Commenti

commenti su voglioscendere

post: Mills di questi giorni

R ispondo ad alcuni commenti in questo post. m.t. La stampa umoristica , cioè Libero, titola: «Giù mazzate a Silvio». Ma dev’esserci un refuso: voleva dire «Giù mazzette da Silvio». Nel reparto servitù , cioè sul Giornale, un cronista non si dà pace: «Berlusconi non era imputato, ma a pag. 359 delle motivazioni di Mills i giudici scrivono che avrebbero condannato volentieri anche lui . Affermazioni pesanti su un imputato che non era più nel processo e che contro di esse non può nemmeno fare appello». E chissà perché l’imputato non era più nel processo: assolto ( come ha detto Studio Aperto )? Defunto? No, impunito per legge , ma questo non si può scrivere. L’avvocato Flick una volta disse che «i protagonisti di ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Ah, le donne! Delizia e cruccio per Benito e Silvio!


Roland, ma la tua tesi di Silvio nonno di Noemi l'hai abbandonata?


# 227    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 22/5/2009 alle 15:12

certamente Roland; soltanto che se per Mussolini basta un film, per quell'altro ci vorrebbe un serial non più breve di "Sentieri".


# 228    commento di   sydbar - utente certificato  lasciato il 22/5/2009 alle 15:20

ciao Marco, dato che secondo Al Tappone i giornali italiani sono tutti di sinistra,1 perchè non leggere ad annozero spezzoni di articoli di giornale di tutto il mondo che lo sputtaNANO tutti i giorni? vediamo se poi ha il coraggio di dire che tutto il mondo è comunista. UN grazie a www.italiadall'estero.it


ieri Santoro ha zittito travaglio,,,,che goduria....finalmente!


Ci mette così tanto impegno a convincere tutti di essere innocente che quasi comincia a crederci pure Lui. Nel frattempo, disimpegnato dai processi, continua a "FARE PER GLI ITALIANI": un colpo di teatro a destra, un altro a sinistra ....... mentre i piloni si sbriciolano.


Uhuhu Lupi(ma daiiiii) ti ha fatto la festa caro Travaglio....cos'è questa storia poi che lei sarebbe incensurato??




# 233    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 22/5/2009 alle 15:34

OT Domani è il 23 maggio! Davvero la morte di Giovanni è servita a qualcosa? O è solo un modo di dire per allontanare dolore e rabbia!
http://www.youtube.com/watch?v=j2VizTcMRk4


è incensurato, evidentemente non bastano quelle 2 sentenze per fare annotazioni sul certificato penale, sul suo c'è scritto "nulla", non ascoltare solo Lupi, ascolta anche quel poco che lasciano dire a Travaglio, il quale è stato stoppato dal capo perchè non poteva parlare di più, anche se non capisco perchè.


Curriculum di Marco Travaglio * Nel 2000 è stato condannato in sede civile, dopo essere stato citato in giudizio da Cesare Previti a causa di un articolo sull’Indipendente che definiva quest'ultimo "futuro cliente di procure e tribunali". Il tribunale civile di Roma ha ravvisato in questa frase contenuto diffamatorio in quanto all'epoca del fatto (1995) "nessuna indagine era aperta nei confronti dell'on. Previti" (in seguito Cesare Previti è stato indagato e condannato in via definitiva per corruzione). Travaglio sostiene che la condanna è stata determinata dalla mancata produzione di elementi di prova decisivi circa l'esistenza di procedimenti penali a carico del parlamentare. In conseguenza della condanna, il tribunale ha ordinato il pignoramento dello stipendio del giornalista per lire 79 milioni.[22][23]. * Il 20 febbraio 2008 il giudice unico della VII sezione civile del Tribunale di Torino lo ha condannato in primo grado a risarcire Fedele Confalonieri e Mediaset s.p.a. con 26.000 euro, a causa di un articolo pubblicato nella rubrica Uliwood Party su l'Unità il 16 luglio 2006. La sentenza afferma che il giornalista si è espresso ingiuriosamente nei confronti della persona di Fedele Confalonieri e in termini di "certezza" circa ipotesi di accusa non accertate a carico di Mediaset[24]. * Ad ottobre 2008 è stato condannato in primo grado[25] dal Tribunale penale di Roma per il reato di diffamazione aggravato dall'uso del mezzo della stampa, ai danni di Cesare Previti, ad 8 mesi di reclusione con sospensione condizionale e al pagamento di 100 euro di multa. Il reato, secondo il giudice monocratico, sarebbe stato commesso mediante l'articolo Patto scellerato tra mafia e Forza Italia pubblicato sull’Espresso il 3 ottobre 2002[26]. In sede civile, a causa del predetto reato, Travaglio è stato condannato in primo grado, in solido con l'allora direttore della rivista Daniela Hamaui, al pagamento di 20mila euro a titolo di risarcimento d


Maurizio 22/5/2009 alle 10:38, sì qualche domanda io me faccio, ma ora ne vorrei fare una a te: hai capito qualcosa del mio commento? Direi proprio di no, visto che nel mio commento rispondevo a tal elbo che, lui sì, spiegava che il successo di Silvio era dovuto al "modo" in cui gli viene fatta opposizione (secondo la singolarissima teoria per cui criticandolo si accresce il suo consenso). Piccolo consiglio: quando vuoi fare una filippica, assicurati di scegliere il bersaglio corretto!


Caro Marco, ringrazio tutti i giorni il cielo per persone come te!


empedocle, conosci anche il curriculum anche di gente ben più famosa e "rispettata" di Travaglio, quali Fede, Vespa, Belpietro, Feltri...(a cui tutti si guardano bene dal rinfacciarlo)? Quelle di Travaglio sono sentenze di I grado, un può anche non essere un "garantista" è considerarle comunque gravi, ma allora non le usi come alibi per giustificare gente amnisitiata per aver mentito in tribunale in tribunale, eviti di parlare di sentenze non definitive e non spacci presctizioni e depenalizzazioni per assoluzioni quando si riferisce a chi occupa un ruolo istituzionale (sempre che a questi ultimi non si richieda una moralità meno specchiata di quella di un giornalista qualunque): è solo questione di coerenza!


Quante ne aveva già combinate il cainano quando regalò alla nazione la rivoluzione culturale drive-in-esca, tra tette e culi e Ricci, che è riuscito a farsi passare come "innovatore", artefice di una nuova era che ancora oggi ci pervade a suon di Gabibbi e gran giornalismo d'inchiesta, grazie al quale si è svelato al mondo che Marchi madre e figlia prendevano per il culo e per il portafogli i loro polli...che menti, che audacia, sfidare i poteri forti di cartomanti e guaritori, grazie a gente di tal fatta il senso civico degli italioti ha raggiunto vette sinora inesplorate in Europa...oddio, se mandasse ogni tanto Capitan Ventosa a farsi dire da papi come si è impossessato di Mondadori il servizio sarebbe più completo, ma sono dettagli... D'altra parte è notorio che a livello di casting papinano non teme confronti...basta guardare il link sottostante per rendersi conto che gli occhi gli ha messi sulla neo maggiorenne per motivi puramente artistici...solo Emilio Fede che se l'è lasciata scappare per il ruolo di meteorina non ha intuito che qui siamo davanti alla nuova Duse... http://tv.repubblica.it/copertina/il-corto-di-noemi-letizia/32470?video


# 229 IERI SERA TRAVAGLIO HA ZITTITO LUPI,,CHE...GODURIA..E NON E' LA PRIMA VOLTA,D'ALTRA PARTE CHE CE VO PER ZITTIRE LUPI NON SERVE UN GIORNALISTA INFORMATO COME TRAVAGLIO MA BASTEREBBE UNO CHE SCRIVE SUL CORRIERE DEI PICCOLI. PENSA UN PO,CI RIUSCIREBBE PURE MINCHIOLINI NOMINATO DA PALAZZO GRAZIOLI DIRETTORE DEL TG1.


Ma non li pensate a quelli che si preoccupano delle condanne di Marco. Evidentemente sono contenti di essere lasciati in mutande da Al TaCCone .......


ANTANI, ricordi quando Striscia si occupava della Missione Arcobaleno e degli aiuti scaduti, piuttosto che dell'uranio impoverito? Inchieste di una certa rilevanza, senza dubbio: poi, nel 2001 la svolta ed ecco che agli scandali nazionali vennero sostituiti maghi e truffatori vari (persino imprescindibili rubriche su come riconoscere la cucina tipica dalle imitazioni). Sono malevolo a pensare che non sia una coincidenza? P.s. Come non detto, dimenticavo che Ricci&co sono solo alcuni dei pericolosissimi komunisti infiltrati a Mediaset per sbeffeggiare Silvio.


le condanne di travaglio (mi riferisco a quelle penali) per diffamazione sono in primo grado, non definitive. E anche se lo dovessero diventare non importa, visto che attaccano la forma, non il contenuto degli articoli. Fossi Lupi cercherei qualche argomentazione migliore per replicare al giornalista...


I lupi perdono il pelo ma non il ....piscio. E allo italioto piace il pissing.


ANTANI, dimenticavo, per komunista si intende chiunque non sia disposto a riconoscere la natura divina di Silvio e il suo ruolo di Uomo della Provvidenza (anche se quando governa si verificano guerre, attentati, crisi internazionali e tragedie tali da accomunarlo più a Damian l'Anticristo)


Condanna anale per il bobbolo badronio.


Sì, nonrosso..pure il p2-ista dalla camicia coi baffi faceva parte di un ronda interna destabilizzante di tendenze bolsceviche...pure Mentana era una serpe che covava in seno perchè lui è un editore puro, lo fa contro i suoi interessi, papifilantropo è così, è buono dentro ('sta puttanta la diceva anche Giacinto pannella fino a qualche anno fa'....)


ma se il berlusca controlla tutto, tu caro marco che parte hai ? che parte ha santoro ? cha parte ha repubblica ? che parte ha l'unità ? che parte ha sky ? che parte ha pannella ? cha parte ha radio radicale ? che parte ha di pietro ? cha parte ha franceschini ? che parte ha il gruppo espresso - de benedetti ? e tanti tanti altri ... non è che per sconfiggere il berlusca bisogna lavorare più di lui ? non è che bisogna impegnarsi più di lui ? non è che bisogna fare meglio di lui ? e tanto tanto altro ancora ... non è che come sempre da noi è meglio fare gli "intellettuali" invece di sporcarsi le mani sul campo e lavorare, lavorare, lavorare ? ciao. sarebbe gradita risposta sul presente blog.




orsetto del cuoricino ino, ma te c'hai una vita? ci sei annato oggi a lavorare, lavorare, lavorare? ciao gradevole domandiere del casso.


ecco edoammo, pijate prima na laurea in legge e tra 5 anni (o 10 data la tua persona) ne riparliamo... per ora, se permetti, ascolto il Dottor Travaglio, e il tuo blog lo uso pe anna in bagno...


Sono in trepidante attesa del nuovo quotidiano di Padellaro/Travaglio and Company. Sono un ammiratore e un lettore assiduo di Marco Travaglio, ma è frustrante e avvilente questo fatto che Marco non interisce mai con i suoi lettori. Montanelli almeno aveva una rubrica interattiva, continuativa, con i propri lettori. Invece Marco e gli altri, su questo Blog e altrove, lasciano allo sbaraglio i lettori che postano, scrivono, interrogano, domandano, interagiscono, si rivolgono.... senza MAI trovare una risposta, un cenno, una parola, un dialogo. Questo è frustrante e avvilente. C'è una immensa moltitudine di persone che serve solo da riempitivo, quasi a dimostrare che il Blog è seguitissimo. E basta. Per il resto non contiamo un cazzo. Eppure dovremmo pur valer qualcosa anche noi. Montanelli ci ha insegnato che senza i lettori il giornale non esiste. Ed è per questo che aveva Stanze, rubriche di lettere con RISPOSTA, una sorta di dialogo continuo. Qui c'è solo il silenzio. Spiace dirlo, ma ho l'impressione che anche qui regni il motto del Marchese del Grillo... io so' io... e voi... Salute. Teleny
MARCO NON INTERAGISCE


# 235 commento di empedocle Peschi nel torbido, ma non attacca. Non voglio difenderlo, ma Travaglio ha perso due cause CIVILI ( sai tipo quelle di divorzio oppure sul lavoro quando magari ti contestano un lavoro e non ti pagano, tu gli fai un decreto ingiuntivo e il pretore dà ragione alla controparte, io ne ho vinte e perse una marea come milioni di italiani che vivono una vita normale) e quella penale è in primo grado. Se tieni conto del mare di materiale che ha prodotto Travaglio in questi anni e gli interessi dei potenti che è andato a toccare, le condanne che ha ricevuto e che citi fanno ridere I POLLI. Inltre Previti è idiffamabile : ...a Renà, te stai addimenticà a borza...(frase pronunciata a renato Squillante presso la Canottieri Lazio).


Ma è possibile che per voi la vita finisca in una sentenza? Avete un metro di giudizi limitato sia per Travaglio che AL TROMBATORE.


Un regalo per tutti i frequentatori di questo blog: mi è capitato di notare un dettaglio simpaticissimo nelle parole del nostro giovane premier, durante una sua imperiosa telefonata avvenuta nel corso di una puntata di Ballarò. Voglio condividere questa chicca con chi non avesse ancora avuto la fortuna di vederla: http://www.youtube.com/watch?v=lCa0WEWW2Es&feature=related&yt=&yt Al minuto 5:41 circa, il giovane premier rivendica il proprio ruolo, conteso dal perfido Epifani. La libertà trionfa.


Noemi al tavolo con Confalonieri (22 maggio 2009) Seduta accanto a mamma Anna alla festa di Natale del Milan. Dietro, in piedi, l'allenatore Carlo Ancelotti. http://tv.repubblica.it/copertina/noemi-al-tavolo-con-confalonieri/33065?video


@Inocybe "Se vuole fare lei il dittatore io non ci sto".


Travaglio: il più limitato dei giornalisti. Ma avete mai provato a pensare se non ci fossero i processi famosi ai politici, che lavoro avrebbe? E stata la fortuna di molti come lui, vincono cause (poche ne perdono), aumentano la loro popolarità, se non in televisione, in tutti i giorni nelle piazze, nei teatri a ciarlar di cainani. E' proprio vero che gli Italiani si dividono in 2 categorie: quelli che hanno lavorato per Berlusconi e quelli che la faranno...Travaglio appartiene ad entrambe.


# 226 __mou__ No. Anche ieri è uscito un nuovo indizio: la festa dell'anno scorso, quando Noemi aveva 17 anni, ammiratissimaa special guest al tavolo del premier, e non era accompaganta dai genitori Benedetto-Ezio e Anna (secondo me presunta figlia naturale di SB: quasi sosia di Marina). Come è possibile questa presenza? Delle due l'una (tertium non datur, assolutamente no): o è sua nipote naturale o è come dice Veronica: "frequenta minorenni". "Mi sono messa con uno degli uomini più potenti del mondo" ha confidato Veronica ad un'amica (v. Corsera). Questo potere, basato sul suo immenso impero economico dalle radici che affondano nel pantano, si manifesta anche in un punto fondamentale, una vera sfida: accampa una sola verità, la sua: la verità è quella che dico io. Fino al messianico: io sono la via e la verità. Con i giornalisti non suoi ha un rapporto conflittuale. Non rispopnde alle loro domande. Le dichiara faziose a priori. Non risponderà alle dice domande di Repubblica. Ma non preoccupatevi: cionostante la verità, quella vera, verrà fuori, un poco alla volta, col contagocce. I detective sono bravi a prelevare il DNA all'insaputa degli interssati. Una volta esclusa che Noemi sia la nipote di BS, rimane solo la versione di Veronica (sono "venuto su" a gialli a iosa, prima libri, poi tv). E non dimenticate che "Veronica" significa "vera immagine", anche quella di suo marito. Non è il suo vero nome, ma il suo motto. Tiè!




le dieci domande di Repubblica


Correzione doverosa della frase di Veronica citata: "Mi sono messa contro uno degli uomini più potenti del mondo"


# 248 commento di orso contrario "...non è che bisogna fare meglio di lui ? e tanto tanto altro ancora..." per esempio : ospitare capi mafiosi e riunioni mafiose a casa propria, corrompere politici per avere le frequenze che non potrebbe avere, corrompere giudici per appropriarsi di case editrici che non potrebbe avere, corrompere testimoni, fare falsi in bilancio colossali, evadere fantastilioni di tasse, essere amico di un dittatore russo, avere 7 ville insardegna e 1 alle bahamas, insidiare le giovanette, farsi dare del maniaco dalla moglie E TANTO TANTO ALTRO ANCORA tipo attaccare la Costituzione, essere stato iscritto a una loggi eversiva, dire che il Parlamento è inutile... ? E naturalmente giurare pateticamente sulla testa dei propri figli ogni 3 secondi che non è vero niente ? NO, NON CREDO CHE NESSUNO CI RIUSCIRA', PER FORTUNA


ho appena ricevuto una telefonata con voce registrata di un certo scanderebek che dice di essere dell'udc nella lista regionale per le europee e avrei dovuto premere il tasto 1 per avere maggiori informazioni e il tasto 9 per essere rimosso dai nostri archivi(l'udc ha degli archivi?) dopo 3 secondi che non ho premuto niente ha fatto tu-tu. ma è legale????? perché non ho ricevuto la telefonata di berlusconi???


@ Sgakerrak No, Facci è esattamente l'opposto. Facci non crea cultura, al contrario ispira disinformazione. Travaglio espone i fatti nudi e crudi, correlandoli insieme per dare un quadro, viceversa Facci mescola opinioni e fatti. Quando Facci scrive che i precedenti processi di De Magistris prima di Why Not sono stati "distrutti cancellati polverizzati...." (non ricordo esatamente quando ma lo ha scritto.) mescola dei fatti (i processi non sono effettivamente andati in dibattimento), che sono verificabili, con delle opinioni (che i casi montati da de magistris non stavano in piedi al punto tale da essere liquidati con sprazzo, e di conseguenza, che De Magistris è un incompetente) che è molto più difficile verificare. Perchè necessiterebbero una conoscenza diretta delle vicende, od una serie di competenze che il lettore medio non ha. Quindi, quando il lettore legge un articolo di Facci non è spinto ad informarsi ulteriormente. Può soltanto credere o non credere a seconda di quelle che sono le sue personali idee. Questo è il grande merito di Marco Travaglio. Avere creato un metodo di lavoro efficente per leggere gli eventi politici. Un metodo che a differenza di quello di un Facci, può essere utilizzato anche dal lettore medio. Anche se non sempre Travaglio sembra attenersi scrupolosamente ai dettami del suo metodo, nessuna persona razionale può negare i benefici del suo metodo. Le opinioni in un opera giornalista sono come il grasso in un cibo, meno ce ne sono meglio è. Ovviamente, un pò di "grasso" resta sempre, ma come regola, bisogna sempre cercare di mangiare leggero.


Ho sentito che berlusconi ha detto che i giudici sono equiparabili ad un arbitro imparziale (giudici = mourinho che arbitra il derby milan inter). In più hanno come aggravante il fatto di essere "pagati con i soldi degli italiani". A tal proposito mi viene naturale pensare ai tanti giornalisti suoi dipendenti che invece fanno il loro lavoro in maniera impeccabile: difendono il capo dalle accuse di questi giudici "comunisti" ed imparziali. La domanda è: i giudici e i pm sono feccia inquanto non sono presenti sul suo libro paga? Insomma, quelli che non vengono pagati (o comprati) da lui hanno torto...


La qualità e la consistenza del lavoro di Marco Travaglio non vengono minimamente scalfite da battute insignificanti del tipo # 259 controcorrente85 Ci sono tanti che tentano. Ma anche Marco ha la sua "immunità".


orso contrario, no Silvio non controlla tutto, solo la maggior parte dell'informazione televisiva, come proprietario e come capo del governo, insieme al più grande gruppo editoriale del paese, forse è per questo che nonostante tanti dei suoi "successi" non possano essere definiti tali (http://espresso.repubblica.it/dettaglio/il-grande-bugiardo/2083513//0), riscuote così grande (anche se c'è da vedere quanto esattamente) consenso. O forse semplicemente, a tanti piace credere alle favole.


controcorrente85, "E' proprio vero che gli Italiani si dividono in 2 categorie: quelli che hanno lavorato per Berlusconi e quelli che la faranno...Travaglio appartiene ad entrambe", hai dimenticato la 3' categoria, quelli che quando si indica la luna guardano il dito: è ovvio che per quelli come te il problema non sono i politici che governano male e/o nel loro interesse (scapito dei cittadini), ma quelli che cercano di portarlo all'attenzione della gente, vero? Occhio non vede...




# 259 commento di controcorrente85 Se non ci fossero processi ai politici forse il panorama sarebbe un po' diverso, e il "caso Travaglio" perderebbe ogni importanza; perche significherrebbe o che i politici sono diventati onesti e che il paese rientra nel mondo civile (e allora tutto ciò varrebbe un Travaglio disoccupato, credo che se lo augurerebbe anche lui) oppure che i politici sono quelli di sempre ma la magistratura e le forze dell'ordine non sono più in grado di controllarli e di fermarne le scorrerie e i processi svaniscono (un po' come qualcuno che conosco amerebbe accada). Fai un po' tu...


@270 Il dito, la luna e bla bla bla.... Nonrosso, c'è bisogno di un giornalismo che vado oltre alla cronaca giudiziaria, che si spinga a fare proposte concrete per cambiare il paese, io dal Travaglio non ne ho sentita 1!!! E semplice guardare, tutte le sentenze ed interpretrarle a proprio uso e consumo, dimenticandosene di parti importanti. Ma lo sai che il processo Mills non doveva neanche partire perchè il reato (presunto) è stato conusmato molto prima rispetto a quanto l'accusa sostiene, e quindi già prescritto!!! Tutto il dibattito non conta nulla, scommettiamo che in appello verrà assolto....in fondo basta conoscere la legge!!! Che chiaramente travaglio studiando filosofia sa.


# 271 commento di stefano Si, si Travaglio è come Mills, anzi peggio, è come Berlusconi, contento ? Adesso vatti a prendere un bel gelato, che fa caldo... Ragazzi ditegli di sì, che ha ragione, anche Voi, così è contento.


Nichi Vendola, leader di Sinistra e Libertà, torna a chiedere, con una lettera personale inviata oggi a tutti i leader dei partiti d’opposizione presenti o meno nel Parlamento italiano, un vertice immediato di tutte le forze d’opposizione per coordinare un’iniziativa comune di fronte alla gravissima situazione che si è creata dopo la sentenza Mills e le ultime dichiarazioni del Presidente del consiglio. La lettera è stata inviata a Pierfedinando Casini e Lorenzo Cesa (Udc), Flavia D’Angeli (Sc), Antonio Di Pietro (Idv), Oliviero Diliberto (PdCI), Marco Ferrando (Pcl), Paolo Ferrero (Prc), Dario Franceschini (Pd), Marco Pannella (Pr), Luciana Sbarbati (Mre): Carissime e carissimi, vi sono molti, troppi, inquietanti segnali che indicano che il nostro Paese sta attraversando una fase particolare, e per molti versi originale, nella quale il sistema democratico che tutti noi abbiamo conosciuto e nel quale abbiamo vissuto e operato è messo a serio rischio. Sta crescendo nel nostro Paese una vera e propria emergenza democratica rispetto alla quale tutti noi abbiamo il dovere e la necessità di reagire in modo adeguato e tempestivo.Per questa ragione mi assumo la responsabilità di scrivervi e di proporvi un incontro a brevissimo termine per assumere assieme le iniziative adeguate, come compete ad un’opposizione parlamentare ed extraparlamentare, come è la forza politica cui appartengo, non certo per sua scelta. Conviene evitare paragoni con il passato, sempre difficilmente proponibili, ma certamente abbiamo avuto modo, e con noi le italiane e gli italiani, di cogliere nei recenti comportamenti della maggioranza, del governo e segnatamente del Presidente del Consiglio, atteggiamenti, comportamenti, dichiarazioni e atti che entrano in collisione con le regole più elementari di una repubblica democratica e parlamentare. [segue al link]
http://neoprog.iobloggo.com/16/vendola-azione-comune-contro-l-emergenza-democratica


Dal tono dei commenti di oggi si capisce che la massa di post-mechati siano stati fortemente colpiti dalla sentenza adversus il premiericchio: troveranno come loro solito, peli per le loro linggue, notoriamente sempre pronte a raccoglier schifezze secondo la più vetusta regola del giornalicchismo italiota (del resto da loro sempre ben rappresentata). La "macula" che affligge il povero portatore insano si chiama corruttela comunque la si voglia rigirare. La "macula" che affligge i post-mechati si chiama "servitù" (ovviamente di passaggio, fino al nuovo campeador di turno) Sbugiardati dal loro stesso padronicchio, affetti da una visione della vita giocoforza coprocentrica, abbandonati all'infelice provvidenza salariale che fra poco li vedrà finalmente defenestrati dalle loro collose poltrone, a costoro rimane ben poco da profferire: se non appunto "IMMENSE CAZZATE"


Caro Empedocle. Non sò se ciò che tu scrivi corrisponda al vero. Supponiamo siano vere. Hai citato condanne in primo grado che evidentemente sono state annullate nei gradi successivi. Quindi, hai scritto cose inutili. Tu dirai: "anche mills è condannato in primo grado!". Giusto, ma ti faccio notare alcune cose fondamentali: 1) Travaglio è stato accusato per aver diffamato a causa di alcuni articoli. Per un girnalista, degno di questo nome, è molto probabile che ciò avvenga. Berlusconi è sospettato di corruzione!! Avrebbe fatto dire il falso a Mills!!! Per pararsi il culo in altri processi!!! capisci, c'è una "leggerissima differenza". 2) Se io venissi a sapere che travaglio è un delinquente, mi basterebbe non seguirlo più per togliermelo davati. Berlusconi, come ogni politico, invece è sempre lì!!! In più gestisce i nostri soldi! Capisci!?...Non mi pare che Marco Travaglio gestisca i nostri soldi. Quindi, pur se fosse condannato chi se ne frega? Caro Empedocle, ti consiglio di non leggere più "Il Giornale". E' tossico. E tu accusi i primi sintomi.


273 commento di controcorrente85 Il fatto che il reato vada in prescrizione non toglie nulla al fatto che il reato sia stato commesso. Berlusconi ha commesso tantssimi reati andati in prescrizione, MA LI HA COMMESSI. Il punto forse è fare in modo che i reati NON vadano in prescrizione e dare mezzi all'amminitrazione della giustizia per accelerare i tempi. Ti faccio inoltre notare che l'allungamento dei tempi che a causato tutte le prescrizioni dei Berlusconi è stato causato non da una presunta (in quel caso) lentezza della giustizia ma dalle chicanes giudiziarie, da ricorsi, dalle ricusazioni ecc. che gli stessi avvocati del premier mettevano in atto, puntando loro alla prescrizione e non certi i famoferati p.m. trozckjisti. Quindi non raccontiamoci le favole. Ma poi, dal momento le teste dei figli di berlusconi hanno più ipoteche della casa di Wanna Marchi a forza di giuramenti del loro amato papi, perchè il nostro premier non va a farsi processare come accadrebbe a te, a me, a tutti ? Perchè se non teme nulla ha bisogno di farsi delle leggi apposta per evitare i giudizi? Fatti la domanda e datti la risposta.


famoferati = famigerati


Ciao Marco, mi permetto di darti del tu perché nonostante non ci si conosca ti sento estremamente vicino e perché il mio apprezzamento nei confronti del tuo lavoro già da tempo è diventato anche affetto. Guardando un video piuttosto vecchio (2007) ti ho sentito dire che non ce la fai più e che sei stanco. Per un attimo ho tremato, mi sono chiesto quanto più in basso andremmo a finire se non ci fossi almeno tu ad informarci su determinata cose. Ti scrivo solo per chiederti di non mollare e, per quel che può valere, darti tutto il mio appoggio umano e tecnico (faccio sempre girare quasi tutto quello che scrivi). Continua così, l'italia ha bisogno di te! Giovanni






la cosa più interessante è che l'illuminato @controcorrente85 s'è messo come nick "controcorrente" ahahahahahahahaahh!!! ottima idea!! e da adesso ferrara si firmerà "lo smilzo" bravo, sei un genio!


Ma perchè dici che la butto in caciara ? Ma quale caciara ? Forse perchè ho detto a qualcuno di andarsi a prendere un gelato ? Ma dai, come siete suscettibili, la maddonna....


Le ho invitato una mail al suo indirizzo di repubblica, non so se lo controlla ancora.


controcorrente85 "c'è bisogno di un giornalismo che vado oltre alla cronaca giudiziaria, che si spinga a fare proposte concrete per cambiare il paese, io dal Travaglio non ne ho sentita 1!!!", interessante, mi avresti anche convinto, se non fosse che un cronista giudiziario deve raccontare i fatti mentre sono i politici a dover "fare proposte concrete per cambiare il paese"! "Ma lo sai che il processo Mills non doveva neanche partire perchè il reato (presunto) è stato conusmato molto prima rispetto a quanto l'accusa sostiene, e quindi già prescritto!!! Tutto il dibattito non conta nulla, scommettiamo che in appello verrà assolto....in fondo basta conoscere la legge!!!", quindi che un politico corrompa dei testimoni è ininfluente se poi la cosa viene prescritta; interessante teoria. Per curiosità che uno che infrange la legge per i propri interessi guidi un paese non desta nessuna preoccuazione?


tony il punto è che per sti ignoranti non fa differenza se un giornalista che sbaglia e viene quindi condannato non passa tutti i suoi giorni e articoli a difendersi a offendere i giudici o chennesò a corrompere di pietro per fargli una legge in parlamento, ma semplicemente dice che l'inter giudiziario dovrà proseguire è un gesto di una finezza incredibile, ma chi ha potere, può far credere qualunque cosa ai suoi sudditi


Leggete il post di Travaglio e forse, magicamente, con vostro sommo stupore, scoprirete cosa voglia dire incensurato e smetterete queste assurde discussioni. Marco non avendo ricevuto condanne definitive in sede penale è incensurato. Questi sono i fatti. Invece di sprecare tempo creando fantasiose storie che lo vogliono descrivere come un pazzo criminale sadico e bugiardo cerchiamo di informarci sui veri farabutti e lasciar fare a lui e agli altri giornalisti liberi il loro lavoro, dandogli, se ci riusciamo, anche una mano nel far circolare le notizie...


A quelli che vedono la pagliuzza nell'occhio di Travaglio e non vedono il travone negli occhi del nanopiduista, sfugge un particolare non indifferente: Travaglio non e' presidente del consiglio, percio' i loro discorsi lasciano il tempo che trovano! Se sono contenti di avere per pres del consiglio un immorale e pregiudicato, contenti loro!


Credo che ormai siamo abituati a sentire, dopo l'ennesimo processo a carico dell'on.Berlusconi, frasi del tipo "E' l'ennesima sentenza dei magistrati comunisti" oppure "Le toghe rosse si accaniscono contro SB". Ma forse meditando un pochino sulla faccenda, qualche dubbio sorge spontaneo: è possibile che ogni volta, in ogni processo, i legali dell'imputato SB espongano recusazioni per la presuntà non-idoneità dei giudici a presiedere un processo??? Uno che è sicuro di essere innocente, perchè continua a varare leggi ad personam (dalla Cirami, al lodo "Schifani", al recente lodo Alfano) che tutelino la propria immunità davanti alla legge?? Una volta Travaglio, non ricordo in qaule occasione, scrisse "la legge è uguale per tutti, tranne quattro"; penso che questo debba fare riflettere e che sia la sconfessione dell'articolo 3 della costituzione, che prevede l'uguaglianza giuridica di tutti i cittadini, principio che risale al Liberalismo. Il problema è che a qualcuno non fa comodo che certe cose siano scritte: non parlo della Gazzetta Ufficiale di Arcore, "Il Giornale", ma di tutta la classe politica che, anche in passato, ha difeso a spada tratta SB. Per fortuna che c'è gente come Travaglio, che non ha paura delle querele o delle accuse ma mira solamente alla diffusione della verità fra i cittadini, che tuttavia a volte fanno finta di non sentire.Almeno lo spero, perchè se sentissero queste cose e poi continuassero a sostenere SB, sarebbe un fatto grave, da segnare al neurodeliri. Marco Travaglio è senza dubbio il migliore giornalista italiano nel campo, poichè documenta, atti alla mano, ogni sua dichiarazione, non esattamente come quando a Studio Aperto si sente "Berlusconi è stato assolto". Travaglio, grazie per quello che ha fatto e continua a fare in nome della libertà d'informazione che, seppur sbandando sotto i colpi del premier e delle sue istituzioni, continua a sopravvivere. Cordiali saluti, Tommaso.


PRECISAZIONE La festa a cui accenno al # 259 non fu quella di Natale del Milan, ma la cena a Villa Madama del 19 novembre 2008, dove il premier ha "ricevuto i più bei nome dell'imprenditoria del Paese" come ha riferito ieri su Republica Massimo Giannini. "A fine cena, secondo i ricordi dei presenti, sarebbe stata vista allontanarsi su un'auto blu, al seguito dell'Audi A8 nera del premier." Qui si ferma la seguenza del "documentario", dopo aver riportato vari dettagli sulla presenza di Noemi alla cena e le meravgliate reazioni in sala.


SIGNORI UN ATTIMO D'ATTENZIONE: Pensavate che le dichiarazioni di Marylin Fusco dell'IDV (http://www.youtube.com/watch?v=SWIj65slfW4) rappresentassero un caso isolato? Sappiate che non è così! Ascoltate le SCONCERTANTI dichiarazioni del candidato IDV per le Europee LUIGI FERRANTE secondo cui la magistratura ad orologeria contro Berlusconi è un cancro della politica! Guardate qui: http://www.youtube.com/watch?v=H4vOBDhJLtA MA A QUESTO PUNTO E' LECITO DOMANDARSI: TONINO CI E' O CI FA?




PS: Massimo Giannini è il giornalista e scrittore, è autore del libro IL VENTENNIO DI BERLUSCONI E QUELLO DI MUSSOLINI recensito su: http://blog.bcdeditore.it/wp-content/uploads/2009/01/liberal_lostatista.pdf




No, il titolo del libre è LO STATISTA (l'altro è il titolo della recensione)


Anche se il Direttore MINCHIOLINI non sarà d'accordo, per me diffamare Previti è una nota di merito. E' solo ridicolo continuare ancora a parlare delle cause civili di Marco, ma dato che viviamo in un Paese ridicolo è quasi normale che si paragonino le sentenze di 1° grado di un giornalista d'inchiesta alle malefatte di uomini politici che hanno responsabilità istituzionali. Più o meno come paragonare chi scarica una canzone su Emule a Donato Bilancia...


# 297    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2009 alle 18:43

scusate devo radicalizzare l'essenza del problema , la estremizzo leggendo anche quanto segnalava leiref , sulla situazione dei suicidi a treviso , l'italia è al suicidio,che sia quello materiale del darsi la fine xkè ti portano a nn reggerti + in piedi,ke sia quello dell'autodistruzione culturale civile e istituzionale..è anni che procede lentamente al suicidio..ci mancava quindi oltre alla crisi tipica di un paese nato a metà dopo la sua costituzione, e spezzato in due tre e più stati e antistati,caste e controcaste, andreotti e berlusconi, ecco ci mancava anche la crisi economica finanziaria oltre la crisi da accumulo di ignoranze variamente fabbricate,oltre alla crisi x l'arretratezza culturale e strutturale, anche la crisi economica .. è chiaro quindi che il problema non sono piu i casini giudiziari di silvio e di tutti gli inquisiti e condannati nelle sale del potere o nelle sue anticamere..il problema non è più quello della loro colpevolezza prescritta o lodata o elusa.. il problema è la colpevolezza oltre ogni loro causa giudiziaria!!! perchè il problema della colpevolezza di Silvio ,come di Giulio come anche di ognuno di quelli che non ha fermato loro e i loro servitori compresi i complici affaristi della sinistra alla del turco e company diverse, è su tutto il resto!!!! è sullo stato di disperazione in cui hanno ridotto le condizioni dellle singole storie ,uomo su uomo , individuo su individuo che questi ne siano o meno consapevoli o meno o piu ignoranti ,non ha importanza se piu o meno "italioni" che sappia o che non sappia che questa colpevolezzza è enormemente civile e politica e forse piu grave di quella giudiziaria, è dimostrata dai fatti fuori da ogni aula giudiziaria e suo nome(gandus o colombo o davigo o altri) che sono fatti privi completamente dell'essere stati capaci di amare la propria terra e i suoi uomini uno per uno,italiani e stranieri tutto compreso..perchè i fatti su tutto il resto che gravano


# 298    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2009 alle 18:50

..perchè i fatti su tutto il resto che gravano fuori da quelle aule il cui tempo perduto nessuno piu mai ci potrà ridare, sono fatti enormente piu gravi, un paese al suicidio metafisico e fisico tutto compreso, culturale e economico , tutto compreso, ma soprattutto un po'come direbbe leiref,l' omicidio di stato è sulla dignità.La nostra dittatura è colpevole per qusto:dovevamo essere contenti di "vivere" in qeusto stupendo paese,vivi come Eluana,piuttosto finti ma vivi proprio come loro volevao dettare la sua vita, e noi siamo ridotti come le loro sonde,noi il loro ciclo,loro le nostre suore al nostro capezzale. non ci sarà piu nemmeno un tribunale al mondo ,parlo almeno per me, a potermi risarcire per tutte le malattie e i danni di cui hanno contagiato la terra , gli uomini , i suoi paesaggi esterni e interiori.. tutta la distruzione procurata al volto della terra e degli uomini, nelle singole vite , una per una , è sconfinata! e l'unica possibilità che vedo , risiede solo in quell'epifania di uomini befana che sarebbe troppo lungo qui stare a spiegare


@Andrea Taxi Anche Travaglio è un ebreo ? Cosa dicono i tuoi partiti fascisti ? Ma perché vuoi fare propaganda per forza nuova e fiamma tricolore in un blog antifascista come questo, per giunta con argomenti che non hanno nessuna base logica, legale, di sentenze, di fatti, e di prove ? forse non hai capito che la moneta senza debito non può esistere... sarebbe solo carta. se lo stato emette titoli, significa che spende più di quello che incamera con le tasse se lo stato volesse, potrebbe non emettere titoli... conosci il pareggio di bilancio? Se qualcuno emette monete DAL NULLA per avere in cambio beni e servizi REALI ci dovrebbe essere : uno che fancazza e stampa carta (politico) uno che lavora e accetta la carta (suddito truffato con carta straccia che il duce stampa gratis) Bello... Poveri fascistelli...queste boiate spammatele ai comizietti anticostituzionali dei vostri amici.


Anche la Lega controlla la Stampa ed i Media tutti: fa parte del POTERE! Come da manuale CECELLI, che Bossi odiava tanto, finchè non ne ha fatto parte ! -OH! Signur, SENATUR! Nessun giornale o tv di regime riporta la notizia: da fonti svizzere risulta arrestata in frontiera la segretaria del gruppo parlamentare della Lega Nord con 8 KG di cocaina. E`una dipendente del Parlamento italiano una delle due persone arrestate, lo scorso due aprile a Lugano, con otto chili di cocaina in valigia.-- Fermata con 8 chili di cocaina la segretaria della Lega 09 aprile 2009 - Erano di ritorno dal Brasile ma al posto dei souvenir sono rientrati con 8 chili di cocaina nascosti in vaschette di carne per il “churrasco”. Una coppia di italiani è stata fermata e poi arrestata all’aeroporto di Lugano in Svizzera per traffico internazionale di stupefacenti. Ma di stupefacente c’è anche che la donna fermata non è un’illustre sconosciuta. Anzi. Si tratta infatti, della segretaria del gruppo parlamentare della Lega Nord a Roma. La cocaina, come ha affermato il commissario capo dell’antidroga Armando Scano a LaRegioneTicino, sul mercato si sarebbe trasformata in 200mila dosi http://www.rsi.ch/home/channels/informazione/ticinoegrigioni/2009/04/07/cocaina-agno.html La notizia è stata resa nota lo scorso 7 aprile dalla Radio Televisione Svizzera, ma nessun media - stranamente - pare averla ripresa..." Perchè nessun tg o giornale di rilevanza nazionale ha commentato la notizia? SIAMO SUDDITI DI UN NUOVO IMPERO


# 301    commento di   Nicola Falvella - utente certificato  lasciato il 22/5/2009 alle 19:40

### DOMANDA X MARCO ### Ciao Marco e ciao a tutti! Avrei una domanda per te, perchè ci sono delle cose che non ho ancora capito bene, e mi piacerebbe capirne di più. Ierisera ad Annozero non siete entrati nel merito del processo, ed è stato corretto per il rispetto delle regole della par condicio in vista delle elezioni, ma quantomeno deludente per chi, come me, confidava in quella trasmissione per approfondire la questione che in questi giorni è andata avanti solo a colpi di titoloni e propagande varie. Quindi ti chiedo se potresti rispondere a queste domande a cui non sono riuscito a dare una risposta: E' vero che la somma dei 600.000 dollari è provenuta dal conto dell'armatore italiano Attanasio al conto di Mills, e che quindi questa sarebbe la prova dell'innocenza di Berlusconi? Ho letto che i pm del Tribunale di Milano hanno bollato questa teoria in base a una dichiarazione dello stesso Attanasio, che ha smentito di aver versato quella somma all'avvocato inglese, e per il fatto che quando è stato fatto il versamento l'armatore era in galera quindi non avrebbe potuto farlo. Ma ho letto anche, come sostiene la difesa di Berlusconi, che Attanasio in galera c'è andato quattro giorni dopo la data del versamento, e che quindi quel versamento avrebbe potuto farlo, invece. Dove sta la verità, se davvero cè la prova del versamento dal conto dell'armatore al conto di Mills? Forse è vero che il conto era davvero intestato all'armatore, ma soltanto come prestanome di Berlusconi, o pensi che abbiano imbrogliato le carte per far risultare quello che hanno detto? Inoltre Berlusconi ha dichiarato, nella sua lunghissima arringa difensiva a favor di telecamera, che addirittura Mills era in debito con la Fininvest di 10 miliardi di lire, che si era "trattenuto" come compenso ulteriore delle sue prestazioni... ma un avvocato può "trattenersi" da solo, non si capisce come, una sommetta come 10 miliardi di lire, senza peraltro


# 302    commento di   Nicola Falvella - utente certificato  lasciato il 22/5/2009 alle 19:45

...Continua... Inoltre Berlusconi ha dichiarato, nella sua lunghissima arringa difensiva a favor di telecamera, che addirittura Mills era in debito con la Fininvest di 10 miliardi di lire, che si era "trattenuto" come compenso ulteriore delle sue prestazioni... ma un avvocato può "trattenersi" da solo, non si capisce come, una sommetta come 10 miliardi di lire, senza peraltro andare incontro ad una denuncia, ma ricevendo soltanto "inviti" a "restituire" il maltolto? O Berlusconi ha voluto soltanto trovare il modo per giustificare quella stessa sommetta indirizzata a Craxi in un'altro processo, dandole un'altra identificazione? Infine, è vero che è fuori da ogni norma lo spostare i termini di prescrizione, da parte dei pm di Milano, di due anni in avanti ritenendo la data di effettuazione del reato non la data del versamento ma la data in cui Mills ha cominciato ad usare quella somma? Mi scuso per le tante domande e spero di aver spiegato bene le mie perplessità... Grazie mille anticipatamente se vorrai aiutarmi a capire meglio come sono andate le cose! Un abbraccio, ciao!


Mi aggrego alle domande di Nicola Falvella, Marco se farai luce su questo processo te ne saremmo grati ^^ Che poi magari salta fuori che il nano è innocente per davvero... scherzavo :asd:


Caro Marco, Ho trovato questo articolo fra le notizie di tiscali, parla del processo a Mori e di alcune rivelazioni di Brusca. http://notizie.tiscali.it/articoli/cronaca/09/05/22/brusca_mafia_mannino_345.html Tu che sei molto competente e chiaro in materia, potresti affrontare questo tema in uno dei tuoi prossimi interventi (anche Passaparola). Alla fine ha ragione Salvatore Borsellino: in tutta questa campagna elettorale, nessuno ha mai parlato della lotta alla mafia. Ti ringrazio per il tuo lavoro, sempre di ottima qualità.


Ok...vorrei buttarla lì e vorrei che Travaglio ed il blog (tutti voi) almeno mi rispondessero almeno sulla fattibilità di quanto sto per proporre. Proponiamo un referendum per abolire la prescrizione; ossia via l'art 157 c.p. Invece di parlare e riparlare delle beghe di berlusconi, facciamo qualcosa di concreto!


1)Marco Travaglio dice di aver risposto ad alcuni commenti...ma in realtà non mi pare di aver visto suoi post, ahimè! Mi sa che s'è sbagliato! :( O non li ho trovati io? 2) Come al solito arrivano in massa i leccapiedi di Lupi e i fanatici del Signoraggio e i complottisti "anti-NWO". Il classico copione. Chi manca? I Barnardiani antisionisti? I fan di Mastellarini? E poi? I Capezzoniani -ma esisteranno? C'è gente ridotta a tal punto?-?


---- ehm... @Massimo S. hai presente i link? ecco, sai la scritta rossa sopra la foto? devi cliccarci sopra e oplà si apre la pagina con lerisposte. Ma ti pare che Travaglio scrive che ha risposto senza rispondere? Amico mio, che mi combini?


Ops! Ok, mi giustifico, in passato Travaglio metteva la scritta rossa quando rispondeva scrivendo un commentino qui tra noi, quindi la scritta (se ricordo bene) non era un link! Ora le cose sono cambiate, meglio così, è più facile da trovare! :P


Ah, ho capito il perchè dell'equivoco. Non ci avevo fatto mica caso. Ok, concordo, dai. Meglio così che si può anche commentare


Diciamo che ho molta voglia di mettere carne alla brace e sentire quell'odore gustoso di fiorentina......azzzzzz il Caldo me l'ha fatta marcire.....XD date un'occhiata a questi video....è qualcosa di innebriante cosa sucede ogni giorno senza che noi (comuni mortali) lo veniamo a sapere grazie alle censure del nostro NAPOLEONE BONAPARTE..... Sperando chiaramente che faccia la stessa fine di quello reale....In esilio ma non nell'isola si sant'Elena... In esilio nel carcere di GUANTANAMO!!!!! E' un criminale come loro!!!! http://antidemocrazia.blogspot.com/ http://lodoalfano.blogspot.com/


volevo fare i complimenti a travaglio per il blog, mi sembra un blog libero dalle censure (speriamo rimarrà tale) io non mi ritengo ne di destra e ne di sinistra ma studio la realtà politica italiana come un fattore esterno che non mi riguarda in quanto molto imparentata con gli interessi di chi guida la politica in italia, il caso estremo è quello dell'attuale presidente del consiglio il quale piano piano ci stà portando verso la censura, mi chiedo da esterno come fa il popolo italiano a non rendersi conto di cosa stà accadendo in questi ultimi 15 anni, mi sembra di rivivere le fasi che precedettero il fascismo dove mussolini approfittò di una politica italiana debole e di una crescente crisi economica... guarda un pò la storia si ripete dicevano... il popolo dopo un pò si dimentica del passato e ricade nuovamente negli stessi identici erorri.


ciao Marco,volevo segnalarti un'articolo interessante raccolto nella rete,ciao Spot.us: giornalismo indipendente finanziato dalla folla DI DARIO BORSOTTI Spot.Us è un processo - non un prodotto. Si sente spesso dire che l'editoria, nostrana ed internazionale senza distinzione, è morente, e che il giornalismo d'inchiesta sta morendo con essa. I più critici dicono che ad ucciderlo abbia contribuito non poco la rete. Come afferma Cory Doctorow, Internet mastica e risputa i media, talvolta essi ne escono più robusti, alle volta più profittevoli, altre volte muoiono. Se questo è vero, un progetto come Spot.us è l'ennesima spallata ad un palazzo diroccato. Spot.us nasce come progetto no profit; un network di giornalisti professionisti localizzati tutti nell'area di S. Francisco. L'intenzione è quella di sfruttare il crowdfunding, ovvero il finanziamento dal basso per fare del giornalismo professionale e mirato. Il meccanismo è semplice: chiunque può proporre argomenti su cui svolgere un'inchiesta e i lettori, se reputano interessante l'argomento, fanno una donazione. Quando si sono raccolti abbastanza fondi, il giornalista si impegna a svolgere il servizio. "Spot us è un esperimento in divenire" - afferma il suo fondatore David Cohn - "che si focalizza su notizie di minor impatto, ma di alto contenuto sociale". Spot.us è innanzitutto una piattaforma, non una nuova organizzazione, ed essendo il codice opensource si auspica che altre realtà giornalistiche possano nascere seguendo il medesimo modello ("Anyone can take the code for Spot.Us and create their own version of it!"). È il tentativo di applicare nuove strategie all'editoria. Non vuole sovrapporsi al giornalismo classico, ma vuole esserne un complemento.


l'arroganza dell'essere che ci governa sta addirittura crescendo (pensavo che il limite umano lo avesse già raggiunto da tempo ma lui è in gamba e riesce sempre a superare se stesso) l'infame sfacciataggine con cui ha reagito contro quella giornalista che alla conferenza stampa gli poneva domande a proposito del processo mills è da guinnes dei primati. La cosa che mi preoccupa è che gli italiani sono sempre più entusiasti di lui e temo che nonostante tutto ce lo ritroveremo presidente della repubblica; viene proprio voglia di scappare via dall'italia!


Marco, relativamente all'ultima trasmissione ANNOZERO: non farti attaccare stando educatamente seduto e buono. Ammesso aqnche che tu non sia incensurato ma sia stato condannato per calunnia, chi parla è o difende chi è ugualmente pagato da soldi pubblici ed è persona che non si fa processare o ha comunque condanne ben più gravi della calunnia. Marco, se riescono a minare la tua credibilità, allora è davvero finita. Tu sei la forza che la gente ha bisogno per credere nella verità e capiure quello che sta succedendo. Marco, non lasciarti attaccare. Sei troppo soft. Senza parolacce devi ribattere coi fatti sbattendo in faccia a questi autoelettisi rappresentanti dei cittadini i fatti di cui sei a conoscenza. Marco, devi replicare per difendere te e la tua credibilità. Grazie per tutto quello che fai. Fabio ft-stargate@hotmail.it


X Marco Travaglio: Carissimo Travaglio, volevo darti un consiglio. Nella Trasmissione di Annozero, devi essere più "guerriero", più "combattivo". Ad esempio mi sei piaciuto molto quando hai zittito Lupi & Company in questa trasmissione: http://www.youtube.com/watch?v=09C-CamyEOQ Così mi piaci!!! Io consiglierei 3 ore di Travaglio al giorno a reti unificate


volevo solo lasciarvi un link che so che non c'entra nulla ma è troppo bello. è un atto teatrale inedito di pier luigi celli uscito qualche giorno fa http://www.dillinger.it/bona-e-bella-sorelle-gemelle-14736.html a presto!


# 317    commento di   sharon87 - utente certificato  lasciato il 23/5/2009 alle 13:13

@i.am.one ieri antonio padellaro era a pisa insieme a marco travaglio e sono stati elencati i modi per abbonarsi a Il Fatto. si può telefonare al call center oppure mandare un fax o una email comunicando nome, cognome e recapito e che (ovviamente) si è interessati ad abbonarsi. - n° call-center: 02 66506795 - fax: 02 66505712 - email: dettofatto@ilfatto.info
w


Grande Marco Travaglio, sempre puntuale!


Dico solo che è scandaloso che il "corrotto" sia condannabile mentre il "corruttore" non possa essere nemmeno processato. SCANDALOSO!!! Il famoso Lodo Alfano che rende immuni le alte cariche dello Stato è stato approvato in 48 ORE!!! e non venite a dirmi che non è stato fatto in previsione di questa sentenza perché scusate, ma non ci credo. Anche perché una volta che Berlusconi non sarà più Premier e il Lodo Alfano non varrà più il reato sarà, per l'ennesima volta nella storia giudiziaria del Premier, caduto in PRESCRIZIONE!!! Aggiungo che il decreto Abruzzo è in attesa da 45 GIORNI e con lui tanti altri provvedimenti d'urgenza da adottare assolutamente... questo per farvi capire la differenza di trattamento tra le questioni del Premier e quelle d'importanza assoluta per i "mortali" cittadini. http://fabiopari.blogspot.com/
http://fabiopari.blogspot.com/


Caro Marco, oggi ho sentito che l'ex presidente della corea del sud si è suicidato gettandosi da una rupe per la vergogna di essere stato coinvolto in una storia di corruzione. Se fossimo riusciti ad avvisarlo prima, avrebbe potuto venire in italia. A fare il semplice parlamentare, s'intende: se anche lo avessero condannato, con una sola condanna, chi si crede di essere per fare il presidente?




# 322    commento di   CittadinoInformato - utente certificato  lasciato il 24/5/2009 alle 1:57

Ebbene, tanto si è detto sulla sentenza di Milano che non poteva non uscire la mitica accusa, chiaramente da ultima spiaggia, del giudice nemico politico. In realtà, i nemici politici devono essere per forza in tre, dato che Nicoletta Gandus ha presieduto il collegio giudicante nel caso Mills-Berlusconi, appunto composto da tre giudici (fra cui la Gandus), e dunque si presume che - oltre ad essere iscritta al partito comunista nord-coreano, ad aver partecipato sette volte sette all'internazionale socialista ed aver condotto operazioni di sabotaggio in Vietnam per ordine del KGB - abbia avuto una forza intimidatrice tale da aver convinto e obbligato anche i restanti due giudici a dichiarare la colpevolezza di Mills e sancire l'avvenuta corruzione da parte del premier, o peggio in combutta con essi in esecuzione di un vasto disegno criminoso con l'intento chiaramente perverso di eliminare il capo dalla scena politica e sovvertire l'ordine costituzionale, affinché il NPCI (Nuovo Partito Comunista d'Italia) prenda il potere a seguito della presa di Arcore. I giornali e le televisioni hanno dato tanto spazio al premier e ai suoi cuccioli. L'impavida giudice comunista è rimasta saggiamente in silenzio. I giornali come Repubblica, che da vari giorni continua intrepida a sostenere la sua battaglia sulle 10 domande al capo del governo riguardanti il caso Noemi (strano che non abbia proposto altrettante domande rispetto il caso Mills, o peggio: rispetto i contatti mafiosi del magnifico! Ma si sa, questa si chiama utopia), e che viene elogiato dal Times e dal Guardian, hanno dimenticato di pubblicare il documento che smonterebbe in pochi secondi tutte le panzane berluschine. Si tratta dell'appello con cui la Gandus ha dichiarato guerra al premier, secondo Ghedini & Friends, mentre secondo una persona ragionevole che riesca a contare fino a 22 (il numero dei procedimenti penali contro Berlusconi, secondo la sovietica Wikipedia) e secondo i giudici della Corte d'Appel
http://www.cittadinoinformato.ilcannocchiale.it/


@m.t. Forse se ne è già discusso, in tal caso chiedo scusa, andrò a reperire le informazioni (d'altra parte uno rimbambisce se cerca di capirlo tramite l'informazione canonica. O cannonica visti gli effetti che produce): allo stato delle cose, premesso che gli hanno cassato la ricusazione della corte, premesso che il processo per Mills è proseguito ed è arrivato a sentenza, premesso il Lodo Alfano che congela la posizione del Presidente, premessa la prescrizione.... quale o quali panorami si prospettano per questa vicenda giudiziaria in base alle leggi vigenti e allo stato dei procedimenti? Tralasciando le altre vicende e tralasciando il semplice e terrestre ragionamento per cui, se il signor Letizia dice la verità (e quindi l'altro mente), c'era bisogno di tener così segreta la nascita di questa strana coppia? O trio, o pseudo-famiglia.... Gli srtinge la mano in modo anonimo, poi si rifà vivo con le cartoline, poi il Presidente chiama in occasione di un grave lutto della famiglia Letizia. Che peraltro il pubblico già conosce sin dai primi giorni in cui scoppia il bubbone, era già nota. Quindi nessun ombra di privatezza o di imbarazzi, una cosa normalissima che, anzi, avrebbe potuto favorire l'immagine del Presidente, sempre così vicino alla gente....


Ritengo che il vostro LAVORO sia di INTERESSE davvero globale. Dovreste fare come Giuseppe Garibaldi, dovreste andare anche un po' all'estero dove c'è davvero bisogno di voi. Quanti Paesi del mondo ci invidiano quei personaggi che lottano a colpi di "penna e inchiostro" contro i soprusi, le ingiustizie e quant'altro provenga dai nostri governanti! Dovreste portare le vostra preziosa opera in paesi dove ce n'è ancor più bisogno che in Italia, dove l'opposizione si paga col carcere duro se non col sangue. Perché rimanere ancora in Italia? Portate il nostro/vostro messaggio nel mondo. Andate dunque cari eroi, andate!



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti