Commenti

commenti su voglioscendere

post: Politici ravvicinati di un certo tipo

  Testo: "Buongiorno a tutti, stavo consultando i siti dei giornali, ci sono notizie che sono perfettamente coerenti l’una con l’altra, la prima è la febbre suina che naturalmente possiamo applicare a qualunque cosa vediamo in Italia, dice “non c’è pericolo di contagio”: perché siamo già contagiati, ovviamente, e non ce ne siamo accorti! Bologna: “Cofferati condannato per comportamento antisindacale”. Sembra una barzelletta e invece è vero, come Presidente del Teatro comunale è stato ritenuto colpevole, in primo grado, di aver decurtato la paga non solo ai dipendenti che aderiscono agli scioperi di marzo ma anche ai lavoratori che si presentarono. Il giudice dà ragione ai sindacati. La terza e ultima notizia che mi ha destato una certa attenzione è “Onna, l’irritazione degli ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 222    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 14:17

Non sono invece proprietario di alcun altro immobile in tale città, come invece pure era stato scritto. Vi sono invero lo studio e la casa di mia moglie (che, come Lei sa, fa l'avvocato da una vita e fa pane di una famiglia benestante di avvocati e prima di notai che Lei, gentile direttore, essendo di Bergamo, credo conosca molto bene). La società Antocri A Milano ho comprato nel 2004 (tramite la società Antocri) un appartamento in via F. Casati 1/a, per euro 614'500,00, di cui 300'000,00 con mutuo Bnl ed il resto con parte dei fondi provenienti dalla vendita di due appartamenti di mia proprietà che avevo a Busto Arsizio (acquistati nel 1999 - e quindi sempre in epoca antecedente alla costituzione di Idv - per lire 845'166'000 e rivenduti nel 2004 per 655'533,46 euro). Gli atti notarili sono a sua disposizione. Quanto alla provenienza dei fondi per acquistare gli appartamenti di Busto Arsizio, non me ne voglia ma lei dovrebbe ricordarla bene essendo stata una delle persone che vi hanno in qualche modo contribuito (ricorda i 400 milioni di lire che l'editore de "II Giornale" (ove egli faceva all'epoca il direttore responsabile) mi versò, a titolo di risarcimento danni con assegno circolare? All'epoca peraltro furono in molti a versarmi denaro per risarcirmi dei danni provenienti da articoli di giornali ritenuti diffamatori dai giudici o comunque, in via di transazione bonaria). L'altra parte dei soldi provenienti dalla predetta compravendita li ho usati per acquistare (tramite la società Antocri) a Roma nel 2005 un appartamento in via Principe Eugenio per euro 1'045'000,00 (il resto della provvista è stato reperito da un mutuo bancario Bnl di 400'000,00 euro e dai miei risparmi di cui in appresso). Tale immobile è stato rivenduto nel 2007 a 1'115'000,00 e con la relativa provvista, una volta estinto il mutuo, ho comprato l'anno scorso una casa ai miei due figli più piccoli a Milano, in zona Bovisa, per studiare. Ho anche aiutato mio figlio maggiore, co


# 223    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 14:18

Ho anche aiutato mio figlio maggiore, con donazioni in denaro (per un totale di circa 80 mila euro) in parte quando si è sposato ed in parte quando sono nati i suoi tre figli trigemini. Soldi che egli, coscienziosamente ha utilizzato per pagare l’ anticipo di una casa a Curno quando abitava li e che poi ha rivenduto ricomprandosi, a minor prezzo, casa a Montenero, quando si è trasferito al paese natio. Sempre a Roma, sono attualmente proprietario dell’appartamento di via Merulana, ove abito quando mi reco li per ragioni legate al mio lavoro parlamentare. L’ho comprata, nel 2001 - e quindi ancora una volta prima dei rimborsi elettorali confluiti in questi ultimi anni al partito - per 800 milioni di vecchie lire ( di cui, come al solito, parte in mutuo) Queste sono,- o sono stata- le mie proprietà. Mi si dirà. D’accordo hai fatto delle compravendite ed hai stipulato dei mutui, ma per il resto dove hai preso i soldi? Ebbene, i miei redditi pubblici e che possono essere consultati presso il sito della camera dei Deputati e del senato ammontano dal 1996 ad oggi ad oltre 1'000'000,00 di euro ( al netto tasse), come da tabella riepilogativa che le invio a parte. A tutto ciò devono aggiungersi ulteriori rinvenienze attive, tra cui una donazione mobiliare per circa 300 milioni di vecchie lire ricevuta nel 1996 dalla contessa Borletti ( i fatti sono notori in quanto hanno riguardato come beneficiari anche altri personaggi pubblici) e come detto plurimi risarcimenti danni ricevuti ( da me e dai miei familiari) per circa 700'000,00 euro negli anni in relazione alle varie diffamazioni subite nel tempo nonché i frutti dell’agenzia agricola e dei relativi cespiti immobiliari lasciatimi in eredità dai miei genitori dopo la loro morte. Conclusioni: la formichina Tutto qui. Alcuni giocano, altri speculano, altri evadono le tasse e altri ancora girano il mondo o se la godono e si divertono. Io ho preferito e preferisco fare la formichina come mi hanno insegnato i miei ge


# 224    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 14:19

Io ho preferito e preferisco fare la formichina come mi hanno insegnato i miei genitori, risparmiando ed investendo i guadagni in immobili( almeno questi non ti mandano sul lastrico, come è successo per le azioni e le speculazioni in borsa!). Mi scuso per la prolissità e se necessario sono ancora e sempre pronto a fornire tutte le risposte che riterrà necessarie. Con Lei, caro direttore lo faccio volentieri per tre ragioni: primo perché sono certo della sua buona fede e del suo sacrosanto diritto di pormi le domande che mi ha posto; secondo perché sono convinto che ogni personaggio pubblico deve rispondere nel merito alla pubblica opinione (ed agli organi di informazione indipendenti come “Libero”); terzo, perché è cominciato il nuovo anno e voglio avvicinarmi alla terza età nel migliore dei modi. Buon anno a lei ed ai suoi lettori."


@ 217 plisv Saperlo non cambia le cose. "La completezza" dovrebbe essere applicata sempre e in ogni caso e non solamente per alcune notizie. Dietro questo "puntualizzare" si nasconde a mio avviso la volontà di distorcere la prospettiva attraverso la quale si legge una notizia.


Travaglio, in quanto giornalista di eventi giudiziari, è insuperabile. Marco, in quanto opinionista, a volte è penoso tanto quanto lo fu il suo maestro. Così, solo l'anticomunismo preconcetto gli permette di non fare molta differenza tra letteronze, emeronzi striti, "bolliti misti" e candidati in Sinistra e Libertà. Marco travaglio dovrebbe sapere che la Bresso, come le galline vecchie, a Strasburgo potrebbe solo fare buon brodo. Mentre Sergio Staino, con la sua "ingenua" provocazione al PD, pone una questione fondamentale alla sinistra intera: l'unità di tutti coloro che avversano il berlusconismo tipico di ogni padre padrone, che piscia troppo lungo e sempre contro ogni oppositore.


Qualcuno ha notato che il libro in cima alla pila sulla scrivania (accanto alle orecchie del nano) è "1984"? Una coincidenza? Grande Marco!


209, Cristina. Non sono per niente d'accordo. Essere una persona seria e un giornalista serio non credo debba significare essere sempre seriosi, anzi. Se le parole sono fioretti, l'ironia e l'autoironia sono stiletti tra le costole del nemico, a cui farebbe tanto comodo far passare il messaggio che tu sei cupo e serioso, mentre lui è sempre sorridente e propositivo, tu sei demolitivo e critico, mentre il nano tuttofare è costruttivo e ottimista. E invece no, spiazzi tutti dimostrando che sì... e allora? Ogni tanto hai i tuoi "svacco moment" come tutti e li sbatti pure in piazza. Anzi, mi auguro per la sua sanità mentale che nel suo privato sia molto più "easy" di come lo vediamo sempre, viste le pressioni a cui è sottoposto... una sana decompressione emotiva è sacrosanta e doverosa. Per te quell'intervento ha denotato scarsa lucidità e poco senso critico? Scegliendo PROPRIO di ballicchiare quella canzone LI' vestito da militare dell'armata rossa con tanto di colbacco???? SSSeeh, come no! In un solo colpo ha preso per i chapet chi gli da del comunista ogni giorno (sapendo che non lo è) e... i comunisti che dovrebbero fare polo d'opposizione cantando loro "cerco un centro di gravità permanente".... Ah! Ah! Ah! Alla faccia della lucidità! Ah! Ah! Ah! Ah! Ah! Ricordiamoci che Travaglio era tra gli autori di Raiot della Guzzanti, anche quando cambia "registro" lo fa molto bene a ragione molto ben veduta... Non si tratta di applaudirlo perchè è un eroe non criticabile. Mi ha proprio fatto piacere vedere la persona dietro il giornalista, una volta tanto. Okkio a non fare l'errore contrario, a sentirsi in dovere di criticarlo se esce dagli schemi per voler dimostrare di essere quelli ancora più avanti, che non vogliono sentirsi dire che sono suoi "fan". Io seguo il suo lavoro perchè mi fornisce un servizio che non trovo altrove, un'informazione ancora degna di essere chiamata tale e sulla bas


209, Cristina. Io seguo il suo lavoro perchè mi fornisce un servizio che non trovo altrove, un'informazione ancora degna di essere chiamata tale e sulla base della quale orienterò le mie scelte di elettrice. Non per questo a mia volta rinuncio alla battuta o all'ironia. Abbiamo bisogno di tutti i canali possibili per il nostro dissenso. Anche di Travaglio che in prima serata intona un improbabile "Silvio pasciàààààà" in prima serata ad Annozero.


@225 sara paci "Saperlo non cambia le cose". Infatti è stato prosciolto. "La completezza" dovrebbe essere applicata sempre" Sono d'accordo. "Dietro questo "puntualizzare" si nasconde a mio avviso la volontà di distorcere la prospettiva" E questa è la tua opinione. Secondo me la completezza dà modo a chi legge di farsi -con la propria testolina. - un' idea migliore dei fatti.


Eleonora Gaggioli figlia di Stefano Gaggioli, ex dirigente di SVILUPPO ITALIA, mandato a casa dopo un servizio di Report che evidenziava favori ai soliti amici degli amici... ora mette la figlia in europa!!! come si può fermare una cosa del genere?




In un mondo nel quale buona educazione, buon gusto, rispetto, onestà, integrità e senso del pudore sembrano essere scomparsi è una vera fortuna poter seguire un Giornalista come lei. Grazie al suo lavoro e a quello di altri suoi seri colleghi noi recupariamo il nostro senso civico e abbandoniamo un po' dell'ignoranza in cui da tempo si è cercato di farci sprofondare. Leggo in questi giorni il suo saggio introduttivo a "Montanelli e il Cavaliere", in cui viene riportata anche una telefonata nella quale Montanelli appunto si rivolge a lei...".....e tu datti una calmata, perché questa è gente che non scherza". Le confesso che questo è stato il pensiero che io stessa ho avuto incontrandola lo scorso sabato 25 aprile sul treno Milano-Torino nel primo pomeriggio (e mi pento ancora oggi per non aver osato parlarle, pensando che ognuno ha diritto alla sua privacy- certe occasioni capitano una sola volta nella vita!!!)in tranquilla solitudine. Ovviamente la speranza è che lei non si dia mai una calmata e che continui a lavorare con la stessa caparbietà e determinazione! Complimenti per il premio di Berlino!!!








Qualche dettaglio in piu'sulla visita a Napoli tra cui, e qui mi collego al passaparola di ieri, l'incontro con una esile e bionda candidata partenopea : "Tra gli invitati all´hotel, anche stavolta, la prediletta candidata di Fuorigrotta, Francesca Pascale, esile e bionda napoletana che corre nel collegio di Posillipo per le provinciali. Esclusi tanti altri, da Luigi Cesaro, candidato alla Provincia, al sottosegretario Nicola Cosentino. Parlamentari ed esponenti del Pdl campano tenuti fuori dalla breve sosta. Il sindaco di centrodestra di Casoria, Stefano Ferrara, pur rimasto fuori da Villa Santa Chiara, era così orgoglioso quando ha saputo che Berlusconi aveva trascorso una piacevole serata sul "suo" suolo. Casoria come Portofino, per una notte almeno."
http://napoli.repubblica.it/dettaglio/Berlusconi-festeggia-diciottenne-prima-del-vertice-sui-rifiuti


gioiamo! de magistris è stato assolto


Commento letto sul sito di Gad Lerner dopo la trasmissione di ieri sera. Lo condivido quasi totalmente (a parte il non riconoscere alcun futuro alla sinistra radicale). Giorgio scrive: 28 Aprile, 2009 alle 12:30 am Caro Gad, seguo sempre L’Infedele e nutro grande stima nei suoi confronti. Oggi sono rimasto un po’ deluso perché le analisi proposte dal programma mi sono sembrate troppo banali per lo standard al quale ci ha abituato. Sostenere che Di Pietro possa essere una meteora senza voler evidenziare che l’Idv sta colmando un vuoto rappresentativo. Moretti chiedeva di dire qualcosa di sinistra al Pds, figurati come si sentono ora che non c’é più neanche la S nella sigla. Di Pietro continuerà a crescere sino a che il Pd non troverà il coraggio di scaricare i Bassolino, i Rutelli, i Dalema (gli elettori del Pds non dimenticano le grandi delusioni dell’uomo più stimato a sinistra) e non riuscirà a rendersi credibile sui temi della legalità, del lavoro, del sostegno ai più deboli. Insomma sino a quando il Pd non avrà il coraggio di non candidare i condannati e coloro che eticamente sono improponibili sino al punto di neutralizzare i punti di forza di Dipietro, quest’ultimo continuerà a togliere voti e a crescere. Di Pietro è trasversale, con il tempo succhierà consensi a sinistra e a destra. Anche i suoi candidati saranno qualitativamente sempre più autorevoli e, a differenza del PDL, potranno mutare il loro leader senza contraccolpi perché Di Pietro non è un leader carismatico. Carismatiche sono le sue battaglie a favore del senso civico ed etico desiderato come l’ossigeno da molti. Molti più di quanto sicuramente hanno immaginato i politici di destra e di sinistra. Perché non ipotizzare Di Pietro come l’iniziatore di un progetto politico che possa finalmente contagiare e reindirizzare la politica del nostro disastrato Paese. Io ci credo, devo crederci. Non vedo altre alternative. Rifondazione Comunista e i Comunisti Italiani hanno dimos


Prosegue 239 Perché non ipotizzare Di Pietro come l’iniziatore di un progetto politico che possa finalmente contagiare e reindirizzare la politica del nostro disastrato Paese. Io ci credo, devo crederci. Non vedo altre alternative. Rifondazione Comunista e i Comunisti Italiani hanno dimostrato, dove hanno governato, di non essere credibili. Peccato. Consiglierei ai politici onesti di aderire al partito di Di Pietro e di rendersi credibili il quell’area. Solo così potranno avere un futuro e incidere sul cambiamento della nostra politica. Vendola, Rizzo, Diliberto ed altri uomini di buona volontà spero abbiano il coraggio di rafforzare l’Idv. A sinistra, purtroppo, non c’è più futuro.


grazie per l'articolo come sempre molto valido, adesso ho l'ennesimo attacco di vomito e sono incazzata come una bestia. perchè a me e a tanti altri precari o cassintegrati non è stato garantito un posto in europa come "salvagente"? dobbiamo chiamarci mastella e aver truffato qualche milioncino di euro (ricordiamoci che le raccomandazioni sono un modo tra tanti di fregare i soldi dello stato)? dobbiamo prima fare un calendario nudi? causare la morte di qualcuno? ma la gente lo sa chi sono questi che andranno in europa? no, o cmq, ancora + tragicamente, lo sa e non gli importa nulla...


Di Pietro senza Travaglio sarebbe fermo al 2%


Io ho una semplicissima domanda... Come può Franceschini mutare una seituazione tanto deficitaria??? Tutti abbiamo nostalgia di Berlinguer, ma credo che Dario sia una persona ragionevole e che venga criticato con troppa disinvoltura. Se invita berlusconi al 25 aprile è un idiota, se mette un sardo come capolista al nord-est è un idiota , ma state tranquilli che se avesse messo Perlasca , sarebbe stato criticato lo stesso. Io lavoro a Roma e ho visto una miriade di manifesti del PD contro lo speco del mancato election-day. Faccio un piccolo esempio. Franceschini è stato nelle zone terremotate senza la ribalta delle telecamere.... quando si è venuto a sapere (dalle sue parole ovviamente) l'hanno criticato perchè aveva voluto ergersi al di sopra degli altri. L'abbiamo visto sul treno con i pendolari e pure oggi qualcuno vuole ribaddire che è tutta pubblicità. Scusate signori almeno questo va con i pendolari e non con i manager. Io credo che oggi sia molto difficile raddrizzare l'andazzo del PD, ma non mortifichiamo continuamente qualcuno che cerca quantomeno di aggiongere ,allo squallido teatrino politico, un minimo di inizziativa.E' inutile sederci e aspetare l'Obama italiano, facciamo crescere quelli che ci sono. Saluti a tutti


imbavagliamento dei giornalisti col carcere: ALGERIA: PRIGIONE PER DIRETTORE E GIORNALISTA "EL WATAN" Dove la vera lotta contro il regime per la libertà della stampa. 05 marzo 2008 stampa.jpgALGERI - Omar Belhouchet e Chawki Amari, rispettivamente direttore e giornalista del quotidiano El Watan, sono stati condannati in seconda istanza dal Tribunale di Jijel (400 km ad est di Algeri) a due mesi di prigione e al pagamento di 1 milione di dinari di multa (10 mila euro) per diffamazione. Il prefetto di Jijel aveva sporto denuncia contro i due giornalisti per un articolo, pubblicato il 17 giugno 2006, intitolato "una bella estate a Jijel", sulla cattiva amministrazione della regione. "Ci chiediamo se il verdetto", scrive El Watan in un comunicato "non sia motivato dalla volontà di imbavagliare il giornale e lanciare un segnale forte a tutti i media perché restringano la loro libertà di critica in un contesto di crisi sul piano politico, economico e sociale". La federazione internazionale dei giornalisti (Fij) a Algeri, si legge in un comunicato "chiede alle autorità di lavorare per una crescita della libertà di stampa nel Paese" ricordando che l'attuale ministro della comunicazione, Abderrachid BouKerzaza, ha annunciato "la disponibilità del governo di abrogare gli articoli del codice penale che prevedono la prigione per i delitti di stampa". La decisione sulla condanna ai due giornalisti di El Watan è ora nelle mani della Corte Suprema. (ANSAmed).
bongobongo


Franceschini va con i pendolari??? Ah Raffaele le cazzatte no grazie


ciao Marco, potresti chiarire in una puntata la vicenda Berlusconi-Saintjust? Grazie per il tuo lavoro. Francesco


http://www.youtube.com/watch?v=ZHso2mAfcz8 Berlusconi porta un po di Figa a Bruxelles..i tecnocrati gradiranno?! davvero un incredibile questo periodo storico. tutte le democrazie sono il Nulla, nessuna democrazia risponde al popolo a meno che non si incazzi davvero(anni 30 anni 70)..ma la nostra democrazia non se può raccontà! Il bello che la gente voterà questa gente e sarà felice di farlo! Travaglio non erano meglio le frustate del duce che vivere a cretinopoli?


Meglio la Figa che Santoro parlamentare (prendi i soldi e scappa)


Cosa ne pensate di Nino Galloni? Fernando Rossi? http://www.youtube.com/watch?v=kE1pxJbZIws


L'iDV potrebbe avere il mio voto se ci fossero politici come Fernando Rossi,Nino Galloni... Piero Ricca si voleva candidare con Idv..ma è stato Rifiutato.Si vede che l'idv non è il partito della gente. Sveglia...nessun partito vi salverà. i cambiamenti avvengo solo se il popolo consapevole si incazza..altrimenti è il solito Show televisivo.


Grazie Marco per i tuoi articoli, sempre interessanti e veramente utili. Un piccolo appunto: non mi sembra il caso di fare selling del dvd in questa sezione. Capisco i costi nel gestire questi spazi (non immensi presumo), ma suppongo che i ritorni di immagine (e vendita libri) che ne ricavi possano ampiamente ripagarli. Ciao Pietro


risp a Controcorrente85. Possiamo discutere perchè l'abbia fatto ma alle 11:26 di ieri 27/04/2009 Dario Franceschini ha preso il treno dalla stazione di Eboli diretto a Salerno e si è fermato in tutte le 4 stazioni intermedie. Poi ti ripeto ognuno può riflettere sul perchè l'abbia fatto, io come scritto ho un mio pensiero. Forse tu volevi contestare il pensiero e non il fatto in quanto tale.. Mi sembra riduttiva la risposta che hai dato, se la pensi diversamente puoi tranquillamente Argomentare.. ciao ti saluto


in italia ci sono 462.000 auto blu...poi vogliono più taxi. Leviamo 400.000 auto blu cosi più taxi avrebbe un senso.. li portiamo noi questi servi di banchieri e multinazionali.


>Vendola, Rizzo, Diliberto ed altri uomini di buona volontà spero abbiano il coraggio di rafforzare l’Idv. A sinistra, purtroppo, non c’è più futuro. Be', se si cede così è ovvio che la sinistra non abbia futuro. La sinistra italica della base è fatta così: siamo nella melma, che facciamo, combattiamo da dentro o scappiamo da San Di Pietro? La seconda che hai detto (da leggersi come il mitico guru di Guzzanti). Più facile, più comodo, con la pappa pronta invece di doverla cucinare. Ecco perché la melma cresce e cresce, perché o la si spala via, o si scappa e non andrà via da sola. Ma va? C'è un solo piccolo particolare che ai dipietristi sfugge: non tutti i delusi di sinistra vogliono abbracciare un uomo di destra, moderata o saggia che sia. Ci sono idee, non necessariamente ideologie, alle quali qualcuno non vuole rinunciare. Sono già stata messa alla gogna per questo e non mi può fregare di meno, ma io la sinistra la voglio e il leit motiv che è tempo di capire che le vecchie distinzioni non ci devono essere più mi lascia alquanto perplessa, e qui uso un eufemismo molto 'eu'.


Ideeperlasinistra, pensaci: lo vedi uno come Diliberto, ancora affezionato a Lenin, con Di Pietro? Tipo diavolo e acqua santa, direi...


Io voterei IDV solo se candidasse Paolo Barnard. Una persona giovane e preparata darebbe maggiore credibilità e lavorerebbe bene su vari fronti, giusto a respiro europeo. E non ditemi per favore che con la stia di oche, polli e vecchi galli fannulloni ed analfabeti che sta per trasferirsi un intellettuale vero vi farebbe schifo!


Risp a Raffaele Fammi capire un parlamentare della repubblica che fa 4 stazioni intermedie una volta ogni 2 elezioni va incorraggiato e chi se le va tutte e sante le mattine cosa dovremmo dire!!! Non va con i manager ma in che mondo vivi sveglia burdel


Federica sono pienamente daccordo con te. Bisogna lavorare con quello che is ha... Poi magari politicamente possiamo vederla in maniera differente, ma anch'io credo che non dobbiamo buttare tutto nello stesso pentolone e far passare che il futuro non conosce radici. Anch'io non credo che Di Pietro sia la soluzioni assoluta. Saluti


http://napoli.repubblica.it/dettaglio/berlusconi-blitz-sui-rifiuti-ma-prima-va-alla-festa-di-noemi/1624655


Il prendo il treno alle 6:43 e arrivo a lavoro a Roma alle 8:45(90 kn quasi 3 ore), quindi stai sicuro che so di cosa parlo. Ma non riesco a capire che cosa vuoi dire. Che significa, allora dobbiamo chiedere a Franceschini di prendere il treno dei pendolari tutti i giorni... Io dico solo che grazie alla sua visibilità ha gettato luce su un problema ben noto, la carenza di infrastrutture. Allora dimmelo tu un rappresentante dello stato cosa deve fare? Ti chiedo solo di rispondere alla mia domanda in modo serio. Cosa deve fare un politico ?


>E non ditemi per favore che con la stia di oche, polli e vecchi galli fannulloni ed analfabeti che sta per trasferirsi un intellettuale vero vi farebbe schifo! La gente preferisce le oche, possibilmente con abbondanti tette-finte, va da sé- e i polli agli intellettuali. Da sempre è così, ora è anche peggio perché l'effetto grande fratello/scuola che fa schifo ha nutrito la sete di beata ignoranza della gente e messo in fuga neuroni che avrebbero avuto ancora una speranza. Sono snob? Non credo, direi realista. E citando Foster Wallace, in tempi sgradevoli i realisti tendono ad essere sgraditi.


Raffaele, saluti anche a te, grazie.




Raffaele, sul pensarla diversamente, dimenticavo. Quando dico sinistra, non intendo quella marxista, mi perdoneranno i cugini, ma 'quell'altra'. Qualcuno la chiama europea, altri moderata, altri socialdemocratica. Non mi interessano le etichette, ma è quella dei diritti umani, tutti, compresi quelli a vivere in un mondo che si protegga e non che si inquini fino allo sfinimento. Una sinistra che, comunque, non lasci gli operai incantati da Lega e dal presidente operaio.


Quella di Franceschini è propanda in vista delle elezioni europee punto e basta. Ma il leader a termine cosa propone dimmelo Raffaele ??


# 266    commento di   Mackpein - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 16:49

Bravo Berlusconi facciamo vedere a questi altri comunitari di che pasta siamo fatti. Esportiamo le belle fighe in europa, facciamoci riconoscere per quello che veramente siamo. Un puttanaio oltre che intellettuale anche in senso letterale! Italia, la thailandia europea. Vai col turismo sessuale che anche se fà storcere il naso ai vaticani (ma neanche tanto) sempre turismo è. In tempi di crisi fà bene...poi con tutte queste disgrazie e le altre che ci capiteranno (tra cui le varie multe europee per infrazioni a 360° su tutte le leggi esistenti) servono tanti soldi. Meno male che Silvio c'è. Gli ultimi nomi che circolano per le candidature: Magica Emy (pd), Mila (pdl) e Shiro (pd), Zenigata (idv) mentre l'udc sarebbe pronto a candidare Pegasus che dopo aver abbandonato Atena (perchè lady isabel l'ha data a fenix) si è convertito alla fede cristiana mentre era in visita a Onna.


# 267    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 16:49

sono d'accordo con federica al 100%


LA FATTORIA In questo Paese di private erezioni e pubbliche elezioni, potremmo ritrovarci tra le prossime eurodeputate una preparatissima concorrente del Grande Fratello e un’autorevole Letteronza, insieme ad altre candidate completissime. La commistione carnale tra politica e spettacolo rende la selezione della classe dirigente simile a un casting per entrare nell’irreality show della politica italiana. Il concetto di “corpo elettorale” rischia di subire una definitiva mutazione di senso, che fa a meno della metafora. Del resto, la legge per le elezioni attualmente in vigore è stata definita dal suo stesso estensore “una porcata”. Meno male: la febbre suina che allarma il resto del pianeta non sembra riguardarci. Dopo tanti anni, siamo vaccinati.
http://azionecatodica.blogspot.com/


# 269    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 16:56

mi aspettavo che lo statista da giardino candidasse direttamente le protesi di silicone tanto in voga negli studi pravdaset. Che smacco,da lui non me l'aspettavo proprio. E Fini che si dissocia da tali scelte mi fa tanto pensare a quello che vuole fare l'ala seriosa del pdl,tanto per accalappiarsi coloro che "si ma io voto pdl,anche se berlusconi non mi è tanto simpatico". Mi sembra proprio quella la sua funzione...


Raffaele stai pensando alle grandi proposte fatte dal San Francesco di Ferrara o non le stai trovando?? Temo la seconda. Senza le tournèè travagliane Di Pietro sarebbe già andato a fare il pendolare.


Allora questa è la proposta... http://www.partitodemocratico.it/dettaglio/77216/450_milioni_per_il_sud Questa ovviamente deve essere presa solo come base di partenza , ma a mio avviso non sarebbe male investire un pò di soldi in questa cosa o qualcosa di simile. Solo che immagino già la risposta di Tremonti, ammesso che ce ne isa una, c'è la crisi ci sono altre necessità, peccato che il giorno dopo dice che siamo in ripresa.... ciao Saluti p.s. almeno noi i leader li andiamo a votare (Veltroni).. potresti ricordarmi la data delle ultime primarie del PDL ????


Vanno a votare i leader con percentuali bulgare, devono trovare dei finti sfidanti comprandogli le candidature (vedi Parisi). Nel PDL le primarie non si faranno mai, anche perchè erano sempre percentuali bulgare. Cmq è sempre facile fare proposte dall'opposizione e mai al governo, negli ultimi 15 anni metà governata da ambo gli schieramenti, con la moda di passarsi le responsabilità. Arriverà Bersani e se ne andrà, metteranno Casini e se ne andrà, la soluzione è unica Veronica Lario


254 commento di Federica - lasciato il 28/4/2009 alle 16:22 Federica, il mio era uno stimolo per discutere. Se leggi l'inizio del mio commento ( ... ' Commento letto sul sito di Gad Lerner dopo la trasmissione di ieri sera. Lo condivido quasi totalmente (a parte il non riconoscere alcun futuro alla sinistra radicale) ... ') vedrai che forse siamo d'accordo. Io ritengo oggi Di Pietro un modo per rilanciare le idee di sinistra ma non penso affatto che sia l'unico modo possibile.


Blackholesun Sono contenta di vedere che c'è ancora qualcuno che non scappa. Mi sto sentendo sempre più una mosca bianca, ultimamente. A proposito del tuo post successivo, di 'io voto PDL, ma Berlusconi non mi piace' è pieno. Che è come dire 'io mangio la cassoeula, ma il cavolo non mi piace'.


Il discorso che non si indicono elezioni perchè tanto ci sarà un plebiscito per un candidato, non mi convince tanto. Però devo ammettere che su Veronica Lario possiamo essere daccordo, tanto viste le candidature alle europee , cosa potrebbe più sorprenderci... Adesso devo andare, mi aspettano quasi tre ore di viaggio da pendolare aspettando l'alta velocià Roma - Frosinone. Ciao caro ti saluto buona serata.




Si prosciolto da Santoro Family's


>Federica, il mio era uno stimolo per discutere. Certo, ed io l'ho seguito. :) >vedrai che forse siamo d'accordo. basti vedere il tuo nickname stesso, certo, siamo d'accordo che si debba smuovere la melma. È sul vedere Di Pietro come un modo per rilanciare la sinistra che forse non siamo d'accordo- e discutere va benissimo, non volevo certo attaccarti forntalmente. Tu scrivi che non è l'unico modo possibile, io dico che non è proprio il modo. Anche perché Di Pietro, per ragioni evidenti e colpe anche nostre, ha lasciato la sinistra in ogni modo. La sinistra deve farcela senza aiuti esterni. Mi spiace dover prendere ad esempio gli Stati Uniti, ma se pure Obama 'dice cose di sinistra' in un Paese che, come ricordano due ottimi giornalisti dell'Economist, è tendenzialmente spostato a destra, vuol dire che non sarò tanto difficile... Combattere la corte berlusconiana è un obbligo che abbiamo lasciato ad altri, Di Pietro, appunto, perché il moderatismo a tutti i costi, unito all'ascoltare teorie strampalate sull'effetto-vittima del reuccio, ci ha fatto cedere e perdere consensi. Abbiamo una storia di idee, grandi idee, per le quali ci chiamano utopisti da secoli, che dobbiamo recuperare. Ma noi sappiamo che l'utopia di ieri è la storia di domani.


@ controcorrente85 Hai perfettamente ragione se magari poi mi spieghi da chi sono stati prosciolti Berlusconi-Saccà.


# 277 commento di controccorente85 In effetti De Magistris non ha avuto bisogno di comprar sentenze, come il nostro caro e illuminato premier, luce degli occhi nostri. Vedi cosa vuol dire aver le amicizie giuste ? Povero Berlusconi, sempre costretto a pagare i giudici mentre per tutti gli altri... gratis ! Ma fammi il piacere...


# 281    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 17:32

federica: ahahahahahah si è una cosa simile. Dissi tempo fa che ci sono vari tipi di berluscones,ma i più ridicoli sono "lui fa mangiare noi e lui",anche se i più odiosi sono quelli colti e pseudointellettuali del nulla. Qualche settimana fa parlai con un berlusconiano avvocato che apparteneva a tale categoria. Porca miseria mi stava venendo da prenderlo a calci in bocca. Apparte che sta gente fa monologhi di 20 minuti (20,non è un'iperbole),ti interrompe sempre,dice una marea di stupidaggini (questa persona era convinta che di pietro non sia laureato perchè parla balbettando),oltretutto in maniera parecchio superba. Tipo capezzone con travaglio ad otto e mezzo. Poi ci sono pure quelli che votano pdl perchè tifano milan. Oddio quello che hai detto lo condivido (anche se io voto Di Pietro :D),come dissi in un altro messaggio. Solo che non me la sento di applicarlo in questo periodo (inteso nel breve termine). Il partito di Di Pietro lo vedo come una sorta di "pronto soccorso",in seguito si potrebbe applicare ciò che hai detto. Diciamo che nel breve periodo non sono d'accordo (forse mi dovevo spiegare meglio nel messaggio precedente),mentre nel lungo periodo sono d'accordo al 100%. ou iea.


@ Mack 266: molto interessante, in proposito, l'articolo di oggi su Repubblica pag.37. Sarebbe da approfondire la legislazione di Svizzera e Olanda a proposito di prestazioni sessuali in favore di disabili psichici e tetraplegici. Molto più etica di un posto in qualunque parlamento, se l'assistenza è svolta nel rispetto delle persone.




Ideeperlasinistra Aggiungo- dimentico sempre qualcosa, mannaggia alla mia memoria. IL commento da te postato era, oltretutto, di questo Giorgio, non tuo. L'ho letto in fretta e non ho notato nel tuo secondo post successivo. Mea culpa, scusami. Blackholesun. L'interrompere è una strategia, o, a volte, la dimostrazione di una debolezza di argomenti, come sai. Le stupidaggini... sentite pure io, le ho anche raccontate qui. Credere che Di Pietro non sia laureato perchè non parla benissimo è tipico- come se il berluska fosse la cultura personificata- e ignorante di tristi realtà, una loro prerogativa. Il medico di un'amica comasca le diceva 'vadi pure'. ;) Per il resto, l'ho detto tante volte, Di Pietro fa le sue battaglie e congiuntivi o no, alcune le fa bene. Capisco il periodo di transizione, io non ci credo, tutto qui. Non è i dipietristi che voglio attaccare, solo vorrei che a sinistra non si scappasse. Tra un po' di tempo, spero, l'accordo sarà un 100% puro, allora. ;)


# 285    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 17:47

x federica e idee della sinistra ciao , lungi da me intavolare fraintesi del passato , e lungi da me dire chi sia meglio in una valle di lacrime , sono nel pieno rispetto di ogni forza democratica , non considero realmente tale solo la lega e il pdl, tutte le altre dovrebbero lavorare a rendersi tali fino in fondo persona su persona dei loro rappresentanti e rappresentanti..quindi vi scrivo solo per segnalarvi che per vari argomenti presenti nei vostri discorsi di cui non ultimo quello dell'utopia reale che trasforma realmente l'orizzonte quando fatto su progetti reali che dovrebbero migliorare la realtà ,contenerne i danni o svilupparne il bene/interesse "comune", potreste comuqnue sentire campane ben diverse dalla mia o da quelli che si autocaricaturizzano dicendo viva tonino, non per cambiare considerazioni o opinioni ma per aggiungerne alle vostre andando a dibattiti ove siano presenti di idv uomini senza trasformismi,ma chiamati in quel contesto anche per le elezioni europee ma solo anche, e che si chiamano nei loro nomi piu noti Zipponi o Vattimo ed altri noti o meno noti.E' ormai una legenda metropolitana che idv sia di destra od ora di sinistra , il punto focale è un altro.un caro saluto :-)


# 286    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 17:49

federica: sisi anche io vorrei tanto una sinistra socialdemocratica. Questo alla fine è un pò lo stesso discorso che fanno le persone di destra liberale che odiano il pdl padellaro,e non si sentono attratti dal carisma di Di Pietro (che io stimo molto come uomo,ma che personalmente vedrei meno presidente del consiglio,di quanto lo vedrei come ministro della giustizia). Riguardo i berluschini direi che hanno preso direttamente dal loro dio populista,bho più vado avanti più vedo il berlusconesimo come una sorta di setta nello Stato. Alcuni lo votano perchè si fidano (anche se ce ne vuole dopo 15 anni in cui le cose vanno sempre peggio),altri sono totalmente interdetti,e tale avvocato riteneva il lodo alfano giusto e sacrosanto per la democrazia (cioè un avvocato oh). Da avere paura.


Ma scusate non ci conveniva fare il processo a De Magistris ad Anno Zero, che risparmiavamo sui costi della giustizia. Sentite che formazione: in difesa Travaglio coadiuvato da Tonino's che c'azzeccasse un congiuntivos all'accusa Ghedini, Pecorella e Belpietro (invertiamo un pò i ruoli). Decide la cognata di Santoro speriamo che ricorra al televoto, che bella democrazia. Bello sto blog notizia taciuta x ore!!!!


# 288    commento di   letix - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 17:53

http://www.gazzettadelmolise.com/ Purtroppo non si può mettere il link diretto, ma cliccate sul giornale e leggete l'articolo "la lista di romano: solo boy scout e crocerossine". è raggelante.




Cito la "Laura Garavini da Roma - Newsletter N.15" A quanto pare ci sono candidati veri e candidati fasulli!! Leggete voi e dite la vostra. "Loro con candidati fasulli, noi con candidati veri Per quanto riguarda le elezioni europee sono molto contenta che Dario Franceschini abbia affermato che gli eurodeputati del PD staranno tutti con il PSE. È altrettanto positivo che noi del PD non presentiamo delle candidature fasulle come il Pdl (con Berlusconi capolista) o l’Italia dei valori (con Di Pietro). A differenza di loro presentiamo solo candidati che a Bruxelles ci andranno veramente. Secondo me, i nostri sono tutti candidati molto validi. Personalmente sono molto soddisfatta della ri-candidatura di Gianni Pittella nella circoscrizione Sud. È una voce italiana di peso a Bruxelles e a Strasburgo, che viene ascoltata dai più importanti colleghi degli altri paesi (vedi il nostro incontro di questo mese con Schulz). Pittella è uno che lavora in modo serio, è un europeo vero. In più è da anni accanto agli italiani all’estero, un argomento di cui è stato responsabile per tanto tempo a Roma e a Bruxelles."


Berlusconi, il Duce e la RSI ------------------------------------------------------------------------------------------- http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/04/25/il-nuovo-volto-del-duce-salo-non.html IL NUOVO VOLTO DEL DUCE A SALÒ NON FU OSTAGGIO MA COMPLICE DI HITLER SIMONETTA FIORI Repubblica — 25 aprile 2009 pagina 43 sezione: CULTURA -------------------------------------------------------------------------------------------- E da Carta canta di Marco Travaglio: "Non sapevamo che fosse stato presentato questo disegno di legge che sarà certamente ritirato" (Silvio Berlusconi, leader del Popolo della Libertà, Repubblica.it, 26 aprile 2009). -------------------------------------------------------------------------------------------- Lo scorso 25 aprile, Berlusconi ha più che mai dimostrato di essere tutto e il contrario di tutto; un giocoliere, un equilibrista, un opportunista, un trapezista dell'imposssibile, che salta da una posizione all’altra, avanti e indietro, e per dire l'esempio forse più grosso: da sostenitore del Duce a partigiano che fa cadere il nazifascismo. E non mi stanco di ripetere che il Duce non era meglio del Führer checché ne dica la destra nostalgica (la differenza sta, semmai, nella quantità dei massacrati).


Tratto da un antico ricettario: II° antipasto: la fedeltà. La lingua salmistrata, va lessata, dopodichè si condisce con aglio e limone e poi passata in padella con olio e un buon vino bianco (d.o.c) si serve guarnita con insalata riccia, condita con un po' d'oglio ehmmm.... Infine si mettono i capperi. (A piacere la maionese) P.S Il prezzemolo non è consigliato, perlomeno a quelli nati sotto il segno della bilancia.


E per chi non ha letto o non ha tempo di andare a leggere il lungo articolo di SIMONETTA FIORI, che ho segnalato, copincollo qui la le frasi conclusive: «La politica antisemita della Rsi», sostiene Fioravanzo, «fu di fatto l' unica che vide sorgere una fattiva collaborazione tra tedeschi e fascisti, scevra da motivi seri di tensione». In altre parole, nella caccia agli ebrei si dispiegò l' unico potere incontrastato di Mussolini. Altro che "scudo" a protezione dell' Italia. E altro che "regime ferito e languente", che parte del Parlamento Italiano vorrebbe oggi celebrare.


... io non ho detto che il suo intervento aveva poca lucidità e senso critico,ho detto che LUCIDITà E SENSO CRITICO dobbiamo averli sempre presenti NOI , a 360 gradi, anche se a volte vanno a toccare le persone che stimiamo.Poi preferisco avere l'informazione chiara e schietta dai giornalisti e le frecciatine dalla satira.


Tratto da un quotidiano edito in Calabria nel 1971. ..........Scorie di amianto ritrovate su una spiaggia della costa jonica. rifiuti pericolosi, smaltiti nelle acque territoriali, c'è di tutto dai copertoni alle gomme, dai cerchioni alle plastiche tossiche. Troviamo poi, fuori dalle acque territoriali, rifiuti malamente smaltiti. fortuna che qualche rifiuto è stato recuperato. Quello che ci lascia molto perplessi, sono quelli non recuperati............ ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ Curiosità: Mafiosi, sorpresi in cene d'affari privati. Non vi dico il menù. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- curiosità: Furto di "abiti" subito da una turista ungherese, ma ben presto sventato dalla stessa.


Blackholesun La fiducia è quello che lascia interdetta me come metà del Paese, o quel che è in questo momento. Ecco perché dico che sono innamorati, è quello il procedimento mentale. Se di mentale si può parlare. Del resto, l'analisi di Alexander Stille che era presente anche in un link qualche giorno fa è l'ennesima ottima spiegazione. Le cose non cambiano perché non si è ancora capito come lottare contro un innamorato inebetito. Mi sembra incredibile, ma è così. Pasolinante. Ciao. Non discuto che in IDV ci siano ottime persone e ho capito che non vuoi farci cambiare idea. Il mio discorso su IDV è che, per molti a sinistra, non tutti sia chiaro, ma da lì hanno preso voti, è un rifugio, una 'punizione' per il PD, l'unica via possibile vista in un momento di pastiche della sinistra. Quando chiedo anche ad amici che votano IDV perché lo votino, la risposta più comune non è perché siano d'accordo con le idee del partito, ma "perché sono gli unici a contrastare davvero Berlusconi". MI sembra un po' poco per il mio modo di vedere la politica, anche se è vero che sono i contrastatori più forti in questo momento. Io credo ancora, lo ripeto, che per avere una sinistra decente votare un altro partito non sia logico. Che li si tenga per le.. per la giacca, ma non votando altrove. La lezione sarda sarà anche servita, Veltroni si è dimesso, ma a che prezzo? Lo chiederemo ai Sardi tra un po' di tempo. Ciao


...E che cavolo, però, è vero... Per una volta che Franceschini ne ha azzeccata una, poteva evitarsi di andare a sfidare il potentissimo Berlusconi C'è chi sostiene che il Premier stia usando il terremoto in Abruzzo per farsi la campagna elettorale dell'europee... Sarebbe proprio uno scandalo (con le vittime che ci sono)


# 298    commento di   blackholesun_ - utente certificato  lasciato il 28/4/2009 alle 20:30

federica: ma infatti il tuo punto di vista è condivisibile,però nella situazione in cui verte l'Italia in questo momento,è un pò come chiedere troppo,secondo me. Qualcuno direbbe "questo passa lo convento" :) ciao a tutti.


emanuele filiberto candidato dall'UDC NO COMMENT!!!!


sarò ignorante io ma una cosa non l'ho capita... ma Travaglio ha elencato le canditature per il partito europeo o è un elenco di persone indagate,condannate(e ancora a piede libero)o prosciolte per cavilli(prescrizione,leggi abrogate ecc.) che tutto potrebbero fare (l'occupazione migliore sarebbe lavacessi in galera ma è solo una mia opinione) tranne i politici (lo so che in italia è normale...) daccordissimo per la candatura di vallette,veline e reality-showgirl(non so come chiamarle altrimenti) gia facciamo ridere in europa tanto vale che li facciamo schiattare dalle risate... almeno sarà una soddisfazione


Ma state guardando Davide Sassoli? Che carattere!, ha la stoffa del leader, altro che franceschiello, farebbe bene a qualunque partito, peccato sia nel PD e non a Sinistra. E' preparato, appassionato, lucido e granitico. Sorprendente, ha fatto venire il delirio tremens alle ginocchia di lupomanno e ridotto la padana alla querula sgallettata che è.


x Federica Al 99% (cioè salvo sorprese giudiziarie dell'ultimo minuto) voterò IDV. Perché è l'unico partito a mettere in programma una legge che escluda i pregiudicati dal Parlamento e dalle altre cariche pubbliche. Al punto a cui siamo arrivati, parlare di strategie o idee politiche senza prima dare una ripulita (ed una regola che ci protegga almeno in parte per il futuro dal monopolio oramai esercitato dalla delinquenza organizzata nei confronti del potere istituzionale), secondo me, è diventato una specie di vuoto esercizio di dialettica. Prima di correre bisogna camminare; ma senza rimuovere almeno i delinquenti accertati dalle cariche pubbliche, come cittadini democratici siamo praticamente tetraplegici.


Millenovecentottantaquattro.


# 304    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 29/4/2009 alle 9:37

Silvio è proprio onnipresente, ma quando lavora per noi? ROMA - «Ciarpame senza pudore». Così, Veronica Lario definisce, in una dichiarazione all’Ansa, l’uso delle candidature delle donne che a suo avviso si sta facendo per le elezioni europee. La signora Berlusconi ha deciso di mettere per iscritto in una mail - in risposta ad alcune domande sul dibattito aperto dall’articolo pubblicato lunedì dalla Fondazione Farefuturo - il suo stato d’animo di fronte a ciò che hanno scritto martedì i giornali sulle possibili candidate del Pdl alle europee. «Voglio che sia chiaro - spiega - che io e i miei figli siamo vittime e non complici di questa situazione. Dobbiamo subirla e ci fa soffrire». il premier sarebbe stato domenica notte in una discoteca di Napoli a una festa di compleanno d’una ragazza di 18 anni: «Che cosa ne penso? La cosa ha sorpreso molto anche me, anche perchè non è mai venuto a nessun diciottesimo dei suoi figli pur essendo stato invitato». Un appunto gli va fatto è stato in Abruzzo tante volte, ma in Piemonte dove c’è stata l’alluvione no. Due pesi due misure.
Veronica


# 305    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 29/4/2009 alle 9:42

"Calisto Tanzi riparte dai muffin. L’uomo del crac Parmalat, condannato a dieci anni di reclusione per il reato di aggiotaggio e ostacolo all’attività di vigilanza, il patron dell’azienda di Collecchio da 14 miliardi di euro di buco, il principale imputato del processo del secolo, ha ricominciato a lavorare nel settore alimentare" Tanzi è uscito, dopo una lunga, ma neanche tanto, scampagnata nella sua villa con parco grazie alla ex Cirielli. Grazie Lega e Pdl!?
risparmiatori truffati


NAPOLI (28 aprile) - Secondo il procuratore di Napoli, Giandomenico Lepore, circa il 30 per cento della politica è colluso con la criminalità organizzata. Lo ha detto in una intervista a Radiorai, a margine dell'audizione in Commissione parlamentare antimafia, che è riunita a Napoli. Ad una domanda sulla percentuale dei politici campani che potrebbero essere collusi con la camorra il procuratore ha risposto: «Non mi faccia dare cifre, ma secondo me un 30 per cento». Lepore ha anche commentato le dimissioni del sindaco di Castel Volturno, Francesco Nuzzo che ha lamentato di essere stato lasciato solo contro la camorra. «Non è ancora venuto da noi - ha detto il procuratore - ma avrà i suoi buoni motivi». Per Lepore, nel Napoletano «la lotta contro la criminalità organizzata continua efficacemente ma bisogna combattere - ha aggiunto - la politica collusa e farlo con la collaborazione di tutti quanti». EVVIVA LE RONDE RISOLVERANNO TUTTI QUESTI PROBLRMI. Infatti veranno treclutate dai boss tr fiancheggiatori incensurati ed i politici suddetti saranno finalmente lasciati in pace
mafia e ronde


Ciao Marco, Ti sei dimenticato il principe Emanuele Filiberto nell'UDC


E' ufficiale: i futuri candidati del "freddo" bipolarismo italiano verranno scelti sul bagnasciuga dell'Isola dei famosi - diventerà, un giorno, dei "mafiosi", non ho dubbi - o fra la giungla soffocante della Fattoria. Una democrazia più diretta di questa non la possiede nessuno in tutto il mondo - ma che dico - in tutto l'universo conosciuto, buchi neri compresi. Il vero buco nero, a ben vedere, è però la mancanza di ribellione di tutte le donne italiane, alle basse e dozzinali insinuazioni del "piccolo Cesare", al secolo Truffolo, riguardanti la visione del mondo femminile in politica. Tirando le somme si potrebbe dire: ci deve essere un pò di figa ma non deve essere volgare. Tette grosse, fianchi conturbanti ma con la "erre" moscia ed il mignolino alzato, mentre s'alzano al cielo i calici della vittoria ricolmi di champagne. Trovo incredibile - alla stessa maniera con cui MussoFini difende gli immigrati - che debba essere la moglie di "silvietto-dove-lo-metto" ad improvvisarsi una sorta di Giovanna D'Arco d'alto bordo, per fare le giuste rimostranze nei confronti di un sessismo da ventennio fascista. E' paradossale che sia la famiglia stessa dello psiconano a rivoltarsi contro chi gli da la biada ogni giorno; e che biada: dorata, costosa e di prima qualità. Non sarà per caso che il cane si stia rivoltando ad un padrone distratto, confuso e stanco? Stai a vedere che non saranno i miti "mezzosinistri" del Pd a mettere i bastoni fra le ruote al "ducetto all'aroma di cassola", ma sua moglie. La democrazia diretta inizia già sotto le lenzuola, evidentemente. Fai di una moglie una donna scontenta e ti giochi baracche e burattini. Mi chiedo come mai le donne del Pdl non insorgano contro le farneticazioni del loro capo; non mi spiego come mai il gentil sesso del Pd non urli la propria indignazione e rabbia e indica immediatamente un sit-in di fronte al Parlamento. E' ora di finirla con questo surrogato di pseudo-democrazia televisiva.


Grande Marco,come sempre!Ma la prossima volta fai un pò più di chiarezza sulle candidature dell'IDV,soprattutto per quanto riguarda le cose dell'idv su cui non sei d'accordo,grazie!!!


# 310    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 29/4/2009 alle 15:9

Nelle Università i 60/70enni sono sovente docenti che fruiscono di pensione e di assegno accademico. Un tempo ciò era concesso solo ai luminari, oggi in diverse Università è sufficiente presentare una domanda di permanenza nel ruolo all’atto del pensionamento e con ciò si fruisce del doppio assegno. Ciò impedisce di fa crescere i i 30/40enni che si sono dimostrati capaci dopo tanti anni di attività e di pubblicazioni; perchè non dargli un’altra opportunità? Inoltre ribadisco che il mestiere del ricercatore, di chi pubblica ecc. è propedeutico, per le competenze tecniche che si accumulano, anche all’attività politica sicuramente di più di chi fa spettacolo. Sarebbe anche utile aumentarne l’impiego nelle Università dove l’età media è alta, ringiovanire gli organici non è un congiura verso gli anziani ma un’esigenza di riequilibrio generazionale che richiede uno spazio per tutti, in primis per chi non dispone di altri redditi, per. es. per chi non dispone già di una pensione
altro tema su cui dovrebbe meditare Brunetta


e se fosse tutto orchestrato come sempre? ragionamento per assurdo: 1)si diffonde la notizia di candidature ridicole (platealmente ridicole: attrici, veline, concorrenti GF, lezioni in pillole sull'ordinamento italiano / europeo) porgendo il fianco all'opinione pubblica che crea la notizia ed il dibattito (non è possibile, vergogna, paese di pagliacci, etc...) 2) si scive di una 18nne e di papi. 3) anche la famiglia grida allo scandalo. 4) si attacca la stampa "di sinistra" risultato: A) le candidature non sono confermate: vittoria contro la stampa pilotata. B) le candidature sono confermate: «Io farò la campagna elettorale con a fianco queste cosiddette veline a cui farò dire quali sono i titoli di studio, che cosa hanno fatto fino adesso e poi le lascerò parlare». da Il Sole 24 Ore. Sempre una vittoria, una copertura mediatica totale (anche internazionale - http://italiadallestero.info/ - ), la solita figuraccia per il paese, per le donne di questo paese, della maggioranza, etc. Stanateli e derideteli. Devono provare vergogna. il malaffare è fisiologico in ogni democrazia, ma non può essere ostentato, ambito e perseguito come in questa Repubblica delle banane.




Fa rabbia leggere questo articolo soprattutto se a ciò si aggiunge la scandalosa scarsa presenza dei ns. parlamentari al parlamento europeo, nel cui contesto si trattano argomenti che richiedono, per poter legiferare, alte specializzazioni in vari campi: economia, moneta, zootecnia, ecologia, energia, conservazion beni artitistici, immigrazione, geopolitica, ecc. Quanti ns. precari,ricercatori e dottorati( TRA CUI VI SONO MOLTE DONNE) dell'Università, senza prospettive, potrebbero coprire queste competenze, accettando di esse presenti full time e ad una retribuzione ragionevole e senza la corte di portaborse e consulenti. Invece li lasciamo andare all'estero o orientarsi ad un mestiere che non richiede tutta la professionalità acquisita, dopo i costi sostenuti dalla comunità e dall'interessato. Perdiamo inoltre l'opportunità di predisporre una futura classe politica migliore, meno provinciale, più competente ed avezza alle relazioni internazionali. Brunetta e Berlusconi non possono capire queste cose, il primo perchè accecato dal narcisismo, il secondo perchè è onnipresente ovunque si possano raccogliere voti, perciò non ha tempo per lavorare, analizzare, in una parola non ha tempo per fare lo Statista. Menomale che c'è Letta che sopperisce come può, ma a questo punto si nomini presidente del consiglio Letta!
Velinismo


Per Marco Travaglio Il mio nome è Stefano Testoni, inanzi tutto vorrei ringraziare tutti Voi per quello che fate. Il mio computer è collegato alla rete da poco tempo, abitando in un piccolo paesino in provincia di Asti, ho dovuto aspettare un giovane imprenditore che avesse la brillante idea di fornire una connessione ad internet via WIFI, è un po’ troppo costosa, ma essendo un sostenitore convinto di, BERLUSCONI IN GALERA, non guardo molto la televisione e ho bisogno di altre fonti di informazione più libera, che ho trovato in Voglioscendere e così il costo della connesione passa in secondo piano. Fatta la premessa, purtroppo ho una piccola pecca da riferire sull’ultimo passaparola. Capisco che il Suo entusiasmo verso il partito, Italia dei Valori , anche io lo sostengo, ma avrei preferito comunque sapere qualche cosa di più sui candidati di Dipietro, un’informazione più libera, è libera da pregiudizi, il che significa che, anche se non hanno nessun precedente penale che pesa sulle loro spalle, comunque dovrebbero passare ai raggi X anche loro come tutti gli altri, con questo non voglio dire che non siano degli ad andare in Europa, ma in questo modo si comporta come i sostenitori di Berlusconi e noi ANTI Berlusconi non siamo così. Grazie per l’attenzione e un grazie per PASSAPAROLA
Dune67


«Una sorpresa da "papi". Eccezionale. Chi se lo scorda più questo diciottesimo compleanno. Ho pianto di gioia. E i miei amici: certo, sapevano che frequento da un po' il mondo dello spettacolo, ma mai avrebbero immaginato». Ecco Noemi Letizia, la diciottenne che alla sua festa di compleanno ha visto comparire il premier Silvio Berlusconi, da lei soprannominato «papi» e che ha scatenato le ire di Veronica Lario. «Lo chiamo presidente, ma qualche volta mi scappa papi, secondo al mio papà, ovvio. Quale regalo mi ha fatto? È entrato con quel sorriso e un pacchettino in mano», con all'interno «un collier». Berlusconi, ha spiegato Noemi, è un amico di famiglia. Però con i genitori «non è che si siano incrociati sul lavoro: mio padre è un dipendente comunale, e poi abbiamo una profumeria alla periferia di Napoli». Per Noemi invece il futuro è lo spettacolo: «Ho partecipato a programmi Rai, ho fatto la valletta, qualche cortometraggio. Ora faccio la 'gossippinà per una tv locale, Rete A». La politica dunque per adesso può attendere «però sosterrò "papi" fino alla morte», ha detto la ragazza. «Mi vuole bene come una figlia. E anche io, noi tutti gli siamo legati. Come si fa a non volergli bene? - si chiede Noemi - È un mito, non sapevo che sarebbe comparso così dal buio della sala. Ci sono state urla. Ho guardato mia madre che è sbiancata, tesa ma felice». Erano le 22, ha ricordato la ragazza. «Gli invitati stanno dentro, io arrivo dopo, con l'autista. Una Mercedes bellissima. Mi presentano al microfono, nel buio. Ovazione. Poi vedo mamma con gli occhi che le brillano, mi dice 'c'è una sorpresà». «Luci spente, si apre la porta, eccolo, vedo papi, il mio secondo papi. Ora sogno di fare la show girl. Perchè io so fare tutto. Una Carlucci, una Cuccarini».
la diciottenne che ha fatto arrabbiare veronica


# 316    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 30/4/2009 alle 12:20

Meglio le veline al sud: la lotta alla criminalità, che sta divorando il ns. Sud, non ha mai avuto degli intransigenti paladini come nel caso dei provvedimenti relativi agli extracomunitari. Con essa si dovrebbe avviare una campagna d’immagine attraverso personaggi portatori di Valori alti e capaci di trascinare la parte di popolazione, sono certo che sia la maggioranza, desiderosa di riscattare il proprio territorio. Che c’entra in tutto questo l’Udeur, reclutata recentemente dal Pdl per proiettarla in Europa? Ecco perchè Berlusconi si presenta personalmente, altrimenti Mastella non passerebbe mai
Mastella


Oggi il sito del "Giornale" pubblica questo articolo su De Magistris. http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=347865 Si è già aperta la battaglia navale contro i candidati non Pdl? Marco, sai darci delle spiegazioni a riguardo? Fabia


Suggerisco un sottotitolo per il prossimo appuntamento di Passaparola: "Messaggio elettorale pro lista di Pietro". Così, tanto per essere chiari.


Leggo e confermo per quanto è a mia conoscenza diretta: Brunetta viene in commissione, lunedì 28, a portare i dati dell’ormai celebre monitoraggio dei contratti precari presenti nella Pubblica amministrazione. In sintesi snocciola i numeri e dice chiaramente che i precari sono meno di quanto si pensi (circa 15.000 in Italia e 19.000 in Sicilia), che questi verranno in gran parte stabilizzati (circa 85%) e che se sono molti quelli fuori da questi elenchi lo si deve alle misure restrittive del governo precedente. Brunetta nasconde però qualcosa. Gli enti che hanno “risposto” al monitoraggio sono circa la metà di quelli previsti. Non è compresa la scuola con le sue centinaia di migliaia di insegnanti e impiegati a termine; le università hanno risposto in maniera molto parziale. E tra quelle che hanno risposto alcune omettono gli assegnisti di ricerca e i contrattisti. Se non sono precari loro, allora chi lo è? Inoltre c’è un’enorme confusione legislativa e organizzativa. Tra norme vecchie ancora in vigore, norme nuove non ancora approvate, piante organiche ampie, strette, coperte o non coperte si rischia di arrivare alla data fatale (neanche questa si sa bene quale sia se il 30 giugno o il 30 dicembre) nel caos più completo. Anche i “regolarizzabili” rischiano. Le amministrazioni possono assumere soltanto il 10% dei pensionamenti dell’anno precedente e se vengono approvate le norme in discussione al Senato chi non è assunto entro il 30 giugno va a casa. Insomma Brunetta se vuole davvero risolvere il problema, deve ritirare i limiti temporali e quantitativi alle assunzioni e regolarizzare chi ne ha diritto (come ha detto lo stesso ministro ci sono soldi e piante organiche) realizzando un diverso monitoraggio che analizzi la qualità del lavoro precario nel settore pubblico. La pretesa di Brunetta di “scaricare” sul governo Prodi la colpa del fatto che vi siano pochi “regolarizzabili” rispetto ai precari effettivi non lo esime dallo scendere nel merito. Questi cosid
Brunetta bugiardo


Scusi Travaglio, ma il vero SHOWMAN, nel bagaglino delle candidature, ce l'ha davvero il PDL!!! Come ha fatto a sfuggirle?! Si ricorda per caso di un tizio che un anno e mezzo fa in Senato sventolava mortadella ai quattro venti e stappava champagne alla caduta del governo Prodi?! Quel "senatore" della Repubblica con golfino in spalla,un pò Taormina anni '50, che apostrofava il senatore Cusumano dell'Udeur con tante belle parole, quando quest'ultimo dichiarava la sua intenzione di voto a favore del governo di centro-sinistra?! Suvvia, Travaglio! Quello che il centro-destra "indignato" disse che alle politiche del '08 non lo avrebbe candidato?! L'ex assessore del bel comune (in dissesto finanziario) di Catania?! Quel signore, che ha saltato il turno l'anno scorso, è appena rientrato in campo con il nuovo scudetto in palio: Strasburgo. Chissà cosa si porterà dietro? Il culatello o rimarrà fedele alla mortadella?! Staremo a vedere... A proposito. Il signore si chiama Nino Strano e il suo bel volto campeggia per le vie di Catania con sorriso spavaldo. W il bagaglino!


ho iniziato a frequentare la clinica delle malattie nervose e mentali dell'università di napoli nel 1965 da studente e da medico interno dopo la laurea nel 1968. Nel '68 i cattedratico di malattie nervose e mentali guadagnava, con l'intramenia, 100 milioni di lire l'anno e tutto il personale medico e paramedico riceveva un compenso per l'intramenia. La stortura era che se stavi antipatico al capo non "abbuscavi" manco una lira, ma la struttura era in forte attivo. Oggi faccio ancora il neurochirurgo nella stessa università che però, nonostante abbia anche un manager strapagato, ha un deficit di 68 milioni di €. Cosa è successo? è successo che il '68 è servito a fare andare i cattedratici a produrre soldi in case di cura private e nella gestione universitaria sono entrati i politici. Voglio scendere! Penso che la prima proposta che bisognerebbe sponsorizzare dovrebbe essere quella che chi vuol fare politica può godere di un solo privilegio: conservare, durante il suo mandato, il suo posto di lavoro ed il suo stipendio , senza altre remunerazioni.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti