Commenti

commenti su voglioscendere

post: L'insostenibile impunità di Berlusconi

Testo: Parlamento Pulito: il 19° condannato "Buongiorno a tutti, oggi puntata di aggiornamenti, intanto sul numero dei parlamentari pregiudicati, quando era iniziata la legislatura, meno di un anno fa erano 17, poi diventò definitiva la condanna all’On. Camber e diventarono 18, adesso se Dio vuole siamo già a quota 19, è diventata definitiva nei giorni scorsi la condanna al deputato dell’Udc di Ragusa Giuseppe Drago, quest’ultimo ha una storia strepitosa, è stato per quasi un anno Presidente della Regione Sicilia, Governatore della Sicilia, il giorno in cui cadde la sua Giunta oltre a prendere il cappotto, il cappello, l’ombrello e i suoi effetti personali, aprì anche la cassaforte che ospitava i fondi riservati a disposizione del Presidente della Regione, svuotò la ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


ancora 'ste menate su Travaglio condannato...ok, 4 condanne...ok, ha diffamato Previti,etc...ok,per come va la giustizia in italia potrebbero anche diventare definitive...domanda: ECCHISSENEFREGA? fosse anche un cocainomane stupratore di nonne, toglierebbe o aggiungerebbe anche solo un inezia dalla veridicità di ciò che scrive?Non mi risulta che nessuno dei pentiti di mafia sia stato proposto per la beatificazione: i mafiosi da laro accusati erano forse per questo meno mafiosi? andavano forse ignorati? Se una cosa è vera/falsa, è vera/falsa sia che la racconti Riina che Madre Teresa di Calcutta, quindi l'unico modo per verifcarla è concentrarsi sulla cosa, non sul narratore. Un consiglio a Lupi, Moratti o chiunque agli articoli\monologhi di Travaglio obbietterà "zitto te che sei condannato": prima di aprire bocca, si faccia una domanda: "Dove vado?". per coerenza, dovrebbe rispondersi "Son cipolle".


Ho visto solo un pezzo di Otto e mezzo, abbastanza per sentire questo: non ho sentito i nomi, mi spiace; un esponenete del PD parlava degli immigrati regolari che perdono il lavoro insieme con gli Italiani ricordando che per la bossi-fini dovranno abbandonare l'Italia se non assunti nuovamente. L'esponenete della lega ha risposto 'tornino a casa!'. No comment.... --- Ho letto anch'io del doppiaggio del film Una notte al museo 2 (era necessario, un sequel? Ma questo è un altro discorso). Il doppiaggio fa schifo, questa notizia me lo conferma, e non guardo film doppiati da anni. Ci sono censure su battute osè o parolacce, ancora, stravolgimenti per permettere il sincronismo, e sappiamo tutti che, ad esempio, durante il fascismo censuravano ogni riferimento scomodo, compreso quello al suicidio- famoso il caso di Renoir. Ora questi 'si sprecano' per un film e per una battuta patetica? Allucinante.


# 133 Sì pasolinante! La sua malattia è contagiosa...e molti l'hanno contratta o ereditata o compiacevolmente acquisita prima di lui. Tuttavia lo psico-nano (non a caso chiamato così) li supera tutti...incarna davvero una sociopatia, come dici tu, che non vedeva l'ora di esplodere, di farsi sentire e ammirare alla luce del giorno...è doloroso ammetterlo ma è così.


Notizia shock sul Corriere. Hugh Hefner vuole vendere Playboy perchè ormai non rende più. Nei primi tre mesi dell'anno ha perso 10 milioni di euro e ha dovuto licenziare un quarto del personale. "Siamo stati superati dalle Avventure del Cavaliere." ha dovuto ammettere Hefner "Non è servito a nulla cambiare staff di creatori, di fotografi. Si è dimostrato sempre un passo avanti rispetto a noi."


A m’arcord che, nel Guido’s harem di “ 8 ½ “, Jacqueline Boubon è accompagnata ai “piani superiori”. Dopo aver superato i 26 anni, per regolamento, viene buttata via come un limone spremuto. (vedi: http://www.youtube.com/watch?v=ceGxYrRaqxE). Terminato il servizio presso il ministero della pubblica distruzione, invece, una ex-Letizia ha potuto ricostituire le proprie logore sembianze in quanto sindaco del capoluogo lombardo e, grazie ai tanti soldi veri ora stanziati per l’expo del 2015, potrà riedificare la città ed il suo territorio, così come Lei stessa ha illustrato ad Annozero. (cmq, è più facile che Silvio entri per la cruna d’un ago, senza perdere il trapiantato crine, che Ligresti esca dagli appalti edilizio-speculativi padani e non ….). Dopo aver procurato tanta laetitia al sultano, quale ministero avrà la nuova Letizia? In quale città d’Italia farà il sindaco appena compirà i 26 anni? Però, se gli americani facessero sul serio, potrebbe liberarsi anche il posto che fu di Nilde I. e di Irene P.!


Doveva accadere prima o poi. Siamo giunti, alfine, alla pericolosa emulazione. A Napoli, cinque nigeriani tentano di rapire una bimba di 11 anni. Piaceva al loro capo. Alfano assicura: "Nessun lodo li potrà salvare."


Caro Marco. Sono un tuo lettore assiduo e ammiro il tuo coraggio. Non prendo per oro colato tutto quello che dici ma le tue riflessioni e notizie mi servono per riflettere e per farmi un 'idea su dove stiamo finendo (su certe idee io la penso diversamente da te, come cattolico, ma non per questo ti stimo di meno!). E per sapere ciò che "altra stampa" nasconde. Ti faccio un appello, anche a nome di amici che ti seguono e con i quali spesso confronto le mie idee: ieri ad anno zero la (faccio fatica a pronunciarne il nome) "sindachessa di Milano" ha detto che sei stato condannato, e su wikipedia c'è scritto di sentenze in cui tu hai perso. Potresti scrivere un post al riguardo per darci spiegazioni? Per fare chiarezza? Almeno tu, non insinuare in me e nei miei amici il tarlo del dubbio. Se anche fosse vero, ciò non muterebbe l'opinione che abbiamo di te, cosa che invece avverrebbe se tu non chiarissi quanto sopra. Con immensa stima, Alessandro PS E poi, come facciamo a sostenere le tue/nostre idee se la gente ci dice "anche Travaglio "è condannato!


#142 alessandro g le "condanne" di Travaglio sono state gia' spiegate abbondantemente. E , comunque la si possa pensare, il punto e' che Travaglio non mi rappresenta in parlamento, non decide della mia vita, non mi rappresenta all'estero. Travaglio fa il suo lavoro. (Un lavoro che ti espone a querele). se io lo voglio stare a sentire bene , altrimenti nessuno me lo impone ..con le sue "condanne". Non mi sembra una differenza da poco.


Ciao Marco, cosa ne pensi della mozione di sfiducia che Di Pietro sta preparando? Utilie o un boomerang per l'opposizione?


Ciao Marco ti stimo però ho un appunto da farti. Ci vuoi spiegare il fatto delle due condanne che ti rinfacciano ogni volta ad Annozero. Da quel che so la prima l'hai presa per aver diffamato Previti e la 2° in concomitanza del Premio in Germania per aver diffamato Del Noce. Mi hai deluso perchè mi sembravi l'avvocato Ghidini che nega tutta la verità. Parli solo delle condanne degli altri e non delle tue. Io preferivo vederti dire è vero e spiegare le tue ragioni invece che negare.


# 141 commento di e.e. Non vedo cosa ci sia di male a chiedere, visto che in Italia ormai in pochi lo fanno. Ribadisco la mia stima nei suoi confronti. La chiarezza però è una cosa che rafforza tale stima. O sbaglio?


# 145    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 13:42

@ TUTTI GRUPPI FACEBOOK E NON che stanno raccogliendo adesioni e firme pro-dimissioni del nano: Idv presenta mozione sfiducia a Governo e Premier (sotto uno dei link) E' l'occasione per far valere le adesioni/firme etc. che avete raccolto. Tutti uniti si può! P.S.Coinvolgerei anche Franceschini ovvero scrivetegli e chiedetegli di appoggiare l'iniziativa. Io l'ho appena fatto.
http://notizie.virgilio.it/notizie/politica/2009/05_maggio/26/berlusconi%20%20idv%20presenta%20mozio


# 146    commento di   enrico i.m.p. - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 13:44

TUTTO NON C'E' STATO: http://notizie.virgilio.it/notizie/politica/2009/05_maggio/26/berlusconi%20%20idv%20presenta%20mozione%20sfiducia%20a%20governo%20e%20premier,19300575.html?pmk=feed




Ciao, auguro a Marco ed a tutti quelli che si spendono per rendere l'ambiente politico più salubre e trasparente ogni successo di questo mondo. Marco è senza ombra di dubbio un ottimo giornalista, probabilmente il migliore in Italia. Un abbraccio Andrea


# 149    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 14:2

opinione del tutto personale sulla questione delle mediatiche condanne rimbalzate di bocca in bocca contro travaglio Secondo me dobbiamo pensarla con la testa di altri diversi da noi, mi spiego:se uno dei danni procurati dal metodo "io diviso" ,è nell'ego collettivo ( nella sua poliforme omologazione massiccia da una parte del sistema ed anche,per alcuni tratti speculari nella sua forma antisistema,eccetto rari pensieri "indipendenti" da tutto e tutti)..in questo ego collettivo,la parte che si riconosce con i rappresentanti del potere bastone silvio in testa,cosi come anche in mastella ed altri ancora di qualsiasi altro nome "cettolaqualunque",non pretende la credibilità ,anzi più la fanno grossa più li avalla(padre padrone spesso chiama madre od opinione di tal richiamo generosamente,crudelmente complice), xke chiaro che cosi si salva meglio se stessi, invisibili persone /cittadini nella parte dei propri vizioni o vizietti o viziucci cmq evasori,chi piu chi meno, delle regole di convivenza e di ciò ke può elevare l'uomo alle sue vere bellezze con i propri simili: piu ne combina il papi e i papinisti e più ci si può sentire senza limiti, tipico comportamento di una società che ha paura della "fine", seminandola pertanto agli altri..i respingimenti non sono solo quelli drammatici delle cronache dei mari e attenzione ai nigeriani di oggi che potrebbero essere gli innocenti dell'anno scorso,nomadi in una periferia da incubo ma che non avevano rapito la bambina napoletana,oppure potrebbero essere colpevoli come braccio di una mente internazionale "bianca" della pedofilia ; (continua)


# 150    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 14:6

dall'altra parte dei papinisti (come se fosse cosi tagliabili con l'accetta in due fette, qualcosa che diventa sempre piu liquido) ci siamo noi, seppure nelle nostre diverse sfumature,saldezze o fragilità e fanatismi,tutto per contrapposizione esistenziale etica e politica,che pretende sempre più dai suoi diversi rappresentanti, di pietro o travaglio o franceschini o giannini,proprio quella credibilità ke di cui invece i papinisti della politica privatizzata possono altamente lacerare senza averne svantaggi,anzi raccogleindone megli risultati,gonfiando le tette senza latte e nutrimento della loro madre opinione pubblica; per questo che occorre evitare gurismi e affascinazioni da parte di chi vuole essere un minimo indipendente,perchè la credibilità ,i papinisti,te la fanno saltare cmq come concetto di riferimento,e x compensazione nn funziona il meccanismo,è troppo radicalizzato il conflitto,a meno che nn si rimane più ke saldi a saper fare i dovuti distinguo e capire perchè usano certe armi; in una guerra mediatica politica del genere chi conosce ed è "padrone" (o amico del padrone) del mezzo,cerca di distruggere con le stesse armi su cui ha messo il coltello nella piaga dei poteri opachi e oppressori e credo che questo il dr Travaglio è il minimo che dovrebbe aspettarsi,visto che l'altra parte può far passare addirittura per assolto il loro capo( di qualsiasi grado del procedimento si stia parlando); ci sarebbe da aggiungere che purtroppo a volte le condanne sono definitive per tutti, quindi nè marco nè mills credo l'abbiamo maturata, è per questo che sanno perfettamente come colpire..una specie di tu non dici a me di mills e io non dico a te di previti o di altro, Travaglio doveva subito obiettare alla Moratti di pensare al suo procedimento con il pm Ielo della procura di milano sulle consulenze d'oro e i prepensionamenti,Ielo che guarda caso è lo stesso di fronte al quale si presento SB per la qustione Mills durante le indagini..ma


Marco continua così, dai un senso alla professione del giornalista che, in Italia, sta scadendo verso l'oscenità


# 152    commento di   paolino_ma - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 14:13

Cerchiamo di sconfiggere BERLUSCONI anche sul piano dell'informazione. In uscita nei PROSSIMI MESI un quotidiano libero diretto da Padellaro. Avrà firme importanti come TRAVAGLIO e FURIO COLOMBO. E' importante dare un sostegno alla nascita di questo quotidiano. LE INFORMAZIONI SONO IN QUESTO GRUPPO: http://www.facebook.com/group.php?gid=107269000725&ref=mf
http://www.facebook.com/group.php?gid=107269000725&ref=mf


# 153    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 14:13

conclusione (sempre del tutto personale) la differenza "sostanziale" quindi non sono i piani giudiziari,su cui ormai è tutto perso,cioè neanche se arrivasse il tribunale piu forte del mondo,potremo più dimostrare che abbiamo accumulato querele nei diversi travagli di turno per (nn) aver diffamato alcuno facendo il suo mestiere, ma più semplicemente richiamato il potente alle sue responsabilità che difatti quel tribunale ipotetico come quello reale , non ci dirà e darà mai più ne il risarcimento del danno nè il riposizionamento della realtà senza contaminazioni delle piu diverse malattie.. il problema quindi è quello di riuscire a scovare un modo che al di la del piano "giudiziario" trovi una strada creativa per riportarli alle loro enormi responsabilità politiche di una società che ha perso il suo lato piu vitale,patrimonializzazioni materiali e immateriali tutto compreso, hanno lavorato per migliorare le condizioni della realtà? questa è la loro "condanna" , hanno lavorato per migliorare "l'anima" degli affari di pochi e distruggendo le risorse umane e tecniche del loro paese.( ovviamente il tutto documentato via cavo danno per danno ai milioni che credevano ai miracoli dei posti di lavoro e dell'immonidizia)


Cei, tante questioni morali richiamo responsabilità a tutti CITTÀ DEL VATICANO - Il richiamo alla responsabilità degli adulti "non può essere sottovalutato, evaso", ma nemmeno "strumentalizzato a livello di cronaca quotidiana". Così il segretario generale della Cei, monsignor Mariano Crociata, ha commentato la crisi morale della politica italiana e le vicende personali e giudiziarie del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. "Non si può - ha aggiunto il presule - essere incuranti degli effetti che certi atteggiamenti producono, e ciò vale a seconda della visibilità di ciascuno". "Oggi come ieri - ha sottolineato monsignor Crociata - ci sono davvero tante questioni morali. Nostro compito - ha detto - è tenerle vive tutte, non andando a esprimere giudizi su questo o quello. Ognuno - ha osservato - ha la propria coscienza e ognuno ha la propria capacità di giudizio. La chiesa fornisce indicazioni che possono essere applicate a noi stessi e agli altri". Che strano, a me sembra che il giudizio sul sig. Englaro (boia) sia stao emesso eccome. Ovviamente nel caso di Berlusconi ognuno ha la propria coscienza (i cazzi propri) e non bisogna strumentalizzare (poveretto, lui da solo con la sua coscienza, che cattiva compagnia!). Si conferma un Vaticano sempre più legato al Berluscone (Vatinano?)


INCHIESTA DI GIANFRANCO SCIARRA L'AQUILA - Tassi di interesse dell'8,50 e dell'8,90 per cento sono stati proposti da due grandi banche a un cittadino aquilano che aveva chiesto piccoli prestiti fiduciari finalizzati alla ristrutturazione dell'abitazione danneggiata dal terremoto. Le richieste sono documentate da filmati realizzati con una telecamera nascosta per un'inchiesta giornalistica; la Prefettura del capoluogo ha chiesto di avere la registrazione. Da un'indagine condotta dal responsabile locale dell'emittente televisiva regionale "ATV7", Gianfranco Sciarra - egli stesso danneggiato dal terremoto - è emerso che il tasso di interesse praticato per piccoli prestiti è pari o superiore all'8,50 per cento in quei due istituti di credito. L'inchiesta è stata mandata in onda nella trasmissione "Sotto le colonne", con riferimento ai portici dell'Aquila, che storicamente rappresentano il salotto della città dove è solito discutere di politica, cultura, sport e attualità in generale. A causa della mancata liberatoria da parte degli intervistati non sono stati divulgati i nomi delle due banche, ma sono evidenti le dichiarazioni fornite dagli addetti. Il prefetto dell'Aquila, Franco Gabrielli, è vice Commissario delegato con funzioni vicarie per l'emergenza terremoto in Abruzzo. Secondo quanto si è appreso, il filmato - richiesto dall'ufficio stampa della Prefettura - sarà consegnato lunedì prossimo.
torch_alessia.ilcannocchiale.it


"non menzione della condanna nel certificato del casellario giudiziale"


Gent.Sig.Travaglio,non ho capito perché nella puntata di anno zero non abbia risposto a tono alla scornacchiata e condannata per motivi seri e gravi e non per diffamazione come può succedere ad un giornalista nell’esercizio delle sue funzioni. Incarichi d'oro a Palazzo Marino,la Moratti condannata con la giunta. Lo spoils system ai vertici della macchina comunale compiuto dal sindaco di Milano, Letizia Moratti, all'inizio del suo mandato nel 2006, inserendo persone prive dei titoli professionali adeguati, secondo i giudici della Corte dei conti della Lombardia ha causato un danno erariale di 263 mila euro. A doverlo rifondere alle casse comunali saranno lo stesso sindaco, i suoi 16 assessori dell'epoca e cinque alti dirigenti, che comunque pagheranno una somma molto inferiore rispetto agli oltre 6 milioni ipotizzati dalla procura contabile al termine delle indagini. Per il collegio di giudici presieduto da Giuseppe Nicoletti sono quattro gli incarichi dirigenziali conferiti a professionisti senza un curriculum all'altezza ad aver procurato un danno erariale, contro gli 11 contestati dai pm contabili (Domenico Spadaro prima e Claudio Chiarenza poi). Nel mirino dei giudici sono rimasti infatti solo Carmela Madaffari, promossa a direttore centrale per le Politiche sociali di Palazzo Marino dopo un passato non specchiato come responsabile di due aziende sanitarie in Calabria; Paolo Giovanni Del Nero, a sua volta dirigente delle Politiche sociali; Carlo Boselli, direttore del settore Demanio (dimessosi nel luglio 2007); Angelo Pessognelli, responsabile del Servizio coordinamento centrale decentramento. Per ognuno di loro i giudici hanno calcolato un danno erariale legato ai rispettivi emolumenti, ma lo hanno poi decurtato del 50-80 per cento valutando il beneficio portato con il loro lavoro all'amministrazione. CONTINUA


Di questo danno erariale il sindaco Moratti, che dovrà pagare complessivamente 78mila 712 euro, risponderà in misura maggiore rispetto ai suoi assessori. "E' il sindaco - scrivono i giudici contabili - che ha promosso le designazioni, determinandone il relativo compenso e lasciando che la giunta ratificasse le sue decisioni". Da qui la valutazione della "posizione subalterna, ma non per questo meno giustificabile, degli assessori al volere del sindaco". I giudici hanno poi riscontrato un altro elemento di danno nel duplice incarico di consigliere regionale e di alto dirigente di Gianpiero Borghini e Alberto Bonetti Baroggi, all'epoca rispettivamente direttore generale e capo di gabinetto del sindaco. Nel calcolare la "minore prestazione lavorativa resa al Comune a causa del contemporaneo svolgimento del mandato elettivo", i giudici hanno condannato Borghini a restituire il 30 per cento dei propri emolumenti e Bonetti Baroggi il 10. Proprio per questo cumulo di responsabilità legate tanto alle nomine illegittime quanto al suo doppio incarico di city manager e di consigliere regionale, Borghini risulta il più tartassato dalla Corte dei conti: dovrà sborsare 96mila 464 euro. I giudici contabili non hanno invece accolto la richiesta della procura di calcolare anche un danno d'immagine legato all'intera operazione di spoils system. Per quel che attiene al capitolo delle nomine dei giornalisti dell'ufficio stampa è stato chiesto un supplemento di istruttoria. (24 marzo 2009)


rifaranno lo spot della patatatina di rocco siffredi ad arcore? :D




Ho appena visto il video sull'impunità di Berlusconi. Devo farLe i miei complimenti anche se una cassaforte "contiene" e non "ospita". Volevo, inoltre, approfittare di questo spazio per chiederLe quando ci racconterà qualcosa sul conto dei Suoi amici "Torquemada" Di Pietro, Hamas "Santoro" e COMPAGNIa bella che continuano a usare Tele DDR (Rai 3) e Rai 2 per la loro propaganda!!! Che differenza c'è da Voi e il "Ladro del consiglio" Berlusconi?...Quello perlomeno i soldi già ce li ha e comunque ha dato e dà lavoro a un sacco di gente compresi comici e musicisti dell' intonsa sinistra! Vorrei ricordarVi che siete dei nostri dipendenti e che il denaro pubblico non andrebbe usato a scopi personali! Ovviamente i suoi amici diranno che le mie sono fandonie ma, non importa, quello che conta e che io e Lei sappiamo che non lo sono!!! Certo che questa Mail non verrà pubblicata porgo Ossequiosi Saluti.


# 162    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 14:35

x art 175 cp tu puoi attaccarti a tutti gli articoli del mondo, se quelli dicono che addirittura il loro capo è assolto, lo capiamo o no che occorre spostare il piano della guerra? tu piu urli no condanna, piu loro urlano che vanno assolti, è matematico ,ed è da anni che si perfezionano, ma che cacchio! ma gli va risposto in altro modo o no? esempio: "condanna a chi cara la mia sindaco???????? a chi ???????? pensi a come andrà prescritto, pardon ..assolto ,il suo preocedimento vergognoso! anzi se vuole ne parliamo un po', anzi intanto le porgo il mio certificato del casellario e lo inquadrano le telecazzocamere,inzio il racconto..e pitipum e pitipam , giù la quantificazione e la qualificazione degli abusi d'ufficio"


Dal Corriere: BOSSI - Sul caso, interviene in serata il ministro Umberto Bossi: secondo il Senatùr, la vicenda Noemi «è una grossa montatura perché si avvicinano le elezioni». «Non ci credo che a un uomo politico avanzi il tempo per andare con tutte quelle donne lì, magari» afferma Bossi. «Io non riesco a stare solo nemmeno quando vado al gabinetto. Ai politici avanza troppo poco tempo. E poi, onestamente, Berlusconi i suoi anni li ha. Vabbé che c'è il Viagra - aggiunge con una battuta che provoca l'ilarità dei simpatizzanti leghisti - però ci credo poco» Al ché io aggiungo la saggezza popolare: A l'usèl ingurt ghe s'ciopa ul gòss


@boris Io ho questa concezione della logica penale: 1) Le condanne non sono tutte uguali. MT è stato condannato in primo grado, è vero, ma oltre a non coprire ruoli pubblici, oltre a non essere retribuito dallo Stato, la condanna è legata AL SUO LAVORO DI GIORNALISTA. Cioè non è che l'hanno condannato per una casa abusiva, tanto per dirne una. 2) MT ha ricevuto centinaia di querele, e questo perchè non è il giullare di nessuno, attacca a destra e a manca, e chiaramente questo il potere non lo può accettare... anche statisticamente si può commettere un'imprecisione o si può incappare in un giudice diciamo originale. 3) Truffolo s'è salvato dalle condanne perchè: 3a) qualcuno s'è preso la colpa al posto suo (vedi il fratello, vedi Sciascia ecc.) 3b) ha depenalizzato il reato (vedi falso in bilancio, reati societari, ecc.) 3c) ha accorciato i tempi di prescrizione 3d) in alcuni casi i giudici non hanno trovato prove inconfutabilissimissime, e prima di condannare un potente (direi, IL PIU' potente del Paese), uno ci va con i piedi di piombo. 3e) in alcuni casi ha trovao giudici pavidi, o comunque non abbastanza coraggiosi da mettersi contro Truffolo 3f) s'è fatto il LODO ALFANO Direi che ce n'è abbastanza per porre MT e Berlusconi su due piani assai diversi. Truffolo formalmente ha la fedina penale pulita, ma se tre indizi fanno una prova, qui di indizi ce ne sono a decine: 1) I suoi dipendenti e parenti che corrompono a destra e a manca ma non per se, per il gruppo di Truffolo, e lui dopo che scopre i criminali che ha in seno se li porta pure in parlamento 2) I rapporti con mafiosi tipo Cinà e Mangano, e i rapporti molto ambigui con Dell'Utri 3) I soldi che arrivano non si sa da dove (miliardi e miliardi degli anni '70) e che lo stesso Truffolo si rifiuta di spiegarne l'origine 4) L'evidente sprezzo per le leggi e i regolamenti quando questi gli impediscono di fare i propri comodi (si ricordi la vicenda rete4) 5)


5) L'evidente sprezzo per i dipendenti infedeli (segno che per lui pagare una persona e comprarla sono sinonimi) 6) Il rapporto con le donne Insomma questi e altri punti danno la caratura del personaggio, che è quanto di più lontano da un uomo di Stato, a lui lo Stato serve per intascare sempre più miliardi e tenersi lontana la galera. Mi scuso per la lunghezza del post.


.. per cui c'è da credere che Noemi sia illibata (come lo era Monica Lewinsky, se è entrata illibata nella Sala Ovale)


Ovviamente si tratta di toghe rosse..: (AGI) - Milano, 26 mag. - La sentenza con cui il tribunale di Roma ha reintegrato Enrico Mentana alla conduzione di Matrix e' "sorprendente", e Mediaset preannuncia che fara' appello contro di essa. Lo rende noto un comunicato emesso dal gruppo televisivo. "Mediaset - si afferma nella nota - prende atto della sentenza, a nostro avviso sorprendente, emessa dal Tribunale di Roma nella causa intentata da Enrico Mentana contro il nostro Gruppo. Attendiamo di conoscere nel dettaglio le motivazioni della stessa, non ancora depositate dai magistrati, ma fin d'ora rendiamo noto che appelleremo questa decisione in tutte le sedi competenti".


Nella vicenda che vede Berlusconi amico di giovani ragazze, conosciute in maniera non troppo chiara, quello che dovrebbe far riflettere sono le molteplici dichiarazioni e la loro successione temporale. Se fossimo in un commissariato, la prima cosa che si evincerebbe è che le versioni sono contrastanti. A partire da quelle di "papi Silvio" fino alle utlime del papi di Noemi, passando per quelle del fidanzato. Se le dichiarazioni sono discordanti è ovvio che c'è qualcosa da nascondere. Se fosse tutto limpido e trasparente non sarebbe nemmeno necessario ricorrere ai giornali di famiglia per informare l'opinione pubblica che è tutto regolare. Ma forse la prima anomalia è che il presidente abbia una villa, con dei bungalov e inviti tante ragazzine. O che "perda" il suo prezioso tempo al telefono con queste. Meditate...


dal blog di sabina guzzanti ieri sul corriere c’era un’editoriale di panebianco. al solito due colonne per un concetto da due righe: “Chi glie lo fa fare a fini di mettersi contro i suoi? la politica deve essere anche convenienza non solo principi”.Riempie due colonne ripetendo lo stesso concetto con parole diverse 4/5 volte e conclude: “politica e testimonianza morale sono incompatibili” al di là della grettezza, l’editorialista non solo non formulava ipotesi per la scelta di fini ma non faceva nemmeno insinuazioni. ho pensato, articolo intimidatorio. per dire a fini: ” ma chi te lo fa fa’? ma sei sicuro che te voi mette contro l’amici?” e noi ancora una volta ci domandiamo: ma chi ce lo fa fare di comprare un giornale per leggere gente pagata per minacciare, insinuare, manipolare? dovremmo andare dal giornalaio a dire: oggi avrei voglia di… non so …. mmm…. sì…essere manipolata un po’ verso l’udc… come la pubblicità dei ferrero rocher. volevo scrivere un commento ieri ma mi sono annoiata da sola. oggi invece una conoscente mi racconta che una sua amica figlia di un politico le ha detto che gli usa appoggerebbero fini per togliersi dalle palle berlusconi per la sua relazione con putin. questo spiegherebbe perché silvio che è sopravvissuto a mille porcherie se la sta vedendo brutta per noemi a cui continuano a dare spazio pur non essendo di sicuro tra le sue colpe la più grave.


Riforme: Franceschini chiede a Pdl di discutere subito riduzione parlamentari 26 Maggio 2009 14:27 POLITICA da flash-news 24 ROMA - Dario Franceschini invita il Pdl a discutere "gia' da domani mattina" la proposta di legge presentata dai Democratici che riforma il bicameralismo e porta a 500 il numero complessivo dei parlamentari. L'appello del leader del Pd in una conferenza stampa con i capigruppo di Camera e Senato, Antonello Soro e Anna Finocchiaro, durante la quale ha negato che il suo partito abbia parlato di "vicende personali": "Stiamo parlando di atti parlamentari - ha detto Franceschini - Abbiamo fatto un discorso in generale e cioe' che chi ha responsabilita' politiche ha il dovere di trasparenza e di dire la verita', ma questo non e' oggetto di iniziative parlamentari". (Agr) ------------------------------------------------------------------------- Un contropiede - per il possesso del pallone?


dott. Travaglio, sulla rete in vari blog impazza la questione delle sue condanne per diffamazione a seguito di quanto detto dalla moratti ieri ad annozero... perchè non spiega che non la si può definire condannato in quanto il giudizio è in primo grado ecc? perchè anche i suoi fan rimangono perplessi davanti alle sue smentite. basterebbe un post chiarificatore o meglio ancora basterebbe spiegarlo ad annozero la prossima volta che qualcuno le rinfaccerà la questione (magari la settimana prossima di questo passo)


UNA CHICCA: “politica e testimonianza morale sono incompatibili” ... il fantasma di Machiavelli si aggira ancora nelle migLiori teste....


@127 OPINO Caro Opino, Il mio punto è più elementare di quanto non sembri. Voglio solo dire che quando questi simpaticoni dicono "Marco condannato" sarebbe forse più saggio rispondere, come del resto Marco fa sempre tranne in questo caso, così: "Sono condanne in primo grado, si vedrà in appello, le condanne di cui parlo io sono invece sempre definitive", senza mettersi troppo sulla difensiva. E che chi si sente influenzato da questo si fotta. So che non è realista pensare di fare un discorso serio con Lupi o la Moratti in televisione, e quindi Marco fa sicuramente bene. E rimane il fatto che se queste condanne diventano definitive A ME non fregherà niente, ma a livello sociale darà un facile pretesto a tanti per screditare Marco. Ed io vorrei che questo non accaddesse. Anzi, aggiungo che proprio perché ho questa grande fiducia in Marco e credo molto nei suoi ideali, vorrei che cercasse di scrivere articoli un pò troppo cattivi. Forse ogni tanto si lascia prendere la mano, è solo un modestissimo consiglio. Detto questo è evidente che anch' io senza Marco ne saprei molto meno. Ma non posso ripetere sempre tutto da Adame ed Eva ad oggi ogni volta che scrivo un commento. Le tue opinioni sono molto giuste e condivisibile, ma per favore smettila di rivolgerti a me come se ti rivolgessi a un deficiente. Del tuo apostrofo me ne strafotto.


"che cercasse di evitare di scrivere"*


ho capito marco sei stato condannato per aver " diffamato" quel delinquente di previti!!!non so se ridere o piangere,e lo scendiletto di confalonieri!che paese di merda mi raccomando votatelo fra 15 gg facciamoci ridere da tutto il mondo dietro!!!!!


# 176    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 15:22

uh mami!adesso quando il papi saprà quest'ultima su mentana che ci diceva renato, sai che complotto della sinistra tirerà fuori lui e i suoi barmen? .. arriverà fino a pensare e urlare insieme al maggiordomo e a vespa di un complotto transatlantico abbronzato fino ai marziani, il papi sarà cosi incazzato che potrebbe far sparire tutti i tribunali d'italia con un missile nordcoreano e neanche cosi lo prenderebbero con le mani nel sacco,moratti si farebbe i cazzi suoi in un altro comune del mondo possibilmente lontano da quello di sgarbi e ghedini pure lui in salvo da qualche altra parte del mondo insieme a previtie andreotti sempre piu vivo divo a seguito mentree travaglio si prenderebbe le sue denunce come ora ,e come altri, facendo il mestiere che hanno scelto di fare contro potenti prepotenti e potentati , di cui un vanto senza fede il tatuaggio o meno fino alla fedina..meglio la fedina con quel tipo di marchio che la colannina damiana , o no?????? diamine non ci si salta proprio piu fuori, è un ristagno totale , "ke kaldo!" -------- dettagli su mentana reintegro: http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2009/05/mentana-matrix-teintegro-sentenza.shtml?uuid=e0e8bd6a-49df-11de-aa10-fe8364366720&DocRulesView=Libero


#175 -- Ci ridono già dietro, ora dobbiamo raggiungere l'obiettivo successivo, obiettivo Argentina, sempre più vicino, possiamo farcela, davvero, gli italiani sono in grado di farsi plagiare dalle onde nane e quelle cainane.


Mi viene spontaneo credere che il berlusconi sia il vero tramite frà: criminalità e politica. Pesandoci bene, al tempo in cui si stava trattando "Alitalia". L' espressione del Colaninno, mi convince sempre di più che non gli l' affare( o non era in grado, economicamente)! Ma che sia stato convinto ad accettare perchè in pratica gli fu offerto tutto l' occorrente, contanti compreso. E come afferma L' Onorevole Di Pietro ad annozero chi in questo periodo possiede tanto contante? Fra i pochi vi è sicuramente la criminalità organizzata. L'italianità decantata solennemente dal berlusconi potrebbe a mio modesto avviso essere stata appoggiata da quegli sciagutati "italiani"?? Cordialmente




Una buona parte (75%?) delle inchieste e dei resoconti dettagliati di marco Travaglio hanno come obiettivo la pluridecennale carriera di cavaliere d'industria prima (fino 1994) e da cavaliere d'industrtia + avventuriero politico poi (ancora attivo nella doppia funzione) di Berlusconi: una smisurata messe di materiale: ebbene, costui l'ha mai querelato per calunnia? O per aver sbagliato una virgola?


http://www.youtube.com/watch?v=VPLyxAizBdM&feature=channel_page Travaglio a cena con I Rockefeller Ma il reddito di cittadinanza è giusto o sbagliato sencodo il popolo liberista che segue Travaglio?


Ho visto la puntata di ieri di Annozero, rigorosamente via internet..mai e poi mai comprerò il decoder...RESISTENZA! Comunque...hanno parlato di Expo. Non sapevo che il tema principale della "grande fiera cementifera", fosse la sostenibilità ambientale, la povertà e fame nel mondo. Già…Milano! Conosciuta in tutto il mondo per la sua sostenibilità ambientale! Seconda solo all’Amazzonia! La fame del mondo poi, certo grazie all’expo ai paesi del terzo mondo, invieremo un ottimo e succulento cemento! Un po’ duro da masticane, ma di sicuro tiene la pancia piena! Sob!


Non sapendo dove scriverti uso i commenti anche se non inerenti il tema trattato e di questo mi scuso. In questi giorni le banche stanno attuando le nuove disposizioni in materia di contratti bancari (Decreto legge n. 185 del 29/11/2008 - Legge n. 2 del 28/1/2009) che dovevano essere di sostegno alle famiglie e alle imprese in questo momento di particolare crisi. Quello che non è stato considerato dal Governo pare sia quello che le banche avrebbero introdotto in sostituzione di quello che hanno dovuto eliminare. In particolare le varie commissioni di massimo scoperto e le varie spese legate appunto ai fidi e allo scoperto che chi è in difficoltà si trova a dover gestire sul proprio conto corrente. Se è vero che li hanno tolti hanno anche inserito nuove voci che se dovessero davvero venire applicate produrrebbero effetti DEVASTANTI. Altro che aiuto! E' possibile che si lasci che le banche facciano impunemente questa carneficina???
Decreto legge n. 185 del 29/11/2008 - Legge n. 2 del 28/1/2009


Caro Marco dopo Lupi e la Moratti temo che tutti gli ospiti filo PDL penseranno a rinfacciarti i tuoi affari giudiziari. Quindi la prossima volta introducendo anno zero perchè non parli un pò delle tue questioni giudiziarie a beneficio di chi non ti segue attraverso il blog? Finchè non perderai i minuti necessari a spiegare la differenza tra te e il premier e tra una condanna in primo grado e una definitiva ci sarà sempre un Lupi di turno.




Il guaio è che la demenza pare affare di stato... ahinoi... si dice una cosa, poi si dice l'opposto, e nessuno, sottolineo nessuno, smentisce la seconda balla: ossia quella in cui si dice che la prima "balla" non è stata detta e che è solo un frutto delle macchinazioni della sinistra. E così: 1) I parlamentari pregiudicati diventano ingenui... e Travaglio viene accusato di essere stato condannato... mah! 2) Si sostituiscono quei pochi parlamentari rimasti con le veline non terrorizzate dall'attacco della Lario. 3)Più che leggi ad personam... qui stiamo assistendo alla creazione di una "realtà" ad personam. La domanda che però non riesco a togliermi dalla testa è sempre una: Come si fa a risolvere la cosa, soprattutto se raramente sento persone che contrastano efficacemente le panzanate dette... e dopo poco tempo... caso vuole che scompaiano anche quelle?! Mah!
http://dailygodot.wordpress.com/2009/05/26/notizia-dalla-repubblica-che-non-ce-piu-e-dal-paese-dei-c


marylin fusco:“Più che una persecuzione da parte dei giudici, penso che ci sia una persecuzione in generale nei confronti del premier Berlusconi.Iva(zanicchi..capirai!)diceva una cosa giustissima prima:purtoppo si parla sempre delle vicende personali di chi ha dei ruoli molto importanti nelle istituzioni come il cavalier berlusconi".seguono commenti sull'illegittimità del LORDO ALFANO(e su questo punto siamo d'accordo)e poi ulteriori inciampi e rovinose cadute.il video è su internet. ora,partendo dal presupposto che ognuno è libero di pensarla come vuole e che non ho niente di personale contro marylin fusco,mi chiedo in base a quali criteri sia stata scelta come candidata dell'Idv.a me ha dato l'impressione di essere un'incompetente.magari mi sbaglio.fortunatamente almeno in questa occasione gli elettori avranno la possibilità di scegliere il loro rappresentante.mi auguro che il grande fratello messo in piedi dalla fusco in nome della trasparenza non rappresenti uno dei criteri della scelta.




@roland sì,il cavaliere ha querelato travaglio.e travaglio ha vinto la causa.è la vecchia storia di davide contro golia..e sappiamo tutti come è andata a finire


# 189 bb Non mi ricordavo più. Hai fatto bene a ricordarcelo. Quando uno scrive, deve stare attento anche alle virgole: 1) Berlusconi, dice Travaglio, è un corruttore. 2) Berlusconi dice, Travaglio è un corruttore.


MARCO PERCHè NON AGGIORNATE PIù IL PODCAST DI PASSAPAROLA SU ITUNES? Ti devo sempre avere nel lettore MP3!!! PLEASEEE!!! Grazie, Ale




Per rinfrescarci la memoria - sulla scia del post di bb - e per controbilanciare il gran parlare delle condanne di Travaglio ttp://forum.giovani.it/politica/2781-luttazzi-travaglio-assolti-berlusconi-non-fu-diffamato.html L'avatar di Tzadkiel Registrato il: 11-09-2005 Predefinito Luttazzi e Travaglio assolti "Berlusconi non fu diffamato" Caso "Satyricon", chiesti da Berlusconi 20 miliardi di risarcimento per aver "devastato l'immagine di politico e di imprenditore" Luttazzi e Travaglio assolti "Berlusconi non fu diffamato" Il premier condannato a pagare 100 mila euro di spese legali di ALESSANDRA LONGO ROMA - Condannato. Silvio Berlusconi aveva chiesto un risarcimento di 20 miliardi del vecchio conio, come direbbe Bonolis, a quel diavolo di Marco Travaglio, colpevole, in associazione a delinquere con l'attualmente desaparecido Rai Daniele Luttazzi, di averlo offeso, anzi di aver "letteralmente devastato - si legge nella querela - la sua immagine di politico e di imprenditore". Ma il giudice ha deciso diversamente e ha condannato il capo del governo a pagare le spese legali nell'ordine di centomila euro. Ne dà notizia lo stesso Travaglio, molto sollevato all'idea di non dover versare a rate, per il resto dei suoi giorni, la cifra richiesta dagli avvocati del Cavaliere. E ora i fatti, come si dice in gergo d'aula. Era il 14 marzo del 2001, un mercoledì sera. Su Raidue andava in onda Satyricon, direttore di rete Carlo Freccero, produttore Bibi Ballandi (anche loro denunciati in sede civile). Luttazzi chiama Travaglio a parlare del suo libro, "L'odore dei soldi", scritto a quattro mani con Elio Veltri. Storia non autorizzata sulle origini delle fortune economiche di Berlusconi, sui segreti meccanismi finanziari che portarono alla nascita della Fininvest, sullo strano arrivo, ad Arcore, dello stalliere mafioso Vittorio Mangano. Minuti televisivi senza filtro. Luttazzi chiede, Travaglio risponde, con docume


Buongiorno, ieri ad Annozero ho sentito la signora Moratti sottolineare e ricordarle le sue "condanne (due) per diffamazione". Lei si è difeso sostenedo di non averne mai vista una, allora ho cercato una spiegazione in rete, sospettando la solita cattiva informazione. Ho trovato solo questo: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=353183 (Lupi: "L'evangelista Travaglio parla ma è un condannato") www.corriere.it/cronache/08_ottobre_15/travaglio_condannato_9d459250-9ac0-11dd-8bde-00144f02aabc.shtmletti (Travaglio condannato a 8 mesi) http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo408945.shtml (Travaglio condannato) Se come lei ha affermato in trasmissione "tutte le settimane venite a raccontare le solite balle, non è vero, purtroppo non è vero; mai, mai viste", potrebbe cortesemente aiutarci a capire chi ha ragione, altrimenti anche agli occhi di un suo assiduo lettore, rischia anche lei di confondersi con chi mente di mestiere. Traduco: le condanne (per diffamazione) o ci sono o non ci sono? La ringrazio anticipatamente Cordiali saluti
/


Sto cercando la registrazione della puntata di Matrix del 22/05/2009 , quella di cui parla Marco Travaglio nell'articolo che si può leggere al seguente link http://hovistocosechevoiumani.wordpress.com/2009/05/25/capaci-la-fiera-del-tartufo/ Io l'ho cercatra sul sito di Matrix , ma ne manca una parte , che probabilmente è stata volutamente censurata ( come ipotizza questo video che ho trovato su youtube: http://www.youtube.com/watch?v=zIT2elid4xg...) Spero di trovare qualcuno che ha la registrazione del pezzo mancante .....e che possa rimetterlo in circolazione.




Luttazzi chiede, Travaglio risponde, con documenti e atti che ha usato per scrivere. Da dove ha preso Berlusconi i miliardi per cominciare? Perché ha ospitato un boss, poi condannato a due ergastoli, a casa sua? Perché la Rai ha sempre scansato l'ultima intervista di Paolo Borsellino, acquisita da chi indaga sulle stragi di Capaci, via D'Amelio e degli Uffizi? Intervista nella quale, spiega Travaglio, il magistrato parla dell'interesse della procura di Palermo per Berlusconi, Dell'Utri e Mangano? Ignobile attacco al capo dell'opposizione, libercolo diffamatorio": Berlusconi s'infuria, querela, fa querelare. Partono dieci cause che sarebbero in realtà cinque raddoppiate, una per la trasmissione e una per il libro, moltiplicate appunto per cinque. La Fininvest di Aldo Bonomo chiede cinque miliardi, Mediaset di Confalonieri si aggrega. Querelano anche Giulio Tremonti, citato perché la sua legge avrebbe garantito 243 miliardi di sgravi a Mediaset, e Forza Italia, partito offeso del leader offeso. In tutto le richieste di risarcimento ammontano a 150 miliardi di vecchie lire. Pochi giorni fa, in sordina, la decisione del giudice, a breve la motivazione della sentenza. Travaglio, che ha appena finito di risarcire Previti per una causa persa ("Un problema di avvocato"), si dice "contento, molto contento": "Nel mio libro non dicevo niente di nuovo, mi sono limitato a riordinare documenti. Non abbiamo danneggiato nessuno perché non abbiamo mentito. Le querele sono partite solo per spaventarci. Io ho scritto acqua fresca rispetto a quel che si legge nella sentenza Dell'Utri dell'anno scorso. Berlusconi è stato condannato in sede civile, dovrà pagare le spese legali. E' un passaggio importante. Con questa, ho vinto tre cause su dieci. Me ne rimangono altre sette...". Travaglio sta preparando un altro libro. Si chiama "Inciucio". Avverte: "Questa volta s'incazzerà anche la sinistra".




Caro Travaglio, lei scrive: "Quindi di Berlusconi sappiamo un po’ di più grazie a questa sentenza che è di primo grado, può darsi che in appello venga cambiata, ma i fatti purtroppo sono gli stessi". Vale anche per le sue (di lei, intendo) condanne di 1° grado oppure la lois n'est pas du tout la meme pour Louis XVI et pour Saint-Just ? Saluti.




Prima del terremoto ci furono fenomeni strani http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4802


# 202    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 17:35

Visto che secondo qualcuno uno condannato per diffamazione non potrebbe parlare: Filippo Facci condannato per diffamazione maggio 14th, 2009 Il giudice Geo Orlandini del Tribunale civile di Brescia ha condannato per diffamazione la Società europea di edizioni (proprietaria del quotidiano Il Giornale) Maurizio Belpietro (all’epoca direttore) e Filippo Facci (autore della diffamazione) a 50 mila euro di risarcimento nei confronti di Alfredo Robledo, Sostituto procuratore al Tribunale di Milano. Nella sentenza si legge che il giudice “accerta la natura diffamatoria ai danni del dott. Alfredo Robledo, Sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Milano, dell’articolo a firma di Filippo Facci dal titolo “Gli ultimi saranno gli ultimi” pubblicato in data 18/02/2006 sul quotidiano Il giornale”. Filippo Facci dovrà pagare a titolo di riparazione pecuniaria ex art. 12 legge 47/48 10 mila euro e in solido “con i convenuti a rifondere le spese processuali per 9.500 euro, oltre al rimborso forfettario ex art. 15 ed accessori di legge. Il giudice obbliga che la sentenza sia pubblicata una volta a caratteri doppi del normale, sulla pagina de “Il giornale” che ospita la cronaca giudiziaria, nonché sui quotidiani “La Repubblica” e “Corriere della sera” entro 60 giorni dalla comunicazione con addebito ai convenuti predetti delle relative spese.” La sentenza è stata emessa il 20 febbraio scorso. Il Corriere l’ha pubblicata oggi 14 maggio a pagina 38.


# 203    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 17:40

Per chi non fosse al corrente la diffamazione di Facci fu contro i PM che chiesero il rinvio a giudizio del Premier per corruzione in atti giudiziari, per intenderci il processo Mills


io penso che molti sudditi dell'iperviagrato sanno benissimo che roba umana sia il loro imperatore,però non possono farlo detronizzare,è lui che li mantiene dove stanno,spero solo che attaccati a lui di questi relitti ne restino tanti,sono convinto che la resa dei conti non è lontana,sentiremo un gran botto


L'ULTIMA INTERVISTA A BORSELLINO @197 commento di Roland "Perché la Rai ha sempre scansato l'ultima intervista di Paolo Borsellino....." L'ultima intevista a Borsellino è di Sposini per il TG5 e non tratta quei temi. La penultima (quella dei due francesini) è stata trasmessa dalla RAI, ma era taroccata al punto da far dire a borsellino cose mai dette. La versione corretta e completa era già stata pubblicata dall'Espresso. Sono cose che si sanno da anni. Ormai lo sa anche Travaglio. Certo nessuno può obbligarlo a dirlo ogni lunedì. E' la democrazia.


Gentile Travaglio, Un veloce commento ad un'affermazione fatta ieri dal Sindaco di Rho nel corso della trasmissione Annozero. Alla domanda dell'intervistatrice come mai il suddetto sindaco non intravvedesse il conflitto di interessi della Signora Bracco nelle vesti di rappresentante dell'Expo Milano ad acquistare lotti di terreno di proprieta' della stessa in veste diversa per poi ottenere il cambio di destinazione, lo stesso ha siffattamente risposto: "Il conflitto di interessi non c'e' perche entrambi abbiamo lo stesso obbiettivo". Se questo e' il livello di comprensione dei danni colossali che il conflitto di interessi ha prodotto e continua a produrre in questo Paese non c'e' da meravigliarsi. Premettto che non so e non mi interessa di quale parte politica sia il sindaco di Rho. Penso sia indifferente, tanto e' una risposta che puo' arrivare da chiunque si trovi nella cd. "arena" politica Italiana, tanto e' mediocre il livello di chi vi partecipate








# 206 Cazzate. L'intervista a Paolo Borsellino non è stata affatto manipolata fino all'inverosimile. Si tratta di una sintesi. Infatti nella famosa puntata del Raggio Verde di Michele Santoro nel 2001 (quella in cui telefonò Berlusconi) Santoro mandò in onda il filmato della suddetta intervista e la confrontò proprio con la trascrizione dell'Espresso. Fra gli ospiti c'era Calvi (uno dei due intervistatori di Borsellino) ed anche Paolo Guzzanti.


GALEOTTA FU LA CROCIERA? Oggi per la prima volta ho letto un breve accenno alla nonna di Noemi, conosciuta da Silvio ai tempi delle crociere. Il nome non figura: chiamiamola Eva (la prima donna). Se Eva e Silvio erano liberi e magiorenni, e se sono loro i nonni di Noemi, non c'è problema: l'enigma si risoverebbe.... in letizia. SE!!! A favore di questa ipotesi, l'unica uscita di sicurezza e di salvezza per Silvio a dispetto di tutti gli indizi avversi, parlano anche le facce di Anna (figlia di Eva) e Noemi, corripondenti alla "tipologia fisionomica berlusconiana". Se del caso, raccontateci la storia della crociera, galante o galeotta che fosse stata, e fateci vedere anche la foto di Eva (allora e oggi)! ("Eva", ripeto, è nome di fantasia)




Il testo che ho citato nel mio #197 è del 2005 (v. prima parte al #193: titolo, autore, data, contesto, sito ecc.))


Il substrato culturale di Berlusconi è da ricercarsi nel contesto dello Sciamanesimo. Si tratta di un fenomeno di origine Ancestrale, basato sulla figura dello Sciaman dotato di poteri paranormali, capo della comunità tribale(PDL)egli è l'unico valido intermediario tra l'individuo(tarato) e i poteri occulti della natura(lavaggio del cervello attraverso i mezzi di informazione di sua proprietà).Passaggio obbligato in tale tipo di preparazione era l'acquisizione di particolari pratiche psicosomatiche,miranti al raggiungimento di un piano sovramentale (erotismo con viakra e sniffatine).Comunque l'origine di tale fenomeno è da collocarsi ad Arcore,di sicuro intorno agli anni novanta, grosso modo era il periodo del Paleolitico superiore (Pool di mani pulite),fine della Prima Repubblica, l'avvento della cosiddetta età della renna che segue l'età della pietra antica (Tangentopoli), già dominio dell'Australopiteco Homo Abilis Andreotti-Cossiga-Craxi,del Pitecantropo Homo Erectus Bossi (quando c'è l'aveva duro)Fini e Maroni contro le migrazioni.Da ultimo del Neanderthaliano Homo Faber il fannullone Brunetta(50x100 di assenze al Parlamento Europeo).Compare l'Homo Sapiens, il grande cacciatore neantropiano dell'ultima glaciazione, il capo tribù lo sciamano Silvio berlusconi (lo stallone da monta). CONTINUA...


# 213 marco I casi Mills e Noemi hanno un deNOMInatore comune: CORRUZIONE - corruzione per truffa - corruzione di minorenni (se SB non è il nonno delle ragazzza)


# 216    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 19:7

x roland LA FISIONOMIA DELLE CROCIERE (oppure la fisiognomica delle crociere) eh eh la fisiognomica delle crociere potrebbe essere il titolo di un bel libro popolare ..sottotitolo x non vedenti , chitarra e via,come da buone tradizioni schizzo schizzo schizzzzzzzzzzzzZofreniche, prima ci andava silvio,e ora continua andarci anche noemi,che precisa precisa schiz schizzz ,ricordiamo anche come detiene un fulcro del pensiero civile.. fatti tutti con lo stampino come la signora moratti: "la storia dei vampiri da cui è tratto il film. Stupendo. Volevo leggere Gomorra, poi ho visto il film e mi è passata la voglia. Ha raccontato solo una piccola parte di Napoli. La nostra immagine ne è uscita a pezzi”. noemi letizia ha un buon futuro come la signora moratti che si chiama infatti letiziamente come lei? la mafia non esiste (succede in tanti modi, semplicemente come ha fatto la signora moratti ieri sera ,tutta preoccupata a dare un'immagine protettiva di qualcosa di più integro che se fosse cosi esteso,parlerebbe da solo e la signora non avrebbe cosi fretta di pronunciare per liquidare secca secca tutto il resto, quasi quasi è meglio xkè non sapendo nemmeno far finta,traspare subito la sua necessità di potere e di facciata)


@99,Franco @132, Federica Vi ringrazio per il riscontro, allora la mia spy-ipotesi potrebbe non essere tanto bislacca, se ci è arrivato persino Libero. Effettivamente anche a me risulta che Obama non abbia ancora invitato, unico tra gli alleati, il piffernano in visita ufficiale negli Usa. Se ricordo bene poi tempo fa era partito Angelino Jolie per gli usa per un vertice sulla mafia (credo non in qualità di ministro ma di "tecnico"...) e se non sbaglio ad accoglierlo c'era un sottosegretario-portinaro-uscere. Quelli sopra si erano "dati" tutti, dal vicepresidente, alla Clinton, all'equivalente ministro. Insomma, non vedevano proprio l'ora di conoscerlo... Mettiamo che Obama potesse soprassedere sul supporto a McCain e la battuta sull'abbronzatura tarando il personaggio per ciò che è... può soprassedere molto meno sul fatto di poterselo trovare davanti come alleato libico o russo. Motivo per cui potrebbe essersi mosso di conseguenza, cercando un nuovo "caso Clinton" qui. Tanto il piffernano offre materiale utile ogni volta che incontra una under 25... si tratta solo di minare il meccanismo d'omertà che copre sempre tutto, anche solo garantendo, la butto lì, la copertura finanziaria in caso di superquerele imperiali al giornale che sta sullo scoop. Credo poi che al primo presidente afroamericano della storia, impegnato sul piano dell'equità sociale, disposto a riaprire con Iran e Cuba, le politiche beceramente razziste del nostro governo non possano essere accettabili. Il nostro governo a noi ormai risponde di poco o niente, l'opinione pubblica americana credo chiederebbe conto della coerenza del programma omabiano con l'alleanza con un fascistello tascabile. Vediamo se giungono altri input e riscontri. Certo che l'arrosto potrebbe esserci, dietro al fumo!


213 commento di Roland Confermo quanto scritto al 205. Basta informarsi, niente pappe pronte.


Parte seconda Il Neolitico è alle porte, nasce il Popolo della Libertà vigilata. Si impone quindi la Civiltà dei Parlamrntari inquisiti, condannati, condonati,riciclati, prescritti e autoassolti. L'economia ha raggiunto i limiti storici, il debito pubblico è aumentato, le fabbriche chiudono, la disoccupazione e i cassintegrati aumentano, le banche falliscono il capitalismo è fallito. Si assiste al rientro dei soldi sporchi dai paradisi fiscali, ai condoni edilizi,si fanno leggi ad personam. Conflitto di interessi, rogatorie, i ricchi sono sempre più ricchi mentre i poveri sono sempre più poveri. Peccato che lo Sciamano nonostante sia dotato di poteri paranormali non ha previsto il terremoto in Abbruzzo, e non è riuscito a mantenere la promessa fatta ai terremotati che li avrebbe ospitati nelle sue case e nelle sue ville. Meno male che si è ricordato del compleanno della piccola Noemi e che casualmente si trovava in tasca una collana da portargli come regalo, certo povero papi con tutto il da fare che ha per salvarsi dai processi. PASSATE PAROLA


# 220    commento di   majin heretic - utente certificato  lasciato il 26/5/2009 alle 22:49

Ma nessuno ha visto il mio video del post precedente?


Io mi sono convinta di una cosa: il caso Noemi è tutta una macchinazione politica per far si che la stampa si occupi solo di quello (vicenda piu o meno personale ma che comunque suscita interesse!!) invece che del caso Mills (vicenda pubblica della quale sarebbe molto piu interessante conoscerne tutti i prticolari!!!), Per fortuna che c'è Travaglio che ce lo spiega, dato che ormai in tv e sulla stampa non si parla d'altro che di Noemi. Non mi stupirei ora di vederla a buona domenica, all'isola o a qualche altro reality di merda che le tv del cavaliere ci propina per rincitrullirci tutti...


XYZ >Il nostro governo a noi ormai risponde di poco o niente, l'opinione pubblica americana credo chiederebbe conto della coerenza del programma omabiano con l'alleanza con un fascistello tascabile. fascistello tascabile, ah! Riceverebbe sicuramente critiche pesanti, anche perché berlusconi non piace nemmeno ai conservatori, fuori di qui. Solo che un blogger ha copiato il post della Guzzanti e lì cita solo un appoggio americano a Fini. Obama, alla fine, starebbe comunque appoggiando un politico che libero da macchie fasciste non lo è di certo. In ogni caso, la tua ipotesi, più 'larga', è più credibile di quella della Guzzanti. Se fosse vera quella- non mi convince- allora è piuttosto deprimente.


Ciao Marco,trovo scandaloso che la Sig.ra Ventura e la Rai al seguto, visto che va di moda attaccare annozero dicedo che è una rete pubblica e di conseguenza i signori governanti non piacciono le trasmissioni verità..... non vedo allora perchè la rai con il progamma quelli che il calcio ha invitato per parecchie puntate il Sig.Mastella che oggi è stato rinviato a giudizio, allora i ladri si la verità no? questo mi fa incaz.....


per due volte ad Annozero ci hanno detto che Travaglio è stato condannato per diffamazione. Io immagino che non sia assolutamente vero. A cosa fanno riferimento la Moratti e De Luca o come diavolo si chiama l'ennesimo difensore del Berlusca?


E che dire di CIMADORO cognato di Dipietro e candidato per l'IDV ? non e' scandaloso ?


quotidiano economico britannico in un editoriale: «Ricco, potente e Spietato» Il Financial Times: «Berlusconi non è Mussolini ma è un pericolo per l'Italia» «Non è come il leader del fascismo: lui ha squadre di starlette e non di camicie nere ma è esempio deleterio» Silvio Berlusconi (Eidon) LONDRA - «Un pericolo, in primo luogo per l'Italia, ed un esempio deleterio per tutti». È quanto scrive di Silvio Berlusconi mercoledì il Financial Times in un editoriale in cui afferma che «il fascismo non è nel futuro probabile dell'Italia: Berlusconi chiaramente non è Mussolini, lui ha squadre di starlette e non di camicie nere». IL PERICOLO - «Ma il pericolo di Berlusconi è di un ordine diverso da quello di Mussolini - continua il quotidiano economico, ricordando come Repubblica sia diventata il giornale "più ostinato" nel porre al premier "le difficili domande sulla sua relazione con la teenager che vuole fare la starlette" - è quello dei media che rendono fatui i contenuti seri della politica e li sostituiscono con l'entertaiment. È quello di una inesorabile demonizzazione dei nemici ed il rifiuto di garantire basi indipendenti ai diversi poteri. È mettere una fortuna al servizio della creazione di un'immagine grandiosa, composta da affermazioni di successi senza fine e sostegno popolare». «Che egli sia così dominante è anche in parte colpa di una sinistra esitante, di istituzioni deboli ed a volte politicizzate, di un giornalismo che troppo spesso ha accettato un ruolo subalterno - conclude il Ft - ma soprattutto la colpa è di un uomo molto ricco, molto potente e sempre più spietato. Non un fascista, ma un pericolo in primo luogo per l'Italia ed un esempio deleterio per tutti».
Berlusconi pericolo per l'Italia


Sei sempre UN GRANDE caro MARCO...continua sempre così. Sto cercando di coinvolgere più gente possibile ad informarsi, soprattutto i giovani i quali sono carenti di queste indecenze!SONO SEMPRE CON TE!


Vedo che non sono l'unico a essere rimasto colpito dal fatto che ormai i ceffi berlusconiani hanno preso il gusto di accusarti con 'sta storia della condanna... bè, sarebbe il caso veramente, Marco, che tu spendessi un po' del tempo che hai a disposizione su rai2 x spiegare BENE agli spettatori questo argomento. E poi, secondo me, dovresti difenderti con piu veemenza quando vieni attaccato in diretta, ad esempio nell'ultima puntata avresti potuto attirare l'attenzione contro la sciura moratti con una bella frase tipo: "Ecco, milanesi, vedete che sindaco bugiardo che avete eletto? complimenti!"


Guardate cosa è successo ieri sera 27/5/2009 in piazza Dante a Verona a un gruppo ragazzi la cui colpa è aver continuato a suonare la chitarra oltre le ore 22 con conseguente violazione della disposizione di Tosi. 2 giovani sono stati fermati e denunciati per non aver voluto favorire i documenti agli agenti e per aver reagito agli spintoni della polizia. Il tutto tra lo stupore dei turisti. http://www.youtube.com/watch?v=lCpM6G9Mrzg


# 230    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 29/5/2009 alle 13:16

Ho letto e riporto: ginettino scrive: 29 Maggio, 2009 alle 11:13 am La lotta politica è lotta per il potere.E la lotta per il potere non è un pranzo di gala.Per questo l’offensiva di franceschini è positiva,ed ha portato silvio a compiere un errore madornale:Giurare sulla testa dei figli che non ha "rapporti piccanti" con le minorenni, pena le dimissioni immediate, è una sfida funesta che lo rende debole, soprattutto ricattabile. Qualunque minorenne,può inventarsi la bubbola e scatenare un terremoto istituzionale.questo dimostra ancora l’inesistenza di gente valida che consigli il premier adeguatamente,di gente con un profilo autonomo ed indipendente da soggezioni economiche e culturali.L’idea del complotto,proposto dai giornali vicini al premier,inoltre,lo espongono anche su altri fronti delicati:il rapporto con confindustria,l’asse col cremlino,o l’insofferenza di washinton.Oggi libero ci dice che silvio è diventato l’erede di cossutta,realizzando ciò che nemmeno togliatti aveva portato a termine,e cioè ‘portare l’italia sotto l’orbita del cremlino’ attraverso l’accordo eni-gazprom.Questo produce ragionamenti conseguenziali:nell’affare fiat il governo italiano sta con magna,controllata in maggioranza da una banca con capitale maggioritario del governo russo.Quindi il governo italiano non ha appoggiato una sua impresa in un momento delicato per la conclusione di un importante accordo.Non ha appoggiato una impresa italiana,tra l’altro sostenuta dal governo americano.E lo ha fatto nel momento in cui sta riprendendo piede una sorta di guerra fredda a bassa intensità tra mosca e washinton che imporrà di prendere una posizione netta a favore dell’una o dell’altra.Noi ,visto l’amicizia personale tra silvio e putin,e la battuta sull’abbronzato obama,andremo con il cremlino?faremo ciò che nemmeno il partito comunista italiano aveva realizzato?è un obbiettivo che farà bene al paese?In pratica,siamo di fronte ad un disastro.
Governo con Magma e Obama con Fiat




Ciao a tutti, io volevo segnalare che qst video funziona malissimo (nn solo a me) sia su questo sito, sia sul blog di beppe grillo, sia su youtube. Io l'ho visto tutto, ma ci ho messo più di un'ora e alcune parti bisogna leggerle perché proprio nn si possono vedere. Se si potesse fare qualcosa, potrebbe essere utile. Grazie


volevo segnalare a Marco travaglio che da quasi un mese (da "politica under 18") i-tunes non pubblica più i podcast della rubrica su i-tunes store...per me che ascolto la trasmissione in metro con l'i-pod non c'è qualche possibilità di trovare i podcast? grazie



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti