Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il grande bugiardo

da espresso.repubblica.it Dal ruolo dell'avvocato Mills alla social card. Dai proclami sulla sicurezza a quelli su Malpensa. Dalla crisi economica a Noemi. Così Berlusconi ha fatto della menzogna un metodo politico .   Dimenticate Capodichino. Dimenticate la vicinissima Villa Santa Chiara, la sala da ballo sulla circonvallazione di Casoria, dove domenica 26 aprile il presidente del Consiglio ha festeggiato il diciottesimo compleanno di Noemi Letizia . Scordatevi le incongruenze, i silenzi, le domande rimaste senza risposta e le bugie vere e proprie utilizzate dal Cavaliere per respingere le accuse mosse contro di lui da sua moglie Veronica ("Frequenta minorenni") e per giustificare l'amicizia con la giovane favorita. Per raccontare Silvio Berlusconi basta il resto. ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 56    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 24/5/2009 alle 22:33

x gli autori del blog Corrias Gomez Travaglio e l'editore Chiarelettere a proposito di commento 40 Marco Priulla considero molto importante quanto scritto e suggerito nel commento 40,ne provo piacere, vi ho martellato e vi martellerò anche io in tal senso,tante idee vi ho lasciato e sono nulla rispetto a chi come voi studia e si organizza;apprezzo moltissimo ogni vostro impegno nei termini e modi in cui state portando già avanti le vostre inchieste,ma occorre andare verso chi non sà o non vuole sapere,xkè è sempre più tranquilizzante l'omologazione ed è meno faticosa,quindi lo sforzo dobbiamo farlo noi; i luoghi dove distribuire sono tanti,dai saloni classici delle parucchiere piene zeppe sempre come una volta anche ora,di giornalellti, alle sale di attesa mediche o del dentista e tanti tanti altri luoghi, anche i supermercati .. farlo con un una logica divulgativa ,di primo approccio a un pubblico che è stato costretto a dimenticarsi fatti salienti del romanzo popolare a cui appartiene, non comporta enormi costi, avreste gia il materiale,si tratterebbe solo di metterlo con una veste stile vecchi romanzi di appendice,una storia sentimentale al centro e attorno attorno ,puntata per puntata una noemi story politica anno per anno dei suoi 18 con qualche richiamo nel passato e con prima di copertina studiata a hoc,un bel culo come dicevo un'altra volta,potrebbe andare bene,e con titolo assomigliante a oggi o a chi ,del tipo "chi come e perchè"..ovviamente deve avere una politica del prezzo diversa ma nn è detto che questo prodotto risenta della crisi dell'editoria,perchè il pubblico a cui si rivolge, è quello di cui sopra, che spesso nn sa nemmeno cosa sia un pc e dal dentista o o in stazione o dal barbiere ,un giornale lo sfogli sempre..fareste anche ricavi,basta solo trovare la volontà di farlo.. io non ne ho i mezzi nè i canali per organizzarlo, ma è una fra le prime priorità che sentirei fra le più urgenti se avessi fatto del mio lavoro l'impegno civil


# 57    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 24/5/2009 alle 22:34

l'impegno civile e la professionalità con cui lo portate avanti..entrereste peraltro come popolarità nella testa di un numero piu allargato di persone ,il loro risveglio potrebbe essere anche da un punto di vista commerciale un bel successo,il primo marketing civile del nostro paese..roba da premio nobel della pace,oltre il premio ischia ed altri.


CORRUTTORE(1), CORRUTTORE(2) E MENTITORE Dopo l'intervista a Gino, l'ex di Noemi, crolla la mia ipotesi su SB nonno di Noemi. Rimane solo l'altra possibilità: SB frequenta minorenni, come sostiene Veronica. Un minuscolo foglietto di carta fu la buccia di banana che mise fine all'impunità di Al Capone, il gangster italo-americano degli anni '20-30. Ora anche Al Banano sta scivolando di brutto su una buccia di banana: la sua relazione con la 17enne Noemi. Berlusconi risulta, oltre a grande corruttore in moneta sonante(1), anche corruttore di minorenni(2). E anche grande mentitore preso in flagranza (a meno che non sia bugiardo Gino).


# 59    commento di   mv.bono - utente certificato  lasciato il 24/5/2009 alle 22:51

dunque oltre ad altre amenità non trascurabili il nostro amato premier era anche un puerco escondido? era.... perchè ora non sembra più tanto escondido




Caro Marco sono di genova e mi vergogno di pensare che qui L'IDV penso sia la formazione piu penosa d'Italia a confronto logicamente con le altre città . Sono un po fuori tema ma ti segnalo questa perla che si appresta a essere votata alle Europee e che tutti noi dell'Idv speriamo che non passi, ma ci vergognamo per chi l'ha candidata. Si chiama Marylin Fusco, è la fidanzata di Giovanni Paladini, due vergogne che di valori non hanno niente, ma pensano solo a farsi eleggere per la loro pancia. Il filmato ti da il quadro della situazione Ciao e complimenti vivissimi http://www.youtube.com/watch?v=tkOBE6HQa78 Ecco la versione integrale del video. Peggio di prima.


#53: sosteniamo "Il Fatto" - segnalate il vostro interesse! Gli autori hanno bisogno di sondare l'interesse presso il pubblico. Prenotate il vostro abbonamento (e per i vostri amici, conoscenti, vicini di casa, ecc.): io l'ho fatto or ora. e-mail: dettofatto@ilfatto.info inviando un fax allo 02-66506795 telefonando allo 02-665057121 Per chi ne volesse sapere un po' di più: http://www.thepopuli.com/2009/05/travaglio-e-padellaro-a-pisa-annunciano-il-fatto-un-nuovo-quotidiano/


impressionante vederle qui tutte assieme... complimenti peter


# 64    commento di   ab74 - utente certificato  lasciato il 24/5/2009 alle 23:52

uoaho che batosta




E' un articolo a mio parere incompleto. Servirebbe una serie di link a articoli/foto/notizie che dimostrino effettivamente che queste frasi siano state utilizzate dal premier e soprattutto che mostrino il contesto in cui sono state pronunciate.




Il Fatto di Padellaro Ieri a Pisa Marco Travaglio e Antonio Padellaro, nell'ambito di un incontro sull'informazione in Italia, hanno presentato in anteprima "Il Fatto", un nuovo quotidiano che uscirà a settembre e che sarà diretto proprio da Padellaro. Il nome è un omaggio al programma di Enzo Biagi. Il Fatto non riceverà finanziamenti pubblici e non ci sono politici nè imprenditori dietro questo progetto: sarà finanziato esclusivamente dai lettori. Per questo è in corso una campagna di abbonamenti per vedere quanti sarebbero i potenziali lettori di questo giornale: se il numero non arriverà a 10000-15000 il progetto non sarà avviato. TRAVAGLO PUO'CONFERMARE QUANTO HO LETTO OPPURE E' UNA BUFALA?DOIT




..(nuove fresche fresche..) estero: "Berlusconi, chiamato a spiegare il suo rapporto con una minore. Noemi Letizia è il "Monica Lewinsky" italiana" http://www.tdg.ch/actu/monde/berlusconi-somme-expliquer-rapports-mineure-2009-05-24 .............................................. altro... http://www.ansa.it/ansalatinabr/notizie/fdg/200905241818347076/200905241818347076.html http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/italy/5379952/Silvio-Berlusconi-faces-new-demand-to-explain-relationship-with-teenager.html http://www.tagesanzeiger.ch/ausland/europa/Berlusconi-will-das-Parlament-einschrumpfen/story/12947786 http://www.timesonline.co.uk/tol/news/world/europe/article6355301.ece ....................... nano rassegnati, il mondo non è tuo! Hai potuto fregare le nostre mamme, nonne, zie e COGLIONI vari.. ma ora scappa da Putin..


Devo confessarvi che lo scoop di Repubblica sul fidanzato di Noemi mi ha sconvolto. Finalmente e’ emersa la verita’ che moltissimi cercavano e cioe’ che l’incontro con Noemi e’ stata una iniziativa del solo Berlusconi. Egli, viste le foto della ragazza, le telefona ben sapendo che e’ minorenne. Le dice ‘hai un viso angelico’. Lo dice ad una minorenne in veste di primo ministro. Questo e’ sconvolgente in primo luogo perche’ denota un compotramento patologico, di una persona che, cosciente della minore eta della ragazza, tira dritto per la sua strada. “Mio marito sta male” e’ una frase che assume, ora, un significato molto meno sfumato. Anzi preciso. Egli “sta male” perche’ “frequenta le minorenni” e, presumibilmente non puo’ farne a meno. Il secondo aspetto sconvolgente e’ l’ostinazione con cui Berlusconi persegue il rapporto. Gli inviti alla festa del Milan e a villa Madama. Ma sopratutto, ed e’ questo forse il lato piu’ scabroso della vicenda, il viaggio verso la Sargegna di 20, 30 o forse 40 ragazze, invitate da Berlusconi a passare con lui, e lui da solo, il capodanno. Quante di queste sono minorenni? Ma sopratutto, cosa fanno con Berlusconi? L’ex ragazzo di Noemi dice che ha cercato di telefonarle numerose volte ma lei si fa negare dall’amica. Perche’, cosa ha da nascondere? Sarebbe ora interessante sapere cosa questa amica abbia da dire a riguardo. Ecco, il mistero comincia a sgretolarsi, ma rimane da chiarire questo. Cosa fa Berlusconi, da solo, con 30 ragazze? Tutto questo a me sconvolge. Mi sconvolge il comportamento dei genitori di Noemi che la offrono in pasto all’”orco” per ricevere in premio un lasciapassare per la gloria. Mi sconvolge il silenzio generale di oggi. Di tutti, davanti alle parole di questo ragazzo. VI sentite come me?


Marco Priulla al commento 40 ha ragione, santa ragione. Anch'io dico che i giornalisti che fanno il proprio lavoro stanno predicando al coro e che si dovrebbe raggiungere un pubblico più vasto. Solo una domanda: se nelle riviste o nelle trasmissioni 'popolari' articoli o dossier di un certo tipo non vogliono pubblicarli, perchè fifoni o, più probabilmente, asserviti al reuccio, che succede? Nulla. Si dice sempre che nell'epoca d'oro dei partiti (qui si aprirebbe una parentesi critica ma lasciamo perdere) questi erano 'sul territorio', presenti a tentacoli di polipo. Dicono che uno dei motivi del successo della lega nord sia che sta sul territorio. I famosi gazebo, anche. Forse si dovrebbe imitarli, almeno su questo, e non limitarsi a conferenze o trasmissioni seguite solo da persone già consce di chi sia berlusconi e di cosa sia questo governo. Magari ai gazebo i giornalisti potrebbero appendere delle belle salame da sugo per attirare gente. ;)


49 devarim >Dopo l'articolo intervista di Gino di oggi su Repubblica credo che sia finita per Berlusconi. Devarim, hai quella bella immagine di Snoopy che ti fa subito entrare nelle mie simpatie, ma anche se non vorrei uccidere le tue speranze, ho il timore che tu sia un po' troppo ottimista su questo. È il discorso che si faceva prima e altri vecchi discorsi ripetuti: La Repubblica è letto da gente che non se ne è già bevuta una delle balle del cavaliere e i berlusconiani tendono a credere che a) la Repubblica sia un giornale di stalinisti b) che berlusconi sia innocente a prescindere, sempre e comunque. Della Lario ne hanno già dette di tutti colori, ora toccherà al povero Gino, del quale diranno che è un fidanzato deluso quindi incattivito mentre il Giornale pubblicherà un inchiesta in cui si dirà che Gino è stato pagato dal KGB per anni- il fatto che sia così giovane sarà una quisquilia.


A proposito di giornalismo Nei gazebo, oltre a mettere le salame da sugo, si dovrebbero raccontare fatti puri accostati come fa Gomez in questo articolo, corsivo e fatti, senza tanti commenti- non che io non ami i commenti, anzi, ma ricordiamo che si deve essere asciutti e non offrire il fianco a stupide quanto comuni accuse di 'antiberlusconismo cattivo' per un pubblico più vasto. Se qualcuno vuole far presente che quel tipo di lavoro sul territorio richiederebbe enormi sacrifici anche di tempo, be', certo, ma se si vuole combattere, non è che si possa andare a passi di danza, no? sempre sul giornalismo Daniele Barchetta >Giuseppe D'Avanzo ha fatto decine di ottime inchieste. [...] Ma come cazzo gli è venuto in mente di fare quegli articoli imbecilli (e soprattutto nn supportati da prove serie) contro Travaglio??? Non me lo spiego. Forse gelosia. No, non tiriamo fuori ancora 'sta storia della gelosia, ragazzi, sembrate i berlusconiani quando ve ne uscite con parole come queste... Poi, basta ragionare un po': geloso di che? Che Travaglio è bellino? Che sta in tv? E credete che se D'Avanzo volesse andare in TV non lo inviterebbero quelle quattro trasmissioni in cui i cosiddetti 'giornalisti scomodi '(???) vengono invitati?


Francesco >VI sentite come me? Sconvolti? Putroppo no, non più, ma disgustati sì, certo. Solo una cosa, non voglio fare la rompipalle o la guastafeste (anche se di feste non ne vedo). Non prendiamo per oro colato le parole dell'ex fidanzato, non perchè ex-fidanzato, non c'entra, ma perché ogni notizia andrebbe presa sempre con le pinze se non supportata da prove certe. Non voglio suonare maestrina, mi spiace se sembra così, non lo è. Devo ricordare questo anche a me stessa, spesso e volentieri. se è tutto vero ciò che il ragazzo dice, certo più verosimile della solita serie di palle del berluska, non avrà comunque valenza di prova contro quest'ultimo. Saranno le parole di Gino contro quelle Noemi, di Gino contro quelle del demens, e così via. Putroppo, solo una confessione dall'interno della famiglia potrebbe avere più valore e fare traballare maggiormente le credenze mistiche dei berlusconiani veri- quelli falsi, molti, non gli credono già. Ciao.


Passo e chiudo, scusate per la serie di monologhi notturni, spero che le parole dell' ex seminino almeno il dubbio in molti. Il dubbio è la giusta partenza sempre, il dubbio è l'unico vero passo verso la consapevolezza. Ma richiede coraggio... Buon mattino.


La Fusco minaccia Querele nei confronti di liberi cittadini. (che tra l’altro VOTANO (o votavano, ormai) per IDV, Di Pietro e De Magistris ecc.). http://informazionedalbasso.myblog.it/archive/2009/05/24/indovinate-a-chi-si-riferiscono.html Siamo alle solite: l'arroganza del potere, del denaro, della disponibilità di strumenti di minaccia, prevaricazione e intimidazione nei confronti dei cittadini e della libera critica, nonchè della libera informazione anticonformista, colpisce ancora. Se avevamo ancora qualche dubbio o qualche credito nei confronti della signora Marylin Fusco, dato se non altro dall'appartenenza del Partito (IDV) per il quale chiede il voto agli elettori, dopo questa palese intimidazione ci sono definitivamente cadute le braccia. Bene, dunque, abbiamo fatto a far circolare quelle dichiarazioni (a disposizione di tutti, in rete, e nelle quali la Fusco definisce Berlusconi un “perseguitato”, contro ogni evidente linea dell’IDV e dei suoi elettori). Bene, dunque, abbiamo fatto ad esprimere perplessità in merito ad una Signora che se la canta e se la suona da sola. Con gli strumenti classici, e quindi disgustosi, del Potere, della Politica di Casta e dell'arroganza intimidatoria. Non ci resta che coinvolgere, in questa deprecabile questione, il Signor Beppe Grillo. Dato che persino Di Pietro ci ha abbandonato. E proseguire nella difesa ad oltranza dei nostri diritti. Com'era? ... ci pisciano addosso e ci dicono che piove!. Signora Fusco: il suo atteggiamento è imbarazzante, ne prenda atto. E anzichè fare l'equilibrista e minacciare martellate e bastonate (o manganellate) nei confronti dei liberi cittadini, sia coerente con i Valori per i quali chiede il voto. ciao, Teleny


Caro Peter, purtroppo sappiamo bene che il Cav Silvio Bugiardoni mente anche con i capelli (Luttazzi dixit). Lo diceva Montanelli che era un bugiardo, ma nessuno ha capito la lezione. Lo sappiamo ormai perché il nano sta in politica: altrimenti era in galera e completamente fallito. Lo disse lui stesso a Biagi, a Montanelli, ai suoi collaboratori più stretti...Lo sappiamo che i suoi soldi vengono dalla mafia...Quando fa la vittima perseguitata dai giudici, occorrerebbe alzarsi e gridare: "Ma tu sei sotto indagine dal 1983! Eri sospettato di trafficare droga, lo diceva persino Bossi!" Un saluto a Peter e a tutti! P.S.: Peter, complimenti per la bella intervista con Articolo 21; sarebbe bello poter fare quelle domande al Cav. Impunità... :-*


i tifosi non si sono indigniati, perchè anche a loro piace quello che fa berlus. Si sono indigniati solo perchè deve vendere kakà.


Per chi può, è ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE l'intervista ora in onda su La7 (Omnibus) a Giampaolo Pansa. Questa puntata di GRANDE GIORNALISMO ha un titolo che abbisogna di una laurea e di un master solo per progettarlo: "Pensa, a La7 c'è Pansa che ponza... Para - Pansa - Ponsi - Pò" Lodi, lodi, lodi ai supermegaarciPROFESSIONISTI dell'informazione di La7.




Ora che Franceschini va verso Di Pietro, Vattimo sgrida Franceschini. Valli a capire questi dell'Idv. Sul Corriere della Sera oggi, Vattimo sgrida Franceschini perchè insegue Berlusconi sul gossip, invece di pensare a proporre un modello alternativo di società. Insomma, per Vattimo, finiamola con questa storia tra Papi e Noemi.... Chissà se anche a Vattimo piacciono ...gli studenti universitari.


# 83    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 8:53

Come dice Barenghi oggi sulla stampa il presidente del popolo è molto molto preoccupato,ma è già di nuovo vergine e io aggiungo:chi se ne frega dei tifosi del calcio con quelli della politica!ma attenzione, sono d'accordissimo con federica( che bello che hai appoggiato anche tu il commento 40 di marco priulla), cioè quando lei dice a Devarim che nulla in fin dei conti mai preoccuperà abbastanza il nostro Wanno Marchi al governo, la televendita politica è già iniziata,non x via di Fede,ma della sua proposta di mettere il popolo contro la casta,infatti sta già ritornando vergine e ne abbiamo parlato anche nel post precedente avvertendo alcuni bloggers ke giustamente (pensate quanto giustamente si riconoscano quelli che adulano sb e al sua corte) si riconoscono in questa ultima trovata scenica di sb,ke insomma la sua è infatti l'ultima di una lunga serie di genialate come questa...e varrebbe come tale,di solo buon senso(ke infatti lui e i suoi professionisti della comunicazione riducono a pancia come da disegni di "rinascita democratica"),solo ad una conditio:se il paese si trovasse a sentirla non da lui e i suoi camerieri ma in uno scenario reale di normale democrazia in un paese in cui infatti non viviamo..è così che il re nudo, più è nudo,+ ci ha denudati tutti e paralizzati!!,è questa la piu grave colpa anno su anno piu di ogni suo processo e genesi sporca e corrotta di capitali;è qst il suo metodo criminale,è x qst ke dovremmo avere piu metodo di lui e dei suoi professionisti di maquillage politico e riunire dalla bindi a frassoni compresa bonino e capachione insieme a di pietro o de magistris o zipponi e vattimo ed altri singoli uomini come era la resistenza verso una costituente democrazia formata dalle donne e gli uomini migliori,in cui vi convivevano già quelli dalla dc insieme a quelli del pc e vi convivevano perfettamente pur di liberarsi!era questa la resistenza per dire definitivamente basta,senza avere ognuno di noi la sua puzza sotto il naso,ma chi cazz


# 84    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 8:53

..ma chi cazz se ne frega di fusco (o di quei zozzoni di d'alema del turco rutelli loiero e bassolino)..Berlusconi ha copiato MicroMega con 23 anni di ritardo e con fini ovviamente opposti?ok adesso basta!"il grande bugiardo è un classico!" , quanto piu stupra i cardini di una società umana,civile, politica tanto più ogni cellula della sua corte pubica,si rigenera e ritorna vergine-bisogna smantellare agli occhi di chi è stato reso cieco,tutti i passaggi e i metodi di questi annunci,in cui ogni volta ritorna piu vergine di prima.


Cribbio, pasolinante, mi consenta, col suo ripetere mille volte "vergine, vergine, vergine" mi ha messo una voglia... Emilioooo, ci sono volti nuovi per Mediaset?


# 86    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 9:12

eh eh eh vergine e nuda ..orgia e x giunta di lunedi mattina ! eh eh eh


VATTIMO dica quello che vuole, io non sono un politico e fin quando la questione non sarà chiarita, non ho nessuno problema di parlare del Noemigate (sì sì: equivale, in quanto a portata politica, al "Watergate" e agli altri "gates" della storia e della cronaca degli scorsi decenni). Stavolta per dire questo: chi non aveva ancora capito che cosa intenda SB per immunità, dovrebbe averlo capito ora: l'immunità che SB pretende con prepotenza è l'assoluta libertà di fare tutto quello che gli pare e piace, al di sopra delle leggi e dell'etica, forte, appunto del lodo Alfaninho, del consenso del presunto 75% degli italiani che gli perdonano tutto, a prescindere, a priori e a posteriori, e dell'appoggio della bellicosa macchina mediatica dei suoi politici e dei suoi giornalisti, tutti abile a rovesciare la realtà dei fatti: se SB corrompe Mills, il cattivi sono solo Mills e il giudice, se SB "corrompe" minorenni, i cattivi sono quelli che osano dire che così non va (ma non sono stati Franceschini e/o la Repubblica a lanciare l'allarme che Al Papino frequenta minorenni, che sta male e ha bisogno di sottoporsi a cure, lo sappiamo benissimo; non possono sempre speculare sulla nostra memoria corta, gridando la loro versione).


Clamoroso. Sembrava non potesse mai accadere, sembrava che la sua discesa in campo non dovesse mai avere fine... Ha lasciato. Finalmente oggi, volontariamente, ha lasciato. Cede il posto a personaggi più giovani di lui, molti cresciuti sotto il suo esempio, e già gli opinionisti fanno a gara ad indovinare chi prenderà il suo posto. I sostenitori della parte avversa dicono che sulla sua scelta hanno pesato le ultime uscite davvero imbarazzanti, la responsabilità ultima che un leader (come egli è stato!) aveva di difendersi meglio dagli attacchi degli avversari, di non subire. Invidiato più volte per le belle donne che frequentava anche da sposato, c'è tuttavia chi oggi sottolinea che senza di lui non ci sarebbero potuti essere quei formidabili successi che hanno fatto inorgoglire tutti gli italiani, indipendentemente dalla squadra di appartenenza. Ci fu chi tentò più volte di sottoporlo a processo, potremmo dire ogni settimana, chi ne volle sminuire il merito dicendo che splendeva di luce non propria. C'è chi lo ricorda come un personaggio dei media, con un talento da attore, capace all'occorrenza di improvvisarsi barzellettiere o cantante, c'è chi preferisce pensare a lui come una colonna storica del Milan. Oggi lascia. Oggi quella sua discesa in campo di tanti anni fa si conclude. Sto parlando di Paolo Maldini.


Il Foglio oggi esce con Giuliano Ferrara che imbocca il premier suggerendo punto per punto le risposte alle dieci domande di Repubblica. Adesso Silvio Berlusconi può rispondere (basta un copia e incolla). Imbarazzo nell'entourage del premier. La Carfagna: "mer.., farsi superare da quel ciccione.." La Brambilla: "ah, ma se vuole il mio ministero come premio se lo può anche scordare!" Il guardasigilli Alfano: "str.. d'un Ferrara, vuole mettersi in evidenza, ma è il mio lodo che salva il c... al Presidente, lo sappiamo tutti."


"SEMPRE ASSOLTO" "Ci sono giudici a Berlino anche in Italia - dice Berlusconi - e io sono stato sempre assolto". lo dice SB a conclusione di un'intervista riportata, parzialmente e riassunta, da Republica; accusa i suoi avversari di mentire. ma la balla più grossa la spara lui: "SEMPRE ASSOLTO" (semmai auto-assolt: e LUI che conta, non i giudici). Eppure c'è chi gli crede. E ripete come un pappagallo quello dice. Poiché l'unica verità è quella che dice lui.


Dove sta il problema per la Fusco(comunque bella donna)..basta non votarla,cosa che farò... l'importanza delle preferenze sta proprio in questo... voto la persona...e di nomi interessanti ve ne sono parecchi nell'Italia dei Valori a cominciare da De Magistris,Vulpio,Alfano che promettono molto bene... e questa è un'occasione da non farsi sfuggire....


# 92    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 9:45

((Parafrasando il titolo della vignetta bellissima di qst post))) "SONO VERGINE A QUALUNQUE FATTO" Sottotitolo: "sono immune a qualsiasi colpa e peccato anche originale(vivo nel mio paradiso,nella mia orgia,quante sono sono le barzellete in cui frego anche l'ingegnere in testa del paradiso e dell'inferno?infinite!,perchè?xke sono tutte vere!io sono la prova ke esisto e resisto,lui no!,ve lo dovete inventare,di me nulla si inventa,tutto tutto "vero") " stralcio dalla frase della vignetta e faccio una considerazione,anzi continuo oltre parentesi le mie delirate..l'ego ipertrofico o narciso che piu volte richiamiamo un po' tutti, è stato ben studiato da varie teorie e pratiche della psicoanalisi..lacan direbbe per il nostro caso di "interrogare il legame con il potere e i suoi intrecci con la sessualità maschile e il legame di sottomissione al potere e i suoi intrecci con la sessualità femminile.L’opportunità non soggiace all’algebra del pari e del dispari. La pari opportunità è sempre l’opportunità parziale, quella appunto distribuita geometricamente dall’ordine fallico";aggiungo volentieri anche un'altra scuola,grande del movimento inglese dell'antipsichiatria,esperto notevole delle schizzofrenie che avrebbero invaso il mondo del potere e degli individui sottostanti,si chiamava ronald laing, avrebbe detto anche per silvio che ci troviamo di fronte a un io diviso,infatti tutte le proiezioni che lui sa fare e ne addestra gli altri ( vedi kapò a schultz quando il kapò è lui,ma anche quella dell'ultima genialata copiandola da flores d'arcais) la dice lunga quanto il suo naso e le sue bugie comprese le balle,il suo membro,i suoi peli e pure i suoi capelli,tutto rifatto come la sua biopolitica chimica ben alleata di volta in volta a quelli di an e della lega; la prima "insicurezza" di cui è testimonianza anche la vignetta, è la divisione fra la parte corporea e incorporea del suo sentirsi immune x default;tutto del suo corpo dice questa divisione,fino a cambia


# 93    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 9:47

fino a cambiarne il volto e per noi essere non solo il suo,un insieme di facce al posto del culo..Si pensi ai vari volti del potere e la loro dissociazione che contagia tutte le altre da infettare.Tanto che dall'io diviso individuale, si passa a un intera nazione paese stato "io",diviso anche nei movimenti migliori della legalità, tutti e tanti io divisi,più nobili del suo ma cmq divisi;la divisione procurata in questi anni è un danno di proporzioni ancora non bene misurate, analizzate,è una piaga profondissima e cronicizzata;ma la malattia piu grave in tutte queste matrioske di divisioni in divisioni, è il falso io che si crea alla percezione ..non che silvio e i suoi compagni di malattia possano interessarci come pazienti di un gruppo appartamento,ma la cosa è che la sua malattia ha spezzato altri io interrompendogli il loro naturale percorso con la tecnica del risucchio..è per questo stesso risucchio che poi il nostro faraone deve farsi risucchiare fisicamente da un contatto ossessivo corporale,recuperando almeno nelle superfici e nella sua forma patologica grave sessuale nonché politica, cioè che lo divide da se stesso e cosi i suoi seguaci,una forma di presa orizzontale drogati di corpo per compensare ogni assenza di senso, proprio perché in presenza di un assenso esageratamente alienante ,x l'appunto fallocrate di una schizzofrenia passata a metodo di governo,cioè assenza di ogni sensualità vera verso un corpo,quello del popolo in ogni suo singolo pelo che voleva rimanere democratico senza strappi.


pirlolo a uomo libero... pirlolo a uomo libero... mi ricevi, uomo libero? La Fusco comunque bella donna? Eh, ma io sono rimasto alla biondazza blackberrymunita della scorsa puntata di Ballarò! Eppoi, anvedi (argh argh argh) quella fascistona della Santanché a tetris. Eppoi, domenica Er Trucido m'ha presentato 'na sua amichetta rom, che anche lei... Ammazza, uomo libero, cco tutti sti culi e tutte ste tette il mio cervello sbatte a destra, a sinistra, si irrigidisce e nun sa più chi votare (argh argh argh). Mmò devo vederla sta Fusco. C'ha un sito elettorale cco sue foto?


Sei un psicologo/psichiatra, pasolinante?




Non male, a proprosito del tema di cui al #96, l'articolo di Gad Lerner, Rotto l'incantesomo del nuovo Don Rodrigo: http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-2/don-rodrigo/don-rodrigo.html (ma è rotto davvero, o resiste? - that is the question)


quando vedi tante persone, alcune delle quali hai anche conosciuto come ragionevoli, credere ciecamente a menzogne cosi' grandi e cosi' evidenti, significa che hanno una tenace determinazione a crederci. questa non e' ragione, ma fede... con tutte le implicazioni che ne conseguono.






# 101    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 10:20

x pirlolo 95 ( che bel nick che ti sei messo ! :-) ) no,direi che vorrei essere una viaggiatrice psiche paesaggi passaggi attiva passiva diciamo in tema orgia? multisex anima-le passante.. eh eh eh la cosa "più dura" per riuscirci direi che è quel membro mentale naturale agganciato più possibile a cuore pancia fegato,senza troppi viagra e creatinine sovrastrutturali intellettuali aggiuntive,cioò al fine di riuscirci al giusto punto di taoriunione dentro almeno se stessi(visto che lo scenario sociale spesso lo scippa e per compensazione l'io non patologico interno potrebbe lavorare tantissimo verso il suo sè più profondo,ergo ri-creativo) superare ogni minaccia interna ed esterna volta a dividerci e a rafforzare il labirinto o puzzle che già siamo umanamante tanto come politicamente tantissimo..allenarsi a morire e rinascere ogni giorno con una capacità di amare in cui il potere ha di fallo in fallo ,fallito..capacità "desiderata" fosse solo per ribellione viscerale a tutto lo sprezzo dei potenti, spacciato con la finzione ,per "fottere" meglio di volta in volta le persone/i cittadini,sempre più "dipendenti" dalle loro balle per un giunta trattati come nel medioevo lanciando tozzi di pensioni ,pane ,collanine with risucchi e book. come vedi potrei firmarmi pirlala .-)..ciao :-)


La trovata di Gad L. di paragonare SB a Don Rodrigo, è assai calzante: SB ha fatto prepotentemente irruzione nella storia d'amore dei giovani Gino e Noemi, stroncandola brutalmente. Anzi, ha superato ampiamente Don Rodrig come sappiamo...


# 102 pasolinante Pasolinante cara, mi sembri una versione subliminante, metoforizzante, di Luciana Littizzetto.


# 104    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 10:45

Sulle perfomance amatorie del premier trapela quasi tutto, eccetto la più importante: signore,ragazze,bambine ma almeno vi è piaciuto?


Segnalazione: Berlusconi preferirebbe ritornare a fare quello che faceva prima (?!). Intervista del sabato scorso della CNN a Berlusconi. http://tv.repubblica.it/copertina/berlusconi-alla-cnn/33107?video Potete vederla per intero sul sito della CNN.


# 106    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 10:55

eh eh eh Roland caro, non dire così, addirittura sublimine e metafora di un nome cosi importante come quello di luciana ,no dai!..dai ti dedico questa per ringraziarti come una pomatina antimpomatati antitopici che si stringono le mani con cui si sono toccati unti spalmati come fossero quegli scienziati politici alla papi ,papini e pipini , di cui parlava per altre vie e scoperte ieri proprio litizzetto, se ci pensi il loro laboratorio politico è proprio fatto di quelle pomate, ecco la dedica con immutato affetto e chiaramente stima : La poesia non è una cosa morta, ma vive una vita clandestina (Edoardo Sanguineti)


Pasolinante: ti ho scritto una email, da un internet point perchè in studio il pc mi si spegne continuamente: il mio e - magia delle magie - anche gli altri quando li accendo io. spero che almeno tu mi risponda, magari non come la Littizzetto, però. Nulla di personale: sarà il caldo o la stanchezza ma l'ironia e il sorriso vanno progressivamente scemando e mi vien da prendere a calci il televisore, tanto per far dello spettacolo. se mi viene dato in sorte ti leggo dopo. grazie ciao Francesca ps: immagino che anche l'indirizzo email della Littizzetto sia inaccessibbbile: benedetta Privacy!


non da sublimine, da sublime


Una domanda che non c'entra nulla con l'articolo: come faccio ad abbonarmi al nuovo giornale, che dovrebbe uscire a settembre, "IL FATTO" ? Ho appreso la notizia dal sito do ART.21 grazie dell'informazione


Quella della cimice era fantastica, più che una cimice sembrava un HI-FI anni '80 da rapper NewYorkese. Sarebbe bello affiancare ad ogni menzogna un contenuto multimediale, che so un filmato o una foto.


mi domandavo: avete presente l'intervista dell'ex della zoccoletta del berlusca? ccèèè è un racconto sconvolgente rispetto a tutto quello che si era detto finora... ma come fanno a dire il padre e tipo ghedini che è tutto inventato e quereleranno ??? cè su cosa si basano questi annunci di querela?? -.-'


Premetto che non mi va di etrare in questo tram - tram privato \ politico del premier. Sono passati 15 anni da quando mr B. (ndr. Mills) ci ha fatto fregio della sua sfavillante competenza competenza politica. Ognuno di noi si è fatta un idea su che tipo di persona pubblico\privata è Silvio B., mi sembra anche abbastanza controproducente continuare a dire "hai visto che ha fatto, in un altro paese...", è come voler dire "hai visto il colore della lega è verde", è EVIDENTE. Ho letto le dichiarazioni del padre di Noemi, e ancora adesso non riesco a capire ,se le cose stanno veramente così, perchè il premier non le può semplicemente confermare. Qual'è il mistero??? Non riesco a capire perchè se uno deve spiegare una cosa così semplice al "il mattino" si deve presentare con l'avvocato. Scusate ma più passa il tempo , più questa vicenda si arricchisce di personaggi è più mi sembra criptica e nebulosa, e anche poco dignitosa. Ovviamente questo è un mio pensiero, ma a cosa conta il mio pensiero , visto che sono italiano io sto con il premier..... almeno a detta sua... Ciao Silvio di commisero..


@ 109 Se ti interessa fare l'abbonamento questi sono i numeri: telefona a 02/66506795 fax 02/665057121 mail dettofatto@ilfatto.info


ROCKSTAR SILVIO Silvio Berlusconi è come Michael Jackson: un Peter Pan che non vuole invecchiare; si è pure costruito il suo Neverland in Sardegna, brulicante di giovani, nel suo caso ragazzine, a differenza di Michael che preferisce i ragazzini. Ma sempre minerenni sono. Se Michael Jackson dovesse leggermi, gli chiedo scusa per il paragone.


se Travaglio ci puo spiegare meglio la storia del giornale "il fatto" scritto assieme a Padellaro sarebbe un bene e non farebbe pensare ad una bufala.doit


Ma l'uscita di sicurezza non è ancora del tutto sbarrata: può ancora ammettere, se del caso, di essere il nonno di Noemi.


il nuovo giornale di padellaro ci verrà sicuramente spiegato bene in internet quindi basta attendere le infos di travaglio a riguardo io ho sentito che inizierà a settembre quindi abbiam solo da pazientare


Domanda: alle votazioni vado e presentando i documenti mi faccio registrare. All'atto del ritiro delle schede elettorali mi rifiuto di ritirarle(possibilità concessami dalla legge)visto che ritengo nessuno degno di rappresentarmi. il mio nome verrebbe registrato come votante ma mancherebbe (allo scrutino)la mia scheda. Se molti facessero così , come giustificherebbero le schede mancanti? Potrebbe eseere invalidato quel seggio? E sarebbe l'unico vero VOTO DI PROTESTA senza astensione. E' possibile? Datemi una risposta. ORSON


far cadere berlusconi per il caso noemi equivale alla condanna di al capone per evasione fiscale... vabbe', ci accontentiamo, sperando che almeno questa volta, almeno una parte della massa di acefali non segua la strada del complotto rosso... nel frattempo, alcuni analisti finanziari dichiarano che l'unica possibilita' che ha l'italia di risollevarsi e' quella di dichiarare il default. allora, chi si assume l'incarico di dichiarare l'italia fallita?


# 120    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 12:2

x roland ok piu semplicemente sono sub..mentre il piu grande sub politico è il subcomandante marcos non certo silvio ,e quindi occorrerebbe trovare dei modi subliminali veri, che colpiscano quella regione appunto sublim(in)e dei veri sogni , che esiste nel suo chiaro,come difatti nel suo oscuro verso o versante hanno puntato i professionisti comunicatori del pool mediatico pubblicità pubblico pubico politico di Sb, se ci pensi anche sulla storia di Noemi(anche dimostrando che lei è la figlia e lui preso con le mani nella sua marmellata nel cesto dell'incesto) il nostro "statista" punterebbe tutto sul quel lato oscuro e come dice rafa, perche ha i mezzi e gli uomini per potersi rendere assolto,direbbe la verità questa volta riportandola a suo vantaggio vista la diffusa "facciata" in cui vivono molte famiglie,tanto come facciata è diventata quella di palazzo, quindi lui non si imbazzerebbe a una seconda terza o quarta madre di suoi figli tenuti nascosti, anzi !cavalcherebbe di fronte al maschio nostrano che "anche lui" è come loro,un po' con le mogli ,un po' con le amanti,un po' che meraviglia,prima la madre e poi la figlia, insomma un turista politico senza nemmeno la fatica del fuso orario e del viaggio ,direbbe in pratica "c'è crisi, potete (continaure a) farlo anche voi, non è mai costa nulla" ,una specie di cetto la qualunque quindi serra e albanese sempre più docet.ergo siam noi da quest'altra parte a dover fare i "sommossatori" non violenti portando il sublimine individuale e collettivo verso le vere (i)stanze del palazzo anima politico.


# 121    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 12:4

ec "non è mai costato nulla"


ahahahahaha sto seguendo rep.tv a demagistris e alla fine dice che -ilmattino- ha fatto un intervista al padre della zoccolina: ecco come inizia e il motivo x cui mi sono spanzato x 10 min dalle risate NAPOLI (25 maggio) - «La mia amicizia con Berlusconi? È un segreto» ajaajahuahuiafhufahuahuhuauhahuauh ecco il link x chi si vuol far due risate http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=59499&sez=ITALIA


dall'intervista sembrerebbe questo il momento della conoscenza tra i due Sapevo che gli piacevano libri e cartoline antiche. La mia era ed è ancora in parte una famiglia di librai. Mi avvicinai e chiesi se potevo portargli in dono delle cartoline antiche. Mi disse di prendere contatti con la segreteria attraverso una guardia del corpo per sapere dove portare il regalo, e così feci. Andai a Roma qualche tempo dopo e gliele consegnai: erano cartoline di Secondigliano, il mio quartiere. Poi promisi che gli avrei portato altri libri». ahahahhahah




Mi dispiace per l'insuccesso (presso la giuria, non presso il pubblico) di 'Vincere' di Marco Bellocchio. Forse avrebbe dovuto tornare sul "luogo del delitto", cioè presentare l'ultimo film a Locarno, dove era uscito internazionalmente il suo primo lungometraggio, il discusso I pugni in tasca, vincendo la Vela d'argenta per la regia.


Elio Letizia al "Mattino": «Verso Natale di quell’anno, doveva essere metà dicembre. Io e la mia famiglia andammo a Roma per acquisti e passando per il centro storico della città, pensai che fosse la volta buona per presentargli mia moglie e mia figlia: fu la prima volta che vide Anna e Noemi» http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=59499&sez=ITALIA Silvio al "Corriere": «La prima volta che ho visto questa ragazza è stato a una sfilata, non certo in un book. http://www.corriere.it/politica/09_maggio_25/marco_galluzzo_conosco_la_famiglia_da_dieci_anni_d82d2f58-48ea-11de-887b-00144f02aabc.shtml ALMENO METTETEVI D'ACCORDO VISTO CHE DOVETE MENTIRE


il mal di gola ha dato i suoi frutti o meglio le sue verità!!!!! Grazie per il vs. operato, il vs. lavoro ci permette di fare chiarezza su delle vicende che sono un tabù per questo paese! Non c'è bisogno di aggiungere altro... con stima! Marianna


Uff. Finalmente ritrovo un momento per collegarmi. Vincere di Marco Bellocchio? Come Il Gattopardo. Ovvero parlare del passato per nascondere che si parla del presente. Dispiace anche a me del suo insuccesso, e Bellocchio è un GRANDE radicale. Dispiace anche di questo messaggio, nel prossimo mi impegnerò ad essere più pirlolo.


Facciamo esercizio di scrittura creativa, visto che pasolinante non è psicologa ma littizzettologata. Inventiamo un racconto dal titolo, chessò come l'ultimo di Lars Von Trier, "L'Anticristo" e col seguente incipit, scelto a cas(s)o: «Verso Natale di quell’anno, doveva essere metà dicembre. Io e la mia famiglia andammo a Roma per acquisti e passando per il centro storico della città, pensai che fosse la volta buona per presentargli mia moglie e mia figlia: fu la prima volta che vide Anna e Noemi...» Per stimolare la scrittura potete cercare su Youtube spezzoni di film di Dario Argento o mettere in sottofondo la colonna sonora dell'Esorcista. O dell'Esorciccio se preferite.


# 130    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 12:39

x Roland e Pirlolo:NELLO SPECCHIO DI BELLOCCHIO Ida Dominijanni "Prima ipotesi: per la fretta di scriverne la stessa sera della proiezione per la stampa, lunedì, gli inviati dei principali giornali italiani a Cannes hanno visto "Vincere" di Bellocchio solo per metà o per un terzo, hanno letto l'Ansa che a fine proiezione lanciava «alcuni applausi» e hanno emesso il verdetto: «Aspettative deluse, film troppo complesso senza sintesi» (Paolo Mereghetti, Corsera di martedì 19); «Non convince, quasi provoca un disagio che non si riesce a decifrare» (Natalia Aspesi, Repubblica); «Pochi applausi, tiepida accoglienza, la politica affloscia il film» (Maurizio Cabona, il Giornale, caso ovviamente più comprensibile). Dopodiché, martedì, registrata la reazione di Bellocchio («Siamo stati pugnalati alla schiena dalla stampa italiana»), visto l'entusiasmo delle testate straniere più prestigiose (Variety: «Un film che toglie il respiro»; Screen International: «Fuochi d'artificio d'autore»), contati i minuti di standing ovation (17) alla proiezione ufficiale, e magari pure visto il film per intero, hanno cambiato parere. La più onesta è Aspesi, che evidentemente riferendosi anche a se stessa torna sui suoi passi su Repubblica di ieri: «Come mai parte della stampa italiana è rimasta perplessa, e amando molto Bellocchio, ora si batte il petto e pensa di non aver capito niente? Può essere che rivedendo il filmato del discorso di Mussolini ad Ancona, in cui appare oggi come un irresistibile buffone, ci si vergogni pensando che mai un uomo fu tanto amato da un intero popolo malgrado la sua tragica ridicolaggine, e che purtroppo questi innamoramenti si ripetono?». Può essere. Mezza retromarcia anche dal Corsera (Giuseppina Manin: «Elogi all'estero e applausi dal pubblico»). La fretta e «l'ansia da prestazione», come la chiama Alberto Crespi sull'Unità, giocano brutti scherzi: chi ha visto il film per intero prima di scriverne non ha dubbi, «Vincere è bellissimo», un salto di qualità a


# 131    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 12:42

un salto di qualità all'interno del consueto «grande Tema» di Bellocchio: «la repressione politica e psichica dell'individuo da parte delle istituzioni». Per Lietta Tornabuoni infatti (la Stampa), a «vincere» non è né Mussolini né Ida Dalser, ma Marco Bellocchio, «che ha fatto un gran film diverso da tutti, innovativo, dinamico, affascinante». Perfino L'osservatore romano, che pure di motivi di acrimonia ne avrebbe dato che Bellocchio al Vaticano non ne risparmia una, deve ammetterlo: «Con i pugni saldamente in tasca, Marco Bellocchio provoca ancora una volta la storia italiana, come aveva fatto già con la tragedia di Aldo Moro». Bisogna però leggere Le Monde (dopo Silvestri sul manifesto di ieri, s'intende) per trovare il giudizio più completo (che dà ragione a Carlo Freccero, intervistato dal Riformista: «Un capolavoro, non si discute. I francesi ne andranno pazzi»): «La forza del film è nella sua metafora: smonta il meccanismo del fascismo, l'annientamento fisico e morale dell'opposizione a partire dal vampirismo familiare...Tutto ci riporta alla rappresentazione del potere, di un uomo che non può ammettere che la sua immagine sia sfiorata dallo scandalo, di un fascista che sottomette le folle con discorsi e comportamenti da clown. "Vincere" rinvia alla storia contemporanea e a Berlusconi». E allora ripartiamo da Aspesi: come mai tante resistenze nella stampa italiana? Seconda ipotesi. "Vincere" è una bomba scagliata al cuore dell'immaginario politico italiano obnubilato da vent'anni di berlusconismo e di rivalutazione prima strisciante poi sfacciata del fascismo. E' un agghiacciante memento di quello che il fascismo è stato: repressione, manipolazione, machismo, militarismo, sadismo, un impasto della storia nazionale che può sempre tornare e anzi è già tornato. Ci mette implacabilmente di fronte a uno specchio. E' in quello specchio che in tanti non sopportano di guardarsi."(ndr perciò sb fà tanti silviodipendenti?staremo meditando dopo tanti anni x pensare/agi


#126 ahahhahaahha è l'unica cosa che dice silvio in quell'articolo - dato che non dice null'altro - ed è pure una cazzata silvio non smette mai di sorprendermi


# 124 commento di paolo papillo Questa Marylyn Fusco è semplicemente RIDICOLA e tu sei stato GRANDE. Cazzo c'entra la trasparenza con il fatto di sostenere che Berlusconi "è un perseguitato" !? Perseguitato un paio di balle signora Fusco , ma che cazzo dice, ha sniffato qualcosa di forte per caso ? Questa è l' IDV ? Siamo messi male. Se Di Pietro si appoggia a candidati di questo tipo è fottuto.


Magari il malaugaratamente nostro Papi, o anche qualche suo manzoniano bravo, avesse tra i mille scheletri nell'armadio una Ida Dalser ancora viva, ma dalla vita soffocata, stipata, costretta, ammuffita per l'innocenza recitata dal più potente. Il nostro Travaglio se la lascerebbe sfuggire un'occasione così forte di salvare una vita e far precipitare il regime, svelando che il re non solo era nudo, ma illetamato e bubbonico tutto? Sarebbe forse così pollo (chicken in the kitchen) il giovane di cui si fidava Montanelli?! Purtroppo una Ida Dalser non c'è. Anzi forse la follia è al potere again. And again, con il 75%-80%-boom% di consenso di un popolo che chiedeva a Giove un sovrano. Abbiamo le Noemi, che credo tuttavia siano rimaste (ap)pagate dall'esperienza. Poca roba. Davvero poca. Da sexy shop. Da Clinton. Io non riuscendo ad essere pirlolo, chiudo in attesa del passaparola.


Che merda di uomo(se così si può definire),che merda di partito,che merda di paese...è uno scandalo,che schifo,non se ne può più di sto buffone che si pulisce il culo con le nostre leggi e la nostra costituzione.Ma i dati su di lui sono veramente assurdi.Grande Peter!!!


# 136    commento di   marcoerre - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 13:22

ma come fa??? me lo chiedo spesso normalmente ognuno di noi quando becca un altro a raccontar balle due, tre volte alla fine lo tiene lontano, non si fida più di casi che hanno dimostrato quanto è falso ce ne sono a disposizione di milioni di ascoltatori che hanno sentito le sue smentite dopo aver ascoltato con le proprie orecchie quelle stesse affermazioni poi mentite uscire dalle sue labbra eppure, niente, lobotomia di massa
http://www.fabionews.info/


@ Pirlolo: premesso che, SALVO IL VERO:???, le "robe da sexy shop" non dovrebbero indurre un interesse ultroneo rispetto a quello strettamente connesso all'espletazione di funzioni fisiologiche, che non sono in sè - a mio sommesso avviso - nè da demonizzare nè da sopravvalutare e meno che mai da strumentalizzare vigliaccamente, a meno che riguardino la vita pubblica di Pubblici Personaggi, debbo dire che sono contenta che non esista una Ida Dalser, vista la fine che è stata riservata in sorte a lei e a suo figlio. se c'è dell'ALTRO e fai il giornalista o aspirante tale lo dovresti dire tu, magari andando a sentire non solo le Noemi (e familia) ma anche le Ida. o no? troppo facile il giochino dell'allusione al sigaro ap(pagante). è


ecco, un pezzo così da solo dovrebbe bastare, se questo fosse un paese di Persone, peccato sia un paese ove spesso la testa della gente ha solo funzione di separare le orecchie. silvio al 70%! aiuto. che tristezza.


E' emblematico che sul caso Mills il tutto sia nato grazie ad una donazione del gruppo Fini-nvest, legge prevista dall'ormai ex-ulivo e sfruttata anche da onorevoli del centrosinistra per detassare passando ai figli il capitale. Tra l'altro il centrodestra fu estremamente critico a riguardo con articoli de Il Giornale sulle donazioni di Prodi per evitare la tassa di successione. Malpensa -> mi viene in mente Tremonti, anno 2005 o 2006 in cui parlava di finanziare la costruzione di aereoporti vendendo concessioni secolari dei litorali italiani. Sicurezza -> ogni volta che parla la lega di sicurezza si grida allo scandalo, al fascismo e simili...vabbè a volte han ragione, vado a compatire il mio militare di quartiere, un incrocio fra le truppe scelte per andare in piazza ed il poliziotto di quartiere. Il problema è che non c'è nessun altro in parlamento che parla di sicurezza, sebbene questo sia un tema molto sentito dal 50% degli italiani. Ahimè l'ideologia politica di qualsiasi partito italiano supera la propensione a fare ciò che vuole il popolo di elettori paganti (il voto è dubbio...ciò che è sicuro è chi paga). saluti


PDL = Partito del Laido! Perchè Mr.B continua a dire... spiegherò tutta la faccenda? Perchè non la spiega e basta? O sta temporeggiando per raccogliere tutte le balle già dette per inventarsi una storia che faccia combaciare tutto? PS: Più passa il tempo e più i vari personaggi aggiungono particolari discordanti tra loro... Speriamo che Mr.B temporeggi un altro po'!


Voglio oggi esprimere un pensiero positivo, spenzierato, di speranza per il futuro ed è questo: """Che si sia felici perchè abbiamo ormai la certezza ed abbiamo compreso in molti che il "piano rinascita" della P2 del Licio nazionale è in via di attuazione. E' vero il piano rinascita è attuato: ma dal FIGLIO PIU' SCEMO CHE SI POTESSE SCEGLIERE e presto, molto presto cadrà: "Come corpo morto cade"""". Notteeeeeeee!!!!!!!!!!


“Winston stava fumando una delle Sigarette della Vittoria che teneva meticolosamente verticale. La nuova razione sarebbe stata distribuita soltanto all’indomani e gli erano rimaste quattro sigarette. In quel momento aveva chiuso le orecchie a tutti i rumori estranei e prestava attenzione solo a quel che fluiva fuori dal teleschermo. Sembrava che ci fossero state dimostrazioni di gratitudine al Grande Fratello per aver aumentata la razione del cioccolato a venti grammi la settimana. E soltanto ieri, Winston riflettè per un momento, era stato annunciato che la razione sarebbe stata ridotta a venti grammi la settimana. Era possibile farla andar giù dopo appena ventiquattr’ore? Sì, l’avevano mandata giù tutti. Parsons l’aveva mandata giù assai facilmente, con la stupidità propria degli animali. La creatura senz’occhi al tavolo vicino l’aveva mandata giù in modo fanatico, appassionatamente, col furioso desiderio di pescare, denunciare e vaporizzare chiunque avesse insinuato che la scorsa settimana la razione era di trenta grammi.” Da: George Orwell, 1984.
www.olfotazzina.blogspot.com


http://www.youtube.com/watch?v=bnRKCeOjzQ0 passaparola di oggi..che stavo appunto x scrivere dov'era finito..eccolo quà ( o cliccandoci su dal blog di grillo )




96 The Truth Ottimo il documentario e ti ringrazio per averlo proposto. Perché non reagiamo?, è la domanda. Già, perché? Le leggi base del mercato sono note, domanda e offerta: quello vogliono i maschietti, quello fa vendere, quello mettono sul banco, e giù accuse agli uomini. È giusto ricordare, però, come fa il documentario, che chi si vende volontariamente sono quelle idiote di semidonne, unico motivo, successo e soldi. Nessuno le obbliga, loro si rendono prodotto, carne gonfiata come quella di vacca. Inutile lamentarsi dei maschi dopo essersi fatte gonfiare le tette, sarebbe ora di capire che ad un maschietto che ti chiede le tette grosse, sarebbe ora di rispondere con un sonoro vaffanculo, vai a comprarti una bambola gonfiabile e, se solo fosse possibile, un cervello nuovo. Ma, forse, ne avremmo bisogno anche noi... È tutto un Paese che si vende e si umilia volontariamente, è ovvio che qui e non altrove ci sia sempre posto per gli imperatori.


credo che sarà difficile a B spiegare come mai frequenti un impiegato comunale di Casoria.... che gli suggerisce i nomi dei parlamentari da candidare....vero Marco ?


# 147    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 15:59

DALL'UNIONE NASCE LA FORZA! (Il testo segue sul blog) http://firmiamo.it/berlusconisidimetta Da un coordinamento di gruppi di facebook è nato questo APPELLO che vi preghiamo di CONDIVIDERE : In Nome del Popolo Italiano, il Tribunale di Milano, ha condannato l'avv. Mills a 4 anni e 6 mesi di reclusione per corruzione in atti giudiziari! Dal testo della sentenza si evince che David Mills: "... ha certamente agito da falso testimone, da un lato, per consentire a Silvio Berlusconi ed al Gruppo Fininvest l’impunità dalle accuse o, almeno, il mantenimento degli ingenti profitti realizzati attraverso il compimento delle operazioni societarie e finanziarie illecite compiute sino a quella data..." Da questo processo e dalle conseguenti responsabilità, Silvio Berlusconi ha ottenuto l'impunità attraverso il Lodo Alfano (L. 124/08), che consente alle quattro più alte cariche dello Stato di ottenere la sospensione dai processi penali pendenti e futuri, nonostante il dettame inderogabile contenuto nell'art. 3 della Costituzione Italiana: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. In attesa che la Corte Costituzionale si pronunci sulla costituzionalità della L. 124/08, il colpevole coinvolgimento del Presidente Silvio Berlusconi in questa vicenda, così come palesato dagli atti processuali e dalla sentenza, unito alle violente invettive contro la Magistratura, potere fondamentale ed autonomo della nostra Repubblica, rende la prosecuzione del mandato istituzionale di questi, in forte contrasto con ogni regola etica e morale di uno Stato di Diritto, costringendo l'Italia ad un corto circuito politico-giudiziario che nega in radice la natura democratica del Governo e la stessa forma Repubblicana dello Stato, stante l'uso privato che
kratiasinesdemos.ilcannocchiale.it


1984


# 149    commento di   elymoon - utente certificato  lasciato il 25/5/2009 alle 21:39

E' tutto talmente disgustoso. Per fortuna esistono giornalisti come voi a rammentarci da chi siamo governati.


salve marco spesso e volentieri alcini "immacolati" politicanti, durnate la transmissione Annozzero, fanno riferimento a alcune tue condanne per diffamazione, che ho verificato e trovato anchio cercando su wikipedia volevo chiedere se tu potessi fare un po' di chiarezza sull'argomento.


Se Berlusconi avesse voluto tenere segreta questa storia di Noemi l'avrebbe fatto. E' bravo a nascondere cio' che gli e' scomodo. Credo che sia tutto calcolato. E ora sa bene come far girare la giostra a suo favore. Non risponde alle dieci domande perche' vuole far salire l'interesse mondiale, e poi colpire nel segno rovesciando il parere generale. E' probabile che le domande siano partite tramite La Repubblica proprio da un'iniziativa "sottobanco" del Cavaliere, forse per evitare che qualcuno pensasse ad altre domande piu' pericolose. Se cio' fosse vero, ma anche se non lo fosse, perche' non porre al Sig. Berlusconi altre 10 domande, che lo spiazzino. Domande sui suoi coinvolgmenti con la mafia, per dirne una. Cio' credo che sia l'unica cosa che vuole ogni italiano onesto. Onestamente delle possibili risposte su Noemi non so che farmene.


finalmente un'operazione di giornalismo direi ovvia: mettere a confronto le fonti. C'era arrivato persino Franceschini qualche giorno fa... GRAZIE per il coraggio e l'onestà intellettuale. Nessun giornale lo pubblica? Forza con le community, ragazzi!!!


# 153    commento di   sickboy91011 - utente certificato  lasciato il 29/5/2009 alle 14:58

memento: Berlusconi Silvio tessera P2 n°1816


# 154    commento di   sickboy91011 - utente certificato  lasciato il 29/5/2009 alle 15:2

MEMENTO!


# 155    commento di   sickboy91011 - utente certificato  lasciato il 29/5/2009 alle 15:10

MEMENTO



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti