Commenti

commenti su voglioscendere

post: Lo scopone scientifico

Zorro 24 marzo 2009 Oltre a raccontare, per la prima volta in tv, lo scandalo Rete4-Europa7, lo strepitoso Report di domenica ha fornito un'imperdibile galleria di mostri da far impallidire il museo Lombroso. Perché dei furbastri che per 25 anni han regalato al Cainano il monopolio dell'etere , ciò che più preoccupa non sono le azioni o le parole: ma le facce. La faccia muschiosa di Mammì , oggi dedito allo scopone scientifico («grande lascito dell'Illuminismo»). La faccia biforcuta di Violante , che si vanta di aver «garantito a Berlusconi e Letta di non toccare le tv fin dal '94». La faccia sulfurea di Amato , che sogghigna sull'illegalità legalizzata all'italiana: «I decreti Craxi? C'ero, ma non ricordo. Da noi le cose sono “tendenzialmente vietate”, eh eh..». La ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


nulla di personale, robi :)


Mou, in effetti non ho detto che lo hai scritto, ho detto che nel finale mi sembra di cogliere, eccetera eccetera...Mi sembra diverso...Se così non fosse, mi sono sbagliato ad interpretare, ma mi sembra che quando dici che è solo un testimonial, un fenomeno mediatico, si puo' cogliere velatamente questo messaggio...Se così non fosse mi scuso, ma rimane tutto il resto del commento


ORMAI DA ANNI BERLUSCONI NON PARTECIPA PIU' A DIBATTITI TELEVISIVI, HA FORSE PAURA DI NON REGGERE I CONFRONTI? FA SOLO MONOLOGHI O MANDA MESSAGGI TRAMITE VIDEOCASSETTE, COME BIN LADEN E MINA!! NON VA PIU' NEMMENO DA VESPA E FLORIS! DEL RESTO CON 3+3 TV A SUA TOTALE DISPOSIZIONE, CHE BISOGNO HA?


...eppoi io scherzavo. Faccio il tassista, come tutti i troll. :)


# 158    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:7

x mou in questo spazio abbiamo purtroppo solo le parole e bisogna esserene consapevoli..scrivendo che saviano è un fenomeno mediatico come hai fatto (rileggiti) , anche ammesso che tu non avresti mai voluto ergerti a cazzo bastone fascista, così un po' ne è stato il risultato...io ho cercato di essere morbida nella prima risposta che ti ho dato , dopo il tuo diritto di critica al mio commento che ha scatenato quello tuo e quelli successivi.. sei intelligente , usa la tua coscienza in modo "anticipato" , stai leggero e profondo .. prendi ad esempio il tuo dire bue cornuto all'asinoper via di quell'inglese, non eri credibile , avevi ripreso travaglio per il suo inglese..visto quindi che le tue ralazione (scritte) azionano gli altri ,uno a uno ,oltre il tuo monitor, cerca non il quieto vivere, ma di trasformare lo scontro in incontro, tu vuoi metterti in relazione ma nn ti rendi conto della parole che spari oltre la tua tastiera e che raggiungono "altri" .. siamo lezioni di vita,non solo genitivi o non genitivi e se nn impariamo dalla nostra singola , vogliamo metyterci a parlare di quella collettiva e tragica italiana e delle sue soluzioni? ciao




# 160    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:9

Si puo' parlare scentemente di "tattica", del resto nomen omen come dicevano gia' millenni fa. Gia' (stra)usata ma funziona sempre. Si entra in un blog, si attacca vigliaccamente il primo che capita, si provoca senza curarsi molto dell'argomento in discussione, si denigra uno o il referente del blog stesso, si fa un copia e incolla di qualche frase a caso (cosi tanto per far notare che in tasca almeno la licenza elementare c'e') e poi si accusa chiunque intervenga di essere un clan o una cosca, a piacere. Se poi qualche anima buona cerca comunque di intavolare un discorso si svicola o ci si focalizza su una frase ingnorando bellamente il contenuto del commento (vedi la risposta poco intelligente data a Davide) cosi, tanto per continuare a straparlare. Devo dire che dal "maestro unico" mi aspettavo di piu', de niro almeno a volte e' simpatico @Blackhole sii bravo, aggiungi un posto a tavola altrimenti si sente solo (ed in qualche modo stoico, immagino)


# 161    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:9

ec per il suo latino


dibattiti ? ci vorrebbe qualcuno che fa delle domande... tipo : da dove ha preso i suoi soldi cavaliere ? cose così...


@davide Preferivo soltanto che dessero spazio a chi rischia molto di più. Ad esempio, ho fatto un nome, Pino Masciari, mi pare che gli abbiano revocato la scorta. O a don Luigi Ciotti. Gente che ha detto No in prima persona, ed ha rischiato in prima persona la pelle, gli affetti, il denaro e il lavoro, fidandosi, nonostante tutto, delle istituzioni. Ho detto che Saviano è sopravvalutato. Punto. E secondo me doveva difendere maggiormente la "sacralità" del suo lavoro quando da questo ne traggono un film e introducono nel cast dei criminali. Mia opinione personale. Ciò non significa che io sostenga il silenzio.


# 164    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:17

mou devi prendere atto che potrebbero aver fatto ammalare anche te ..purtroppo nel matrix generale , la malattia di cui hanno infettato l'italia (e se la conosci ne hai cura) è la berlusconite con sindrome progressiva di autodisconoscimento.. purtroppo nn si ammalano di berlusconite solo quelli che votano pdl o lega o ex an.. è più subdola di quanto si creda , non sottovalutarla questa ipotesi , credimi spero tanto di sbagliarmi, confrontati con altri , con tutti quelli che puoi - ciao


# 165    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:18

pelizzari: e aggiungo che lo "scheletro" di tale tattica è lo stesso di qualsiasi volgare e criminale "chiagne e fott'" della storia. Facciamo qualche esempio: Mmmmm berlusconi "l'uomo conflitto di interessi con il complotto comunista", hitler " l'uomo stragista complotto ebraico-comunista", inquisitori "uomini vergognosi con complotto streghe" e via dicendo... Ora non voglio paragonare tale nullità alle persone di cui sopra,solo che la tattica è identica. Cambia il capro espiatorio (con relativo nomignolo),e le sfumature del "modus operandi" nelle conversazioni. L'importante è additare chi non la pensa come te con un qualsiasi nomignolo,e nell'eventuale occasione ritrattare.


@daniele Ti voglio rassicurare. E' semplicemente assurda l'ipotesi che un gruppo di persone si organizzi come una specie di clan o di cosca per prendere il possesso di un blog come questo, che non prevede alcuna registrazione, nel quale è possibile essere uno-nessuno-centomila utenze diverse, e di conseguenza indirizzare la discussione in modo premeditato, con azioni di disturbo, con proteste coordinate, fino ad arrivare a minacciare il proprietario che se non banna questo o quell'utente (che basterebbe semplicemente ignorare per non dar luogo a flame) presto si ritroverà solo. E' semplicemente assurda questa ipotesi. Dov'è questo team di commentatori? E a quale scopo poi dovrebbe volersi impadronire di Voglioscendere?


# 167    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:24

ecco nel messaggio 169 c'è la fase in cui ritratta.


Perchè Saviano non sta rischiando in prima persona???Vive sotto scorta, lontano dalla sua città, si muove come un latitante, se non è rischiare in prima persona questo...Poi è naturale, gli viene dato più spazio anche perchè è un fenomeno mediatico, ha scritto un bellissimo libro, ha venduto milioni di copie, e dal suo libro è stato ricavato un film che ha vinto tanti premi riabilitando anche il cinema italiano( anche se io ritengo il film niente di eccezionale)...Saviano rischia in prima persona, non puoi dire che non è così...Per quanto riguarda il fatto che sia sopravvalutato, in che senso??? Lui è scrittore, quindi puo' essere sopravvalutato come scrittore, non come giudice antimafia...Ed io credo che come scrittore non sia per niente stato sopravvalutato, ha semplicemente avuto cio' che meritava


Come mi capisci tu, blackholesun... ...non mi capisce nessuno! :))


anche secondo me è assurda e anche un po' figlia di una generale paranoia...


Mi auguro comunque, blackholesun, che il mio commento #169 lo capisca anche qualcun'altro...


# 172    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:35

nel 172 e 174 invece fa la consueta ironia ,per screditare le "insinuazioni" di chi lo critica. Un classico.


mou scusami...non si tratta di minacciare nessuno, io nel mio commento di ieri non ho minacciato nessuno, ho solo chiesto a chi di dovere una risposta che nessuno ci vuole dare...Poi, vedi il modo in cui si comportano in questo blog taxi ed altri e dimmi se è rispettoso nei confronti degli altri, se è rispettoso delle basilari regole del vivere comune...Il blog è uno spazio, come una qualsiasi comunità di esseri umani...Prendiamo un villaggio di aborigeni, ci sono delle regole di comportamento, se non le rispetti non fai + parte della comunità...Idem dovrebbe essere per un blog...A meno che non vogliamo la legge del + forte, la legge di quello che urla di +, offende di +, e dice + kazzate degli altri...Le azioni di disturbo non le faccio io, nè tantomeno pasolinante o tutti coloro che hanno invocato la cacciata di alcuni personaggi da questo blog( cacciata, non censura), e nessuno credo si sia messo d'accordo...O perlomeno io non mi son messo d'accordo con nessuno... 1) sparo una cazzata 2) uno risponde con calma, chiedendo spiegazioni e dimostrazioni delle cagate che dico 3) io, non avendo spiegazioni, argomentazioni e dimostrazioni, ripeto le cagate dette prima e in più ci metto che chi non la pensa come me è un demente, o è uno sporco schiavo del sistema, o è fascista, in + offendo Travaglio, Gomez e tutti quanti Ti sembra un comportamento rispettoso degli altri??? Sarebbe censura o semplice, elementare rispetto delle regole basilari del vivere comune, regole che un folle anarcoide come taxi non puo' capire???


Di quella puntata a me ha colpito l'intervista a Confalonieri. Vedere un giornalista BRAVO, che fa COME DOVREBBERO FARE TUTTI il suo mestiere documentandosi e mettendo in seria difficoltà l'intervistato, è cosa veramente rara da vedersi. Ho goduto quando a fine intervista è apparsa più che chiara la vittoria dell'informazione, quella vera, quella che non serve nessun potere. Grande Bernardo Iovine, GRAZIE!!


Le chiacchiere stanno a zero. STIPENDI DELLA CASTA: UN GIUDICE DELLA CONSULTA PRENDE 416.000 EURO L’ANNO, IL PRESIDENTE 500.000 EURO L’ANNO SONO 16 GLI EX PRESIDENTI DELLA CONSULTA CON SUPERLIQUIDAZIONI E AUTISTI… PENSIONI DA 25.000 EURO AL MESE … BASTANO TRE MESI DA PRESIDENTE E SCATTANO ALTRI PRIVILEGI A leggere l’art. 134 della Costituzione il loro compito dovrebbe essere la difesa della Carta, ma i giudici dell’alta Corte sembrano più preoccupati di conservare stipendi e privilegi. Una volta nominati tra le 15 illustri toghe, basta aspettare. Prima o poi arriva una bella nomina a presidente per anzianità. L’ultimo presidente, Giovanni Maria Flick, è durato tre mesi. Novantadue giorni, detratte le feste di Natale e festività varie, meno di sessanta giorni. I ritmi di lavoro sono i seguenti: si lavora una settimana sì e una no, in quella in cui lavora inizio lunedì pomeriggio per la Camera di consiglio, martedì udienza pubblica, mercoledì discussione di qualche causa e scrittura delle sentenze. Giovedì alle 13 scatta il rientro a casa. Come si arriva a fare il presidente? Basta essere il più anziano, gli altri aspettano pazientemente per anni che si tolgano dai piedi quelli sopra, a loro volta diventati presidenti e poi pensionati d’oro. Spesso rimangono in carica pochi mesi, in prossimità giusto della pensione. Qualche esempio: Giuliano Vassalli dall’11 novembre 1999 al 13 febbraio del 2000. Tre mesi per Giovanni Conso, quattro per Valerio Onida, sei per Baldassarre. A tutt’oggi oltre a una schiera di ex giudici, siamo costretti a mantenere ben 16 presidenti emeriti. Con tanto di autisti e assegni mensili da favola. Vediamo quanto guadagnano. Se un giudice semplice guadagna la bellezza di 416mila euro lordi l’anno, nel caso del presidente si aggiunge un’indennità di rappresentanza pari a un quinto che lo fa balzare a 500mila.


# 178 SEGUITO Il vero botto lo fanno poi le liquidazioni e la pensione che verranno calcolate sulla base dell’ultimo stipendio percepito. Ecco perché arrivare a fare il presidente è importante non per la durata, conta arrivarci e basta. Chi lascia intasca immediatamente la superliquidazione, ottenuta moltiplicando gli anni di lavoro per l’ultimo emolumento. Un esempio: Gustavo Zabrebelsky, presidente della Consulta nel 2004 per sei mesi, si è visto liquidare 907mila euro lordi. Poi c’è l’assegno mensile. Giuliano Vaccarella riscuote ad esempio 25.097 euro lordi al mese, altri sui 21.000. Ci sono poi i privilegi: ogni giudice ha diritto a una segreteria di tre persone e tre assistenti di studio. Può contare su un alloggio al quinto piano del Palazzo della Consulta o nel vicino palazzo di via della Cordonata. E ancora: libera circolazione sulle ferrovie, rimborso viaggi aerei e taxi, tessera Viacard e telepass. E poi cellulare, computer, telefax, telefono gratis anche nell’abitazione privata. Gli spostamenti? Con l’auto di servizio e due autisti sempre a disposizione, vita natural durante. Eh sì, avete letto bene, per sempre: auto e guidatori restano a disposizione anche a pensione raggiunta, che si abiti a Roma o altrove. Dimenticavamo… anche 360 litri di carburante gratis al mese per tutta la vita.


sì mario, l'intervista a Confalonieri, come quella che fece la Gabanelli a Colaninno sulla Cai, sono pezzi di giornalismo che andrebbero fatti vedere nelle scuole, per insegnare agli aspiranti come si fa un'intervista...Spettacolare...Diro' di +, mi è piaciuto persino Confalonieri, nonostante in un momento abbia quasi sbottato,perchè ha finito l'intervista, è andato avanti provando a difendere le sue indifendibili posizioni, e si è confrontato, cosa che non tutti riescono a fare...Vedi Gasparri, abituato com'è a rilasciare dichiarazioni senza domande, o a rispondere alle pseudodomande di Vespa, si è rifiutato...Sapeva che a Report avrebbe fatto una figura di merda


Io al taxi non ho mai risposto. Stamattina ho quotato le poche righe di Fab1979 riguardo ai troll. E le riquoto. Inutile interloquire con una persona se si pensa che sia un troll. Inutile incasinare il blog. Sarei d'accordo anche all'introduzione di regole di registrazione che indichino a Chiarelettere l'identità dei commentatori. Detto ciò, ho subito oggi vari tentativi di flame per un'opinione che, prevedendo potesse essere considerata una provocazione, ho corredato di un post scriptum nel quale precisavo che non avrei risposto ad insulti e provocazioni. Detto ciò, io non ho perso la testa nè per Travaglio nè per soci. Talvolta dà informazione utile, la leggo. Talvolta se ne esce con delle sue.., finchè lo posso scrivere ok, se gli dispiacciono le critiche (che qualora infondate e/o surreali ritornano al mittente) le cancelli. Non credo di dover aggiungere altro.


QUESTE COSE LE DICEVA el senatur capatosta, alias”RANTOLO” l’omuncolo che per incoerenza fa invidia pure a Capezzone e tutti i voltagabbana Silvio Berlusconi era il portaborse di Bettino Craxi. E’ una costola del vecchio regime. E’ il più efficace riciclatore dei calcinacci del pentapartito. Mentre la Lega faceva cadere il regime, lui stava nel Mulino Bianco, col parrucchino e la plastica facciale. Lui è un tubo vuoto qualunquista. Ma non l’avete visto, oggi, tutto impomatato fra le nuvole azzurre? Berlusconi è bollito. E’ un povero pirla, un traditore del Nord, un poveraccio asservito all’Ulivo, segue anche lui l’esercito di Franceschiello dietro il caporale D’Alema con la sua trombetta. Io ho la memoria lunga. Ma chi è Berlusconi? Il suo Polo è morto e sepolto, la Lega non va con i morti. La trattativa Lega-Forza Italia se l’è inventata lui, poveraccio. Il partito di Berlusconi neo-Caf non potrà mai fare accordi con la Lega. Lui è la bistecca e la Lega il pestacarne. Berlusconi mostra le stesse caratteristiche dei dittatori. E’ un kaiser in doppiopetto. Un piccolo tiranno, anzi è il capocomico del teatrino della politica. Un Peròn della mutua. E’ molto peggio di Pinochet. Ha qualcosa di nazistoide, di mafioso. Il piduista è una volpe infida pronta a fare razzia nel mio pollaio. Berlusconi è l’uomo della mafia. E’ un palermitano che parla meneghino, un palermitano nato nella terra sbagliata e mandato su apposta per fregare il Nord. La Fininvest è nata da Cosa Nostra. C’è qualche differenza fra noi e Berlusconi: lui purtroppo è un mafioso. Il problema è che al Nord la gente è ancora divisa tra chi sa che Berlusconi è un mafioso e chi non lo sa ancora. Ma il Nord lo caccerà via, di Berlusconi non ce ne fotte niente. Ci risponda: da dove vengono i suoi soldi? Dalle finanziarie della mafia? Ci sono centomila giovani del Nord che sono morti a causa della droga.


A me personalmente Berlusconi ha detto che i soldi gli erano venuti dalla Banca Rasini, fondata da un certo Giuseppe Azzaretto, di Palermo, che poi è riuscito a tenersi tutta la baracca. In quella stessa banca lavorava anche il padre di Silvio e c’erano i conti di numerosi esponenti di Cosa Nostra. Bisognerebbe conoscere le sue radici, la sua storia. Gelli fece il progetto Italia e c’era il buon Berlusconi nella P2. Poi nacquero le Holding. Come potrà mai la magistratura fare il suo dovere e andare a vedere da dove vengono quei quattrini, ricordando che la mafia quei quattrini li fa con la droga e che di droga al Nord sono morti decine di migliaia di ragazzi che ora gridano da sottoterra? Se lui vuole sapere la storia della caduta del suo CONTINUA governo, venga da me che gliela spiego io: sono stato io a metter giù il partito del mafioso. Lui comprava i nostri parlamentari e io l’ho abbattuto. Quel brutto mafioso guadagna soldi con l’eroina e la cocaina. Il mafioso di Arcore vuole portare al Nord il fascismo e il meridionalismo. Discutere di par condicio è troppo poco: propongo una commissione di inchiesta sugli arricchimenti di Berlusconi. In Forza Italia ci sono oblique collusioni fra politica e omertà criminale e fenomeni di riciclaggio. L’uomo di Cosa Nostra, con la Fininvest, ha qualcosa come 38 holding, di cui 16 occulte. Furono fatte nascere da una banca di Palermo a Milano, la banca Rasini, la banca di Cosa Nostra a Milano. Forza Italia è stata creata da Marcello Dell’Utri. Guardate che gli interessi reali spesso non appaiono. In televisione compaiono volti gentili che te la raccontano su, che sembrano per bene. Ma guardate che la mafia non ha CONTINUA


La risposta era a davide #176.


limiti. La mafia, gli interessi della mafia, sono la droga, e la droga ha ucciso migliaia e migliaia di giovani, soprattutto al Nord. Palermo ha in mano le televisioni, in grado di entrare nelle case dei bravi e imbecilli cittadini del Nord. Berlusconi ha fatto ciò che ha voluto con le televisioni, anche regionali, in barba perfino alla legge Mammì. Molte ricchezze sono vergognose, perché vengono da decine di migliaia di morti. Non è vero che ’pecunia non olet’. C’è denaro buono che ha odore di sudore, e c’è denaro che ha odore di mafia. Ma se non ci fosse quel potere, il Polo si squaglierebbe in poche ore. Incontrare di nuovo Berlusconi ad Arcore? Lo escludo, niente più accordi col Polo. Tre anni fa pensarono di farci il maleficio. Il mago Berlusconi ci disse: “Chi esce dal cerchio magico, cioè dal mio governo, muore”. Noi uscimmo e mandammo indietro il maleficio al mago. Non c’è marchingegno stregato che oggi ci possa far rientrare nel cerchio del berlusconismo. Con questa gente, niente accordi politici: è un partito in cui milita Dell’Utri, inquisito per mafia. La “Padania” chiede a Berlusconi se è mafioso? Ma è andata fin troppo leggera! Doveva andare più a fondo, con quelle carogne legate a Craxi. Io con Berlusconi sarò il guardiano del baro. Siamo in una situazione pericolosa per la democrazia: se quello va a Palazzo Chigi, vince un partito che non esiste, vince un uomo solo, il Tecnocrate, l’Autocrate. Io dico quel che penso, lui fa quel che incassa. Tratta lo Stato come una società per azioni. Ma chi si crede di essere: Nembo Kid? Ma vi pare possibile che uno che possiede 140 aziende possa fare gli interessi dei cittadini? Quando quello piange, fatevi una risata: vuol dire che CONTINUA


# 183    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:53

@mou 169 perdonami, voglio provare ad imitarti e se non saro' bravo e' solo perche' sono alle prime armi. Ma; dov'e' che parlo di gruppo, clan o cosca organizzato per impossessarsi del blog? Ha parlare di clan (con la C maiuscola) e di gioco di squadra mi sembra sia stato qualcun'altro. Forse tu? Ma visto che sono stufo di fare battute sceme e non mi piace imitare nessuno e sicuramente non te, scendo nello specifico e aggiungo che se qualcuno si diverte ad essere uno, nessuno o centomila sono affari suoi e dello specchio che guarda al mattino. Credo che l'immagine riflessa sara' comunque una, quella di un pirla (parlo in generale, niente di personale in questa frase, beninteso). Quello pero' che sta succedendo da qualche settimana a questa parte non e' piu' gioco schizofrenico ma e' diventato, a mio parere, dolo nei confronti delle persone e del luogo. A mio parere la tecnologia attuale permette di controllare se non fermare questo fenomeno e trovo naturale che qualcuno lo richieda. Tu, a proposito, perche' non ti registri?


va tutto bene, che non è ancora riuscito a mettere le mani sulla cassaforte. Bisogna che Berlusconi-Berluscosa-Berluskaz-Berluskaiser si metta in testa che con i bergamaschi io ho fatto un patto di sangue: gli ho giurato che avrei fatto di tutto per avere il cambiamento. E non c’è villa, non c’è regalo, non c’è ammiccamento che mi possa far cambiare strada… Berluscoso deve sapere che dalle nostre parti la gente è pronta a fargli un culo così: bastano due secondi, e dovrà scappare di notte. Se vedono che li ha imbrogliati, quelli del Nord gli arrotolano su le sue belle ville e i suoi prati all’inglese e scaraventano tutto nel Lambro. Berlusconi, come presidente del Consiglio, è stato un dramma. Quando è in ballo la democrazia, a qualcuno potrebbe anche venire in mente di fargli saltare i tralicci dei ripetitori. Perché lui con le televisioni fa il lavaggio del cervello alla gente, col solito imbroglio del venditore di fustini del detersivo. Le sue televisioni sono contro la Costituzione. Bisogna portargliele via. Ci troviamo in una situazione di incostituzionalità gravissima, da Sudamerica. Un uomo ha ottenuto dallo Stato la concessione delle frequenze tv per condizionare la gente e orientarla al voto. Non accade in nessuna parte del mondo. E’ ora di mettere fine a questa vergogna. Se lo votate, quello vi porta via anche i paracarri. Se cade Berlusconi, cade tutto il Polo, e al Nord si prende tutto la Lega. Ma non lo faranno cadere: perché sarà pure un figlio di buona donna, ma è il loro figlio di buona donna, e per questo lo tengono in piedi. Ma il poveretto di Arcore sente che il bidone forzitalista e polista, il partito degli americani, gli va a scatafascio. Un massone, un piduista come l’arcorista è sempre stato un problema di “Cosa sua” o “Cosa nostra”. CONTINUA


Ma attento, Berlusconi: né mafia, né P2, né America riusciranno a distruggere la nostra società. E lui alla fine avrà un piccolo posto all’Inferno, perché quello lì non se lo pigliano nemmeno in Purgatorio. Perché è Berlusconi che dovrà sparire dalla circolazione, non la Lega. Non siamo noi che litighiamo con Berlusconi, è la Storia che litiga con lui. (le frasi contenute nel testo sono state pronunciate testualmente da Umberto Bossi fra il 1994 e il 1999, cioè durante le tensioni del primo governo Berlusconi, dopo la rottura fra Bossi e Berlusconi nel dicembre 1994 e prima della loro riappacificazione alla fine del 1999. Le date esatte delle dichiarazioni, tratte da giornali quotidiani e agenzie di stampa, sono le seguenti: 1,7,9,10,13 marzo 1994; 5 aprile 1994; 4,11,23,31 maggio 1994; 1,12,17 giugno 1994; 29 luglio 1994; 6,8,13 agosto 1994; 1 settembre 1994; 6,20,23 dicembre 1994; 14 gennaio 1995; 22 marzo 1995; 13 aprile 1995; 10 giugno 1995; 29 luglio 1995; 25 gennaio 1996; 14,19,25 agosto 1997; 18 giugno 1998; 22 luglio 1998; 13 settembre 1998; 3, 27 ottobre 1998; 24 febbraio 1999; 13 aprile 1999; 10 settembre 1999; 19 ottobre 1999) CONTENTO TU, PAD-ANO DOC.


Ripeto, la questione non è rispondere o non rispondere, criticare o non criticare Travaglio, ma RISPETTARE LE REGOLE


# 187    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 14:58

ma voglio imitare Roland che si corregge sempre da se. Ha parlare di clan = A parlare di clan arrrrrrrrghh.


GLI FANNO FARE QUELLO CHE CAZZO VUOLE!!!!!!!! ZAZZERA (IDV) - «Dopo aver chiesto il trasferimento a Palazzo Chigi di quattro straordinarie statue dal Museo delle Terme di Diocleziano, quanto dovremo attendere prima che il cesarismo di Berlusconi tracimi del tutto e pensi di trasferire il Colosseo ad Arcore? Oppure di costruire un arco di trionfo nella sua residenza?». Lo afferma il capogruppo dell'Italia dei Valori in commissione Cultura Pierfelice Zazzera. «Questa richiesta - aggiunge Zazzera - rivela quale sia la considerazione del governo per il patrimonio storico e culturale del nostro Paese. Una risorsa enorme da tutelare e valorizzare, non da ridurre a orpello del potere». SOPRINTENDENZA - La conferma del prestito di tre, e non quattro, delle statue romane che dal Museo delle Terme andranno a Palazzo Chigi arriva dal soprintendente all'archeologia di Roma Angelo Bottini, che ha dato l'ok alla richiesta arrivata dal premier Berlusconi. «Ma non vedo lo scandalo - sottolinea Bottini - sono opere che non erano esposte al pubblico e che non avrebbero potuto esserlo per molto tempo. Quella dei prestiti allo Stato e alle Istituzioni è una prassi consolidata e frequentissima. Come oggi vengono prestate a questo governo avrebbero potuto esserlo al precedente, non c'è nessuna valenza politica, c'è una valenza istituzionale». Il soprintendente precisa che la più importante (il grande gruppo marmoreo con Venere e Marte di età antonina) sarà collocata alla sommità dello scalone d'onore del Palazzo che ospita la presidenza del consiglio, così da accogliere gli ospiti d'onore, mentre altre due andranno nello studio del premier. Il fatto che le tre statue non fossero nei depositi bensì in alcune sale del Museo delle Terme, «non vuol dire nulla», sottolinea il soprintendente Angelo Bottini, «perchè quelle sale erano chiuse e lo saranno ancora per qualche anno per motivi di restauro». Tra l'altro, precisa, «non si tratta nemmeno di opere frequentemente richieste in visio


# 189    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 15:9

x davide ..forse te l'ho già detto ( scritto ) ieri .. premesso che: 1 io e te nn ci conosciamo 2 non ci siamo mai soffermati a parlare ne qui , ne via mail , ne visti fuori ..nulla ma allora come mai tu scrivi cose che sono l'abc delle regole del rispetto e dell'entrare a essere "p-arte" e le scrivi meglio e piu di me , e io le comprendo al volo mentre altri devono proiettare chissa cosa , chissa quale clan , chissa quale vizio di fondo? ti ringrazio profondamente di essere cosi come sei , mi dai fiducia ,speranza ,senso ..e come per pelizza o frada o altri blogger che conosco di più o per nulla come te, e come per fuori dove incontri zombie oppure persone rimaste profondamente umane , vere , senza finziioni a se stesse , pur nella situazione disperata e tragica dell'italia , ripeto mi dai speranza ..sei rimasto lucido , profondo ,genuino e soprattuto non violento ..ed è tutto quello che potevamo fare e continuare a fare e che dipendeva e dipenderà solo da noi porterà avanti nella solitudine dell'essere e nell'insieme con altri essere-


l sistema internazionale di oggi non sopravviverà all’estate. avranno ragione i troll anche questa volta? chi vivrà vedrà.


@ 192 e pure tombarolo ! ...


RIVOLUZIONE CULTURALE… BERLUSCONIANA Ieri sera sono scappato via da Ballarò: sono allergico alla faccia di Cicchitto, specie alla sua bocca dal sorriso beffardo-agrodolce e a tutto quello che ne esce. Ma stamattina me lo rivedo sul Corriere (al quale, al solito, do una occhiata al bar). Un pagina intera dedicato a Cicchitto! Ho letto solo il titolo e la prima risposta data all'intervistatore Alzo Cazzullo (la risposta è anticipata e riassunta nel titolo). E mi basta e avanza. "[...]La sinistra è sconfitta anche perché la sua egemonia è stata smontata pezzo a pezzo sul terreno di una battaglia culturale. E oggi c’è una egemonia berlusconiana.” E chi l’ha vista? “Egemonia berlusconiana”, questa sì, in tutti i campi. Ma l'egemonia berlusconiana culturale è una contraddizione nei termini. O una barzelletta. Egemonia berlusconiana culturale forse alla tv? – Una cultura che brilla per assenza. Lì c’è la cul-tura dei culi cosce tette al vento. La “cultura” dei “reality”. La cultura degli spettacoli acchiappa-boccaloni fatta da boccaloni. Letteratura ed editoria? – La Mondadori? - E' ora che l'usurpatore la restituisca al legittimo proprietario. E non è questione di destra o sinistra, ma di giustizia. Dulcis in fundo: non dimentichiamo che Goebbels, l’alter ego di Hitler, dirigeva da vero maestro unico dell’indottrinamento il “ministero della Propaganda” che logicamente comprendeva cultura e educazione per manipolava a tutto campo le menti del popolo alla maniera de Grande Fratello orwelliano. E in Italia c’era pure l’equivalente: il Min.Cul.Pop – dove “cul” sta per cultura, appunto.


Caso Genchi: sarà meglio informarci di cosa sta accadendogli! Genchi:sospeso dalla polizia di Stato. Si stanno attivando numerosi movimenti in difesa di Genchi,della libertà,della giustizia, della dignità umana,...ecc...ecc... Mentre quisquiliamo,loro vanno avanti,come bulldozer! Sarà il caso di risvegliare il Gandhi o il Martin Luther King che dormono in noi?




Curiosità dall'italietta. Le famose merendine che non si mordono ma si leccano! Lo stemma del DicasteroNon ci crederete mai ma ha solo 47 anni! Bondi e il Mago Otelma sono stati gemelli siamesi fino al novembre del 1993 quando intervenne Maurizio Costanzo Show a separarli (il velopendulo di Mago Otelma era unito con l'ombellico di Bondi). Durante una radiografia al cervello nell'ospedale Fate pene fratelli di Roma sono stati scoperti una serie di bastoncini all'interno della sua scatola cranica. Inizialmente si pensava fossero tumori, cosa impossibile visto che Bondi è del tutto sprovvisto di cervello. Solo ad un esame più accurato si è scoperto che si trattava di cotton-fioc andati perduti mentre si puliva le orecchie. Cura una rubrica di poesie sul settimanale Vanity Fair, questa è anche la sua forma di contatto più vicina ad una donna che abbia mai avuto finora (fatta eccezione per il parto con cui gli è stata data la luce). Ha aperto una società che fa merendine col suo proprio nome. Sono d'obbligo ai raduni di Forza Italia. É stato promoter di numerosi prodotti per la crescita dei capelli. La sua lingua ha diritto ad una pensione speciale per i lavori usuranti. C'è stato il serio rischio che lo facessero ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca! fiùù Nel 2008 è diventato Ministro della Qultura e purtroppo non è uno scherzo di cattivo gusto: Il primo provvedimento che Bondi ha annunciato in veste di ministro è l'eliminazione del lemma Cultura dalla lingua italiana. Affossa di circa dieci posizioni l'Italia nella classifica de "I paesi più culturamente evoluti dell'Africa subsahariana", prestigiosa classifica stilata ogni anno da Studio Aperto e Il bagaglino Il secondo provvedimento è stato quello di incaricare una commissione parlmaentare per farsi spiegare cosa significasse Cultura. È il primo ministro della cultura che non sa scrivere la parola "cultura". Il suo concetto di cultur


# 196    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 15:23

FLAME = messaggio deliberatamente ostile e provocatorio inviato da un utente alla comunità mou non puoi parlare di saviano come fenomeno mediatico senza aspettarti replica, precisando (????) che il tuo non vuole essere una fiamma...ma dicendo agli altri che ne hanno accese! sei il primo a dire scemo agli altri...(fuffa chi era?barbablu?) senza aspettarti replica...non puoi parlare di regole, quando sei il primo a non averle rispettate e a non rispettarle, si chiama coerenza! Vuoi regole?Segui quelle che ci sono del buon vivere comune Davide ha capito in maniera precisa cosa occorre, RISPETTO DELLE REGOLE, siamo in grado di gestirci e autogestirci di rispettarci e di autocensurarci da soli visto che la redazione stabilisce criteri che anzichè tutelare la libertà di ciascuno di noi, tutelano solo quella di alcuni consentendo scorribande e deviazioni e offese?


Genchi sa tutto.povero lui. sono sempre gli stessi , entità nazionali e sovranazionali che fanno stragi,manipolano la democrazia, manipolano il cosidetto mercato e non permetteno nessuna alternativa. Attravarso la giustizia come dimostrano gli eventi non si può di cambiare nulla,sono tutti coinvolti..giudici,politici,banchieri,imprenditori,giornalisti,intelletuali il cambiamento attraverso le regole non può avvenire.


APPELLO A SOSTEGNO DI GIOACCHINO GENCHI: IN QUANTI SAREMO??? da Marisa Clara Celeste Corazzol (note) Ieri alle 23.32 martedì, marzo 24, 2009 Gioacchino Genchi non si tocca. Manifestazione nazionale sabato 28 marzo Da ieri Gioacchino Genchi è stato sospeso da ogni funzione dalla Polizia di Stato. Col provvedimento di sospensione dal servizio sono stati ritirati il tesserino, la pistola e le manette. La motivazione è addirittura una replica ad un giornalista di Panorama che lo accusava di essere un bugiardo lasciata sulla sua bacheca di Facebook, in cui Genchi si difendeva in modo misurato e contenuto. Riteniamo che ieri si sia toccato il fondo in una vicenda che ha chiarito, qualora ce ne fosse stato bisogno, cosa può accadere a chi cerca di fare luce sui coni d’ombra di cui l’Italia è piena, a chi vuole dare giustizia ai familiari delle vittime delle stragi, a chi vuole smantellare i comitati d'affari e le nuove P2. Chi tocca i fili dell'alta tensione muore. Noi forse siamo ancora in tempo. Siamo indignati e sconcertati da quello che sta accadendo ad uno dei migliori uomini dello Stato italiano, un uomo che forse quello stesso Stato fondato sul sangue delle stragi del 1992, non merita, come non lo meriteremmo noi se rimanessimo inermi ad assistere a questo massacro. Abbiamo deciso che è ora di reagire, e non più con comunicati, con articoli e con sterili prese di posizione. Noi vogliamo mostrarci, vogliamo farci vedere da chi in questo momento sta decidendo sul futuro del dott. Genchi. Senza violenza e senza aggressività, senza guerriglia, che non ce ne voglia il ministro Brunetta. Pacificamente vogliamo dimostrare che Gioacchino Genchi è circondato da persone per bene che nutrono per lui una stima e un'ammirazione incondizionata. Per questo vi invitiamo ai sit in davanti A TUTTE LE QUESTURE D'ITALIA SABATO 28 MARZO DALLE ORE 10 ALLE 15. Vi chiediamo di contattarci nonappena avrete formato un gruppo di almeno 10 persone per coordinarci e per darci u


Vi chiediamo di contattarci nonappena avrete formato un gruppo di almeno 10 persone per coordinarci e per darci un'unica regia che ci unisca in una manifestazione che sensibilizzi e che spieghi, a chi nulla sa di questa vicenda, cosa sta davvero accadendo. Noi temiamo che la sospensione di Gioacchino Genchi non sia il punto d’arrivo. Temiamo che altro possa accadergli. Reputiamo scandaloso, infine, che coloro che hanno dato il la a questa sporca vicenda, i Ros dei Carabinieri, siano guidati da un soggetto che in questo momento è sotto processo a Palermo con l´infamante accusa di favoreggiamento aggravato nei confronti di cosa nostra. E’ Mori che deve essere sospeso, non chi ha assestato colpi durissimi a cosa nostra, una organizzazione che non dimentica e colpisce chi lo stato non è riuscito a proteggere. Sonia Alfano Benny Calasanzio Salvatore Borsellino http://bennycalasanzio.blogspot.com/2009/03/gioacchino-genchi-non-si-tocca.html


Pasolinante... Ti ringrazio per i tanti complimenti...La non violenza è un must per me, anche se a volte mi capita di abbandonarmi alla violenza verbale( sempre e solo quando devo replicare a violenze verbali, ed ho capito che è meglio evitare anche in quei casi)...La lucidità è un'altra cosa fondamentale( vedi Di Pietro, non rende bene televisivamente perchè non è mai lucido, si infervora troppo, se urli e ti infervori la gente non da' peso a cio' che dici, ma dà peso al fatto che urli e ti infervori, per questo credo che la lucidità e la non violenza anche verbale siano i presupposti essenziali per far passare qualsiasi messaggio)...Poi, mi sembra già di averlo detto, mi sono esposto perchè questo spazio mi sembrava un manicomio, e quando ti han dato dell'Hitler, bè, a parte l'offesa, mi è sembrata la cazzata più colossale che si potesse scrivere... Se si vuole far ridiventare questo spazio un luogo civile in cui discutere e dibattere, anche punzecchiandosi, bisogna iniziare a fare un po' di selezione...Ma la redazione non risponde, soo molto deluso...Una risposta, anche un no motivato alle nostre richieste, sarebbe davvero il minimo


# 201    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 15:54

x kratiasinedemos 198 ti posso dire che in me, ma come vedi anche in davide per esempio(ricondivido tutto quanto hai scritto punto per punto), non dormono tutti quegli immortali non violenti da gandhi a tutti gli altri che dicevi e ke nn credo dormono nemmeno in te, solo che perlomeno in questo blog,quando si cerca di trasmetterli come modelli di "essere" e di fare battaglia pacifica schierati compatti contro il nemico,si è presi per dittatori ecc ecc e dice bene davide,occorre una democrazia vera dall'alto e in basso e in ogni direzione praticata da chi autori ed editori,ha voluto creare questo spazio "democratico" in rete e deve interagire di più se vuole essere coerente con i contenuti che promuove.... ritornando ai vari gandhi,altri bloggers hanno quei modelli non violenti di riferimento dentro il loro modo di vivere e pensare ..x fortuna ti posso dire che in spazi fuori dalla rete quei modelli che dicevi anche se in gruppi sparsi e sparuti esistono ancora anche se nn sono al governo e sono una minoranza dentro la minoranza senza un dissenso organizzato, rimane senzaltro un peccato che quanto ha colpito il media precedente (la tv), sta succedendo anche per la rete, spero di sbagliarmi ma x ora il sistema non si è ancora attrezzato x non essere semplicemente un virtuale fino a se stesso e far evolvere ed espandere la coscienza sviluppando le grandi capacità creative ,in questo caso civili politiche , che solo ben organizzate e riunite possono trasformare le condizioni reali di tutti quelli che hanno frantumato e si sono frantumati in piccoli gruppi o sparsi soli e che grazie alla rete invece potrebbero essere riassemblati in un unico motore non violento verso l'orizzonte della riconquista della dignità collettiva.. il rispetto delle regole si sposa con la dignità , è costituzionale sia al fine che al mezzo che al pezzo di corpo (umano civile sociale) rimasto sano rispetto a quello che si è ammalato e che deve muoversi ed essere promosso.


i commenti diminuiscono...chi stanno bannando???


MENTRE IN QUESTO BLOG SI PARLA SOLO DI GENCHI O DE MAGISTRIS domandate alla gente comune chi chi sono...... L'ESASPERAZIONE INIZIA A PRENDERE IL SOPRAVVENTO; FONTE AGI (AGI) - Roma, 25 mar. - Un uomo di 39 anni si e' dato fuoco questa mattina nella piazza del Campidoglio a Roma dopo essersi cosparso il corpo di liquido infiammabile. L'uomo e' stato salvato dagli agenti di polizia del Commissariato Trevi che sono riusciti a spegnere le fiamme con un estintore. Trasportato in ospedale ha riportato ustioni alle mani e alla gambe. Sono in corso accertamenti per accertare i motivi che hanno spinto l'uomo a darsi fuoco. La piazza del Campidoglio questa mattina era sotto stretto controllo della polizia anche per la visita di Stato al sindaco Alemanno della regina di Svezia. CERCHIAMO DI NON ESSERE MONOTEMATICI SU QUESTO BLOG,A CHI E' DISPERATO NON POSSIAMO PARLARE SOLO DI GENCHI O DE MAGISTRIS CI GUARDEREBBERO COME SE PARLASSIMO DI UFO.E' SULLA CRISI ECONOMICA ,SU LAVORO SU PROBLEMA DELLA CASA CHE POSSIAMO "BASTONARLI".E' NELLE CLASSI DISAGIAE ED IN DIFFICOLTA ' CHE POSSIAMO TROVARE LA FORZA NECESSARIA A CONTRASTARE QUESTA CASTA-POLITICO-AFFARISTICA-MAFIOSA.SE NON CAPIAMO QUESTO NON CAVIAMO UN RAGNO DAL BUCO


Non avevo seguito la faccenda dell'"Hitler" dato a Pasolinante (ogni tanto mi assento). Ma come si può? Povero ignorante che non sa quel che dice (non voglio nemmeno sapere chi era quel simil-troll di categoria B). Mi viene in mente il "Grande Dittatore", dove l'anti-Hitler, cioè il barbiere sosia di Adenoid Hynkel, fa il suo splendido discorso pacifista finale: sì, in questo senso di anti-Hitler me la vedo, la nostra Pasolinante.




@ 201 frada79 C.V.D. Parti, lancia in resta e interpreti ed accusi a modo tuo,...spiacente, devo contraddirti, e solo per amore della verità, come vedi non sei infallibile o immune da presunzioni, purtroppo varie e frequenti. Il post era mio, nè di mou, nè di minou, nè di barbablu; e ti dirò di più, a me quel che dice mou piace, riesco a sentire e percepire la verità del suo pensiero, nel modo che immagino intenda lui proponendolo. Come, da quel che leggo, succede a pasolinante nei confronti di Davide. E non a me nei confronti di pasolinante e viceversa. Empatìe.


Come non parlate di De Magistris???Lui stava scoprendo tutto, ci aveva detto perchè il sud è in queste condizioni...Io, da cittadino lucano( anche se vivo a Roma) DEVO difendere il povero De Magistris, sempre e comunque...E' lui che ha scoperto perchè in Basilicata ogni euro di finanziamento pubblico che arriva viene spartito fra i soliti politici e faccendieri, anzichè creare sviluppo e posti di lavoro nella mia terra, che è una terra di emigranti, da cui tutti scappano via perchè non c'è lavoro...E' De Magistris che ha fatto luce sul perchè in Lucania un cittadino non potrà mai ricevere giustizia, dato che i cosiddetti magistrati lucani conservavano in un cassetto le denunce e le tenevano per mesi senza dare risposte...E' in Lucania dove le società falliscono perchè un bachiere, amico di un giudice, ha deciso che quel Picenna rompe troppo le palle e deve fallire...E' in Lucania dove vai in una Asl e ti potresti trovare davanti un primario biologo e non medico, perchè aveva la tessera dei Ds e portava voti a Bubbico e De Filippo...Se mandano via De Magistris, offuscano la realtà, se offuscano la realtà la gente continuerà a votare Bubbico Buccico Margiotta e De Filippo, e con gente come questa i cittadini lucani onesti resteranno sempre dei poveracci...De Magistris è importante, molto, troppo importante...


report bellissimo domenica sera...molto ben curato, ciò che s'intende per servizio pubblico. Credo che però siano soldi pubblici buttati al vento, non per altro ma per una ragione molto semplice: -chi guarda Report è già mediamente informato di queste cose ed al massimo va a riempire qualche passaggio mancante nel suo bagaglio conoscitivo - chi non lo guarda o non sentirà nulla in proposito perchè tutti hanno preferito glissare sull'argomento o al massimo anche in caso che se ne parli Berlusconi dirà che è il solito attacco dei comunisti che non hanno ancora accettato la scofitta e così il telespettatore medio (che si assorbe tutte le stronzate mediatiche) sarà lo stesso "ignorante" di prima....volete mettere...l'altra sera in contemporanea a Report c'era una puntata della Fattoria..non ho verificato ma secondo me ha fatto più ascolti. In ogni caso ringrazio sempre la Gabanelli.


#207 davide Paolo non ha scritto di non parlare di De Magistris, ha semplicemente consigliato di informarsi e di informare a 360° ...Elvis è ancora vivo...


Associazione a delinquere fra i Ros http://www.youtube.com/watch?v=XAW--g2JfaU&eurl=http%3A%2F%2Fwww%2Edanielemartinelli%2Eit%2F2009%2F03%2F17%2Fassociazione%2Da%2Ddelinquere%2Dfra%2Di%2Dros%2F&feature=player_embedded


MATRIX... NON POSSIAMO PARLARE SOLO DI GENCHI O DE MAGISTRIS CI GUARDEREBBERO COME SE PARLASSIMO DI UFO Io non informo...Mi informo, e lo faccio a 360 gradi, poi parlo di quello che mi pare...E tralaltro non mi sembra che in questo blog si parli solo di Genchi e De Magistris, anzi, nei commenti di oggi, a parte vari riferimenti a Genchi( perchè c'è una notizia fresca) di De Magistris non si sia mai parlato...Il problema è semmai che di De Magistris non si parla più, del + grande scandalo giudiziario di 60 anni di repubblica non si parla +...E' giusto parlare anche della crisi, ma se funzionasse la giustizia la crisi peserebbe molto meno...Poi, per quanto riguarda la tragica notizia riportata da Paolo, dare la colpa alla casta politico-affaristico-mafiosa mi pare esagerato


Berlusconi, come lo vogliamo? Presidente del Consiglio, parlamentare eurpeo o... capo-macchinista? Opto decisamente per il macchinista in servizio permamente su frecciarossa a 300 km orari, sempre lanciatissimo come il suo solito. Con telecamera sempre accessa davanti al suo faccione mai stanco per l'edificazione degli italiani sfaticati: esempio di lavaratore stakanovista (vai, con i paradossi politici).


loro scendono in piazza a urlare la loro rabbia ed indignazione. noi stiamo davanti ad uno schermo luminoso... a chi mi dice ;ma sono comunisti... rispondo;meglio comunisti che i vigliacchi dell'armiamoci e partite... http://www.cobas.it/ VOI G14 CON I RESPONSABILI DELLA CRISI NOI CON I LAVORATORI, I DISOCCUPATI, I PRECARI SABATO 28 MARZO MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA Corteo da Piazza della Repubblica - partenza ore 15.00 -------------------------------------------------- http://www.cgil.it/ il 4 aprire manifestazione nazionale della CGIL circo massimo Roma MANIFESTERO A FIANCO DI CHI VUOLE LAVORATORI RISPETTATI,SARO’ CON CHI AFFERMA CHE LA CASA E’ UN DIRITTO, E UNA GIUSTIZIA UGUALE PER TUTTI . a chi dirà ma con la cgil,con i comunisti ecc.. ecc..rispondo,chi altro si occupa di lavoraori in difficoltà adesso? continuate a parteggiare per i padroni ,vi comportate come il condannato a morte che cerca di ingraziarsi il boia sperando che lo impicchi per ultimo.... L'APPELLO Decine di associazioni, dall'Arci a Legambiente a Un ponte per, aderiscono alla manifestazione del sindacato a Roma Una società più equa è anche più libera, il 4 aprile in piazza con la Cgil




# 215    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 16:55

fuffa/futta/barbablu no l'empatia può esserci anzi quasi quasi deve esserci, la fallibilità pure così come i miei limiti a volte illimitati, la coerenza dovrebbe esserci sempre e comunque, un nick come fuffa che compare così, sembra nascondere altro, torniamo sempre alle regole e al loro rispetto.... Se ci fosse la regola di mostrarsi e di non nascondersi potrei anche essere meno fallibile, ciò non toglie che io scrivo solo con l'apetta e lascio mail...non credo regga tanto come dibattito... Magari ci si potrebbe registrare tutti, così quando si scrive e compare fuffa come utente registrato so che esiste, come potrebbe accadere per tutti gli altri utenti... Come se riscrivere un commento possa dimostrare che tu sia un soggetto diverso da quello che supponevo! ora scappo, a stasera ps in ogni caso suggerivo a mou di rimediare a quella cancellazione, proprio perchè ne avevo intuito il suo pensiero così come lo intendeva lui...vabbè in ogni caso non apostrofo nessuno dicendogli che è scemo nè ai nuovi conoscenti nè ai già conosciuti...a volte le empatie possono essere costruite razionalmente, ma bisogna volerlo! :-)


L’illegalità che regna sovrana in un paese ormai alla deriva, non può essere riconducibile solo ad una stretta cerchia di persone. Gli italiani si sa, sono poco inclini a rispettare le regole, a rispettare le leggi. Non c’è da stupirsi quindi, se il Potente Strafottente di turno viene eletto e addirittura rieletto. Detto questo, siete sicuri che alla gente (non dico tutta) interessi davvero conoscere certe nefandezze? Per pochi lo sono, ma per gli altri? Esprimo questa perplessità perché questo “tipo di informazione”, corretta e coraggiosa, sono anni che va avanti senza però produrre i risultati sperati. Nonostante tutto, incomprensibilmente, la gente continua a riporre fiducia al Potente Strafottente. Perché? Perché siamo i primi a non rispettare quelle regole che contraddistinguono una società civile. Il problema dell’Italia è da ricercarsi nell’italiano. Bisogna prima di tutto porre rimedio al degrado culturale di questo Paese giullare, iniziando a trasmettere valori e senso della legalità alle nuove generazioni, il prossimo futuro dell’Italia. …e sono ancora qui, in mezzo al campo di papaveri, ad urlare dalla rabbia…


ANCHE L’APPELLO DA’ RAGIONE A SANTORO La Corte d'Appello di Roma, sezione lavoro, ha respinto il ricorso della Rai contro Michele Santoro, confermando la sentenza di primo grado sia per la parte che riguarda il risarcimento economico che per quella relativa al rispetto della collocazione e del ruolo legato al programma in onda al momento della sospensione. Il Tribunale del lavoro aveva imposto il ritorno in video di Santoro dopo l’editto bulgaro, con il quale veniva tolto dal video per oltre due anni. La Rai aveva fatto il ricorso in appello, contestando che la sentenza avrebbe inciso sull'autonomia imprenditoriale dell'azienda. Il ricorso oggi è stato respinto, con la decisione della Corte d'Appello di Roma sezione lavoro, presidente Ermanno Cambria, relatore Donatella Casablanca. ''Con la sentenza di oggi siamo ad oltre 10 giudici - commenta l'avvocato Domenico D'Amati, legale di Michele Santoro - che danno ragione a Santoro e torto alla Rai. La decisione di oggi e' una gran bella soddisfazione''. D’Amati ha fatto presente di aver chiesto il rispetto degli accordi contrattuali, “disattesi dall’azienda in seguito all’intervento del Presidente dl Consiglio Berlusconi che aveva ordinato di bandire il giornalista dai teleschermi”.


"OSCENITA'"... Un'"OSCENITA'" può essere definita anche con vari sinonimi: "SCONCEZZA", "INDECENZA", "VOLGARITA'", "SCURRILITA'", "TRIVIALITA'", "TURPITUDINE", "BRUTTURA", "PORCHERIA", "SCHIFEZZA", "ORRORE". Secondo voi come deve essere definito uno "SPRECO", se non come un'"OSCENITA'"? Infatti non è forse un'"OSCENITA'", per esempio, utilizzare enormi risorse nel Mondo da parte degli "STATI NAZIONALI" per vendere e/o acquistare "ARMI OFFENSIVE" (non ci si venga a dire che un "MISSILE" a testata nucleare, un "CANNONE" terrestre o quello di una "CORAZZATA", un'intera "PORTAEREI" con annessi e connessi o una semplice "MINA" antiuomo sono "ARMI DIFENSIVE", perché sennò diventiamo "OSCENI"), mentre milioni di persone muoiono letteralmente di "FAME"? E non è un'"OSCENITA'" che a certe persone con "TROPPI SOLDI" (e aggiungiamo con storie personali a dir poco "OSCENAMENTE" dubbie) sia permesso di andare in TV, magari pure "PAGATI", a fare i "BALLERINI" e i "MORALISTI" della domenica, oppure che cosiddetti "ONOREVOLI" ed "ELETTI" (pardon, "NOMINATI", non "ELETTI") per risolvere i problemi di "TUTTI" i cittadini, si permettano addirittura di "SPRECARE" risorse "COMUNI" a più non posso per i loro "INTERESSI" e per le loro personali "NECESSITA'", fregandosene altamente dei moltissimi che stentano perfino a campare, dando poi a bere da decenni a "TUTTI" che stanno "OPERANDO" per il bene "COLLETTIVO"? Se volete condire l'eventuale vostra risposta con paroline "OSCENE" aggiuntive, magari usate dei "SINONIMI"...
emergenzademocratica.blogspot.com




# 220    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 17:39

Complimenti Marco, lo ZORRO di oggi 25 marzo è uno dei migliori che abbia letto. Purtroppo. Pubblicatelo in fretta. Wil
http://nonleggerlo.blogspot.com/


# 221    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 17:44

fuffa x fuffa e leiref x leiref,è occhio per occhio dente per dente?spero di no.. generalizzando potrei dire che non sono mai i contenuti a dividere , sono i modi ke possono uccidere senza arrivare a dover vedere la guerra ad inziare dal marciapede sotto casa tua..seminato di cacche di cani mai raccolte, ma il modo lo scrive bene la blogger kristel..lei su questi aspetti dei modi e del come nella rete è possente..se richiedre qst a + voci è sgradevole xkè è meglio la legge dello scansarsi, mah!..fuffa porverà empatia (potrebbe trattarsi di semplice simpatia) x chi sbraga continuamente,e lerief pure e il trasgressivo ha un suo fascino notevole anche senza andare fino al club privèè,è di moda ovunque!ma nello spazio del rispetto delle regole,c'è trasgressione e trasgressione,c'è trasgressione che non fa male ad alcuno e c'è tragressione che senza il consenso dell'altro ,è pura violenza come la sedia elettrica..per opposto quindi alla simpatia,fuffa o leiref o altri proverebbero antipatia per chi ti ricorda il rispetto delle regole..è la base il rispetto ,bisogna ripterlo fino oltre la nausea,è l'abc della scansione/relazione fra umani; incarnare questo ricordo,anche solo con le parole,è scomodo! perchè ricorda ciò che chiediamo al nostro mondo pubblico ma per primo dobbiamo farlo noi nel nostro,in prima persona,senza attenderlo da altri,in un tuttuno fra privato e pubblico a prescindere ke in quella specifica situazione ne vada di mezzo il nostro nome alcuni puntualmente mascherano in uno spazio già cieco di per se stesso;c'è da dire inoltre che è evidente che nell'ambito della distruzione,e prendiamo pure il caso più distruttivo, dare morte a uno uccidendolo, beh con la sedia elettrica o con l'iniezione letale , sempre omicidio rimane a prescindere dal modo, vaglielo a dire di scansarsi,ahivoglia a scansarsi..applicarlo a tutto il resto è piacere dovere.


"La faccia biforcuta di Violante" (v. post di MT) faccio fatica a capire questa immagine (qualcuno m'aiuta?); di solito è la lingua che è biforcuta, quella reale dei serpi, e quella metaforica degli umani: e qui ci siamo, Violante l'ha ampiamente dimostrato. Forse MT intende la doppia faccia, tipo Giano: la faccia(ta) A per la sinistra, la faccia(ta) B per la destra: anche qui ci siamo. Una annulla l'altra. Pertanto: una faccia che non c'è. Che orrore.


... "ASCOLTATECI"!... Signori "PRE-POTENTI", voi che amate soltanto i vostri "TROPPI SOLDI", stateci a sentire, perché noi siamo "DEMOCRATICI" e amiamo "TUTTI"... perfino voi! Dateci retta signori "PRE-POTENTI", tagliate drasticamente i vostri "TROPPI SOLDI", ridistribuendo le vostre ricchezze ("INGIUSTAMENTE" accumulate... e lo sapete...), per il bene di "TUTTI", cosa peraltro che non vi costringerà certo a morire di stenti! Fatelo voi spontaneamente "PRIMA" che la situazione diventi "INCONTROLLABILE", e cercate di farlo "CAPIRE" anche ai vostri "AMICI" e "FINTI" nemici di altre "CASTE", ma non come se fosse una gentile "CONCESSIONE" o ancora peggio una schifosa e ipocrita "ELEMOSINA" una tantum, fatelo perché anche voi sapete che è "GIUSTO" e che ormai è "NECESSARIO" farlo in maniera "STRUTTURALE", "RISOLUTIVA" e "DEFINITIVA". Questo accorato "APPELLO" che vi rivolgiamo ci sgorga dal cuore, noi vi vogliamo bene... ... "ASCOLTATECI"!...
emergenzademocratica.blogspot.com






# 224 leiref ... se non è zuppa è pan bagnato: il culo sopra la testa e la testa sotto il culo? A meno che "colu" non sia un altro organo. Provate comunque la posizione, meglio se in due.


hai ragione con le cacche dei cani, io ogni tanto mi dimentico il sacchettino e sbaglio, e come molti cerco di giustificarmi pensando che non è poi così drammatico perchè il mio, tra l'altro, la fa spesso nell'erba e così operando concima. mi chiedo quale rispetto delle regole possa essere richiesto da chi ti caga sistematicamente in testa o in salotto, più o meno metaforicamente. per non parlare delle abbondanti pisciate. ps: mi scuso per il commento volgare, non posto mai ma non ho potuto trattenermi


Finalmente! Finalmente si parla dell'argomento chiave di questi ultimi trent'anni: le televisioni di Berlusconi. Argomento che ha preso in ostaggio il parlamento dai primi anni ottanta. Tutto, tutto lo sforzo, tutta l'azione politica e' stata mirata a mantenere le tre reti fininvest, costruite illegalmente, in barba al divieto di interconnessione e mantenute con la corruzione dei politici prima, condotta fuori dal palazzo e con l'impegno diretto poi, dentro il palazzo. Report di domenica toglie il velo a questa vicenda. Per farlo bastava fare le domande, ed e' bastato un solo giornalista e la sua telecamerina semiprofessionale. In barba a quotidiani, colossi editoriali, televisioni. Poesia. Verita'.


# 229    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 18:19

roland fattelo da dire da una hitler doc!..sei immenso!sei come albanese e di più! ciao tua "antihitler" .....(*_*)


Se io disturbo le frequenze che occupa Rete4, chi mi puo fare la causa? Mi assolveranno alla corte europea, perchè non appartengono a Rete4, o mi sbaglio? A questo punto non sarebbe meglio per Europa7 di trasmettere lo stesso disturbando il occupatore delle frequenze? Cosi almeno si provoca uno discussione al livello europeo e colpisce Mediaset economicamente. Occhio per occhio...


Slitta piano casa, si allontana ipotesi decreto -reuters- Il piano del governo per rilanciare l'edilizia non sarà approvato al Consiglio dei ministri di venerdì prossimo 27 marzo. Il governo ha deciso di avviare un tavolo con le Regioni che entro martedì dovrà arrivare a definire una proposta condivisa.È quanto emerso al termine della Conferenza unificata Stato-Regioni di oggi, nel corso della quale i governatori locali hanno ribadito al governo la loro contrarietà all'utilizzo del decreto legge per il Piano Casa. Truffa -truffa-ambiguità..fal-si-tà!! (Piergiorgio Loche-Avanzi)


# 232    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 18:25

Molto OT Dopo la dimostrazione della malvagità delle persone che mi governano che hanno deciso che,se fossi in stato vegetale permanente, anche se la mia volontà dovesse essere chiara, io debba essere violentata obbligandomi a un sondino o peggio a un intervento chirurgico per nutrirmi con sostanze chimiche, io comunque chiederò al mio eventuale tutore di denunciare chiunque si permetta in ambito medico di non rispettare le mie volontà. Inoltre, a parte il rifiuto di tali pratiche, rifiuterei anche la somministrazione di qualunque cure accessoria come antibiotici e eparina nonchè diuretici,medicazione di eventuali piaghe da decubito e la bonifica delle gangrene,in maniera tale da provocare schock settici e disfacimento del mio corpo che, provocando notevoli fastidi a chi dovesse avvicinarcisi, finalmente smetterebbe di funzionare. Chiederei inoltre che foto del mio pietoso stato venissero distribuite alla popolazione a futura memoria. E spero che di questa legge usufruisca chiunque l'abbia votata e chiunque la approvi. Maledetti




non riesco a commentare su you tube, a proposito di "bava alla bocca"... ladri senz'altro, delinquenti, criminali e fottuti nazisti. O.


LEIREF......ALTRE IDIOZIE???LE HAI FINITE TUTTE???




siamo qui per discutere, esprimere idee e opinioni sui più svariati argomenti??o per assistere a scontri personali che non avete neanche le palle di consumare realmente?? Ci son tante persone in mezzo alla strada con cui potete scannarvi, se questa è la vostra volontà...Non attaccate persone, scrivete su qualche argomento...Pasolinante non è un argomento di discussione, è una persona


aggiungerei una terza categoria di persone, quelle che parlano con la testa infilata su per il culo


hai proprio ragione, commento di Leiref a parte (non lo capisco) sarebbe ora di finirla da un pezzo con le idiozie ma c'è chi non molla, come se fosse un lavoro... non esattamente indipendente,dal quale non si capisce nemmeno cosa si vuol tirare fuori. RISPETTO, ALTRO CHE "BAVA ALLA BOCCA". O.


# 240    commento di   limat - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 18:55

# 232 commento di Monica66 - concordo su quanto hai detto e come al solito ricorreremo alla clandestinità come per l'aborto.... all'italiana... morte clandestina !!!! come attualmente si fa in tutta italia assoldando medici ed infermieri compiacenti! o andare a morire all'estero!


Troppa grazia, Pas.ionaria.olinante!


# 242    commento di   frada79 - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 18:57

Leiref se ti dico che sei fuori luogo? TI difendi per sistemi che crei tu e nessun altro dando però responsabilità agli altri... Come il conflitto che avrei creato io... o gli appellativi che hai attribuito agli altri...o questo ultimo commento a Davide, dovremmo ringraziarti? o chiederti scusa? Chi è che ha sbroccato? di chi è l'azione e di chi l'azione? Sul serio si fà difficoltà a capire cosa vuoi dire, ma nessuno osa dire nulla, capiamo che ci sono difficoltà linguistiche, ma non è il caso che tu cominci ad offendere in maniera così gratuita... Sto ancora cercando di capire cosa ti ho fatto di così grave perchè tu ti potessi rivoltare ogni volta in questo modo, nonostante non mi rivolga a te Lo capisci che ci sono PERSONE dall'altra parte del monitor?


# 233 commento di leiref "Clan è un termine di origine gaelica (clann) che significa letteralmente figli oppure famiglia, e identifica genericamente un'aggregazione di persone unite da gradi di parentela o di affinità, oppure di comunanza di interessi." Pur volendo offendere hai detto qualcosa con un senso :) Già..., ancora ci sono delle persone unite da gradi di affinità e di comunanza di interessi (per esempio rispetto delle regole e cordialità).Anche se ti dà fastidio... Un caro saluto a tutto l'alveare :)))


# 244    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 19:35

@Kristel 243 credo sia proprio il concetto che i vari leiref di questo mondo fanno gran fatica ad afferrare, non si spiega altrimenti questo triste livore. Di fondo vorrebbero essere api, mancano loro pungiglione ma soprattutto le ali


@ 236 leiref hai centrato il meccanismo ad orologeria dell'interattività quotidiana del libero e spregiudicato ma pregiudicante clanalleato altrimenti ristretto circolo metafisico, unico caso di partogenesi della blogosfera: autosupponente, intransigente, autoreferente, intollerante, autoriflettente, introiettante, autoassolvente, incandescente, autoespellente etc.etc.etc, e quando non ci sarà nessuno che dirà le stesse verità con altre espressioni a loro non compiacenti o confacenti...autodissolvente. Per adesso comprendili e scusali, non sanno e non ri-leggono quel che dicono. E' stata giornata di proficuo proselitismo col battesimo di davide. Ti suggerirei di lasciarli alla loro intimità serale ed alle loro regole salutandoli cortesemente e velocemente, come faccio io. Siamo assolutamente incompatibili. Squash!


# 246    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 20:5

@b.s. 245 da buon cerebroassente (per amor di rima) ti dimentichi le discussioni anche feroci tra chi accusi rapinando a caso il dizionario. Come spesso accade la memoria e' fallace in modo mirato. Naturalmente e' apprezzabile la tua incompatibilita' con, ad esempio, Davide e l'empatia con leiref, apprezzabile (ogni scarafone e' bello a mamma sua) ed in qualche modo qualificante. Perche', se tra un Davide che ha tentato in tutti i modi di dialogare anche con chi si rifiutava di farlo ed un leiref che srotola la lingua ed i tasti a casaccio, si sente il bisogno di consolare l'ultimo e sbeffeggiare il primo, ci si qualifica automaticamente.


# 247    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 20:18

daniele non amano il rispetto minimale delle regole , purtroppo nn c'è nulla da fare , in questa dimensione nn possiamo avvicinarli..lasciali stare .. in un altro contesto sarebbero da denuncia, in questo dobiamo far finta di nn leggere la loro ferocia.. non si autogovernano, sono allo sbando totale e chi dovrebbe vigilare alla porta nel non far entrare chi nn rispetta minimanete le regole , sarà impegnato , come al solito in italia, chi deve garantire il rispetto delle regole , non c'è..sono la metafora anche del report a cui faceva riferimento questo post. ciao Dani :-)


@ pelizzari 246 Ahiahi pelizza!,... troppe righe per un cerebroassente che se ne va, grazie comunque. b.s. DDD:-?




# 250    commento di   Watty - utente certificato  lasciato il 25/3/2009 alle 23:56

Vi invito ad unirvi a noi qualora siate utenti di Facebook. Nella discussione dedicata a Genchi troverete alcune indicazioni circa le manifestazioni che si svolgeranno unitevi a noi! venite a dire la vostra nel gruppo "lettori di voglioscendere.it su facebook" ! un saluto
http://www.facebook.com/profile.php?id=1610991923&v=feed&story_fbid=64383591455#/group.php?gid=54457


Strepitosa puntata di report. Ad ogni personaggio e alle balordaggini che diceva pensavo: "questo è veramente il peggiore" ma il successivo lo surclassava immancabilmente. Ma al di là dell'esercito del cainano che già sappiamo quanto puzza di lercio, quelli che veramente fanno rivoltare nella tomba i padri della democrazia sono i vari violante e amato, sedicenti uomini delle istituzioni e della democrazia che hanno fatto il gioco più sporco. E violante aveva pure il coraggio di vantarsene in parlamento! Vergognati violante! Vergognati violante! Vergognati violante! Vergognati violante! Vergognati violante! Vatti a nascondere nel buco più lercio che puoi trovare e fai mea culpa fino alla fine dei tuoi giorni.


Il 3 marzo scorso, il giudice del tribunale di Firenze, Alessandro Nencini, ha condannato 27 persone, tra cui l'amministratore delegato di Impregilo, per lo smaltimento illecito di rifiuti durante i lavori di costruzione della tratta ferroviaria ad alta velocità Firenze-Bologna. Alberto Rubegni, presidente di Cavet (Consorzio Alta Velocità Emilia Toscana) e amministratore delegato di Impregilo - la società che detiene circa il 75% del consorzio che ha avuto in appalto i lavori Tav - è stato condannato a cinque anni di reclusione per smaltimento illecito di rifiuti insieme al consigliere delegato di Cavet Carlo Silva e al direttore generale Giovanni Guagnozzi. Il consorzio è stato anche condannato a un risarcimento complessivo di 150.160.000 euro, dei quali 50 milioni ciascuno a favore di ministero dell'Ambiente, Regione Toscana e provincia di Firenze, e la somma restante ad altri piccoli comuni. Gli imputati - di cui 13 facenti parte di Cavet e 14 dipendenti di ditte subappaltatrici responsabili di discariche e aziende di trasporto - sono stati assolti invece dal reato di danneggiamento di corsi d'acqua e pozzi privati perché, secondo il giudice, non esiste il reato di danneggiamento colposo. Le parti potranno eventualmente procedere in sede civile. Il presidente di Impregilo, Massimo Ponzellini, ha confermato "stima e fiducia nei confronti dell'amministratore delegato Alberto Rubegni e degli altri dirigenti del Consorzio Cavet". I pm Gianni Tei e Giulio Monferini avevano chiesto complessivamente condanne per 180 anni, dei quali 10 anni ciascuno per i tre vertici del consorzio. Per l'accusa, i lavori della Tav, tra prosciugamento di torrenti e falde acquifere e la contaminazione provocata dallo smaltimento dei residui di escavazione, hanno provocato danni per 751 milioni di euro. L'inchiesta, raccolta in oltre 100 faldoni e 3 dvd, aveva portato nell'estate 2001 anche al sequestro temporaneo dei cantieri. Fin qui i fatti.
http://tonycirni.blogspot.com/


W l'Italia, W la Costituzione Forza e coraggio.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti