Commenti

commenti su voglioscendere

post: Sgomorra

Zorro l'Unità, 16 aprile 2009 Troppa sabbia nel cemento armato (si fa per dire). Stupore generale: chi l’avrebbe mai detto? In Abruzzo, poi, regione dotata di una classe politica così irreprensibile da aver avuto l’intera giunta arrestata nel ’93 (tutti assolti grazie all’abolizione del reato, tranne il presidente Salini, condannato per falso e dunque promosso deputato da FI e poi passato all’Udeur) e un altro governatore, Del Turco , arrestato l’anno scorso. Ora i pm paventano infiltrazioni della camorra nella ricostruzione e il neogovernatore Chiodi s’indigna. Camorra in Abruzzo, ma quando mai? Bastava leggere un libro semiclandestino scritto da un ragazzo casalese, uscito tre anni fa. A pagina 236, nel capitolo «Cemento armato», il giovane scrittore scandisce il ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


@Dora USA: ti basta leggere "il Corriere della Sera", "la Stampa", "Libero" ed "il Giornale" e come hanno, in salsa cinegiornale anni '40, glorificato il Ducetto meneghino calato negli Abbruzzi.








# 72    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 8:38

Ciao dottor Travaglio,due cose x ringraziarti ma potrebbero essere di più,solo che poi la farei troppo lunga: 1 in merito al post grazie per rimanere a fianco di Saviano e non considerarlo ,come alcuni hanno fatto, un professionista antimafia "in pianta stabile" diciamo,cosi come non lo avrebbe interpretato Sciascia, perche nessun uomo ,per giunta cosi giovane come Roberto, deve essere lasciato solo..anzi dovremmo strigenrci tutti un po' di più senza sentirsi costretti.Mi ha fatto molto felice vederlo accompagnato da Antonello Caporale giorni fà nei gironi di inferno /guerra all'aquila ..se pensiamo che girano fra tende e macerie i personaggi da istituto luce che cosi bene hai "recitato" ieri sera , è immediata la differenza "culturale" e il gesto fattivo di x sè dato anche solo dalla presenza di persone che pur di raccontare i disastri italiani,hanno reso la loro vita un bel po' difficile..di chi il 30 marzo in tv come saviano, ricordava le pinete sconfinate di castelvoturno che non esistono più , con le sogliole che si pescano ormai nel fiume e...e "cubature" sconfinate di sabbia innocente (poi usata assassina) che sono state rubate da quei luoghi,vignette mortali ,altro che Vauro 2 grazie per non esserti seduto a fianco di di pietro come l'altra volta,sai che stimo sia te che lui anke quando vi allontanate da miei modelli comportamentali o di pensiero,ma visto che ci hanno bruciati a tutti quanti,soprattutto a voi vari esponenti del dissenso(giornalisti pensatori o politici)non voglio che ti considerino al suo servizio o lui di aiuto a te..tanto come i vari dell'altra parte ke consideriamo infatti camerieri.Sono abili manipolatori e anche se non si può prevenire ogni loro rogo di voi e di noi,qualcosa occorre iniziare a fare per far retrocedere il nemico.Ottimi i tuoi interventi e l'intera puntata,avevo molta paura,invece neanche una sbavatura neppure da parte di SAbrina Guzzanti,ke nn sempre mi piace, indimenticabile la sua frase"la tv ha"imparato"
VIVA LA DIGNITA'


# 73    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 8:39

.. indimenticabile la sua frase"la tv ha"imparato" a parlare agli italiani,berlusconi a stare zitti"- ciao :-) ps visti i tanti cialtroni in giro,fatti di svariate gelminate diciamo, un merito particolare comunque anche alla responsabile della sala operativa della pc, televisivamente parlando rende meglio di tanti cretini in giro..sa parlare, cosa non da poco,ed è molto attenta (anche se come al solito post soccorso) ad ogni risposta conoscendone la situazione umana e tecnica caso per caso.la cosa come donna mi fà piacere due volte.






Ma avete letto su Repubblica le dichiarazioni di Bertolaso sulla diga di Campotosto, che sorge sopra una faglia? Prima dice che ad oggi è vietato per legge costruire qualunque abitazione sopra una faglia, figuriamoci una diga. Poi dice che un piano di simulazione del danno, in caso di rottura della diga, c'è ma è degli anni 70. E poi conclude mirabilmente con un bellissimo: ": "Evitiamo gli allarmismi. A mio giudizio, e a parere degli esperti, le scosse nell'area rappresentano la conclusione naturale del fenomeno. Siamo in presenza di un lento assestamento e un rientro nella normalità. Non ho indicatori che giustifichino scenari più gravi". Cioè, come dire, stavolta c'è andata bene, in futuro Dio vedrà e provvederà. E questo è il capo della protezione civile.


# 77    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 9:32

Questo Zorro non mi piace perchè la citazione da Gomorra era già stata fatta proprio in uno dei commenti di questo blog. Aspetto che qualcuno mi smentisca ... OT: Non si da da mangiare ai troll, mai, anche adesso che muoiono di fame. Interessante scoprire che del complotto alieno fanno parte anche i vigili comunque. Starò attento. OT2: il pezzo di Marco ad Annozero era da lacrime, invece ... se Ghedini non fosse stato in trasmissione avrebbe riso anche lui. OT3: nel link oggi il mio blog. Pubblico una lettera inviata all'avvocato dall'onorevole Rutelli, che per chi non lo sapesse gli fa anche da segretario e risponde alle sue mail.
www.ilmalfattore.ilcannocchiale.it


Dato che di tutti gli altri ospiti presenti ieri ad anno zero molti di voi hanno già parlato e condivido pienamente quanto si è detto ed aggiungerei anche di più ma lasciamo stare. Molto umilmente vorrei colmare la lacuna che riguarda l'arcivescovo dell'aquila. Ma monsignore (o eccellenza non sò come appellarla) voi che sbraitate di PERDONO quando un nostro figlio viene ucciso come un cane magari per strada da qualche delinquente qualsiasi e ci chiedete di perdonare, voi che parlate di Amore e di accettazione del dolore standovene comodamente nelle vostre case sicure e protette ben pasciuti e rifocillati mentre la gente spesso si priva di tutto e deve regalarvi anche soldi sulla dichiarazione di quella misera pensione che prende, come potete permettervi di "giudicare" senza nemmeno avere elementi per farlo così come ha fatto lei ieri ammettendo di aver scomunicato annozero senza nemmeno aver vista la trasmissione? Mi scusi ma di cosa parlate se voi non lo vivete in voi? Si ricorda monsignore (o eccellenza) cosa diceva Colui che lei dice di rappresentare su questa terra? Diceva così e lo diceva per chi sa, si figuri per chi invece NON SA: NON GIUDICATE, SE NON VOLETE ESSERE GIUDICATI". Ma forse si pretende troppo da voi vero? Notteeeeeeeeee!!!!


LEGA LADRONA,E NON AGGIUNGO ALTRO. ANZI SI: RANTOLO MI FAI SKYFO,TU E QUASI TUTTO IL NORD-EST.


Sono una di quelle 11.000 persone che hanno firmato l'appello al Presidente della Repubblica contro la sospensione di Vauro su Facebook e volevo usare anche questo canale per lasciare un messaggio a Santoro e a tutta la redazione di Annozero. Ieri sera mi avete reso orgogliosa di essere una dei 4 milioni che vi segue assiduamente ogni settimana. Sono contenta che il punto della puntata precedente sia stato tenuto sempre fermo e costante con una coerenza che purtroppo sul tanto richiamato servizio pubblico latita da molto tempo. Il tanto millantato riequilibrio (concetto che sinceramente non avevo capito molto ma che richiamava immagini poco edificanti come le pubbliche scuse di Fazio a Che tempo che fa) si è trasformato in una giusta precisazione che non ha tolto nulla ai concetti espressi nella puntata di settimana scorsa ma che ne ha rafforzato i concetti. Siete stati meravigliosi. Se potete fate sapere a Santoro che la sua professionalità non è mai stata così apprezzata. Saluti


Troppo forte Travaglio ieri sera nella lettura delle dichiarazioni sui giornali a mò di narratore dei documentari dell'Istituto Luce per la propaganda fascista...Comunque a mio modesto parere non è che l'Avvocato del Diavolo abbia fatto una grande figura; prima dice che il piano (casa) A non era un piano ma una bozza, poi parla di accordo successivo, poi ancora di bozze...insomma si è arrampicato parecchio sullo specchio. Grande poi Tonino come sempre a rinfacciare a Nosferatu lo sperpero di denaro pubblico (ponte sullo Stretto)a fronte della assoluta priorità sulla sicurezza degli edifici, almeno quelli pubblici.


QUESTE COSE LE DICEVA EL SENATUR CAPATOSTA, alias”RANTOLO””.IL NANO E’ RICATTATO?” Silvio Berlusconi era il portaborse di Bettino Craxi. E’ una costola del vecchio regime. E’ il più efficace riciclatore dei calcinacci del pentapartito. Mentre la Lega faceva cadere il regime, lui stava nel Mulino Bianco, col parrucchino e la plastica facciale. Lui è un tubo vuoto qualunquista. Ma non l’avete visto, oggi, tutto impomatato fra le nuvole azzurre? Berlusconi è bollito. E’ un povero pirla, un traditore del Nord, un poveraccio asservito all’Ulivo, segue anche lui l’esercito di Franceschiello dietro il caporale D’Alema con la sua trombetta. Io ho la memoria lunga. Ma chi è Berlusconi? Il suo Polo è morto e sepolto, la Lega non va con i morti. La trattativa Lega-Forza Italia se l’è inventata lui, poveraccio. Il partito di Berlusconi neo-Caf non potrà mai fare accordi con la Lega. Lui è la bistecca e la Lega il pestacarne. Berlusconi mostra le stesse caratteristiche dei dittatori. E’ un kaiser in doppiopetto. Un piccolo tiranno, anzi è il capocomico del teatrino della politica. Un Peròn della mutua. E’ molto peggio di Pinochet. Ha qualcosa di nazistoide, di mafioso. Il piduista è una volpe infida pronta a fare razzia nel mio pollaio. Berlusconi è l’uomo della mafia. E’ un palermitano che parla meneghino, un palermitano nato nella terra sbagliata e mandato su apposta per fregare il Nord. La Fininvest è nata da Cosa Nostra. C’è qualche differenza fra noi e Berlusconi: lui purtroppo è un mafioso. Il problema è che al Nord la gente è ancora divisa tra chi sa che Berlusconi è un mafioso e chi non lo sa ancora. Ma il Nord lo caccerà via, di Berlusconi non ce ne fotte niente. Ci risponda: da dove vengono i suoi soldi? Dalle finanziarie della mafia? Ci sono centomila giovani del Nord che sono morti a causa della droga. CONTINUA


A me personalmente Berlusconi ha detto che i soldi gli erano venuti dalla Banca Rasini, fondata da un certo Giuseppe Azzaretto, di Palermo, che poi è riuscito a tenersi tutta la baracca. In quella stessa banca lavorava anche il padre di Silvio e c’erano i conti di numerosi esponenti di Cosa Nostra. Bisognerebbe conoscere le sue radici, la sua storia. Gelli fece il progetto Italia e c’era il buon Berlusconi nella P2. Poi nacquero le Holding. Come potrà mai la magistratura fare il suo dovere e andare a vedere da dove vengono quei quattrini, ricordando che la mafia quei quattrini li fa con la droga e che di droga al Nord sono morti decine di migliaia di ragazzi che ora gridano da sottoterra? Se lui vuole sapere la storia della caduta del suo CONTINUA governo, venga da me che gliela spiego io: sono stato io a metter giù il partito del mafioso. Lui comprava i nostri parlamentari e io l’ho abbattuto. Quel brutto mafioso guadagna soldi con l’eroina e la cocaina. Il mafioso di Arcore vuole portare al Nord il fascismo e il meridionalismo. Discutere di par condicio è troppo poco: propongo una commissione di inchiesta sugli arricchimenti di Berlusconi. In Forza Italia ci sono oblique collusioni fra politica e omertà criminale e fenomeni di riciclaggio. L’uomo di Cosa Nostra, con la Fininvest, ha qualcosa come 38 holding, di cui 16 occulte. Furono fatte nascere da una banca di Palermo a Milano, la banca Rasini, la banca di Cosa Nostra a Milano. Forza Italia è stata creata da Marcello Dell’Utri. Guardate che gli interessi reali spesso non appaiono. In televisione compaiono volti gentili che te la raccontano su, che sembrano per bene. Ma guardate che la mafia non ha CONTINUA


limiti. La mafia, gli interessi della mafia, sono la droga, e la droga ha ucciso migliaia e migliaia di giovani, soprattutto al Nord. Palermo ha in mano le televisioni, in grado di entrare nelle case dei bravi e imbecilli cittadini del Nord. Berlusconi ha fatto ciò che ha voluto con le televisioni, anche regionali, in barba perfino alla legge Mammì. Molte ricchezze sono vergognose, perché vengono da decine di migliaia di morti. Non è vero che ’pecunia non olet’. C’è denaro buono che ha odore di sudore, e c’è denaro che ha odore di mafia. Ma se non ci fosse quel potere, il Polo si squaglierebbe in poche ore. Incontrare di nuovo Berlusconi ad Arcore? Lo escludo, niente più accordi col Polo. Tre anni fa pensarono di farci il maleficio. Il mago Berlusconi ci disse: “Chi esce dal cerchio magico, cioè dal mio governo, muore”. Noi uscimmo e mandammo indietro il maleficio al mago. Non c’è marchingegno stregato che oggi ci possa far rientrare nel cerchio del berlusconismo. Con questa gente, niente accordi politici: è un partito in cui milita Dell’Utri, inquisito per mafia. La “Padania” chiede a Berlusconi se è mafioso? Ma è andata fin troppo leggera! Doveva andare più a fondo, con quelle carogne legate a Craxi. Io con Berlusconi sarò il guardiano del baro. Siamo in una situazione pericolosa per la democrazia: se quello va a Palazzo Chigi, vince un partito che non esiste, vince un uomo solo, il Tecnocrate, l’Autocrate. Io dico quel che penso, lui fa quel che incassa. Tratta lo Stato come una società per azioni. Ma chi si crede di essere: Nembo Kid? Ma vi pare possibile che uno che possiede 140 aziende possa fare gli interessi dei cittadini? Quando quello piange, fatevi una risata: vuol dire che CONTINUA


va tutto bene, che non è ancora riuscito a mettere le mani sulla cassaforte. Bisogna che Berlusconi-Berluscosa-Berluskaz-Berluskaiser si metta in testa che con i bergamaschi io ho fatto un patto di sangue: gli ho giurato che avrei fatto di tutto per avere il cambiamento. E non c’è villa, non c’è regalo, non c’è ammiccamento che mi possa far cambiare strada… Berluscoso deve sapere che dalle nostre parti la gente è pronta a fargli un culo così: bastano due secondi, e dovrà scappare di notte. Se vedono che li ha imbrogliati, quelli del Nord gli arrotolano su le sue belle ville e i suoi prati all’inglese e scaraventano tutto nel Lambro. Berlusconi, come presidente del Consiglio, è stato un dramma. Quando è in ballo la democrazia, a qualcuno potrebbe anche venire in mente di fargli saltare i tralicci dei ripetitori. Perché lui con le televisioni fa il lavaggio del cervello alla gente, col solito imbroglio del venditore di fustini del detersivo. Le sue televisioni sono contro la Costituzione. Bisogna portargliele via. Ci troviamo in una situazione di incostituzionalità gravissima, da Sudamerica. Un uomo ha ottenuto dallo Stato la concessione delle frequenze tv per condizionare la gente e orientarla al voto. Non accade in nessuna parte del mondo. E’ ora di mettere fine a questa vergogna. Se lo votate, quello vi porta via anche i paracarri. Se cade Berlusconi, cade tutto il Polo, e al Nord si prende tutto la Lega. Ma non lo faranno cadere: perché sarà pure un figlio di buona donna, ma è il loro figlio di buona donna, e per questo lo tengono in piedi. Ma il poveretto di Arcore sente che il bidone forzitalista e polista, il partito degli americani, gli va a scatafascio. Un massone, un piduista come l’arcorista è sempre stato un problema di “Cosa sua” o “Cosa nostra”. CONTINUA


GRAZIE. per la puntata di Anno Zero di ieri sera. io, fiera di essere una "beota", (come ha detto il "sig" Giord.. ehm insomma... quello lì...)non mi sono persa una parola. Chiunque abbia un minimo di dimestichezza con la lingua italiana, ha capito benissimo il messaggio che si voleva dare la settimana scorsa e, quello ancor più chiaro arrivato ieri sera. Nessuna riparazione, nessuna marcia indietro. Atteggiamento perfetto quando si ha dalla propria parte la verità, e la certezza di aver fatto un ottimo lavoro. Non mi aspettavo, da Voi, nulla di diverso! GRAZIE. Perché, come dice il buon vecchio Fossati, c'è ancora chi crede che:"non si china la testa, e non si regala l'intelligenza". GRAZIE ps. ovviamente Il Giornale oggi non si smentisce (http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=344528) e dimostra ancora, nero su bianco come si possano travisare le notizie e soprattutto stupirsi quando qualcuno si ribella al palese e avvilente servilismo a cui spontaneamente si piegano. Contenti loro...
www.sodalite.splinder.com


Ma attento, Berlusconi: né mafia, né P2, né America riusciranno a distruggere la nostra società. E lui alla fine avrà un piccolo posto all’Inferno, perché quello lì non se lo pigliano nemmeno in Purgatorio. Perché è Berlusconi che dovrà sparire dalla circolazione, non la Lega. Non siamo noi che litighiamo con Berlusconi, è la Storia che litiga con lui. (le frasi contenute nel testo sono state pronunciate testualmente da Umberto Bossi fra il 1994 e il 1999, cioè durante le tensioni del primo governo Berlusconi, dopo la rottura fra Bossi e Berlusconi nel dicembre 1994 e prima della loro riappacificazione alla fine del 1999. Le date esatte delle dichiarazioni, tratte da giornali quotidiani e agenzie di stampa, sono le seguenti: 1,7,9,10,13 marzo 1994; 5 aprile 1994; 4,11,23,31 maggio 1994; 1,12,17 giugno 1994; 29 luglio 1994; 6,8,13 agosto 1994; 1 settembre 1994; 6,20,23 dicembre 1994; 14 gennaio 1995; 22 marzo 1995; 13 aprile 1995; 10 giugno 1995; 29 luglio 1995; 25 gennaio 1996; 14,19,25 agosto 1997; 18 giugno 1998; 22 luglio 1998; 13 settembre 1998; 3, 27 ottobre 1998; 24 febbraio 1999; 13 aprile 1999; 10 settembre 1999; 19 ottobre 1999) CONTENTO TU, PAD….ANO DOC.


"Per un dolore vero, autentico, anche gli imbecilli sono diventati qualche volta intelligenti. Questo sa fare il dolore." Fëdor Dostoevskij


Il direttore Mario Giordano se l'è presa..... Poi dice: "Per quanto riguarda le vignette, poi, il Giornale non ha organizzato mai nessuna campagna di stampa per «offendere l’Islam», come hai lasciato intendere. Semplicemente: abbiamo sempre difeso e sempre difenderemo il diritto di informazione e anche il diritto di satira. La differenza, che non vuoi capire, è fra chi pubblica le vignette sul suo giornale e chi pretende di farsele pubblicare a spese degli italiani, senza nemmeno il diritto degli italiani di poter esprimere il proprio gradimento. Possibile che sia un pensiero così difficile da far passare sotto la tua tinta?" Ahah..... quando mai gli italiani hanno avuto il diritto di "esprimere il proprio gradimento" su ciò che viene trasmesso sulla rai? A qualcuno di voi è stato chiesto se "gradisce" il tg1, bruno vespa, sanremo......
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=344314


L'intervento ad AnnoZero, ieri sera, è stato da antologia: una rassegna giornalistica (da brividi purtroppo) da far invidia ai celebri commenti da "Istituto Luce". Ottima interpretazione...e chiaramente Ululì Ululà, o non ha capito o ha subito cercato di deviare l'attenzione, dai giornalisti alla tragedia. Che dire?...Grandissimo, Marco. Tutta la nostra stima da Torino Rita e Marina


# 91    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 10:16

Marco , ma tu pensi che il tuo amato premier si offende quando lo paragoni a mussolini? Io penso proprio di no, anzi visto gli sforzi che fa per somigliarli (nelle pazzie,negli atteggiamenti ecc)credo proprio che ogni volta che lo accosti a lui,raggiunga il massimo del piacere. A noi vengono i brividi quando si nomina benito,ma milioni di italiani lo hanno votato perchè hanno nostalgia del duce. Non dargli più questa soddisfazione, se no finisce che quando ti incontra ti abbraccia,ti bacia,si commuove e si fa fotografare con te.


# 92    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 10:17

14/04/2007 «Abruzzo, la mafia c’è ma non si vede e a due passi c'è il degrado politico» SPECIALE. PESCARA. Elezioni, legalità, criminalità e contrasto alla criminalità. E poi ancora inchiesta Ciclone e Fira, Abruzzo e Italia intera. Nell'incontro a cui ha partecipato Francesco Forgione, presidente della commissione parlamentare antimafia- il tema della criminalità è stato toccato a 360gradi. Dalla mafia "visibile" sotto gli occhi di tutti, a quella ben nascosta e silenziosa che ormai «non spara e uccide quasi più» ma che si annida nel sistema di una politica «corrotta e asservita».2 es poco edificanti per l'Abruzzo quello dell'inchiesta Ciclone e lo scandalo Fira, che secondo Forgione «rappresentano il caso più eclatante del degrado politico» che alimenta attività illecite più o meno consapevolmente IL CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE:NIENTE CANDIDATI RINVIATI A GIUDIZIO - PIERO GRASSO A PESCARA - USURA: CRESCE IL RISCHIO - USURA: ABRUZZO SOPRA LA MEDIA NAZIONALE - TAGLIATI I FONDI -------------- xfab79: se ogni luogo,come anke qst,diventa un buon pensatoio dove tutti reciprocamente da pari a pari ci diamo spunto,voce,aggiunzione,ben venga l'orizzontalità/verticalità/trasversalità verso situazioni di respiro reciproco democratico riunito fra cui sostenersi e nel caso cosi controverso come quello di Saviano,proteggerlo anke attraverso l'appoggio vivo di travaglio,non solo quello di alcuni di noi che ha colto e ne sono felice-come direbbe Lory io:meno io piu noi! ciao :-)
http://www.primadanoi.it/modules/bdnews/article.php?storyid=9402&page=1


Auditel.....Annozero alla grande. Bravo a Santoro e a tutti i suoi collaboratori. P.s Il vescvo nn sembrava così offeso, anzi nn sapeva neanche per cosa si era indignato. Chiedo scusa... lui ha solo fatto sua l'indignazione di qulche giornalista della carta stampata, solidarietà cristiana


#77 per Fab79 Non credo esista il copyright sulle citazioni......;) E cmq dovresti esserne fiero se travaglio si è ispirato al tuo commento


#78 Candida-mente... direi perfetta la tua precisazione.Ma d'altra parte è l' ennesima conferma di tutto quello che attualmente stiamo subendo... i vari cicchitti, gasparri, ca(pe)zzoncini vari, nonchè vari esponenti cattolici che sembrano essere detentori della "verità e della suprema correttezza" a prescindere.Non è importante sapere, conoscere, aver visto, aver usato quei pochi neuroni disponibili per farsi una idea propria...l' importante è "difendere l' indifendibile" a prescindere.Notevole la faccia del giovane prete che accompagnava l' arcivescovo, non occorreva essere esperti di psicologia per scorgerne l' imbarazzo.ronin


Grandissimo Marco ieri sera ad Annozero! Era difficilissimo restare con i nervi saldi dopo le bordate arrivate dai vertici, ma tutta la puntata è stata davvero indimenticabile. A partire dal tono da cinegiornale fascista di Marco (unico, impareggiabile, tagliente come una lama di diamante) passando per le vignette di Vauro (che grandi!)arrivando al pezzo della Guzzanti. Unica nota stonata l'arroganza di Lerch/Ghedini che anche dall'alto della sua "competenza professionale" di avvocato del diavolo fa ormai una fatica infinita a difendere l'indifendibile. Una sola parola: grandissimi!


>Il problema è che al Nord la gente è ancora divisa tra chi sa che Berlusconi è un mafioso e chi non lo sa ancora Non per fare guerre, scusa, ma invece al Sud lo sanno tutti? Anche in Sicilia? La gente sa che è un mafioso, e lo vota, sa che è un delinquente e lo vota perché è il simpatico delinquente che "intanto non li ha rubati a me"; il giorno in cui capiremo questo faremo un passo avanti.




Maledetto Travaglio e maledetto Annozero. Era un mese che ci speravo, che ci "lavoravo". Un mese di corteggiamento vecchio stampo. Lacrime e sudore. Poi Lei finalmente cede. Ieri sera l'Appuntamento. Ore 21:00 tavolo prenotato. Ore 21 e 30 il tavolo prenotato bestemmia. Ore 22 e 30, sono ancora incollato alla tv e poi c'è Sabina e poi... Lei nemmeno mi risponde più. Santoro, avrebbero fatto bene a sospendere TUTTA la trasmissiome... e mi devi una cena.


scherza scherza intanto 'sto governo de "mafiosi che parlano meneghino, bergamasco, veneto..." stava durando MENO del vituperato governo prodi...almeno fausto e ceppalonio i governi li facevano cadeve gvatis, o addebitavano al nano, non ai contribuenti.. FREGA NORD = BARZELLETTA!!! ora si che servirebbero 300.000 perette del Nord per BOSSI, CASTELLI, MARONI, CALDEROLI, TVEMORTI...


# 101    commento di   Fab1979 - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 11:15

@Gargamella #94 Intendo che è stata fatta da qualcuno, non da me, in uno dei commenti di questo blog di qualche giorno fa. Mi sbaglio? Mi manca il tempo di controllare e volevo sapere se qualcun altro la ricordava.


Avviso, è piuttosto OT, meno scemo e personale di quanto sembrerà ;). A proposito del vescovo dell'Aquila. Premetto che purtroppo in questo paese non esiste la possibilità di fare musica corale senza incappare nei vari preti e vescovi che si sono appropriati anche di questo con la scusa che è musica sacra- mica è colpa mia se scrivevano Te Deum e messe una dopo l'altra.. va be'. Ora, per far capire come pensa questa gente, non tutta lo so blah blah, pre concerto l'altra settimana il prete che ci ospitava ha parlato del terremoto. Il vescovo invece ha parlato praticamente solo dell'arcivescovo o vescovo o quel che è dell'Aquila, dicendo che lui, stiamo tranquilli, si è salvato "perché ha pregato". Ah, ho capito. Gli altri, invece, no. Forse il Grande Paranoico, come lo chiama Pennac, fa preferenze? E ci stupiamo che il vescovo dell'Aquila ha scomunicato Annozero sulla fiducia?? Bisogna capire le menti, no? Ho discusso con un compagno di coro che diceva che se vi canto devo accettare queste cose: eh no, non è corale di parrocchia, è musica, la musica è per tutti, per Giove e tutti gli altri! Per alcuni no, quella musica non è per tutti, è per i credenti. Anche Raffaello?? Morale della favola: dobbiamo capire il modo di ragionare, pardon, di non ragionare di questa gente. È difficile essere laici o progressisti perché questi contano sulla 'pancia' del popolo, 'noi' sulla mente. Più scomodo. Non dimentichiamolo.


ROMA (MF-DJ)--Non sono 300 e neppure 400 milioni di euro. La vera spesa per il non accorpamento di elezioni e referendum e' di 100 milioni di euro. E' la stima pubblicata da Italia Oggi che sottolinea come la cifra di 400 mln sia stata pubblicata dagli economisti di Lavoce.info. Secondo quel dato 127 mln deriverebbero dal costo della passeggiata che ogni elettore deve fare per andare al seggio due volte invece di una. Un esercizio di fantasia secondo Italia Oggi. Inoltre sarebbe stato compreso anche un costo di 37 mln di baby-sitter come costo delle famiglie. Altri 37 mln da mancata produttivita' di presidenti di seggio, scrutatori che sono esenti dal lavoro. Insomma il vero costo sarebbe di soli 100 milioni di euro, con buona pace di Umberto Bossi, scrive il quotidiano. red/cat E io pago...e io pago....


# 104    commento di   pellescura - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 11:23

la sospensione di vauro è la prima misura antisismica del governo:
http://antologiadiunpaesedegradato.blogspot.com/


@ 102 commento di Federica Il vero problema è che in italia non c'è mai stato un VERO movimento LAICO almeno fin dai tempi delle Vendite e di Mazzini, e anche loro erano LAICI secondo opportunità: e così tra un socialismo nazionale liberale (liberali anche stalin e mussolini figli di cotanta esperienza?) e un popolarismo cattolico riformista ci siamo giocati tutti gli spazi di libertà laica tralasciandone la componente fondamentale, che piaccia o meno è anarchica Tutte le maschere assunte dal potere in questi ultimi 60 anni italioti, han fatto strame del principio laico (sembra laico sottoscrivere i patti lateranensi sotto la pressione degli alleati atlantici)...


Cipputi L'hai detto, 'anche' loro erano senza opportunità; come sai, ogni opposizione scomoda, quindi ogni forma di opposizione e basta, viente trasformata in dispregiativo "ismo": la laicità è diventato laicismo quanto l'opposizione al premier è diventata antiberlusconismo. Sono dei furbacchioni. Non c'è un vero movimento laico, è vero. Potrebbe esserci in questo paese, in queste condizioni, ma soprattutto con tanti, troppi che sembrano aver perso la voglia di lottare? Spiegami solo perché dici che la componente fondamentale è anarchica- possibili diverse interpretazioni.


Caro Marco Ho seguito ieri la puntata di Annozero in cui Santoro si è abilmente districato tra le lodi alla protezione civile e la denuncia della loro inefficienza. Mi ha particolarmente colpito la signora della protezione civile di cui, purtroppo, non ricordo il nome. Ha dato una ottima immagine della protezione civile presentandosi come persona capace, estremamente competente e dinamica. Ha glissato sulla domanda sul perchè qualche giorno prima della catastrofe la popolazione è stata tranquillizzata ma ci ha fatto capire che in casi come questi, la politica della protezione civile è quella di lasciarci tutti a crepare nelle nostre case piuttosto che procurare un falso allarme (che ha comunque rischi e costi molto elevati). Quindi che gli italiani sappiano regolarsi. A parte ciò la sostanza del discorso di questa signora è stata: un territorio come l’Italia è così continuamente soggetto a scosse più o meno grandi che, se si dovesse dar retta a ciò, dovrebbe essere continuamente evacuato. Non ho le conoscenze necessarie per capire se la sequenza di scosse a cui è stato sottoposto l’Abruzzo, a parte quella fatale, rientri nella norma delle scosse a cui l’Italia è normalmente sottoposta. Neppure so se le scosse che hanno allarmato gli abitanti fossero diffuse su un area molto vasta o concentrate a L’Aquila. Però, e qui è il punto di questo mio lungo commento, leggo nel tuo ultimo passaparola: “Da Bertolaso ci si attendeva che ciò che è stato detto ai funzionari della prefettura de L'Aquila che se la sono data a gambe, a mezzanotte, dopo la forte scossa delle 23.30 venisse detto anche al resto della popolazione.”. Ecco, questo ‘fatto’, che smentisce il bel discorso di “non possiamo evacuare metà Italia”, non è stato menzionato nella puntata di ieri. Perchè? Forse perchè è un ‘fatto’ non proprio accertato? Oppure perchè non era in accordo con la puntata di scuse di ieri? Rimango fiduciosa in attesa di una tua risposta. Grazie Leonilde






A quanto pare Giordano, nella sua tesi, dimentica (o preferisce non dire) che AnnoZero ha sempre ascolti formidabili, il che dovrebbe essere un segno di gradimento da parte degli abbonati RAI (inclusi gli evasori del canone). Ieri ha battuto la De Filippi, non sarà che, come sempre, a Mediaset non sanno mai come fare concorrenza e quindi utilizzano le loro estensioni politiche e mediatiche per farsi largo?


# 111    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 12:14

Alcune osservazioni sulla puntata di “Anno zero”: 1 - Responsabilità del governo Berlusconi. Non riguardano solo i tagli alle spese per la protezione civile o la disattenzione alla normativa sismica, che, in parte, sono anche di altri governi. Ci sono i condoni edilizi, e questi sono tutti opera sua. Le case abusive rappresentano una buona parte dello stock edilizio, specie nel Sud, e ovviamente sono tutte a rischio. Di questo però nella trasmissione non s’è parlato. 2 - Critiche alla Protezione Civile. Invece che tornare a insistere – sbagliando – sulla storia della prevedibilità, bisognava puntare il dito su fatti davvero scandalosi come il crollo delle strutture strategiche (ospedale e prefettura). Qui la Protezione Civile c’entra eccome, sia a livello locale che centrale. Senza dimenticare che la redazione del Piano di Emergenza e la sua diffusione tra i cittadini toccano al Comune. Ma, allargando il discorso, io avrei ricordato altri fatti: quanta parte dei fondi destinati alle varie emergenze sismiche degli anni passati non sono stati dirottati su opere di pseudo-protezione civile (vie di fuga e simili) di nessunissima utilità, per favorire le solite lobbies? Con i fondi della l. 433/91 (terremoto di Santa Lucia), p. es., in Sicilia sono stati finanziati i famigerati parcheggi di Catania (se n’è occupata una puntata di Report, vedi link), svincoli autostradali a Ragusa, un inutilissimo ponte a Siracusa. Anche qui la Protezione Civile, che li ha approvati, c’entra eccome, compreso alle volte anche san Guido Bertolaso. Perché non dirlo? [segue]
http://www.antimafiaduemila.com/content/view/14236/78/1/2/


# 112    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 12:15

[sEGUE] 3 - Di Pietro e le Grandi Opere. Qui bisogna essere chiari. Tonino non è la persona più adatta a dare lezioni. Da quel che diceva sembrava quasi che centrodestra e centrosinistra si equivalessero nell’aver trascurato la materia del rischio sismico, mentre l’Idv invece… Ma, cribbio, è stato ministro dei LLPP, ha fatto sua la criminogena legge-obiettivo di Lunardi (eliminando sì alcune opere, ma solo perché non c’erano i soldi, senza modificare in niente l’elenco), ha tenuto in piedi la Stretto di Messina spa, ora risorta per merito suo, e adesso, dopo il disastro, ci parla di priorità della messa in sicurezza ecc. Ma lui che ha fatto? La priorità per lui era fra Grandi Opere da fare subito e Grandi Opere da fare dopo, ma sempre Grandi Opere: di rischio sismico, consolidamenti, ecc. niente di niente di niente. Chi gli impediva di farlo? Perché, invece di dar retta al suo Misiti ed altri lobbisti trasversali, non stava a sentire chi come Claudio Fava, Anna Donati e altri proponevano di cambiare registro. E non si trattava solo di ambientalisti, ma anche di economisti (vedi link), gente seria insomma. E badate che verso Di Pietro io non ho prevenzioni, l’ho anche votato e non me ne pento (anche se solo alla Camera, voto utile), apprezzo la sua difesa della legalità, il suo sostegno a De Magistris e Genchi, ecc. Ma insomma non prendiamoci in giro! http://andreaw.wordpress.com/2007/08/02/a-volte-ritornano-la-reincarnazione-della-legge-obiettivo-articolo-di-ponti-e-boitani/
http://andreaw.wordpress.com/2007/08/02/a-volte-ritornano-la-reincarnazione-della-legge-obiettivo-ar


# 113    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 12:28

il cane fascista ad anno zero ieri sera 17/04/2009 aveva paura di travaglio e di Di Pietro , santoro è il bersaglio a livello personale , vogliono per ora , puntano per ora contro santoro santoro è il nominato dei fascisti , la pulsione politica è buttare fuori santoro dalla rai , b fortuna


# 114    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 12:30

LA PULSIONE POLITICA è BUTTARE SANTORO FUORI DALLA RAI LA PULSIONE POLITICA è FARSI ADORARE DA VESPA B FORTUNA


# 115    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 12:31

IL PDL è TERRORIZZATO DA DI PIETRO . B FORTUNA


Comunque, bisogna ammetterlo, Ghedini è un grande. Il migliore, mi fa impazzire. Meno male che Ghedini c'è, altro che Silvio(lo). Non so se lo avete notato, ma nove volte su dieci quando ribatte ripete le stesse cose dell'interlocutore, ma con l'aria indignata di chi svela chissà quali bugie. Tu dici: "Due più tre fa cinque, il Sole è tondo e giallo, il cielo è blu...", e a quel punto egli ti interrompe urlando (ma non troppo, è molto bravo in questo), e, indignato, comincia a declamare (accento meneghino): "Ma no, dài, questa è disinformazione, è inaccetabile... Allora, cominciamoa dire le cose come stanno... Due più tre fa cinque, il Sole è tondo e giallo, e il cielo è blu!". E tu che puoi rispondere a 'sto punto? Niente, ti ha messo in mutande, sei a terra. Surreale. Ma geniale.


# 117    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 12:43

ma Pulicane bello! sempre preciso e ricco di documenti utili..è chiaro che la tv che meriteremmo sarebbe un'altra,quella che parla ad esempio della scuola di catania alle cronache di ieri ( ma che era da anni che dovevano sgombrare) e di tutta la lobby immobiliarista e quindi di tutto lo sviluppo del discorso di settis di ieri..oppure che blocca ghedini quando dice che al nord i fondi sono stati spesi per mettere in sicurezza,e del crollo della scuola in piemonte pochi mesi fà, perche nessuno gli ha ricordato anche il morto? purtroppo invece bisogna accontentarsi ..sempre tv all'italiana rimane!! hai notato quando Santoro al primo intervento ha ritolto senza neanche avvertire,la parola alla signora precissima che parlava di come avevano costruito quelle case ..imprese che risultano senza manodopera..senza versamenti sociali...che si sono costruite da sole quelle case??????? ecc ecc ..cosa voglio dire? che siamo in italia e occorre accontentarsi del piccolissimo raggio sottile sottile che hanno dato ieri sera ,o con report,o con altre quattro trasmissioni in croce non tanto per raggiungere noi,per autocelebrarci con i vari rappresentanti delle ultime voci piu o meno libere, ma x quelli che devono essere risvegliati poco poco..anche poco poco pochissimo ..io la vedo cosi,sbaglierò senzaltro,è anche per questo che ritengo fondamentale utilizzare i pochi spazi rimasti via via non facendo avanzare il nemico, anno zero rispetto a presa diretta o report o altre poche, è pericolosa per questa, troppi commentatori..doveva per esempio aver piu spazio il giornalista del sole 24 ore o l'architetto della regione abruzzo..è bastato invece dare la parola a ghedini ,dopo l'intervento di settis,per annullare tutti i suoi attenzionamenti su paesaggi e sicurezze abitative.


Senza nulla togliere a Saviano (anzi!!!), ma possibile che gli organi di controllo debbano ricorrere a un libro per scoprire o accorgersi di certe realtà? la prevenzione è una scelta politica o un compito di chi deve prevenire certi eventi? Perchè non si ha il coraggio di rispondere a queste domande?


i giornalisti che ora si prodigano a comunicare o mostrare i certificati che attestano la non-agibilità dov'erano prima? Se tutti sapevano dello stato della Prfettura, perchè nessuno ha fatto "casino" per denunciarlo? Ma se si vedono i Tg, i cc.dd. programmi di approfondimento e alcuni giornali, si capisce che prima che accada qualcosa, è meglio non indagare o occuparsi dei vaniloqui dei vari "eroi" degli innumerevoli reality. Una ragazzina di 14 anni (campionessa italiana di scacchi, nella Gazzetta dello Sport di sabato scorso, se non erro) ha dichiarato che per leggere certe notizie, si è appassionata ai libri di Travaglio. Tutto questo vorrà pur dire qualcosa e che cioè il sistema "informazione" è malato?


il nano non è interessato al referendum e quindi a cambiare la legge elettorale quindi si voterà in date separate e il referendum non raggiungerà il quorum..il nano:..io cho provato a risparmiare un po' di soldini..ma il bossi non era d accordo e mi faceva cadere il governo... E' andata così? ho capito bene?qualcuno del blog mi illumini per favore per quanto riguarda dipietro a annozero..io sto con lui tutta la vita ma quando fa l elenco delle opere inutili..cattedrali nel deserto..opere non prioritarie ..ecc...mi piacerebbe che aggiugesse anche la TAV 'na volta !!! saluti a tutti




La Russia si ritira dalla Cecenia (mah...), Raul Castro apre una possibilità di dialogo con Washington. Il narcisistanano dirà che è merito suo?


Anno zero TUTTI enomiabili.Forza non mollate.W Vauro(grande).


"Incapaci di rendere forte ciò che è giusto, hanno reso giusto ciò che è forte" parole di Pascal che testimoniano l'avvenuto rifiuto di Dio da parte dell'uomo al fine d'imporre la propria legge. Si crede che la democrazia sia la più giusta espressione della libertà umana, si crede che i paesi democratici abbiano maturato una profonda coscienza civile, si crede che l'uomo e l'elettore possano incidere in maniera determinante nel proprio destino, nulla di più ingannevole e menzognero! Le democrazie col tempo sono state abilmente manomesse dal di dentro, sposandosi con il potere economico hanno esteso il loro dominio al mondo delle comunicazioni, anestetizzando con ogni sorta di spazzatura mediatica lo spirito critico dei cittadini e mettendo il bavaglio ad ogni serio tentativo di dissenso. Oggi dietro tante democrazie dalle facciate sorridenti e benevole come la nostra si nascondono le più brutali dittature. Dando il nostro voto ad una qualunque delle fazioni contribuiamo ad alimentare lo sfascio morale, divenendo complici dei crimini di cui si macchia il mondo politico, ladro che ruba con mani di velluto, assassino che uccide con il silenziatore. Le nostre coscienze sono ormai assuefatte allo sdegno, alla vergogna, all'indignazione, quello che oggi ci sembra una prassi normale, come la gestione pilotata degli appalti, la distribuzione oculata dei posti di lavoro, lo sfornare leggi a seconda delle proprie esigenze, tutte cose che ormai subiamo passivamente, agli occhi di Dio sono orrori che gridano vendetta. Appropriarsi del denaro pubblico in maniera lecita come si fa oggi, con tanta disinvoltura attraverso mille espedienti, è un reato gravissimo, ignobile, vigliacco, troppo facile da perpetrare, con l'aggravante che chi lo compie non versa affatto in stato d'indigenza. Un po' di sano islamismo che faccia penzolare lo spettro del cappio al collo per chi si macchia di questo crimine infamante sarebbe quanto mai salutare, sarebbe una benedizione!
http://davidilgrido.blogspot.com


WINDOWS La strategia delle “finestre rotte” fu teorizzata da James Q. Wilson che, in un famoso saggio del 1982 sull’Atlantic Monthly, scrisse: “Prendiamo un palazzo in cui ci siano alcune finestre rotte. Se non verranno riparate l’inevitabile tendenza sarà quella di invogliare i vandali a spaccarne altre fino a romperle tutte; alla fine i vandali entreranno anche all’interno del palazzo, occuperanno gli appartamenti disabitati oppure daranno fuoco all’intero edificio”. Il celebre sindaco di New York Rudolph Giuliani e il suo braccio destro, il capo della polizia William Bratton, allargarono la teoria delle “finestre rotte” alle altre situazioni di degrado della città; così anche reati considerati minori vennero perseguiti con insolita durezza. Il messaggio lanciato da Giuliani e Bratton era chiaro: l’ordine sarebbe stato mantenuto a tutti i livelli. Il regime catodico deve poter contare su una rappresentazione panottica e rotonda, che non ammette contraddizioni. Peccato che ad essere perseguiti non siano i graffitari, i lavavetri ai semafori o chi salta i tornelli della subway. Da noi viene punita la libertà di espressione, preziosa “finestra rotta” da cui potrebbe filtrare un po’ di aria nuova: colpirne uno per (auto)censurarne cento. La voce “fuori dal colon”, come l’ha definita Sabina Guzzanti, rappresenta una velenosa discontinuità, in quanto potenziale attivatore di pericolosi meccanismi neuronali, detti anche “ragionamenti” che, con pericoloso effetto domino, metterebbero in crisi il rassicurante quadro complessivo, così doviziosamente rappresentato dai tanti trombettieri iscritti all’apposito albo. Le uniche windows dalle quali si riesce a respirare idee nuove sono quelle che si aprono in rete. Tanti anni fa, la tv era comunemente associata all’idea di “finestra sul mondo”. Oggi, secondo il nostro democratico governo, quella finestra deve rimanere accuratamente chiusa. Gli spifferi fanno male, specialmente quando si è anziani.
http://azionecatodica.blogspot.com/


Forse e' il caso che Santoro ricordi durante la trasmissione che annozero si puo' vedere su internet in streaming all'indirizzo www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it www.annozero.rai.it


*** TAGLI ALLA PROTEZIONE CIVILE *** Ghedini ad Anno Zero ha messo parecchi punti a suo favore. Sono quelli i dati dei tagli del governo alla protezione civile? Allora non sono veri quelli dichiarati da molti giornali e per cui a dicembre Bertolaso si sarebbe dimesso? Mi sembra che stasera Santoro & C non siano molto preparati nel confronto con Ghedini... Qualcuno sa quali sono i numeri veri sui tagli alla Protezione Civile? Quelli di Santoro/TRavaglio o quelli di Ghedini?


*** IL REGIME HA PAURA? *** @ Commento #113 gattailkite Sono d'accordo, e l'ho detto qualche post fa: IL PDL è TERRORIZZATO DA DI PIETRO. Aggiungo non solo il PdL, ma tutto il Regime: anche la Lega nord, il PD, l'UdC e l'MPA. E non solo di Di Pietro: ma forse ancora di più di Grillo, Travaglio, De Magistris e di tutta la galassia della Dissidenza al Regime...




Scusate, mi sono persa qualcosa? Non solo la Commissione Difesa di Camera e Senato, hanno espresso parere favorevole all'acquisto di 131 caccia-bombardieri alla modica cifra di 13 miliardi di euro, ma oggi, su rai due nella rubrica "costume e società", hanno decantato la nostra "meravigliosa" e "unica" industria bellica, prostrandosi come di consueto al Padrone. Quella che secondo loro potrebbe farci uscire dalla crisi, perché si prevedono 10 mila nuovi posti di lavoro! Or dunque, siamo mica di fronte ad un imminente terza guerra mondiale? Perché al contrario, non vedo cosa possa mai servire all’Italia un nuovo armamento! Sob!


Formidabile l'intimidazione di Bonaiuti, in rappresentanza del "governo": "Dopo l'ultimo numero di Annozero, siamo preoccupati per Santoro che si esalta come paladino della liberta' di espressione! Qualcuno ricordi a Michele la favola di Fedro e la fine della rana che scoppio', a forza di gonfiarsi per somigliare al bue". Ha proprio ragione Bondi: i comunisti non cambiano mai, sempre feroci... ps ma i "politici" non hanno un c*zzo da fare che guardare la televisione???


"vado avanti d'inerzia, ma ormai se vedo un politico in TV cambio canale...Perchè Berlusconi sarebbe niente è che mezzo PD è sostanzialmente berlusconiano..la sinistra ormai non esiste più, il terremoto paradossalmente ha fatto un favore al berluska che con quello sta comprendo tutto il resto dei problemi... Bisogna pigliare atto di una sconfitta su tutta la linea...se fossi capace spegnerei anche il PC e mi farei i fatti miei aspettando come dici un evento esterno che ci possa liberare... Ma con il grado di coscienza, cioè di incoscienza delle cose che c'è in questo paese dubito che anche un sisma epocale possa cambiare le cose... Credo che ormai siamo stremati, non abbiamo più la forza di indignarci, la nostra rabbia non riesce a muovere niente perchè siamo isolati, non c'è nessuno all'opposizione da cui partire, magari in pochi, ma almeno cominciare...siamo a zero la nuttata nun passa..."


"Credo che. almeno in questo momento, la valanga Berlusconi debba essere attentamente osservata. Non la si può e non la si deve fermare, ma capire dove andrà a sfracellarsi, chi travolgerà e stare alla larga da essa per non essere travolti. Non la si può fermare perché più avanza e più gente la segue (come il pifferario magico faceva con i topi) non la si deve fermare perchè se ci sono tanti topi è bene che ci sia qualcuno che li butti a mare, con la differenza che il pifferaio di ora non sa di essere anche lui un topo, il più grande e che sa suonare, ma pur sempre un topo. Osservare la valanga nel suo cammino e starne alla larga non significa rimanere inerti, ma continuare l'opera (ciascuno le propria) nell'avvisare chi gravita nella nostra sfera affettiva o professionale che la democrazia e la civiltà si possno salvare se salviamo noi stessi forti e ben saldi nel ritenere il senso civico un gene che non è in estinzione ma che può essere trasmesso ancora a pochi, gli altri seguano il pifferaio. Non è retorica la mia, ma frutto di una analisi della storia nei suoi ricorsi tenendo presente che l'arma mediatica di cui si serve il pifferaio può in un attimo ritorceglisi contro per merito di chi conosce delle verità che sconfesseranno i furbacchioni che stanno al potere (in qualunque forma e colore) ma fino a che ci sono tanti topi e cui piace la musica del pifferraio, certe verità sarebbero venificate da chi non vuole sentire altro che la musica del pifferaio, vuoi per opportunità o ingenuità o paura di morire di fame."


Grande marco complimenti per ieri ad annozero Per il libro di saviano leggono solo quello che vogliono c'è scritto chiaro e tondo che l' abruzzo è incementato con il cemento dei mafiosi ma questo se non lo dici tu non lo dice nessuno.MAFIASET è troppo presa a fare vedere il cavaliere del cazzo in abruzzo a fare lo sciacallo per qualche voto con le sue ballerine(ministri) CHE SCHIFO QUESTA ITALIA


A me la minaccia di Bonaiuti con la rana che scoppia sa' di intimidazione "mafiosa"


@ 63 ciao puoi vederlo qui http://www.youtube.com/watch?v=KhkhMvtb2No


TERREMOTO: ''CORRIERE DELLA SERA'' UN 'DOSSIER SEGRETO' ANNUNCIAVA IL DISASTRO IN ABRUZZO Roma, 17 apr. - (Adnkronos) - Un ''dossier segreto'' annunciava il disastro in Abruzzo. La Protezione civile regionale infatti censi' gli edifici nel 2005, ma quelle indicazioni ''sono rimaste sulla carta''. Lo scrive il ''Corriere della Sera'', riferendo che la procura dell'Aquila ha acquisito il ''carteggio finora segreto tra Regione ed enti locali'', aprendo cosi' ''il capitolo delle responsabilita' dei pubblici amministratori''. I tecnici della Protezione civile dell'Abruzzo guidati dall'ingegner Pierluigi Caputi, infatti, spiega, il quotidiano ''avevano compilato le schede di valutazione, individuato le 'criticita'' elencato gli interventi da effettuare e persino l'entita' dei fondi da stanziare'' e ''le decine di edifici inseriti nella lista di rischio sono venuti giu' con la scossa della notte del 6 aprile, provocando in alcuni casi anche morti e feriti''. Ora pero' ''quelle schede consentono di individuare chi doveva intervenire e invece non ha dato seguito alle segnalazioni''.
bongobongo


@ 135 stiamo la purtroppo...e il dramma e´che chi li vota lo sa! ANDATE A FARE IN CULO TUTTI




la new town? in campania nel triangolo della morte bisognava fare campi da golf...


Bel post, semplice e chiaro


Giusto ieri sera prima di coricarmi stavo leggendo il capitolo "cemento" di Gomorra. Peccato ci sia la volontà di ignorare la sua voce a fronte dei soliti interessi (e della presunta ignoranza). L'Italia non impara mai, non vuole imparare. L'Italia non ascolta, né ha intenzione di prestarsi a farlo. Lei è nata imparata, come i suoi politici.


da www.internazionale.it LA SETTIMANA Italy Evviva il made in Italy! Apprezzato in tutto il mondo per il suo stile inconfondibile. Come nel settore delle armi, che rappresenta "un patrimonio tecnologico e produttivo non trascurabile per l'economia del paese". E che sfida la crisi segnando un incredibile +222 per cento nell'ultimo anno. Sono dati del rapporto della presidenza del consiglio. Tra i nostri clienti ci sono un po' tutti. In cima alla lista la Turchia. Ma anche l'India e il Pakistan, l'Algeria e la Libia, la Nigeria e Israele. Al Kosovo le aziende italiane forniscono "agenti tossici, chimici o biologici, gas lacrimogeni e materiali radioattivi". Al Messico, insanguinato dalla guerra tra narcos e governo, abbiamo venduto armi leggere e pesanti per 10 milioni di euro. Siamo all'ottavo posto tra i paesi esportatori di armi, ma per l'Archivio disarmo potremmo arrivare al sesto. Finmeccanica è l'azienda leader: quinta nel mondo per profitti legati al settore militare, prima in Europa. E chi è il principale azionista di Finmeccanica? Lo stato italiano. - Giovanni De Mauro waaaw!!


@ 126 Grazie per la dritta. Ma se Santoro lo ricorda durante la trasmissione televisiva non e' che fa un favore a quelli che la televisione italiana non la possono vedere. Come avrei potuto sentirglielo dire se io la televisione non la stavo guardando? Piuttosto forse dovrebbe essere Marco Travaglio a ricordarlo sul suo blog e a specificare l'ora in cui va in onda (ora italiana e poi noi ci facciamo il conto per vedere a che ora corrisponde nel nostro paese di residenza, che poi probabilmente io sto in ufficio e non posso guardarlo lo stesso!!!) Grazie comunque. Aspetto comunque che qualcuno pubblichi l'intervento su youtube per guardarmelo stasera quando vado a casa, qui' sono le 9:10 del mattino e sono in ufficio. Dora


Sono d'accordo con quella persona che ha detto che sono fortunata a non avere la televisione Italiana (raiset). Anzi sono fortunatissima! Piu' guardo ne sto fuori e piu' mi rendo conto di quanto faccia schifo. Comunque mi piacerebbe vedere l'intervento di Marco Travaglio direttamente e non leggere i commenti degli altri a tale intervento.


# 146    commento di   limat - utente certificato  lasciato il 17/4/2009 alle 15:17

Grande Travaglio!! Che “maschia” interpretazione !!come nei cinegiornali e radiogiornali durante il regime! Me ne ricordo uno in particolare di cinegiornale, quello in cui Mussolini si rigirava impettito elogiato ed acclamato dal popolo mentre vedeva sfilare le sue trionfanti milizie andare alla guerra con le scarpe di cartone e armati di fucili che scoppiavano in faccia! Una cosa non ho capito , scusate, ma gli articoli dei giornali che hai cosi bene declamato sono quelli scritti all’epoca della dittatura Mussoliniana o di questa attuale Berluskoniana?


onore a te marco e onore a roberto saviano. che dio o qualcuno simile a lui vi salvi. il vostro ricordo mi darà per sempre la forza di lottare,ve lo prometto. grazie di cuore a tutte le persone come voi




IN UNA TRASMISSIONE CHE VA IN ONDA LA DOMENICA POMERIGGIO, C'E'QUALCUNO CHE S-LINGUETTA,INDOVINATE COSA E A CHI? INDOVINATO???? NO!!!! PICCOLO AIUTINO:E' BASSO,E' BUGIARDO,E' P2UISTA,TESSERA 1816, E' LADRO,E' CENSORE,ECC.ECC. INDOVINATO????? NO!!!!! MA ALLORA SIETE VOI,E CHE CAXXO NON RICONOSCETE NEMMENO IL AL CAPUN. ORA L'ACCENDIAMO??? MA SIIIIIIIIIIII!!!!




@ tantoper Grazie




http://www.youtube.com/watch?v=A9SblE06LwY Forse vi interessa.. W FARAGE..SOLO CONTRO TUTTI IN QUESTA EUROPA CHE NON CI APPARTIENE






L'ho scritto già un'altra volta su questo Blog: MUSSOLINI ERA INFINITAMENTE MEGLIO DI BERLUSCONI. Perlomeno non faceva le corna durante le foto e non faceva "cucù" dietro i monumenti. La definizione corretta del Cavaliere la diede Montanelli ormai molti anni fà: lo chiamava IL PIAZZISTA DI ARCORE. Questa di essere il piazzista migliore del mercato è effettivamente una qualità di Berlusconi. Il dramma vero è che un personaggio del genere ottiene un vasto consenso a livello italiota. Purtroppo non vedo altro che una discesa verso l'abisso, ballando sul ponte del Titanic.


Fantastica l'intro ad Annozero di giovedì sera! Grazie Marco!


@ Giordano Bruno Grazie. Non e' che ci tengo a guardare tutta la RAI, anzi sono felice di essermene liberata. Giusto la curiosita' di vedere qualche intervento di Marco Travaglio, tutto qui'. Per il resto sono felice della CNN, BBC, e delle belle puntate di House, MD!








A PROPOSITO DI ELECTION DAY:TESTA D'ASFALTO DICE CHE LA COLPA E DI RANTOLO IL QUALE MINACCIA LA CADUTA DEL DIS-GOVERNO,MENTRE RANTOLO "ALIAS"CAPATOSTA DICE CHE NON E' VERO. TRA BUGIARDI: RANTOLO BUSSA ALLA PORTA DI TESTA D'ASFALTO,TO-TOC. TESTA D'ASFALTO RISPONDE:NON C'E' NESSONOOOOOOOOOOOOOOOO. E RANTOLO REPLICA:MENO MALE CHE NON SONO VUNUTOOOOOOOOOO. E INTANTO 400MILIONI DI EURO VANNO IN FUMO E VAI "ROMA LADRONA". PIJAMOSELA 'NTERCULO ROMANI,ARIVOTATECE PE STI FARABUTTI.




“Dopo l’ultimo numero di Annozero – dichiara Paolo Bonaiuti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio - siamo preoccupati per Santoro che si esalta come paladino della libertà di espressione! Qualcuno ricordi a Michele la favola di Fedro e la fine della rana che scoppiò, a forza di gonfiarsi per somigliare al bue”. LO SA BONAIUTI CHE A VOLTE ANCHE LA RABBIA FA SCOPPIARE. AVVISATELO.


Paragonare questo declino morale ed economico al fascismo è un insulto all intelligenza.6 mila aziende socializzate. Sul piano economico e morale il fascismo fu superiore alla cultura liberale...basta leggere Chomsky per capire quanta paura avevano i liberali americani del socialismo economico di Mussolini. Certo una dittatura non si augura a nessuno..ma questa liberale cambia nella forma ma sostanzialmente è lo stesso.Tutti i liberali la pensano come Mussolini:il popolo non deve votare(le cose importanti).Trovatemi un liberale in europa che ha rispettato il no Irlandese,il no Tedesco, il no Olandese.. I liberala sono semplicemente più furbi..ti danno alcuni diritti e ti fanno credere che siamo tutti uguali,ma la pensano tutti come Mussolini. Chi ha il coraggio di provare il contrario lo dimostri. Democrazie serie Travaglio lo sa che non vuol dire un cazzo? Lei è laureato in storia contemporanea...ma mi sa che non ha capito un ... Berlusconi fascista?!? AH AH


taxi veramente mi stupisci sei andato a un corso serale finalmente un post nella logica a condividerlo o no c'é del giusto dai fai il bravo continua (non é una presa in giro) oggi ti saluto


Caro Marco bisognerebbe fare come il Cina: per questa marmaglia politica ci vorrebbe la pena capitale. Chissà che accadrebbe in caso di terremoto a Milano, per esempio? Non oso immaginare.....



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti