Commenti

commenti su voglioscendere

post: Sciacalli e leccapiedi

Due futuri premi Pulitzer, sul Giornale e a Radio24, mi danno gentilmente dello «sciacallo» perché ho ricordato quali danni aggiuntivi ai terremoti avrebbero comportato il “piano casa” e il ponte di Messina (in una delle zone più sismiche d’Europa) se sciaguratamente fossero già stati realizzati. I servi furbi sono così accecati dalla saliva delle loro lingue da non accorgersi che a liquidare il ponte, all’indomani della sciagura abruzzese, è stato il sottosegretario alle Infrastrutture del loro adorato governo, il leghista Roberto Castelli ; e che a rinviare sine die il “piano casa” è stato il ministro forzista Raffaele Fitto , con la soave espressione dorotea della «pausa di riflessione». Intanto il ministro Claudio Scajola annuncia che nel decreto saranno inserite precise ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Voglio sapere perché il governo non ha preso in seria considerazione le parole di un esperto, e con chi abbia condiviso di correre questo rischio. Sperando che la risposta non sia quella che ho già ascoltato e cioè che non si sarebbe potuto evacuare l’Abruzzo, ma almeno gli edifici pubblici a più alto rischio compresa la casa dello studente dove da giorni si udivano sinistri scricchiolii. Voglio sapere perché i media si affannano a coprire queste notizie. Voglio sapere perché il governo sponsorizza l’Impregilo, società coinvolta nello scandalo dei rifiuti di Napoli, nell’eterno cantiere dai finanziamenti senza fondo della Salerno Reggio Calabria, nella costruzione di parte dell’ospedale San Salvatore sgretolatosi a L’Aquila ma costato nove volte in più del preventivato. Voglio sapere perché dopo questa conclamata inadeguatezza di uno dei più grossi gruppi edili del Paese Silvio Berlusconi si ostini ad appaltargli l’opera inutile del Ponte di Messina. Voglio sapere come mai non sono ancora state approvate le norme tecniche per le costruzioni di un Decreto ministeriale del 14 settembre 2005 che reca la mia firma da ministro delle Infrastrutture, concepito con il pensiero rivolto al sisma del 2002 in Molise che uccise 27 bambini. Decreto la cui applicazione è stata prorogata al 2010 dal governo Berlusconi, nella persona del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, nonostante esperti come Luca Sanpaolesi, professore di Tecnica delle costruzioni a Pisa, l’abbiano definita come “la prima normativa italiana che adotta principi seri in tema di antisismica” . Io voglio sapere. Lo Stato ha il dovere di sostenere nella tragedia gli abruzzesi, deve affiancare la celerità nell’individuare e non distogliere le eventuali responsabilità in gioco.


@114, Pulicane. Chiariamo un attimo. Quel ponte è tecnicamente fattibile? Sì, con le odierne conoscenze e strumenti di progettazione e simulazione dinamica, che consente di stimare anche le azioni combinati di venti, sisma ecc. Il problema è, come ha detto il luminare, che non si parla di progettare oggi il ponte, facendolo girare per benino su programmi di simulazione ad opera di progettisti con le controsfere testando tutte le condizioni più catastrofiche possibili e verificandole tutte con esito positivo. Si parla di costruire un ponte la cui progettazione preliminare ha 30 anni sulla schiena. Le fasi successive di progettazione devono partire da lì, non possono sostituirlo o stravolgerlo, ergo se c'è un macroproblema te lo tieni, per capirci. Al di là della progettazione, poi ci sono i problemi di esecuzione, che vede tagliati fuori i soggetti con maggiore esperienza e competenza per lasciare la torta agli "amici degli amici". Se il project financing fosse stato affidato a chi ha all'attivo imprese analoghe sia in sede di progettazione che esecuzione avremmo un progetto serio e rigore esecutivo. A questo condizioni... il ponte sarebbe fattibile. Voglio dire... se sotto avesse la firma di dello studio Ove Arup (i progettisti del ponte di Oresund, non proprio degli scappati di casa) o Calatrava era un'altra storia. Sapendo chi lo farà già ci tocchiamo tutti i gioielli. Non ha senso però per altri 100 aspetti. Il primo e principale. In primis l'opportunità di avere un superponte antisismico servito agli estremi da infrastrutture che non lo sono. A che serve che resti in piedi se le due autostrade in-out non lo sono? Un'opera di quelle proporzioni deve far parte di un progetto d'insieme organico di cui deve costituire il naturale completamento, quindi: - completamento decente e potenziamento della salerno reggio - completamento decente e potenziamento della palermo messina e altre autostrade sicili


.... siciliane - completamento e messa a norma dei collegamenti ferroviari, compresa l'alta velocità (il ponte sarebbe compatibile? Mah). Dopo, solo dopo, metti la ciliegina sulla torta. Così ha un senso, altrimenti NO. Tralascio gli altri 99 motivi, altrettanto validi.


Da La Repubblica "Un buon cemento - dice l'ingegnere Alessandro Martelli, responsabile della sezione Prevenzione Rischi Naturali dell'Enea, professore di Scienza delle costruzioni in zona sismica all'università di Ferrara - deve essere in grado di sostenere un carico che oscilli almeno tra i 250 e i 300 chilogrammi per centimetro quadrato. Questa è la regola che dovrebbe valere anche per edifici non proprio recenti. Diciamo dal '70 in poi". Nel 2003, dopo il terremoto che nell'anno precedente ha devastato Molise, diverse regioni e comuni italiani sottopongono a verifiche statiche gli edifici scolastici. In Molise, il cemento del liceo "Romita" di Campobasso non regge più di 46 chilogrammi per centimetro quadrato (è sei volte sotto la norma). In Sicilia, a Collesano, nell'entroterra di Cefalù, i pilastri della scuola superiore non vanno oltre i 68 chilogrammi per centimetro quadrato. L'asilo, i 12 chilogrammi per centimetro quadro. Il cemento - ricorda oggi chi condusse l'ispezione - si bucava con la semplice pressione dell'indice. Ciò che restava della sua anima di ferro era uno sfilaccio rugginoso e corroso.Cosa aveva messo in quel cemento chi aveva giocato con le impastatrici e le vite degli altri? E cosa hanno messo in questi anni nel cemento delle nostre case, delle nostre scuole, dei nostri uffici? E quanto ci hanno guadagnato? Paolo Clemente risponde da ingegnere, con la rassegnazione di chi, purtroppo, sembra sveli un segreto di Pulcinella. "Normalmente, i cattivi costruttori utilizzano sabbia di mare. Costa niente, rispetto alla sabbia da cava. Il problema è che, oltre alle molte impurità, è piena di cloruro di sodio. E quei cloruri, con il tempo, si mangiano il ferro. I margini di guadagno sono alti. Diciamo che fatto 100% il costo della costruzione, chi gioca con la qualità del cemento arriva a guadagnare fino a 50%, 60%. Chi costruisce a bene è al 30%". Per cui chi ruba guadagna in più del costruttore onesto il 20%,30%.


Suppongo che il giornalista servo di radio24 sia il rivoltante "dottor cruciani" (che fa il paio con l'altrettanto rivoltante "dottor forbice" di radio rai).




Ieri, non ho potuto vedere Anno zero, ma so che il titolo era " resurrezione". Oggi questa parola mi risuona nella mente più che mai.Vorrei che ci fosse una resurrezione dei principi fondamentali che regolano la vita di un Paese. E' chiedere troppo? Nessuno di noi deve avere più scuse.TUTTI abbiamo il dovere di dire basta.Dividerci ancora su questioni banali, e non sentire il bisogno di unire le nostre forze per il cambiamento, significherebbe essere complici. Lo dobbiamo anche a quei figli morti nella terra fiera d'Abruzzo. Un giorno una nostra comune amica parlò di " fiume umano" e non fu capita. Ogni goccia deve far parte di un fiume capace di rompere gli schemi.Con dignità e amore per ciò che siamo e vorremo essere.


Urge far notare con sempre più insistenza, anche su Annozero, soprattutto quando parlano i 'berluschini', che la deriva più deleteria delle discussioni in Italia è quella di personalizzare ogni cosa, anche i fatti, ben prima di tentare analisi serie.


Qualche settimana fa dopo aver sentito l'intervista di Alessandro Milan (Radio24) a Mastella gli ho scritto dicendo che secondo me non era opportuno intervistare in piena propaganda elettorale una persona che deve ancora chiarire molte cose agli italiani visto cosa si è scoperto su di lui. Anche perchè l'intervistatore si è guardato bene dal fare domande piccanti. Bene... mi ha risposto che questo è il giornalismo se ne avesse la possibilità intervisterebbe anche Bin Laden. Aggiungendo: "Continui ad ascoltarci!" Col c..zo. Io non ascolterò più la sua trasmissione. Grazie Marco per l'informazione che ci dai! Ciao.




ELETTORI DELLA LEGA:"VERGOGNATEVI" COME QUELLI DEL PDL,PD,AN E UDC. Corte dei conti Castelli dovrà risarcire 100 mila euro Nei mirino dei magistrati contabili gli incarichi di consulenza dell’allora Guardasigilli alla «Global Brain» ROMA — Una consulenza assegnata in maniera «irrazionale e illegittima». Per questo la Corte dei conti ha condannato l’ex Guardasigilli Roberto Castelli a restituire all’erario 50.000 euro insieme con Settembrino Nebbioso, allora capo di gabinetto del dicastero e che attualmente riveste lo stesso incarico con Angelino Alfano. La vicenda risale ai primi del Duemila, quando il ministero affidò alla società Global Brain il compito di fare il punto sull’efficienza del sistema giudiziario. «Incarico senza macchie» secondo la difesa, che aveva ottenuto una prima vittoria nel procedimento penale, mai sfociato in un processo perché il Senato negò l’autorizzazione a procedere nei confronti di Castelli. Roberto Castelli (Lega) è stato ministro della Giustizia nel precedente governo Berlusconi La Corte dei conti, però, adesso batte cassa. Non solo per una consulenza assegnata senza alcun bando di gara, ma anche per la nomina tardiva della commissione che avrebbe dovuto vigilare sulla società. E che invece, secondo l’accusa, venne insediata quando il compito era pressoché concluso (per questa ragione, a Nebbioso vengono chiesti ulteriori 8.676 euro). Assolti Daniela Bianchini, Monica Tarchi e Marco Preioni: assegnati alla commissione, è stata accertata la loro estraneità. Furono due le convenzioni stipulate con la Global Brain, e anche la seconda è costata a Castelli e Nebbioso (assolto invece per un altro capo d’imputazione) una ulteriore richiesta di danni per 47.473 euro (si sfiorano così i 100.000 totali). «Non si capisce l’utilità di un secondo incarico», viene argomentato in sentenza. Risposta: «Il primo studio andava sviluppato, alla società vennero addirittura tagliati i compensi ». Neanche un euro verrà c


CONTINUA DAL 132 # Neanche un euro verrà chiesto indietro, invece, a Giovanni Tinebra, assolto «per difetto di colpa grave». Era il capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria che con la Global Brain stipulò altre due successive convenzioni, per il «miglioramento dell’assetto organizzativo». Riforma secondo l’accusa mai attuata. Ma perché allora spendere più di 100.000 euro? Per la difesa, il motivo è «nella carenza di personale interno qualificato. La decisione fu collegiale». «Quel che più ci indigna— fa notare uno degli avvocati difensori, Dario Imparato — è che manca una legge che definisca una volta per tutte il ruolo del ministro, se politico o amministrativo. Perché se è la prima definizione a essere vincente, allora Castelli poteva scegliere chiunque, come consulente. E nessuno può dir niente». FONTE,Laura Martellini 10 aprile 2009


# 134    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 14:27

.................ha ragione nel mondo l'estrema sinistra , sempre , ma nn abbiamo i numeri per comandare ...................


# 135    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 14:31

le cose dette dall'estrema sinistra sono sempre ok , giuste , ma il potere politico si regge sullannientamento dell'individuo , su mors tua vita mea ...........questo è dopo il 1917..... l'estrema sinistra ha le idee ma il potere politico possiede i corpi e le menti , più i corpi con la religione e la demagogia io vivo in una nazione che sceglie davanti ai miei occhi tutti i giorni la cosa peggiore spontaneo il popolo nel scegliere la cosa peggiore in italia ora i miei occhi li vedono fieri ed orgogliosi di poter scegliere la cosa peggiore e della mia disperazione nn vedo l'ora di nn essere più , mai più in italia


# 136    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 14:34

..in italia la ragione e la giustizia nn hanno il potere politico il popolo è instupidito dalla demagogia televisiva sesso-dipendente e dalla religione ....mai si parla bene del 1917 in italia mai .................... la cosa peggiore per me è vedere il popolo che sceglie la cosa sbagliata ed è orgoglioso e contento , era il mio paese questo , è vero nn voglio più rimanere in italia per nessun motivo


Pubblica su Facebook un link di repubblica.it, giornalista licenziata Una giornalista agrigentina, Olga Lumia, è stata licenziata dal sito con cui collaborava, Agrigentoweb. La motivazione? Aveva pubblicato sulla sua bacheca di Facebook un link a un pezzo di repubblica.it sul ministro della Giustizia Angelino Alfano di Fabio Russello - era stata addirittura nominata vicedirettore quale giorno prima - la induce alle dimissioni: il link parlava del ministro Angelino Alfano (che è agrigentino). Lei è Olga Lumia, 39 anni, giornalista agrigentina che lavora a Roma e che aveva deciso di collaborare con una testata giornalistica locale (www.agrigentoweb.it) per non perdere il contatto con la propria città. La sua storia è stata raccontata nel gruppo giornalisti agrigentini aperto su facebook. "Quelli di Agrigentoweb - racconta - mi hanno proposto di collaborare e ho accettato. La mia collaborazione consisteva nell'inviare da qui un pezzo ogni dieci giorni. Non mi occupo di politica e ho scritto soltanto tre pezzi culturali in tutto. Dopo circa una setttimana dalla pubblicazione del mio primo pezzo, mi hanno nominato, a sorpresa, vicedirettore. La cosa, se da un lato mi ha gratificato, dall'altro mi ha infastidito molto. Ho aperto il sito e ho letto la notizia come tutti gli altri. Nessuno, infatti, mi aveva avvisato. Ma la cosa che mi ha spinto a dimettermi, è accaduta circa una settimana fa. Nella mia bacheca di FB, avevo condiviso un link su un vecchio pezzo de la Repubblica, che aveva come oggetto un politico. Sono stata ampiamente rimproverata da quelli di Agweb per quello che avevo pubblicato. Ho cercato di spiegare che la bacheca di FB è come casa mia: ci posso fare quello che voglio. Ma loro niente, non sentivano ragioni. Alcune persone, dopo aver visto quel link, ne hanno parlato agli editori e direttori di Agrigentoweb. Gridando allo scandalo. Ho persino fatto una lettera di scuse credendo di averli messi a disagio. Pensavo che la cosa fosse finita
bongobongo


# 138    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 14:45

è possibile che l'energia del pianeta a causa della mancanza totale di rispetto per l'ecologia sposti il terremoto al mare Vasto crolla tutta . è possibile che Vasto diventi zona sismica a causa della mancanza totale di rispetto per l'ecologia






# 141    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 14:50

è vero sono in italia , le idee dell'estrema sinistra italiana sono tutte giuste ma per diversi motivi NN ci sono i numeri i corpi e le menti sono sequestrate da sesso-paradosso televisivo da demagogia: raccontano quello che il popolo vuole sentire da uno schifo totale ieri ad annozero de magistris aveva a che fare con un mastino d'italia pronto a soffocare le voce dei suoi figli per il potere esso pensa per carità di dio d'essere intelligente e che fin quando il popolo è soggetto all'ordine ed alla disciplina finalmente lui può fare i suoi comodi brutto , senza sessualità , volgare nell'anima e pronto ad usare la violenza se anime vogliono ragionare de magistris è salvo , l'italia è in agonia


14:47 Schifani anche domani nelle zone colpite dal sisma "Oggi è il giorno del silenzio e del dolore": è il commento lapidario fatto dal presidente del Senato, Renato Schifani, al termine dei solenni funerali di Stato delle vittime. "Torneremo domani - ha aggiunto Schifani - per passare la vigilia di Pasqua assieme alle popolazioni colpite dal sisma" 14:45 Berlusconi, pronto a offrire le mie case "Già molte persone hanno offerto le proprie case per aiutare gli sfollati del terremoto, e anche io farò quello che potrò offrendo delle mie case" ha affermato il premier Silvio Berlusconi conversando con i giornalisti a margine della sua visita all'Aquila 14:43 Berlusconi, indispensabile clima unità politica "Di fronte a un accadimento come questo il clima di unità politica non è solo necessario ma indispensabile" ha affermato il premier Silvio Berlusconi parlando con i giornalisti nella sede operativa della Protezione civile 14:40 Sfollati assistiti da psicologi Giorno e notte, negli obitori, nelle tendopoli, nei campi base, nelle aree di accoglienza: una squadra infaticabile di psicologi è a fianco degli sfollati che vivono il trauma del sisma, che hanno perso tutto, la casa e speso anche i propri cari. Sono gli psicologi delle unità di sostegno di emergenza della Federazione nazionale psicologi per i popoli, attivate immediatamente dopo il primo distruttivo sisma dalla Protezione civile. La loro azione è a 360 gradi, con particolare attenzione ai bisogni emotivi di bambini, anziani, famiglie, e dando un contributo volontario intenso e tecnicamente specializzato alle operazioni di soccorso e ripristino della normalità. Questa attività di assistenza, assicurano, sarà garantita anche nelle prossime settimane 14:37 I carri funebri al cimitero A gruppi di 15 per volta uno dopo l'altro i carri funebri entrano nel piazzale del cimitero. Il personale della Croce Rossa, delegazioni di alpini, dei Vigili del fuo


Travaglio è sempre il migliore. Mi interesserebbe sapere chi sono, di preciso i "futuri premi Pulitzer" a cui fa riferimento al principio dell'articolo.


Ecco il mio "manifesto antisimico": ‘RADIO’-PRECURSORI E ‘RADON’-PRECURSORI DI TUTTO IL MONDO, UNITEVI! Da: ------------------------------------------------------------------------------------------------------------ Andrea Borgnino IW0HK & Renato Romero IK1QFK Quakefinder i cacciatori di terremoti E’ cosa nota che nel mondo vari istituti di ricerca stanno studiando i radio precursori che dovrebbero permettere di poter conoscere in anticipo il manifestarsi di un terremoto o un evento sismico sul nostro pianeta. Vari esperimenti hanno dimostrato infatti che le rocce sotto pressione o durante la loro frantumazione emettono dei segnali a radiofrequenza oppure intervengono e condizionano la propagazione del segnali radio su varie gamme di frequenza. Gli studi su questo tipo di fenomeno avvengono soprattutto nelle bande più basse dello spettro elettromagnetico nella zona delle Vlf e delle Ulf dove grazie al monitoraggio continuo dell’attività magnetica a bassa frequenza è possibile trovare relazioni con gli eventi sismici. Oltre a quest’attività di ricerca pochi sanno che è nata negli Stati Uniti una società che grazie ai radio precursori vuole offrire un servizio “professionale” di previsione dei terremoti disponibile per svariati tipi di utenti. La società in questione di chiama QuakeFinder (letteralmente cercatori di terremoti) ed ha sede a Palo Alto in California una delle zone più attive a livello sismico del pianeta terra. Nata nel 2000 ha come scopo societario lo studio di sistemi di previsione dei sismi utilizzando ogni strumento scientifico e collaborando con prestigiose istituzioni come la Nasa o le università di Berkley e Stanford. […] ------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Il resto su: http://www.mediasuk.org/iw0hk/articolo_quakefinder.htm Da questo aticolo e dalle abbondanti notizie sulle sperimentazioni di Giulinai, deduco che sarebbe enor


Da questo aticolo e dalle abbondanti notizie sulle sperimentazioni di Giulinai, deduco che sarebbe enormemente proficuo che le due strade si riunissero: in una combinazione – e pertanto più che unite tra di esse ci azzeccassaero con maggiore probabibilità - tra la precursione basata sulle RADIAZIONE quella basata sul comportamento del RADON (“metodo Goiliani”. La chiamarei RADIO-RADON-PRECURSIONE.


Ho trovato questa notizia in rete: qualcuno sa se è vero quanto riporto? ____ Il centro storico dell'Aquila è da abbattere e ricostruire. E questo lo dicono in tanti. I morti, i feriti e gli sfollati sono stati contati, più o meno precisamente. E questo lo dicono tutti. Adesso vi dirò qualcosa che non dice nessuno. Gli scantinati e i seminterrati del 90% del centro storico erano stati affittati. In nero. Dentro c'erano clandestini, immigrati, extracomunitari. Ammassati come bestie. Ci sono ancora. Centinaia di persone che non risultano all'anagrafe, che non compaiono nelle liste dei dispersi, che non esistono. I proprietari delle case che si sono messi in salvo non ne denunciano la presenza. Non gli conviene. Nessuno li cerca. Nessuno li piange. Da vivi non esistevano, non esistono neppure da morti. Spazzati via di nascosto, come la polvere sotto al tappeto. In fondo, perchè darsi tanta pena per loro? Una tomba ce l'hanno già. E questa volta non gli è costata niente. Gliel'abbiamo data gratis. All'Aquila sono in molti a saperlo. Ora, lo sapete anche voi.


La gaffe di Berlusconi: gli sfollati del terremoto dovrebbero prenderlo come “un weekend in campeggio” Pubblicato mercoledì 8 aprile 2009 in Inghilterra italiadallestero.info/archives/4513 [Times] A quanto pare, Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio italiano, ha commesso una grave gaffe dichiarando ad una stazione televisiva tedesca che le 17000 persone rimaste senza casa dopo il terremoto in Abruzzo dovrebbero provare a considerare la situazione come un “weekend in campeggio”. Durante un giro nei campi tenda allestiti per i sopravvissuti del disastro di lunedì, in cui sono morte almeno 250 persone, Berlusconi ha dichiarato ad un reporter di N-TV: “Hanno tutto quello di cui hanno bisogno, hanno cure mediche, cibo caldo… Naturalmente la loro sistemazione attuale è un po’ precaria, ma dovrebbero provare a prenderlo come un weekend in campeggio.” La settimana scorsa, il 72enne Premier ha minacciato misure “dirette e dure” contro la stampa italiana per la copertura data alle sue buffonate durante il G20 a Londra, quando Berlusconi ha perso un servizio fotografico ufficiale e ha infastidito la regina durante un altro servizio, questa volta urlando per attirare l’attenzione di Barack Obama. Ma le sue dichiarazioni alla stazione televisiva tedesca devono annoverarsi tra le meno diplomatiche di una lunga carriera che l’ha visto paragonare un membro tedesco del Parlamento Europeo ad una guardia di campo di concentramento e descrivere Obama, due giorni dopo l’elezione alla presidenza degli USA, come “giovane, bello e abbronzato“. Berlusconi ha ricevuto lodi in Italia per la sua pronta reazione al terremoto in Abruzzo: ha immediatamente cancellato una visita ufficiale a Mosca, dichiarando lo stato di emergenza per sbloccare fondi regionali e ha visitato la regione per supervisionare lo sforzo dei soccorsi. La maggior parte degli sfollati dopo il terremoto di lunedì ha passato la notte nei campi di tende che sono com


# 148    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 15:21

dappertutto il porno è una realtà in italia paradosso in televisione ragazze nude e sexy oggetti insomma in strada suore da sposare cattolico-maledetto-paradosso-di-centro studi stupidità


oggi travaglio ha scritto questo: "Approfitta della sciagura per regalare l’ennesimo condono agli amici evasori, camuffato da «scudo fiscale», dopo avere sdegnosamente respinto le offerte d’aiuto di Obama". Tralascio il resto per non vomitare. Berlusconi ha fatto BENISSIMO a rifiutare SDEGNOSAMENTE i 50.000 dollari offerti da obama. Anzi, doveva mandarlo a quel paese senza complimenti. Per la cronaca, il governo albanese aveva offerto 50.000 EURO. PS: la puntata di annozero di ieri è stato il festival degli sciacalli. Spero sia stata l'ultima puntata. Per sempre.


l'ultima perla: "Infine lo Sciamano annuncia «il nuovo reato di sciacallaggio, con pene severe» (forse non sa che il furto aggravato è già punito fino a 10 anni di galera, il triplo del falso in bilancio)" allora travaglio...ammetti che il falso in bilancio è ancora reato! E poi, i casi di furto aggravato puniti con la reclusione fino a 10 anni non riguardano lo "sciacallaggio".


#153 Alex Il Governo ha rifiutato gli aiuti in soldi degli altri paesi, solo perchè così non deve dare conto di come li spenderà. Ai terremotati non andrà nemmeno un centesimo! La storia insegna...


Roland, in prossimità di un terremoto o di una cazzata il mio belino si ingrossa e si drizza. Pensi che potrei esserti utile? Gatta, infatti l'italiota non vede l'ora di raccogliere una suora in strada e sposarla. Almeno così se rimango precario o mio figlio si buca, la moglie suora sarà in chiesa a pregare. Mastella? Uno che ha capito tutto. De Magistris? Idem. Sai che c'è? Che mò lo capisco anch'io.


TheMatrix - lasciato il 10/4/2009 alle 15:37 ah si? e allora perchè ha accettato gli aiuti dell'unione europea??


# 154    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 15:50

Per il #123 (ponte) OK, forse stiamo dicendo la stessa cosa e non ci capiamo. Nessuno mette in discussione la possibilità, sul piano teorico, di costruire sullo Stretto un ponte a una campata. Quello di cui si dubita, da parte di alcuni almeno, è che lo si possa fare sulla base del progetto esistente, quello di cui si parla, quello cioè su cui l’opera è stata appaltata. Altri ancora poi come Calzona, che il progetto lo conosce bene per avervi preso parte, mettono in dubbio anche la convenienza di questa soluzione – la campata unica – a fronte di altre, secondo loro più economiche e meno impattanti. Queste obiezioni ci sono, sono tecniche, vengono da persone autorevoli, e non hanno niente a che fare con la scarsa affidabilità di chi dovrà attuarlo, che è un altro discorso ancora, né ovviamente con tutte le altre critiche possibili. Nel clima di imbonimento selvaggio in cui viviamo (l’opera “epocale” ecc.) credo che non sia inutile sapere, per lo meno, che queste obiezioni “tecniche” esistono. Tutto qui.


#158 Alex Quelli sono i soldi del fondo strutturale per le catastrofi che mette a disposizione l'Unione Europea (quindi sono anche soldi messi dall'Italia)in casi come questi, terremoti, alluvioni, ecc., che niente hanno a che fare con gli aiuti spontanei offerti da alcuni Paesi che il Governo ha rifiutato.


a PROPSOITO DEL FALSO IN BILANCIO Da Wikipedie: Il governo Berlusconi, con una riforma del 2002, ha inserito alcuni limiti di punibilità: al di sotto di una certa soglia, il reato viene derubricato a illecito amministrativo. È punito: a) Con l'arresto fino a due anni, ma la punibilità è esclusa se non altera in maniera sensibile la rappresentazione della situazione economica, patrimoniale e finanziaria della società o se le falsità determinano una variazione del risultato economico non superiore al 5% o una variazione del patrimonio non superiore all'1%. In quest'ultimo caso, scatta una sanzione amministrativa e l'interdizione dai pubblici uffici da sei mesi a tre anni. b) Con la reclusione da 6 mesi a 3 anni se il fatto è commesso in danno dei soci o dei creditori (è necessaria la querela della parte offesa). Per le società soggette alle disposizioni della parte IV, titolo III, capo II del testo unico del 24 febbraio 1998 (ovvero le società quotate), la sanzione prevista va da uno a quattro anni, ed è perseguibile d'ufficio. La punibilità è esclusa se non altera in maniera sensibile la rappresentazione della situazione economica, patrimoniale e finanziaria della società o se le falsità determinano una variazione del risultato economico non superiore al 5% o una variazione del patrimonio non superiore all'1%. In quest'ultimo caso, scatta una sanzione amministrativa e l'interdizione dai pubblici uffici da sei mesi a tre anni. ----------------------------------------------------------------------- ---------------------- Commento (correggeTemi, se sbaglio - la matematica non è un'opinione): Formalmente il reato di falso in bilancio pertanto è ancora perseguibile, ma il limite dell'1%, per una persona molto ricca (figurarsi per l'uomo più ricco d'Italia) significa un importo esente di sanzionamento altissimo: per ogni miliardo di euro di patrimonio, 10 milioni. Ciò rappresenta una ben calcolata furbizia, a dir poco.


#157 Roland Ci hai preso Roland! Un colpo da gran volpone...quello di sua eccellenza.


OT: dissequestrato l'archivio di genchi


Il Tribunale del Riesame di Roma ha annullato la perquisizione ed i sequestri nei miei confronti del ROS del 13 marzo 2009Condividi Oggi alle 13.39 Il Tribunale del Riesame di Roma ha annullato la perquisizione ed i sequestri del ROS del 13 marzo 2009 Il Tribunale del Riesame di Roma (Presidente Francesco Taurisano – a latere Anna Criscuolo) ha annullato il provvedimento di sequestro nei miei confronti della Procura della Repubblica di Roma, eseguito dal ROS lo scorso 13 marzo 2009. Ho sempre avuto fiducia nella Giustizia e nelle Istituzioni dello Stato. Mi sono difeso nel processo da accuse infamanti, ordite da chi ha cercato e sta cercando in tutti i modi di colpirmi per quello che è stato il mio impegno al servizio della Giustizia, nell’esclusivo interesse di ricerca e di affermazione della Verità. Ringrazio il mio difensore – l’avv. Fabio Repici – per l’eccellente impegno profuso nel difendermi. Ringrazio i tanti amici che mi sono stati vicini da ogni parte d’Italia. Spero solo di trovare il tempo, a questo punto, per rispondere alle centinaia di migliaia di e-mail e di messaggi su facebook che ho ricevuto in questi giorni. Confermo la mia più assoluta stima ed incondizionata subordinazione al Capo della Polizia, alle Istituzioni dello Stato e ringrazio i tantissimi colleghi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, del ROS, della DIA e della Guardia di Finanza, con i quali ho avuto l’onore di collaborare in oltre 20 anni della mia attività professionale. Ringrazio ancora i numerosi signori magistrati – requirenti e giudicanti – che hanno avuto fiducia nel mio lavoro e nella mia persona e che questa fiducia mi hanno confermato fino a ieri, con attestazioni di stima e conferimenti di incarichi in delicatissimi procedimenti di mafia e di omicidio, anche pendenti presso la Procura della Repubblica di Roma che mi ha indagato. Un grazie particolare va a mia moglie ed ai miei figli, che mi sono stati vicino ed insieme a me hanno so
danieleandaloro.blogspot.com


# 153 bb ... a me no....


Ci risiamo adesso si sposta l'attenzione sui romeni sciacalli per non parlare delle responsabilita' dei politici. "Irresponsabilita' diffuse" disse il presidente della repubblica Napolitano, assolvendo le responsabilita' dei politici di dx, di centro e di sx. Ma anche della impregilo che ha costruito il discusso ospedale che e' crollato alla prima scossa, assolto berlusconi che nel art. 6 del suo piano-casa dellla settimana scorsa voleva togliere le norme antisismiche, assolto il capo della protezione civile Bertolaso che aveva denunciato il tecnico Giuliani, assolti i superstiti che non avevano preso le misure necessarie per fortificare le loro case etc etc ... Come di solito nessuno e responsabile di niente e quindi: Assolti tutti! Tranne i romeni sciacalli dei quali temo sentiremo parlare per le prossime settimane


commento di Alex - lasciato il 10/4/2009 alle 15:37 E ti sembra congruo punire il falso in bilancio con una pena tre volte inferiore al furto aggravato? E' come dire: fate pure, amici miei... Ma per favore, altro che l'ultima perla... casomai tu, l'ultimo pirla!




Siamo davvero sicuri che persone come Travaglio siano animate da sani principi? Non conosco tutte le storie che ha citato nel suo monologo del 9-4 ad anno zero, ma una sì, e ho trovato triste e interessato il suo modo di fare. Premetto che vedo spesso Anno Zero soprattutto per sentire il suo show iniziale a cui davo credito e mi facevano pena le seguenti discussioni delle persone che dicevano che aveva riferito cose inesatte. Ora ne ho la prova. Travaglio è un inetto. La vicenda Piedi d'argilla a cui si riferisce è ancora in corso e fino ad ora si è rivelata infondata. Hanno preso delle carote di cemento da quei pilastri e sono in regola. Allora non capisco il senso di associare questa vicenda al contesto "Terremoto Abruzzo". O meglio se si è molisani una chiave di lettura la si trova. Il triste Travaglio strumentalizza una tragedia come quella del terremoto per fare politica. Aldo Patriciello, fratello del costruttore della variante in questione, è candidato per le Europee del 2009 con il PDL, tanto odiato dall'inetto Travaglio, contro politici candidati in partiti più vicini al nostro interessato Marco (De Magistris)... va da sé che inserire la vicenda in questo contesto reca un danno notevole. Nelle Europee molto spesso si vota per il simbolo non per il nome... a volte nemmeno si conosce il candidato che si presenta in una circoscrizione di più regioni. Travaglio lo ha fatto conoscere per quello che non è. Che tristezza poi sentire in trasmissione le critiche alla protezione civile. Intervistano due persone che dicono che gli aiuti sono arrivati in ritardo. 2 persone contro un intero popolo che continua a ringraziarli (c'è chi tra loro ha perso la vita per aiutare). Pensavo che Vespa fosse insuperabile in incapacità e cinicità dopo aver sentito le continue richieste di ricostruire i campanili caduti per il terremoto mentre padri e madri cercavano ancora figli sotto le macerie... ci sono riusciti Travaglio e Santoro.Che schifo!


Si conoscevo le critiche tecniche al ponte;ma il mio timore è che,se si resta ancorati a queste critiche e magari poi esce fuori un progetto diverso,tecnicamente perfetto,i sostenitori del ponte dicano che ,a quel punto,non vi sono motivi per non farlo.Io invece sono convinto che si tratti di un'opera concettuamente erronea,anche se tecnicamente fattibile.Tutto qui.


Avete visto oggi che amarezza pomeriggio 5? Con Brachino e Belpietro che si indignavano contro Annozero, che si era permesso di "mettersi a polemizzare, anziché raccontare il dolore delle vittime del terremoto" (testuale) SCRIVETE A CANALE 5! io l'ho fatto ed è stato terapeutico, anche se non servirà a niente... "A proposito della polemica che avete innescato sulla puntata di Anno O di ieri: invece di continuare nella vostra inutile e indecorosa pornografia del dolore, imparate dai giornalisti che si rendono utili, facendo IL LORO LAVORO di denuncia e informazione, a prevenire tragedie come quella in Abruzzo. La tragedia che si poteva preveire non era certo l'inellutabile terremoto, ma il fatto che i palazzi si siano sbriciolati come se fossero costruiti di sabbia e che vi siano stati evidenti problemi di coordinamento nell'attività della Protezione Civile, senza nulla togliere all'eroismo di chi era lì a scavare. Dovreste imparare da questi giornalisti, ma mi rendo conto che non è per questo che siete pagati. Cordiali saluti Nome e cogome(anni 22)
http://o-so.blogspot.com


Continua l’iniziativa per Un Parlamento Europeo senza condannati. Le centinaia di e-mail inviate al Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Parlamento Europeo, l’Eurodeputato socialista tedesco Jo Leinen, stanno cominciando a sortire il loro effetto. Al contrario del suo omologo italiano al Senato Vizzini, che rimane in silenzio e non risponde alle e-mails dei 350mila cittadini che hanno firmato il DDL Parlamento Pulito né lo mette all’ordine del giorno, l’On. Leinen risponde invece ai cittadini (nonostante non siano elettori della sua circoscrizione) e fa sperare. Mi scrive Leinen: Caro Sig. D’Ambra, Grazie per la Sua e-mail del 14 Marzo 2009 che solleva una seria preoccupazione con riguardo all’Atto riguardante l’elezione di rappresentanti del Parlamento europeo per suffragio universale e diretto (l’Atto). Come Lei giustamente indica... CONTINUA, LEGGI TUTTO SU http://www.andreadambra.eu/?p=563
http://www.andreadambra.eu




IL NANO PARLA OGNI 5 MINUTI 16:50 Berlusconi, abruzzesi esempio per gli italiani "Gli abruzzesi sono un popolo forte e gentile che anche in questa occasione ha dato prova di compostezza e di civiltà, un esempio a portare a tutti i cittadini d'Italia" ha affermato il presidente del Consiglio 16:49 Berlusconi, evitare rabbia e disperazione "Le precedenti esperienze ci dicono che questi sono i giorni dello scampato pericolo, poi subentra la disperazione e infine la rabbia" e bisogna "evitare di entrare in questa atmosfera" ha detto il premier. Il governo, ha promesso, "farà di tutto per allocare in situazioni degne le persone" senza casa 16:44 Berlusconi, sarò qui anche a Pasqua Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha detto che sarà in Abruzzo anche il giorno di Pasqua. Un impegno ribadito anche di fronte alle insistenze del sottosegretario alla Protezione civile Guido Bertolaso che lo invitava a prendersi qualche giorno di riposo 16:43 Berlusconi, 100 psicologi per gli sfollati Da oggi sono in campo 100 psicologi per assistere le popolazioni terremotate dell'Abruzzo e 200 tecnici per i rilievi di stabilità degli edifici ha detto ancora il presidente del Consiglio nel corso della conferenza stampa. "Da oggi - ha detto Berlusconi - 100 psicologi messi a disposizione dalle Asl e dalle associazioni di volontariato aiuteranno i cittadini a tenere alto il morale, superare lo shock del terremoto e a pensare alla fase successiva, quella della ripresa" 16:40 Berlusconi: 441 sopralluoghi tecnici, la diga è ok ''Siamo entrati già nella prospettiva del cosa fare dopo l'emergenza e gli inventari sono la prima cosa: ieri c'erano in campo 150 tecnici rilevatori, e cioè 62 squadre, che hanno effettuato 241 sopralluoghi. Oggi abbiamo in effettuazione altri 200 sopralluoghi e il numero dei tecnici è aumentato a 200, le squadre sono 80'' ha detto il presidente del Consiglio, spiegando che ''i sopralluog


Che vergognoso il TG1


@ Benedetto commento #164 puoi postare qualche link in cui si conferma quello che hai detto. E cioè che le verifiche hanno confermato che i pilastri sono in regola. Leggendo questo sito, invece, si legge: Il cuore della vicenda era una truffa ai danni dell'Anas: le imprese Patriciello, come confermato dall'incidente probatorio, avevano fornito cemento di scarsa qualita' ai cantieri della variante di Venafro, un'opera da oltre 60 milioni di euro. Il politico molisano e suo fratello Gaetano Patriciello, per evitare problemi, avevano fatto falsificare le prove di laboratorio sul cemento. L'Anas e' stata costretta a sostituire il 57% dei pali in calcestruzzo con una spesa aggiuntiva di oltre due milioni di euro. http://www.lavocedellevoci.it/inchieste1.php?id=196 Tu scrivi che le cose sono andate in maniera diversa, mi puoi aiutare a verificare e confrontare le notizie?


# 172    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 17:26

ma gli utenti come alex non possono fare proprio a meno di preoccuparsi di giustificare in tutti i modi il loro dio populista,anche in questi frangenti così gravi? Spettacolari frasi come "la puntata di annozero di ieri è stato il festival degli sciacalli. Spero sia stata l'ultima puntata. Per sempre.". Fino a prova contraria ieri si sono soltanto sollevati problemi, visto che il periodo di rispetto (e dicendolo in maniera purtroppo cinica "di galateo") verso le vittime possono considerarsi superati,sotto un punto di vista politico. E se di per te sei troppo scemo per capirlo,prima di attaccare le trasmissioni "comuniste",vatti a fare un giro per le altre trasmissioni/propaganda verso berluska/stalin o verso gli altri telegiornali/pravda. Inizia a vergognarti,razza di scimmia,che sei pure poco informato sui fatti.


# 173    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 17:47

ps: ogni volta che leggo il nome scajola,mi gira la testa. Ma come cazzo si fa?


Ma qualcuno ha mai visto Travaglio in un contraddittorio ?!?! Molto facile polemizzare su tutto e tutti, in monologhi quasi sempre denigranti e dissacratori. Basta con i "guru" ... Grillo insegna !!! Solo che lui ha più che raddoppiato il suo reddito, Travaglio ha ancora bisogno che qualcuno gli paghi le vacanze (fonte Giuseppe D'Avanzo) ... Saluti


In questo momento di tristezza, io che solo da qualche mese ho scelto di venire a vivere in questa terra d'Abruzzo e che pure in sì breve tempo tanto ho avuto modo di apprezzare la serietà, la laboriosità e la dignità umile ma fiera di questo popolo non voglio polemizzare ma soltanto avere risposte ad alcuni quesiti perchè mi pare veramente assurdo dover essere alla ricerca di questi piccoli ma per me importanti perchè. Allora chiedo di rispondermi a perchè: - Paghiamo profumatamente degli esperti che sanno solo dire che i terremoti non sono prevedibili che non si sa ancora come e dove possono manifestarsi dato che sono le stesse cose che so io che esperto non sono; - Si deve pensare che un laureato ne sappia molto di più ed è ufficialmente attendibile quando un autodidatta dimostra di aver dato molta più attenzione lui al problema; - Perchè è meno attendibile un non laureato forse che Archimede, Galileo o chiunque altro genio del passato avevano la laurea per aver inventato quello che oggi è a disposizione di tutti? - Perchè una costosissima organizzazione preposta solo ad intervenire in questi casi non si è attivata per tempo per evitare questo disastro se è protezione civile deve proteggere e non limitarsi a rimettere a posto dopo il fattaccio; - Perchè una persona deve essere incaricato di più compiti e fare male per i rifiuti e non esserne responsabile, fare non benissimo per la protezione civile e non essere responsabile? Senza vena polemica vorrei solo capire stavolta!


# 176    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 18:12

#174 rigiro la domanda: Ma qualcuno ha mai visto una domanda più demagogica di Giuseppe D'avanzo oltre la famosissima "di pietro ha usato la sua carriera di magistrato per entrare in politica"? Molto facile attaccarsi al tema dello stipendio di un personaggio che si è fatto un nome,visto che il vile denaro è una motivazione quasi sempre valida per dissacrarlo (anche se non proveniente dal contribuente)...Barnard insegna!! Solo che lui ha buttato l'amo per farsi assumere dal politico di turno,giuseppe d'avanzo chissà se già non ha bisogno di qualcuno che gli paghi le vacanze (fonte me)


grazie a Marco e a tutti i giornalisti che fanno bene il loro mestiere... spero un giorno di fare parte di questo gruppo.


#174 ha pescato nel torpido.... e tirato fuori una vecchia scarpa tutta marcita


torbido - turpe


Staserà ci sarà la Via Crucis. Ecco... se qualche pazzo è in ascolto... se gli diamo un colpetto al vescovo della gioventù hitleriana vestito di bianco... lo so, lo so, finirà in galera o al manicomio criminale... ma se lo vuole fare, magari è un malato terminale, sarò lapalissiano, ma avrà tutta la mia gratitudine e, se esiste, anche quella dell'unico vero Dio che si è stancato di questa plurimillennaria recita. Approfittiamo della Basaglia fintanto che non la cancellano.


Sembra che Impregilo oltre all'ospedale dell'Aquila abbia costruito un centro oncologico high-tech ad Oxford, se fossi nei panni degli inglesi comincerei a preoccuparmi anche se per loro fortuna l'Inghilterra non è fra le zone ad alto rischio sismico. Sarebbe veramente interessante sapere tutti i nomi(e i conflitti di interessi) degli azionisti di questa megaimpresa acchiappatutto.


@ Sandro Certo che se il contraddittorio è con gente come te, molto meglio il monologo. Non hai detto manco mezza parola sull'oggetto dell'articolo di Travaglio. Ma hai parlato in sequenza di: - monologhi; - guru - grillo - reddito - vacanze - d'avanzo Ma il tuo intevento è utile. Conferma che non hai il minimo argomento per controbattere a quanto scritto da Travaglio in quest'articolo e quanto detto ieri sera ad Anno zero. Auguri


@Sandro #174 In Italia si riempiono la bocca di contraddittorio....quello che io vedo sempre nei contraddittori sono persone che si urlano sopra, senza dare alcun dato o citando a memoria (ma magari si sbagliano). Un giornalista cita dati, riporta sentenze....cosa hai da contraddire? Non si possono discutere i fatti...difficile parlare di numeri se poi il contraddittorio cita a memoria non sapendo assolutamente quello di cui si parla. Per un giornalista c'e' una via molto semplice...processo per diffamazione. Non so quanti ne abbia persi Travaglio, ma per il momento credo solo uno sui tanti libri e tanti articoli che ha scritto. Puo' essere che talvolta possa riportare 1 dato erroneo, ma avere una condanna sola con tutti i dati che passa credo che sia da esempio. Per quanto riguarda Grillo, si sa benissimo che non credendo nei partiti non voglia confrontarsi con chi non e' messo li dal popolo, ma da una segreteria di partito...e alle persone che devono fare il contraddittorio contro Grillo non mi pare manchi lo spazio televisivo!!


# 184    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 18:34

che poi guru significa essere a capo di una setta o comunque qualcosa che abbia un fine spirituale. E lo stipendio di travaglio e affini è dato da gente consapevole di comprare libri e cazzi vari (mica dai contribuenti). Ma sta gente di che cazzo parla?


Ma che cavolo ne so....vedo solo che la TV in Italia cresce dei lobotomizzati....gente che ormai ha imparato la parola contraddittorio e la ripete senza senso, non accorgendosi quando questo e' bene o non serve a niente....ripeto il contraddittorio nelle varie trasmissioni televisive trasformano tutto nel mitico processo di Biscardi. A me piacerebbe una TV pluralista, dove accanto al Bagaglino che magari puo piacere, ci siano persone come Luttazzi, Guzzanti, dove si dia uno spazio a Travaglio con un programma tipo lo spazio dedicato a Biagi e dove si possa vedere il GF....sono convinto che molti andranno a guardare il GF, ma almeno io posso godermi il resto senza l' assillo di vedermi BelPietro, Giordano, Vespa o quant' altro!!


# 186    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 18:44

quanto è vero...


# 187    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 19:6

Per Giulia (#166) Credo che il colmo l’abbia toccato Rita Dalla Chiesa (Forum su Canale 4), la quale ha inveito per un pezzo contro Santoro, che “si dovrebbe vergognare” perché ha insultato gli uomini della Protezione civile mentre rischiano la vita ecc. ecc. Evidentemente si sono passati la voce… per Patrizia (# 181) Su Impregilo e i suoi conflitti di interesse ci sono dei begli articoli di Antonio Mazzeo, l’ultimo è uscito da poco sul sito di Micromega:
http://temi.repubblica.it/micromega-online/i-signori-del-ponte/


per Marco Travaglio : grazie di quello che scrivi sull'Unità: sciamano : formidabile




ricordiamo che il futuro pulizer cruciani ha scritto un libello intitolato "questo ponte s'ha da fare", puntualmente presentato al tg1 dal suo (di cruciani) neo-direttore riotta. il libro, edito da rizzoli, sembra un assist al governo e all'impregilo (i cui vertici sono comuni a quelli di rcs) che "questo ponte" lo volevano "tanto fare". ora con la tragedia dell'abruzzo le "cruciate" propagandistiche del nostro (e le vendite del suo libro) cadono: allora, chi è lo sciacallo?


Alcune riflessioni: 1) Travaglio i contraddittori li ha sempre avuti (mitico quello con Capezzone del "qui caschi male", probabilmente l'amico sopra non se n'è accorto perchè Travaglio non urla, non l'ho mai sentito offendere e dice la sua in modo educato. L'unica arma che usa molto bene è la parola, come diceva di lui Montanelli. 2)Rivedendo il finale di Annozero con Vauro (serata difficile), ho letto i labiali di Giordani (o Giordano non lo so)che diceva "Mamma mia" (2 volte)con aria schifata. Forse preferisce le battute del suo padrone! 3)Solito consiglio non richiesto per il Marco nazionale (ma affettuoso): controllare bene le fonti, qui "fanno le scarpine alle mosche".


# 192    commento di   daniele sensi - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 19:47

Borghezio torna a Colonia. Con i neofascisti di tutta Europa:
http://danielesensi.blogspot.com/2009/04/borghezio-torna-colonia-con-i.html


LEI È UN BERLUSCONI! BADI COME PARLA... In Corea del Sud il nome del premier italiano diventa un insulto. E il reazionario presidente Lee diventa il "korean Berlusconi" [...] Silvio Berlusconi [...] si vanta – e ci mancherebbe – di essere conosciuto e apprezzato dai leader mondiali e dai loro popoli. Detto sinceramente, non me la sento di smentirlo. Facciamo un esempio: è curioso apprendere come in un altro Paese il nome “Berlusconi” sia diventato lo sgradito soprannome con il quale marchiare d’infamia il proprio capo dello Stato. Quando fa il cattivo, naturalmente. Accade in Corea del Sud, una democrazia. Almeno sulla carta. Nella pratica un Paese che rischia di scivolare nella repressione. Il suo presidente è Lee Myung-bak, eletto a dicembre 2007 ed ex Chief executive Officer (Ceo, ovvero amministratore delegato) del colosso automobilistico Hyundai. Lee ha vinto le ultime elezioni con più del 50 per cento dei voti, contro il 26 per cento del suo diretto rivale... Leggi l'intero articolo su www.francescocristino.ilcannocchiale.it


# 194    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 19:50

via satellite in questi giorni trasmettono il TG3 rai dell'abruzzo e indovinate chi ci lavora? gabriele mastellarini...


Pulicane #187: Grazie per il link, ora mi cerco anche gli altri articoli di Mazzeo, Ciao Patrizia


Marco, ma collaborerai con "Il Fatto" di Padellaro? Potrebbe essere l'unico giornale che potrei comprare senza pentimenti


Utilizzo questo blog per manifestare tutto il disprezzo che ho provato in questi giorni per l'uso che il sig. Marco Travaglio ha fatto della vicenda. Nell'articolo di ieri non ho capito il senso di deride la tempestività del governo, sul fatto che la scossa è stata sentita da Gianni Letta. Sinceramente non ne ho capito il senso. Deride Vespa, il quale avrà mille difetti, ma non credo sia giusto attaccarlo per il dolore provato a vedere la sua citta distrutta. Oggi scrive della passerella dei ministri. Dimenticato che anche i suoi amici hanno passeggiato nelle tendopoli. Mi dispiace, ma in questo situazione non differisce molto dagli sciacalli.


# 198    commento di   -Francesco72- - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 20:16

@Blackholesun @micky74 Ragazzi condivido in pieno il vostro ragionamento. Diventa sempre più difficile trovare persone che semplicemente ragionano , che si facciano delle opinioni in continua evoluzione , discussione, tramite i FATTI , sti poveri e bistrattati fatti che reclamano nudi la loro semplice e cruda verità. Ma le armi di distrazione di massa non si fermano mai, le scatole magiche hanno lobotomizzato tre quarti di nazione...il resto è semplicemente stufo e rassegnato. Ora assisto al martellamento mediatico di questa vicenda terrificante in abruzzo che, permettetemi, continuerà fintanto che lo share reggerà. Non a caso una conduttrice del tg1 l altra sera berciava su come avessero avuto il massimo ecc ecc. Nessun ritegno. Gli sciacalli sono i "giornalisti" che bussano dentro le macchine la notte per chiedere come mai dormono li...e nessuno che li manda a fare in culo. Se lo abbracciano a Don silvio corleone le assuefatte da retesquarto...mi piange il cuore dirlo , ma credo che abbiamo il governo che ci meritiamo.La colpa è sempre degli altri, gli altri. Noi siamo gli altri. Aspettiamo sempre che siano gli altri a fare qsa. E speriamo che siano gli altri a pagare il prezzo di questo schifo. Oggi sono gli abruzzesi gli altri, domani toccherà ...ad altri. Povera italia . Non c'è mai stata questa dannata unità, solo ogni quattro anni siamo fieri e patriottici, pateticamente incollati ai mondiali con il tricolore appeso. Mi spiace solo per quella minoranza di persone per bene che paga il grosso del conto , mentre quello che vedo è che chi può pensa ai cazzi propri, seguendo giustamente l esempio che lampante abbiamo dalla associazione a delinquere di stampo parlamentare....grrr ...pongo un freno alle parole...se no mi guasto la cena. Saluti a tutti gli uomini liberi di pensiero


@bebe86 #197 Sinceramente cosa cavolo hanno apportato le trasmissioni di Vespa? Perche' se le scosse c'erano da Novembre non e' stata fatta una puntata di denuncia a dicembre-gennaio da quella regione per dire....guardate che se qui succede qualcosa e' una tragedia? Be non avrebbe sicuramente avuto il 30% di share come ci hanno ricordato al Tg1, L'idea della protezione civile non e' di intervenire immediatamente dopo una tragedia, ma di prevenire la tragedia o almeno di ridurla al minimo. Da ottobre perche' non sono state fatte esercitazioni, controlli sugli edifici? morale la gente in situazione di emergenza avrebbe saputo cosa fare e la protezione civile esattamente dove intervenire, perche' non e' stato fatto? Guardo Blob, la situazione e' la stessa dei terremoti avvenuti molto tempo fa....possibile che la tecnologia non sia avanzata? Possibile che i politici che sono li ai funerali non sappiano il sistema che vige in Italia dove i costruttori e le persone si mettono d'accordo per risparmiare a a scapito della sicurezza? Cosa cazzo centra Travaglio con gli sciacalli? Purtoppo non si puo dire va tutto bene.....e' successo, ma non succede piu'...siamo in Italia non in Germania. Questo e' l'unico momento in cui a qualcuno frga qualcosa. Fra un po' pian casa e deroghre su materia antisismica. A Napoli se il Vesuvio (che e' in attivita') si mette in attivita' avremo piu' o meno 2 milioni di morti.....stiamo zitti? Guardiamo Vespa che piange dopo sui morti facendo una bella trasmissione sul niente o cerchiamo di rompere i coglioni per far cambiare qualcosa? Quando si puo' fare questo fra due - tre anni? Guarda che fra 2 mesi al milanese o al piemontese o al laziale non freghera' niente dell' Abruzzo o della materia antisismica.....se gli proponi una casa a 100000 euro ma nessuna sicurezza e una casa a 120000 costruita a norma, tutti andranno su quella a 100000 e il tutto si ripetera' uguale al prossimo terremoto....




DAL BLOG DI PIERO RICCA Il fatto è del 2 aprile ma della notizia si trovano poche tracce sui media ufficiali e il nome non è ancora venuto fuori. Questioni di privacy? E a chi era destinata tutta quella coca? “Fermata con 8 chili di cocaina la segretaria della Lega 09 aprile 2009 - Erano di ritorno dal Brasile ma al posto dei souvenir sono rientrati con 8 chili di cocaina nascosti in vaschette di carne per il “churrasco”. Una coppia di italiani è stata fermata e poi arrestata all’aeroporto di Lugano in Svizzera per traffico internazionale di stupefacenti. Ma di stupefacente c’è anche che la donna fermata non è un’illustre sconosciuta. Anzi. Si tratta infatti, della segretaria del gruppo parlamentare della Lega Nord a Roma. La cocaina, come ha affermato il commissario capo dell’antidroga Armando Scano a LaRegioneTicino, sul mercato si sarebbe trasformata in 200mila dosi. Fermati per un controllo - Durante la perquisizione delle valigie alle Guardie di Confine non sono sfuggite quelle vaschette avvolte in carta stagnola nascoste in mezzo ai vestiti che si trovavano nelle valigie. Le indagini sono affidate al Procuratore pubblico di Lugano Nicola Raspini. La coppia aveva raggiunto lo scalo svizzero con un volo proveniente da Zurigo. Non si esclude che abbiano scelto lo scalo ticinese sperando che i controlli fossero meno ferrei che non a Malpensa. Da capire se lo stupefacente fosse destinato al mercato italiano o a quello ticinese”. Redazione Tiscali


Lo Sciamano, grazie all'esperienza giuridica acquisita nelle sue faccende anziché durante la frequenza all'università di giurisprudenza, può blaterare di non credere che ci sia stato dolo nella costruzione delle case crollate. Poiché si è recato più volte a L'Aquila per farsi notare e non per vedere e capire, l'immondo incrocio genetico tra sciacallo e caimano non si accorto di come, negli ultimi trent'anni, sono state costruite sia le case private sia gli edifici pubblici e, quindi, non crede che i crolli siano imputabili alle inadeguate modalità costruttive, alla rendita fondiaria urbana ed al disprezzo di norme e di regolamenti. In attesa che i P.M. facciano il loro lavoro, B. Vespa potrebbe mandargli i carotaggi di calcestruzzo confezionato con sabbia marina, qualcuno potrebbe recapitargli foto che illustrano spezzoni di pilastri in calcestruzzo armati con ferri longitudinali lisci e con poche staffe. Non cambierebbe idea. Così come non muta la reiterata priorità accordata alla realizzazione del ponte simbolo sullo stretto di Messina. Tuttavia, forse, non si realizzerà L'Aquileia che voleva. Forse i tecnici della Cogefar-Impregilo si accontentano, per ora, di costruire un quartiere marginale con vialetti, laghetti e piste ciclabili separate dalle strade veicolari come a Milano2. Se - per ora - non parla più di "new town" che, così come ogni persona normalmente dotata d’intelletto, gli Aquilani rifiutano, il telegenico premier più amato dagli italioti rilancia la sua idea per la ricostruzione, ovvero i “cento progetti di cento province”. Ha già in mente i cartelli da affiggere in ogni cantiere, manca solo la trasmissione televisiva che racconterà agli Italiani tutti l'appassionante gara costruttiva dei prossimi mesi, anni, lustri. Non avendo fatto esperienza in quella famosa tenzone televisiva denominata "Giochi senza frontiere", la ministra Carfagna non potrà fare la conduttrice di questo spettacolo da trasmettere a reti unificate. Poco male, la conducente presc


micky74 Forse non mi sono spiegata. Ritengo Travaglio un ottimo giornalista, ma nn ho capito un suo articolo dove spiega l'intervento tempestivo del governo solo perchè Letta ha sentito la scossa. Su Vespa le ho do ragione sullo share. Ma ritengo che sia di cattivo gusto colpire le persone nel momento del dolore. Ci sono altri validi motivi per attaccare Berlusconi, Letta, Vespa ecc.. Per quanto riguarda la Protezione Civile sarebbe dovuta intervenire nel momento in cui istituto di geofisica avesse avvertito del terremoto. Purtroppo è vero tra qualche mese, nessuno si ricorderà delle leggi antismiche, nemmeno Travaglio, è chi come me vive in una zona fortamente sismica continuerà a pregare che simili tragedie non si ripetino


# 204    commento di   watchdogs - utente certificato  lasciato il 10/4/2009 alle 22:15

berlusconi, letta e vespa hanno provato dolore? mah...


GRANDE DE MAGISTRIIS A RAI2


Leggere i commenti su questo blog mi spaventa parecchio: ogni tanto spunta quacuno che vuole sparare,uccidere,lanciare bombe...!!! Ma non c'è nessuno che censura?


@bret #206 La censura la lasciamo fuori dal blog, dove siete abituati ad averla normalmente voi. Oppure al congresso del PD o della PDL. Qui ci si comporta da persone normali....certi post sono duri, certi post stupidi, certi post propositivi e certi altri geniali.....se vui il blog censurato va su Repubblica e Corriere dove puoi commentare solo gli articoli che vogliono loro e si e' sottoposti a censura preventiva....ma credo siam ben lontani dai giornali internazionali dove come qui non c'e' censura preventiva e dove si possono liberamente discutere tutti gli articoli on line. Ora quindi se vuoi tornare a corriere.it e' meglio per tutti....


Mi sembra giusto commentare tutti gli articoli on line da " persone normali ",quindi facciamolo pure duramente,stupidamente,genialmente,ma non inducendo le persone alla violenza.E' criminale.


"Due futuri premi Pulitzer" :D Oddìo Marco sei uno spasso :D :D :D


Buongiorno Travaglio. Cosa pensa riguardo gli articoli del Giornale (di Berlusconi) scritti da Giordano, Granzotto e Novella sulla puntata di annozero di giovedì 9? A farne una analisi completa penso potrei rompere lo schermo dal nervoso (li ho letti su internet..ovviamente..) tuttavia ciò che trapela nell'immediato è la volontà di scrivere esclusivamente per i propri lettori, e che l'obiettività se non è di casa da Santoro non è certamente di casa al Giornale.. Forse un "berlusconiano" (come dice il direttore Giordano, che tra l'altro in studio a parte per i vari "è vergognoso" non mi sembrava cosi terribilmente contrariato..) avrà inteso ciò che hanno descritto i tre dipendenti, cioè due ore di calunnie alla protezione civile e ai volontari, ma io che berlusconiano non sono ho seguito un programma che , as always, mi propone il rovescio della medaglia, visto che nessun'altro lo fa. Giordano dice che secondo lui quando il diritto è cosi evidente non va fatto vedere questo rovescio, ma mi chiedo innanzitutto dove stia tutta questa positività nel lavoro della protezione civile, visti i problemi evidenziati dalla trasmissione (mica solo una bottiglietta d'acqua, questo è cio che ha sentito Giordano..) e poi soprattutto mi chiedo come un giornalista (lui si è definito tale eh, mica lo faccio io..)possa uscirsene con una frase del genere. Il mestiere del giornalista è portare a conoscenza cio che non va, prima che quello che funziona, in modo che le persone rapportando le due cose si creino una opinione. Spero che proporrà, dottor Travaglio, un bel commento a questi scritti, non per i lettori de Il Giornale, che non si informano da altre fonti tantomeno la sua, ma per noi, suoi lettori e di Gomez e di altri (per fortuna) che cercando l'informazione vera ci tocca leggere qualsiasi cosa. Grazie. Davvero.


Ti seguo sempre Marco. leggo ogni tuo libro e condivido sempre quello che dici. mi sembrano eccessivi i toni che hai usato nei confronti di cruciani. non ti ha dato dello sciacallo, criticava ciò che dicevi riguardo al piano casa e al nucleare. Inoltre lasciami condividere con te questo pensiero. Sulle centrali nucleari hai pienamente ragione: in caso di terremoto sarebbe una catastrofe. ma sul piano casa non vedo la relazioni. TUTTI gli edifici devono avere criteri antisisma, cosa c'entra dire che se ampliavano le case i danni sarebbero stati di più? E' ovvio che più si costruisce, se poi arriva un terremoto, maggiori saranno i danni. Come anche, se un terremoto arriva in un deserto i danni saranno infimi. ma cosa c'entra? Grazie e ti saluto con simpatia e affetto.


Ho ascoltato in parte la trasmissione su radio 24. Non so se mi sbaglio, ma quando direttore della radio era Santalmassi il conduttore non mi pareva così schierato. in realtà pensavo che con il suo prendere le parti delle grandi opere in fondo servisse il padrone-confindustria. L'altro giorno però ha passato la parte. Ho eliminato Radio 24 dalle memorizzazioni della mia autoradio. D'ora in poi solo CD di classica.






Salve a tutti, di solito leggo i commenti del blog, ma non scrivo quasi mai. Questa volta però notando alcuni commenti di critica agli interventi di Marco Travaglio degli ultimi giorni sia ad Anno Zero sia sull' Unità, ma anche alcuni articoli allucinanti, come la lettera di Giordano a Santoro sul sito de Il Giornale di oggi, mi sento di dire che io ho approvato pienamente questi interventi. Tutti abbiamo dei sentimenti, e credo che ognuno si sia sentito colpito emotivamente da questo terremoto, e certamente anche Vespa, che ha visto la sua città rasa al suolo. E' anche vero però che questa settimana Porta a Porta è andato in onda tutte le sere, con puntata abbreviata ieri sera per la Via Crucis, con una sovraesposizione mediatica eccezionale per alcuni personaggi, con servizi di Vespa tra le macerie, in elicottero etc. Matrix ha subito copiato, con l'highlight della telefonata in diretta di Silvio. Inoltre sin dai tg di lunedì alle 13 è stato tutto un elogiare la macchina dei soccorsi ineccepibile, quando invece, come è stato detto poi da alcuni giornali e ad Anno Zero, ci sono tendopoli, in cui per giorni non hanno avuto un bagno, ed altre in cui ancora manca l'acqua. Forse nell'ultima puntata della trasmissione alcune vignette di Vauro potevano essere in effetti di dubbio gusto, ma non lo è forse stato anche il "fatevi portare al mare dalle vostre mamme" rivolto ai bambini nelle tendopoli?? E' sempre importante mettere i puntini sulle i, e mostrare la verità, ed io ringrazio chi lo fa.


# 216    commento di   fugii - utente certificato  lasciato il 11/4/2009 alle 21:30

Calcestruzzo, piano casa, ponte sullo stretto, imprese, lavori edili: tutti problemi da ingegnere. Io sono ingegnere e sono iscritto all'albo, ma non vado a votare perché chi ci rappresenta, anche a livello nazionale, non è in grado di rappresentare nessuno, nemmeno se stesso, come si è visto a Porta a Porta. Perché parlare di queste cose solo dopo, quando ci sono i morti. Basta vedere il lavoro del centro studi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri sull'andamento delle gare d'appalto per la progettazione per le quali si è toccato anche il 90,1% di ribasso per capire che: gli ingegneri non hanno senso della professionalità, non hanno etica, non hanno una struttura (l'ordine) che sia in grado di rappresentare le esigenze per cui le professioni dipendono dal ministero della giustizia l'edilizia è un grande affare, soprattutto se fatta con poca serietà, sia per il capitale che per la delinquenza organizzata e quindi anche per la politica. Ci vuole una denuncia, una rivoluzione delle coscienze, un sussulto di professionalità e forse si potrà sperare in un futuro in cui non sarà necessario continuare a polemizzare, senza ottenere nulla, ogni volta che c'è un terremoto o un'alluvione.
www.frunzio.it




Marco, per fortuna che ci sei tu a ripristinare la legalità, sono convinto anche io che se non avessi parlato, il "piano casa" sarebbe stato approvato non solo senza riguardo per le misure antisismiche, ma anche con l'autorizzazione a costruire il 20% in più di cubatura con i Lego e con la cacca di mucca essiccata. Grazie, a nome di tutti noi italiani (incapaci, privi di senso estetico, furbacchioni e palazzinari "in nuce"), grazie Marco, per questa volta. La prossima però fatti gli affari tuoi. E ancora complimenti per come sei riuscito con questo articolo e con l'invidiabile uso della dialettica, a trasformare lo sciacallaggio in trionfo del buon senso se non addirittura in atto di eroismo a favore del popolo becero e ottuso. Come per tutti i geni ed i profeti, purtroppo, questa tua brillantezza e questa tua indiscutibile capacità verranno ahimè riconosciute solo fra molto, molto tempo... cerca di condurre una vita sana, in modo da poter godere della meritata fama, almeno un po'.
http://armatieresponsabili.wordpress.com


Una voce fuori dal coro, un giornale non istituzionale, un commentino magari da leggere, se non vi pesano troppo gli occhi e siete pronti ad accogliere un'opinione che contrasti con quelle più diffuse. Copio e incollo da e-polis edizione di Roma, sabato 11-4 u.s.: Il presidente più presente Pietro Palazzi A memoria di cronista, non si ricorda un presidente del Consiglio che sia stato così presente nei luoghi di una sciagura, di una calamità nazionale, di un evento tragico. Berlusconi, a differenza di tutti i suoi predecessori, è andato e venuto dall'Aquila sin dal primo giorno del terremoto, e ieri per i funerali era lì per la quarta volta da lunedì. Cammina tra le tende, abbraccia parenti in lacrime, "Silvio non ho più niente, anche i denti ho perso" gridava disperata la vecchina abbracciata a lui, convoca conferenze stampa, tira fuori tabulati, disegni, progetti, si impegna personalmente, offre promesse, case e consigli, tenta persino qualche battuta, non trattiene le lacrime, si confessa per la prima volta "a pezzi ", e infine oscura Bertolaso che lavora alla sua ombra probabilmente ben contento di avere sopra di sè il cappello protettivo del presidente del Consiglio. Berlusconi all'Aquila rappresenta fisicamente il governo e anche lo Stato. E, a memoria di cronista, non c'è mai stato un presidente del Consiglio che nel passato non sia stato fischiato dai terremotati o dagli alluvionati o perchè i soccorsi non erano arrivati in tempo o perchè mancavano le tende o per mille altri motivi. Solo Berlusconi viene applaudito, abbracciato, invocato, probabilmente anche da chi non ha votato per lui. È un elemento politico destinato a pesare, da non sottovalutare. E' troppo, o ce l'avete fatta a leggere anche questo ?
http://armatieresponsabili.wordpress.com


Salve ragazzi. Sono un ragazzo aquilano colpito dal terremoto, vi scrivo da una tenda. In questo momento difficile ci serve il vostro aiuto: purtroppo la vita in tenda è molto difficile, soprattutto per anziani e bambini. Ecco perché vi chiediamo di aiutarci. Se potete mandate quello che volete, non solo soldi, ma anche cose che magari potreste pensare come inutili, ma di cui invece si ha un gran bisogno: cartaigenica, spazzolini, dentifrici, tampax, saponi per la biancheria, detergenti.... Questi sono gli estremi a cui inviare gli aiuti. CARITAS Conto Corrente Carispaq - Sede Centrale (L'Aquila) Arcidiocesi L'Aquila - Caritas Diocesana Piazza Duomo, 33 - 67100 L'Aquila n.70687 IBAN: IT 87 U 06040 03601 000000070687 P.S. Diffondete e stimolate gli altri a reagire, perchè dobbiamo mettere fuori tutta la dignità e la forza di cui siamo capaci. Non possiamo solo subire quello che è accaduto, dobbiamo anche imparare da questo storia. Le cose difficili devono renderci migliori non perdenti. Grazie.


# 221    commento di   salvofalco - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 22:49

nn e orgoglioso e propio stronzo



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti