre più coordinate e UNITARIE"[...]"Nessun paese europeo può illudersi di affrontare da solo e con successo le prove della crisi attuale e le sfide di un mondo in rapida trasformazione. Solo UNENDOCI - conclude Napolitano - possiamo rafforzare le nostre democrazie e migliorare il nostro modello di vita. Oggi come allora il Parlamento Europeo si collega idealmente con l'Italia." Da tanti...Uno ------- Fascismo. - Il discorso di John Fitzgerald Kennedy sul "governo occulto": http://www.youtube.com/watch?v=mCtrjPzSaDk - David Icke: I segreti del controllo globale: http://video.google.it/videoplay?docid=5245902258081871191


La conoscenza dei problemi socio-economici è fondamentale per capire cosa è da cambiare: 1)Conoscenza pubblica delle problematiche socio-economiche 2)Uno spirito cooperativistico basato sulla conoscenza che viviamo all’interno di un universo olistico (http://it.wikipedia.org/wiki/Olismo) nel quale tutti siamo diretti verso un’unica direzione (uni-verso) ovvero verso la conoscenza del nostro Sé Divino. 3)Affidare l'amministrazione pubblica a persone che non facciano gli interessi di questa o quello società segreta, ma che abbiano l'obbiettivo di liberalizzare la conoscenza e tirarci fuori da questo materialismo che opprime lo spirito umano. 4)Piano piano queste persone, una volta liberatici dalle catene dei soldi, del lavoro e del consumismo, e una volta educata l'opinione pubblica ad autogovernarsi (una volta eliminati gli interessi particolari l'uomo coopera) devno liberalizzare il potere. Utopia???Questo progetto sarà utopia se non avremo amministratori che stiano fuori da ogni società segreta. 4) Il potere deve appartenere non a un solo individuo, ma TUTTI DOVREBBERO PRENDERE IN MANO LA LORO PORZIONE DI POTERE E ESERCITARLO SUL PEZZO DI TERRA CHE GLI COMPETE DI DIRITTO.


# 96 commento di Zigolo_net - utente certificato lasciato il 6/3/2009 alle 9:14 Il problema non è Berlusconi ma sono gli italiani (scusate se vi annoio ripetendo per la millesima volta la stessa cosa): vent'anni di consenso al fascismo, vent'anni di consenso alla DC, vent'anni (?) di berlusconismo. Per quanto riguarda la pubblicazione dei redditi e del patrimonio di silvio, nella massa possono coesistere due sentimenti: l'ammirazione verso il vincente (salire sul carro dei vincitori) ma anche l'invidia sociale (confronto i suoi soldi con la mia pensione di 500 euro ...). In ogni caso per un senso di giustizia e di trasparenza rilancio la mia richiesta di questa notte: ' Pino io penso che sia un'ottima proposta. Ed anche realizzabile. Basta una pagina web ed un gruppo di volontari (in questo blog ne troverai sicuramente tantissimi). Facci sapere. '




La conoscenza dei problemi socio-economici è fondamentale per capire cosa è da cambiare: 1)Conoscenza pubblica delle problematiche socio-economiche 2)Uno spirito cooperativistico basato sulla conoscenza che viviamo all’interno di un universo olistico (http://it.wikipedia.org/wiki/Olismo) nel quale tutti siamo diretti verso un’unica direzione (uni-verso) ovvero verso la conoscenza del nostro Sé Divino. 3)Affidare l'amministrazione pubblica a persone che non facciano gli interessi di questa o quello società segreta, ma che abbiano l'obbiettivo di liberalizzare la conoscenza e tirarci fuori da questo materialismo che opprime lo spirito umano. 4)Piano piano queste persone, una volta liberatici dalle catene dei soldi, del lavoro e del consumismo, e una volta educata l'opinione pubblica ad autogovernarsi (una volta eliminati gli interessi particolari l'uomo coopera) devno liberalizzare il potere. 5) Il potere deve appartenere non a un solo individuo, ma TUTTI DOVREBBERO PRENDERE IN MANO LA LORO PORZIONE DI POTERE E ESERCITARLO SUL PEZZO DI TERRA CHE GLI COMPETE DI DIRITTO. Utopia???Questo progetto sarà utopia se non avremo amministratori che stiano fuori da ogni società segreta.


# 116 commento di Sansone - lasciato il 6/3/2009 alle 11:18 Grazie per averci riportato il pensiero di Facci che in questo caso dice delle cose giuste (salvo inserire Craxi e Berlusconi tra coloro che hanno modernizzato e migliorato l'Italia)


# 132    commento di   limat - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 12:31

# 125 commento di pasolinante - lasciato il 6/3/2009 alle 12:7 che le donne comincino a lavorare nella propria famiglia , siamo noi che educhiamo i figli...e i mariti..e non ci dimentichiamo che i violenti sono uomini che hanno paura e sono più deboli per questo che cercano di ""sottometterci"" ....Ma questo è un'altro argomento e non è questo il posto... ciao perchè ho molto lavoro oggi


Il problema di Anno Zero di ieri non è stato, secondo il mio parere,la paura di perdere popolarità.E' stato che c'è stata una visione troppo maschile. Ci volevano DONNE,non quelle che vanno a Porta a Porta,ma quelle che potevano puntare diritto su una cultura maschile che ci vuole comunque solo corpo.Se il presidente del consiglio parla riguardo allo stupro, di belle donne è normale che la vittima pensi che non dovrebbe più curarsi.Se dopo una violenza si fa parlare uomini che chiedono vendetta,passa il messaggio che si è toccata una proprietà privata, la donna.


#134 Lory io Io mi sono stupita che in studio, tra gli ospiti, non ci fossero donne! Lasciar parlare di stupro ad un uomo è deleterio! Io ad esempio, avrei invitato Franca Rame...


#136 TheMatrix Concordo in pieno,volevo scrivere anch'io di Franca Rame perchè chi meglio di lei può parlare di certe cose.


Oggi hanno guadagnato molti miliardi (sottraendoli a disoccupati, precari, pensionati che guardanoa ben altre priorità) ... "... Via libera da parte del Cipe inoltre ad uno stanziamento per avviare i lavori per la costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina. Il costo totale dell'opera è di circa 6,1 miliardi e le risorse che il Cipe doveva varare e che hanno ottenuto l'ok sono pari a 1,3 miliardi. Il presidente del Senato, Renato Schifani, ha commentato, riferendosi al Ponte: "E' un progetto che ritengo strategico per l'intero Mezzogiorno" Congratulazioni Mr. Schifani, gli amici degli amici ringraziano.


pasolinante sei troppo veloce vedi la mia controrisposta 118 non é che toccarsele ho sparargli ci sia molta differenza non uso la pastiglia BLU per il resto tutti possono fare qualche cosa per vivere meglio ma non davanti a un compiuter qui possiamo raccontare le nostre speranze e i nostri difetti(tanti)


# 138    commento di   limat - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 12:53

# 138 commento di Angelo - lasciato il 6/3/2009 alle 12:45 Congratulazioni Mr. Schifani, gli amici degli amici ringraziano?? Ma non sono in galera gli amici degli amici?? non sono rimasti solo loro?




Vogliamo il contatore a caratteri cubitali. Il contatore giorno per giorno e il totale.


@97 commento di Fab1979 Allora: "Non ho mai sentito dire prima d'ora che Di Pietro abbia fatto l'avvocato." Di pietro è avvocato, ora lo sai anche tu. "Comunque il commento di Travaglio ....immagino che avrai da dirne tu ora. " Si, ho da dire che -come spesso- Travaglio è impreciso . Tonino non è stato infatti stato sospeso ora dall'ordine, ma anni fa. Nei giorni scorsi c'è stata invece la conferma della sospensione da parte del consiglio nazionale forense. DISSE DI PIETRO dopo il primo provvedimento : "Su questa storia si potrebbe scrivere uno di quei romanzi che vedono alla fine il protagonista, suo malgrado, subire critiche nonostante egli abbia agito per la ricerca della verità e nel rispetto della legge. Come sono sicuro verrà accertato dal Consiglio Superiore dell'Ordine degli avvocati, giacché questa è solo una pronuncia di prima fase". Eccolo quindi accontentato. Travaglio, invece di citare l'art. 51 del codice deontologico forense e le motivazioni del provvedimento per chiarire le cose ai lettori, fa un riassuntino del suo - o di tonino?- punto di vista sulla storia e alla fine la battutella del garantista che sceglie l'assassino invece della vittima. Contento lui.


ma con che faccia si presenta un leghista dopoil ponte di messina che altro non e' dare soldi nostri alla mafia che li ricicla ad altri. e' la dimostrazione della loro malafede su tutto, volevano arrivare a spolpare l'osso pubblico. berlusconi dovra' essere giudicato dalla corte dell'aia per crimini contro gli italiani, se.............prima non lo faranno i disoccupati. franco


@ Zigolo_net#112 Tu dici che l'antiberlusconismo ha perso: non è vero, ha perso l'opposizione flaccida e senza convinzione del PD, fatta durante la campagna elettorale e nei primi mesi del governo Berlusconi, PD che a tuttoggi non ha ancora deciso di ripulirsi dalla fogna, vale a dire espellere o perlomeno relegare ai margini del partito personaggi come Bassolino o La Torre (sappiamo di chi sono amici...). E poi rifletti: se fosse giusta la tua tesi, allora IdV non avrebbe quadruplicato il suo consenso elettorale.


Lindo vinello 67 La mafia mi presta somme favolose, e io le rendo con interessi e fiocchi: facendo costruire opere sontuose con i soldi dei cittadini allocchi.


IL BEL PAESE,che si loda e si sbroda. La migliore sanità possibile:"FALSO";Inghiltarra,Francia, Canada,Cuba,sono le migliori dove tutto è gratuito e non ci so no liste d’attesa con tempi biblici. GIUSTIZIA, da terzo mondo per i tempi biblici per coprire quei FARABUTTI dei politici,banche,e tutte le altre caste.”VERO” Ingerenza nella politica e fondamentalismo della chiesa cattolica che esercita indebitamente pressioni per mantenere ed accrescere il proprio potere con l’assenso dello stato.”VERO” Liberta di stampa manipolata e controllata,”VERO”secondo i dati forniti dall’organizzazione freedom house occupiamo il 69 posto,in barba all’art.21 della COSTITUZIONE ormai carta straccia. CORRUZIONE :L’Italia la peggiore dell’Unione Europea.”VERO” PARLAMENTARI ,più pagati e corrotti ed assenteisti del mondo;”VERO” INVENTORI di tutte le mafie e del fascismo,”VERO” Forme di intolleranza e razzismo crescente,”VERO” QUESTO E’ IL BEL PAESE: con 1000 burattinai e 59milioni di burattini. MO me fermo perché me stanno a veni certe madonne.....se sentimooooo!!!!!!!!!!!! AUNQUE LA MONA SE VISTA DE SEDA MONA SE QUEDA.


il presidente operaio cassintegrato dice no agli ammortizzatori sociali proposti da franceschini: "sarebbero un invito a licenziare" "sarebbero un invito a lavorare di meno o a fare un lavoro in nero godendo del sussidio" (le virgolette sono mie) Un lavoro in nero??? ma non era stato lui tempo fa a consigliare di cercarsi un lavoretto fuori orario? e in aggiunta : La Rai è l'unica tv che attacca ilgoverno. Magari fosse così!


Si puo partire da qui, dalla rivista Forbes: http://www.forbes.com/2009/02/12/most-powerful-people-business-billionaires_0212_rich.html Berlusconi e' SECONDO nella lista dei miliardari piu' potenti pur essendo solo al 90 posto come ricchezza: http://www.forbes.com/lists/2008/10/billionaires08_Silvio-Berlusconi-family_EEPT.html Tuttavia sarebbe piu' utile avere una lista di interessi, proprieta' immobiliari e incassi pubblicitari che dettagli il modo vergognoso come berlusconi, la versione italiana di Anastasio Somoza, si stia arricchendo alle spalle degli italiani.


Ricordo un passaggio delle motivazioni della sentenza con cui il tribunale di Palermo l'11 dicembre 2004 condannò Marcello dell'Utri a 9 anni di carcere: «La pluralità dell'attività posta in essere da Dell'Utri, per la rilevanza causale espressa, ha costituito un concreto, volontario, consapevole, specifico e prezioso contributo al mantenimento, consolidamento e rafforzamento di Cosa nostra, alla quale è stata, tra l'altro offerta l'opportunità, sempre con la mediazione di Dell'Utri, di entrare in contatto con importanti ambienti dell'economia e della finanza, così agevolandola nel perseguimento dei suoi fini illeciti, sia meramente economici che politici.» Meditando su questa e altre simili circostanze, mi chiedo se il Dell'Utri sia solo l'eminenza grigia del sistema economico-politico di cui Berlusconi è la faccia quasi presentabile (quanto meno convincente per 2/3 degli italiani grazie alla sua retorica demagogica) o se egli in realtà non sia addirittura il vero boss manovratore-manipolatore del pool mafia-economia-politica. E mi domando anche perché sia possibile che dopo questa clamorosa sentenza il sistema Berlusconi abbia potuto potenziarsi. Significa probabilmente che 2/3 degli italiani sono, se non mafiosi, filo-mafiosi. E a dirglielo forse non gli fa né caldo né freddo.


Ma se almeno ne avessero un tornaconto! No, il tornaconto è risrvato solo alla Sacra Casta Unita. E le masse la venerano, sperando nelle briciole.


COMUNICATO "IMPORTANTISSIMO"!!! Cari cittadini italiani in "BUONAFEDE" e di buona "VOLONTA'", come avevamo anticipato tempo fa, alle ore 9,30 di venerdi 3 aprile p.v. una delegazione di EMERGENZA DEMOCRATICA si recherà in Cassazione, a Roma in P.zza Cavour, per depositare il "REFERENDUM" in cui si chiede l'abrogazione della Legge N° 1261 del 31 ottobre 1965, che a sua volta annullava la N° 1102 del 9 agosto 1948, riguardanti entrambe gli stipendi dei "PARLAMENTARI". Nei post di venerdì 2 gennaio 2009, di domenica 4 gennaio 2009, di lunedì 5 gennaio 2009, di mercoledì 7 gennaio 2009, e di giovedì 8 gennaio 2009, abbiamo già spiegato che cosa significherebbe se questo "REFERENDUM" venisse approvato: che i signori "PARLAMENTARI" tornerebbero a prendere le 65.000 lire (euro 33,57) del 1948, semplicemente aggiornate ad oggi. Chiunque volesse venire ed essere uno dei "FIRMATARI" della proposta di "REFERENDUM", ce lo comunichi via e.mail e sappia fin d'ora che dovrà munirsi soltanto del "CERTIFICATO ELETTORALE" (rilasciato in 5 minuti dal proprio Comune) e un documento di identità valido. Fatto ciò cominceremo a scendere "TUTTI" in piazza, "UNITI" e "COMPATTI", e inviteremo "TUTTI" a farlo, per chiedere la "FIRMA" di "TUTTI" gli altri italiani. Ci state? Allora vedremo cosa faranno gli italiani, se preferiranno ancora favorire i signori politicanti "PARTITICIZZATI" o se "FIRMERANNO" contro i loro "PRIVILEGI" di "CASTA", allora altro che "VOLANTINAGGIO", altro che "MANIFESTI", altro che "RIVOLUZIONE"! Se da quel momento qualche personaggio più o meno "FAMOSO", con "TANTI SOLDI" ma ancora in "BUONAFEDE", uscirà fuori adducendo "SCUSE" per non "FIRMARE", poi non venga a lamentarsi se passerà fra quelli in "MALAFEDE" e se invece di essere acclamato, supportato o votato si beccherà un bel vaffa e qualche ortaggio da "TUTTI" coloro che fino ad allora l'avevano sostenuto...
emergenzademocratica.blogspot.com


@152 commento di Roland Hai ragione, rispetto a quante ne ha combinate tonino sono quasi piccola cosa.


# 147 angel "sarebbero un invito a licenziare" dd arrampicarsi sugli specchi è un vero Spider-Man! # 153 plisv Sapete benissimo - tu e chi altro mi legge - che ho detto il contrario, e che è vero il contrario; non farmi girare le parole e... le palle!




RESISTERE RESISTERE RESISTERE Globale Informazioni di base Tipo: Interessi Comuni - Cause e ideali Descrizione: resistere resistere resistere come disse il procuratore capo francesco saverio borrelli quasi al termine della sua carriera in magistratura in occasione del discorso per l'inaugurazione dell'anno giudiziario 2002. Allora come ora al governo c'è l'uomo di arcore che a forza di leggi ad personam ed ad personas si è creato un recinto inespugnabile di inpunibilità per se e per i suoi accoliti ora come ultima idea si è messo in testa di cambiare la costituzione e riformare la giustizia a modo suo. Questo gruppo chiama a raccolta: chi sente che la democrazia è sempre più in pericolo in questo paese dove TV e giornali sono appannaggio di un solo personaggio per di più a capo del governo e dove il conflitto di interessi regna sovrano, l'Italia va allo sfascio e lui dice che la crisi non esiste è un'invenzione dei consumatori che non vogliono spendere; chi non si riconosce più in un'opposizione sempre più genuflessa alle scelte del "grande capo"; chi capisce che siamo giunti al punto di non ritorno in un'italia di cassaintegrati e morti sul lavoro; chi è stufo che la moralità di chi pretende di governarci sia vicino allo zero; chi si indigna perchè non possiamo scegliere le persone che ci devono rappresentare in parlamento grazie ad una legge elettorale ignobile. Vi chiedo di aderire numerosi e di portare la vostra testimonianza con mail filmati ecc perchè tutti insieme possiamo ancora fare qualcoa. Dobbiamo far sentire la nostra voce sempre più forte. E come dice il buon Travaglio: passate parola Informazioni di contatto E-mail:gino.granata@yahoo.it


# 155    commento di   limat - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 15:25

146 commento di tony - lasciato il 6/3/2009 alle 14:52 ma perchè non ti piacciono le ronde padane ?? hai sentito cosa ha detto travaglio a ballero a proposito di ronde? cittadini con l'andropausa ...pronti per essere tagliuzzati e inscatolati per farne suschi da rumeni dal coltello facile! P.S quanto guadagna Berluskaniopoli?


@152 commento di Roland calmati, nessuna intenzione di farti girare nulla. E' che ognuno ha le sue opinioni.


C'è uno strano pasticcio con i numeri dei post. Grazie, Cinzia di F., il video lo avevo visto non appena uscito. Ma forse ho dimenticate alcuni dettagli, per cui dovrò rivedermelo e leggere il lbro.


Il potere e il denaro che giorno dopo giorno confluisce nelle mani di Silvio Berlusconi è il prodotto di una società civile sorniona e pigra, intimorita anche dal sacrificio più minuto. E' una proposta: cominciamo ad astenerci dai servizi Mediaset (per esempio). Facciamo nostra la frase di Thoreau: "“Non esiste certo un dovere morale di dedicarsi allo sradicamento delle ingiustizie, neppure della più grave; ciascuno può, a buon diritto, nutrire altri intenti; ma è un dovere stretto averne le mani pulite”. Vediamo di avere almeno le mani pulite e la coscienza a posto.


# 155 commento di limat Il mio commento a cui ti riferisci è stato cancellato dalla redazione. Forse perchè al posto di masturbazione avevo scritto un sinonimo più volgare, perchè senza nessun insulto ho nominato il papa. Siamo a questo punto ? Mi spiace. Signori, Vi saluto, è stato un piacere, questo spazio non mi è più gradito. Andate a lavorare.


# 160    commento di   Mary 63 - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 15:42

Si, forse è una buona idea contare tutto l'oro di Silvio....così almeno si può scatenare un pò d'invidia generale a chi lo ha votato....ma può essere anche uno spunto per emularlo: più bastardo, truffatore, mafioso, piduista, ladro sei e più soldi hai....in fondo parecchi di quelli che lo votano la pensano così....difficilmente cambieranno idea...


Ma allora, questi redditi? Escono o non escono? E' due giorni che ne parlate.


La (prevedibile) reazione della destra alla proposta Francschini è la lampante dimostrazione che ad essa (alla destra) importa un fico seco del bene comune; importante per la maggioranza è impedire che la sinistra (e chiunque altro che non sia la maggioranza) faccia qualcosa di buono nell'interesse del bene comune appunto.


ogni tanto capito su questo forum (c'è il link su dagospia). Leggendo la home page, quando trovo un post interessante e degno di attenzione quasi sempre la firma è di Corrias o Gomez. Travaglio scrive sempre lo stesso articolo con le stesse, però pare sia quello con maggior successo di pubblico. Come mai?20941


QUESTE COSE LE DICEVA el senatur capatosta, alias”RANTOLO” l’omuncolo che per incoerenza fa invidia pure a Capezzone e tutti i voltagabbana Silvio Berlusconi era il portaborse di Bettino Craxi. E’ una costola del vecchio regime. E’ il più efficace riciclatore dei calcinacci del pentapartito. Mentre la Lega faceva cadere il regime, lui stava nel Mulino Bianco, col parrucchino e la plastica facciale. Lui è un tubo vuoto qualunquista. Ma non l’avete visto, oggi, tutto impomatato fra le nuvole azzurre? Berlusconi è bollito. E’ un povero pirla, un traditore del Nord, un poveraccio asservito all’Ulivo, segue anche lui l’esercito di Franceschiello dietro il caporale D’Alema con la sua trombetta. Io ho la memoria lunga. Ma chi è Berlusconi? Il suo Polo è morto e sepolto, la Lega non va con i morti. La trattativa Lega-Forza Italia se l’è inventata lui, poveraccio. Il partito di Berlusconi neo-Caf non potrà mai fare accordi con la Lega. Lui è la bistecca e la Lega il pestacarne. Berlusconi mostra le stesse caratteristiche dei dittatori. E’ un kaiser in doppiopetto. Un piccolo tiranno, anzi è il capocomico del teatrino della politica. Un Peròn della mutua. E’ molto peggio di Pinochet. Ha qualcosa di nazistoide, di mafioso. Il piduista è una volpe infida pronta a fare razzia nel mio pollaio. Berlusconi è l’uomo della mafia. E’ un palermitano che parla meneghino, un palermitano nato nella terra sbagliata e mandato su apposta per fregare il Nord. La Fininvest è nata da Cosa Nostra. C’è qualche differenza fra noi e Berlusconi: lui purtroppo è un mafioso. Il problema è che al Nord la gente è ancora divisa tra chi sa che Berlusconi è un mafioso e chi non lo sa ancora. Ma il Nord lo caccerà via, di Berlusconi non ce ne fotte niente. Ci risponda: da dove vengono i suoi soldi? Dalle finanziarie della mafia? Ci sono centomila giovani del Nord che sono morti a causa della droga. A me personalmente Berluscon




A me personalmente Berlusconi ha detto che i soldi gli erano venuti dalla Banca Rasini, fondata da un certo Giuseppe Azzaretto, di Palermo, che poi è riuscito a tenersi tutta la baracca. In quella stessa banca lavorava anche il padre di Silvio e c’erano i conti di numerosi esponenti di Cosa Nostra. Bisognerebbe conoscere le sue radici, la sua storia. Gelli fece il progetto Italia e c’era il buon Berlusconi nella P2. Poi nacquero le Holding. Come potrà mai la magistratura fare il suo dovere e andare a vedere da dove vengono quei quattrini, ricordando che la mafia quei quattrini li fa con la droga e che di droga al Nord sono morti decine di migliaia di ragazzi che ora gridano da sottoterra? Se lui vuole sapere la storia della caduta del suo CONTINUA governo, venga da me che gliela spiego io: sono stato io a metter giù il partito del mafioso. Lui comprava i nostri parlamentari e io l’ho abbattuto. Quel brutto mafioso guadagna soldi con l’eroina e la cocaina. Il mafioso di Arcore vuole portare al Nord il fascismo e il meridionalismo. Discutere di par condicio è troppo poco: propongo una commissione di inchiesta sugli arricchimenti di Berlusconi. In Forza Italia ci sono oblique collusioni fra politica e omertà criminale e fenomeni di riciclaggio. L’uomo di Cosa Nostra, con la Fininvest, ha qualcosa come 38 holding, di cui 16 occulte. Furono fatte nascere da una banca di Palermo a Milano, la banca Rasini, la banca di Cosa Nostra a Milano. Forza Italia è stata creata da Marcello Dell’Utri. Guardate che gli interessi reali spesso non appaiono. In televisione compaiono volti gentili che te la raccontano su, che sembrano per bene. Ma guardate che la mafia non ha CONTINUA


limiti. La mafia, gli interessi della mafia, sono la droga, e la droga ha ucciso migliaia e migliaia di giovani, soprattutto al Nord. Palermo ha in mano le televisioni, in grado di entrare nelle case dei bravi e imbecilli cittadini del Nord. Berlusconi ha fatto ciò che ha voluto con le televisioni, anche regionali, in barba perfino alla legge Mammì. Molte ricchezze sono vergognose, perché vengono da decine di migliaia di morti. Non è vero che ’pecunia non olet’. C’è denaro buono che ha odore di sudore, e c’è denaro che ha odore di mafia. Ma se non ci fosse quel potere, il Polo si squaglierebbe in poche ore. Incontrare di nuovo Berlusconi ad Arcore? Lo escludo, niente più accordi col Polo. Tre anni fa pensarono di farci il maleficio. Il mago Berlusconi ci disse: “Chi esce dal cerchio magico, cioè dal mio governo, muore”. Noi uscimmo e mandammo indietro il maleficio al mago. Non c’è marchingegno stregato che oggi ci possa far rientrare nel cerchio del berlusconismo. Con questa gente, niente accordi politici: è un partito in cui milita Dell’Utri, inquisito per mafia. La “Padania” chiede a Berlusconi se è mafioso? Ma è andata fin troppo leggera! Doveva andare più a fondo, con quelle carogne legate a Craxi. Io con Berlusconi sarò il guardiano del baro. Siamo in una situazione pericolosa per la democrazia: se quello va a Palazzo Chigi, vince un partito che non esiste, vince un uomo solo, il Tecnocrate, l’Autocrate. Io dico quel che penso, lui fa quel che incassa. Tratta lo Stato come una società per azioni. Ma chi si crede di essere: Nembo Kid? Ma vi pare possibile che uno che possiede 140 aziende possa fare gli interessi dei cittadini? Quando quello piange, fatevi una risata: vuol dire che CONTINUA


va tutto bene, che non è ancora riuscito a mettere le mani sulla cassaforte. Bisogna che Berlusconi-Berluscosa-Berluskaz-Berluskaiser si metta in testa che con i bergamaschi io ho fatto un patto di sangue: gli ho giurato che avrei fatto di tutto per avere il cambiamento. E non c’è villa, non c’è regalo, non c’è ammiccamento che mi possa far cambiare strada… Berluscoso deve sapere che dalle nostre parti la gente è pronta a fargli un culo così: bastano due secondi, e dovrà scappare di notte. Se vedono che li ha imbrogliati, quelli del Nord gli arrotolano su le sue belle ville e i suoi prati all’inglese e scaraventano tutto nel Lambro. Berlusconi, come presidente del Consiglio, è stato un dramma. Quando è in ballo la democrazia, a qualcuno potrebbe anche venire in mente di fargli saltare i tralicci dei ripetitori. Perché lui con le televisioni fa il lavaggio del cervello alla gente, col solito imbroglio del venditore di fustini del detersivo. Le sue televisioni sono contro la Costituzione. Bisogna portargliele via. Ci troviamo in una situazione di incostituzionalità gravissima, da Sudamerica. Un uomo ha ottenuto dallo Stato la concessione delle frequenze tv per condizionare la gente e orientarla al voto. Non accade in nessuna parte del mondo. E’ ora di mettere fine a questa vergogna. Se lo votate, quello vi porta via anche i paracarri. Se cade Berlusconi, cade tutto il Polo, e al Nord si prende tutto la Lega. Ma non lo faranno cadere: perché sarà pure un figlio di buona donna, ma è il loro figlio di buona donna, e per questo lo tengono in piedi. Ma il poveretto di Arcore sente che il bidone forzitalista e polista, il partito degli americani, gli va a scatafascio. Un massone, un piduista come l’arcorista è sempre stato un problema di “Cosa sua” o “Cosa nostra”. CONTINUA


Ma attento, Berlusconi: né mafia, né P2, né America riusciranno a distruggere la nostra società. E lui alla fine avrà un piccolo posto all’Inferno, perché quello lì non se lo pigliano nemmeno in Purgatorio. Perché è Berlusconi che dovrà sparire dalla circolazione, non la Lega. Non siamo noi che litighiamo con Berlusconi, è la Storia che litiga con lui. (le frasi contenute nel testo sono state pronunciate testualmente da Umberto Bossi fra il 1994 e il 1999, cioè durante le tensioni del primo governo Berlusconi, dopo la rottura fra Bossi e Berlusconi nel dicembre 1994 e prima della loro riappacificazione alla fine del 1999. Le date esatte delle dichiarazioni, tratte da giornali quotidiani e agenzie di stampa, sono le seguenti: 1,7,9,10,13 marzo 1994; 5 aprile 1994; 4,11,23,31 maggio 1994; 1,12,17 giugno 1994; 29 luglio 1994; 6,8,13 agosto 1994; 1 settembre 1994; 6,20,23 dicembre 1994; 14 gennaio 1995; 22 marzo 1995; 13 aprile 1995; 10 giugno 1995; 29 luglio 1995; 25 gennaio 1996; 14,19,25 agosto 1997; 18 giugno 1998; 22 luglio 1998; 13 settembre 1998; 3, 27 ottobre 1998; 24 febbraio 1999; 13 aprile 1999; 10 settembre 1999; 19 ottobre 1999) CONTENTO TU, PAD-ANO DOC.


# 164 SOFISTA Puoi spiegare, per maggiore chiarezza, dove comincia il discorso diretto del Senatùr?


Occorre fare a Bossi, che sapeva tutto, il processo per complicità in reati gravissimi (quelli elencati da lui medesimo nel testo di cui sopra). Analogamente al processo Mills, ci sarà uno condannato per i reati per i quali il vero autore e protagonista non è processabile per via del dannato lodo Afghano.


# 170 Roland,comincia dal 164 # aggiungo un'altro segno di coerenza,che fa rima con convenienza. Topic: Il senatur sistema economicamente i propri famigliari Di polistirolo, martedi, 18 Gennaio 2005 "Ma non erano quelli che dicevano Roma ladrona?", la domanda sorge spontanea dopo aver letto il lancio di agenzia su Franco Bossi (il fratello del Senatur) e Riccardo Bossi (il figlio primogenito) assunti presso il Parlamento europeo con la qualifica di assistenti accreditati. Stipendio mensile 12.750 euro, pari a 24 milioni e mezzo di vecchie lirette al mese (più eventuali bonus/benefit, ecc...). Come oramai spesso accade nel mondo dell’informazione italiana, invece di denunciare un palese atto di nepotismo, su alcuni quotidiani si è letto delle importanti competenze dei due portaborse della Lega Nord: Franco Bossi manda avanti un negozio di autoricambi a Fagnano Olona in provincia di Varese. Sa tutto su marmitte, retrovisori, filtri dell'olio e pini aromatici. Di Riccardo Bossi, figlio della prima moglie si sa molto poco: che ha 23 anni, che è un ragazzone grande e grosso, che va matto per le auto ed è fuori corso all'università. Ad ognuno la valutazione del "fatto" in se, certo molti non si meraviglieranno, per altro questo è proprio lo spessore di questa classe dirigente.


x TRAVAGLIO Ho sentito che fra le furbe "riforme" alla giustizia in dirittura d'arrivo ce n'è una che impedirebbe ad un giudice in un processo di considerare come probatorie le sentenze in giudicato e i relativi atti giudiziari (di un processo diverso, quindi). Sarebbe l'ennesima norma salva-Berlusca, vista la condanna di Mills... Ma mi viene un DUBBIO ATROCE: quando Marco Travaglio viene assolto dalle accuse di diffamazione, non è praticamente SEMPRE portando come prova atti processuali e condanne a carico dei presunti diffamati? Caro Giornalista (il maiuscolo come distinguo dai giornalai), PER FAVORE SMENTISCI QUESTO DUBBIO, e dimmi che questa è solo una legge "ad personam" (il nano) e non "ad personas dues" (il nano e il Giornalista)! Perché, citando una caricatura di politico onesto, tra il pubblico dell'informazione c'è ancora chi vuole "fatti, non pugnette".


Oh! quanto gode l'italico popolo a veder violentate quotidianamente le proprie figlie o mogli o sorelle o...... Non ricordo più, ma non è colpa loro di quelli là ma di brdstrvanmtpl o chissà chi. Oh! quanto gode l'italico popolo a veder ogni giorno salire i prezzi di tutto (ma forse è colpa di quelli di prima). Oh! quanto gode l'italico popolo a vedere sederi e tette e cosce al vento di belle bionde e brune che quell'altro usa per riscaldare il proprio letto. Oh! quanto gode l'italico popolo a vedere il proprio figlio o nipote o fratello o sè stesso senza lavoro. Senza un presente nè un futuro. Oh! quanto gode l'italico popolo a sapere che non c'è aiuto o sostegno e salvataggi se non per ladri, delinquenti, banchieri, flotte aeree senza più uno scopo o aziende che producono lavoro solo per gli amici o i parfenti nostri. Oh! quanto gode l'italico popolo a sapere di poter fare un qualsiasi concorso per un posto di pubblica utilità senza nessuna possibilità di vincerlo perchè si sa già che qualcuno è più qualcuno di te. Oh! quanto gode l'italico popolo a morire ormai di fame lui, i suoi figli, i suoi fratelli ed i suoi genitori e tutti quelli che conosce. Ma che importa all'italico popolo se quello là. Ma si LUI proprio LUI diventa sempre più ricco, sempre più potente, sempre più alto (alto? Bè forse questo è un pò esagerato và!) Godi italico popolo, su godi che...................... Bujona notte I-tagliani.


roland io credo che inizi da Berlusconi è bollito.


l’intervista che il dott. Mads Gilbert aveva concesso all’emittente americana CBS in gennaio. Gilbert era un chirurgo norvegese volontario a Gaza, sotto le bombe israeliane in quei giorni. Sono arrivato a queste sue parole: “Ho visto solo un ferito di Hamas fra le decine, centinaia di feriti e morti che abbiamo ricevuto. Chiunque tenti di dire che questa è una guerra contro un gruppo armato (Hamas, nda), sta mentendo, e lo posso dimostrare coi numeri. Questa è una guerra totale contro i civili a Gaza… che non possono sfollare e fuggire come altri popoli colpiti da guerre, perché sono chiusi qui in gabbia… Gli israeliani stanno bombardando gente ridotta alla fame rinchiusa in una gabbia”.


NAno o non Nano l'unica cosa che potete fare è non partecipare! Invece no..c'è gente che va ancora a votare convinta che la politica può risolvere i suoi problemi.. Il sistema è monetarista e la gente vota la poltica..mah.. Il mondello di Sviluppo è quello che vi tiene per la gola non Berlusconi..


Andrea Taxi, se non voti è colpa tua .


Nel 2001 RANTOLO pose sotto assedio Roma per la SECONDA volta, e riuscì a conquistarla grazie ad un nuovo tradimento dei guardiani che aprirono le porte al suo esercito. La città contò pochi sopravvissuti ed il Senato si trasferì quasi completamente a PONTIDA. La seconda guerra PADANA fu molto più sanguinosa della prima negli anni tra il 1992 ed il 2001. Dopo la seconda conquista di Roma, RANTOLO avviò inoltre una campagna di propaganda, in cui mise a confronto lo stile di vita dei PADANI ai tempi di BERLUSCAUS il Grande, con gli anni della sofferenza, della guerra e della politica fiscale di PRODI I. Ebbe meno successo con la politica estera, in quanto non riuscì a stringere l'alleanza con GLI EUROPEI.(INTELLIGENTI) Nel 2008, BERLUSCAUS III affidò il comando dell'esercito ad un AVVOCATO di corte, COLONELLO LA RISSA, e lo mandò ad occupare l'Italia,L'INFORMAZIONE ERA GIA SOTTOMESSA DA ANNI. NEL FEBBRAIO 2008, L'OPPOSIZIONE cadde sotto le frecce dei tiratori d'arco dell'esercito di DALEMIK, in una battaglia fratricida .WALTER fuggì(COR CAZZO) verso L'AFRICA COME PROMESSO dove leccò LE ferite riportate in battaglia; i FRANCESC(A)INI si riunirono ed uccisero gli elettori presi in ostaggio, e la stessa fine fecero tutte famiglie. Tuttavia, a causa della perdita della maggior parte della cavalleria che non poté più offrire una resistenza adeguata, il sogno degli elettori(oppositori) di un'affermazione in Italia ebbe fine, mentre BERLUSCAUS III continuò a vivere da figura eroica. PIJATEVELA NDERCULO.


DIego Votare è un offesa all intelligenza..la politica non può risolvere i problemi perchè non è sovrana di nulla..è solo il paravento dei veri interessi. Chi vota è solo un po ingenuo..sembra che cambia il nano con il partito dei banchieri del Pd le cose migliorino per l'italiani.. io voterei chi controlla l'emissione della moneta..allora avrebbe senso votare.


Sofista: ottimo questo rinfrescarci la memoria. Però credo che tra Lega e Berlusconi ci sia, al di là delle apparenze, un conflitto latente: se e quando faranno il federalismo fiscale (con l'assenso del centro sinistra!) le cose davvero potrebbero esplodere (io tempo una guerra civile o comunque ad una dichiarazione di indipendenza del nord). La stessa organizzazione delle ronde potrebbe essere una prima bozza di esercito del popolo del nord. Per Emergenza Democratica: grande iniziativa. Sicuramente andrò a firmare! Per Roland: la logica degli italiani verso Berlusconi è la logica di chi gode dei suoi benefici e di chi, stando dietro il vetro di una finestra o di una tv, spera un giorno di essere invitato anche lui al banchetto ...


x Andrea Taxi. Votare significa volere il bene dell'Uomo, come produrre qualcosa di utile col proprio lavoro, avere figli, formulare pensieri nuovi e personali. Ingenuo per me è chi non vede l'evoluzione anche nel presente, cioè mentre avviene. Inoltre, se disprezzi l'idea di una società civile a cui sottomettere parte della tua libertà in onore dell'interesse comune, se ritieni che l'immediato tornaconto personale sia il termine di paragone giusto per valutare la realtà, se non ricordi cosa sia l'affetto disinteressato; o SEI Berlusconi o un buon candidato al ruolo di suo ASSASSINO. Per chiarire la presenza dell'ultima parola: non è un'accusa, ma una domanda, e cioè Come pensi di contrastare la stato di cose su cui avidamente (e giustamente) ti informi tutti i giorni su questo sito?


Diego Beneventi guarda che la democrazia è un metodo..è sempre un oligarchia. dietro la politica si muovono gli uomini dietro le quinche che ci fanno muovere veramente e che decidono,.. Votare è inutile..PErdere la fiducia è l'unica alternativa oggi. In Primis semmai sensibilizzare la gente su come spendere i soldi e non essere i soliti polli che finanziano strutturalmente quelli che ne maneggiano molto..


Andrea Taxi, proprio in quanto metodo, parlavo della democrazia e di evoluzione. OGGI viviamo in una società basata su questo metodo, e ci siamo arrivati...bla bla(conosciamo la storia). Continuo a chiederti: TU, cosa pensi di fare? Davvero credi che se i mass-media non parlassero d'altro che di come "spendere i soldi" i problemi della nostra società si risolverebbero? Secondo me, quello che serve, e che potremmo ottenere col voto, è in primo luogo il rispetto della legge ad ogni livello.Tutto quello che viene dopo, diciamo la ricerca del benessere sociale,potremmo benissimo lasciarlo agli Italiani del futuro, se si riuscisse anche ad ottenere SOLO questo. Chi esprime un DISINTERESSE INFORMATO come il tuo, di solito ha ben presente quella frase celebre (di cui ovviamente non so l'autore) che dice che ogni popolo ha i capi che si merita; ma con tutto il mio disprezzo per la nostra stupidità e ignoranza da FURBItaliani, io non credo che ci meritiamo di avere questa manica di delinquenti in Parlamento e al Governo.


Ciao Pino. recentemente ho avuto una discussione con il mio boss che diceva che ai tempi di mani pulite la Fiat e un mucchio di altre aziende italiane non furono inquisite a differenza di Berlusconi. Dato che mi ricordavo esattamente il contrario, volevo rivedere il documentario che avevi fatto su Mani Pulite nel 97, ma su Rai Click è stato rimosso (strano, vero?). Allora ho cercato su youtube e c'è solo il primo episodio (Mariuoli a Milano). Per cui mi sono dato da fare col peer2peer e sono riuscito a scaricare in .avi Mariuoli a milano e Gli uomini d'oro (dove ho trovato conferma dei miei dubbi). Però non riesco a trovare nè I vicerè ne Il duello. Per cui mi chiedevo, perchè Chiarelettere non ripubblica in dvd tutta la serie? per chiarelettere sarebbe un operazione commerciale molto interessante, ma soprattutto per noi italiani (dalla memoria corta) sarebbe un operazione culturale veramente indispensabile. È un grosso problema acquisire gli eventuali diritti dalla RAI?


Si parlava di antiberlusconismo...A mio avviso il problema della sinistra è un altro...E' che all'antiberlusconismo urlato nelle campagne elettorali o nei momenti in cui si accorgono dei pericoli che Silvio arreca alla democrazia non seguono i fatti non seguono i comportamenti che si dovrebbero avere di conseguenza. Si possono fare vari esempi...Gli attacchi ai magistrati dopo l'arresto del sindaco di Pescara e Del Turco; i voti incrociati che nagano l'uso delle intercettazioni a D'Alema e Dell'Utri; la mancanza di una legge sul conflitto d'interessi nel '96-'01( dopo che ci avevano martellato su quel tema in campagna elettorale); le lottizzazioni rai mentre Gentiloni durante lo scorso governo, e Veltroni da segretario del Pd ci ripetevano sempre la stessa solfa di liberare la Rai dai partiti; l'indulto, che è riuscito a fare cio' che neanche a Silvio era riuscito in 5 anni( evitare il carcere a Previti); la giustizia a Mastella, che è riuscito a fare peggio di cio' che fece Berlusconi( lui non si era mai sognato di far trasferire la Boccassini da Milano come han fatto con De Magistris)...E tanti altri sono i possibili esempi...Questo sarebbe antiberlusconismo???Mi sembra berlusconismo allo stato puro, con un pizzico di antiberlusconismo di facciata. Infatti chi fa vero antiberlusconismo guadagna voti...Infatti la sinistra che ancora non guardava con sprezzo i girotondi ed ogni forma di manifestazione popolare, vinceva tutte le elezioni intermedie fra il 2001 e il 2006...Con l'antiberlusconismo di facciata non vinci, vincerà sempre Berlusconi, che è sfacciatamente così...Non torneremo al fascismo, alcune semplici ed apparenti libertà ci resteranno, ma l'atteggiamento di Ds e Margherita prima e PD poi mi fanno tragicamente pensare all'atteggiamento di molti liberali subito dopo l'avvento di Mussolini al potere... Se solo penso che sono costretto a votare Di Pietro, io che sono di sinistra... Non bisogna smettere con l'antiberlusconismo, bisognerebbe iniziare a


Per i troll... Evitate di farvi appoggiare da Forza Nuova e forse un giorno potrete diventare + credibili


# 188    commento di   limat - utente certificato  lasciato il 6/3/2009 alle 19:4

I troll oggi sono il doppio di ieri ...quanti scricciolii..paura di questo blog???


TRAVAGLIO!!! ANCH'IO VOGLIO IL TUO BENESSERE CHE TI PUOI PERMETTERE GRAZIE AI SOLDI!!!! SENZA SIGNORAGGIO ME LO POTREI PERMETTERE ANCH'IO!!!!!! LA POVERTÀ DELLE DEMOCRAZIE OCCIDENTALI È ARTIFICIALE(ma i morti di fame sono veri)!!!!!


Fenomeni guardate qua: http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=7972&Itemid=124


Parafrasando un noto titolo, "Se li conosci li eviti", dico: siccome li riconosci subito li eviti. Intendo i troll.


Un sentito ringraziamento a peter , pino e marco per il costante lavoro d'informazione che svolgono, pur cosciente che si tratta di una bestialita' ritrovarsi a ringraziare dei giornalisti che non fanno altro che il loro lavoro ma tant'e'.....viva l'Italia e fortza paris!!!


# 193    commento di   fadderico - utente certificato  lasciato il 7/3/2009 alle 17:47

A me non è che interessi molto sapere quanto guadagna il berlusca, per me può continuare a guadagnare tutti i soldi che vuole; voglio solo non vedere più la sua grossa da faccia da culo in parlamento, o in qualsiasi altro palazzo della politica (tipo il Quiruinale...). IO NON VOGLIO CHE SILVIO BERLUSCONI GOVERNI IL MIO PAESEEEE!!!!!!!!!!! Ma purtroppo, finchè in italia la maggioranza delle persone si fa abbindolare con la carota e il bastone...


come volevasi dimostrare ancora una battuta CRETINA da persone di SINISTRA quindi ESCLUSIVAMENTE DI PARTE (SBAGLIATA) e simpatia di un caprone


Berlusconi ."La crisi non e' tragica, sono i MEDIA che esagerano". E' da MANUALE, questa dichiarazione sua, sull'orlo della irresponsabilita'. Anzi forse da una parte ha ragione, non e' una crisi tragica,ma una catastrofe e quando dovra' prendere misure, sara' troppo tardi e gli italiani protesteranno alla grande, e lui DIRA' , beh la crisi e' grave ( quella che lui diceva , che veniva esagerata dai MEDIA ) e' arrivata anche qui ma che ci posso fare io ? Ma voi credete, che Berlusconi, non abbia gia' preso misure, da tempo per proteggere gli eventuali milioni di Euro di perdita , delle sue varie compagnie ? Gli italiani possono aspettare. Io penso anche che la legge , IMMUNITA' per le alte cariche, che passo' appena eletto, siano un esempio. E nella mia opinione, questa non e' una crisi tragica, ne una catastrofe, ma un fatto storico, che si rivela sempre piu', di proporzioni bibliche. E naturalmente dopo che i MEDIA esagerarono,la social card fu' introdotta e poi distribuita, in una maniera, da aver fatto invidia, ai paesi dell'Est anni 50. E sappiamo tutti, che il controllo dei MEDIA e' quasi esclusivamente suo.~~ 6 Marzo 2009-- P.S. Crisi tragica ? E' come chiedere, scusi ma lei e' incinta ? Si , ma solo un pochino. Ma chi ha inventato, questa frase,.Crisi Tragica ? --------------------------------------------------------- ~~In italia si è insediato un regime~~Mentre nei paesi democratici, si cercano soluzioni, alle crisi, l'italia è soffocata dalla miseria del partito unico. La corruzione materiale e morale è devastante, il conflitto di interesse e l'assenza di regole, sono la regola, la meritocrazia è umiliata, a qualsiasi livello. Il paese è in preda a un delirio paranoico, teleguidato, contro nemici precostituiti (omosessuali, immigrati, beppini englari, cesari battisti, centri sociali ecc.).E mentre il ducetto al viagra, di arcore, ci racconta le barzellette idiote e noi tutti a ridere, l'italia affonda. Pagheremo cara, l'assenza di una opposizione~~Co
Un mio commento e uno trovato ...di winston...su'un forum


# 186 commento di davide - lasciato il 6/3/2009 alle 18:6 Hai centrato benissimo la crisi dei partiti della sinistra ed in particolare del PD. Hanno perso credibilità. Fanno gli antiberlusconiani quando sono lontani dal potere (per recuperare voti) per poi dimenticarsene una volta al governo (o quando possono 'ricavare' qualcosa dalla svendita dell'antiberlusconismo)


~~In italia si è insediato un regime~~Mentre nei paesi democratici, si cercano soluzioni, alle crisi, l'italia è soffocata dalla miseria del partito unico. La corruzione materiale e morale è devastante, il conflitto di interesse e l'assenza di regole, sono la regola, la meritocrazia è umiliata, a qualsiasi livello. Il paese è in preda a un delirio paranoico, teleguidato, contro nemici precostituiti (omosessuali, immigrati, beppini englari, cesari battisti, centri sociali ecc.).E mentre il ducetto al viagra, di arcore, ci racconta le barzellette idiote e noi tutti a ridere, l'italia affonda. Pagheremo cara, l'assenza di una opposizione~~Commento inviato il 02-03-2009 alle 20:14 da winston--sul forum del messaggero. Sopra nel link ..il nuovo dramma , dello stretto di Messina, di cui e' stato dato , il via libera, e un Miliardo di EURO e' stato rilasciato ..per la distribuzione a tutte le compagnie mafiose, che fanno parte ..di questa nuova ..MANGIATOIA ...da non credere ..ma questo e' il risultato , per avere elettori ..MIOPI ..e l'ASSENZA di una ..OPPOSIZIONE IN ITALIA. Il primo ..miliardo dei circa 4 Miliardi di Euro ..verra'...."Ghiottonato" in un secondo. Per ii lettori ..ricordo ..che...un miliardo di EURO ..sono.. 1.000 ( mille ) milioni di EURO...
http://it.wikipedia.org/wiki/Ponte_sullo_Stretto_di_Messina



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti