Commenti

commenti su voglioscendere

post: Zoo Italia

Testo: "Buongiorno a tutti, le liste per le elezioni europee sono complete, me le sono studiate, anche perché ho dovuto fare un lungo pezzo sugli Impresentabili per Micromega e quindi, come ci eravamo detti quando le liste erano ancora provvisorie, dedichiamo questo Passaparola a una specie di guida al voto, ai consigli per il non voto, ossia ai consigli per scansare quelli che, secondo il mio parere - poi ciascuno potrà decidere, ma almeno lo farà in base a elementi concreti - sono persone che bisognerebbe tenere lontane dalle istituzioni, soprattutto dalle istituzioni europee. Zoo PDL Cominciamo con il Popolo delle Libertà in ordine alfabetico: Lucio Barani, che è un ex socialista che è stato Sindaco di Aulla, famoso per avere fatto di Aulla un Comune de/dipietrizzato e per ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


SILVIO IL NOSTRO SOLE II Fin quando durava la luna di miele, anche il duce era un sole splendente per l'Italia - ma presto l'idillio venne sciacquato via dall'olio di ricino ed altri dolori. Parallelamente anche Hitler entusmiasmava le folle - fino al fatidico settimo anno.


# 272 scrissi "per dimostrare...", ma è ancora da dimostrare.


# 272 commento di Roland Vergine, sì, nel timpano dell'orecchio sinistro. ;-)


# 277    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 16:25

x roland odo la vergine del lodo sul buco racconta dei suoi peli biondi e vergini tali e quali a dio nella madre e il padre è la storia dello scarico di un pudore di stato si si si potranno chiamarla zoccola ma solo quando eletta ed arriverà si arriverà a ministro e finalmente sarà il governo dei ministri collanina dovrò metter una virgola prima che il fiato manchi ma non posso non è libertà il pelo di una virgola e la fattoria avrà raggiunto il parlamento e finalmente ogni disegno sarà compiuto perchè il palazzo doveva essere solo una gella velina dentro il nulla ballando con le stelle e un faccendiere di tanto in tanto ma ben nascosto verginità totale nei luoghi di un tempo il politico assente finalmente ogni affare presente in altri luoghi ben nascosti tutti immuni i vecchi potenti siederanno direttamente dietro le loro vergini sventrate e sopra i loro sempre più vergini tesori mentre i pianisti diventeranno i ministri delle collanine tutto sarà compiuto..orgia vergine nucleare di stato


invece io sono d'accordo parzialmente con susy: insomma gridare w silvio mi sembra troppo, ma meglio dei pessimisti che non fanno altro che criticare...piuttosto andate via dall'italia e andate nel paese di Obama che tanto venerate...scommettiamo che starete molto peggio? Qua potete fare ciò che volete, là invece sarebbero cazzi vostri fidatevi...


# 279    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 16:41

Ho finalmente deciso che al referendum voterò due si e un no. No in modo tale da dare la maggioranza assoluta dei seggi della camera alla coalizione con più voti; Si per far si la maggioranza dei seggi del senato vadano al partito con la maggioranza dei voti e SI per evitare le candidature multiple. Poi mi siedo e aspetto che si incasinino da soli


# 278 commento di elbo SONO OTTIMISTA, SONO MERAVIGLIOSAMENTE OTTIMISTA Io sono un ottimista, un grande ottimista, quindi per nulla pessimista. E la sai cosa mi rende così MERAVIGLIOASAMENTE ottimista ? La certezza che prima o poi gli italiani ( e un pochino scusami anche tu) si sveglieranno e incominceranno a essere ottimisti anche loro e a capire che il loro ottimismo deriva dal fatto che si sono accorti che POSSONO CRITICARE IL GRANDE BLUFF, che possono CACCIARE (se lo vorranno) A CALCI IN CULO DAL PAESE QUESTA CRICCA DI MAFIOSI APPROFITTATORI SEPOLCRI IMBIANCATI VENDITORI DI FUMO ARROGANTI PREPOTENTI SCOPATORI DI RAGAZZINE, che da 15 anni ammorbano l'aria (leggi : l'etere) di questo nostro povero paese. SONO OTTIMISTA, SONO MERAVIGLIOSAMENTE OTTIMISTA


tony non si può rispondere a un commento come il tuo...quando scriverai in modo più sereno ne riparleremo....


Buongiorno a tutti, Grazie per le informazioni del post. Ogni tanto commento su questo blog, vedo che ci sono altre "Francesca"-"francesca", più che normale. Solo per dire che susy 197 non sono io. Non che la bellezza e l'allegria in sè mi facciano così tanto orrore ma ci tenevo a puntualizzarlo. ciao e buon lavoro


Caro Travaglio con tutta onesta a me pare che il tuo parlare sia contornato di tanta ipocrisia e di molta meno sostanzialità dei contenuti, beninteso riferendomi ai problemi oggi in italia dell'informazione,so che hai ricevuto in questi giorni un premio giornalistico e ho letto la tua intervista, poiché per quanto riguarda le questioni politiche, le nefandezze del sistema politico e allo stesso modo l'apparato giudiziario che in alcuni casi si dimostra colluso o comunque non adeguato a compiere le sue funzione, tu di queste questioni ne hai padronanza. Sei un buon giornalista? ma chi sa.. di sicuro dimostri gran interesse per la vita e gli affari del premier Berlusconi tanto da dedicarci il tuo continuo impegno: ogni azione compiuta è da te attentamente reperita e analizzata dove tramite documentazione è possibile, negli archivi dei vari uffici quindi, risalirne. Non riesco a immaginare altrimenti come tu possa fare, soprattutto come possa essere possibile un tale accanimento, un impegno prestato con così tanta dovizia di elementi nei confronti del personaggio in questione. Vi sono elementi caro Travaglio sufficenti per ritenere te e le persona delle quali vai male parlando molto simili, poiché non vedo un così distacco da voi al contrario sono sempre più i punti di contatto. Ci tengo anche a dirti, ho guardato il video su youtube recentemente proposto, ora non ricordo bene la data, mentre tu in una conferenza stampa diffamavi Barnard, si diffamavi perché per come ti ho detto prima tu di politica italiana e di storia italiana evidentemente hai una buona cultura , ma le affermazioni che hai fatto a riguardo il conflitto arabo-palestinese sono imperdonabili. E' qualcosa che va al di la della semplice gaff poiché banalmente se non si ha sufficente conoscenza di un argomento tanto per un ruolo quanto per un altro ma in alcuni casi dove il ruolo occupato è pubblico quindi di maggior rilevanza, la soluzione più semplice e anche la più ovvia è " non lo so" , ma tu ribad




# 285    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:7

@273 Dopo che hanno tolto il G8 alla Sardegna, coloro i quali hanno votato Cappellacci hanno fatto a gara per chi tra di loro era più contrario al G8 in Sardegna. Non si sono mossi per nessuna delle disattese fatte in campagna elettorale dal berlusca. Infatti Egli disse di avere risolto il problema di Eurallumina parlando al telefono con l'amico Putin: pochi giorni dopo le elezioni Eurallumina ha chiuso e i lavoratori sono in cassa integrazione. Aveva approvato lo stralcio da un DDL (mi pare il milleproroghe) un emendamento che prevedeva un seggio Europeo per la Sardegna (che attualmente è impossibilitata ad avere un proprio rappresentante in quanto è apparentata con la Sicilia che ha un maggior numero di votanti e riesce ad eleggere sempre due dei suoi)rassicurando i Sardi tramite Calderoli che sarebbe stato approvato un DDL apposito che non è mai stato presentato in Parlamento. Aveva promesso che il CIPE due giorni dopo le elezioni avrebbe approvato i finanziamenti per realizzare la Sassari-Olbia a 4 corsie, e ciò non è avvenuto. I sostenitori di Cappellacci sono ancora convinti che Babbo Natale Berlusconi riservi loro meravigliose sorprese. Dicesse loro che per averlo votato Dio riserverebbe loro un posto in Paradiso con a disposizione 70 veline vergini a cranio, continuerebbero a bersela. Sono fatti così, Berlusconi è grande e Cappellacci è il suo profeta.


# 282 commento di elbo Sono serenissimo e ottimista e le ragioni te le ho spiegate. Non mi sembra di aver detto cose particolari per essere un acerrimo critico dell'attuale governo. Ci andrei volentieri a vivere in USA, dove i politici finiscono fuori dal gioco per una bugia su di un pompino e dove la critica ai potenti è pane quotidiano. Magari andrei un po' meno volentieri nella Russsia dell'"amico" Putin, del "grande,grandissimo Vladimiro". Lì i critici del potere sono un poco meno tutelati, come dire...hai presente la povera Politovskaja ? Apriamo gli occhi e smettiamo di fare balletti.


Mi rivolgo ai non sardi: qui non è questione di essere di sinistra o di destra, ma è giusto che sappiate come stanno le cose: fino a un mese fa tutti i sardi di sinistra (e molti anche di destra) criticavano che il G8 si facesse in Sardegna, in passato ci sono state varie proteste e critiche nei confronti di Berlusconi. Adesso che è stato eletto Cappellacci e Berlusconi ha spostato il G8 in Abruzzo tutti contro Berlusconi e Cappellacci allo stesso modo... siete una vergogna, mi vergogno di essere sardo!


travaso di bile caduta di stile tabvula rasa cancella lo stele


# 289    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:22

x tony e x elbo forse li vuole fare (i balletti)..forse nella vita elbo(mai sentito,sarà uno dei tanti blogger a cui piace darsi tante identità sempre vergini) è antonio albanese.. è il serra della vita che gira ..un mondo che gira , cielo azzurro di sfondo, spalla a destra e a sinistra dei due attori con lui che felicemente cantano l'inno ottimista ..stile mikeeee:allegriaaaaaaaaaa..oppure visti i temi delle orge vergini : o' sole miooooooo sta in fronte a te... http://www.nonceproblema.rai.it/R3_popup_articolofoglia/0,6844,112^1010,00.html
elbo e la tribù degli ottimisti di serra..interprete l'immenso "epifanio"


pasolinante, sinceramente neanche io ho mai sentito di te e neanche mi interessa sapere chi sei...siamo su un blog e mi firmo come voglio, sto scrivendo il mio pensiero in modo civile come tutti... E comunque il tuo commento è incomprensibile, non l'ho neanche finito di leggere.


# 291    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:27

hai ragione elbo ..sono rido in modo maleodorante e la mia risata emana fetenzie dalle quali è meglio stare lontani ...è un mondo che gira.ciao elbo


# 292    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:27

@Roland 272 riguardo al granchio non sarei cosi' sicuro, le presunte attivita' preferite dal prode cavaliere non intaccano necessariamente la verginita'. ciao


# 293    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:28

Intanto sul corriere online c'e' un'interessante intervista di Mentana, certo che pure lui poteva svegliarsi un po' prima, pero', meglio tardi che mai.


# 294    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:31

@ elbo Di grazia, cosa c'entrava Berlusconi se il G8 in Sardegna era stato concordato tra Soru e Prodi? Perchè avremmo dovuto criticare Berlusconi per una cosa sulla quale non poteva vantare alcun merito? Vero è che, da quando si è insediato non ha fatto altro che cercare scuse per toglierlo dalla Sardegna. Appena eletto voleva portarlo a Napoli, poi l'ha spostato a L'Aquila. Se ti consola, anche io mi vergogno che tu sia Sardo (magari uno di quelli che ha protestato sotto casa di Soru per l'immondezza Campana mandata da Prodi e invece è stato zitto quando i successivi carichi di immondezza sono arrivati tramite Berlusconi). Grazie comunque per avere fatto da esempio per quello che ho afermato nel mio precedente post.


# 295    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:32

Affermato ha due f, lo so. Errore di battitura


# 296    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:37

CANTIERI MILIONARI Il costo dei lavori alla Maddalena http://speciali.espresso.repubblica.it/grafici/g8/cantieri/index.html Nessuno vuole gestire il più grande dei due alberghi costruiti alla Maddalena per il G8 che non si farà. La gara indetta dalla Protezione civile è andata deserta. Perché, almeno per pareggiare il capitale già speso, lo Stato o la Regione Sardegna dovrebbero affittare l'albergo a un imprenditore che a sua volta dovrebbe far pagare mille euro a notte per queste stanze con vista da motel. Una cifra folle e completamente fuori mercato. Qualcosa non ha funzionato nel controllo dei costi, come 'L'espresso' aveva già scoperto nel dicembre scorso. Ma i dubbi adesso sono ufficiali. Tutte queste opere sono sotto inchiesta. LA TABELLA: TUTTI I COSTI DEI LAVORI I carabinieri del Ros stanno indagando sulla catena di appalti. Un'indagine condotta per il momento dalla Procura di Firenze. Anche il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, commissario delegato per il G8 e responsabile dell'applicazione delle procedure d'urgenza, ha avviato un'indagine interna. Un provvedimento seguito pochi giorni fa dalla decisione del Consiglio dei ministri di chiedere per decreto il taglio retroattivo dal primo marzo delle maggiorazioni alle imprese per le lavorazioni su più turni, dei premi di produzione e la riduzione del 50 per cento dei compensi per le prestazioni professionali destinati a progettisti, esecutori e collaudatori.
http://speciali.espresso.repubblica.it/grafici/g8/cantieri/index.html


# 297    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:41

@Elbo 278 dall'Italia sono gia' via e, ti assicuro, non mi manca piu' di quel tanto ma dimmi; prendiamo per scontato che la critica continua e fine a se stessa sia inutile e distruttiva ma tu (a parte il commento vagamente razzista sui paesi esteri che mi sembra gratuito) trovi qualcosa per essere contento della situazione italiana? Forse nel fatto che potrebbe andare peggio? Francamente non mi sembra gran consolazione. Ed il fatto di poter fare quel che si vuole e' il primo sintomo di malessere di un paese. In Italia, e' vero, si puo' fare a meno di pagare le tasse con rischio minimo ma se urli buffone al presidente del consiglio la digos ti prende i dati, ne sei felice? ciao


# 298    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:48

@Monica66 non t'arrabbiare, magari intendeva dire: mi vergogno di essere sordo (e non t'arrabbiare nemmeno tu elbo, e' semplice battuta) ;-)


Caro Travaglio, ti prego di dare un'occhiata su youtube. Questa volta siamo proprio fuori dal mondo. C'e' un breve video che ritrae il Bugiardo che arriva alle spalle di una vigilessa, appoggiata ad un'automobile. Lui ha la scorta. Si ferma alle spalle della donna e mima tre, quattro volte il gesto dell...'inculata. Ma ti rendi conto?! Io non so come si fa, ma credo che bisognerebbe piazzare il video in tutti i blog possibili e immaginabili 24'ore su 24. Buon lavoro, Sandro Damiani


# 300    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:56

Sull'ultimo numero dell'Economist ci sono due articoli piuttosto duri (eufemismo) contro berlusconi ed in nessuno dei due viene nominata la putta di Napoli. Il resto basta e avanza. Povero cavaliere anche l'economist cade nella trappola mediatica bolscevica. Chi si ostina a sparare stupidaggini su presunti gelosia ed astio non giustificato di noi poveri e grigi torturatori del santo di arcore dovrebbe chiedersi cosa muova l'Economist contro l'unto del signore, forse Di Pietro? Franceschini? Travaglio? Stalin? Iaquinta? Barbapapa'?


Non mi sorprende che questo governo abbia enormi consensi, dopotutto, è lo specchio di questa marcia Italia. Un Paese con una forte degradazione culturale, che ha sempre sguazzato nell’illegalità e nella disonestà, non può che votare il Re, Sua Malvagità. Chi pensa che le cose possono un giorno cambiare, è un romantico illuso o semplicemente un ingenuo. Quest’identità italiota è scritta in modo indelebile nel nostro codice genetico…non possiamo scrollarcela di dosso, siamo fatti così! Ormai ho maturato la convinzione che in Italia le cose non cambieranno mai, perché siamo i primi a non voler il cambiamento. Se solo avessero vinto i Sanniti...


# 302    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:58

@TheMatrix 301 con silvietto non ce l'avrebbero fatta neppure loro, sotto il giogo sarebbe passato a testa alta.


# 303    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 17:59

@TheMatrix 301 con silvietto non ce l'avrebbero fatta neppure loro, sotto il giogo sarebbe passato a testa alta.


# 304    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 18:0

vabbe' due volte per buona misura, sorry Matrix


#302 DANIELEPELIZZARI In quel caso (se avessero vinto i Sanniti) il silvietto - mi piace pensare - avrebbe fatto l'arrotino. E' arrivato l'arrotino di Arcore....


tutto ok, ma se non sbaglio anche di pietro si e' candidato!!


Leggo con piacere che il mio commento ha suscitato in tutti una reazione emotivamente forte ed ha innescato un vespaio di risposte al vetrolio. Ma solo questo sapete fare: sfogare la vostra rabbia, che vi fa diventar lividi, sulla tastiera del pc, non siete propositivi che a parole (a volte anche in forme incomprensive per mascherare l'impotenza di risposte fattive). Fatevi una ragione della vostra inferiorità se non altro psicologica che vi imbruttisce e vi toglie il gusto di vedere il lato positivo della vita. A questo punto capirei una fattiva controffensiva ma star lì a biascicar parole mi sembra sterile e infecondo


____ Non si andrà da nessuna parte ____+ + Se i "Diversi", ovvero quanti dicono di opporsi al Sistema, di fatto, sono con i piedi entrambi nel sistema, il tutto si riduce ad uno scontro fra fazioni.Una cosa è giusta o sbagliata in sè, a prescindere da chi sia il soggetto, anzi, se il soggetto è uno di quelli che con le chiacchiere, con le inutili dichiarazioni, fa esattamente quello che fanno gli altri [1] il tutto si riduce ad un colossale inganno. [1] Se il finanziamento pubblico dei partiti "è troppo", che fai, lo incameri per intero, sommandolo allo stipendio provocatorio? Se Berlusconi si candida, sapendo che mai andrà al parlamento europeo, che fai, ti candidi in 4 circoscrizioni, e pretendi pure di lottare il sistema? Il Sistema andava lottato quando le poltrone erano DUE. Ora è facile staccarsi dal PD: il finanziamento pubblico non si divide con nessuno.Ha scoperto l'acqua calda il contadinotto dai capelli impomatati: E' una sofferenza sentirlo parlare. Voi e solo voi alimentate questi ciarlatani.
http://www.ricostruire.it


Poichè si citano orgogliosamente i barconi respinti e se il fine non è elettorale, sarebbe giusto completare il racconto della traversata con il suo epilogo: “Due donne sono morte, sono morte poco dopo che siamo sbarcati a Tripoli dalle motovedette italiane. Erano sfinite, come tanti altri… Ci hanno lasciati sulla banchina, sotto il sole per ore e ore. E quelle due donne, trascinate sulla banchina, non ce l’hanno fatta. Altri due uomini sono in fin di vita. Aiutateci, veniteci a salvare, vi chiediamo di avere pietà. Ci sono altre donne e dei bambini, non lasciateci qui“. Il grido di dolore, di disperazione, arriva da una prigione libica, a Al Zawia, a pochi chilometri da Tripoli, dove da giovedì scorso si trovano rinchiusi decine di immigrati “respinti” dalle motovedette della Guardia di Finanza e dalla Guardia Costiera, che inizialmente li avevano soccorsi a bordo di tre barconi nel Canale di Sicilia. L’uomo che parla è un nigeriano, ha 22 anni, è con la moglie di 18 anni, che ha abortito dopo i giorni in mare e ora nella prigione libica. E tra le donne rispedite a Tripoli, due, come conferma Christopher Hein, presidente del Cir (Consiglio Internazionale per i Rifugiati) erano incinte. “Una di loro - afferma Hein - era in gravi condizioni. Il rappresentante a Tripoli del Cir ha visto che è stata trasferita d’urgenza in un ospedale di Tripoli. Finora nessuno degli esponenti delle organizzazioni umanitarie ha avuto la possibilità di entrare nei centri e vedere cosa accade. Le autorità libiche non ci hanno concesso i permessi, le pratiche burocratiche sono lunghe e difficili” Sorge spontanea la domanda: in cosa consiste l’accordo miliardario con Gheddafi? Poichè chi paga è pantalone penso che avrei diritto a saperlo, nella speranza di poter fugare il timore di essere complice del Dittatore libico.
Barconi in Libia


ah...susy susy!!!il grande ritorno...ma adesso non perderlo tu il controllo...le tue mi sembravano frasi come dire...avvelenate...sterile e infecondo...?uhhh rilassati...non vorrai calarti anche nel ruolo di inferiore...psicologicamente parlando si intende!!!


#307 susy Nessun livore da tastiera impazzita! Ma semplice rappresentazione della realtà! Se ci sono tanti adepti che seguono il Papi, è semplicemente perché l’italiano medio vorrebbe essere come lui. Poco importa se questo significa accettare di vivere tra illegalità e disonestà, i PapiBoys vogliono raggiungere il potere come ha fatto il loro Eletto, a qualunque costo. Ecco perché i PapiBoys non si scandalizzano delle malefatte del loro Eletto, anzi lo giustificano e lo incoraggiano! Un messaggio ai PapiBoys: il vostro Eletto sta fottendo anche voi! @Tutti Se ci pensate bene, poco è cambiato da quel ventennio... O no?




Io credo che nessuno fosse contrario al G8 in Sardegna, primo perchè la strada che collega Sassari a Olbia è piena di croci...visto la pericolosita'...finalmente dopo anni di continui incidenti...anche noi grazie appunto al G8 potevamo avere una strada...un Strada...perchè si sa...noi abbiamo ancora mulattiere!! Per non parlare poi dei lavori edili promessi alle varie imprese sarde...che ovviamente hanno votato il loro "Salvatore"...ma ma ma dove sono finiti i famosi cantieri promessi?? Mah!!! E dove mettiamo tutte le persone che da anni lavorano nei famosi Hotel per fare la cosiddetta "stagione"??Quest'anno...causa G8 sospeso...hanno preso servizio un mese in ritardo per colpa di sto benedetto G8!!! M i va bene che lo facciano altrove...meglio in Abruzzo (sperando serva )pero'...sta benedetta strada... e non dico altro :)


...anzi dico qualcosa...invece di sbraitare per il mancato G8 ...che è cosa importante si...ma non di primaria importanza in confronto alle persone rimandate indietro nei barconi. A loro va il mio pensiero: persone come noi, molto meno fortunate, in cerca di futuro sereno per i loro figli, rispedite al massacro. Chi ha avuto il coraggio di rispedirle indietro non si puo' definire UOMO. ... e poi...LI VEDI in Chiesa ...a pregare chi e per cosa??? IPOCRITI DI MERDA


x Patrizia:concordo pienamente.In questo momento le priorità sono ben altre...il G8 è importante ma passa sicuramente in secondo piano...definirli ipocriti è un eufemismo.


@ adriano salvi Il mio contributo voleva essere costruttivo e dare la possibilità a chi puo' di verificare e spiegare tali notizie. Non avevo l'impressione di aver portato /"denigratorie fandonie/", ho cercato di usare il tono più pacato possibile. Non ho né il tempo né la possibilità materiale di verificare tali informazioni con cui sono venuto in contatto, da fonti attendibili ma non giornalistiche, e probabilmente incomplete se non addirittura inesatte. Poi tiro fuori questa notizia non a caso in periodo di elezioni: la conosco dà un po', ma non c'era bisogno di parlarne; Giorgio Ferrero si presenta alle elezioni, vorrei dei chiarimenti nel caso possa raccogliere il mio voto. @ tutti, e per tornare al tema del Passaparola: la retribuzione degli assistenti. Effettivamente esagerato il dato riportato da Marco. Conosco personalmente un assistente, e dice che per la prossima legislatura il salario medio sia stato aumentato e portato a 3.200 euro al mese. Non so se Marco prende in conto altre componenti /(risarcimento spese, rimborso viaggi in Italia, allocazioni abitative...../). Buon lavoro a tutti, ed in particolare ad Adriano.


Credo che all'elenco manchi Sergio d'Elia dei radicali, condannato per terrorismo o è un omonimo?


Ieri ho visto "V for Vendetta"... Attualissimo, non c'e` che dire.


ma come è possibile candidarsi alle europee ricoprendo ruoli istituzionale in Italia??qualcuno me lo sa spiegare??


La questione del capolista è di lana caprina e riassunta: il nanetto si mette dappertutto come il prezzemolo e Di Pietro pure, come il basilico, per contrastare il nanetto. Amen. Discorso a parte per il Pd che fa una scelta diversa, così almeno avrà un alibi per la batosta che prenderà perchè è sicuro che la prenderà. E speriamo che sia di insegnamento e avvii un bel repulisti generale. Ma dove può andare un partito dove il Segretario accusa il governo di atteggiamenti disumani e Fassino aggiunge che sì anche lui avrebbe "respinto" quei poveretti. Ma dove può andare un partito che a un mese dal referendum ancora non ne ha valutato la portata e le possibili conseguenze e comincia a questionare adesso, ma al suo interno. Ma dove può andare un partito che sembra avvicinarsi pian piano all'Udc e questa mi sembra la più seria. Ma dove ...


# 292 DANIELEPELIZZARI Sì, l'ho pensato anch'io Solo una battuta: Per quanto ci è dato sapere, se che Monica Lewinsky era entrata vergine nella Sala Ovale, vergine ne uscì, sicché....


# 277 pasolinante VIRGO ET VIRGA Parlandomi di vergini non ha c'hai messo una virgola! Neanche una! Vergine deriva dal latino virgo. E virgola vuol dunque dire piccola vergine? No, non lasciarti ingannare da questa finta etimologia. Virgola deriva (lo so perché ho appena guardato i vocabolari italiano e latino) da virga (= verga, bastone): ne deriva virgula, virgola = bacchetta. Ora capisco: non sta bene metterci le virgole, cioè le bacchette quando si parla di vergini.


Caro Marco, cari amici del blog, vorrei azzardare una proposta: non si potrebbe organizzare una raccolta di firme da inviare in Europa per chiedere che si avvii un osservatorio serio sullo stato dell’informazione e del giornalismo in Italia? Purtroppo non ho competenza nel settore, è un’idea buttata giù così, non so nemmeno se una procedura del genere sia prevista dalle norme comunitarie, né se l’Europa abbia poteri esecutivi effettivi in tale materia. La questione è che sono arcistufo di leggere sulla stampa estera l’annoso interrogativo: “Perché gli italiani continuano a votare Berlusconi?”. Penso che sia ora che in Europa chiariscano questa questione, che apprendano che l’italiano medio non è idiota, ma è semplicemente informato in modo pessimo! Quanta gente conosciamo che come noi attinge quotidianamente la libera informazione dalla rete? Personalmente pochissimi! Conosciamo invece una enorme quantità di persone che, per mancanza di tempo o di mezzi, sono costretti a “lasciarsi informare” dai telegiornali o, in via eccezionale, da qualche quotidiano nazionale. Ed è in base a questa informazione che la collettività matura i propri giudizi critici ed orienta quindi le proprie preferenze elettorali. Ma cosa sono diventati negli anni questi strumenti di informazione di massa? I telegiornali si sono trasformati in inutili megafoni della par condicio tra i partiti, hanno ceduto alle pressioni politiche fino a limitarsi a lasciare ai politici ogni commento, astenendosi completamente da ogni facoltà di giudizio critico. Non esiste più la memoria storica, né la capacità (o la volontà!) di giudicare i fatti obiettivamente e relazionandoli tra loro. E non potrebbe essere altrimenti, dal momento che i direttori dei telegiornali e delle tre reti pubbliche sono di nomina diretta (sì, è proprio così) dei politici stessi o della maggioranza di turno. Le principali testate nazionali non sono da meno e, come i loro colleghi telegenici, creano grandi scandali da prim


Le principali testate nazionali non sono da meno e, come i loro colleghi telegenici, creano grandi scandali da prima pagina su fatti insignificanti ma di vitale importanza per qualche parte politica, che vuole screditare qualche personaggio scomodo o semplicemente distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica da fatti ben più gravi, ma troppo compromettenti per qualcuno. Tali notizie, importanti ma scomode, vengono di solito relegate a postille in pagine nascoste, soprattutto se si tratta di notizie palesemente in conflitto con i falsi clamori sollevati in precedenza dalla testata stessa (vedi indagini su Forleo, De Magistris e Genchi e relative archiviazioni). D’altronde cosa ci si può attendere da una stampa che si guadagna il pane non più solo con l’incasso delle vendite, ma ormai in gran parte grazie al finanziamento pubblico, ancora una volta regolato dalla maggioranza di turno? Questo stato di cose deve finire, e credo sia un nostro diritto che ciò accada. L’Europa, in quanto cittadini europei, dovrebbe tutelarci e garantire fino in fondo il nostro diritto non tanto ad una informazione libera, quanto ad una informazione corretta, quantomeno relativamente a quella pubblica, pagata con i soldi di tutti noi contribuenti. Perché l’informazione è la base su cui si fonda l’opinione pubblica e da una informazione non corretta possono generarsi solo giudizi deviati. Questo continuo occultamento delle notizie importanti a favore di inutili dibattiti strumentali su questioni quasi ridicole, sta plasmando pian piano il nostro giudizio critico. Un esempio? Oggi è diventato più scandaloso che un collaboratore di un magistrato acceda ad una anagrafe tributaria o a tabulati telefonici necessari alle inchieste (“gravissima violazione della privacy!”) piuttosto che il dubbio che un capo di governo abbia frequentazioni con minorenni (“suvvia, ma quanti lo fanno!”). La morale? Questi giochi mediatici non stanno solo manipolando il nostro giudizio politico, ma stanno sconvo


La morale? Questi giochi mediatici non stanno solo manipolando il nostro giudizio politico, ma stanno sconvolgendo lentamente (e quindi impercettibilmente) la nostra scala di valori, inducendoci a pensare che fatti marginali nascondano rischi mostruosi, mentre fatti palesemente gravissimi siano in realtà molto comuni, e quindi passabili, anche se commessi da figure istituzionali che ci rappresentano nel mondo e che con la loro immagine danno l’immagine dell’Italia e degli italiani. Scusate lo sfogo, ma mi serviva proprio! E comunque se qualcuno, magari Marco, che stimo molto per il suo prezioso lavoro, volesse chiarirmi le idee sulla fattibilità della proposta che ho fatto, gliene sarei molto grato! Un saluto a tutti gli amici del blog e di Marco (che per fortuna sono tanti!)


Buonanotte! beh...anche se il commentario potrebbe finire cosí il principio della fine o i principi senza scrupoli di chi vive, si muove in base a quello che dice di vedere con due mortadelle davanti agli occhi qui in spagna ci stiamo giá solidarizzando con un reportage a proposito della cucina bolognese "hai piú pensato a quel progetto di esportare la... ...piadina romagnola!!!!!? al parlamento europeo? grazie per la pubblicitá ed il silenzio dei prosciutti e gli insulti ai transfughisti..."peró prima di insultare un leder di destra presidente del consiglio per andare all'oppposizzione sentirsi autorizzati di sventolare mortadelle nel Giro di Palazzo Chigi e chi piú ne ha piú ne affetta...insomma se uno e' di destra e' di destra e se di sinistra piú che attaccato al programma elettorale ed ai votanti e'una persona normale, ovvero l'unico che rimasto solo si e' dovuto attaccare al tram, ed in piú gli lanciavano mortadelle; per il fatto di esser normale ovvero L'A, B, C...sono architetto disegno case...sono salumiere vendo salumi; peró al parlamento qualcuno non gle lo disse al mortadellaio..." con affetto grazie per la piada!
tororobertocosta81979.spaces.live.com


# 327    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 12/5/2009 alle 23:27

@susy 307 cara susan dei marinai, non pensare di essere tanto importante. non hai suscitato nulla se non compassione. Il tuo commento non sembrava nemmeno vero tanto era sciocco, la maggior parte delle risposte infatti era velata d'incredulita'. Purtroppo ci si sbagliava, sei proprio cosi. Pazienza. Spero tu abbia ginocchia forti.


Galliani difende Ancelotti "A me Silvio aveva detto altro" A Tirana dove il Milan giocherà questa sera una partita amichevole il dirigente rossonero commenta le notizie sul tecnico: "Oggi non ho parlato con il presidente ma nei giorni scorsi le sue opinioni erano diverse" Berlusconi scarica il tecnico: ''Colpa sua'' Chelsea punta su Rijakard TIRANA - Carlo Ancelotti non commenta, anche perché Adriano Galliani ha frenato la risposta del diretto interessato. E' stato chiesto un commento allo stesso Ancelotti sulle parole del premier, ma mentre il tecnico si apprestava a rispondere Adriano Galliani lo ha 'zittitò prendendo il microfono. "Rispondo io per il mio amico - ha detto l'amministratore delegato rossonero - Ho visto il presidente domenica, ma non ho ancora parlato con lui. Non abbiamo nessuna conferma di quanto ha scritto un quotidiano, quindi non c'è nessuna risposta da parte del Milan". Galliani aspetta di vederci chiaro prima di replicare in maniera ufficiale alle dichiarazioni riportate oggi dal quotidiano "La Repubblica" e attribuite a Silvio Berlusconi. Questa mattina si era limitato ad un "no comment", nel pomeriggio ha aggiunto qualcosa. "La dichiarazione del presidente Berlusconi su Ancelotti? E' stata riportata da un solo giornale in Italia - ha spiegato Galliani in Albania -. Non ho ancora avuto modo di parlare con il presidente Berlusconi, ma abbiamo parlato di calcio nei giorni scorsi e nella conversazione le idee del nostro presidente non erano quelle che oggi gli sono state attribuite". Durante la stessa conferenza stampa, a Ricardo Kakà è stato chiesto delle prospettive del progetto Milan: "Io credo sempre nel progetto di questa società, perché la storia del Milan è una grande storia. Mi auguro che i futuri progetti del Milan possano comprendere anche Carlo Ancelotti". 12 maggio 2009


Ah...che amarezza...pensavo quasi quasi di votare Tonino per diperazione ma temo che dopo le sceneggiate e lo sbraitare di stasera, il mio giudizio già vacillante sia diventato negativo del tutto. Questo è troppo anche per un'antiberlusconiana come me...




Probabilmente non è il post più adatto per riportare la cosa ma non saprei dove altro segnalarla...Non c'entra con le elezioni europee ma fa pur sempre parte della commissione europea e di come il Cavaliere ( ma una volta i cavalieri non erano alti e belli?) allunghi la sua ombra sulla televisione pubblica anche su programmi che mai avrei pensato... Domenica 10 maggio è andata in onda una puntata di Linea Verde sulla Turchia..o meglio...su come la Turchia fosse " uno stato moderno che mantiene le sue tradizioni" (la didascalia in sovraimpressione)... di solito non sono così sospettosa ma il binomio Turchia-moderno mi è puzzato un po' (per quanto le cose presentate fossero effettivamente moderne)... Così ho fatto una rapida ricerca web ed ho trovato che il 5 maggio (solo 5 giorni prima) Olli Rehn della commissione per l'allargamento europeo aveva pronunciato un discorso che, parlando del massacro in Turchia, faceva presente come si fosse ricordato alla Turchia che il suo rispetto dei diritti umani non fosse proprio in linea con gli standard europei (anche se su questa affermazione anche l'Italia dovrebbe farci un pensierino)...lo si trova qui : http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=SPEECH/09/214&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en Quindi, a parte il fatto che io del massacro non ne avevo saputo nulla ( ma io sono stata all'estero fino al 3 senza mezzi di comunicazione di massa quindi posso anche non averci fatto caso, visto che tornata,era appena scoppiata la bomba Veronica), l'idea che 5 giorni dopo una condanna europea del terrorismo e della Turchia, in Italia la televisione pubblica (che oramai è privata) trasmettesse un "documentario" in cui si magnificava la Turchia e conoscendo la posizione del premier un po' mi ha ricordato 1984 ma tant'è...il documentario non l'hanno girato certo ieri...doveva essere già pronto...certo è che mandarlo in onda dopo questi fatti è decisamente sospetto... Ogni giorno mi stupisco sempre


Vi siete dimenticati di inserire in zoo italia quel Mele inplicato in una storia di cocaina e festini hard. E' candidato con la lista del mezzobusto Pionati.


nell'ultimo passa parola in zona PDmenoelle, Marco ha dimenicato di fare il nome dell'ennesimo galantuomo; "Sempre a Napoli c’è un altro candidato eccellente ????: l’ex Assessore regionale alla sanità che Bassolino ha fatto fuori in una faida interna, anche lui nei giorni della candidatura è stato indagato dalla Procura di Napoli per corruzione a proposito dell’affidamento dei lavori per l’ospedale Del Mare a Ponticelli." etc..


Io ti seguo sempre e ti stimo moltissimo (scusa per il tu ma essendo tu un personaggio pubblico mi viene naturale come con una persona che conosco da una vita) e sono spesso daccordo con te su molti temi, se posso permettermi però questa volta nel tuo PASSAPAROLA pecchi un po' di mancanza di imparzialità! se la considerazione sul fatto che Berlusconi si sia candidato alle liste elettorali è estremamente condivisibile, allora trovo che quella stessa considerazione andava fatta anche nei confronti di Antonio Di Pietro che ha candidato se stesso nella lista del nord-ovest per esempio.. io non so se di pietro abbia intenzione di rinunciare al suo ruolo di parlamentare italiano per andare al parlamento europeo, ma siccome non lo credo e non mi pare ritengo che la sua candidatura sia fuoriluogo, e credo che avrebbe fatto meglio ad evitarla. è forse un dettaglio che sarebbe stato bello sottolineare da parte tua.. giusto per non dare alito alle voci che ti ritengono poco imparziale.. e dimostrare che sai criticare anche chi apparentemente sta dalla tua parte. Io credo che voterò idv, però mi dispiace sinceramente che di pietro si sia messo in candidatura, perchè è una cosa che mi infastidisce, come dice franceschini, è sato un po' incoerente con questa mossa. Anche l'onestà elettorale conta molto. ciao.. spero che la prossima volta non ti risparmi anche questi dettagli!






# 337    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 13/5/2009 alle 12:30

@Alice 334 Di fondo hai ragione Alice e non sei la prima che fa notare questo fatto ma una differenza c'e'. Qualora Di Pietro scegliesse (se eletto) il parlamento europeo a discapito di quello nazionale non succederebbe nulla. berlusconi e' presidente del consiglio presidente del consiglio (lo ripeto perche' faccio ancora fatica a crederci), se rinunciasse a tale carica (ammesso che sia possibile) ci sarebbe una crisi di governo. Poi, non credo che la nostra augusta maesta' rinuncerebbe al regalino dell'immunita' che si e' appena concesso. ciao


Ciao Marco, complimenti per il tuo lavoro, fatto con cura e passione. Sono stato al Metropolitan di Catania quando sei venuto con il tuo "Promemoria", davvero molto molto bello. Visto che nel "Passaparola" di oggi hai parlato di Nino Strano, volevo consigliarti di informarti riguardo la situazione dei candidati del comune di Acicastello (CT); il centrodestra ha candidato come sindaco Filippo Drago, indagato con buona parte della giunta Scapagnini per il dissesto del comune. Grazie di tutto, ciao. Giovanni da Catania.


Volevo segnalare un problema con le candidature di IDV: GIANNI VATTIMO I motivi sono molteplici. 1) è una persona di estrema sinistra, che non "ci azzecca" niente con un partito liberal-democratico come IDV (che infatti andrà nel gruppo lib-dem del parlamento europeo); non è che IDV debba diventare il ricettacolo per chiunque 2) è un potenziale traditore, come tanti che, purtroppo, nel passato erano legati a IDV (basti citare De Gregorio) 3) è un professore universitario, e quindi è parte integrante (per motivi semplicemente anagrafiche) di quel sistema di baronie che sta uccidendo l'università italiana tramite la mortificazione del merito 4) ha fatto dichiarazioni raccappriccianti, l'anno scorso, a proposito dei moti anticinesi dei monaci tibetani!!! si è pubblicamente schierato con la maggiore dittatura che è rimasta nel mondo, condannando come "fascisti" poveri monaci disarmati! io penso che questo sia un atto di puro negazionismo, paragonabile al negazionismo dell'olocausto o dei gulag staliniani!!! Che cosa ha a che fare un negazionista del genere con il partito che mette al primo posto gli ideali della società di diritto??? Ecco un link per approfondire: http://www.corriere.it/cronache/08_aprile_10/vattimo_appello_contro_monaci_tibetani_ae57a182-06be-11dd-b573-00144f486ba6.shtml


La monnezza scomparsa della Campania? E' finita nella discarica di Ferrandelle Una squadra di attivisti di Legambiente è riuscita a compiere un sopralluogo a Ferrandelle, una località che si trova tra i comuni di Casal di Principe, Santa Maria La Fossa e Grazzanise. Ecco le immagini e il servizio che documentano come i rifiuti scomparsi dalle città della Campania siano tenuti 'sotto sorveglianza' in una grande discarica a cielo aperto, in un'area completamente recintata. L'area, dichiarata sito di interesse strategico nazionale e strettamente vigilata, era stata confiscata al boss Francesco Schiavone, detto Sandokan. Doveva diventare una fattoria, invece è stata requisita dal Commissario straordinario per i rifiuti. E ora ospita, secondo le stime di Legambiente, almeno un milione di metri cubi di rifiuti indifferenziati di Raffaele Sardo GUARDA FOTO La montagna di rifiuti di Ferrandelle | Il VIDEO Sono finiti a Ferrandelle i rifiuti scomparsi dalle città della Campania. Una località che si trova tra i comuni di Casal di Principe, Santa Maria La Fossa e Grazzanise. Sono tenuti sotto stretta sorveglianza in un'area completamente recintata di diversi ettari. Nessuno si può avvicinare più di tanto perché tutto il perimetro è stata dichiarato sito di interesse strategico nazionale e c'è una vigilanza molto attenta che allontana tutti quelli che cercano di guardare più da vicino. Ieri notte una squadra di attivisti di Legambiente, guidati dal direttore dell'associazione ambientalista, Raffaele Del Giudice, sono arrivati sul posto per fare "un sopralluogo". "Ci sono montagne di rifiuti ammassate senza alcun controllo sui possibili danni sanitari e ambientali – spiega Del Giudice – mentre continua ad arrivare quotidianamente la monnezza da ogni parte della Campania". L'area dove sono depositati i rifiuti fu sequestrata al boss Francesco Schiavone, Sandokan, ed affidata al Consorzio Agrorinasce per farne una fattoria di prodotti tipici. Ma


Ma, nonostante l'avvio dei primi lavori per dare vita all'iniziativa, il terreno fu requisito in piena emergenza rifiuti. I sindaci di Santa Maria La Fossa e Grazzanise, poco più di un anno fa, guidarono una clamorosa protesta alla testa delle popolazioni locali. Dopo un braccio di ferro con il Commissario per l'emergenza rifiuti, diedero il via libera alla costruzione di due piazzole che dovevano "ospitare" all'incirca 90 mila metri cubi di rifiuti. Ma in via temporanea e con l'impegno a bonificare il sito entro breve tempo. "Qui ce ne sono almeno un milione di metri cubi di rifiuti – spiega il professor Stefano Tonziello, di Legambiente - e continuano a crescere giorno dopo giorno, perché l'emergenza non è finita, ma è stata solo spostata dalle città. Qui arrivano rifiuti "tal quale", cioè senza essere selezionati a monte. E dunque non potranno mai essere bruciati nell'inceneritore di Acerra. Inceneritore che, peraltro, ora è in pieno collaudo e per vederlo operativo se ne parlerà almeno tra sei mesi." Nell'area tutt'intorno vi sono caseifici, allevamenti di bufale, campi coltivati a foraggio, pescheti, ortaggi, fragole, irrigati con le falde acquifere inquinate. Poco più in là, vi sono almeno altre sei discariche. Qualcuna dismessa, ma non morta definitivamente. "Forse il vero miracolo di Berlusconi – aggiunge Tonziello – è quello di aver messo a tacere tutto e tutti. Qui, lasciatemi usare il paradosso, è tutto fuorilegge per legge. Se queste cose le avessero fatte i privati, si sarebbero aperte sicuramente le porte del carcere. Tenere in questo modo i rifiuti è da criminali. Senza considerare che tra poco con l'arrivo della stagione calda, tutt'intorno l'aria sarà irrespirabile, ma ci sarà anche un pericolo sanitario immediato per la salute delle persone". Non lontano da qui, a Santa Maria La Fossa, dovrebbe sorgere anche l'altro inceneritore previsto in Campania. Nei campi intorno a Ferrandelle, intanto, la vita scorre come sempre: I


Non vorrei sembrare impopolare,travaglio è un grandissimo giornalista e tutti noi abbiamo bisogno di persone cosi,ma su salvini ha ceffato completamente:renzo bossi è il figlio e all'epoca era pure minorenne(è un 89). Ha poi esagerato con borghezio(non credo manco sia pregiudicato,ha commutato la condanna in multa),che cmq ha condanne per opinioni e reati del cazzo




Vi segnalo questo sito di meta-informazione: http://www.difesadellinformazione.com/ ciao


OT Segnalazione - Mario Chiesa e la Compagnia delle Opere. Da un intervista a Mario Chiesa del 2000: Parliamo della Compagnia delle Opere?". E va bene, ingegner Chiesa, parliamo di oggi: come è finito, a lavorare con quelli di Comunione e Liberazione? http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2000/08/26/il-mariuolo-che-ha-aperto-chiuso-mani.html Ma la Compagnia delle Opere non era quella di Saladino?! Beh mi sembra interessante che proprio alla Compagnia delle Opere Chiesa venga affidato per la "riabilitazione" : materiale per Travaglio quindi!


@Enrico: veramente, Borghezio ha una condanna per un reato non tanto "del cazzo": è stato imputato di incendio doloso, per aver dato fuoco ad alcune baracche di extracomunitari sotto un ponte, non ricordo dove, nel corso di un raid, lui diceva anti-spacciatori, in realtà di puro stampo razzista. Marco non ha menzionato l'episodio, ma è citato, ad esempio, in "Se li conosci li eviti". Inoltre, Salvini è quel genio che ha appena proposto i posti separati per milanesi "purosangue" (ma che caxxo vuol dire????) sulla metropolitana. Poi, in perfetto stile berlusconiano, si è difeso, parlando di "una battuta". Io avrei un'idea migliore: posti separati per leghisti, almeno stanno tutti tra loro e non ci rompono le balle! ;-)


Un impresentabile nelle liste dell'Alleanza di centro è francesco storace http://www.alleanzadicentro.it/liste.html


Salve a tutti. Ritorno a chiedere dei tre emendamenti al ddl sicurezza che, purtroppo, sono passati proprio oggi. Prima di tutto devo fare una correzione: avevo scritto che l'art 45 andava a modificare l'art6 comma 2 del decreto legislativo del 25 luglio 1998, n.286... era il testo di febbreio, in quello approvato adesso l'articolo incriminato è il 22, comma 2 lettera f. l'ho trovato qui: http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/odg/cam/fascicoli/frame.htm Lo sto leggendo e, al contrario di ciò che dice Maroni, non mi sembra affatto una panzana il rischio di bambini invisibili, magari mi sfugge qualcosa... se sapete illuminarmi ve ne sono grata. Io continuerò a leggerlo e se capirò com'è che chi fa nascere un figlio in Italia avrà un permesso di soggiorno temporaneo, grazie al quale potrà riconoscerlo, iscriverlo all'anagrafe, etc, lo scriverò subito. Grazie a tutti




caro travaglio, che fine ha fatto l'annunciata querela della Carfagna, nei confronti di Sabina Guzzanti, per le "terribili" affermazioni di piazza Navona? e quella di Schifani contro di te, per quel tuo intervento a "che tempo che fa"? e quella di Di Pietro verso le affermazioni di Berlusconi circa l'autenticità della sua laurea in legge? il lodo alfano protegge Berlusconi anche dalle cause civili? solo rivolgendomi a te sono sicuro di poter ricevere delle risposte precise, esaustive ed esatte, che mi permettano di colmare queste piccole voragini d'informazione che infragiliscono la mia già confusa coscienza della realtà. molte grazie!


bisognerebbe sottolineare anche il fatto che Di Pietro è candidato alle europee, pur sapendo già che non opterà mai per quel parlamente. La segnalazione è stata fatta per Bossi e Berlusconi, per Antonio non vale??


Ciao Marco, voglio segnalarti (ma sicuramente già saprai) che oggi la Camera ha votato la fiducia al Governo, approvando di fatto i tre maxi-emendamenti del ddl sulla sicurezza. Fatto singolare: nel ddl viene introdotto il reato di "immigrazione clandestina" (chissà come fanno a provarlo, bisogna per forza coglierli in flagranza di reato, dunque prepariamoci ad una "linea Maginot" al largo delle coste libiche) e la pena prevista per questo tipo di reato è una multa che va dai cinque ai diecimila Euro (!). Infatti il clandestino quando viaggia si porta sempre dei risparmi, non si sa mai...meglio rispiarmiare sul viaggio, che utilizza quei soldi per trovare lavoro in Italia...mah, sono sgomento da come il Governo tenta di propinarci simili sciocchezze come leggi utili alla sicurezza nazionale. P.S. Come posso fare per cercare le notizie? Mi spiego, esiste, o esistono, diversi siti dove posso trovare notizie corrispondenti alla verità? Grazie in anticipo, Buon Lavoro!


bisognerebbe sottolineare anche il fatto che Di Pietro è candidato alle europee, pur sapendo già che non opterà mai per quel parlamente. La segnalazione è stata fatta per Bossi e Berlusconi, per Antonio non vale?? --------------- ahimè marco è umano, quando si parla di DiPietro da puro meritocratico di destra qual è dimentica dettagli (DiPietro dovrà rinunciare, DiPietro è stato costretto a dimettersi dal pool di manipulite, DiPietro è incapace di discutere requisito necessario sia per essere politico che per essere magistrato...). Dimentica di essere di destra anche quando Agnoletto e Diliberto candidano al parlamento europeo un palestinese (ma non era in polemica con Barnard per la questione Israele Palestina?!)...oppure non vuole creare una par condicio con Magdi Allam, sebbene quest'ultimo viene citato nel video. Queste sono le pecche di Travaglio, motivi per i quali chi si sente ideologicamente di centro o di destra si sente turlupinato dai residui del socialismo da prima repubblica passato oggi al centrodestra, ma al contempo non accetta e non accetterà mai la sinistra. D'altra parte se la sinistra capisse che certe idee tolgono più voti di quelli che forniscono avrebbe già vinto le elezioni sottraendo elettorato e destabilizzando il sistema. Bella mossa marco travaglio di destra!


Buongiorno, grazie per l'ottimo lavoro e per il servizio di informazione. Da tesserato IDV della Sardegna, vorrei segnalare un'altra candidatura particolare che purtroppo riguarda proprio il mio partito. Si tratta di Giommaria Uggias, avvocato è stato consigliere provinciale, consigliere comunale e sindaco di Olbia (http://www.margheritagallura.eu/candidati2/uggias.htm) nonché congliere regionale con la Margherita nella giunta Soru. Pochi mesi prima che cadesse la giunta Soru, Uggias si è convertito dalla Margherita a IDV, rimanendo comunque con la maggioranza guidata da Soru. Quando si è trattato di votare la fiducia all'ex presidente della regione, Uggias ha ben pensato di votare contro, contribuendo a far cadere la giunta. Per la sua grande lealtà, è stato poi ricandidato con l'IDV alle elezioni regionali nella coalizione di centrosinistra capitanata proprio da Soru! Si vede che ha cambiato idea.. Non essendo stato eletto, nonostante fosse il più votato tra i candidati IDV, dal momento che nella sua provincia non si è raggiunto il quoziente necessario, Uggias ha deciso di fare ricorso contro il candidato IDV leggitimanete eletto in un'altra provincia! Ora ce lo ritroviamo come unico candidato sardo nella lista IDV per le europee e viene pure presentato come colui attorno al quale ritrovare l'unità del partito! Peccato che la sua candidatura sia stata imposta dal coordinatore regionale contro la volontà generale..






Per completezza devo fare una piccola rettifica: era giusto il primo messaggio sul ddl sicurezza, ovvero l'articolo incriminato è il 45


vorrei segnalare questo articolo: Vigilessa d’assalto Patriciello immune Il Parlamento europeo ha deciso di difendere l’immunità dell’eurodeputato Aldo Patriciello coinvolto in un procedimento penale davanti al Tribunale di Isernia. Lo si apprende da un’agenzia battuta ieri dall’Ansa. “Il parlamentare - si legge nel dispaccio - è accusato di aver ingiustamente incolpato di falso materiale in atto pubblico un’agente di polizia municipale, pur sapendo della sua innocenza, per casi di violazione al codice della strada di automobilisti che avevano parcheggiato vicino all’Istituto neurologico mediterraneo Neuromed”. Con 561 voti favorevoli, 20 contrari e 12 astensioni, l’assemblea di Strasburgo ha deciso che Patriciello ha espresso un’opinione su una questione d’interesse per il suo elettorato nel quadro della sua attività politica. Lo scorso 22 aprile il Parlamento europeo aveva votato a larghissima maggioranza per non conservare l’immunità parlamentare a Patriciello per una vicenda che lo vede coinvolto in un’azione penale avviata dal giudice per l’udienza preliminare presso il Tribunale di Campobasso per una serie di reati previsti dal testo unico dell’edilizia. Ma in quest’ultimo caso, è bene ricordare, Patriciello aveva rinunciato all’immunità ancor prima che questa venisse discussa al Parlamento europeo. Il processo riguarda la fondazione Pavone di Salcito.


GRAZIE. Ora almeno so chi NON votare, e soprattutto perché. Dovrebbe sembrare strano che un elenco di questo tipo non sia presente su TUTTI i quotidiani, e che nessun partito rinfacci agli altri tutti questi scheletri nella cabina-armadio (perché elettorale e per le dimensioni, più da cimitero maggiore metropolitano in realtà).


A confronto di questa lista il mostro di Firenze era una brava persona


# 361    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 15/5/2009 alle 12:11

Ho letto quanto segue sulla fine dell’Olivetti che condivido solo in parte, perchè ci fu anche mancanza di un progetto industriale globale. Comunque c’è del vero nel fatto che la politica osteggiava Olivetti, tra l’altro l’apice ci fu quando Pascale (Stet) propose e poi lui stesso rigettò, per questioni di lesa maestà, la fusione in Stet di Olivetti e Finsiel. Morale: oggi le due big dell’informatica che producevano valore aggiunto e tanta occupazione qualificata, causa personalismi, non esistono più. Berlusconi che in fondo è un doroteo, con venature peroniste, non c’è da meravigliarsi che abbia la medesima avversione per le grandi aziende che si muovono sui mercati internazionali in autonomia, Fiat per es: "Luciano Gallino, in un libro sul declino industriale dell’Italia pubblicato 5 o 6 anni fa, anticipa la fine dell’Olivetti a ben prima dell’arrivo di De Benedetti, e la imputa ai politici (DC in primis) e a parte della grande imprenditoria italiana che vedevano come fumo negli occhi questo modello alternativo di fare impresa."
Olivetti e Fiat


# 362    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 15/5/2009 alle 14:18

L'origine dei mali della Lombardia non vede estranea la componente più lombarda della coalizione, la Lega, perchè per portare avanti le sue istanze, sicurezza e federalismo, nei principi condivisibili, anche se non sempre nell'attuazione, ha accettato tutti i provvedimenti che Berlusconi ha ritenuto di legiferare in 10 anni di governi, nonostante essi siano antitetici alla cultura della Lega, ma tant'è. Per cui sorge spontaneo porsi delle domande: La vere domande sono: -perchè i falsi amministrativi in bilancio non sono perseguibili? -perchè il cittadino per difendersi non può fruire della class action? unico possibile strumento poichè il piccolo risparmiatore non può affrontare una causa da solo con una controparte come una istituzione finanziaria o industriale; -perchè l'idiosincrasia per le intercettazioni? strumento primario di un magistrato per indagare sui reati anche di tipo finanziario e mafioso; -perchè la ex Cirelli? che ha consentito a Tanzi di essere già libero e a capo di un'azienda dopo pochi anni di donmoiciliari; -si è posta la giusta attenzione per evitare che le mafie, approfittando della crisi e grazie all'immensa liquidità di cui dispongono, non entrino nelle istituzione con problemi, banche imprese, borsa, ecc? -Perchè Berlusconi non ha parlato di mafie, ormai infiltrate in Lombardia e forse anche all'Expo, nel suo discorso di investitura al congresso Pdl anziché di Craxi, ottenendo un’ovazione? Le mafie sono particolarmente pericolose in momenti di crisi per il motivo suddetto ed inoltre perchè capaci di intercettare i finanziamenti pubblici oggi crescenti, ed anche raccogliendo adepti, ed eventuali RONDE, tra disoccupati in aumento e nella microcriminalità anch'essa crescente. - perchè si continua sparare sulle istituzioni, in primis la magistratura, anzichè intervenire con il decisionismo noto laddove esse non funzionano? Ci sarebbero tante altre domande da fare alla Lega. Fini, dopo aver appoggiato molt
Lega e Lombardia


# 363    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 15/5/2009 alle 19:44

Allegria allegria. E' un segnale che induce ottimismo. Crolla il Pil in Italia: -5,9% Peggiore trimestre dal 1980 commenti - | | 15 maggio 2009 Il comunicato dell'Istat Francia entra in recessione, Pil: -1,2% Germania: il Pil cala del 3,8%. È il dato peggiore da 40 anni È il dato fornito dall'Istat che sottolinea come si tratti del quarto calo consecutivo. Una situazione analoga tra il 1992 e il 1993, ma con variazioni negative molto più contenute Le variazioni registrate dal Pil nel primo trimestre dell'anno (-5,9% annuo e -2,4% su precedente trimestre) sono le peggiori dal 1980, cioè dall'inizio della nuova serie storica confrontabile. Lo spiega l'Istat sottolineando che per quanto riguarda la variazione congiunturale (-2,4%) si tratta del quarto calo consecutivo. Una situazione analoga si era registrata tra il '92 e il '93 con sei variazioni negative di seguito ma di entità minore. Il calo del Pil è la sintesi, congiunturalmente, di una diminuzione del valore aggiunto dell'agricoltura, dell'industria e dei servizi. Nel primo trimestre 2009 il Pil è diminuito in termini congiunturali dell'1,9% nel Regno Unito e dell'1,6% negli Stati Uniti. In termini tendenziali il Pil è diminuito del 4,1% nel Regno Unito e del 2,6% negli stati Uniti. Quanto all'Eurozona, secondo i dati Eurostat, è stato registrato nel primo trimestre 2009 il più severo arretramento della serie storica: nel primo trimestre del 2009 è crollato del 2,5% rispetto al trimestre precedente e del 4,6% rispetto allo stesso trimestre del 2008
Allegria allegria il pil cala


# 364    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 15/5/2009 alle 19:52

Mastella prossimo parlamentare europeo(dietro l'immagine rassicurante di Silvio): NAPOLI - La procura della Repubblica di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio del leader dell'Udeur Clemente Mastella e della moglie Sandra Lonardo, presidente del consiglio regionale della Campania, nonchè di altri imputati coinvolti nell'inchiesta su presunti illeciti nell'assegnazione di incarichi e appalti. LA RICHIESTA - La richiesta, firmata dal procuratore Giovandomenico Lepore e dal pm Francesco Curcio, è stata trasmessa al giudice per le indagini preliminari Sergio Marotta che nei prossimi giorni fisserà la data dell'udienza preliminare. La notizia del deposito della richiesta di giudizio è trapelata in ambienti giudiziari. Nel febbraio scorso la procura di Napoli - alla quale gli atti erano stati trasmessi per competenza territoriale dai pm di Santa Maria Capua Vetere che avevano avviato l'inchiesta - aveva emesso gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari. I pm di Napoli in quella circostanza avevano escluso il reato di associazione per delinquere, ipotizzato nella prima fase delle indagini, confermando invece a vario titolo una serie di accuse che vanno dalla concussione, abuso di ufficio e rivelazione del segreto di ufficio. È presumibile pertanto che nella richiesta di rinvio a giudizio appena depositata l'impianto sia rimasto identico, con l'esclusione del reato associativo e la riformulazione delle accuse contestate nell'avviso di conclusione delle indagini.
Mastella e moglie


i veneti avranno giudici eletti dal popolo e salari territoriali dice Bossi. I problemi della magistratura sono le leggi faragginose, per un nonnulla, un formalismo, un avvocato può far rinviare le udienze per anni (Ghedini docet), la scarsità di magistrati, mancanza di cancellieri, budget di spesa ridotti, mancano soldi persino per la cancelleria e per fare il pieno. I salari li danno le imprese e non la Lega, salvo che lo stato, e solo lui, non garantisca defiscalizzazioni sugli stipendi. Problemi che in 10 anni di governi Berlusconi non sono stati risolti, nonostante i tanti interventi distruttivi e ad eccezione dei provvedimenti che lo riguardano. Di rimando Galan per non restare indietro rispetto alla Lega, garantisce sconti sulla benzina se il Veneto diverrà produttore.Questi modesti sconti li avrebbe avuti tutta l'Italia se i supermarket avesse potuto aprire distributori, proposta di Bersani, in linea con quanto succede ovunque, ma respinto con disprezzo da F.I. e Lega unitamente alle parafarmacie PER FARE UN BUON FEDERALISMO SI PARTE DAL SISTEMA FINANZIARIO ORMAI LIQUIDATO NEGLI ANNI GLORIOSI DI LEGA E GALAN E NON CON LA DEMAGOGIA. LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE
Demagogia della Lega


Quante scocchezze per prendere qualche voto in più. Scorzè, annuncio choc di Bossi: «Presto magistrati eletti del popolo» Il leader leghista nel viaggio lampo a Nordest: «Forse prima del voto, non se ne poteva più di non avere un giudice veneto SCORZÈ (15 maggio) - Annuncio choc di Umberto Bossi durante il comizio elettorale che ha tenuto oggi a Scorze nell'ambito di un tour veneto. «Tra poco i magistrati saranno eletti dal popolo». Per Bossi la novità che rivoluzionerebbe la magistratura italiana arriverà presto, «potrebbe essere prima di andare al voto». «Il Veneto - ha concluso il leader della Lega Nordx - avrà i suoi magistrati. Non se ne poteva più di non avere un magistrato veneto». La sinistra e gli immigrati. «La sinistra pensava di trovare nuovi voti facendo arrivare un mucchio di immigrati e di dar loro il voto». Ha detto ancora Bossi parlando di immigrazione. «Questo era il progetto della sinistra - ha ribadito il senatur - Adesso è finita: la sinistra è andata a sbattere contro della gente forte». Poi la difesa del ministro leghista Maroni: «Ce l'hanno a morte con lui perché ha fatto la legge sull'immigrazione. Maroni non fa solo la legge ma la fa anche applicare». Salario territoriale. Umberto Bossi, spinge per un cambiamento della contrattazione che porti al «salario territoriale» o a «contratti regionali». «È un sogno» ha detto Bossi. «La busta paga dev'essere proporzionata al costo della vita. Oggi i nostri lavoratori si “smenano” per niente. È giusto che chi lavora viva dignitosamente». «Non devono guadagnare - ha concluso - solo i soliti noti. È giusto che i lavoratori del Nord abbiano di più in busta paga, senza però togliere nulla ai lavoratori del Sud». Berlusconi e il referendum. «Berlusconi è un nostro amico e spero che ci pensi su...». Così Umberto Bossi sull'intenzione annunciata dal premier di votare sì al referendum elettorale. Un referendum - ha aggiunto Bossi - che «sostanzialmente è stato
Bossi ed il Veneto


# 367    commento di   Disgustatissimo - utente certificato  lasciato il 16/5/2009 alle 14:31

Sono a comunicarle che la mia personale stima nei suoi riguardi è deceduta. Questo è avvenuto da quando ho letto PER CASO delle Gravissime Sue Accuse nei Riguardi di Adriano Sofri, che Ovviamente Coinvolgono anche Daria e Luca. Scrivo apposta in questa rubrica: "Se li conosci li eviti" per dirle che ora Penso la Stessa Cosa Su Di Lei. Ma cosa credeva di fare e chi si crede di essere, per profferire determinate frasi sputando sentenze?!?!?!?! Aveva voglia di guadagnarci in Pubblicità e dire qualcosa d'Impopolare per via di quella sua Tipica Mania Sensazionalistica?!?!?! Dimostra di avere una Umanità Nulla e Dietro l'Apparenza da Intellettuale, si cela in Realtà una persona Molto Poco Informata. Le Offese Rimangono Per Sempre, Ma Io Spero Sempre che Lei Possa Fare Mea Culpa e Andare ad Anno Zero Chiedendo Pubblicamente Scusa a Tutti Loro. Ai Sensi Della Più Coriacea Disistima, La Saluto.


# 368    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 16/5/2009 alle 16:6

Perché la Lega appoggia e finanzia Mpa di Lombardo? Le principali rivendicazioni del nuovo movimento, mpa, che in pochi mesi è riuscito a piazzare il proprio candidato, Lombardo, alla guida della regione, poggiano sulla necessità di rivitalizzare il dettato dello statuto....Lombardo definisce l’unità d’Italia la peggior impostura a danno dei siciliani che sono pronti ad imbracciare il fucile per far valere i diritti in questa stagione di riforme.... Il vero nodo da sciogliere è la proporzione tra il dare e l’avere. Tra il gettito fiscale prodotto dalla Sicilia e le spese pubbliche coperte dai trasferimenti dello stato ammonta a circa 13,3 miliardi, su un monte complessivo di 53 miliardi.Più che di un saldo passivo si tratta di un vero e proprio baratro: nessuna
Lega ed MPA


Questa è una lista temo non completa dei candidati condannati in via definitiva per reati penali. Purtroppo non sono un giornalista e non ho la possibilità di controllare tutti i nomi dei candidati. Questi sono quelli che sono riuscito a scoprire con i miei modesti mezzi. Lista MPA/Alleanza di Centro/La Destra Vittorio Sgarbi (falso e truffa aggrvata, diffamazione aggravata) PDL Vito Bonsignore (tentata corruzione) Aldo Patriciello (finanziamento illecito) Lega Nord Mario Borghezio: violenza privata su minore e incendio aggravato. Umberto Bossi: finanziamento illecito, istigazione a delinquere e vilipendio alla bandiera italiana. UDC Giuseppe Naro (abuso d'ufficio) Lista Bonino-Pannella Sergio d'Elia (banda armata e concorso morale in omicidio) Italia dei Valori Leoluca Orlando (diffamazione) Forza Nuova Roberto Fiore (banda armata ed associazione sovversiva)


La seguo ormai da alcuni anni nonostante la mia giovane età, mi hanno sempre insegnato che l'informazione è la cosa più importante, ed è l'unico modo per fare le scelte giuste,e visto che i giovani siamo noi e che il "governo" punta (o almeno dovrebbe)su di noi, è bene che abbiamo un'idea o comunque un quadro generale sulle persone che vogliono e che ci governano e rappresentano....non capisco molto di politica, quello che so l'ho imparato ascoltanto i suoi interventi e ovviamente costatando il contenuto con la realtà....so che probabilmente non leggerà questo mio piccolo intervento, io faccio parte di una minoranza che almeno cerca di capircene qualcosa di come va il mondo e di prendere le posizioni giuste ragionando con la propria di testa....volevo ringraziarla e farle i compliemnti per il suo lavoro e per la persona che è,lei è un grande uomo, ha tutta la mia stima e la mia ammirazione! se per caso dovesse notarmi e se vuole può contattarmi al mio indirizzo e-mail. ne sarei onorata anche solo per un saluto.... Con Stima Margherita


Non so se questo commento verrà letto perchè il passaparola a cui fa riferimento non è recentissimo. Nel video sulle liste, appunto, è stata fatta un'utile rassegna dei candidati e io seguo assiduamente i tuoi interventi. Volevo però segnalarti questo video che sta circolando su facebook e che mio malgrado mi ha un po' preoccupata. Magari non è rilevante, ma sta raccogliendo una serie di spiacevoli commenti. http://www.youtube.com/watch?v=LS2k8oeEuWc Sembra pleonastico, ma grazie per il lavoro che fai. fabiola


Scusi una domanda, non polemica, ma di tutt' altro tipo, ho appena finito di vedere il video, e non ho capito una cosa... visto il gran numero di indagati o condannati attualmente candidati, e quelli per così dire non eticamente in regola... chi si può votare, chi fra gli innumerevoli candidati, non è condannato, indagato o non in regola da un punto di vista morale (cambio di partito, di ideologie etc.)? forse avrebbe fatto meglio a dire chi possa essere eletto... mi perdoni la battutta/constatazione! Stefano


immigrati a casa, basta raccattare pezzenti di merda. Ognuno a casa propria, delinquenti italiani in gabbia, delinquenti immigrati fuori dalle palle a calci!



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti