Commenti

commenti su voglioscendere

post: Famiglia che viene, famiglia che va

    Quando al Manzoni Silvio la incontrò,  nella pièce Il magnifico cornuto  la Lario recitava. Lo trovò  nel camerino e in meno d’un minuto  sbocciò fra loro un vero, grande amore.  Il Cavaliere, perso il comprendonio,  dimostrò tali doti da amatore  da arrivar con tre figli al matrimonio.  Dopo trent’anni Silvio è sempre eguale:  quando vede un bionda diciottenne  si scorda d’esser tutto artificiale  ed attacca drizzando…le sue antenne.  A Portici ha incontrato una famiglia,  Anna la mamma, il babbo Benedetto  e Noemi, la diciottenne figlia,  che deve avergli fatto un certo effetto.  La fanciulla che vuol fare l’attrice  un album di sue foto gli ha mandato  su esortazione della ... continua